Istituto Comprensivo di Scuola Materna Elementare e Media di MOROZZO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Comprensivo di Scuola Materna Elementare e Media di MOROZZO"

Transcript

1 Istituto Comprensivo di Scuola Materna Elementare e Media di MOROZZO Via L. Eula, Morozzo - tel fax indirizzo web: PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Il Piano dell Offerta Formativa E la carta identificativa dell Istituto; rappresenta la risposta complessiva ai bisogni formativi ed alle esigenze di diritto allo studio e all istruzione provenienti dall utenza. 1- L ISTITUTO Siamo un Istituto Comprensivo che riunisce in una stessa organizzazione cinque scuole dell'infanzia, cinque della primaria e tre della secondaria di primo grado, vicine fra loro come collocazione nel territorio. Ciò Consente di migliorare la continuità tra i diversi gradi scolastici. Gli alunni hanno l opportunità di essere coinvolti in un percorso educativo unitario dalla scuola dell infanzia fini alla secondaria di I grado. Le famiglie hanno il vantaggio di potersi relazionare con la stessa istituzione scolastica dall ingresso del proprio figlio nella scuola fino al termine della media. Un Istituto Comprensivo crea proficua continuità orizzontale, intesa come sviluppo di relazioni e sinergie tra scuola e territorio di appartenenza (ente locale,associazionismo,...). 1

2 2-LA MISSION DELL ISTITUTO ACCOGLIERE, FORMARE, ORIENTARE TRA ESPERIENZA E INNOVAZIONE Supportare ciascun alunno nelle sue esigenze formative e didattiche, accompagnandolo nel passaggio da un ordine di scuola a quello successivo, con particolare attenzione al momento dell ingresso nella scuola e all atto della scelta del percorso scolastico futuro così che i nostri alunni si sentano al centro dell attività scolastica e protagonisti di un progetto globale volto alla loro crescita; individuare e soddisfare i bisogni culturali dell utenza e di promuovere il successo scolastico di tutti gli studenti con particolare attenzione al sostegno delle varie forme di diversità, di disabilità o di svantaggio; accompagnare l alunno orientandolo nel passaggio da un ordine di scuola a quello successivo creare un ambiente sano e portatore di benessere, la scuola è infatti il luogo di elezione per sviluppare e promuovere benessere, stili di vita sani, cittadinanza attiva,cambiamento nella comunità locale. dialogare attivamente con le famiglie e il territorio per essere una scuola partecipativa, fondata, cioè, sulla collaborazione fra il personale, gli alunni, le loro famiglie, gli enti e le agenzie del territorio all interno dell offerta formativa. costruire progetti in risposta ai bisogni riscontrati e al fine di garantire il diritto dovere all istruzione di tutti i propri allievi e a formulare un ipotesi chiara, praticabile e trasparente di proposta educativa e didattica considerare l autovalutazione come un processo di crescita professionale e utilizzare la valutazione esterna come occasione di miglioramento. costruire una comunità professionale ricca di relazioni, orientata all innovazione e alla condivisione di conoscenze. 2

3 3-ALCUNE PRIORITA UN APPRENDIMENTO PER TUTTI E PER CIASCUNO L A SALUTE E IL BENESSERE per i quali abbiamo ottenuto il marchio SHE che ci inserisce in una rete europea di scuole che promuovono lo star bene a scuola UNA CITTADINANZA ATTIVA E RESPONSABILE L APERTURA AL TERRITORIO, ALL EUROPA E AL MONDO LA CONTINUITA E L ORIENTAMENTO PER SUPPORTARE SCELTE CONSAPEVOLI E MOTIVATE 3

4 4- AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGETTI Nel nostri Istituto i docenti dei singoli plessi hanno elaborato progetti in risposta ai diversi bisogni riscontrati per favorire l apprendimento per tutti e per ciascuno, la salute e il benessere, l apertura al territorio, all Europa e al mondo, la cittadinanza attiva e responsabile, la Continuità e l Orientamento per operare scelte consapevoli e motivate. APPRENDIMENTO PER TUTTI E PER CIASCUNO: Progetto interculturale : Identita e differenza Confrontare realtà culturali diverse e multietniche per conoscere in modo più approfondito usi e costumi degli altri Paesi. Il progetto inoltre si propone di favorire la capacità di comprendere, condividere, aiutare e cooperare, sensibilizzando al rispetto dei valori universali mediante scambi comunicativi che stimolino il pensiero divergente. Scuole coinvolte: tutte le Scuole dell Infanzia dell Istituto in cui sono presenti alunni stranieri. Tempo di realizzazione: durante il corso dell anno scolastico in periodi che si differenziano nelle varie scuole. Progetto Creativamente Conservare l infanzia per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare, come dice Bruno Munari. Questo progetto si propone di valorizzare la Scuola dell Infanzia come luogo privilegiato per l espressività e la creatività di ogni bambino. 4

5 Ogni bambina ed ogni bambino maturando la propria autostima attraverso il riconoscimento della propria espressività, riscoprirà il gusto del bello e il creare insieme. Scuole coinvolte: tutte le Scuole dell Infanzia dell Istituto. Tempo di realizzazione: durante il corso dell anno scolastico in periodi che si differenziano nelle varie scuole. All'interno di tale progetto, la Scuola dell'infanzia di Morozzo, ed in particolare la sezione A, amplia l'offerta formativa proponendo un'attività specifica a pagamento svolta con il supporto di un esperto esterno nel periodo primaverile. L'attività che ha come tema Multimedialità e creatività, si propone di avvicinare i bambini alle nuove tecnologie, per conoscerne il funzionamento e l'utilizzo in modo creativo. Il progetto verrà avviato in primavera e si articolerà in 5 incontri di due ore, in cui i bambini della classe verranno divisi in due gruppi per la creazione di un cartone animato. Al termine dell'attività sarà prodotto un DVD che verrà regalato alle famiglie. Progetto potenziamento di linguaggi verbali e non verbali in un ottica di continuità : Il progetto si propone di favorire l espressione personale e la comunicazione attraverso linguaggi diversi, rivolto a tutte le classi del plesso delle scuole primaria e secondaria di Beinette. Progetto cucina Cucinando si impara Il progetto si propone di far compiere attivamente ai bambini esperienze di cucina con ingredienti e ricette legati alle attività didattiche proposte durante l anno scolastico (stagioni, feste, ricorrenze ). Scuole coinvolte: tutte le Scuole dell Istituto. Tempo di realizzazione: durante il corso dell anno scolastico. Scuola domiciliare (Beinette) presso il plesso della scuola media di Beinette è stata attivata l Istruzione domiciliare che rappresenta una particolare modalità di esercizio del diritto allo studio che assicura agli alunni impossibilitati alla frequenza, per una malattia documentata, 5

6 l effettiva possibilità di continuare il proprio percorso formativo attraverso azioni individualizzate. Essa consente ad un alunno di prepararsi a casa, con l'aiuto dei servizi sociali, utilizzando il materiale e le indicazioni forniti dagli insegnanti. Sosterrà l'esame di licenza media e gli insegnanti terranno conto del suo percorso e delle sue difficoltà. Progetto integrazione Diversamente uguali per crescere insieme Il progetto si propone di arricchire e qualificare l Offerta Formativa per un adeguato intervento educativo-didattico sui bambini diversamente abili. Scuole coinvolte: Scuola dell Infanzia di Morozzo. Tempo di realizzazione : durante il corso dell anno scolastico. Progetto Integrazione dell handicap Progetto rivolto agli alunni diversamente abili e alle classi in cui sono inseriti. Si intende integrare gli alunni diversamente abili, promuovere attività che favoriscano a socializzazione, la relazionalità, l autonomia e la rielaborazione delle emozioni e degli stati d animo. Recupero per gli alunni con difficoltà di apprendimento e/o stranieri: per fornire le competenze di base nell ambito linguistico, logico-matematico, promuovere attività didattiche differenziate in base al livello di difficoltà; è rivolto tutte le classi. Recupero di italiano e matematica : per recuperare e rinforzare le principali convenzioni ortografiche e grammaticali, per consolidare le abilità logiche e di calcolo matematico; rivolto a alunni extracomunitari e con difficoltà di apprendimento di tutte le classi. Margarita, Morozzo e Beinette Progetto Laboratorio Scuola Formazione Al fine di prevenire e contrastare la dispersione scolastica è stata costituita una rete interistituzionale con il Centro di formazione professionale Cebano Monregalese (capofila), il C.T.P. di Mondovì, le Scuole Medie di Mondovì, l I. C. di Carrù, di Ceva, di Villanova Mondovì, di San Michele, il centro per l impiego di Mondovì-Ceva e il Consorzio per i Servizi Socio- 6

7 assistenziale del Monregalese, per la realizzazione di un laboratorio annuale integrato per studenti di anni iscritti alla Scuola Secondaria di 1 grado, pluriripetenti, che presentano mancanza di motivazione. I ragazzi sono inseriti in un processo di formazione professionale per alcuni giorni della settimana in modo da rimotivarli allo studio ed avviarli al conseguimento,oltre che alla licenza media, anche di un certificato di formazione professionale. Il nostro Istituto partecipa al progetto con due alunni della scuola secondaria di primo grado di Beinette e un alunno di Morozzo Progetto sdoppiamento pluriclasse a Montanera: Il progetto si propone di aumentare le ore di compresenza nella pluriclasse per offrire una didattica individualizzata che consenta a ciascuno il raggiungimento degli obiettivi stabiliti Ore compresenza per incentivare lo studio di gruppo secondo la peer education Progetto La fatica di studiare Attività di aiuto allo studio pomeridiana presso la scuola media di Beinette Progetto "Imparare con le mani: laboratorio di manualità per la ricerca di se stessi attraverso le abilità" Obiettivi: padroneggiare tecniche varie e saper usare attrezzature specifiche; sviluppare le capacità creativa e collaborativa; acquisire maggiori capacità relazionali; riconoscere i propri limiti; acquisire un metodo di lavoro. Destinatari: Scuola secondaria di primo grado di Castelletto Stura (tutte le classi) Progetto Un mondo di libri Obiettivi: sviluppare la curiosità e l interesse per il libro e la capacità di riflessione critica; educare al piacere della lettura e al rispetto del libro, accrescendo il senso di responsabilità; costituire una biblioteca di classe; conoscere gli elementi essenziali della catalogazione; 7

8 sapersi relazionare con un autore attraverso un incontro diretto. Destinatari: Scuola secondaria di primo grado di Castelletto Stura (tutte le classi). Progetto lettura e Libri, libri che passione : per stimolare e amare la lettura, favorire l espressione corporea, sviluppare la creatività e la fantasia, in collaborazione con ibliotece locali e quella di Cuneo; è rivolto a tutti gli alunni della scuola primaria di Montanera e Margarita Progetto: Lettorato d inglese Progetto per le classi terze della scuola secondaria di primo grado di Morozzo teso a fornire agli alunni la possibilità di interloquire con un parlante madre-lingua e migliorare così l abilità orale di conversazione e di ascolto in lingua inglese. PROGETTI DIDEROT offrono agli studenti di tutti gli Istituti di istruzione primaria e secondaria di I e II grado del Piemonte e della Valle d Aosta l'opportunità di conoscere ed avvicinarsi alla Matematica, all educazione civica e al computing, alla tutela della salute e alla storia, all etica e allo sviluppo sostenibile, al giornalismo e alla filosofia. Per tutte le classi del plesso di Morozzo è prevista la partecipazione alla rappresentazione teatrale de La figlia del reggimento, l'opera comica, che Gaetano Donizetti ha scritto nel 1839 a Parigi e che la Fondazione Teatro Nuovo di Torino, in collaborazione con Liceo Teatro Nuovo, Accademia Perosi di Biella, La Fabbrica dei suoni di Venasca e l Associazione Master of Magic, porta in scena presso presso il Teatro Toselli a Cuneo. La realizzazione di scene e costumi è affidata agli allievi del Liceo Teatro Nuovo. La linea Rinnova mente: tra codici e numeri! si propone invece l obiettivo di motivare gli studenti allo studio della matematica e dell informatica, al fine di far loro acquisire competenze basilari relative alla programmazione informatica e logico-matematica. Obiettivi del percorso saranno: fornire agli alunni spunti concreti di applicazione del calcolo nella vita di tutti i giorni; sviluppare motivazione nello studio didattico della matematica e dell informatica; migliorare la capacità di problem solving attraverso il metodo didattico Singapore Math; stimolare nuovi metodi di apprendimento mediante l integrazione delle tecnologie informatiche nella didattica; comprendere il funzionamento degli strumenti informatici e non impararne semplicemente la modalità di utilizzo. 8

9 SALUTE e BENESSERE: Ti M.u.O.v.i.? Mobilità Urbana autonoma per giovani e bambini Obiettivi: conoscere le fondamentali regole della circolazione stradale; motivare al rispetto delle norme del codice stradale; acquisire abitudini responsabili e rispettose dell ambiente; promuovere l uso della bicicletta come mezzo di trasporto; conoscere e osservare l ambiente circostante; socializzare. Destinatari: tutte le Scuole dell Infanzia, Scuole Primarie di Margarita e Montanera, Scuole Secondarie di primo grado di Morozzo (1^ A e 1^ B, 3^ A e 3^B); anche tutte le 7 sezioni della scuola secondaria di Beinette. Corri, salta, lancia continua a fare sport Il progetto si propone di creare un momento di incontro e socializzazione tra gli alunni della scuola primaria (classi quinte) e secondaria(classi prime) attraverso attività ludiche e sportive così da favorire l inserimento degli alunni delle classi quinte nel loro futuro ambiente scolastico. Progetto acquaticità Divertiamoci a giocare in acqua Il progetto, attraverso giochi a mediazione corporea, intende favorire nei bambini la maturazione dell'identità personale, della consapevolezza del proprio corpo, rendere i piccoli autonomi nel vestirsi e nello svestirsi, conseguendo anche pratiche corrette di cura di sé. Scuole coinvolte: la sezione B con i bambini di cinque anni della Scuola dell Infanzia di Morozzo. Tempo di realizzazione: il progetto verrà realizzato a partire dal mese di novembre nella giornata del mercoledì per un totale di otto lezioni. 9

10 Progetto Come per magia: laboratorio di teatro, gioco e motricità Il progetto intende stimolare i bambini della scuola dell Infanzia perché si mettano in gioco in situazioni nuove, emozionanti e non competitive al fine di sostenere la loro autostima e la capacità di fiducia negli altri. materna Morozzo Giocosport a scuola : per rinforzare e migliorare la coordinazione dinamica generale e la resistenza fisica, imparare a rispettare le regole di un gioco e favorire la socializzazione, promuovere il benessere fisico; è rivolto a tutte le classi della Primaria di Beinette, Margarita, Montanera Sportivamente a scuola : per sviluppare gli schemi motori di base, per imparare e consolidare tecniche sportive, con intervento di esperti, rivolto a tutte le classi della Primaria di Morozzo e Castelletto Stura Progetto Educazione alimentare Progetto di educazione alimentare rivolto a tutti gli alunni della Scuola secondaria di primo grado di Morozzo e della Scuola primaria di Margarta e Morozzo. Il progetto di educazione alimentare si prefigge come obiettivo quello di favorire nei nostri alunni un rapporto corretto con il cibo che ne elimini gli sprechi o l assunzione inconsiderata e che, nello stesso tempo, li renda consapevoli del fatto che anche il cibo è frutto di un dono che arriva a loro da parte della famiglia e che può essere ridonato a chi non ne ha a sufficienza. All interno del progetto, solo per la secondaria di Morozzo, è compresa anche l attività del DONACIBO svolta in collaborazione con la CRI di Morozzo. Progetti ASL CN1: 10

11 I-denti-Kit : sensibilizzare alla prevenzione delle patologie del cavo orale, attraverso un percorso che stimola gli allievi sui temi della costruzione della propria identità, del senso di responsabilità, dell'impegno e della cura della propria persona, alla scoperta delle emozioni ed alla socializzazione. Portare la salute orale all interno del programma curricolare e sensibilizzare le famiglie alle corrette pratiche di igiene orale Difetti visivi e dislessia: creare sinergie con gli insegnanti per migliorare l aspetto oculomotorio e percettivo del bambino, dare supporto e supervisione agli insegnanti La valigia di Affy Fiutapericolo: Il progetto affronta il tema della sicurezza negli ambienti di vita stimolando i piccoli a sviluppare il senso del pericolo e della responsabilità: informare sui pericoli, prevalentemente in ambiente domestico, facilitare la comprensione dei meccanismi causa/effetto, generare consapevolezza nel pensare e nell agire sviluppare processi di riflessione sul concetto di sicurezza, favorire la cultura della prevenzione. Eclissi totale: informare sui pericoli, prevalentemente in ambiente domestico, facilitare la comprensione dei meccanismi causa/effetto, generare consapevolezza nel pensare e nell agire, sviluppare processi di riflessione sul concetto di sicurezza, favorire la cultura della prevenzione classi prime secondaria primo grado Morozzo Progetto INCONTRI EDUCATIVI PER ORIENTARE ALL USO DEI SERVIZI CONSULTORIALI (studenti classe III media Morozzo) promuovere la conoscenza dello Spazio Ascolto Giovani Al 34 per gli studenti delle classi 3 medie, favorire la conoscenza dei servizi sul territorio rivolti agli adolescenti Progetto di educazione stradale Sicuri per scelta (infanzia di Morozzo ) è un progetto di educazione alla sicurezza stradale e alla mobilità sostenibile promosso dalla Fondazione CRC e riconosciuto dalla Commissione Europea nell ambito del programma vite da salvare. Progetto di partecipazione a iniziative e corsi di avviamento allo sport del territorio: STRACONI 11

12 Camminata non competitiva che si snoda per alcune vie urbane di Cuneo per poi inoltrarsi nel parco fluviale dello Stura Progetto di Attività Sportiva Anche per il corrente a.s. 2014/15 le tre Scuole Secondarie di Primo Grado aderiranno ai Giochi Sportivi Studenteschi. Le discipline sportive cui i diversi plessi della scuola secondaria di primo grado aderiscono sono le seguenti: Atletica Leggera su pista Nuoto Morozzo, Beinette e Castelletto Stura Morozzo e Beinette Inoltre con delibera del Consiglio d Istituto del è stato rinnovato il Centro Sportivo Scolastico, struttura organizzativa interna che ha il compito di programmare ed organizzare le attività di Pratica Sportiva in coerenza con le Linee guida per le attività di educazione fisica, motoria e sportiva nelle scuole secondarie di primo e secondo grado diramate dal M.I.U.R. in data

13 APERTURA AL TERRITORIO, ALL EUROPA E AL MONDO: Oltre i nostri orizzonti Progetto Europeo di collaborazione con le scuole dell infanzia di MOLANES Senza frontiere Il Progetto Europeo si basa su di un rapporto di collaborazione tra docenti italiani e francesi per la programmazione di attività comuni che offrano ai bambini situazioni di scambio ed incontro. Si prevedono una prima occasione di conoscenza attraverso corrispondenza epistolare, posta elettronica, internet; lo svolgimento di un argomento comune alle varie Scuole ; un momento di festa conclusivo tra i bambini francesi e italiani. Tale progetto è sostenuto dalle amministrazioni comunali dei Paesi coinvolti e prevede possibili escursioni esterne e visite da parte dei bambini francesi. Scuole coinvolte: Scuole dell Infanzia di Castelletto Stura in collaborazione con la Scuola di Molanès e la Scuola dell Infanzia di Montanera in collaborazione con la scuola francese di Barcellonette. Progetto di scambio Amici vicini" Il progetto che coinvolge le due monosezioni di Castelletto Stura e Montanera, si basa su di un rapporto di collaborazione fra le due scuole, che mira ad ampliare i rapporti interpersonali e di collaborazione fra bambini di paesi limitrofi per il conseguimento di obiettivi comuni e scambi di esperienze. Scuole coinvolte: Scuola dell Infanzia di Castelletto Stura e Scuola dell Infanzia di Montanera. Tempo di realizzazione: durante il corso dell anno in orario scolastico e con incontri a cadenza bimestrale per quanto riguarda la programmazione. Conosciamo ambienti vicini e lontani : per conoscere ed aprirsi a realtà scolastiche e culturali di paesi vicini e lontani e/o altre scuole, sensibilizzare gli alunni a problematiche sociali; è rivolto a tutte le classi.montanera 13

14 Il mondo a scuola, a scuola del mondo progetto triennale, rivolto alle scuole e alle agenzie di formazione che, si occupa dei temi della cittadinanza e del dialogo interculturale. Attraverso un azione di coordinamento, valorizzazione e potenziamento di pratiche sul tema dell educazione interculturale nelle scuole della provincia di Cuneo, il progetto promuove azioni di formazione, laboratoriali e sperimentali. CITTADINANZA ATTIVA E RESPONSABILE Raccordo col territorio: per sfruttare le risorse e le proposte del territorio, stimolare il lavoro di gruppo, sviluppare la creatività, sensibilizzare gli alunni al riciclo e al recupero di materiali; è rivolto a tutte le classi.beinette Castelletto Collaborazione con gli enti locali : per educare alla cittadinanza consapevole, favorire la partecipazione degli alunni alla vita comunitaria e alle iniziative culturali del paese; è rivolto agli alunni di tutte le classi di Margarita e Morozzo. 14

15 PROGETTO PARCO : per avvicinare i bambini alla conoscenza degli animali che vanno in letargo o migrano, conoscere l habitat e comprendere le relazioni all interno degli ecosistemi; è rivolto a tutte le classi. Ragazzi e anziani in sintonia : per sensibilizzare i bambini sulla realtà degli anziani, prendere coscienza della loro ricchezza umana e culturale, rafforzare il rapporto tra generazioni diverse, sviluppare la capacità di collaborare; è rivolto agli alunni delle classi 5 di Morozzo. Progetto: Un paese giardino. Percorsi di verde urbano Obiettivi: acquisire una coscienza ambientale per rispettare, difendere e recuperare l ambiente in cui si vive; assumere corrette abitudini ecologiche. Destinatari: Scuola Secondaria di primo grado di Beinette (tutte le classi) Progetto Costruire Insieme Obiettivi: saper lavorare in gruppo accentando gli altri; acquisire abilità tecniche e strumentali;migliorare il metodo di lavoro, l autonomia ed il senso di responsabilità. Destinatari: Scuola Secondaria di primo grado di Beinette, tutte le classi. Progetto Ambiente: -Impatto Zero- Il progetto si propone di accompagnare gli alunni a conoscere il proprio territorio, le sue risorse e i suoi problemi, a curare le aree verdi adiacenti la scuola, ad acquisire consapevolezza dei consumi energetici e a creare comportamenti responsabili nella gestione delle risorse. Esso consente inoltre di imparare nuove tecniche per realizzare oggetti secondo una procedura che preveda le fasi di ideazione, progettazione, realizzazione e produzione; valutare le aspettative; costruire bozzetti o modelli riferiti ad oggetti di uso comune, utilizzando materiali elementari e di facile uso. Questa parte del progetto si rivolge a tutti gli alunni di Morozzo che non frequentano il corso di nuoto. 15

16 Progetto Scuola in fiore Obiettivi: recuperare ambienti trascurati del cortile della scuola; conoscere alcune tecniche specialistiche, procedimenti e informazioni su varie specie vegetali; usare attrezzature specifiche; raccogliere informazioni mediante interviste per conoscere il territorio, le risorse e i problemi; acquisire comportamenti responsabili e collaborare con i compagni e con gli adulti. Destinatari: Scuola secondaria di primo grado di Castelletto Stura (tutte le classi) REDDSO promosso dalla Regione Piemonte al fine di favorire l educazione alla solidarietà internazionale, l educazione allo sviluppo per- promuovere l'apertura ai problemi globali, incoraggiare la riflessione sui grandi squilibri globali e sul rapporto Nord-Sud del mondo; aiutare a cambiare atteggiamenti e comportamenti individuali e collettivi per promuovere il rispetto e la curiosità nei confronti di altre culture attraverso le attività di solidarietà;- integrare le diverse dimensioni dello sviluppo sostenibile (sociale, culturale, economico,ambientale e di governance);- promuovere l'apprendimento della complessità attraverso il confronto tra punti di vista diversi EXPO di Milano 2015, progetto dedicato al tema del cibo e della nutrizione per lanciare i nuovi obiettivi per un millennio sostenibile, dove sia da un lato salvaguardata la biodiversità, dall altro siano tutelati i saperi, le tradizioni e le intere culture. 16

17 CONTINUITA E ORIENTAMENTO Progetto inserimento accoglienza C è una scuola che mi aspetta Questo progetto si propone un graduale e sereno passaggio del bambino dall ambiente familiare a quello scolastico. Particolare impegno è dedicato all allestimento dei locali ed alla cura dei rapporti con i genitori. Durante la prima settimana di scuola è previsto il solo turno antimeridiano per favorire la compresenza dei docenti. Scuole coinvolte: tutte le Scuole dell Infanzia dell Istituto. Tempo di realizzazione: settembre ottobre Accoglienza e festa di inizio anno : per creare un clima sereno e favorevole all inizio delle attività scolastiche, sviluppare le capacità organizzative e collaborative dei bambini di 5, favorire l inserimento dei bambini di 1 nella nuova realtà scolastica; è rivolto agli alunni di tutte le classi di Morozzo Progetto: Il tempo di andare 17

18 Il progetto si propone di aiutare i bambini ad affrontare serenamente il passaggio dalla Scuola dell infanzia alla Scuola Primaria è rivolto agli alunni di tutte le classi dell infanzia del Istituto Attività di Orientamento Progetto: triennale che persegue i seguenti obiettivi: presa di coscienza delle proprie potenzialità; conoscenza dell organizzazione scolastica e del mondo del lavoro (collegamento con le Scuole professionali e gli Istituti superiori); conoscenza dei mezzi multimediali; prevenzione del disagio scolastico. Destinatari: tutte le scuole secondarie di primo grado dell Istituto. 18

19 5- IL PERSONALE DOCENTE, ATA E ALUNNI L Istituto Comprensivo di Morozzo opera con cinque plessi di Scuola dell'infanzia ( Beinette, Castelletto Stura, Margarita, Montanera e Morozzo), cinque plessi di Scuola Primaria ( Beinette, Castelletto Stura, Margarita, Montanera e Morozzo) e tre plessi di Scuola Secondaria di primo grado ( Beinette, Castelletto Stura e Morozzo) La sede degli uffici amministrativi e della Dirigenza si trova presso la Scuola Secondaria di primo grado di Morozzo, in via Luciano Eula, 8. Telefono: ; Fax: L organico SCUOLA DELL INFANZIA Plessi Alunni Sezioni Insegnanti Collaboratori scolastici Beinette IRC 2 +15h e 30 Castelletto h 30 IRC 1 e 9h Stura Margarita h 30 IRC 1+24 Montanera h 30 IRC 1 e 27h (con primaria) Morozzo ins. di sost 1 e 18h + 1 assistente 19

20 4h 30 IRC TOTALE e 76h * Alcuni collaboratori scolastici prestano servizio in più plessi e/o in altri ordini di scuola Il numero comprende insegnanti curricolari, insegnanti di religione, di lingua inglese e insegnanti che prestano servizio in due plessi. SCUOLA PRIMARIA Plessi alunni classi n. insegnanti Collaboratori scol. Assistenti BEINETTE CASTELLETTO S. MARGARITA MONTANERA * 0 MOROZZO h18 2 TOTALE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Plessi alunni classi n. insegnanti Collaboratori assistenti scol. 20

21 BEINETTE h 3 CASTELLETTO S MOROZZO h 1 TOTALE (alcuni h docenti operano su più sedi) 21

22 6- L OFFERTA ORARIA DEI PLESSI SCUOLA DELL INFANZIA Plesso Orario apertura Orario chiusura Giorni settimanali Beinette (*) Cinque Pre-ingresso 7,45-8,00 Castelletto Stura Cinque Margarita Cinque Montanera Cinque Morozzo (*) Cinque Pre-ingresso 7,30-8,25 (*) Nella Scuola dell Infanzia di Beinette il servizio di pre-ingresso è svolto dalle insegnanti del plesso, mentre in quella di Morozzo viene svolto dall assistente comunale SCUOLA PRIMARIA ORARI DEI 5 PLESSI Generalmente l orario scolastico si articola in 6 giorni per 27 settimanali con uno o due rientri pomeridiani. 22

23 Nei plessi di Beinette e Morozzo alcune classi funzionano a 28 ore settimanali per 5 giorni e 4 rientri pomeridiani, una classe a Beinette è a tempo pieno; nel plesso di Castelletto l orario è articolato in 5 giorni e 3 rientri pomeridiani. Beinette Castelletto Stura Margarita da lunedì a sabato corso A lunedì 1 A, 3 A, 4 A mercoledì 2 A, 5 A 8, ,25 dal lunedì al venerdì corso B ( 1 B, 2 B, 3 B 4 B ) 14,25 16,15 dal lunedì al giovedì 8,20 12,32 dal lunedì al venerdì lunedì, mercoledì e giovedì dal lunedì al venerdì 14 16,30 martedì e giovedì Montanera Morozzo da lunedì a sabato lunedi e mercoledi da lunedì a sabato corso A mercoledi 2 A, 3 A 5 A 8,25 12,25 da lunedì a venerdì corso B (1 B, 2 B, 4B, 5 B) dal lunedì al giovedì SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO Beinette dal lunedì al sabato: 7.55/ Castelletto Stura dal lunedì al sabato: 7.55/ martedì e giovedì pomeriggio: 14.10/ solo nella 2 e 3 E Morozzo dal lunedì al sabato: 7.55 / martedì e giovedì pomeriggio:

24 Orario di Apertura al Pubblico della Segreteria Si puó accedere all Ufficio relazioni con il pubblico (Segreteria) presso la Scuola Secondaria di 1 Grado di Morozzo, durante l orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle h alle h Il mercoledì e il venerdì Dalle h alle ore Il sabato Dalle h alle h Inoltre il martedí dalle ore alle ore è attivo uno sportello di Segreteria presso la Scuola Secondaria di 1 Grado di Beinette. 24

CURRICOLO il sapere, il saper fare, il saper essere. SAPERE, SAPER ESSERE SAPER FARE COMPETENZA VALORIZZAZIONE

CURRICOLO il sapere, il saper fare, il saper essere. SAPERE, SAPER ESSERE SAPER FARE COMPETENZA VALORIZZAZIONE CURRICOLO Il Curricolo è il complesso organizzato delle esperienze di apprendimento che una scuola intenzionalmente progetta e realizza per gli alunni al fine di conseguire le mete formative desiderate.

Dettagli

SITUAZIONE DI PARTENZA

SITUAZIONE DI PARTENZA CLASSE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA POSEIDONE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2013/14 CLASSE SEZ COORDINATORE Alunni Maschi Femmine Ripetenti Altre culture

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO Tel. 031. 607321 - E-mail: sms.inverigo@tiscali.it - Sito: www.icsinverigo.gov.it Direzione e Segreteria dell Istituto Comprensivo: Via

Dettagli

Anno scolastico 2008/09

Anno scolastico 2008/09 ISTITUTO COMPRENSIVO AZZANO SAN PAOLO Il presente opuscolo, che racchiude le linee programmatiche essenziali utili ad identificare la nostra scuola, costituisce una sintesi del Piano dell Offerta Formativa;

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini

DIREZIONE DIDATTICA I CIRCOLO UMBERTIDE GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini GIOCO, LIBERA TUTTI! A volte il mondo io non lo comprendo Però se giochiamo lo prendo Bruno Tognolini PROGETTO DI PLESSO SCUOLA PRIMARIA PIERANTONIO a. s. 2014/2015 PREMESSA La scuola rappresenta lo spazio

Dettagli

A. MORO CERRO AL LAMBRO

A. MORO CERRO AL LAMBRO ISTITUTO COMPRENSIVO P. FRISI MELEGNANO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO A. MORO CERRO AL LAMBRO Iscrizioni a.s. 2015/2016 1 La proposta didattica e formativa della Scuola Secondaria di Primo Grado per le

Dettagli

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO

4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4.0 IL PROGETTO EDUCATIVO 4. 1 LA MISSION La Direzione Didattica San Giovanni conferma le scelte educative delineate nel corso degli ultimi anni, coerenti con le finalità e gli obiettivi del sistema nazionale

Dettagli

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011

Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 Istituto Comprensivo Aldo Moro Saronno OPEN DAY 2011 L alunno al centro RISPETTO DELLE INDIVIDUALITA ATTENZIONE ALLE SPECIFICITA PERSONALI ATTENZIONE AI DIVERSI STILI DI APPRENDIMENTO CURA DELLE RELAZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO COORDINATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L importanza di un protocollo di accoglienza L adozione di un Protocollo di Accoglienza consente di attuare in modo operativo le indicazioni stabilite

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA

2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA 2 FINALITA FORMATIVE DELLA SCUOLA PRIMARIA Il nostro impianto educativo vuol porre al centro la ricerca del sé nella scoperta della necessità dell altro. Noi siamo tutti gli altri che abbiamo incontrato

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA

ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE. ATTIVITA di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 PROPOSTE FORMATIVE di AMPLIAMENTO dell OFFERTA FORMATIVA I tre ordini di scuola, in accordo fra loro per garantire una continuità dalla scuola dell Infanzia alla scuola Superiore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO. Sintesi del Piano dell offerta formativa. Scuola Secondaria di Primo Grado

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO. Sintesi del Piano dell offerta formativa. Scuola Secondaria di Primo Grado ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI REMEDELLO Sintesi del Piano dell offerta formativa Scuola Secondaria di Primo Grado ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDI ED INDIRIZZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE L Istituto

Dettagli

Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT)

Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT) Via Sismondi, 17 - tel. 0572 476298 51017 Pescia (PT) La Scuola Primaria di Valchiusa è situata in una zona verdeggiante meglio conosciuta come Valchiusa e occupa parte della sede centrale dell Istituto

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per

Dettagli

Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2

Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2 Progetto alunni stranieri accoglienza, integrazione, L2 Anno Scolastico 2012/2013 [[[Nessun bambino può essere considerato straniero, laddove ci si occupa di educazione, di trasmissione di valori, di conoscenze

Dettagli

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado

Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado Classe: Sezione: Istituto Comprensivo Dante Alighieri Petilia Policastro (KR) Scuola Secondaria di Primo Grado PROGETTAZIONE CURRICOLARE Approvazione del Consiglio di Classe in data: Coordinatore:Prof.

Dettagli

Scuola dell infanzia di Ponte Ronca via Risorgimento 217

Scuola dell infanzia di Ponte Ronca via Risorgimento 217 ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA segreteria: Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it Pec : boic86400n@pec.istruzione.it sito

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CAPITONE

SCUOLA DELL INFANZIA DI CAPITONE SCUOLA DELL INFANZIA DI CAPITONE PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO a. s. 2008/2009 INSEGNANTI DI SEZIONE : CANAL Chetti FRANCIA Meri VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE INIZIALE La scuola dell infanzia di Capitone

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI BALANGERO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014 Il Collegio dei Docenti della Scuola Primaria dell Istituto Comprensivo di Balangero condivide

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi

PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria di Primo Grado Pietra Ligure - Borgio Verezzi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI PIETRA LIGURE PIETRA LIGURE BORGIO VEREZZI VAL MAREMOLA UFFICI VIA OBERDAN 84 17027 - PIETRA LIGURE SV Tel 019/628109 - fax 019/6295160 PIANO OFFERTA FORMATIVA Scuola Secondaria

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA PROGETTO ACCOGLIENZA Premessa L avvio di una nuova esperienza scolastica o il passaggio da una classe all altra dovrebbe avvenire senza cambiamenti bruschi, senza traumi, solo con l entusiasmo di intraprendere

Dettagli

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO

PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA PROGETTO DEL CENTRO SOCIO EDUCATIVO IL MELOGRANO Premessa La progettazione di un centro socio educativo sul territorio di Serravalle P.se nasce dall

Dettagli

A tutti i genitori degli alunni e delle alunne delle classi quinte della Scuola primaria

A tutti i genitori degli alunni e delle alunne delle classi quinte della Scuola primaria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOTTICINO Via Udine, 6 25080 Botticino Mattina - CF 80064290176 - Tel. 030 2693113 Fax: 030 2191205 email: ddbottic@provincia.brescia.it

Dettagli

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado.

L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado. Offerta formativa L istituto comprensivo include : quattro scuole dell infanzia due plessi di scuola primaria la scuola secondaria di primo grado Vi operano Il dirigente scolastico La collaboratrice del

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PREMESSA L Istituto opera con particolare attenzione per l integrazione degli alunni disabili, favorendo la socializzazione, l acquisizione di autonomia

Dettagli

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA

CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI DI CARVICO SCUOLA SECONDARIA di CARVICO SOTTO IL MONTE G. XXIII VILLA D ADDA Estratto Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2015-2016 L OFFERTA FORMATIVA comune a tutti

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE GUIDO CAVALCANTI SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI Via G. Guerrazzi 178, 50019 Sesto Fiorentino (FI) Tel 055/4210541/2 FAX 055/4200419 E-mail: fimm495000x@istruzione.it Sito Web: www.scuolacavalcanti.gov.it

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) I dati si riferiscono all anno scolastico 2014/2015 Approvato nel Collegio dei Docenti del 12 giugno 2015 Gli alunni certificati in base alla Legge 104/1992 Tabella

Dettagli

PROGETTI SPECIFICI. I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE.

PROGETTI SPECIFICI. I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE. PROGETTI SPECIFICI Scuola dell infanzia di Cuasso al Monte I PROGETTI svolti da personale esperto del settore SARANNO EFFETTUATI A CONDIZIONE CHE SUSSISTANO LE RISORSE ECONOMICHE E UMANE. Attività psicomotoria

Dettagli

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9

1.3 Sportello Psicologico pag. 8 1.4 Accogliamo gli alunni stranieri pag. 7 1.5 Formazione, Ricerca e Sperimentazione pag. 9 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

4. PROGETTI FORMATIVI IN ATTO NELL ISTITUTO

4. PROGETTI FORMATIVI IN ATTO NELL ISTITUTO 4. PROGETTI FORMATIVI IN ATTO NELL ISTITUTO Il sistema scolastico deve essere efficace ed efficiente affinché l alunno raggiunga il successo formativo e sia in grado di decodificare ed interagire in modo

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

PROGETTO "Diversità e inclusione"

PROGETTO Diversità e inclusione MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO CERVARO Corso della Repubblica, 23 (Fr) Tel. 0776/367013 - Fax 0776366759 - e-mail:fric843003@istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado

ISTITUTO COMPRENSIVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado ISTITUTO COMPRENVO Tivoli -A.Baccelli- Scuola dell infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo grado Piano Annuale per l Inclusività A.S. 2013/14 L I.C. Tivoli 2 A.Baccelli pone particolare attenzione

Dettagli

L'OFFERTA FORMATIVA DELLE NOSTRE SCUOLE

L'OFFERTA FORMATIVA DELLE NOSTRE SCUOLE L'OFFERTA FORMATIVA DELLE NOSTRE SCUOLE 4. LA SCUOLA DELL INFANZIA 4.1 L OFFERTA FORMATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA LA SCUOLA DELL INFANZIA rimane aperta dalle ore 8.00 alle ore 15.45 ed offre un servizio

Dettagli

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria

Rete Scuola che promuove salute. Referente coordinatore dei progetti salute. AZIONI INDICATORI ATTIVITA PREVISTE Comuni all IC Primaria Secondaria ISTITUTO COMPRENSIVO E. FERMI PROGETTO DI PROMOZIONE DELLA SALUTE Il Progetto di Promozione della Salute dell Istituto Comprensivo E. Fermi di Porto Ceresio si ispira al Progetto della Rete delle scuole

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) I dati si riferiscono all anno scolastico 2013/2014 Approvato nel Collegio dei Docenti del 13 giugno 2014 1 Gli alunni certificati in base alla Legge 104/1992 Tabella

Dettagli

INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DISABILI

INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DISABILI Anno scolastico 2013-14 INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DISABILI L educatore è impegnato sì ad esplorare il volto dell altro, la sua domanda di umanità, di infinito, ma il riscontro di questa esplorazione

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione ALLEGATO 3 SCHEDA DI AUTOANALISI: SIAMO UNA SCUOLA INCLUSIVA? Contesto: CLASSE Azioni : DIDATTICA Esperienze/oggetti : STRATEGIE INTEGRANTI E RELAZIONI D AIUTO Quali attività/esperienze servono a favorire

Dettagli

Allegati al POF ALLEGATO 1: PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L'IMPORTANZA DI UN PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

Allegati al POF ALLEGATO 1: PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L'IMPORTANZA DI UN PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Allegati al POF ALLEGATO 1: PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI L'IMPORTANZA DI UN PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA L'adozione di un Protocollo di Accoglienza consente di attuare in modo operativo

Dettagli

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento L'a.s. 2013/14 oltre alla realizzazione della fase di, è stato dedicato all'avvio e al proseguimento di azioni di Miglioramento

Dettagli

DPR275/1999 L107/2015. Durata Annuale Triennale-revisione annuale. Indirizzi Consiglio d Istituto Dirigente Scolastico

DPR275/1999 L107/2015. Durata Annuale Triennale-revisione annuale. Indirizzi Consiglio d Istituto Dirigente Scolastico Prot. 4828/A22 Surbo, 25/09/2015 LINEE DI INDIRIZZO PER LA STESURA DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PER IL TRIENNIO 2015/2018 PREMESSA La Legge 107/2015 di Riforma del sistema nazionale di istruzione e

Dettagli

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA

Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22. Al Collegio dei Docenti. E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Torino, 10 novembre 2015 Prot. n.1906/a22 Al Collegio dei Docenti E p.c. Al Consiglio di Istituto All Albo Al Personale ATA Oggetto : Pubblicazione Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico per la predisposizione

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR) Prot. n. 4723/A01 Cassino 19 settembre2015 Ai docenti dell istituto comprensivo Loro sedi Atti Oggetto: indicazioni e chiarimenti in merito al POF 2015/16 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la L. n.107/2015

Dettagli

A.S. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s. 2014/2015

A.S. 2015/2016. Piano Annuale per l Inclusione. Parte I analisi dei punti di forza e di criticità a.s. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERTÀ DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Istituto Comprensivo Statale Scuola Infanzia Primaria Secondaria di primo grado Montalto di Castro (VT)

Dettagli

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI

PROGETTO D ISTITUTO, ATTUATO IN TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA, IN COLLABORAZIONE CON GLI ENTI LOCALI ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I I. O. Griselli Via Roma, 55-56040 MONTESCUDAIO(PI) Tel. 0586/650053 - Fax 0586/650488 e-mail: istcomp.griselli@tiscali.it Web: www.istitutogriselli.it

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca

I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca I CARE Imparare Comunicare Agire in una Rete Educativa Piano Nazionale di formazione e ricerca ANALISI ESPERIENZE PREGRESSE (da compilare on line entro il 30 marzo 2008) I CARE Imparare Comunicare Agire

Dettagli

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI PARTE SECONDA 5. LA SCUOLA PRIMARIA DELL'ISTITUTO 5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI La scuola Primaria promuove il benessere dei bambini e si impegna ad educarli tenendo conto delle diverse dimensioni

Dettagli

Dall analisi del monitoraggio d Istituto effettuato nel maggio 2015 attraverso questionari somministrati agli alunni e ai genitori è emerso che sia

Dall analisi del monitoraggio d Istituto effettuato nel maggio 2015 attraverso questionari somministrati agli alunni e ai genitori è emerso che sia Dall analisi del monitoraggio d Istituto effettuato nel maggio 2015 attraverso questionari somministrati agli alunni e ai genitori è emerso che sia gli alunni che i genitori apprezzano: - competenze e

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA Allegato 4 PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA IL protocollo d accoglienza è un documento deliberato dal Collegio Docenti che contiene principi, indicazioni riguardanti l iscrizione

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre

SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre SCUOLA PRIMARIA A. MANZONI Via IV novembre 11 classi 40 ore settimanali INSEGNANTI: n 20 per il tempo pieno n 1 specialista per religione cattolica n 1 specialista di lingua inglese n 2 di sostegno PERSONALE

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015

Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015 Scuola Secondaria di Primo Grado F. Montanari di Mirandola PIANO ANNUALE PER L INCLUSIVITA P.A.I. Anno scolastico 2014/2015 Nel piano annuale per l inclusività sono riassunti i principali dati inerenti

Dettagli

Scuola I.C. UBALDO FERRARI CASTELVERDE a. s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola I.C. UBALDO FERRARI CASTELVERDE a. s. 2014-2015. Piano Annuale per l Inclusione Scuola I.C. UBALDO FERRARI CASTELVERDE a. s. 2014-2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge

Dettagli

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA

I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA I.C. FUTURA SCUOLA PRIMARIA FINALITÀ TRASVERSALI Sviluppa autostima Sviluppa competenze disciplinari e trasversali Impara a cooperare e vivere in gruppo Impara a superare ansie e difficoltà Impara a conoscere

Dettagli

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA 1 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto comprensivo don Rinaldo Beretta" Scuola secondaria di primo grado Salvo D Acquisto 20030 PAINA DI GIUSSANO - VIA A. MANZONI, 50 TEL.

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO TRIENNALE

PROGETTO EDUCATIVO TRIENNALE Scuole dell infanzia di Baraggiole e Calderara PROGETTO EDUCATIVO TRIENNALE Anni scolastici 2012-13/2014-15 Le scuole dell infanzia dell Istituto Comprensivo T. Croci si pongono come obiettivo, nel corso

Dettagli

PIANO OFFERTA FORMATIVA

PIANO OFFERTA FORMATIVA PIANO OFFERTA FORMATIVA La scuola Falcone Borsellino appartiene all Istituto comprensivo Arbe Zara SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO FALCONE BORSELLINO scuola PRIMARIA S.T.Fabbri di viale Zara 96 ISTITUTO

Dettagli

PIANO DI INTEGRAZIONE E D INCLUSIONE D ISTITUTO

PIANO DI INTEGRAZIONE E D INCLUSIONE D ISTITUTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI OME Scuola Primaria e Secondaria 1 gr. Statale di OME e MONTICELLI BRUSATI Via Valle, 7-25050 OME (BS) BSIC81100Q@istruzione.it

Dettagli

PROGETTO I. C. COMMENDA 2014

PROGETTO I. C. COMMENDA 2014 Unione Europea ISTITUTO COMPRENSIVO C O M M E N D A Istituto Comprensivo Commenda via Mecenate, 68-72100 Brindisi (BR) - /fax 0831 524004 C. F. 91071200744 - E-mail istituzionale:bric81300x@istruzione.it

Dettagli

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596

Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Liceo Ginnasio Statale Umberto I Piazza G. Amendola, 6 NAPOLI Telefono 081 415084 Fax 081 7944596 Piano Annuale per l Inclusione 2015/16 1. FINALITA GENERALE E NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge 104/92 Legge

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 DI BOLOGNA Anno scolastico 2014-2015 LE NOSTRE SCUOLE scuola dell infanzia FUTURA scuola primaria GIOVANNI XXIII scuola secondaria 1^ grado GIUSEPPE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 49/8 DEL 6.10.2015

DELIBERAZIONE N. 49/8 DEL 6.10.2015 Oggetto: Progetto Tutti a Iscol@. Azioni di contrasto alla dispersione scolastica e per il miglioramento delle competenze di base degli studenti. Anno scolastico 2015/2016. L'Assessore della Pubblica Istruzione,

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DELLE ATTIVITA A.S. 2013-2014

PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DELLE ATTIVITA A.S. 2013-2014 IC 41 CONSOLE: LA SCUOLA DELL INFANZIA PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DELLE ATTIVITA A.S. 2013-2014 DESCRIZIONE DELLA SCUOLA La scuola dell infanzia dell IC 41 Console e situata nel quartiere Bagnoli in

Dettagli

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA

PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Scuola primaria di Ponchiera Istituto Comprensivo Paesi Retici Sondrio PREMESSA : CORPO - CUORE contemporanea MENTE PROGETTO MULTIMEDIALITA LE NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE ALLA DIDATTICA Lo sviluppo delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE MODELLO DI MATRICE ADOTTATA PER LA COSTRUZIONE DEL CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE Periodo di riferimento Traguardi

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA. tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO, CARPI, NOVI DI MODENA E SOLIERA

PROTOCOLLO D'INTESA. tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO, CARPI, NOVI DI MODENA E SOLIERA PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO AL SERVIZIO DI MEDIAZIONE LINGUISTICO- CULTURALE NEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI E DIREZIONI DIDATTICHE DELL UNIONE TERRE D ARGINE tra L UNIONE TERRE D ARGINE, I COMUNI DI CAMPOGALLIANO,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA G.Rodari RAPAGNANO

SCUOLA PRIMARIA G.Rodari RAPAGNANO Sezione 1 DESCRITTIVA ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE URANO SCUOLA PRIMARIA G.Rodari RAPAGNANO OFFERTA FORMATIVA A.S. 2013/2014 1.1 Denominazione del Progetto Indicare Codice e denominazione del progetto LaboratoriaMENTE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO COMPRENSIVO DI OSIO SOTTO (BG) SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO PIANO OFFERTA FORMATIVA 2015/2016 1 PREMESSA Come specificato nelle Nuove Indicazioni, la scuola primaria, insieme alla scuola secondaria

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE

PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE DIREZIONE DIDATTICA PAOLO VETRI - RAGUSA PROTOCOLLO PER L INCLUSIONE degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Commissione Inclusione Alunni BES Gruppo di Lavoro per l Inclusione (GLI) Anno scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione PREMESSA Cittadinanza e Costituzione è una disciplina di studio introdotta in

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI

PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ISTITUTO COMPRENSIVO di OSIO SOTTO (BG) a. s. 2010-2011 PROGETTO di ATTIVITÀ INTERCULTURALI ACCOGLIENZA ITALIANO L2 DIDATTICA INTERCULTURALE FORMAZIONE Referenti Prof.ssa Alessandra Maiotti Prof. Salvatore

Dettagli

AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA

AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA AREA 3: HANDICAP, DISAGIO, INTERCULTURA Funzione Strumentale: TUSCANO MARIA ROSA 1. Le diversità: handicap Offrire agli alunni diversamente abili maggiori opportunità di potenziare le capacità. gli apprendimenti

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore del COSSATESE e VALLE STRONA

Istituto di Istruzione Superiore del COSSATESE e VALLE STRONA Istituto di Istruzione Superiore del COSSATESE e VALLE STRONA LICEO SCIENTIFICO COSSATO & VALLEMOSSO LICEO DELLE SCIENZE UMANE COSSATO LICEO LINGUISTICO COSSATO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

Dettagli

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA I.C.S. MAREDOLCE FINALITA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA La nostra scuola dell Infanzia con la sua identità specifica sotto il profilo pedagogico e metodologico-organizzativo persegue: l acquisizione di capacità

Dettagli

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE L associazione sportiva dilettantistica BIMBI ALLA RISCOSSA promuove la divulgazione dello sport in genere, attività didattiche, ludiche e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO AVIGLIANO CENTRO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo. Malala Yousafzai Premio Nobel per

Dettagli

Tre plessi e tre ordini di scuola

Tre plessi e tre ordini di scuola LANCUSI FRAZIONE DI FISCIANO (SA Tre plessi e tre ordini di scuola Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Uff. Dirigenza/Segreteria Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola sec. di primo grado Scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016

ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO. Anno Scolastico 2015 / 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO di BORGO SAN GIACOMO SCHEDA PROGETTO POF ARTICOLAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PROGETTO DI ISTITUTO DELLA SEZ. /PLESSO DI DELLA/E CLASSE/I Anno Scolastico

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA FORMATIVE PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI (PROGETTO H ).

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA FORMATIVE PER ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI (PROGETTO H ). A I S T I T U T O M A G I S T R A L E S T A T A L E T O M M A S O S T I G L I A N I con Indirizzi: LICEO SCIENZE UMANE - LICEO SCIENZE UMANE opzione ECONOMICO SOCIALE LICEO LINGUISTICO LICEO MUSICALE Via

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: Infa Prim Med 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) N.n. 7 14. Ø

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI SCUOLA MEDIA ARMANDO DIAZ OLBIA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI PREMESSA Da alcuni anni la nostra scuola è frequentata da alunni stranieri provenienti da paesi europei ed extraeuropei, da

Dettagli

FORMULARIO. Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DEL PROGETTO. dei nostri luoghi

FORMULARIO. Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DEL PROGETTO. dei nostri luoghi Ministero dell Istruzione, dell Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 Potenza Prot. AOODRBA 1482 Potenza, 13 marzo 2014 FORMULARIO

Dettagli

P i a n A n n u a l e

P i a n A n n u a l e ISTITUTO COMPRENSIVO VADO - MONZUNO P i a n o A n n u a l e dell Inclusività ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Quadro di sintesi delle risorse a disposizione della scuola : Risorse di personale : Dirigente Scolastico,

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. Nascono per mezzo di voi, ma non da voi. Stanno con voi ma non vi

Dettagli

PROGETTO D ISTITUTO: IN CONTINUITA SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA. Anno scolastico 2015/2016

PROGETTO D ISTITUTO: IN CONTINUITA SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA. Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CESALPINO PROGETTO D ISTITUTO: IN CONTINUITA SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA Anno scolastico 2015/2016 MOTIVAZIONE La continuità didattica è parte determinante del processo

Dettagli

Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013

Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013 Mini P.O.F. scuole dell infanzia 2012-2013 Il Piano dell Offerta Formativa Esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa che una scuola adotta nell ambito della sua

Dettagli

ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA. Progetto integrazione diversamente abili

ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA. Progetto integrazione diversamente abili ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA Progetto integrazione diversamente abili Anno scolastico 2010/2011 Istituto Cesare Arici - Via Trieste, 17-25121 - Brescia tel. 030.42432 fax 030.2400638

Dettagli

UNA SCUOLA VERDE E BLU

UNA SCUOLA VERDE E BLU La Scuola dell Infanzia si propone come contesto di relazione, di cura e di apprendimento nel quale le sollecitazioni che i bambini sperimentano nelle loro esperienze possono essere filtrate, analizzate

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO

LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO LA SCUOLA DELL INFANZIA LO SCRICCIOLO SCUOLA STATALE DELL INFANZIA Lo Scricciolo Via Quasimodo, 2 Tel. 0522 347412 Ricevimento ed informazioni in sezione dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 16.00

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione CRT Teatro-educazione Centro Ricerche Teatrali Scuola Civica di Teatro, Musica, Arti visive e Animazione Comune di Fagnano Olona (Va) www.crteducazione.it info@crteducazione.it tel. 0331-616550 PROGETTO

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ FRA SCUOLA E FAMIGLIA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ FRA SCUOLA E FAMIGLIA Ministero dell Istruzione, dell'università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Landriano Via B. Brecht, 1 27015 Landriano (PV) Tel. 038264103 Fax 038264143 - sito web: www.iclandriano.gov.it

Dettagli