ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin PADERNO DUGNANO cod. fisc cod. mecc. MIIC8FJ00V

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin 9 20037 - PADERNO DUGNANO cod. fisc. 97667170159 cod. mecc. MIIC8FJ00V"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI Via Chopin PADERNO DUGNANO cod. fisc cod. mecc. MIIC8FJ00V Documento Programmatico sulla Sicurezza PROT. N 153/A23 DEL 21/01/2015 Codice in materia di protezione dei dati personali D.L. 196 del 30 giugno 2003 art. 34 e Allegato B, regola 19. Redazione completata il _21_/_01_/_2015_ da

2 Indice INDICE... 2 INTRODUZIONE... 3 INFORMAZIONI UTILI ALLA COMPRENSIONE DI INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO... 4 Figura 1 - Edifici e locali interessati al trattamento... 4 Figura 2 - Organigramma e Strutture interessate al trattamento... 5 Figura 3 - Tipologia di interconnessione e di strumenti utilizzati per il trattamento... 6 REGOLA ELENCO DEI TRATTAMENTI DI DATI PERSONALI... 7 Tabella 1.1 Descrizione dei trattamenti... 8 Tabella 1.2 Ulteriori informazioni Tabella 1.3 Tipologia dispositivi di accesso utilizzati per il trattamento REGOLA DISTRIBUZIONE DEI COMPITI E DELLE RESPONSABILITÀ Tabella 2.1 Distribuzione dei compiti e delle responsabilità REGOLA ANALISI DEI RISCHI CHE INCOMBONO SUI DATI Tabella 3.1 Rischi dovuti al comportamento degli operatori Tabella 3.2 Rischi dovuti ad eventi relativi agli strumenti Tabella 3.3 Rischi dovuti ad eventi relativi al contesto REGOLA MISURE IN ESSERE E DA ADOTTARE Tabella 4.1 Descrizione delle misure Tabella 4.2 Ulteriori elementi REGOLA CRITERI E MODALITÀ DI SALVATAGGIO E RIPRISTINO DELLA DISPONIBILITÀ DEI DATI Tabella 5.1 Modalità di Salvataggio Tabella 5.2 Modalità di ripristino dei dati REGOLA PIANIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI FORMATIVI PREVISTI Tabella 6 Pianificazione degli interventi formativi REGOLA TRATTAMENTI AFFIDATI ALL ESTERNO Tabella 7 Trattamenti in outsourcing REGOLA CIFRATURA DEI DATI O SEPARAZIONE DEI DATI IDENTIFICATIVI Tabella 8 Modalità di cifratura DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 2 di 36

3 Introduzione Scopo di questo documento è quello di conoscere il proprio stato di Sicurezza rispetto al rischio di perdita di dati e violazioni della riservatezza di tali dati. La sua revisione periodica, prevista entro ogni 31 marzo, consente di monitorare il proprio stato di Sicurezza con sempre più consapevolezza e efficacia. Il modello grafico adottato, nella prima redazione, è ispirato alla Guida alla redazione del DPS pubblicata sul sito del Garante (www.garanteprivacy.it) il giorno 11 giugno A questo sono state aggiunte altre informazioni, che riteniamo consentono una migliore interpretazione (figure 1, 2, 3 e tabella 1.3). Altre informazioni potranno essere aggiunte, nelle redazioni successive, con l evolversi della consapevolezza. Per la corretta interpretazione delle informazioni contenute nelle tabelle è opportuno consultare le descrizioni che le precedono. Questo documento costituisce una delle misure minime previste dal Codice in materia di dati personali d.l. 196/2003. Per la prima stesura ci si è avvalsi della collaborazione di IONA Soluzioni. DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 3 di 36

4 Informazioni utili alla comprensione di informazioni contenute in questo documento S1 Sede principale: Via Chopin 9, Paderno Dugnano Figura 1 - Edifici e locali interessati al trattamento dei dati in forma elettronica Legenda UFFICIO: S1_U3=Ufficio del Dirigente scolastico, S1_U2=Ufficio del Direttore amministrativo, S1_U1=Ufficio Giuridica del Personale, S1_U4=Ufficio Didattica gestionale, S1_U5=Archivio, S1_U6=Archivio storico 1, S1_U7=Archivio storico 2. Legenda Arredi di custodia protetti: no=nessuno, CC= cassetti con serratura, AC= armadi con serratura, AI= armadi ignifughi, AB= amadi blindati, CF= cassaforte DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 4 di 36

5 Informazioni utili alla comprensione di informazioni contenute in questo documento Figura 2 - Organigramma e Strutture interessate al trattamento Dirigente Scolastico Titolare del trattamento dati: Prof. Alfredo Rizza Manutenzioni Responsabile della gestione e manutenzione strumenti elettronici: Onofrio Bruno Infusino Cristofaro Cammarata Direttore Servizi Responsabile della sicurezza dei dati personali: Onofrio Bruno Infusino Credenziali Incaricato della custodia delle copie delle credenziali: Onofrio Bruno Infusino Cristofaro Cammarata Backup Incaricato delle copie di sicurezza delle banche dati: Onofrio Bruno Infusino Cristofaro Cammarata Didattica Responsabile: Onofrio Bruno Infusino Incaricati: Iachini Monica Cecilia Muscarnera Assunta Turco Amministrazione Responsabile: Onofrio Bruno Infusino Incaricati: Assunta Turco Cecilia Muscarnera Cristofaro Cammarata Personale Responsabile: Onofrio Bruno Infusino Incaricati: Cristofaro Cammarata Cecilia Muscarnera Assunta Turco Iachini Monica Immacolata Sergi Posta ( ) Responsabile: Onofrio Bruno Infusino Incaricati: Cristofaro Cammarata Attività curriculare Responsabile: Onofrio Bruno Infusino Incaricati: Tutto il corpo docenti DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 5 di 36

6 Informazioni utili alla comprensione di informazioni contenute in questo documento Figura 3 - Tipologia di interconnessione e di strumenti eletronici utilizzati per il trattamento INTERNET Server LAN Router/modem ARCHIVIAZIONE DI MASSA 7 Client Firewall Zyxel Hub Switch DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 6 di 36

7 Regola Elenco dei trattamenti di dati personali Contenuto Tabella 1.1 In questa sezione sono individuati i trattamenti effettuati dal titolare, direttamente o attraverso collaborazioni esterne, con l indicazione della natura dei dati e della struttura (ufficio, funzione, ecc.) interna od esterna operativamente preposta, nonché degli strumenti elettronici impiegati. Codice trattamento Finalità perseguita o attività svolta Categorie di interessati Natura dei dati trattati Struttura di riferimento Altre strutture (anche esterne) che concorrono al trattamento Descrizione degli strumenti elettronici utilizzati Codice identificativo del trattamento Menzione del trattamento dei dati personali attraverso l indicazione della finalità perseguita o dell attività svolta (es., fornitura di beni o servizi, gestione del personale, ecc.) Descrizione delle categorie di persone cui i dati si riferiscono (clienti o utenti, dipendenti e/o collaboratori, fornitori, ecc.). Indicazione se tra i dati personali sono presenti anche S=dati sensibili e/o G=dati giudiziari La struttura (ufficio, funzione, ecc.) all interno della quale viene effettuato il trattamento Se e quali altre strutture (anche esterne) concorrono al trattamento, per il completamento dello stesso Indicazione della tipologia di strumenti elettronici impiegati (elaboratori o p.c. anche portatili, collegati o meno in una rete locale, geografica o Internet; sistemi informativi più complessi). DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 7 di 36

8 Regola 19.1 Elenco dei trattamenti di dati personali Tabella 1.1 Descrizione dei trattamenti Codice trattamento A0001 A0002 A0003 Finalità perseguita o attività svolta Istruzione ed assistenza scolastica (amministrazione di scolari e studenti, organizzazione delle attività di insegnamento e valutazione assistenza anche a fini di orientamento professionale, sussidi, borse, assegni, ecc.) Trattamento giuridico ed economico del personale (amministrazione, retribuzioni ed emolumenti, previdenza ed assistenziale, ecc.) Gestione dei fornitori e clienti di beni e servizi(amministrazione dei fornitori e client, contratti, ordini, arrivi, ecc.) Categorie di interessati Alunni e genitori Personale docente e non docente Fornitori e clienti di beni e servizi Natura dei dati trattati S S Struttura di riferimento (vedi Fig. 2) Didattica Personale Amministrazione Altre strutture (anche esterne) che concorrono al trattamento Dirigente Scolastico Direttore Servizi Amministrazione Attività curriculare Dirigente Scolastico Direttore Servizi Amministrazione Dirigente Scolastico Direttore Servizi A0004 Retribuzioni accessorie al Personale Personale Personale Direttore Servizi A0005 A0006 Produzione di liste per comunicazioni al Personale Personale Direttore Servizi personale Gestione della corrispondenza Tutti. Posta Tutte elettronica Descrizione degli strumenti elettronici utilizzati Pc in LAN (vedi figura 3) Pc in LAN (vedi figura 3) Pc in LAN (vedi figura 3) Pc in LAN (vedi figura 3) Pc in LAN (vedi figura 3) Pc in LAN (vedi figura 3) DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 8 di 36

9 Regola 19.1 Elenco dei trattamenti di dati personali Contenuto tabella 1.2 Collegata alla tabella precedente attraverso l identificativo. Si tratta di ulteriori elementi utili per descrivere gli strumenti utilizzati Identificativo del trattamento Eventuale Banca dati Ubicazione fisica dei supporti di memorizzazione Tipologia dei dispositivi di accesso Tipologia di interconnessione Codice facoltativo, per favorire un identificazione univoca e più rapida di ciascun trattamento nella compilazione delle altre tabelle. Database o archivio informatico, con le relative applicazioni, in cui sono contenuti i dati. Uno stesso trattamento può richiedere l utilizzo di dati che risiedono in più di una banca dati. In tal caso le banche dati sono elencate. Luogo in cui risiedono fisicamente i dati, ovvero dove si trovano (in quale sede, centrale o periferica, o presso quale fornitore di servizi, ecc.) gli elaboratori sui cui dischi sono memorizzati i dati, i luoghi di conservazione dei supporti magnetici utilizzati per le copie di sicurezza (nastri, CD, ecc.) ed ogni altro supporto rimovibile. Il punto può essere approfondito meglio in occasione di aggiornamenti. Elenco e descrizione sintetica degli strumenti utilizzati dagli incaricati per effettuare il trattamento: pc, terminale non intelligente, palmare, telefonino, ecc. Descrizione sintetica e qualitativa della rete che collega i dispositivi d accesso ai dati utilizzati dagli incaricati: rete locale, geografica, Internet, ecc. DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 9 di 36

10 Identificativo del trattamento A0001 A0002 A0003 A0001 A0002 A0003 A0004 A0005 A0006 Eventuale banca dati Axios in Rete Axios Axios/Sidi Documenti Elettronici Office2010 Database in Access e programma in Access autoprodotto Outlook Express Protocollo elettronico Axios Italia Ubicazione fisica dei supporti di memorizzazione Hardisk del Server di rete del locale S1_U4 I backup si trovano negli hardisk del server del S1_U4, HARDDISC a nome [archiviazione di massa] nel locale S1_U4 e HARDDISC esterno armadio blindato S1_U3 Hardisk del Server di rete del locale S1_U4 I backup si trovano negli hardisk del server del S1_U4, HARDDISC a nome [archiviazione di massa] nel locale S1_U4, HARDDISC esterno armadio blindato S1_U3 Hardisk del Server di rete del locale S1_U4 I backup si trovano negli hardisk del server del S1_U4, HARDDISC a nome [archiviazione di massa] nel locale S1_U4, HARDDISC esterno armadio blindato S1_U3 Hardisk del Client a nome [utente6] Hardisk del Server di rete del locale S1_U4 I backup si trovano negli hardisk del server del S1_U4, HARDDISC a nome [archiviazione di massa] nel locale S1_U4, HARDDISC esterno armadio blindato S1_U3 Regola 19.1 Elenco dei trattamenti di dati personali Tabella 1.2 Ulteriori informazioni Tipologia di dispositivi di accesso Client Client Client Client Client Tipologia di interconnessione LAN Vedi Figura 3 e tabella 1.3 LAN Vedi Figura 3 e tabella 1.3 LAN Vedi Figura 3 e tabella 1.3 LAN Vedi Figura 3 e tabella 1.3 LAN Vedi Figura 3 e tabella 1.3 DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 10 di 36

11 Regola 19.1 Elenco dei trattamenti di dati personali Contenuto tabella 1.3 Collegata alla tabella precedente tabella, e integrativa della figura 3, descrive la tipologia degli strumenti utilizzati Dispositivo Nome assegnato Ubicazione fisica Lan Sistema Operativo Antivirus Note Identificativo del dispositivo Identificativo elettronico assegnato (nome macchina) Luogo in cui risiede fisicamente Se collegato in rete (Si/No) Sistema Operativo utilizzato Software di protezione antivirus utilizzato Eventuali ulteriori informazioni utili DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 11 di 36

12 Dispositivo (vedi figura 3) Server Server2011 Ubicazion e fisica Regola 19.1 Elenco dei trattamenti di dati personali Tabella 1.3 Tipologia dispositivi di accesso utilizzati per il trattamento Lan Sistema Operativo Antivirus Note S1_U4 Si Windows 2003 Server Symantec Endpoint 12 Client utente4 S1_U3 Si Windows 8 Pro Symantec Endpoint 12 Client - utente S1_U4 Si Windows XP Pro Symantec Endpoint 12 Client utente5 S1_U1 Si Windows XP Pro Symantec Endpoint 12 Client utente1 S1_U4 Si Windows XP Pro Symantec Endpoint 12 Client utente3 S1_U4 Si Windows XP Pro Symantec Endpoint 12 Client utente6 S1_U1 Si Windows XP Pro Symantec Endpoint 12 Client utente2 S1_U2 Si Windows Seven Pro. Symantec Endpoint 12 Sistema di autenticazione attivato Aggiornamento automatico del s.o attivo Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato Password Salvaschermo attivato DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 12 di 36

13 Regola Distribuzione dei compiti e delle responsabilità Contenuto tabella 2.1 In questa sezione è descritta sinteticamente l organizzazione della struttura di riferimento, i compiti e le relative responsabilità, in relazione ai trattamenti effettuati. Se riferiti a documenti già predisposti (provvedimenti, ordini di servizio, regolamenti interni, circolari), sono indicate le precise modalità per reperirli. Struttura L indicazioni delle strutture già menzionate nella tabella 1.1 Trattamenti effettuati Descrizione dei compiti e delle responsabilità Trattamenti di competenza Compiti e responsabilità in forma discorsiva e/o di etichetta come di seguito BL=blocco CM=comunicazione CN=cancellazione CS=conservazione CL=consultazione DF=diffusione DS=distruzione EL=elaborazione ES=estrazione IC=interconnessione MD=modifica OR=organizzazione RC=raccolta RG=registrazione RF=raffronto SL=selezione UT=utilizzo DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 13 di 36

14 Dirigente Scolastico Struttura Direttore dei Servizi Generali Amministrativi Trattamenti effettuati A0001, A0002, A0003. A0001, A0002, A0003; A0004; A0005; A0006. Regola Distribuzione dei compiti e delle responsabilità Tabella 2.1 Distribuzione dei compiti e delle responsabilità Descrizione dei compiti e delle responsabilità Garantire la sicurezza dei dati BL, CM,CN, CS, CL, DF, DS, EL, ES, IC, MD, OR, RC, RG, RF, SL, UT Gestire la sicurezza dei dati personali attraverso incarichi e verifiche BL, CM,CN, CS, CL, DF, DS, EL, ES, IC, MD, OR, RC, RG, RF, SL, UT Manutenzioni Mantenere aggiornato ed efficiente l intero impianto informatico Credenziali Custodire in luogo sicuro le copie delle credenziali di chiunque acceda ai dati personali custoditi nel sistema Backup Eseguire periodicamente i backup e verificarne il ripristino Didattica A0001 Tutto escluso: BL, DF, CN, DS Personale A0002 Tutto escluso: BL, DF, CN, DS Amministrazione A0003 Tutto escluso: BL, DF, CN, DS Posta A0006 BL, CM,CN, CS, CL, DF, DS, EL, ES, IC, MD, OR, RC, RG, RF, SL, UT Attività curriculare A0001 CS, EL, RF, UT, CM DPSS - ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 14 di 36

15 Regola Analisi dei rischi che incombono sui dati Contenuto tabelle 3.N Descrizione dei principali eventi potenzialmente dannosi per la sicurezza dei dati, e valutazione delle possibili conseguenze e gravità in relazione al contesto fisico ambientale di riferimento e agli strumenti elettronici utilizzati. Tab Rischi dovuti al comportamento degli operatori Tab 3.2 Rischi dovuti ad eventi relativi agli strumenti Tab Rischi dovuti ad eventi relativi al contesto Elenco degli eventi Rischio Impatto sulla sicurezza Elenco degli eventi individuati che possono generare danni e che comportano, quindi, rischi per la sicurezza dei dati personali. In riferimento alla guida suggerita dal Garante alla privacy è stata presa in considerazione la lista esemplificativa degli eventi descitti si / no Descrizione delle principali conseguenze individuate per la sicurezza dei dati, in relazione a ciascun evento, e valutazione della loro gravità anche in relazione alla rilevanza e alla probabilità stimata dell evento (anche in termini sintetici: es., alta/media/bassa). Si rileva così un primo indicatore omogeneo per i diversi rischi da contrastare L analisi dei rischi può essere condotta utilizzando metodi di complessità diversa: l approccio qui descritto è volto solo a consentire una prima riflessione in attesa di procedere ad una analisi più strutturata. DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 15 di 36

16 Regola Analisi dei rischi che incombono sui dati Tabella 3.1 Rischi dovuti al comportamento degli operatori Elenco eventi Rischio Descrizione dell impatto sulla sicurezza rilevanza probabilità sottrazione di credenziali di autenticazione si Mancanza di controllo sulle reali autenticazioni. Accesso a personale non preposto al trattamento. alta alta carenza di consapevolezza disattenzione dell operatore incuria dell operatore si si si Esposizione dei dati a persone non preposte al trattamento. Possibilità di fuga di dati. alta media Esposizione dei dati a persone non preposte al trattamento. Possibilità di fuga di dati. Danneggiamento dati. alta media Esposizione dei dati a persone non preposte al trattamento. Possibilità di fuga di dati. Danneggiamento dati alta bassa comportamenti sleali o fraudolenti si Fuga e/o danneggiamento dati alta bassa errore materiale si Vedi: carenza di consapevolezza disattenzione dell operatore incuria dell operatore DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 16 di 36

17 Regola Analisi dei rischi che incombono sui dati Tabella 3.2 Rischi dovuti ad eventi relativi agli strumenti Elenco eventi Rischio Descrizione dell impatto sulla sicurezza rilevanza probabilità azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno si Danneggiamento o perdita dei dati alta bassa spamming o tecniche di sabotaggio si Diminuzione dell efficienza lavorativa. Perdita dei dati bassa bassa malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti si Diminuzione dell efficienza lavorativa. Perdita dei dati bassa bassa accessi esterni non autorizzati si Fuga di dati. Perdita dei dati. alta bassa intercettazione di informazioni in rete si Fuga di dati. alta bassa inaffidabilità dei supporti esterni di memorizzazione si Perdita dei dati alta bassa DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 17 di 36

18 Regola Analisi dei rischi che incombono sui dati Tabella 3.3 Rischi dovuti ad eventi relativi al contesto Elenco eventi Rischio Descrizione dell impatto sulla sicurezza rilevanza probabilità accessi non autorizzati a locali - reparti ad accesso ristretto sottrazione di strumenti contenenti dati si si Fuga di dati. Perdita dei dati Fuga di dati alta alta bassa bassa eventi distruttivi, naturali o artificiali (movimenti tellurici, scariche atmosferiche, incendi, allagamenti, condizioni ambientali, ecc.), nonché dolosi, accidentali o dovuti ad incuria si Perdita dei dati. alta bassa guasto ai sistemi complementari (impianto elettrico, climatizzazione, ecc.) si Diminuzione dell efficienza lavorativa bassa bassa errori umani nella gestione della sicurezza fisica si Fuga di dati media bassa DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 18 di 36

19 Regola Misure in essere e da adottare Contenuti In questa sezione sono riportate, in forma sintetica, le misure in essere e da adottare per contrastare i rischi individuati. Per misura si intende lo specifico intervento tecnico od organizzativo posto in essere (per prevenire, contrastare o ridurre gli effetti relativi ad una specifica minaccia), come pure quelle attività di verifica e controllo nel tempo, essenziali per assicurarne l efficacia. Le misure da adottare sono inserite anche in una sezione dedicata ai programmi per migliorare la sicurezza. Tab 4.1 Misure Descrizione dei rischi contrastati Trattamenti interessati Misure in essere Misure da adottare Struttura o persone addette all adozione descrizione sintetica delle misure adottate (seguendo anche le indicazioni contenute nelle altre regole dell Allegato B del Codice). per ciascuna misura indicare sinteticamente i rischi che si intende contrastare (anche qui, sono state utilizzate le indicazioni fornite dall Allegato B). indicazione dei trattamenti interessati per ciascuna delle misure adottate. Determinate misure possono non essere riconducibili a specifici trattamenti o banche di dati (ad esempio, con riferimento alle misure per la protezione delle aree e dei locali Descrizione delle misure già attive Descrizione delle misure da adottare con eventuale indicazione dei tempi previsti per l adozione indicazione della struttura o della persona responsabili o preposte all adozione delle misure indicate Tab 4.2 Ulteriori elementi per la descrizione analitica delle misure di sicurezza Scheda analitica di ciascuna misura contenente un maggior numero di informazioni, utili nella gestione operativa della sicurezza e, in particolare, nelle attività di verifica e controllo. Queste schede sono a formato libero e le informazioni utili sono individuate in funzione della specifica misura. la minaccia che si intende contrastare la tipologia della misura (preventiva, di contrasto, di contenimento degli effetti ecc.) le informazioni relative alla responsabilità dell attuazione e della gestione della misura i tempi di validità delle scelte (contratti esterni, aggiornamento di prodotti, ecc.) gli ambiti cui si applica (ambiti fisici -un reparto, un edificio, ecc. o logici - una procedura, un applicazione, ecc.-) Indicazione del compilatore della scheda e la data in cui la compilazione è terminata. DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 19 di 36

20 Regola Misure in essere e da adottare Tabella 4.1 Descrizione delle misure Misure Nomine Descrizione dei rischi contrastati Carenza di consapevolezza Autenticazione Accessi esterni non autorizzati Autorizzazioni gestite da programmi Autorizzazioni di accesso a documenti elettronici Protezioni automatiche Firewall Antivirus Aggiornamenti Sistemi operativi Accessi esterni non autorizzati Accessi esterni non autorizzati Accessi non autorizzati Disattenzione dell operatore accessi esterni non autorizzati azione di virus informatici o di programmi suscettibili di recare danno accessi esterni non autorizzati Trattamenti interessati Misura già in essere Misura da adottare tutti parziale Da adottarsi al più presto e non oltre fine anno2015 Nomina scritta di incarico, all interno della struttura, con definizione dei compiti e delle responsabilità sottoscritta per accettazione. tutti nessuna Da adottarsi al più presto e non oltre fine anno2015 Attivazione delle procedure di autenticazione. tutti attiva tutti Attiva tutti Attiva Controlli periodici Controlli periodici Attivazione di salvaschermi protetti da password tutti attiva Controlli periodici Attivazione di un file log di controllo accessi tutti attiva Controlli periodici Formazione del personale finalizzata alla navigazione con prudenza. Divieto di installazioni di software non preventivamente autorizzati Struttura o persone addette all adozione Direttore servizi Manutenzioni Manutenzioni Manutenzioni Manutenzioni Manutenzioni Manutenzioni Direttore Servizi tutti attiva Sostituzione dei sistemi operativi obsoleti o inadatti Manutenzioni DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 20 di 36

21 Misure Backup e ripristino Custodia credenziali Formazione Descrizione dei rischi contrastati Disattenzione o incuria dell operatore Comportamenti sleali o fraudolenti Errore materiale Azione di virus informatici Spamming e sabotaggio Malfunzionamento o degrado hardware Accessi esterni non autorizzati Eventi distruttivi Accessi non autorizzati a locali/reparti ad accesso ristretto inaffidabilità dei supporti esterni di memorizzazione sottrazione di credenziali di autenticazione sottrazione di credenziali di autenticazione carenza di consapevolezza errori umani nella gestione della sicurezza fisica Trattamenti interessati Misura già in essere Misura da adottare tutti attiva Backup settimanale e verifica dei ripristini dei dati da ricostituirsi in caso di perdita dei dati tutti attiva Custodia delle credenziali in busta chiusa e sigillata da conservarsi in cassaforte. tutti attiva Formazione al personale per renderlo edotto sulle proprie responsabilità in relazione al trattamento dati ai sensi della legge Struttura o persone addette all adozione Backup Credenziali Tutte le strutture DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 21 di 36

22 Misure Protezione dati cartacei Protezione locali Protezione accessi ristretti Gruppo di continuità Descrizione dei rischi contrastati accessi esterni non autorizzati accessi esterni non autorizzati ai locali/reparti ad accesso ristretto. sottrazione di strumenti contenenti dati accessi non autorizzati a locali - reparti ad accesso ristretto Guasto a sistema elettrico Antispamming spamming o tecniche di sabotaggio Protezione bios Verifiche impianti Aggiornamenti Software Comportamenti sleali e fraudolenti Guasto a sistemi complementari accessi esterni non autorizzati Trattamenti interessati Misura già in essere Misura da adottare tutti attiva Redazione di istruzioni scritte, destinate ai responsabili e incaricati, finalizzate al controllo ed alla custodia, per l'intero ciclo necessario allo svolgimento delle operazioni di trattamento, degli atti e dei documenti contenenti dati personali. tutti tutti chiusura locali fuori dagli orari di lavoro chiusura dei locali attiva Controllo accessi Completamento allarmi antintrusione Controllo degli accessi. Identificazione e registrazione delle persone ammesse, a qualunque titolo, dopo l'orario di chiusura Preventiva autorizzazione degli accessi, Struttura o persone addette all adozione Tutte le Strutture Direttore Servizi e personale incaricato Direttore Servizi e personale incaricato attiva Controlli periodici Manutenzioni A0005 attiva Servizio antispamming al provider di posta elettronica Tutte la strutture che utilizzano la posta elettronica. nessuna nessuna Da adottarsi al più presto Impostazione della password di bios a livello di amminstrazione macchina Interdizione dei boot device a Floppydisk e Cdrom Da adottarsi con cadenza periodica Controlli periodici degli impianti Manutenzioni tutti attiva Aggiornamenti periodici di Office Manutenzioni DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 22 di 36

23 Misure Descrizione dei rischi contrastati Trattamenti interessati Misura già in essere Misura da adottare Struttura o persone addette all adozione Manutenzione hw e sw malfunzionamento, indisponibilità o degrado degli strumenti attiva Da adottarsi all occorenza Assistenza hw Assistenza Sw Manutenzioni DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 23 di 36

24 Regola Misure in essere e da adottare Tabella 4.2 Ulteriori elementi Scheda n. Misura:Nomine Compilata da: Direttore Servizi Il giorno: Aggiornata da: il giorno: Scheda n. Misura: Formazione Compilata da: : Direttore Servizi Il giorno: Aggiornata da: il giorno: Scheda n. Misura: Autenticazione Compilata da: Direttore Servizi Il giorno: Aggiornata da: il giorno: Formalizzazione degli incarichi conformemente alla legge Nomina dei responsabili e incaricati al trattamento dati, aggiornata alla nuova normativa, con lettera d incarico e sottoscrizione per accettazione. Da effettuarsi a cura dei relativi responsabili Periodicità: Ogni volta che si rendono necessari variazioni di incarico Ad ogni entrata in servizio di nuovo personale Comunque controlli almeno annuali Azione preventiva tesa a rendere consapevole il personale incaricato Interventi formativi degli incaricati del trattamento, per renderli edotti dei rischi che incombono sui dati, delle misure disponibili per prevenire eventi dannosi, dei profili della disciplina sulla protezione dei dati personali più rilevanti in rapporto alle relative attività, delle responsabilità che ne derivano e delle modalità per aggiornarsi sulle misure minime adottate dal titolare. Tenuta di sessioni di informazione al personale interessato sulla normativa e eventuali variazioni Da effettuarsi a cura di personale specializzato Periodicità: Ad ogni entrata in servizio di nuovo personale Ogni volta che, a seguto di variazioni di incarico, si rileva una carenza di consapevolezza All introduzione di nuovi significativi strumenti, rilevanti rispetto al trattamento di dati personali Adozione su tutti i dispositivi elettronici di accesso ai dati che lo consentono. Attivazione delle autenticazioni con definizione della durata della validità Validità: 6 mesi per i dati personali, 3 mesi se dati sensibili e/o giudiziari Controllo periodico della necessità di sussistenza delle autenticazioni. Disattivazione delle autenticazioni non necessarie Da effettuarsi a cura delle seguenti strutture: direttore servizi, manutenzioni, credenziali, responsabili al trattamento Periodicità controlli: Trimestrale Ad ogni entrata in servizio di nuovo personale Comunque controlli almeno semestrali DPSS ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE T. CROCI, Via Chopin 9, PADERNO DUGNANO Pagina 24 di 36

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Università - 2 - PREMESSA Scopo della presente procedura è illustrare le norme comportamentali/tecniche cui gli Incaricati devono

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

ADEMPIMENTI PREVISTI DAL CODICE DELLA PRIVACY Dott. Ernesto Russo Studio Legale Tributario Martinelli-Rogolino russo@martinellirogolino.

ADEMPIMENTI PREVISTI DAL CODICE DELLA PRIVACY Dott. Ernesto Russo Studio Legale Tributario Martinelli-Rogolino russo@martinellirogolino. ADEMPIMENTI PREVISTI DAL CODICE DELLA PRIVACY Dott. Ernesto Russo Studio Legale Tributario Martinelli-Rogolino russo@martinellirogolino.it 1. Il Codice della Privacy Come è noto la Legge n. 675/96 in materia

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali.

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. ALLEGATO D Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. Alle persone che entrano in contatto con medici e strutture sanitarie per cure, prestazioni mediche, acquisto di medicine,

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE

DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE SIA Sistemi Informativi Associati DISCIPLINARE PER L UTILIZZO DEGLI STRUMENTI E SERVIZI INFORMATICI PER GLI ENTI IN GESTIONE ASSOCIATA DEL NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE (approvato con delibera di Giunta n.

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Nome modulo: ANALISI ED ILLUSTRAZIONE DEI RUOLI PREVISTI NELL ORGANIZZAZIONE

Nome modulo: ANALISI ED ILLUSTRAZIONE DEI RUOLI PREVISTI NELL ORGANIZZAZIONE NOME LEZIONE: INTRODUZIONE I soggetti coinvolti nel trattamento dei dati personali, sono espressamente indicati dal Testo Unico sulla privacy, che ha provveduto anche a descriverne profilo e funzioni.

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

C O M U N E D I S E L V I N O

C O M U N E D I S E L V I N O C O M U N E D I S E L V I N O (Provincia di Bergamo) Corso Milano, 19 REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA PERSONA E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI CON PARTICOLARE

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti

Carta dei Servizi. Dirigente Scolastico M.Augusta Mozzetti M.I.U.R. - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D Plesso scuola primaria:

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare

ALLEGATO D. Roma lì, / / Equitalia S.p.A. il Titolare 1 Premessa e quadro normativo Il Contratto sottoscritto da Equitalia S.p.A. e ha ad oggetto l affidamento dei servizi di implementazione e manutenzione del nuovo Sistema Informativo Corporate - Sistema

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Polizza CyberEdge - questionario

Polizza CyberEdge - questionario Note per il proponente La compilazione e/o la sottoscrizione del presente questionario non vincola la Proponente, o ogni altro individuo o società che la rappresenti all'acquisto della polizza. Vi preghiamo

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Mecina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE CORSO DI FORMAZIONE PRIVACY AGLI INCARICATI AL TRATTAMENTI

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA

ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA ISTITUTO COMPRENSIVO di ZOLA PREDOSA Via Albergati 30 40069 Zola Predosa (BO) Tel. 051/755355 755455 - Fax 051/753754 E-mail: BOIC86400N@istruzione.it - C.F. 80072450374 Pec : boic86400n@pec.istruzione.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c.

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c. ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento Regolamento GLHI del gruppo di lavoro sull handicap Ai sensi dell art. 15 c. L 104/92 Approvato dal Consiglio di stituto in data 08/07/2013 1 Gruppo di Lavoro

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

L AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATICO AZIENDALE: REGIME NORMATIVO E OBBLIGHI DI LEGGE. Avv. Luca Giacopuzzi www.lucagiacopuzzi.

L AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATICO AZIENDALE: REGIME NORMATIVO E OBBLIGHI DI LEGGE. Avv. Luca Giacopuzzi www.lucagiacopuzzi. L AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATICO AZIENDALE: REGIME NORMATIVO E OBBLIGHI DI LEGGE Avv. Luca Giacopuzzi www.lucagiacopuzzi.it INDICE: 1) Considerazioni preliminari 1.1) La portata giuridico-formale

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 29 del 09.06.2014 I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi

Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi Cloud computing Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi Schede di documentazione www.garanteprivacy.it Cloud computing: indicazioni per l utilizzo consapevole dei servizi INDICE

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Procedura per l uso dell informatica aziendale

Procedura per l uso dell informatica aziendale Marsh S.p.A. - Marsh Risk Consulting Services S.r.l. Procedura per l uso dell informatica aziendale (Personal computer e altri dispositivi elettronici aziendali, internet e posta elettronica) Doc. Id.:

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale C. Carminati Via Dante, 4-2115 Lonate Pozzolo (Va) AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI COMMISSIONE

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007.

La vigenza dell articolo è poi stata confermata dal CCNL 24/7/2003, all art. 142, e dall art.146 CCNL - 2007. INDENNITÀ DI FUNZIONI SUPERIORI, DI REGGENZA e di DIREZIONE Riferimenti normativi: art. 69 del scuola 94-97 - tutt'ora in vigore in quanto richiamato esplicitamente dall'art. 146 del scuola 29/11/07 art.

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA REGOLAMENTO SUL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI CAPO I DEFINIZIONE DI ACCESSO E DI DOCUMENTO AMMINISTRATIVO ART.1 Fonti e finalità 1. Il

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli