La mia vita ad Abu Dabhi. UNOMOTO Via Puglie 31 - Carpi (MO) APERTO AD AGOSTO Tel tra le righe: Carpi sott acqua in Via Lama

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La mia vita ad Abu Dabhi. UNOMOTO Via Puglie 31 - Carpi (MO) APERTO AD AGOSTO Tel. 059-644364. tra le righe: Carpi sott acqua in Via Lama"

Transcript

1 Settimanale di a soli 0,50 in edicola venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 UNOMOTO Via Puglie 31 - Carpi (MO) APERTO AD AGOSTO Tel attualità, cultura, spettacolo, musica, sport e appuntamenti Spedizione in Abbonamento Postale Regime libero Modena tassa riscossa, Tax percue. Autorizzazione della Filiale di Modena Poste Italiane spa Buone vacanze a tutti! Ci rivediamo in edicola venerdì 5 settembre Valentina Maddalena Lugli valentina lugli: un artista a tutto tondo max po sul palco del radio bruno estate con patty pravo La mia vita ad Abu Dabhi La carpigiana Federica Melli, classe 1985, ha deciso di trasferirsi col fidanzato negli Emirati Arabi. il sì del sindaco alberto bellelli e di giulia testi Zona centrale a 50 metri dal mare Conduzione famigliare - Parcheggio - Bici Cucina tipica - Menù a scelta e ricchi buffet Area giochi bimbi - Forti sconti e gratuità bimbi Viale Panzini, Bellaria RN tra le righe: Carpi sott acqua in Via Lama SISMA Federica Melli di Sara Gelli il giacimento di CAVONE è stato proclamato innocente SOCIETA Sempre più carpigiani fanno richiesta di un alloggio Erp OFFERTA PROMOZIONALE!! PER LA PENSIONE COMPLETA AGOSTO a partire da 42 SETTEMBRE a partire da 32 Pacchetti all-inclusive Piano Famiglia 2+2=3 Tel Claudio Lodi ARgini: pulizia e manutenzione sono fondamentali. fumata nera sulla cappuccina

2 2 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Tra le righe... S ono bastati sessanta millimetri di pioggia caduti in quattro ore per mandare in tilt la sottostrada di via Lama nella notte tra martedì 29 e mercoledì 30 luglio. Era successo anche nel giugno del 2011 quando 60 millimetri di pioggia concentrati in un ora avevano provocato allagamenti di strade e scantinati nelle laterali nord di via Lama di Quartirolo. Allora si definì l evento eccezionale ma ormai tutte le volte che piove è così: i residenti con gli stivali di gomma ai piedi cercano di ripararsi dalle inondazioni mentre titolari e dipendenti delle aziende che hanno sede in questa zona non riescono a raggiungere il posto di lavoro anche perché il reticolo di sensi unici istituiti dal Comune di Carpi impedisce loro di trovare strade alternative. Se via Lucania e strade limitrofe fossero state mantenute a doppio senso residenti e artigiani avrebbero evitato di infrangere più volte i divieti stradali nella mattinata di mercoledì: di questi tempi non è possibile però fare retromarcia e tornare a casa: dobbiamo lavorare dicono esasperati. Il problema è legato alle fogne: ogni volta che piove s intasano e finiamo allagati. E i tecnici tutte le volte aprono i tombini per tentare di accelerare l assorbimento dell acqua da parte delle fognature, ma restano i disagi. Del fatto che il livello della sottostrada di via Lama sia più basso sono tutti a conoscenza e da troppo tempo sono allo studio soluzioni per risolvere il problema degli allagamenti nel quartiere: nel 2012 il Comune di Carpi annunciò un intervento da 2 milioni di euro (in attesa di copertura finanziaria) per la realizzazione di un grosso scatolare, diversi scolmatori e una vasca di laminazione. Passa il tempo e i problemi si aggravano perché l area che fungeva da vasca di laminazione in via Sigonio è stata urbanizzata e anche lì ora si va sott acqua. Sara Gelli Via Cavata Foto di un lettore Foto della settimana... Carpi sott acqua in via Lama Frase della settimana... La percorro spesso per lavoro: soffro meno il mal di mare dopo otto ore di traghetto che dopo quei pochi chilometri maledetti. Commento di Daniela sulla pagina Facebook di Tempo Carpi relativamente alle pessime condizioni del fondo stradale della strada Romana Nord. Il graffio Consiglio per gli stalker: alla bici preferite il motorino. Di certo sarete più veloci a scappare... La Iena attualità, cultura, spettacolo, musica, sport e appuntamenti DIRETTORE RESPONSABILE Gianni Prandi CAPOREDATTORE Sara Gelli REDAZIONE Jessica Bianchi, Federica Boccaletti, Francesca Desiderio, Enrico Gualtieri, Francesca Zanni, Marcello Marchesini, Clarissa Martinelli, Chiara Sorrentino. IMPAGINAZIONE e GRAFICA Liliana Corradini PUBBLICITA Multiradio STAMPA Centro stampa delle Venezie REDAZIONE e AMMINISTRAZIONE Via Nuova Ponente, 24/A CARPI Tel Fax COOPERATIVA RADIO BRUNO arl Registrazione al Tribunale di Modena N del 9 aprile 1999 Chiuso in redazione il 30 luglio 2014

3 sisma. due anni dopo: cos e cambiato? venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n Non vi è alcuna ragione fisica per sospettare che le variazioni di pressione agli ipocentri derivanti dalle attività di produzione o iniezione del Campo di Cavone abbiano innescato la sequenza sismica del maggio E questa la conclusione delle attività di monitoraggio e verifica svolte dal Laboratorio Cavone Il Cavone è innocente I risultati non fugano i dubbi nati in seguito alle modalità con cui il monitoraggio è stato condotto e diversi comitati e associazioni hanno presentato un secondo esposto alle procure di Ferrara, Modena, Reggio, Bologna, Mantova e Rovigo. N on esiste alcuna correlazione tra l estrazione di idrocarburi e gli eventi sismici che si sono verificati in Emilia Romagna nel maggio E questa la conclusione delle attività di monitoraggio e verifica svolte dal Laboratorio Cavone, avviato su indicazione della Commissione Ichese (la quale non aveva escluso che l attività estrattiva avesse innescato il sisma del 20 maggio), nell ambito dell Accordo di collaborazione stipulato nell aprile scorso tra il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Emilia Romagna e la Società Padana Energia. L aggiornamento dello studio del giacimento ha consentito di analizzare e caratterizzare in maniera dettagliata l assetto tettono-stratigrafico del sottosuolo, le caratteristiche sismotettoniche e geodinamiche dell area e di comprendere la dinamica dei fluidi e l andamento degli stress all interno del giacimento e in un area più ampia. Lo studio conclude che non vi è alcuna ragione fisica per sospettare che le variazioni di pressione agli ipocentri derivanti dalle attività di produzione o iniezione del Campo di Cavone abbiano innescato la sequenza del maggio L attività di aggiornamento dello studio di giacimento è stata sviluppata da sei docenti accademici statunitensi, ciascuno dei quali con competenze specifiche per lo svolgimento dello studio. Questa collaborazione ha consentito l utilizzo dei più avanzati strumenti in grado di generare modelli integrati sia della parte fluidodinamica che della parte geomeccanica. Ora parte una nuova fase, quella della realizzazione di Linee guida per il monitoraggio della microsismicità, delle deformazioni del suolo e della pressione in presenza di attività di sfruttamento del sottosuolo per dare seguito alle raccomandazioni della Commissione Ichese. Il dilemma sollevato dal Rapporto Ichese (Cavone è responsabile oppure no?) secondo il docente di Geofisica dell Università di Bologna, Enzo Boschi, sarebbe un modo per sviare l attenzione da due gravi omissioni : il non recepimento in Emilia delle indicazioni della Mappa di Pericolosità Sismica e la totale mancanza di indicazioni ufficiali da seguire dopo la prima scossa, quella del 20 maggio. La conclusione della sperimentazione non fuga nemmeno i dubbi nati in seguito alle modalità con cui il monitoraggio è stato condotto e diversi comitati e associazioni hanno presentato un secondo esposto, dopo quello del 13 giugno scorso, alle procure di Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Mantova e Rovigo. Lo scopo? Tenere alta l attenzione, anche attraverso verifiche di carattere giudiziario, sulla tragica vicenda del terremoto emiliano di maggio 2012, evento da sempre ritenuto come calamità naturale, affinché vengano effettuati tutti gli opportuni accertamenti e venga valutata l esistenza di eventuali profili di penale rilevanza di specifici fatti dedotti e ampiamente illustrati nell esposto. Il documento porta la firma di Comitato FerrAriaSalute di Malborghetto, Associazione Amici della Terra di Ferrara, Comitato Spontaneo No Triv a Fe di Ferrara, Gruppo Spontaneo No Triv Cento di Cento, Associazione Riprendiamoci il Pianeta di Sassuolo, Comitato Cittadini Sisma.12, Cento in Movimento, Partito Pirata Italiano di Ferrara, Gruppo Amici di Beppe Grillo per Cento e frazioni e Gruppo Spontaneo S.Agostino. Con l esposto, comitati e associazioni chiedono perché la Regione Emilia Romagna abbia reso pubblico il Rapporto Ichese due mesi dopo esserne venuta in possesso e non abbia preso immediatamente provvedimenti di sospensione delle attività in corso nel sottosuolo profondo, sia nell ambito dello sfruttamento degli idrocarburi che in quello delle acque geologiche profonde e, in maniera particolare, provvedimenti di sospensione dell attività invasiva di sfruttamento degli idrocarburi dell impianto del Cavone, indicato nel rapporto come possibile innesco degli eventi sismici del maggio Inoltre, viene chiesto di far chiarezza sull eventuale correlazione tra l evento sismico delle del 20 giugno 2014 e le attività sperimentali del Laboratorio Cavone iniziate nell aprile 2014 e conclusesi il 16 giugno. J.B.

4 4 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Casa mia, quanto mi costi... E stata aggiornata nei giorni scorsi la graduatoria relativa all assegnazione degli alloggi di edilizia popolare. A Carpi sono state 746 le famiglie che hanno presentato la domanda, il 50 percento delle quali italiane. Quest anno sono stati assegnati 33 alloggi: 26 a nuclei famigliari italiani e 7 a famiglie di origine straniera. Numeri che la dicono lunga sull impoverimento costante e progressivo dei carpigiani e sulla conseguente emergenza abitativa. Con un patrimonio Erp assolutamente Quest anno sono stati assegnati 33 alloggi di edilizia popolare: 26 a nuclei famigliari italiani e 7 a famiglie di origine straniera Sempre più carpigiani chiedono un alloggio Erp insufficiente, (sono 619 gli alloggi cittadini a disposizione) il Comune di Carpi dovrà trovare nuove modalità per tentare di rispondere al crescente bisogno di case: confidavamo in un aggiornamento del quadro normativo regionale relativamente all Erp - ci spiega l assessore alle Politiche Sociali, Daniela Depietri - poiché è assolutamente necessario poter intervenire per regolamentare uscite Daniela Depietri ed entrate, laddove vi sono persone che continuano a usufruire di un alloggio popolare, pur essendo in grado di rimettersi in gioco autonomamente sul mercato privato degli affitti. Purtroppo nulla è cambiato e le dimissioni di Errani costituiscono un ulteriore battuta d arresto. Tra gli obiettivi della Giunta vi è quello di rafforzare il più possibile il progetto La Casa nella Rete teso a far incontrare domanda e offerta sul mercato privato. Uno strumento prezioso che tutela proprietari e inquilini: da un lato, infatti, vengono offerte garanzie relativamente all eventuale rimborso di morosità, oneri accessori e spese legali e, dall altro, affitti calmierati. Fidatevi: è questo l invito che estendo ai proprietari di immobili sfitti, prosegue Depietri. A oggi i contratti stipulati ammontano a una cinquantina ma, questo progetto, ha ben più grandi potenzialità. Lavoreremo affinché tutti conoscano questa opportunità e la colgano al volo. Casa In cinque anni le tasse sono raddoppiate Negli ultimi 5 anni la tassazione sulla casa è quasi raddoppiata, mentre il valore economico delle abitazioni è mediamente sceso del 15%. Lo rileva la Cgia la quale, prendendo come riferimento i dati medi nazionali, evidenzia che in una casa di tipo civile (categoria catastale A2) tra il 2010 e il 2014 il valore di mercato è sceso del 15% (da quasi a poco meno di euro), mentre le imposte ordinarie come rifiuti e Tasi sono salite del 104% da 300 a 611 euro. D altronde chi possiede un bene, considerata la morsa delle tasse, non può che guardare positivamente a un progetto che lo tutela e, al contempo, gli permette di mettere a reddito la sua proprietà. Jessica Bianchi Ospedale Ramazzini e rischio amianto: di questo si è parlato nel corso della seduta del Consiglio Comunale di Carpi: il tutto sulla scorta di una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle che, partendo da una mappatura dell Assessorato per le Politiche della Salute della Regione, sottolineava come nel nosocomio cittadino fossero presenti materia- li contenenti amianto. Il documento invitava sindaco e Giunta a chiedere la messa in sicurezza dell ospedale alle autorità competenti, la programmazione delle operazioni di bonifica, cogliendo poi l opportunità per la posa di un impianto fotovoltaico dal costo stimato in 80mila euro, investimento da ammortizzarsi con i risparmi sui consumi dell energia elettrica. In risposta è stata letta una nota Ospedale Ramazzini e rischio amianto Mozione respinta dell Azienda sanitaria locale: nell edificio che ospita il Pronto Soccorso e le nuove sale operatorie non esistono materiali o componenti edilizi di qualsiasi tipo contenenti amianto, mentre la bonifica del corpo 3 del nosocomio è stata compiuta nel contesto dei lavori del nuovo Pronto Soccorso. In zone diverse del complesso ospedaliero esistono alcune situazioni residue dove permangono materiali edilizi contenenti amianto in struttura compatta, in particolare due tratti di copertura in eternit nel corpo 9 (ingresso via Molinari) e nel corpo 13 (camere ardenti) e residue pavimentazioni in vinilamianto. Tra il 2010 e oggi sono stati eliminati 630 metri quadrati di pavimentazioni viniliche ai vari piani della struttura e dal 2010 a oggi 669 metri quadrati di lastre di copertura dell ospedale. Il sindaco Alberto Bellelli ha poi ribadito come il Comune possa invitare l Azienda sanitaria a procedere più velocemente possibile per la sostituzione delle parti in amianto, anche se compatto. Possiamo suggerire ma non siamo l Ufficio tecnico dell Ausl per impegnarci nel dire come e quando fare gli interventi. Eros Gaddi (M5S) ha infine spiegato come l intendimento alla base del documento del suo gruppo fosse quello di mostrare attenzione per questo tema, dare un segnale, anche nel tenere in considerazione l adeguamento energetico dell edificio. Messa ai voti, la mozione è stata bocciata. CENTRO AUTORIZZATO CENTRO RICONOSCIUTO TOP QUALITY MED EUROPEAN PROJECT IL TOP DELL OFFERTA TERAPEUTICA ELETTROMEDICALI DI ULTIMA GENERAZIONE E INNOVATIVI PER METODICHE DI STRAORDINARIA EFFICACIA TERAPIA RESISTIVA CAPACITIVA TECAR NUBRA Medica srl POLIAMBULATORIO CENTRO FISIOTERAPICO E RIABILITATIVO PALESTRA MEDICA VISITE MEDICHE PER IDONEITA SPORTIVA Un nuovo standard dell eccellenza Isabella Bordone Fondatrice NUBRA MEDICA Via Pezzana, Carpi (MO) - Cod.Fisc. e P.IVA Tel Mobile

5 L a crisi c è e i suoi nefasti effetti sono sotto agli occhi di tutti. Le richieste di aiuto ai Comuni aumentano vertiginosamente e, anche a fronte del drastico calo dei trasferimenti statali, gli enti pubblici faticano sempre più a rispondere ai nuovi bisogni di una cittadinanza sempre più impoverita. In uno scenario drammatico, come quello attuale, le risorse messe a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi rappresentano uno strumento fondamentale per sostenere i redditi delle famiglie residenti nei Comuni di Carpi, Novi di Modena e Soliera sempre più erosi dalle difficoltà economiche. Ben venga dunque l ulteriore milione di euro stanziato per il 2014 da Palazzo Brusati destinato al Bando Anticrisi (900mila euro) e al Fondo Antisfratti (100mila euro). Non tutti però sono riusciti a beneficiare di questo strumento. Ho presentato domanda per accedere ai fondi messi a disposizione dal Piano straordinario anticrisi ma è stata rigettata. A raccontarci la sua storia è una concittadina alle prese con le difficoltà derivanti dalla crisi. Nel luglio del ci spiega - ho lavorato per sei giorni. Purtroppo, a causa delle difficili condizioni di lavoro, è sopraggiunto un problema di salute che venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Ho presentato domanda per accedere ai fondi messi a disposizione dal Piano straordinario anticrisi ma è stata rigettata. A raccontarci la sua storia è una concittadina alle prese con le difficoltà derivanti dalla crisi E un ingiustizia: mi sono licenziata perché stavo male mi impediva di svolgere le mie mansioni, costringendomi al licenziamento. E stata una scelta difficile: con la sola pensione di mio marito è dura tirare avanti anche perché abbiamo un mutuo al quale far fronte, ma il disturbo insorto non accennava a diminuire e così mi sono licenziata malgrado avessi bisogno di lavorare. Tra l altro, l azienda per la quale lavoravo mi aveva assunta per soli tre mesi. Per accedere alle risorse messe a disposizione dal bando, almeno un componente della famiglia deve avere perduto la propria occupazione dopo il 31 dicembre Le dimissioni volontarie non sono contemplate nel bando - prosegue la carpigiana - ma è un assurdità: io mi sono licenziata perché stavo male e ho presentato tutte le certificazioni attestanti il mio stato di salute. Se fossi stata bene avrei continuato a lavorare e non avrei avuto bisogno del Bando Anticrisi. In tanti siamo rimasti a bocca asciutta ingiustamente mentre altri che lavorano in nero, ma risultano inoccupati, beneficeranno dell aiuto. E una vera ingiustizia. Qualcuno dovrebbe controllare meglio mentre certi cavilli, a fronte di prove evidenti, dovrebbero essere eliminati. Ogni caso è diverso e certe attenuanti dovrebbero essere prese in considerazione. Certamente il Fondo Anticrisi non è la soluzione a un problema cha ha una portata ben più ampia, ma è comunque uno strumento prezioso per tamponare alcuni degli effetti più destabilizzanti di questo difficile periodo. Quest anno su domande presentate ne sono state accettate 1.024: è comprensibile il risentimento di chi ha visto sfumare la possibilità di tirare una boccata d ossigeno. All assessore alle Politiche Sociali, Daniela Depietri Se fossi stata bene avrei continuato a lavorare. In tanti siamo rimasti a bocca asciutta ingiustamente mentre altri che lavorano in nero, ma risultanti inoccupati, beneficeranno dell aiuto è un ingiustizia. Qualcuno dovrebbe controllare meglio. 5 chiediamo come funzionano i controlli e, soprattutto, se non sono previste, in casi particolari, delle deroghe al regolamento del bando. I controlli si basano sui documenti che riceviamo dal Centro per l Impiego. Qualora vi siano delle situazioni poco chiare o incerte, incrociamo i dati ricevuti con quelli di aziende e sindacati per tentare di fare chiarezza. Nella stesura del bando abbiamo posto molti paletti relativi al lavoro, proprio perché vogliamo indirizzare le risorse a coloro che sono stati licenziati o hanno dovuto chiudere la propria attività a causa della crisi. Le dimissioni o i licenziamenti per giusta causa saranno ammessi solo in caso di ricorso alla Direzione Territoriale del lavoro. Jessica Bianchi La chiusura dello stabilimento Coca Cola di Campogalliano è solo l ultima: la doccia fredda è arrivata quando la Coca Cola Hbc Italia ha aperto la procedura di mobilità per tutti i 57 lavoratori attivi nella sede di Campogalliano nei ruoli impiegatizi e a supporto dell attività commerciale, dichiarando la chiusura. Interessati dalla mobilità anche altri 249 dipendenti dell area commerciale su tutto il territorio nazionale, parte dei quali impiegati nelle province emiliano romagnole. Si tratta di ulteriore disoccupazione che espone i lavoratori a una difficile ricollocazione in un contesto già complicato. I dati sulla disoccupazione acquistano connotazioni al limite dell inverosimile: lavora solo un italiano su La Provincia di Modena investe oltre 4 milioni e 300mila euro per la manutenzione stradale Al via interventi sulla Romana Nord Al via i lavori estivi per la manutenzione di diversi tratti su oltre mille chilometri di strade provinciali, con un investimen- to da parte della Provincia di Modena di circa 4 milioni e 300mila euro. Le risorse finanzieranno sei progetti: oltre ai lavori sulla pavimentazione, Via Berengario Si schianta sotto il portico Il signor R.R., 64enne carpigiano, ha perso il controllo della sua automobile, una Maserati, e si è schiantato, lunedì 28 luglio, sotto il portico di via Berengario centrando il muro e la vetrina della bottega del restauratore Giorgio Prandi. Fortunatamente, il rocambolesco incidente è avvenuto intorno alle 23 e, sotto il portico, non vi erano pedoni. Per l automobilista solo qualche ferita. CHIUDE LO STABILIMENTO DELLA COCA COLA DI CAMPOGALLIANO Non lavora un italiano su due e la politica cosa fa? Stabilimento Coca Cola di Campogalliano due. Peggio di noi solo la Grecia, denuncia l Associazione Trentin della Cgil precisando che in Italia meno di un italiano su due in età da lavoro ha un impiego e confermando che il tasso di occupazione è sceso al 48,7% al penultimo posto in Eurozona. Licenziamenti, delocalizzazioni, chiusure di pezzi dell industria stanno segnando la fase recessiva: in Italia gli inattivi che vorrebbero lavorare sono oltre 3,2 milioni, un dato elevatissimo. Guardare a in numerosi tratti sarà rifatta la segnaletica orizzontale. Tra questi sono compresi interventi sulla Romana Nord, anche nel tratto Novi-Fossoli-Carpi. una politica che si concentra sulla riforma della legge elettorale, sull eliminazione del Senato, sulla modifica della seconda parte della Costituzione, quella relativa all organizzazione del potere, invece che sull attuazione della In alcuni punti, quelli più critici che presentano avvallamenti e buche, verrà rifatto l asfalto. Ancora niente dunque per i guard-rail: per sapere se e dove saranno installati occorre aspettare agosto o forse anche i primi di settembre. F.B. prima, quella relativa ai diritti, è sempre più sconcertante. La parte relativa ai diritti è largamente dimenticata e basterebbe ricordare l articolo 1 ( L Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro ). E opinione comune che il lavoro ci possa essere in quanto, come prodotto di fattori economici che si sviluppano per conto loro, si producono posti di lavoro. La nostra Costituzione parte, invece, dall idea che il lavoro è il principio e scrive Gustavo Zagrebelsky in La maschera democratica dell oligarchia - quei fattori che possono influire sulla creazione di posti di lavoro vanno elaborati e costruiti dalla politica. E il professore conclude con una domanda: la crisi della politica dove si scarica? Si scarica sulla Costituzione, sulle istituzioni, sulle procedure oppure è una crisi che va affrontata a livello politico? Sono più importanti le istituzioni o sono più importanti le forze che operano nelle istituzioni? C è stato un periodo recente in cui forze ideali muovevano progetti e azioni degli uomini: se non c è una prospettiva, se non si elabora un idea di quella che può essere l Italia del domani o del futuro, se non ci sono più opinioni in conflitto tra loro, la vita pubblica a cosa si riduce? Si riduce scrive Zagrebelsky alla gestione dell esistente e alla salvaguardia delle posizioni acquisite, che è per l appunto il terreno di coltura del nichilismo politico e delle oligarchie chiuse su se stesse medesime. L autorinnovamento della classe politica italiana deve venire ben prima delle modifiche costituzionali. Sara Gelli

6 6 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 C è anche la Protezione Civile a supportare Aipo nel monitoraggio degli argini del fiume Secchia. Dopo l alluvione che ha colpito nel gennaio scorso la Bassa e, in particolare, Bastiglia e Bomporto, provocata dal collasso dell argine del fiume Secchia, per prevenire disastri naturali sono stati programmati interventi per il miglioramento della stabilità degli argini rispetto a fenomeni di filtrazione NOVI DI MODENA e per il loro rifacimento, laddove le tane di animali ne abbiano compromesso la sicurezza. Aipo, Agenzia Interregionale per il fiume Po, è l ente responsabile delle attività di presidio territoriale idraulico per quel che riguarda i fiumi Secchia e Panaro e il canale Naviglio ma sarà supportata nel monitoraggio degli argini, anche in situazione ordinaria, dalla Protezione Civile dei vari gruppi comunali e dai suoi volontari, in collaborazione con i coadiutori degli Ambiti territoriali di caccia. Le verifiche sul nostro territorio sono iniziate in questi giorni nel tratto di competenza dal piletto 113 al 166 sull argine sinistro, da Sozzigalli a Rovereto, in tutto 12 chilometri spiega Claudio Lodi, referente della Protezione Civile di Carpi che può contare su un gruppo di un centinaio di volontari e sul supporto delle associazioni Antenna 2000, Ari e Volo ultraleggero. Dopo che Aipo avrà provveduto a sfalciare l erba e tagliare la vegetazione su argini e alveo, le nostre squadre effettuaranno un attento monitoraggio per la rilevazione delle eventuali criticità, tra cui tane, filtrazioni e fontanazzi. Per esempio, quando il fiume è pieno d acqua e aumenta la pressione, i canali sotterranei alimentati dalle sorgive trovano sfogo nei terreni sabbiosi e argillosi: si tratta di microfiltrazioni importanti da segnalare. I dati risagomatura raccolti verranno elaborati dell alveo del dalla Regione per la stesura del piano complessivo è necessario fiume al quale di interventi e forniti alle restituire anche imprese che verranno incaricate di effettuare i lavori. nel corso del profondità: Per noi si tratta di un importante esercitazione. Le del Secchia si tempo il fondo squadre opereranno senza è progressivamente innalza- percepire alcun compenso perché è previsto solo in to e la portata caso di calamità. Successivamente - e laddove nemente diminuita. del fiume è proporzionalcessario - si procederà alla Per individuare le eventuali C è anche la Protezione Civile a supportare Aipo nel monitoraggio degli argini del secchia: per prevenire disastri naturali sono stati programmati interventi per il miglioramento della stabilità rispetto a fenomeni di filtrazione e per il loro rifacimento laddove le tane di animali ne abbiano compromesso la sicurezza Pulizia e manutenzione sono fondamentali 161 SOLIERA tane sugli argini nelle squadre ci saranno anche rappresentanti dell Ambito Territoriale di Caccia coi loro occhi esperti perché il problema non è rappresentato esclusivamente dalle nutrie che costruiscono le I dati raccolti verranno elaborati dalla Regione per la stesura del piano complessivo di interventi e forniti alle imprese che verranno incaricate di effettuare i lavori CARPI MONITORAGGIO CRITICITA' ARGINALI - COMUNE DI CARPI CAVEZZO Claudio Lodi SAN PROSPERO F. SECCHIA Dopo che Aipo avrà provveduto a sfalciare l erba e tagliare la vegetazione su argini e alveo, le nostre squadre provvederanno a effettuare in attento monito raggio per la rilevazione delle eventuali criticità, tra cui tane, filtrazioni e fontanazzi. loro tane a pelo d acqua e quindi all interno degli argini golenali ma sono volpi, tassi e istrici che con le loro tane costituiscono una minaccia per la sicurezza degli argini. A stabilire che le tane scavate dagli animali selvatici sono state determinanti nella rottura dell argine del Secchia che lo scorso gennaio provocò l allagamento di migliaia di ettari di terreno, di decine di case e la morte di un uomo è anche la relazione dei tecnici, sei professori tra i più qualificati esperti di idraulica del Nord Italia, illustrata la settimana scorsa alla Commissione ambiente, territorio e Protezione Civile della Regione, al termine di un lungo periodo di accertamenti e sopralluoghi. Occorre rendere le aree golenali più adatte all inserimento di queste specie allontanandole dagli argini e avvicinandole all alveo del fiume sostiene Lodi. Prosegue anche il dialogo con i frontisti, coloro che vivono e lavorano in prossimità del fiume: a San Martino Secchia - dichiara Lodi - ci siamo confrontati con i residenti per capire quali siano le difficoltà delle singole famiglie in caso di evacuazione e abbiamo chiesto loro aiuto per intervenire laddove riconoscano delle criticità. Conoscono molto bene le dinamiche del fiume e ciò che può rappresentare un pericolo. A loro spetta la pulizia dei canali e delle aree golenali concesse in uso per la coltivazione. E fondamentale - conclude Lodi - che Aipo provveda alla costante pulizia del fiume e alla manutenzione degli argini. I 50 milioni stanziati per i lavori di messa in sicurezza dei fiumi modenesi dovrebbero bastare. Sara Gelli

7 N ulla di fatto. La Cappuccina, polmone verde compreso tra le vie Peruzzi, Cipressi e Nuova Ponente, verrà in parte edificata. La Giunta Bellelli, seppure con qualche divisione, ha infatti confermato la volontà di realizzare il care residence, polo residenziale e semiresidenziale per anziani, sul lato Nord dell area, con accesso da via Baden Powell. Ad annunciare il mantenimento della linea è stato l assessore Daniela Depietri nel rispondere a un interrogazione del consigliere comunale Cristian Rostovi (Nuovo Centro Destra, Alleanza Nazionale e Fratelli d Italia). Da un articolo apparso sul settimanale Tempo del 10 luglio - scrive Rostovi nella sua interrogazione - si apprende che in Comune si starebbe valutando la possibilità di costruire la struttura per anziani, al posto del rudere a fianco dell ex campo nomadi di via Nuova Ponente. Pur ritenendo sbagliata la scelta di costruire all interno della Cappuccina - si legge nel testo dell interrogazione - mi auguro che l idea di spostare il progetto in via Nuova Ponente sia solo frutto di voci giornalistiche. Una costruzione di questo tipo, in quella zona, bloccherebbe qualsiasi progetto futuro di crearvi un moderno impianto sportivo. Secondo la Depietri, l Amministrazione non avrebbe mai preso in considerazione venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Nulla di fatto. La Cappuccina, polmone verde compreso tra le vie Peruzzi, Cipressi e Nuova Ponente, verrà in parte edificata. La Giunta Bellelli ha infatti confermato la volontà di realizzarvi il care residence, polo residenziale e semiresidenziale per anziani Fumata nera sulla Cappuccina Casolare adiacente all Ex Campo Nomadi di via Nuova Ponente Vedute della Cappuccina l ipotesi di erigere il care residence in un altra area. Sulla Cappuccina, lo ricordiamo, è stata approvata, a marzo, una variante urbanistica per modificarne la destinazione d uso e consentirne in parte l edificazione. Nonostante le polemiche giunte da più fronti sulla necessità di salvaguardare questo polmone a ridosso del centro, la Giunta non cede. Le indiscrezioni che 7 serpeggiavano nei corridoi di Palazzo Scacchetti sulla eventualità di collocare la residenza per anziani al posto della casa colonica adiacente all ex Campo Nomadi sfumano così amaramente. Una fumata nera che azzera al contempo la speranza di tutelare la bellezza della Cappuccina e quella di un cambio di passo da parte della nuova amministrazione. Jessica Bianchi T rentacinque persone, dai 72 ai 94 anni, provenienti da Carpi, Soliera e Novi: è questo il profilo dei partecipanti al progetto Turismo di sollievo assistito, una vacanza per tutti, giunto quest anno alla sua terza edizione. Promossa dalla Fondazione Casa del Volontariato in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer, Unione Sportiva Hanicap Carpi, Associazione per la Lotta all Ictus Cerebrale, Amici del cuore e Comitato comunale soggiorni anziani, Gruppo Parkinson e Centro Servizi per il Volontariato l iniziativa è consistita in un soggiorno presso la Casa Vacanze Mare e Verde di Igea Marina. I partecipanti sono stati divisi in due turni da 11 giorni l uno. A contenere il costo del soggiorno per i partecipanti ha provveduto, tramite un intervento economico, la Casa del Volontariato. I partecipanti, anziani parzialmente non autosufficienti tra i quali persone affette da Alzheimer e Parkinson - sono stati accompagnati da sette operatori socio-sanitari Sono 35 gli anziani parzialmente non autosufficienti che, accompagnati da 7 operatori, hanno trascorso due turni di vacanza a Igea Marina Una vacanza per tutti della Cooperativa Gestione Servizi di Carpi i quali, al fine di garantire un assistenza ad hoc, hanno preventivamente valutato le condizioni cliniche degli iscritti attraverso un colloquio personalizzato. Nel gruppo, anche due familiari accompagnatori. La volontà di attuare il progetto nasce dalla consapevolezza di come quello estivo sia, da sempre, un periodo critico per le famiglie che hanno al proprio interno un malato cronico. Alcuni soggetti deboli, infatti, possono sentirsi incapaci di progettare un soggiorno estivo senza l assistenza di cui si avvalgono a casa. In questo periodo alla fatica dei mesi precedenti si aggiunge poi, per il caregiver, l inconveniente delle alte temperature. Oltre ai benefici del soggiorno marittimo, sono stati verificati numerosi altri effetti positivi: la possibilità, per il malato e il suo familiare di uscire dall isolamento, di socializzare con persone che vivono esperienze simili, di mutare ritmi e attività della giornata, ricevere stimoli ricreativi e creare una nuova rete di contatti sociali.

8 8 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 E iniziato lo spostamento della colonia Gattile che ha sempre gestita dai volontari del di gatti che occupava bisogno di nuove leve e la casa diroccata di fianco risorse. all ex campo nomadi. L oasi è isolata, in mezzo I gatti sono stati presi, visitati al verde, soleggiata al matnario dal Servizio Veteritino, ombrosa al pomerig- dell Ausl che ne ha gio; il luogo è frequentato accertato le condizioni di da persone a piedi o in salute e spostati in un oasi bicicletta. Insomma, un appositamente creata. mini Gattile. Dove è ubicato Il Gattile è strapieno: con esattamente, però, non gli abbandoni estivi all interno lo scriveremo: il numero di della struttura ci cretini su due zampe è tale sono ormai 400 gatti e altri che vorremmo evitare di 40 proprio non avrebbero dare idee per nuovi vandalismi. trovato posto, ma la nuova colonia sarà comunque Clarissa Martinelli Visitati uno a uno dal veterinario dell Ausl, i gatti sono stati trasferiti in un oasi appositamente creata per loro Spostata la colonia felina Quest estate il numero di cani abbandonati nel territorio dei Comuni di Carpi e Novi di Modena è in aumento rispetto allo scorso anno Aumenta il fenomeno degli abbandoni N onostante le numerose campagne di sensibilizzazione portate avanti negli ultimi anni, il fenomeno dell abbandono di animali, in particolare cani, durante il periodo estivo non accenna a diminuire. Sono ancora troppe le persone che, dopo aver adottato un amico a quattro zampe, si accorgono di non riuscire a gestire la responsabilità che ne deriva e, complice l avvicinamento delle ferie, abbandonano la bestiola per strada, lasciandola spesso morire di stenti, di caldo o in incidenti stradali, che possono mettere in grave pericolo anche la vita degli automobilisti. Dal Canile di via Bertuzza, a San Marino di Carpi, ci informano che quest estate il numero di cani abbandonati nel territorio dei Comuni di Carpi e Novi di Modena è in leggero aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il dato (circa una decina di animali in più) è preoccupante, soprattutto perché siamo solo a metà estate, e agosto è solitamente il mese più critico. Sinora, dall inizio della stagione, sono stati ritrovati ben 15 cuccioli, soprattutto di taglia Sette cuccioli di 2 mesi trovati in zona Rovereto Reno, 3 anni, segugio: entrato in canile a metà giugno Camillo A cura di Clarissa Martinelli in collaborazione con il Gattile di Carpi Non abbiamo ancora trovato casa a Kelli e vale la pena insistere: è una micina di 5-6 mesi buonissima, tutta fusa e coccole, perfetta anche per una famiglia con bambini. E dolcissima e ricerca continuamente il contatto umano: segue le persone come un cagnolino e non le piace stare sola. E stata abbandonata da piccolina, ritrovata magrissima sull argine del Secchia in località Pioppa e si è fatta subito prendere e coccolare. Sfamata e curata, è perfetta per una famiglia amorevole. Adesso è temporaneamente a casa di una volontaria, col temperamento socievole che ha, in Gattile soffrirebbe. Le troviamo un posticino dove potrà contare su qualcuno capace di ricambiare quotidianamente il suo affetto? Cucciolo di 4 mesi trovato a inizio luglio nella bonifica a San Marino Cucciola di 6 mesi meticcia, trovata a inizio luglio Dall inizio della stagione, sono stati ritrovati 15 cuccioli, abbandonati dentro a scatoloni. In Canile negli ultimi mesi sono arrivati 7 cani da caccia. Attualmente nella struttura sono ospitati 150 cani. Un numero elevato, soprattutto per quanto riguarda i cani di taglia media e grande, i quali rischiano di passare il resto della propria vita in gabbia perché è difficile trovare qualcuno disposto a prendersene cura. media e grande, abbandonati dentro a scatoloni. Inoltre nel centro di via Bertuzza negli ultimi mesi sono arrivati 7 cani da caccia che sono stati abbandonati o affidati al Canile perché non ritenuti adatti all attività venatoria. Attualmente nella struttura carpigiana sono ospitati circa 150 cani: un numero molto elevato, soprattutto per quanto riguarda i cani di taglia media e grande, i quali rischiano di passare il resto della propria vita nelle gabbie del Canile perché è difficile trovare qualcuno disposto a prendersene cura; i cuccioli di taglia piccola invece vengono solitamente adottati più in fretta. Proprio per poter accogliere adeguatamente anche i cani più grandi, il Canile sta raccogliendo fondi per la costruzione di nuovi box. La spesa necessaria ammonta a 40mila euro; la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi ha già donato euro e il Comune ha contribuito con euro, perciò mancano all appello 23mila euro. Chi volesse fare una donazione, può mettersi in contatto con il Canile al numero Laura Benatti

9 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 L idea è quella di allestire un outlet aziendale collettivo per il periodo natalizio in un area di passaggio che potrebbe essere la splendida cornice di Piazzale Re Astolfo Un Temporary shopping village a Carpi 9 I l progetto c è, ora resta da capire se dalle aziende carpigiane del tessile abbigliamento arriveranno manifestazioni d interesse. La presentazione di Temporary shopping village, a cura di Paolo Galli di Jolty che ha elaborato la proposta, sostenuta da Carpi Fashion System, si è tenuta martedì 29 luglio. Il progetto di uno shopping village temporaneo è rivolta a tutte quelle aziende - ci spiega Galli - che vogliono avere accesso al mercato al dettaglio e sperimentare un nuovo rapporto con il pubblico. Tramontata l idea di un outlet collettivo nel quale raggruppare tutti gli spacci, tante aziende carpigiane hanno organizzato gli spazi vendita all interno dei loro capannoni. Ecco, Temporary shopping village - prosegue Galli - rappresenta per queste aziende la possi- Paolo Galli bilità di uscire dai confini del proprio capannone per aumentare la visibilità del brand, di trovare nuove op- portunità sul mercato o di tastare il polso al pubblico per intuirne gusti e tendenze. Inoltre, gli imprenditori potrebbero contare su servizi Internet per sperimentare, per esempio, la strada dell e-commerce. L idea, promossa col sostegno del Comune di Carpi e delle associazioni, è quella di allestire un outlet aziendale collettivo per il periodo natalizio in un area di passaggio che potrebbe essere la splendida cornice di Piazzale Re Astolfo, posizionando Temporary shopping village rappresenta per queste aziende la possibilità di uscire dai confini del proprio capannone per aumentare la visibilità del brand, di trovare nuove opportunità sul mercato o di tastare il polso al pubblico per intuirne gusti e tendenze. Inoltre, gli imprenditori potrebbero contare su servizi internet per sperimentare, per esempio, la strada dell e-commerce. container allestiti in tutto e per tutto come vetrine di un negozio per promuovere lo shopping nel tardo pomeriggio all interno di uno spazio polivalente arricchito da appuntamenti tecnici, culturali, enogastronomici e aggregativi. Si tratta di un modello esportabile in altri contesti, in grado di spalancare nuove opportunità sul mercato conclude Galli anticipando che due realtà romagnole avrebbero già mostrato il loro interesse. E la prima volta che un distretto si adopera per promuovere la propria economia in luoghi fisici sul suo territorio e fuori da esso e attraverso Internet: le piccole e medie imprese non devono necessariamente arrivare a Bogotà per trovare nuove opportunità di mercato e lanciare produzioni originali. Sara Gelli Torte e Semifreddi PELLETTERIE EMMERRE dal 1982 Solita qualità, nuovo look Gelati ipoglicemici e di soia Via Ravarino Carpi, 160/A - Sorbara di Bomporto (MO) Tel CHIUSO IL MERCOLEDÌ Seguici su Spaccio aziendale di cinture, borse, portafogli, sciarpe e accessori moda LA QUALITÀ A PREZZI DI SPACCIO Inoltre da noi Benetton, Sisley, Baci e Abbracci e tanti altri marchi prestigiosi MIRA IL QRCODE E SCARICA L APP! oppure vai su e scarica l app ANGOLO RISTORO CON SNACK, BEVANDE CALDE E FREDDE LUGLIO E AGOSTO SCONTI FINO A METÀ PREZZO A Carpi in via Bortolamasi, 39 Da lunedì a venerdì Sabato

10 LUNEDÌ 21 LUGLIO IN OCCASIONE DELL ULTIMA TAPPA DEL RADIO BRUNO ESTATE A BOLOGNA MAX PO È TORNATO SUL PALCO CON PATTY PRAVO, ICONA E INTERPRETE INTRAMONTABILE Sul palco col mito 10 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Pensiero stupendo tornare sul palco a suonare con un mito della musica italiana. E questo che ha pensato il musicista carpigiano Max Po, quando dopo otto anni ha suonato di Da sinistra Max Po nuovo la batteria alle spalle di Patty Pravo, al secolo Nicoletta Strambelli, in occasione dell ultima tappa del Radio Bruno Estate che si è svolta il 21 luglio a Bologna. Lei per me è il top - ha raccontato Max - unica a livello artistico. Una leggenda vivente. La sua forza dovrebbe essere di grande esempio nel mondo della musica. Ho avuto l onore di conoscerla nel 2003 per un provino organizzato dal suo tastierista. Andammo io e Alex Po, con me anche con Irene Grandi, e ci scelse immediatamente. L ho seguita nei teatri più belli d Italia e in situazioni davvero meravigliose e prestigiose, perché lei richiama il prestigio assoluto e lo merita tutto. Si è creato un bel legame di simpatia e affetto, e sono rimasto con Patti Pravo fino al 2005 per poi ritornarci nel 2006, anno in cui mi sono legato artisticamente a Irene Grandi. E quest anno, galeotto è stato il Radio Bruno Estate che li ha fatti rincontrare regalandoci una straordinaria esibizione che ha visto protagonisti oltre alla Pravo e Max, anche Luca Zannoni alle tastiere, Matteo Verrini al basso, e Valerio Carboni alla chitarra. E stata Clarissa Martinelli di Radio Bruno ad aver invitato gli amici musicisti carpigiani sul prestigioso palco bolognese: il management di Patti, infatti, non aveva la disponibilità della sua band per quella data. E stata una gioia immensa condividere ancora una volta il palco con Nicoletta e con amici Max Po durante le prove di sempre, un po come tornare indietro nel tempo, ma sentendomi a casa mia, con belle persone. Anche se ha recentemente intrapreso una nuova avventura lavorativa, inaugurando lo scorso 25 maggio l Officina del Gelato a Cibeno, per Max il palco resta sempre la passione più grande, però come afferma lui stesso solo per gli impegni giusti che mi fanno stare bene. Chiara Sorrentino CIAK MODA! Tutte le ultime tendenze per essere sempre al passo con la moda Costumi d'amare Tra stampe floreali coloratissime, pois, frange e volant, non c'è che l'imbarazzo della scelta tra tutti i diversi modelli di costumi da bagno per l'estate Tra gli evergreen indiscussi vi sono le stampe animalier che quest'anno sono prevalentemente leopardati come il bikini a fascia con cuore ricamato e slip con laccetti firmato Twin-Set. È ormai da qualche stagione che il bikini a fascia regna indiscusso nelle tendenze beachwear, sopratutto per quanto riguarda le giovanissime, e tra le varie proposte quella di Verdissima in stile etnico è perfetta per ogni carnagione. Inoltre, quest anno c è una novità: la nuova fascia presenta uno spacco centrale netto e rigido per un effetto push-up, che non penalizza i seni troppo abbondanti, come per il modello di Calzedonia. Un vero must have dell estate 2014 è rappresentato dall aggiunta di rouches al classico due pezzi. Solitamente con spalline sottili o anche monospalla, questo genere di costume è l'ideale per chi ha il fisico longilineo. Graziosa e sbarazzina, è la versione color azzurro chiaro di Pull & Bear. Fantasie floreali, a pois e righe continuano ad essere tra le più trendy anche in questa estate Liu Jo sceglie il rosso e il bianco, mentre Tezenis il giallo e il bianco per le sue righe orizzontali. Si può amarle o odiarle, ma quest'anno i costumi si riempiono di frange a tinta unita o multicolor, che sottolineano il décolleté. Lunghi fili scendono sia da slip che dal reggiseno del bikini total black di Pull & Bear. Infine, già da alcune estati il costume intero dal fascino retrò è tornato prepotentemente di moda. Quest anno sono tantissime le fantasie e le linee da provare. Dai classici modelli conformati con e senza spalline, a quelli con scollatura e sgambatura profonda, a quelli con le coppe come il modello di Tory Burch con fantasia a quadretti e profili bianchi in perfetto stile diva anni Sessanta.

11 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n S i sono scambiati le loro promesse d amore, circondati dall affetto di parenti e amici. Sabato 26 luglio, nella cornice della Chiesa di San Giuseppe Artigiano, il sindaco Alberto Bellelli e Giulia Testi hanno pronunciato il loro fatidico sì. La cerimonia religiosa officiata dal vescovo Francesco Cavina, alla presenza di don Ivo Silingardi, don Luca Baraldi e don Roberto Bianchini, è stata allietata dai canti della Corale Regina Nivis, accompagnata dalla flautista Emma Caffari, dal violinista Enrico Caffari e dalla pianista Elena Cattini. Tra gli invitati che hanno festeggiato l emozionata coppia, numerosi volti noti della politica: dall onorevole Manuela Ghizzoni ai componenti della Giunta. Il nostro augurio è che la gioia di questo giorno possa essere il dolce preludio di un lungo cammino a due. Il sindaco Alberto Bellelli e Giulia Testi si sono sposati sabato 26 luglio nella chiesa di San Giuseppe Artigiano Il sì di Alberto e Giulia R iescono sempre a stupire quelli di Sei di Carpi se.... In occasione dell apericena, che si è svolta martedì 22 luglio presso l Enoteca 14 di via San Francesco nella bellissima location di Palazzo Foresti, l atmosfera informale della serata - raccontano Angela Righi e Caterina Guidetti del comitato Sei di Carpi se... composto anche da Cinzia Malverdi, Andrea Benzi, Serena Soncini e Cinzia Di Nita - è stata resa più divertente dal dress code di ordinanza, che stabiliva di indossare qualcosa a pois, consentendo agli ospiti massima libertà interpretativa. Nel cortile interno del palazzo nel quale è stato allestito un buffet etnico/emiliano, piccoli tavoli e musica di sottofondo - raccontano Caterina e Angela - hanno contribuito Proseguono le iniziative del comitato Sei di Carpi se... Apericena a pois Ph Giulio Mori a creare un clima conviviale e allegro, nonostante il tempo non proprio clemente, ma tale da consentirci lo svolgimento della serata, conclusasi con l estrazione dei premi della lotteria interna. I negozi, le ditte e i centri estetici di Carpi, che già si erano resi disponibili per la vendita del libro, hanno voluto donare il loro contributo alla serata, sottoforma di fantastici premi. Il ricavato della serata, così come i proventi del celeberrimo libro, sarà devoluto a favore dei paesi colpiti dall alluvione dello scorso gennaio. A tal proposito, il comitato sta organizzando una serata, durante la quale, alla presenza delle autorità di Bastiglia e Bomporto, si procederà alla consegna dei fondi raccolti per la causa.

12 12 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Ci siamo aggrappati gli uni agli altri, rincorrendoci in cerchio al ritmo indiavolato e ipnotico della taranta, cercando di fare nostro tutto ciò che ci ha affascinato e ci ha fatto innamorare delle persone che avevamo intorno. Calabresi che biascicano carpigiano e carpigiani che accennano uno stentato calabrese, coppie miste che imparano i passi della taranta e prendono il ritmo appena qualcuno imbraccia tamburello e organetto. E allora di notte si balla e di giorno si lavora, e poi a volte capita di fare le pulizie alle quattro del mattino o di lanciarsi in un ballo sul sentiero da sfalciare. Si comunica ridendo a una battuta in un dialetto del quale finalmente si riesce a decifrare il significato; con uno sguardo e un movimento di sopracciglia che raccontano la malinconia, il non voler partire, l allegria, la sofferenza di anni di isolamento e di derisione, il trionfo di un obiettivo centrato e il desiderio selvaggio di compiere un riscatto già in atto. Sono queste le intense emozioni che hanno connotato l esperienza dei 19 partecipanti al campo di volontariato e impegno civile in Calabria, a Mon- Sono rientrati i 19 partecipanti al campo di volontariato e impegno civile a Montebello Ionico. Una settimana fatta di emozione, commozione e rabbia Calabria: terra di chiaroscuri tebello Ionico, secondo la carpigiana Rebecca Righi. Diciassette ragazze e due maschi residenti nel territorio dell Unione Terre d Argine i quali, grazie al progetto promosso, per il secondo anno consecutivo, da Presidio Libera Peppe Tizian, Comune di Carpi, Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e Fondazione Casa del Volontariato in collaborazione con Centro Servizi per il Volontariato di Modena, hanno conosciuto più a fondo un territorio afflitto dalla piaga della ndrangheta ma abitato da persone desiderose di riscatto e legalità. I giovani sono stati ospitati nell asilo che, grazie al calore e all ospitalità degli abitanti, hanno da subito considerato casa: si faceva da mangiare a tutte le ore e, a tutti quelli che entravano, veniva offerto un bicchiere di vino. A Fossato (come in ogni luogo in cui la criminalità organizzata è radicata) è dall associazionismo che parte la lunga strada per risanare il territorio. Affrontando insieme le ferite aperte - occupazionale, culturale, ecologica - dalla ndrangheta. Il lavoro, durante il campo di volontariato, è stato come lo scorso anno a Casal di Principe Italiani e stranieri hanno sfilato, insieme, in Piazza Martiri, per esprimere la loro contrarietà alla guerra In 300 per dire stop alla guerra nella Striscia di Gaza Aiutati dal tempo, che ha retto nonostante fossero previste forti precipitazioni, giovedì 24 luglio, gli enti che compongono il Comitato Carpi Contro la Guerra che riunisce Africa libera, Agesci, Anpi, Arci, Azione Cattolica, Caritas, Carpi Bene Comune, Centro Italiano femminile, Centro missionario Diocesano, Comitatissimo della Balorda, Giovani Democratici Carpi, Movimento 5 Stelle Carpi, Pd, Presidio Libera, Sel, Udi e Verdi hanno organizzato una manifestazione capace di portare in Piazza Martiri circa 300 persone. Italiani, stranieri, molte donne e tanti giovani, hanno sfilato, insieme, per esprimere la loro contrarietà alla guerra. Senza distinguo, senza attenuanti, esprimendo il nostro sentimento per una risoluzione pacifica dei conflitti. Il corteo era stato preceduto da un presidio con il quale il Comitato si era proposto di sensibilizzare la cittadinanza sul drammatico tema della guerra che, nella Striscia di Gaza, sta mietendo migliaia di vittime con perdite tra i civili, tra cui molti bambini. La posizione del Comitato è chiara: dietro lo slogan Restiamo Umani, Stop Bombing Gaza, la richiesta è quella di fermare il doppio bombardamento che sta subendo il territorio di Gaza, da parte dei raid israeliani e, allo stesso tempo, dal lancio dei razzi di Hamas, che a quei bombardamenti contribuisce con la sua azione scellerata di attacco ad altrettanti innocenti civili in territorio israeliano. Dopo aver letto il documento nel quale si chiede che la comunità internazionale assuma un ruolo attivo di mediazione e che il Governo Italiano si adoperi per impegnare l Unione Europea, i manifestanti dal Municipio hanno sfilato sin davanti al Duomo e ritorno, scandendo il passaggio con letture di testimonianze di autori palestinesi, estratti dal libro di Vittorio Arrigoni, pacifista impegnato nel sostegno alla causa della pace e cori al grido di Gaza libera, Palestina Libera! e Giù le mani dai bambini. Tornato davanti a Palazzo Sacchetti, il corteo ha incontrato il sindaco Alberto - un pretesto per conoscere la città e le persone, oltre che un esortazione per chi ha guardato dai balconi o è sceso in piazza con scope e sacchi in mano. Un gesto dal significato simbolico forte: guarda quanta bellezza ti trovi intorno, se noi veniamo da chilometri di distanza per pulire il tuo paese. Questo è importante, perché il problema dell isolamento di quella terra è che gli abitanti sono abituati a vedere le cose che hanno intorno, potenzialmente fonte di ricchezza, ma non le valorizzano. Due mattinate i 19 ragazzi le hanno trascorse riaprendo il sentiero che conduce alle grotte ubicate qualche chilometro sopra Fossato, Bellelli, che ha letto l ordine del giorno appena approvato all unanimità dal Consiglio Comunale. Di fronte alla nuova escalation di violenza che sta causando centinaia di morti e feriti ha dichiarato il primo cittadino e ricordando che la Striscia di Gaza da quasi dieci anni è una sorta di prigione a cielo aperto dove sopravvivono in condizioni disumane oltre 1 milione e mezzo di persone in gran parte bambini e donne, il Consiglio chiede di agire con determinazione per raggiungere l immediato cessate il fuoco, proteggere la popolazione civile della Striscia, di dispiegare una forza d interposizione internazionale dell Onu e definire un piano per mettere fine a questa situazione intollerabile e giungere a un accordo di pace giusto e duraturo basato sulle risoluzioni delle Nazioni Unite e sul principio Due stati per due popoli. Se non servirà a fermare le ostilità, la manifestazione ha tuttavia dimostrato che, a Carpi, la pace è un tema sentito, capace di far uscire di casa centinaia di persone. A chiedere pace anche per chi soffre lontano dalla porta di casa propria. M.M. riscoperte da Fossatesi nel mondo, associazione partner di Borghi solidali, la quale ha ospitato il campo. Una mattina abbiamo ripulito alcune aree del centro del paese dal pattume e dalle sterpaglie, e reso di nuovo praticabile l unico parchetto per i bambini. Un operazione che ha mobilitato tantissimi ragazzi, bambini e anche qualche adulto. Il 22 luglio, i ragazzi hanno partecipato alla Marcia della memoria, da San Luca a Pietra Cappa, per ricordare le vittime innocenti di ndrangheta. Una via crucis che diventa una storia di riscatto chiosa Rebecca - di gente che accetta di offrire la propria memoria privata e uscire dalla vergogna, immotivata eppure sempre presente, rendendo la propria tragedia una memoria collettiva. Una settimana di forti emozioni ed esperienze che aiutano a crescere, rafforzando la coscienza civile di chi, tornato a casa, potrà trasmetterla ai propri coetanei. Come racconta Emme Monfredini: ho versato lacrime incontrollabili e riso sino a sentire gli addominali doloranti. Le mie orecchie hanno ascoltato allegre tarantelle e testimonianze di sopravvissuti alla mafia. I miei occhi si sono riempiti di paesaggi straordinari e osservato un paese pieno di spazzatura. Ho conosciuto persone che facevano di tutto per non pensare ai loro problemi, fino al punto di fingere che non ve ne fossero, ma che sono diventate progressivamente consapevoli e desiderose di cambiare le loro vite. Ma soprattutto ho incontrato degli amici che hanno pianto insieme a noi, inseguendoci lungo il binario della stazione alla nostra partenza. Un esperienza fatta di chiaroscuri: in questo soggiorno calabrese spiega Lisa Pavarotti - si sono alternati momenti intensi in mezzo ai meravigliosi paesaggi dell Aspromonte ad attimi di commozione e a profondi silenzi pieni di dolore e rabbia per le storie di ndrangheta che ci hanno raccontato. Marcello Marchesini

13 F ederica Melli, carpigiana, classe 1985, non è una ragazza che ripeta in loop Voglio andarmene da questo Paese. Lei se n è andata davvero. Forte dell esperienza della madre e del suo compagno, trasferitisi ad Abu Dhabi nel 2011 per intraprendere una attività di commercio di strutture per esterno importate dall Italia, ha deciso nel 2013 di trasferirsi col fidanzato negli Emirati Arabi. Da un anno circa, dunque, vive e lavora in una realtà decisamente diversa dal Paese d origine. Come è nata la scelta di trasferirti all estero? Ho vissuto in Australia per 6 mesi nel 2011 per imparare l inglese; quando sono tornata in Italia mi sono resa conto dell assenza di opportunità professionali, nessuna prospettiva a lungo periodo su cui poter investire. Il mio fidanzato e io non vedevamo la possibilità di avere un lavoro che ci garantisse di acquistare una casa a Carpi o comunque di poter fare progetti: precarietà in ogni ambito. Così ho raggiunto mia madre e ora curo la contabilità nella sua azienda. Cosa occorre fare per potersi trasferire ad Abu Dhabi burocraticamente? La burocrazia è meticolosa, non basta voler vivere lì per trasferirsi, come d altra parte accade ovunque nel mondo. Si entra con un visto turistico, si può tentare di cercare un lavoro, ma senza contatti in loco che possano garantire per te e senza titoli di studio qualificati si fatica molto a essere scelti. Mentre in Australia puoi andare anche a fare il cameriere con un visto di lavoro temporaneo (che è quel che fa la maggior parte dei ragazzi italiani in Australia: camerieri, aiuto cuochi, agricoltori), ad Abu Dhabi scelgono i filippini per fare lavori che abbiano a che fare con hotel, ristoranti e assistenza alla persona. Gli indiani e i pakistani sono invece relegati ai lavori di bassa manovalanza meno retribuiti. Un italiano o un europeo in genere può trasferirsi ad Abu Dhabi solo se porta valore aggiunto con competenze qualificate. In caso contrario ottiene solo un visto turistico. Come trascorre la tua giornata tipo? Durante la settimana le giornate di un lavoratore sono simili a quelle di un italiano: 8 ore di lavoro con in mezzo la pausa pranzo. A cena si esce più spesso, però: gli stipendi sono più alti rispetto all Italia e ci si concede qualche vizio in più. Là vanno per la maggiore i mall, i centri commerciali, aperti normalmente fino a mezzanotte senza giorni di riposo. Sono Federica Melli Ad Abu Dhabi si è tranquilli ovunque in qualsiasi ora del giorno e della notte. Da donna non ho mai avuto un timore. Ci sono controlli serrati, le leggi sono molto severe e vengono fatte rispettare; noi non chiudiamo nemmeno a chiave la porta di casa e anche le chiavi dell auto restano nel cruscotto: nessuno ruba. Ci sono telecamere di sicurezza ovunque. venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 La carpigiana Federica Melli, classe 1985, ha deciso di trasferirsi col fidanzato negli Emirati Arabi La mia vita ad Abu Dabhi i luoghi di aggregazione per eccellenza. Qual è lo stipendio medio? Mediamente euro al mese. E il costo della vita è più basso rispetto all Italia; non paghi le tasse, ma solo una percentuale sul fatturato al socio locale dell attività in cui lavori. La benzina costa 35 centesimi al litro. Addirittura nei centri commerciali ci sono aree allestite per chi ha redditi molto bassi in cui ci sono alcuni beni di prima necessità che vengono regalati, una sorta di Caritas dentro al supermercato. Sono abbastanza cari gli affitti, ma anche perché gli appartamenti sono tutti nuovi e grandi. Sono le aziende a pagare un assicurazione medica obbligatoria per i lavoratori e spesso offrono benefit come auto e casa dove vivere. Molti italiani hanno ruoli prestigiosi nelle aziende, si occupano prevalentemente di importazioni dall Italia e vendite. Gli uffici governativi, invece, sono esclusivo appannaggio di arabi e arabe vestiti con i tradizionali abiti emiratini, il bianco kandoura per gli uomini (una tunica) e la abbaya per le donne (un soprabito nero ricamato). Quali sono le cose che secondo te funzionano meglio rispetto all Italia e quali invece quelle in cui è l Italia a eccellere? La sicurezza: ad Abu Dhabi si è tranquilli ovunque in qualsiasi ora del giorno e della notte. Da donna non ho mai avuto un timore. Ci sono controlli serrati, le leggi sono molto severe e vengono fatte rispettare; noi non chiudiamo nemmeno a chiave la porta di casa e anche le chiavi dell auto restano nel cruscotto: nessuno ruba. Ci sono telecamere di sicurezza ovunque. Le pene sono severe se si commettono reati? Andare in carcere là significa trovarsi confinati nel deserto in condizioni difficili; se sei straniero e commetti un reato ti viene annullato il visto per sempre, prima del rimpatrio sconti la pena in carcere. Ti immagini di vivere per sempre ad Abu Dhabi o hai il sogno di tornare in Italia? Ho voglia di tornare in Emilia; considero questa un esperienza temporanea anche se potrebbe durare ancora molti anni, ma non mi sento una cittadina degli Emirati Arabi. Sono un italiana che vive e lavora là. Parlo inglese, ma l arabo non l ho imparato, non è necessario: tutti parlano inglese ovunque, anche gli arabi più giovani tra loro conversano solo in inglese. La cosa che ti manca di più di Carpi? Passeggiare sotto il portico, incontrare persone che conosco e scambiare chiacchiere, il rito dell aperitivo che là non esiste, gli amici e anche il mio cane che adesso vive da una zia. Ora ci stiamo organizzando per una casa tutta nostra dal momento che ad Abu Dhabi viviamo in una grande casa con mia madre e il suo compagno: occorre però pagare un anno di affitto anticipato con un assegno e non si scherza. Per un assegno Baciarsi sulle labbra in pubblico porta dritti al comando di polizia. In compenso è tollerato l alcol anche se la loro cultura è musulmana. Si trova in zona franca, dentro hotel e locali, di certo non si può bere per strada. Si trova anche il maiale in zone nascoste riservate ai non musulmani. Quando torno a Carpi la prima cosa che faccio è una grigliata con salsiccia e pancetta. 13 scoperto c è il carcere e procediamo un passo alla volta. Vedendo come funziona altrove, c è qualcosa che consiglieresti al sindaco di Carpi per trovare qualche soluzione urgente ai problemi che vedi quandotorni nella tua realtà? Maggiore rigore, controlli, poca tolleranza verso chi sporca la città. Ad Abu Dhabi fanno attenzione alla pulizia, al decoro dei palazzi, a come vengono tenuti parchi e luoghi pubblici in genere: quando torno a Carpi vedo luoghi indegni di una città civile come è sempre stata, penso soprattutto alla zona di via Unione Sovietica e zone limitrofe dove ci sono discariche a cielo aperto. Come ti sei adeguata ai loro usi e costumi, piuttosto repressivi per quanto ne sappiamo? Non ci si può baciare in pubblico, per esempio; niente slanci affettivi. Va detto, però, che si registra maggiore tolleranza rispetto al passato, ad esempio due baci di saluto sulle guance sono possibili. Gli stranieri sono oggi la maggioranza della popolazione in tutti gli Emirati e non potrebbero esistere norme stringenti come quelle applicate in Arabia Saudita, dove una donna deve avere per forza il velo, non può guidare e non può camminare vicino a un uomo che non sia un parente stretto. Ad Abu Dhabi tutto questo non esiste, ma baciarsi sulle labbra in pubblico porta dritti al comando di polizia. In compenso è tollerato l alcol anche se la loro cultura è musulmana. Si trova in zona franca, dentro hotel e locali, di certo non si può bere per strada. Si trova anche il maiale in zone nascoste riservate ai non musulmani nei supermercati, ma non i nostri prodotti emiliani: quando torno a Carpi la prima cosa che faccio è una grigliata con salsiccia e pancetta. Ti sei fatta amicizie locali? Spagnoli, italiani, ma arabi ancora no. Gli emiratini escono tra loro, sono gruppi di amici un po chiusi. Sono però molto gentili e cordiali nei confronti di tutti. Clarissa Martinelli

14 14 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 L a si può definire un artista trasversale, perché sempre capace di variare e coniugare generi diversi una grandissima facilità e con una naturalezza fuori dal comune. E Valentina Maddalena Lugli, che ha recentemente festeggiato il primo anniversario del suo atelièr LaboratorioDArte in Corso Pio, 77/b e si appresta a partecipare al Festival Filosofia 2014 con la mostra dal titolo Luccicante informe. Sei un artista poliedrica e multiforme: oltre a esibirti come ballerina e cantante, realizzi opere d arte e produci performance artistiche in cui coniughi sapientemente tutte le tue abilità. Come definisci il tuo universo artistico e da cosa è caratterizzato? Il leit motiv della mia ricerca è l anima nelle sue mille sfaccettature, intendendo per anima il moto invisibile che ci rappresenta come esseri umani e che l arte è in grado di far emergere. Dal momento che l anima si manifesta in maniera poliedrica, sono molteplici i linguaggi con cui ho deciso di rappresentarla. Inoltre, un nodo cruciale per me, è il lato femminile dell esistenza. Mi interessa il suo aspetto fluido, misterioso e sensuale. In quali circostanze ti vengono le idee migliori? La vita di tutti i giorni è la mia principale fonte di ispirazione. Tutto ciò che metto in opera deve avere un gradiente emotivo che può passare attraverso il colore, il corpo o la voce. Mi interessa che il pubblico partecipi e risponda a ciò che creo a un livello emozionale e non razionale. Per esempio, per quanto riguarda le opere, mi piace lo schizzo, il primo impatto, il gesto istintivo più che la sua completezza. L aspetto magico e viscerale dell esistenza si avvicina solo con l intuizione, è un attimo di luce. Difficile resistere al richiamo del sole, malgrado tutte le raccomandazioni che ormai ognuno di noi ben conosce. Se abbiamo deciso di mettere la nostra pelle a rischio e siamo rimasti vittima di un insolazione o di un colpo di calore, vediamo quali rimedi si possono mettere in atto contro questi malesseri. Come prima cosa occorre conoscere il nemico. Se la pelle è arrossata, calda e asciutta, non c è traccia di sudorazione e la febbre arriva a toccare i 40 si tratta di un colpo di calore. Non sottovalutate queste manifestazioni perché, in alcuni casi più gravi, possono essere seguite da stato confusionale, perdita di coscienza e shock. Occorre chiamare DOPO AVER FESTEGGIATO IL PRIMO ANNIVERSARIO DEL SUO LABORATORIODARTE L ARTISTA CARPIGIANA VALENTINA MADDALENA LUGLI SI APPRESTA A PRESENTARE LA MOSTRA Luccicante informe NELL AMBITO DEL FESTIVAL FILOSOFIA Luccichii dell anima La natura che cura di Vitor Chiessi - Farmacista Cosa fare in caso di insolazione o colpo di calore l ambulanza e, nell attesa, tentare di raffreddare il soggetto colpito denudandolo e trasportandolo in un luogo ventilato e fresco. Fategli aria, dategli da bere acqua fresca e, nel contempo, applicate spugnature di acqua fredda lungo tutto il corpo e impacchi di ghiaccio nella zona inguinale e ascellare. Eventualmente si può ricorrere a rimedi ancor più drastici e immergere in acqua fredda il soggetto colpito da colpo di calore, soprattutto se è svenuto. Un esposizione al sole troppo prolungata e accompagnata da un imprudente testa scoperta, anche se con clima fresco, è invece la prima causa dell insolazione. Non di rado gite in barca o in bici e passeggiate Valentina Lugli Anche la lettura, lo studio e la ricerca hanno senz altro un ruolo decisivo nel processo di ideazione e creazione. Quando e come hai iniziato a considerarti una artista? Ti dispiace doverti staccare da un pezzo che vendi? Quando ho capito che mi interessava cercare nelle ore più calde della giornata hanno come esito uno stato di malessere generalizzato. Mal di testa seguito da nausea e da febbre, sete, sudorazione accentuata e vertigini possono avere come conseguenza ultima anche la perdita di conoscenza. Per aiutare il soggetto colpito da insolazione è possibile procedere con una serie di semplici operazioni iniziando con il far riposare il malato. Fatelo sistemare comodamente in un ambiente fresco, quindi areate la stanza e accostate le persiane, in modo da creare penombra. Il mal di testa può essere calmato con un normale antidolorifico e, comunque, anche in questo caso, la borsa del ghiaccio in testa e qualche spugnatura di acqua fredda sul corpo aiutano il malato alleviando i sintomi e facilitandone la ripresa. Non dimenticate di far bere il soggetto sofferente per reintegrare i liquidi persi a causa della sudorazione abbondante. Tè freddo zuccherato con un pizzico di sale e acqua eventualmente zuccherata ma a temperatura ambiente si adattano perfettamente allo scopo, mentre le spremute di agrumi o frutta di stagione centrifugata al momento offrono anche un reintegro di vitamine e sali minerali. delle risposte. Una quindicina di anni fa a seguito di una malattia ho scoperto che la creatività, il mettersi all opera e il creare, rappresentavano già di per sè la risposta. Erano la cura che cercavo. In seguito, questa tensione verso l arte è maturata con la laurea all Accademia di Belle Arti. Non mi dispiace staccarmi da un pezzo che vendo se chi lo acquista gli riconosce il giusto valore. Al giorno d oggi si può ancora vivere di arte? Sì, è impegnativo ma possibile. Come tutti i mestieri richiede dedizione e disciplina, ma anche leggerezza e voglia di vivere. In ogni caso, sono necessari una costante e accurata preparazione e un ottima cultura generale, oltre all amore per ciò che si fa. Hai da poco festeggiato il primo anniversario del tuo atelièr LaboratorioDarte. Chi vi entra cosa può trovarci? Opere in cartone, schizzi a china, sculture (installazioni mobili) in materiale di recupero, materiale che diventerà sempre più presente nel mio lavoro artistico, ma anche tele colorate, disegni figurativi e astratti su carta e legno, tele a olio e opere tradizionali. Dalla primavera del 2013 hai dato vita, presso il tuo laboratorio, a Live in miniatura. Di cosa si tratta? Insieme alle esposizioni delle mie opere in laboratorio collaboro con musicisti, ballerini e attori. Dalla primavera 2013, momento di inaugurazione del Laboratoriodarte, abbiamo dato inizio a una rassegna di esibizioni dal vivo che ha riscosso molto successo dal titolo Live in Miniatura, ovvero piccoli momenti live curati in collaborazione con altri artisti professionisti. Quest anno mi sono stati accanto il chitarrista, Noè Socha, il bassista, chitarrista e cantante Alex Class, i Bruskers guitar duo, ovvero al secolo Eugenio Polacchini e Matteo Minozzi, Annalisa Lugari che suona la chitarra classica e Alessia Verdefoglia, narratrice e titolare della libreria Radice Labirinto in Piazza Garibaldi. Parteciperai alla prossima edizione del Festival Filosofia che si svolgerà il 12, 13 e 14 settembre, con la mostra dal titolo Luccicante informe presso la galleria CarteriA+ a Modena. Puoi parlarcene? Esporrò delle installazioni in materiale di recupero avvicinandomi così maggiormente all idea del materiale a impatto zero che mi interessa coltivare d ora in avanti, e per il vernissage della mostra è previsto un evento live di apertura che intreccia danza, musica e canto. Per il momento però non posso anticiparvi nient altro. Altri progetti in corso? I miei corsi di danza espressiva riprenderanno i primi di settembre presso il Circolo Guerzoni e per altre informazioni potete contattarmi al numero oppure via e mail, scrivendo a com. Chiara Sorrentino

15 Grazie a un emendamento del Movimento 5 Stelle approvato sulla Legge di Stabilità, da quest anno lo Stato può destinare i fondi raccolti con l , al sostegno dell edilizia scolastica. In particolar modo all adeguamento strutturale e antisismico degli edifici e all efficientamento energetico. Per tale motivo il gruppo consiliare carpigiano del Movimento ha presentato una mozione per chiedere a sindaco e Giunta, di farsi carico della richiesta da inoltrare entro il 30 settembre per poter accedere ai fondi. B ere dalla bottiglia è sicuramente un must per i più, qualcosa di scontato, basti vedere la maggior parte delle pubblicità, ma come ho già spiegato, la L Angolo di Cesare Pradella venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 Il decano dei fotografi carpigiani compie 92 anni Mario Pergreffi è il terzo da sinistra L o si può vedere tutti i giorni davanti all atelier fotografico Silmar di viale Carducci, ancora in perfetta forma, dopo aver parcheggiato la Mercedes che guida personalmente. Perché, nonostante i suoi 92 anni, Mario Pergreffi non vuol andare in pensione, ma restare attivo, seguendo l attività professionale dei figli Luciano e Gianluca i quali hanno assunto la conduzione e la gestione dell attività fotografica ed espositiva da lui aperta, insieme all inseparabile e intraprendente moglie Silvana, nel 1973 in piazzale Dante, poi trasferita nell attuale sede di viale Carducci. E cambiato il mondo da quando ho iniziato la mia attività fotografica settant anni fa dice con un misto di nostalgia - prima a Soliera poi qui a Carpi. Sono mutate le abitudini della gente, le mode e il modo di fare le fotografie e lo strumento stesso per scattarle che è in piena evoluzione ma sono lieto di aver vissuto ed essere stato testimone di questo cambiamento epocale. Cosa determina la bellezza o la bruttezza di una foto? La sensibilità di chi in quel momento la scatta. Avventurosa ma anche pericolosa la vita di Mario Pergreffi: prima di diventare fotografo e imprenditore di successo, da ragazzo, aveva una grande passione per la ginnastica artistica. Socio della locale società sportiva La Patria, coi colori della quale ha vinto gare e titoli nazionali sia agli attrezzi che a corpo libero, Pergreffi ha mancato per un soffio la partecipazione Consiglio Comunale A tutta birra! A ogni birra il suo bicchiere birra contiene anidride carbonica in eccesso la quale serve a formare la schiuma nel momento in cui la si versa; berla a collo impedisce tale processo a scapito di un buon 80% del alle Olimpiadi di Londra del 1948, per le quali era stato convocato, a causa di una caduta in palestra proprio nei giorni precedenti la partenza. Peccato perchè avrei potuto dare una medaglia all Italia, dice tra il serio e il faceto. Poi cosa è successo? Dovevo decidere cosa fare da grande e lavorare e così gusto e della linea; sì, perché la birra, consumata in dosi moderate, non gonfia affatto! Quella del bicchiere non è solo una questione di provenienza della bevanda: come mi sono avvicinato al mondo della fotografia che mi aveva sempre affascinato, raggiungendo presto traguardi incoraggianti. Silvana mi ha sempre pazientemente accompagnato nella mia crescita professionale e mi ha dato due figli bravi e talentuosi i quali ora portano avanti con serietà e successo un vestito su misura calza a pennello su chi lo indossa, così il giusto bicchiere esalterà al meglio le qualità organolettiche della birra. Ma qual è il giusto bicchiere? Innanzitutto è bene precisare che un bicchiere che si rispetti dev essere in vetro, la mia attività. Ma c è dell altro nella vita di Mario Pergreffi. Sì, c è tutto il periodo della guerra, di quando venni fatto prigioniero dai tedeschi dopo l 8 settembre del 1943 e portato in Germania, nel campo di concentramento di Ulm da dove riuscii rocambolescamente a fuggire e, a 8X1000 destinato all edilizia scolastica del Comune di Carpi Il documento, esposto da Eros Andrea Gaddi in aula, è stato votato all unanimità dal civico consesso, seppure con un paio di integrazioni del capogruppo del Pd, Paolo Gelli, (riguardanti un invito all Anci affinché vengano avviate le procedure del caso e al Comune che faccia la sua richiesta compatibilmente con le procedure e la modulistica in corso di definizione da parte del Ministero). Anche se negli edifici scolastici comunali non risultano a oggi problematiche di particolare gravità - ha commentato Stefania Gasparini, assessore alla Scuola - la mozione del Movimento 5 Stelle ribadisce l attenzione che questa Amministrazione pone all edilizia scolastica e ci sollecita a usufruire di un ulteriore possibilità che il Governo dà. E notizia di questi giorni che il Governo Renzi ha sbloccato circa euro che andranno a coprire il finanziamento per la sistemazione postsisma delle Scuole Pascoli, intervento già fatto e sul quale si aspettava il finanziamento. Nel biennio 2015/16 arriveranno poi direttamente alle scuole euro da poter utilizzare per piccole manutenzioni. Questi finanziamenti saranno gestiti dalle scuole in autonomia, ma come Amministrazione abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici di segnalarci gli interventi che predisporranno in modo da fare un censimento accurato delle necessità rimanenti. Come grande opera legata all edilizia scolastica rimane al momento fuori dal finanziamento Castelvecchio (primarie Fanti) sul quale però ci attendiamo dal Governo lo sblocco del finanziamento a partire dal Ovviamente sono in costante contatto con il Ministero per sollecitare gli sblocchi di finanziamento e per non far perdere nemmeno un euro alle nostre scuole. La stessa attenzione sarà posta per i finanziamenti tramite l 8 per mille. a cura di Erik Cantarelli cosa non sempre scontata. Il bicchiere, qualsiasi esso sia, non deve mai essere del tutto asciutto: è bene sciacquarlo con acqua fredda 15 piedi, a raggiungere Monaco di Baviera. Da lì, con uno stratagemma, riuscii a eludere la sorveglianza delle SS e a salire su un treno diretto in Italia con destinazione Verona dove venni fermato da una pattuglia di tedeschi (eravamo nel 1944, ancora in piena guerra) che mi consegnarono una lettera di viaggio ordinandomi di presentarla al Distretto militare di Modena. Avrei potuto essere considerato disertore, così, con un po di faccia tosta e di fortuna, riuscii a scendere dalla tradotta militare proprio alla stazione di Carpi. Ma non potei rientrare a casa e dovetti subito nascondermi perchè in giro vi erano le pattuglie delle Brigate nere della Repubblica Sociale. Mi rifugiai in campagna, in una casa colonica di Cortile: dopo essere stato individuato, dovetti fuggire attraverso un tunnel scavato in precedenza nella stalla insieme ad altri fuggiaschi. Fortunatamente trovai un altro provvidenziale rifugio in via Brennero dove restai sino all agognata liberazione nell aprile del Ma per Mario Pergreffi - sulla cui vita da romanzo qualcuno potrebbe trarre un film - oltre alla soddisfazione di aver avviato un attività lavorativa di grande successo, che è diventata arte dell immagine ed è ancora in pieno sviluppo grazie ai figli, vi sono stati anche numerosi attestati e riconoscimenti da parte di enti e istituzioni i quali ne hanno confermato l impegno e il talento professionale. Un altro carpigiano, insomma, che ha vissuto una vita non certamente avvolta nell anonimato. prima della mescita. In generale, comunque, le birre a bassa fermentazione, avendo profumi più volatili, devono essere servite in bicchieri stretti e allungati così da ridurre il contatto con l aria e limitare la dispersione dell aroma. Bordi più sfasati e ampi invece sono l ideale per quelle ad alta fermentazione, caratterizzate da bouquet corposi.

16 16 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30

17 Al mè dialètt... di Massimo di Massimo Loschi Loschi Altri paesi, altri orizzonti e ci godiamo vacanze meritate. Ma il pensiero, a volte, ritorna al proprio paese, agli amici, a ciò che abbiamo lasciato. In un pizzico di verità, si nasconde un pizzico di nostalgia? Vacansi muntanêri Da na sìmà, fènd višéra cun la man a l ôrišôunt, un quel d mio ho vlùu sèrchêr; mô al mè paéš... i amigh in tant luntan e sól cun al pinsér a i pôs catêr. A s pêrd la vóš tra i bôsch, sê mè a ciam e l ôç al s pêrd per sintér muntanêr; mô i vèd ed fantašia i mè Carpšan e cal paéš mio ch a n gh è d più d rêr. D acôrd, a n gh è d sicur stal vètì ardidi, nè ruscée chi cantên, mô tra cal pêra svèt élta dla Sêgra... cla tòrr tant bêla. A m suvin dla piasa, dal strêdi amighi e chè, al pêr n incant tra ciél e tera cun un tapét vérd, e n aria tant cêra. Mô al vérd, da mè... il fan filêr ed vidi! E l incant? In i amigh, na rôba rêra che d sicur a n gh è gnint dê più ch a vêla. Vacanze Montanare Da una cima, facendo visiera con le mani all orizzonte, qualcosa di mio ho voluto cercare; ma il mio paese gli amici sono lontani e solo con il pensiero li posso trovare. Si perde la voce tra boschi, se io chiamo e l occhio si perde per sentieri montanari, ma li vedo di fantasia i miei carpigiani e quel paese mio che non vi è nulla di più raro. D accordo, non ci sono certo queste vette ardite, né ruscelli che cantano, ma in quella pianura svetta alta della Sagra quella torre tanto bella. Mi sovviene della piazza, delle strade amiche e qua, sembra un incanto tra cielo e terra con un tappeto verde, e un aria così chiara. Ma il verde, da me lo fanno filari di viti! L incanto? Sono gli amici, una cosa rara e certamente nulla vi è che abbia più valore. Disparità tra Nord e Sud Cara Clarissa, ho una figlia sempre bravissima a scuola per tutti i 5 anni di liceo, studiosa, intelligente; alla maturità è uscita col massimo dei voti. Niente lode però, da noi sono una rarità assoluta. Poi leggo che al Sud i voti sono mediamente molto alti e che la sola Puglia registra il 20% di lodi di tutto il territorio nazionale, mentre in Lombardia ottenere una lode è quasi impossibile. E allora mi domando: nasce da questo il fatto che gli impiegati pubblici nella nostra Regione siano così di rado locali? Insegnanti, prefetti, segretari comunali, funzionari dell Agenzia delle Entrate, per fare esempi? O tutti i graduati delle Forze dell Ordine? Ma chi dovrebbe controllare queste cose? Una lode aumenta i punteggi per le graduatorie nei concorsi... Se la classe dirigente del Paese si crea giocando con carte truccate c è poco da stupirsi per la deriva che abbiamo preso, ma venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 di Clarissa Martinelli non mi pare che il tema venga affrontato. E una questione grave e serissima. Sara C ara Sara, ogni volta che vengono rilevate le molteplici disparità tra Nord e Sud (due Italie da molti punti di vista) si finisce per scontrarsi con chi di questi temi non vuol sentir parlare. E sono tanti. La retorica non accetta la realtà, la idealizza e la tratteggia tramite frasi fatte e slogan, poco importa che siano bugie. Con la retorica si tengono tutti buoni e i più furbi agiscono indisturbati. Sono questioni scomode, fastidiose, mettono in campo le anomalie che rendono l Italia un Paese sempre più debole e in mano a chi è scaltro prima che a chi è capace. Quel che rilevi è sotto agli occhi; difficile incontrare un alto burocrate che non arrivi da Regioni lontane, dove si favoriscono stipendi pubblici con molta più facilità. Non ci sono imprese private nel Mezzogiorno, è uno degli argomenti portati a difesa di pratiche indifendibili, è 17 normale che al Sud ci siano favoritismi nelle graduatorie per il pubblico impiego. In barba all utilità, alla produttività, come se uno stipendio pubblico fosse un ammortizzatore sociale. Le imprese private non nascono sulle piante in nessuna parte d Italia, anche questo andrebbe ricordato e purtroppo non sono poche quelle che chiudono intorno a noi, vittime del costo del lavoro altissimo e di una burocrazia folle che serve per giustificare gli stipendi di innumerevoli passacarte. Facciamo un ulteriore esempio: esami di Stato per essere abilitati a esercitare la professione di avvocato. Le sedi di Corte d Appello che hanno più dell 80% dei promossi sono Palermo, Bari, Reggio Calabria e Messina. A Trento la media non supera il 30%, a Bologna raramente raggiunge il 40%. Recentemente il Sole 24 ore ha riportato i dati sulle pensioni di invalidità: anche in questo caso, invalidi in numeri record al Sud. Un assegno non si nega a nessuno. Ma sono dati che vengono accantonati in fretta, disturbano la retorica e... molti furbastri potenti. Domenica 3 agosto The Wolf of Wall Street Di Martin Scorsese Jordan Belfort è un broker cocainomane e nevrotico nella New York degli Anni Novanta. Assunto dalla L.F. Rothschild il 19 ottobre del 1987 e iniziato alla masturbazione finanziaria da Mark Hanna, yuppie di successo col vizio della cocaina, è digerito e rigettato da Wall Street lo stesso giorno in seguito al collasso del mercato. Ambizioso e famelico, risale la china e fonda la Stratton Oakmont, agenzia di brokeraggio che rapidamente gli assicura fortuna, denaro, donne, amici, nemici e (tanta) droga. Ma ogni onda cavalcata ha il suo punto di rottura... Lunedì 4 agosto Un castello in Italia Di Valeria Bruni Tedeschi Louise ha 43 anni, un cognome decaduto e un castello in Italia da vendere. La sua vita indolente, spesa tra Parigi e Castagneto Po, un amena località piemontese, si accende con Nathan, un giovane attore ostinato a corteggiarla. Profondamente legata a Ludovic, il fratello malato di Aids, lo accompagna nella malattia trovando in Nathan solidarietà e conforto. Il desiderio di una gravidanza compromette però la sua relazione, lasciandola di nuovo sola. Perduto Nathan e morto Ludovic, Louise si abbatte come l ultimo olmo della proprietà di Castagneto. Ma il futuro è alle sue spalle e le sorride pronto a mettere nuove radici. prosegue l appuntamento col cinema estivo nell Area Stadio Cabassi (Ingresso squadre). Le proiezioni iniziano alle 21,30 Cinema sotto le stelle Martedì 5 agosto Molière in bicicletta Di Philippe Le Guay Gauthier Valence è un attore celebre e amato dal pubblico, che lo segue appassionato in un medical drama francese. Stufo di interpretare eroi buoni di fiction televisive decide di mettere in scena Molière e di chiedere aiuto a Serge Tanneur, grande talento del teatro ritiratosi tre anni prima al culmine della sua carriera. Raggiunto Serge a l Île de Ré, Gauthier prova a convincerlo a tornare a recitare, proponendogli Il Misantropo, che Serge ha sempre sognato di interpretare. L incontro con Francesca, una bella italiana, sconvolgerà il loro equilibrio, scompaginando testo e vita. Mercoledì 6 agosto Il mondo di Arthur Newman Di Dante Ariola Wallace Avery, in crisi di mezza età, con un figlio adolescente che non vuole neppure vederlo, una fidanzata di cui non è innamorato e un lavoro all opposto della sua passione, sborsa una discreta cifra e acquista un nuovo passaporto e una nuova identità. Lanciato verso Terre Haute, nell Indiana, per ricominciare da capo come Arthur Newman, golfista professionista, incontra nella piscina di un motel una ragazza di nome Michaela, che pare condividere con lui il desiderio di essere chiunque fuorché se stessa. Venerdì 8 agosto Dallas Buyers Club Di Jean-Marc Vallée Ron Woodroof vive come se non ci fosse un domani, non credendo alla medicina ma professando solo la religione della droga e dell alcol. La scoperta di non avere realmente un domani a causa della contrazione del virus Hiv apre un calvario di medicinali poco testati e molto inefficaci, fino all estrema soluzione di sconfinare in Messico alla ricerca di cure alternative. Lì verrà a conoscenza dell esistenza di farmaci e cure più efficaci, ma non approvate negli Stati Uniti, che deciderà di cominciare a importare e vendere a tutti coloro i quali ne abbiano bisogno, iniziando un braccio di ferro legale con il proprio Paese. Sabato 9 agosto Blue Jasmine Di Woody Allen C era una volta Jasmine, reginetta mondana di Park Avenue, sposata al carismatico Hal, uomo d affari che la viziava e lusingava. Ma Hal era anche un truffatore e un fedifrago e la fine del loro matrimonio ha portato Jasmine alla bancarotta e all esaurimento nervoso. Sola e in balìa degli antidepressivi, la donna si trasferisce a San Francisco per vivere con la sorella Ginger, che spinge a essere più ambiziosa in amore, scatenando la reazione del fidanzato di lei. Domenica 10 agosto Un boss in salotto Di Luca Miniero Dalle parti di Bolzano, in un cottage eco compatibile, vive una famiglia quasi perfetta comandata a bacchetta da una madre stentorea che la mattina incita i figli a dare il meglio di sé, dopo aver corroborato il marito con la quotidiana dose di fiducia affinché ottenga il posto di direttore di marketing nella ditta edile che domina la città e i suoi abitanti, impiegati e sudditi. Una famiglia che cela in cuor suo un segreto: la madre deve fare i conti con un ingombrante figura maschile che qui prende le sembianze di un fratello pare camorrista... Lunedì 11 agosto Non buttiamoci giù Di Pascal Chaumeil Martin, Maureen, Jess e J.J. si ritrovano la notte di capodanno in cima a un palazzo. Non si conoscono ma sono lì tutti per il medesimo motivo: tentare il suicidio. La presenza di altre persone inibisce tutti e quattro: uniti dal desiderio di non ricadere nel baratro della voglia di morire cominciano a frequentarsi, vanno in vacanza insieme per sfuggire alla pressione che i media, accortisi della loro storia strappalacrime, pone loro ma al ritorno nulla sembra essere come prima. Martedì 12 agosto Grand Budapest Hotel Di Wes Anderson Monsieur Gustave è il concierge ma di fatto il direttore del Grand Budapest Hotel collocato nell immaginaria Zubrowka. Gode soprattutto della confidenza (e anche di qualcosa di più) delle signore attempate. Una di queste, Madame D., gli affida un prezioso quadro. In seguito alla sua morte il figlio Dimitri accusa M. Gustave di averla assassinata. L uomo finisce in prigione. La stretta complicità che lo lega al suo giovanissimo neoassunto portiere immigrato Zero gli sarà di grande aiuto. Mercoledì 13 agosto In solitario Di Christophe Offenstein Yann Kermadec parte per partecipare alla Vendée Globe, una regata in barca a vela che consiste nell effettuare il giro del mondo in solitario. Per dedicarsi a questa impresa Yann, vedovo 57enne, lascia a casa la figlia Léa, la fidanzata Marie e il collega di lavoro Franck, che avrebbe tanto voluto partecipare alla regata ma si è infortunato. La regata diventa una metafora di come la vita non possa essere affrontata da soli e come ci si debba sempre confrontare con gli altri, persino in mare aperto. Venerdì 15 agosto Storia di una ladra di libri Di Brian Percival Germania, Liesel Meminger è una ragazzina che ha perduto un fratellino e rubato un libro che non può leggere perché non sa farlo. Abbandonata dalla madre, costretta a lasciare la Germania per le sue idee politiche, e adottata da Rosa e Hans Hubermann, Liesel apprende molto presto a leggere e ad amare la sua nuova famiglia. Generosi e profondamente umani gli Hubermann decidono di nascondere in casa Max Vandenburg, un giovane ebreo sfuggito ai rastrellamenti tedeschi. Colto e sensibile, Max completa la formazione di Liesel. Fuori dalla loro casa intanto la guerra incombe e la morte ha molto da fare... Sabato 16 agosto The Counselor - Il Procuratore Di Ridley Scott A Juarez mentre i signori della malavita locale sono a loro agio con i meccanismi di una vita in cui la morte è un opzione che si può realizzare da un momento all altro, un avvocato vive e ama come una persona normale, senza curarsi dei rischi... Domenica 17 agosto Un maggiordomo alla Casa Bianca Di Lee Daniels Cecil Gaines ha imparato il mestiere di domestico nella Georgia degli Anni 20, nella tenuta dell uomo che ha ucciso suo padre. Riservato e (ben) educato nelle case dei bianchi, approda a Washington, dove sposa Gloria, diventa padre di Louis e Charlie e viene assunto come maggiordomo alla Casa Bianca. Fuori il mondo sta cambiando. In quel territorio infiammato milita il suo primogenito, deciso a lottare per i diritti della sua gente, resistendo al fianco di Martin Luther King o armandosi al braccio di Malcolm X. Dopo sette presidenti e diverse tazze riempite, Cecil prenderà coscienza di sé e dei propri diritti.

18 18 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 L aforisma della settimana... Gli eroi non hanno un buon odore. Gustave Flaubert, L educazione sentimentale appuntamenti Mostre CARPI Fino al 2 agosto Terre Verticali - Liguria Pittura, fotografia, installazioni, letteratura, musica ed enogastronomia Progetto di Gianni Lodi e Pierluigi Sgarbi Espongono: Alessandro Benedetti, Fabrizio Cicconi, Gianni Lodi, Francesco Martera, Pierluigi Sgarbi Biblioteca A. Loria Fino al 30 agosto Big Time Double Hoola Data Leap Mostra delle opere di Emanuele Sferruzza Moskowicz Dark Room Silmar Fino al 31 agosto L umorismo ai tuoi piedi Personale di Osvaldo Cavandoli O&A Centro Affari Fino al 31 dicembre 100 oggetti per 100 anni Musei di Palazzo Pio Eventi CARPI 1 agosto - ore ThreeLakes in concerto Cortile San Rocco 2 agosto - ore Gialloblues in concerto Cortile San Rocco 2-11 agosto Sagra di San Luigi Gonzaga a Cortile Chiesa di San Nicola di Cortile 3 agosto - ore Notturno Americano Un viaggio nell America del primi del 900 raccontato attraverso lo sguardo visionario di Emanuel Carnevali il narratore delle zone oscure delle scintillanti metropoli d oltreoceano Emidio Clementi (Massimo Volume) - voce narrante Corrado Nuccini (Giardini di Mirò) - chitarra, synth Emanuele Reverberi (Giardini di Mirò) - violino, tromba Cortile San Rocco 3 agosto - ore Galà di operetta con Lirikabaret Silvia Felisetti, soprano Stefano Orsini, baritono comico Angiolina Sensale, pianoforte Piazza Garibaldi 4 agosto - ore Festival Mundus L umorismo ai tuoi piedi - Le mostre in programma a partire da agosto saranno omaggi a quattro celebri umoristi scomparsi: Osvaldo Cavandoli, Pietro Ardito, Giorgio Cavallo e Marco Biassoni Parola d ordine: sorridere! Q uattro nuovi umoristi faranno parte della rassegna L umorismo ai tuoi piedi. Un ciclo particolare quello che ci aspetta nei prossimi mesi: le mostre in programma a partire da agosto, infatti, saranno omaggi a quattro celebri umoristi scomparsi. Osvaldo Cavandoli, Pietro Ardito, Giorgio Cavallo e Marco Biassoni, artisti che hanno fatto la storia della grafica umoristica italiana. Tutto ciò è reso possibile grazie a Dino Aloi, delle edizioni Il Pennino che ha gentilmente concesso opere e biografie. La storia di questa rassegna tutta carpigiana Una mutevole verità Di Gianrico Carofiglio Ottimo, quando un indagine prende un accelerazione cosí immediata e rapida. Però il rischio, in questi casi, è di mettere a fuoco una cosa soltanto, e di tralasciare ogni altro dettaglio, che magari è importante o addirittura decisivo. E lì c era qualcosa fuori posto, che non era riuscito a identificare. Un incoerenza, un elemento dissonante. La dote fondamentale dello sbirro è proprio questa, Fenoglio lo aveva sempre pensato. Andare alla ricerca delle discontinuità, delle note dissonanti. U n buon investigatore dev essere capace di costruire una storia, immaginare che cosa è successo prima e dopo il crimine, come in un romanzo. Poi, costruita la storia, deve andare in cerca di ciò che la conferma e la contraddice. Cosí pensa il maresciallo dei carabinieri Pietro Fenoglio, piemontese trapiantato a Bari, che si trova a indagare su un omicidio dove tutto appare troppo chiaro sin dall inizio. Non fosse che al principale sospettato, su cui si concentra ogni indizio, mancava qualsiasi movente per commettere il delitto. In un folgorante romanzo breve, Gianrico Carofiglio orchestra una storia perfetta e dà vita a un nuovo personaggio: malinconico e lieve, verissimo, indimenticabile. è una storia di passione e costanza. Ideata dal carpigiano Oscar Sacchi nel 2007, questa mostra permanente, è ospitata nel business center O&A Centro Affari di viale Ariosto, 14/B. Insieme alla socia Angela Malagoli, Oscar Sacchi allestisce ogni mese al primo piano del loro centro uffici, l esposizione, composta da 15 opere umoristiche di ogni genere, dalle più graffianti alle più poetiche, appartenenti ai migliori disegnatori satirici italiani. Durante il mese di agosto L Umorismo ai tuoi piedi avrà l onore di ospitare la personale di Osvaldo Cavandoli. Simbolo mondiale nel campo del fumetto, la linea, l omino che proseguendo incessantemente su una linea incontra innumerevoli peripezie, ha segnato l infanzia di molti ed è diventato il simbolo del boom economico italiano dell epoca. Un genio della grafica italiana che ha continuato negli Anni Ottanta la sua brillante carriera realizzando anche cortometraggi per il cinema. La personale sarà allestita fino al 31 agosto. La mostra, a ingresso gratuito, è visitabile negli orari di apertura di O&A Centro Affari: dal lunedì al venerdì 8.30/ / Libri sotto l ombrellone appuntamenti Omar Sosa Piano solo in Sense Piazzale Re Astolfo 5 agosto - ore Racconti dalla montagna Capra (Gazebo Penguins) legge racconti stravaganti: La storia delle sue galline, lo scavo in un tunnel nella neve Con l accompagnamento musicale di Daniele (ThreeLakes) e Sollo (Gazebo Penguins) Cortile San Rocco 5 agosto - ore Proiezioni varie di Paolo Ansaloni Piazza Garibaldi Fino al 5 agosto Sagra di Quartirolo Parrocchia di Quartirolo 6 agosto - ore Lester and The Landslide Ladies in concerto Cortile San Rocco 6 agosto - ore Attento Pierino arriva il lupo Spettacolo presentato da Il baule volante Piazza Garibaldi 7 agosto - ore Francesco Di Bella in concerto Cortile San Rocco 7 agosto - ore Freakbeat Incontro con il regista Luca Pastore L attore ed esperto musicale Marco Moser Musica di Roberto Freak Antoni Eseguita da Alessandra Mostacci, pianoforte Sofia Buconi, voce Conduce Nico Guidetti, regista documentarista Cortile di levante Biblioteca Loria 8 agosto - ore Terje Nordgarden in concerto Cortile San Rocco 9 agosto - ore Federico Fiumani in concerto Cortile San Rocco 10 agosto - ore Premiata Filatura FP Liberamente ispirato a una storia vera Con Riccardo Goretti voce recitante, cajon, percussioni, basso acustico, cori Andrea Franchi voce, chitarre, sund effects Cortile San Rocco 10 agosto - ore Tanz, Tanz Yidelekh! Quartetto italiano di clarinetti

19 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n F rancesco Jodice, Pino Musi e Settimio Benedusi sono i protagonisti dei prossimi workshop di Fondazione Fotografia, in programma a Modena da settembre a novembre. Gli incontri approfondiscono aspetti diversi dell attività fotografica, dal rapporto tra fotografia e grafica alla fotografia di paesaggio e al ritratto, dalle tecniche di stampa fine art a quelle digitali. Sono rivolti a professionisti, artisti e a tutti coloro che hanno trovato un mezzo d espressione nella fotografia. Si comincia con Francesco Jodice (27 e 28 settembre), autore che ha impostato la sua ricerca sul rapporto fra paesaggio urbano e fenomeni sociali in diverse aree geografiche. Il suo workshop, intitolato Pratiche dell arte come poetica civile, prenderà in considerazione il ruolo del fotografo nella società contemporanea. Durante le due giornate saranno discussi progetti diversi: da un lato, i lavori di autori riconosciuti che utilizzano la fotografia e il video a scopo di ricerca e racconto del reale, dall altro immagini vernacolari, prodotte da Nel cinquantesimo anniversario della scomparsa di Giorgio Morandi, Omar Galliani rende omaggio al maestro bolognese partecipando a Grizzana ricorda Morandi, progetto di valorizzazione e salvaguardia del territorio attraverso l arte, fortemente voluto dal Comune di Grizzana Morandi (Unione dei Comuni dell Appennino bolognese). La manifestazione, a cura di Eleonora Frattarolo, si terrà fino al 30 ottobre. Un programma di mostre d arte, incontri, dialoghi e festa nel paese che volle aggiungere, al proprio, il nome del grande artista. Una storia importante, quella di Grizzana Morandi, che fu per Giorgio Morandi ciò che fu Arles per Van Gogh e l Estaque per Cézanne: il paesaggio più bello del mondo. Omar Galliani, che ha fatto conoscere il grande disegno Francesco Jodice, Pino Musi e Settimio Benedusi sono i protagonisti dei prossimi workshop di Fondazione Fotografia, in programma a Modena da settembre a novembre Imparare dai maestri reporter improvvisati. Durante il corso saranno affrontate anche questioni tecniche e formali, imprescindibili per comprendere il linguaggio fotografico attuale e i nuovi usi della fotografia contemporanea. Quale forma scegliere per presentare le proprie opere? Quale tecnologia di stampa è meglio adottare per presentare i propri lavori? Come si separano i toni e i colori di un immagine per riunirli al meglio su un supporto cartaceo? A queste e ad altre domande cercherà di rispondere il secondo appuntamento in programma, condotto da Pino Musi (17 e 19 ottobre). Il fotografo salernitano, la cui ricerca è stata profondamente segnata dall incontro con il teatro e si alimenta di una continua sperimentazione a livello formale, coinvolgerà i partecipanti al suo workshop, dal titolo Tecnologie digitali di stampa, nella definizione di metodo intuitivo e riflessivo al contempo. Dal 14 al 16 novembre sarà la volta di Settimio Benedusi. Il suo workshop, intitolato Il nudo come racconto di sé si articola in tre giornate. Fotografo di moda e autore di numerose campagne pubblicitarie, Benedusi ha trattato il tema del nudo femminile da diversi punti di vista, imparando che fotografare un altra persona significa prima di tutto mettersi in gioco a livello personale. Grazie al contributo di una modella durante la sessione pratica, ogni partecipante sarà invitato a sviluppare un progetto fotografico che rispecchi il più possibile la propria storia individuale. Per ogni workshop è previsto un numero minimo e massimo di partecipanti, le iscrizioni sono accolte in ordine di arrivo e fino a esaurimento dei posti disponibili; maggiori informazioni sui contenuti, i costi e le modalità di iscrizione sono reperibili nelle pagine dedicate ai singoli workshop sul sito di Fondazione Fotografia Modena Nel cinquantesimo anniversario della scomparsa di Morandi, Omar Galliani rende omaggio al maestro bolognese partecipando a Grizzana ricorda Morandi, progetto di valorizzazione e salvaguardia del territorio attraverso l arte, voluto dal Comune di Grizzana Morandi Incontro con Giorgio Morandi italiano nei più significativi musei del mondo, è il primo artista a esporre nelle stanze della Casa- Studio, dove saranno presentati al pubblico inediti e opere realizzate per l occasione. La mostra proseguirà nei Fienili del Campiaro con una grande tavola al piano terra e 16 disegni preparatori al piano superiore. In esposizione, oltre a Paesaggio dei miei veleni, anche Un iris per Giorgio e Sui tuoi passi, opera a matita nera su carta realizzata nel 1986 e mai esposta al pubblico. Un lungo sentiero che porta a un lago, un paesaggio ombroso, dominato da grandi piante che salgono verso il cielo. Intorno, le lucciole: piccoli punti luminosi che conducono lo spettatore a speculazioni metafisiche. Il titolo allude, infatti, a una presenza sciamanica, religiosa, ma senza precisi riferimenti di fede. Cosa unisce e cosa divide le cifre del fare?, si chiede Omar Galliani. Le geografie e gli spostamenti dei segni non hanno per nostra fortuna regole addomesticate dalla subordinazione storica degli eventi. Il silenzio meticoloso della pennellata o il graffiare e sfumare appuntamenti (Musica Lezmer) Piazza Garibaldi 12 agosto - ore Eleanor Friedberger in concerto Cortile San Rocco 12 agosto - ore Cile - Bolivia E Isola di Pasqua Di Bruno Rabboni Piazza Garibaldi 14 agosto - ore Bamboo in concerto Gruppo che suona non-strumenti riciclati Cortile San Rocco 15 agosto - ore Festival Mundus Michel Portal & Vincent Peirani Duo in concerto Cortile di San Rocco 19 agosto - ore Gujarat (Ombre e luci) Di Stefano Anzola Piazza Garibaldi 23 agosto - ore 21 Aikitjujutsu - Tecniche da guerra Samurai Presenta Alex Muracchini Piazza Garibaldi 31 agosto e 14 settembre Tutto il giorno mercanfossoliamoci... assieme Mercatino Riuso, Arti - Mestieri Via Mar Ionio - Fossoli 4 settembre - ore 19 16ª Camminata Attraversare i mari... a piedi Parrocchia di Fossoli del disegnare hanno in comune l attesa e il tempo. Un tempo sospeso tra la prospettiva incerta di una strada in salita che si riempie di passi o il profilo tremulo di un ombra di un calice sulla parete. Rimuovere il tempo non significa collassarci dentro, ma sostenere che il tempo non è finito come l opera mai finita di Giorgio. Aggiungere nuovi fogli e nuove opere in questa casa, collocata sul ciglio di una strada comune quanto unica, non significa fermarsi a... ma ripartire sui tuoi passi. La rassegna prevede, inoltre, la mostra fotografica di Luciano Leonotti che, per la prima volta, fotografa nella sua interezza Casa Morandi e l inaugurazione di Fienilelab, il laboratorio d arte che ospita una mostra di studenti dell Accademia di Belle Arti di Bologna (Francesca Bertazzoni, Jessica Ferro, Nicola Montalbini ed Eldi Veizaj). DAL 1978 I VOSTRI RIFIUTI NON SONO UN PROBLEMA Via Carpi - Ravarino Soliera - Fraz. Sozzigalli Tel Fax uff. comm.:

20 20 venerdì 1 agosto 2014 anno XV - n. 30 S ono dei veterani Gagliolo e Poli e della giovane novità Luca Cognigni i primissimi gol stagionali del Carpi, nei due test di rodaggio a Urbino (1-0 alla Fermana e 3-0 al Matelica). Il ritiro finisce sabato 2 agosto con il trasferimento a Carpineti armonia di gioco. La per la probante sgambata squadra-base dispone col Sassuolo, e il successivo del pilota automatico. rientro in città. Da lunedì gli I capireparto (Roma- allenamenti ricominceranno gnoli-porcari-mba- all antistadio. kogu) si muovono ATMOSFERA - Dopo due con un autorità che settimane piene di lavoro, non ha più bisogno di il pollice punta verso l alto. essere riconosciuta: Le indicazioni, per quanto danno coraggio e riferimenti parziali, sono complessivamente a tutti i com- positive. La gamba pagni per il solo fatto è imballata, ma risponde. Il di essere in campo. Si clima è sereno, il gruppo è percepisce automaticità coinvolto, l imprinting di nel difendere Castori ha avuto effetto: gli spazi, essenzialità dalle parole e dalle espressioni nello sviluppare la dei giocatori si capisce manovra. che quest epoca non sta GIOCO - Castori affatto finendo. Il contesto non ha alcuna inten- è mutato, non lo spirito, né l atteggiamento: la voglia di stupire, di andare oltre i limiti della fatica e dei pronostici, resiste agli scogli del secondo anno. E un estate inevitabilmente diversa dalla scorsa. Non ci sono più prime volte da consumare. Si è perso l entusiasmo contagioso della prima volta da consumare, c è meno seguito e più ansia da prestazione. Ma ci sono anche meno incognite, meno scommesse e molte più sicurezze. La sensazione generale è di solida Calcio Il Carpi dimostra solidità nei primi rodaggi con Fermana (1-0) e Matelica (3-0) Diario da Urbino Sensazioni positive dal ritiro: Castori sta assecondando il DNA della squadra-base. Porcari sarà il capitano. Arriva De Silvestro dalla Juve, rinnovano Poli e Concas. Adesso il mercato ruota intorno alla cessione di Gagliolo. ABBONAMENTI In Biancorossa c è il Family Pass Prosegue piuttosto a rilento la campagna abbonamentistadio #fierideinostricolori per le gare interne del Carpi FC 1909, stagione 2014/15. Nelle prime due settimane di vendita sono state staccate poco più di 200 tessere. Il diritto di prelazione dei posti per i vecchi abbonati scade giovedì 31 luglio; da venerdì 1 agosto la vendita è libera in ogni settore. Nel frattempo, la società ha varato un interessante iniziativa per arricchire l offerta e coinvolgere le famiglie. Si chiama Family Pass ed è un pacchetto in sconto destinato ai nuclei composti da padre, madre e almeno un figlio under 16. Presentando lo stato di famiglia, è possibile sottoscrivere un blocco di tre abbonamenti di Tribuna Biancorossa risparmiando 300 euro sugli 800 totali che si spenderebbero acquistandoli singolarmente. Inoltre, ogni figlio under 16 supplementare può godere di un ulteriore 50% di sconto rispetto alla tariffa standard per i Giovani Studenti Biancorossi (80 euro anzichè 160). La biglietteria è aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì presso la sede di via Marx 26, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18,30. E.G. zione di sperimentare, sta semplicemente assecondando il DNA dell organismo che si è trovato a gestire. Non proporrà molto di nuovo, tenterà più che altro di velocizzare al massimo quanto siamo abituati a vedere. Non avrà quindi di che questionare con Giuntoli, visto che ne condivide tutti i principi fondanti del suo calcio organizzato e pratico: aggressività ed equilibrio, rientri puntuali dei centrocampisti esterni, pressing selettivo sulla trequarti avversaria in nelle fasi intense della partita, grande attenzione sulle palle inattive, massimo sfruttamento delle ripartenze. Impostazioni poco articolate, non più di due giri-palla. Si va per triangoli laterali solo se c è lo spazio-tempo per creare superiorità, cioè quando davanti al terzino c è abbastanza campo per portare la sovrapposizione. Altrimenti, si cerca la profondità nei primi secondi dell azione. Il resto degli schemi appoggiano sull estrema importanza del mediano basso. Non a caso, Porcari è stato eletto capitano, e Sabbione viene inizialmente provato come alternativa. Senza palla rincula, si aggiunge dietro come centrale tra gli stopper centrali; con palla è l unico regista verticale: si alza sul lato forte per chiamarla a sé e batterla lunga di prima. Manca chiaramente completezza, tutti i reparti hanno bisogno di ricambi di qualità. Arriveranno in extremis promette Bonacini, tracciando la linea Come ogni anno, il nostro vero mercato comincia 4-5 giorni prima della deadline, quando i prezzi diventano abbordabili. Se ci saranno le condizioni faremo una grande cessione per finanziare qualche acquisto di categoria. Ma non svenderemo nessuno. Piuttosto rimarremo con questo blocco di titolari e aggiungeremo degli under 21 per fare minutaggio. Sulla lista di partenza ci sono Sperotto (piace a Monza e Lecce), Bertoni (interessa al Mantova) e soprattutto Gagliolo. Lo trattano Spezia, Samp, Empoli e, novità delle ultime ore, il Chievo. Il prezzo giusto è 500mila euro. Dopo aver inchiostrato i rinnovi di Concas (fino al 2016) e Poli (2017), e acquisito dalla Juve il prestito di Elio De Silvestro (ala di punta, classe 93, formula con riscatto e controriscatto), Giuntoli sta lavorando principalmente sull uscita che può sbloccare tutte le entrate. Ha già in mano il sostituto mancino (Zampano) e i tre rinforzi che Castori aspetta con più urgenza: il centrocampista di passo (Mbaye) e i due portieri (Terracciano e Kovacsic). Poi, non appena matureranno i saldi di fine mese, partirà la caccia grossa ai tre colpi che irrobustiranno l impianto: un difensore esperto (Perticone? Cosenza?), una mezzala d inserimento (Laner? Memushaj?) e un attaccante da tridente (Beretta? Improta?). Enrico Gualtieri L Amministrazione Comunale di Carpi, il Comune di Correggio, il Carpi Fc 1909 e la società Correggese Fc hanno raggiunto un accordo relativo alla possibilità per la compagine calcistica reggiana di poter giocare le partite casalinghe del prossimo campionato allo stadio comunale Cabassi, una volta confermato il ripescaggio in Lega Pro; il tutto senza costi per il Comune di Carpi. Accordo trovato: la squadra reggiana potrà giocare nello stadio carpigiano le partite casalinghe La Correggese giocherà al Cabassi In base a questo accordo saranno infatti a carico del Comune reggiano e della società calcistica correggese le spese relative alle pulizie dell area dello stadio e quelle per la sicurezza, ovvero per la Polizia municipale, gli Assistenti civici Sarà cura del Comune di Carpi, facendo riferimento alle determinazioni ministeriali, di proporre poi limitazioni di viabilità nella zona dello stadio che comportino il minimo disagio sia in termini di tempo che di area interessata. L Amministrazione Comunale sottolinea altresì come in questo caso si dimostri che le strutture sportive carpigiane non solo sono adeguate alle esigenze della comunità ma possono ospitare, in casi come quello manifestato dalla Correggese e grazie agli investimenti fatti in questi anni, anche squadre di centri vicini, con i quali da tempo si intrattengono proficui rapporti istituzionali.

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie.

Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. Un patto per attraversare la crisi. Accordi e interventi a favore di imprese, lavoratori e famiglie. nell anno della crisi la Regione ha: promosso un patto da 520 milioni per tutelare i lavoratori e la

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI

2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI 2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI I benefici che seguono sono continuativi. Potrebbero però modificarsi di anno in anno parte dei requisiti di accesso, periodo di raccolta delle domande e

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA

COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA COME IL SOLE DOPO UN GIORNO DI PIOGGIA Dott. Luciano Latini Dott.ssa Valentina Carletti Dott.ssa Alessandra Cervigni Dott.ssa Cinzia Ciarmatori Dott.ssa Giselle Ferretti Dott.ssa Monia Isidori Dott. Michele

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

Marco Federici e i suoi "Angeli tra le Macerie"

Marco Federici e i suoi Angeli tra le Macerie "Angeli tra le macerie" aiuta la Protezione civile in Abruzzo È stato consegnato alla Protezione civile il ricavato della vendita del libro «Angeli tra le macerie», scritto dal giornalista della Gazzetta

Dettagli

Il Volontariato di Protezione civile in Emilia Romagna

Il Volontariato di Protezione civile in Emilia Romagna Il Volontariato di Protezione civile in Emilia Romagna Con l assessore Paola Gazzolo abbiamo rappresentato il percorso storico - legislativo e le motivazioni dell istituzione del nuovo elenco regionale

Dettagli

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo INSERTO: La regione Veneto è stata la prima regione italiana ad emanare una specifica legge (L.R. 3/05) che promuovesse lo studio, la conoscenza, la diffusione e l utilizzo di nuovi trattamenti di supporto

Dettagli

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Una delegazione dell Enpam ha incontrato i medici e gli odontoiatri che hanno subìto danni allo studio professionale e ai macchinari a causa dell alluvione

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

campo dell osso - gioco e natura -

campo dell osso - gioco e natura - campo dell osso - gioco e natura - ci presentiamo Campo dell Osso - Gioco e Natura è un campo per ragazzi dai 6 ai 13 anni, che parte da un innovativo ambito progettuale pensato per far trascorrere ai

Dettagli

Quando eravamo scimmie

Quando eravamo scimmie Quando eravamo scimmie Zio, è vero che tu insegni antro... non mi ricordo più come si chiama. Antropologia, sì è vero Chiara. Mi spieghi cos è? Che non è mica tanto chiaro. Sedetevi qui, anche tu, Elena.

Dettagli

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI

LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI Giammatteo Secchi LAVORARE CON LE FAMIGLIE NELLE COMUNITÀ PER MINORI LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Gli operatori sociali in tutela minori si confrontano ogni giorno con situazioni

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia:

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia: Associazione Canili Milano Onlus www.canilimilano.it Tel 338/83.60.753 e-mail info@canilimilano.it C/C BANCARIO Canili Milano BANCA SELLA IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490 CODICE FISCALE 974 6561 0158

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara 1 evento del progetto nazionale La scuola studia e racconta il terremoto Convegno Mirandola Giovedì 18 Aprile 2013 Istituto Comprensivo «Alda Costa» Ferrara

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido.

Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. Torino 16 ottobre 2013 Il Progetto Cicogna: un progetto che nell accoglienza dei piccolissimi integra pubblico, privato, comunitàe affido. CENTRO ACCOGLIENZA LA RUPE Dott.ssa Piera Poli Pubblico, privato

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. ( Section I Listening) Transcript 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners ( Section I Listening) Transcript Familiarisation Text Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai? Ehh Francesco! Sono stata

Dettagli

Ti voglio bene, mamma

Ti voglio bene, mamma F E S T A della... Ti voglio bene, mamma! Dettato Ti voglio bene mamma, quando mi sveglio e vedo il tuo viso che mi sorride. Ti voglio bene mamma, quando pranziamo insieme e poi mi aiuti a fare i compiti.

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

LE STRATEGIE DI CONTRASTO ALLA POVERTÀ NELLA REGIONE LAZIO

LE STRATEGIE DI CONTRASTO ALLA POVERTÀ NELLA REGIONE LAZIO Rita Visini Assessore alle Politiche sociali e allo sport, Regione Lazio, Italia 8 luglio 2014 La Costituzione della Repubblica italiana, all articolo 3, nella parte dedicata ai principi fondamentali sui

Dettagli

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE )

PER LA PREGHIERA (M. QUOIST PARLAMI D AMORE ) PER LA PREGHIERA Ho bisogno, ragazzi, della vostra amicizia, come voi avete bisogno della nostra. Ma non ho bisogno che uno dopo l altro mi diciate: ti amo, perché quando verrà il mio Amore, che aspetto,

Dettagli

REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI

REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI 1. PRESENTAZIONE REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI La Federazione Italiana Sport Cinofili, al fine di promuovere la conoscenza e il rispetto per il cane tra i giovani, ha elaborato un progetto interamente

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006

Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006 Seminario Non luoghi qualsiasi La funzione sociale ed educativa degli Spazi per bambini e adulti Bergamo 21 novembre 2006 PAROLE E IMMAGINI PER RACCONTARE GLI SPAZI PER BAMBINI E ADULTI. Gruppo di coordinamento

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Diritti internazionali Atlantyca S.p.A., via Leopardi 8 20123 Milano foreignrights@atlantyca.it www.atlantyca.com

Diritti internazionali Atlantyca S.p.A., via Leopardi 8 20123 Milano foreignrights@atlantyca.it www.atlantyca.com 2015 Atlantyca Dreamfarm s.r.l., Italia Per l edizione italiana 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Fabbri Editori: maggio 2015 www.fabbrieditori.eu ISBN 978-88-915-1548-3 Progetto e realizzazione

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Candela bianca. Silvia Angeli

Candela bianca. Silvia Angeli Candela bianca È successo ancora. Il buio della stanza mi chiama alla realtà. Abbandono riluttante le coperte calde, rifugio sicuro e accendo una candela bianca, con la sua fiamma dorata. È successo di

Dettagli

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9

2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8. 4.Conclusione... 9 1.Introduzione... 2.Cos è il nuoto sincronizzato...4-3. Penalità... 7-8 4.Conclusione... 9 Elisa Boffi 2009/2010 Opzione Storia 2 1) Introduzione In questo lavoro parlerò del mio sport, il nuoto sincronizzato.

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

La prossima sarà una femminuccia randagia che ha appena partorito... aspetteremo che finisca di allattare.

La prossima sarà una femminuccia randagia che ha appena partorito... aspetteremo che finisca di allattare. LILLY E' STATA STERILIZZATA GRAZIE ALLE PRIME DONAZIONI RICEVUTE!!! GRAZIE...Lilly si è rivelata una cagnolina dolcissima, molto giovane (poco più di un anno), di taglia medio piccola (sui 13 kg.) con

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE Area del sisma: 58 comuni (di cui 4 capoluoghi) due comuni per i danni produttivi e comuni limitrofi con danni puntuali a edifici pubblici e privati 2% del Pil italiano 19.000 famiglie hanno lasciato le

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini PENSIERI IN ORDINE SPARSO - Il diario di un seminarista - di Davide Corini Come al solito ho bisogno di qualche giorno, dopo un esperienza importante, per rimettere in ordine le cose e cercare di fare

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa.

Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Decreto Casa. Decreto casa. Un miliardo e 800 milioni per l emergenza abitativa. Che cosa prevede? Ministero delle Infrastrutture Decreto Casa. SOSTEGNO ALL AFFITTO 200 MILIONI DI EURO AL FONDO AFFITTO Ai 100 milioni

Dettagli

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ

ΟΝΟΜΑΤΕΠΩΝΥΜΟ ΜΑΘΗΤΗ/ΤΡΙΑΣ: ΤΟ ΕΞΕΤΑΣΤΙΚΟ ΔΟΚΙΜΙΟ ΑΠΟΤΕΛΕΙΤΑΙ ΑΠΟ ΕΠΤΑ ( 7) ΣΕΛΙΔΕΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ 2011-2012 Μάθημα: Iταλικά Επίπεδο: 3 Διάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία:

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Aggiornamenti sulla costruzione del Centro Residenziale e di Riabilitazione (RCC) per bambini disabili di WESOFOD

Aggiornamenti sulla costruzione del Centro Residenziale e di Riabilitazione (RCC) per bambini disabili di WESOFOD Aggiornamenti sulla costruzione del Centro Residenziale e di Riabilitazione (RCC) per bambini disabili di WESOFOD Luglio 2015 Children in Crisis Italy si è impegnata a sostenere la costruzione del Centro

Dettagli

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015

La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 La XXIV giornata mondiale della salute mentale: il 10 Ottobre 2015 Evento Flashmob Pensieri raccolti nel gruppo: Sabato ci siamo trovati al Centro e dopo aver indossato le magliette siamo andati tutti

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado

LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado LE RAGIONI DEL CUORE concorso per la scuola primaria e secondaria di I grado Esplorare e abitare il territorio con il cuore: esercizi di training sensoriale Siamo veramente «presenti» ai luoghi che abitiamo

Dettagli

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi INCENDI FRA CENTRO E PERIFERIA 6 «Visto i giornali di oggi?» esordì Marco Cantelli con i suoi due assistenti.

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO

UNITA DI APPRENDIMENTO UNITA DI APPRENDIMENTO Io racconto, tu mi ascolti. Noi ci conosciamo Istituto comprensivo n.8 ( Fe ) SCUOLA PRIMARIA DI BAURA Classe seconda Ins: Anna Maria Faggioli, Marcello Gumina, Stefania Guiducci.

Dettagli

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura

MIGRANTI. La classe I B. incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti. Progetto di intercultura MIGRANTI La classe I B incontra la professoressa Giovanna Cipollari (CVM) docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti Progetto di intercultura Essere giovani nella società globale: in viaggio da me a

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli