Percorso di Alta Formazione in Management delle flotte e dei veicoli industriali: Manutenzione e Service. Formula executive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Percorso di Alta Formazione in Management delle flotte e dei veicoli industriali: Manutenzione e Service. Formula executive"

Transcript

1 Percorso di Alta Formazione in Management delle flotte e dei veicoli industriali: Manutenzione e Service Formula executive

2 Percorso di Alta Formazione in Management delle flotte e dei veicoli industriali Indice Presentazione del percorso e contesto di mercato Pag. I Partner Pag. 4 A chi si rivolge il percorso, Maintenance Manager Pag. 6 A chi si rivolge il percorso, Service Manager Pag. 8 Il percorso formativo parte comune Pag. 10 Il percorso formativo parte specialistica Pag. 11 Concretezza Aziendale, projectwork Pag. 12 Organizzazione didattica Pag. 1 Informazioni generali Pag. 14 Percorso gemello Pag 15 MIP insegna l esperienza TEC valorizza la competenza

3 Presentazione del percorso e contesto di mercato Mantenere flotte, veicoli industriali e macchine operatrici ad un elevato stato di efficienza, produttività e economicità richiede ai Manager di Manutenzione il possesso di forti competenze tecniche. L evoluzione delle prestazioni dei mezzi e veicoli industriali, la loro crescente complessità tecnologica e la richiesta di una produttività sempre maggiore richiede approfondite e diversificate conoscenze professionali alle risorse umane che li gestiscono. In questo contesto i Manager di Manutenzione sono chiamati ad affiancare alla conoscenza della tecnica dei veicoli ulteriori competenze di elevato profilo: In primo luogo sono richieste capacità di applicare nel proprio contesto produttivo strumenti di analisi dell affidabilità, della disponibilità e di pianificazione della manutenzione, anche attraverso strumenti informatici. In seconda istanza sono richieste capacità manageriali e organizzative, legate alla conoscenza dell impiego dei veicoli nel processo produttivo, alla gestione delle risorse umane e tecniche, al controllo dei budget, alla valutazione degli investimenti, alla padronanza degli indicatori significativi delle performance dei mezzi. Parallelamente, lo sviluppo competitivo del Mercato ha evidenziato area di forte impatto sul business delle Aziende che costruiscono o lavorano sui veicoli: il Service Management. Chi opera in questa area ha l obiettivo di curare l efficienza e la produttività di automobili, veicoli commerciali, veicoli industriali, flotte di trasporto pubblico, macchine operatrici, macchine agricole e movimento terra utilizzati dal Cliente. In questo campo rientra chi si occupa del Service post-vendita per Aziende Costruttrici di Veicoli e Macchine Operatrici, per Aziende fornitrici di componenti e per gli Allestitori. Nell ambito Service Management sono inoltre incluse le Aziende distributrici dei mezzi e dei loro ricambi, e le officine di manutenzione degli stessi. Se le Officine fanno della manutenzione il loro core business, le Aziende produttrici e la loro rete di Dealer puntano sul Service Aftersales per trasferire un immagine aziendale di eccellenza, per valorizzare il contatto con il Cliente e ottenerne la fidelizzazione, per distinguersi dalla concorrenza e per esplorare aree di business che si affianchino alla fornitura del prodotto. In questo contesto Bosch TEC e MIP Politecnico di Milano hanno creato un percorso originale dedicato a Manager di Manutenzione e a Service Manager di mezzi e flotte, evidenziando gli strumenti professionali comuni ma anche valorizzando le specificità dei due approcci professionali attraverso moduli formativi dedicati.

4 I Partner Il Politecnico di Milano è la più grande e prestigiosa Scuola di Tecnologia in Italia. Conta oltre mille docenti e ricercatori, studenti e diciassette dipartimenti. Svolge attività di ricerca avanzata in svariati settori: dalle nanotecnologie all aerospazio, dalle biotecnologie alla Information and Communication Technology e in molti altri campi ancora. MIP Politecnico di Milano è la Business School del Politecnico di Milano, nata nel E uno dei più prestigiosi enti di formazione permanente orientati verso il mondo manageriale, produttivo e imprenditoriale. MIP Politecnico di Milano integra il know-how specialistico, tipico della componente accademica, con le caratteristiche di praticità e professionalità del mondo della consulenza e dell azienda. Dal Politecnico di Milano, il MIP eredita l idea della comprensione della tecnologia come strumento essenziale per creare, innovare e gestire un azienda. Inoltre, lo stretto rapporto che il MIP ha con il mondo delle imprese contribuisce allo sviluppo di progetti di formazione e di ricerca applicata, sempre più vicini alla realtà ed alle esigenze del mercato. Strutturato in forma di Consorzio, il MIP vede affiancati al Politecnico di Milano numerose istituzioni nazionali ed alcuni fra i principali gruppi industriali privati e pubblici. 4

5 TEC è la scuola di formazione del Gruppo Bosch, nata per rispondere con concretezza, innovazione e qualità alle esigenze di formazione manageriale e tecnologica dei propri Clienti. TEC sviluppa progetti formativi su misura, nei quali si fondono il know-how, i metodi gestionali che da più di un secolo fanno di Bosch un Azienda di successo. Il Gruppo Bosch è leader internazionale nella ricerca e nella produzione di tecnica per autoveicoli (sistemi di iniezione diesel, benzina, sistemi frenanti, sistemi energia e chassis, elettronica del veicolo, car multimedia), tecnologia industriale, beni di consumo e tecnologie costruttive. L Azienda fondata nel 1886 da Robert Bosch, oggi impiega più di collaboratori in 140 paesi. Bosch ha avuto un ruolo di precursore sulla tecnologia per veicoli con soluzioni ora diffuse su scala mondiale: risale al 1897 la prima applicazione di dispositivo di accensione su un autovettura, alla quale seguono le prime candele e il primo magnete ad alta tensione (1902), pompa di iniezione diesel (1927), sistema di iniezione elettronica benzina (1967), ABS (1978), rete CAN (1991), sistema elettronico di controllo della stabilità ESP (1995), sistema di iniezione diesel Common Rail ad alta pressione (1997). Rexroth Bosch Group è il marchio leader mondiale della tecnologia di movimentazione: idraulica, elettrotecnica, pneumatica in combinazione con la meccanica e la relativa tecnica di controllo. Bosch Rexroth ha un know-how produttivo in azionamento e movimentazione idraulici per applicazioni mobili, movimento terra, agricole e applicazioni speciali. Bosch Rexroth S.p.A., con sede a Cernusco s/n (Mi), offre sul mercato italiano soluzioni di engineering, sistemi di automazione, componenti e service post-vendita in questo settore. 5

6 A chi si rivolge il percorso Maintenance Manager MM Ruoli coinvolti Responsabili di manutenzione, tecnici di ingegneria e gestione della manutenzione della flotta, consulenti nell ambito manutenzione veicoli, progettisti orientati alla manutenibilità e affidabilità dei veicoli. Ambiti produttivi Il percorso di Alta Formazione si rivolge a chi lavora in aziende di noleggio mezzi e veicoli, aziende di trasporti e logistica, aziende di trasporto urbano, extraurbano, marittimo e ferroviario, aziende di servizi urbani e ambientali, aziende di manutenzione stradale, aziende operanti nel movimento terra e opere civili, aziende di servizi aeroportuali, aziende con grandi parchi auto e veicoli. M MM MM MM MM 6

7 Perché iscriversi? L iscrizione al percorso di Alta Formazione è consigliata ai Maintenance Manager che vogliano accrescere la propria professionalità nel settore della Manutenzione Industriale e raggiungere almeno 3 dei seguenti obiettivi: Strumenti professionali Acquisire metodologie di ingegneria di manutenzione (organizzazione per processi, metodi diagnostici, analisi RAM e RCM) a supporto della propria ruolo professionale; introdurre nel proprio lavoro strumenti analitici e metodologici per passare a un approccio manutentivo che preceda il guasto e ne elimini le cause; confrontarsi con autorevolezza con i Service Manager delle aziende fornitrici; verificare i risultati operativi e economici sulla base di indicatori di performance e di controllo dei costi; supportare le funzioni aziendali nella definizione dei capitolati tecnici e nella valutazione degli investimenti in mezzi e veicoli, applicando gli strumenti di analisi di affidabilità e manutenibilità; incrementare la conoscenza degli aspetti normativi e di sicurezza legati alla manutenzione. Capacità gestionali Rendere il Servizio di Manutenzione una funzione integrata con la Produzione del Servizio e la Direzione Tecnica nel raggiungimento dei risultati aziendali; trasformare l attività del Servizio Manutenzione da costo a servizio a valore aggiunto, acquisendo sempre più un orientamento al risultato; completare la propria professionalità con aspetti gestionali rivolti allo sviluppo e al coordinamento di risorse umane, oltre che al monitoraggio di budget. Obiettivi di miglioramento del servizio Scegliere e utilizzare al meglio gli strumenti software e informativi a supporto delle attività di manutenzione; condurre un analisi make or buy sulle attività di manutenzione, scegliere il migliore contratto di garanzia e assistenza sui mezzi, verificarne le performance; migliorare la gestione del magazzino ricambi, aumentando la disponibilità dei materiali necessari e riducendo gli investimenti; confrontare la propria esperienza aziendale con le best practice e le diverse realtà professionali apportate da partecipanti e docenti; essere supportati dal tutor-docente nella creazione di un progetto di miglioramento manutentivo, tramite un Projectwork centrato sulla propria realtà aziendale. 7

8 A chi si rivolge il percorso Service Manager SM Ruoli coinvolti Professionisti e manager che operano nel Service post-vendita, Field Service, Assistenza Tecnica, Servizio Ricambi, Warranty Management. Titolari, responsabili e professional di aziende che operano nell assistenza e manutenzione. Ambiti produttivi Il percorso di Alta Formazione per Service Manager si rivolge a chi lavora in aziende costruttrici e distributrici di autoveicoli, veicoli commerciali, autobus, trucks, macchine movimento terra, carrelli elevatori, trattori e mezzi agricoli, allestimenti di veicoli pesanti, macchine operatrici e per applicazioni speciali, e ad aziende produttrici e distributrici dei loro componenti e ricambi. M SM SM SM SM SM 8

9 Perché iscriversi? L iscrizione al percorso di Alta Formazione è consigliata ai Service Manager che vogliano accrescere la propria professionalità nel settore della Service Management in ambito industriale e raggiungere almeno 3 dei seguenti obiettivi: Strumenti professionali Acquisire metodologie di ingegneria di manutenzione (organizzazione per processi, metodi diagnostici, analisi RAM e RCM) a supporto del proprio ruolo professionale; dare feedback ai Reparti di Ricerca e Sviluppo, Engineering e Produzione per migliorare l affidabilità, la manutenibilità e il Product Lifetime Cost del prodotto intervenendo sugli aspetti progettuali; implementare progetti di telemanutenzione e telediagnosi; confrontarsi con professionalità con il Maintenance Manager del Cliente; monitorare e ottimizzare i costi degli interventi in garanzia; incrementare la conoscenza degli aspetti normativi e di sicurezza legati alla manutenzione, all assistenza e alle garanzie. Capacità gestionali Ampliare gli obiettivi del Service: da riparazione del prodotto a strumento di marketing, promozione dell immagine aziendale, fidelizzazione del cliente, creazione di utile; proporre e stipulare accordi di Assistenza Full Service remunerativi e che creino valore al Cliente; rendere il Service una leva competitiva per la propria azienda nei confronti della Concorrenza; centrare gli obiettivi di servizio (Service Level Agreement) concordati con il Cliente in maniera efficace e efficiente. Obiettivi di miglioramento del servizio Migliorare la gestione del servizio di fornitura parti di ricambio, aumentando la tempestività della fornitura al cliente e la redditività del servizio; apprendere metodologie di Customer Relationship Management, che portino a monitorare e migliorare la soddisfazione e il valore percepito del Servizio al Cliente; essere supportati dal tutor-docente nella creazione di un progetto di miglioramento del Service Management, tramite un Projectwork centrato sulla propria realtà aziendale. ridurre l occorrenza di guasti tecnici su i mezzi o componenti forniti al Cliente, o la mancata risoluzione dei problemi dopo un intervento di riparazione; confrontare la propria esperienza aziendale con le best practice e le diverse realtà professionali apportate da partecipanti e docenti; 9

10 Il percorso formativo parte comune Statistica Distribuzioni probabilistiche, intervalli di confidenza, verifica di ipotesi, analisi di regressione e correlazione, carte di controllo. Corsi Propedeutici (72 ore) Organizzazione aziendale Operations Sistema organizzativo, contabilità d impresa, gestione ed allocazione dei costi, processo di budgeting, gestione delle risorse umane, gruppi di lavoro, leadership, valutazione e gestione delle risorse umane. Sistema produttivo, sistema di servizio, gestione dei materiali, programmazione delle attività di produzione e servizio, gestione della qualità, logistica, criteri e metodi per la gestione delle fasi di progetto, controllo dei costi e dei tempi di progetto. Sistemi informativi aziendali e di manutenzione Architettura HW e SW dei sistemi informativi aziendali, caratteristiche e struttura dei sistemi informativi di manutenzione, sistemi integrati e dipartimentali. Gestione economica della manutenzione Budget di manutenzione, budget degli appalti, controllo del budget di manutenzione, casi di analisi del budget in aziendedi produzione e servizio. Fondamenti RAM Definizioni affidabilistiche, fondamenti teorici di affidabilità, manutenibilità e disponibilità, struttura dei costi di manutenzione, politiche di manutenzione. Area Gestione della Manutenzione (72 ore) Ingegneria di manutenzione Organizzazione della manutenzione Analisi di affidabilità e disponibilità dei sistemi, FMECA, principi e metodi del TPM. Evoluzione dell organizzazione della manutenzione, fondamenti progettuali e organizzativi del sistema di manutenzione, terziarizzazione e global service di manutenzione. Pianificazione e programmazione della manutenzione Pianificazione dei lavori di manutenzione, gestione del piano di manutenzione, monitoraggio delle prestazioni, programmazione e gestione operativa dei lavori. 10

11 Il percorso formativo parte specialistica Dedicato ai Maintenance Manager MM Gestione delle Flotte e Parchi veicoli Peculiarità del noleggio a lungo termine nei settore dei veicoli ad uso civile, industriale e commerciale, rapporti tra gestori flotte, dealer e case costruttrici, aspetti fiscali e legali, gestione del post-vendita, contratti di manutenzione. MM MM MM MM MM Corsi di specializzazione (64 ore) Gestione dei ricambi per Maintenance Manager Diagnostica per Maintenance Manager Contrattualistica e normativa di manutenzione Metodi di classificazione delle parti di ricambio, codifica ricambi, analisi della domanda di ricambi, lay-out magazzini, decisioni stock no-stock di parti di ricambio, politiche di gestione delle parti di ricambio in sistemi logistici monolivello e multilivello, relazioni tra politiche di gestione materiali e politiche manutentive. Principi di monitoraggio e diagnostica, analisi delle principali tecniche diagnostiche (analisi delle vibrazioni, termografia, analisi acustica), interpretazione dei segnali diagnostici, archiviazione dei dati diagnostici. Regolamentazione dell appalto dei servizi, modalità di costruzione e stesura del contratto di manutenzione, scopo e durata del contratto, gestione dei rischi, risoluzione delle controversie, normative e leggi relative alla manutenzione. Dedicato ai Service Manager SM SM SM SM Corsi di specializzazione (64 ore) Gestione delle Flotte e Parchi veicoli Gestione dei ricambi per Service Manager Peculiarità del noleggio a lungo termine nei settore dei veicoli ad uso civile, industriale e commerciale, rapporti tra gestori flotte, dealer e case costruttrici, aspetti fiscali e legali, gestione del post-vendita, contratti di manutenzione. Metodi di classificazione delle parti di ricambio, codifica ricambi, analisi della domanda di ricambi, gestione multi-livello e multi-site dei materiali, politiche di gestione delle parti di ricambio in sistemi logistici monolivello e multilivello. relazione tra Service Level Agreement e politiche di gestione dei materiali. SM SM SM Diagnostica per Service Manager CRM Principi di monitoraggio e diagnostica, analisi delle principali tecniche diagnostiche (analisi delle vibrazioni e termografia, analisi acustica), acquisizione di segnali remoti, analisi e gestione dei dati diagnostici, telemanutenzione. Marketing dei servizi: da prodotto a prodotto-servizio, importanza dei fattori intangibili legati al prodotto, strumenti di Business Intelligence, ruolo del Customer Care, relazione tra CRM e Product Life Cycle Management. 11

12 Concretezza aziendale, projectwork Projectwork Parte qualificante del percorso di Alta Formazione sarà lo svolgimento di un Projectwork. Il partecipante sceglierà insieme al suo Tutor Aziendale un progetto di miglioramento applicato alla propria Azienda, in cui metterà in campo gli strumenti metodologici, informatici e gestionali appresi durante il corso. Durante lo svolgimento del progetto sarà affiancato ad un Docente del corso, il Tutor Didattico, e prenderà in carico un progetto di miglioramento di interesse per la sua Azienda. Lo svolgimento del projectwork rappresenta un momento di ricerca e realizzazione pratica di un cambiamento organizzativo, metodologico, di approccio al Mercato e alla manutenzione. In ultima analisi rappresenta un ritorno diretto dell investimento per l Azienda. Testimonianze Per favorire il trasferimento delle esperienze direttamente nei contesti aziendali, il percorso Management delle Flotte e dei Veicoli Industriali prevede, oltre ai momenti più propriamente didattici, lo sviluppo di casi di studio, il contributo di testimonianze aziendali, esercitazioni di gruppo e l organizzazione di seminari tematici. La ricchezza maggiore del Percorso è fornita dal contributo delle diverse esperienze e realtà dei partecipanti che si confrontano in aula, dalla diversa prospettiva che ogni persona porta sull ambito della manutenzione. Per questo durante il percorso saranno favoriti gli scambi, le reti di relazioni e la partecipazione comune ai moduli trasversali. 12

13 Organizzazione didattica Il percorso di Alta Formazione ha una durata complessiva di 26 giornate, organizzate in modalità Executive Part-time (2 giornate consecutive ogni settimane) per rendere compatibile l attività formativa con quella lavorativa. In totale il percorso Management delle Flotte e dei Veicoli Industriali si svolge in un arco temporale di circa 9 mesi. In ingresso al Percorso è previsto un colloquio di selezione con lo scopo di acquisire le esperienze professionali del partecipante, le sue aspettative di crescita e le caratteristiche del suo contesto aziendale di provenienza. Un ulteriore finalità è quella di orientare il partecipante all interno del percorso didattico ed eventualmente concordare un percorso personalizzato. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione e profitto dal MIP Politecnico di Milano e Bosch TEC. Il Corso è a numero chiuso, l avvio del percorso (o l attivazione di singoli moduli) è subordinato al raggiungimento di un numero minimo di adesioni. Faculty La faculty del corso è composta da docenti del Politecnico di Milano e di altre Università, professionisti aziendali Bosch ed esperti nella manutenzione e service dei veicoli. La direzione didattica è curata da TEC Bosch Training Esperienze Competenze. La direzione scientifica è affidata al Prof. Marco Garetti e al Prof. Sergio Cavalieri. 1

14 Informazioni generali Il Percorso si svolgerà presso la Sede Direzionale della Robert Bosch S.p.A., via M. A. Colonna 5, Milano, Zona Fiera Milano City - viale Certosa. Le lezioni si svolgeranno dalle ore 9.00 alle ore 1.00 e della ore alle ore Maggiori informazioni su date e costi del percorso sono contenute scheda di adesione allegata. Inclusi nel percorso, sono a disposizione dei partecipanti: Pranzi presso il Ristorante Aziendale Bosch Parcheggio auto interno Accesso alle convenzioni alberghiere Bosch Riferimento per maggiori informazioni: Punto Informazioni Bosch TEC percorso Management delle Flotte e dei Veicoli Industriali Tel : Fax : Mail: 14

15 Percorso gemello Management degli impianti industriali: Manutenzione e Service, il Percorso di Alta Formazione gemello rispetto a quello qui presentato, raccoglie il know-how in tecnologie industriali del Gruppo Bosch e condivide l impostazione originale con il corso formativo sul management delle flotte e veicoli, rivolgendosi alle figure dei Maintenance Manager e dei Service Manager. I moduli propedeutici sono comuni tra i due percorsi, favorendo il mix delle esperienze iniziali, mentre la peculiarità degli approcci e delle competenze viene valorizzata nelle fasi di specializzazione. Il Punto Informazioni Bosch TEC è a disposizione per maggiori informazioni e per ottenere il materiale informativo. Il Punto Informazioni Bosch TEC è a disposizione per maggiori informazioni e per ottenere il materiale informativo.

16 Con il patrocinio di: Con il contributo di: TEC - Bosch Training Esperienze Competenze Robert Bosch S.p.A. via M. A. Colonna 5, Milano Tel Fax Mail

17 Dati del candidato Nome Cognome Data di nascita Riferimenti per ogni comunicazione Via Località Telefono Fax CAP Provincia Esperienza personale del candidato Titoli di studio Corsi di alta formazione frequentati in precedenza Ruolo in Azienda Ambito d attività dell Azienda Principali obiettivi attesi dal percorso

18 Costo Il costo di partecipazione è di a persona, le iscrizioni si chiuderanno il giorno 30 Ottobre Modalità di Pagamento Emissione fattura all Azienda sponsor in due tranche: IVA all iscrizione IVA a Dicembre 2006 Pagamento con bonifico ricev. fattura a 30 giorni d.f.f.m. c/o Banca Intesa c/c 19600/01 ABI CAB CIN U intestato a Robert Bosch SpA Dati dell Azienda per la fatturazione Ragione sociale Via Località CAP Prov. P. IVA Fax Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003, art. 13. Il titolare del trattamento è la Robert Bosch S.p.A. Via C.I. Petitti 15 Milano, esclusivamente per finalità legate allo svolgimento del percorso. I dati potranno essere comunicati a MIP - Politecnico di Milano. In ogni momento è possibile esercitare i propri diritti come da Art. 7 D. Lgs. 196/2003. Data Firma del candidato per trattamento dati D.Lgs 196/2003 Data Timbro dell Azienda e firma autorizzata per Iscrizione Spedire via Fax al numero e/o via Posta all indirizzo Bosch TEC, Via C.I. Petitti, 15, Milano, allegando preferibilmente un Curriculum Vitae con le esperienze professionali maturate.

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Che cos è la Qualità?

Che cos è la Qualità? Che cos è la Qualità? Politecnico di Milano Dipartimento di Elettrotecnica 1 La Qualità - Cos è - La qualità del prodotto e del servizio - L evoluzione del concetto di qualità - La misura della qualità

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli