Ognuno di noi ha spesso un anziano genitore. Dai dati raccolti attraverso operazioni di screening. L automisurazione della pressione arteriosa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ognuno di noi ha spesso un anziano genitore. Dai dati raccolti attraverso operazioni di screening. L automisurazione della pressione arteriosa"

Transcript

1 Estate, piccole grandi regole per gli anziani nell attesa... settimanale di prevenzione medica e di solidarietà - da un idea di Diego Fabra Direttore responsabile: Michele Guccione di Michele Guccione - all interno speciale anziani copia gratuita SE L INSETTICIDA NON BASTA PIU CHIAMACI! ECOL.SERVICE AGENZIA DI SERVIZI I PROFESSIONISTI DELLA DISINFESTAZIONE anno 6 n L automisurazione della pressione arteriosa di Roberto Tobia - farmacista - Ognuno di noi ha spesso un anziano genitore o un nonno al quale presta amorevoli cure, senza fargli mancare nulla. L'ansia, la premura, l'attenzione, la telefonata di controllo, sono le basi di un rapporto che per questi soggetti rappresenta un punto di riferimento certo e fondamentale nella loro condizione, anche se non sempre trovano il modo giusto per dircelo. Pazienza, sono pur sempre i nostri genitori o nonni! Pensiamo a chi, da anziano, non ha questa fortuna. C'è chi resiste in casa propria, orgogliosamente, senza chiedere mai nulla a nessuno, fino a quando non crolla? C'è poi chi è affidato alle case di riposo e raramente riceve la visita di familiari o parenti e deve fidarsi delle persone che ha attorno. E come interpretare e raccontare la vita quotidiana, il tormento e le paure, di un anziano solo e con pochi mezzi, che deve arrangiarsi come può? In tutti i casi l'estate, che per i più è una stagione piacevole, per gli anziani è invece foriera di pericolose insidie. Assolviamo anche in questo caso al nostro compito di fornire notizie e consigli utili. Anzitutto sotto il profilo medico. Non si può pretendere che un figlio, un nipote, un assistente, con tutta la buona volontà che ci mette, possa sapere tutto. E' per questo che dedichiamo questo e i prossimi numeri a quei piccoli aspetti che, se trascurati in un anziano con il clima caldo, possono trasformarsi in problemi gravi. In fondo, spesso sono piccoli accorgimenti che è bene sapere. Una serena estate ce la meritiamo tutti. Dai dati raccolti attraverso operazioni di screening effettuate dalla Società Italiana dell Ipertensione Arteriosa, solo un italiano su quattro è consapevole di convivere con questa patologia che, pur non essendo di per sé una malattia, aumenta in modo significativo il rischio di insorgenza di patologie gravi quali segue a pagina 2 Viale Regione Siciliana 2322 Tel SERVIZIO NOTTURNO CONTINUATIVO CONSEGNA DOMICILIARE FARMATAXI Dott. Caterina D anna Psicologa - Psicoterapeuta Specialista in Psicologia del Ciclo di Vita Università di Pavia Sostegno alla genitorialità - Assistenza al puerperio: infant care e depressione post-parto - Psicoterapia Per la prevenzione, diagnosi e cura in età evolutiva di: Disturbi della condotta, relazionali - Disturbi del comportamento alimentare - Disturbi del sonno - Ritardi e disturbi del linguaggio - Disturbi dell apprendimento - Problemi scolastici (inserimento, rifiuto, bullismo) Disturbi dell umore - Sviluppo sessuale, identità di genere Studio a Palermo in Via Tripoli 17 - Tel Cell

2 l angolo del volontariato Più risorse per il volontariato con il progetto In.Volo La Sicilia è stata scelta per sviluppare l iniziativa. Saranno finanziate le associazioni più valide senza la necessità di offrire garanzie personali da parte degli amministratori 2 Sicilia la regione scelta da Banca Prossima per sviluppare il progetto In.Volo - Iniziativa per il Volontariato che mette a E la disposizione delle più valide organizzazioni di volontariato locali le risorse necessarie per crescere e per finanziare i propri progetti senza che gli amministratori debbano offrire garanzie personali. In.Volo. nasce da un accordo a tre tra Banca Prossima, la prima banca europea dedicata esclusivamente al terzo settore, i tre Csv, Centri di Servizio per il Volontariato Siciliano (Cesvop di Palermo, Csv Etneo di Catania e Csv di Messina) e il Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato in Sicilia (Co.Ge.). L obiettivo comune dei tre soggetti firmatari dell accordo è di sostenere e qualificare le organizzazioni di volontariato siciliane, fornendo loro accanto ai tradizionali servizi di consulenza e formazione le risorse necessarie per dare continuità alla gestione, fare investimenti e avviare nuovi progetti. Co.Ge. e Csv hanno costituito allo scopo un fondo di garanzia a sostegno dell accesso al credito delle organizzazioni di volontariato, con una dotazione iniziale di 500mila euro e dato vita ad un unità di valutazione congiunta per la verifica preliminare dell efficienza delle associazioni e della sostenibilità del progetto presentato. Il fondo, con un moltiplicatore x 5, consente a Banca Prossima di erogare finanziamenti senza chiedere garanzie. Un primo plafond rotativo di finanziamenti pari a 2,5 milioni di euro è da subito disponibile. Tra i numerosi servizi offerti alle organizzazioni di volontariato gli anticipi sulle fatture, l apertura di conti correnti con servizi dedicati, la concessione di finanziamenti a medio e lungo termine per promuovere l avvio di nuovi servizi sociali e gli investimenti, anche in beni immateriali. Per nessuno di questi sono richieste garanzie personali da parte degli amministratori. Grazie a un apposita piattaforma web realizzata da Banca Prossima, il processo di richiesta, monitoraggio e concessione del finanziamento avviene con la massima trasparenza e in tempi rapidi. Possono accedere al finanziamento tutte le organizzazioni di volontariato siciliane costituite da almeno due anni. I progetti devono passare il vaglio dei tre protagonisti di In.Volo: Csv, Co.ge. e Banca Prossima. La raccolta delle richieste di finanziamento spetta ai vari Csv, che analizzano i progetti, e aiutano le organizzazioni a definire le proprie necessità finanziarie. La selezione delle proposte spetta invece all Unità di Valutazione, cui partecipano sia i Csv sia il Co.Ge. Il volontariato, in Sicilia, è un settore di grande rilievo: sono infatti circa le organizzazioni dice Marco Morganti, ad di Banca Prossima -. Ed è bellissimo che proprio la Sicilia prenda per prima il testimone di In.Volo dalla Lombardia, dove il progetto è nato. In.Volo non solo aumenta di cinque volte le forze economiche grazie al moltiplicatore, ma responsabilizza il volontariato introducendolo al credito. Allo stesso tempo il fondo risparmia ai presidenti delle associazioni l onere di prestare garanzie personali. E lo schema più virtuoso. segue da pagina 1: L AUTOMISUrAzIONE DELLA PrESSIONE l infarto del miocardio, l ictus cerebrale o l insufficienza renale. La pressione arteriosa è la pressione esercitata dal flusso sanguigno sulle pareti delle arterie, alle quali è affidato il compito di distribuire il sangue nei vari distretti dell organismo. Sono due i momenti nei quali è possibile identificare e monitorare il suo valore: il primo che corrisponde al momento nel quale il cuore pompa il sangue nelle arterie, comunemente identificato come pressione massima o meglio sistolica, ed un secondo identificato come pressione minima o diastolica che corrisponde alla pressione restante nel vaso arterioso prima del successivo battito del cuore. Valori uguali o superiori a 140 mmhg per ciò che riguarda la massima ed a 90 mmhg per la minima indicano al medico la necessità di un intervento terapeutico necessario a ridurre il rischio cardiovascolare. Diventa, quindi, di fondamentale importanza, oltre che mettere in atto una serie di comportamenti indirizzati verso la prevenzione (quali seguire una dieta sana, svolgere attività sportiva, abolire il fumo delle sigarette), tenere sotto controllo i valori della pressione arteriosa. SEMPLICI regole Ma quali sono le semplici regole da seguire prima di procedere all automisurazione? E innanzitutto importante effettuare la misurazione della pressione con un apparecchio affidabile, certificato, clinicamente testato e validato da società scientifiche internazionali, avendo cura di scegliere un bracciale delle giuste dimensioni che non sottoponga il braccio ad eccessiva pressione, non aver bevuto caffè, alcool o the, fumato o svolta intensa attività fisica nei 30 minuti precedenti la misurazione ed essere quindi in condizioni di riposo da almeno 5 minuti. Durante il corso della misurazione è importante non parlare, rimanere immobili e con la schiena dritta, appoggiando il braccio su un tavolo al livello del cuore. Devono essere effettuate almeno due misurazioni consecutive e, se dovessero essere riscontrati valori differenti di almeno 5 mmhg, sarebbe opportuno procedere con altre misurazioni sino a quando i valori riscontrati non risultino stabili, avendo, in ogni caso, cura di prenderne nota in una sorta di diario da comunicare al medico curante. L automisurazione costituisce sicuramente una sana regola di prevenzione che può risultare di fondamentale importanza nella tutela della nostra salute ma fungere anche da fondamentale monitoraggio negli anziani, nel caso di patologie croniche come il diabete e nelle donne in stato di gravidanza. Il farmacista e la farmacia, binomio inscindibile dell accesso al mondo della salute, sapranno consigliarti con competenza e professionalità.

3 Troppo sole fa male anche alla salute degli occhi specie degli anziani. Come proteggerli? di Giusy Egiziana Munda - oculistica 3 La luce solare ha notevoli benefici sulla salute, ma un eccessiva esposizione comporta notevoli effetti dannosi. Conoscere i rischi della sovraesposizione e prendere semplici precauzioni diventa importante per proteggersi. Ad essere dannose per la salute sono le radiazioni ultraviolette (UV) emesse dal sole o da fonti artificiali come i lettini abbronzanti o le lampade solari. I raggi UV sono invisibili e impercettibili, ma possono danneggiare occhi e pelle in ogni stagione dell anno anche nelle giornate fresche o nuvolose. Il sole emette luce ultravioletta in tutte e tre le bande UV-A, UV-B e UV-C. L assorbimento di una parte di esse da parte dell atmosfera terrestre fa sì che quelli che raggiungono in quantità maggiore (circa il 99 per cento) la superficie terrestre sono il tipo UV-A (i maggiori responsabili dell invecchiamento). Se sono ormai universalmente noti i danni provocati dai raggi UV alla pelle, meno conosciuti, ma altrettanto importanti, sono quelli a carico degli occhi, afferma la dott.ssa rossella Macedonio, oculista e direttore sanitario del Centro Oculistico Domus che prosegue: Studi clinici evidenziano come un danno oculare permanente possa essere la conseguenza di una continua esposizione al sole, ma anche il risultato del cumulo di normali esposizioni in assenza di adeguata protezione. nell attesa... Quali sono gli effetti dannosi più significativi delle radiazioni UV sulle strutture dell occhio non protetto? L insorgenza di fotocheratiti, che rappresentano il disturbo temporaneo e meno grave causato dalla sovraesposizione ai raggi UV, sulla spiaggia o sulla neve. I sintomi includono lacrimazione, dolore, gonfiore alle palpebre, sensazione di sabbia negli occhi, vista ridotta o annebbiata. Le infezioni da cheratite, se non trattate, possono compromettere la cornea e creare delle ulcere corneali che possono degenerare in cicatrici. Il risultato è un danno alla vista curabile con l uso di laser. Le radiazioni solari possono favorire lo sviluppo della degenerazione maculare (soprattutto negli anziani) i cui sintomi sono: visione centrale sfocata, difficoltà a riconoscere i volti e necessità di più luce durante la lettura. E una malattia che colpisce la macula,la parte dell occhio che permette di visualizzare i dettagli. E ancora l opacizzazione del cristallino con conseguente rischio di insorgenza della cataratta, e tumore alla pelle intorno alle palpebre. I melanomi maligni endoculari sono il tipo di tumore, più diffuso in USA e in settimanale di prevenzione medica e di solidarietà reg. Triunaledi Palermo n 11 del 29/05/ Iscriz. roc n edizioni nell attesa s.a.s. amministratore unico: Sergio Fabra Sede Via Sampolo 56 - Palermo Direttore responsabile: Michele Guccione Direttore editoriale: Diego Fabra Responsabile commerciale: Marcello Barbaro Hanno collaborato a questo numero: Angela Ganci - Katia Li Citra - Giusy Egiaizna Munda - Anna Sampino - Roberto Tobia Vignette: Pienrico Di Trapani Comitato etico scientifico: Diego Fabra coordinatore - Giovanni Alberti medicina estetica Sergio Fasullo cardiologia Silvia Tinaglia psicologia Distribuzione: edizioni nell attesa s.a.s. Stampa: Sprint s.a.s. Via Telesino 18/a Palermo Questo numero è stato stampato in copie e chiuso il 29 giugno 2011 Un modulo (mm. 48x20): Euro 25,00. Consigliati: 4 annunci 50,00 Euro più IVA. Una pagina: 48 moduli. Abbonamento sostenitore: 100,00 Euro. Il giornale viene distribuito in circa 500 punti di Palermo e provincia. Gli articoli firmati riflettono esclusivamente l opinione degli autori. E consentita la riproduzione anche parziale citandone la fonte. Europa, con un tasso di mortalità del 50 per cento. Quali sono i soggetti maggiormente predisposti ai danni dei raggi UV? Coloro che per ragioni di lavoro o comportamentali trascorrono molto tempo in ambienti ad alta intensità di UV e quelli che assumono farmaci con effetti foto sensibilizzanti come tetraciclina, dossiciclina, triciclina, farmaci antidepressivi e fenotiazina Come prevenire i danni provocati agli occhi dal sole? Innanzitutto bisogna evitare di guardare direttamente la sorgente luminosa e per preservare la giovinezza e il benessere degli occhi è importante proteggerli con occhiali dotati di lenti che assorbono i raggi UV fino a 400nm. E importante che gli occhiali siano avvolgenti, garantendo così anche la protezione da incidenza obliqua che, tra l altro, è la più pericolosa per l induzione di cataratta. E per chi usa lenti a contatto? Oggi in commercio ve ne sono di validissime dotate di sistema di protezione UV. Nei pazienti che hanno subito un intervento di cataratta, il cristallino artificiale impiantato ha la funzione di filtro come quello naturale? No. Nel nostro Centro, però, vengono eseguiti impianti di cristallino artificiale con filtro anti UV per la protezione della macula. reparto dermocosmetico, prodotti per la bellezza e salute del corpo Laboratorio Galenico Alimenti dietetici per diabetici, celiaci e nefropatici Integratori, prodotti per lo sport Fitoterapia, Omeopatia, Veterinaria Ortopedia, prodotti per bambini Autoanalisi del sangue Misurazione della pressione arteriosa CONSEGNA A DOMICILIO FArMATAXI Via Padre Puglisi 82 - Palermo telefono: cellulare:

4 Estate, ondate di calore e problemi per gli anziani Il geriatra zamueli: alcune regole d oro per stare meglio di Anna Sampino - anziani 4 La bella stagione è arrivata e l'aria profuma già delle tanto attese vacanze estive. Oltre che con sole e mare, però, bisogna fare i conti anche con le alte temperature. Il caldo ha infatti iniziato a farsi sentire ed in climi afosi come il nostro il termometro segna picchi notevoli. LINEE GUIDA In occasione dell'inizio dell'estate, il Ministero della Salute ha recentemente pubblicato alcune linee guida e un "Programma nazionale per la prevenzione dei rischi per la salute da ondate di calore per l'estate 2011", fornendo raccomandazioni e consigli rivolti soprattutto ad Asp ed enti locali che territorialmente si troveranno ad affrontare l'allarme caldo. Il problema delle cosiddette "ondate di calore" non è da sottovalutare, soprattutto per quella parte di popolazione più esposta a rischi per la salute: primi fra tutti gli anziani! L'età è uno dei fattori più sensibili ai cambiamenti climatici. Con l'aumento delle temperature, infatti, il nostro organismo modifica il proprio sistema di termoregolazione. In poche parole, si adatta alle temperature esterne. Ma con l'avanzare dell'età il corpo ha un sistema di regolazione della temperatura non più ottimale. Quindi, un anziano EQUIVOCI IN REDAZIONE LA VIGNETTA DI QUESTA SETTIMANA E' SU ANZIANI E PROBLEMI SESSUALI MASCHILI... espelle il calore corporeo molto più lentamente: suda meno e ha un riflesso della sete ridotto. Anche l'equilibrio elettrolitico, cioè il fabbisogno di sodio e potassio, è scompensato. Di conseguenza, è più esposto a sintomi come la disidratazione, effetti collassiali, secchezza della cute e delle mucose, ipotensione arteriosa, riduzione della quantità di urine e stanchezza. Come spiega il dott. Marcello Zamueli, specialista in Geriatria e Gerontologia: "Gli effetti sono E POI DICI CHE SONO IO A PARLARE SEMPRE DI BERLUSCONI?!? più evidenti soprattuto negli anziani affetti da patologie respiratorie, cardiovascolari, neurologiche, ipertensione, diabete. In questi casi, è necessario effettuare analisi periodicamente, soprattutto a inizio e fine estate, in modo da tenere sempre sotto controllo il proprio stato di salute. Ed è necessario rivolgersi subito al proprio medico in caso di sintomi legati al caldo come affanno, stanchezza, collassi, sbalzi dei parametri pressori. Soprattutto per i Quest estate sotto l ombrellone o in campagna goditi una buona lettura Sono solo...punti di vista di Diego Fabra prezzo speciale estate 2011: solo 5 euro!!! per prenotarlo telefona al numero pazienti che assumono costantemente farmaci, in vista delle alte temperature, può risultare necessario modificare la terapia". ALCUNE regole Per limitare gli effetti negativi del caldo - come consiglia Zamueli - è bene che tutti, in particolare anziani e malati cronici, seguano alcune regole semplici ma fondamentali: Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno anche se non si sente lo stimolo della sete Consumare più frutta e verdura (per esempio melone bianco, pesche, insalate) che contengono un'alta percentuale di liquidi. Preferire pasti leggeri e frequenti Evitare di uscire durante le ore più calde della giornata, quindi dalle alle Quando si esce, meglio vestirsi con indumenti leggeri e non aderenti Controllare il proprio stato di salute più frequentemente. In particolare, i cardiopatici e gli ipertesi devono controllare almeno una volta al giorno i valori pressori. Mentre i diabetici devono controllare più spesso i parametri glicemici. Attenzione all'uso dei climatizzatori e dei ventilatori. Non esagerare! Soprattutto durante le ore notturne. In casa la temperatura ideale dovrebbe essere fra i C Svolgere un esercizio fisico moderato ed evitare gli sforzi improvvisi Non fare abuso di alcolici IL MONDO INCANTATO La scuola non-stop a fianco della famiglia La scuola dell infanzia, nido e ludoteca Il mondo incantato, utilizza il metodo Gordon, un importantre strumento educativo basato sull empatia, l elemento base dell efficacia dei rapporti umani e soprattutto fra giovani e adulti. E una guida basilare per impostare in modo sano il rapporto tra educatori e bambini. Il personale della scuola opera applicando i dettami del metodo, ottenendo importanti risultati sul piano formativotermine sarà organizzato.e possibile avere maggiori informazioni sul metodo Gordon e sulle iniziative della scuola, telefonando al nostro centralino.... Quest estate profumati di natura VIA G. SCIUTI TEL CELL

5 L ' A l z h e i m e r, una forma di d e m e n z a progressiva che colpisce soprattutto gli anziani e sconvolge completamente la vita delle loro famiglie. È la forma più comune di demenza senile e solo a Palermo si contano ben 6000 casi! Un numero enorme. Tanto più, se si pensa che le persone affette da questa patologia, se in un primo stadio della malattia sono autosufficienti e hanno solo qualche deficit di memoria e di linguaggio, nelle fasi più avanzate diventano completamente dipendenti e necessitano di un'assistenza costante. Uno stravolgimento per la famiglia che deve occuparsene. Si tratta quindi di una patologia che richiede livelli assistenziali notevoli. E a Palermo "A che punto siamo?" Questo il titolo della tavola rotonda svoltasi neii locali del Centro Educativo Alzheimer di via La Loggia. "Un incontro fortemente voluto dai familiari dei malati di Alzheimer e dai volontari, ormai professionisti, che da anni lavorano e prestano servizio presso la struttura", spiega il Direttore del C.E.A., il dott. Gaetano Lisciandra, nonchè presidente dell'associazione Alzheimer Palermo. È stato grazie al suo costante impegno e alla sua determinazione che all'interno dei locali dell'asp 6 di via La Loggia, nel 2000 è stato aperto il Centro Educativo Alzheimer, specializzato nella terapia non farmacologica e riabilitativa, una struttura che può ospitare 40 pazienti e al cui interno si trova il giardino terapeutico Alzheimer, ritenuto uno dei migliori d'europa. Considerato che ad oggi non esiste una vera e propria cura per questa malattia, si è visto come le tecniche riabilitative cognitive e le esperienze di socializzazione siano fondamentali. Per anni la struttura Il problema Alzheimer a Palermo, tra carenza di fondi e di assistenza ai malati di Anna Sampino - ha operato come un Centro diurno e semiresidenziale, quindi ha dato la possibilità alle famiglie di fare seguire i propri cari con un costante iter riabilitativo. A partire dal 2009 le prime difficoltà: pochi fondi, sempre meno pazienti da curare e un bando per il rafforzamento del Centro che resta bloccato in una diatriba Asp Comune. E oggi? A che punto siamo? Il nuovo bando aggiudicato recentemente prevede 50 malati e 4 operatori che lavorino per 20 ore settimanali. "A turno", spiega Lisciandra, "si potranno garantire solo tre ore settimanali ad ammalato. In più il personale non sarà costituito dai nostri volontari che da anni lavorano per noi e si sono specializzati. Saranno operatori esterni di un altro ente". Al bando dell'asp l'associazione Alzheimer Palermo, che gestisce il C.E.A., non partecipa. "Il motivo" spiega Lisciandra "è che le modalità con cui le attività dovrebbero svolgersi tradiscono lo spirito del centro. L'assistenza diventerebbe scarsa, non continua". Dall'Asp chiariscono che "il bando - spiega il dott. Marcello Giordano del Centro Riferimento Regionale Demenze Senili Alzheimer Asp Palermo - ha solo ripreso esecutivamente le direttive dell'amministrazione comunale in merito all'uso dei fondi della legge 328 in materia di Alzheimer". E l'assessore alle Politiche Sociali Raoul Russo assicura: "Nuovi diritti per la terza età e un potenziamento della rete assistenziale, compreso un prossimo servizio di assistenza domiciliare per chi ne necessita". I volontari che da anni operano nella struttura non ci stanno. La dott.ssa Valentina Lorito, volontaria ed esperta in terapie psico-corporali: "Non possiamo continuare solo con il volontariato. Facciamo molto e ormai siamo professionalizzati. Chi ci sostituirà dubito che avrà segue a pagina 6 alzheimer Prendersi cura di chi si prende cura il parere dello psicologo di Angela Ganci - Psicologa - La demenza, con la perdita progressiva della memoria recente e della capacità di capire e farsi capire, l alterazione del comportamento, dell umore e, in genere, della personalità, colpisce dall 1% al 5% delle persone oltre i 65 anni, fino a circa il 30% a 85 anni. Un problema serio sia per l aggravarsi nel tempo dei sintomi che i farmaci non sono, ad oggi, in grado di arrestare del tutto, sia perché si tratta di persone che, per lo più, vivono in famiglia e dipendono dai familiari per le proprie esigenze quotidiane. Senza contare che spesso tutto il carico dell assistenza resta sulle spalle di un unica persona, di solito il coniuge, vuoi per la mancanza reale sul territorio di strutture adeguate a questo tipo di patologia, sia perché spesso gli altri familiari prima o poi si allontanano da una cura che sentono come unun peso estenuante. Chi si trova ad assistere un malato di Alzheimer dà spesso fondo a tutte le sue energie pur di aiutarlo, con una sorveglianza senza sosta ed uno stress costante che aumenta di tre volte le probabilità di sviluppare depressione e comportamenti poco salutari, ridotta alimentazione, ore di sonno contate, scarso esercizio fisico. Chiuso dentro emozioni negative di sconforto e incertezza per il futuro, non di rado prendendosela senza volerlo proprio con l assistito per poi sentirsi in colpa, e lasciato solo da amici e familiari. Chi cura rischia di isolarsi emotivamente e socialmente fino a rifiutare ogni aiuto esterno. Cosa fare allora per prendersi cura di chi si prende cura? Aiutare chi si prende cura significa far comprendere l importanza di chiedere e di accettare un aiuto dalla famiglia, se è disponibile, o da altri operatori esterni. Gli aiuti possono essere tanti, a partire dall informazione: una corretta conoscenza dei sintomi e degli sviluppi della malattia e indicazioni sugli accorgimenti da adottare, sono, infatti, di giovamento all intera famiglia per poter organizzare al meglio la giornata. Un ambiente adeguato e sicuro è un aiuto per ridurre lo stress sia della persona che soffre di una demenza sia di chi se ne prende cura. Così è opportuno assicurarsi che le stanze siano ben illuminate, per evitare le cadute che si verificano in corso avanzato di malattia, ed eliminare oggetti pericolosi o ingombranti per gli spostamenti in casa. Per superare l isolamento e la tendenza a sbrigarsela da soli perché nessuno ti può aiutare è molto utile partecipare a gruppi di auto-aiuto, realizzati da chi assiste i malati di Alzheimer, che rappresentano un momento di condivisione di problemi e un modo per trovare nuove soluzioni, con il sostegno di chi vive una situazione simile. 5 Centro Dialisi CENTRO EMODIALITICO MERIDIONALE Direttore Sanitario GRAZIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia ASSISTENZA MEDICA 24 ORE SU 24 ORE PALERMO - via Generale Cantore 21 - Tel Fax

6 Sono presenti in ogni stagione dell anno, ma soprattutto in estate quando il caldo, l umidità e il peggioramento delle condizioni igieniche delle nostre città ne favoriscono l incremento. Parliamo di quegli sgraditi e, spesso pericolosi, ospiti delle nostre abitazioni (zanzare, blatte, vespe, zecche, formiche, pulci, mosche e ratti) il cui proliferare può essere controllato grazie ad appropriati e studiati interventi di disinfestazione e derattizzazione professionali. Topi e scarafaggi sono in grado di riprodursi con molta rapidità e di portare gravi malattie. Vivono nel sottosuolo e nei sistemi fognari e arrivano alle abitazioni attraverso gli scarichi e le tubazioni o attraverso finestre aperte, con il corpo carico di microrganismi patogeni che rilasciano con il loro passaggio sulle superfici o sulle derrate alimentari, contaminandole. E allora come possiamo combatterli? ricorrendo ad armi chimiche come i prodotti insetticidi specifici presenti in commercio. Ma quando il problema è radicato, è necessario l'intervento di professionisti e di un'attenta opera di disinfestazione, spiega Giuseppe Centino, specialista nel settore e responsabile della Ecol Service. Un intervento di disinfestazione è in grado di risolvere definitivamente il problema? Topi, insetti, scarafaggi: ecco come difendersi di Giusy Egiziana Munda - Dipende da diversi fattori come le caratteristiche dell infestante e il grado d infestazione, la tipologia dei materiali contenuti nei locali, il livello di pulizia degli stessi, il contesto ambientale esterno. In linea generale, per le abitazioni private un intervento potrebbe essere sufficiente a risolvere il problema, ma per le aziende un intervento non è quasi mai risolutore (a meno che l insetto abbia natura d infestante occasionale) ed è necessario un controllo periodico degli ambienti. Per quanto tempo un intervento di derattizzazione è efficace? La derattizzazione ha l effetto di rendere non colonizzabile e adatto alla riproduzione l area o l ambiente trattato. I professionisti del settore durante gli interventi danno i consigli necessari allo scopo di rendere i locali difficilmente penetrabili da questi roditori, rendendo ancora più efficace il programma di derattizzazione. Con l arrivo dell estate si è anche soggetti ad invasioni domestiche di formiche. Come evitarle? Si può tentare con insetticidi specifici. Ma per un intervento efficace è importante capire dove hanno il nido ed eliminarlo. Basta una briciola sfuggita o, semplicemente, il cibo per la gatta, per rinfocolare l'invasione. La lotta oggi si può fare utilizzando le trappole-esca, che consentono di eliminare l intera colonia sfruttando l abitudine delle formiche di portare cibo nella tana. segue da pagina 5: IL PrOBLEMA ALzHEIMEr A PALErMO le competenze acquisite da chi presta servizio qui da anni. E ad oggi la struttura ha sempre meno pazienti. Chi ne paga le conseguenze sono gli ammalati e le famiglie". Una proposta concreta arriva dalla Provincia regionale: "Un possibile Protocollo d'intesa da mettere in campo tra l'ente che si è aggiudicato la gestione dell'attività e l'alzheimer Palermo, che da anni vi lavora", propone il dott. Massimo rizzuto, Direttore alle Politiche Sociali e Giovanili della Provincia regionale di Palermo: "Nel sociale è necessaria una programmazione condivisa e interistituzionale". ambiente 6 E riguardo alle zanzare, quali possono essere le strategie di controllo? Il controllo delle zanzare rappresenta un problema complesso che può essere risolto con interventi di disinfestazione integrata, raggiungibile attraverso il coinvolgimento del contesto sanitario, politico e sociale. I singoli interventi di lotta chimica, non legati all eliminazione delle cause primarie, producono solo risultati temporanei. Quali possono essere le misure di precauzione e prevenzione da seguire? L eliminazione dei focolai larvali (ogni possibile ristagno idrico); l applicazione di barriere fisiche (zanzariere); l esecuzione degli interventi di disinfestazione. riguardo all invasione da scarafaggi, topi e formiche, assicurarsi, inoltre, che muri e pavimenti non presentino crepe o buchi, di chiudere condotte e tubazioni ed evitare di abbandonare senza protezione i rifiuti organici. E pulire bene ogni ambiente. Infine, rivolgersi ad una ditta specializzata per il monitoraggio e la disinfestazione della propria abitazione. Comuni soprattutto in questo periodo sono anche pulci e zecche. Come eliminarle? Con una disinfestazione per esterni che abbracci tutto il perimetro dell abitazione e facendo controllare spesso il proprio animale dal veterinario. AFFARONE vendesi a Tusa palazzina su 4 elevazioni 130 mq., 3 servizi, ampi balconi e terrazza con vista panoramica, terreno annesso 400 mq. Ottimo per Bed and Breackfast o come casa vacanze Euro. VENDESI/AFFITTASI locale ufficio, unico ambiente, via Cluverio di fronte piazza S. F. Di Paola, zona Tribunale, con accesso diretto sulla strada, 70 mq, altezza mt. 5,60, soppalco 30 mq euro trattabili o, se in affitto, 800 Euro al mese. VENDESI appartamento 130 mq primo piano in ottime condizioni zona viale delle Scienze: ingresso, salone, due camere da letto, unacameretta, un soggiorno, due bagni, uno stanzino, cucina verandata, posto auto e box da 5,5x3,5 mt. Riscaldamento a metano autonomo. Prezzo euro. VENDESI box sotterraneo 18 mq. Tessera magnetica, ascensore, custode in piazza Vittorio Emanuela Orlando (Tribunale). Trattative riservate. VENDESI a Balestrate lotto di terreno mq recintato con due casette prefabbricate 40 mq cad. Prezzo euro trattabili. AFFARE Vendesi terreno 4000 mq. edificabil C.da Sperone S. Michele (Trabia), con acqua e luce sulla provinciale per Ventimiglia. VENDESI splendida villa tre elevazioni (tre appartamenti da oltre 120 mq), ottime finiture, riscaldamento autonomo, mq circa di terreno, cancello automatico. Zona Inserra con splendida vista sul golfo di Palermo. VENDESI mezza villa bifamiliare 165 mq. su 2 elevazioni in terreno da 600 mq. nuova costruzione, ottime finiture ANNUNCI IMMOBILIArI per informazioni telefonare al numero Altavilla Milicia. VENDESI struttura bifamiliare 2x165 mq. su 3 piani in terreno 1300 mq. (adatta come casa di riposo) a Trabia. VENDESI O AFFITTASI garage 50 mq. via Ammiraglio Persano. VENDESI Appartamento vista mare Arenella 130 mq, 3 camere, cucina abitabile, 1 salone, 2 bagni, ripostiglio, terrazza. VENDESI 100 mq. 3 piano Bonagia 3 vani più servizi ristrutturato, cantina Euro. VENDESI palazzina su tre elevazioni 160 mq. più terrazza e cucina coperta, Bagheria centro. Prezzo Euro trattabili. VENDESI villa recente costruzione a Casteldaccia a 3 minuti dalla SS, vista sul mare, oltre 170 mq, due elevazioni, 1650 mq di terreno alberato. Piano terra: ingresso con salone 60 mq, camera, bagno, cucina. primo piano: tre camere da letto, più cameretta in mansarda, bagno. Ampia terrazza, patio intorno alla casa, seconda cucina esterna. Garage. VENDESI appartamento 100 mq. 4 vani più servizi più terrazze più posto macchina presso Residence del Golfo, Mondello. VENDESI appartamento totalmente ristrutturato via Bandiera - angolo via Maqueda. Porta blindata, climatizzato, idromassaggio, porte all inglese, 4 balconi, cucina abitabile. Prezzo Euro. VENDESI appartamento via Oreto, 90 mq, doppia esposizione, saloncino, due camere da letto, cucina abitabile, doppi servizi. VENDESI deliziosa casa (nuova costruzione) 100 mq. su mq di terreno tutto a frutteto nello splendore di Ustica. VENDESI appartanvilla 4 vani, saloncino, doppi servizi, lavanderia più bagno. Ampi spazi esterni, cancello autonomo, posti macchina. Lanza Di Scalea. VENDESI due splendide ville sul mare a Tusa. Vero affare. Trattative riservate. VENDESI O AFFITTASI via del Vespro ammezzato 2 stanze più camerino e bagno uso professionale e bagno. VENDESI Capannone industriale 1000 mq. circa con ampio posteggio. Zona indutriale Isola delle Femmine. VENDESI/AFFITTASI villa 2 elevazioni più dependence su 8000 mq composta da salone più cucica-salone, 2 servizi, 4 camere da letto, ampi porticati. C.da Dingoli accanto Agriturismo Argonesi a Piana degli Albanesi.

7 Sole, mare, m o n t a g n a, natura: ecco alcuni degli ingredienti dell'estate. Molti per godere di tutto questo si trasferiscono fuori città e lasciano le abitazioni incustodite, ma non necessariamente disabitate. Le case, infatti, diventano il rifugio ideale di blatte, zanzare e formiche che, grazie all assenza dei proprietari, si riproducono in maniera indisturbata e incontrastata. Il problema non riguarda solamente i vacanzieri, ma anche e sopratutto coloro che rimangono in città e che si ritrovano costretti a convivere con questi ospiti indesiderati. La causa principale del proliferare degli insetti è l'innalzamento della temperatura e dell'umidità che caratterizza il nostro territorio. Quali rischi si corrono e come affrontare il problema? Fatta eccezione per le zanzare che pungono l uomo per nutrirsi del suo sangue, gli altri insetti entrano nelle abitazioni alla ricerca di cibo ed evitano, se possono, di entrare in contatto con l uomo. L unico pericolo derivante dalla veterinaria in collaborazione con l Ordine dei Veterinari di Palermo - 7 Estate, tempo di vacanze e di... ospiti indesiderati di Katia Li Citra - Ordine dei Veterinari di Palermo - puntura della zanzara, o per meglio dire di un insetto simile, il pappatacio, è quello di contrarre la leishmaniosi, eventualità in ogni caso abbastanza rara. Fortunatamente non vive ancora in Italia l Aedes Aegypti, la zanzara che trasmette la Dengue o la Febbre Gialla, ma cambiamenti climatici potrebbero consentirne la migrazione e l adattamento com è già successo per il punteruolo rosso, il famigerato killer delle palme. Un accorgimento per eliminare il problema è quello di non lasciare mai l acqua ristagnare ad alte temperature, soprattutto in balcone, nei sottovasi. È lì, infatti, che normalmente le zanzare depongono le uova. Le formiche operaie sono molto fastidiose perché invadono intere zone della casa puntando alla dispensa del cibo per saccheggiarla. Stesso comportamento è quello delle blatte o scarafaggi. Questi ultimi, dopo essere entrati nelle abitazioni attraverso le tubature di bagni e cucine, nidificano e depongono le uova in intercapedini, crepe o in zone molto sporche. La formica faraone e gli scarafaggi rischiano di contaminare il cibo attraverso le loro feci. Sono, infatti, vettori di batteri del genere: Pseudomonas, Staphylococcus, Salmonella, Clostridium, Streptococcus. Inoltre gli scarafaggi trasmettono antigeni che causano attacchi d asma. Prima di partire per le vacanze accertatevi, quindi, che porte e finestre siano chiuse, tappate le crepe, sigillate i buchi di scarico (ad esempio con nastro isolante) ed evitate di lasciare il cibo in posti facilmente accessibili. L uso d insetticidi può essere efficace, ma è necessario avere esperienza nel dosarli o si rischia di avvelenare se stessi e la famiglia. Tutto questo serve naturalmente a ben poco se vivete in condominio e ad essere infestata è la casa del vostro vicino. Se l origine della colonia di formiche è nell appartamento accanto o se le blatte, famose per la capacità di appiattirsi, s insinuano sotto la vostra porta dalle scale condominiali, l unica soluzione è procedere alla disinfestazione del palazzo e alla bonifica di tutti gli appartamenti e degli spazi comuni. Quando la disinfestazione non è prevista nel regolamento condominiale potete comunque proporla in assemblea. ricordatevi che le spese sostenute per la disinfestazione di parti comuni condominiali vanno suddivise tra tutti i condomini in base alle rispettive quote millesimali di comproprietà, ai sensi dell'articolo 1123, I comma, Codice civile, mentre per i singoli appartamenti esse graveranno unicamente sui rispettivi proprietari. Per un efficace prevenzione che mantenga i suoi effetti a lungo termine, è bene disinfestare tre volte durante la stagione estiva: i primi di giugno, a metà luglio e all inizio di settembre. C O N S I G L I A T I Avete bisogno di uno specialista, di un centro di cura, di assistenza? Per ogni necessità proponiamo un nome al quale rivolgersi con fiducia. Se, invece, desiderate pubblicare un annuncio nella nostra rubrica, potete contattarci al n o inviare una a: COSTI. Per 4 annunci (un mese) 50,00 Euro più IVA; per 48 annunci (un anno) 500,00 più IVA (20%) ALLErGOLOGIA DOTT. CLAUDIO ragno Specialista in Allergologia e immunologia Clinica. Centro di Allergologia e Immunologia Clinica dott. Claudio Ragno diagnosi e cura delle allergie Presso il centro si effettuano: Test allergologici per la diagnosi delle malattie respiratorie, delle allergie alimentari, per allergie a farmaciì, per allergie ad anestetici locali; Spirometria, Diagnosi delle malattie Immunologiche. Palermo in via XII Gennaio 16. Per prenotazioni: tel cell ANALISI CLINICHE ANALISI CLINICHE E CHIMICHE DOTT.SSA SCIUTO rosa Dosaggi ormonali - Test tiroidei - Markers epatite e tumorali - Celiachia - Test allergici. Prelievi a domicilio gratuiti. Via A. Cirrincione, 10 - Tel ANDrOLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAUrIA Andrologo Urologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro n. 62. Cell ASSISTENzA IrIS - SErVIzI ALLA PErSONA ASSISTENzA DOMICILIArE Assistenza anziani, malati, disabili inclusi farmaci a domicilio, consegna di spesa, riordino e piccole pulizie della casa. Via G. Pitrè 164/A - Tel Cell CASE DI riposo COMUNITA ALLOGGIO PEr ANzIANI GrETA Assistenza 24 ore. Servizio lavanderia. Pasti. Attività ricreative e religiose (a richiesta). Ambienti climatizzati. TV in camera. Via Simone Cuccia 1 (angolo via Libertà). Telefono NUmeri di cellulare / DErMATOLOGIA DOTT. ANGELO raffaele CINQUE Dermatologia e malattie sessualmente trasmesse. Penescopia, diagnosi e terapia degli HPV (condilomi), mappatura nevica, esame in epiluminescenza dei nei, diagnosi e terapia del linfedema, linfodrenaggio, diatermocoagulazione, crioterapia. Via R. Wagner 9, Palermo, tel FISIOTErAPIA F. T. EDOArDO PIrrOTTA Terapista della riabilitazione - Fisioterapista. Riabilitazone dei traumi e delle patologie delle articolazioni, dell'apparato muscolare e scheletrico, nonché di alcune patologie del sistema nervoso centrale e periferico. Esegue terapie a domicilio. Cell e- mail: GASTrOENTErOLOGIA DOTT. SErGIO PErALTA Dirigente Medico U.O. di Gastroenterologia ed Epatologia - Responsabile U.O.S. di Endoscopia Digestiva Policlinico, Piazza delle Cliniche 2, c/o Genesi: Via Sciuti Via Vasta 2 Tel / Studio: Istituto Medico, Via Notabartolo 35, tel NEUrOLOGIA DOTT. MArIO GUArINO Specialista in Neurologia, Psichiatria, Medicina Legale. Riceve per appuntamento: a Palermo in via Ariosto 22 (tel cell ) e in via La Loggia 192 (cell ). A Monreale, chiasso C. Menotti 3 (tel ). NEFrOLOGIA DOTT.SSA GrAzIA LOCASCIO Specialista in Nefrologia Direttore sanitario del Centro Emodialitico Meridionale di Palermo in via Generale Cantore, 21. Terapia con- servativa e terapia sostituiva dell insufficienza renale. Telefono NUTrIzIONE DOTT. ENrICO BONUSO Biologo Nutrizionista. Determinazione dello stato nutrizionale. Piani alimentari personalizzati per stablizzare i valori di Colesterolo, Triglicerdi, Glicemia. Migliora la tua forma fisica o semplicemente preparati ad indossare il costume da bagno. Riceve per appuntamento in Via A. Di Giovanni 5 (zona via Libertà) - Cell web: OCULISTICA CENTrO OCULISTICO DOMUS SrL Dir. san. Dott. Rossella Macedonio Accreditato con il S.S.N. Via Sciuti 102/F - Palermo. Tel e- mail: - Si riceve per appuntamento ODONTOIATrIA DOTT. GIUSEPPE NOCErA Terapia delle disfunzioni cranio-mandibolari - Kinesio-elettromiografie - Ortodonzia. Via Massimo D'Azeglio, 9/B Tel PSICHIATrIA DOTT. LEONArDO GALANTE Neuropsichiatra dell'età evolutiva disturbi d'ansia, disturbo di panico, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi dell'umore, psicosi, in età evolutiva e nell'adulto. Via G.L. Bernini, 23 Palermo. cell PSICOLOGIA DOTT. CATErINA D ANNA Psicologa - Psicoterapeuta. Specia-lista in Psicologia del Ciclo di Vita - Bambino, adolescente e Famiglia - Università di Pavia. Psicoterapia del Bambino, dell adolescente e della famiglia. Via Tripoli 17 Palermo. Tel , cell DOTT.SSA GISA MANISCALCO Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo sistemico-relazionale. Diagnosi, consulenza, sostegno e psicoterapia individuale, di coppia e familiare. Riceve per appuntamento in viale Lazio 64 (ang. via delle Alpi) a Palermo. La prima consulenza psicologica è gratuita. Cellulare , sito DOTT.SSA CONCETTA MEzzATESTA Psicologo, Psicoterapeuta - tecnica E.M.D.R. Consultazioni individuali e di coppia. Psicodiagnosi e perizie psicologiche. Trattamento di depressioni, ansia e traumi psicologici. Studio in viale Regione Siciliana Cellulare Telefono Chiamare dalle ore alle DOTT.SSA roberta SONSErI Psicologa, consulenza in valutazione psicologica. V.le Croce Rossa 206. Tel Cellulare SENOLOGIA DOTT GIOVANNI CArDINALE Diagnosi e terapia delle malattie della mammella. Visite senologiche, ecografia mammaria, ago aspirato, neoformazioni mammarie. Tel SOrDITA DOTT. PIETrO COrrAO DOTT. LUIGI LO COCO Specializzati in tecniche audioprotesiche. Si riceve per appuntamento dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle ore 16,00 alle 19,00. Via Croce Rossa 12 Palermo. Tel UrOLOGIA DOTT. GIUSEPPE LAUrIA Urologo Andrologo - Dirigente medico di Urologia Arnas Ospedale civico di Palermo. Riceve in Via Paolo Paternostro, 62. Cell swww.urologia Andrologia Lauria.com

8 Lunedì 4 - venerdì 8 luglio (turno 3) Borsellino p.zza Chiesa S.A.Liguori 31 - tf Cottone C. viale Campania 27/a tf Giuffrè C. p.zza Tommaso Natale tf Listro O. via Sanfilippo 8 (Falsomiele) - tf Lo Nano L. via Pecori Giraldi 42 tf Lo Voi C. via Cavour 96 tf La Madonnina. via Montalbo 124 tf Pantò A. via Pacinotti 8 tf Triolo via D Ossuna 177 (di fronte Ist. S. Anna) - tf Vajana Via Maqueda 189 (p.zza Bellini) - tf Sabato 9 luglio (turno 27) CascioFerro B. via N. Martoglio 4 (p.zza Carmine) tf Indipendenza via c.so Calatafimi 71 - tf La Rizza v.le Piazza Armerina 23 (B. Nuovo) - tf Liggio Rossella via L. Da Vinci 319 tf Lumia via Autonomia Siciliana 31 tf Sanfilippo. via G. Galilei 123 (ang. Paisiello) - tf Scimeca M. E. via Oreto Nuova tf Tortorici M. via Papa Sergio 24 tf Tulone L. via Gino Zappa 144 (Zen) - tf Viola V. v.le delle Alpi 85/a tf Sabato 9 - Domenica 10 luglio (turno 27) Barone M. via V. C. Piazza 19 (v. La Loggia) - tf Borsellino p.zza Chiesa S.A.Liguori 31 - tf Cacace F. via G. B. Guccia 13 tf Caronna F. via Porta Cuccia 9 (Papireto) - tf Cortegiani M. via Montegrappa tf Cuccia G. via C. Parisio 59 tf Di Mino A. v.le dei Picciotti 3/a CErCHI UNA FArMACIA? rubrica settimanale in collaborazione con l Ordine dei Farmacisti di Palermo e con l Utifarma (ang. A. D Aosta) - tf Minore & C. via Montalbo 124 tf Trossarelli via F. P. Perez 68 tf Li Calzi G. via E. Amari 2 (ang. Crispi) - tf Lo Casto M. via M.se Ugo 82 (Fiamma) - tf Mancino M. p.zza P. Camporeale 44 (Zisa) - tf Rappa S. via Leoni 83 (p. Don Bosco) - tf Sciascia M. via roma 113 (Standa) - tf Scimeca M. E. via Oreto Nuova tf Tedesco P. via Dante 15 tf Zasa v.le Strasburgo 306 ricezione ordini pbx 6 linee AL SERVIZIO DEL FARMACISTA CONSORZIO SICILIA SALUTE Il Consorzio Sicilia Salute collabora con tf servizi 8 Farmacie notturne Antica Farmacia Giusti via Giusti 8 - tf Bonsignore v.le regione Siciliana tf Calì D. via M.se roccaforte 108 (ang. Cordova) - tf Di Mino S. p.zza Ottavio Ziino 31 tf Farmacia della Statua p.zza Vitt. Veneto11 - tf Fatta C. via S. Maria di Gesù 3 (Guadagna) - tf Fiera via I. rabin (ang. via rizzo) - tf Inglese via M. Stabile 177 tf Lo Cascio Mendola via roma 1 (Stazione) - tf Menni G. via Archimede 182 tf Orlando F. via N. Garzilli 56 tf Ponte Oreto via Oreto 322/a tf Re G. p.zza Giovanni Paolo II 32 tf Sacro Cuore p.zza P.pe Camporeale (Agip) - tf Sferlazzo M. p.zza Porta Montalto 6 - tf Strasburgo v.le Strasburgo 202 tf Tulone via Aspromonte 97 tf Verga E. c.so Calatafimi 468 tf

uno dei maggiori problemi clinici del nostro secolo. "essenziale" "secondaria".

uno dei maggiori problemi clinici del nostro secolo. essenziale secondaria. L ipertensione arteriosa, una tra le malattie più diffuse nei paesi industrializzati, si riscontra nel 20 percento della popolazione adulta ed è considerata uno dei maggiori problemi clinici del nostro

Dettagli

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione

Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: prese di posizione Pensieri suicidi nelle persone affette da demenza: l Associazione Alzheimer Svizzera chiede un accompagnamento e un assistenza completi per i malati di demenza. Pensieri suicidi nelle persone affette da

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Pochi e semplici consigli per un estate in salute per la futura mamma ed il suo bambino sapere che... In estate, il caldo può nuocere alla mamma che non

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica.

se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica. se pensi alla tua salute, pensi a Domus Medica. un approccio umanistico: la persona al centro. DOMUS MEDICA è una Struttura Sanitaria Privata polispecialistica accreditata per la medicina dello sport di

Dettagli

Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a:

Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a: Al Centro ipertensione afferiscono pazienti ipertesi inviati dai MMG o dagli specialisti con particolare riguardo a: sospetta ipertensione arteriosa secondaria ipertensione resistente ipertensione in gravidanza

Dettagli

L assistenza al malato e all anziano in casa

L assistenza al malato e all anziano in casa L assistenza al malato e all anziano in casa Prima edizione 2014 PRENDIAMOCENE CURA CON CROCE ROSSA ITALIANA DESIO e NUCLEO BRIANTEO - ASSOCIAZIONE REGIONALE LOMBARDIA INFERMIERE/I L AMORE PER I PROPRI

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012

Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione. Ricerca quantitativa settembre 2012 Le donne e il tumore al seno: informazione e programmi di prevenzione Ricerca quantitativa settembre 2012 Questa ricerca COMMISSIONATA AD ASTRARICERCHE DA LILT NEL SETTEMBRE 2012 REALIZZATA TRA L'11 E

Dettagli

PREVENZIONE DELLA SALUTE DALLE ONDATE DI CALORE OPUSCOLO INFORMATIVO

PREVENZIONE DELLA SALUTE DALLE ONDATE DI CALORE OPUSCOLO INFORMATIVO PREVENZIONE DELLA SALUTE DALLE ONDATE DI CALORE ESTATE 2006 OPUSCOLO INFORMATIVO A cura del Dipartimento Regionale della Protezione Civile SERVIZIO RISCHI AMBIENTALI ED INDUSTRIALI serviziorischiambientali@protezionecivilesicilia.it

Dettagli

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute

ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO. Ministero della Salute ESSERE AIUTA IL PRONTO SOCCORSO Ministero della Salute Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e l Agenas Campagna informativa Il corretto uso dei servizi di emergenza-urgenza ESSERE AIUTA

Dettagli

A.I.P.D.A. Sanitas S.r.l. Prestazioni Infermieristiche e Servizi Socio Sanitari

A.I.P.D.A. Sanitas S.r.l. Prestazioni Infermieristiche e Servizi Socio Sanitari La Aipda Sanitas è lieta di proporre alla SIULP della POLIZIA di STATO di Roma e Provincia una CONVENZIONE nel settore sanitario per tutti i suoi dipendenti e familiari, con l ausilio di personale medico

Dettagli

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA?

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? La miopia è un'anomalia rifrattiva, a causa della quale i raggi luminosi che provengono dall infinito non si concentrano sulla retina, ma davanti

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE

CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE IX Legislatura Proposta di legge "Interventi regionali in favore di soggetti affetti da malattia di Alzheimer e sindromi dementigene ad essa correlate" Proponente Michelangelo

Dettagli

Tu sei nel cuore di Fondo Est!

Tu sei nel cuore di Fondo Est! Tu sei nel cuore di Fondo Est! Prevenzione della Sindrome Metabolica 1 Fondo EST in collaborazione con Unisalute ti invita a partecipare alla campagna TU SEI NEL CUORE DI FONDO EST. Si tratta di uno screening

Dettagli

Misurarsi la pressione non è sempre facile. Guida alla corretta automisurazione domiciliare.

Misurarsi la pressione non è sempre facile. Guida alla corretta automisurazione domiciliare. Misurarsi la pressione non è sempre facile. Guida alla corretta automisurazione domiciliare. L ipertensione (alti valori della pressione arteriosa) è il più importante fattore di rischio per malattie cardiache,

Dettagli

ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI

ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI ROMA CAPITALE MUNICIPIO 13 IL NIDO SERVIZIO EDUCATIVO PER BAMBINI FINO A TRE ANNI INDICE FINALITA pag. 1 COME FUNZIONA IL NIDO pag. 2 L ORGANIZZAZIONE DEL NIDO pag.3 LA GIORNATA AL NIDO pag. 4 L ALIMENTAZIONE

Dettagli

Un efficace strumento di cura e prevenzione

Un efficace strumento di cura e prevenzione HK HealthKlab HealthKlab Health Klab, il Klab della salute, nasce con l'obiettivo di creare e mantenere salute. Sotto questo marchio operano il Servizio di Prevenzione e Attività Fisica dell'istituto di

Dettagli

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALLA CONSAPEVOLEZZA GLOBALE Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Villaggio Globale, 25 Maggio 2015 Ai Docenti della Scuola dell Infanzia e del

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti

BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello. Drssa Grazia Foti BELLI DI DENTRO Stili di vita e stili alimentari per mantenere giovani cuore e cervello Drssa Grazia Foti MALATTIE CARDIOVASCOLARI Più importante causa di morte nel mondo, (17.3 milioni di morti ogni anno)

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può

Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può Sale e salute Il sale è un elemento fondamentale per l alimentazione umana ed è costituito da cloruro di sodio (NaCl). Una sua eccessiva introduzione però può causare gravi problemi alla salute. La quantità

Dettagli

Alla fine del 2007, riceve una diagnosi che gli

Alla fine del 2007, riceve una diagnosi che gli Il trapianto di rene da donatore vivente la scelta che può cambiare una vita Alla fine del 2007, riceve una diagnosi che gli sconvolge la vita: insufficienza renale cronica. Le cure, le restrizioni alimentari,

Dettagli

SERVIZIO DI PSICOLOGIA

SERVIZIO DI PSICOLOGIA SERVIZIO DI PSICOLOGIA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA SERVIZIO DI PSICOLOGIA PRESSO I CONSULTORI AIED Il servizio di psicologia nei consultori Aied, articolato nelle

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

INDICATORI DI ABUSO SESSUALE E MALTRATTAMENTO. Rose Galante, Centro di Terapia Relazionale 095.221178 www.psicoterapiactr.it

INDICATORI DI ABUSO SESSUALE E MALTRATTAMENTO. Rose Galante, Centro di Terapia Relazionale 095.221178 www.psicoterapiactr.it Indicatori fisici Lividi, ustioni, lacerazioni, fratture Ritardo o arresto della crescita Lesioni traumatiche dell apparato genitale ed anale Denutrizione Aspetto gravemente sofferente Abbigliamento inadeguato

Dettagli

riqualificare risparmiare guadagnare

riqualificare risparmiare guadagnare riqualificare risparmiare guadagnare Il valore da proteggere Spesa annua per il riscaldamento domestico Francia 1150 Spagna 1116 Germania 1104 Ambiente, Energia e Casa. Tre parole unite da un unico comune

Dettagli

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE Informazioni anagrafiche me Cognome Nato a il / / Residente a via/piazza n Anamnesi patologica remota oltre

Dettagli

Domenica 21 Marzo 2010 Loc. Poggiardelli Montepulciano

Domenica 21 Marzo 2010 Loc. Poggiardelli Montepulciano Domenica 21 Marzo 2010 Loc. Poggiardelli Montepulciano Pazienti in trattamento sostitutivo della funzione renale (USL 7 Zona Valdichiana) N Dialisi extracorporea 40 Dialisi peritoneale 10 Trapianto attivo

Dettagli

Le radiazioni ultraviolette e la fotoprotezione

Le radiazioni ultraviolette e la fotoprotezione Le radiazioni ultraviolette e la fotoprotezione DURANTE La più importante sorgente di raggi ultravioletti è il sole. Mentre i raggi UVC vengono quasi completamente assorbiti dallo strato di ozono dell

Dettagli

I MIEI ASSISTITI E LA SEDENTARIETÀ. Marco Cambielli

I MIEI ASSISTITI E LA SEDENTARIETÀ. Marco Cambielli I MIEI ASSISTITI E LA SEDENTARIETÀ Marco Cambielli Un medico di famiglia della nostra Regione con 1500 assistiti ha in carico Circa 300 pazienti con s. metabolica ( ATP III)( con lieve prevalenza maschile)

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Direzione generale della comunicazione e dei rapporti europei ed internazionali INFORMATIVA OMS: MALTRATTAMENTI AGLI ANZIANI Traduzione non ufficiale a cura di Katia Demofonti -

Dettagli

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati 1 Il ciclo di vita: la vecchiaia Fasi evolutive (periodi): L

Dettagli

Vi presentiamo un nuovo centro modernamente attrezzato per la cura di denti e gengive

Vi presentiamo un nuovo centro modernamente attrezzato per la cura di denti e gengive Vi presentiamo un nuovo centro modernamente attrezzato per la cura di denti e gengive ODONTOIATRICA nasce da una idea precisa: realizzare una Clinica Dentale di riferimento per qualità e convenienza della

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013

CARTA DEI SERVIZI. n. 3, 4 novembre 2013 CARTA DEI SERVIZI n. 3, 4 novembre 2013 Cos è il Consultorio Familiare Il Consultorio Familiare è un luogo che offre interventi di tutela, di prevenzione e di promozione della salute. In modo particolare

Dettagli

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera

La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera La Radiazione Ultravioletta e la Biosfera L esposizione del corpo umano alla radiazione solare è un evento naturale, entro certi limiti inevitabile e responsabile di pressione selettiva nell evoluzione

Dettagli

LA DISFUNZIONE ERETTILE

LA DISFUNZIONE ERETTILE LA DISFUNZIONE ERETTILE Dott. CARMINE DI PALMA Andrologia, Urologia, Chirurgia Andrologica e Urologica, Ecografia Che cosa significa disfunzione Per disfunzione erettile (DE) si intende l incapacità a

Dettagli

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio

VOLONTARI LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE. Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA ASL ASL LATINA SISTEMA SISTEMA SANITARIO REGIONALE Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio VOLONTARI NEL IN DISTRETTO RETE 1 - ASL DI APRILIA

Dettagli

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

COLESTEROLO. l insidioso killer del cuore. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate COLESTEROLO l insidioso killer del cuore A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è il COLESTEROLO Il Colesterolo è una sostanza che appartiene

Dettagli

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza

L ipertensione arteriosa. Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza L ipertensione arteriosa Vittorio Caimi Medico di Medicina Generale, Monza Che cosa faremo 1. Brainstorming: che cosa sapete sull ipertensione arteriosa? 2. Presentazione: prove disponibili ( che cosa

Dettagli

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia

7 domande sui tumori. Convivere con la malattia 1. 7 domande sui tumori 2. Convivere con la malattia Dott. Andrea Angelo Martoni Direttore Unità Operativa di Oncologia Medica Policlinico S.Orsola-Malpighi Bologna 1. Cosa sono i tumori? i tumori Malattia

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.)

Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Servizio Sanitario Nazionale Regione Calabria AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE RC. OSPEDALE DI L O C R I (R.C.) Dipartimento Materno Infantile Struttura Operativa Complessa di OSTETRICIA E GINECOLOGIA CARTA

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori MASSIDDA e GRAMAZIO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 13 MAGGIO 2008 Disposizioni per la prevenzione e la cura del

Dettagli

LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007

LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007 LINEE GUIDA CONDIVISE AZIENDA USL DI BOLOGNA E COMUNE DI BOLOGNA SISTEMA DI SORVEGLIANZA ED ALLERTA IN OCCASIONE DI ONDATE DI CALORE ESTATE 2007 (15 MAGGIO- 30 SETTEMBRE) Premessa L Azienda USL di Bologna

Dettagli

Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo

Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo Siamo piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo RACCONTO PER LE SCUOLE 28 febbraio 2013 Malattie Rare senza Frontiere Dedicato a Luigi Pio Memeo Siamo Piccoli ma cresceremo... e ci sposeremo a cura dell

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: ENTE CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e

Dettagli

C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano.

C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano. CENTRO DIURNO INTEGRATO T GRUPPO P SEGESTA E S SACCARDO C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano. Il Centro Diurno Integrato Alzheimer (C.D.I.)

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Dottoressa Paola Maria Pani Vico I S.M.Chiara -Pirri- Cagliari

CARTA DEI SERVIZI. Dottoressa Paola Maria Pani Vico I S.M.Chiara -Pirri- Cagliari CARTA DEI SERVIZI Dottoressa Paola Maria Pani Vico I S.M.Chiara -Pirri- Cagliari Tel.070524014-3285326909 Il pediatra che avete scelto per vostro figlio è un medico specialista in Pediatria convenzionato

Dettagli

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo!

Somministrazione Insulina - Dossier INFAD. Diabete: Conoscerlo per gestirlo! Somministrazione Insulina - Dossier INFAD Diabete: Conoscerlo per gestirlo! GENERALITA Secondo l ISS il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue

Dettagli

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Carta dei Servizi Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Pagina 2 ISTITUTO WOLPE L istituto Wolpe è un centro di psicologia e psicoterapia cognitivo comportamentale, integrato in

Dettagli

SCHEDA DI INSERIMENTO

SCHEDA DI INSERIMENTO Dipartimento Sviluppo e Sussidiarietà A.S.S.I. Servizio Controllo del stema Socio-sanitario U.O. Accreditamento, Qualità e Appropriatezza del Servizi SCHEDA DI INSERIMENTO CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE

Dettagli

Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta dei diritti del consumatoreutente delle prestazioni psicologiche

Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta dei diritti del consumatoreutente delle prestazioni psicologiche Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XIX - n. 20-6 aprile 2007 Stampato in proprio in aprile 2007 In questo numero: Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta

Dettagli

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18

Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 I BAMBINI E L ATTIVITA MOTORIA: IL PIEDIBUS Rovigo 5/03/2008 Dr. Lorenza Gallo Direttore SOC igiene e Sanità Pubblica Dipartimento di Prevenzione Azienda ULSS 18 PER IMMAGINARE IL NOSTRO FUTURO DOBBIAMO

Dettagli

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)

ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Università degli Studi di Foggia C.di L. nella Professione Sanitaria di INFERMIERE ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) Dott. Cristiano Capurso Definizione L'Assistenza Domiciliare Integrata è una forma

Dettagli

TI STA A LA TUA SALUTE?

TI STA A LA TUA SALUTE? TI STA A LA TUA SALUTE? La scoperta del secolo! Doveva diventare un farmaco... ... per fortuna e un integratore per tutti! Nobel Ignarro, Ossido Nitrico promettente per Tumori e Alzheimer Roma, 18 luglio

Dettagli

I Papillomavirus sono tutti uguali?

I Papillomavirus sono tutti uguali? Cos è il Papillomavirus? Il Papillomavirus è un microscopico nemico della tua salute. Attento, però, a non sottovalutare la pericolosità di questo microrganismo lungo solo 55 milionesimi di millimetro.

Dettagli

CHI E ALICe? Associazione per la Lotta all Ictus Cerebrale. QUANDO E DOVE E STATA FONDATA? 1997 ad Aosta da G. D Alessandro

CHI E ALICe? Associazione per la Lotta all Ictus Cerebrale. QUANDO E DOVE E STATA FONDATA? 1997 ad Aosta da G. D Alessandro CHI E ALICe? Associazione per la Lotta all Ictus Cerebrale QUANDO E DOVE E STATA FONDATA? 1997 ad Aosta da G. D Alessandro COME E STRUTTURATA? Federazione di Associazioni regionali CHI E IL PRESIDENTE?

Dettagli

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!»

COPIA. Neuropatia diabetica. «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» Neuropatia diabetica «Il diabete può danneggiare il sistema nervoso!» www.associazionedeldiabete.ch Per donazioni: PC 80-9730-7 Associazione Svizzera per il Diabete Association Suisse du Diabète Schweizerische

Dettagli

L IMPATTO ECONOMICO DELL EMOFILIA E DELLE COAGULOPATIE CONGENITE SULLE FAMIGLIE

L IMPATTO ECONOMICO DELL EMOFILIA E DELLE COAGULOPATIE CONGENITE SULLE FAMIGLIE QUESTIONARIO INCHIESTA L IMPATTO ECONOMICO DELL EMOFILIA E DELLE COAGULOPATIE CONGENITE SULLE FAMIGLIE LUGLIO/AGOSTO 2001 10 La Federazione delle Associazioni Emofilici, con la collaborazione del nostro

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute 118 - SCHEDA N.1 CHE COS È IL NUMERO 1-1-8 1-1-8 è il numero telefonico, unico su tutto il territorio nazionale, di riferimento per tutti i casi di richiesta di soccorso sanitario in una situazione di

Dettagli

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO REGOLAMENTO INTERNO Centro Diurno Integrato SDB Edizione Novembre 2015 1 Premessa Il di Via Bicetti de Buttinoni 15 a Milano è una struttura sociosanitaria semiresidenziale che accoglie persone affette

Dettagli

CAUSE E CONSEGUENZE. Lingua Italiana

CAUSE E CONSEGUENZE. Lingua Italiana Che cos è il Diabete CAUSE E CONSEGUENZE. Lilly Cos è il Diabete Il DIABETE MELLITO è una malattia frequente che dura tutta la vita. In Italia ci sono 3 milioni e mezzo di persone con Diabete, a cui vanno

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Presidente Impellizzeri Francesco

CARTA DEI SERVIZI. Il Presidente Impellizzeri Francesco CASA DI RIPOSO PROTETTA VILLA HELVETIA Centro Servizi Socio Assistenziali Strada per San Giovanni,42 95045 Misterbianco (CT) Tel. 095-399317 Fax 095-399935 P.IVA 03257730873 CARTA DEI SERVIZI Presentazione

Dettagli

Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete

Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete Diabete anche loro possono ammalarsi Impara a riconoscere i segni e i fattori di rischio del diabete Il diabete Il diabete mellito è una malattia caratterizzata da un aumento dei livelli di zucchero (glucosio)

Dettagli

L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI. Raffaella Bonforte - Angelita Volpe

L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI. Raffaella Bonforte - Angelita Volpe L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI Raffaella Bonforte - Angelita Volpe "La R.S.A. è una struttura extra-ospedaliera per anziani disabili, prevalentemente non autosufficienti, non assistibili

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI

PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI titolo documento PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI SCOPO e CAMPO DI APPLICAZIONE Lo scopo della presente procedura è di definire le modalità con cui la Cooperativa Promozione Lavoro gestisce

Dettagli

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana

perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lingua italiana Le complicanze perchè vengono, QUali sono, Come possiamo evitarle lilly Le cause delle complicanze Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da elevati valori di zucchero nel sangue, elevata glicemia,

Dettagli

Che cos è la fibrosi cistica

Che cos è la fibrosi cistica La scoperta del gene responsabile della fibrosi cistica ha permesso la messa a punto di un test genetico per identificare il portatore sano del gene della malattia. Si è aperto quindi un importante dibattito

Dettagli

Malattia incurabile: domande incalzanti

Malattia incurabile: domande incalzanti Malattia incurabile: domande incalzanti Quando si è colpiti da una grave malattia che non concede speranze di guarigione, sorgono inevitabilmente molte domande, la maggior parte delle quali emotivamente

Dettagli

Una grande azienda di distribuzione

Una grande azienda di distribuzione Metano ti amo! Una grande azienda di distribuzione Gas Natural Distribuzione, in Italia dal 2004, fa parte di Gas Natural Fenosa, un gruppo multinazionale leader nel settore energetico, pioniere nell

Dettagli

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI

AZIENDA SPECIALE CONSORTILE. Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI AZIENDA SPECIALE CONSORTILE Isola Bergamasca - Bassa Val San Martino territoriale per i servizi alla persona SCUOLA DI VITA ADULTA AUTONOMA ESPERIENZE DI WEEK END IN AUTONOMIA. OTTOBRE DICEMBRE 2009 COOPERATIVA

Dettagli

Come uscire. dalle droghe

Come uscire. dalle droghe Come uscire dalle droghe Uscire dalle droghe è possibile in ogni Ho perso il controllo Un giovane può cadere facilmente nella trappola della droga, sia per curiosità, sia per una particolare situazione

Dettagli

Alcool, disagio psichico e terza età.

Alcool, disagio psichico e terza età. Alcool, disagio psichico e terza età. L ANZIANO PROBLEMATICO E L ACCOGLIENZA NEI SERVIZI 1 DOTT.SSA ANTONELLA SPADA COORDINATRICE DI STRUTTURA DELL ASP DISTRETTO DI FIDENZA PUNTI AFFRONTATI: 1) PRESENTAZIONE

Dettagli

Che cos è il Diabete. Cause e conseguenze. Lingua Italiana

Che cos è il Diabete. Cause e conseguenze. Lingua Italiana Che cos è il Diabete Cause e conseguenze. Lilly Cos è il Diabete Il Diabete Mellito è una malattia frequente che dura tutta la vita. In Italia ci sono 3 milioni e mezzo di persone con Diabete, a cui vanno

Dettagli

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio Il diabete nell anziano e il rischio di disabilità Claudio Marengo Marco Comoglio SEEd srl C.so Vigevano, 35-10152 Torino Tel. 011.566.02.58 - Fax 011.518.68.92 www.edizioniseed.it info@edizioniseed.it

Dettagli

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA GUIDA PRATICA all SANITARIA INTEGRATIVA Iprass C A S S A D I Sintesi a titolo esemplificativo delle prestazioni riconosciute dal Piano Sanitario Integrativo. Si rimanda alla lettura della Guida pratica

Dettagli

A PROPOSITO DI TERAPIA OCCUPAZIONALE

A PROPOSITO DI TERAPIA OCCUPAZIONALE A PROPOSITO DI TERAPIA OCCUPAZIONALE Che cosa è - perché è importante - come funziona obiettivo dei trattamenti COS E LA TERAPIA OCCUPAZIONALE E un trattamento per le persone che sono state colpite da:

Dettagli

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI Dott.ssa EMANUELA GARRITANI L idea di trattare questo argomento è nata a seguito della prima esperienza di tirocinio, svoltasi presso la Residenza Sanitaria Assistenziale del Presidio Ospedaliero di Monfalcone,

Dettagli

S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE

S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE CURE DOMICILIARI HOSPICE I quadri sono stati eseguiti e donati all Hospice dagli Allievi della Scuola Media Statale Della Torre - Garibaldi di Chiavari CURE PALLIATIVE

Dettagli

Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza

Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza Dott.ssa Amparo Ortega Ambulatorio di Neuropsicologia Dipartimento di Neurologia ASL 3 Genovese La malattia di Alzheimer è la più comune causa di

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE

PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE Lega Friulana per il Cuore PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico della

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base

Dettagli

ASSOCIAZIONE ONLUS L OASI DI TORRETTA CAMPOBELLO DI MAZARA

ASSOCIAZIONE ONLUS L OASI DI TORRETTA CAMPOBELLO DI MAZARA ASSOCIAZIONE ONLUS L OASI DI TORRETTA CAMPOBELLO DI MAZARA COMUNITA ALLOGGIO DEFINIZIONE DEL SERVIZIO La Comunità Alloggio si propone come soluzione strutturale idonea a rispondere nei casi in cui i genitori

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA FORMAZIONE CONTINUA PER L INTEGRAZONE SOCIO SANITARIA E LA CONTINUITA DEI PROCESSI ASSISTENZIALI, RIFERITE AGLI ANZIANI

PROGRAMMAZIONE DELLA FORMAZIONE CONTINUA PER L INTEGRAZONE SOCIO SANITARIA E LA CONTINUITA DEI PROCESSI ASSISTENZIALI, RIFERITE AGLI ANZIANI Allegato parte integrante Programmazione della formazione ASSESSORATO ALLA SALUTE E POLITICHE SOCIALI Organizzazione e Qualità delle sanitarie Ufficio formazione e sviluppo delle risorse umane PROGRAMMAZIONE

Dettagli

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA Ricordare che l 80% dei malati vive in famiglia! (indagine Censis 2006) Chi è il caregiver? (letteralmente: colui che presta assistenza) Un familiare Un

Dettagli

PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI?

PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI? PENSI DI AVERE PROBLEMI DI SOVRAPPESO? SONO FASTIDIOSI I CHILI IN PIU? HAI GIA FATTO DIETE? SEGUENDO UNA DIETA HAI AVUTO DIFFICOLTA AD OTTENERE RISULTATI? Se hai risposto con almeno tre SI è il momento

Dettagli

Bologna, 10 novembre 2011 Forum sulla non autosufficienza

Bologna, 10 novembre 2011 Forum sulla non autosufficienza U.N.A.SA.M. www.unasam.it mail: unasam@unasam.it Bologna, 10 novembre 2011 Forum sulla non autosufficienza Il Bilancio di Salute, strumento per la qualità della cura: interventi personalizzati integrazionee

Dettagli

Bambini e nonni insieme per una vita più bella. incontro con la Malattia di Alzheimer

Bambini e nonni insieme per una vita più bella. incontro con la Malattia di Alzheimer Bambini e nonni insieme per una vita più bella incontro con la Malattia di Alzheimer Società Cooperativa Sociale Occhio Magico BAMBINI E NONNI INSIEME PER UNA VITA PIÙ BELLA incontro con la Malattia di

Dettagli

DEMENZA DI ALZHEIMER : dalle cure all assistenza

DEMENZA DI ALZHEIMER : dalle cure all assistenza Bassano del Grappa 11 ottobre 2014 DEMENZA DI ALZHEIMER : dalle cure all assistenza Presentazione dell Associazione Angelino Bordignon Presidente A. M. A. d. L Alzheimer è una malattia per l intera famiglia

Dettagli

revenzione Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale

revenzione Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale revenzione ICTUS La Fibrillazione atriale Conoscerla, riconoscerla e curarla per prevenire l ICTUS Società Italiana Di Medicina Generale L ICTUS Un ICTUS per il cervello equivale ad un infarto per il cuore:

Dettagli

Si riportano di seguito in forma grafica gli esiti della ricerca:

Si riportano di seguito in forma grafica gli esiti della ricerca: UN PROGETTO DI RICERCA IN MATERIA DI TERAPIA E ATTIVITA ASSISTITA DAGLI ANIMALI NEL CENTRO SERVIZI ALZHEIMER DELLA VILLA GIOVANNI XXIII DI BITONTO IN COLLABOTRAZIONE CON L ASSOCIAZIONE WILLIE.IT * Nicola

Dettagli

IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE. Dott.ssa Mariagrazia Rossi

IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE. Dott.ssa Mariagrazia Rossi IL CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE Dott.ssa Mariagrazia Rossi CENTRO ANTIVIOLENZA LIBERAMENTE COOPERATIVA SOCIALE ONLUS ATTIVO SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI PAVIA DAL 1989 REFERENTE PER IL NUMERO VERDE

Dettagli

L Alcol tra i giovani

L Alcol tra i giovani L Alcol tra i giovani Nella nostra cultura si va affermando un certo consenso sociale per il consumo di bevande alcoliche. La iniziazione avviene spesso in famiglia, con un consumo di alcol in genere alimentare

Dettagli