un po di storia WIKIPEDIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "un po di storia WIKIPEDIA"

Transcript

1 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina 7 un po di storia Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, allora tu e io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un idea e io ho un idea e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee. (George Bernard Shaw) 1

2 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina 8 8 IL PRIMO WIKI: IL PORTLAND PATTERN REPOSITORY Il 25 marzo 1995 lo statunitense Ward Cunningham creò il Portland Pattern Repository quale supporto per discutere on line l utilizzo dei pattern nella programmazione informatica: si tratta del primo esempio di sito wiki, dal quale prenderà le mosse un gran numero di progetti, tra i quali il più celebre è senz altro Wikipedia. Ma che cos è un wiki? Quali sono le caratteristiche che lo differenziano dai normali siti Internet o dai suoi parenti più noti, i blog? Secondo lo stesso Ward Cunningham un sito wiki non è altro che il più semplice database on line che avrebbe potuto funzionare (Leuf-Cunningham 2001): una risposta semplice che cela in realtà un idea profondamente innovatrice, destinata a influire sui concetti stessi di sapere e di cultura, come dimostrano gli sviluppi del progetto Wikipedia. Per la precisione, Wikipedia definisce un wiki come un sito web (o comunque una collezione di documenti ipertestuali) che permette a ciascuno dei suoi utilizzatori di aggiungere contenuti, come in un forum, ma anche di modificare i contenuti esistenti inseriti da altri utilizzatori. ( ) Il termine wiki può anche riferirsi al software collaborativo utilizzato per creare un sito web. In modo estremamente efficace Wikipedia sottolinea poi che wiki, in base all etimologia, è anche un modo di essere (http://it.wikipedia.org/wiki/wiki). WIKI ETIMOLOGIA Un intera sezione del wiki di Ward Cunningham (WikiWikiWeb, conosciuto anche come Ward s wiki) è dedicata all etimologia della parola wiki, che in hawaiano significa veloce, molto rapido e indica tra l altro i bus navetta dell aeroporto di Honolulu. Wiki è una parola hawaiana che ho imparato nella mia prima visita alle isole. L addetto alle informazioni mi ha indicato il «wiki wiki bus» tra i terminal. Gli ho chiesto cosa intendesse e mi ha spiegato che wiki wiki significa veloce: dovevo trovare il bus veloce (...) Ho pensato che «wiki wiki web» sarebbe stato più divertente di «Web veloce» (...) il nome «web veloce» sarebbe stato appropriato per un sistema che consente di creare velocemente pagine web (http://c2.com/doc/etymology.html).

3 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina 9 1. un po di storia Wiki è quindi l abbreviazione corrente di WikiWikiWeb e identifica l insieme delle pagine di un sito wiki, ciascuna delle quali è singolarmente chiamata pagina wiki. Ward Cunningham Noto anche al di fuori del mondo informatico per aver inventato il Portland Pattern Repository, primo software wiki, Ward Cunningham (1949) è specializzato nel settore della programmazione orientata agli oggetti (OOP, Object Oriented Programming) e in quello della programmazione estrema. Fondatore di Cunningham & Cunningham Inc. e dell Hillside Group, Cunningham è stato direttore della sezione ricerca e sviluppo presso Wyatt Software e ingegnere capo del Tektronix Computer Research Laboratory. Tra il 2003 e il 2005 ha collaborato con il gruppo di lavoro patterns & practices di Microsoft, passando quindi al progetto Eclipse, dedicato allo sviluppo di una piattaforma informatica open source per l integrazione di strumenti come file Java, file grafici, immagini ecc. Vive e lavora a Portland, nell Oregon. Insieme con Bo Leuf, Ward Cunningham ha scritto The Wiki Way: Quick Collaboration on the Web (2001). Per maggiori informazioni sul Portland Pattern Repository e sull attività di Ward Cunningham si possono visitare gli indirizzi /~ward, 9 WIKI CARATTERISTICHE Un sito wiki è: veloce e facile da utilizzare: i contenuti del sito sono modificabili mediante un editor testuale; non sono necessarie conoscenze di linguaggio HTML e si può navigare tra le pagine con qualunque browser standard; dinamico e incrementale: grazie alla possibilità di inserire sempre nuove informazioni, correggendo quelle esistenti, i wiki sono in continua evoluzione; aperto a tutti: chiunque può modificarne una o più pagine; spesso non occorre neppure registrarsi anche se, come vedremo più avanti, nel caso di Wikipedia questo ha generato una serie di problemi ai quali si stanno cercando soluzioni; semplice: i wiki hanno un layout grafico essenziale; la filosofia wiki privilegia infatti i contenuti all immagine. Secondo alcuni, tuttavia, questo aspetto è uno dei punti deboli dei sistemi wiki;

4 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina sicuro e monitorabile: ogni modifica è archiviata, senza che vada persa alcuna aggiunta, ed è possibile controllare la cronologia degli aggiornamenti di ogni singola pagina; interconnesso: è molto facile inserire link tra le pagine, e in genere un wiki è caratterizzato da una cospicua serie di rimandi ipertestuali, che facilitano una visione il più possibile neutrale degli argomenti trattati. Grazie alla struttura elaborata da Cunningham e successivamente implementata da altri sviluppatori, un wiki è inoltre un ambiente flessibile ma organico, le cui pagine possono essere ordinate in base al nome, generando un insieme di contenuti facilmente consultabile: come nelle biblioteche e negli archivi tradizionali, infatti, l ordine è affidato all assegnazione ai contenuti di nomi e titoli univoci, autoesplicativi e il meno ambigui possibile. WIKIWORD: IL CAMELCASE È utile a questo punto ricordare brevemente una convenzione adottata nella programmazione del linguaggio wiki, che ricorrerà spesso nel corso della trattazione: il CamelCase. Questo termine si traduce letteralmente come carattere a cammello e indica la pratica di scrivere parole composte o frasi senza lasciare spazi tra una parola e l altra, ma evidenziando l inizio di ciascuna con la lettera maiuscola: il riferimento al cammello è dovuto al fatto che la parola scritta in questo modo è caratterizzata da altezze diverse che, appunto, ricordano le gobbe di questo animale. Dapprima utilizzato perché rendeva facile al sistema wiki la conversione automatica delle WikiWord (ParoleWiki) in link alle rispettive pagine di approfondimento, il CamelCase è stato poi sostituito in alcuni casi dall utilizzo di doppie parentesi quadre. La creazione di un index consente di elencare tutte le WikiWord utilizzate nel wiki, facilitandone la gestione. In realtà pubblicità e marketing si servono da lungo tempo del CamelCase, già presente, come fa notare la relativa voce di Wikipedia, in parole come CinemaScope. Il CamelCase non deve essere confuso con lo StudlyCaps (o StickyCaps), nel quale le lettere maiuscole sono disposte in modo da creare un significato preciso, un po come in un acronimo, oppure in vista dell effetto grafico-visivo (si veda la pagina web, in inglese,

5 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina un po di storia 11 PERSONE, PROGETTI E PATTERN Questo wiki si concentra su PersoneProgettiEPattern nello sviluppo del software. Comunque, è molto più che una semplice StoriaInformaleDelleIdeeDella- Programmazione. È partito da qui, ma il tema ha creato da sé una cultura e una IdentitàDrammatica. Tutto il contenuto wiki è un Lavoro InCorso. Cambia con il cambiare delle persone. Se stai cercando informazioni autorevoli, prova WikiPedia. Tutte le informazioni qui sono soggettive. Ward Cunningham, da La caratteristica fondante e davvero rivoluzionaria di un wiki è la sua universalità: ogni lettore, il cui contributo è volontario, è contemporaneamente anche autore, editore e revisore dei contenuti, in una comunità di individui alla pari, in cui ciascuno condivide con gli altri il proprio sapere senza riferimenti centralizzati, come accade, per esempio, in una redazione tradizionale. La WikiPhilosophy si basa infatti sull essenziale presupposto del valore gratuito e accessibile dell informazione che, in un sistema di co-publishing, cioè in uno spazio collaborativo di pubblicazione, consente a un gruppo di lavoro di collaborare su un progetto, gestendo in comune risorse, documentazione e riferimenti... Così il progetto è, come si suol dire, bottom-up, cioè si sviluppa dal basso in alto: tanti piccoli contenuti vanno ad aggiungersi a un progetto generale ampio che cresce, potremmo dire, in maniera biologica (Spadaro, 2005). Le possibilità di applicazione dei wiki sono numerose, utili soprattutto nei contesti di comunità di studio o di lavoro che prevedano uno scambio alla pari di conoscenze, quali basi dati di impresa, enciclopedie on line come Wikipedia, gruppi di discussione su particolari argomenti. WIKI, WEBLOG, FORUM Superando la distinzione tra autore e lettore o fruitore, il wiki si configura dunque come un ambiente ipertestuale aperto e dinamico, a fronte di una visione più tradizionale del Web come ambiente ipertestuale chiuso e statico: contrariamente a quanto accade in un sito aziendale, in un portale istituzionale o in altre forme di pubblicazioni on line, i wiki non presuppongono una comunicazione indirizzata da un mittente a un destinatario, ma uno scambio tra due autori che sono contemporaneamente anche fruitori o viceversa.

6 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina Più sottili e via via sempre più sfumate, invece, sono le differenze rispetto ad altri strumenti web che consentono ai navigatori di interagire tra loro su notizie e argomenti di discussione, quali il weblog o blog e il forum: anche qui gli utenti condividono contenuti e commenti, ma questo avviene come reazione a un input, il post del proprietario del blog o di uno degli altri utenti. Blog e forum si caratterizzano inoltre per essere prodotti effimeri, estremamente legati all attualità e molto personalizzati, mentre i wiki, nati per condividere conoscenze, tendono piuttosto all oggettività e all accuratezza dei contenuti, ottenuta mediante il circolo virtuoso delle correzioni continue da parte della community. Inizialmente meno diffusi dei blog, sebbene questi ultimi siano nati nel 1997, due anni dopo il Portland Pattern Repository, i wiki stanno riguadagnando terreno e il loro numero aumenta ogni giorno. Prova del crescente interesse verso questo tipo di web publishing è la nascita di strumenti che ampliano e specificano le possibilità dei wiki, quali i bliki, una via di mezzo tra wiki e blog, che prevedono la possibilità di modificare i contenuti di un blog con o senza autorizzazione del proprietario, e i twiki, wiki che offrono funzionalità più avanzate quali, per esempio, la gestione degli utenti e dei gruppi e la divisione in aree di lavoro, chiamate webs. Recentemente, inoltre, anche in Italia sono stati organizzati diversi Bar- Camp, una sorta di conferenza in stile wiki caratterizzata dall assenza di un oratore, dove la scaletta degli argomenti è stabilita dagli stessi partecipanti, sia da chi prende fisicamente parte all evento sia da chi interviene via web. Ward Cunningham e Wikipedia Penso che Wikipedia sia l esempio lampante di cosa è possibile in un grande progetto con un alta qualità di scrittura, mantenendo comunque il carattere essenziale di wiki cioè se vedo un errore, lo posso correggere. Non devo autenticarmi o seguire un corso di formazione o... Parte del credito che ho mi giunge da Wikipedia. Sono sempre pronto a ricordare alla gente che il mio wiki non è Wikipedia, e che su Wikipedia c è un sacco di innovazione. Sono orgoglioso di ciò che la comunità di Wikipedia ha fatto, penso sia semplicemente meraviglioso (...) Se qualcuno dovesse chiedermi di indicare un enciclopedia moderna, sceglierei Wikipedia. Wikipedia definisce cos è ora un enciclopedia (...) Wikipedia sta per diventare una fonte originale, io credo (intervista a Ward Cunningham dal primo numero di Wikimedia Quarto, newsletter della Wikimedia Foundation).

7 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina un po di storia 13 IL WEB E L ENCICLOPEDIA UNIVERSALE: DA NUPEDIA A Cinque anni dopo la fondazione del Portland Pattern Repository, nel marzo del 2000, James Wales e Larry Sanger crearono Nupedia, un progetto di enciclopedia on line scritto da esperti di diverse materie, preferibilmente in possesso di un Ph.D (http://it.wikipedia.org/wiki/nupedia). Nello stesso periodo la Free Software Foundation lavorava alla GNUpedia, un enciclopedia on line decentralizzata (i contenuti si trovavano su server dislocati in tutto il mondo), anche se non ispirata al sistema wiki, nell ambito del progetto GNU (acronimo di GNU s Not Unix, GNU non è Unix) promosso da Richard Stallman, padre del free software e teorizzatore, tra l altro, dell Enciclopedia Universale Libera. Successivamente il gruppo di lavoro di Nupedia si concentrò sulla possibilità di trasformare questo progetto in un enciclopedia alla quale tutti potessero collaborare: il 15 gennaio 2001 nasce Wikipedia, inizialmente pensata come un supporto wiki al progetto principale, ma che ben presto rivela le sue enormi potenzialità, superando il modello originale, il cui aggiornamento risultava troppo lento e laborioso, secondo quanto lo stesso Sanger ha dichiarato al sito Slashdot.org (http://features.slashdot.org). Come si legge infatti nelle linee guida di Nupedia, il processo editoriale era composto di sette fasi e risultava assai differente da quello poi adottato per Wikipedia sulla linea della WikiPhilosophy: all incarico per la redazione della voce seguiva la ricerca di un revisore capo, ugualmente esperto della materia e in grado di controllare la stesura dell autore incaricato, quindi due fasi di revisione (principale, ossia limitata agli esperti e aperta, cioè pubblica, sul sito), due di correzione delle bozze e, infine, l approvazione finale per la pubblicazione. Dopo un periodo di inattività, dal settembre 2003 Nupedia è off line (se ne può consultare la versione archiviata all indirizzo web/*/www.nupedia.com/main.shtml) e i suoi testi sono stati incorporati in Wikipedia, anche se una nuova versione del codice di Nupedia, detta NuNupedia, è in via di sviluppo (e in test su un altro sito web) e periodicamente hanno luogo discussioni sulla mailing list di Wikipedia sulla possibilità di trasformare Nupedia in una distribuzione stabile di contenuti selezionati di Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/nupedia). Anche Richard Stallman ha sospeso il progetto GNUpedia, dando il suo sostegno a Wikipedia. Uno dei possibili motivi dell abbandono di GNUpedia è sintetizzato sulle pagine di Wikipedia stessa: Nupedia è fallita forse per l approccio top-down del tradizionale modello cattedrale, opposto a quello di Wikipedia che è l apoteosi del bazar (http://wikimediafoundation.org/wiki/consiglio_direttivo).

8 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina LO SVILUPPO DI La prima versione di Wikipedia fu quella inglese, che nel primo anno di vita registrò uno sviluppo di circa 1500 articoli al mese; alla fine del 2001 le lingue di pubblicazione erano 18 (tra cui l italiano), con oltre 20mila voci: alla data di chiusura di questo volume (16 gennaio 2007) si contano 229 lingue di pubblicazione di cui circa 150 attive (ossia con più di 100 voci) e oltre 6 milioni di voci, con 5,2 milioni di utenti registrati. Molte delle edizioni di Wikipedia, tra cui l italiano, comprendono più di 200mila voci (http://it.wikipedia.org/wiki/wikipedia#storia, pagina consultata il 16 gennaio 2007; php?title=wikipedia&oldid= ), quella inglese, la più ampia, ha superato un milione e mezzo di voci. Nata come dot com nel periodo di massima espansione della new economy, Wikipedia è diventata nel 2002 Wikipedia.org, dopo l annuncio di Wales che il sito non avrebbe mai ospitato pubblicità. La possibilità di inserzioni a pagamento, che avrebbero influito sul fondamentale concetto di neutralità di Wikipedia, aveva infatti provocato la nascita della spagnola Enciclopedia Libre, che denunciava tale pericolo. Dal 2003 l attività di Wikipedia è supportata dalla Wikimedia Foundation, organizzazione no profit con sede a Tampa, in Florida, creata da Jimmy Wales. Il software MediaWiki Il sistema attualmente utilizzato per la gestione di Wikipedia è un software open source chiamato MediaWiki ( Fase III per i wikipediani), evoluzione curata da Brion Vibber di un software scritto appositamente da Magnus Manske nel 2002 ( Fase II, gennaio 2002), sulla base di UseModWiki ( Fase I, creato da Clifford Adams). Coerentemente con l obiettivo di fare di Wikipedia un enciclopedia libera, gratuita e a contenuto collaborativo, MediaWiki è rilasciato dal luglio 2002 sotto licenza GNU. Come nota Frieda Brioschi, referente italiana di Wikipedia, le modifiche apportate a MediaWiki ne hanno soprattutto cambiato faccia, semplificato la sua fruibilità e reso più potente e personalizzata la wiki-filosofia (http://www.andreamameli.it/aica2005.brioschimameli.pdf). I premi vinti da Wikipedia sono numerosi, dal Golden Nica per le Comunità Digitali all interno del Prix Ars Electronica di Linz in Austria, al Premio per la Creazione Web dell Associazione Inserzionisti del Giappone, entrambi del 2004, fino ai riconoscimenti ottenuti dalla Wikipedia in italiano nell ambito del Premio WWW 2005, organizzato da Il Sole 24 Ore: miglior sito nella categoria Istruzione e Lavo-

9 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina un po di storia 15 ro e premio speciale Internet Educational, assegnato in collaborazione con il Ministero per l Educazione e le Tecnologie. Numerose, infine, sono le testate giornalistiche che si sono occupate di Wikipedia, come BBC News, USA Today, The Economist, Newsweek, BusinessWeek, Chicago Sun-Times, Time Magazine e Wired Magazine. JIMMY WALES E LARRY SANGER Dopo una brillante carriera come agente di borsa, Jimmy Donal Wales ( Jimbo per i wikipediani), statunitense nato in Alabama nel 1966, decise a metà degli anni 90 di investire nella new economy con Bomis, portale di ricerca per la musica pop. Nel 1999 avviò il progetto Nupedia, affidandone la responsabilità editoriale a Larry Sanger, laureato in filosofia nato nello stato di Washington nel 1968: secondo le fonti on line, comprese le rispettive voci di Wikipedia, fu proprio Sanger, frustrato dai limitati progressi di Nupedia, a suggerire a Wales di affiancare a quest ultima un wiki aperto a tutti, dando origine al fenomeno Wikipedia. Per lungo tempo Sanger è stato l unico collaboratore pagato del progetto: Sanger ha lavorato e sviluppato sia Nupedia sia Wikipedia finché Bomis ha dovuto interrompere i pagamenti nel febbraio Pochi mesi dopo, Sanger si è dimesso da editor-in-chief (direttore editoriale) di Nupedia e «capo-organizzatore» di Wikipedia (nella quale in realtà non ha mai voluto nessun titolo). Sanger ha motivato la fine dei suoi contributi a Wikipedia e Nupedia da volontario specificando che non avrebbe potuto rendere giustizia al suo compito nei panni di un volontario part-time (http://it.wikipedia.org/wiki/larry_ Sanger). Dedicatosi successivamente ad altri progetti, Sanger ha manifestato un atteggiamento critico nei confronti di alcuni aspetti di Wikipedia, sottolineandone un difetto nell immagine e nella credibilità pubblica, pur continuando ad apprezzarne pienamente i meriti, la mission e le linee generali delle politiche. Nel dibattito che si è aperto intorno alla questione della paternità di Wikipedia, Sanger ammette che è stato il solo Wales a concepire l idea di un enciclopedia alla quale i non esperti possono contribuire, come Nupedia. «Per essere chiari, l idea di un enciclopedia open source, collaborativa, aperta ai contributi della gente comune, era interamente di Jimmy, non mia». Sanger sostiene comunque di essere stato lui a portare a Wales il concetto di wiki e di avergli consigliato di applicarlo a Nupedia: dopo un po di scetticismo iniziale, secondo Sanger, Wales ha accettato di provare. Dal canto suo Wales ha più volte dichiarato di considerarsi il solo fondatore di Wikipedia, rimarcando il ruolo di dipendente, sebbene geniale, di Sanger. Definito da alcuni l illuminato dittatore di Wikipedia, Wales ha mantenuto il control-

10 Wikipedia_Cap01.qxd :50 Pagina un po di storia lo totale del progetto, includendo nel consiglio di amministrazione di Wikimedia Foundation, composto da cinque persone, due soci che non fanno parte dei redattori di Wikipedia, garantendosi così la maggioranza assoluta in qualunque votazione (http://it.wikipedia.org/wiki/jimmy_wales). Dopo essersi dimesso da Wikipedia, Sanger ha varato nel settembre 2006 il progetto Citizendium (citizens compendium, compendio dei cittadini ), un enciclopedia basata sul sistema wiki, ma che prevede la partecipazione di utenti registrati con i loro nomi reali, per accrescerne la responsabilità, ed esperti nelle materie di cui si occupano, per rendere le informazioni ancora più affidabili. Sono proprio queste caratteristiche, secondo Sanger, che consentiranno a Citizendium di occupare uno spazio complementare a quello di Wikipedia (www.citizendium.org). Come si pronuncia Wikipedia Non esiste una pronuncia ufficiale. Una breve indagine tra i wikipediani italiani e internazionali ha portato alla luce che ciascun utente ha una pronuncia diversa. Tuttavia, le pronunce più utilizzate sono le seguenti: uichipèdia IPA: [wiki'p?dia] uichipedìa IPA: [wikipe'dia] uichi'pi?dj? IPA: [wiki'pi?dj?] uaichipedia IPA: [waiki'pi?dj?] vichipédia IPA: [viki'pedia] vichipèdia IPA: [viki'p?dia] vichipedía IPA: [vikipe'dia] uaichipìdia IPA: [waiki'pi?dj?] ichipìdia IPA: [i?ki'pi?dj?]. Seguendo la pronuncia inglese, il termine wiki si dovrebbe pronunciare «uiki», ma, in quanto parola di origine hawaiana (dove il termine significa «veloce»), sarebbe più corretto pronunciarlo «viki», come accade nell idioma parlato in tali isole. Se aggiungiamo il suffisso «pedìa», come in enciclopedìa, la pronuncia corretta in italiano diventa vichipedía IPA: [vikipe'dia] (http://it.wikipedia.org/wiki/wikipedia#come_si_pronuncia_wikipedia).

Wikipedia: un'introduzione

Wikipedia: un'introduzione Wikipedia: un'introduzione Università di Ferrara Ottobre 2015 Giuseppe Profiti Socio Wikimedia Italia (coordinatore per l'emilia-romagna) Sommario Storia Wikimedia Foundation e Wikimedia Italia I 5 pilastri

Dettagli

WEB 2.0: rss, blog, wiki. Prof.ssa Antonella Serra

WEB 2.0: rss, blog, wiki. Prof.ssa Antonella Serra WEB 2.0: rss, blog, wiki Sommario WEB 2.0 definizione Web 2.0 vs Web 1.0 RSS Wiki Blog Cos e il Web 2.0? Il termine Web 2.0 nasce come titolo per una conferenza Web 2.0 indica un nuovo approccio sociale

Dettagli

IL FENOMENO WIKIPEDIA, DAL WIKI WIKI WEB ALL'ENCICLOPEDIA LIBERA: TECNOLOGIA SEMPLICE E COMUNITÀ VIRTUALE PER LA DIFFUSIONE DEL SAPERE

IL FENOMENO WIKIPEDIA, DAL WIKI WIKI WEB ALL'ENCICLOPEDIA LIBERA: TECNOLOGIA SEMPLICE E COMUNITÀ VIRTUALE PER LA DIFFUSIONE DEL SAPERE IL FENOMENO WIKIPEDIA, DAL WIKI WIKI WEB ALL'ENCICLOPEDIA LIBERA: TECNOLOGIA SEMPLICE E COMUNITÀ VIRTUALE PER LA DIFFUSIONE DEL SAPERE Frieda Brioschi 1, Andrea Mameli 2 Wikimedia Italia 1 CRS4 (Center

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Evoluzione di Internet, licenze e diritti Software

Evoluzione di Internet, licenze e diritti Software Evoluzione di Internet, licenze e diritti Software A cura di Marziana Monfardini Licenze e diritti software La tutela del software Copyright e diritto d autore Legge 633/41 Articolo 2 Sono protetti i programmi

Dettagli

MediaWiki. Giuseppe Frisoni

MediaWiki. Giuseppe Frisoni MediaWiki Giuseppe Frisoni MediaWiki: costruire insieme 1/2 L'enorme successo di Wikipedia, la nota enciclopedia online, è sotto gli occhi di tutti; cosa meno nota, invece, è la piattaforma con cui è progettata.

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza.

Per questo motivo l'attività online è da considerarsi come parte imprescindibile di quella in presenza. CORSO DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i SocialMedia e gli Ambienti didattici 2.0 Ricordo a tutti quanti che le lezioni in presenza avranno un taglio teorico ma anche operativo dal momento che

Dettagli

LE PORTE DELL ACCESSO. iniziativa realizzata nell ambito delle attività di promozione del CSV Napoli

LE PORTE DELL ACCESSO. iniziativa realizzata nell ambito delle attività di promozione del CSV Napoli LE PORTE DELL ACCESSO iniziativa realizzata nell ambito delle attività di promozione del CSV Napoli Le porte dell accesso incontri seminariali per costruire strumenti di inclusione informatica e di contrasto

Dettagli

Sviluppo di un ambiente software per la consultazione offline di Wikipedia

Sviluppo di un ambiente software per la consultazione offline di Wikipedia POLITECNICO DI TORINO III Facoltà di Ingegneria dell Informazione Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Magistrale Sviluppo di un ambiente software per la consultazione offline di Wikipedia

Dettagli

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche Blog e wiki Biblioteca 2.0 la biblioteca sta cambiando l impatto del Web 2.0 (Open Acess, Wikis, Google book, blogosfera, Flickr,

Dettagli

La tua pubblicità su QualitiAmo

La tua pubblicità su QualitiAmo La tua pubblicità su QualitiAmo La campagna pubblicitaria più efficace nel settore della Qualità e della certificazione PREZZI VALIDI A PARTIRE DAL PRIMO GIUGNO 2013 Da agosto del 2007, QualitiAmo ha avviato

Dettagli

CAPO I: OGGETTO ED AMMONTARE DELL'APPALTO, DESCRIZIONE, STRUTTURA E REQUISITI DEL PRODOTTO Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente appalto è la realizzazione della Intranet dell Amministrazione

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 13. Il Web 2.0 Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

Wiki e Wikipedia. Luigi Toscano Giuseppe Pappalardo (responsabile di poche modifiche e di tutti gli eventuali errori)

Wiki e Wikipedia. Luigi Toscano Giuseppe Pappalardo (responsabile di poche modifiche e di tutti gli eventuali errori) Wiki e Wikipedia Luigi Toscano Giuseppe Pappalardo (responsabile di poche modifiche e di tutti gli eventuali errori) Wiki: cos'è Software di collaborazione che facilita operazioni come la preparazione

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems Gabriele D Angelo http://www.cs.unibo.it/~gdangelo Università degli Studi di Bologna Dipartimento di Scienze dell Informazione Aprile, 2005 Scaletta della lezione

Dettagli

Archivio dei contenuti. Produzione di contenuti. Gestione del flusso di lavoro. Presentazione dei contenuti

Archivio dei contenuti. Produzione di contenuti. Gestione del flusso di lavoro. Presentazione dei contenuti I sistemi informativi a riferimento geografico e i portali di promozione turistica Giovanni Biallo Internet ed il turismo La logica di Internet ha influito in modo determinante da un lato sulle organizzazioni

Dettagli

Risorse per la didattica

Risorse per la didattica Risorse per la didattica Presentazione di cd-rom e ipertesti Spunti per la ricerca di materiali e documentazione in rete Amelia Goffi, Luca Gazzola - Febbraio 2008 CD-Rom e Ipertesti I cd-rom allegati

Dettagli

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet

système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet système de publication pour l internet Sistema di pubblicazione per internet Non solo un CMS (Content Management System) Gestire i contenuti è un compito che molti software svolgono egregiamente. Gestire

Dettagli

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo CAPITOLO 1 Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo Le origini della conversazione Internet ha dato alle persone una possibilità tanto semplice quanto potente. Quella di farsi ascoltare.

Dettagli

Content Management System

Content Management System Content Management System Docente: Prof. Roberto SALVATORI CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI UN CMS In quest ultimo decennio abbiamo avuto modo di osservare una veloce e progressiva evoluzione del Web, portando

Dettagli

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE WEBVISION APPARTIENE ALLA FAMIGLIA DEI CONTENT MANAGEMENT SYSTEM PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI E DEL LORO LAYOUT ALL

Dettagli

CMS CMS. Content Management Systems. Marco Loregian. Comunicazione Aziendale. Tecnologie per la. loregian@disco.unimib.it

CMS CMS. Content Management Systems. Marco Loregian. Comunicazione Aziendale. Tecnologie per la. loregian@disco.unimib.it Esercitazioni del corso di Tecnologie per la Comunicazione Aziendale Content Management Systems Marco Loregian loregian@disco.unimib.it www.siti.disco.unimib.it/didattica/tca2008 CMS CMS ITIS Lab http://www.itis.disco.unimib.it

Dettagli

Progetto DOCUMENTAZIONE MULTIMEDIALE ESPERIENZE DI PROGETTAZIONE CURRICOLARE. Tecnico-ricercatore referente: Claudia Perlmuter

Progetto DOCUMENTAZIONE MULTIMEDIALE ESPERIENZE DI PROGETTAZIONE CURRICOLARE. Tecnico-ricercatore referente: Claudia Perlmuter Progetto DOCUMENTAZIONE MULTIMEDIALE ESPERIENZE DI PROGETTAZIONE CURRICOLARE Tecnico-ricercatore referente: Claudia Perlmuter Le esperienze da multimedializzare Nell ambito del percorso di lavoro Documentare

Dettagli

29 Novembre 2012 Open Source: un opportunità per far evolvere l ICT nelle imprese

29 Novembre 2012 Open Source: un opportunità per far evolvere l ICT nelle imprese DEFINIZIONE Joomla è un software di content management (CMS) sviluppato in php per la realizzazione di siti Internet dinamici, è gratuito e rilasciato sotto licenza GPL v.2, per il suo utilizzo non sono

Dettagli

Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali CMS. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016.

Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali CMS. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sistemi per la produzione, gestione e conservazione di contenuti digitali L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016 Carlo Savoretti carlo.savoretti@unimc.it Produzione Contenuti prodotti

Dettagli

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Il passo successivo: Museo & Web CMS Piattaforma opensource

Dettagli

Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso

Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso Sito internet del Progetto ALPTER Guida all uso... 1 Introduzione: siti statici e dinamici... 2 Inserimento dei file e dei contenuti nel sito... 4 Rubriche...

Dettagli

Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL!

Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL! Introduzione Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL! Gli autori di questo libro, sebbene ammettano di essere di parte, ritengono che il linguaggio di scripting Web PHP possa essere considerato il

Dettagli

EIPASS Web. Programma analitico d esame. ver. 3.0

EIPASS Web. Programma analitico d esame. ver. 3.0 EIPASS Web Programma analitico d esame ver. 3.0 Pagina 2 di 21 Premessa Questa pubblicazione, riservata ai Candidati agli esami per il conseguimento del titolo EIPASS nel profilo di riferimento, intende

Dettagli

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti

GIOVANNI CALABRESE. Sito E-learning Istituto Tridente. Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti GIOVANNI CALABRESE Sito E-learning Istituto Tridente Guida all utilizzo di Moodle per gli studenti Sommario 1. COS È MOODLE... 1 1.1 Requisiti necessari...1 1.2 Configurazione del browser...1 Impostazione

Dettagli

Il Content Management System Plone

Il Content Management System Plone 1 Il Content Management System Plone Università degli Studi di Ferrara Stefano Marchetti stefano[at]redturtle.net Irene Capatti irene.capatti[at]redturtle.net 14 gennaio 2009 2 Di cosa parliamo Introduzione

Dettagli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli

INTERNET. Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli INTERNET Un percorso per le classi prime Prof. Angela Morselli PARTE 1 INTERNET: LA RETE DELLE RETI 2 È ALQUANTO DIFFICILE RIUSCIRE A DARE UNA DEFINIZIONE ESAUSTIVA E CHIARA DI INTERNET IN POCHE PAROLE

Dettagli

LA PROFESSIONE DEL WEB DESIGNER

LA PROFESSIONE DEL WEB DESIGNER LA PROFESSIONE DEL WEB DESIGNER Lezione 1 1 Web Design Lafiguracentralenelprogettodiunsitowebèilwebdesigner:eglisioccupadell'aspetto visivo e del coinvolgimento emotivo di siti Web business to business

Dettagli

Figura 1 - Schema di WEBQuest

Figura 1 - Schema di WEBQuest Un WebQuest, così come è definito nel sito webquest.org (una tra le risorse più complete nel Web sul modello di WebQuest) è "un'attività orientata all'indagine nella quale alcune o tutte le informazioni

Dettagli

Software libero & Community Ing. Andrea Scrimieri

Software libero & Community Ing. Andrea Scrimieri & Community Ing. Andrea Scrimieri andrea.scrimieri@linux.it Origini del software libero 1984......ma prima un passo indietro... "Penso che nel mondo ci sia mercato forse per 4 o 5 computer" "Il microchip:

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA 10 CIRCOLO SCUOLA PRIMARIA SALICETO PANARO MODENA

DIREZIONE DIDATTICA 10 CIRCOLO SCUOLA PRIMARIA SALICETO PANARO MODENA DIREZIONE DIDATTICA 10 CIRCOLO SCUOLA PRIMARIA SALICETO PANARO MODENA Mod. g 2 b - Unità di apprendimento CLASSE: 5^ A TITOLO: Appunti di viaggio: ricordi e racconti delle esperienze della classe Quinta

Dettagli

Internet e condivisione di interessi: social networking, blog, peer to peer

Internet e condivisione di interessi: social networking, blog, peer to peer Seminario della Consulta delle Associazioni Culturali del Comune di Modena La Rete Civica del Comune di Modena per le associazioni culturali" Internet e condivisione di interessi: social networking, blog,

Dettagli

CONTENT MANAGMENT SYSTEMS

CONTENT MANAGMENT SYSTEMS CONTENT MANAGMENT SYSTEMS ESTRATTO DA: Ileana D'Incecco, Progettare la comunicazione web per organizzazioni non-profit con strumenti open source: ideazione e realizzazione del sito web della Casa delle

Dettagli

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON

THE DIGITAL MARKETING HUB. hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON THE DIGITAL MARKETING hdemo.com via F. Corridoni 27 31050 Vascon di Carbonera, Treviso, Italia BE SOCIAL ON 1 che quantifica il ritorno degli investimenti Il fatto che qualunque strategia di in una azienda

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005

CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005 CMS Open Source Evento Open Source Asolo Golf Club - 29 giugno 2005 Fabio Bottega (f.bottega@tecnoteca.it) I punti focali: CMS = comunicazione Gli attori coinvolti Scelta di un CMS Open Source CMS di riferimento

Dettagli

La piattaforma Moodle dell' ISFOL

La piattaforma Moodle dell' ISFOL La piattaforma Moodle dell' ISFOL Un CMS per la condivisione della conoscenza nei Gruppi di Lavoro e di Ricerca dell'istituto Franco Cesari - ISFOL Gruppi di Lavoro e di Ricerca come Comunità di Pratica

Dettagli

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved WEB TECHNOLOGY Il web connette LE persone Indice «Il Web non si limita a collegare macchine, ma connette delle persone» Il Www, Client e Web Server pagina 3-4 - 5 CMS e template pagina 6-7-8 Tim Berners-Lee

Dettagli

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB 1 Content Management System (CMS) Software (web based) dedicati alla gestione di un sito web: portali, siti aziendali, intranet, blog, Wiki L obiettivo è consentire

Dettagli

Minisiti: la promozione editoriale on line. Minisiti: il mini Web per le grandi Opere.

Minisiti: la promozione editoriale on line. Minisiti: il mini Web per le grandi Opere. Minisiti 1 Minisiti: la promozione editoriale on line. dudat presenta Minisiti, il sistema prodotto/servizio finalizzato alla promozione editoriale on line, già premiato dal fulminante successo del progetto

Dettagli

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0

WEB MARKETING 2.0. La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 WEB MARKETING 2.0 La nuova proposta di implementazione di un progetto Marketing 2.0 È un stato di evoluzione del Web, caratterizzato da strumenti e piattaforme che enfatizzano la collaborazione e la condivisione

Dettagli

Macchine per l elaborazione dell informazion e. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Informatica II

Macchine per l elaborazione dell informazion e. Sistemi di Elaborazione delle Informazioni. Informatica II Macchine per l elaborazione dell informazion e Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica II Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta

Dettagli

Wikipedia enciclopedia (?) collaborativa

Wikipedia enciclopedia (?) collaborativa Wikipedia enciclopedia (?) collaborativa Non so cosa fare né dove andare... Il mondo esterno mi sembra così poco... editabile... (citazione di un wikipediano in seguito ad un blocco dei server e nell impossibilità

Dettagli

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10 Soluzioni software di EDM "Electronic Document Management" Gestione dell archiviazione, indicizzazione, consultazione e modifica dei documenti elettronici. Un approccio innovativo basato su tecnologie

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaNews. NRCS software application

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaNews. NRCS software application Technical Document Release Version 1.0 Product Sheet MediaNews NRCS software application MediaNews SI Media ha negli ultimi anni concentrato i propri sforzi nella realizzazione di un innovativo sistema

Dettagli

David Coen. Consulenza di immagine commerciale. Pagina web: davidcoen.altervista.org. Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO

David Coen. Consulenza di immagine commerciale. Pagina web: davidcoen.altervista.org. Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO David Coen Consulenza di immagine commerciale Pagina web: davidcoen.altervista.org Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO David Coen, consulenza di immagine commerciale 2 David Coen - Consulenza di immagine

Dettagli

Formazione sistema editoriale CMS

Formazione sistema editoriale CMS Ufficio Società dell'informazione Nome del Progetto Acronimo del Progetto Formazione sistema editoriale CMS Documento Data di stesura Maggio 2010 Versione 1.2 Sommario 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione...

Dettagli

Introduzione a Wordpress. Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6)

Introduzione a Wordpress. Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6) Introduzione a Wordpress Corso completo alla conoscenza e all uso del CMS Open Source WP (incontro 1/6) Indice Rilevazione aspettative e competenze in ingresso Patto formativo Presentazione di WP Premesse

Dettagli

La sicurezza nell'uso della rete. 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net

La sicurezza nell'uso della rete. 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net La sicurezza nell'uso della rete 15 aprile 2014 - Claudio Bizzarri Modulo base claudio@bizzarri.net Modulo base La sicurezza nell'uso della rete Introduzione internet e Internet obiettivi di un attacco

Dettagli

Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro

Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro Un Blog chiuso come strumento di comunicazione interna in un gruppo di lavoro Paolo Ferrario Nelle organizzazioni di servizio si tengono con frequenza incontri di lavoro, seminari di formazione, riunioni

Dettagli

Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava

Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava Linux?!? A cura di: Carmine Stolfi Roberto Lacava Panoramica su Linux Cosè Linux Perchè Linux è libero Cosè Linux? Linux è un Sistema Operativo Agisce da interfaccia tra l' uomo e la macchina fornendo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI MONICA RIA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome Indirizzo. Telefono Fax E-mail. Data di nascita 28/07/1972.

INFORMAZIONI PERSONALI MONICA RIA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome Indirizzo. Telefono Fax E-mail. Data di nascita 28/07/1972. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità MONICA RIA ITALIANA Data di nascita 28/07/1972 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo

Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti. I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo 1 I sistemi CMS e un introduzione a Joomla! In questo capitolo Su Internet, oggi, se il vostro sito Web non è dotato di funzionalità ricche o contenuti aggiornati, è svantaggiato. L idea di potenziare

Dettagli

Corso di formazione CerTIC Tablet

Corso di formazione CerTIC Tablet Redattore prof. Corso di formazione CerTIC Tablet Dodicesima Dispensa Comitato Tecnico Scientifico: Gruppo Operativo di Progetto CerticAcademy Learning Center, patrocinato dall assessorato al lavoro e

Dettagli

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola?

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola? PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Quando si compila il modulo di registrazione, selezionare l opzione scuola.una volta effettuata la registrazione, si può accedere a un ambiente molto

Dettagli

EMAIL MARKETING E NEWSLETTER

EMAIL MARKETING E NEWSLETTER Registro 5 EMAIL MARKETING E NEWSLETTER Consigli sull uso strategico della posta elettronica TIPS&TRICKS DI ALESSANDRA FARABEGOLI INDEX 3 5 9 13 19 Introduzione Email marketing e dominio Il contenuto è

Dettagli

Software Libero. Nicola Asuni

Software Libero. Nicola Asuni Software Libero Nicola Asuni Software "programmi e procedure utilizzati per far eseguire determinati compiti agli elaboratori elettronici (computer) o qualsiasi altro apparato con capacità di elaborazione

Dettagli

Descrizione dell unità. Titolo English with Seurat. Autore Francesca Panzica

Descrizione dell unità. Titolo English with Seurat. Autore Francesca Panzica Descrizione dell unità Titolo English with Seurat Autore Francesca Panzica Tematica Come motivare i ragazzi all apprendimento della lingua straniera rendendoli protagonisti attivi del proprio apprendimento

Dettagli

Internet e World Wide Web

Internet e World Wide Web Alfonso Miola Internet e World Wide Web Dispensa C-02 Settembre 2005 1 Nota bene Il presente materiale didattico è derivato dalla dispensa prodotta da Luca Cabibbo Dip. Informatica e Automazione Università

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI PER L USO DEL SITO focustv.it

TERMINI E CONDIZIONI PER L USO DEL SITO focustv.it TERMINI E CONDIZIONI PER L USO DEL SITO focustv.it Benvenuti nel sito www.focustv.it (il Sito ) offertovi da Discovery Italia S.r.l ( Discovery ), società parte del Gruppo Discovey Communications Inc e

Dettagli

Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato

Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato Caprera, 16 dicembre 1877 "Desidero che l utilissima scoperta del professor Michela sia messa in opera." Giuseppe Garibaldi Questa lettera è uno dei tanti

Dettagli

David Coen. Consulenza di immagine commerciale. Pagina web: davidcoen.altervista.org. Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO

David Coen. Consulenza di immagine commerciale. Pagina web: davidcoen.altervista.org. Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO David Coen Consulenza di immagine commerciale Pagina web: davidcoen.altervista.org Pagina Facebook: David Coen FOTOGRAFO David Coen, consulenza di immagine commerciale David Coen, Consulenza di immagine

Dettagli

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»:

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: CHEAT SHEET EASY BLOGGING SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: L ATTUALITÀ DELLA TUA AZIENDA LA TUA AZIENDA É UNICA, RACCONTA PERCHÉ! Con il nuovo spazio NEWS della tua E*Page, puoi valorizzare l attualità della

Dettagli

Wiki-Model e strumenti web 2.0

Wiki-Model e strumenti web 2.0 Wiki-Model e strumenti web 2.0 Un nuovo modo per comunicare Luca Bonadimani Wiki-Model e strumenti web 2.0 Luca Bonadimani si occupa come imprenditore e manager di comunicazione e di web dal 1996, anno

Dettagli

3.1 Questionario di autovalutazione per pianificare un applicazione web centrata sull utente

3.1 Questionario di autovalutazione per pianificare un applicazione web centrata sull utente 1. INFORMAZIONI GENERALI Che soggetto/progetto culturale sono? Archivio Biblioteca Museo Istituzione che gestisce il patrimonio diffuso sul territorio Istituzione per la gestione e la tutela Centro per

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

Classificazione del software

Classificazione del software Classificazione del software Classificazione dei software Sulla base del loro utilizzo, i programmi si distinguono in: SOFTWARE Sistema operativo Software applicativo Sistema operativo: una definizione

Dettagli

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM CONTENT MANAGEMENT SYSTEM P-2 PARLARE IN MULTICANALE Creare un portale complesso e ricco di informazioni continuamente aggiornate, disponibile su più canali (web, mobile, iphone, ipad) richiede competenze

Dettagli

Materiale informativo per i soci

Materiale informativo per i soci Materiale informativo per i soci dell'associazione Culturale ACROS Premessa sul Software Libero e Open Source Il concetto di software libero si può ritenere strettamente legato a quello di libero scambio

Dettagli

Regolamento Progetto Editoriale qualitypublishing

Regolamento Progetto Editoriale qualitypublishing Regolamento Progetto Editoriale qualitypublishing Decorrenza 12 maggio 2015 Indice Art. 1. Scopo del Regolamento... pag. 3 Art. 2. Il progetto qualitypublishing... pag. 3 Art. 3. Linee guida del progetto...

Dettagli

L Innovazione possibile

L Innovazione possibile Università degli Studi di Teramo L Innovazione possibile L e-learning dal basso per il change management del settore pubblico BARBARA COCCAGNA E-learning dal basso Come è possibile salvaguardare la qualità

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7. Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette. Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 7 Lezione 3: Altri servizi in rete Netiquette Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Con RSS (Really Simple Syndacation) si intende un protocollo per la pubblicazione di

Dettagli

CMS & WIKI & web 2.0. Marco P. Locatelli locatelli@disco.unimib.it Presentazione originale: Marco Loregian

CMS & WIKI & web 2.0. Marco P. Locatelli locatelli@disco.unimib.it Presentazione originale: Marco Loregian CMS & WIKI & web 2.0 Marco P. Locatelli locatelli@disco.unimib.it Presentazione originale: Marco Loregian Eventi interessanti Service Oriented Computing (per informatici) Mercoledì 28 (domani) 10:30-12:30

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

COLLABORATIVE E-LEARNING: UN APPLICAZIONE PRATICA NELLE POLITICHE DI PREVENZIONE SOCIO-SANITARIA Elisabetta Simeoni, Giovanni Serpelloni, Diana Candio

COLLABORATIVE E-LEARNING: UN APPLICAZIONE PRATICA NELLE POLITICHE DI PREVENZIONE SOCIO-SANITARIA Elisabetta Simeoni, Giovanni Serpelloni, Diana Candio COLLABORATIVE E-LEARNING: UN APPLICAZIONE PRATICA NELLE POLITICHE DI PREVENZIONE SOCIO-SANITARIA Elisabetta Simeoni, Giovanni Serpelloni, Diana Candio INTRODUZIONE Nell ambito delle politiche socio-sanitarie,

Dettagli

Porte aperte sul web: ambienti social per diffondere la cultura dell accessibilità a scuola

Porte aperte sul web: ambienti social per diffondere la cultura dell accessibilità a scuola Porte aperte sul web: ambienti social per diffondere la cultura dell accessibilità a scuola a cura di Alberto Ardizzone ForumPA BarCamp InnovatoriPA 2003: nasce Porte aperte sul web Interesse comune: l

Dettagli

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve?

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Introduzione CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Per riassumerne in poche righe la funzione dei CMS è sufficiente rifarsi alla traduzione letterale della definizione inglese: gestione

Dettagli

Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web

Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web Apprendimento collaborativo attraverso Wiki Wiki Web e Semantic Web Paolo Castagna giovedì, 1 aprile 2004 Tanti x Tanti non fa tutti Siti scolastici accessibili: si può? Ufficio Scolastico

Dettagli

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Cosa dice la normativa italiana? Il protocollo informatico è l'insieme delle risorse di calcolo,

Dettagli

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina

Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina. Vigevano - 19/02/2007. Siscotel 2002 A.C. Vigevano e Lomellina Vigevano - 19/02/2007 1 Cos è un CMS I CMS sono sistemi software che consentono di creare e gestire un sito web direttamente dal Browser, in modo semplice ed immediato. Caratteristica dei CMS è quella

Dettagli

1. Che cos'è SPIP. 1 luglio 2001 èquipe di SPIP. Un sistema di pubblicazione per Internet. 1.1 SPIP, un sistema di pubblicazione

1. Che cos'è SPIP. 1 luglio 2001 èquipe di SPIP. Un sistema di pubblicazione per Internet. 1.1 SPIP, un sistema di pubblicazione 1. Che cos'è SPIP 1 luglio 2001 èquipe di SPIP Un sistema di pubblicazione per Internet 1.1 SPIP, un sistema di pubblicazione SPIP è un sistema di pubblicazione per Internet. Che cos è? Si tratta di un

Dettagli

PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione

PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione PUA (Politica d Uso Accettabile e Sicura della rete) Introduzione e processo di revisione ( Questa versione (bozza iniziale) della PUA è stata creata da una Commissione, incaricata dal Dirigente Scolastico,

Dettagli

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università

Università degli Studi della Tuscia. Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università Università degli Studi della Tuscia Giornata di studio: Quali e-book per la didattica e la ricerca? Il libro elettronico entra nell università L esperienza di EvolutionBook Il portale italiano sull editoria

Dettagli

Linux e Open Source: Libero! Non "gratis"...

Linux e Open Source: Libero! Non gratis... Linux e Open Source: Libero! Non "gratis"... Di Colucci Martino. 1 Cos'è Linux Linux è un sistema operativo alternativo al più blasonato Windows OS (o al cugino Macintosh) È parente stretto della famiglia

Dettagli

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE

L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE PRESENTAZIONE N #2 L ERA DIGITALE E LE NUOVE TENDENZE DELLA COMUNICAZIONE 30 novembre 2015 SOMMARIO #1. LO SCENARIO NELL ERA DIGITALE #2. DALLA RECLAME ALLA WEB REPUTATION #3. DALL OUTBOUND MARKETING ALL

Dettagli

IL LO IN VENTICINQUE MOSSE

IL LO IN VENTICINQUE MOSSE ESEMPIO DI EDU LAB IL LO IN VENTICINQUE MOSSE Nel laboratorio "Progettazione didattica per l uso di risorse digitali" si valuta un LO e si costruiscono le istruzioni per il suo utilizzo I sono di tipo:

Dettagli

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information

PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information PROGETTO EDITORIALE INSIDE MARKETING - Pull information Inside Marketing rappresenta il passo in avanti necessario per lavorare in un ambiente sempre più multitasking e sempre più ricco di stimoli. Il

Dettagli

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI APPALTI

REGIONE PUGLIA ASSESSORATO AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI APPALTI REGIONE PUGLIA ASSESSORATO AFFARI GENERALI UFFICIO CONTRATTI APPALTI Documento di Programmazione INFEA della Regione Puglia 2003/2004 (ex deliberazione di G.R. 860/02) - Definizione della strategia complessiva

Dettagli

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web

Il World Wide Web. Il Web. La nascita del Web. Le idee di base del Web Il World Wide Web Il Web Claudio Fornaro ver. 1.3 1 Il World Wide Web (ragnatela di estensione mondiale) o WWW o Web è un sistema di documenti ipertestuali collegati tra loro attraverso Internet Attraverso

Dettagli

intelligenza collettiva Web 2.0/3.0 per il business A.A. 2009/10 Prof. Folgieri

intelligenza collettiva Web 2.0/3.0 per il business A.A. 2009/10 Prof. Folgieri WIKI, intelligenza collettiva Temi Avanzati Web 2.0/3.0 per il business A.A. 2009/10 Prof. Folgieri wiki Cos è un wiki? Qui una bella presentazione (magari un po datata per alcuni link ) http://meredith.wolfwater.com/cil06/

Dettagli

Novità di Visual Studio 2008

Novità di Visual Studio 2008 Guida al prodotto Novità di Visual Studio 2008 Introduzione al sistema di sviluppo di Visual Studio Visual Studio Team System 2008 Visual Studio Team System 2008 Team Foundation Server Visual Studio Team

Dettagli

MODULI FUNZIONALI E CARATTERISTICHE TECNICHE

MODULI FUNZIONALI E CARATTERISTICHE TECNICHE Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni CMS PUBBLIWEB Versione doc: 3.09 Data Versione: 20 giugno 2013 Descr. modifiche: Motivazioni : Revisione: Aggiunta caratteristiche

Dettagli

Professor Luca Piergiovanni luca.piergiovanni@libero.it 3387594929

Professor Luca Piergiovanni luca.piergiovanni@libero.it 3387594929 CORSI DI FORMAZIONE Insegnare e apprendere con i Social Network e gli strumenti didattici 2.0 Ricordo ai corsisti questo fatto importante, ovvero che alle lezioni in presenza, le quali avranno un taglio

Dettagli