Curriculum(Vitae(di(Sara(Cervai!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum(Vitae(di(Sara(Cervai!"

Transcript

1 PAT/RFS007-03/10/ Allegato Utente 2 A02) CurriculumVitaediSaraCervai Recapiti: ViaGiovanniBerchet Trieste Tel Skype:sara_cervai Anagrafica: NataaGoriziail28febbraio1973 SposataconMassimoBorelli,duefiglie CF:CRVSRA73B68E098G Brevepresentazione Attualmentesonoricercatriceconfermata,settore11E3SSDMVPSI/06VPsicologiadelLavoroedell Organizzazione), presso il Dipartimento di Studi Umanistici DiSU) dell Università degli Studi di Trieste; professore aggregato di Psicologiadell OrganizzazionenelCorsodiLaureamagistraleinServizioSociale. Ho iniziato a mia attività didattica in università nel 1999, svolgendo corsi nell area della Psicologia del Lavoro e PsicologiaSocialeperleFacoltàdiScienzedellaFormazioneeScienzePolitiche,siainlaureetriennali,magistralie master.hocoordinatoilmasterdiiilivellomundis,perladirigenzascolasticaconvenzioneconfondazionecruie ANP). Dal 2004 al 2010 ho collaborato con ilpro?rettorato alle Risorse Umane dell Università degli Studi di Trieste; in particolare mi sono occupata del piano di formazione del personale tecnicovamministrativo, dell individuazione dei criteridiprogressioneeconomicapeoepev),deimodellidipesaturadegliincarichidi categoriadedep.sonostata impegnata come referente scientifico del progetto d Ateneo 2005) diretto alla redazione del funzionigramma del personale tecnico amministrativo basato sul sensemaking organizzativo. Dal 2008 al 2010 sono stata nominata consulente,atitologratuito,deldirettoreamministrativonelcampodellagestionedellerisorseumane.nelcorsodel 2009V2010 ho svolto ruolo di coordinamento del tavolo tecnico per l individuazione e lo sviluppo di un sistema di valutazionedelpersonaletecnicoamministrativodell Ateneo. Daaprile2011sonocomponentedelNucleodiValutazioneperlaDirigenzadellaProvinciaAutonomadiTrento, incaricoinscadenzail31ottobre2014. Curriculum Vitae di Sara Cervai 1/15

2 Da aprile 2013 sono componente del Nucleo di Valutazione dell Università di Trieste, membro della sottocommissionedidatticaedellasottocommissioneoiv. DaGiugno2014sonocomponentedell OIVdell AziendaSanitariaASS4MedioFriuli,consedeaUdine. Dal 2007 sono editor del Journal of Workplace Learning assieme al prof. Tauno Kekäle, rettore della University of Applied Sciences in Vaasa), casa editrice Emerald Ltd: rivista indicizzata sui principali database come ad es. Scopus, HumanresourceabstractePsychINFO. Sonopresentenell EditorialBoarddialcunerivisteinternazionali:International.Journal.of.Management,.Economics.&. Social. Sciences,. Management Studies and Economic Systems e il Commerce Journal International's CJi). Svolgo saltuariamenteattivitàdirefereeperrivistescientifichenazionaliedinternazionali,oltrecheperentidiricercanazionali einternazionalimiur,supsisvizzera,georgianfundation). Ho.sviluppato.4.progetti.europei.sulla.qualità.della.formazione.dal.2002.ad.oggi,.nell asse.comenius,.leonardo,.llp,. TOI.Attraversoquestiprogettisonostatisviluppatimodellidivalutazionedellaqualitàdell esitoformativo,tracui Expero2eunormaQualiCertperlescuoletecnicheeprofessionaliedentidiformazione)edExpero4carenorma QualiCertperlaformazioneinareasanitaria,incorsodicertificazione) AssiemeaLucaCianRossUniversity,Michigan)hosviluppatoetestatounostrumentoinnovativoperlamisurazione dell immagine di brand basato sull analisi di stimoli multisensoriali, denominato MuSesCian e Cervai, 2008, Cian e Cervai2011,segnalatocomehighlycommendedpaper),einseritoneldatabaseAPAAmericanPsychologyAssociation). Hopubblicatounadecinadiarticolisurivistescientificheinternazionali,alcunemonografieecuratelenell ambitodella Qualità Totale, della valutazione, della cultura organizzativa, della leadership e della comunicazione lista completa riportatanelcvallegato),partecipoannualmenteaconvegninazionaliedinternazionalisutalitematiche. Nel2010hoottenutolaQualificadiAuditorISO9001:2008. SonomembrodiAIP AssociazioneItalianadiPsicologia,sezioneperleOrganizzazioniincuiperduemandatisono statamembroelettodelcomitatoesecutivonazionale);sociapermanentedell ISSWOVInternationalSocietyforthe StudyofWorkandOrganizationalValues)esociafondatricedell AssociazionediPromozioneSocialeExperoTrieste). Infede, Trieste,2ottobre2014 Allegato:Curriculumcompletoanaliticosuddivisoper:formazione,attivitàdidattica,attivitàdiricerca,pubblicazioni Curriculum Vitae di Sara Cervai 2/15

3 Curriculumcompletoanaliticosuddivisoper:formazione,attivitàdidatticaattualeeconclusa),attivitàdiricerca attualeeconclusa),altreattivitàinambitoaccademico,pubblicazioni,altreattivitàextra?accademiche. Formazione FACOLTÀDISCIENZEPOLITICHE,UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE LaureainScienzePolitiche,IndirizzoPoliticoVEconomicoa.a.1995/1996 votazione:110elodeconseguitaconunatesi inpsicologiadellavoro. FONDAZIONEIBM Luglio.1996,.Novedrate.MI). Selezionata 25 posti in Italia) per la partecipazione a un seminario residenziale inerente l applicazione dell informatizzazionenelleorganizzazionifrequentatonelsettembredellostessoannopressolasededell IBMdi NovedrateMI). FACOLTÀDISCIENZEDELLAFORMAZIONE,UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITORINO ScuolaEstivasullaQualitàdellaScuola SaviglianoTO) Agosto2006. AttivitàDidatticaAccademica?attuale DISUVUNIVERSITÀ DEGLISTUDI DITRIESTEVDall a.a..2003o2004.ad.oggi.ho.ricoperto.diversi.incarichi.didattici.inerenti.il. settore.e11c,.tra.cui:. corsodipsicologiasociale4cfu)edelcorsodipsicologiadellavoroedell orientamento4cfu)pressoilcorso dilaureatriennalediscienzedell Educazione;delcorsodiPsicologiaSocialenelCorsodiLaureadiFormazione PrimariaedeicorsidiPsicologiadellavoroedell organizzazione8cfu)epsicologiasociale8cfu)nelcorsodi LaureaSpecialisticainPubblicitàeComunicazioned Impresa. Attualmente,docentedelcorsodiPsicologiadell Organizzazione6CFU)delCdlmagistraleinServizioSociale. AttivitàDidatticaAccademica?precedente DIP.TOSCIENZEPOLITICHEESOCIALI,VUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE Dall a.a al.2005.e.dal.2007.al.2013.o.docentesupplentedelcorsoannuale6cfu)dipsicologiasocialenelcorsodi LaureaTriennaleinScienzepolitiche.. aa.2009/2010vdocentesupplentedelcorsoannuale6cfu)dipsicologiadellaqualitànelcorsodilaureaspecialistica.. a.a /2010. O Docente dei moduli Leadership e gruppi e Gestione Risorse Umane del Master di II livello Mundis.. DIP.TODIMEDICINAVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE Va.a al Curriculum Vitae di Sara Cervai 3/15

4 Docente del modulo Psicologia Sociale e Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni del Master di I livello in Managementinfermieristicoperlefunzionidicoordinamento FACOLTÀDIINGEGNERIAVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE Va.a..2007/2008. Docente del modulo Gruppi di lavoro e leadership e Comunicazione organizzativa del Master di I livello Navytech. PoloUniversitarioGorizianoVUniversitàdegliStudidiTriesteVGiugno2004 Docentedelmodulo Leadership delcorsodiperfezionamento Comunicazione,LeadershipeNegoziato. FACOLTÀDIECONOMIAVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTEVDicembre.2000.O.marzo Docentedelmodulo Comunicazioneenuovetecnologie delcorsodiperfezionamentopostlaureanetecnew technology)organizzatodallefacoltàdieconomiaeingegneria. PoloUniversitarioGorizianoVUniversitàdegliStudidiTriesteVLuglio2001 Docentedelmodulo Comunicazionenonverbale:illinguaggiodelcorpoelamicroVgestualità delseminario La scienzainvestigativa:metodietecnichedianalisi. FACOLTÀDISCIENZEPOLITICHE UNIVERSITÀDEGLISTUDIDICATANIAVAprile Seminariointitolato LacomunicazioneaziendalenelleaziendeNewTechnology nelcorsodilaureainrelazioni Pubbliche DIPLOMATELEDIDATTICOINECONOMIAEGESTIONEDEISERVIZITURISTICI UNINETTUNOA.A.dal.2000.al Tutordelcorsodi PsicologiadelTurismo. DIPLOMAUNIVERSITARIOINECONOMIAEGESTIONEDEISERVIZITURISTICI,UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE. a.a O1998. e. 1998O Corso integrativo intitolato Gestione dei piccoli gruppi e leadership, nel corso di Psicologia del Lavoro e dell Organizzazione. CORSODILAUREAINSCIENZEDELL EDUCAZIONE INDIRIZZOEDUCAZIONEDEGLIADULTI,FACOLTÀDISCIENZEDELLAFORMAZIONE,UNIVERSITÀ DEGLISTUDIDITRIESTEdall a.a o1999.al.2002o2003. DocenteacontrattodelcorsosemestralediPsicologiadelLavoro AttivitàDidatticaAccademica all esterocomevisitingprofessor,docenteaseminariocorsidiformazione) DELVTheDanishInstituteforEducationalTrainingofVocationalTeachersVCopenhagenDanimarca) Settembre 2004 TrainingCourseforHeadmasters. KaunasUniversityofTechnologyKaunas,Lithuania) Maggio2005 TrainingCourseforHeadmasters. UniversityofOsnabruckViennaVAustria)VDicembre2005 TrainingCourseforHeadmasters. FacultyofAdministration,UniversityofLjubljanaSlovenia) Dicembre2006 LezionicomeVisitingProfessor StepsTowardImplementingTQM. Curriculum Vitae di Sara Cervai 4/15

5 AttivitàdiRicercaattuale Expero4care LLPVTOI, 2013V2015, finanziato con 300mila euro) che ha come obiettivo la creazione della norma QualiCertperlavalutazionedellaqualitàdell esitoformativonelsettoresanitarioexpero4care). AttivitàdiRicercaconclusa DIPARTIMENTODISTUDIUMANISTICIVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE... gennaio dicembre.2013.o.responsabilescientificodell assegnodiricercadeldott.lucacianedelladott.ssamichela Mottica. settembre dicembre O. Responsabile scientifico progetto Expero3Trieste. L obiettivo è quello di adattare il modelloexperoalcontestodellaformazioneinsanità. DIPARTIMENTODISCIENZEPOLITICHEVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE... Ottobre Ottobre ReferentescientificodelprogettoExpero2eucoordinatodall ITIMalignanichecoinvolgepartnerprovenientida6 Paesi: Finlandia, Spagna, Svizzera, Turchia, Austria, Italia. Il progetto ha come obiettivo la trasformazione del modelloexperoinstandarddiqualità.progettovalutato9/10,selezionatonellebestpracticeitalianeedeuropeee selezionatotrai39outcomesceltidallareteqalll. Ottobre Ottobre Referente scientifico del progetto ExPerO coordinato dall ITI Malignani che coinvolge partner provenienti da 5 Paesi:Lituania,Spagna,Bulgaria,Slovenia,Italia.Ilprogettohacomeobiettivounmodellodianalisitridimensionale dellaqualitàpercepitadelservizioscolasticodapartedeglistakeholder.progettovalutato Gennaio ottobre.2006 Responsabile scientifica del progetto di Ateneo funzionigramma in collaborazione con lo staff del Direttore Amministrativo. Obiettivo del progetto è la declinazione delle funzioni svolte, e di quelle latenti, all interno delle strutturetecnicovamministrativedell Ateneoattraversofocusgroupeattivitàformativa Ottobre Dicembre CoordinatriceEuropeadelProgettoQiSVQualityinSchool,finanziatodallaComunitàEuropeaconfondiComenius 2.1. Il progetto coinvolge 25 partner in Italia, Finlandia, Danimarca, Lithuania, Francia, Germania e Slovenia con l obiettivo primario di sviluppare uno strumento di selfvassessment per il monitoraggio dell applicazione della Qualità Totale nella scuola, basato su uno standard europeo e sostenuto da un percorso formativo comune tra i Paesipartecipanti. a.a..1999/2000. Vincitrice della Valutazione Comparativa per un assegno di Ricerca in Psicologia del Lavoro settore scientifico disciplinare M11C intitolato Metodologia di ricerca e aspetti personologici e contestuali nel fenomeno della leadership. a.a..1999/2000. TitolarediFondidiRicercaMURST,perilprogetto GiovaniRicercatori daltitolo Analisidegliaspettipsicologici inun otticadiqualitàtotale. Altreattivitàinambitoaccademicoattuali EMERALDGROUPPUBLISHINGLIMITEDV.da.luglio.2007.ad.oggi. Curriculum Vitae di Sara Cervai 5/15

6 EditorassiemealProfessorTaunoKekäledellarivistainternazionaleJournalofWorkplaceLearning,al25Volumedi edizione,indicizzatasuimaggioridatabasedisettorescopus,psycinfo,etc.). UNIVERSITA DEGLISTUDIDITRIESTEV.da.luglio.2013.ad.oggi. MembrodelNucleodiValutazionedell Ateneo,sottocommissioneDidatticaeOIV. EDITORIALBOARDDI: International.Journal.of.Management,.Economics.&.Social.Sciences,... ManagementStudiesandEconomicSystems CommerceJournalInternational'sCJi). Svolgo saltuariamente attività di referee per riviste scientifiche nazionali ed internazionali, oltre che per enti di ricercanazionalieinternazionalimiur,supsisvizzera,georgianfundation). Altreattivitàinambitoaccademico?precedenti UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTEVdall a.a..2001/.2002.al Tutoralserviziodelladisabilità.ReferenteperlaFacoltàdiScienzePoliticheneiconfrontideglistudentidisabilie cooperazioneallosviluppodelservizio SportelloDisabili dell Ateneo. AREASCIENCEPARK TRIESTE.da.ottobre.2005.a.marzo Membro,sunominarettorale,delComitatoperleValutazioniComparativeapostidiAssegnodiricerca,mobilità internazionaleepremipertesidilaureadelprogettod4 UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE DIPARTIMENTODISCIENZEPOLITICHEVda.novembre.2003.a.dicembre Organizzazione di otto meeting europei tra partner di ricerca del progetto QiS a Trieste, Copenhagen, Siviglia e Marsiglia,Slovenia,Vienna,Kaunas,OsnabruckediunaseriemensiledivideoVconferenzetrapartnerdiricercaa partiredadicembre2003),unaconferenzainternazionaleosnabruck,settembre2006)edunaconferenzalocale Trieste,novembre2006). UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE.O.da.ottobre.2003.a.maggio MembrodelComitatoGuidaasostegnodelproVrettoratoperleRisorseUmane,membrodellacommissioneperla formazionedelpersonaletecnicovamministrativo,membrodelcomitatodianalisidelleprogressionipevepeo. UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE.O.da.settembre.2006.O.novembre MembrodelComitato.Paritetico.di.Parte.Pubblica.e.di.Parte.Sindacale.per.il.Mobbing.O.Università.di.Trieste.come rappresentantedellapartepubblica. THEGEORGIANNATIONALSCIENCEFOUNDATION2007) Valutatorescientificoperl ammissibilitàdeiprogettidiricercanazionaliinpsicologiasociale,psicologiadellavoro. SWISSNATIONALSCIENCEFOUNDATION 2007) ValutatorescientificodellarendicontazionedeiprogettidiricercanazionalinelleScienzeSocialieUmanistiche DIPARTIMENTODISCIENZEPOLITICHEVUNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE..da.gennaio.2007.a.dicembre MembrodelComitatodiDirezione. UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE..da.gennaio.2007.a.maggio Consulente della Direzione Amministrativa e del provrettorato per le Risorse Umane, Coordinatore del tavolo Tecnico per la creazione di un sistema condiviso di pesatura degli incarichi di livello D. Coordinatore del tavolo Tecnicoperlacreazionediunsistemacondivisodivalutazione. FACOLTÀDIMEDICINAECHIRURGIA UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE.Vdaa.a al.2010 Curriculum Vitae di Sara Cervai 6/15

7 MembrodelComitatoTecnicoScientificodelMasterdiIlivelloin Managementinfermieristicoperlefunzionidi coordinamento edelcomitatodiselezionepergliesamidiammissioneedivalutazione. FACOLTÀDISCIENZEPOLITICHE UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE.Va.a CoordinatoredelMasterdiIIlivelloMundisperlaDirigenzaScolastica.MasterrealizzatoinconvenzioneconCRUIe ANP. FACOLTÀDISCIENZEPOLITICHE UNIVERSITÀDEGLISTUDIDITRIESTE.Vdaa.a al Membrodicommissionedivalutazioneperattivitàtutoriali AIP ASSOCIAZIONEITALIANADIPSICOLOGIA SEZIONEPERLEORGANIZZAZIONI dal.2008.al.2013 Membro del Comitato Esecutivo, membro del comitato scientifico del Convegno annuale di Sezione, Presidente dellacommissioneperipremididottoratoinpsicologiadelleorganizzazioni PUBBLICAZIONI ArticolisuRivistePeerReviewed CianL.,CervaiS.,2014,Underthereputationumbrella:Anintegrativeandmultidisciplinaryreviewforcorporate image, projected image, construed image, organizational identity, and organizational culture, Corporate Communication:anInternationalJournal,Vol.192),pp , /CCIJV10V2011V0055 CianL.,CervaiS.,2013,DalServQualalServPerval:iquattromodelliprincipalisullaqualitàdelservizioaconfronto. Micro&MacroMarketingXXI1),pp.13V38 Cervai S., Cian L., Borelli M., Berlanga A., Kekale T., 2013, Assessing the Quality of the Learning Outcome in VocationalEducation:TheExperomodel,JournalofWorkplaceLearning,Vol283),pp.198V210 CianL.,CervaiS.,2011,"TheMultiVSensorySortMuSeS):Anewprojectivetechniquetoinvestigateandimprove thebrandimage",qualitativemarketresearch:aninternationaljournal,vol.14iss:2,pp Highly CommendedPaper2011 Kekale T, De WeerdVNedeerhof P, Cervai S., Borelli M., 2009, The "dos and dont's" of writing a journal article. JournalofWorkplaceLearning.vol.1,pp.71V80ISSN:1366V5626.doi: / Pecar Z, Cervai S., Kekale T., 2009, Developing An European Quality Assessment Tool For Schools Total Quality ManagementJournal.Vol.213),pp.284V296 Kekäle T., Cervai S., Gomez Bernabeu A., 2009, But who learns what? on the risks of knowledge accumulation throughnetworkedlearninginr&d,qualityinnovationprosperity,volxiii,n.2,pp36v47issn1335v1745) CervaiS.,KekäleT.,2006, Acaseofsuccess:interVculturalprojectgroup:atooltodecreaseprejudice,Team performancemanagement,vol.12no.5/6,pp.198v201.. Cervai S., Kekäle T., Fabbro B.A., 2004, CrossOcultural. differences. and. stereotypes:. a. challenge. for. European. Project.success,Kalbųstudijos/StudiesaboutLanguages,Vol.6,pp.56V65. Gabassi P.G., Cervai S., Gregori D., Semeraro A., Rozbowsky P., 2002, The. burnout. sindrome. in. the. helping. profession:.differences.between.volunteers.and.professionals in Psychologicalreport n.90,pp.309v314.. Curriculum Vitae di Sara Cervai 7/15

8 . RozbowskyP.,SemeraroA.,CervaiS.,GregoriD.GabassiP.G.,2000,. The.risk.of.burnout:.a.dynamic.phase.model, in RiskDecisionandPolicy,vol.5,pp.203V Monografieecuratele Biggam,J,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S& Horner, D, 2010, Using Automated Assessment Feedback to Enhance the Quality of Student Learning in Universities:ACaseStudy2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Bregman,D,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner, D, Keinan, G, Korman, A & Raanan, Y, 2010, Teaching Business Simulation Games: Comparing AchievementsFrontalTeachingvs.eLearning2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Bodea,C,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner, D & Dascălu, M, 2010, Modeling. Project. Management. Competences:. An. OntologyOBased. Solution. for. CompetencyOBased.Learning.2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Braga,G,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner,D,Sterbini,A&Temperini,M,,2010,A.Threats.Blocking.PlugOin.for.Open.Source.Learning.Management. Systems.,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg Brito,M,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner, D & SáVSoares, F, 2010, Computer. Programming:. Fail. Fast. to. Learn. Sooner. 2010, Springer Berlin Heidelberg,Berlin,Heidelberg. Casagranda,M,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai, S, Horner, D, Colazzo, L, Molinari, A & Tomasini, S, 2010, EOLearning. as. an. Opportunity. for. the. Public. Administration.2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Charalabopoulou,F,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M, Cervai, S & Horner, D, 2010, TELLTechnologyVEnhanced Language Learning) and LessVCommonly Taught Languages:TheCaseofModernGreek2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Comai,S,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner, D & Mazza, D, 2010,. A. HapticOBased. Framework. for. Chemistry. Education:. Experiencing. Molecular. Interactions.with.Touch.2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Deed,C,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner,D&Edwards,A,2010,StudentBlogging:ImplicationsforLearninginaVirtualTextVBasedEnvironment 2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Lytras, M.D., Ordonez De Pablos, P.; Avison, D.; Sipior, J.; Jin, Q.; Leal, W.; Uden, L.; Thomas, M.; Cervai, S.; Horner,D.G.Eds.).2010,.Technology.Enhanced.Learning:.Quality.of.Teaching.and.Educational.Reform,.Springer,.1st. Edition.,..XXVII,.697.p.,.ISBN:.978O3O642O13165O3. Robertson,L,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M,Cervai,S, Horner, D & Hughes, J, 2010, Recognizing the Transformational in Preservice Digital Literacy Assignments 2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Curriculum Vitae di Sara Cervai 8/15

9 SerradellVLopez,E,Lytras,M,OrdonezDePablos,P,Avison,D,Sipior,J,Jin,Q,Leal,W,Uden,L,Thomas,M, Cervai, S, Horner, D, LaraVNavarra, P, CastilloVMerino, D & GonzálezVGonzález, I, 2010, ConfidenceOBased. Learning.in.Investment.Analysis.2010,SpringerBerlinHeidelberg,Berlin,Heidelberg. Cervai S. a cura di), 2007 Expero: Valutazione della qualità dell esito formativo dei corsi di formazione tecnica superioreattraversol analisidelleaspettativeedellepercezionideglistakeholderseut,triestecontienecontributi diborellim.,campanellaa.,cervais.,cianl.,fabbrob.a.,ferraria.,pečarz.,zaninl.). Cervai S. a cura di), 2007 Expero: A model to evaluate the quality of the learning outcome in higher technical education courses based on stakeholders expectations and perceptions, EUT, Triestecontiene contributi di Berlanga GardeA.,BorelliM.,CervaiS.,CianL.,FabbroB.A.,PečarZ.,ZaninL.). GabassiP.G.,CervaiS.,StransciachA.,GregoriD.,2000, Le.35.ore.e.il.tempo.liberato,Ed.Goliardiche,Trieste. CervaiS.,SemeraroA.,2000, Aspetti.psicologici.della.Qualità.Totale,Ed.Goliardiche,Trieste. Gabassi P.G., Cervai S., 1997, Leadership. 1975O1996:. una. bibliografia. ragionata. e. commentata, Franco Angeli, Milano. CapitoliinVolumi Cortese C., Cervai S., 2008,. La. soddisfazione. lavorativa,. in Argentero P., Cortese C., Piccardo C., Manuale.di. Psicologia.del.Lavoro.e.delle.organizzazioni,RaffaelloCortinaEd.,Milano,pp137V158.. Polano R., Cervai S., Borelli, M., 2007,. Percezione. del. rischio. nella. criminalità. urbana, in Elogio. della. sicurezza:. aspetti.multidisciplinari.tra.scienza..e.praticaacuradi)crescentinia.,sadaa.,giossil.,vitaepensiero,milano,pp.137v 162. Pečar Z., Gramc B., Cervai S., Kekale T., 2007, Developing. models. for. assessing. the.. quality. of. public. organisations in Vintar M., Kovač P. Eds), Trends. in. Development. of.. Public.Administration.in.South.East.Europe,UpravnaMisel,Ljubljana. All interno di. R. Marcinkoniene G, KlimovieneEds), QiS. Quality. in. School:. Total. Quality. Management. in. European. School, Leidykla"Technologija",Kaunas,2006librotradottoepubblicatoinFrancese,Finlandese,Sloveno,LituanoeTedesco): CervaiS.,Introduction..The.Project.start..How.QiS.Began,pp5V14. CervaiS.,Introduction.to.case.studies..school.involvement,pp.28V37. CervaiS.,FabbroB.A.,Improving..School.Organisation,..pp66V83. CervaiS.,BertrandC.,.National.Quality.Standard:.the.meaning.of.national.and.european.quality.standard.for.school. organisation,pp.102v110. PečarZ.,CervaiS.,KekäleT.,European.Quality.Standard,pp.111V121. CervaiS.,KekäleT.,European.Quality.Course..Introduction.and.Methodology,pp.122V130. All interno di. B.A. Fabbro eds) QiS.Quality.in.School:.il.Total.Quality.Management.applicato.alle.Scuole.europee,.EUT,. Trieste,.2006.versione.rielaborata.del.libro.QiS): CervaiS.,#Com è.iniziato.il.progetto:.idée.metodologie.e.framework.concettuali,.pp9v20. CervaiS.,Introduzione.ai.casi.studio:.le.scuole.test,pp33V36. CervaiS.,FabbroB.A.,Migliorare.l organizzazione.scolastica,pp59v74. CervaiS.,BertrandC.,Lo.standard.nazionale.di.qualità.della.scuola,pp91V100. PečarZ.,CervaiS.,KekäleT.,Lo.standard.europeo.di.qualità.della.scuola,pp101V108. CervaiS.,KekäleT.,Il.corso.di.formazione.europeo.sulla.qualità.della.scuola,pp109V118. Curriculum Vitae di Sara Cervai 9/15

10 Martini C., Cervai S., Semeraro A., Gregori D., Gabassi P.G., 2003, La. sindrome. del. burnout. nella. professione. del. farmacista.ingabassip.g.,gregorid., Indagini.e.Valutazioni.in.sanità.,FrancoAngeli,Milano. CervaiS.,2003, La.leadership,inGabassiP.G. Psicologia.e.lavoro.nelle.organizzazioni,FrancoAngeli,Milano. AttidiConvegnipubblicatifullpaper) Cervai S., Fabbro B.A., Cian L., Borelli M., 2008, ExPerO: a model to assess the quality of the Learning Outcome,ProceedingsoftheIASKInternationalConference TeachingandLearning2008,IASK,ISBN978V972V99397V 8V5,pp.497V503. Cervai S., Fabbro B.A., Kekäle T., 2004, Reworking. the. School. Culture. through. TQM, in "Productivity & QualityManagementFrontiersVX,"inCDVROMSumanthDavidetal.Eds). Cervai S., Gabassi P.G., 2001, Uno. strumento. di. rilevazione. degli. aspetti. psicologici. nella. Qualità. Totale in RisorsaUomo1V2. CervaiS.,GregoriD.,GabassiP.G., Measuring.Efficiency.of.LeaderOCommunication.Tools inproceedings.of. Work. values. and. organizational. behaviour. toward. the. new. Millennium.. 7th. BiOAnnual. Conference. ISSWOV, 25V28 June2000,Jerusalem,Israel,KoslowskyM.StasnevskyS.Eds),ISASInternationalSeminars[ ]. SemeraroA.,CervaiS.,GregoriD.,GabassiP.G.. Measuring.Total.Quality.Management:.an.evaluation.tool inproceedings.of.work.values.and.organizational.behaviour.toward.the.new.millennium..7th.bioannual.conference. ISSWOV, 25V28 June 2000, Jerusalem, Israel, Koslowsky M. Stasnevsky S. Eds), ISAS International Seminars [ ]. Semeraro A., De Paulis A., Cervai S., Gabassi P.G., 2000, Burnout. ed. operatori. turistici. in Viaggiare per Conoscersi CUEM,Milano,pp.140V151. Cervai S., Gregori D., Gabassi P.G., Perin G., 2000, Il. processo. di. socializzazione. nell esperienza. turistica in ViaggiareperConoscersi CUEM,Milano,pp.73V79. Cervai S., Semeraro A., Gregori D., Gabassi P.G.,1999, How. to. measure. TQM. in. a. psychological. view. in ProceedingsofConferenceonTQMandHumanFactors,CMTOLinkopingUniversitat,vol.I,pp.216V221. ProdottidiRicerca CervaiS.,etal.,2009,ExPerO.model.procedurediaccreditamentodapartediSGS. FabbroB.A.,CervaiS.,2009,TrainingcourseforExPerO,VdisponibilesuCDinseilingue Cervai S., Kekäle T. eds) 2005) European Quality Course: dieci moduli formativi per il miglioramento dell organizzazionescolasticaattraversoiltqmvdisponibilesucdinottolingue. SimonatoS.,CervaiS.,PečarZ,FabbroB.A.,QiSSelfVAssessement:databaseestrumentodiautomonitoraggiodella qualitàdellascuola disponibilesucdininglese. SemeraroA.,CervaiS.,GregoriD.,GabassiP.G.,1999, TQT.O.Total.Quality.Test,questionarioperlavalutazione internadegliaspettilegatiallaqualitàtotale,registratopressoiltribunaleditrieste. Curriculum Vitae di Sara Cervai 10/15

11 TechnicalReports CervaiS.,BorelliM.,Cian.L.,RendicontazionescientificaprogettoExPerO,dicembre2010 CervaiS.FabbroB.A.,Cian.L.,RendicontazionescientificaprogettoExPerO,dicembre2007 CervaiS.FabbroB.A.,Cian.L.,RendicontazionescientificaprogettoQiS,aprile2007 Cervai S., Fabbro B.A., 2004a, Diagnosi organizzativa dell IPSIA Mattioni di Cividale, Technical Report progetto QiS). Relazione al Dirigente Scolastico sulla cultura organizzativa in una prospettiva di TQM realizzata con strumenti quantitativiequalitativi. Cervai S., Fabbro B.A., 2004b, Diagnosi organizzativa del Convitto Paolo Diacono di Cividale, Technical Report progetto QiS). Relazione al Dirigente Scolastico sulla cultura organizzativa in una prospettiva di TQM realizzata con strumentiquantitativiequalitativi. CervaiS., Fabbro B.A., 2004c, Diagnosi organizzativa del Liceo Galilei di Trieste, Technical Reportprogetto QiS). Relazione al Dirigente Scolastico sulla cultura organizzativa in una prospettiva di TQM realizzata con strumenti quantitativiequalitativi. Cervai S. et al., 2000, 2001, 2002, 2003, Valutazione. degli. esiti. occupazionali. delle. attività. di. formazione. professionale.2001/02. TechnicalReport.CuratriceconP.G.Gabassi)dellarelazioneinerentegliaspettivalutatividei corsidiformazionerivoltiadutentidell areadeldisagioimmigrati,handicappati,exvtossicodipendenti). Gabassi P.G., Cervai S., Perin G., Gregori D., 1999, Gli. atteggiamenti. nei. confronti. del. telefono. cellulare:. utilizzo. delle.funzioni.e.analisi.dei.desideri,technicalreportelaboratopertelitals.p.a. Grinover C., Cervai S., Rozbowsky P., Gregori D., 1999, Qualità. del. servizio. sanitario:. metodi. e. modelli.. Il. caso. dell A.O..SMM,RelazionepreliminarepresentataallaDirezionedell ospedalediudines.m.m. Cervai S. et al., 1998, Valutazione. degli. esiti. occupazionali. delle. attività. di. formazione. professionale. 1996/97, TechnicalReport.CuratriceconP.G.Gabassi)dellarelazioneinerentegliaspettivalutativideicorsidiformazionerivolti adutentidell areadeldisagioimmigrati,handicappati,exvtossicodipendenti). ConvegnieAttivitàCongressualepresentazionioralieposter) vengono.elencate.in.questo.spazio.solo.le.conferenze.a.cui.la.sottoscritta.ha.presenziato..in.alcune.di.queste. ha.svolto.anche.attività.di.comitato.organizzativo.^),.chair. ).e.speaker.alla.open.cerimony.*) Cervai S., Semeraro A., Gregori D., Gabassi P.G.,. How. to. measure. TQM. in. a. psychological. view. presentato a Qergo'99VInternationalConferenceonTQMandHumanFactors,12V15giugno1999,CentreforStudiesofHuman TechnologyandOrganisationCMTO)Linköping,Svezia. SemeraroA.,CervaiS.,GregoriG.,GabassiP.G, The.burnout.syndrome.in.helping.professions:.difference.between. voluntary.and.professional.assistance presentatoa VIEuropeanCongressofPsychology",3V7luglio1999,Roma. Curriculum Vitae di Sara Cervai 11/15

12 Semeraro A., Cervai S., De Paulis A., Gabassi P.G., Burnout. ed. operatori. turistici presentato a VIII Convegno NazionaleInterdisciplinarediPsicologiaeTurismoVViaggiareperconoscersi,23V25settembre1999,Gorizia.^) CervaiS.,GregoriD.,GabassiP.G.,G.Perin Il.processo.di.socializzazione.nell esperienza.turistica presentatoa VIII Convegno Nazionale Interdisciplinare di Psicologia e Turismo Viaggiare per conoscersi, 23V25 settembre 1999, Gorizia. CervaiS.,GregoriD.,GabassiP.G., Measuring.Efficiency.of.LeaderOCommunication.Tools a Workvaluesand organizational behaviour toward the new Millennium. The forthcoming ISSWOV 2000 BiVAnnual Conference, 25V28 giugno2000,gerusalemme,israele. Semeraro A., Cervai S., Gregori D., Gabassi P.G.. Measuring. Total. Quality. Management:. an. evaluation. tool a Work values and organizational behaviour toward the new Millennium. The forthcoming ISSWOV 2000 BiVAnnual Conference,25V28giugno2000,Gerusalemme,Israele. Gabassi P.G., Rozbowsky P., Semeraro A., Cervai S., Gregori D.. The. risk. of. burnout:. a. dynamic. phase. model presentatoa HealthandRiskII2ndBiannualInternationalConference,3V5luglio2000,St.Catherine scollege,oxford GB). CervaiS.,SemeraroA., La.Qualità.Totale.applicata.al.servizio.turistico,presentatoalConvegnoInternazionale Transalpinamemorieeprospettive,19V21settembre2000,Gorizia BledSI).^) CervaiS.,GabassiP.G., Uno.strumento.di.rilevazione.degli.aspetti.psicologici.nella.Qualità.Totale,presentatoall IncontroNazionalePsicologiadelLavoroedell Organizzazione,23V25marzo2001,Gorizia.^) Cervai S., Fabbro B.A., Gabassi P.G., Qualità. Totale. nell Organizzazione. Scolastica, presentato all Incontro NazionalePsicologiadelLavoroedell Organizzazione,30maggio2003,Roma. Perin G., Cervai S., Cainero M., Gabassi P.G., La. rilevazione. del. TQM. nell amministrazione. regionale. del. FVG, presentatoalconvegnonazionale PsicologiaeQualità organizzatodall AIPEQ,7V8novembre2003,Gorizia.^) CervaiS.,FabbroB.A., QiS..Quality.in.School..un.progetto.europeo.a.sostegno.dell applicazione.del.tqm.nella. scuola,presentatoalconvegnonazionale PsicologiaeQualità organizzatodall AIPEQ,7V8novembre2003,Gorizia. CervaiS.,FabbroB.A.,KekäleT., Reworking.the.School.Culture.through.TQM,al10thInternationalConference onproductivity&qualityresearchicpqr2004)v15v19febbraio2004vmiamifl). Cervai S., Kekäle T., Fabbro B.A., CrossOcultural. differences. and. stereotypes:. a. challenge. for. European. Project. success,presentatoalanguages,technologiesandculturaldiversity3 rd InternationalConferenceV18V20Giugno 2004,Kaunas,Lithuania. Fabbro B.A., Kekäle T., Cervai S., La. collaborazione. in. Progetti. di. Ricerca. Europei.. uno.strumento.per.ridurre.gli.stereotipi.interculturali,presentatoavicongressodipsicologiasocialeaip Sciacca AG),22V24settembre2004. Cervai S., Le. teorie. implicite. sulla. leadership. ILT s):. differenze. tra. autoo. ed. eteroo. percezione. del. leader, sessionepostervicongressodipsicologiasocialeaip SciaccaAG),22V24settembre2004. Cervai S., Fabbro B.A., Azione.. Ricerca.. Qualità:. Il. Gruppo. Qualità. come. Strumento. di. Miglioramento. Organizzativo,IncontroAnnualedegliPsicologidelLavoroedell organizzazione,torinogiugno2005. KekäleT.,CervaiS.,GomezA.,2006, PowerOlaw.Knowledge.Distribution.in.Small.Software.Specialist.Teams". WorkshoponComplexSystemScienceofONCEVCSAction,Vilnius,Lithuania,13V16May2006. Curriculum Vitae di Sara Cervai 12/15

13 CervaiS.,FabbroB.A.,CianL,BerlangaA., Un.modello.per.la.valutazione.della.qualità.dell esito.formativo.dei.corsi. IFTS.basato.su.aspettative.e.percezioni,posterpresentatoalVIConvegnodelRaggruppamentodiPsicologiadellavoro edelleorganizzazioni MPSI/06Bari,PalazzoAteneo16V17Giugno2006. Giossi L., Crescentini A., Cervai S., Kekäle T., Morozov S., Shanchurov S., Sivets E., Zucca F., Total. Quality. Management.course.for.graduates.in.the.Urals,VVIConvegnodelRaggruppamentodiPsicologiadellavoroedelle Organizzazioni MPSI/06Bari,PalazzoAteneo16V17Giugno2006. Fabbro B.A., Cervai S., Un modello integrato di Ricerca Azione applicato all organizzazione scolastica, Scuola EstivasullaQualitàdellascuolaedell istruzioneinitalia,saviglianoto),28agostov1settembre2006. Cervai S., Fabbro B.A., Cian L, Berlanga A., Campanella A., Expero: un progetto per la valutazione della qualità dell esito formativo dei corsi IFTS basato su aspettative e percezioni, Scuola Estiva sulla Qualità della scuola e dell istruzioneinitalia,saviglianoto),28agostov1settembre2006. CervaiS.,FabbroB.A.,CianL,BerlangaA., Expero:amodeltoevaluatethequalityofthelearningoutcomeinHTE courses based on expectation and perception, poster presentato a QiSV Quality in School European Conference, Osnabruck22V23Settembre2006.^) Fabbro B.A.,Cervai S., Participatory action research for a continuous improvement process in schools: QiS essence,qisvqualityinschooleuropeanconference,osnabruck22v23settembre2006. CervaiS., IntroductiontotheEuropeanconference:abrieftripinQiSproject,QiSVQualityinSchoolEuropean Conference,Osnabruck22V23Settembre2006. CervaiS.,VisintinS., Leadershipepettegolezzo,ciclodiconferenzeorganizzatodalliIPASVIdiGoriziaperla formazioneel aggiornamentodellaprofessioneinfermieristicariconosciutaaifiniecm). FabbroB.A.,CervaiS., UnmodellointegratodiRicercaAzioneapplicatoall organizzazionescolasticaineuropa, AltaScuolaPedagogicadiLocarnoCH),17gennaio2007. Cervai S., Kekäle T., And Borelli M.,"Features of Organisational Culture in European Schools with a focus on the different approaches of Total Quality Management, presentazione orale a EAWOP V13 European Congress of Work andorganizationalpsychology,stockholm9 th 12 th May2007. ) Cervai S., Fabbro B.A., "Participatory Action Research to develop Quality Group in School Organisation: the experiencefromtheeuropeanprojectqis QualityinSchool,posteraEAWOPV13 EuropeanCongressofWorkand OrganizationalPsychology,Stockholm9 th 12 th May2007. Cervai S.,FabbroB.A.,CianL.,BarlangaGardeA.,"ATheoreticalModelfortheEvaluationoftheQualityofthe Learning Outcome Based on Expectation and Perception by School Stakeholders, poster a EAWOP V13 European CongressofWorkandOrganizationalPsychology,Stockholm9 th 12 th May2007. Cervai S., Fabbro B.A., Cian L., Borelli M., ExPerO: a model to assess the quality of the Learning Outcome presentazioneoraleateachingandlearning2008 Aveiro26 th V28 th May2008.*) CianL.,CervaiS.,"Useofsymbolicmethodstoexplorethecognitiveprocessesusedbypeopletoevaluateasailing boat",posteraicpv29 InternationalCongressofPsychology,Berlin20 th V25 th July2008. Cervai S., Fabbro B.A., Cian L., "The assessment of the quality of the learning outcome in vocational courses", posteraicpv29 InternationalCongressofPsychology,Berlin20 th V25 th July2008. Curriculum Vitae di Sara Cervai 13/15

14 Cervai S., Borelli M., " How does mood influence creative performance", presentazione orale a ICP V 29 InternationalCongressofPsychology,Berlin20 th V25 th July2008. Borelli M., Cervai S., Battaglini P.P., " Why mixed models are so few used?", poster a ICP V 29 International CongressofPsychology,Berlin20 th V25 th July2008. MotticaM.,BorelliM.,PoloF.,QuarinE.,LorenzonG.,GiacominiS.,CervaiS.,2013, Back In The Line. Reinserire Operai Con Ridotta Abilita' Lavorativa Nella Linea Produttiva, Abitare Zone Di Confine:IncontriPossibiliTraLaPsicologiaSociale,PsicologiaDelLavoroEDelleOrganizzazioni,TraAccademiaE RealtàSociale,Padova25V27settembre2013,isbn ,pag.20 ProgettidiRicercaFinanziati Expero3Trieste 2012 V2013. Progetto finanziato da Ass1 Trieste per l adattamento di Expero alla formazione sanitariafinanziamento ) PermeVet 2009 V2011. Progetto LLP. Partner di progetto, coordinato dal Norwegian Centre for International CooperationinHigherEducationSiU)finanziamentocomepartner5.000 ) NoLimit Progetto finanziato da Electrolux S.p.A. Referente scientifico. Obiettivo del progetto è individuare l impatto di una riprogettazione ergonomia della linea di produzione su persone con ridotta abilità lavorativafinanziamentocomepartner ) Expero2eu Ottobre2008 Settembre2010.ProgettoLLP.AttivitàdiprogettazioneeReferentescientificodel progettocoordinatodall ITIMalignanichecoinvolgepartnerprovenientida7Paesi:Spagna,Belgio,Danimarca,United Kingdom, Finlandia, Turchia, Svizzera, Italia. Il progetto ha come obiettivo la trasformazione del modello Expero in normadicertificazionefinanziamentocomplessivo ) Expero Ottobre2005 Settembre2007.progettoLeonardo.AttivitàdiprogettazioneeReferentescientificodel progetto coordinato dall ITI Malignani che coinvolge partner provenienti da 5 Paesi: Lithuania, Spagna, Bulgaria, Slovenia,Italia.Ilprogettohacomeobiettivounmodellodianalisitridimensionaledellaqualitàpercepitadelservizio scolasticodapartedeglistakeholder.finanziamentocomplessivo ) Progetto Funzionigramma progetto di Ateneo finanziato da Università degli Studi di Trieste, responsabile scientifico. Obiettivo: costruire il funzionigramma del personale tecnicovamminsitrativo attraverso un processo di sensemakingorganizzativo.finanziamentocomplessivo ) Le mentalità e le istituzioni comunitarie, supervisore di progetto finanziato dal Consorzio per lo Sviluppo Internazionale dell Università di Trieste ottobre 2004/ottobre 2005.borsa di studio di durata biennale a favore di DanielaRadu,Romania) QiSVQualityinSchool VOttobre.2003.Settembre.2006.finanziatodallaComunitàEuropeaconfondiComenius2.1 Attività di progettazione e Coordinamento del Progetto. Il progetto coinvolge 15 partner in Finlandia, Danimarca, Lithuania, Francia, Germania e Slovenia con l obiettivo primario di sviluppare uno strumento di selfvassessment per il monitoraggiodell applicazionedellaqualitàtotalenellascuola,basatosuunostandard europeo e sostenuto da un percorsoformativocomunetraipaesipartecipanti.finanziamentocomplessivo ) Analisi degli aspetti psicologici in un ottica di Qualità Totale Fondi di Ricerca MURST, per il progetto Giovani Ricercatori.ProgettazioneeSviluppo.Lit ) Curriculum Vitae di Sara Cervai 14/15

15 AttivitàProfessionaliExtra?Accademiche Attivitàdiconsulenza,formazionepsicoVsocialeeselezionesonostaterealizzateinmodosporadico,noncontinuativo dal1999adoggi,nelleseguentiaziende:telitalspavtrieste,ixtant RonchideiLeg.,Modinform Avezzano,Inforcoop VRoma,AMGSpA Gorizia,ISIG Gorizia,IDI Roma,PrealpiLeader GemonadelFriuli,OpenLeader Pontebba,IAL Trieste,SSM Udine,FormazioneUnindustraTreviso,ElectroluxZanussi Conegliano,DeLonghi Treviso,Convitto Nazionale Paolo Diacono Cividale, IPSIA Mattioni V Cividale, ITI Malignani Udine, Università degli Studi di Trieste V Trieste. Dal2011MembrodelNucleodiValutazioneperlaDirigenzadellaProvinciaAutonomadiTrento. Dal2013MembrodelNucleodiValutazionedell UniversitàdegliStudidiTrieste. Dal2014membrodell OIVdell AziendaSanitariaASS4MediofriulidiUdine. Sociofondatoredell AssociazionediPromozioneSocialeExpero. QualificadiAuditorISO9001:2008 Lasottoscrittadichiarachetuttoquantodichiaratocorrispondeaveritàaisensidellenormeinmateriadi dichiarazionisostitutivedicuiagliartt.46eseguentideldpr445/2000edesprimeilproprioconsenso affinchéidatipersonalifornitipossanoesseretrattatinelrispettodeld.lgs30giugno2003n.196pergli adempimenticonnessiallapresenteprocedura. Curriculum Vitae di Sara Cervai 15/15

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

La scheda SUA e il rapporto di riesame: l esperienza di Medicina Veterinaria di Bologna

La scheda SUA e il rapporto di riesame: l esperienza di Medicina Veterinaria di Bologna La scheda SUA e il rapporto di riesame: l esperienza di Medicina Veterinaria di Bologna Gualtiero Gandini Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie Università di Bologna membro del tavolo tecnico ANVUR

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Prova sul campo. Primavera 2014. OECD Organisation for Economic Cooperation and Development. Ministero della Pubblica Istruzione

Prova sul campo. Primavera 2014. OECD Organisation for Economic Cooperation and Development. Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione OECD Organisation for Economic Cooperation and Development Prova sul campo

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire.

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire. Elena Maddalena Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione Coordinamento editoriale: Sara Pagliai, Coordinatrice Agenzia nazionale LLP Pubblicazione a cura di: Elena Maddalena Elaborazione dati: Paolo

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA

UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER LA GESTIONE DEL PODCASTING E UNA SUA APPLICAZIONE ALLA DIDATTICA Alberto Betella, Marco Lazzari, "Un ambiente open source per la gestione del podcasting e una sua applicazione alla didattica", Didamatica 2007, Cesena, 10-12/5/2007 Abstract UN AMBIENTE OPEN SOURCE PER

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Rilevazione ed analisi statistica dei dati nazionali

Rilevazione ed analisi statistica dei dati nazionali Castel San Pietro Terme, 9 maggio 2014 Rilevazione ed analisi statistica dei dati nazionali Ruggeri Denis Docente sezione ospedaliera IIS Castelli Brescia, collaboratore MIUR per il portale nazionale della

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina

Come verifico l acquisizione dei contenuti essenziali della mia disciplina Riflessione didattica e valutazione Il questionario è stato somministrato a 187 docenti di italiano e matematica delle classi prime e seconde e docenti di alcuni Consigli di Classe delle 37 scuole che

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio

I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA INTRODUZIONE 1. di Mario Comoglio I-12 LA VALUTAZIONE AUTENTICA di Mario Comoglio INTRODUZIONE 1 Non è raro imbattersi in articoli e in interventi ministeriali che affrontano la questione di come valutare l apprendimento degli studenti.

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28

I QUADERNI DI EURYDICE N. 28 Ministero d e l l i s t r u z i o n e, d e l l università e della r i c e r c a (MIUR) Di r e z i o n e Ge n e r a l e p e r g l i Affari In t e r n a z i o n a l i INDIRE Un i t à It a l i a n a d i Eu

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli