e ' Questa storia ha inizio nella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e ' Questa storia ha inizio nella"

Transcript

1 i GIORNALE dea LOGISTICA e ' Francesca Saporiti Le stesse condizioni di temperatura e umidità, a stessa cura e passione di una tradizionae cantina per saumi e insaccati, ma con tecnoogia a'avanguardia e tanta fame... di innovazione! Questa storia ha inizio nea primavera di quest'anno, con 'inaugurazione dea nuova piattaforma ogistica di GSI - Grandi Saumifìci Itaiani a'interno de'nterporto di Boogna. Anzi no, è una storia che parte da moto prima, già nei primi anni Duemia, quando i Gruppo, speciaizzato nea produzione e distribuzione di saumi, nasce come joint venture commerciae tra due dei principai produttori itaiani di saumi. È una storia, dunque, che andrebbe raccontata partendo dae origini di queste.reatà aa base de Gruppo, ossia a cooperativa emiiana Unibon- Casa Modena - nata ne primissimo Dopoguerra per consociare gi aevatori e i maestri saumieri de territorio modenese parmense e reggiano - e i Gruppo atoatesino Senfter, fondato ne 1857 e speciaizzato nea avorazione artigianae deo speck. Un viaggio ne tempo decisamente impegnativo, che copre un arco temporae di otre un secoo, ma che ha permesso di dare vita ha quea che è oggi una grande azienda, con una forte presenza internazionae, capace di unire tradizione e innovazione. Con una rete di ben 17 stabiimenti produttivi in tutta Itaia, uno in Austria e uno in Cina, i Gruppo, frutto di acquisizioni successive fino a contare otre una decina di brand, ha saputo mantenere un forte radicamento su territorio, così da mantenere vivo e tuteare i ricco patrimonio dea saumeria regionae itaiana di quaità. Tanti stabiimenti un soo magazzino Una ricchezza e una compessità che si ripercuotono ovviamente anche su'organizzazione ogistica: per questo ci siamo fatti raccontare come Grandi Saumifìci Itaiani è arrivata a reaizzare a nuova piattaforma di Boogna, A sinistra nea foto, Ivano Poi, Direttore Logistica e Suppy Chain di GSI, con Massimo Repetti, direttore tecnico Grandi Saumifici Itaiani quai necessità e quai progetti ci sono dietro a quest'innovativo impianto di otre 30mia metri quadri. È Ivano Poi, Direttore Logistica e Suppy Chain di GSI, a ricostruire per noi i percorso fatto: "Tra i 2000 e i 200 i Gruppo, nato daa joint venture commerciae tra Unibon e Senfter, disponeva di una piattaforma di mq a Cadriano (BO), presso a quae sono stati progressivamente accorpati i differenti fussi produttivi e distributivi. Dae tonneate medie dei primi anni Duemia, in un decennio circa i GSI è arrivato ne 2011 a gestire voumi in uscita per otre 120mia tonneate, attraverso un network ogistico che si era costituito step by step con e diverse acquisizioni fino ad avere quattro piatta- i! 11 GSI - Grandi Saumifici Itaiani ha attivato presso 'nterporto di Boogna una piattafonna ogistica di mq, centro di ecceenza e innovazione

2 i GIORNALE dea LOGISTICA TECNOLOGIA 47 1m- Prim-a N Cntseuohe Huay Foet nasd~ it i ttnn tt~t cu ~trbn. r to-N:.scNdtac:oNtebU On~tStQnfN!YihwiF MII. GSI è eader itaiano su mercato dei saumi, con un Fatturato annuo di circa 650 mi n E (incuso Acisa) dipendenti e 17 siti produttivi in Itaia. I Gruppo esporta i suoi prodotti in otre 30 Paesi.. ---' Presso a piattafonna GSI è predisposta un'area ateier, equipaggiata con banchi di avoro e 12 inee di etichettatura, dove annuamente vengono avorati ben 38 miioni di pezzi per garantire a massima personaizzazione de prodotto secondo e esigenze de ciente 45 ~ 1"5-Nasce M tnrcht ~... ~ 1tti Ac:corftun4n\:tor pw La pnu.zenei wvrste ~tenna compbnola JV L- -~~~~~~~~~~~~~(~G~r~a~n~di~f=jfi==mmft~~Hfi~~Qft~ijìffii~. ~JI r OOi w ndiudetejri nci"'"' Ac:~h:ido ne nurchegrant e ' da Ktaft bb - _.- - ~~

3 i GIORNALE dea LOGISTICA e L'AZIENDA Ragione sociae: Grandi Saumifici Itaiani spa Internet: Fatturato: 2012: 652,1 miioni di euro Settore di riferimento: produzione e commerciaizzazione saumi e insaccati Data di fondazione: 2005 Coaboratori: 1800 Siti produttivi: 16 Voume prodotti venduti: 120mia tonneate e IL MAGAZZINO Indirizzo: nterporto Bocco 10.4 Bentivogio Boogna Superficie utie: mq Posti paet: a 4 c ; a c; a temperatura ambiente Atezza sotto trave: 10,50mt Numero baie di carico/scarico: 46 su 3 fronti Persone impiegate: 150 Mezzi ingresso/uscita:?o/giorno Referenze gestite: Certificazioni: FS Logistics e BRC, Certificazione Ambientae /2008 Work in Progress FORf\J'TOR SW- WMS: EasyMag di A VE - CapGemini SW Moduo Logistic nterface: Jungheinrich Sviuppatore: Vaiog - Engineering 2K Progettazione impianti speciai: Poitecnica Impianto di refrigerazione: Gea Refrigeration Fotta carrei eevatori: Jungheinrich Scaffaature porta paet: Jungheinrich Sistema RFID: d-soutions e Università di Parma Terminai RF: Afacod Baie di carico: Engineering 2K Security: Teeimpianti Rete dati: ATS, GTI Ripensare a ogistica Questi dunque i driver che hanno guidato i processo di innovazione ogisrica, ma daa teoria aa pratica, come si sono concretizzati? "In una primissima fase, per questo progetto di radicae revisione dea suppy chain, abbiamo vautato a possibiità di affidarci ad un partner ogistico per un oursourcing competo", spiega Poi, "ma abbiamo poi deciso di i I ~ i/ forme dedicare ao stoccaggio e tre magazzini per i picking. La frammentazione dea superficie ogistica era superata daa coerenza de sistema informativo che concepiva i diversi magazzini come un'unica piattaforma e permetteva così di consoidare e merci in fussi ottimizzati". I progressivo rapido aumento dei voumi, frutto de'acquisizione di nuove quote di mercato e di una poitica societaria che ha perseguito uno sviuppo costante - 'utima acquisizione in ordine di tempo è ne quea di Acisa, storico brand dea morradea - ha però reso sempre più evidenti e criticità rappresentare daa dispersione deo stock in più siri e imposto un ripensamenro de'intera suppy chain. Ne'anaisi e nea progettazione di una nuova organizzazione ogistica ci siamo focaizzati su quee che erano e esigenze de mercato, da queo che ci chiedevano i nostri cienti", sottoinea con forza Poi, che prosegue: "I mercato chiede veocità: se fino a dieci anni fa era accettabie un ead rime con evasione degi ordini e consegna AxC o addirittura AxD, oggi si esige 'Ax.A. Le consegne devono essere frequenti, per garantire a migior quaità dea merce e mantenere a minimo gi stock, per un prodotto compicato da gestire perché ha una shefife media che sui prodotti più critici arriva a essere di soi giorni, con particoari esigenze di cimatizzazione. ' ' Tradizione +.. 1nnovaz1one ~ efficienza ' Essendo coscienti che i servizio è parre integrante e imprescindibie dei nostri prodotti - tanto quanto i gusto e a genuinità - abbiamo ricercato una souzione che ci permettesse di ottimizzare e operations, veocizzandoe e abbattendo ridondanze e costi, mantenendo ato i iveo di sevizio offerto in termini di quaità, p recisione, veocità e sicurezza". ' Ivano Poi, a centro, con Gianfranco Faco, Responsabie Sistemi Logistici dee fiiai di Boogna e Firenze e Stefano Rocca, Responsabie Business Deveopment Prodotti, Direzione Sistemi ogistici dea Jungheinrich Itaiana

4 i GIORNALE dea LOGISTICA TECNOLOGIA I paet in/ out daa piattaforma GSI di Boogna ogni anno puntare sue nostre risorse interne per vaorizzare que patrimonio di know how acquisito in tanti anni di esperienza su campo". Grandi Saumifìci Itaiani ha dunque deciso di non terziarizzare 'attività ogistica per rnamenerne un controo assouto, ma si è affidata a professionisti de settore per a reaizzazione di una nuova piattaforma ogistica centrae. "La nostra esperienza ci ha insegnato cosa voevamo ottenere da questo progetto. Voendo centraizzare e riorganizzare i nerwork distributivo, a ocation ha rappresentato uno dei punti cruciai: fin da subito i Gruppo ha sceto di radicarsi a'interno de'interporro di Boogna sia per a sua posizione I Magazzino de Mese visto da Giovanni Mapei I nuovo poo ogistico GSI si sviuppa su una superficie coperta di mq con una capacità pari a posti paet. Attraverso e sue 42 baie di in/output transitano ogni giorno otre kg di saumi (per otre paet in transito ogni anno) sia per i mercato interno sia per 'esportazione. I nuovo magazzino rappresenta un concentrato di innovazione sia da punto di vista de'efficienza, sia dea sicurezza e dea sostenibiità ambientae

5 ,, I : ' i\ I baricentrica a'incrocio dei fussi distributivi, sia per e possibiità di sinergia attuabii in termini di sicurezza e trasporti. In più, a vicinanza dea nuova piattaforma a precedente magazzino, situato come si è detto a Cadriano, ha consentito una preziosa continuità ne'impiego dee risorse, a tutea dei avoratori e preservandone esperienza e professionaità. Per 'immobie, sviuppato da Vaiog e reaizzato da Engineering 2K secondo i più ati standard di efficienza operativa e ambientae, abbiamo sceto una formua di ocazione a ungo termine, a dimostrazione di quanto crediamo in questo progetto, eemento fondamentae ne percorso di crescita e consoidamento de Gruppo". Un magazzino nuovo in tutto e per tutto La nuova piattaforma ogistica GSI si sviuppa su una superficie coperta di mq- suddivisa in quattro modui - ha una capacità pari a posti paer e, attraverso e sue 42 baie per i carico e scarico, transitano ogni giorno otre kg di saumi (per otre paer in transito ogni anno) sia per i mercato interno sia per 'esportazione. I ayour interno e e scaffaature - che si innazano fino a 7 ivei - sono stare disegnate e instaare da Jungheinrich: in un'ottica di sicurezza e responsabiità GSI ha sceto di adottare per 'intero impianto scaffa:ature antisismiche di nuova concezione. Si tratta di scaffai in gravità in contropendenza con sistema anticadura per ottimizzare posti paet e sicurezza (vedi box) "Anche aa uce di quanto successo di recente siamo convinti che fosse un'irrinunciabie decisione razionae ed etica", GSI gestisce otre referenze con soe postazioni riservate a preievo, grazie ad una strategia di picking di namico sottoineano Ivano Poi e Massimo Repetri direttore tecnico GSI. La piattaforma è attiva 24 ore su 24 6 giorni aa settimana, grazie a'impegno di 40 coaboratori GSI e 120 persone di cooperativa che si aternano sui tre turni. I magazzino, cimatizzato e condizionato per garantire a temperatura e i grado di umidità ideae per e diverse categorie merceoogiche, è suddiviso in 4 aree, ognuna dee quai è sotto a supervisione di responsabii che in GSI sono stati simpaticamente soprannominati "rangers" per a oro missione di coordinamento e controo. Compessivamente a'interno de magazzino GSI di Boogna trovano spazio otre referenze. Sono e postazioni riservate ai prodotti freschi, aocati ad una temperatura controata di 2-4 C; ai saami sono riservati posti paet a 10-12oC con controo de'umidità, mentre a secco sono dedicati posti ie1iif1]j Le tonneate aimentari commerciaizzate da GSI ne 2012 paet a temperatura ambiente. Si tratta di prodotti con esigenze di stoccaggio e movimentazione moto differenti, con veocità di rotazione variabie: i 20% dee referenze che transitato nea piattaforma rappresentano 1'80% dei voumi commerciaizzati, ma numerosi sono i picchi. Singoi prodotti sono infatti soggeni a ii GIORNALE dea LOGISTICA Gruppo Jungheinrich è speciaizzato in souzioni d'intraogistica che consentono di gestire e ottimizzare tutte e attività di magazzino, e operazioni di movimentazione dee merci e i reativo fusso di informazioni. Così come per Grandi Saumifici Itaiani, anche per Jungheinrich 'innovazione tecnoogica ha da sempre rappresentato una fondamentae eva strategica sua quae investire a fine di poter offrire souzioni a'avanguardia e fortemente prestazionai. Obiettivo primario è queo di aiutare i nostri cienti ne razionaizzare i costi ogistici, migiorare a quaità de servizio offerto e incrementare a propria competitività. La Logistic nterface di Jungheinrich va proprio in questa direzione. Si tratta di un'appicazione software proprietaria che consente di far comunicare agevomente e differenti souzioni tecnoogiche integrate sui carrei Jungheinrich con un Sistema di Gestione di Magazzino (WMS): da sistemi di navigazione di magazzino aa connessione gestione di shutte e LGV; da sistemi di AutoiD dee merci e dee ubicazioni di magazzino (RFID, Barcode Scanner) aa pre seezione automatica di atezza dee forche de carreo. Proprio queste due utime souzioni sono state impementate sui mezzi di movimentazione forniti a Grandi Saumifici Itaiani. Ed è grazie aa Logistic nterface che i WMS interagisce con essi "parando" una ingua comune. In questo modo è possibie un'integrazione rapida e sempice in ambienti di sistema esistenti e nuovi, senza modifiche funzionai ato WMS una richiesta variabie a'interno de'anno: pur bianciandosi, questi picchi rendono agosto (per gi affettati) e dicembre (per acuni tipi di insaccati) i mesi più "cadi" a iveo operativo. Un esempio su tutti: per prepararsi ae festività nataizie, Grandi Saumifici Itaiani arriva a costituire uno stock di ben posti paet di Precorri (cotechini, zamponi, stinchi ecc,) cosi da essere pronto in poco meno di due mesi a distribuire su territorio nazionae otre paer di quest'insaccato, inseparabie compagno dee enticchie sue tavoe degi itaiani. Suppy chain step by step La merce in ingresso viene organizzata secondo e manipoazioni cui sarà sotroposta: i paer che andranno spediti interi vengono spostati direttamente presso a baia di uscita corrispondente; pur gestendo otre referenze, a picking sono invece riservare soo posrazioni, grazie ad una strategia di picking dinamico. Oggi a produttività in fase di preievo è di 250 canoni a'ora: mediamente in soe quatrro ore da ricevimento de'ordine a merce arriva in baia pronta per a Gianfranco Faco, Responsabie Sistemi Logistici dee fiai di Bo fogna e Firenze di Jungheinrich Itaiana spedizione. Presso a nuova piattaforma è predisposta un'area ateier, equipaggiata con banchi di avoro e 12 inee di etichettatura, dove annuamente vengono avorati ben 38 miioni di pezzi per garantire a massima personaizzazione de prodotto secondo e esigenze de ciente: prezzatura, promozioni, efficienza ne'aestimento punto vendita etc. Tre sono i principai canai distributivi attraverso i quai GSI immetre i suoi prodotti su mercato itaiano: GDO, vendita a dettagio e private!abe. Q ueste utime rappresentano quasi i 50% de e vendite per tutti principai marchi nazionai. Inteigenza a potere "Per quanto riguarda 'infrastruttura info rmatica", racconta Poi, "abbiamo confermato a nostra fiducia a nostro partner storico, mantenendo come WMS a souzione EasyMag di AJVE Group - Capgemini, speciaisti in appicazioni ne fresco". L'i nteigenza informatica de poo ogistico boognese non risiede però soo ne gestionae di magazzino, ma innerva 'intero sistema di handing grazie aa Logistic nterface che Jungheinrich ha impementato sua fotta di carrei attiva a'interno dea piatraforma. In GSI operano 8 retrattii modeo ETV 214 con portata da 14 quintai, ideai per operare a megio nee scaffaature ad ata densità a sette ivei. Una vota che i WMS genera un programma di missioni di preievo o deposita, a Logisric nterface e acquisisce e e trasmette via radiofrequenza a ciascun carreo, guidandoo passo a passo ne' operarività. In questo modo sono garantite precisione e sicurezza, sia per 'operatore sia nea gestione dea suppy chain. "I progetto di Logistic nterface", spiega Gianfranco Faco, Responsabie Sistemi Logistici dee fiiai di Boogna e Firenze dea Jungheinrich Itaiana, "è stato impementato per a prima vota in Itaia proprio qui in Saumifici Itaiani.

6 -~- --. i GIORNALE dea LOGISTICA Non si tratta di un tradizionae sistema di gestione fotte e ottimizzazione dee rotte dei carrei in magazzino, ma di uno strumento evouto per far comunicare W MS e carrei eevatori. L'operatore viene guidato fino aa ocazione designata, quindi con un sempice comando può azionare a funzione di soevamento dee forche: i sistema di posizionamento de carreo soeverà e forche fino a raggiungere 'atezza utie per 'operazion e da compiere e a'operatore non rimarrà che avanzare fino a raggiungere a profondità di presa. In avanzamento 'operatore egge e acquisisce i dati de codice a barre identificante ocazione, scaffae e campata così da verificare a congruità con quanto richiesto ed evitare ogni possibie errore". Adottando questa souzione Grandi Saumifici I tai ani h a ottenuto non soo un radicae abbattimento degi errori in fase di preievo e deposito, ma ha migiorato e condizioni di "traffico" a magazzino e scongiurato incidenti che possano danneggiare operatori, mezzi, strutture o a merce stessa. La competezza dea copertura informativa in ogni fase dea suppy chain garantisce inotre di ottenere un puntuae inven tario in tempo reae: a preievo, infatti, i pickerista verifica i iveo di scorte e o conferma a sistema. Tecnoogia sinonimo di accuratezza e sicur~zza Precisione e sicurezza percorrono 'intera catena ogistica fino ad arrivare a vae aa fase di spedizione. Q ui è stato, infatti, m I O 3 Le integrato un uteriore eemento di innovazione: utimata a preparazione dei paet - composto secondo ottimizzazioni in base ae caratteristiche peso-voumetriche dei singoi coi - viene apposta un'etichetta ogistica SSCC contente tutte e informazioni reative tipoogia di prodotto, otto, data di scadenza e ciente di riferimento, utii ad identificare 'unità di spedizione. L'etichetta apposta contiene un tag RFID che consente di identificare e tracciare i paet in veocità e sicurezza fino ae baie di carico, tutte dotate di gare RFID. I progetto, ideato e reaizzato da Id-Soutions in coaborazione Paesi ne mondo in cui GSI esporta i suoi prodotti piattaforme ogistiche: a Boogna, in Francia e in Germania con 'Università di Parma, gestisce otre 400mia paet ogni anno e consente una piena condivisione dei dati con tutti gi attori dea fiiera ogistica, abbattendo gi errori in fase di spedizione. Grazie a'integrazione dea tecnoogia RFID, Grandi Saumifi ci Itaiani ha potuto già ottenere un +30% di efficienza in quest'area op erativa. "Un risutato", sottoinea Reperti, "che ci spinge a proseguire su questa strada e a porci 'obiettivo per i futuro di ottenere 'etichetta RFID già a'uscita dagi stabiimenti produttivi". Accuratezza, sicurezza e precisione in fase di output sono inotre Le esigenze ben chiare di Grandi Saumifici Itaiani, a pragmatica concretezza di Massimo Repetti e a passione di Ivano Poi, unite aa tipoogia dea a merce da movimentare, ci hanno fin da'inizio dato grande stimoo; 'ottimo feeing che si è creato ha portato ad una progettazione gobae de magazzino con scaffaatura e carreo concepiti come un sistema operativo interdipendente. Così come per quasiasi atra componente de'intera reaizzazione anche 'approccio progettuae dee scaffaature è stato guidato da'anaisi di ogni dettagio. L'esperienza di GSI ne settore specifico e di.jungheinrich per a parte di intraogistica ha portato aa sçeta dea tipoogia dee scaffaature da adottare (scaffai porta paet tradizionai integrati con scaffaature a gravità in contropendenza antisismici). Ponendo a sicurezza degi operatori di magazzino a primo posto, a cacoazione dee scaffaature antisismiche si è svota facendo particoare attenzione a'operatività di uomini e carrei eevatori. La nostra attenzione in fase di cacoo si è rivota a'anaisi dei nodi e dee connessioni, priviegiando i rinforzi sue strutture principai con 'obiettivo di ridurre a minimo indispensabie gi ingombri dati dae controventature verticai, garantendo così a massima ibertà di manovra e di conseguenza massima operatività ed efficienza per un servizio a ciente ai più ati ivei. Ora che 'intero sistema funziona, quando vediamo etteramente sfrecciare per i corridoi de magazzino quei paet da profumo indescrivibie carichi di insaccati e saumi, dico a verità: i sentiamo anche un po' nostri... Stefano Rocca - Responsabie Business Deveopment Prodotti, Direzione Sistemi Logistici Jungheinrich Itaiana assicurati da un sistema semafo rico presente presso e baie di carico. I sistema info rmatico invia tutte e informazioni reative a trasporto in arrivo: tipoogia di veicoo, targa, e baia di carico aa quae viene destinato aa bocca di destino dea merce: qui i semaforo comincia a ampeggiare, segnae di asciare ibera 'area. I semaforo, sistema di comunicazione sempice e immediato ha un doppio vantaggio: mette in sicurezza gi operatori ch e si trovano nea'area di carico/ scarico e innesca accorgimenti virtuosi per evitare dispersione termica in baia. "Per i trasporto", spiega Poi, "abbiamo costituito e consoidato negi anni una rete di partner fideizzati, ciascuno speciaizzato ne'area di pertinenza così da assicurarci non soo i pieno rispetto dea cod chain, ma anche un ottimae rapporto e servizio con i ciente. A questi stessi partner affidiamo anche e operazioni di ritiro presso i nostri stabiimenti di produzione, così da ottimizzare rotte e carichi". Sempre in coaborazione con 'Università di Parma, GSI sta avorando ad un progetto per 'introduzion e di rag e sensori wireess per a rievazione dea temperatura non soo a'interno dei camion ma anche a cuore de prodotto, in modo da poter controare e tracciare da remoto in tempo reae a temperatura a cui i prodotti sono sottoposti ungo a oro suppy chain rendendoi visibii, via internet, anche a ciente e garantendo così maggior sicurezza e visibiità dei processi: ad oggi a piattaforma boognese è già pronta a ricevere i dati dai camion, mentre è in corso di competam ento i processo di adeguamento de parco mezzi. I 15% dei voumi in transito TECNOLOGIA 5 1 In GSI operano 8 retrattii Jungheinrich modeo ET V 214 con portata da 14 quintai, ideai per operare a megio nee scaffaature ad ata densità a sette ivei daa piattaforma boognese è destinato a'export: i principai mercati goosi dei saumi nostrani sono Francia e Germania, presso cui GSI ha reaizzato due magazzini per servire a megio i territorio, ma sono ben trenta in tutto i mondo i Paesi esteri raggiunti compessivamente, tra cui anche a ontana Cina, dove, come detto, è presente anche una unità operativa. I coore de'innovazione? I verde "Tradizione e innovazione", concude Ivano Poi, "sono i due aspetti imprescindibii de nostro avoro. Voendo garantire ai nostri cienti prodotti genuini e di quaità - come a nostra storia ci ha sempre imposto di fare - non potevamo sottovautare neppure 'aspetto di impatto ambientae dea nostra attività. Per questo abbiamo adottato tutte e possibii souzioni utii a ottimizzare 'impianto da punto di vista de' eco-sostenibiità. Sono convinto che aa base dea fiosofia green ci sia innanzitutto una maggior attenzione: per questo prestiamo particoare cura a' efficienza de'impianto di refrigerazione (regoazioni a rincorsa, invener, recuperi di caore) e a'isoamento termico sia in area di stoccaggio sia in baia. Abbiamo seezionato con Jun gheinrich carrei a ridotto consumo, con sistema di recupero di energia e sistema di ricarica batteria ad ata frequenza atamente prestazionae. Stiamo inotre vautando 'instaazione di pannei fotovotaici sua copertura de magazzino, già predisposto". Un'uteriore innovazione a dimostrazione che per a tecnoogia, così come per prosciutto e saumi, 'appetito vien mangiando.

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE ECONOMIA CULTURA SOLIDARIETÀ TERRITORIO SPORT PLEIADI N 62 - Semestrae - Aprie 2013 CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL Un mondo di vantaggi TECNOLOGIA PER IL CLIENTE Un offerta personaizzata CASTELLI ROMANI

Dettagli

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più

Dettagli

Lexmark Print Management

Lexmark Print Management Lexmark Print Management Ottimizzate a stampa in rete e create un vantaggio informativo con una souzione di gestione dee stampe che potrete impementare in sede o attraverso coud. Riascio stampe sicuro

Dettagli

Guida alle applicazioni ESF Lexmark

Guida alle applicazioni ESF Lexmark Guida ae appicazioni ESF Lexmark Aiutate i vostri cienti a sfruttare a massimo e stampanti e e mutifunzione Lexmark abiitate per e souzioni Le appicazioni Lexmark sono state progettate per consentire ae

Dettagli

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software Lexmark Soutions Patform Lexmark Soutions Patform: souzioni software Lexmark Soutions Patform è i framework d appicazione creato e sviuppato da Lexmark per fornire efficienti e accessibii souzioni software

Dettagli

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII Un modo migiore di avorare, attraverso un coinvogimento che iberi energie, capacità e potenziaità per a crescita dea motivazione, dea partecipazione e dea

Dettagli

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente FAX Canon B230C FAX Canon B210C Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuae per utente Copyright 1999 Canon, Inc. Tutti i diritti riservati. Non è consentito riprodurre i presente manuae in acuna forma, competa

Dettagli

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita...

Le grandi imprese. nascono da piccole opportunita... Le grandi imprese nascono da piccoe opportunita... CHI SIAMO Direzione Lavoro è una Società speciaizzata in Ricerca & Seezione, Formazione e Gestione Risorse Umane. Nasce da unione di un gruppo di professionisti

Dettagli

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionai a coori La nuova generazione dea stampa aziendae. La serie OfficeEdge è una nuova categoria di dispositivi progettata con componenti professionai

Dettagli

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti Tra i tanti, acque di fada e terre e rocce, MISE e Conferenza dei Servizi Bonifiche in siti produttivi: quai gi aspetti più critici? La bonifica dei siti contaminati è un tema su quae, da diversi anni,

Dettagli

Le pensioni dal 1 gennaio 2014

Le pensioni dal 1 gennaio 2014 Argomento A cura deo Spi-Cgi de Emiia-Romagna n. 1 gennaio 2014 Le pensioni da 1 gennaio 2014 Perequazione automatica 2014 pensioni, assegni e indennità civii assistenziai importo aggiuntivo per anno 2013

Dettagli

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione TuttoTe Per a gestione automatica Tante forniture un unica souzione dee forniture teematiche. La souzione competa per e forniture teematiche di dichiarazioni e deeghe. Per gestire in maniera automatica

Dettagli

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Contenuto 1. Prefazione di Amanda Mackenzie OBE,Direttore Marketing e Comunicazione, Aviva pc. (p3) 2. Principai evidenze (p4) 3. CAS 2004 - uno sguardo

Dettagli

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Linee guida per utiizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Introduzione I vetro stratificato è prodotto assembando due o più astre di vetro foat con uno o più intercaari.

Dettagli

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY TECNOLISTINO TECNOLOGIA MADE IN ITALY MARZO 2015 ENERGIE RINNOVABILI 1 La A2B Accorroni E.G. è una azienda eader nea produzione di sistemi per riscadamento, raffrescamento, trattamento aria ed energie

Dettagli

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20 SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE VALUTAZIONE ANNO DIPENDENTE: CATEGORIA: B (amministrativo)

Dettagli

Pitture per facciate Caparol

Pitture per facciate Caparol Pitture per facciate Caparo Proteggere, decorare e conservare Quaità da vivere. 2 Sostenibii, resistenti e innovative Le pitture hanno da sempre aiutato uomo a vaorizzare gi ambienti abitativi e a proteggere

Dettagli

Da 69 a 102 CVMF. Modelli A e F DI MASSEY FERGUSON

Da 69 a 102 CVMF. Modelli A e F DI MASSEY FERGUSON 3600 Da 69 a 102 CVMF Modei A e F 02 03 Sommario 04 Serie MF 3600: agie, potente e versatie 06 Caratteristiche sempici ma ao stesso tempo straordinarie 08 Potente risposta de motore 10 Ecceenti prestazioni

Dettagli

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze.

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze. Controo dea temperatura. Per tutte e vostre esigenze. Termoregoatori REGLOPLAS. Controo dea temperatura. Intuitivo. Affidabie. I nostri nuovi prodotti 5 Nuove tecnoogie in uso 7 Souzioni individuai per

Dettagli

DIVERSITY MANAGEMENT LAB

DIVERSITY MANAGEMENT LAB MianO itay EMPOWER YOUR knowedge DIVERSITY MANAGEMENT LAB MAppARE, condividere, AGIRE 2015 sdabocconi.it/diversity Mappare, condividere, agire: un percorso in tre tappe per far crescere azienda su fronte

Dettagli

LA LEADERSHIP ARCHETIPALE. Pagina 5. Pagina 7. Pagina 3. Consulenza Formazione Coaching. Numero 2 - Marzo/Aprile 2013

LA LEADERSHIP ARCHETIPALE. Pagina 5. Pagina 7. Pagina 3. Consulenza Formazione Coaching. Numero 2 - Marzo/Aprile 2013 Pioe Numero 2 - Marzo/Aprie 2013 Consuenza Formazione Coaching LA LEADERSHIP ARCHETIPALE Quae è a distinzione tra un eader e un manager? Leader si nasce o si diventa? I tema dea eadership da sempre affascina

Dettagli

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera.

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera. .osram.it/ms Sistemi di gestione de iuminazione: atmosfera. Controo di uce bianca e coorata per i negozi e ospitaità. Easy Coor Contro Coor Contro: ad ogni atmosfera a sua uce. Controo de iuminazione per

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 1tEGIONiì CAABR ~~~."fscoastico Regionae ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI 1 GRADO DI AMENDOLARA, ORIOLO E ROSETO CAPO SPULICO Via Roma, 1-87071- AMENDOLARA (CS) I PROT.

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Standard Internazionai di Vautazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) cacoo dei prezzi marginai Docente: geom. Antonio Eero CORSO PRATICANTI 205 I PREZZI MARGINALI I prezzo

Dettagli

Personal Mastery Report

Personal Mastery Report Persona Mastery Report Profio base Esempio nome società Esempio dipartimento Esempio posizione avoro Mario Esempio 28 aprie 1 Report di Mario Esempio - 28 aprie 1 Indice 1 Persona Mastery Report 3 11 omprendere

Dettagli

Come le nuove tecnologie digitali rivoluzioneranno il modo di fare business

Come le nuove tecnologie digitali rivoluzioneranno il modo di fare business Digita manufacturing Come e nuove tecnoogie digitai rivouzioneranno i modo di fare business di Andrea Bacchetti e Massimo Zanardini* Le aziende itaiane (ma non soo), stanno affrontando un periodo ricco

Dettagli

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999

D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 D.M. 23 LUGLIO 2009 E ASCENSORI: PIÙ SICUREZZA PER LE INSTALLAZIONI ANTE D.P.R. N. 162/1999 di Laura Tomassini Dipartimento Tecnoogie di Sicurezza ISPESL Osservatorio a cura de Ufficio Reazioni con i Pubbico

Dettagli

05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO. Province di Perugia e Terni VALORE N 5 TRIMESTRALE DI DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA

05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO. Province di Perugia e Terni VALORE N 5 TRIMESTRALE DI DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA VALORE N 5 Aprie 2008 RIVISTA TRIMESTRALE DI ECONOMIA E IMPRESA DEL SISTEMA CONFINDUSTRIALE DELL UMBRIA 05/08 FOCUS RIFIUTI PRIMO PIANO Le grandi firme de architettura Intervista ai presidenti dee Province

Dettagli

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de Stampante a coori Lexmark C950de Stampa eegante. Coore briante Stampante a coori Lexmark C950de Progettata per gruppi di avoro, a stampante Lexmark C950de offre stampa a coori A3 di quaità professionae,

Dettagli

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU eezioni de 3-4-5 marzo 2015 3 Caendario e tempistica dee procedure eettorai e termine per e adesioni 13 gennaio 2015 annuncio

Dettagli

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali RPE X HPE X 5 7 Caratteristiche tecniche e costruttive mod. RPE X 5 HPE X 5 mod. RPE X 0 HPE X 0 GS ECOLOGICO FUNZIONE UTODTTIV SCMITORE PISTRE VENTILTORI SSILI MONOFSE 5 8,5 MONO E TRIFSE 0 7 LT EFFICIENZ

Dettagli

Lexmark M1140, M1145 e M3150

Lexmark M1140, M1145 e M3150 Lexmark M1140, M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine minuto Protezione LCD da 2,4 poici o schermo touch screen da 4,3

Dettagli

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16

E ANTROPOLOGIA ESISTENZIALE Anno accademico 2015-16 COME RAGGIUNGERE L ATENEO n In treno Da stazione Termini, prendere i treno direzione Civitavecchia e scendere a stazione Aureia. Proseguire a piedi per un breve tratto fino ad arrivare in via de Bazo e

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM

BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM BILANCIO SOCIALE 2013 Gruppo ACSM I Biancio sociae I Biancio sociae è uno strumento con i quae un organizzazione rende conto ai portatori d interesse (stakehoder) de proprio operato, rendendo trasparenti

Dettagli

Lexmark M1145 e M3150

Lexmark M1145 e M3150 Lexmark M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche I modeo mostrato presenta opzioni aggiuntive Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine Protezione LCD da 2,4 poici

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... VOLUME 2 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE I TRASPORTI 1. Paroe per capire Aa fine de capitoo scrivi i significato di queste paroe nuove: vie di comunicazione... mezzi di trasporto... autostrada...

Dettagli

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09 DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae rif. PCI (80/60) Portata Termica Minima rif. PCI (80/60) Potenza Nominae rif. PCI (80/60) Potenza Nominae di condensazione rif. PCI (50/30) Potenza Minima rif.

Dettagli

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale La nuova dimensione de caore Cadaia Murae a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitae MARCATURA DI RENDIMENTO (92/42/CE) La nuova cadaia a condensazione miniaturizzata con tecnoogia eettronica digitae di STEP.

Dettagli

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso?

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso? Articoo Sicurezza in cantiere. La posa de parapetto è effettuata da basso verso ato Ponteggi e ancoraggi: quai tecniche utiizzare per i montaggio e uso? I comparto ponteggi ne ambito de ediizia riveste

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 5 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 5 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... VOLUME 2 CAPITOLO 5 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE LA POPOLAZIONE 1. Paroe per capire Aa fine de capitoo scrivi i significato di queste paroe nuove: popoazione... uogo di provenienza... immigrato...

Dettagli

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150.

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150. DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae Portata Termica Nominae Potenza Nominae Potenza Nominae Rendimento Utie Portata Termica Minima Potenza Minima Rendimento a carico ridotto (0 di Pn) PORTATA GAS

Dettagli

CASARTIGIANI Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani

CASARTIGIANI Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani CASARTIGIANI Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani Roma, i 10/11/2014 00153- Via Fam1mo Ponzio, 2 -T e. 06 5758081 Fax 06 5755036 www.casartig1an1.org Circoare n o 131/14 OGGETTO Premio fedetà CASARTIGIANI.

Dettagli

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Interazione tra forze verticai e ongitudinai: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Ne piano frontae si studia interazione tra forze verticai Fz e forze aterai Fy sviuppate a iveo de impronta a terra.

Dettagli

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950 Stampante mutifunzione a coori Lexmark serie X950 Eccezionai prestazioni a coori per i vostro gruppo di avoro Serie Lexmark X950 Ottimizzate ambiente di avoro de vostro ufficio e aumentate a produttività

Dettagli

J yy > Jxx. l o H A R A R B

J yy > Jxx. l o H A R A R B oitecnico di Torino I cedimento di una struttura soggetta a carichi statici può avvenire in acuni casi con un meccanismo diverso da queo di superamento dei imiti di resistena de materiae. Tae meccanismo

Dettagli

Relazione Tecnica Stato documento:finale Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007

Relazione Tecnica Stato documento:finale Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007 Reaizzazione nuova sede uffici comunai Riparazione danni e migioramento sismico Ex Aegretto di Nuzio Stato documento:finae Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007 Reaizzazione nuova sede uffici comunai

Dettagli

Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Ballesio Dott. I. Bertini. Dott. E.Paolini. Tirrenia, 09/12/2011

Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Ballesio Dott. I. Bertini. Dott. E.Paolini. Tirrenia, 09/12/2011 Prof. M. Giampietro Dott.sa M. Baesio Dott. I. Bertini Dott sa E.Ebner Dott.sa E Ebner Dott. E.Paoini Tirrenia, 09/12/2011 Med Sci Sports Exerc. 2009 Mar; 41(3):709Ǧ31 JADA. 2009 Mar; 109 (3): 509Ǧ527.

Dettagli

LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN

LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN LA CONTRAFFAZIONE DI PRODOTTI DI ARREDAMENTO, APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE, FINITURE DI LEGNO (FINESTRE, PAVIMENTI, PORTE, SCALE) e DESIGN VADEMECUM PER IL CONSUMATORE IO SONO, IO SCELGO SOLO Conoscere

Dettagli

l, Venerdì 5 Dicembre 2014 dalle 17.30 alle 19.30 Sabato 17 Gennaio 2015 dalle 15.30 alle 17.30

l, Venerdì 5 Dicembre 2014 dalle 17.30 alle 19.30 Sabato 17 Gennaio 2015 dalle 15.30 alle 17.30 SPAZIO DI FORMAZIONE APERTA Per gi studenti Accogienza e orientamento Per studenti ed utenza esterna Corsi di informatica Sporteo didattico per approfondimento e sostegno Progetti nei seguenti settori:

Dettagli

ESPERTA NELLA PROGRAMMAZIONE, GESTIONE E ATTUAZIONE DEl FONDI STRUTTURALI E DI INVESTIMENTO EUROPEI

ESPERTA NELLA PROGRAMMAZIONE, GESTIONE E ATTUAZIONE DEl FONDI STRUTTURALI E DI INVESTIMENTO EUROPEI CURRICULUM VITAE VIVIANA RUSSO ~~ass INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Nazionaità Data e uogo di nascita Viviana Russo Indirizzo Via Gennaro Cassiani, 21 00155 Roma Ceuare 320 7273786-346 3818543 E-mai

Dettagli

mçáåí=v~ãì=äó=`ljli=müìâéíkqü~áä~åçá~=

mçáåí=v~ãì=äó=`ljli=müìâéíkqü~áä~åçá~= Scheda mçáåí=v~ãì=äó=`ji=müìâéíkqü~áä~åçá~= Indirizzo: 225 Moo 7, Pakok Sub-district, Distretto di Taang Provincia di Phuket 83110, Thaiandia Teefono: +66 2 625 3322 Indirizzo e-mai: pointyamu@comohotes.com

Dettagli

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali

Iscrizione N: T000629 Il Presidente della Sezione regionale del Piemonte dell'albo Nazionale Gestori Ambientali J Abo Nazionae Gestori Ambientai SE ZIONE REGIONALE DEL PIEMONTE a presso a Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricotura di TORINO Iscrizione N: T000629 I Presidente dea Sezione regionae de Piemonte

Dettagli

BANCA POPOLARE FRIULADRIA ALLEGATO DELL'ACCORDO 17 MARZO 201 0 COSTITUZIONE DELLA RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI PER SICUREZZA IN FRIULADRIA

BANCA POPOLARE FRIULADRIA ALLEGATO DELL'ACCORDO 17 MARZO 201 0 COSTITUZIONE DELLA RAPPRESENTANZA DEI LAVORATORI PER SICUREZZA IN FRIULADRIA REGOLAMENTO PER L'ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUI LUOGHI DI LAVORO ("RRLLSS") BANCA POPOLARE FRIULADRIA SPA (aegato a'accordo 17 marzo 2010) Art 1 - INDRIONE

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a 32 e 64 bit), Windows 7 (a 32

Dettagli

la newsletter per l insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLASTORIA Progetto Storia 2012

la newsletter per l insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLASTORIA Progetto Storia 2012 a newsetter per insegnante di storia marzo 2012 Numero 50 PERLA mai Strumenti e proposte per i avoro in casse e aggiornamento In base ae nuove Indicazioni nazionai e Linee guida Progetto Storia 2012 Edizioni

Dettagli

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare:

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare: Windows Per i Servizio assistenza cienti mondiae di ArcSoft Inc. contattare: Nord America 46601 Fremont Bvd. Fremont, CA 94538 Te: 1-510-440-9901 Fax: 1-510-440-1270 Website: www.arcsoft.com Emai: feedback@arcsoft.com

Dettagli

Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500

Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500 È ora di aspettarvi moto di più dae vostre stampanti ad aghi. stampa Lexmark Stampanti ad aghi serie 2500 La stampa ad aghi affidabie e veoce è ora anche disponibie in versione di rete! * 2580/n 2581/n

Dettagli

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI.

-- -1. n. l istanza. nel termine di scadenza previsto dal bando, è pervenuta CONCESSIONE PER POSTEGGIO AL MERCATO COPERTO DI P MARZOLI. { CONCESSONE PER POSTEGGO AL MERCATO COPERTO D P MARZOL. L'anno duemiaquindici (20L5) addì...-...( ) de resid enza comunae di Bernada, con a presente scrittura privata da vaere ad ogni effetto di egge

Dettagli

Bilancio Sociale 2008

Bilancio Sociale 2008 Biancio Sociae 2008 Intesa Sanpaoo Biancio Sociae 2008 Intesa Sanpaoo è attenta a rispetto de ambiente: questo voume è stato stampato su carta ecoogica certificata. Intesa Sanpaoo S.p.A. Sede Legae:

Dettagli

SEZIONE 1 INTRODUZIONE

SEZIONE 1 INTRODUZIONE SEZIONE 1 INTRODUZIONE Sezione 1 INTRODUZIONE Gi argomenti trattati in questa sezione sono Veicoi commerciai Cassi, autorizzazioni e imitazioni dea patente di guida per uso commerciae Requisiti per a patente

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generale delle Risorse Materiali, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I MOD. 40/255 DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Direzione Generae dee Risorse Materiai, dei Beni e dei Servizi Ufficio I - Sezione I LETTERA CIRCOLARE Ai Proweditori Regionai LORO SEDI AUfficio

Dettagli

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi Sezionatore DC con controo remoto e rievamento arco eettrico PVRE- -1 Descrizione I sezionatore di potenza DC PVRE- -1, basato su tecnoogia ibrida, permette i sezionamento dea porzione DC de impianto fotovotaico

Dettagli

TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterline. Indice. Alcuni dati sul legno lamellare: Tipi di legno. Norma di prodotto. Classi di resistenza

TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterline. Indice. Alcuni dati sul legno lamellare: Tipi di legno. Norma di prodotto. Classi di resistenza TRAVI IN LEGNO LAMELLARE (BSH) L1 masterine Acuni dati su egno ameare: Indice Tipi di egno Abete rosso Larice Superfici Quaità a vista Quaità industriae Dimensioni Larghezze: da 6 a 28 cm Atezze: da 10

Dettagli

Personal Mastery Report

Personal Mastery Report Persona Mastery Report Profio base Descrizione profii comportamentai Esempio nome società Esempio dipartimento Esempio posizione avoro Mario Esempio 18 ugio 14 Report di Mario Esempio - 18 ugio 14 Indice

Dettagli

In carne e ossa una relazione sulla struttura e le dinamiche del settore erupeo della carne.

In carne e ossa una relazione sulla struttura e le dinamiche del settore erupeo della carne. Lottare per a giustizia sociae dai campi aa tavoa. In carne e ossa una reazione sua struttura e e dinamiche de settore erupeo dea carne. Progetto reaizzato con i sostegno finanziario dea Commissione europea

Dettagli

Demolire: una passione di famiglia

Demolire: una passione di famiglia r~ 581 aprie 05 i cantiere di demoizione P ressoviene aestito un centro di ricicaggio provvisorio per processare e macerie di risuta dae demoizioni. I materiae inerte di quaità viene frantumato e recuperato

Dettagli

Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693

Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693 Descrizione de prodotto Eaboratori e comunicazione VEGAMET 8 VEGAMET 9 VEGAMET 64 VEGAMET 65 VEGASCAN 69 Sommario Sommario Descrizione de prodotto....................................................................................

Dettagli

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE.

CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. Lavori Pubbici Urbanistica Ecoogia e Ambiente Ediizia Privata Moniga de Garda, ì 28/09/2015 CONCESSIONE DELLA COLTIVAZIONE DI ORTI SOCIALI SU APPEZZAMENTO DI TERRENO COMUNALE. IL RESPONSABILE DELL'AREA

Dettagli

-------------------------

------------------------- Daa formazione a distanza ae comunità di pratica attraverso 'apprendimento in rete Lo spettro dei possibii usi dee reti nea formazione continua e a distanza INTRODUZIONE Gi iter formativi di tipo tradizionae

Dettagli

killer polvere inchiesta

killer polvere inchiesta inchiesta Anche se a egge ne vieta produzione e commercio da 92, amianto è ancora moto diffuso, e continua a fare vittime. Non soo fra gi operai. Ma i fondi per e bonifiche atitano in kier povere di Michee

Dettagli

Incubatori. Incubatori. a Ventilazione Naturale e Forzata. Incubatori. Refrigerati. a CO2

Incubatori. Incubatori. a Ventilazione Naturale e Forzata. Incubatori. Refrigerati. a CO2 Incubatori a Ventiazione Naturae e Forzata Refrigerati a CO2 Incubatori 729 a Ventiazione Naturae e Forzata a Ventiazione Naturae e Forzata Incubatori Genesis serie Pus Appicazioni: coture microbioogiche,

Dettagli

DS8100. Scanner Laser ad alte prestazioni U NATTENDED SCANNING SYSTEMS. Applicazioni DS8100 DESCRIZIONE PRODOTTO

DS8100. Scanner Laser ad alte prestazioni U NATTENDED SCANNING SYSTEMS. Applicazioni DS8100 DESCRIZIONE PRODOTTO U NATTENDED SCANNING SYSTEMS DESCRIZIONE PRODOTTO DS8100 DS8100 Scanner Laser ad ate prestazioni Caratteristiche Tecnoogia ASTRA basata su architettura mutiaser ed ottica a enti fisse 1000 mm profondità

Dettagli

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori.

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori. OTTAVIO SERRA GEOMETRIA PROBABILITA INFORMATICA Reazione tenuta nea Saa consiiare de Comune di Diamante i 7 giugno 000 Ne ambito de Convegno su L insegnamento dea matematica:quae, Perché, Come Organizzato

Dettagli

Atti del X Convegno di Speleologia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp.

Atti del X Convegno di Speleologia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp. Atti de X Convegno di Speeoogia Lombarda, Brescia, 12-13 dicembre 1981 «NATURA BRESCIANA» Ann. Mus. Civ. Se. Nat., Brescia, 18, 1981, pp. 3-12 PAOLO FORTI** e ALFREDO BINI* ANALISI STATISTICA DELLE PISOLITI

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico 8 PDF Create 8 Professiona 8 FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a

Dettagli

CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE

CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE T R A D I Z I O N E E Q U A L I T A D A L 1 9 2 1 w w w. r o j e k. c z CALDAIE ROJEK A GASSIFICAZIONE E AUTOMATICHE ione z a r e n e g a v o di nu Le cadaie ROJEK sono universai I piacere abbinato a basso

Dettagli

Roma, 18 settembre 2014. Claai

Roma, 18 settembre 2014. Claai .:.ontratto Coettivo Nazionae di Lavoro per i dipendenti dae imprese artigiane esercenti Servizi di puizia, Disinfezione, Disinfestazione, Derattizzazione e Sanificazione Roma, 18 settembre 2014 Caai Si

Dettagli

RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA a cura di Pierguido Soprani, avvocato

RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA a cura di Pierguido Soprani, avvocato RASSEGNA DI a cura di Pierguido Soprani, avvocato D.Lgs. n. 758/1994: irreperibiità de contravventore Cassazione penae, sez. III, 11 novembre 2011, n. 41073, Pres. Ferrua, Re. Petti D.Lgs. n. 758/94 Ammissione

Dettagli

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Carlo Garosci. 01-GEN-2013 da pag. 51

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Carlo Garosci. 01-GEN-2013 da pag. 51 Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Pier Caro Garosci 01-GEN-2013 da pag. 51 Lettori: n.d. Diffusione: 81.129 Dir. Resp.: Caro Antonei 01-FEB-2013 da pag. 60 Lettori: n.d. Diffusione: 81.129 Dir.

Dettagli

Funzioni di 5240 IP Appliance 2. Non sorreggere il ricevitore tra spalla e orecchio 3 Per proteggere l'udito 3 Regolazione dell'angolo visivo 4

Funzioni di 5240 IP Appliance 2. Non sorreggere il ricevitore tra spalla e orecchio 3 Per proteggere l'udito 3 Regolazione dell'angolo visivo 4 MANUALE D' UTENTE 3300 ICP - 4.0 Indice INFORMAZIONI SU 5240 IP APPLIANCE 1 Funzioni di 5240 IP Appiance 2 SUGGERIMENTI PER UNA MAGGIORE PRATICITÀ E SICUREZZA 3 Non sorreggere i ricevitore tra spaa e orecchio

Dettagli

L ' impo.sla più odiata.dagli

L ' impo.sla più odiata.dagli Corriere Economia D't' 20 1 /2 Trend 11 governo vuoe evare (in parte) e tasse sua ca~. Uno~conto~~e~s~~_':',~rà i cornpart()ij11110b~

Dettagli

Volvo Trucks. Driving Progress VOLVO FL GUIDA DI PRODOTTO

Volvo Trucks. Driving Progress VOLVO FL GUIDA DI PRODOTTO Vovo Trucks. Driving Progress VOLVO FL GUIDA DI PRODOTTO La mattina presto o a sera tardi. O ne be mezzo di un intensa giornata di avoro. 2 La distribuzione in città è sempre una sfida. Strade affoate,

Dettagli

SEGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI

SEGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI EGMENTAZIONE DELLE IMMAGINI Introduzione Generamente una immagine contiene diversi oggetti presenti nea scena. Per esempio, in una cea robotizzata di assembaggio, i sistema di visione acuisisce automaticamente

Dettagli

REGOLAMENTO DI FOGNATURA

REGOLAMENTO DI FOGNATURA Comune di aglatc CO\-(ASco REGOLAMENTO DI FOGNATURA NOTA: Gi articoi scritti con carattere incinato dipendono daa normativa nazionae e regionae o sono correati con i regoamento consortie; essi non possono

Dettagli

La logica. Obiettivi MATEMATICA E REALTAÁ. riconoscere proposizioni e individuarne il valore di veritaá

La logica. Obiettivi MATEMATICA E REALTAÁ. riconoscere proposizioni e individuarne il valore di veritaá La ogica Obiettivi riconoscere proposizioni e individuarne i vaore di veritaá operare con e proposizioni e riconoscere equivaenze ogiche stabiire a correttezza di un ragionamento ogico operare con i predicati

Dettagli

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D' APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento , ROMA CAPTALE '21M~ BANDO D GARA D' APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. N PUBBLCAZONE DAL~...1:Jj~jM.~ A L _.2 /~L-MZ: = 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento

Dettagli

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE

SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Gim 41 Cutrtt ""mare d s.a ; ~rmrr ~,.,,tj,,mi~:u Finauiario 'rofocoo N. 'i. 8 DI C 2011 CITTA' DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoi SEITORE POLITICHE GIOVANILI E PUBBLICA ISTRUZIONE Determinazione

Dettagli

Una procedura di Model Checking in un dominio lineare astratto per la verifica di programmi C con array

Una procedura di Model Checking in un dominio lineare astratto per la verifica di programmi C con array Università degi Studi di Napoi Federico II FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica Una procedura di Mode Checking in un dominio ineare astratto per a verifica di

Dettagli

Hospitality, Office and Domestic solutions

Hospitality, Office and Domestic solutions Hospitaity, Office and Domestic soutions 2 Bere un bicchier d acqua... una sceta davvero coo! L acqua e e risorse dea terra sono i beni più preziosi che umanità possiede e in quanto tai siamo chiamati,

Dettagli

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245

COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tolu, n.30 07033 Osilo T el. 079 3242211-3242200 - 324221 O - Fax 079 3242245 COMUNE DI OSILO Provincia di Sassari Via Sanna Tou, n.30 07033 Osio T e. 079 32422-3242200 - 32422 O - Fax 079 3242245 I presente documento, inviato via Pec agi indirizzi Pec dei Comuni e Provincia sottoindicati

Dettagli

Lavorare in Brasile. Reazioni alla crisi

Lavorare in Brasile. Reazioni alla crisi Lavorare in Brasie. Reazioni aa crisi Professore associato, Universidade Estadua de Londrina, Paraná, Brasie Senior Economist, Department of Economic Poicy and Debt, Word Bank, Washington, DC di Soange

Dettagli

Soluzioni abitative PREMIUM VAN PREMIUM DRIVE

Soluzioni abitative PREMIUM VAN PREMIUM DRIVE PREMIUM Camper 2014 PREMIUM VAN PREMIUM DRIVE Souzioni abitative PREMIUM VAN A partire da pagina 6 I city van per tutti cooro che amano e metropoi europee: dinamico, compatto ed estremamente mobie. 20

Dettagli

Definizione Statico-Cinematica dei vincoli interni

Definizione Statico-Cinematica dei vincoli interni Definizione Statico-Cinematica dei vincoi interni Esempi deo schema strutturae di una struttura in cemento armato e di due strutture in acciaio in cui sono presenti dei vincoi interni cerniera. Vincoo

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento

BANDO DI GARA D'APPALTO. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale Dipartimento Po) AA/AZ ft.'f ROMA CAPTALE BANDO D GARA D'APPALTO SEZONE ) AMMNSTRAZONE AGGUDCATRCE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitae Dipartimento Sviuppo nfrastrutture e Manutenzione

Dettagli

Buccinasco 28/05/2014

Buccinasco 28/05/2014 Prot. N. AoU.t ou s:4kj) /2dtr Buccinasco 28/05/2014 ORDINANZA SINDACALE N.1Q_/2014 Oggetto: Ordinanza Sindacae per a prevenzione dei fenomeni aergizzanti correati aa diffusione dea ianta "Ambrosia artemisiifoia"

Dettagli

Gamma Everio 2012. www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it

Gamma Everio 2012. www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it Gamma Everio 2012 www.jvc.net/everio-2012s/ www.kenwood.it www.jvc-asia.com www.jvc-me.com Rimani in contatto Ora Everio ti permette di restare in contatto con chiunque, sia nea stanza accanto che da atra

Dettagli

Istruzioni per l'uso "ALTITUDE"

Istruzioni per l'uso ALTITUDE Istruzioni per 'uso "ALTITUDE" REATIME S.R.L. Via Torino 5 I-009 Varedo MI Teefono: +9(06)554950 Fax: +9(06)554946 ALTITUDE - Istruzioni per 'uso INDICE Sezione Pagina Indice... Premessa... Campo d'impiego...

Dettagli

AFFIDATI ALL ISTINTO La nuova SUBARU BRZ

AFFIDATI ALL ISTINTO La nuova SUBARU BRZ AFFIDATI ALL ISTINTO La nuova SUBARU BRZ Tu sai cosa vuoi provare quando sei a voante. Tu sai qua è emozione di sentire in ogni curva a tua auto come se fosse una parte di te. Anche Subaru o sa. Abbiamo

Dettagli

Valorizzare il territorio: start up, spin off e nuove idee. Pierluigi Feliciat Università di Macerata PlayMarche srl

Valorizzare il territorio: start up, spin off e nuove idee. Pierluigi Feliciat Università di Macerata PlayMarche srl Vaorizzare i territorio: start up, spin off e nuove idee Pieruigi Feiciat Università di Macerata PayMarche sr Cutura & corporate communication Matrice di segmentazione dee risorse de capitae inteettuae

Dettagli