Certificatore Accreditato Postecom S.p.A. Servizio Postecert Firma Digitale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Certificatore Accreditato Postecom S.p.A. Servizio Postecert Firma Digitale"

Transcript

1 Certificatore Accreditato Servizio Postecert Firma Digitale Guida alla comprensione degli OID presenti nei certificati rilasciati da ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 1 di 23

2 Indice 1 INTRODUZIONE POSTECOM CA1 (OID ), POSTECOM CA2 (OID ) E POSTECOM CA3 (OID ) CERTIFICATI ELETTRONICI AUSILIARI RICHIESTA DI REVOCA PER I CERTIFICATI QUALIFICATI ED ELETTRONICI AUSILIARI RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE PER I CERTIFICATI QUALIFICATI ED ELETTRONICI AUSILIARI CERTIFICATI ELETTRONICI Revoca e sospensione Riattivazione CERTIFICATI PER CNS POSTECOM CS1 (OID ) POSTECOM CS2 E POSTECOM CS3 (OID ) POSTECOM TIME STAMPER CA (OID ) DOCUMENTI DI RIFERIMENTO ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 2 di 23

3 1 Introduzione I certificati emessi da Postecom si distinguono nelle seguenti tipologie: Certificati relativi ad Autorità di Certificazione Certificati di Marcatura Temporale Certificati Qualificati per la Firma Elettronica Qualificata e Firma Digitale Certificati Elettronici Certificati per Carta Nazionale dei Servizi Certificati per Web Server Certificati per Firma Codice Ciascun certificato è individuato da uno o più OID (Object Identifier) che ne definiscono l ambito di utilizzo. All interno della struttura del certificato, il campo Certificate Policy" contiene il riferimento ai valori di OID cui il certificato si riferisce. Nel caso siano presenti più OID, questi sono da intendersi uno per la gestione della vita del certificato di CA e i rimanenti per la gestione del certificato del Titolare. Ad esempio, per i certificati qualificati, oltre all OID relativo alla policy che descrive il certificato qualificato, viene riportato un ulteriore OID relativo alla chiave di Certificazione utilizzata per emettere tali certificati. Tale opzione è valida per l Autorità di Certificazione PostecomCA1. Di seguito vengono individuate le autorità di certificazione utilizzate da Postecom per l emissione dei propri certificati. AUTORITÀ DI CERTIFICAZIONE TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE FIGLI Certificato di Certificazione Postecom CA1 Certificati qualificati Certificati elettronici Any policy Postecom CA2 Certificati qualificati Certificati elettronici Certificati per CNS Any policy Postecom CA3 Certificati qualificati Certificati elettronici Certificati per CNS Postecom TimeStamper CA Certificati di marcatura temporale Certificato di CA per Web Postecom CS2 Certificati per web server ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 3 di 23

4 Server Certificati client Certificati per firma codice Postecom CS3 (dal 9 marzo 2011) Certificati per web server Certificati client Certificati per firma codice Certificato di CA per certificati di sicurezza Postecom CS1 Certificati elettronici Per tutte le tipologie di certificati emessi, in base alla loro classe di appartenenza (certificati qualificati, elettronici, per web server, per CNS) è disponibile all indirizzo Firma Digitale, la versione elettronica aggiornata dei documenti di riferimento: il Manuale Operativo, ed il presente documento. Per ciascuna Autorità di Certificazione, vengono nel seguito indicate le tipologie dei certificati emessi, i relativi OID e la descrizione dell ambito di utilizzo. POSTECOM CA1 (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato Qualificato CQ CQ per firme automatiche Certificato Elettronico oppure oppure Dispositivo hw Dispositivo sw Certificato ausiliario POSTECOM CA2 (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato Qualificato CQ CQ per firme automatiche Certificato Elettronico oppure oppure Dispositivo hw Dispositivo sw Certificato ausiliario ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 4 di 23

5 Certificato per CNS Certificato di autenticazione per CNS POSTECOM CA3 (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato Qualificato CQ CQ per firme automatiche Certificato Elettronico oppure oppure Dispositivo hw Dispositivo sw Certificato ausiliario Certificato per CNS Certificato di autenticazione per CNS POSTECOM TIME STAMPER CA (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato di Marcatura Temporale Servizio di marcatura temporale CA PER WEB SERVER (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato per web server Certificati per web server Certificati client Certificati di firma codice CA PER CERTIFICATI DI SICUREZZA (OID ) TIPOLOGIA OID DESCRIZIONE Certificato elettronico Dispositivo hw Dispositivo sw Software functional certificate OID for IDABC Framework Certificati per firma codice ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 5 di 23

6 Si riporta uno schema riassuntivo degli OID a partire dalla radice riservata a Postecom Per semplicità di rappresentazione, alcuni OID non sono riportati. L elenco completo è quello indicato nelle tabelle precedenti. Da notare che i certificati emessi per le CNS presentano, oltre all OID riferito a un ulteriore OID definito all interno delle Linee Guida emanate dall Agenzia per l Italia Digitale (ex DigitPA) che utilizza un ramo differente ( ). ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 6 di 23

7 ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 7 di 23

8 2 Postecom CA1 (OID ), Postecom CA2 (OID ) e Postecom CA3 (OID ) In conformità a quanto previsto dalla Direttiva Europea e recepito nella normativa italiana, Postecom rilascia: certificati qualificati per l apposizione di firme elettroniche qualificate e digitali; certificati elettronici per funzionalità legate alle firme elettroniche ed ai servizi di sicurezza, come ad esempio firma/cifratura di , cifratura di documenti, autenticazione a siti web e logon ai domini windows con active directory. Postecom, in qualità di Certificatore Accreditato ai sensi della normativa vigente, rilascia certificati qualificati secondo quanto descritto all interno del "Manuale Operativo Postecert Firma Digitale vigente, depositato presso l Agenzia per l Italia Digitale (ex-digitpa) e disponibile on line all indirizzo - Firma Digitale Manuali Operativi. Secondo quanto previsto dalla normativa vigente, il Certificatore che rilascia certificati qualificati è tenuto a identificare con certezza la persona che fa richiesta del servizio di certificazione. Le modalità con cui Postecom assolve a questo requisito sono riportate all interno del Manuale Operativo sopra citato. Il profilo del certificato qualificato emesso prevede la valorizzazione dei campi così come stabiliti Deliberazione CNIPA numero 45 del 21 maggio In particolare: keyusage (OID: ), che contiene esclusivamente il valore nonrepudiation (bit 1 impostato a 1). L estensione è marcata critica. Tale attributo indica che la pratica firmata in formato elettronico ed ha lo stesso valore legale di una pratica cartacea sottoscritta in forma autografa. dnqualifier (OID: ), contiene il codice identificativo del titolare presso il certificatore. Detto codice, assegnato dal certificatore, è univoco nell ambito dei sistemi del certificatore stesso. qcstatements, identificate nel documento ETSI TS come segue: 1) id-etsi-qcs-qccompliance (OID: ); 2) id-etsi-qcs-qclimitvalue (OID: ) se presente indica i limiti di negoziazione; 3) id-etsi-qcs-qcretentionperiod (OID: ) il valore indicato all interno dei certificati è pari 20 ; 4) id-etsi-qcs-qcsscd (OID: ) valorizzata ed indica che la chiave privata di firma risiede su un dispositivo sicuro givenname e surname (OID: e ), che contengono rispettivamente il nome ed il cognome del titolare del certificato organizationname (OID: ), che contiene, se applicabile, la ragione sociale o la denominazione e il codice identificativo dell organizzazione che ha richiesto o autorizzato il rilascio del certificato del titolare. Nel caso di utenti privati l organizationname, assume sempre il valore NON PRESENTE ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 8 di 23

9 serialnumber (OID: ) che contiene il codice fiscale del titolare rilasciato dall autorità fiscale dello Stato di residenza del titolare o, in mancanza, un analogo codice identificativo, quale ad esempio un codice di previdenza sociale o un codice identificativo generale. Di seguito i valori di OID riservati ai certificati qualificati: OID Descrizione Certificato Qualificato Certificato Qualificato utilizzato per l apposizione di firme automatiche Come previsto dalla Deliberazione CNIPA n. 45 del 21 maggio 2009 Regole per il riconoscimento e la verifica del documento informatico, gli eventuali limiti d'uso (tra cui, ad esempio, il limite d uso all interno dell Organizzazione di appartenenza) sono inseriti nell'attributo explicittext del campo usernotice dell'estensione certificatepolicies. Sul sito istituzionale dell Agenzia per l Italia Digitale (ex- DigitPA) sono riportate alcune tipologie di limiti d uso garantiti agli utenti ai sensi dell articolo 12, comma 6, lettera c) della Deliberazione CNIPA 21 maggio 2009, n. 45. Di seguito è riportato uno schema riassuntivo circa alcune caratteristiche peculiari dei certificati emessi con Postecom CA1, Postecom CA2, Postecom CA3 e, dei relativi OID. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 9 di 23

10 ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 10 di 23

11 2.1 Certificati Elettronici Ausiliari Appartenenti a questa tipologia di certificati sono quelli elettronici ausiliari che vengono emessi contestualmente ai certificati qualificati. Tali certificati vengono emessi per poter fornire ai titolari funzionalità crittografiche aggiuntive quali la cifratura di documenti elettronici, l integrazione con i sistemi di office automation messi a disposizione in ambiente Microsoft (quali la firma e cifratura di con Outlook e Outlook Express, ed altri client che supportano le funzionalità crittografiche utilizzando lo strato middleware CSP e PKCS#11), la firma debole di documenti, l autenticazione forte a siti web protetti con certificati per web server e l autenticazione tramite smart card ai domini di rete Windows (Windows Logon). Poiché vengono emessi contestualmente ai certificati qualificati, i certificati elettronici ausiliari prevedono modalità di rilascio e caratteristiche del ciclo di vita conformi alle specifiche riportate all interno del Manuale Operativo Postecert Firma Digitale vigente, la cui copia elettronica, custodita presso l Agenzia per l Italia Digitale (ex DigitPA), è disponibile all indirizzo Firma Digitale-Manuali Operativi. Rispetto ai certificati qualificati, cambia la valorizzazione di alcuni campi in base all uso che di questi certificati è possibile farne, in particolare: il keyusage non è mai valorizzato con nonrepudiation, ma con uno o più attributi tra digitalsignature, key Encipherment e data Encipherment. Il valore OID riservato a questa tipologia di certificati elettronici è: OID Oltre all OID relativo alla policy specifica rispetto alla tipologia di certificato, nel campo Certificate Policy, in caso di emissione con chiave PostecomCA1, viene indicato anche l OID relativo al certificato di CA utilizzato per l emissione. Il titolare della carta con a bordo il certificato qualificato e il certificato elettronico ausiliario può richiedere i servizi di certificazione sia in qualità di soggetto privato, che come persona appartenente ad una Organizzazione. In questo secondo caso potrà far comparire, all interno di specifici campi del certificato, tale informazione. Il rilascio di certificati nell ambito di Organizzazioni prevede la stipula di specifici accordi tra le Parti in cui dovrà essere individuato, come previsto dalla normativa vigente, il Terzo Interessato, nel seguito del documento anche Referente. Nel caso sia prevista la figura del Referente, questi rappresenta l Organizzazione nei confronti del Certificatore, ed ha il compito di richiedere l'emissione dei certificati dei titolari appartenenti alla medesima Organizzazione e, di richiederne la revoca nel caso mutino i requisiti in base ai quali il certificato dei titolari appartenenti all Organizzazione è stato rilasciato. Per una trattazione esaustiva del servizio si rimanda al Manuale Operativo Firma Digitale vigente. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 11 di 23

12 Di seguito si riporta una tabella riassuntiva con le principali caratteristiche. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 12 di 23

13 Tipo Utenza Identifica- Dispositivo di Ruolo (*) Sospensione Revoca Emissione del zione firma certificato qualificato utilizzato e, dove previsto, ausiliario Terzo SI Smart card o Referente (Terzo Proprio/Altrui Presso il Certificatore Appartenente ad Organizzazione Interessato (Referente) dispositivo centralizzato (l emissione del certificato è opzionale e su richiesta dell Organizz azione) Titolare SI Smart card o dispositivo centralizzato Interessato). (*) valido in caso di richiesta del certificato da parte dell Organizzazione Secondo valori del tracciato record fornito dal Referente dell Organizzazione di appartenenza del Titolare Cartacea Cartacea Proprio Sosp immediata Cartacea (ONLINE) Cartacea Sosp immediata (ONLINE) Cartacea Presso il Certificatore Con postazione presso l Organizzazione cliente Titolare SI Smart card o Secondo quanto Sosp immediata Cartacea Presso il Certificatore Privata dispositivo centralizzato inserito nella fase di registrazione al servizio ed autocertificato (ONLINE) Cartacea La richiesta di sospensione online è possibile esclusivamente per certificati emessi dalle seguenti chiavi di certificazione: Postecom CA1, Postecom CA2 e Postecom CA Richiesta di revoca per i certificati qualificati ed elettronici ausiliari Il processo prevede l invio di una comunicazione via al Titolare e, nei casi previsti, al Terzo Interessato ed al Titolare appartenente alla medesima Organizzazione. Soggetto richiedente Modalità di inoltro della richiesta di revoca Certificato proprio Certificati del Titolari appartenenti alla Organizzazione (certificati richiesti o autorizzati dal Terzo Interessato della medesima Organizzazione) ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 13 di 23

14 Referente dell Organizzazione di appartenenza del Titolari Titolare (appartenente ad Organizzazione) Sospensione immediata ONLINE (revoca a motivo sospensione fino alla naturale scadenza dei certificati rilasciati) Richiesta (revoca o revoca a motivo sospensione) sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente. Nel caso di richiesta cartacea il titolare deve recarsi presso l ufficio presso il quale ha svoltola fase di identificazione Nel caso di sottoscrizione digitale la richiesta può essere inoltrata a Postecom al seguente indirizzo Sospensione immediata ONLINE (revoca a motivo sospensione fino alla naturale scadenza dei certificati emessi) Richiesta sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente Titolare (Privato) Richiesta (revoca o revoca a motivo sospensione) sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente. Nel caso di richiesta cartacea il titolare deve recarsi presso un ufficio postale abilitato al Servizio Nel caso di sottoscrizione digitale la richiesta può essere inoltrata a Postecom al seguente indirizzo Sospensione immediata ONLINE (revoca a motivo sospensione fino alla naturale scadenza dei certificati emessi) La richiesta di sospensione online è possibile esclusivamente per certificati emessi dalle seguenti chiavi di certificazione: Postecom CA1, Postecom CA2 e Postecom CA Richiesta di riattivazione per i certificati qualificati ed elettronici ausiliari La fase di riattivazione di un certificato qualificato è possibile esclusivamente nel caso di certificato in stato sospeso. Nel caso in cui il certificato, all atto della richiesta, risulta revocato, la richiesta non sarà accettata e sarà cura del Titolare o del Terzo Interessato, nei casi previsti, a richiedere un nuovo dispositivo e certificato. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 14 di 23

15 Il processo prevede l invio di una comunicazione via al Titolare e, nei casi previsti, al Terzo Interessato ed al Titolare appartenente alla medesima Organizzazione. Soggetto richiedente Modalità di inoltro della richiesta di riattivazione Certificato proprio Certificati del Titolari Organizzazione di appartenenza (richiesti o autorizzati dal Terzo Interessato della medesima Organizzazione) Referente Titolare (appartenente ad Organizzazione) Titolare (Privato) Richiesta sottoscritta dal rappresentante legale dell Organizzazione Richiesta sottoscritta ed identificazione presso l Ufficio Delegato della propria Organizzazione di appartenenza. Richiesta sottoscritta presentata presso un Ufficio Postale Abilitato. Richiesta sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente con evidenza della motivazione della riattivazione. In questo caso il modulo deve essere compilato anche dall Ufficio Delegato che dovrà svolgere la fase di identificazione del Titolare. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 15 di 23

16 2.4 Certificati Elettronici Oltre ai certificati qualificati e a quelli elettronici ausiliari, Postecom rilascia altre tipologie di certificati, genericamente definiti elettronici. Le possibili applicazioni dei certificati elettronici sono sostanzialmente le stesse di quelle valide per i certificati elettronici ausiliari, con la diversità che i primi non vengono emessi contestualmente ai certificati qualificati, e quindi le modalità di rilascio sono più snelle rispetto a quanto previsto per il rilascio dei certificati qualificati/elettronici ausiliari. Inoltre anche il supporto non è necessariamente un dispositivo sicuro di firma, ma possono essere rilasciati anche sotto forma di file o all interno di smart card non corrispondenti ai requisiti di sicurezza e certificazione imposti dalla normativa vigente. Tra gli usi dei certificati elettronici, ricordiamo anche l autenticazione tramite smart card ai domini di rete Windows. Alcuni Sistemi Operativi Windows per la gestione del dominio di rete (Windows 2000/2003 nella versione Server) presentano funzionalità native di autenticazione al dominio mediante certificato elettronico su smart card oltre che tramite user-id e password. Per l emissione dei certificati elettronici, è responsabilità del soggetto dell Organizzazione o del Progetto di appartenenza, garantire che il flusso complessivo risulti corretto e che i dati forniti siano congruenti ai soggetti per i quali viene richiesta la certificazione. Con l inoltro dei dati di registrazione nelle modalità specificate da Postecom, l Organizzazione si fa carico di fornire le informazioni richieste dal Certificatore garantendone l autenticità, la correttezza e la completezza. Postecom, ricevuti i dati di registrazione nel formato previsto, provvede all emissione dei certificati e all inoltro del lotto di carte e buste cieche (qualora previste) all Organizzazione richiedente. Qualora l invio dei dati è elettronico, per l espletamento delle proprie attività, potrà essere fornita una smart card al soggetto indicato dall Organizzazione o del Progetto di appartenenza tipicamente con certificato qualificato e certificato elettronico ausiliario a bordo. Per questa tipologia di certificati non viene prevista l identificazione diretta del singolo richiedente da parte di personale Postecom, rimanendo la correttezza del flusso complessivo affidata alla dichiarazione del soggetto che rappresenta l Organizzazione, che si fa carico anche della corretta consegna delle carte al singolo titolare direttamente o attraverso personale delegato. Per i Titolari dei certificati elettronici il supporto può essere hardware (per esempio smart card o altro dispositivo) o software (file). La smart card come dispositivo che conserva la chiave privata fornisce maggiori garanzie circa la sicurezza degli elementi in essa contenuti. Viceversa, nel caso di file, la chiave privata relativa al certificato è facilmente esportabile e duplicabile, quindi le garanzie di sicurezza sono sicuramente minori. L informazione sull utilizzo di un dispositivo di firma rispetto all altro viene riportata all interno del certificato nel campo che contiene il relativo identificativo (OID) come viene evidenziato nella tabella successiva. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 16 di 23

17 OID Tipo di supporto oppure oppure Supporto hardware Supporto software Nel caso sia presente un secondo OID, questo è relativo alla gestione di vita della specifica CA utilizzata. Di seguito uno schema riassuntivo delle principali caratteristiche. Utenza Identificazione Supporto Ruolo Sospensione Revoca Emissione Riferimento Proprio Presso Appartenente Organizzazione Organizzazione. Titolare Come certificato elettronico ausiliario Riferimento Organizzaz. HW Secondo valori del tracciato record SW fornito dal Riferimento Organizzazione ONLINE Cartacea ONLINE Cartacea Altrui Cartacea Certificatore Presso Certificatore con postazione presso l Organizzazion e cliente La richiesta di sospensione online è possibile esclusivamente per certificati emessi dalle seguenti chiavi di certificazione: Postecom CA1, Postecom CA2 e Postecom CA Revoca e sospensione Il processo prevede l invio di una comunicazione via al Titolare e, nei casi previsti, al Riferimento dell Organizzazione ed al Titolare appartenente alla medesima Organizzazione. Soggetto richiedente Riferimento Organizzazione Modalità di inoltro della richiesta di revoca Certificato proprio Sospensione immediata ONLINE (*) (revoca a motivo sospensione fino alla naturale scadenza dei certificati emessi) Certificati altrui Richiesta sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente Titolare Sospensione immediata ONLINE (revoca a motivo sospensione fino alla naturale scadenza dei certificati emessi) La richiesta di sospensione online è possibile esclusivamente per certificati emessi dalle seguenti chiavi di certificazione: Postecom CA1, Postecom CA2 e Postecom CA3. ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 17 di 23

18 2.4.2 Riattivazione Il processo prevede l invio di una comunicazione via al Titolare e, nei casi previsti, al Riferimento dell Organizzazione ed al Titolare appartenente alla medesima Organizzazione. Soggetto richiedente Riferimento Organizzazione Modalità di inoltro della richiesta di riattivazione Certificato proprio Richiesta sottoscritta Certificati altrui Richiesta sottoscritta cartacea o sottoscritta digitalmente con indicazione della fase di riconoscimento effettuata del titolare del certificato ed appartenente ad organizzazione (in caso in cui sia previsto nell ambito del progetto di riferimento) ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 18 di 23

19 2.5 Certificati per CNS La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento individuato dalla normativa vigente per autenticare i cittadini ai servizi on line resi disponibili dalle Pubbliche Amministrazioni. La CNS contiene il certificato di autenticazione emesso secondo un profilo X.509 stabilito nelle Linee Guida emanate dal Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione (CNIPA oggi DIGITPA). L Amministrazione emittente è responsabile dell identificazione del titolare e della consegna della carta al suo legittimo proprietario. La Pubblica Amministrazione che fornisce le CNS definisce inoltre le procedure di gestione del ciclo di vita, personalizzazione e rilascio delle carte ai cittadini. I certificati sono emessi da un Certificatore Accreditato e presente nella lista dedicata alle chiavi di certificazione che emettono suddetti certificati. Per i certificati emessi dal Certificatore Postecom, i valore OID riservati a questa tipologia di certificati elettronici sono: OID Il valore OID è un valore assegnato nelle Linee Guida sopra menzionate e non deriva dalla radice riservata a Postecom ( ). Tutti i certificati per CNS emessi da Postecom avranno infatti il medesimo OID riportato nel campo policy del certificato, oltre al proprio OID ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 19 di 23

20 3 Postecom CS1 (OID ) I certificati elettronici potranno essere emessi, oltre che con Postecom CA1, anche con una differente CA, rivolta genericamente a servizi di sicurezza. Le modalità di emissione sono sostanzialmente identiche al caso di certificati elettronici. Il campo Certificate Policy riporterà in questo caso il riferimento alla CA di emissione: Tipicamente l autorità di certificazione Postecom CS1 potrà emettere certificati elettronici intestati anche a servizi oppure a Titolari appartenenti o meno ad Organizzazioni. Tali certificati possono essere utilizzati all interno di servizi specifici messi a disposizione da Enti, Aziende o Pubbliche Amministrazioni. Inoltre, Postecom CS1 potrà essere utilizzata per emettere certificati di firma codice. In questo caso, non è garantito il riconoscimento automatico di tali certificati (proprietà che è invece garantita con Postecom CS2, come meglio descritto nel paragrafo successivo). I valori OID riservati a questa tipologia di certificati elettronici sono dunque pari a: OID Tipo di supporto Certificati elettronici su supporto hardware oppure Certificati elettronici su supporto software Certificati elettronici per la firma codice ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 20 di 23

21 4 Postecom CS2 e Postecom CS3 (OID ) Tali CA vengono utilizzate principalmente per il rilascio di certificati per web server. I Certificati per Web Server permettono di instaurare una comunicazione protetta tra un web server ed un browser. In particolare, autenticano l identità del sito al quale ci si collega, l identità della Società titolare del sito, l appartenenza di questo ultimo ad essa e assicurano la cifratura delle informazioni. La chiave di certificazione (di lunghezza 2048 bit) con la quale vengono emessi i singoli certificati per Web Server è stata firmata con un certificato (CyberTrust Global Root Certificate) o nel caso della chiave Postecom CS3 con un certificato (Baltimore CyberTrust Root) presente all interno degli archivi dei browser più diffusi quali Internet Explorer e Netscape Navigator, anche nelle versioni meno aggiornate. La presenza del certificato su questa lista garantisce una completa interoperabilità tra sistemi e applicazioni, traendo vantaggio dalle impostazioni di sicurezza pre-adottate dai browser più comuni. Le modalità di rilascio, il ciclo di vita e le caratteristiche generali del servizio di Certificazione Postecert Certificati Web Server sono descritte nell apposito Manuale Operativo, disponibile nell area Download della sezione Certificati per Web Server del sito postecert.poste.it Tali autorità di certificazione possono essere utilizzate anche per l emissione di certificati client o per firma codice. Quest ultima tipologia di certificati permette di firmare codici per scopi diversi (eseguibili, ActiveX, plugin, applet ecc.), in modo da garantire l identità del soggetto firmatario (che può essere o una persona fisica o una persona giuridica) e assicurare l integrità del codice. Tali certificati vengono emessi con la CA utilizzata per i certificati web server, la cui root è predisposta per rilasciare anche certificati client e per firma codice. Utilizzando questa tipologia di certificati, non compare quindi alcun messaggio di warning dai browser in quanto il certificato di root utilizzato viene automaticamente riconosciuto per tale scopo. I certificati emessi a partire dalla CA Postecom CS2 presentano i seguenti OID: OID Tipologia di certificati Web server Client Firma codice ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 21 di 23

22 5 Postecom Time Stamper CA (OID ) I certificati di marcatura temporale vengono utilizzati per emettere marche temporali a documenti elettronici di qualunque genere (ad esempio documenti per i quali viene effettuata la conservazione sostitutiva, fatture elettroniche, documenti connessi a transazioni web). Le marche temporali permettono di associare una data e ora certe e opponibili a terzi ai documenti ai quali sono apposte. Per una maggiore trattazione delle caratteristiche del servizio si rimanda al "Manuale Operativo Postecert Firma Digitale" vigente. OID Tipologia di certificati Marche temporali per i documenti Marche temporali per le attività di certificazione ver.: 3.1 del:26/04/2013 Guida Comprensione OID Documento pubblico Pagina 22 di 23

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Guida alla Firma Digitale Versione 1.3 aprile 2009 SOMMARIO 1. Scopo e destinatari del documento...4 2. Definizioni...5 3. Il quadro normativo...6

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Dizionario delle Forniture ICT

Dizionario delle Forniture ICT Linee guida sulla qualità dei beni e dei servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della Pubblica Amministrazione Manuale operativo Dizionario delle Forniture ICT Classe di Fornitura Gestione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Obiettivo del Documento

Obiettivo del Documento La firma digitale Obiettivo del Documento L obiettivo di questo documento è quello di offrire una guida rapida all utilizzatore sullo strumento di firma digitale. Qualsiasi altro approfondimento su normative

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Informazioni sul documento Redatto da Ruben Pandolfi Responsabile del Manuale Operativo Approvato da Claudio Corbetta Amministratore Delegato

Dettagli

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati

L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati L apposizione di firme e informazioni su documenti firmati Il presente documento si pone l obiettivo di chiarire alcuni aspetti generali dei formati di firma CAdES (file con estensione p7m) e PAdES (file

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS)

Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante. Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Profilo di certificato digitale per l autenticazione mediante Carta Nazionale dei Servizi (CNS) Per ragioni di chiarezza nell interpretazione del profilo il testo è stato redatto secondo le indicazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici

Iscrizione al ReGIndE. tramite il Portale dei Servizi Telematici Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A. www.procedure.it Iscrizione al ReGIndE (Registro Generale degli Indirizzi Elettronici) tramite il Portale dei Servizi Telematici Vademecum operativo realizzato dalla società

Dettagli

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice

Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria. Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Progetto GOL! Giustizia On Line Distretti di Catanzaro e Reggio Calabria Il PCT per il Professionista ausiliario del Giudice Sommario INTRODUZIONE... 3 IL PROCESSO CIVILE TELEMATICO... 3 OBBLIGO DEL DEPOSITO

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO

Altri Servizi. Guida all uso. www.accessogiustizia.it SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Guida all uso www.accessogiustizia.it Altri Servizi SERVIZIO PROCURA TAR CONSIGLIO DI STATO Lextel SpA L informazione al lavoro. Lextel mette l informazione al lavoro attraverso proprie soluzioni telematiche,

Dettagli

Comune di Castelfranco di Sotto

Comune di Castelfranco di Sotto Comune di Castelfranco di Sotto Ufficio Ragioneria OGGETTO: Introduzione alla fatturazione elettronica presso il Comune di Castelfranco di Sotto L obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

PostaCertificat@ GUIDA UTENTE PER IL CITTADINO

PostaCertificat@ GUIDA UTENTE PER IL CITTADINO Postecom S.p.A. Poste Italiane S.p.A. Telecom Italia S.p.A. 1 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 4 2 PROGETTO POSTACERTIFICAT@... 4 3 LA POSTACERTIFICAT@... 5 3.1 COME RICHIEDERE LA POSTACERTIFICAT@... 5 3.2

Dettagli

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi

Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Manuale di Gestione del Protocollo, dei documenti e degli archivi Il presente manuale è adottato ai sensi dell art. 3, primo comma, lettera c) del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 31 ottobre

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche

Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche Infrastrutture tecnologiche abilitanti della Regione Marche II contenuto del presente documento costituisce materiale riservato e soggetto a copyright. 1 di 39 REDATTO DA < Amici Cinzia > Firma Data 18/01/2011

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA DA BOLLO DIGITALE Allineato alla versione 1.7 delle Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC Versione 1.0 - febbraio 2015 STATO DEL DOCUMENTO revisione data note

Dettagli

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità

Prima iscrizione degli immobili al CEU (estensione procedure di cui alla circ. n.1/2009) e controlli sulle titolarità Direzione Centrale Catasto e Cartografia Modalità di aggiornamento relative alle intestazioni catastali presenti nelle dichiarazioni di DOCFA e nelle Domande di Volture Prima iscrizione degli immobili

Dettagli

DECRETI PRESIDENZIALI

DECRETI PRESIDENZIALI DECRETI PRESIDENZIALI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013. Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi 3 e 5 -bis, 23-ter, comma

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1

SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013. Versione 1.1 SPECIFICHE TECNICHE OPERATIVE DELLE REGOLE TECNICHE DI CUI ALL ALLEGATO B DEL DM 55 DEL 3 APRILE 2013 Versione 1.1 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 DEFINIZIONI 4 2. MODALITÀ DI EMISSIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO

MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO MODALITÀ DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO Versione 1.1 INDICE 1. PREFAZIONE 3 1.1 Autori 3 1.2 Modifiche Documento 3 1.3 Riferimenti 4 1.4 Acronimi e Definizioni 4 2. OBIETTIVI E CONTESTO DI RIFERIMENTO

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO DOCUMENTO ELETTRONICO, FIRMA DIGITALE E SICUREZZA IN RETE. INTRODUZIONE ALL ARGOMENTO. A cura di: Eleonora Brioni, Direzione Informatica e Telecomunicazioni ATI NETWORK.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli