Programmazione Android. Luca Morettoni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programmazione Android. Luca Morettoni http://www.morettoni.net"

Transcript

1 Programmazione Android Luca Morettoni

2 Android Programming Cos'è Android; Concetti di base sulla programmazione: Q&A AndroidManifest; Activities; Services; Tanto altro ancora (Providers, Widgets )

3 Cos'è Android? Android è una piattaforma FREE; Android è una piattaforma per lo sviluppo mobile ; Android utilizza il kernel Linux (2.6.x); Android utilizza Java come piattaforma di programmazione (Dalvik VM)

4 Cosa NON è Android Android non è una distribuzione Linux a tutti gli effetti; Android non usa Java Standard (SE/ME) ma SOLO il linguaggio Java!

5 Da dove cominciamo? Installiamo l'sdk (disponibile per Linux, Win, Mac): Installiamo l'adt, plugin per Eclipse (Galileo 3.5.2) opzionale ma consigliato!

6 Concetti di base AndroidManifest.xml: descrittore dell'app. ACTIVITIES: rappresentano l'interfaccia utente delle nostre applicazioni; SERVICES: sono dei veri e propri servizi che girano in background, facendo spesso task lunghi e/o ripetitivi; PROVIDERS: mettono a disposizione i dati di una app a tutto il sistema.

7 Concetti di base (AndroidManifest.xml) File in cui viene descritta la nostra applicazione: Quali activities mostrare; Come rispondere agli stimoli esterni ; Quali risorse utilizzare; Quali permessi occorrono alla nostra app; Quale versione di Android utilizzare;...tanto altro ancora!!!

8 Concetti di base (Intent) Gli Intent sono dei messaggi (asincroni) utilizzati per attivare e comunicare con le activities, i service e i broadcast receiver; L'oggetto Intent definisce una serie di proprietà: Component destinatario/uri (opzionale); Action azione da compiere/avvenuta; Extras dati aggiuntivi (tuple).

9 Concetti di base (IntentFilter) Attraverso gli IntentFilter dichiariamo a quali tipi di Intent siamo interessati (via codice e/o AndroidManifest); Esempio di IntentFilter per rendere lanciabile la nostra app: <intent-filter> <action android:name="android.intent.action.main" /> <category android:name="android.intent.category.launcher" /> </intent-filter>

10 Concetti di base (Broadcast) Broadcast e BroadcastReceiver: il sistema (e le applicazioni) annunciano l'avvenimento di particolari eventi (chiamate, sms, ecc...) e chi è interessato si registra come receiver. <receiver android:name=".terremotoalarmreceiver"> <intent-filter> <action android:name="net.morettoni.terremoti.terremoti_alarm" /> <action android:name="android.intent.action.boot_completed" /> </intent-filter> </receiver>

11 Le Activities Rappresentano la parte visibile delle applicazioni; Normalmente vengono descritte via XML, ma possono essere realizzate anche via codice; E' possibile definire più versioni della stessa Activity in funzione dell'hardware (risoluzione, orientamento, ecc...)

12 Le Activities res/layout/main.xml <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <TabHost xmlns:android="http://schemas.android.com/apk/res/android" android:layout_width="fill_parent" android:layout_height="fill_parent"> <LinearLayout android:orientation="vertical" android:layout_width="fill_parent" android:layout_height="fill_parent"> <TabWidget android:layout_width="fill_parent" android:layout_height="wrap_content" /> <FrameLayout android:layout_width="fill_parent" android:layout_height="fill_parent"> <ListView android:layout_width="fill_parent" android:layout_height="fill_parent" /> </FrameLayout> </LinearLayout> </TabHost> public class TerremotoActivity extends TabActivity public void oncreate(bundle savedinstancestate) { super.oncreate(savedinstancestate); setcontentview(r.layout.main);... res/ layout-hdpi/ layout-ldpi/ layout-mdpi/ drawable-*/ values/ menu/

13 Le Activities Tutte le activities istanziate sul nostro terminale Android vengono impilate in uno stack, quella visibile si trova in cima; quella in fondo è candidata alla distruzione in caso di necessità. I click dell'utente (o la pressione del tasto back) determina lo spostamento dell'activity corrente sullo stack.

14 Le Activities Implementando gli opportuni metodi è possibile: Gestire il context menu (pressione prolungata); Gestire il menu (tasto menu); Memorizzare lo status dell'activity prima che venga (potenzialmente) chiusa. Alcuni consigli: I metodi delle Activity devono essere veloci; Liberate tutte le risorse in caso di chiusura!

15 Le Activities

16 I Services I Services fanno il lavoro (duro) in background: Calcoli complessi, lunghi e/o ripetitivi; Download di risorse da Internet; Lettura dei segnali dai sensori (GPS, ecc...). public class TerremotoService extends Service { public void oncreate() {... } public int onstartcommand(intent intent, int flags, int startid) {... } public void ondestroy() {... } } startservice(new Intent(this, TerremotoService.class));

17 I Broadcast (receiver) Quando siamo interessati a particolari eventi basta registrare il nostro BroadcastReceiver e gestire ciò che accade! <receiver android:name=".terremotoalarmreceiver"> <intent-filter> <action android:name="net.morettoni.terremoti.terremoti_alarm" /> <action android:name="android.intent.action.boot_completed" /> </intent-filter> </receiver> public class TerremotoAlarmReceiver extends BroadcastReceiver public void onreceive(context context, Intent intent) { Intent startintent = new Intent(context, TerremotoService.class); context.startservice(startintent); } }

18 Android: tanto altro... Data storage (SQLite) Search OpenGL Mappe Widgets Android Market Notifiche Toast

19 Alcune risorse developers

20 ?

Scaletta. Strumenti di sviluppo Prima applicazione Aspetti peculiari di Android. Conclusioni. Activity e Intent. MoBe s.r.l.

Scaletta. Strumenti di sviluppo Prima applicazione Aspetti peculiari di Android. Conclusioni. Activity e Intent. MoBe s.r.l. Scaletta Strumenti di sviluppo Prima applicazione Aspetti peculiari di Android Activity e Intent Conclusioni Strumenti di sviluppo Disponibili per Windows, Mac OS X (Intel) e Linux Strumenti JDK (Java

Dettagli

Realizzazione di una semplice applicazione HelloWorld con una introduzione delle API di base del SDK Android.

Realizzazione di una semplice applicazione HelloWorld con una introduzione delle API di base del SDK Android. HelloWorld App Realizzazione di una semplice applicazione HelloWorld con una introduzione delle API di base del SDK Android. Introduzione Programmiamo una applicazione di base Android, prendendo confidenza

Dettagli

Mobile Programming. Prova scritta del 28/01/2015. Prof. De Prisco. Corso di laurea in Informatica

Mobile Programming. Prova scritta del 28/01/2015. Prof. De Prisco. Corso di laurea in Informatica Corso di laurea in Informatica Mobile Prof. De Prisco Prova scritta del 28/01/2015 NOME: COGNOME: MATRICOLA: Domande Punti 1 /100 2 /100 3 /100 4 /100 5 /100 6 /100 7 /100 8 /100 9 /100 10 /100 TOTALE

Dettagli

Corso Base. ActionSMS. Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini

Corso Base. ActionSMS. Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini Corso Base ActionSMS Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini Broadcast Receivers A broadcast receiver is a component that does nothing but receive and react to broadcast announcements (Intents). For a Broadcast

Dettagli

Programmazione. Android

Programmazione. Android Lezioni 4 e 5 Programmazione Android Componenti di un'applicazione AndroidManifest.xml Le Activity Definizione Ciclo di vita Layout & View Interazione Laboratorio 9 e 12 Ottobre 2012 2 Componenti di un'applicazione

Dettagli

La geolocalizzazione

La geolocalizzazione La geolocalizzazione La maggior parte dei dispositivi mobili di ultima generazione è dotata di un antenna GPS che permette di conoscere, in breve tempo e con la precisione di qualche metro, la propria

Dettagli

Lezione 3 Le attività

Lezione 3 Le attività A cura di Carlo Pelliccia Le applicazioni Android, come si è accennato durante la prima lezione, si compongono di quattro mattoni fondamentali: le attività (activity), i servizi (service), i broadcast

Dettagli

Ciclo di vita delle aevità Android Mobile Programming Prof. R. De Prisco

Ciclo di vita delle aevità Android Mobile Programming Prof. R. De Prisco Ciclo di vita delle aevità Ogni AcHvity ha dei metodi standard A(vità non esiste 1. oncreate() 2. onstart() 3. onresume() A(vità in esecuzione 4. onpause() 5. onstop() 6. ondestroy() A(vità non esiste

Dettagli

Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza. Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi.

Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza. Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi. Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi.it Fun & profit Fun Sviluppo applicazioni Invenzione di nuove applicazioni

Dettagli

Lo sbarco di Google nel pianeta Mobile Internet: primo impatto ed esempi pratici.

Lo sbarco di Google nel pianeta Mobile Internet: primo impatto ed esempi pratici. Lo sbarco di Google nel pianeta Mobile Internet: primo impatto ed esempi pratici. Riccardo Solimena (Java Italian Portal) Stefano Sanna (JUG Sardegna Onlus) Outline Who we are Android: brevissima introduzione

Dettagli

Realizzazione di un servizio per la rilevazione di malfunzionamenti in ambiente Android

Realizzazione di un servizio per la rilevazione di malfunzionamenti in ambiente Android Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica tesi di laurea Realizzazione di un servizio per la rilevazione di malfunzionamenti in ambiente Android Anno Accademico 2011/12 relatore Ch.mo

Dettagli

Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Anno accademico 2012/2013

Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Anno accademico 2012/2013 Università degli Studi di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Java e la piattaforma Android Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Anno accademico 2012/2013 Prof. ENRICO DENTI Dipartimento di

Dettagli

Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Anno accademico 2014/2015

Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Anno accademico 2014/2015 Università degli Studi di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Java e la piattaforma Android Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Anno accademico 2014/2015 Prof. ENRICO DENTI Dipartimento di

Dettagli

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it

ANDROID. Domenico Talia. Università della Calabria. talia@dimes.unical.it ANDROID Domenico Talia Università della Calabria talia@dimes.unical.it Sistemi Operativi per Mobile! I sistemi operativi per sistemi mobili seguono i principi dei SO classici ma devono gestire risorse

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica. Android. Ingegneria del Software 2 - Android 1

Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica. Android. Ingegneria del Software 2 - Android 1 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Android Ingegneria del Software 2 - Android 1 What is Android? (da developer.android.com) Android is a software stack for mobile devices that includes

Dettagli

Strumenti per il testing di applicazioni in ambiente Android

Strumenti per il testing di applicazioni in ambiente Android Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica tesi di laurea Strumenti per il testing di applicazioni in ambiente Android Anno Accademico 2010\11 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque candidato

Dettagli

Android development. Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google

Android development. Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google Android development Sviluppo di Mobile Apps sul sistema operativo di Google Agenda Giorni: Gio 14/04/2011 Ven 15/04/2011 Gio 21/04/2011 Ven 22/04/2011 Suddivisione: Mattina: teoria Pomeriggio: pratica

Dettagli

Lezione 3 Le attività

Lezione 3 Le attività A cura di Carlo Pelliccia Le applicazioni Android, come si è accennato durante la prima lezione, si compongono di quattro mattoni fondamentali: le attività (activity), i servizi (service), i broadcast

Dettagli

Sviluppare Applicazioni per Android

Sviluppare Applicazioni per Android Sviluppare Applicazioni per Android ArrayAdapter ndroid disegna i componenti di una schermata attraverso oggetti della classe View, raccolti all'interno di oggetti ViewGroup (che possono raccogliere, a

Dettagli

Programmazione in ambiente

Programmazione in ambiente Università Politecnica delle Marche Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Programmazione in ambiente Android Laura Montanini - laura.montanini@univpm.it Corso di Tecnologie per le TLC 2013-2014

Dettagli

Android. Android. Sviluppo di applicazioni. Dalvik 19/03/2011. A. Ferrari

Android. Android. Sviluppo di applicazioni. Dalvik 19/03/2011. A. Ferrari Android Android A. Ferrari Android è un sistema opera8vo per disposi8vi mobili. Inizialmente sviluppato da Startup Android Inc. acquisita poi nel 2005 da Google Inc. Il cuore di Android è un kernel Linux.

Dettagli

ANDROID ANDROID & JAVA. DALVIK o ART? STRUMENTI SVILUPPARE CON ECLIPSE. Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica

ANDROID ANDROID & JAVA. DALVIK o ART? STRUMENTI SVILUPPARE CON ECLIPSE. Java e la piattaforma Android. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Università degli Studi di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Java e la piattaforma Android Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Anno accademico 2014/2015 Prof. ENRICO DENTI Dipartimento di

Dettagli

Android. Anatomia di una applicazione

Android. Anatomia di una applicazione Android Anatomia di una applicazione Elementi di base Gli elementi di base per costruire una applicazione Android sono cinque: Activity Intent Broadcast Receiver Service Content Provider 2 Activity (1/3)

Dettagli

Lezione 11 Accesso al file system

Lezione 11 Accesso al file system A cura di Carlo Pelliccia Qualunque applicazione Android può leggere e scrivere file dalla memoria interna del telefono o da una scheda esterna inserita nel dispositivo. I principi da osservare per compiere

Dettagli

[AD.AGIO] ANDROID SDK

[AD.AGIO] ANDROID SDK [AD.AGIO] ANDROID SDK 2013.06 Pag. 1 1. PREMESSA Il presente documento riporta informazioni riservate il cui utilizzo è confidenziale e permesso esclusivamente nell'ambito del rapporto di fornitura in

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi

Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi Sistemi Mobili e Wireless Android Primi passi Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Ambiente di sviluppo L'ambiente

Dettagli

Indice generale. Capitolo 1 Introduzione ad Android... 1

Indice generale. Capitolo 1 Introduzione ad Android... 1 Prefazione Introduzione...xvii...xix Capitolo 1 Introduzione ad Android... 1 Che cos è Android... 2 Un po di storia... 3 Android e Java... 4 Confronto con J2ME... 6 La Dalvik Virtual Machine... 9 L architettura

Dettagli

Lezione 1 Primi passi con Android

Lezione 1 Primi passi con Android A cura di Carlo Pelliccia Meno di tre anni fa Google ha rilasciato una versione preliminare del kit di sviluppo di Android, il suo nuovo sistema operativo dedicato agli smartphone. Futurologi e semplici

Dettagli

Android world. Sviluppare app per Android. Un insieme di software per dispositivi mobili (smartphone, tablet, portatili...)

Android world. Sviluppare app per Android. Un insieme di software per dispositivi mobili (smartphone, tablet, portatili...) Android world Un insieme di software per dispositivi mobili (smartphone, tablet, portatili...) Contiene un Sistema Operativo, software middleware e applicazioni varie Sviluppato da Open Handset Alliance,

Dettagli

Lo sviluppo sarà diviso in passi incrementali. I file coinvolti ad ogni passo saranno indicati insieme alla descrizione del procedimento.

Lo sviluppo sarà diviso in passi incrementali. I file coinvolti ad ogni passo saranno indicati insieme alla descrizione del procedimento. SimpleAudioPlayer Realizzazione di un semplice player Audio. Introduzione Programmiamo una semplice applicazione Android che ci consenta di riprodurre dei file audio locali e/o remoti. Per rendere l applicazione

Dettagli

14/10/2015 ALESSANDRAZULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI ANDROID- VERSIONE 1. http://alessandrazullo.altervista.org Alessandra Zullo

14/10/2015 ALESSANDRAZULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI ANDROID- VERSIONE 1. http://alessandrazullo.altervista.org Alessandra Zullo 14/10/2015 ALESSANDRAZULLO SVILUPPO DI APPLICAZIONI ANDROID- VERSIONE 1 http://alessandrazullo.altervista.org Alessandra Zullo Indice Provvisorio INTRODUZIONE... 3 COMPONENTI PRINCIPALI... 3 PROCESSI...

Dettagli

Android. Intent e intent-filter. diegozabot@yahoo.it

Android. Intent e intent-filter. diegozabot@yahoo.it Android Intent e intent-filter diegozabot@yahoo.it Intent Cos è un Intent Un intent è una richiesta da parte di un componente di una funzionalità che viene implementata in un altro componente. Viene utilizzato

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma

Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Sistemi Mobili e Wireless Android Introduzione alla piattaforma Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Cos'è Android?

Dettagli

Lezione 1 Primi passi con Android

Lezione 1 Primi passi con Android A cura di Carlo Pelliccia Android è una piattaforma software per smartphone e tablet realizzata dal consorzio noto come Open Handset Alliance, di cui Google è capofila e maggiore contributore, ed al quale

Dettagli

Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza. Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi.

Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza. Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi. Android Introduzione all architettura, alla programmazione e alla sicurezza Alessandro Tanasi - http://www.tanasi.it - alessandro@tanasi.it Fun & profit Fun Sviluppo applicazioni Invenzione di nuove applicazioni

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area Sviluppo Software Autore: Sergio Gandola Revisione: 2 Data: 07/06/13 Titolo: Documentazione Tecnica Diario File:Documentazione Tecnica.pdf Sito: http://inno-school.netsons.org/

Dettagli

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO. Obiettivo: C Azione: 1 Riferimento interno:

Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013 P.O.N. FSE A.S. 2013/2014 SCHEDA PROGETTUALE MODULO. Obiettivo: C Azione: 1 Riferimento interno: ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE GUGLIELMO MARCONI Piazza Poerio 2, 70126 Bari - Tel.080-5534450 Fax.080-5559037 - www.marconibari.it - info@marconibari.it Programmazione Fondi Strutturali 2007/2013

Dettagli

Android. Ciclo di vita di Activity, Service e Processi

Android. Ciclo di vita di Activity, Service e Processi Android Ciclo di vita di Activity, Service e Processi Introduzione In questa lezione analizzeremo il ciclo di vita delle Activity e dei Service mettendo in evidenza i criteri utilizzati da Android nella

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE ANDROID

INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE ANDROID INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE ANDROID Giuseppe Marziale Bari, 27 Novembre 2013 About Me (Giuseppe Marziale) Sono Laureato in Ingegneria informatica specializzazione in sistema informativi e reti ( Ottobre

Dettagli

Modulo 5. Programmazione base in Android

Modulo 5. Programmazione base in Android Modulo 5 Programmazione base in Android 5.1 Applicazioni ed Activity 5.1 Applicazione (Riassunto) Android package: file.apk Vive nella sua sandbox: Ogni applicazione appartiene ad un utente Linux, Ha uno

Dettagli

Lezione 1 Primi passi con Android

Lezione 1 Primi passi con Android A cura di Carlo Pelliccia Lezione 1 Primi passi con Android Meno di tre anni fa Google ha rilasciato una versione preliminare del kit di sviluppo di Android, il suo nuovo sistema operativo dedicato agli

Dettagli

Laboratorio di Smart Vision and Sensor Networks. Niki Martinel Marco Vernier Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Udine

Laboratorio di Smart Vision and Sensor Networks. Niki Martinel Marco Vernier Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Udine + Laboratorio di Smart Vision and Sensor Networks Niki Martinel Marco Vernier Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Udine Outline Lezione 1 - Il sistema operativo Android Cos

Dettagli

Lezione 6 Gestione degli eventi dei widget

Lezione 6 Gestione degli eventi dei widget A cura di Carlo Pelliccia Nelle due precedenti lezioni abbiamo conosciuto i principali widget di Android e le tecniche utili per richiamarli e disporli nel display dello smartphone. In questa lezione impareremo

Dettagli

Android. Android03: Ciclo di vita di una Activity. diegozabot@yahoo.it

Android. Android03: Ciclo di vita di una Activity. diegozabot@yahoo.it Android Android03: Ciclo di vita di una Activity diegozabot@yahoo.it Ciclo di vita Ciclo di vita La classe Activity gestisce i propri stati definendo una serie di eventi che ne governano il ciclo. Spetta

Dettagli

Programmazione Android. Giovanni Perbellini Università di Verona EDALab S.r.l.

Programmazione Android. Giovanni Perbellini Università di Verona EDALab S.r.l. Programmazione Android Giovanni Perbellini Università di Verona EDALab S.r.l. Agenda Introduzione Android Overview Ambiente di sviluppo Esempi Java Helloworld Weather (HTTP) Esercizio SOAP per Android

Dettagli

2 Android Market e la commercializzazione delle applicazioni 35

2 Android Market e la commercializzazione delle applicazioni 35 Prefazione Prima di iniziare xiv xxii 1 Introduzione ad Android 31 1.1 Introduzione 32 1.2 Panoramica di Android 34 1.3 Android 2.2 (Froyo) 37 1.4 Android 2.3 (Gingerbread) 40 1.5 Android 3.0 (Honeycomb)

Dettagli

Applicazione con due attività

Applicazione con due attività T Applicazione con due attività Tutorial per Eclipse P. Gallo M.L. Pietramala Java Blocco tematico E Le apps e ANDROID Unità E2 Eventi Prerequisiti Obiettivi Unità E2 Eventi al termine dell esercitazione,

Dettagli

Lezione 5 Widget e Layout (XML)

Lezione 5 Widget e Layout (XML) A cura di Carlo Pelliccia Con la precedente lezione abbiamo imparato a disporre sullo schermo i principali widget messi a disposizione da Android: bottoni, caselle di testo, check box e via discorrendo.

Dettagli

20 Sviluppo di Applicazioni Mobile in Android

20 Sviluppo di Applicazioni Mobile in Android 20 Sviluppo di Applicazioni Mobile in Android Andrea Santi a.santi@unibo.it C.D.L. Ingegneria e Scienze Informatiche Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Cesena a.a. 2013/2014 A. Santi (Università

Dettagli

Fondamenti di sviluppo mobile su Android

Fondamenti di sviluppo mobile su Android Fondamenti di sviluppo mobile su Android Dott. A. Tedeschi antonio.tedeschi@uniroma3.it Corso di Telecomunicazioni Wireless a.a. 2015-2016 1 Outline Fondamenti di programmazione Android Creare un nuovo

Dettagli

ANDROID 4.2 JELLY BEAN Installazione e configurazione dell ambiente

ANDROID 4.2 JELLY BEAN Installazione e configurazione dell ambiente INTRODUZIONE Per sviluppare applicazioni in grado di girare su sistemi Android servono tre cose: il Java JDK (Java Development Kit), che contiene tutti gli strumenti necessari a sviluppare nel linguaggio

Dettagli

Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile

Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile Slide del corso FSE Tecniche di progettazione e sviluppo di applicazioni mobile svolto presso AREA Science Park Padriciano - Trieste - Italy diegozabot@yahoo.it Android Introduzione diegozabot@yahoo.it

Dettagli

Lezione 8 Notifiche e finestre di dialogo

Lezione 8 Notifiche e finestre di dialogo A cura di Carlo Pelliccia Andiamo ad aggiungere un ulteriore tassello nel quadro dell interazione fra un attività Android e l utente che ne fa uso. Nelle lezioni precedenti abbiamo già appreso numerose

Dettagli

Programmare per Android: User Interface v0.1beta

Programmare per Android: User Interface v0.1beta v0.1beta Rossi Pietro Alberto Pagina 1 Indice Introduzione alla programmazione ad oggetti... 5 Introduzione alla programmazione visuale... 6 Introduzione alla programmazione ad eventi... 7 UserControls...

Dettagli

Programmazione. Android

Programmazione. Android Lezione 3 Programmazione Android Struttura di un'applicazione Android In sviluppo In deployment In esecuzione Il sistema delle risorse Architettura generale Risorse alternative Qualche esempio AndroidManifest.xml

Dettagli

L ambiente di sviluppo Android Studio

L ambiente di sviluppo Android Studio L ambiente di sviluppo Android Studio Android Studio è un ambiente di sviluppo integrato (IDE, Integrated Development Environment) per la programmazione di app con Android. È un alternativa all utilizzo

Dettagli

Basi Android. Android si definisce open. Con8ene tecnologie open source. Il codice di Android è open. Licenza Open Source Apache 2.

Basi Android. Android si definisce open. Con8ene tecnologie open source. Il codice di Android è open. Licenza Open Source Apache 2. Basi Android 1 Android Cosa è Android? Android è un insieme di strumen8 e librerie per sviluppare applicazioni mobili è più di un SO Android si definisce open Con8ene tecnologie open source Linux Il codice

Dettagli

Sviluppo su Android. Linux Day Torino 2010

Sviluppo su Android. Linux Day Torino 2010 Sviluppo su Android Linux Day Torino 2010 Francesco Ronchi francesco.ronchi@gmail.com - www.synesthesia.it Cos'è Android Sistema operativo dedicato ai device mobili: cellulari, palmari, tablet, navigatori...

Dettagli

Programmazione Android

Programmazione Android Lezione 10 Programmazione Android Ancora sulla UI (ma poi basta!) WebView una vista tuttofare Drawable Notifiche all'utente Toast Notifications Dialog Fragment DialogFragment 2 WebView 3 La View WebView

Dettagli

Programmazione Android

Programmazione Android Programmazione Android Giovanni Perbellini, Stefano Cordibella Università di Verona EDALab S.r.l. Agenda Introduzione Android Overview Ambiente di sviluppo Esempi Helloworld Weather 2 1 Cos è Android?

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA APPLICAZIONI ANDROID PER ACCESSO A PERSONAL HEALTH RECORD

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA APPLICAZIONI ANDROID PER ACCESSO A PERSONAL HEALTH RECORD ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SCUOLA DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA DISI INGEGNERIA INFORMATICA TESI DI LAUREA in TECNOLOGIE WEB T APPLICAZIONI ANDROID PER ACCESSO A PERSONAL HEALTH RECORD

Dettagli

Lezione 13 Content Provider

Lezione 13 Content Provider A cura di Carlo Pelliccia Come si è visto nelle due lezioni precedenti, secondi i meccanismi di gestione della sicurezza di Android, sia i file che i database sono solitamente di esclusiva proprietà dell

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Seconda Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica SVILUPPO DI APPLICAZIONI MOBILE SU PIATTAFORMA ANDROID: ANALISI DEL MODELLO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

1 2 Fase di autenticazione utente

1 2 Fase di autenticazione utente DInG my Dates di Andrea Dignani DinG my Dates è una applicazione di tipo Reminder, ovvero una app in grado di segnalare in un determinato istante di tempo all' utente un certo avvenimento/evento accaduto

Dettagli

ANDROID Introduzione alla programmazione per applicativi Android Dott. Ing. Ivan Ferrazzi V1.1 del 05/08/2013

ANDROID Introduzione alla programmazione per applicativi Android Dott. Ing. Ivan Ferrazzi V1.1 del 05/08/2013 ANDROID Introduzione alla programmazione per applicativi Android Dott. Ing. Ivan Ferrazzi V1.1 del 05/08/2013 1/78 Copyright 2013 Dott.Ing. Ivan Ferrazzi Permission is granted to copy, distribute and/or

Dettagli

Laboratorio di Elaborazione e Trasmissione Video

Laboratorio di Elaborazione e Trasmissione Video + Laboratorio di Elaborazione e Trasmissione Video Prof. Christian Micheloni Dott. Marco Vernier Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Udine Outline Lezione 1 - Il sistema

Dettagli

Lezione 9 Liste, tabelle, caselle di scelta e gallerie di immagini

Lezione 9 Liste, tabelle, caselle di scelta e gallerie di immagini A cura di Carlo Pelliccia Tutti i layout dimostrati negli esempi delle lezioni precedenti sono dei layout fissi. I widget di un layout fisso sono sempre gli stessi e non cambiano ruolo o quantità nel corso

Dettagli

Programmazione Android A cura di Carlo Pelliccia. Lezione 7 Menù

Programmazione Android A cura di Carlo Pelliccia. Lezione 7 Menù A cura di Carlo Pelliccia I menù sono una parte importante di qualsiasi applicazione moderna. Da anni gli utenti sono abituati ad avere a che fare con questi strumenti, ai quali si rivolgono ogni volta

Dettagli

MediaPlayer Android Mobile Programming Prof. R. De Prisco

MediaPlayer Android Mobile Programming Prof. R. De Prisco MediaPlayer 172 AudioManager controlla le sorgene audio e l output volume MediaPlayer Play di audio e video Sorgente dae Risorse locali URI (interni) URL MediaPlayer 173 Play di un file in res/raw MediaPlayer

Dettagli

La piattaforma Android

La piattaforma Android Sistemi Embedded Reti e Servizi Mobili La piattaforma Android Raffaele Di Natale raffaele.dinatale@dieei.unict Bibliografia Free Getting Started: https://developer.android.com/training/index.html Books

Dettagli

Esercizi lezione 7. Esercizio A Progettate un'applicazione Android che consenta di fare una telefonata. Pag. 1/9

Esercizi lezione 7. Esercizio A Progettate un'applicazione Android che consenta di fare una telefonata. Pag. 1/9 Pag. 1/9 Esercizi lezione 7 Esercizio A Progettate un'applicazione Android che consenta di fare una telefonata. Suggerimenti: si può usare un intent e il metodo startactivity(), seguendo il frammento di

Dettagli

Sviluppo di App per sistema operativo Android

Sviluppo di App per sistema operativo Android Università degli Studi di Padova Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Corso di Laurea Triennale in Ingegneria dell Informazione Tesina di laurea triennale Sviluppo di App per sistema operativo

Dettagli

Lezione 15 Location e mappe

Lezione 15 Location e mappe A cura di Carlo Pelliccia La diffusione delle applicazioni location-based è certamente uno dei maggiori contributi resi dalle piattaforme mobili alla storia dell informatica. Un applicazione o un servizio

Dettagli

SimpleFeedReader App

SimpleFeedReader App SimpleFeedReader App Realizzazione di un semplice feed reader Android. Introduzione Programmiamo una semplice applicazione Android. La nostra applicazione dovrà essere in grado di scaricare un feed RSS

Dettagli

Corso Base. Lezione 6. Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini

Corso Base. Lezione 6. Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini Corso Base Lezione 6 Maurizio Cozzetto, Francesco Sarasini Database SQLite (1/2) Android provides full support for SQLite databases. Any databases you create will be accessible by name to any class in

Dettagli

Android. Elenco dei package

Android. Elenco dei package Android Elenco dei package Introduzione In questa lezione vedremo l'elenco completo dei package Android che raggruppano le classi che è possibile utilizzare per sviluppare una applicazione utilizzando

Dettagli

Corso Programmazione Android

Corso Programmazione Android Corso Programmazione Android Codice: ITAM0114 Durata: 40 ore Descrizione corso Il corso Programmazione Android è rivolto agli amanti del mobile che intendono entrare in questo affascinante mondo, in continua

Dettagli

Lezione 2 Gestione delle risorse

Lezione 2 Gestione delle risorse A cura di Carlo Pelliccia Se c è un aspetto di Android dal quale si evince la modernità di questo sistema, è la sua maniera di gestire le risorse ed i dati. Nelle piattaforme di sviluppo meno moderne,

Dettagli

Introduzione ai Google Play services

Introduzione ai Google Play services Capitolo 1 Introduzione ai Google Play services Per iniziare, vedremo cosa sono i Google Play services ed esamineremo, ad alto livello, le funzionalità di questa libreria, che andremo a utilizzare e descrivere

Dettagli

Sviluppo di un applicazione mobile per la gestione degli interventi tecnici tramite geolocalizzazione

Sviluppo di un applicazione mobile per la gestione degli interventi tecnici tramite geolocalizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Corso di Laurea in informatica Anno Accademico 2011-2012 Sviluppo di un applicazione mobile per la gestione degli interventi tecnici tramite geolocalizzazione Relatore:

Dettagli

Android. Installare l'sdk

Android. Installare l'sdk Android Installare l'sdk Introduzione Per sviluppare una applicazione per Android è necessario scaricare l'sdk dal sito ufficiale. SDK sta per Software Development Kit e contiene una serie di tool ed un

Dettagli

Android 4.0: overview, novità e funzionamento del sistesma operativo targato Google

Android 4.0: overview, novità e funzionamento del sistesma operativo targato Google Università degli Studi di Padova Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica tesi di laurea Android 4.0: overview, novità e funzionamento del sistesma operativo targato Google

Dettagli

Corso Programmazione Java ed Android

Corso Programmazione Java ed Android Corso Programmazione Java ed Android Codice: ITAJ0114 Durata: 72 ore Descrizione corso Il corso Programmazione Java ed Android è rivolto agli amanti del mobile che intendono entrare in questo affascinante

Dettagli

Corso di programmazione di sistemi mobile 1. Android. Google Cloud Messaging

Corso di programmazione di sistemi mobile 1. Android. Google Cloud Messaging Corso di programmazione di sistemi mobile 1 Android Google Cloud Messaging Corso di programmazione di sistemi mobile 2 Cos è Il Google Cloud Messaging o GCM è un servizio di Google che permette di inviare

Dettagli

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui

Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Sistemi Operativi per Sistemi di Elaborazione Ubiqui Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Sistemi Operativi per Ubiquitous Computing PalmOS Symbian OS

Dettagli

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UNA APPLICAZIONE MOBILE PER AGENTI E RAPPRESENTANTI

PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UNA APPLICAZIONE MOBILE PER AGENTI E RAPPRESENTANTI ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Polo scientifico-didattico di Cesena FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISCHE NATURALI CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL INFORMAZIONE PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UNA

Dettagli

Modulo 3. Ecosistema Android

Modulo 3. Ecosistema Android Modulo 3 Ecosistema Android 3.1 Introduzione ad Android 3.1 Cos'è Android Sistema operativo open-source inizialmente pensato per dispositivi mobili e poi evolutosi. Attualmente leader del mercato...e lo

Dettagli

Corso di programmazione di sistemi mobile 1. Android. Persistenza dei dati

Corso di programmazione di sistemi mobile 1. Android. Persistenza dei dati Corso di programmazione di sistemi mobile 1 Android Persistenza dei dati Corso di programmazione di sistemi mobile 2 Gestione dei file La maggior parte delle applicazioni Android ha bisogno di salvare

Dettagli

Sistemi Mobili e Wireless Android Activity

Sistemi Mobili e Wireless Android Activity Sistemi Mobili e Wireless Android Activity Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Activity Tipicamente, un'activity

Dettagli

Definizione di metodi e tecniche per il testing di applicazioni Android Sensor Based

Definizione di metodi e tecniche per il testing di applicazioni Android Sensor Based tesi di laurea Definizione di metodi e tecniche per il testing di applicazioni Android Sensor Based Anno Accademico 2010/2011 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana correlatore Ing. Domenico Amalfitano

Dettagli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli

Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Scuola Professionale e Filologica Geom. F.Borgogna Vercelli Corsi ANDROID 2013/2014 Benvenuti nel mondo dinamico dello sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet Android Corsi ANDROID 2013/2014 L

Dettagli

Applicazioni Android Domotica NETBUS

Applicazioni Android Domotica NETBUS SPILLER MICHELE Applicazioni Android Domotica NETBUS Versione 1.1.0 2 SOMMARIO PREFAZIONE... 9 PREREQUISITI... 9 PRESENTAZIONE PERCHE ANDROID... 10 LE VERSIONI... 11 LEZIONE 1 INTRODUZIONE E CONFIGURAZIONE

Dettagli

Dott. Ing. Davide Maiorca

Dott. Ing. Davide Maiorca Pattern Recognition and Applications Lab Sicurezza dei Sistemi Android Dott. Ing. Davide Maiorca davide.maiorca@diee.unica.it Corso di Sicurezza Informatica A.A. 2014/2015 Dipartimento di Ingegneria Elettrica

Dettagli

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione

Corso Eclipse. Prerequisiti. 1 Introduzione Corso Eclipse 1 Introduzione 1 Prerequisiti Uso elementare del pc Esecuzione ricerche su Internet Esecuzione download Conoscenza elementare della programmazione 2 1 Cos è Eclipse Eclipse è un IDE (Integrated

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area applicazioni Autore: Matteo Salvador Revisione: 2.0 Data: 13/06/2013 Titolo: Documentazione tecnica tab Diario e tab Registro File: Documentazione tecnica.pdf Sito:

Dettagli

SIMPLY JOB. Progetto per il corso di Programmazione III e Laboratorio A.A 2014-2015. Realizzato da: Massimo Buonocore 0124000226

SIMPLY JOB. Progetto per il corso di Programmazione III e Laboratorio A.A 2014-2015. Realizzato da: Massimo Buonocore 0124000226 Progetto per il corso di Programmazione III e Laboratorio A.A 2014-2015 SIMPLY JOB Realizzato da: Massimo Buonocore 0124000226 Dario Telese 0124000330 L IDEA L' idea di questa applicazione è nata come

Dettagli

Approfondimenti tematici Android PROGRAMMING. Il corso completo per imparare a programmare con il S.O. Google dedicato agli smartphone

Approfondimenti tematici Android PROGRAMMING. Il corso completo per imparare a programmare con il S.O. Google dedicato agli smartphone Approfondimenti tematici Android PROGRAMMING Il corso completo per imparare a programmare con il S.O. Google dedicato agli smartphone Android programming Questo approfondimento tematico è pensato per chi

Dettagli

Android by Example v4.2 JellyBean

Android by Example v4.2 JellyBean Android by Example v4.2 JellyBean Rossi Pietro Alberto Sorgenti scaricabili dal sito www.sprik.it Premessa Tanto tempo è passato dalla prima guida, troppo. L'intento era quello di costruire una guida solida

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

UNIRADIO CESENA: PROGETTAZIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UNA MOBILE APP PER WEB RADIO

UNIRADIO CESENA: PROGETTAZIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UNA MOBILE APP PER WEB RADIO ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CAMPUS DI CESENA SCUOLA DI SCIENZE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL INFORMAZIONE UNIRADIO CESENA: PROGETTAZIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UNA MOBILE APP PER WEB RADIO

Dettagli