Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione"

Transcript

1 Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione CATALOGO DI ORGANISMI DI FORMAZIONE, AGENZIE PER IL LAVORO E ALTRI SOGGETTI QUALIFICATI PER L EROGAZIONE DI SERVIZI SPECIALISTICI FUNZIONALI ALLA REALIZZAZIONE DI WORK EXPERIENCE DA PARTE DI SOGGETTI INOCCUPATI / DISOCCUPATI RESIDENTI IN ABRUZZO CATALOGO AMMESSI Area PESCARA Codice Identificativo Denominazione Pagina Catalogo ID 5 ADECCO ITALIA SPA 2 ID 7 ALI Agenzia per il lavoro Spa 3 ID 16 Focus SRL 4 ID 17 NEXUS SRL 5 ID 18 SYNERGIE ITALIA AGENZIA PER IL LAVORO SPA 6 ID 20 Sinergie Education Srl 7 ID 24 C.N.A. Associazione Provinciale di Pescara 8 ID 25 ASFOR F 9 ID 29 CONSORFORM SCARL 10 ID 31 Manpower Srl 11 ID 35 QUALIFORM S.a.s. 12 ID 37 Cifap Formazione s.r.l. 13

2 Denominazione: ADECCO ITALIA SPA Codice Identificativo: ID 5 Indirizzo: Via Tolmezzo, Milano Telefono: Pec: TIPOLOGIA WORK-EXPERIENCE ATTIVABILI - Settore manifatturiero Ambiti ed aree funzionali - Innovazione del processo ecosostenibile quale processo di innovazione legato all ecosostenibilità dei processi produttivi e del riciclo al fine di ottenere: maggiore efficienza ed efficacia della produzione. Implementazione/snellimento delle procedure della lavorazione; miglioramento delle procedure di gestione; maggiore efficienza del lavoro. I beneficiari supporteranno le aziende nell implementazione di un intervento che permetta di innovare il processo ecosostenibile, riducendo i costi delle materie prime e del lavoro, mantenendo inalterata la qualità dei prodotti. Lean thinking al fine di conoscere la struttura e i passi di implementazione della metodologia. Lean Manufactoring. I beneficiari supporteranno le aziende nel valutare un progetto di introduzione del Lean Manufactoring in azienda: Sistemi informativi ed informatici per la gestione d impresa al fine di supportare i processi di innovazione in azienda attraverso l uso di nuovi strumenti gestionali e nuove tecnologie per l ottimizzazione della produzione. - Aziende del settore manifatturiero, in particolar modo del settore metalmeccanico interessate ad implementare processi d innovazione. 2

3 Denominazione: ALI Agenzia per il lavoro Spa Codice Identificativo: ID 7 Indirizzo: Via Venezia, 4 Pescara (PE) Telefono: Pec: - Settore sociale - Comunicazione per l innovazione dei servizi Ambiti ed aree funzionali - Nel sociale affiora una domanda di servizi a cui è possibile rispondere con professionalità in grado di creare valore aggiunto e soddisfare bisogni sociali emergenti. Per questo si intendono attivare work experience in contesiti organizzativi come istituti per l assistenza e la cura, RSA, cooperative in ambito socio-sanitario ed assistenziale, associazioni culturali e di volontariato, onlus. In queste aziende, la work experience rappresenterà la fornitura di servizi innovativi domiciliari o socio-sanitari, per l implementazione di tecnologie procedure e strategie per la creazione di valore sociale. Nei soggetti ospitanti descritti verrà dato rilievo alla fornitura di servizi alla persona accompagnati dall utilizzo di strumenti informatici per la comunicazione ondemand ed il monitoraggio. Nel settore della comunicazione verranno attivate esperienze di lavoro nell ambito del marketing e del social media marketing, con particolare riferimento al terzo settore. Questo settore ha una domanda crescente di personale, ed è in grado di creare innovazione sociale perché potenzialmente in grado di raggiungere una vasta utenza. Le sue applicazioni variano dal turismo, all educazione ambientale, alla valorizzazione del patrimonio culturale e delle reti sociali. - I soggetti ospitanti saranno web agencies, agenzie e studi per il web marketing, agenzie di social media marketing, agenzie di web recruiting, agenzie di comunicazione e promozione. 3

4 Denominazione: Focus SRL Codice Identificativo: ID 16 Indirizzo: Via Santina Campana n. 24 Pescara (PE) Telefono: 085/ Pec: TIPOLOGIA DI WORK EXPERIENCE ATTIVABILI - : Nel vasto settore in cui inserisce la social innovation, Focus mette in campo una esperienza pluriennale in vari ambiti che fanno parte appieno e addirittura anticipano la Social Innovation sotto vari aspetti. Progettazione partecipata, stakeholder engagement, percorsi di sviluppo locale, responsabilità sociale d impresa, ricerche su temi di innovazione, sono strumenti che non mancano nella cassetta degli attrezzi della social innovation. L innovazione sociale riguarda infatti gli interventi che sono diretti a gruppi vulnerabili della società e che sanno intercettare e valorizzare la creatività delle associazioni di volontariato, delle organizzazioni e degli imprenditori sociali per trovare modi nuovi di rispondere a bisogni sociali impellenti a cui non arriva ad oggi un'adeguata risposta. Ambiti ed aree funzionali - Ambiti: socio/sanitario, assistenza, educazione, volontariato. - Aree funzionali: progettazione, gestione interventi, monitoraggio interventi, amministrazione. - Associazioni, fondazioni, enti di volontariato, cooperative sociali, aziende operanti nel terzo settore ove si aspira o già sono in atto processi di innovazione sociale e dove sono presenti adeguate sensibilità e professionalità in grado di innescare i cambiamenti comportamentali che sono necessari per affrontare le principali sfide proposte dalle strategie di social innovation. 4

5 Denominazione: NEXUS SRL Codice Identificativo: ID 17 Indirizzo: Strada Vicinale Torretta sn Pescara (PE) Telefono: Pec: - Social Media Marketing quale processo di comunicazione fondamentale e straregico per le imprese. - Internazionalizzazione quale processo fondamentale per le imprese che vogliano ampliare il proprio mercato ed essere competitive. - Welfare aziendale, inteso come processo partecipativo atto a focalizzare i bisogni dei lavoratori in modo che possano sentirsi parte attiva della propria impresa. Questo processo permetterà all'azienda di affrontare efficacemente i processi di cambiamento e di mantenersi competitiva nel tempo. Ambiti e aree funzionali: - Social Media Marketing: i beneficiari supporteranno le aziende nelle attività di gestione e pianificazione della comunicazione aziendale online. - Internazionalizzazione: i beneficiari avranno Ia possibilità di mettere a disposizione le proprie competenze in materia di Internazionalizzazione. - Welfare aziendale: i beneficiari saranno chiamati a svolgere un'analisi preliminare delle esigenze aziendali e a sviluppare delle pelitiche di welfare azienda/e personalizzate (ad es., attivazione di convenzioni, assistenza sanitaria integrativa, eventi sociali, prestiti sociali, programmi specifici per i neo- genitori e di worklife balance, ecc.). : - imprese, cooperative, associazionismo, terzo settore che vogliamo implementare il settore della comunicazione - imprese che intendano implementare, consolidare o avviare i propri processi di Internazionalizzazione - Associazioni e/o cooperative operanti nel sociale sia imprese interessate ad attivare politiche di welfare aziendale 5

6 Denominazione: SYNERGIE ITALIA AGENZIA PER IL LAVORO SPA Codice Identificativo: ID 18 Indirizzo: Via Lungo Dora Pietro Colletta n Torino Telefono:011/ Pec: - Saranno individuati Soggetti Ospitanti che intendono attivare o implementare delle innovazioni di processo o di prodotto, in settori come Marketing e Comunicazione, Trasporti, Energia e Ambiente, Biomedicale, Informatica. Saranno tenute in particolare considerazione l innovatività delle iniziative con riferimento a bisogni sociali emergenti ad es. conciliazione tempi di vita e tempi di lavoro; contrasto al Digital Divide; utilizzo di fonti energetiche rinnovabili; sostenibilità ambientale ed agroalimentare; utilizzo delle Tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni per facilitare l accesso di persone anziane o diversamente abili a servizi pubblici e commerciali migliorandone la qualità della vita e la loro indipendenza; miglioramento delle infrastrutture wireless di comunicazione; supporto alla promozione della tipicità territoriale dei prodotti ed alla sua internazionalizzazione. 6

7 Denominazione: Sinergie Education Srl Codice Identificativo: ID 20 Indirizzo: Viale V. Colonna, 97 Pescara (PE) Telefono:085/ Pec: - Le work experience (WE) potranno essere realizzate presso Aziende, Cooperative, Associazioni in provincia di Pescara allo scopo di sostenere progetti di sviluppo e innovazione sociale, trasferimento tecnologico, sviluppo precompetitive. I WE si svolgeranno nell ambito di realtà lavorative in grado di rispondere ai bisogni emergenti della società, quelli la cui soddisfazione permette di migliorare il livello di qualità della vita delle persone, in termini di coesione e sicurezza, con benefici anche sul sistema economico, ambientale e sociale. Le azioni previste saranno mirati a collegare formazione e mondo del lavoro, permettere alle aziende di valutare nuovi inserimenti lavorativi e offrire a chi è disoccupato/inoccupato opportunità lavorative concrete. Le WE si svilupperanno nel settore: della violenza giovanile di strada nelle aree di transito e flusso (dove c è una presenza elevata di fenomeni di violenza legati a spaccio di droga, prostituzione, persone senza dimora, devianza urbana); del disagio giovanile attraverso centri di ascolto, un laboratorio sociale che mira ad educare giovani adulti risvegliando in loro la volontà e la capacità di vivere in una società solidale, si propone un intervento concreto nell ambito del recupero e della prevenzione; delle famiglie in condizione di disagio, con riferimento a modelli innovativi sociali e abitativi (tipologie di abitare assistito), finalizzati a soddisfare i bisogni di specifici soggetti target: famiglie monoparentali con figli, residenzialità delle persone anziane, inclusione per gli immigrati, prima residenzialità di soggetti in uscita dai servizi sociali, donne vittime di violenza, in tale ambito saranno favoriti gli approcci di comunità, le pratiche di vicinato e la mutualità; della gestione dei profughi: dall accoglienza alla modalità di gestione delle attività ad essa afferenti. 7

8 Denominazione: C.N.A. Associazione Provinciale di Pescara Codice Identificativo: ID 24 Indirizzo: via Cetteo Ciglia n. 8 - Pescara (PE) Telefono: ; Pec: - Terziario avanzato - Alimentare - Installazione Impianti Ambiti ed aree funzionali - CNA PESCARA COMUNICAZIONE E TERZIARIO AVANZATO riunisce tutte le imprese associate del comparto della comunicazione (grafica, promozione pubblicitaria, stampa, cartotecnica, insegnistica, editoria, immagine: fotografi, cine e video-operatori), del web e dell informatica, dei nuovi servizi (call center, agenzie pratiche ecc.) e le piccole imprese dell area dell Information Communication Technology (ICT).In questo contenitore Cna ha voluto inserire tutte le imprese micro e piccole che si occupano di comunicazione a 360 riconoscendo loro dignità e autonomia di interessi rispetto ad un settore che, una volta qualificato come artigiano, ha comunque modalità, espressioni, applicazioni, e scenari che lo pongono in una dimensione assai diversa da quella delle attività prettamente artigiane e di stampo tradizionale. Gli ambiti e le aree funzionali sono in tre grandi settori: grafica,editoria- foto-video - informatica. - Area Alimentare; vi sono collocate tutte le imprese artigiane che producono beni alimentari di qualità e che intendono attivare oppure consolidare innovazioni sia di processo e sia di prodotto allo scopo di conquistare nuove quote di mercato sia interno che internazionale. Si tratta di produttori di beni alimentari come pasta, olio, dolciumi, sottoli o che comunque trasformano prodotti alimentari già semilavorati che esprimono una qualità medio alta riferita a quantitativi non di natura industriale ma ad una qualità di livello importante. Per raggiungere questi risultati ha hanno bisogno di utilizzare risorse umane qualificate sia nell'area tecnica per definire nuovi processi produttivi sia nuove risorse che abbiano capacità di sviluppare i mercati esteri. - Area Installazione e impianti. Area contenitore all'interno della quale si collocano tutti gli artigiani che si occupano di installazione e manutenzione di qualsiasi tipologia di impianto (elettrico civile e industriale, idro-termo-idraulico civile e industriale, solare, fotovoltaico etc etc; Gli ambiti di maggiore prospezione sono riferiti alle energie rinnovabili e hanno un maggiore appeal anche rispetto agli impiantisti che quei settori non curano o non hanno curato in via prioritaria; le aree funzionali su cui incidere maggiormente sono quelle della definizione dei processi di installazione e installazione, di prototipazione di nuove forme d'intervento e/o di risparmio sui tempi di lavorazione e intervento; di attivazione di canali commerciali che possano consentire oltre che l'implementazione delle prime due aree anche l'attivazione di un canale distributivo che consenta alla clientela di avere un unico referente tecnico. 8

9 Denominazione: ASFOR F Codice Identificativo: ID 25 Indirizzo: Via Beato Nunzio Sulprizio, 16 Pescara (PE) Telefono: Pec: - Turismo balneare - Servizi Socio-Assistenziali Ambiti ed aree funzionali - Turismo balneare: saranno formati e avviati all attività di presidio delle spiagge libere, giovani ai quali, verrà facilitato il processo di inserimento con l acquisizione dello specifico brevetto da bagnino e l Attestato di BLS D per la rianimazione tramite l utilizzo del defibrillatore. - Servizi socio-assistenziali: assistenza alle famiglie di soggetti affetti da forme di demenza, in particolare affetti dal Morbo di Alzheimer. Nella fattispecie si vogliono promuovere occassioni di tirocinio mirate a produrre specifiche applicazioni (APP) nel settore dell ITC al fine di innovare modalità e contenuti nel trattamento terapeutico e nella erogazione di servizi ai malati e alle loro famiglie. - Turismo balneare: Imprese che offrono servizi alla balneazione - Servizi socio-assistenziali: le aziende ospitanti sono quelle proprie del settore dell ITC che si occupano in particolare dello sviluppo di specifiche applicazioni APP 9

10 Denominazione: CONSORFORM SCARL Codice Identificativo: ID 29 Indirizzo: via MOLINARI N. 2/B Teramo (TE) Telefono: tel. 0861/ Pec: I progetti relativi alle work experience dovranno essere realizzati con riferimento ai principali settori economici che caratterizzano la vocazione economica tradizionale ed emergente delle diverse realtà territoriali teramani e regionali. Ambiti e aree funzionali: I progetti relativi alle work experience dovranno prevedere il coinvolgimento dei beneficiari in iniziative/processi di innovazione con particolare riferimento alla social innovation, intesa come l insieme di strategie per sostenere la nascita di progetti/iniziative in grado di rispondere a bisogni sociali emergenti in campi diversi (dall educazione al lavoro, dalla mobilità alla qualità della vita, dalla salute all inclusione sociale) e trasformare idee innovative in servizi, prodotti, soluzioni in grado di creare al tempo stesso valore economico e sociale per il territorio e la comunità Le Work Experience potranno essere realizzate presso realtà con sede operativa in Abruzzo da individuare all interno delle imprese associate al Consorform che risultino interessate ad attivare processi d innovazione. 10

11 Denominazione: Manpower Srl Codice Identifcativo: ID 31 Indirizzo: Via Gioacchino Rossini, 6/8 - Milano Telefono:02/ Pec: Tipologia di work experience attivabili - Sviluppo e lancio nuovi prodotti - Implementazione sistemi di riciclo prodotti consumabili - Implementazione nuovi modelli di supply chain management - Dematerializzazione dei dati - Implementazione modelli di lean manufacturing Ambiti e aree funzionali - Produzione - Sviluppo, laboratorio di prodotto - Logistica magazzino e acquisti - Amministrazione - Produzione - Logistica, magazzino e distribuzione - Aziende del settore chimico - Aziende del settore servizi - Aziende metalmeccaniche, multinazionali settore automotive - Aziende del settore alimentare 11

12 Denominazione: QUALIFORM S.a.s. Codice Identificativo: ID 35 Indirizzo: Via mulino del gioco n Città Sant Angelo (PE) Telefono: Pec: - Work Experience n 1 Profilo: Addetto al marketplace Settore di Intervento: Servizi Ambiti/Aree Funzionali: Amministrazione/Segreteria Caratteristiche soggetti ospitanti: Società di servizi che si occupa della fornitura di location e servizi alle aziende. L innovazione risiede nella struttura di un gestionale in grado di gestire le stesse aziende attraverso la Rete, offrendo iniziative di aggregazione e rendendo accessibili tramite Internet una serie di servizi ad es. spazi virtuali, prenotazioni, richiesta servizi ecc. - Work Experience n 2 Profilo: Addetto alla fatturazione elettronica Settore di Intervento: Consulenza/Formazione Ambiti/Aree Funzionali: Amministrazione/Contabilità Caratteristiche soggetti ospitanti: Società di servizi che si occupa di fornire consulenza e formazione alle imprese. L innovazione di processo risiede nella gestione delle pratiche amministrative legate alla nuova normativa relativa alla fatturazione elettronica. - Work Experience n 3 Profilo: Sviluppo/ampliamento sito web Settore di Intervento: Consulenza/Formazione Ambiti/Aree Funzionali: Marketing Caratteristiche soggetti ospitanti: aziende del comparto agroalimentare. 12

13 Denominazione: Cifap Formazione s.r.l Codice Identificativo: ID 37 Indirizzo: via Tavo, 71 Pescara (PE) Telefono: Pec: - Settore dell inclusione sociale al fine di sostenere la successiva attuazione di iniziative innovative di servizi (social innovation). Ambiti ed aree funzionali - Le aree funzionali predisposte per l attuazione dei percorsi di work experience sono relative a ruoli di diretta operatività nell assistenza di soggetti svantaggiati, ricoperti con il sostegno e la condivisione di know-how di personale esperto delle associazioni ospitanti - I Beneficiari saranno, dunque, inseriti in realtà associative senza scopo di lucro operanti sul territorio provinciale pescarese, i cui obiettivi precipui di attività sono identificati nell inclusione sociale di soggetti svantaggiati. 13

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione CATALOGO DI ORGANISMI DI FORMAZIONE, AGENZIE PER IL LAVORO E ALTRI SOGGETTI QUALIFICATI PER L EROGAZIONE DI SERVIZI SPECIALISTICI FUNZIONALI

Dettagli

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione CATALOGO DI ORGANISMI DI FORMAZIONE, AGENZIE PER IL LAVORO E ALTRI SOGGETTI QUALIFICATI PER L EROGAZIONE DI SERVIZI SPECIALISTICI FUNZIONALI

Dettagli

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione

Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione Progetto speciale: Sovvenzione Globale Più ricerca e innovazione CATALOGO DI ORGANISMI DI FORMAZIONE, AGENZIE PER IL LAVORO E ALTRI SOGGETTI QUALIFICATI PER L EROGAZIONE DI SERVIZI SPECIALISTICI FUNZIONALI

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA

CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA Pagina 1 di 9 Generalità. La Carta della Qualità dell offerta formativa ha la finalità di esplicitare e comunicare ai committenti e ai beneficiari gli impegni che il CONSORFORM assume nei loro confronti

Dettagli

CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni

CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni CAMPUS DELL INNOVAZIONE (AUTOMOTIVE e METALMECCANICA ) Prime indicazioni 22 Maggio 2007 1. LA SITUAZIONE IN ABRUZZO CON RIFERIMENTO ALLA PROVINCIA DI CHIETI L apparato industriale della Regione Abruzzo

Dettagli

FONDAZIONE ENAIP LOMBARDIA

FONDAZIONE ENAIP LOMBARDIA Costruiamo opportunità FONDAZIONE ENAIP LOMBARDIA Da oltre cinquant anni aiutiamo a cogliere le occasioni migliori LA FONDAZIONE ENAIP LOMBARDIA Siamo presenti in Lombardia dal 1951 come struttura coordinata

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

Unione europea Fondo sociale europeo REGIONE LIGURIA Provincia di Genova. il progetto

Unione europea Fondo sociale europeo REGIONE LIGURIA Provincia di Genova. il progetto Unione europea Fondo sociale europeo REGIONE LIGURIA Provincia di Genova il progetto l origine del progetto Il progetto MENTEALLAVORO Laboratorialmente nasce dalla volontà di mettere in Rete esperienze,

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ04566 REGIONE CAMPANIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: Comune di Mugnano di Napoli Codice di accreditamento: NZ04566 Albo e classe di iscrizione: REGIONE

Dettagli

E un attività che, oltre ad essere indirizzata ai turisti in genere, sarà di supporto anche

E un attività che, oltre ad essere indirizzata ai turisti in genere, sarà di supporto anche LUCANIA PROMOTION srl nasce a gennaio 2012, con l'intento di promuovere tutte le azioni necessarie allo sviluppo turistico della Basilicata, valorizzando le risorse naturali, storiche, ambientali, culturali,

Dettagli

MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale)

MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale) MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale) 1. GENERALITÁ Nel Modulo Servizi svolti Parte II, si chiede la quantificazione dei principali servizi svolti nell anno di rilevazione

Dettagli

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO

INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO INNOVARE IL PRESENTE PER GARANTIRE IL FUTURO La flessibilità è entrata a far parte, ormai da molti anni, degli strumenti di gestione delle risorse umane, quale irrinunciabile opportunità per poter rispondere

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

Istituto Regionale per l Educazione e Studi Cooperativi

Istituto Regionale per l Educazione e Studi Cooperativi IRECOOP VENETO, Associazione Riconosciuta con D.G.R. 2004 del 07 maggio 1996, è un Ente di formazione promosso dalla Confcooperative Unione Regionale del Veneto e dalla Federazione Veneta delle Banche

Dettagli

Dentro l azienda, per l azienda.

Dentro l azienda, per l azienda. Dentro l azienda, per l azienda. Chi è Empeiria Network di professionisti di consolidata esperienza manageriale Dotati di elevate competenze multidisciplinari in settori diversificati, sono in grado di

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA ISTITUTUTO SUPERIORE DI STUDI PENITENZIARI RI-CONOSCERE E VALORIZZARE LE ESPERIENZE NEL DAP MODELLO DI CANDIDATURA Istituto Superiore

Dettagli

Fondo MICROCREDITO FSE

Fondo MICROCREDITO FSE Napoli 29 maggio 2012 Fondo MICROCREDITO FSE P.O. Campania FSE 2007-2013 Asse I Adattabilità Ob. Spec. c) Ob. Op. c.2 Asse II Occupabilità Ob. Spec. e) Ob. Op. e.3, e.4 Asse III Inclusione sociale Ob.

Dettagli

www.progettisociali.it

www.progettisociali.it CONSULENZA, PROGETTAZIONE, ASSISTENZA TECNICA ED INFORMAZIONE PER LA PROGRAMMAZIONE E L INNOVAZIONE SOCIALE, A FAVORE DI ENTI PUBBLICI, TERZO SETTORE, IMPRESE E CITTADINI www.progettisociali.it COSA È

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: IO NON HO PAURA: PROGETTO DI ACCOGLIENZA PER MINORI ADOLESCENTI 2014-2015 SETTORE e Area di intervento: A-02 MINORI Equality Cooperativa Sociale gestisce

Dettagli

Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together. La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia

Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together. La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia Programma per la realizzazione di reti d Impresa denominato ERGON Azione

Dettagli

FESR 2007/2013. PON Governance e Assistenza Tecnica Ob. Convergenza Ob. Operativo II.4. Gruppo di lavoro DPO Regione Campania

FESR 2007/2013. PON Governance e Assistenza Tecnica Ob. Convergenza Ob. Operativo II.4. Gruppo di lavoro DPO Regione Campania FESR 2007/2013 PON Governance e Assistenza Tecnica Ob. Convergenza Ob. Operativo II.4 Gruppo di lavoro DPO Regione Campania Documento per il monitoraggio degli interventi previsti dal P.O. FESR Regione

Dettagli

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO

QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO QUESTIONARIO PER LE IMPRESE DEL CONSORZIO INDUSTRIALE CAPITOLI DEL QUESTIONARIO 1. Caratteristiche dell impresa 2. Addetti e Fatturato 3. L impresa e il Territorio 4. L impresa e il Consorzio 1 -QUESTIONARIO

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

Puglia: il POR FESR 2007-2013

Puglia: il POR FESR 2007-2013 Agevolazioni Finanziarie 25 di Bruno Pagamici - Dottore commercialista, Revisore contabile, Pubblicista - Studio Pagamici - Macerata Finanziamenti regionali Puglia: il POR FESR 2007-2013 Per il programma

Dettagli

Progetto Catalogando Questionario di rilevazione Enti di formazione del Progetto Catalogando *Risposta obbligatoria

Progetto Catalogando Questionario di rilevazione Enti di formazione del Progetto Catalogando *Risposta obbligatoria 1 Progetto Catalogando Questionario di rilevazione Enti di formazione del Progetto Catalogando *Risposta obbligatoria 1. Informazioni Ente / Azienda di formazione Ragione sociale* Inserire la ragione sociale

Dettagli

Piano di Zona 2013-2015 Ambito 1.2 Trieste

Piano di Zona 2013-2015 Ambito 1.2 Trieste REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N 1 TRIESTINA Piano di Zona 2013-2015 Ambito 1.2 Trieste Programma attuativo annuale - anno 2015 1 OBIETTIVI Piano di Zona 2013-2015

Dettagli

TIROCINI PIÚ, TIROCINI EUROPA PIÚ

TIROCINI PIÚ, TIROCINI EUROPA PIÚ TIROCINI PIÚ, TIROCINI EUROPA PIÚ ALLEGATO 3 - CATALOGO PROPOSTE TIROCINI EUROPA PIÚ RISERVATE AI TIROCINATI AVVIATI SULLA MISURA TIROCINI EXTRACURRICULARI TRANSNAZIONALI Ai fini di una più agevole consultazione

Dettagli

RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT.

RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. RIGHT HUB LA START-UP INNOVATIVA A SUPPORTO DELL ECONOMIA SOCIALE NATA PER FACILITARE L INTERFUSIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. UN MONDO PIÙ GIUSTO È UN IMPRESA POSSIBILE. LE IMPRESE FOR PROFIT E L ECONOMIA

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE ATTI 4290 PROGETTO DI LEGGE N. 0136. di iniziativa dei Consiglieri regionali:

CONSIGLIO REGIONALE ATTI 4290 PROGETTO DI LEGGE N. 0136. di iniziativa dei Consiglieri regionali: REGIONE LOMBARDIA X LEGISLATURA CONSIGLIO REGIONALE ATTI 4290 PROGETTO DI LEGGE N. 0136 di iniziativa dei Consiglieri regionali: Carra, Alloni, Tomasi, Villani, Alfieri, Barboni, Barzaghi, Borghetti, Brambilla,

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

LEGGE PROVINCIALE N. 8 DEL 22-07-2009 REGIONE TRENTO (Prov.)

LEGGE PROVINCIALE N. 8 DEL 22-07-2009 REGIONE TRENTO (Prov.) LEGGE PROVINCIALE N. 8 DEL 22-07-2009 REGIONE TRENTO (Prov.) Disposizioni per la prevenzione e la cura dell Alzheimer e di altre malattie neurodegenerative legate all invecchiamento e per il sostegno delle

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO

SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 01 Titolo: Sistemi E-Commerce per l Agricoltura SEZIONE 0 - DATI IDENTIFICATIVI DEL PROGETTO 02 Acronimo: Agri@ 03 Soggetto proponente capofila e partenariato operativo 03.1. Denominazione soggetto proponente

Dettagli

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management

rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI T.E.A.M. - Training Experiences and Management rete di enti di formazione per le PMI Fondazione ISTUD ASF-Associazione Servizi Formativi Università degli Studi di

Dettagli

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00

Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 Reggio Emilia, 15 Aprile 2013 Ore 15:00 A cura del Dott. Tommaso Ciritella Intesa San Paolo Camera di Commercio di Reggio Emilia Reti d impresa La nuova dimensione delle Imprese che vogliono crescere.

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna

I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE I punti di contatto sul territorio offerti dalla Regione Sardegna L accesso ai servizi online 14 Aprile 2011 Sommario Accesso ai servizi

Dettagli

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata 1) Corso in: GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA SOCIALE: MANAGER DEL SOCIALE Cod. 1 - I.S. 2) Corso in GESTIONE AVANZATA DI IMPRESA SOCIALE: ECONOMIA,

Dettagli

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato.

I Nostri Obiettivi, Il Vostro Risultato. UnicaItalia è la piattaforma multimediale dedicata alla promozione e allo sviluppo della capacità artigianale dell agroalimentare Made in Italy identificato nelle PMI della produzione e della distribuzione.

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Reti per la Conciliazione. Obiettivi del progetto

Reti per la Conciliazione. Obiettivi del progetto Promuovere azioni e interventi di conciliazione vita-lavoro significa facilitare la vita di lavoratori/trici con famiglia individuando soluzioni famigliari, territoriali e aziendali che consentano alle

Dettagli

DIAMO LAVORO ALLE AMBIZIONI.

DIAMO LAVORO ALLE AMBIZIONI. DIAMO LAVORO ALLE AMBIZIONI. Presentazione Istituzionale Alessandro Borgialli Responsabile Nazionale Politiche Attive Adecco Università di Bergamo 29 Ottobre 2015 DIAMO LAVORO ALLE AMBIZIONI. BRAND MANIFESTO

Dettagli

Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia

Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia Scheda Associazione da inserire in banca dati CSV Pavia e Provincia Denominazione DATI ANAGRAFICI Sigla/Acronimo Preferenza per la sigla: Sì No Sede legale Sede operativa (se diverso da sede legale) per

Dettagli

Informazioni personali. Gianfranco Bertè. Esperienza professionale. Nome Cognome. Data di nascita 30 gennaio 1968

Informazioni personali. Gianfranco Bertè. Esperienza professionale. Nome Cognome. Data di nascita 30 gennaio 1968 Informazioni personali Nome Cognome Gianfranco Bertè Cittadinanza Italiana Data di nascita 30 gennaio 1968 Sesso Esperienza professionale Date Maschile Dal 15.11.2011 ad oggi Collaboratore Tecnico Professionale

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale

Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario. Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Non profit e cultura: stato dell arte. Alcuni dati di scenario Daria Broglio Istituto per la ricerca sociale Primi dati di scenario: Il valore aggiunto del Sistema Produttivo Culturale Il perimetro del

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO 1 Titolo del progetto ManiTese 2 Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: Cod. aree di intervento: ASSISTENZA A 01 (Anziani)

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO

Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Bando Oscar della Salute 2014 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO Titolo del progetto Ente proponente UNA RETE PER L ALZHEIMER (area disuguaglianze di salute ) Comune di

Dettagli

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni.

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni. Bando StartUp Risorse investite 30 milioni - Linea 1 Big data: 8 milioni - Linea 2 Cultura ad impatto aumentato: 14 milioni - Linea 3 Social Innovation Cluster: 7 milioni - Linea 4 Contamination Labs:

Dettagli

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020

LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 LE NUOVE POLITICHE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE I MPRESE NELLA PROSPETTIVA DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 \ OBIETTIVI TEMATICI (art.9 Reg.Generale) Interventi attivabili nel periodo 2014-2020 Grado

Dettagli

Progetto Equal fase II OPPORTUNITY. Europ.A. - Fiera Rimini - 16 giugno 2006

Progetto Equal fase II OPPORTUNITY. Europ.A. - Fiera Rimini - 16 giugno 2006 Progetto Equal fase II OPPORTUNITY IT-G2 G2-LOM-056 Europ.A. - Fiera Rimini - 16 giugno 2006 Indice 1. Il contesto di riferimento 2. Il territorio 3. Il progetto 4. Gli obiettivi 5. Le Macrofasi 6. I Beneficiari

Dettagli

Analisi delle dinamiche e delle criticità

Analisi delle dinamiche e delle criticità Tabella A. area tematica: INNOVAZIONE E QUALITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO sottotemi Analisi delle dinamiche e delle criticità Consistenti prelievi di risorse idriche a usi industriali nell area della Conca

Dettagli

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università

REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università REGIONE ABRUZZO Dipartimento Politiche del Lavoro, dell Istruzione, della Ricerca e dell Università P.O. FSE Abruzzo 2007-2013 Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione PIANO OPERATIVO 2009/2010/2011

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA 1 Introduzione L Amministrazione Provinciale di Pesaro Urbino intende raccogliere la sfida lanciata dalla Regione Marche per lo sviluppo

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

LINEE GUIDA. Premessa

LINEE GUIDA. Premessa LINEE GUIDA Premessa Poste Insieme Onlus nasce il 16 aprile 2015 dalla volontà di Poste Italiane SpA di promuovere e sviluppare una organica presenza istituzionale di ambito nazionale e territoriale a

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013. I servizi per l infanzia. Roma 27 ottobre 2011

REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013. I servizi per l infanzia. Roma 27 ottobre 2011 REGIONE PUGLIA P.O. FESR 2007-2013 Politiche nel campo dell inclusione sociale I servizi per l infanzia Roma 27 ottobre 2011 1 LE PRIORITA DEL WELFARE PUGLIESE Rimettere le persone al centro delle politiche

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI ENTE 1) Ente proponente il progetto: FONDAZIONE DI RELIGIONE ISTITUTO MARIA REGINA 2) Titolo del progetto: HANSEL

Dettagli

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI

IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI IL LUOGO IDEALE PER LE AZIENDE ITALIANE E INTERNAZIONALI Il Technology Park è un sistema di strutture e servizi avanzati che favoriscono l innovazione, lo sviluppo e l industrializzazione della ricerca.

Dettagli

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità.

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. DIREZIONE QUALITÀ La carta servizi di Verona Innovazione Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. 1 Verona Innovazione 5 servizio nuova impresa 10 sportello comunica

Dettagli

Per essere utili, ovunque

Per essere utili, ovunque MASTER IN ECONOMIA DELLO SVILUPPO E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ANNO ACCADEMICO 2013-2014 In collaborazione con Per essere utili, ovunque LINK CAMPUS UNIVERSITY VIA NOMENTANA, 335 00162 Roma Tel: + 39

Dettagli

Sezione anagrafica. Denominazione: Distretto Veneto del Condizionamento e della Refrigerazione industriale.

Sezione anagrafica. Denominazione: Distretto Veneto del Condizionamento e della Refrigerazione industriale. Sezione anagrafica Denominazione: Distretto Veneto del Condizionamento e della Refrigerazione industriale. Territorio Distretto Le imprese del distretto sono distribuite su tutto il territorio regionale

Dettagli

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14.

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14. Comune di Nave CONTRIBUTI ALLE IMPRESE/ENTI/ASSOCIAZIONI AGGIORNAMENTO TERZO AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014 Consulta l archivio completo sul sito del Comune: http://www.comune.nave.bs.it nella home page in

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO. Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile PROVINCIA DI LIVORNO AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI LIVORNO Bando Provinciale a sostegno Imprenditoria Giovanile Premessa La Provincia promuove e finanzia interventi volti allo sviluppo di imprese giovanili

Dettagli

Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI

Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI VPS IN SINTESI VPS - Value Purchasing Solutions dal 2005 offre alle imprese un supporto specializzato,

Dettagli

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life COMPANY PROFILE Adecco better work, better life Adecco è il leader in Italia e nel mondo nei servizi per la gestione delle risorse umane. Nato nel 1996 in seguito alla fusione tra Adia (Svizzera) ed Ecco

Dettagli

Scadenza del Bando: 10 Febbraio 2016 Corso: dal 25 Febbraio 2016 al 22 Marzo 2016. Promosso da. In collaborazione con

Scadenza del Bando: 10 Febbraio 2016 Corso: dal 25 Febbraio 2016 al 22 Marzo 2016. Promosso da. In collaborazione con Scadenza del Bando: 10 Febbraio 2016 Corso: dal 25 Febbraio 2016 al 22 Marzo 2016 Promosso da In collaborazione con PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI I promotori del progetto formativo Palestra delle

Dettagli

Fabbrica Intelligente & Formazione

Fabbrica Intelligente & Formazione Fabbrica Intelligente & Formazione Lo scenario emergente Ieri: strategia di costo Delocalizzazione competitiva Oggi: strategia di innovazione servizio Caratteri Strategia di localizzazione Strategia di

Dettagli

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata.

Tuttavia il settore non riesce a sfruttare appieno le caratterizzazioni potenziali e l offerta agricola regionale appare, di fatto, poco qualificata. Il settore agroalimentare siciliano, per numero di occupati, potenzialità di qualità, diversità, tipicità e tradizioni alimentari e salutistiche è tra quelli portanti dell economia regionale. Le caratteristiche

Dettagli

L innovazione dei servizi per la cura delle malattie croniche

L innovazione dei servizi per la cura delle malattie croniche Cooperativa Sociale Nòmos onlus Bagno a Ripoli, 2011 Convegno L evoluzione dei bisogni degli anziani: Le risposte dei servizi alle esigenze emergenti L innovazione dei servizi per la cura delle malattie

Dettagli

Parte 1 La strategia di espansione internazionale

Parte 1 La strategia di espansione internazionale Prefazione alla seconda edizione Autori Ringraziamenti dell Editore XIII XVI XVIII Parte 1 La strategia di espansione internazionale Capitolo 1 L internazionalizzazione delle imprese: scenari e tendenze

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO Bando Cantiere Nuovo Welfare 2015

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO Bando Cantiere Nuovo Welfare 2015 1. PREMESSA La crisi economica degli ultimi anni ha acuito le situazioni problematiche, facendo emergere nuovi bisogni e incrementando la domanda di prestazioni nel campo del welfare. Anche altre dinamiche,

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30

FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 PROGRAMMAZIONE 2014-2020 DEI FONDI SIE PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE GOVERNANCE E CAPACITA ISTITUZIONALE FORUM PA 2015 LA PA DIGITALE ROMA 26 MAGGIO 14.30.15.30 Il PON Governance e capacità istituzionale

Dettagli

Programma di attività per la gestione del Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne della Città di Bologna 2016-2010.

Programma di attività per la gestione del Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne della Città di Bologna 2016-2010. Programma di attività per la gestione del Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne della Città di Bologna 2016-2010 Premessa Il programma delle attività del quinquennio 2016-2020 del

Dettagli

Concorso promosso da Fondazione Un Raggio di Luce Onlus e Microcredito per l Italia Impresa sociale Spa

Concorso promosso da Fondazione Un Raggio di Luce Onlus e Microcredito per l Italia Impresa sociale Spa CONCORSO PER LA CREAZIONE, IL CONSOLIDAMENTO E IL FINANZIAMENTO DI IMPRESE SOCIALI E START-UP DI MICROIMPRESE IN TOSCANA 1. Oggetto del concorso Fondazione Un Raggio di Luce Onlus e Microcredito per l

Dettagli

ore Sala Consiliare del Comune di Bellano

ore Sala Consiliare del Comune di Bellano ore Sala Consiliare del Comune di Bellano IL PERCORSO Valutazione del Piano di Zona 2009/2011 Definizione regole di partecipazione del Terzo Settore Definizione della nuova governance Definizione delle

Dettagli

Sò stare nella legalità

Sò stare nella legalità e Budget 24/5 Piazza Carnevali, 6 2421 Albino (Bergamo) Tel. e Fax 35.753441 Sò stare nella legalità Sviluppo di Servizi a Domanda Diretta con Tariffe Sostenibili per Famiglie con Anziani in Valle Seriana

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO

TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO TUTTO QUELLO CHE OCCORRE SAPERE PER RESTARE COMPETITIVI SUL MERCATO Proposte Corsi OFFERTA I contenuti sono stati sviluppati per rispondere ai fabbisogni formativi specifici per poter realizzare piani

Dettagli

BILANCIO SOCIALE 2014

BILANCIO SOCIALE 2014 BILANCIO SOCIALE Indice 1. Dichiarazione del Consiglio p.5 di Amministrazione 2. Profilo e identità p.7 3. Compagine sociale e partecipazione p.11 dei soci 4. Relazione Sociale p.15 5. Fatturato e valore

Dettagli

OT 10 - INVESTIRE NELL ISTRUZIONE, FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE, PER LE COMPETENZE E L APPRENDIMENTO PERMANENTE

OT 10 - INVESTIRE NELL ISTRUZIONE, FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE, PER LE COMPETENZE E L APPRENDIMENTO PERMANENTE La formazione continua nella programmazione FSE 2014-2020 di Franco Silvestri Insieme con i Fondi Interprofessionali è il Fondo Sociale Europeo la principale fonte di finanziamento per gli interventi di

Dettagli

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI E DEI SERVIZI

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE DI DETTAGLIO DEGLI INTERVENTI E DEI SERVIZI COMUNE DI SAGAMA PROVINCIA DI ORISTANO WEB: www.comune.sagama.or.it SEDE: Corso Vittorio Emanuele III, 46 08010 SAGAMA (OR) PEC: protocollo@pec.comune.sagama.or.it MAIL: servsociali@comune.sagama.or.it

Dettagli

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo.

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo. MASTER si propone come facilitatore nella costruzione e pianificazione di strategie di medio e lungo termine necessarie ad interagire con gli scenari economici e sociali ad elevato dinamismo. Vuole rappresentare

Dettagli

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target Obiettivo tematico 10 Istruzione e Formazione Risultati attesi Obiettivi Specifici Azioni Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità (azioni di tutoring e mentoring, attività

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

Sintesi dei risultati

Sintesi dei risultati 1 Sintesi dei risultati Il presente documento sintetizza i principali risultati ottenuti dall attività di ricerca e di intervista sviluppata dallo Studio GMB per conto dell Associazione Territorio e Cultura

Dettagli

UN FUTURO MIGLIORE PER I PICCOLI PRODUTTORI

UN FUTURO MIGLIORE PER I PICCOLI PRODUTTORI UN FUTURO MIGLIORE PER I PICCOLI PRODUTTORI PROGRAMMA QUADRO SVILUPPO ECONOMICO LOCALE CHI SIAMO La Fondazione Giovanni Paolo II per il dialogo, la cooperazione e lo sviluppo nasce come risultante del

Dettagli

sistemapiemonte Una rete per il piccolo commercio locale sistemapiemonte.it

sistemapiemonte Una rete per il piccolo commercio locale sistemapiemonte.it sistemapiemonte Una rete per il piccolo commercio locale sistemapiemonte.it BACKGROUND La definizione di una metodologia di studio e l analisi di buone pratiche sull utilizzo delle ICT in ambito regionale

Dettagli

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa.

Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione. In testa. Formazione, consulenza, ricerca e comunicazione Operiamo a sostegno delle piccole e medie imprese, degli enti pubblici e delle associazioni nella

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE

INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE A cura di: INDAGINE SUI FABBISOGNI DI SERVIZI A FAVORE DELLE IMPRESE DEL SETTORE AGROALIMENTARE PRESENTAZIONE DEI RISULTATI 1 - Criticità - Fabbisogni - Tendenze di sviluppo Il presente rapporto illustra

Dettagli

Presentazione Consorzio Imprese di Comunità

Presentazione Consorzio Imprese di Comunità Presentazione Consorzio Imprese di Comunità Il Consorzio Imprese di Comunità nasce il 6 maggio 2005 a Padova, dalla volontà di un gruppo di cooperative ed aziende, operanti nell ambito dei servizi socio-assistenziali

Dettagli