Il Governo cancella la nuova Pontina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Governo cancella la nuova Pontina"

Transcript

1 IL CAFFÈ NON RICEVE CONTRIBUTI PUBBLICI PER L'EDITORIA di ARDEA-POMEZIA n dal 23 aprile al 6 maggio tel GRATUITO Il Governo cancella la nuova Pontina 480 mila persi per il litorale di Ardea Il Comune aveva ottenuto i fondi ma non ha inviato tutta la documentazione in tempo Apre il sottopasso L autostrada RM-LT per Renzi non è più un opera strategica. Anche nel 2015 non si farà a pag. 21 L'autostrada Roma- declassata ad opera non strategica dal Governo Renzi. Che significa? La politica si divide tra chi minimizza e chi invece si preoccupa per davvero. Dopo 20 anni di dibattito politico e un finanziamento da 468 milioni, ora magicamente l'autostrada sparisce dal Documento Economico e Finanziario, che riassume le 25 opere di importanza strategica nazionale. Insomma, l autostrada Roma- nel 2014 c'era, nel 2015 non c'è più. Tra interrogazioni parlamentari e dichiarazioni rassicuranti di agenzia (il Ministro Delrio ha detto che la nuova 148 si farà), rimane un fatto: l'opera sugli atti ufficiali non c'è più. a pag. 6 LE SPIAGGE DI ARDEA LE PULISCONO I CITTADINI ARDEA Eletto (finalmente) il Presidente del Consiglio Scrutinio decisivo arrivato grazie all aiutino dell opposizione a pag. 12 POMEZIA Il neo Presidente Fabrizio Acquarelli Pipistrelli arruolati contro insetti e zanzare Disinfestazione naturale decisa dalla Giunta: arrivano le bat box a pag. 8 ARDEA Tor San Lorenzo e la sicurezza solo a parole Alla stazione ferroviaria di Santa Palomba a pag. 26 Tre giornate per ripulire dai rifiuti il litorale di Tor San Lorenzo e Marina di Ardea prima dell arrivo della stagione balneare. Pro Loco e Comitato civico in azione a pag. 35 POSTE ITALIANE S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale 70% - tassa pagata - DCB Il post-it delle addette alle pulizie manda Fucci su tutte le furie: lettera di richiamo Guerra del sapone a Pomezia Il Sindaco giudica irrispettose le parole delle lavoratrici. Il Partito denocratico: Sindaco monarca a pag. 21 Un chiodo nella pizza della mensa Pomezia, grave episodio a scuola. Il Sindaco conferma Pomezia: No alla rotatoria L alternativa per Largo Brodolini Associazioni e cittadini contrari alla soluzione di Fucci per riqualificare l area il fatto e assicura: già sono stati presi provvedimenti a pag. 22 a pag. 11 a pag. 6 ARDEA FIAMMA2000, LAVORI SENZA AUTORIZZAZIONE a pag. 23 POMEZIA GIARDINI PETRUCCI, INTERVENTI SUL DECORO a pag. 28

2 2 TRASPORTI n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Al setaccio della Finanza appalti e manutenzioni. L AD Giana: «Azienda depredata. Connivenze dentro e fuori» Cricca Cotral, «vastissima inchiesta penale» Costi gonfiati, appalti pilotati, politici. Adesso la parola passa alla Procura della Repubblica di Roma Francesco Buda La Corte dei Conti bacchetta Zingaretti Giova ricordare, poi, che i tanti fondi li ha ricevuti anche in modo "giuridicamente e contabilmente non corretto", come scrive la Corte Conti riguardo gli oltre 11 milioni di euro erogati dalla Regione Lazio con delibera della Giunta Zingaretti numero 276 del Hanno fatto figurare in bilancio come investimenti, secondo i giudici contabili, soldi dati invece per evitare il crack. «Una indagine vastissima, con connivenze interne ed esterne di ogni ordine e tipo» condotta dalla Guardia di Finanza su Cotral Spa. Lo rivela nientedimeno che il top manager della società di trasporti su gomma della Regione Lazio, Arrigo Emilio Giana, il quale dice di aver trovato una azienda «umiliata e depredata» ed ha fatto inviare le carte dell'appalto sui nuovi bus all'autorità nazionale anticorruzione. Dal 2011 le Fiamme Gialle hanno setacciato le spese della società pagata coi soldi dei cittadini laziali. «Stiamo facendo approfondimenti e ogni irregolarità ci costringerà a fare cose che non sono tipiche di un'attività di un manager. Abbiamo diffidato alcuni fornitori, altri li abbiamo esclusi, per altri siamo in attesa di spiegazioni specifiche perché una volta riscontrato un palese inadempimento contrattuale, cioè prestazioni non rese per cui era stato richiesto pagamento, siamo in attesa di spiegazioni puntuali. Se la spiegazione non ci soddisferà, ci porterà a sottoporre all'autorità giudiziaria e alla Corte conti ogni situazione meritevole di attenzione». A parlare è sempre il nuovo amministratore delegato Giana, nominato il 27 novembre scorso, quando alla presidenza della Cotral è stata promossa l'esponente del PD Amalia Colaceci da Genzano, ex assessore ai Trasporti della Provincia di Roma. Entrambi sono stati convocati dal Consiglio regionale, visto il silenzio registrato dal loro insediamento, in un'audizione davanti la Commissione Mobilità il 26 marzo. Giana ha raccontato senza giri di parole l'andazzo che ha infestato la compagnia dei trasporti laziali. Una situazione a dir poco ingloriosa per questa azienda radicata sul territorio, con una storia che parte nel 1899 e ridotta ad un carrozzone mangiasoldi in mano a politicanti incapaci e spreconi. Un numero chiarisce la gravità del disastro, che pesa anche sui dipendenti esasperati. «Abbiamo un costo di produzione superiore del 35 per cento alla media nazionale, a fronte di un servizio appena sufficiente. Ogni servizio che acquistiamo costa più del dovuto. Alcuni incarichi e alcune forniture di servizi sono in proroga diretta da tempo, altre non sono mai passate per una procedura ad evidenza pubblica». Evidenza pubblica significa cercare la migliore offerta, tra aziende che si fanno vera concorrenza, a prezzo migliore a parità di qualità. Sono i cardini della gestione della cosa pubblica nell'interesse della collettività. «Le gare per i servizi manutentivi (una torta da circa 50 milioni di euro l'anno, ndr) o non sono state fatte o sono andate Un sistema che operava da anni. Dov è il piano industriale promesso dall Assessore regionale Civita? LAVORATORI E UTENTI ESASPERATI Il fiume di soldi pubblici non è bastato a rinnovare i bus, vecchi di 15 anni in media deserte, costringendo l'azienda a venire a patti con un gruppo di manutentori che, di fatto, si sono spartiti il mercato ed hanno deciso i prezzi». Il solito trucco delle cricche politico-affaristiche, attuato anche in altri settori (soprattutto opere pubbliche e rifiuti). Lo abbiamo spiegato nell'inchiesta a pag. 3 del Caffè 311 che potete leggere su Perciò, annuncia il numero uno di Cotral, l'obiettivo è «sottrarci ai cartelli dei soliti noti che hanno depredato l'azienda» ed allontanare quelli che «sino ad ora hanno pensato che avere un buon contatto politico o assumere qualche parente di dipendenti Cotral fosse più importante che fornire un buon prodotto o servizio», e quindi coinvolgere nelle gare d'appalto più imprese possibile «dicendo a tutti che non ci sono più solo i soliti noti», consapevole che «un progetto del genere scontenti tutti coloro che alla tavola Cotral sino ad oggi hanno mangiato. Stiamo scardinando un sistema che operava da anni». Per la cronaca: lo stipendio lordo annuale di Arrigo Giana è di 165mila euro, mentre la nuova presidente Cotral, Amalia Colaceci, ne prende "solo" 100mila. La società, rimpinguata anche di recente con una marea di fondi pubblici perché cronicamente in deficit, abbia una flotta di autobus in media vecchi di quasi 15 anni. Resta la domanda posta dal Consigliere regionale Pietro Sbardella: dov'è il piano industriale, annunciato quasi due anni fa dall'assessore regionale alla mobilità Michele Civita?

3 OPERE INCOMPIUTE n dal 23 aprile al 6 maggio Gli enti locali devono restituire i fondi regionali non spesi per le opere che non hanno avviato entro 3 anni dal finanziamento Incompiute, la Regione si riprende i soldi Il Lazio ha il record nazionale dei progetti finanziati ma non ultimati Roberto Lessio Tagliare gli sprechi della spesa pubblica è un argomento costantemente all ordine del giorno. Ancor più quando si tratta di opere mai ultimate o addirittura mai iniziate. Opere per le quali, oltre alle rate di restituzione, la Regione e altri enti pubblici stanno pagando fior di interessi sui mutui contratti per finanziarle. Quindi, insieme al danno dei servizi non resi alla collettività, c è anche la beffa del continuo esborso di quattrini in cambio di nulla. Oltre una su dieci di queste situazioni riguardano progetti ed opere pubbliche laziali. A darne un quadro, sebbene non aggiornato, è l'itaca, Istituto per l innovazione e la trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale. Ora però nel Lazio c'è una reazione concreta. 156 DEI TONTI LEPINI Avrebbe dovuto collegare Sezze e Priverno all'autostrada del Sole, si perde in aperta campagna. Fatto il 59%, 80 milioni spesi, progetto interrotto perché passava sull'acquedotto LAZIO: INCOMPIUTE RECORD Tra le Regioni italiane la nostra è in testa a questa non meritoria classifica con 82 progetti sui 693 individuati. Per questo la Giunta Zingaretti, con la legge regionale di stabilità del 2014, ha deciso di non pagare più gli oneri finanziari, ossia gli interessi bancari, relativi a opere incompiute: i primi effetti sono stati riscontrati nelle settimane scorse e riguardano mutui concessi agli enti locali dalla Cassa Depositi e Prestiti e sostenuti da contributi regionali. L amministrazione regionale ha inoltre stabilito il definanziamento di tutte quelle opere pubbliche mai avviate a distanza di tre anni dalla concessione dei mutui erogati esclusivamente dalla Regione Lazio (cioè non per conto di altre istituzioni, tipo l Unione Europea). SCURE GIÀ OPERATIVA L Assessora regionale al Bilancio Alessandra Sartore ha comunicato che per il biennio la somma complessiva finora accertata e non utilizzata che i vari enti dovranno restituire è di 2,26 milioni di euro, ma la stima è molto più elevata. Mentre i minori oneri finanziari a carico della Regione per le opere non ultimate sono di circa 1,8 milioni l anno. Per la lotta agli sprechi è ancora poco, ma meglio di niente. Gli esempi più eclatanti di questi progetti finanziati dalla Pisana e rimasti appesi, si trovano tra l'agro pontino, i Castelli Romani e il litorale romano sud. LA MONTI LEPINI Nella nostra zona la maggiore opera su cui potrebbe abbattersi la scure finanziaria è la strada statale dei Monti Lepini, fortemente voluta dall ASTRAL, la società regionale incaricata di curare le strade regionali. Quella Spa dove a fare il presidente durante l'era Marrazzo ci misero l'ex sindaco di Sezze Giovanbattista Giorgi, confortato dal consulente Raimondo Luigi Besson (attuale Amministratore delegato di Acqualatina). Sotto la Polverini, come presidente ci infilarono l'ex consigliere regionale Tommaso Luzzi, finito tra gli indagati di Mafia Capitale. La Monti Lepini in parte è fruibile nel tratto tra Sezze e Priverno, ma per ultimarla, oltre ai quasi 80 milioni di euro già spesi, secondo i calcoli di ITACA, di milioni ne servirebbero altri 13,3; mentre il tempo passa tra un esproprio e l altro finora è stato realizzato il 59,15% dei lavori previsti. Inoltre, la Regione non paga più gli interessi sui mutui che ha acceso per finanziare le opere non realizzate Trasparenza a rate I progetti che a livello locale rischiamo di incappare sotto la scure delle misure qui esposte, assai probabilmente sono di più. Ma non possiamo dare conto di tutti per via della trasparenza a singhiozzo. Nella nostra ricerca avrebbe dovuto aiutarci l Istituto per l innovazione e la trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale (ITA- CA): un associazione promossa dalle Amministrazioni regionali italiane in collaborazione con il Ministero delle infrastrutture per monitorare, tra le altre, proprio le opere pubbliche incompiute. Consultando il relativo sito web l Itaca risulta molto impegnata in riunioni, consultazioni, convocazioni, avvisi, sedute di gruppo e coordinamenti. Ma la pagina relativa al sistema informativo (https://www.serviziocontrattipubblici.it/simoi.asp) per la maggior parte delle Regioni, Lazio incluso, presenta i dati del 2013 e l ultima data di pubblicazione è del 30 giugno 2014: un po poco per la definizione monitoraggio. Resta quindi ancora molto da fare per poter contare davvero sulla trasparenza nella spesa pubblica, tanto sbandierata dai governi succedutisi negli ultimi anni. NETTUNO, PISCINA LORICINA Approvata dalla Giunta di Nettuno il 3/4/2003: 12 anni non sono bastati per realizzarla. Spesi oltre 2,8 milioni di euro CIAMPINO, FOSSO PATATONA Progetto del Fine lavori prevista nel Nella carte regionali, l'opera risulta non fruibile. Spesi 8,2 milioni di CASTELLI AFFOSSATI A Ciampino stanno ancora aspettando l ultimazione dei lavori di risanamento e rinaturalizzazione del Fosso della Patatona, dove il 3 stralcio dei lavori fu appaltato nell aprile 2004 per 1,78 milioni di euro; la fine dei lavori era prevista per il 19 dicembre L opera risulta completata per il 74,49% per una spesa di 8,2 milioni di euro. La gente ha dovuto cautelarsi da sé sui rischi del cantiere realizzando in proprio apposite recinzioni, per farla finita (l opera) servirebbero altri due milioni e 100mila euro. PISCINA... IN ALTO MARE A Nettuno invece da un bel pezzo dovevano essere terminati i lavori per il complesso natatorio di Loricina (nella foto) a ridosso del Parco Palatucci su Via La Malfa e nei pressi del cimitero militare americano. Oggi c è una vasca con un telaio metallico per la copertura mai effettuata, mentre le gradinate e la vasca per l acqua versano in totale stato di abbandono. Per ultimare l opera, completata per il 34,55% spendendo 2,84 milioni, servirebbero quasi 900 mila euro.

4 4 Daniele Castri SICUREZZA ALIMENTARE n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Da aprile è entrato in vigore l obbligo di indicare la provenienza dell animale anche per le carni di maiale, ovine e volatili Occhio alla nuova etichetta sulla carne Dev esserci scritto da dove viene e dove è stato macellato il bestiame Dal 1 aprile è divenuta obbligatoria in tutti i 28 Paesi dell'unione Europea l etichetta con l indicazione esplicita dell origine di provenienza e il luogo di macellazione della carne suina, ovina e dei volatili. Dobbiamo insomma sapere da dove proviene. La disposizione è stata introdotta da un recente regolamento comunitario e riguarda le carni fresche, refrigerate o congelate, suine, di pecora e capra e volatili diversi dal pollame. D ora in avanti, nella targhetta sulle confezioni in vendita al supermercato, o accanto alla carne che compriamo dal macellaio, dovranno essere presenti in modo chiaro e leggibile sia il luogo dell'allevamento sia il luogo della macellazione dell animale, corrispondente ad un Paese UE o extra UE. Se c è scritto invece origine con il nome di una nazione, significa che lì l animale è stato allevato prevalentemente e macellato, sia che si tratti di Paese Supermercati e macellai devono darci precise informazioni. Ma l obbligo non vale per salumi e selvaggina Ue ono. Tale indicazione è a discrezione del venditore. La nuova norma UE prevede una serie di disposizioni affinché il luogo di allevamento corrisponda a quello in cui l animale ha trascorso la parte sostanziale della sua vita. In ogni caso, dovrà essere apposto obbligatoriamente sull etichetta anche il cosiddetto codice partita, una indicazione che deve permettere di capire in modo facile ed intuitivo se la carne che compriamo è stata avviata alla vendita per i singoli consumatori I CASI Origine già obbligatoria per le loro etichette Mucca, pollo e dintorni La nuova normativa sull'etichetta delle carni non considera quelle bovine e di alcuni volatili. Per esse già esisteva l obbligo di indicare il luogo e data di nascita, di allevamento e macellazione, a seguito dello scandalo "mucca pazza" e dell'influenza aviaria. Ma ancora c'è chi non osserva queste prescrizioni. o per collettività quali mense, scuole, aziende, etc. Questo per mettere in condizione il consumatore di sapere se sta acquistando carne di minore qualità o meno raffinata, come può essere quella utilizzata per grosse forniture. MACINATO E RIFILATURE Discorso diverso per le carni macinate e le rifilature, cioè gli avanzi di macellazione. In questo caso, potrà essere scritta sulle etichette anche la sola e semplice dicitura origine UE o extra UE, se le carni provengono da bestiame nato, allevato e macellato in uno dei 28 Stati dell'unione Europea o in Paesi extra-europei. OCCHIO AI PAESI IGNOTI La nuova disposizione prevede la messa in commercio anche di carni allevate in Paesi ignoti extra UE, ma poi macellate nell'unione Europea. Questa decisione ha sollevato non poche critiche fra gli addetti ai lavori poiché permette l ingresso nel mercato UE di carni di scarsa o addirittura scarsissima qualità a sfavore dei mercati nazionali degli Stati membri. La nuova etichetta, in questi casi, dovrà contenere la dicitura allevato in: non EU e, subito dopo: macellato in, con l indicazione del nome del Paese UE in cui l animale è stato macellato. ESCLUSI CONIGLI E CAVALLI Purtroppo, restano esclusi dal nuovo provvedimento dell Unione Europea la carne di coniglio, molto diffusa in Italia, quella di cavallo, la selvaggina e gli insaccati fatti con queste carni. Eppure, molta carne equina e di coniglio arriva da Paesi dell'ex Unione Sovietica, sudamericani ma anche comunitari, dalle dubbie garanzie. Inoltre, due prosciutti su tre consumati ogni anno nella comunità europea sono fatti con suini extracomunitari, anche se il consumatore non lo può sapere. E non è un problema di campanilismo, ma di regole certe e più severe, come sono quelle italiane e più in generale dell'unione Europea. Ad esempio, in UE è molto limitato l'uso di ormoni. Ma anche qui c'è da stare attenti: diversi operatori lamentano che in Romania, Paese comunitario, si farebbe largo uso di farine aggiustate chimicamente ed ormoni per velocizzare la crescita dei suini. SOS SALAMI E PROSCIUTTI Stesso problema con salami, soppressate, coppe e pancette: per questi insaccati la nuova etichetta non prevede l'obbligo di indicare da dove viene la carne. Un parametro di riferimento può essere il prezzo: se è troppo basso, è bene farsi qualche domanda. Inoltre, restano escluse dalla nuova normativa Etichetta bugiarda? risponde il venditore! Èchi mette in vendita la carne a dover garantire la tracciabilità, ossia i vari passaggi percorsi dal prodotto. Questo in modo da certificarne la qualità. In buona sostanza, chi confeziona, etichetta e mette in vendita la carne è anche colui che garantisce, a tutti gli effetti di legge, la veridicità delle informazioni riportate in targhetta. In caso di frodi, è lui a doverne rispondere al livello civile, penale e amministrativo. UE anche tutte le carni contenute nei ripieni e piatti pronti, anche quelle contenenti sostanze potenzialmente allergeniche, a differenza di quanto avviene da decenni per altri prodotti alimentari. Non sono previste in etichetta neanche le cosiddette informazioni nutrizionali, ovvero l indicazione dei nutrienti principali presenti nella carne che stiamo comprando, a discapito di scelte alimentari più sane e consapevoli. L obbligo delle nuove informazioni è minacciato dall accordo commerciale TTIP (vedi pagina accanto) tra UE ed USA.

5 SICUREZZA ALIMENTARE n dal 23 aprile al 6 maggio L Unione Europea ora permette che ogni Paese membro vieti il transgenico, ma si teme per il patto (segreto) con gli Usa Assalto al nostro cibo, tra Ogm e mercanti Il trattato TTIP può minacciare il nostro patrimonio agroalimentare indebolendo regole e cautele Francesco Buda Se un po' più di rispetto per i consumatori e la nostra economia comunque viene garantito dalle nuove etichette per le carni, sull'unione Europea incombe la sfida titanica degli Ogm e più in generale della omologazione del cibo. Le lobby del settore chimico-tramsgenico e certi colossi alimentari non mollano e continuano a voler ridurre le nostre rigorose regolamentazioni a tutela del nostro patrimonio agroalimentare e quindi a minimizzare le peculiarità e tipicità dei prodotti locali e specialità nostrane. Mentre i propugnatori degli Ogm vogliono imporre semi, piante, frutti e ortaggi costruiti in laboratorio e amministrati da pochi, potenti, gruppi economici. Gli organismi geneticamente modificati sono cosa ben diversa dagli innesti ed incroci che da millenni fanno i contadini e gli allevatori. La roba transgenica, invece, è qualcosa mai avvenuto prima in natura: pezzi di materiale genetico presi da una creatura e sparati dentro il dna di un'altra. Con l'accortezza di far sì che il prodotto finale sia rigorosamente brevettato e dia piante sterili di solito abbinate a fertilizzanti e pesticidi della casa. Cosicché si devono comprare le sementi dagli inventori, che sono gli stessi che producono i prodotti chimici abbinati agli Ogm. A preoccupare è il TTIP, il Transatlantic Trade and Investment Partnership, il trattato di libero scambio tra Unione Europa e Stati Uniti. Avvolto da una certa segretezza e ispirato al sacrosanto L Italia continua a proibire la bufala delle colture Ogm. Siamo il Paese con più specialità e norme più rigorose principio di libero scambio delle merci, potrebbe minare le basi della dieta mediterranea e i gioielli della nostra cultura agro-alimentare con nefaste ricadute sulla sicurezza del cibo e sulla salute. La normativa europea e ancor più quella italiana è assai più rigorosa. Basti pensare che da noi vige il principio di precauzione: se c è il dubbio che un prodotto alimentare faccia male, non può essere venduto. Negli Usa, è il contrario: se non v è certezza che un prodotto faccia male, non viene proibito. In nome di commerci più snelli tra Stati Uniti d'america e comunità europea, il negoziato (avviato nel 2013 e tuttora in fase di trattativa) è improntato alla deregolamentazione. In sostanza, alla eliminazione o almeno forte mitigazione delle leggi che disciplinano gli standard produttivi, le informazioni da scrivere sulle etichette per così favorire l'import e l'export tra le due aree. Si parla addirittura della possibilità per le multinazionali di fare causa ai governi di quegli Stati sovrani che dovessero decidere in senso contrario ai loro interessi. Ciò sarebbe ancor più disastroso se dovessero davvero sdoganare gli Ogm, magari con il ricatto di tartassare o comunque limitare la commercializzazione dei nostri prodotti negli Usa. Oltre un milione e 700mila persone hanno sottoscritto una petizione per chiedere alla Commissione Europea l immediato arresto delle trattative TTIP e il 18 aprile migliaia di associazioni nel mondo, oltre 200 in varie città italiane, hanno manifestato per scongiurare il pericolo. Insomma, sotto c'è un problema di potere sul cibo, di salute e sana economia e più in generale di democrazia e sovranità popolare tout court. Intanto, una nuova legge approvata a gennaio dal Parlamento europeo riconosce il diritto a ciascun Paese membro di proibire le coltivazioni Ogm sul proprio suolo nazionale LE 3 MENZOGNE DEGLI OGM e di abbassare sull'etichettatura la soglia limite attualmente consentita per poter definire libero da Ogm un cibo. Ora se negli alimenti vi è presenza transgenica fino allo 0,9%, non è obbligatorio scriverlo sulle confezioni e il consumatore non può saperlo. Passi importanti, che ribaltano l'atteggiamento e l'orientamento precedenti. L'Italia, a gennaio, ha confermato la cautela che la caratterizza da tempo, prorogando fino a luglio 2016 il decreto con cui ha messo al bando le colture Ogm. Il 15 aprile la Commissione Ambiente del Parlamento Europeo ha chiesto di escludere cinque settori chiave dal TTIP: servizi sanitari, carne agli ormoni, normativa sulle sostanze chimiche, clonazione ed Ogm. Ma l esecutivo UE non ha ancora dato segnali di aperture verso l europarlamento. ECCO PERCHÉ GLI STUDI PRO-OGM SONO TUTTI FALSATI La sicurezza in campo OGM si basa sulla convinzione di poter prevedere o comunque controllare gli effetti che l'introduzione di 1 gene comporta in un organismo. Questa sicurezza partiva dalla vecchia teoria genetica per cui ogni gene è legato alla produzione di una singola proteina. Ma il 26 giugno del 2000 fu reso pubblico il calcolo dei geni umani: il DNA dell'uomo ha circa geni. I sostenitori degli Ogm ebbero un sobbalzo, perché nel corpo umano ci sono circa proteine. Quindi 1 gene non può creare solo 1 proteina, ma interviene nella creazione di chissà quante altre proteine, e le probabili interazioni tra geni sono infinite. Certo oggi questi meccanismi sono quasi totalmente sconosciuti, ma gli OGM vengono comunque dichiarati sicuri. L unica cosa di cui siamo certi oggi è che 'inserimento o la modifica di 1 gene non interessa 1 sola proteina e può avere effetti importanti, quanto imprevedibili su qualsiasi caratteristica dell'organismo modificato, senza che ciò sia immediatamente evidente. Dobbiamo purtroppo registrare anche la possibilità del trasferimento genico orizzontale, cioè il processo per cui i geni possono passare da un organismo ad un altro, quindi anche all'uomo: così è stato nella sperimentazione commissionata dalla Food Standard Agency inglese che ha confermato che un OGM si era trasferito nell'intestino umano. MINORE IMPIEGO DI SOSTANZE CHIMICHE SFAMANO L UMANITÀ SICURI COME LE COLTURE TRADIZIONALI Le porte girevoli : i manager delle lobby negli organi di controllo Chi controlla davvero gli Ogm? Al di là della sicurezza e salubrità degli Ogm, tutte da dimostrare, c'è il problema enorme della manipolazione dei dati e dei controlli. Basti pensare al fenomeno delle revolving doors, che vuol dire porte girevoli. Una distorsione assai diffusa nei settore alimentare e chimico-farmaceutico: pezzi grossi delle autorità pubbliche di controllo, passano con disinvoltura in posti chiave delle aziende controllate o viceversa. Un caso esemplare riguarda il famoso ormone ricombinante della crescita bovina. Un prodotto transgenico usato per far fare più latte alle povere mucche, ma aveva 22 controindicazioni, rigorosamente taciute, e quindi le faceva ammalare. La manager della multinazionale di questo Ogm, una volta passata sulla poltrona del soggetto controllore certificò che era tutto ok, stilò la direttiva senza l'obbligo di indicare sull'etichetta che quel latte proveniva da mucche trattate con ormone Ogm e divenne persino portavoce del comitato di esperti sugli additivi nei cibi (JEFCA) creato da Nazioni Unite ed Organizzazione mondiale della sanità, durante la valutazione dell'ormone. Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone e tutti i paesi dell'unione Europea hanno vietato quell'ormone Ogm.

6 6 ARDEA n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Le 5 associazioni che a marzo hanno organizzato il lutto cittadino chiedono telecamere e un presidio estivo della Polizia Tor San Lorenzo, sicurezza solo a parole Giovanni Salsano Un mese e mezzo dopo la marcia dei mille cittadini su viale San Lorenzo (il 7 marzo), le cinque associazioni che nell'ambito di "Salviamo il nostro territorio" avevano organizzato il "Lutto cittadino" - comitato Nuova California 2004, Artù, Comitato Civico Tor San Lorenzo, Ardea Libera e Contrada La Torre, unite per gridare con forza il loro attaccamento al territorio e il malcontento per il degrado e per l'immobilismo dell'amministrazione - tornano a far sentire la loro voce, in particolare in tema di sicurezza. Detto che per quanto riguarda i primi tre mesi del 2015 i dati dei carabinieri non riportano un aumento dei furti nella zona, resta prioritaria, per i rappresentanti delle associazioni non solo l'incremento della videosorveglianza sul territorio, ma anche l'istituzione di un presidio di polizia durante l'estate. «Abbiamo notato con grande piacere - si legge in un documento congiunto delle cinque associazioni - l'aumento delle forze dell'ordine presenti sul territorio, ma tutto I cittadini lavorano... e il Comune? Nelle ultime settimane, alcuni luoghi pubblici di Tor San Lorenzo sono stati sistemati e vissuti da alcuni cittadini che, spontaneamente, o raccolti in associazioni, hanno sistemato - come ad Ardea, sulla Rocca d'altronde - aiuole, piazze o giardini. Un'opera lodevole e lodata che tuttavia, ammoniscono le associazioni di Tor San Lorenzo, non deve diventare un alibi per l'amministrazione comunale cui spetta tale compito: «Ultimamente il sindaco Di Fiori - sostengono i rappresentanti di comitato Nuova California 2004, Artù, Comitato Civico Tor San Lorenzo, Ardea Libera e Contrada La Torre - ha elogiato le buone anime che grazie alla loro grande voglia di fare si sono prese carico di ripulire e riqualificare diverse aree della città: chiaramente non siamo contrari alle iniziative dei cittadini, siamo invece sconcertati perché quelle messe in campo dai residenti sono le uniche note positive in favore di questo martoriato territorio e ci domandiamo, a questo punto, quali servizi spettano a chi già fa il proprio dovere di cittadino pagando le tasse. La città non si può reggere solo su iniziative spontanee e ci si aspettano azioni forti da parte di chi ci governa». ciò non basta. Vogliamo la video sorveglianza, vogliamo che quelle telecamere già presenti sul territorio in alcuni punti nevralgici vengano riattivate e sistemate. Più volte ci è stato raccontato di un progetto "da favola" per l'installazione di telecamere che è in attesa di finanziamenti da mesi. Basta. Allora, visto che quando si parla di soldi ci viene sempre risposto che non ci sono possibilità, chiediamo qualcosa che in altri comuni è stato realizzato, come nella vicina Pomezia: vogliamo sul litorale un presidio di Polizia permanente per tutta la durata dell'estate. A Torvaianica tutto ciò accade stabilmente nei tre mesi più caldi del territorio da oramai tre anni». Con la stagione estiva alle porte (e probabilmente non sussistono già più i tempi tecnici per l'apertura di un presidio) i rappresentanti delle cinque associazione pongono un ultimatum all'amministrazione rutula: «Se entro un mese - concludono le associazioni - non ci dovesse pervenire alcuna novità in merito al presidio di Polizia permanente sul litorale o sulle telecamere siamo pronti a scendere di nuovo in piazza. Stavolta però non a Tor San Lorenzo, ma direttamente sotto al Comune». NUOVA CALIFORNIA Auto-organizzazione per vigilare sul proprio quartiere Parte il progetto controllo del vicinato Sabato 18 aprile, nel corso dell assemblea annuale dei soci del comitato di quartiere Nuova California, presso il centro sportivo Belvedere di via Tevere, è stata comunicata dal presidente dell'associazione, Piero D'Angeli, l'adesione al progetto "Controllo del vicinato", un programma nato negli Stati Uniti tra gli anni '60 e '70 del novecento che prevede l auto-organizzazione tra vicini per controllare l area intorno alla propria abitazione. «Abbiamo aderito al progetto - spiega Piero D'Angeli - e nelle prossime settimane sarà organizzata un'assemblea generale con i rappresentanti del progetto, che ci daranno l'autorizzazione ufficiale all'utilizzo del logo e il via definitivo al progetto, che si basa sulle segnalazioni dei cittadini riguardo ciò che di illegale avviene davanti le loro abitazioni: segnalazioni che poi saranno verificate dalle forze dell'ordine». Nato negli Stati Uniti e arrivato nel vecchio continente partendo da Mollington, una piccola cittadina inglese nel Cheshire nel 1982, il Neighbourhood Watch è adottato da decenni in molte grandi città americane (ad esempio Chicago e Los Angeles) e inglesi (come Oxford, Londra), ma anche in Canada o Australia, e consiste nel controllo - non tramite ronde - dei cittadini di quanto accade nel loro quartiere. L'attività è segnalata tramite appositi cartelli per comunicare a chiunque passi nell area interessata al controllo che la sua presenza non passerà inosservata e che il vicinato è attento e consapevole di ciò che avviene all interno dell area. Questo insieme di piccole attenzioni risulta un deterrente per chi volesse compiere furti o altro genere di illeciti da strada come graffiti, scippi, truffe o vandalismi.

7 il Caffè n dal 23 aprile al 6 maggio pag. 7

8 8 POLITICA POMEZIA n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Il Comune conta sull azione dei chirotteri per avviare una disinfestazione naturale di insetti in tutta la città Pipistrelli a Pomezia contro insetti e zanzare Installate tra Pomezia e Torvaianica bat box in legno dove far vivere questi mammiferi Moira Di Mario A Pomezia e Torvaianica arrivano i pipistrelli contro le zanzare e gli insetti. Da quest'anno accanto alla disinfestazione tradizionale, naturale e senza prodotti chimici, l'amministrazione ha deciso di chiedere "aiuto" ai chirotteri e, per farlo, dal 15 aprile scorso ha messo a loro disposizione una trentina di casette dove i piccoli mammiferi dovrebbero scegliere di vivere. Il condizionale è d'obbligo poiché «in natura sono gli animali a decidere cosa fare - spiega l'assessore Giovanni Mattias - noi possiamo solo auguraci che le bat box vengano utilizzate. Sicuramente è questo il periodo in cui devono essere collocate perché i giovani partono dalle colonie originarie in cerca di nuovi habitat e speriamo che li trovino a Pomezia e Torvaianica». Insomma non è detto che i piccoli rifugi saranno abitati tutti e subito. «Potrebbe succedere il prossimo anno o tra 24 mesi», aggiunge l'assessore. Le bat box sono realizzate in legno naturale con un'apertura in basso e al loro interno tante piccole incisioni dove i mammiferi possono aggrapparsi e dormire a testa in giù. «Le casette - prosegue Mattias - saranno collocate a 4 o 5 metri di altezza, sui muri, nei sottotetti dei palazzi comunali, dove peraltro già dimorano, sugli alberi, ma anche sulle pareti esterne delle scuole purché si trovino esposte verso est e ovest per evitare che d'inverno gelino e Il Comune vorrebbe installare le bat box anche all ex Campus Selva dei Pini d'estate muoiano soffocati». A Pomezia l'amministrazione pensa di installare i rifugi anche all'ex campus Selva dei Pini ai margini del bosco della Sughereta. L intervento, gratuito per l Ente perché rientra tra le offerte dell appalto relativo al servizio di disinfestazione, consentirà di combattere la presenza di insetti in maniera completamente naturale. «Ogni pipistrello mangia circa insetti a notte - conclude l'assessore - questi piccoli predatori iniziano la loro caccia all'imbrunire e sono un aiuto importante contro le zanzare tradizionali. Quelle tigre sono animali diurni che colpiscono quando i mammiferi dormono anche se al tramonto qualcuna può finire in bocca a qualche chirottero». La battaglia "naturale" contro le zanzare non è l'unica intrapresa dall'amministrazione. Sta infatti per partire la lotta ai piccioni e agli storni grazie al "distress call", un macchinario che emette lo stesso verso del falco e allontana gli uccelli. Ne saranno collocati due: uno a Pomezia, vicino alla biblioteca, e l'altro in piazza Italia a Torvaianica dove il guano dei piccioni sta creando problemi. Fino al 15 maggio i lavori di estensione dell acquedotto Sono partiti i lavori di estensione dell'acquedotto comunale nei quartieri "Campobello - Maggiona" e "Poma - Pisacane". L'opera di completamento della rete idrica, finanziata dal bilancio comunale con circa 1 milione di euro, si concluderà il 15 maggio prossimo.soddisfatti i residenti che hanno ricevuto la visita del Sindaco di Pomezia Fabio Fucci. "Negli incontri avuti con i residenti di questi quartieri dichiara il Primo Cittadino - avevamo garantito l arrivo dell acqua potabile nelle case e finalmente oggi ci siamo. I nostri concittadini aspettavano da decenni il completamento della rete idrica, che in passato diverse volte è stato promesso ma mai realizzato. Noi, con i soldi messi a bilancio comunale grazie a una gestione oculata del denaro pubblico, diamo una risposta concreta a chi attende da molti anni un servizio primario come quello dell'acqua potabile. L obiettivo dell Amministrazione è raggiungere nel 2018 la copertura del servizio per l intero territorio comunale".

9 il Caffè n dal 23 aprile al 6 maggio pag. 9

10 il Caffè n dal 23 aprile al 6 maggio pag. 10

11 n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 POMEZIA 11 Associazioni e cittadini dicono No alla rotatoria al posto dell anfiteatro abbandonato. La proposta nasce sul web Progetto alternativo per Largo Brodolini 103 le firme raccolte per presentare una soluzione opposta a quella prevista da Fucci Martina Zanchi Demolire l'anfiteatro di largo Brodolini per farci una rotatoria, l'ennesima presente sul territorio comunale. L'idea l'ha lanciata il sindaco, Fabio Fucci, che dal suo profilo Facebook istituzionale annuncia che, entro il 30 giugno, sarà «migliorata la sicurezza stradale di via Alcide De Gasperi tramite la realizzazione di una rotatoria con fontana a largo Brodolini». Un progetto che dovrebbe venire a costare circa 410 mila euro di fondi europei. L'annuncio non è passato inosservato e, soprattutto, non ha trovato tutti d'accordo. Lo scorso 13 aprile un gruppo di associazioni e di cittadini si è dato appuntamento nella sede del Comitato di quartiere Nuova Lavinium per discutere di un progetto alternativo per la piazza attualmente inutilizzata e in iniziale stato di degrado proposto e discusso tramite un interessante esperimento partecipato sul web. Poco dopo il post del sindaco, infatti, sempre su Facebook è nata una pagina in cui si sono raccolti i partecipanti e i curiosi del "Primo esperimento di progetto condiviso in rete". Un centinaio di persone, all'inizio quasi per gioco, si sono confrontate sulla possibilità di evitare l'abbattimento del manufatto che, seppur di difficile raggiungimento, potrebbe essere uno dei pochissimi luoghi di socializzazione della zona realizzando un'ipotesi alternativa al progetto dell'amministrazione Fucci e in cui si cerca di mantenere l'aspirazione "sociale" del luogo. Sono 103 le firme raccolte tra cittadini e associazioni ben 7, ma sui nomi delle firmatarie c'è, inspiegabilmente, riserbo totale che hanno protocollato in Comune una richiesta A DESTRA Il progetto alternativo non prevede l abbattimento urgente di incontro con il Sindaco e il Dirigente ai Lavori pubblici per proporre la loro soluzione, prima che si proceda all'abbattimento. «La decisione dell amministrazione appare essere la più semplice ma a danno di uno dei luoghi pubblici in cui è ancora possibile intervenire», si legge nella lettera dei firmatari, che sostengono il minor costo che il loro progetto comporterebbe, a vantaggio della sostenibilità. Resta da vedere se la Giunta vorrà aprire al dialogo con questa nuova realtà di cittadini attivi, pur se questo significa mettere in discussione il proprio progetto originale.

12 12 Martina Zanchi POLITICA n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 La scelta di Fabrizio Acquarelli al termine di una votazione in cui lo scrutinio decisivo è arrivato dalla minoranza Ardea ha eletto il Presidente del Consiglio La maggioranza qualificata è arrivata grazie a Tantari, rientrato in aula per votare E' stato eletto al termine di una votazione chiacchieratissima. Il nuovo Presidente del Consiglio comunale di Ardea dopo quattro mesi dalle dimissioni di Massimiliano Giordani è Fabrizio Acquarelli. Il suo nome ha raccolto i consensi necessari soltanto al terzo scrutinio mentre l'opposizione, cercando di impedire il raggiungimento della maggioranza qualificata, era uscita compattamente dall'aula. Il fronte della minoranza si è rotto con un colpo di scena: il consigliere Umberto Tantari ha deciso di rientrare permettendo, così, di aprire le votazioni. Tantari di fatto è entrato in maggioranza - ha commentato il Partito Democratico di Ardea, allontanando da sé i sospetti di connivenze con la maggioranza - per l opposizione l unico senso di responsabilità dovrebbe consistere nel mandare a casa questi affaristi guidati da Di Fiori. L'assise di Ardea ha di nuovo la sua guida, quindi, dopo i mesi di vicepresidenza Abate e alla fine di una lunga crisi politica di cui l'amministrazione Di Fiori, a questo punto, sembrerebbe aver ripreso le fila. E tutti, dal Sindaco agli esponenti della maggioranza, plaudono al senso di responsabilità mostrato dal consigliere Tantari, su cui lui stesso tiene a precisare: Si è arrivati a una paralisi ha commentato il giorno dopo il voto - per questo ho scelto di essere presente per cercare di far nominare il presidente. Ciò, ribadendo comunque la mia forte opposizione a questa maggioranza: io mi sono votato, non c'è alcun inciucio. Il Partito Democratico, accusato da Di Fiori di incoerenza, non molla la presa. L'ultimo intervento è di Mauro Giordani La maggioranza Di Fiori ha la stampella e si chiama Umberto Tantari, che ha consentito di poter votare il presidente del Consiglio Comunale ha commentato Giordani - È scandaloso che la città sia ancora nelle mani di questi incapaci. Tantari doveva capire che era il momento di creare un nuovo scossone a questo governo aprendo una nuova crisi. Si prenderà le responsabilità per ciò che ha fatto, e i cittadini si renderanno presto conto del danno che Di Fiori: Tantari è da apprezzare per il suo spirito profondo a sostegno della comunità FABRIZIO ACQUARELLI Il nuovo presidente del Consiglio comunale di Ardea ha provocato al paese. A favore del bersagliato consigliere di opposizione si è schierato proprio il Sindaco, Luca Di Fiori, con parole di stima: E' un consigliere comunale di opposizione che, con puro senso di responsabilità, ha ritenuto opportuno restare in aula per mantenere la maggioranza qualificata. Tutto qui. Non c'è un consigliere in più che mi sostiene, ma c'è un consigliere da apprezzare per il suo spirito profondo a sostegno della comunità. La telenovela politica di Ardea continua. Restiamo sintonizzati per scoprire cosa ci riserveranno le prossime puntate. UMBERTO TANTARI Il suo voto è stato decisivo per l elezione Si era arrivati a una paralisi, per questo ho scelto di rientrare. Non c è alcun inciucio MAURO GIORDANI Esponente del Partito Democratico di Ardea La maggioranza di Luca Di Fiori ha una stampella, e si chiama Umberto Tantari

13 n dal 23 aprile al 6 maggio Il successo del Venduto in tutto il mondo, è stato progettato e viene prodotto dalla Darmec Technologies Srl di Borgo Montello () che facilita e velocizza il carico, lo scarico e il trasporto dei contenitori di frutta e ortaggi LA NUOVA ERA DELLA RACCOLTA Il Transporter è l innovativo semovente della Darmec Technologies srl che ha rivoluzionato il metodo di carico, scarico e trasporto dei contenitori per la raccolta di frutta e ortaggi (bins di plastica e/o cassoni di legno). Un mezzo adatto alla maggior parte degli impianti ortofrutticoli, che lavora in massima sicurezza e permette di ridurre anche del 50% i costi di raccolta, aumentare la produttività ed eliminare tutti gli inconvenienti dei metodi tradizionali di movimentazione dei bins. Grazie ad un innovativo sistema meccanico, che sfrutta un piano di appoggio ribaltabile, il mezzo permette ad un solo operatore di caricare i bins, anche durante la marcia del veicolo, di trasportarli nella zona di scarico e di depositare l intero carico con estrema praticità e in massima sicurezza. COSTI DIMEZZATI: riduzione anche del 50% dei costi di raccolta imputabili alla manodopera. Un solo semovente ed un solo operatore sono in grado di svolgere il lavoro che nei metodi di raccolta tradizionali viene affidato a più trattori (e ai rispettivi autisti). Riduzione anche delle spese accessorie, con notevole risparmio in termini di usura dei mezzi e consumo di carburante. MAGGIORE PRODUTTIVITÀ: l utilizzo del Transporter migliora notevolmente la produttività e l efficienza della forza lavoro. Un modello di Transporter può raccogliere comodamente 3 bins (mod. 320S e 325S ), 4 bins (mod. 428 e is4 ), 5 bins (mod. 540, 550 e is5 ) o 6 bins (mod. 650 ) per volta assicurando una Movimentazione cassoni che si aggira intorno ai 1000 quintali per giornata di lavoro Permette la riduzione dei costi di raccolta del 50%, aumenta la produttività ed il livello di sicurezza dei lavoratori MASSIMA SICUREZZA: il vantaggio di utilizzare un solo mezzo (invece di più trattori) che lavora lontano dal personale di raccolta contribuisce ad aumentare il livello di sicurezza e benessere del personale durante le fasi di lavoro, sia in termini di minore inquinamento (da rumori e fumi di scarico), grazie anche all utilizzo di motori di ultima generazione a bassa emissione atmosferica. Il Transporter è una macchina estremamente VERSATILE che può adattarsi alla stragrande maggioranza degli impianti ortofrutticoli (a filari, a spalliera, a pergoletta e a campo aperto), grazie alla ridotta altezza da terra e a dimensioni che consentono di lavorare con praticità e minimo ingombro. È STABI- LE anche a pieno carico e in pendio, grazie alla trasmissione idrostatica e alla distribuzione orizzontale del carico sul pianale che agevola e velocizza il trasporto sui lunghi tratti. È MANEGGEVOLE, grazie alle 4 ruote motrici e sterzanti, corredate di pneumatici con tecnologia radiale, che consentono al mezzo di galleggiare sui terreni soffici, viscidi e disconnessi tipici del periodo autunnale di raccolta. È FACILE DA GUIDARE e pilotare da una sola persona. Per rendere ancora più agevole la movimentazione del mezzo, il Transporter è dotato di posto di guida reversibile, che in pochi secondi permette al conducente, senza scendere dal veicolo, di invertire di 180 i comandi e procedere frontalmente nel senso di marcia da cui proviene. Inoltre, i modelli S sono equipaggiati nella parte anteriore di una pratica video camera che rende più comode la retromarcia e le manovre di carico. Darmec Technologies S.r.l. Via Campovivo 454 int. 2 Borgo Montello Tel 0773/ Finanziamenti 65% a fondo perduto L'Inail mette a disposizione euro per finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura. I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell investimento, per un massimo di euro, viene erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. Nella sezione Incentivi per la sicurezza > Bando Isi 2014 sono disponibili gli avvisi pubblici regionali per la documentazione di dettaglio e i fac-simili della modulistica. I soggetti interessati potranno insierire le domande di partecipazione dal 3 marzo 2015 e fino alle ore del 7 maggio 2015, nella sezione Servizi online. Per accedere all'applicativo è necessario essere registrati al portale Inail. INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

14 NOTIZIE DALLA REGIONE n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 POLITICA Nonostante rumors e polemiche, il presidente della Regione Lazio tira dritto nella sua azione politica Zingaretti tra finte dimissioni e sfiducia Intanto il M5S continua a chiedere di tornare alle urne e prepara una mozione di sfiducia per il Governatore Gli echi dell inchiesta di Mafia Capitale avvolgono la Regione Lazio, aprendo una fase politica quanto mai delicata. Dopo le dimissioni del capo di gabinetto di Nicola Zingaretti, Maurizio Venafro (sostituito da Andrea Baldanza, ndr), indagato in merito alla gara del servizio Cup nel mirino della Procura della Repubblica di Roma, le opposizioni regionali hanno affilato le armi e non è bastato un consiglio regionale straordinario, con annesse spiegazioni del governatore del Lazio sull annoso argomento, per placare le richieste di chiarezza, avanzate dalla minoranza alla Pisana. Se il pronostico di dimissioni della giunta regionale, messo in circolo dal vicepresidente della Pisana e consigliere de La Destra Francesco Storace, non ha scalfito più di tanto la pazienza di NICOLA ZINGARETTI Presidente della Regione Lazio Zingaretti, la cui fitta agenda di appuntamenti istituzionali è valsa più di mille dichiarazioni, aspettiamo adesso di percepire che effetti politico-amministrativi avranno le recenti intenzioni degli esponenti del Movimento 5 Stelle: Negli ultimi giorni si è parlato molto, sulla base di indiscrezioni, sul quel che farà e non farà Zingaretti, un modo per distogliere l'attenzione della pubblica opinione dal punto politico fondamentale: noi siamo stati i primi a chiedere le dimissioni di Zingaretti e continuiamo ad essere gli unici. Per ribadire la nostra concreta volontà di tornare alle urne abbiamo GIANLUCA PERILLI Capogruppo del M5S in Regione preparato una mozione di sfiducia come previsto dal nostro statuto. Parola del capogruppo dei pentastellati in Consiglio regionale, Gianluca Perilli. Al momento la mozione di sfiducia è depositata negli uffici grillini ed è in attesa delle firme necessarie per essere discussa e votata in aula alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. I consiglieri M5S, d altronde, sono sette, numero che non basta a garantire l approdo fattivo del documento tra i banchi del Consiglio: L'opposizione regionale si trova a un bivio - tuona ancora Perilli -: continuare con uno sterile chiacchiericcio alimentato da voci o prendere una posizione netta contro questa amministrazione, non solo per quello che succederà ma per quello che è già accaduto. Sapremo presto cosa ne penseranno i capigruppo delle altre minoranze, finora l unico a prendere posizioni ufficiali è stato proprio Storace: Le opposizioni riflettano sulla sfiducia a Zingaretti presentata dai 5 Stelle. Marco Montini INFRASTRUTTURE Éin corso l aggiudicazione della gara d appalto Autostrada Roma-, ancora dubbi Sull'autostrada Roma- regna la confusione. A intervenire per ultimo sulla questione, dopo la notizia che l'infrastruttura non è stata compresa nel DEF come opera strategica, è il consigliere regionale Enrico Forte. L'esponente PD ha annunciato che il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, si sta interessando direttamente alla vicenda con il Ministro Delrio. Tra i due dovrebbe tenersi un incontro proprio oggi. «Quello che registriamo è un allarmismo ingiustificato - sostiene Forte - non c'è nessun definanziamento in atto sulla Roma-». Roma-, Forte: "Zingaretti incontrerà il ministro Delrio" «Ricordiamo che il Cipe ha stanziato i fondi, è in corso l'aggiudicazione della gara dopo l'apertura delle buste del febbraio scorso - ha aggiunto - Come è noto, due grandi gruppi si sono proposti per realizzare l'opera: difficile pensare che un procedimento così complesso possa essere cancellato in un colpo solo», sostiene il vice presidente della Commissione Ambiente, Lavori pubblici e Mobilità della Regione Lazio, secondo cui deve trattarsi di «una strategia più complessiva del governo Renzi rispetto ai progetti di finanza come quello dell'autostrada Roma-; una scelta di maggiore cautela legata alle note vicende del ministero delle Infrastrutture». EDILIZIA Prevista alta riduzione dei costi e taglio netto di 68 poltrone 7 Ater del Lazio riunite in un agenzia unica Un Presidente, un Cda di 4 membri, un Collegio dei revisori di 3 membri effettivi più 2 supplenti. Questa è l Areps, Azienda Regionale per l Edilizia Pubblica e Sociale che sostituirà l Ater, l Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale Pubblica così come previsto dalla delibera regionale che sarà approvata venerdì dalla Giunta per poi approdare in Consiglio regionale. Si avvia così la trasformazione delle 7 Ater della Regione Lazio in un unica azienda. È una promessa mantenuta con cui si conclude un era e si avvia una fase di razionalizzazione che punta a conseguire risparmi economici importanti. La delibera prevede che il Presidente dell Areps venga nominato dal presidente della Giunta regionale. Il Consiglio di amministrazione verrà eletto dal Consiglio Regionale e sarà composto da 4 membri, a cui si unirà nelle decisioni lo stesso Presidente dell Areps. Il Collegio dei revisori sarà nominato dal presidente della Giunta regionale, ed i suoi componenti saranno scelti dal Registro dei Revisori Contabili. L Areps avrà la seguente organizzazione territoriale: una sola Direzione Generale e 6 Distretti territoriali comprendenti i capoluoghi di Provincia, la Città Metropolitana di Roma Capitale e il Comune di Roma Capitale. L unificazione delle Ater determinerà non solo una notevole riduzione dei costi, ma anche un taglio netto di 68 poltrone (6 direttori generali, 44 consiglieri di amministrazione e di 18 revisori dei conti). FINANZIAMENTI Anche alla provincia di Patto di Stabilità regionale, più fondi ai Comuni laziali La Regione Lazio concede un po' di "ossigeno" ai Comuni. Con l'approvazione della delibera attuativa del Patto di stabilità regionale verticale 2015, la Pisana cede ai comuni del Lazio consistenti spazi finanziari e, quindi, la possibilità di maggiori investimenti - estendendo le maglie del Patto di stabilità - per un totale di ,39 di euro e alle Province di Frosinone, e Rieti per un totale di ,36 di euro. Per la prima volta, inoltre, vengono attribuiti spazi a Roma Capitale per ,13 di euro. «In questo modo - ha commentato l'assessore regionale al Bilancio Sartore - consentiamo agli enti locali di saldare i debiti pregressi per opere pubbliche dando di conseguenza respiro alle imprese che aspettano da tempo i pagamenti». «La Regione Lazio ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e sempre piu vicina alle esigenze del territorio, con interventi tangibili. Abbiamo riattivato la macchina dei pagamenti, saldando debiti per 8,4 miliardi di euro, e adesso con il patto di stabilita incentivato diamo un ulteriore impulso al tessuto economico consentendo agli enti locali di pagare le imprese e quindi di far ripartire gli investimenti. In piu, cedendo per la prima volta spazi finanziari al Comune di Roma, diamo un sostegno importante al piano di rientro della Capitale. Un altro esempio di collaborazione tra livelli istituzionali conclude Zingaretti indispensabile se vogliamo far crescere tutta la nostra Regione». Da, Anzio, Nettuno, Aprilia, Pomezia e Roma PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORJE Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia Pellegrinaggi a Medjugorje dal 22 al 27 maggio oppure dal 24 al 29 agosto con visite guidate a: Croce Blu, Collina dell Apparizione, Monte della Croce, Chiesa di San Giacomo e Cristo Risorto, con la partecipazione alle testimonianze delle Veggenti Vicka e Mirjana e di Suor Kornelia. L organizzatore, che si appoggia all aiuto logistico di un agenzia di viaggi specializzata, propone un viaggio in Pullman Gran Turismo e nave (partenza da Ancona). I punti di partenza sono previsti a, Anzio, Nettuno, Aprilia, Pomezia e Roma. Per maggiori informazioni contattare il 339/ (Pierluigi).

15 il Caffè n dal 23 aprile al 6 maggio pag. 15

16 16 Il grande cinema versione Jazz by Lo Rosso e Marcelli Da al Festival del Cinema di Cannes, passando dalla porta principale. Il giovane attore e regista di Francesco Gabriele, con il suo corto Italian Miracle - prodotto dalla londinese Thespian Films sarà sotto i riflettori del più importante festival conematografico internazionale, in programma dal 13 al 24 maggio. Un palcoscenico mondiale anche per il borgo di Sermoneta. Cast e troupe, alcuni provenienti direttamente da Londra - dove Gabriele frequenta la London Film School hanno girato a settembre tra i vicoli del centro storico, un abitazione privata e l Abbazia di Valvisciolo. La trama è divertente e coinvolgente. Al giovane Antonio il parroco del paese chiede CAFFÈ DEGLI ARTISTI n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Francesco Gabriele porta al Festival del Cinema il suo corto Italian Miracle girato a Sermoneta Giovane regista pontino a Cannes LA COPERTINA DEL CD I due musicisti sono entrambi originari di Sermoneta Uscito il nuovo cd Cinematic Piano Accordion di Marco Lo Russo e Gino Marcelli, i talentuosi musicisti pontini uniti sotto il nome di GeM DUO. Marco Lo Russo è un apprezzato fisarmonicista di fama internazionale, Gino Marcelli è ormai un'istituzione nel mondo del jazz e vanta collaborazioni con Andrea Bocelli, Mango, Tricarico, Tony Scott, Simple Mind. I due temerari ed eclettici musicisti, entrambi di Sermoneta, amanti delle sonorità mediterranee e contemporanee con interessi musicali che spaziano dal repertorio classico fino al tango argentino, passando per contaminazioni jazzistiche ed elettroniche, hanno dato una loro originale interpretazione, in chiave jazzistica delle più famose colonne sonore del cinema internazionale, alla musica d'autore e a composizioni originali. La fisarmonica di Marco Lo Russo e il pianoforte di Gino Marcelli elaborano e interpretano le più celebri melodie del nostro cinema. PROIETTATO IN ANTEPRIMA A CANNES Il festival si terrà dal 13 al 24 maggio di tradurre la confessione di una donna di lingua inglese. In disaccordo con i consigli del sacerdote, Antonio deve prendere una decisione che potrebbe cambiare il corso della vita di lei e, forse, anche di se stesso. Tra gli altri interpreti: Jennifer Ann Elmore, Pietro Marchesani, Anna Maria Teresa Ricci. Francesco Gabriele, nonostante la sua giovane età, ha all attivo anni di studio di recitazione a Los Angeles e la prestigiosa scuola di regia a Londra. Vanta anche la partecipazione in una puntata di Csi. Originario di, è anche autore di un romanzo. A questo corto ha collaborato come direttore della fotografia Giacomo La Monaca, di fama internazionale, già consulente e ricercatore nella produzione del film documentario Life in a Day prodotto da Ridley Scott e diretto dal Premio Oscar Kevin MacDonald. Il Comune di Sermoneta ha patrocinato Italian Miracle mettendosi a completa disposizione del regista, riconoscendo l alto valore promozionale del corto, credendo fortemente nelle potenzialità di Francesco Gabriele. Grande collaborazione è stata offerta anche da Don Eugenio Romagnuolo, priore dell Abbazia di Valvisciolo; l Ostello San Nicola, il Bar Poli, Massimo Gentile, la Film Commission. Per Francesco Gabriele Cannes rappresenta una grande opportunità di vetrina, in vista del suo primo lungometraggio che sarà girato a Los Angeles a partire da ottobre. Sono 88 le pellicole girate nel corso dei decenni a Sermoneta. Qui a giugno scorso Matteo Garrone ha ambientato parte del suo nuovo film con Vincent Cassel, The tale of tales, girato in lingua inglese, in uscita nei cinema il 14 maggio prossimo.

17 n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 SALUTE 17 Allineare i denti, correggere la masticazione e dare bellezza e salute al tuo sorriso in modo quasi del tutto invisibile L APPARECCHIO PUÒ ESSERE ANCHE INVISIBILE Oggi è possibile allineare i denti per ottenere un bel sorriso armonioso anche ricorrendo all uso di apparecchi invisibili ovvero gli allineatori trasparenti. Gli allineatori (aligner in inglese) sono delle sottili mascherine trasparenti che, indossate per tutto il giorno, consentono di spostare i denti in modo quasi invisibile e con un disagio quasi del tutto trascurabile. L ortodontista o il dentista che si occupa di ortodonzia oggi ha infatti a disposizione questo ulteriore validissimo mezzo terapeutico per correggere il morso, per allineare i denti e armonizzare il sorriso. Dopo un accurata visita e un attenta valutazione da parte dello specialista, insieme al paziente si potrà valutare l eventuale applicazione dell ortodonzia mediante l utilizzo delle piastrine e del filo oppure dell ortodonzia invisibile mediante l utilizzo delle mascherine trasparenti. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE CONTINUO Il Dr.Andrea Pandolfi con il Dr.Bruno Stoto durante la pianificazione di una terapia SENZA PIASTRINE E FILI Quando é possibile si possono utilizzare anche le mascherine trasparenti Poter utilizzare le mascherine trasparenti aggiunge un grande vantaggio terapeutico nell ortodonzia dell adulto in quanto permette di visualizzare in anticipo, prima di iniziare il trattamento, gli spostamenti dentari mediante un apposito software. Il dottore può quindi pianificare virtualmente la cura più adeguata per il paziente e simulare al computer tutti gli spostamenti dentali che desidera effettuare per risolvere le problematiche cliniche del paziente. Inoltre, altro importante vantaggio, le mascherine consentono una più accurata igiene dei denti durante il trattamento in quanto si possono rimuovere. Questo permette di tenere basso il livello di placca e quindi di ridurre il rischio di insorgenza di eventuali gengiviti, parodontiti e carie sugli elementi dentari durante il trattamento. Per questo oggi possono fare questo tipo trattamento anche i pazienti che abbiano avuto gravi problemi gengivali e parodontali (vedi cura della piorrea) e che siano stati adeguatamente trattati. Anche le persone più anziane che hanno una buona salute orale e che pensano di aver ormai superato l età dell apparecchio ai denti possono quindi ricorre a questo tipo di ortodonzia senza l utilizzo delle piastrine e dei fili. Le persone adulte che svolgono delle particolari attività in pubblico o fanno un lavoro che prevede una costante pubblica relazione potranno tranquillamente accedere ad un trattamento di cura ortodontica prendendosi finalmente cura del proprio sorriso in modo impercettibile e soprattutto senza disagi mentre si parla o si mangia in pubblico. I ragazzi più giovani sempre dopo attenta valutazione da parte del dottore specialista del loro stato di crescita ortognatica possono oggi accedere ad una terapia con mascherine invisibili o abbreviare di CERTIFICATO DIFFIDATE DELLE OFFERTE! SI TRATTA DELLA VOSTRA SALUTE molto il tempo di permanenza in bocca di fili e piastrine con la terapia ortodontica combinata. Questo oggi consente di dare anche ai più giovani una vita di relazione con i coetanei più serena e disinvolta con un impatto migliore dal punto di vista psicologico e sociale. In conclusione, purchè ci siano le condizioni idonee ed una salute orale controllata e mantenuta, oggi sia i più giovani che i più anziani possono accedere a trattamenti dentali altamente evoluti e godere veramente di bel sorriso. Bruno Stoto La competenza non s improvvisa Dr. BRUNO STOTO Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1987 con 110/110 e lode. Specializzato in odontoiatria e protesi dentaria con 70/70. Socio SITEBI (Società Italiana Tecnica Bidimensionale) Perfezionato in Ortodonzia con la Tecnica Bidimensionale avendo frequentato i corsi del Prof. Anthony Giannelly (Professor and Chairman del Dipartimento di Ortodonzia della Boston University School of Dental Medicine Boston,Mass.,U.S.A.). È frequentatore ARCO(associazione romana corsi di ortodonzia)dei Dott. FRANCO GIAN- COTTI e OSVALD RICHTER. È dal 2009 Dottore Certificato per la tecnica Invisalign. Da 14 anni collabora con il Dr. Andrea Pandolfi. per info oppure PUBBLIREDAZIONALE

18 18 SALUTE n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 Alla Casa di Cura S. Marco, il trattamento della Mesoterapia Antalgica che combattere il dolore in maniera veloce e non invasiva CONTRO IL DOLORE IN SOLE TRE SEDUTE INFORMAZIONE PUBBLICITARIA Prevede micro iniezioni nelle zone interessate, riducendo i farmaci per bocca QUANDO RIVOLGERSI ALL AMBULATORIO DI MESOTERAPIA ANTALGICA La mesoterapia antalgica è effettuata per la soluzione di patologie dolorose a carico dell'apparato muscolo-scheletrico, ma non solo. Tra le principali patologie oggetto di trattamento ci sono le Patologie dolorose del rachide cervicale (cervicalgia e torcicollo, ad esempio), del rachide dorsale (come le contratture) e del rachide lombare (lombosciatalgia, lombalgia). Oggetto di trattamento antalgico anche la traumatologia in generale, le patologie dolorose dell'arto superiore (periartrite scapolo-omerale, tunnel carpale, rizoartrosi del pollice), quelle dell'arto inferiore (artrosi, tendinite, tallonite, alluce valgo), la epicondilite e i dolori da herpes zoster. Dolori a seguito di un operazione chirurgica e di un trauma o ancora dolori neurologici, ortopedici, reumatologici, odontoiatrici: molteplici sono i fattori per cui si può arrivare anche ad una cronicizzazione del dolore, in alcuni casi addirittura invalidante. La Casa di Cura San Marco di, da oltre cinquant anni punto di riferimento per la sanità pontina e del Lazio, ha avviato il nuovo ambulatorio per la mesoterapia antalgica. Il vantaggio di questa terapia mini invasiva è dato dalla riduzione dei farmaci per bocca: consiste infatti in micro iniezioni attraverso aghi di piccolissime dimensioni (4-6 mm) - di una ridotta quantità di farmaci antidolorifici, antalgici e anestetici che, iniettati direttamente sulla zona del dolore e non essendo assorbiti sistematicamente, non presentano effetti collaterali. L unica conseguenza temporanea è data da un piccolo rigonfiamento, simile ad una puntura di zanzara, che si crea proprio in corrispondenza dell iniezione, che avviene a livello superficiale del derma, non in profondità. Questo piccolo ponfo non prude e testimonia semplicemente la presenza dei medicinali, che vengono gradualmente assorbiti. «La scelta dei farmaci da utilizzare dipende dal tipo di patologia - ci spiegano i medici della San Marco che operano nell ambulatorio di mesoterapia antalgica - vengono utilizzati antinfiammatori, antiedemigeni, capillaro protettivi, rivitallizzanti cutanei. Deve essere effettuata una diagnosi accurata e si accerta che il paziente non soffra di allergie. È quindi indispensabile che la procedura sia eseguita da personale medico di comprovata professionalità. Un ciclo di mesoterapia antalgica è LA MESOTERAPIA l termine, che deriva dal francese mésothérapie, è stato coniato dal medico francese Michel Pistor ( ) ed è apparso per la prima volta sulla stampa medica in un articolo che raccoglieva le sue esperienze con iniezioni multiple intraepidermiche di antidolorifici, Questa tradizione medica è giunta fino ai nostri giorni assolutamente rinnovata secondo le più moderne tecniche scientifiche, le stesse che offre la Casa di cura San Marco di. costituito mediamente da un trattamento a settimana, per non più di tre. Ogni seduta dura solitamente minuti. Tempi brevi che, uniti all eccellente standard qualitativo della San Marco, assicurano al paziente un risultato ottimale, in linea con la tradizione della storica clinica. In modo che i dolori più fastidiosi siano solo un brutto ricordo. PRENOTA LA TUA VISITA. CASA DI CURA SAN MARCO VIA XXI APRILE, 2 - LATINA CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONE 0773/ Leggere e scrivere può essere, per alcune persone, un problema grande. Oggi si può avere un ottima assistenza INFORMAZIONE PUBBLICITARIA DISLESSIA, AUTISMO, ASPERGER Nel caso di disturbi dell apprendimento, Sirio Medical offre tecnologie e software personalizzati Esistono varie soluzioni hardware e software che consentono di aggirare gli ostacoli alla letto-scrittura DSA - SINDROME DISLESSICA Comprende, oltre alla dislessia (difficoltà di lettura), anche i disturbi definiti come disgrafia (cattiva grafia), disortografia (frequenti errori ortografici), discalculia (difficoltà nel calcolo e nella manipolazione dei numeri). Dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia sono disturbi specifici dell apprendimento (DSA). Sempre più si tende, comunque, ad utilizzare la definizione comune di dislessia per comprendere anche le altre difficoltà. Si può definire la persona dislessica come persona intelligente, senza difficoltà emotive, né sensoriali, né carenze culturali che possano giustificare le difficoltà di lettoscrittura. Per chi presenta un disturbo specifico dell apprendimento esistono varie soluzioni hardware e software che consentono, almeno parzialmente, di aggirare gli ostacoli alla letto-scrittura. A ciò si aggiungono software didattici con valore riabilitativo e app didattiche per tablet e smartphone. Una proposta è il tablet per l'avviamento alla lettoscrittura in fase prescolare, con attività mirate alla prevenzione dei DSA. Un sistema di riconoscimento ottico dei caratteri con sintesi vocale chiamato SIRIO OCR MOBI- LE, permette di importare tramite scanner o telecamera i documenti che contengono testo e farli leggere alla sintesi vocale (di ottima qualità). In questo modo è possibile far leggere al computer le parti scritte di giornali, libri di testo, ecc. Questo sistema risulta particolarmente indicato per soggetti affetti da dislessia. Nel caso sia possibile utilizzare documenti in formato digitale (come ad esempio alcuni libri, facilmente reperibili in internet), un programma con sintesi vocale (di ottima qualità) può rileggerli, eventualmente accompagnando la lettura con la sottolineatura delle parole, sempre per aiutare i soggetti con problemi di dislessia. Per controllare la correttezza di quanto scritto (in caso di disortografia), è importante utilizzare un programma di videoscrittura che possa ripetere quanto scritto. Per quanto concerne la scrittura invece, Il riconoscimento vocale consente la scrittura tramite dettatura e non produce errori di tipo ortografico. La sintesi vocale incorporata legge qualsiasi testo venga importato nel programma. Risulta di indubbia efficacia per problemi di dislessia, disortografia e disgrafia. Uno strumento completo anche da questo punto di vista è il SIRIO COMMUNI- CATOR, che include la previsione di parola ed il controllo ortografico per ottimizzare le performances in scrittura anche nei casi di disortografia. AUTISMO La Teoria della coerenza centrale cerca di spiegare come alcune persone diagnosticate di autismo possono dimostrare alcune capacità straordinarie in materie come la matematica e l'ingegneria, e ciononostante hanno grosse difficoltà con le Sirio Medical - Via Variante di Cancelliera ad Ariccia, zona industriale. Ampio parcheggio, a pochi passi dalla stazione FS di Cancelliera. Dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00, il sabato dalle ore 9:00 alle 13:00. 06/ / capacità del linguaggio e mantengono la tendenza di vivere isolati dalla vita sociale. Questa teoria si trova tra i modelli concettuali più prominenti che cercano di spiegare le anormalità delle persone con autismo, nelle attività che coinvolgono i processi cognitivi globali e locali. Uta Frith, della University College London, presentò la sua Teoria della Coerenza Centrale Debole alla fine degli anni 80. Frith suppose che le persone con tratti autistici pensano tipicamente sulle cose in termini dei loro componenti più piccoli possibili. La sua ipotesi è che i bambini con autismo percepiscono meglio i dettagli ma che sono incapaci di comprendere o di percepire cos'è importante in una situazione, perché danno molta importanza ai dettagli ("vedono gli alberi, ma non la foresta"), condizione che è al di fuori del loro controllo o volontà. Il software SIRIO COMMUNICATOR nasce dalla viva esperienza didattica nella scuola ed è una raccolta di strumenti multimediali per la strutturazione della didattica in modo coerente con i bisogni degli allievi autistici: le scelte grafiche e di presentazione dei contenuti sono coerenti con le loro caratteristiche percettive e le strategie, i metodi e i materiali che vi sono suggeriti sono di fatto strumenti organizzatori della didattica del docente. SINDROME DI ASPERGER La Sindrome di Asperger è considerata un disturbo dello sviluppo imparentata con l'autismo e comunemente considerata una forma dello spettro autistico "ad alto funzionamento". Gli individui portatori di questa sindrome sono caratterizzati dall'avere una persistente compromissione delle interazioni sociali, schemi di comportamento ripetitivi e stereotipati, attività e interessi molto ristretti. Diversamente dall'autismo classico, non si verificano significativi ritardi nello sviluppo del linguaggio o dello sviluppo cognitivo. La componente software del SIRIO COMMUNICATOR dedicata è atta a costruire Mappe Multimediali, cioè mappe concettuali, mappe mentali o schemi che contengono elementi multimediali che arricchiscono le opportunità di apprendimento e di compensazione della Dislessia e Sindrome di Asperger. Il programma rende quindi rapida la realizzazione di mappe concettuali anche complesse ed offre strumenti di razionalizzazione e rappresentazione delle idee molto avanzati, con modalità di personalizzazione grafica funzionali per mappe altamente funzionali e allo stesso tempo gradevoli e di immediata lettura. Le ultime versioni del software consentono di integrare file e documentazione nelle mappe, trascinandoli semplicemente con il mouse: è possibile creare collegamenti tra mappe e di condividerle attraverso archivi on line.

19 n dal 23 aprile al 6 maggio 2015 SALUTE 19 TECNOLOGIA 8 italiani su 10 accusano disturbi del sonno e muscolari per l abuso di computer, tablet, smartphone e social network Insonnia e mal di stomaco per lo stress da pc Gli italiani sono stressati dall'uso smodato di pc, tablet e cellulari. Per 8 italiani su 10 lo stress causa lievi disturbi della salute come mal di testa (44%), insonnia (37%), mal di stomaco (35%) dolori muscolari (20%), herpes labiale (14%) e acne (9%). L'ansia aumenta quando si è a contatto con social network, con la sensazione di non avere abbastanza tempo per fare tutto. Lo dichiara un indagine promossa dall'associazione nazionale farmaci di automedicazione. I medici spiegano che lo stress del nostro tempo è generato non da situazioni di rischio, ma dal ritmo di vita accelerato rispetto a quello fisiologico del nostro corpo. Il cervello è una macchina che lavora lentamente, che assimila gli eventi e neutralizza lo stress aiutando a combatterlo, ma se non diamo il giusto tempo a ogni cosa rischiamo di andare in tilt. Lo stress Lo stress va combattuto limitando l uso di strumenti elettronici e dedicandoci più spesso ad attività di svago e letture può seriamente danneggiarci la vita, ma bisogna combatterlo seguendo un corretto stile di vita. Dobbiamo regolarizzare ritmi sonno-veglia, limitare l'uso di internet, rilassarci con un buon libro o attività di svago, fare attenzione all alimentazione. I disturbi dello stress possiamo combatterli con l'uso di antinfiammatori non steroidei (per il mal di testa); la melatonina, la valeriana e la passiflora (per i disturbi del sonno); gli antiacidi, gli antisecretori e gli inibitori della pompa protonica per disturbi dello stomaco (acidità, reflusso acido). ARES nuovi mezzi di ultima generazione La Regione acquista nuove ambulanze per il Giubileo La Regione Lazio si attiva in previsione del prossimo Giubileo indetto da Papa Francesco acquistando 48 nuove ambulanze per il soccorso dei fedeli. Le nuove unità saranno dotate di tutte le apparecchiature di ultima generazione. 3 milioni e 471 mila euro di spesa calcolata per lo straordinario acquisto. Obiettivo rinnovare il parco vetture dell Ares 118, in vista dell'arrivo di centinaia di fedeli per l'anno Santo che prenderà il via l'8 dicembre prossimo. INDAGINE Incidenti domestici per i bambini da 0 a 5 anni 20mila intossicati da detersivi, soprattutto bimbi Nel nostro Paese si verificano oltre casi all'anno di inalazione o ingestione di sostanze velenose, soprattuto tra i più piccoli con i prodotti per la pulizia della casa. Le principali vittime di questi incidenti sono i bambini fino a 5 anni, che ingeriscono accidentalmente sostanze caustiche. Il 90% degli adulti sembrerebbe invece assumere sostanze tossiche volontariamente, per scopi suicidi. Il 10% le assume accidentalmente, magari in bar e locali pubblici. Le lesioni di esofago e stomaco rappresentano ancora una grave emergenza medica. Sono tre gli interventi fondamentali da mettere in atto dopo la lesione da caustici: l'intervento tempestivo da attuare nel luogo dove si è verificato l'incidente, il trattamento ospedaliero e l'eventuale trattamento chirurgico correttivo o ricostruttivo. EVENTI 28 maggio lo screening Maggio mese della prevenzione e della salute del piede Anche per il 2015 l Associazione Italiana Podologi aderisce al Mese Mondiale della prevenzione e della salute del Piede, promosso dalla FIP. Quest'anno si incentrerà l'attenzione soprattutto sulle patologie podaliche più comuni tra i bambini. Il 28 maggio sarà la giornata dedicata alla salute dei piedi, con screening podologici gratuiti ai cittadini. Un'iniziativa per spiegare la prevenzione, fondamentale per ridurre possibili complicanze podaliche serie. Tutti gli associati interessati devono inviare una ad per essere segnalati sul portale come studio podologico aderente all iniziativa. PROPOSTA La provocazione contro le prescrizioni superflue Troppe ricette rosse? Devono pagare i medici Dal Ministero della Salute arriva una proposta che scatena la bufera tra i professionisti. L'idea che i medici debbano pagare di tasca loro le prescrizioni effettuate frettolosamente non è piaciuta ai sindacati della categoria. Le Regioni sono alla ricerca di come recuperare quei 2 miliardi e passa di euro che la Legge di stabilità vuole far risparmiare proprio sulla sanità. Ma sono davvero così tante le prescrizioni mediche inappropriate e rilasciate di corsa? Se questo fosse vero i medici potrebbero essere responsabilizzati, invitandoli a non abusare di queste prescrizioni che potrebbero finire sui loro conti personali. Una provocazione che scatena polemiche ma porta anche alla luce una problematica: la ricetta rossa va scritta quando è strettamente necessario, senza suggerire ai pazienti indagini e visite non indispensabili.

20 I COLLABORATORI: Stefano Cortelletti, Laura Alteri, Bianca Francavilla, Moira Di Mario, Giovanni Salsano, Laura Russo, Giorgia Mancini, Andrea Scaraglino, Marco Greci, Daniela Capodieci, Elisa Pellegrini REGIONE LAZIO Il Comune aveva ottenuto finanziamenti per il litorale ma non ha mandato tutti i documenti entro il termine Fondi regionali: Ardea perde 480mila euro La Regione Lazio ha avviato il provvedimento di revoca di un doppio finanziamento concesso lo scorso anno al Comune di Ardea per un totale di 480mila euro. Nel dettaglio, i progetti presentati dall'amministrazione rutula e che avevano ricevuto un primo via libera dalla Pisana riguardavano il primo lotto di lavori per l'assetto e la riqualificazione delle spiagge libere (che aveva ottenuto un finanziamento di 160mila euro), e il secondo lotto di interventi per la riqualificazione del lungomare degli Ardeatini e di Lido dei Pini (320 mila euro): in entrambi i casi, la somma concessa rappresentava l'80% dell'importo complessivo previsto per i lavori. Il provvedimento di revoca, che oltre Ardea riguarda anche altri otto Comuni del litorale laziale e il X Municipio di Roma capitale, è riportato nel Bollettino ufficiale della Regione Lazio n 29 del 9 aprile scorso. «Agli atti - si legge nella motivazione riguardo la non ammissibilità al contributo regionale di entrambi gli interventi - risulta che i lavori relativi al progetto principale, ricompreso nel "Piano degli interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale", non sono stati aggiudicati e attivati entro il 15 maggio dello scorso anno, così come previsto dalla delibera della giunta regionale (la n 227 del 15/07/2014) con la quale sono state stabilite le modalità e i criteri per l'utilizzo delle risorse». In particolare, il Comune rutulo non ha provveduto a completare l'iter necessario per ottenere i finanziamenti, non inviando entro il termine previsto del 2 marzo scorso la documentazione richiesta dalla Regione e incappando così nella revoca. Secondo quanto si può leggere nel Burl, l'amministrazione di Ardea non ha inviato alcuna comunicazione (mentre altri Comuni e il municipio romano hanno inviato i documenti in ritardo) alla Pisana che, dal canto suo, non ha trovato motivazioni ritenute giustificabili del mancato adempimento. Alla base del mancato invio da parte degli uffici comunali, pare ci sia la mancanza di un documento che il Comune ha richiesto a un ente terzo e non pervenuto. Giovanni Salsano TORVAIANICA La struttura del New Las Vegas Beach, abbandonata da anni, è tornata al demanio. Ora potrà rinascere a nuova vita Fondi Cipe: a Pomezia 973mila per lo stabilimento balneare C'é anche Pomezia nel piano "Cantieri in Comune" per il completamento delle opere segnalate dai sindaci, previsto dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe). Oltre 198 milioni di euro «assegnati a 137 Comuni italiani che hanno proposto interventi di completamento e ristrutturazione, appaltabili entro il 30 aprile prossimo e cantierabili entro il 31 agosto 2015», si legge su una nota del Comitato. Pomezia potrà contare su 973mila euro con i quali l'ex stabilimento balneare "New Las Vegas Beach", potrà tornare a nuova vita. Abbandonato da anni perché la concessione era scaduta, la struttura di lungomare delle Sirene era tornata al demanio. L'incuria aveva poi fatto il resto: crolli, atti vandalici, devastazioni avevano ridotto lo stabilimento balneare a un ammasso di calcinacci sulla spiaggia. Dopo le proteste dei residenti e dei villeggianti, stanchi di stendersi al sole tra cumuli di rifiuti, qualche anno fa l'ente di piazza Indipendenza aveva ripulito gli 800 metri quadrati di arenile e chiuso tra i bandoni ciò che rimane dell'impianto. Nell'estate del 2010 l'allora amministrazione comunale aveva deciso di pubblicare un avviso per affidare a un professionista esterno il progetto preliminare della ristrutturazione. Infine pochi mesi fa la presentazione dell'elaborato e la richiesta di finanziamento al Cipe. La sistemazione del "New Las Vegas" prevede il rifacimento dello stabilimento balneare con nuovi materiali, a impatto zero sull'ambiente, la realizzazione di alcune cabine, di un magazzino e di un punto ristoro. Insomma la vecchia struttura tornerà a vivere, ma senza deturpare l'arenile e la piccola duna accanto. Non è ancora chiaro se la giunta pentastellata del sindaco, Fabio Fucci, deciderà di occuparsi direttamente del nuovo impianto oppure se sceglierà di affidarne la gestione ai privati attraverso un bando pubblico. «Tra la spiaggia e i manufatti - spiega il dirigente ai Lavori Pubblici e all'ambiente, Renato Curci - parliamo di uno stabilimento di circa mille metri quadrati. La pizzeria che si affaccia sul lungomare è invece privata e non ha nulla a che vedere con il finanziamento». Una volta, almeno una ventina di anni fa, quando era ancora il ristorante, faceva parte del "New Las Vegas Beach", stabilimento balneare con annessa trattoria, come ce ne sono ancora molte a Torvaianica. Moira Di Mario

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Un pipistrello per amico Istituto di Istruzione Superiore "A. Cecchi. (Villa Caprile) Pesaro 15 Ottobre 2010 storia e risultati di un progetto nazionale di divulgazione e di ricerca Paolo AGNELLI Giacomo

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI Provincia di Salerno Area Tecnica Assetto ed Utilizzazione del Territorio CAPITOLATO SPECIALE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DERATIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNALI ART.1

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa

Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa Il miglior rapporto qualità/prezzo: il nuovo concetto europeo di offerta economicamente più vantaggiosa di Paola Pittelli Sommario: 1. Premessa; 2. I considerando 89-99 della direttiva 2014/24/UE; 3. L

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI

S T A T U T O ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Affiliata FIPSAS - CONI S T A T U T O Art. 1 - Al fine di collaborare con g1i Organi preposti alla tutele dell ambiente lagunare, nonché per conservare e razionalizzare le attività sportive che in esso vengono svolte durante

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile,

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, e della cioccolata, in una cornice resa particolarmente suggestiva dal sole che illuminava la bella valle circostante,

Dettagli

Bollettino ECEPA. In questo numero 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 3 DIRITTI E LIMITAZIONI NELL USO DEL

Bollettino ECEPA. In questo numero 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 3 DIRITTI E LIMITAZIONI NELL USO DEL Bollettino ECEPA In questo numero N 6 1 VERIFICA ISPETTIVA DI CAMPIONAMENTO ED ANALISI DEI PRODOTTI DOP 2 ETICHETTATURA DEI PRODOTTI DOP. 2.1. Marchi di conformità ECEPA 2.2. Marchio Comunitario DOP 2.3.

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298

Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Valori Rimborsi Animali Riferimenti Normativi MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO 20 LUGLIO 1989, N. 298 Regolamento per la determinazione dei criteri per il calcolo del valore di mercato degli animali abbattuti

Dettagli