ERGANE Ricostruzione ed Analisi. Emanuele Ruffaldi 16 Giugno 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ERGANE Ricostruzione ed Analisi. Emanuele Ruffaldi 16 Giugno 2015"

Transcript

1 ERGANE Ricostruzione ed Analisi Emanuele Ruffaldi 16 Giugno 2015

2 Scaletta Misure Ricostruzione Caso di studio Conclusioni

3 Tecniche di Misura Tecniche Osservazionali Ispezione visuale Valutazione Soggettiva Stato dell arte su misure Oggettive Motion Capture [Vignalis 2013, e Radwin 2013] Misura della forza (sensore pressione o EMG) [Mogk, 2006] Combinazioni di tecniche [Franzblau, 2006] In generale si effettua il confronto fra le due soluzioni ERGANE Un sistema indossabile wireless capace di valutare lo sforzo muscolare e la postura dell arto superiore per la diagnosi di WMSDs

4 Valutazione Tradizionale Come si fa a tenere conto di più fattori che interagiscono allo stesso tempo? In generale è stato mostrato che i metodi per valutare diversi valori portano a diverse valutazioni del rischio [7] Come fare a stare dietro alla crescita dei costi a seguito dell uso di più di un metodo?

5 Il sistema ERGANE Il sistema può essere usato per monitorare i lavoratori sul luogo di lavoro, mentre portano avanti le loro attività giornaliere. Il sistema fornisce una valutazione in temporeale sulla base di due indici standard per l analisi dei fattori di rischio sul luogo di lavoro: il Rapid Upper Limb Assessment (RULA) ed the Strain Index (SI).

6 Architettura del sistema

7 Ricostruzione del movimento A partire da un sistema inerziale (con o senza magnetometro) vi sono due soluzioni primarie per la ricostruzione: Orientamento di ogni unità inerziale e poi collegamento in una struttura cinematica Valutazione integrata della struttura cinematica imponendo così i vincoli tra i segmenti del corpo Approccio ERGANE 1. Cinematica del braccio espressa in notazione meccanica D-H 2. Filtro di Kalman UKF per gestire le non linearità 3. Valutazione del sistema confrontandolo con dati in motion capture Ruffaldi E., Peppoloni L., Filippeschi A. & Avizzano C.A. (2014). A novel approach to motion tracking with wearable sensors based on Probabilistic Graphical Models. In Robotics and Automation (ICRA), 2014 IEEE International Conference on (pp ).. doi: / ICRA

8 Struttura Cinematica Varie strutture possibili dipendenti dal posizionamento e numero di sensori 5 DoF / 2 Sensori 7 DoF alti / 3 Sensori 7 DoF bassi / 3 Sensori 10 DoF / 4 Sensori La struttura dipende da una serie di parametri come la lunghezza dei segmenti Inserita manualmente Peppoloni L., Filippeschi A., Ruffaldi E. & Avizzano C.A. (2013). A novel 7 degrees of freedom model for upper limb kinematic reconstruction based on wearable sensors. In Intelligent Systems and Informatics (SISY), 2013 IEEE 11th International Symposium on (pp ).. doi: /sisy

9 Calibrazione La procedura di calibrazione viene usata per 1. Valutare lo stato del campo magnetico terrestre nel luogo di lavoro 2. Regolare l orientamento dei sensori inerziali sul corpo

10 Validazione del sistema Confronto delle misure effettuate con il sistema ERGANE rispetto a movimenti acquisiti con motion capture Vicon (MX2+ 7 camere) Valutazione nello spazio delle variabili di giunto Soggetta alle differenze delle strutture cinematiche Valutazione nello spazio metrico Dopo aver allineato I sistemi

11 Visualizzazione del confronto

12 Confronto con il VICON (5DoF/7DoF mm) Forearm Sensor Position Comparison Position x [m] Optical 5DoFs 7DoFs Position y [m] Optical 5DoFs 7DoFs Position z [m] Time [s] Variable E Pi,5 E Pi,7 C Pi,5 C Pi,7 Shoulder IMU arm Elbow IMU forearm Average Optical 5DoFs 7DoFs

13 Validazione del segnale EMG Confronto del SNR durante l esecuzione di un task di prensione rispetto ad un EMG fisso g-tec Filter! 2nd order IIR Hz! Band Power (BP)! Window 256 ms! Overlapping 99%! Electrodes BP! Average BP over the 8 trials! Average BP over the baseline interval! Time Intervals! Activity vs. Baseline! Onset of activity! Conclusion of activity!

14 Relazione tra segnale EMG e angolo del polso nella validazione EMG and Wrist Flexion Reconstruction Mean of EMG band power signals Estimated Wrist Flexion RMS [mv] Angle [deg] Time [s] 100

15 Ricostruzione attività cassiera: metodo Una cassiera è stata equipaggiata di 4 IMUs e una striscia di 8 elettrodi EMG sull avambraccio. L ambiente in cui si è svolta la mansione è stato filmato tramite una camera standard e tramite un sensore RGB-D (Microsoft Kinect). La cassiera ha svolto le normali operazioni inerenti la mansione sia con clienti veri che con clienti fittizi che hanno riproposto una spesa particolarmente pesante. La cassiera ha effettuato due serie equivalenti di operazioni (della durata di circa 15 ciascuna): nella prima la cassiera aveva il braccio destro sensorizzato, nella seconda quello sinistro.

16 Video https://www.youtube.com/watch?v=q5elptjezvc

17 Ricostruzione attività cassiera: risultati Ricostruzione del movimento Ricostruzione dell attività muscolare Valutazione ergonomica dell operazione di spostamento delle lattine tramite metodologia RULA (Rapid Upper Limb Assessment)

18 Esperimento di valutazione Task: operazione di pagamento al supermarket Soggetti: 10 soggetti sani monitorati per due azioni di check-out I soggetti operavano in una situazione ergonomicamente simile a quella reale EMG applicato a flexor carpi radialis, palmaris longus e flexor carpi ulnaris Sistema: ricostruzione del movimento e dello sforzo e calcolo dei valori secondo il sistema RULA (Rapid Upper Limb Assessment, McAtamney 1993) e Strain Index (Moore 1995) Valutazione Ogni test è stato valutato da due valutatori umani considerati come riferimento I soggetti hanno completato un questionario per la valutazione di usabilità Acquisition Board IMUs Peppoloni L., Filippeschi A., Ruffaldi E. & Avizzano C.A. (2015). A novel wearable system for the online assessment of risk for biomechanical load in repetitive efforts. International Journal of Industrial Ergonomics, (in press) EMG

19 Oggetti utilizzati Tra 0.5 e 7.5 kg

20 Segmentazione del Task EMG Features

21 Uscita del sistema di valutazione Informazione associata all azione corrente Informazione associata al Ciclo corrente

22 Risultati Percentuale di tempo speso dai soggetti in ogni intervallo RULA considerato

23 Risultati Confronto con i valutatori umani Ripetitibilità del sistema

24 Risultati di validazione sui valutatori umani I dati sono stati per omogeneità con il test di Levene Una ANOVA a due vie è stata effettuata sul livello di azione RULA con fattori oggetti e valutatore Il fattore oggetto è stato trovato influenzare il livello di azione RULA Il fattore valutatore non è significativo L intersazione è considerata trascurabile

25 Risultati del questionario di usabilità I tre parametri sono stati posti su una scala da 1 a 7. Sotto viene riportato il punteggio medio

26 Discussione Il sistema è capace di dare una stima del punteggio RULA congrua con I valutatori umani Il punteggio associato ad ogni oggetto è ripetibile, nonostante l ampia variabilità tra I soggetti (es. Causata dal modo di afferraggio) La lettiera per gatti, il più pesante e meno confortevole da afferrare, ha il punteggio RULA più alto Il punteggio più basso è associato al Barattolo di Mais, che è il più leggero e facile da afferrare

27 Discussione Il sistema da un punteggio di Strain Index congruo con i valutatori in quasi il 50% dei casi Il punteggio di Strain Index dipende inoltre dall intensità di presa che dipende poi da una valutazione della Maximum Voltuntary Contraction Come discussion in (Cabecas 2007 [8]): La bontà del test varia significativamente in accordo alla soglia di attivazione per l intensità di azione Movimenti acicicli ad alta frequenza producono artefatti nel segnale EMG che possono influenzare il punteggio di Strain Index.

28 Conclusioni Il sistema presentato è stato valutato in un task di misura in laboratorio che ha ricreato l ambiente reale. La valutazione automatica dei punteggi RULA e SI può essere un alternativa possibile all ispezione visiva. Gli utenti hanno valutato il sistema come usabile per un tempo copatibile ad un turno di lavoro, non limitando i movimenti o rendendoli dolorosi.

29 Direzioni Future Automazione Integrare un meccanismo di automazione della segmentazione delle azioni Calibrazione Introdurre la calibrazione automatica della lunghezza dei limb Flessibilità Ottimizzazione degli algoritmi e connessione con il Cloud per una gestione automatica di più lavoratori Estensione del Sistema Estensione ad altri parti del corpo (gambe) e spalla Estensione dell Utilizzo Utilizzo in altri settori come lo Sport Utilizzo in Ambienti Virtuali e Robotica

30 Grazie! website:

31 Riferimenti [1] Italian Government Agency for Injured Workers (AMNIL), I disturbi muscolo-scheletrici e da sovraccarico biomeccanico dei lavoratori nel settore 395 del commercio: un quadro comparato, (2013). [2] N. Vignais, M. Miezal, G. Bleser, K. Mura, D. Gorecky, F. Marin, Innovative system for real-time ergonomic feedback in industrial manufacturing, Applied ergonomics 44 (4) (2013). [3] R. G. Radwin, Automated video exposure assessment of repetitive motion, in: Proceedings of the Human Factors and Ergonomics Society Annual Meeting, Vol. 55, SAGE Publications, [4] J. P. Mogk, P. J. Keir, Prediction of forearm muscle activity during gripping, Ergonomics 49 (11) (2006) [5] A. Franzblau, T. J. Armstrong, R. A. Werner, S. S. Ulin, A cross-sectional assessment of the acgih tlv for hand activity level, Journal of occupational rehabilitation 15 (1) (2005). [6] A. Freivalds, Y. Kong, H. You, S. Park, A comprehensive risk assessment model for work-related musculoskeletal disorders of the upper extremities, 440 in: Proceedings of the Human Factors and Ergonomics Society Annual Meeting, Vol. 44, SAGE Publications, [7] M. E. Chiasson, D. Imbeau, K. Aubry, A. Delisle, Comparing the results of eight methods used to evaluate risk factors associated with musculoskeletal disorders, International Journal of Industrial Ergonomics 42 (5) (2012). [8] J. M. Cabecas, The risk of distal upper limb disorder in cleaners: A modified application of the strain index method, International journal of industrial ergonomics 37 (6) (2007)

32 Strain Index J. Steven Moore, A. Garg, The strain index: a proposed method to analyze jobs for risk of distal upper extremity disorders, American Industrial Hygiene Association 56 (5) (1995) Peppoloni L., Filippeschi A., Ruffaldi E. & Avizzano C.A. (2015). A novel wearable system for the online assessment of risk for biomechanical load in repetitive efforts. International Journal of Industrial Ergonomics, (in press)

CONFRONTO TRA I PRINCIPALI METODI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO PROFESSIONALE DA SFORZI RIPETUTI DEGLI ARTI SUPERIORI

CONFRONTO TRA I PRINCIPALI METODI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO PROFESSIONALE DA SFORZI RIPETUTI DEGLI ARTI SUPERIORI CONFRONTO TRA I PRINCIPALI METODI DI VALUTAZIONE DEL RISCHIO PROFESSIONALE DA SFORZI RIPETUTI DEGLI ARTI SUPERIORI G. Ricupero*, M. Della Pasqua** * INAIL - Direzione Regionale Emilia Romagna - Consulenza

Dettagli

Dispositivi Minimamente Invasivi

Dispositivi Minimamente Invasivi Dispositivi Minimamente Invasivi per Diagnosi, Monitoraggio e Terapia Esercitazione 11 Alessandro Tognetti Nicola Carbonaro a.tognetti@centropiaggio.unipi.it tti@ t i i i i it nicola.carbonaro@centropiaggio.unipi.it

Dettagli

Applicazioni della Realtà Virtuale al settore della Riabilitazione Motoria. Stato dell arte e caso di studio: il progetto HYPER Alessandro De Mauro

Applicazioni della Realtà Virtuale al settore della Riabilitazione Motoria. Stato dell arte e caso di studio: il progetto HYPER Alessandro De Mauro Applicazioni della Realtà Virtuale al settore della Riabilitazione Motoria. Stato dell arte e caso di studio: il progetto HYPER Alessandro De Mauro Ademauro@vicomtech.org Vicomtech Centro tecnologico no

Dettagli

Tecnologie robotiche e di ambienti virtuali per la neuroriabilitazione Carlo Alberto Avizzano Antonio Frisoli Massimo Bergamasco Scuola Superiore Sant Anna, Pisa Neuroriabiliazione e RV La realtà virtuale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo OCCHIPINTI ENRICO VIA SAN MARTINO,72. 20037 PADERNO DUGNANO (MI) ITALIA Telefono 02-9182108 oppure 3477234123 Fax 02-55035534

Dettagli

Metodi sperimentali di acquisizione dati e valutazione biomeccanica applicati alle sedute. Ing. Gabriele Paolini

Metodi sperimentali di acquisizione dati e valutazione biomeccanica applicati alle sedute. Ing. Gabriele Paolini Metodi sperimentali di acquisizione dati e valutazione biomeccanica applicati alle sedute Ing. Gabriele Paolini INTRODUZIONE QUALI SONO GLI ASPETTI PIU IMPORTANTI NELLA VALUTAZIONE DI UNA SEDUTA? Lo sviluppo

Dettagli

Questionario INRS - Università del Wisconsin per lo studio dei sintomi articolari, fattori stressanti e psicosociali (riportato nel metodo OREGE )

Questionario INRS - Università del Wisconsin per lo studio dei sintomi articolari, fattori stressanti e psicosociali (riportato nel metodo OREGE ) ALLEGATI 57 Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale Linee guida per la formazione continua e l accreditamento del medico del lavoro: UE WMSDs Allegato 1 Questionario INRS - Università

Dettagli

Sistemi per l analisi del movimento

Sistemi per l analisi del movimento BergamoScienza 2007 Sistemi per l analisi del movimento AIS-Lab Dipartimento di Scienze dell Informazione Università degli Studi di Milano http://ais-lab.dsi.unimi.it 1/48 Sommario Perché l analisi del

Dettagli

DELMIA Simulazioni ed Analisi ergonomiche. Stefano Garegnani- Design Systems PLM 3D Application Engineering Stefano.garegnani@designsystemsplm.

DELMIA Simulazioni ed Analisi ergonomiche. Stefano Garegnani- Design Systems PLM 3D Application Engineering Stefano.garegnani@designsystemsplm. DELMIA Simulazioni ed Analisi ergonomiche Stefano Garegnani- Design Systems PLM 3D Application Engineering Stefano.garegnani@designsystemsplm.it DELMIA (DELivering Manufacturing Interactive Application).

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

Lista di controllo per prevenire posture di lavoro scorrette

Lista di controllo per prevenire posture di lavoro scorrette 45 Lista di controllo per prevenire posture di lavoro Parte A: Introduzione Una postura di lavoro corretta rappresenta un requisito fondamentale per prevenire disturbi muscoloscheletrici (DMS) legati all

Dettagli

Lezione 22 Trigger. Trigger: seleziona gli eventi interessanti fra tutte le collisioni. Decide se l evento deve essere letto ed immagazzinato.

Lezione 22 Trigger. Trigger: seleziona gli eventi interessanti fra tutte le collisioni. Decide se l evento deve essere letto ed immagazzinato. : seleziona gli eventi interessanti fra tutte le collisioni. Decide se l evento deve essere letto ed immagazzinato. Sistema di acquisizione dati (DAQ): raccoglie i dati prodotti dall apparato e li immagazzina

Dettagli

Animazione Digitale lezione 6

Animazione Digitale lezione 6 Animazione Digitale lezione 6 Alberto Borghese Avatar N.B.: Il diritto di scaricare questo file è riservato solamente agli studenti regolarmente iscritti al corso di Animazione Digitale. 1/45 Sommario

Dettagli

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra

Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra Dalla materia inerte alle cose costruite perbene dall uomo che abita la Terra ILPO 2007 ERGONOMIA e INDUSTRIAL DESIGN Metodi di valutazione utilizzati nel processo di progettazione e realizzazione dei

Dettagli

PR362009 24 novembre 2009 Software, controllo basato su PC Pagina 1 di 5

PR362009 24 novembre 2009 Software, controllo basato su PC Pagina 1 di 5 Software, controllo basato su PC Pagina 1 di 5 Utilizzo degli standard IT: ambiente di programmazione TwinCAT integrato in Microsoft Visual Studio TwinCAT 3, dalla standard Automation all extended Automation

Dettagli

Tecniche di movimentazione dei pazienti per prevenire i disturbi muscoloscheletrici nella sanità

Tecniche di movimentazione dei pazienti per prevenire i disturbi muscoloscheletrici nella sanità 28 Tecniche di movimentazione dei pazienti Introduzione I disturbi muscoloscheletrici lavorativi sono un problema serio per il personale ospedaliero e, in modo particolare, per gli infermieri. Suscitano

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Hand of Hope Per la riabilitazione della mano

Hand of Hope Per la riabilitazione della mano Hand of Hope Per la riabilitazione della mano Tentiamo Troviamo speranza Aveva circa vent'anni quando fu colpita da ictus. Ha perso le abilità funzionali su un lato del corpo. All'inizio si sentiva profondamente

Dettagli

Automatic Control Telelab: un Laboratorio Remoto per E-learning

Automatic Control Telelab: un Laboratorio Remoto per E-learning Automatic Control Telelab: un Laboratorio Remoto per E-learning Marco Casini, Domenico Prattichizzo, Antonio Vicino Dipartimento di Ingegneria dell Informazione, Università di Siena Via Roma 56 53100 Siena

Dettagli

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems

A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Università degli Studi di Genova Facoltà di Ingegneria DIST - Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica A A Design Tool to Develop Agent-Based Workflow Management Systems Marco Repetto, Massimo

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Impossibile visualizzare l'immagine. Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) Falotico Egidio Piazza caduti di El Alamein 7, 56124 Pisa Telefono(i) 050 580737 Mobile:347

Dettagli

Zhepyr BioHarness 3.0

Zhepyr BioHarness 3.0 Zhepyr BioHarness 3.0 CHE COSA È BIOHARNESS 3.0 CHE COSA È Body Sensor Network Sensore indossabile Non invasivo Multiparametrico Algoritmi di calcolo Fornisce Carico dell atleta Stato psicofisico Preparazione

Dettagli

Speciale Nuove piattaforme di controllo per il manifatturiero

Speciale Nuove piattaforme di controllo per il manifatturiero Poste Italiane SpA Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Convertito in legge 27/02/2004 n.46 - art.1, Comma 1, DCB Milano) - In caso di mancato recapito inviare al CMP/CPO di Roserio- Milano

Dettagli

ROBERTA LARASPATA. Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com

ROBERTA LARASPATA. Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com ROBERTA LARASPATA Phone: +39 0805963312 E-mail: roberta.laraspata@gmail.com FORMAZIONE Febbraio 2011 Ottobre 2007 Maggio 2007 Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell Informazione Titolo della Tesi di Dottorato:

Dettagli

Presupposti ed esami

Presupposti ed esami Prevenzione della sindrome RSI in seguito ad alternanza di dispositivi d entrata per il computer - Una ricerca dell Università Tecnica di Darmstadt prende la tavoletta della penna in esame quale alternativa

Dettagli

Industrial robots and their integration with vision systems

Industrial robots and their integration with vision systems Industrial robots and their integration with vision systems Vision in the robotics applications DAY 2 Dott. Ing.Fabio Tampalini, Ph.D. Senior Technical Manager DENSO @K.L.A.IN robotics srl Summary Introduction

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Hermes Giberti Politecnico di Milano u robotica u La progettazione di un sistema automatico richiede una collaborazione sinergica tra le

Dettagli

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Protesi mioelettriche. utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie. Le protesi mioelettriche sono protesi elettromeccaniche ad energia extracorporea, quindi dispositivi che realizzano vari movimenti utilizzando l'energia fornita da accumulatori elettrici e batterie.

Dettagli

I RISCHI MUSCOLO-SCHELETRICI E L INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE ATTIVA NEL SETTORE DI IGIENE AMBIENTALE

I RISCHI MUSCOLO-SCHELETRICI E L INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE ATTIVA NEL SETTORE DI IGIENE AMBIENTALE I RISCHI MUSCOLO-SCHELETRICI E L INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE ATTIVA NEL SETTORE DI IGIENE AMBIENTALE Rimini, 6 novembre 2014 Criticità ergonomiche dei veicoli per la raccolta dei rifiuti urbani Erminia

Dettagli

Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi

Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi 1. Android App Android App Sviluppo di una app per Android al fine di gestire una serie di rilievi fotografici nell ambito della sicurezza dei fiumi Adriano Mancini mancini@dii.univpm.it Si deve sviluppare

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Linkedin Skype DEL COCO MARCO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/06/1984

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I.

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PIEMONTE FESR 2007/2013 Asse 1: Innovazione e transizione produttiva Attività I.1.3 Innovazione e P.M.I. ALLEGATO 2 al Bando Progetti innovativi di Creatività Digitale ideati

Dettagli

3D Motion Gait Analys

3D Motion Gait Analys 3D Motion Gait Analys La Gait Analysis (Gait=passo) è una tecnica che permette tramite analisi computerizzata di monitorare i movimenti del corpo umano con particolare attenzione alle fasi durante il cammino.

Dettagli

Luogo e Data di nascita Cagliari, 15 Luglio 1987 Codice Fiscale CRNFRC87L55B354X

Luogo e Data di nascita Cagliari, 15 Luglio 1987 Codice Fiscale CRNFRC87L55B354X INFORMAZIONI PERSONALI Federica Corona Luogo e Data di nascita Cagliari, 15 Luglio 1987 Codice Fiscale CRNFRC87L55B354X ESPERIENZA PROFESSIONALE 11/2014 ad oggi Dottoranda di ricerca in Ingegneria Industriale

Dettagli

Valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico per l arto superiore nei lavori

Valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico per l arto superiore nei lavori TRATTO DA Valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico per l arto superiore nei lavori femminili domestici Emma Sala (1), S. Mattioli (2), F. S. Violante (2), P. Apostoli (1) (1) Dipartimento di

Dettagli

Capire le priorità tramite la Real User Experience

Capire le priorità tramite la Real User Experience Capire le priorità tramite la Real User Experience Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service Management secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di offrire

Dettagli

TESI DISPONIBILI PRESSO L.I.R.A.

TESI DISPONIBILI PRESSO L.I.R.A. TESI DISPONIBILI PRESSO L.I.R.A. (Laboratory on Intelligent Robotics and Automation) SUPERVISORE DELLE TESI: Dott. Ing Marcello Bonfè e-mail: marcello.bonfe@unife.it, Tel: +39 0532 974839 SEZIONE A: Sistemi

Dettagli

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE.

UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. UN ESEMPIO CONCRETO DI COME LA TECNOLOGIA MPC PUO CONTRIBUIRE A MIGLIORARE E OTTIMIZZARE LA GESTIONE DI UNA RETE DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA POTABILE. Alessandro Masiello Rockwell Automation Mission Overview

Dettagli

L Analisi del movimento

L Analisi del movimento L Analisi del movimento L Analisi del movimento Qualunque aspetto del movimento umano si voglia studiare, per prima cosa occorre osservarlo (Galileo) L Analisi del movimento E quella disciplina scientifica

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Wireless Grids e Pervasive Grids. Pervasive Grids

Wireless Grids e Pervasive Grids. Pervasive Grids Griglie e Sistemi di Elaborazione Ubiqui Wireless Grids e Pervasive Grids Griglie e Sistemi Ubiqui - D. Talia - UNICAL 1 Wireless Grids e Pervasive Grids Wireless Grids Caratteristiche Sistemi Applicazioni

Dettagli

Sensori low-cost per la riabilitazione

Sensori low-cost per la riabilitazione Sensori low-cost per la riabilitazione Applied Intelligent Systems Laboratory University of Milano N.A. Borghese, M. Pirovano, R. Mainetti P. Lanzi, G. Baud Bovy Trento, 09 Marzo 2012 1 Idea chiave: Sensori

Dettagli

EndoWorld TP 40.1 04/2012-IT. Sistema 3D KARL STORZ

EndoWorld TP 40.1 04/2012-IT. Sistema 3D KARL STORZ EndoWorld TP 40.1 04/2012-IT Sistema 3D KARL STORZ 2 3 Il SISTEMA 3D di KARL STORZ Scoprite un nuovo mondo in 3D Straordinaria esperienza 3D con totale percezione della profondità La precisa percezione

Dettagli

Interazione nella Realtà Virtuale 1

Interazione nella Realtà Virtuale 1 Interazione nella Realtà Virtuale 1 Davide Gadia Corso di Ambienti Virtuali Immersivi e Interattivi Laurea Magistrale in Informatica per la Comunicazione a.a. 2010/2011 Interattività Rappresenta l'input

Dettagli

Applicazioni di tecniche CAE/RE nella progettazione di moderne protesi in ambito sanitario

Applicazioni di tecniche CAE/RE nella progettazione di moderne protesi in ambito sanitario Applicazioni di tecniche CAE/RE nella progettazione di moderne protesi in ambito sanitario Ing. Tommaso INGRASSIA Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica - Palermo Contenuti

Dettagli

Supporto per doppio Monitor LCD LED Schermo Display - Braccio Articolato con sistema gestione cavi ad altezza regolabile

Supporto per doppio Monitor LCD LED Schermo Display - Braccio Articolato con sistema gestione cavi ad altezza regolabile Supporto per doppio Monitor LCD LED Schermo Display - Braccio Articolato con sistema gestione cavi ad altezza regolabile StarTech ID: ARMDUAL Il braccio articolato per doppio monitor ARMDUAL consente di

Dettagli

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce 4. Esercizi raccomandati La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce una indicazione ed un invito ad adottare un vero e proprio stile di vita sano, per tutelare l integrità e conservare

Dettagli

Agenda. Qualità e Misurazione: definizioni possibili. Modello QEST/LIME. Validazione degli indicatori di processo. Conclusioni

Agenda. Qualità e Misurazione: definizioni possibili. Modello QEST/LIME. Validazione degli indicatori di processo. Conclusioni Agenda Qualità e Misurazione: definizioni possibili Entità misurabili approccio IPO (Input-Processing-Output) approccio STAR (Software TAxonomy Revised) Analisi Multidimensionale Gestione dei progetti

Dettagli

MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces

MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces MACP4Log Mobile, autonomous and cooperating robotic platforms for supervision and monitoring of large logistic surfaces Robotics Research Group Politecnico di Torino ERXA s.r.l. Istituto Superiore Mario

Dettagli

Educazione Posturale dalla scuola alla famiglia

Educazione Posturale dalla scuola alla famiglia Progetto: Educazione Posturale dalla scuola alla famiglia Dott. Gabriele Chiarandini Laurea in Scienze Motorie Laurea Specialistica in Scienza dello Sport Master in Posturologia Clinica La Posturologia

Dettagli

LA GESTIONE DEL RISCHIO DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO IN UNA AZIENDA SANITARIA. Ing. Emiliano Bazzan Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione

LA GESTIONE DEL RISCHIO DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO IN UNA AZIENDA SANITARIA. Ing. Emiliano Bazzan Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione LA GESTIONE DEL RISCHIO DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO IN UNA AZIENDA SANITARIA Ing. Emiliano Bazzan Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione PREMESSA LA PROBLEMATICA IN DISCUSSIONE NELL INCONTRO E

Dettagli

TecnoBody. Rehabilitation Systems ISOMOVE

TecnoBody. Rehabilitation Systems ISOMOVE TecnoBody Rehabilitation Systems TM ISOMOVE L Isocinetica elastica In natura sappiamo che il movimento isocinetico non esiste ma è stato costruito in laboratorio per ottimizzare il processo di recupero.

Dettagli

Il servizio IT dalla prospettiva dell utente. End User Experience. NetEye Real User experience

Il servizio IT dalla prospettiva dell utente. End User Experience. NetEye Real User experience Il servizio IT dalla prospettiva dell utente End User Experience NetEye Real User experience ITIL e il continual service improvement Soddisfazione del cliente Servizi Processi Tecnologia CHECK DO ACT PLAN

Dettagli

Attrezzature di lavoro, strumenti e addetti alle pulizie

Attrezzature di lavoro, strumenti e addetti alle pulizie 38 Attrezzature di lavoro, strumenti e addetti alle pulizie Gli addetti alle pulizie lavorano in tutti i settori di attività e luoghi di lavoro, dagli alberghi agli ospedali, dalle fabbriche alle aziende

Dettagli

L analisi biomeccanica nella scherma

L analisi biomeccanica nella scherma L analisi biomeccanica nella scherma Maestro Alberto Bernacchi, tecnico federale di Scherma alle tre armi presso l Associazione sportiva Scherma Desio (MI), dal 2002 responsabile del sito web www.professionescherma.org

Dettagli

l ergonomia nella normativa

l ergonomia nella normativa l ergonomia nella normativa la norma UNI 11377/2010 Usabilità dei prodotti industriali Francesca Tosi - Università di Firenze Roma Vocational Master in Ergonomia 9 marzo 2012 1 Usabilità norma UNI 11377/2010

Dettagli

Dispense tratte dal manuale Inail

Dispense tratte dal manuale Inail Dispense tratte dal manuale Inail Relazionare tenendo conto dei seguenti punti: Quali sono i possibili disturbi dovuti al lavoro al videoterminale? Cosa si può fare per evitarli? (posizione del monitor

Dettagli

[1] 2] [2]3] [4] 5] [6] 6] o o o SEGNALE RICEVUTO DAL TAG E DAL READER IN dbm Distanza [m] 3 5 7 10 TR RT TR RT TR RT TR RT O -57-52 -60-55 -67-62 -66-61 V -53-49 -56-51 -60-55 -63-58 -54-48 -61-55 -60-55

Dettagli

La Realtà Aumentata. Definizione Tecnologie: Applicazioni. HMD Tracker. Realtà Virtuale: il presente, il passato, Realtà Aumentata il futuro

La Realtà Aumentata. Definizione Tecnologie: Applicazioni. HMD Tracker. Realtà Virtuale: il presente, il passato, Realtà Aumentata il futuro La Realtà Aumentata Definizione Tecnologie: HMD Tracker Applicazioni La Realtà Aumentata Diagramma del continuum realtà/virtualità di Millmann ( 94) AR come parte della Mixed Reality Predomina la percezione

Dettagli

Microscopi digitali con Tablet PC. Serie TB. Rivoluzionario. Affidabile. Tablet PC.

Microscopi digitali con Tablet PC. Serie TB. Rivoluzionario. Affidabile. Tablet PC. Microscopi digitali con Tablet PC Serie TB PatenT PENDING Rivoluzionario. Affidabile. Tablet PC. Il nuovo Microscopio Digitale Optika con Tablet PC apre nuove frontiere nella microscopia. I nostri microscopi

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

Organizzazione del lavoro e rischi muscolo-scheletrici nella mungitura meccanica delle asine Introduzione Materiali e metodi

Organizzazione del lavoro e rischi muscolo-scheletrici nella mungitura meccanica delle asine Introduzione Materiali e metodi Organizzazione del lavoro e rischi muscolo-scheletrici nella mungitura meccanica delle asine G. Schillaci, D. Camillieri, S. Failla Università di Catania, Dipartimento GeSA Sezione Meccanica Via S. Sofia,

Dettagli

Nicola Magnavita Istituto di Medicina del Lavoro, UCSC, Roma

Nicola Magnavita Istituto di Medicina del Lavoro, UCSC, Roma Nicola Magnavita Istituto di Medicina del Lavoro, UCSC, Roma Finalità Questo studio indaga le relazioni tra caratteristiche individuali, fattori di rischio professionali fisici e psicosociali e disturbi

Dettagli

Corso di Medicina del Lavoro

Corso di Medicina del Lavoro Corso di Medicina del Lavoro Malattie muscoloscheletriche e da agenti fisici Patologia dell arto superiore da fattori biomeccanici e da vibrazioni 1 of 79 Patologie e disturbi muscoloscheletrici dell arto

Dettagli

IL METODO OCRA Per la valutazione dei rischi da movimenti ripetitivi per gli arti superiori

IL METODO OCRA Per la valutazione dei rischi da movimenti ripetitivi per gli arti superiori 2008 IL METODO OCRA Per la valutazione dei rischi da movimenti ripetitivi per gli arti superiori Manuale teorico pratico professionale sul più diffuso metodo di analisi per la valutazione del rischio CTD

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

Analisi ergonomica del manico di strumenti manuali per igiene dentale

Analisi ergonomica del manico di strumenti manuali per igiene dentale G Ital Med Lav Erg 2012; 34:2, 202-206 PI-ME, Pavia 2012 ISSN 1592-7830 Mario Migliario 1,2, Marco Franchignoni 3, Libero Soldati 3, Andrea Melle 2, Paola Carcieri 2, Giorgio Ferriero 4 Analisi ergonomica

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Universita' di Verona Dipartimento di Informatica Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Davide Quaglia a.a. 2006/2007 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità

Dettagli

RUNNING. il re degli allenamenti

RUNNING. il re degli allenamenti Naturale, dimagrante, ottima per tonificare il cuore e il sistema circolatorio. E soprattutto a costo zero. La corsa è un training senza eguali e le giornate di questo periodo, tiepide e gradevoli, invitano

Dettagli

Sintesi della Lingua Italiana dei Segni mediante l utilizzo del Motion Capture e dei metodi procedurali

Sintesi della Lingua Italiana dei Segni mediante l utilizzo del Motion Capture e dei metodi procedurali Sintesi della Lingua Italiana dei Segni mediante l utilizzo del Motion Capture e dei metodi procedurali Andreea Barticel Introduzione Le lingue dei segni rappresentano il mezzo principale di comunicazione

Dettagli

Fissate un appuntamento in questo negozio, personale altamente qualificato scioglierà i vostri dubbi e risolverà i vostri problemi in sella.

Fissate un appuntamento in questo negozio, personale altamente qualificato scioglierà i vostri dubbi e risolverà i vostri problemi in sella. CONCETTI Pedalare bene per ottenere prestazioni soddisfacenti senza accusare disturbi, nemmeno dopo percorsi lunghi a qualsiasi età. Un obiettivo non solo per coloro che sono impegnati in competizioni

Dettagli

Elaborazione di segnali generati dal sensore Kinect

Elaborazione di segnali generati dal sensore Kinect DII Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Elaborazione di segnali generati dal sensore Kinect Enea Cippitelli e.cippitelli@univpm.it Overview 1. Il sensore Kinect 2. Software 3. Test della sedia

Dettagli

Siti web degli istituti comprensivi: come e perchè Capitolo 1 Internet, usabilità, ergonomia, accessibilità

Siti web degli istituti comprensivi: come e perchè Capitolo 1 Internet, usabilità, ergonomia, accessibilità 1.1 Regole auree di un sito internet La progettazione WEB è una disciplina multiforme e che necessita di conoscenze e competenze di ampio respiro. Chi lavora in internet deve essere al contempo programmatore

Dettagli

Verifica sperimentale di PROFINET IO in grandi impianti manifatturieri

Verifica sperimentale di PROFINET IO in grandi impianti manifatturieri Verifica sperimentale di IO in grandi impianti manifatturieri Paolo Ferrari Università di Brescia, Via Branze 38-25123 Brescia (Italy) Tel: +39-030-3715445 fax: +39-030-380014 CSMT Gestione Scarl, Centro

Dettagli

D.Lgs. 81/08 TITOLO VII ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI

D.Lgs. 81/08 TITOLO VII ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI Dipartimento Sanità Pubblica SERVIZI PREVENZIONE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC della Sicurezza e Igiene sul Lavoro STOP DALLA SCUOLA UN LAVORO SICURO Corso L ABC

Dettagli

Curriculum of Concetta Laurita

Curriculum of Concetta Laurita Curriculum of Concetta Laurita PERSONAL DATA Cognome e nome : Laurita Concetta Birthdate: July 2, 1971 Birthplace: Potenza Italy Pregnancy and maternity leave: 19/08/2005-28/02/2006, 16/07/2008-23/02/2009

Dettagli

Maurizio D Alessio. Channel Sales Manager Research In Motion Italy. July 22, 2008

Maurizio D Alessio. Channel Sales Manager Research In Motion Italy. July 22, 2008 Maurizio D Alessio Channel Sales Manager Research In Motion Italy July 22, 2008 RIM, Research In Motion: 16.0 3.1 Milioni di utenti 3.7 4.3 4.9 5.5 Q106 Q206 Q306 Q406 Q107 Q207 6.2 7.0 8.0 9.0 Q307 Q407

Dettagli

Definizione e caratteristiche

Definizione e caratteristiche Esoscheletri Introduzione Circa l 1% della popolazione mondiale si avvale di sedie a rotelle per muoversi. Con l invecchiamento della popolazione questo numero sta salendo vertiginosamente. Ciò significa

Dettagli

Questionario per l arto superiore DASH

Questionario per l arto superiore DASH Questionario per l arto superiore DASH (Disability of the Arm, Shoulder and Hand) Italian Version Istruzioni: Il presente questionario riguarda i Suoi sintomi e la Sua capacità di compiere alcune azioni.

Dettagli

Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Ilaria Lista C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M 1998: 2002: 2003: TITOLI DI STUDIO si iscrive all'istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Durante il corso di studi è eletta

Dettagli

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI

Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Sistemi di BPM su Cloud per la flessibilità delle PMI Marco Brambilla, WebRatio e Politecnico di Milano ComoNEXT Lomazzo, 14 Novembre 2012 Dall esigenza Flessibilità del business Risposta immediata ai

Dettagli

1. L ATTUALE LEGISLAZIONE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. D.Leg n. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i - ART 28, COMMA 1

1. L ATTUALE LEGISLAZIONE PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI. D.Leg n. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i - ART 28, COMMA 1 Rapporto fra il metodo Eaws (Ergo-Uas) per la valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico e il metodo OCRA, in riferimento agli standard serie EN 5 e serie ISO 8---. Daniela Colombini Enrico Occhipinti,

Dettagli

Strumenti E learning. Presentazione tecnica

Strumenti E learning. Presentazione tecnica Strumenti E learning Presentazione tecnica Luglio 2008 Grazie all esperienza del proprio management e alla propria struttura tecnologica, InterAteneo è riuscito a creare un sistema di integrazione, tra

Dettagli

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Descrizione del sistema Sistema innovativo per diagnostica e monitoraggio degli impianti fotovoltaici a livello stringa. Due o più schede di misura per stringa: una sul

Dettagli

Sistemi di fissaggio Renishaw Una soluzione completa per tutte le applicazioni di metrologia

Sistemi di fissaggio Renishaw Una soluzione completa per tutte le applicazioni di metrologia H-1000-0086-02-A Sistemi di fissaggio Renishaw Una soluzione completa per tutte le applicazioni di metrologia Sistemi di fissaggio per CMM Sistemi di fissaggio per macchine di visione Sistemi di fissaggio

Dettagli

LA SIMULAZIONE VIRTUALE NEI PROCESSI DI PRODUZIONE

LA SIMULAZIONE VIRTUALE NEI PROCESSI DI PRODUZIONE SIMUL ATORE LA SIMULAZIONE VIRTUALE NEI PROCESSI DI PRODUZIONE Il modulo di simulazione virtuale sviluppato dalla Tebis a partire dalla versione V 3.3 trasferisce integralmente la Vs. officina sulla Vs.

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

National Instruments Italy. L utilizzo della Strumentazione Virtuale per le Misure Digitali

National Instruments Italy. L utilizzo della Strumentazione Virtuale per le Misure Digitali National Instruments Italy L utilizzo della Strumentazione Virtuale per le Misure Digitali Agenda Introduzione alla strumentazione Virtuale Elementi di una catena di misura Dimostrazione di LabVIEW Esercitazioni

Dettagli

ICT: nuove tecnologie

ICT: nuove tecnologie ICT: nuove tecnologie Internet of things Oggetti intelligenti in grado di ricevere dati da altri oggetti e comunicare i propri Hanno un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete Campi di applicabilità:

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CIRIACO CIRO PASQUALE. Luglio 2009

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CIRIACO CIRO PASQUALE. Luglio 2009 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DI CIRIACO CIRO PASQUALE Luglio 2009 INDICE 1. DATI ANAGRAFICI, FORMAZIONE E STATO DI SERVIZIO 2. ATTIVITÀ DI RICERCA 3. ATTIVITÀ DIDATTICHE 4. PUBBLICAZIONI 5. ATTIVITÀ ORGANIZZATIVE

Dettagli

MPC di sistemi non lineari output feedback and tracking

MPC di sistemi non lineari output feedback and tracking MPC di sistemi non lineari output feedback and tracking Dipartimento di Informatica e Sistemistica Via Ferrata 1, 27100 Pavia Riccardo.Scattolini@unipv.it http://conpro.unipv.it/lab/ 1 Stato dell arte

Dettagli

I nuovi sistemi di monitoraggio Maglietta MagIC: Ricercatore Polo Tecnologico, Fondazione Don Carlo Gnocchi Milano

I nuovi sistemi di monitoraggio Maglietta MagIC: Ricercatore Polo Tecnologico, Fondazione Don Carlo Gnocchi Milano Forum sulla Non Autosufficienza Bologna 9-10 novembre 2011 Centro Congressi Savoia Hotel I nuovi sistemi di monitoraggio Maglietta MagIC: il monitoraggio dei segnali biologici (live demo) Marco Di Rienzo

Dettagli

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE

SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO STRUTTURALE Via Zocco, 13 25030 Adro (BS) Italy Phone: +39.03074591 Fax: +39.0307356113 www.streparava.com contact@streparava.com SIMULAZIONE DELLA COLATA DEI METALLI FERROSI: CONCATENAZIONE VIRTUALE FONDERIA-CALCOLO

Dettagli

Gli studi dell HCI si concentrano spesso sull interfaccia

Gli studi dell HCI si concentrano spesso sull interfaccia Interazione Uomo-Macchina (e Usabilità) 1 Cos'è l'hci? Human-Computer Interaction (HCI) Possibile definizione (ACM) Human-computer interaction ti is a discipline i concerned with the design, evaluation

Dettagli

Il lavoro al Videoterminale (VDT)

Il lavoro al Videoterminale (VDT) Servizio Prevenzione e Protezione Viale Innovazione, 2-Edificio U11-20126 Milano tel.02-64486190-fax 02-64486191 Il lavoro al Videoterminale (VDT) Effetti sulla salute e prevenzione I videoterminali Negli

Dettagli

DAHMS Tecnologie ed Exploitation DAHMS Tecnologie ed Exploitation

DAHMS Tecnologie ed Exploitation DAHMS Tecnologie ed Exploitation DAHMS Tecnologie Ing. Giuliano Salcito R&D Division Hitachi Systems CBT S.p.A. Prototypes R&D Partners 1) Drugs and Food Management Unit DAS - Hitachi Systems CBT - Delta Software a) Drugs scheduling implementation

Dettagli

CODESYS Motion + CNC: Il vostro Motion Control, facilmente sviluppato

CODESYS Motion + CNC: Il vostro Motion Control, facilmente sviluppato 02/2014 CODESYS Motion + CNC: Il vostro Motion Control, facilmente sviluppato CODESYS Users' Conference 2014, Roland Wagner CODESYS a trademark of 3S-Smart Software Solutions GmbH Agenda 1 Motion task

Dettagli

pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006

pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 pelacchi paolo Codice Domanda: 00143 Candidatura per l inserimento nell Elenco degli esperti di cui all art. 11 d.m. 8 marzo 2006 Dati Anagrafici Nome: paolo Cognome: pelacchi Data di Nascita: 01-03-1951

Dettagli

COD.155_14 SCHEDA TECNICA

COD.155_14 SCHEDA TECNICA COD.155_14 SCHEDA TECNICA PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI UN APPLICATIVO SOFTWARE PER LA RICOSTRUZIONE 3D, L ANALISI, E L ELABORAZIONE DI SEGNALI PER IL CONTROLLO DI QUALITA NELL AMBITO DEL CLUSTER ELETTRONICA

Dettagli