IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ"

Transcript

1 IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni Esperienze aziendali tratte dal video prodotto in occasione del convegno Claudio Cainelli Presidente di Meccanica Cainelli s.r.l. con sede a Volano; Antonio Clemente Risorse Umane di Hotel du Lac et du Parc con sede a Riva del Garda; Armando Tamanini Responsabile tecnico e responsabile del personale di Menz & Gasser SpA con sede a Novaledo; Giovanni Zambelli Direttore del personale di Risto 3 con sede a Trento; Giovanni Scotto di Carlo Direttore risorse umane di Ebara Pumps Europe SpA con sede a Cles San Michele all Adige, 3 giugno 2015

2 CLAUDIO CAINELLI Presidente della Meccanica Cainelli srl RAGIONE SOCIALE: MECCANICA CAINELLI Srl SEDE: Volano NUMERO TOTALE DIPENDENTI: 46 QUOTA D OBBLIGO: 2 NUMERO DISABILI IN FORZA: 1 SCOPERTURE: 1 Meccanica Cainelli è un azienda manifatturiera che opera nella Vallagarina e ha necessità di acquisire, di assumere persone che hanno un alta competenza in materia tecnologica. Nel passato ci siamo avvalsi della sinergia con Agenzia del Lavoro per colloquiare, per monitorare, per poter verificare se era possibile attingere dalle categorie protette per le assunzioni del nostro personale. La nostra esperienza è stata molto positiva: abbiamo contattato il Centro per l impiego di Rovereto che ha presentato prima i curriculum delle persone, dopodiché abbiamo fatto una serie di colloqui personali, all interno dei quali abbiamo individuato alcune persone che potevano essere adatte alle nostre esigenze. Abbiamo iniziato con una persona inserendola con un tirocinio, questo perché per la persona era importante che capisse se il tipo di lavoro era adatto, se poteva reggere, diciamo, i ritmi di lavoro, e quindi abbiamo iniziato con 4 ore giornaliere. Dopo 3 mesi la persona ha capito che chiaramente il lavoro poteva andargli bene, noi stessi come azienda abbiamo conosciuto e formato la persona secondo le nostre esigenze, dopodiché abbiamo proceduto con l assunzione. Questa è stata proprio una sinergia tra l Ente Pubblico e il privato, perché è servito per mettere le nostre esigenze e le esigenze della persona che in quel momento cercava lavoro, metterle in contatto. L azienda è in contatto con il centro per l impiego di Rovereto. Ha richiesto i nominativi per un inserimento

3 ANTONIO CLEMENTE Risorse umane RAGIONE SOCIALE: HOTEL DU LAC ET DU PARC SEDE: Riva del Garda NUMERO TOTALE DIPENDENTI: 17 QUOTA D OBBLIGO: 1 NUMERO DISABILI IN FORZA: 1 SCOPERTURE: 0 Ci occupiamo di inserimento nel mondo lavorativo, in particolare nella nostra azienda, di persone con disabilità, da almeno 10 anni. Fortunatamente abbiamo potuto verificare, anche attraverso le mie esperienze in aziende precedenti, che l approccio all inserimento è cambiato positivamente perché si è verificato che le aziende vedono le persone con disabilità da quello che poteva essere inizialmente un obbligo di assunzione previsto dalla legge o esclusivamente derivante da aiuti contributivi, allo stato attuale invece li inseriscono alla stregua del personale che effettua le ordinarie attività e cercano anche in questa fase di valutare nell approccio iniziale all inserimento quale sia la mansione più opportuna e dove le persone possano essere più produttive. Oltre a ciò abbiamo potuto verificare anche un ruolo più attivo dell Ufficio del Lavoro che è entrato in stretta collaborazione con le aziende per fornire un maggiore supporto. Ritengo che sia, come ho già detto, molto utile il supporto che arriva dall Ufficio del Lavoro, ma forse anche, ripetendomi, dicendo una banalità, è fondamentale il processo di selezione, come deve essere in ogni assunzione, anche in questo caso, per fare in modo che le persone possano essere produttive il più possibile, occorre valutare quale sia la mansione più adeguata a quelle che sono le proprie caratteristiche. La mia esperienza nell inserimento delle persone con disabilità spazia da diversi settori di attività, da quella dei servizi dove magari l inserimento di tali profili è più dedicato a determinate mansioni, a quella industriale dove naturalmente trova qualche difficoltà in più ed è spesso legata a quelli che sono gli obblighi e le convenzioni previsti dalla legge. Posso dire da questo punto di vista che forse il settore turistico, che è quello di cui mi occupo adesso, è quello che rispetto ad altri offre una maggiore flessibilità. L azienda attualmente risulta coperta. Nella stagione estiva, già da alcuni anni, assume due o tre disabili oltre la quota d obbligo

4 ARMANDO TAMANINI Responsabile tecnico e responsabile del personale RAGIONE SOCIALE: MENZ & GASSER Spa SEDE: Novaledo NUMERO TOTALE DIPENDENTI: 217 QUOTA D OBBLIGO: 14 NUMERO DISABILI IN FORZA: 12 SCOPERTURE: 2 In questi ultimi anni l azienda ha assunto un ruolo abbastanza importante nell inserimento di queste figure che hanno delle disabilità che pregiudicano a volte molti inserimenti o molti sviluppi professionali. L azienda sviluppando questo sentimento di solidarietà, di etica, di socializzazione, ha inserito parecchie figure, essendo anche cresciuta dal punto di vista numerico, quindi, la legge fra il resto ci impone anche dei numeri che dobbiamo poi rispettare. Abbiamo iniziato già negli anni 70 a inserire queste figure, c erano delle normative diverse, ed era quasi un rapporto di imposizione fra l Agenzia del Lavoro, la Provincia, e l azienda, poi negli anni 2000 con l introduzione della legge 68 del 99 e con l introduzione poi anche dei tirocini mirati, questo ha facilitato di molto l inserimento di queste figure perché chiaramente erano accompagnate da tutor che li aiutavano a dialogare con le persone, a tenere dei rapporti fra azienda e figure disabili, quindi questo sicuramente ha contribuito a sviluppare questa tipologia di assunzione. All inizio è sempre molto complicato perché i vari responsabili di reparto voglion sempre le figure migliori, quelli senza nessun tipo di problema né fisico, né psichico, e diciamo che col tempo ci si è abituati proprio a queste figure, e dobbiamo dire oggi, abbiamo inserito delle figure in produzione, in laboratorio, in tutti i reparti, con nessunissimo problema proprio di integrazione, sono veramente paragonati, sono a tutti gli effetti uguali agli altri, la disabilità è passata veramente in secondo piano. Abbiamo fatto anche un accordo con l Anffas, per esempio, e abbiamo fatto un tirocinio mirato, anche lì, oggi uno dei ragazzi dell Anffas è un dipendente Menz & Gasser, e questo, devo dire, è una grande soddisfazione per l azienda per tutti noi, perché vedere che un ragazzo con una disabilità importante riesce a fare quello che fa una figura normale, per noi questo ci riempie il cuore. L azienda, in accordo con il Centro per l Impiego di Borgo Valsugana, intende attivare un nuovo tirocinio e procedere ad una nuova assunzione.

5 GIOVANNI ZAMBELLI Direttore del personale Risto 3 RAGIONE SOCIALE: Risto 3 SEDE: Trento NUMERO TOTALE DIPENDENTI: 1017 QUOTA D OBBLIGO: 16 NUMERO DISABILI IN FORZA: 17 SCOPERTURE: 0 Noi come Risto 3 abbiamo nel nostro Dna e nella nostra mission il rispetto delle persone, quindi la nostra esperienza non può essere che giudicata positiva. Abbiamo diverse persone con disabilità che abbiamo sempre cercato di integrare il più possibile nella nostra attività e devo dire che i risultati visti, insomma, i casi più o meno gravi che abbiamo inserito, ci danno ragione. Per noi è importante seguire soprattutto la parte di integrazione in quanto, se l inserimento poi dettato anche dalla norma e dalla legge, crediamo che il seguire il più possibile la persona, magari anche con dei progetti, come abbiamo fatto ultimamente sia con l Agenzia del Lavoro e con altri enti, sia molto importante per far si che poi il risultato della persona che viene a fare il nostro lavoro all interno delle nostre strutture sia soddisfacente per entrambi. Il problema è sempre quello di trovare la giusta collocazione alle persone, nel senso che ognuno la ha propria storia, le proprie problematiche, noi siamo un po vincolati per il tipo di attività che svolgiamo quotidianamente nel senso che non abbiamo grandi possibilità di integrare le persone in diverse mansioni, però crediamo che, come dicevo prima, se la persona è seguita, se la persona collabora, e devo dire che la nostra esperienza è quella di aver trovato sempre persone motivate e volonterose di fare il loro lavoro, perché alla fine al di là di questa difficoltà, la volontà e lo spirito è sempre positivo, quindi direi che queste persone riescono a svolgere il loro lavoro tranquillamente come le persone normodotate. Preferiamo seguire l inserimento attraverso l Agenzia del Lavoro con la quale abbiamo una collaborazione da diversi anni e abbiamo anche un accordo di inserimento progressivo e devo dire che il fatto che queste persone riescono ad essere seguite anche con un tutor e aiutate, accompagnate nell integrazione del lavoro, sicuramente è un canale che preferiamo anche se, nulla vieta, noi riceviamo circa curriculum e domande di lavoro l anno tra le quali vi sono sicuramente anche delle persone disabili. Quindi sicuramente il tirocinio e l accompagnamento è uno strumento che fa sì che la persona che venga inserita all interno della cooperativa sia seguita in tutte le fasi, si eviti quell abbandono classico e tipico che potrebbe poi succedere in una realtà anche poi di fatto grossa come Risto 3, teniamo presente che siamo più di 1.000, e quindi è varia anche la nostra organizzazione, non sempre è puntuale e precisa nei confronti delle persone che hanno questo tipo di difficoltà, quindi sicuramente il tirocinio e l accompagnamento, è una cosa che ci porta a fare le cose fatte bene come crediamo, insomma, di poter fare. Quello che notiamo ultimamente che sta diventando un po anche critico, è sicuramente l allungamento della vita lavorativa delle persone e quindi fa si che persone che svolgevano normalmente le loro mansioni a 40 anni, lo devono fare fino a 65-67, quindi chiaramente questo, il fisico è diverso e quindi entrano delle problematiche di salute.

6 L altro aspetto è anche per chi di fatto viene colpito da qualche malattia, da qualche problematica varia che fa si che la persona non sia più in grado di svolgere la mansione per la quale è stata assunta, quindi ricollocare questo e trovare la giusta occupazione e collocazione per queste persone diventa sempre più difficile. L azienda attualmente risulta coperta, ha in carico più disabili rispetto all obbligo

7 GIOVANNI SCOTTO DI CARLO Direttore risorse umane RAGIONE SOCIALE: EBARA PUMPS EUROPE Spa SEDE:Cles NUMERO TOTALE DIPENDENTI: 198 QUOTA D OBBLIGO: 13 NUMERO DISABILI IN FORZA: 13 SCOPERTURE: 0 Ebara Pumps Europe è un azienda italiana che fa parte di una grande multinazionale giapponese con sede a Tokio. Nello stabilimento di Cles abbiamo il cuore della nostra produzione. L inserimento dei disabili è avvenuto da subito, da quando abbiamo aperto le attività, quindi oltre 25 anni fa, ed è proseguito nel tempo. Non abbiamo avuto particolari difficoltà, anche se c è stato un cambiamento di approccio per quanto riguarda gli ultimi inserimenti. Se un tempo gli inserimenti dei disabili erano costantemente fatti in ambito produttivo, adesso abbiamo cominciato ad inserire dei disabili anche in ambito impiegatizio. In ogni caso tutti gli inserimenti attualmente vengono fatti in coerenza con la necessità dell azienda, c è bisogno di una persona in quella posizione, e noi cerchiamo di trovare dei disabili che abbiano delle caratteristiche ed un background sia scolastico che talvolta anche universitario e/o di esperienze professionali precedenti che siano adatte alle nostre esigenze, questo per cercare di ottemperare a quelle che sono le richieste della legge, e dall altra parte di ottimizzare i costi dell azienda. Queste ultime esperienze di inserimento sono andate molto bene e diciamo che questa è un po la strada che noi stiamo cercando di perseguire. Un aspetto importante che la nostra azienda vive tutti i giorni è quello derivante dalla cultura giapponese, e cioè un profondissimo rispetto che crea un rapporto quasi familiare tra azienda e dipendente. Questo viene vissuto anche in Italia, nonostante naturalmente l azienda risponda alle leggi italiane, ma in termini etici e di comportamento quotidiano, questa è una, veramente, pietra miliare nel rapporto azienda e dipendenti. A maggior ragione, quindi, questo rapporto viene considerato per le persone meno fortunate. L azienda attualmente risulta coperta

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente Buongiorno, mi chiamo Tatsiana Shkurynava. Sono di nazionalità bielorussa, vivo in Italia a Reggio Calabria. In questo breve articolo vorrei raccontare della mia esperienza in Italia. Tutto è cominciato

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione

Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione Heinrich Lintze - Brema Altes Gymnasium Il canale duale tedesco: forme organizzative e soggetti della progettazione 1 la struttura della pubblica istruzione in Germania e gli ultimi sviluppi 1.1 cultura

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ

IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ IL COLLOCAMENTO MIRATO TRA OBBLIGO E OPPORTUNITÀ Convegno sull inserimento lavorativo delle persone con disabilità: iniziative, servizi, esperienze e riflessioni San Michele all Adige, 3 giugno 2015 L

Dettagli

COME FARE UN TIROCINIO EXTRACURRICULARE

COME FARE UN TIROCINIO EXTRACURRICULARE COME FARE UN TIROCINIO EXTRACURRICULARE IN ITALIA a cura di Silvia Lotito Fareturismo Roma, 18 marzo 2015 Che cos è il tirocinio? Definizione di tirocinio Periodo di orientamento e di formazione on the

Dettagli

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014

PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO. Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 PROGETTO LEONARDO M.A.R.IO Mercato Azienda Riorganizzazione Internazionale Operativa A.S. 2013/2014 FRANCOFORTE 18/07/2014-22/08/2014 Alessandra Io ho lavorato presso un ufficio di consulenza commerciale

Dettagli

MAESTRI del LAVORO www.mdl-parma.it. Stella al Merito Legge n. 143 del 05/02/1992

MAESTRI del LAVORO www.mdl-parma.it. Stella al Merito Legge n. 143 del 05/02/1992 MAESTRI del LAVORO www.mdl-parma.it Stella al Merito Legge n. 143 del 05/02/1992 Gruppo Scuola-Lavoro del Consolato dei MdL della provincia di Parma DALLA SCUOLA AL LAVORO Versione: 05 Aggiornata il: Feb

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

IL SERVIZIO DI INSERIMENTO LAVORATIVO di ANFFAS TRENTINO ONLUS. CONVEGNO NAZIONALE ANFFAS ONLUS Non discriminazione = pari opportunità

IL SERVIZIO DI INSERIMENTO LAVORATIVO di ANFFAS TRENTINO ONLUS. CONVEGNO NAZIONALE ANFFAS ONLUS Non discriminazione = pari opportunità IL SERVIZIO DI INSERIMENTO LAVORATIVO di ANFFAS TRENTINO ONLUS CONVEGNO NAZIONALE ANFFAS ONLUS Non discriminazione = pari opportunità Bologna, 20 ottobre 2007 Realizzazione delle pari opportunità Gli Stati

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE

LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE periodico di idee, informazione, cultura a cura dell Associazione Infermieristica Sammarinese LINEA DIRETTA CON IL PRESIDENTE Mi accingo a presiedere l AIS nel suo secondo triennio di vita. Mi ritengo

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project

BAOBAB ACADEMY An Amicus Onlus Project TWUM-ANTWI KWUKU Età: 29 anni Ho finito la scuola superiore 5 anni fa nella regione Ashanti con un buon punteggio ma, per mancanza di denaro, non ho potuto continuare a studiare. Ho deciso quindi di lavorare

Dettagli

LE ADOZIONI LAVORATIVE

LE ADOZIONI LAVORATIVE LE ADOZIONI LAVORATIVE Il lavoro acquista sempre più rilievo nella vita dell uomo fino a diventarne l essenza stessa. L identità personale passa attraverso il ruolo che il singolo ha rispetto al contesto

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo

Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Esercito della salvezza, filiale di Zurigo Karin Wüthrich, pedagoga sociale, Esercito della salvezza Quando, nell autunno 2008, il signor K. è stato messo in malattia, il responsabile dell Esercito della

Dettagli

Da alcuni anni Anffas Trentino Onlus è testimone diretta della funzionalità di alcune esperienze di integrazione lavorativa. Se ne occupa un servizio

Da alcuni anni Anffas Trentino Onlus è testimone diretta della funzionalità di alcune esperienze di integrazione lavorativa. Se ne occupa un servizio I prerequisiti dell inserimento d lavorativo: la funzionalità del metodo di Anffas Trentino a cura di Linda Pizzo Responsabile del Servizio Inserimenti Lavorativi di Anffas Trentino Onlus Da alcuni anni

Dettagli

PROVINCIA DI PORDENONE Servizio Politiche del Lavoro

PROVINCIA DI PORDENONE Servizio Politiche del Lavoro PROVINCIA DI PORDENONE Servizio Politiche del Lavoro IL COLLOCAMENTO DISABILI ex lege 68/1999 Parlare di COLLOCAMENTO MIRATO non significa che non vi sia più obbligo da parte dei datori di lavoro di assumere

Dettagli

GUIDA VELOCE PER TRAINER

GUIDA VELOCE PER TRAINER GUIDA VELOCE ~ 6 ~ GUIDA VELOCE PER TRAINER Perché usare il toolkit di EMPLOY? In quanto membro del personale docente, consulente di carriera, addetto al servizio per l impiego o chiunque interessato ad

Dettagli

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI.

ASPETTI GENETICI, FISICI, MOTORI, MEDICI. LEZIONE: LA SINDROME DI DOWN (PRIMA PARTE) PROF. RENZO VIANELLO Indice 1 UN PO DI STORIA ----------------------------------------------------------------------------------------------------------- 3 2

Dettagli

IL MANUALE DEL TIROCINANTE

IL MANUALE DEL TIROCINANTE IL MANUALE DEL TIROCINANTE Quello che c è da sapere sul tirocinio in Italia a cura di Giuseppe Iuzzolino Verona, 26 novembre 2015 Perché un Manuale sui tirocini? Perché il tirocinio è, insieme all apprendistato,

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi

I giovani non demordono e cercano di resistere e di adattarsi Giovani e lavoro Data: 31 luglio 2012 La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle

L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle L anno scolastico era cominciato tra mille difficoltà, al punto che, a causa delle proteste dei docenti contro le ultime disposizioni del governo, avevamo deciso di non offrire nessuna attività extra-

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Si può... RINASCERE LA TIPOLOGIA DEL NOSTRO PROGETTO. Prevenzione. Aumento della sicurezza/difesa. Supporto/assistenza alle donne oggetto di violenza

Si può... RINASCERE LA TIPOLOGIA DEL NOSTRO PROGETTO. Prevenzione. Aumento della sicurezza/difesa. Supporto/assistenza alle donne oggetto di violenza IL NOSTRO TEAM Sono una psicologa e specializzanda in psicoterapia sistemico-relazionale della famiglia, in più sono anche mediatrice familiare. Ho 29 anni e dal 2009 sono addentrata nel mondo dell associazionismo

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

La Posta svizzera SecurePost SA, Oensingen

La Posta svizzera SecurePost SA, Oensingen La Posta svizzera SecurePost SA, Oensingen Il datore di lavoro Richard Mann Circa un anno e mezzo fa, nell ambito del progetto Integrazione di persone disabili presso la Posta, abbiamo assunto una nuova

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network

Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Esperienza possibile Progettare un intervento pastorale su Social Network Elaborazione di un esperienza pastorale utilizzando come mezzo di comunicazione un Social Network. I punti di partenza sono: Proposta

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale

ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale INTRODUZIONE L'orientamento progettuale della domiciliarità: 1. diversificazione di interventi e servizi

Dettagli

PRASSI PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO

PRASSI PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRASSI PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO 1. DOMANDA - Consultare sul sito internet l elenco delle convenzioni attivate - Consultare presso l Area Management Didattico e Urp o sulla pagina face book le offerte

Dettagli

PIANO PROVINCIALE DISABILI 2014-2016 OLTRE LA CRISI ANNO 2014 SISTEMA DOTALE - AVVISO 3) TIROCINI E ADOZIONI LAVORATIVE

PIANO PROVINCIALE DISABILI 2014-2016 OLTRE LA CRISI ANNO 2014 SISTEMA DOTALE - AVVISO 3) TIROCINI E ADOZIONI LAVORATIVE PIANO PROVINCIALE DISABILI 2014-2016 OLTRE LA CRISI ANNO 2014 SISTEMA DOTALE - AVVISO 3) TIROCINI E ADOZIONI LAVORATIVE 1) RIFERIMENTI NORMATIVI Legge 8 novembre 1991 n. 381: Disciplina delle cooperative

Dettagli

Ricerca attiva del lavoro

Ricerca attiva del lavoro Ricerca attiva del lavoro La ricerca attiva in tre fasi 1 3 2 CONSAPEVOLEZZA STRUMENTI INFORMAZIONI Fase 1: Consapevolezza Io cosa offro? Bilancio di competenze Strumenti: Domande individuali: cosa so

Dettagli

UNO SGUARDO OLTRE LA SCUOLA ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E PROGETTO DI VITA

UNO SGUARDO OLTRE LA SCUOLA ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO E PROGETTO DI VITA ENTE DI APPARTENENZA ASSOCIAZIONI Coinvolgimento prima e durante l esperienza Riflessione sull esperienza Collegamenti con realtà vissuta Scoperta di nuovi bisogni e nuove opportunità Possibilità di provare

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO POSSIAMO GARANTIRTELO: I CENTRI PER L IMPIEGO SONO VICINI, E TI SONO VICINI indice dei servizi ACCOGLIENZA ISCRIZIONE IN ELENCHI

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Un esempio di collocamento mirato - il caso di Laura -

Un esempio di collocamento mirato - il caso di Laura - Un esempio di collocamento mirato - il caso di Laura - Laura 38 anni I.C. 55% del 2001 Disturbo di personalità borderline in trattamento psicofarmacologico con intercorrente pregresso episodio schizofrenico

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande Dagli Appennini alle Ande Bollettino N 34 Settembre 2010 Leggiamo insieme!... Sulla vita fuori dall hogar L importanza dell impiego La prevalenza del cuore Sulla vita fuori dall hogar Nell ambito del progetto

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

gli eventi della Scuola di Counselling Drammaturgico CONVEGNO, 13 GIUGNO 2015 LE TECNICHE PER IL COUNSELLING

gli eventi della Scuola di Counselling Drammaturgico CONVEGNO, 13 GIUGNO 2015 LE TECNICHE PER IL COUNSELLING gli eventi della Scuola di Counselling Drammaturgico CONVEGNO, 13 GIUGNO 2015 LE TECNICHE PER IL COUNSELLING Relatore: Cristina Bronzini Titolo dell intervento: L utilizzo del metodo drammaturgico nell

Dettagli

L impegno e l abbandono dei giovani nello sport. Il progetto europeo PAPA e l Empowering Coaching TM

L impegno e l abbandono dei giovani nello sport. Il progetto europeo PAPA e l Empowering Coaching TM L impegno e l abbandono dei giovani nello sport. Il progetto europeo PAPA e l Empowering Coaching TM Tenero, 25-26.01.2013 Prof. Philippe Sarrazin Laboratorio sport e ambiente sociale Università J. Fourier,

Dettagli

Büchler & Partner AG Ingegneria elettronica, Zurigo

Büchler & Partner AG Ingegneria elettronica, Zurigo Büchler & Partner AG Ingegneria elettronica, Zurigo Datore di lavoro Carlo Büchler Il signor S. ha fatto domanda di apprendistato presso la mia azienda tramite il centro paraplegici di Nottwil, mentre

Dettagli

IL LAVORO COME MISSIONE... QUASI IMPOSSIBILE.. (LA STAMPA APRILE 2014)

IL LAVORO COME MISSIONE... QUASI IMPOSSIBILE.. (LA STAMPA APRILE 2014) LAVORARE... occupare un posto di lavoro realizzazione personale, familiare indipendenza percepire uno stipendio, reddito conquistare un ruolo attivo riconoscibile dalla comunità, partecipazione sociale,

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

Carla Soprani Comitato Cittadino Antidroga Ravenna comantidroga@libero.it www.perglialtri.it/comantidroga

Carla Soprani Comitato Cittadino Antidroga Ravenna comantidroga@libero.it www.perglialtri.it/comantidroga VERBALE COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE REALTA DI AUTO AIUTO Bologna 18 ottobre 2008 Presenti: Carla Soprani Comitato Cittadino Antidroga Ravenna comantidroga@libero.it www.perglialtri.it/comantidroga www.perglialtri.it/convegnonazionaleautoaiuto

Dettagli

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010

TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE. 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 TURISMO SOCIALE E FAMIGLIE 3 Workshop preparatorio al Congresso BITES Rimini 31 luglio 2010 Chi siamo? Nuova Planetario Viaggi spa, è un azienda autonoma, che opera nel settore del turismo, ma è anche

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE INDICE 1 di 1 Istituto di Istruzione Superiore J.C. Maxwell Marketing / Orientamento (Processo Principale) Codice PQ 010 MARKETING / ORIENTAMENTO INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE 1.3 RESPONSABILITÀ

Dettagli

ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ESPERIENZE DI ROBOTICA EDUCATIVA NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Collamati Beatrice Scuola secondaria di I grado di Stresa

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

LE POLITICHE DI INSERIMENTO LAVORATIVO. Alessandra Spagnoli Febbraio 2012

LE POLITICHE DI INSERIMENTO LAVORATIVO. Alessandra Spagnoli Febbraio 2012 LE POLITICHE DI INSERIMENTO LAVORATIVO Alessandra Spagnoli Febbraio 2012 POLITICHE DI INSERIMENTO LAVORATIVO Progetti con Enti Pubblici (Regioni, Provincia, Comuni, FSE) attivazione di tirocini intra e

Dettagli

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI

I GIOVANI NON DEMORDONO E CERCANO DI RESISTERE E ADATTARSI Rapporto GIOVANI E LAVORO La crisi economica ha aggravato la condizione dei giovani italiani peggiorando le opportunità di trovare un occupazione, di stabilizzare il percorso lavorativo, di realizzare

Dettagli

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI)

Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Dott. PAOLO AMORI (Presidente ANDI) Purtroppo noi scontiamo, in Italia, il fatto che l odontoiatria come branca autonoma rispetto alla medicina si sia affermata solo in anni recenti, e nel passato l odontoiatria

Dettagli

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012

COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 COMMUNICATION ON PROGRESS 2012 Messaggio della Bruschi Spa attraverso il suo CEO A distanza di 1 anno dalla prima adesione all iniziativa Global Compact siamo lieti di confermare il nostro impegno a proseguire

Dettagli

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO DI STEFANO TRONCA WWW.STEFANOTRONCA.COM QUESTO E-BOOK È UNA CREAZIONE DI STEFANO TRONCA. TUTTI I DIRITTI RISERVATI Ciao sono Stefano! La mia vita di blogger

Dettagli

Ponzio a Bologna Maggio 2009

Ponzio a Bologna Maggio 2009 Ponzio a Bologna Maggio 2009 Intervento di Susan Petrilli Il libro di Augusto Ponzio La dissidenza cifrematica è un vero e proprio esercizio di traduzione, nel senso non tanto interlinguale, come passaggio

Dettagli

FTT`ccV ^`]e` T`cRXXZ` avc XfRcURcV `]ecv7

FTT`ccV ^`]e` T`cRXXZ` avc XfRcURcV `]ecv7 bfruvc_` _*, FTT`ccV ^`]e` T`cRXXZ` avc XfRcURcV `]ecv7 Un progetto Fa.Ce. - Famiglie Cerebrolesi Associazione Provinciale di Reggio Emilia bfruvc_` _*, FTT`ccV ^`]e` T`cRXXZ` avc XfRcURcV `]ecv7 Fotografie

Dettagli

JOB RECRUITMENT. www.puntoservice.org

JOB RECRUITMENT. www.puntoservice.org JOB RECRUITMENT www.puntoservice.org CHI SIAMO CERCHIAMO Punto Service è operatore leader in Italia nel settore dei servizi alla persona, dedicati in particolare alla terza età ed all infanzia, con un

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30.

Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Proto Tilocca Intanto buon giorno a tutti. Cercherò di essere breve perché mi hanno chiesto di concludere entro le 13:30. Intanto permettetemi di ringraziare, a nome del CTM, la Regione non solo per averci

Dettagli

A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014

A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014 STRATEGIE E STRUMENTI PER LA RICERCA DI LAVORO 1 A cura di M. Lia Negri -Rev. 2014 CERCARE LAVORO: UN GROSSO PROBLEMA che si ridimensiona un po se lo scomponiamo in tanti piccoli e li affrontiamo uno alla

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

quanto il problema principale la comprensione delle lezione tenuta dal docente in aula può venire risolto collocando lo studente in una posizione

quanto il problema principale la comprensione delle lezione tenuta dal docente in aula può venire risolto collocando lo studente in una posizione L'esperienza del Politecnico di Torino nella gestione dell'integrazione nell'università e dell'accessibilità alle risorse didattiche da parte di studenti audiolesi I sordi in università Negli ultimi anni

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Più valore alla terza età

Più valore alla terza età Più valore alla terza età UNA RISORSA PER LE FAMIGLIE Le Residenze Anni Azzurri sono nate per dare risposte efficaci a un esigenza sempre più sentita nella realtà di oggi: l assistenza agli anziani. In

Dettagli

Comunicazione di Dora Iacobelli dopo la nomina a Vicepresidente Legacoop

Comunicazione di Dora Iacobelli dopo la nomina a Vicepresidente Legacoop Comunicazione di Dora Iacobelli dopo la nomina a Vicepresidente Legacoop Ringrazio per la fiducia che mi è stata accordata, con la piena consapevolezza della complessità' della fase che l organizzazione

Dettagli

Rifocalizzare il lavoro educativo con la disabilità l attenzione alla sociomorfogenesi

Rifocalizzare il lavoro educativo con la disabilità l attenzione alla sociomorfogenesi Rifocalizzare il lavoro educativo con la disabilità (abstract) Da LA FORMAZIONE COME STRATEGIA PER L EVOLUZIONE DEI SERVIZI PER I DISABILI Provincia di Milano 2004 A cura dello Studio Dedalo Rifocalizzare

Dettagli

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena

prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena prof. Andrea Messeri docente Università degli Studi di Siena UNIVERSITÀ, SCUOLE E ORIENTAMENTO IN ITALIA intervento al convegno Essenzialità dell Orientamento per il Futuro dei Giovani, Orvieto 9 11 dicembre

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

CARTA della promozione della

CARTA della promozione della Il Forum è un'iniziativa del DSS e del DECS per migliorare la qualità della vita nella scuola CARTA della promozione della in Ticino c/o Centro didattico cantonale Viale Stefano Franscini 32 6500 Bellinzona

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE

LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE LA CENTRALE OPERATIVA ANTIRAPINA: FILTRO TRA LE SEGNALAZIONI PROVENIENTI DAGLI SPORTELLI BANCARI E LE SALE OPERATIVE DELLE FORZE DELL ORDINE DOTT. GIUSEPPE CALABRESE Istituto di Vigilanza Città di Milano

Dettagli

volontario e lo puoi fare bene».

volontario e lo puoi fare bene». «Ho imparato che puoi fare il volontario e lo puoi fare bene». Int. 8 grandi eventi e partecipazione attiva Una fotografia dei volontari a EXPO 2015 Dott.sa Antonella MORGANO Dip. di Filosofia, Pedagogia,

Dettagli

Progetto vita indipendente

Progetto vita indipendente Buon giorno io sono Leda mamma di Giulia, una ragazza disabile che ha usufruito del Progetto vita indipendente fornito dalla Cooperativa Primavera 85. Mia figlia ha 24 anni e da sempre mi sono impegnata

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali. Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it

Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali. Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it Conflittualità relazionali fra impegni familiari e impegni professionali Rosa Maria Nicotera www.consorziomediana.it Gli interventi a sostegno dei legami familiari e alla conciliazione positiva dei conflitti

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli

DOCUMENTI DI CODESS SOCIALE. D: Che cos è e che cosa significa responsabilità sociale d impresa per Codess Sociale?

DOCUMENTI DI CODESS SOCIALE. D: Che cos è e che cosa significa responsabilità sociale d impresa per Codess Sociale? DOCUMENTI DI CODESS SOCIALE Intervista a Luca Omodei Direttore Generale di Codess Sociale Intervista e testi a cura di Michela Foschini Giugno 2005 D: Che cos è e che cosa significa responsabilità sociale

Dettagli

ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO

ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO ITALIANO PONTE TRA LE CULTURE NEL MEDITERRANEO 1 PERCHÉ CONOSCERE L ITALIANO È UN PLUSVALORE? 2 Italiano lingua del cuore Feten Fradi - esperta comunicazione audiovisiva Copeam La mia esperienza personale

Dettagli

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI Documento riservato non riproducibile CHI SIAMO La XXL PALLACANESTRO è un associazione sportiva dilettantistica, nata ufficialmente nel 1989, che opera sul territorio

Dettagli