BROCHURE INFORMATIVA PER LE COPPIE INSERITE IN UN PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BROCHURE INFORMATIVA PER LE COPPIE INSERITE IN UN PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA"

Transcript

1 Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, Pordenone C.F. e P.I PEC Presidio Ospedaliero di Pordenone - Sacile Via Montereale 24 - Pordenone S.S.D. di Fisiopatologia della Riproduzione Umana e Banca del Seme e degli Ovociti Responsabile: Dott. Francesco Tomei BROCHURE INFORMATIVA PER LE COPPIE INSERITE IN UN PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Sede: Padiglione A - 4 piano tel (dalle ore alle ore 13.00), fax , FASE AMBULATORIALE (incontro preliminare ecografia basale e transfer simulato monitoraggio ecografico e ormonale) La fase ambulatoriale inizia con un incontro preliminare, al quale devono essere presenti entrambi i partners; ha lo scopo di informare la coppia al fine di espletare al meglio tutto l iter (portare cortesemente fotocopia del documento di identità e pagamento del ticket di entrambi, da effettuarsi alle casse situate presso la Portineria dell Ospedale). Prevede: firma dei consensi: alle procedure di procreazione assistita, alla piccola chirurgia ritiro esami richiesti da consegnare in fotocopia (eventuali ulteriori esami da consegnare tassativamente entro la data dell ecografia basale) ritiro protocollo terapeutico personalizzato ritiro prescrizioni farmaci: 1. prescrizione di farmaci non concedibili dal S.S.N. (acido folico, pillola, lavande vaginali, agonisti ed antagonisti, metformina, Gonasi) con la quale ci si può recare in Farmacia ad acquistare i farmaci, 2. prescrizione di farmaci prescrivibili a carico del S.S.N. (es. antibiotico, Prontogest, Crinone, Pregnyl,) che andrà consegnata al medico di base per ottenere la ricetta rossa, 3. prescrizione denominata nota 74 che consente di ottenere gratuitamente i farmaci utilizzati per l induzione della crescita follicolare multipla (Elonva, Gonal F, Puregon, Meropur, Fostimon) e per l induzione dell ovulazione (Ovitrelle) con varie modalità: es. con la prescrizione del medico di base su ricetta rossa o direttamente al distretto di appartenenza o alla farmacia ospedaliera ove previsto. Raccomandazioni relative ai farmaci: La terapia va assunta nelle dosi raccomandate mantenendo costante l intervallo tra una somministrazione e l altra. N.B. la nota 74 va utilizzata entro 60 giorni dall emissione; la paziente deve controllare che le vengano consegnati tutti i farmaci (verificare il totale delle U.I. prescritte) della nota 74 e non solo quelli indicati nei primi giorni di terapia, perché questa dovrà essere continuata e verrà adeguata in base ai monitoraggi ecografici e al dosaggio dell estradiolo che si effettueranno a partire dalla 7^ giornata di induzione della crescita follicolare multipla (ICFM) M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 1 di 8

2 fare in modo di non trovarsi mai senza farmaci, in particolare nei giorni festivi; la mancata assunzione può comportare la sospensione del ciclo comunicare il residuo di farmaci ad ogni monitoraggio per quanto riguarda le modalità di conservazione dei farmaci e la via di somministrazione attenersi a quanto riportato sulla confezione al momento del ritiro accertarsi che l Ovitrelle sia stato conservato in frigorifero dal farmacista e continuare a conservarlo in frigo fino al suo utilizzo iniziare l assunzione dell acido folico e dell integratore per il partner già nei giorni immediatamente successivi all incontro preliminare assumere la pillola o l anello vaginale, utilizzati per la sincronizzazione del ciclo, esattamente come prescritto dal medico del Centro PMA: dal giorno al giorno compreso (né più né meno!!!); durante l assunzione la paziente potrebbe avere delle perdite di sangue, ciò è ininfluente eseguire l eventuale iniezione di Decapeptyl 3.75 o di Enantone 3.75 per via intramuscolare nel giorno stabilito, senza vincoli di orario; tale farmaco può causare irregolarità mestruali, ciò è ininfluente eseguire l iniezione dei farmaci utilizzati per l induzione della crescita follicolare multipla per via sottocutanea (sulla pancia, coscia o deltoide) in una fascia oraria serale (indicata preferibilmente tra le 19 e le 21); sono ammesse variazioni di un ora al massimo rispetto alla somministrazione precedente, nel caso sia prevista l assunzione di più fiale contemporaneamente di uno stesso farmaco (es. Fostimon, Meropur), è possibile diluire fino a 4 polveri con un solo liquido per ridurre il volume da iniettare nel caso sia previsto un protocollo con farmaci antagonisti (Cetrotide o Orgalutran) per evitare l ovulazione spontanea, eseguire l iniezione per via sottocutanea alla stessa ora degli altri farmaci ma in zona diversa; questa terapia solitamente inizia alcuni giorni dopo l avvio della stimolazione ovarica e continua fino all ultimo giorno di stimolazione iniziare la terapia antibiotica la sera del pick up e proseguire come da indicazione medica avviare il supporto luteale con Prontogest ½ fiale im. dalla sera del pick-up fino all embriotransfer proseguire il supporto luteale mediante l applicazione del Crinone gel dalla sera dell embriotransfer fino al test di gravidanza, senza mai sospendere; potrebbe essere utile praticare ogni 3-4 gg una lavanda vaginale nel caso il gel tenda ad accumularsi in vagina e non venga espulso spontaneamente; eseguire le lavande vaginali come da protocollo terapeutico: il giorno stesso di pick up ed embrio-transfer (prima di partire da casa) N.B. Eseguire un test di gravidanza, mediante prelievo di sangue per BHCG, prima di iniziare la terapia per la sincronizzazione e prima di iniziare la terapia per la stimolazione. L ecografia basale si effettua prima di avviare la terapia per l induzione della crescita follicolare ed ha lo scopo di escludere problemi di recente insorgenza. La paziente entro la data dell ecografia, deve aver consegnato tutti gli accertamenti richiesti, nonché gli esami previsti per l anestesia e la scheda di anamnesi preoperatoria. LE PAZIENTI SOTTOPOSTE A IUI NON ESEGUONO L ECOGRAFIA BASALE. Successivamente a questa ecografia, nel giorno prestabilito dal protocollo terapeutico, la paziente inizia la terapia per l induzione della crescita follicolare multipla (ICFM) mediante iniezioni serali di un farmaco a dosaggio prestabilito per 5 o 6 giorni; nei giorni successivi la dose verrà confermata o variata in base ai monitoraggi. M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 2 di 8

3 Monitoraggi ecografici e dell estradiolo. Il monitoraggio prevede un ecografia transvaginale ed un prelievo di sangue per il dosaggio dell estradiolo. Si effettua ogni 2 o 3 giorni al mattino, a vescica vuota, per un numero di volte variabile (non superiore alle 4) e dipendente dalla risposta di ciascuna paziente alla terapia in corso; normalmente una stimolazione ovarica dura circa giorni. Il pagamento del ticket per il monitoraggio si effettua alle Casse in Portineria dell Azienda per l Assistenza Sanitaria mentre il pagamento per i prelievi di sangue si effettua una sola volta, al primo accesso, direttamente alla Sala Prelievi c/o la Segreteria del percorso F Urgenze. Per motivi organizzativi è necessario che la paziente esegua il prelievo dell estradiolo (Sala Prelievi Pad. A piano seminterrato) al mattino alle ore 7,00; successivamente, a partire dalle ore 8.30 verrà effettuata l ecografia transvaginale presso il nostro Servizio, in base ad un numero progressivo assegnato ad ogni paziente tramite sorteggio effettuato durante il colloquio preliminare (le ultime ecografie terminano in tarda mattinata). Nella stessa data viene effettuata, se vi è indicazione, la consulenza anestesiologica. In mattinata, alla paziente verrà comunicato la terapia da assumere fino al monitoraggio successivo. Inserimento in lista operatoria: al momento opportuno la paziente verrà inserita nella lista operatoria e quando verrà contattata riceverà istruzioni in merito. LE PAZIENTI SOTTOPOSTE A IUI NON ESEGUONO PRELIEVO PER ESTRADIOLO, ESAMI PER ANESTESIA NE VISITA ANESTESIOLOGICA E L AGGIORNAMENTO DELLA TERAPIA VERRA COMUNICATO AL MOMENTO DEL MONITORAGGIO. FASE OPERATIVA (inseminazione intra-uterina - prelievo degli ovociti - trasferimento degli embrioni) Raccomandazioni pre-inseminazione intra-uterina due sere prima della IUI, alle ore 20.30, effettuare l iniezione di 2 f. di Gonasi HPn 5000 (sottocute/intramuscolo) o di 2 f. di Pregnyl 5000 (intramuscolo) la sera precedente la IUI, alle ore 20.30, effettuare l iniezione sottocute di ½ f. di Gonasi o intramuscolo di ½ f. di Pregnyl (intramuscolo) la mattina della IUI eseguire una lavanda vaginale prima di partire da casa presentarsi in reparto, accompagnata dal marito, nel giorno ed ora stabiliti non è necessario il digiuno Raccomandazioni pre-intervento di prelievo ovocitario (o pick-up) 36 ore prima del pick-up, ad un orario preciso, effettuare l iniezione sottocute di Ovitrelle per indurre l ovulazione; eventuali irregolarità nei tempi di somministrazione (> ai 15 min.) vanno comunicati il mattino seguente; la paziente dovrà scrivere data e ora di esecuzione sulla confezione dell Ovitrelle e consegnarla ai sanitari il giorno dell intervento. Il pomeriggio precedente il pick-up eseguire una peretta evacuativa il giorno del pick-up eseguire una lavanda vaginale prima di partire da casa presentarsi in reparto, accompagnata dal marito, nel giorno ed ora stabiliti portare camicia da notte o pigiama e pantofole rimanere a digiuno dalla mezzanotte del giorno precedente(solidi, liquidi compreso acqua) assumere o sospendere i farmaci in base alle indicazioni dell Anestesista M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 3 di 8

4 rimuovere lenti a contatto, protesi dentarie mobili, anelli, trucco e smalto per unghie comunicare tempestivamente all Anestesista se sono intervenute modificazioni di rilievo nelle condizioni generali dopo la consegna della scheda di anamnesi preoperatoria Prelievo degli oociti o pick-up La paziente si presenta in reparto a digiuno dalla mezzanotte precedente, accompagnata dal partner; l intervento si effettua in sedazione senza intubazione, dura mediamente dai 10 ai 20 minuti e nel primo pomeriggio, salvo complicazioni la coppia lascia il Servizio previa autorizzazione del medico. In tale giorno il partner deve fare la raccolta del seme. Modalità di raccolta del seme: la raccolta seminale viene eseguita in sede, salvo impedimenti non ovviabili altrimenti, mediante ipsazione (masturbazione) dopo adeguato periodo di astinenza (quello indicato nelle Informazioni per i pazienti ) per ottenere un campione di concentrazione e motilità ottimali per la procedure previste. Il paziente deve segnalare eventuali patologie o assunzione di farmaci intercorsi nei tre mesi antecedenti la raccolta. In casi particolari è ammessa la raccolta domiciliare in contenitore sterile che andrà idoneamente trasportato per preservarlo da bruschi sbalzi di temperatura; in questo caso il paziente dovrà sottoscrivere dichiarazione attestante che il campione seminale è il proprio, come da legge 40/2004 e relative linee guida ministeriali (GU n 101 del 30/04/2008). In caso di situazioni seminali critiche o di difficoltà di raccolta al momento del pick up della partner, si rende necessario procedere al recupero di spermatozoi dal testicolo mediante agoaspirazione testicolare (TESA). Questa procedura viene eseguita in sala chirurgica dal medico endocrinologo, previa applicazione di crema anestetica (45-60 minuti prima) ed utilizzo di cloruro di etile al momento dell agoaspirato; dura alcuni minuti e non richiede permanenza a letto. E prevista una profilassi antibiotica con Ciproxin 500mg. 1 cpr. al momento dell intervento ed 500mg.1 cpr. a distanza di 12 ore. Congelamento ovocitario ( su indicazione della biologa il giorno del pick up): nell eventualità in cui vengano prelevati almeno 6 ovociti soprannumerari maturi, di buona qualità, oltre a quelli candidati alla fecondazione a fresco, il laboratorio IVF potrebbe proporre di procedere al congelamento di suddetti ovociti mediante vitrificazione per un successivo impiego mediante procedura di solo embrio-transfer. Raccomandazioni post-pick-up la dimissione è condizionata dalla presenza di un accompagnatore e dalla disponibilità di un assistenza continua da parte di un adulto responsabile per le prime 24 ore dall intervento non guidare veicoli, usare macchinari, assumere bevande alcooliche o prendere decisioni importanti nelle 24 ore successive ad un anestesia riposo domiciliare fino all embrio-transfer, proseguire la terapia antibiotica come da protocollo avviare il supporto luteale mediante Prontogest ½ f. im dalla sera del pick-up al giorno dell embriotransfer e proseguire poi con l applicazione del Crinone 8 gel al momento di coricarsi; normale apporto di liquidi, analgesici al bisogno (escluso l acido acetilsalicilico) Nei 2 o 3 giorni successivi all intervento, è normale che si presentino: - scarso sanguinamento vaginale - fastidio addominale di tipo mestruale - distensione addominale moderata Tuttavia, la paziente ci deve contattare nel caso in cui si presentino: - rialzo della temperatura corporea ( superiore a C) - nausea o vomito gravi - dolore addominale acuto - sanguinamento vaginale superiore o uguale alla mestruazione. M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 4 di 8

5 Il giorno successivo al pick-up la coppia viene contattata telefonicamente allo scopo di comunicare l esito della fertilizzazione e l eventuale data dell embrio-transfer. Trasferimento degli embrioni o embrio-transfer: la paziente si presenterà presso la nostra struttura all orario indicato e porterà con sé pigiama o camicia da notte e pantofole; non è necessario il digiuno; l intervento dura pochi minuti, è indolore per cui non è prevista anestesia/analgesia, ma vengono somministrate 20 gocce di diazepam e quindi la paziente deve essere accompagnata. L embrio-transfer si esegue con la vescica piena (non eccessivamente) in quanto migliora la visualizzazione tramite ecografia. Raccomandazioni post-transfer: riposo a letto post-transfer di 20, quindi svuotare la vescica, vestirsi, attendere la lettera di dimissione quindi rientrare a domicilio e per 2 giorni adeguato riposo (non a letto) fino al test di gravidanza non svolgere attività fisiche impegnative, non sollevare pesi evitare situazioni che possano innalzare la temperatura corporea o causare disidratazione (esercizio intenso, sauna, abbronzatura solare o artificiale, ecc) introdurre un normale apporto di liquidi evitare i rapporti sessuali fino al test di gravidanza evitare l utilizzo prolungato di mezzi di locomozione in caso di dolori pelvici tipo mestruale assumere Buscopan cf (massimo 3 cf/die): se persistono o aumentano contattare i medici del Centro PMA, così pure in caso di febbre > 37.5 C (tenendo conto che un lieve rialzo della temperatura corporea è legato all assunzione del progesterone/crinone) in taluni casi il Crinone gel potrebbe non fuoriuscire dalla vagina dopo l assorbimento del farmaco (circa mezz ora) e formare un tappo vaginale che riduce la superficie di assorbimento per le successive somministrazioni: in tal caso procedere delicatamente con una lavanda in caso di meteorismo intestinale (addome gonfio senza aumento ponderale e/o contrazione importante della diuresi), utili cialde di carbone vegetale in taluni casi si manifestano perdite ematiche vaginali (se lievi si consiglia riposo a letto, se le perdite aumentano rivolgersi al Centro o al Pronto Soccorso). in caso di aumento di peso e/o riduzione della diuresi (<0.8 litri al dì) e/o difficoltà respiratoria, contattare i medici della PMA o eventualmente rivolgersi al Pronto Soccorso. non assumere bevande alcoliche (consentito mezzo bicchiere di vino ai pasti) non utilizzare saponi o lavande vaginali che possono alterare l ambiente vaginale non assumere farmaci, oltre a quelli prescritti nella lettera di dimissione e nelle istruzioni succitate, senza il consenso del personale sanitario della PMA o del medico di fiducia che ben conosce la vostra storia non modificare o sospendere autonomamente i farmaci prescritti, senza contattare i medici della PMA è sconsigliabile bagnarsi in acqua di piscina o mare è possibile fare la doccia e lavarsi i capelli è possibile svolgere le normali attività quotidiane, rispettando i punti precedenti effettuare il prelievo per il test ematico di gravidanza ( BHCG) preferibilmente c/o il percorso F (urgenze) del nostro Laboratorio utilizzando la stessa impegnativa usata per gli estradioli, diversamente contattare un Laboratorio Analisi che garantisca la refertazione in giornata e, ritirato l esito, comunicarlo al Centro PMA. in caso di insuccesso, nelle pazienti che hanno assunto Decapeptyl 3.75 o Enantone 3.75, la seconda mestruazione potrebbe avvenire in ritardo in quanto tali farmaci inibiscono per circa 70 giorni l attività ovarica spontanea. M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 5 di 8

6 FASE POST-OPERATIVA (terapia di supporto test di gravidanza) Dopo il ciclo di concepimento assistito all interno dell apparato genitale sono presenti embrioni con potenzialità di impiantarsi nell utero e di dare origine ad una gravidanza, per cui consigliamo di seguire i suggerimenti e le avvertenze sopra e sotto riportati. E consigliabile un periodo di riposo domiciliare di 14 giorni a partire dal giorno del pick-up. (L INPS copre per la paziente un periodo di malattia di 14 gg. a partire dal giorno del pick-up e per il partner, che sia sottoposto ad agoaspirato testicolare degli spermatozoi, un periodo di 12 giorni; Msg 7412/2005) Terapia di supporto: proseguire l applicazione del Crinone gel, dell acido folico ed eventuali altri farmaci prescritti. La terapia non va interrotta per alcun motivo se non preventivamente concordato con un medico del Centro di Procreazione Assistita. A distanza di 14 giorni dal pick-up (e non dall embrio-transfer) la paziente deve eseguire il test di gravidanza (beta HCG) su sangue e non il test urinario. Non effettuare il test prima di tale data. L esame dovrà essere comunque eseguito anche in caso di flusso mestruale, perchè questo non esclude una gravidanza evolutiva. La terapia non va sospesa fino a che la paziente non ci comunicherà l esito del test di gravidanza; l interruzione della supplementazione luteale può compromettere il risultato finale. Se il test di gravidanza fosse positivo, la paziente dovrà proseguire la terapia con il Crinone fino alla 12^ settimana e l acido folico per tutta la gravidanza. Il BHCG andrà ripetuto a distanza di 3 giorni dal primo dosaggio e ricontrollato dopo una settimana. Le fisseremo inoltre l appuntamento per la prima ecografia ostetrica, dopo di che la paziente si farà seguire dal proprio ginecologo. Di seguito viene descritta la sindrome da iperstimolazione ovarica. Questa sindrome ha una incidenza molto bassa ma richiede un pronto intervento medico. Le pazienti a maggior rischio per l insorgenza di questa sindrome sono coloro che rispondono alla stimolazione maturando un numero elevato di follicoli (per lo più soggetti di giovane età), ma non è possibile escludere a priori nessuna paziente. E quindi importante leggere attentamente anche la parte riguardante questa sindrome. Lo schema riportato nella pagina seguente dovrà essere compilato solo se indicato dal medico al momento della dimissione. In caso di dubbi, sintomi o complicazioni diverse da quelle suddette, si metta in contatto con il personale dell equipe. LA SINDROME DA IPERSTIMOLAZIONE OVARICA Che cos è la sindrome da iperstimolazione ovarica Può essere definita come una serie di sintomi causati da un passaggio abnorme di liquidi dal circolo ematico (sangue) a distretti che, normalmente, non contengono liquidi (ad esempio addome, pleure ecc.) La sindrome è accompagnata da un aumento notevole del volume delle ovaie. Non è possibile prevedere con certezza quali pazienti possono andare incontro all insorgere della sindrome. E certo, comunque, che la sindrome peggiora se si instaura una gravidanza. Quali sono le cause della sindrome I meccanismi che permettono l instaurarsi della sindrome non sono chiari ma è possibile che la crescita abnorme di follicoli produca, attraverso l emissione di estrogeni in circolo, una alterazione della permeabilità dei vasi capillari ed un conseguente passaggio di liquido nelle cavità virtuali del corpo. L ormone HCG ( che prima Le viene somministrato per produrre la maturazione dei Suoi follicoli con M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 6 di 8

7 l iniezione di Ovitrelle e che poi è prodotto dall eventuale embrione che si impianta) mantiene questa sindrome o ne rallenta la remissione. Come accorgersi e controllare l insorgenza della sindrome Al di là di sensazioni dolorose e fastidiose dovute al traumatismo del prelievo di ovociti, generalmente la sindrome da iperstimolazione si manifesta con: abnorme sensazione di gonfiore addominale aumento di peso senso di pesantezza al bacino diminuzione della quantità di urina giornaliera aumentata sensazione di sete nel caso queste sensazioni vengano notate dovranno essere prese le seguenti precauzioni: avvisare immediatamente il personale del Centro P.M.A. ai numeri sotto riportati osservare il più stretto riposo (preferibilmente a letto) iniziare subito una dieta asciutta, molto ricca di proteine ( soprattutto carne) e assolutamente priva di sali bere, nell arco delle 24 ore, al massimo ¾ di litro di liquidi (indipendentemente dal tipo di liquidi e tenendo presente che alcuni cibi contengono grande quantità di acqua, ad esempio la frutta). compilare lo schema seguente con assoluta precisione ed inviarlo al Centro P.M.A. Data trasferimento dei gameti o degli embrioni Giorno Peso Kg Circonferenza addominale cm Volume urine Volume liquido ingerito ml Note dello schema Misurare il peso corporeo appena sveglia Misurare la circonferenza addominale stando sdraiata a letto, con un metro flessibile, segnando sull addome dei punti di riferimento ( ad esempio l ombelico) Tenere urine delle 24 ore e misurarle in un contenitore graduato ( eseguire la misurazione sempre alla stessa ora della mattina, ad esempio alle 8.00). Segnare la quantità di liquido bevuto nelle 24 ore ( non superare mai i ¾ di litro) M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 7 di 8

8 Come si cura la sindrome Se viene accertata l insorgenza della sindrome e se i sintomi sono severi, è necessario il ricovero in una struttura specializzata, per la necessità di eseguire: terapia medica con Cabergolina (vedi consenso informato) controlli giornalieri ematochimici controlli giornalieri dell assetto emocoagulativo e ormonale controlli giornalieri della funzionalità renale controlli ecografici consulenze internistiche consulenze nefrologiche Recapiti telefonici: dalle ore alle ore da lunedì a venerdì Per urgenze e da usare solo ed esclusivamente durante la procedura in corso Organigramma: Dott. Francesco TOMEI Responsabile della Struttura Dott. Massimo MANNO Responsabile Laboratorio PMA Dott.ssa Giuseppa FUGGETTA Ginecologa Dott.ssa Stefania PICCOLO Ginecologa Dott.ssa Marta CERVI Biologa Dott.ssa Cristina FAVRETTI Biologa Claudia RAGAGNIN Tecnico di Laboratorio Donatella ZADRO Tecnico di Laboratorio Silvana CESTER Coordinatore Infermieristico Anna BATTISTELLA Infermiera Professionale (Segreteria) Gabriella BONONCINI Infermiera Professionale Elvira GIANNINI Infermiera Professionale Paola BOMBEN Assistente Sanitaria (Segreteria) Rita PAGURA Operatore Socio-Sanitario M.C Rev. 1 del Brochure informativa Pagina 8 di 8

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Direttore: prof. Secondo Guaschino S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA La sottoscritta e il sottoscritto acconsentono liberamente di sottoporsi al trattamento di procreazione medico-assistita FIVET (Fertilizzazione

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU)

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) ISTRUZIONI PER LA COPPIA Iniezione intrauterina del liquido seminale Aggiornamento 15.01.2013

Dettagli

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Premessa La procreazione medicalmente assistita è indicata quando il concepimento spontaneo è molto difficile, se non impossibile, e quando altri trattamenti

Dettagli

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI ISTRUZIONI PER LA COPPIA Agoaspirazione dei follicoli Embrio transfer FIV-ICSI Aggiornamento 15.01.2013 Pagina 1 di 14 Prelievo ovocitario

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA.

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Delibera 16 luglio 2012, n. 1113 Nuove Linee di indirizzo operative e definizione del regime erogativo per l'attività di procreazione medicalmente assistita ALLEGATO: Parte integrante della deliberazione

Dettagli

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica è una figura centrale nella gestione della coppia

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE REGIONE LAZIO Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA CHI SIAMO UOSD PROCREAZIONE ASSISTITA L

Dettagli

DAY SURGERY. Interruzione Volontaria di Gravidanza

DAY SURGERY. Interruzione Volontaria di Gravidanza DAY SURGERY Interruzione Volontaria di Gravidanza Interruzione Volontaria di Gravidanza (I.V.G.) A Niguarda si effettua l Interruzione Volontaria di Gravidanza (I.V.G.) con un percorso dedicato. L intervento

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

INFORMAZIONI E PREPARAZIONE AL CICLO DI TRATTAMENTO PMA

INFORMAZIONI E PREPARAZIONE AL CICLO DI TRATTAMENTO PMA 5 INFORMAZIONI E PREPARAZIONE AL CICLO DI TRATTAMENTO PMA 1 2 INDICE - Introduzione Pag. 5 - Esami preliminari Pag. 6 - Prenotazione del ciclo Pag. 8 - Farmaci necessari per il trattamento Pag. 9 - Schema

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

Fecondazione in vitro

Fecondazione in vitro Fecondazione in vitro Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE FONDAZIONE IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO VIA M. FANTI, 6-20122 MILANO TEL. 02 55034311-09 centrosterilita@policlinico.mi.it

Dettagli

N DI CARTELLA CLINICA...

N DI CARTELLA CLINICA... Torino, lì Noi sottoscritti Sig.ra.. nata a..il...... e Sig.... nato a.. il...... che si dichiarano conviventi/coniugati dal in piena capacità di intendere e di volere, dichiariamo di volere liberamente

Dettagli

Programma di Ricezione Ovocitaria

Programma di Ricezione Ovocitaria Programma di Ricezione Ovocitaria Programma di Ricezione ovocitaria Indice La ricezione ovocitaria... 3 In che consiste il trattamento?... 4 Prima di iniziare il trattamento........ 4 La prima visita alla

Dettagli

PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO

PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI LABORATORIO Il corretto comportamento del paziente prima di un esame di laboratorio contribuisce in modo importante all'accuratezza diagnostica della procedura. Viceversa, il

Dettagli

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI)

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) In che consiste? La fecondazione in vitro (FIV) è una tecnica di procreazione assistita che consiste nella fecondazione dell ovocita (o gamete femminile) con lo spermatozoo

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/8 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI OVOCITI FINALIZZATI A TRATTAMENTO DI La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi

Dettagli

Fitelab TS 1 dicembre 2011

Fitelab TS 1 dicembre 2011 Fitelab TS 1 dicembre 2011 Esperienza ventennale nel Laboratorio di Tossicologia e Farmacologia di Patologia Clinica. Dalla nascita del Sevizio in Procreazione Medicalmente Assistita Da tecnico di laboratorio

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id / Ai sensi di: Legge del 19 febbraio 2004 n. 40/2004 (G.U. n. 45 del 24/02/2004) Decreto 16 dicembre 2004 n.336 (G.U. n. 42 del 21/02/2005) Sentenza della Corte Costituzionale del 31 marzo 2009 n.151/2009

Dettagli

CHIRURGIA GENERALE. Guida al DAY SURGERY

CHIRURGIA GENERALE. Guida al DAY SURGERY CHIRURGIA GENERALE Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre

Dettagli

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione Indagini diagnostiche in ginecologia Visita ginecologica (speculum e visita bimanuale) Pap test (striscio di depistaggio) Colposcopia Ecografia Dosaggi

Dettagli

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI

Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile Via Montereale 24 - Pordenone NOTA INFORMATIVA PER AMNIOCENTESI Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone C.F. e P.I. 01772890933 PEC aas5.protgen@certsanita.fvg.it Presidio Ospedaliero di Pordenone Sacile

Dettagli

INTRODUZIONE tempestività regolarità comodità facilità soddisfazione degli utenti personalizzazione continuità del servizio

INTRODUZIONE tempestività regolarità comodità facilità soddisfazione degli utenti personalizzazione continuità del servizio INTRODUZIONE Negli ultimi decenni, nel mondo occidentale è avvenuto un ampio ripensamento sui valori e sulla deontologia della professione medica, entro cui, il rapporto vicendevole tra operatori e pazienti

Dettagli

GINECEA. La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI

GINECEA. La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI La fecondazione in vitro è una tecnica di procreazione assistita extracorporea. Questo significa che l incontro e l unione della cellula uovo e dello spermatozoo

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

Le metodiche di PMA. Procreazione Medicalmente Assistita. La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS)

Le metodiche di PMA. Procreazione Medicalmente Assistita. La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) 2 Le metodiche di PMA Procreazione Medicalmente Assistita La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) Copyright 2005 - S.I.S.ME.R. Bologna 2 Le metodiche di procreazione medicalmente assistita Dalla

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO Tecniche di PMA La procreazione medicalmente assistita (PMA) si avvale di tecniche di base o I livello, semplici e poco invasive e di tecniche avanzate o di II e III livello, complesse e più invasive.

Dettagli

OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta

OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta Tel. : +39 0165 545432 Fax : +39 0165 545479 e-mail : centro.pma@ausl.vda.it 2 4 Dove siamo 3 4 L offerta del

Dettagli

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I

Informa. Week Surgery. Cosa sapere Cosa fare DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I Informa Week Surgery Cosa sapere Cosa fare SISTEMA SANITARIO REGIONALE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO UMBERTO I DIPARTIMENTO DI CHIRURGIA PIETRO VALDONI Cos è la Week Surgery La Week Surgery

Dettagli

danaedonna danaedonna medicina per la donna Ginecologia

danaedonna danaedonna medicina per la donna Ginecologia PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA La fecondazione in vitro è una tecnica di procreazione assistita extracorporea, in cui cellula uovo e spermatozoo si incontrano e si uniscono all'esterno del corpo femminile.

Dettagli

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi Maria Gabriella Bafaro Carta dei Servizi Due parole sulla Fertilità Come descritto brevemente da Wikipedia, Fertilità è in generale la capacità di riproduzione degli organismi viventi. Se intesa come misura,

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER COPPIE CHE SI SOTTOPONGONO AD INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (IUI)

CONSENSO INFORMATO PER COPPIE CHE SI SOTTOPONGONO AD INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (IUI) CONSENSO INFORMATO PER COPPIE CHE SI SOTTOPONGONO AD INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (IUI) Noi sottoscritti Data Sig. nato il Sig.ra nata il Accettano di essere sottoposti ad un ciclo di trattamento

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA NUMERI E CAUSE La fertilità della specie umana è bassa. Infatti, ad ogni ciclo mestruale, una

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Io sottoscritta...... nata a.il..,. Documento d'identità/passaporto num..., stato civile...

Dettagli

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 01. IL PROCESSO RIPRODUTTIVO 3 La Riproduzione umana 4 Infertilità di coppia 5 Percorsi terapeutici e opportunità 6 L Inseminazione

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id / Ai sensi della legge del 19 febbraio 2004, n. 40 e della sentenza 151/2009 della Corte Costituzionale del 31/03/2009 Noi sottoscritti: (Donna) nata a il (Uomo) nato a il Dichiariamo di essere coniugati

Dettagli

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI Nel Centro Medico Manzanera abbiamo disegnato un programma di FIVET/ICSI per coppie residenti all estero che permette di ottenere alti tassi di successo e, allo stesso

Dettagli

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico FERTILITA UMANA CAPACITA FISIOLOGICA DI UNA COPPIA, FORMATA DA UN UOMO E DA UNA DONNA, DI CONCEPIRE IN QUESTA FUNZIONE NON SONO COINVOLTI SOLO GLI

Dettagli

INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO DI TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (documento integrativo del consenso informato per la PMA)

INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO DI TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (documento integrativo del consenso informato per la PMA) Pagina 1 di 30 Numero identificativo: PROC A 005, R 004 Edizione del 6/11/06 INFORMATIVA INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO DI TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (documento integrativo del consenso

Dettagli

periodo più fertile per una donna uomo

periodo più fertile per una donna uomo Quanti anni hai? Le donne italiane fanno figli tardi rispetto alle altre donne europee. Si sposano in media a 28 anni, partoriscono il primo figlio a 30 e hanno meno figli delle altre europee. Le ragioni

Dettagli

La sterilità di coppia

La sterilità di coppia La sterilità di coppia STERILITA Incapacità di procreare dopo almeno un anno di rapporti non protetti PRIMARIA La coppia non ha mai concepito SECONDARIA Si è già verificato nella coppia un concepimento.

Dettagli

Utilizzare gli appositi contenitori sterili monouso a bocca larga acquistati in farmacia.

Utilizzare gli appositi contenitori sterili monouso a bocca larga acquistati in farmacia. PRESTAZIONE SANITARIA TIPO DI DIETA O COMPORTAMENTO NOTE ESAME URINE Utilizzare gli appositi contenitori sterili monouso a bocca larga acquistati in farmacia. Raccogliere un campione delle PRIME urine

Dettagli

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità La mini guida di Onda sulla contraccezione Testi a cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Coordinatore Scientifico di Onda Qual è il ruolo della

Dettagli

Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE

Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE PROF. FRANCESCO MONTORSI PROFESSORE ORDINARIO DI UROLOGIA UNIVERSITA VITA SALUTE SAN RAFFAELE MILANO Guida per il paziente candidato a ricovero per intervento di VARICOCELECTOMIA per la cura del VARICOCELE

Dettagli

Management Software for medically assisted procreation

Management Software for medically assisted procreation Management Software for medically assisted procreation Il software destinato ai Centri di procreazione assistita per : / Gestione attività mediche / Gestione attività amministrative / Attività di ricerca

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA casa di cura san rossore casa di cura san rossore qualche buona ragione per saperne di più L infertilità è una malattia a carico dell apparato riproduttivo che può riguardare

Dettagli

Le proponiamo un appuntamento per il giorno alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via , Roma

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma La Regione Lazio e la ASL Roma XY La invitano a partecipare ad un programma di prevenzione del tumore del collo dell utero rivolto alle donne di età compresa fra i 25 e 64 anni. Il programma ha lo scopo

Dettagli

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Dr. Nunzio Minniti Clinica del Mediterraneo (Ragusa) Centro Genesi (Palermo) Arca Service PMA (Livorno) Le tecniche di PMA Perché? Quali? Per forza? Una

Dettagli

Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti

Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti Carta dei servizi Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti Carta dei servizi Rev. 6 del 27.02.2013 Attivitá di Sterilitá e Senologia Stato delle revisioni: Rev. Data Modifica

Dettagli

IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI?

IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI? OSPEDALE SAN GIUSEPPE- GRUPPO MULTIMEDICA UOC CHIRURGIA DELLA MANO PROF GIORGIO PAJARDI info@manobambino.org * www.manobambino.it IL VOSTRO PICCOLO STA PER ESSERE OPERATO: COSA ASPETTARSI? Il Vostro/a

Dettagli

SINDROME DA IPERSTIMOLAZIONE OVARICA: PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE MULTI-DISCIPLINARE

SINDROME DA IPERSTIMOLAZIONE OVARICA: PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE MULTI-DISCIPLINARE Pagina 1 di 7 SINDROME DA IPERSTIMOLAZIONE OVARICA: PERCORSO CLINICO-ASSISTENZIALE MULTI-DISCIPLINARE Documento redatto con il contributo di: Prof. Carlo Bulletti Direttore UO Dott.ssa Valeria Polli Sig.

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia L Italia offre un gran numero di centri di procreazione medicalmente assistita (358 centri in base ai dati aggiornati al 31 gennaio 2014), con

Dettagli

NEOPLASIE ED INFERTILITA

NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE E FERTILITA UN TEMA DA AFFRONTARE INSIEME CONOSCERE IL PROPRIO PROBLEMA Ogni anno circa 11000 persone in età riproduttiva si ammalano di tumore. Per queste persone affrontare

Dettagli

Le bovine hanno un potenziale riproduttivo largamente in eccesso di quello normalmente realizzato con i normali accoppiamenti.

Le bovine hanno un potenziale riproduttivo largamente in eccesso di quello normalmente realizzato con i normali accoppiamenti. Le bovine hanno un potenziale riproduttivo largamente in eccesso di quello normalmente realizzato con i normali accoppiamenti. Due particolarità degli ovari: presenza di relativamente alto numero di follicoli

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA MEZZI DI INDAGINE IN GINECOLOGIA 1 ANAMNESI - ginecologica dell infanz - ginecologica ed ostetrica

Dettagli

studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581

studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581 studio di diagnosi medica Carta dei Servizi viale regina margherita 270, 00198 roma tel 06/44.23.12.21 r.a. fax 06/44.02.581 e-mail: info@sdmroma.it studio di diagnosi medica 2 Lo Studio di Diagnosi Medica

Dettagli

Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione Il Centro offre un servizio completo per la diagnosi

Dettagli

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CHE EROGANO PRESTAZIONI DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. ARTICOLO 1 (Definizione

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20 Gestione della ipo-sub-fertilità Scheda informativa Introduzione La ipo-sub-fertilità è un problema comune e doloroso e molto comune nella nostra epoca e nei paesi occidentali. Una coppia su sei incontrerà

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO Noi sottoscritti : SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO AL PROGRAMMA DI FERTILIZZAZIONE IN VITRO ( FIVET ICSI ) (Legge 19 febbraio 2004 n. 40 e Sentenza Corte Costituzionale del 1 Aprile 2009 n. 151) (aggiornato

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

Tecniche di Procreazione medicalmente Assistita PMA Paola Anserini Centro di Fisiopatologia della Riproduzione Umana Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino - Genova Tecniche di Procreazione medicalmente

Dettagli

Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO ASSISTITA ETTORE DI PROCREAZIONE BARALE. Area Materno Infantile

Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO ASSISTITA ETTORE DI PROCREAZIONE BARALE. Area Materno Infantile Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO DI PROCREAZIONE ASSISTITA ETTORE BARALE Area Materno Infantile Iscritto al Registro Nazionale ISS codice n 090017 CENTRO DI PROCREAZIONE

Dettagli

IL#VALORE#DELLA#VITA:#LA#TUTELA#DELLA#SALUTE# RIPRODUTTIVA# # ROMA#0#27#SETTEMBRE#2013# #PALAZZO#VALENTINI##

IL#VALORE#DELLA#VITA:#LA#TUTELA#DELLA#SALUTE# RIPRODUTTIVA# # ROMA#0#27#SETTEMBRE#2013# #PALAZZO#VALENTINI## IL#VALORE#DELLA#VITA:#LA#TUTELA#DELLA#SALUTE# RIPRODUTTIVA# # ROMA#0#27#SETTEMBRE#2013# #PALAZZO#VALENTINI## # AULA#DEL#CONSIGLIO# G.#FREGOSI # #VIA#IV#NOVEMBRE#119/A# # Responsabilità-professionale-nelle-tecniche-di-PMA-

Dettagli

LA FECONDAZIONE NATURALE 3 CENNI ANATOMICI.3 L'INFERTILITA'

LA FECONDAZIONE NATURALE 3 CENNI ANATOMICI.3 L'INFERTILITA' FASCICOLO INFORMATIVO La scelta di fornire ai nostri pazienti questo fascicolo informativo nasce dall esigenza di Bioroma di accompagnare passo dopo passo le coppie che si rivolgono al suo Centro. Consapevoli

Dettagli

La Nutrizione Enterale Domiciliare

La Nutrizione Enterale Domiciliare Dipartimento Malattie Digestive e Metaboliche U.O. Aziendale di Gastroenterologia e Dietetica Clinica U.O.S. Dietetica Clinica La Nutrizione Enterale Domiciliare Informazioni utili per il paziente e la

Dettagli

Focus su... infertilità. focus salute

Focus su... infertilità. focus salute Focus su... infertilità focus salute 2 Parlare di infertilità non è facile. Una diagnosi di sterilità paralizza, procura angoscia, rabbia, senso di inferiorità, depressione. Tuttavia, accettare che nell

Dettagli

Contraccezione! Importanti informazioni

Contraccezione! Importanti informazioni Contraccezione! Importanti informazioni per le pazienti Liderma 2 Quest opuscolo contiene informazioni molto importanti per Lei, come donna, in materia di contraccezione. Le donne che ricevono una terapia

Dettagli

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO

PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO PERCORSO GONADI 2 INQUADRAMENTO DELL INFERTILITA DI COPPIA OPZIONI TERAPEUTICHE VINCENZO TOSCANO DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E MOLECOLARE SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA AZIENDA OPEDALIERA SANT ANDREA

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI

DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI DATA: DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI ai sensi della legge 19 febbraio 2004 n. 40 e delle Linee guida del Ministero

Dettagli

normativa ed organizzazione

normativa ed organizzazione L ambulatorio di I e II livello: normativa ed organizzazione C. Tabanelli, A.P. Ferraretti Reproductive Medicine Unit - Via Mazzini, 12-40138 Bologna sismer@sismer.it I Centri di PMA in Italia Ripartizione

Dettagli

CAPECITABINA (Xeloda)

CAPECITABINA (Xeloda) CAPECITABINA (Xeloda) 1 POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA Palermo 21-23 Ottobre 2013 Mattino (9.00-13.30) 9.00 Introduzione - A. Allegra Lunedì 21 ottobre 9.20 Fisiologia del ciclo ovarico

Dettagli

N DI CARTELLA CLINICA...

N DI CARTELLA CLINICA... Torino, lì Noi sottoscritti Sig.ra. nata a...il..... e Sig...... nato a... il..... che si dichiarano conviventi/coniugati dal in piena capacità di intendere e di volere, dichiariamo di volere liberamente

Dettagli

L apparato riproduttivo femminile

L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile comprende i genitali esterni (vulva e introito vaginale), i genitali esterni (canale vaginale, collo dell utero, corpo dell utero) e

Dettagli

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi Introduzione Per la maggioranza delle coppie il desiderio di avere un figlio è una cosa quasi ovvia. Peraltro circa il 15% delle coppie ha problemi di sterilità. Si può parlare di sterilità quando una

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione

Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Lugo Dipartimento di Emergenza-Urgenza Unità Operativa

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

Carta dei Servizi. Biotech PMA. CdS Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22. Centro di Procreazione Medicalmente Assistita di II livello

Carta dei Servizi. Biotech PMA. CdS Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22. Centro di Procreazione Medicalmente Assistita di II livello Carta dei Servizi Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22 I N D I C E D E L L E S E Z I O N I D E L L A C A R T A D E I S E R V I Z I Presentazione Sezione Prima 1. POLITICA DELLA QUALITÀ 2. PRESENTAZIONE

Dettagli

Interventi di restrizione gastrica

Interventi di restrizione gastrica CENTRO PER LA CURA DELL'OBESITA' E CHIRURGIA MINI INVASIVA Responsabile - Dott. Alessandro Giovanelli Interventi di restrizione gastrica a) Palloncino intragastrico: Il PALLONCINO POSIZIONATO NELLO STOMACO

Dettagli

Aprile 2011 - Workshop

Aprile 2011 - Workshop Aprile 2011 - Workshop Le cause di infertilità femminile Le cause di infertilità femminile Sono sempre di più le coppie che devono ricorrere alla fecondazione assistita per poter avere un bambino. Le cause

Dettagli

XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA Palermo 20-22 Ottobre 2014 Mattino (9.00-13.00) Lunedì 20 ottobre 9.00 Introduzione - A. Allegra 9.20 Fisiologia del ciclo ovarico

Dettagli

Consultare : http://www.ginecologia.unipd.it/ http://www.sanita.padova.it/reparti/ostetricia-e-ginecologia-clinica,1001,29

Consultare : http://www.ginecologia.unipd.it/ http://www.sanita.padova.it/reparti/ostetricia-e-ginecologia-clinica,1001,29 Pagina 1 di 14 Indice Presentazione pag. 2 Attività ambulatoriale pag. 3 Ambulatorio ed orari pag. 6 Modalità di accesso pag. 8 Modulo soddisfazione pag. 14 Gentile Signora, il Personale Sanitario desidera

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Le prestazioni di procreazione medicalmente assistita comportano interventi di diversa complessità tecnica, scientifica e organizzativa, tali da prevedere differenti livelli di requisiti strutturali, tecnologici

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

DOCUMENTO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DOCUMENTO INFORMATIVO PER I PAZIENTI sul trattamento FIVET elaborato dalla Società Austriaca di Medicina Riproduttiva ed Endocrinologia e la Società Austriaca per la FIVET Gentile coppia, Signora (la paziente):

Dettagli

La contraccezione è sempre più smart!

La contraccezione è sempre più smart! La contraccezione è sempre più smart! Società italiana di Ginecologia e Ostetricia 2 L importanza della contraccezione Vivere la propria sessualità in maniera libera e consapevole è un diritto della donna.

Dettagli

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC.

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. Per necessità l esposizione è schematica. Si rimanda alla consultazione del genetista il

Dettagli