Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO"

Transcript

1 Anno XXIII Novembre 1050 Finanza Binck Bank è una delle alternative più convenienti per il trading e secondo noi si tratta di una banca solida. p. 14 Scopri se e quanto i tuoi soldi sono al sicuro: trova il Total capital ratio della tua banca nell elenco che ti forniamo. p. 15 Il sistema bancario sloveno è sull orlo del tracollo: stai alla larga dai titoli sloveni e, se hai un conto in Slovenia, chiudilo! p. 16 Mal francese Vincenzo Somma, direttore Mi puoi scrivere a Mi puoi telefonare il giovedì dalle 9 alle 12 allo IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb Oggi dà il 2,5 % lordo (il 2 % netto). General electric capital corp. 4,375 % 16/09/20 È in dollari Usa e rende il 2,09 % annuo netto. Db-X Trackers Msci World consumer staples Ucits Trn Per investire nei beni di consumo. Ne soffre buona parte dell economia italiana, in preda agli appetiti dei cugini d Oltralpe. Alitalia è uno dei tanti casi. È di questi giorni la notizia che il socio Air France forse non parteciperà al suo aumento di capitale e, anzi, ha pure messo a bilancio che la sua partecipazione in Alitalia vale zero euro. Una logica c è: Alitalia perde quattrini e lo farà a lungo; più che pagare per il dubbio privilegio di esserne azionista bisognerebbe farsi pagare. Ma nella testa dei francesi probabilmente c è ben altro: giocano al gatto e al topo. Dire che la propria partecipazione in Alitalia vale zero equivale a sostenere che anche il resto della società vale zero e se lo dice un azionista importante e competente tutto il mercato ne terrà conto. Air France sta, quindi, cercando il modo di portarsi a casa tutta quanta la nostra compagnia per un solo euro simbolico, cacciando fuori gli azionisti attuali. È una strategia simile con quella che attuò la francese Edf quando si prese l italiana Edison. I transalpini ne iniziarono l acquisizione oltre dieci anni fa, ma furono stoppati dal governo che si inventò una norma per congelare i loro diritti di voto. Edf, però, non cedette e alla fine divenne azionista di riferimento in cordata con la municipalizzata nostrana A2A. Attese anni, e quando A2A fu costretta a mollare la presa (quella cordata era stato un cattivo affare) si offrì di comprarsi tutta quanta Edison, e lo fece a prezzi così stracciati che intervenne perfino la Consob per chiederle di tirare un po su il prezzo. Con Alitalia scommetto che finirà alla stessa maniera. La consolazione è che i piccoli risparmiatori ne sono finalmente fuori, cosa che non può dire per l altra preda dei Galli, Parmalat, dove gli azionisti di minoranza sono alle prese con lo svuotamento delle casse ad opera dei nuovi padroni. Dì la tua sull affare Air France-Alitalia e vota il sondaggio su Che cosa devi fare questa settimana Vendi BBVA (pagina 3, prima era mantenere), visto che la sua attività bancaria non mostra segnali di ripresa. Acquista Apple (pagina 2; il mercato ha digerito il fatto che non crescerà più come un tempo) e BP (pagina 3; è ancora troppo penalizzata dopo il disastro nel Golfo del Messico). Corri a vendere i BTp che scadono da qui a tre anni (a pagina 10 e in Detto tra noi) e reinvesti i soldi in un conto di deposito. Per i tuoi acquisti azionari a rate scegli il fondo Vontobel global value equity B (in Detto tra noi). Non dimenticare infine di stabilizzare il tuo portafoglio acquistando bond. A pagina 11 te ne offriamo un ampia selezione. Qualche esempio? BTp 4,5 % 1/3/19 in euro o Kfw 4 % 27/1/20 in dollari Usa. Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXIII 5,00 Abb. anno 207,60 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, Milano Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

2 A zioni Tutto da copione La Banca centrale Usa continua a stampare moneta e i listini azionari tirano il fiato. Compra sulle indiscrezioni e vendi sulle notizie : è un classico adagio per chi opera in Borsa. Ci si aspettava che la Banca centrale Usa avrebbe continuato nella politica di aiuti all economia e così è stato: la Borsa, come reazione, è scesa. Nel complesso New York ha chiuso la settimana con un +0,1 % che arriva, però, dopo un progresso del 4,1 % registrato nelle tre settimane precedenti (rialzo tra i migliori delle Borse occidentali). Tra i titoli che si sono distinti, Us Ecology (+6,9 %; 35,61 Usd; Isin US91732J1025), volata sui massimi di sempre dopo i conti trimestrali. Da quando siamo tornati a consigliarla, a febbraio 2010, ti ha fatto guadagnare circa il 180 %. Ma non è ancora il momento di passare alla cassa: mantienila. È salita anche Exelon (28,67 Usd; +2,5 %; Isin US30161N1019): nonostante la discesa dei prezzi dell elettricità, Danilo Magno analista azioni mi puoi scrivere a: cambiamenti nei consigli BBVA 8,58 euro a acquista b mantieni c vendi/aderisci all OPA ha mostrato conti buoni e superiori alle attese. Acquista. Calo, invece, per Teva (37,12 Usd; -11 %; Isin IL ): i conti trimestrali sono stati discreti, ma il titolo ha pagato le dimissioni dell amministratore delegato. È una reazione esagerata: acquista. Un report più dettagliato su Teva è su it/finanza. Sul sito trovi già anche analisi su CSC, Daimler, Facebook, Merck, Pfizer, Royal Dutch Shell, Sanofi e Volkswagen. Ogni giorno confrontiamo per te oltre 600 azioni! Se non usi internet chiamaci allo 02/ dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Risposte per Western Union (17,48 Usd; Isin US ) ha pagato i conti trimestrali in calo. Abbiamo ridotto le nostre stime, ma il titolo resta Sui dividendi che sono pagati dalle azioni francesi paghi prima il 30 % al fisco transalpino e poi, sulla somma così decurtata, paghi il 20 % al fisco di casa Colgate (65,39 Usd; Isin US ) paga i dividendi 4 volte l anno. L ultimo di 0,34 dollari (0,2312 netti) è stato staccato il 18/10 e sarà in pagamento dal 15/11. APPLE Alta tecnologia Nasdaq 520,03 USD Rischio: 3/5 Governance: 6/10 Dividendo 2013/14: 14 USD I risultati annuali dimostrano che Apple non è più quella società dai tassi di crescita stellari di un tempo. Non c è, però, nessuna sorpresa in questo e, come dimostra la recente risalita del titolo (in dollari), anche il mercato sembra aver ormai digerito la nuova natura della società. Apple (Isin US ) ha terminato l anno fiscale 2012/13 (chiude il 30/9) senza sorprese: il fatturato è salito del 9 % e l utile per azione è calato del 10 % a 40 dollari. Il cellulare iphone pesa ormai per il 53 % del fatturato. Le vendite dell ipad sono scese dell 1 % (-18 % nel 4 trimestre), ma il gruppo conta sui nuovi ipad Air e ipad mini Retina, appena presentati, per rilanciarle la quota di mercato dell ipad è scesa sotto il 30 %. Anche se è scesa al 37,6 % dal 43,9 % del 2011/12, la redditività aziendale di Apple resta comunque elevata in valore assoluto, grazie alla fedeltà dei clienti e alla forza del marchio. In attesa di una nuova invenzione, questo consente al gruppo di ricompensare gli azionisti con dividendi e importanti acquisti di azioni proprie. Stimiamo utili per azione di 43,7 dollari nel 2013/14 e di 47 dollari nel 2014/15. ACQUISTA a 2 AF 1050

3 BBVA Settore finanziario BP Energia e servizi alla collettività CIR Industrie e servizi vari Borsa di Madrid 8,58 EUR Rischio: 4/5 Governance: 1/10 Dividendo 2013: 0,10 EUR I risultati dei primi 9 mesi sono in crescita, ma l attività bancaria non lancia veri segnali di ripresa. Per questo abbiamo abbassato le stime sugli utili. Dopo la risalita registrata negli ultimi mesi (+23 % dall inizio dell anno) e la revisione delle stime, secondo noi l azione è ormai cara. Borsa di Londra 484,75 pence Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2013: 24,03 pence JAN FEB MAR APR MAY JUN JUL AUG SEP OCT NOV I risultati del 3 trimestre sono stati in linea con le nostre attese. Il titolo (in pence) si è ripreso, ma è ancora troppo penalizzato per le conseguenze del disastro nel Golfo del Messico. Confermiamo le stime di un utile per azione di 107,62 pence nel 2013 e di 74,67 pence nel Borsa di Milano 1,23 EUR Rischio: 3/5 Governance: 6/10 Dividendo 2013: 0 EUR Grazie allo scatto registrato nel corso degli ultimi mesi, Cir (grassetto; base 100) ha recuperato il ritardo che aveva accumulato nei confronti di Piazza Affari (linea sottile) alla fine dell anno scorso. Date le prospettive del gruppo, però, la corsa ci sembra ingiustificata. L azione è cara. Nei primi 9 mesi del 2013 gli utili di BBVA (Isin ES ) sono cresciuti del 70 %, attestandosi a 0,55 euro per azione. Il motivo, però, va cercato nelle minori perdite sull immobiliare e, soprattutto, negli introiti legati alle vendite di attività (gestori di fondi pensione in Messico, Colombia e Perù e attività di riassicurazione in Spagna) che hanno fruttato circa 0,33 euro per azione. L attività bancaria resta, però, debole, soprattutto in Spagna, e la vendita del 5,1 % della sua partecipazione nella cinese CITIC procurerà al gruppo una perdita di 0,41 euro per azione. Abbiamo abbassato le stime sull utile per azione da 0,84 a 0,36 euro per il 2013 e da 0,72 a 0,55 euro per il Per il dividendo 2013 abbiamo tagliato la stima da 0,2 a 0,1 euro. BBVA ricomincerà gradualmente a pagare il dividendo in contanti. L azione è ormai cara. I risultati del 3 trimestre di BP (Isin GB ) sono solidi. L accordo con la russa Rosneft per l esplorazione dell Artico comincia a dare frutti e la redditività delle attività di produzione è in ripresa grazie alle ristrutturazioni e alle cessioni di attività non strategiche i proventi saranno in parte accantonati per pagare i danni del disastro nel Golfo del Messico e in parte usati per ridurre il debito. Con i proventi delle altre cessioni in programma BP dovrebbe, invece, ricompensare gli azionisti: il dividendo trimestrale è stato alzato a 9,5 pence e continueranno gli acquisti di azioni proprie. La società è diventata più cauta con gli investimenti: quest anno raggiungeranno in totale i 24 miliardi di dollari (nella fascia più bassa delle attese) e non dovrebbero crescere nei prossimi anni. Visti i rischi legali, è una scelta equilibrata. Titolo conveniente. Cir ha finalmente potuto registrare in bilancio il risarcimento per il Lodo Mondadori: dei 494 milioni di euro stabiliti, alla fine, al netto di tasse e spese legali sono stati incassati 319 milioni (0,43 euro per azione). Tuttavia, le svalutazioni di 297 milioni (0,40 euro per azione) della controllata Sorgenia e le perdite di Kos hanno annullato questo introito. Cir ha così chiuso i primi nove mesi del 2013 con un utile di 0,01 euro per azione. Cir non ha ancora deciso come utilizzerà i soldi del risarcimento: tuttavia, visti i risultati dei primi nove mesi e dato che tutto il 2013 dovrebbe chiudersi con una perdita di 0,02 euro per azione, non ci aspettiamo più che una parte venga distribuita sotto forma di dividendi. Per il 2014 ci attendiamo un risultato in pareggio, mentre il ritorno all utile è previsto per il 2015, con 0,04 euro per azione. Il titolo è caro. c a c VENDI ACQUISTA VENDI AF 3

4 A zioni FIAT MEDIOBANCA SAIPEM Settore automobilistico Settore finanziario Energia e servizi alla collettività Borsa di Milano 5,58 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2013: 0 EUR I ricavi del gruppo dipendono per il 58 % da Chrysler, l utile industriale per il 93 %. Per questo, oltre ai risultati poco brillanti, il titolo Fiat (grassetto, base 100; la linea sottile è la Borsa) soffre per il prolungarsi delle trattative col fondo Veba per completare l acquisizione di Chrysler. Borsa di Milano 6,62 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2013/14: 0,05 EUR Aiutato dal buon andamento dei mercati, che si ripercuote sugli utili del gruppo, il titolo Mediobanca (grassetto; base 100) ha realizzato un buon progresso negli ultimi mesi. Ma il divario rispetto al settore finanziario europeo (linea sottile) rimane ancora ampio. Titolo caro. Borsa di Milano 17,49 EUR Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2013: 0 EUR JAN FEB MAR APR MAY JUN JUL AUG SEP OCT NOV Complici gli scandali in Algeria e le sorprese legate alla scarsa redditività di diversi progetti, Saipem (grassetto; base 100) ha vissuto un 2013 nettamente peggiore di quello della Borsa italiana (linea sottile). Il rischio di altre sorprese nei bilanci non si può escludere: il titolo resta caro. Il gruppo Fiat ha chiuso i primi nove mesi di quest anno con dati peggiori del previsto. Solo grazie all apporto di Chrysler il gruppo non ha chiuso in perdita i primi nove mesi di quest anno. L effetto negativo combinato del calo dei ricavi, del calo del dollaro Usa e del real brasiliano ha depresso l utile industriale del gruppo, sceso dell 8 % rispetto allo stesso periodo del L aumento dell indebitamento del gruppo, e dei conseguenti oneri finanziari, ha inciso in negativo sull utile, sceso del 3 % rispetto allo stesso periodo del Ma è stata la revisione, al ribasso, degli obiettivi industriali per il 2013 che è piaciuta davvero poco al mercato e anche a noi. Abbiamo abbassato le nostre stime sull utile per azione, già non generose, da 0,76 a 0,72 euro per il 2013 e da 0,84 a 0,79 euro per il Il titolo, però, resta correttamente valutato. Mediobanca archivia il 1 trimestre 2013/14 con utili in progresso da 0,13 a 0,20 euro per azione. A questo risultato ha contribuito il buon andamento delle Borse, che hanno gonfiato i ricavi da negoziazione di azioni, ma le perdite nel comparto obbligazionario hanno eroso questi guadagni. Non basta, quindi, l attività tradizionale a giustificare gli utili: un ruolo determinante lo ha avuto la riduzione dall 11,6 % al 7,3 % della quota in Telco, la holding che ha il 22,5 % di Telecom Italia, da cui sono derivati utili per 0,07 euro per azione. Considerato che nel resto dell anno non ci aspettiamo altri utili straordinari, e che le Borse potrebbero non registrare un andamento altrettanto positivo, da qui a fine esercizio stimiamo un pareggio. L utile per azione 2013/2014 dovrebbe quindi rimanere a 0,20 euro per poi salire a 0,28 euro nel 2014/2015. Saipem ha chiuso il terzo trimestre dell anno con risultati allineati alle nostre previsioni. I ricavi sono scesi meno dell 1 % rispetto allo stesso periodo del L utile industriale, però, tenendo conto della quota parte degli oneri pluriennali, si è contratto di quasi il 50 % rispetto al terzo trimestre Il gruppo ha così archiviato un utile inferiore del 60 % rispetto a quello del Il solo fatto, però, che non ci siano state nuove svalutazioni o nuove sorprese è piaciuto al mercato, che ha premiato il titolo. Noi restiamo prudenti. La raccolta ordini è stata meno brillante del previsto e non escludiamo che alcuni dei contratti siglati in passato, a bassa redditività, continuino a pesare sui prossimi trimestri. Limiamo la stima sull utile per azione 2014 da 1,42 a 1,28 euro. Secondo noi, sia le azioni ordinarie, sia le risparmio sono care. MANTIENI b VENDI c VENDI c 4 AF 1050

5 SNAM Energia e servizi alla collettività Borsa di Milano 3,74 EUR Rischio: 3/5 Governance: 6/10 Dividendo 2013: 0,24 EUR La forza di Snam è quella di svolgere un attività regolata da norme di legge: nonostante la crisi economica e il minor consumo di gas, il titolo (grassetto; base 100) ha resistito alla grande e non è stato toccato dal tracollo di Piazza Affari (linea sottile). Azione correttamente valutata. Snam ha chiuso il terzo trimestre dell anno con risultati allineati alle nostre previsioni. Nonostante ci sia stata una contrazione del 4,5 % del gas trasportato nella rete italiana, il gruppo ha registrato un progresso dei ricavi totali del 4,3 %. Il motivo va cercato nell elevata remunerazione che la legge riconosce agli investimenti che la società effettua sulla rete nazionale e al buon andamento delle attività di stoccaggio e distribuzione di gas. Buono il controllo dei costi e la gestione della politica finanziaria. L utile netto trimestrale è stato di 0,06 euro per azione, valore che ci porta a confermare la stima di un utile per azione complessivo di 0,28 euro per il Tenendo conto dell acquisizione del 45 % della francese Tigf, alziamo da 0,28 a 0,29 euro la previsione sull utile per azione del Secondo noi il titolo è correttamente valutato. US ECOLOGY Industrie e servizi vari Nasdaq 35,61 USD Rischio: 3/5 Governance: 8/10 Dividendo 2013: 0,72 USD La serie di risultati positivi ha portato il titolo (in dollari) a volare sui massimi storici. Da febbraio 2010, quando ha cambiato nome e siamo tornati a consigliarlo, il titolo ha guadagnato circa il 180 % (in euro dividendi inclusi). Non è, però, ancora il momento di passare all incasso. Nel 3 trimestre i ricavi di US Ecology (Isin US91732J1025) sono saliti del 16 %. L utile per azione è cresciuto di circa il 17 % grazie allo sviluppo dell attività industriale oltre Atlantico, soprattutto nel settore dell energia, ma anche grazie al moltiplicarsi delle gare d appalto per grandi progetti di bonifica. Magari non riuscirà a mantenere lo stesso ritmo di crescita del 2013, ma il futuro del gruppo è promettente. Le prospettive di crescita nelle attività di bonifica sono buone e US Ecology ha dimostrato di sapersi aggiudicare gli appalti. Investe, inoltre, nella capacità di sotterramento dei rifiuti, in nuovi servizi per ampliare la clientela e nell espansione geografica tramite acquisizioni (Stablex sta generando sinergie superiori alle attese). Dopo i risultati, stimiamo un utile per azione di 1,72 dollari nel 2013 e di 1,79 dollari nel MANTIENI b MANTIENI b IN BREVE BANCA POP. MILANO b0,48 EURO, +0,2 % Il consigliere delegato ha rassegnato le dimissioni. La notizia era nell aria, e infatti non ha colto impreparato il consiglio di gestione che ha già nominato un sostituto ad interim. Non ci aspettiamo grandi svolte strategiche da questo cambio al vertice: il nostro consiglio non cambia. Mantieni. b ENI 18,4 EURO, +2,8 % Produzione di idrocarburi in calo, contrazione delle vendite di gas e attività di raffinazione in perdita già a livello industriale: i risultati del terzo trimestre di Eni ci hanno portato a rivedere al ribasso le nostre stime. Il mercato, però, ha premiato il titolo: in particolare è piaciuto il nuovo piano di acquisto di azioni proprie. Si scommette, inoltre, su un aumento del dividendo grazie alla plusvalenza sulla vendita di un progetto in Mozambico; noi, però, restiamo prudenti in merito. Correttamente valutata. Mantieni. c FONDIARIA-SAI 1,88 EURO, +3 % L uscita di Unicredit dal capitale (vedi qui sotto) conferma che la fusione tra Unipol e Fon-Sai non ha affatto migliorato le prospettive. È vero che Unicredit non ha del tutto tagliato il cordone ombelicale che la lega a Fon- Sai (rimane il bond convertendo che Premafin aveva emesso per ripagare i debiti verso Unicredit), ma certo la cessione delle azioni è una netta presa di distanza. Tu fai altrettanto: vendi. b UNICREDIT 5,55 EURO, +4,7 % Ha ceduto a investitori istituzionali il 6,7 % di Fondiaria-Sai che aveva acquistato nel 2011 in occasione del primo salvataggio del gruppo Ligresti. Salvataggio che, a conti fatti, non è costato poco a Unicredit: dopo aver investito 230 milioni di euro, ne riporta a casa poco più di 100. L impatto sui conti complessivi (0,02 euro per azione) non è comunque tale da modificare la nostra valutazione. Mantieni AF 5

6 A zioni Nome Prezzo (1) al 1/11/2013 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Settore finanziario Aegon (5) 5.80 EUR Amsterdam /5 Aegon avanza verso i suoi obiettivi per 2015 A Ageas (5) EUR Bruxelles 993 4/5 alla ricerca di acquisizioni B Allianz (5) EUR Francoforte /5 2 tr.: dinamici rami danni e gestione attivi B Axa (5) EUR Parigi /5 l attività resta dinamica nel 3 trimestre A B. Pop. Milano 0.48 EUR Milano /5 dimissioni al vertice B Banco Popolare 1.44 EUR Milano /5 vende il 2,09% di Azimut Holding Spa C Bank of America USD New York /5 buon 3 trim. grazie a riduzioni dei costi B Barclays Bank p. Londra 999 4/5 aumento di capitale per rafforzare solidità B BBVA (5) 8.58 EUR Madrid 906 4/5 cede il 5% del capitale della cinese CITIC C BCP 0.11 EUR Lisbona /5 in rosso il 1 semestre C BlackRock USD New York /5 il titolo riflette già le buone prospettive B BNP Paribas (5) EUR Parigi 993 4/5 3 trim. leggermente sotto le attese B Deutsche Bank (5) EUR Francoforte /5 avvertimento su ricavi della banca d invest. C Fondiaria - Sai 1.88 EUR Milano /5 approvata la fusione Fon-Sai/Premafin/Unipol C Generali EUR Milano /5 potrebbe quotare la svizzera Bsi B ING (5) 9.53 EUR Amsterdam /5 seconda tranche attività Usa verso la Borsa B Intesa Sanpaolo 1.83 EUR Milano /5 emette bond in dollari per mercato americano B Mediobanca 6.62 EUR Milano /5 1 trimestre 2013/14 trainato dalle Borse C Mediolanum 6.27 EUR Milano /5 raccolta B. Mediolanum agosto: crescono fondi C Monte Paschi 0.23 EUR Milano /5 aumento di capitale potrebbe salire a 3 mld C Nordea SEK Stoccolma /5 buona tenuta nel 3 trimestre B Prudential p. Londra 973 3/5 1 sem.: utili industriali in forte crescita B Santander (5) 6.48 EUR Madrid /5 segnali di debolezza in Brasile B Société Génér. (5) EUR Parigi /5 2 tr.: bei risultati nella banca d invest. B UBI Banca 5.02 EUR Milano /5 vende edificio al centro di Milano B UBS CHF Zurigo /5 continua a rafforzare la sua solidità B Unicredit 5.55 EUR Milano /5 vende la quota detenuta in Fon-Sai B Unipol 3.89 EUR Milano /5 approvata la fusione Fon-Sai/Premafin/Unipol C Western Union USD New York /5 atteso utile 2014 stabile rispetto al 2013 A Zurich Insur CHF Zurigo /5 dividendo interessante A Beni di consumo Ad. Domínguez 5.95 EUR Madrid 991 3/5 dati semestrali deludenti C adidas Group EUR Francoforte 848 2/5 avvertimento sugli utili 2013 C BasicNet 1.97 EUR Milano /5 primi 9 mesi dell anno: sale l utile C De Longhi EUR Milano /5 confermati obiettivi 2013 C Geox 2.02 EUR Milano /5 ricavi 1 semestre: -9,9% C Indesit Company 7.46 EUR Milano /5 cerca un socio per rilanciare l attività C Inditex EUR Madrid /5 saldo del dividendo di 1,10 euro per azione C Kimberly-Clark USD New York /5 riduce la sua forchetta di previsioni B L Oréal (5) EUR Parigi /5 rallenta nel 2 trim. la crescita negli Usa C LVMH (5) EUR Parigi /5 la div. pelletteria rallenta nel 3 trimestre C Natuzzi 2.15 USD New York /5 registra delle perdite ma bilancio solido B Oriflame SEK Stoccolma /5 malgrado un 2 trimestre deludente A Procter&Gamble USD New York /5 1 trimestre 2013/14 conforme alle attese B Salv. Ferragamo EUR Milano /5 apre boutique a Hanoi C Sioen 8.68 EUR Bruxelles /5 primi segnali di ripresa A Stefanel 0.37 EUR Milano /5 riduce il capitale C Tod s EUR Milano /5 utile 1 semestre: +1,8% C Unilever (5) EUR Amsterdam /5 rallentamento nei Paesi emergenti nel 3 tr. C Van de Velde EUR Bruxelles /5 atteso utile 2013 in calo B Zignago Vetro 4.85 EUR Milano /5 vendite 1 semestre: -6,1% B Alimentari e bevande AB InBev EUR Bruxelles /5 miglioramenti in Brasile e Usa nel 2 trim. C Autogrill 6.43 EUR Milano /5 sigla due nuovi contratti in Regno Unito C Campari 6.38 EUR Milano /5 punta su nuove acquisizioni C Coca - Cola USD New York /5 miglioramenti in Nord America nel 3 trim. B Danone (5) EUR Parigi /5 riviste al ribasso le attese sugli utili C Diageo p. Londra /5 dividendo annuo in crescita del 9% B Heineken EUR Amsterdam /5 fatturato pressoché stabile nel 3 trimestre C 6 AF 1050

7 Nome Prezzo (1) al 1/11/2013 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Kraft Foods Gr USD Nasdaq 998 2/5 alza il dividendo trimestrale a 0,525 dollari B Mondelez Int USD Nasdaq /5 rialza dividendo trimestrale a 0,14 dollari B Nestlé CHF Zurigo /5 confermate le previsioni per il 2013 B Parmalat 2.45 EUR Milano /5 rinvio a gennaio udienza corte appello C Pernod Ricard EUR Parigi /5 calo del fatturato in Cina nel 1 tr. 2013/14 C Distribuzione Ahold (5) EUR Amsterdam /5 buoni dati semestrali e margini stabili B Carrefour (5) EUR Parigi /5 vendite in ripresa in Francia nel 3 trim. C Delhaize EUR Bruxelles /5 ancora cambiamenti al vertice A Metro EUR Francoforte /5 centrati obiettivi di vendite su 9 mesi B Sainsbury p. Londra /5 vendite in netta salita nel 2 trim. 2013/14 A World Duty Free 8.07 EUR Milano /5 la società è sbarcata in Borsa il 1 ottobre C Yoox EUR Milano /5 smentisce voce di fusione con Net-a-Porter C Salute e farmacia Abbott USD New York /5 +57% il dividendo trimestrale B Amplifon 3.89 EUR Milano /5 primi 9 mesi dell anno in perdita C AstraZeneca p. Londra /5 risultati trimestrali in calo B Diasorin EUR Milano /5 lancia nuovo test di gravidanza negli Usa C Eli Lilly USD New York /5 confermate le prospettive per il 2013 B GlaxoSmithKline p. Londra /5 la Cina pesa sui risultati del 3 trimestre B Luxottica EUR Milano /5 primi 9 mesi dell anno in linea con le attese C Merck USD New York /5 deludono le vendite trimestrali dello Januvia B Novartis CHF Zurigo /5 alza ancora le previsioni per il 2013 A Pfizer USD New York /5 3 trim. solido grazie ai farmaci oncologici B Recordati 9.89 EUR Milano /5 acconto sul dividendo: 0,22 euro C Roche GS CHF Zurigo /5 +8% le vendite nel 3 trimestre B Sanofi (5) EUR Parigi /5 abbassa di nuovo le previsioni B Sorin 2.01 EUR Milano /5 conti recuperano perdite terremoto 2012 C Teva Pharma USD New York /5 cambiamenti al vertice A UCB EUR Bruxelles 993 4/5 mantiene le previsioni per il 2013 C Energia e servizi alle collettività A2A 0.83 EUR Milano /5 avanti su nuove regole di governo societario B ACEA 7.68 EUR Milano /5 agenzia S&P migliora visione sul rating B Astm EUR Milano /5 altri acquisti di azioni proprie B Atlantia EUR Milano /5 slitta pagamento dell acconto sul dividendo C BP p. Londra /5 risultati in linea con le attese nel 3 trim. A Chevron USD New York /5 attesi risultati in calo nel 3 trimestre A E.ON (5) EUR Francoforte 966 4/5 2 trim.: risultati meno cattivi delle attese B EDP 2.72 EUR Lisbona /5 utili stabili nei primi 9 mesi dell anno A EDP Renováveis 4.05 EUR Lisbona /5 +10% gli utili nei primi 9 mesi dell anno B Enel 3.21 EUR Milano /5 utili in calo per controllata russa Ogk-5 A ENI EUR Milano /5 conti trimestrali pagano le tensioni in Libia B Exelon USD New York /5 3 trimestre migliore delle attese A Exxon Mobil USD New York /5 risultati trimestrali deludenti B Gas Natural EUR Madrid /5 risente dei movimenti nell azionariato B GDF Suez EUR Parigi /5 risultati semestrali di buona qualità A Iberdrola 4.64 EUR Madrid /5-6,8% l utile per azione nel 3 trimestre B ION Geophysical 4.50 USD New York /5 2 trimestre deludente A Iren 1.12 EUR Milano /5 raccoglie altri 85 milioni di euro con bond B JinkoSolar USD New York /5 successo dell aumento di capitale B National Grid p. Londra /5 brillanti risultati per l esercizio 2012/13 A R.Dutch Shell A EUR Amsterdam /5 riduce obiettivo di produzione per il 2017 B a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA (1) Prezzo in valuta locale (EUR = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese; JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = EUR; 1 CAD = EUR; 1 CHF = EUR; 1 DKK = EUR; 100 JPY = EUR; 100 p. = EUR; 1 SEK = EUR; 1 USD = EUR. (2) Principale Borsa di quotazione. (3) ultimo numero della rivista in cui si è parlato di quest azione. (4) Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore è il numero, più elevato è il rischio legato all azione. Quest indicatore tiene conto delle fluttuazioni del prezzo dell azione in Borsa (volatilità), della situazione finanziaria e del settore di attività dell impresa, nonché del rispetto delle regole di corporate governance. (5) Quotata anche alla Borsa di Milano AF 7

8 A zioni Nome Prezzo (1) al 1/11/2013 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Repsol EUR Madrid /5 2 trimestre: risultati in linea con attese B Saipem EUR Milano /5 terzo trimestre senza sorprese C SIAS 7.72 EUR Milano /5 manager vende azioni C Snam 3.74 EUR Milano /5 risultati trimestrali in linea con le attese B Tenaris EUR Milano /5 bene ricavi, ma cala utile nel 1 semestre C Terna 3.62 EUR Milano /5 governo potrebbe cedere il 4,9% B Total (5) EUR Parigi 997 3/5 produzione in crescita nel 2 trimestre B Vestas Wind DKK Copenhaghen /5 nominato il nuovo amministratore delegato B Chimica BASF (5) EUR Francoforte /5 3 trimestre dopato dal settore auto B Bayer (5) EUR Francoforte /5 l euro forte pesa sulle vendite del 3 trim. C DuPont USD New York /5 esce dalla chimica di specialità B Solvay EUR Bruxelles /5 risultati trimestrali molto deludenti C Settore automobilistico BMW (5) EUR Francoforte /5 conferma gli obiettivi per 2013 C Brembo EUR Milano /5 premia Niki Lauda C CNH Industrial 8.37 EUR Milano /5 confermati gli obiettivi 2013 C Daimler (5) EUR Francoforte 944 3/5 risultati di buona fattura nel 3 trimestre B Fiat 5.58 EUR Milano /5 cresce indebitamento e calano gli utili B Michelin EUR Parigi /5 2 trim.: lieve miglioramento dell attività C Peugeot 9.99 EUR Parigi /5 studia un alleanza con la cinese Dongfeng B Piaggio 2.10 EUR Milano /5 vendite e utile in calo nei primi sei mesi C Pininfarina 3.26 EUR Milano 989 5/5 collaborazione con Bolloré fino al 2016 C Renault (5) EUR Parigi 920 3/5 beneficia dei buoni risultati di Nissan B Valeo EUR Parigi /5 alza obiettivo sul margine industriale 2013 C Volkswagen EUR Francoforte /5 risultati 2 trim di buona fattura C Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere ArcelorMittal EUR Amsterdam /5 malgrado avvertimento su risultati 2013 A Intek (ex KME) 0.32 EUR Milano 993 3/5 in rosso il primo semestre C Rio Tinto p. Londra /5 rialza gli obiettivi di produzione A Schnitzer Steel USD Nasdaq /5 il titolo sconta già le difficoltà attuali A Costruzioni e immobili Acciona EUR Madrid 985 4/5 risente delle nuove norme del settore elettr. B Beni Stabili 0.50 EUR Milano /5 emetterà altri bond convertibili C Buzzi Unicem EUR Milano /5 riorganizzerà il business in Germania C Headwaters 8.52 USD New York /5 la situazione finanziaria migliora B Impregilo 4.82 EUR Milano /5 via libera alla fusione con Salini C Italcementi 6.49 EUR Milano /5 chiude in perdita il 2013 B Lafarge EUR Parigi 928 4/5 calo delle vendite e dei margini nel 1 sem. C MDC Holdings USD New York /5 approfittate del calo di prezzo A Prelios 0.64 EUR Milano /5 abbandona il comparto finanziario C Sacyr 4.01 EUR Madrid /5 prezzo del titolo superiore alle prospettive C Saint - Gobain EUR Parigi /5 3 trimestre conferma le previsioni per 2013 B Industrie e servizi vari Adecco CHF Zurigo /5 mantiene obiettivi di redditività per il 2015 B Agfa - Gevaert 1.73 EUR Bruxelles /5 dovrebbe beneficiare del calo dell argento A Ansaldo 7.77 EUR Milano /5 contatti con General Electric per partecipaz. C Beghelli 0.36 EUR Milano /5 tratta con le banche sul debito C BME EUR Madrid /5 buoni risultati commerciali a luglio e agosto A Bouygues EUR Parigi /5 migliora la redditività nel 2 trim. A CIR 1.23 EUR Milano /5 Sorgenia: nove mesi in perdita C Compass Group p. Londra /5 buoni risultati nel 3 trim. 2012/13 B D Amico 0.65 EUR Milano /5 4 nuove navi cisterna B Deutsche Post EUR Francoforte /5 buone prospettive della controllata DHL B Exor EUR Milano /5 Almacantar diventa socia C Finmeccanica 5.36 EUR Milano /5 rischia cancellazione commessa in India B General Electr USD New York /5 buoni risultati nel 3 trimestre A IAG 4.17 EUR Madrid 918 4/5 emissione di nuove azioni C Interpump 8.20 EUR Milano /5 vendite 1 semestre: +0,5% C 8 AF 1050

9 Nome Prezzo (1) al 1/11/2013 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Mabuchi Motor JPY Tokio /5 beneficia del deprezzamento dello yen B Nasdaq OMX USD Nasdaq /5 le recenti acquisizioni sosterranno gli utili B Pirelli & C EUR Milano /5 sciolto patto di sindacato B Prysmian EUR Milano /5 ricavi e utile in lieve calo nei primi 6 mesi C Republ. Airways USD Nasdaq /5 Frontier Airlines sarà venduta a Indigo B Siemens (5) EUR Francoforte /5 3 trim. 2012/13 in linea con attese C Spirit Aerosys USD New York /5 risultati trimestrali sopra le attese A US Ecology USD Nasdaq /5 malgrado la salita non è il caso di vendere B Vivendi (5) EUR Parigi /5 annunciata la scissione di SFR B Waste Connect USD New York /5 aumenta del 15% il dividendo trimestrale B Xerox USD New York /5 ribassa leggermente gli obiettivi 2013 A Media e tempo libero GTech EUR Milano /5 perde gara per lotteria irlandese B Ladbrokes p. Londra /5 nuovo avvertimento sui risultati C L Espresso 1.48 EUR Milano /5 in forte calo l utile del primo semestre C Mediaset 3.72 EUR Milano /5 ancora in forse dividendo 2013 C Mediaset España 8.88 EUR Madrid 970 3/5 continua a ridurre i costi nel 2 trimestre C Mondadori 1.62 EUR Milano /5 voci fusione Publitalia-Mondadori pubblicità B Pearson p. Londra /5 fonde la controllata Penguin con Random House B RCS MediaGroup 1.60 EUR Milano /5 potrebbe vendere El Mundo C Seat PG 0.01 EUR Milano /5 per piccoli azionisti azienda deve fallire C TF EUR Parigi /5 verso la cessione di Eurosport C Time Warner USD New York /5 buon 2 trimestre B Walt Disney USD New York /5 beneficia della fiducia dei consumatori Usa B Wolters Kluwer EUR Amsterdam /5 non riesce a rilanciare le vendite C Telecomunicazioni AT & T USD New York /5 +14% utile per azione nel 3 trimestre A Belgacom EUR Bruxelles 932 2/5 conferma le previsioni per il 2013 B BT Group p. Londra 824 3/5 conferma i suoi obiettivi B Deutsche Telek. (5) EUR Francoforte 998 3/5 2 tr.: in netto aumento il numero di clienti C KPN 2.38 EUR Amsterdam /5 America Movil ha ritirato l Opa B Mobistar EUR Bruxelles /5 conferma le previsioni per il 2013 C Orange (ex FT) (5) EUR Parigi /5 modera le sue ambizioni per il 2014 B Portugal Telec EUR Lisbona /5 Caixa General Depositos vende quota del 6,11% B Telecom Italia 0.71 EUR Milano /5 si discute su modifiche a legge sull Opa B Telefónica (5) EUR Madrid /5 si rafforza nel capitale di Telecom Italia B Telenet EUR Bruxelles / atteso nella fascia più alta delle stime C Vodafone Group p. Londra /5 accordo per cessione del 45% di Verizon W. A Alta tecnologia Apple USD Nasdaq /5 risultati annuali in linea con nostre attese A ARM Holdings p. Londra 903 3/5 +16% l utile per azione nel 3 trimestre C ASML Holding EUR Amsterdam 929 3/5 risultati un po deludenti C Capgemini EUR Parigi 976 3/5 risultati semestrali senza sorprese C Cisco Systems USD Nasdaq /5 la crescita rallenterà nel 1 trim. 2013/14 B CSC USD New York /5 2 tr. 2013/14: utili sopra le nostre attese A Facebook USD Nasdaq /5 risultati molto buoni nell attività mobile C IBM USD New York /5 fatturato inferiore alle attese nel 3 trim. B Intel USD Nasdaq /5 stabilizzazione dei risultati nel 3 trim. A Melexis EUR Bruxelles /5 buoni dati trim., alzate previsioni per 2013 A Nokia (5) 5.72 EUR Helsinki /5 perdite meno gravi delle attese nel 3 trim. C Option 0.27 EUR Bruxelles /5 3 trimestre debole C Philips (5) EUR Amsterdam /5 la redditività migliora C Sage Group p. Londra /5 il potenziale di crescita non è esaurito A SAP (5) EUR Francoforte /5 conferma gli obiettivi per il 2013 C Singulus Techn EUR Francoforte 937 4/5 accusa nuove perdite nel 2 trim C Softimat 3.37 EUR Bruxelles 826 3/5 titolo poco negoziabile B STMicroelectr. (5) 5.65 EUR Parigi /5 perdita più grave delle attese nel 3 trim. B Texas Instrum USD Nasdaq /5 risultati trimestrali sopra le nostre attese A Tiscali 0.04 EUR Milano 954 5/5 primo trimestre in perdita C Zetes EUR Bruxelles /5 contratto a 15 anni per passaporti in Gambia B AF 9

10 Obbligazioni Fai il tagliando ai tuoi BTp. e vendi quelli che scadono di qui a tre anni. Dollaro australiano in grande spolvero. Nessuna sorpresa dalla Fed. Pia Miglio analista obbligazioni mi puoi scrivere a: I rendimenti dei titoli di Stato italiani in asta la scorsa settimana sono scesi dello 0,4 % rispetto a un mese fa, rispecchiando l andamento dello spread BTp Bund, che è sceso a 242, mentre un mese fa era 267 circa. Più contenuto, invece, è stato il calo dei rendimenti dei BTp sul mercato: il decennale, rispetto a sette giorni fa rende lo 0,1 % in meno. È arrivato il momento, secondo noi, di vendere i BTp con scadenza entro tre anni vedi pagina 12 - e di reinvestire il ricavato sui conti di deposito. In questo momento, per investimenti fino a 36 mesi, questi prodotti ti rendono di più. Vendi anche i titoli in euro indicati in tabella: non conviene più tenerli, il loro rendimento è troppo basso, scegli un conto deposito. Risposte per ti consigliamo di non sottoscrivere obbligazioni emesse da Credem, così come altri titoli emessi da non comprare il bond Banca Imi fix and floater 2017 (Isin XS , 95,43) che è emesso da una il limite del 20 % riguarda l investimento in titoli di Stato italiani e non comprende quelli emessi da altri al momento di IBL Banca ti consigliamo il conto deposito, ma non le obbligazioni. Non al momento non consigliamo i CTz. Se li hai, vendili e punta il ricavato su un conto deposito: rende di più. Fed, continuano gli stimoli all economia La ripresa Usa non convince ancora la Federal Reserve che la scorsa settimana ha confermato l attuale politica monetaria. La notizia, attesa, non ha influenzato l andamento dei tassi dei bond Usa. Continua a comprare bond in dollari: il biglietto verde, quasi ai minimi sull euro da 15 giorni a oggi, è ancora sottovalutato. Negli ultimi mesi molti investitori hanno preferito puntare sul dollaro australiano invece che su quello Usa in caduta libera. L impennata del dollaro australiano non è giustificata dalla crescita economica del Paese, ma è stata determinata solo da una speculazione. La valuta australiana è, a questi livelli, sopravvalutata rispetto all euro. Non investirci. Argentina: vicina la fine dell era Kirchner Il partito dell attuale presidentessa ha incassato una batosta elettorale alle recenti elezioni di medio termine. Un nuovo Governo potrebbe accogliere le richieste dei tangobondisti fino a oggi rifiutate dall attuale esecutivo. Seguici su rivista e sito, ti terremo aggiornato sulla vicenda. Intanto, stai alla larga dalle obbligazioni, sono davvero rischiose: il Paese è sempre a un passo dal default. cambiamenti nei consigli Land Baden Wurttemberg 15/01/14 100,59 euro Land of Sachsen Anhalt 28/02/14 101,23 euro European Stability facility 12/03/14 100,29 euro OaT 25/04/14 101,8 euro Repubblica austriaca 15/07/14 102,87 euro Bmw finance nv 17/09/14 102,87 euro Repubblica Popolare cinese 28/10/14 103,32 euro Bayerische Landesboden 31/10/14 103,9 euroe Enel 14/01/15 105,03 euro Goldman Sachs group 26/02/15 100,52 euro Eni spa 29/06/15 105,11 euro KFW 4/07/15 105,54 euro Bei 15/07/15 103,9 euro China Development bank 15/10/15 106,97 euro Enel 26/02/16 104,25 euro oat 25/04/16 107,17 euro KfW 4/07/16 107,18 euro a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA NUOVE EMISSIONI Fino al 15 novembre Che Banca! propone ai possessori del deposito titoli la sottoscrizione, da euro in su, di tre nuove obbligazioni della serie MB. Si tratta di MB27 (Isin IT ), della durata di 5 anni e a tasso fisso, MB28 (Isin IT ) della durata di 6 anni e MB29 (Isin IT ) della durata di 10 anni. Le ultime due staccheranno due cedole annue a tasso fisso, mentre in seguito le cedole diventeranno variabili e dipenderanno dall andamento dell Euribor 3 mesi per MB28 e dell indice azionario S&P500 per MB29. Non sottoscriverle: non è il momento migliore per puntare sui bond bancari. Se ne hai in portafoglio vendili. 10 AF 1050

11 IL MEGLIO DELLA SETTIMANA PER INVESTIRE LA TUA LIQUIDITÀ Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Conto forte di Mediocredito del Friuli Conto corrente ContoinCreval di Creval ContosuIBL di IBL Banca Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Rendimax di Banca Ifis Conto Santander di Santander consumer bank Conto arancio di Ingdirect Conto deposito di CheBanca! 2,5 % lordo (2 % netto) 2,8 % lordo (2,24 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 1,5 % lordo (1,2 % netto) 1,95 % lordo (1,56 % netto) 1 % lordo (0,8 % netto) 1,75 % lordo (1,4 % netto) 1,2 % lordo (0,96 % netto) 1 % lordo (0,8 % netto) Non paghi il bollo. Per informazioni e assistenza dedicata: o n verde 800/ Il tasso sale al 2,7 % lordo annuo per cifre investite da fino a euro. Tasso promozionale per i primi 2 mesi e se sei nuovo cliente. Dopo darà, a te che sei nostro lettore, l 1,95 % lordo annuo. Paghi il bollo. Per info: o n verde 800/ Non ci sono spese di apertura. Se lo apri oggi il bollo di legge te lo paga la banca. Per informazioni: vedi o n verde: 800/ Tasso valido per tutto il Poi la remunerazione sulla liquidità sarà pari al tasso Bce. Il bollo te lo paga la banca. Si può aprire e gestire solo online. Per informazioni: o n verde 800/ Tasso garantito fino al prossimo 31 dicembre per chi apre il conto entro il prossimo 30 novembre. Non paghi il bollo. L investimento minimo per l apertura è di euro, poi il saldo può scendere fino a euro. Per info: oppure n verde 800/ Tasso riservato a te lettore di Altroconsumo Finanza e Fondi Comuni. Per informazioni: o n verde 800/ Non ci sono spese di apertura. La banca si fa carico dell imposta di bollo dello 0,15 % per tutto il Per informazioni: o n verde 800/ Paghi il bollo. Per informazioni: o 848/ da telefono fisso, 011/ da cellulare. Per prudenza ti consigliamo di limitare l investimento a euro. Per te lettore c è lo 0,2 % lordo annuo in più sul tasso base fino al 31/12/13. Per informazioni: o 848/ Paghi il bollo di legge. Tasso in vigore fino al 22/12. Non ci sono spese d apertura, ma il bollo è a carico tuo. Per maggiori informazioni: o n verde: 848/ Conto fico di Banca Etruria 1 % lordo (0,8 % netto) Paghi il bollo per cifre superiori a euro. Per informazioni: oppure n verde 800/ La classifica è in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilità, politica sul bollo ) considerando un investimento di euro per 3 mesi. le migliori obbligazioni di questa SETTIMANA Valuta Emittente o tipo di titolo La sua affidabilità Codice che identifica l obbligazione Ti verrà rimborsata il Interessi annui (%) Ti paga gli interessi il Prezzo con commissioni L anno ti rende (%) netto il Devi investire almeno euro euro BTp Sufficiente IT /11/17 3,5 1/11 103,82 1, euro BTp Sufficiente IT /02/18 4,5 1/02 107,83 1, euro BTp Sufficiente IT /08/18 4,5 1/08 107,95 2, euro Repubblica irlandese Sufficiente IE00B28HXX02 18/10/18 4,5 18/10 109,63 2, euro BTp Sufficiente IT /03/19 4,5 1/03 107,59 2, euro Repubblica irlandese Sufficiente IE00B2QTFG59 18/06/19 4,4 18/06 108,66 2, sek Nordic Investment Bank Eccellente XS /01/ ,88 1, sek Bei Eccellente XS /04/ /04 103,44 1, sek Bei Eccellente XS /12/20 5 1/ , usd KFW Eccellente US500769DP65 27/01/ /10 110,75 1, usd General electric cap. corp. Buona US36962G4R28 16/09/20 4,375 16/09 108,44 2, usd Bei Eccellente US298785FM34 16/02/ /02 109,71 1, usd Republic of Italy Sufficiente US465410AH18 27/09/23 6,875 27/09 120,12 3, pln Int. Bk for reconstruction Eccellente XS /01/19 3,25 31/01 100,79 2, pln Republic of Poland Discreta PL /10/19 5,5 25/10 109,14 2,9 265 pln Republic of Poland Discreta PL /10/21 5,75 25/10 111,75 3, pln Bei Eccellente XS /10/22 4,25 25/10 103,87 3, Valuta. sek: corona svedese; usd: dollaro statunitense; pln: zloty polacco. Prezzi del lunedì mattina alle ore 9, cambi relativi alla chiusura di venerdì AF 11

12 Detto tra noi analisi 3 regole per il tuo portafoglio Non credere ai promotori che ti magnificano i Pac in fondi comuni, non ti affidare ai consigli che trovi sui forum online di finanza e non eccedere con le speculazioni. Ci capita spesso di ricevere richieste di analisi su come, lettori come te, hanno investito i loro soldi tra bond, azioni e fondi comuni. Recentemente abbiamo analizzato il portafoglio di Mauro: le sue caratteristiche non sono diverse da quelle che abbiamo ritrovato in altri casi. Lo usiamo come spunto per darti 3 regole d oro da seguire. pac in fondi comuni: attento ai costi Il 30 % del portafoglio di Mauro è costituito da Pac in fondi comuni. Il Pac è un acquisto a rate: mese dopo mese investi una piccola cifra nel fondo scelto. Il fatto di spalmare il rischio su un periodo lungo è una cosa buona. Non è detto, però, che per forza porti a risultati migliori rispetto a quelli di un investimento fatto in una volta sola. Gli esempi che ti fanno i promotori, in cui si vede che il Pac riesce a sfruttare sempre a tuo favore le oscillazioni dei mercati, sono costruiti ad hoc per ingolosirti vedi Fondi Comuni n 153. Ricorda, infatti, che normalmente ogni mese, a ogni versamento, paghi una commissione. E questa, per te, rischia di rivelarsi molto pesante anche se è solo di 1 euro al mese, su un versamento di 50 euro è il 2 % che se ne va ogni mese. Non solo: spesso ci sono costi una tantum caricati sul primo versamento che fanno sì che se interrompi i versamenti prima del previsto, i costi del Pac aumentino rispetto al previsto. Prendiamo il caso di Pioneer, il gestore dei fondi di Unicredit. Supponiamo tu voglia investire 50 euro al mese per 5 anni in un fondo che ha commissioni di sottoscrizione dell 1,5 %. I costi complessivi del tuo Pac sono, quindi, di 45 euro (1,5 % 50 euro 60 mesi). Pioneer, però, ha diritto di trattenere un terzo dei costi complessivi sul primo versamento: paghi quindi 15 euro subito (un terzo di 45 euro) e poi 59 rate da 0,509 euro (per coprire i 30 euro restanti). Se interrompi il Pac dopo un anno hai pagato 20,59 euro (15 iniziali più 11 rate da 0,509): su un esborso di 600 euro significa pagare il 3,4 % rispetto all 1,5 % previsto, più del doppio! e concentrati sulla qualità Morale: non ti far ingolosire dalle pubblicità che magnificano i poteri del Pac, ma concentrati sulla qualità del fondo che stai acquistando. Per esempio, Mauro si è trovato in portafoglio il fondo Morgan Stanley Global Brands (56,51 euro): punta sul settore dei beni di consumo, che noi, effettivamente, riteniamo interessante. Peccato, però, che il fondo negli ultimi anni abbia ottenuto risultati peggiori di quelli del mercato (ottiene solo una stella, la valutazione peggiore che possiamo dare) e costi il 2,66 % l anno: l Etf Db-X Trackers Msci World consumer staples Ucits Trn (18,36 euro; Isin LU ), che consigliamo, punta sullo stesso settore, si muove come il mercato e costa solo lo 0,45 % l anno. Occhio, fare un Pac con gli Etf può rivelarsi molto costoso (su versamenti di 200 euro, si paga, al meglio, circa l 1,5 % al mese di commissioni bancarie). Se vuoi investire per i tuoi figli piccoli, in alternativa puoi fare un Pac in un buon fondo azionario internazionale come Vontobel global value equity B (189,37 Usd; Isin LU ) è collocato con OnlineSim e se fai un Pac mensile di 200 euro spendi l 1 % al mese più 10 euro alla sottoscrizione. occhio ai forum e alle azioni alla moda Circa il 20 % del portafoglio di Mauro è poi concentrato su due titoli azionari: Tesla Motors (162,17 dollari; Isin US88160R1014) e Gentium (44,8 dollari; Isin A domanda rispondo BTp: ecco quali vendere Dite di non superare con i titoli di Stato il 20 % degli investimenti complessivi: io ne ho di più, come faccio a scegliere quali vendere? Parti da quelli con le scadenze più lunghe (oltre i 5 anni). Prima di tutto, sono i titoli più rischiosi: se i tassi di interesse dovessero ricominciare a salire, il loro prezzo scenderà in maniera più brusca rispetto ai titoli a breve scadenza. Inoltre, proprio per la loro reattività ai tassi, sono quelli che hanno beneficiato maggiormente del calo dei rendimenti da fine 2011 a oggi: vendendoli puoi quindi realizzare un buon guadagno, tanto più se hai delle minusvalenze in arretrato che ti permetteranno di alleggerire le tasse. Se vendendo tutti i titoli con scadenza oltre 5 anni sei ancora al di sopra del limite del 20 %, puoi vendere i titoli con scadenze brevissime (fino a 3 anni), mantenendo così i titoli che, al momento, offrono secondo noi il miglior rapporto tra rischio e rendimento (quelli con scadenza tra 3 e 5 anni). Attenzione, però: se per i titoli lunghi la vendita è pressoché sempre vantaggiosa, per i titoli brevissimi non sempre conviene vendere. 12 AF 1050

13 US37250B1044). Negli ultimi mesi sono saliti tantissimo stiamo parlando di prezzi quadruplicati e sono stati sotto i riflettori nei vari forum di finanza che si trovano su internet. Occhio che i consigli che trovi sui forum non sono disinteressati: tutti ne parlano bene, tu e altri acquistate l azione, se il titolo è sottile il prezzo schizza e poi chi ha pompato il titolo vende, facendolo crollare e lasciandoti incastrato. Tesla e Gentium non sono titoli sottili, ma, per quanto affascinanti possano essere i settori in cui operano Tesla fa auto elettriche, Gentium biotecnologie i commenti in rete ci sembrano troppo ottimisti. Alcuni degli indicatori di convenienza di queste società sono fuori giri: ai prezzi attuali si paga Tesla 25 volte il suo patrimonio e 100 volte i suoi utili attesi nel 2014 per l intera Borsa di New York, questi indicatori, che sono un po come il prezzo al metro quadro delle case, sono rispettivamente di 2,4 e 13,4. Per Gentium gli indicatori sono un po più bassi di Tesla, ma sempre elevati in valore assoluto per esempio, il rapporto prezzo e patrimonio 2013 è di 20. Sono numeri che si giustificano solo con prospettive di crescita da capogiro, ma ci sono queste prospettive? Per Tesla la risposta, negativa, ce la danno gli stessi vertici dichiarando che il prezzo del titolo in Borsa è superiore a quello che ci meritiamo. Per Gentium, tutto è appeso alle decisioni Più si avvicina la scadenza, più le commissioni bancarie di vendita pesano sul risultato: in alcuni casi, può valere la pena di mantenere i titoli e aspettare che la soglia del 20 % sugli investimenti si riduca automaticamente al momento del rimborso finale. Supponiamo ad esempio che tu abbia investito euro nel BTp 6 % 15/11/2014 (Isin IT ): se lo mantieni fino a scadenza incasserai una cedola netta di 26,25 euro il prossimo 15 novembre, una cedola analoga il 15 maggio 2014 e 1021,5 euro alla scadenza, totale 1073 euro. Se vendi oggi, al prezzo attuale di 105,33 incassi 1072 euro, che investiti per un anno con il miglior conto deposito vincolato (Youbanking 12 mesi che dà il 3 % lordo) danno circa 1098 euro: 24 euro in più, cioè il 2 % di guadagno ulteriore rispetto all ipotesi di mantenere il titolo. Se lo stesso BTp avesse avuto un prezzo di 103, vendere o mantenere sarebbe equivalente. Se poi il prezzo fosse ancora più basso, varrebbe la pena mantenerlo. La scelta tra vendere o mantenere dipende insomma dal confronto con le alternative di investimento. In base a questo confronto, questa settimana il consiglio su 17 obbligazioni della nostra selezione passa a vendere. Ma se hai tanti titoli brevi in portafoglio, devi rifare per ognuno tutti questi conti? No, puoi adottare una regola semplificata che ti dà un risultato approssimativo, ma che ti permette di fare molto più in fretta. Prendi le commissioni di compravendita applicate dalla tua banca e dividile per il numero di anni che mancano alla scadenza del titolo (se ad esempio la tua banca ti applica lo 0,5 % e hai un bond a 2 anni, ottieni uno 0,25 %). Se la differenza di rendimento tra un conto deposito e il tuo BTp supera questa soglia, vendi e passa al conto deposito; altrimenti, mantieni il titolo. delle varie autorità sanitarie. Per ora ha ottenuto l ok in Europa e il prezzo sconta un ok anche negli Usa, ma una bocciatura oltreoceano potrebbe portare a un tracollo del titolo non dimenticare la storia di NicOx (2,46 euro; Isin FR ), società biotecnologica di cui avevamo parlato su Soldi Sette n 861, che dopo la bocciatura dell autorità Usa ha perso in Borsa fino al 90 %. la speculazione è una spezia: non abusarne Oltre a Tesla e Gentium, Mauro ha in portafoglio l Etf Db X-trackers S&P500 2x lev (20,50 euro; Isin LU ), che moltiplica per 2 i movimenti di Wall Street (più dettagli su Altroconsumo Finanza n 1038) e il certificate 5x long di Société Générale (47,70 euro; Isin IT ) che moltiplica per 5 i movimenti di Piazza Affari. Questi 2 prodotti speculativi complessivamente pesano per un altro 20 % del portafoglio! Troppo. Occhio: non è esagerata la quantità di investimenti azionari Mauro può investire anche il 95 % del suo patrimonio in azioni se è disposto ad accettare il rischio in cambio di rendimenti e ha un orizzonte d investimento di 20 anni ma è la qualità degli stessi a non essere calibrata correttamente. I prodotti a leva quelli che moltiplicano l andamento delle Borse o azioni come Tesla e Gentium vanno benissimo, ma devono essere solo il pepe che dà quel brio in più a un portafoglio più stabile e solido. Costruiscilo così: valuta il tuo orizzonte temporale d investimento e quanto rischio sei disposto a correre. Vuoi correrne pochi e investi con un ottica di 5 anni? Il portafoglio difensivo a rischio basso pubblicato a pagina 13 di Altroconsumo Finanza n 1047 ti dice che devi avere il 70 % investito in bond (35 % in euro, 10 % in corone svedesi, 10 % in zloty polacchi, 15 % in dollari) e il 30 % in azioni (15 % Londra, 10 % New York, 5 % Shanghai) li trovi anche su it/finanza/portafogli. Per i prodotti da acquistare scegli i fondi e gli Etf che ti abbiamo segnalato a pagina 12 di Altroconsumo Finanza n 1047 o le azioni e i bond che ti suggeriamo alle pagine 6-9 e 11 di questo numero. Solo una volta fatto questo, dedica la parte residuale dei tuoi risparmi agli strumenti speculativi di brevissimo periodo. agenda Ottobre avaro di dividendi Nome Data di Data di Importo Importo stacco pagamento lordo netto Abbott 10/10/ /11/2013 0,14 0,095 USD AT & T 08/10/ /11/2013 0,45 0,306 USD Cisco Systems 01/10/ /10/2013 0,17 0,116 USD Kraft Foods Group 09/10/ /10/2013 0,525 0,357 USD Melexis 21/10/ /10/2013 0,7 0,420 EUR Procter & Gamble 16/10/ /11/2013 0,6015 0,409 USD Snam 21/10/ /10/2013 0,1 0,080 EUR Texas Instr. 29/10/ /11/2013 0,3 0,204 USD US Ecology 16/10/ /10/2013 0,18 0,122 USD AF 13

14 Detto tra noi sotto la lente per voi C è da fidarsi di Binck Bank? Binck Bank è una delle alternative più convenienti per il trading: ma la sicurezza è garantita? Secondo noi sì. Se fai trading in azioni, Etf e bond, anche esteri, Binck Bank ti permette di risparmiare parecchio: non solo per le commissioni applicate, ma anche perché ti offre la possibilità di non pagare il bollo sul conto corrente e sul conto titoli. In molti ci avete scritto chiedendo conferme sulle sue norme contrattuali: bravi, ci avete dimostrato di essere investitori oculati! Ecco le risposte ai vostri dubbi. Sistema di indennizzo degli investitori. Binck dichiara di aderire al Sistema di Compensazione e Garanzia degli investimenti dei Paesi Bassi. Questo sistema tutela gli investitori fino a euro; ma niente paura, questo non mette a rischio la copertura fino a euro dei capitali depositati sul loro conto! Binck Bank aderisce infatti anche al Fondo interbancario di tutela dei depositi olandese, che funziona esattamente come quello italiano. I euro del Sistema di Compensazione e Garanzia riguardano i crediti derivanti da operazioni di trading non recuperabili a causa del fallimento della controparte. Insomma è una garanzia in più, che nulla toglie alla garanzia delle somme liquide depositate. Deposito degli strumenti finanziari in conti omnibus. Per eseguire le operazioni di compravendita su mercati esteri, Binck si può appoggiare a una banca depositaria, cioè a un intermediario del Paese estero su cui si vuole fare trading. Il conto omnibus serve a Binck per semplificare i rapporti con la banca depositaria: Binck opera cioè a proprio nome, tenendo un unico deposito titoli con la banca depositaria. Se ad esempio il cliente A vuole acquistare 100 azioni Intel e il cliente B ne vuole acquistare altre 50, Binck aggrega gli ordini acquistando a proprio nome 150 azioni. Poi, all interno della propria contabilità, registrerà che 100 azioni sono di proprietà del primo cliente, e 50 del secondo. Il rischio, teoricamente, sta nel fatto che Binck possa mischiare nella propria contabilità i titoli acquistati per conto proprio con quelli acquistati per conto del cliente: in caso di fallimento di Binck, il cliente non riuscirebbe a recuperare i propri titoli. Il rischio, insomma, c è, ma non è molto: per legge le banche devono tenere separati i titoli propri da quelli dei clienti. E comunque, quella del conto omnibus è una prassi comune un po a tutte le banche, non solo a Binck. Prestito titoli. Con questa clausola, la banca può prelevare azioni e bond dal tuo portafoglio e prestarli a un altro soggetto. È una pratica che, in generale, non ci piace molto. Durante il prestito, infatti, la proprietà dei titoli passa al soggetto a cui li hai prestati: se questo fallisce, sarà un problema riaverli indietro. Ma nel caso di Binck, si tratta di un rischio davvero limitato: prima di tutto perché, da contratto, sarà la stessa Binck la controparte del prestito, e in secondo luogo perché la durata del prestito è giornaliera, puoi cioè richiedere in ogni momento la restituzione dei tuoi titoli per poterli vendere. Il rischio si limita quindi all eventualità che Binck la cui affidabilità non è in discussione fallisca, e che lo faccia prima che tu abbia il tempo di chiedere la restituzione dei tuoi titoli. In ogni caso, se non vuoi proprio correre questo rischio, puoi chiedere di non attivare il prestito titoli sul tuo conto; dovrai però accollarti l imposta di bollo sul conto corrente e sul conto titoli, il che riduce molto la convenienza delle tariffe di Binck rispetto ai concorrenti. l investitore pratico Conto in dollari per i bond Usa Parcheggiare gli incassi delle cedole sul conto in dollari e aspettare per convertire tutto in euro al momento giusto è rischioso. Lo sconsigliamo. L euro continua a guadagnare terreno nei confronti del dollaro ed è ormai a un passo dai massimi degli ultimi due anni. Questo significa che le cedole che incassi oggi sulle tue obbligazioni in biglietti verdi sono un po più basse di quelle che hai intascato un anno fa. Noi crediamo che il dollaro nel lungo periodo sia destinato a recuperare forza nei confronti dell euro. Nel frattempo, però, complice la politica economica della Banca centrale Usa, la debolezza potrebbe perdurare. In questa situazione non è, quindi, meglio aprire un conto in dollari e aspettare il momento buono per convertire tutto in euro? Secondo noi, no e te lo dimostriamo usando un caso concreto che ci è stato sottoposto da un nostro lettore. La sua idea era questa: acquistare il bond Republic of Italy 6,875 % 27/09/23 e parcheggiare il denaro sul conto in dollari multicurrency della Popolare dell Emilia Romagna fino al momento del rimborso, in attesa del recupero del dollaro. Abbiamo testato questa strategia su un investimento di euro e supponendo che l andamento del cambio nei prossimi dieci anni sia identico a quello che c è stato negli scorsi 10 anni (quindi tra il settembre 2003 e il settembre 2013). Ebbene, tenendo conto dei costi aggiuntivi legati al conto multicurrency, la strategia di tenere parcheggiati i soldi sul conto in dollari per 10 anni e di convertire tutto al momento del rimborso, non solo non fa guadagnare nulla, 14 AF 1050

15 ma fa addirittura perdere lo 0,3 % all anno! Incassando, invece, le cedole in euro ogni anno, man mano che vengono pagate, il rendimento netto medio annuo in euro per 10 anni è dell 1,7 %. Il motivo è semplice: ricevendo le cedole in euro ogni anno hai spalmato il rischio e hai goduto degli alti e bassi del cambio. Con la strategia del conto in dollari, invece, hai concentrato il rischio in un solo momento, quello del rimborso: e in quel momento il cambio era sfavorevole. Anche convertendo tutto a un cambio uguale a quello che c era nel momento dell investimento la strategia del conto in dollari avrebbe dato risultati peggiori. Per guadagnarci avresti dovuto convertire con un cambio almeno del 2 % migliore rispetto a quello cui è stato l investimento iniziale. Morale: anche se ci aspettiamo un recupero del biglietto verde, il rischio di non imbroccare il momento giusto per convertire in euro i tuoi incassi è troppo elevato per un investimento in bond. Ti sconsigliamo questa strategia. QUANTO è SOLIDA LA MIA BANCA? Continua l esame delle banche italiane Trova il Total capital ratio della tua qui di seguito. La Popolare di Sondrio raggiunge il 14,62 %, come puoi vedere nella tabella qui a fianco, un valore ampiamente superiore al limite del 10,5 % previsto dalle norme di Basilea 3. L accordo, che prende il nome dalla città di Basilea in cui è stato sottoscritto, è nato per fornire linee guida omogenee per garantire la solidità delle banche europee. Questa che va sotto il nome di Basilea 3 è la terza versione dell accordo e sarà in vigore già il prossimo anno. Oggi sono ancora in vigore le norme di Basilea 2, seconda versione dell accordo. Oltre al Total capital ratio, questa settimana abbiamo setacciato i Popolare di Spoleto Il total capital ratio è 7,63 % bilanci dei 50 maggiori gruppi bancari italiani per numero di sportelli. Non trovi la tua? Tieni presente che ogni gruppo possiede più di una insegna: per esempio del gruppo Banco Popolare fanno parte, tra le altre la Banca Popolare di Novara, il Credito bergamasco, la Banca Popolare di Verona e quella di Lodi. Come puoi capirlo? L indicazione del gruppo la trovi, spesso, negli estratti conto o in altri documenti, direttamente sotto al logo della tua banca. Ti basta prendere un estratto conto per trovare questa informazione. Come leggerla? Più è alta la percentuale del Total capital ratio e più la tua banca è solida. Non si tratta, però, di un indicatore che ti garantisce sempre l ottima salute del tuo istituto di credito. Un esempio è quello di Tercas: l istituto è stato commissariato, ma l ultimo dato disponibile, a fine 2010, promuoveva la solidità della banca. Come puoi vedere la maggior parte delle banche prese in considerazione, a fine dicembre 2012, era già in regola con i valori previsti da Basilea 3. se il total capital ratio è troppo alto? Il valore del Total capital ratio più alto è e meglio è, ma ci sono dei valori che possono essere considerati normali, intorno a 17, 18, indice di una buona solidità patrimoniale e di un giusto sfruttamento delle proprie risorse economiche. Per fare un esempio, se il valore del Total capital ratio della tua banca invece è più di 24, come nel caso di quello della Banca agricola di Ragusa, quindi molto al di sopra della normalità, i motivi possono essere due. O il patrimonio della banca è troppo grande rispetto alle attività che svolge, o il gruppo investe poco o presta denaro solo a soggetti molto sicuri, a scapito del rendimento. In entrambi i casi a perderci è l azionista, che si vede distribuito un utile inferiore alle possibilità della banca. Fanno eccezione Veneto Banca, Deutsche bank, la Banca CR di Asti, Banca di Romagna, Cassa di San Miniato, Banca Etruria e Banca Marche, che erano comunque in regola con quanto prescritto dai parametri di Basilea 2. Al di sotto dell 8 % si è attestata la Banca popolare di Spoleto, che è stata commissariata dopo un mese e mezzo. Sfida al Total capital ratio più alto Gruppo bancario Total capital ratio (al 31/12/2012) Banca agricola di Ragusa 24,38 % Banca CR Asti 8,84 % Banca del Piemonte 13,36 % Banca di Piacenza 14,08 % Banca di Romagna 8,82 % Banca Etruria 8,4 % Banca Generali 12,96 % Banca Marche 8,52 % Banca Mediolanum 13,84 % Banca Popolare dell Emilia Romagna 12,13 % Banca Popolare di Bari 15,69 % Banca Popolare di Marostica 11,51 % Banca popolare di Sondrio 14,62 % Banca Popolare di Spoleto 7,63 % Banca Popolare di Vicenza 11,26 % Banca popolare Lazio 19,12 % Banca popolare pugliese 13,76 % Banca Sella 12,5 % Banca Valsabbina 14,1 % Banco di Desio 13,89 % Banco Popolare 13,98 % Barclays 17 % Bcc Centropadana 15,48 % Bcc di Roma 15,13 % Bcc Emilbanca 11,64 % Bcc Franciacorta 15,89 % Bcc Treviglio 13,14 % Bipiemme 12,14 % Carife 17,08 % Carige 10,5 % Cassa di Cento 10,91 % Cassa di Chieti 11,06 % Cassa di Ravenna 15,27 % Cassa di Rimini (al 30/09/2012) 10,35 % Cassa di San Miniato 10,05 % Credito Emiliano 13,64 % Deutsche bank 10,49 % Intesa Sanpaolo 13,6 % Monte Paschi 13,8 % Tercas (al 31/12/2010) 10,25 % Ubi Banca 16,01 % Unicredit 14,52 % AF 15

16 Detto tra noi Risposte per te Come mai, tra i conti deposito, non prendete in considerazione quello di Youbanking? La banca si fa carico del bollo e gli interessi sono anticipati. Lidia Con il conto deposito di Youbanking hai il 3,5 % lordo (2,8 % netto) se vincoli il denaro per 18 mesi. Per 12 mesi ti danno il 3 % lordo (2,4 % netto), il 2,5 % lordo (2 % netto) per 9 mesi. Per aprirlo ci vogliono almeno euro. Te ne abbiamo parlato, consigliandolo, su Altroconsumo Finanza n Lo trovi anche sul nostro sito alla sezione Risparmiare, Conti deposito. Vorrei comprare alcune azioni General Electric (26,14 usd). Sul sito della mia banca, ho diverse opportunità: Euronext, Euro TLX, Nyse e Nyse Arca. Dove devo acquistarle? Salvatore L azione è la stessa, ma cambiano i mercati in cui è quotata. Inoltre, su Euronext e Eurotlx, il titolo è quotato in euro. Compralo dove ti costa meno di commissioni. Mi consigliate un Etf su un indice farmaceutico che ritenete possa essere interessante come piccolo investimento? Roberto Puoi acquistare il Lyxor Etf Msci World Health Care (149,50 euro), codice Isin LU Seguendo i vostri consigli ho investito buona parte del mio portafoglio in azioni Usa pensando anche a un miglioramento del cambio, che, al contrario, è peggiorato. Cosa mi suggerite? Massimo In questo momento la politica della Banca centrale americana sta tenendo basso il valore del dollaro nei confronti dell euro. Secondo i nostri calcoli, però, questa situazione non è destinata a durare, e il dollaro tornerà a recuperare terreno. Non è il caso di preoccuparsi, anche perché i guadagni da un investimento azionario si realizzano nell arco di diversi anni. Ho acquistato 2,000 azioni Sainsbury (393,90 pence), e ho notato che oltre alle consuete commissioni mi è stato addebitato un ulteriore 0,5 %. In banca mi è stato detto che si tratta della tassa della regina. È così? Luciano Sì, sull acquisto di azioni inglesi esiste una tassa della Regina che si chiama Stamp Duty Reserve Tax pari allo 0,50 %. Quando dite che l investimento in titoli di Stato non deve superare il 20 % del patrimonio complessivo, vi riferite anche ai Buoni postali? Gianni Sì, nel limite del 20 % sono compresi anche i Buoni postali. A domanda rispondo Slovenia: nuova Cipro? Sono necessarie riforme strutturali dell economia slovena e alla svelta, questo è, in sintesi, il messaggio che il Fondo monetario internazionale, vedi riquadro, ha lanciato alla Slovenia pochi giorni fa. Il sistema bancario sloveno è sull orlo del tracollo a causa degli ingenti crediti avvelenati nascosti nei loro bilanci. Le banche slovene devono essere ricapitalizzate velocemente e la cifra di cui il governo di Lubiana dispone potrebbe non essere sufficiente. Le stime dello Stato sloveno sono molto più basse, infatti, da quelle formulate dal Fondo monetario internazionale. La prima fonte parla di un rosso da colmare di poco più di 1,2 miliardi di euro, la seconda arriva a superare i 7 miliardi. Il crollo delle banche slovene trascinerebbe verso il tracollo anche lo Stato, candidato a essere la nuova Cipro europea. Le riforme proposte fino a oggi dal Governo non sono piaciute né al Fondo monetario né all Europa perché considerate troppo blande. Nel frattempo, l Europa, che dà per scontato che la Slovenia da sola non riesca a farcela, sta studiando la modalità di intervento migliore. La più accreditata, oggi, è una soluzione alla spagnola con una ricapitalizzazione diretta delle banche senza l intervento della Troika, vedi riquadro, e senza penalizzare obbligazionisti e correntisti. La situazione resta comunque grave: ti raccomandiamo di star lontano dalle obbligazioni slovene e di chiudere anche i conti correnti che eventualmente hai aperto nel Paese. ECCO CHI SONO Fmi e troika Il Fondo monetario internazionale è un organizzazione composta dai governi di 188 Stati e ha, tra i suoi scopi, quello di fornire liquidità agli Stati in difficoltà finanziaria. Il termine Troika, invece, indica la delegazione formata dagli emissari di Banca centrale europea, Fondo Monetario Internazionale e Unione Europea che si è occupata della crisi economica della Grecia: valutando il merito del Paese a ricevere aiuti finanziari, subordinandoli a tagli nella spesa pubblica e risanamenti. ALTROCONSUMO EDIZIONI S.R.L. Sono riservati tutti i diritti di riproduzione, adattamento e traduzione. Ogni utilizzazione a fini commerciali è proibita. Grafici: Thomson Datastream Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza: 207,60. Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza + Fondi Comuni: 273,60. Per abbonarsi è sufficiente inviare una lettera a: Altroconsumo Edizioni s.r.l. Gestione abbonamenti Via Valassina Milano. Non esce in agosto. Non diamo consigli personali sugli investimenti. Tel. uff. abbonamenti: 02/ da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00. Analisti mercato italiano e rispettive aree di competenza: Alessandra Bigoni: tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Alberto Cascione: media, tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Pietro Cazzaniga: lusso, tessile, alimentare, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Danilo Magno: energia, gas, aziende industriali, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito; Pia Miglio: costruzioni, alimentari, aziende industriali, distribuzione, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Michela Sirtori: bancario, assicurazioni, telecom, mercati obbligazionari, valute. Per le analisi dei mercati esteri Altroconsumo Finanza collabora con un gruppo di organizzazioni di consumatori europee con cui ha standardizzato le metodologie di analisi a cui cede, e di cui riprende, alcuni contenuti. La rete è così composta: Euroconsumers S.A. avenue Guillaume 13b, L-1651 Luxembourg. Test-Achats S.C. rue de Hollande 13, 1060 Bruxelles. Deco Proteste, Editores, Lda. Av. Eng.º Arantes e Oliveira, n.º 13, 1.º B, Lisboa. Ocu Ediciones S.A., C/Albarracín, Madrid. Le analisi pubblicate da Altroconsumo Finanza sono sempre redatte in autonomia secondo metodologie liberamente consultabili all indirizzo metodologia. Le analisi non vengono mai preventivamente inviate all emittente gli strumenti finanziari oggetto di valutazione e, pertanto, non vengono mai modificate su richiesta di quest ultimo. La retribuzione del personale coinvolto nella produzione dell informazione finanziaria non è in alcun modo collegata all andamento dello strumento oggetto di analisi. Tutti i consigli, azionari e obbligazionari, se non diversamente specificato, vengono riconsiderati e, se necessario aggiornati, settimanalmente sulla rivista. Nessuno può fare previsioni sicure o garantire il successo dell investimento. I prezzi delle azioni sono quelli di chiusura in Borsa, modalità last dell ultimo giorno di quotazione della settimana commentata, così come riportati da Datastream. I prezzi delle obbligazioni sono quelli denaro riportati dal circuito Reuters il lunedì alle ore 9, mentre i cambi sono quelli di chiusura del venerdì. Stampa: Sumisura S.r.l. via Como, Olgiate Molgora (LC). Reg. Trib. Milano n 631 del Direttore responsabile: Vincenzo Somma.

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 24 Febbraio 1114 Finanza I bond subordinati sono buoni? La risposta è purtroppo no. Unicredit Spa 2015-2025 subordinate Tier 2 ne è un esempio. p. 14 Che fare

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Valutazione finale 14 dicembre 21 Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Ance quest anno Conoscere la Borsa a dato a molti giovani europei la possibilitá di confrontarsi con il mercato

Dettagli

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ Riccardo Puglisi Le questioni in ballo Che cosa compra la pubblicità? L attenzione di lettori ed ascoltatori per i prodotti pubblicizzati. I mass mediacome "GianoBifronte (mercatoaduelati)

Dettagli

Soldi Sette www.soldi.it

Soldi Sette www.soldi.it Ingdirect riapre le sottoscrizioni per Borsa protetta arancio agosto, comparto della sicav"arancio" lanciato un anno fa. Interessante solo per speculatori. p. 12 Si avvicinano i termini per chiedere il

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati

Key English Test for Schools. Informazioni per i candidati Key English Test for Schools Informazioni per i candidati Informazioni per i candidati: il Test KET per le Scuole Perché decidere di sostenere il KET (Key English Test) per le Scuole? Un buon risultato

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO.

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. di A. Lalomia Premessa Si propongono di seguito venticinque items di Storia da utilizzare per una terza prova su argomenti

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Pagamento e Completamento del Flusso

Pagamento e Completamento del Flusso Pagamento e Completamento del Flusso Login Membro Visualizza l Attestazione delle Azioni Seleziona Opzione Attestazione Invia un Certificato Cartaceo di Proprietà Crea un Account di Negoziazione Azioni

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli