Misura della Tireoglobulina: specifiche di qualità e utilizzo clinico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Misura della Tireoglobulina: specifiche di qualità e utilizzo clinico"

Transcript

1 Misura della Tireoglobulina: specifiche di qualità e utilizzo clinico Diego Faggian Dipartimento Medicina di Laboratorio Azienda Ospedaliera Universita Padova

2 AACC-led Collaboration Educates Millions of Patients and Increases Lab Visibility Thyroglobulin The Test 1. How is it used? 2. When is it ordered? 3. What does the test result mean? 4. Is there anything else I should know?

3 Thyroglobulin: Reference Range Thyroglobulin testing is primarily used as a tumor marker to evaluate the effectiveness of treatment for differentiated thyroid cancer and to monitor for recurrence. The reference range of thyroglobulin in euthyroid persons without thyroglobulin antibody (TgAb) using CRM-457 standards is 3-40 ng/ml in countries with adequate iodide intake. In about 8% of the general population, thyroglobulin values are less than 10 ng/ml. In newborn babies, the thyroglobulin level may be as high as ng/ml up to 48 hours after birth.

4 The Role of Tg in DTC Following thyroidectomy, DTC patients need life-long surveillance to monitor for tumor recurrence. An estimated 10% experience recurrence during the first decade after surgery, and an additional 5% have late recurrences that may develop decades after the initial treatment. Serum Tg measurement and periodic cervical ultrasound are the main tools for long-term surveillance. The reason serum Tg measurement has such value as a tumormarker for DTC is that Tg protein is synthesized uniquely in thyroid follicular cells. Even though the pre-operative Tg concentration is not informative as a biomarker for DTC, preoperative values can provide a gauge of the tumor s efficiency for Tg secretion and validate the utility of postoperative Tg monitoring. Postoperative Tg measurement is likely to be most sensitive when small tumors are associated with a high preoperative Tg concentration, as compared to large tumors being associated with low preoperative serum Tg values. The latter suggests the tumor is not capable of secreting appreciable amounts of Tg.

5 History of assay (1) A radioimmunoassay (RIA) for measuring serum Tg measurement was first developed in the 1970s. This method was resistant to the presence, in the sample, of Tg autoantibody (TgAb)

6 IRMA 1 = RADIM, POMEZIA, ITALY IRMA 2 = CISBIO, CEDEX, FRANCE IRMA 3 = BRAHMS AG, HENNIGSDORF, GERMANY

7 History of assay (2) After 1970s, several different immunometric assay (first-generation IMA and secondgeneration IMA) methods have been introduced and gained in popularity over time. Despite the fact that serum Tg measurement is a wellaccepted test that has been in common use for 4 decades, it still is subject to a variety of analytical challenges, including insensitivity, wide between-method variability, Tg autoantibody (TgAb) interference and HAMA interference

8

9

10

11 History of assay (3) Clinicians now use serum Tg primarily for DTC monitoring, whereas in the past they also relied on it to investigate non-neoplastic pathologies such as hyperthyroidism, thyroiditis, and goiter. The clinical utility of Tg testing in DTC with the technical limitations related to the test and provide laboratorians with suggested remedies for these analytical challenges.

12 Ann Clin Biochem May;39(Pt 3): Can we measure serum thyroglobulin? Clark PM, Beckett G. Source Department Of Clinical Biochemistry, University Hospital Birmingham NHS Trust, UK. Abstract Measurement of serum thyroglobulin (Tg) by immunoassay is used to monitor the treatment of differentiated thyroid cancer. An understanding of the disease process and the biochemistry of Tg allows the laboratory to determine the characteristics of suitable Tg assays. There are a number of key analytical issues: standardization, long-term assay stability, minimum detection limit, working range and the effect of endogenous Tg antibodies (TgAb). There are significant limitations to the methods used to determine TgAb interference. Clinicians should be aware of the limitations of immunoassays for this tumor marker.

13 The Importance of Direct TgAb Measurement Guidelines recommend measuring TgAb in all specimens prior to Tg testing because the qualitative TgAb status (positive or negative) determines the risk for interference with Tg measurement. The immune system is sensitive to circulating Tg antigen, so for the approximately 20% of DTC patients with detectable TgAb. Specifically, when the antigenic stimulus is removed by thyroidectomy, TgAb concentrations typically decline by approximately 50% within the first year and eventually disappear within a median of 3 years when patients are rendered disease-free. Conversely, TgAb concentrations rise in response to increased antigen concentrations following second surgeries, fine needle biopsy, or radioiodine therapy as well as with recurrence. Serial monitoring of TgAb concentrations can overcome the problem of unreliable Tg IMA measurements.

14

15 Endocrine Feb;33(1):40-4. doi: /s Epub 2008 Mar 29. In vitro assays to test the interference of anti-thyroglobulin antibodies on thyroglobulin measurement. Madureira D, Prazeres S, Pedro MS, Pereira T, Font AP, Bugalho MJ. Laboratório de Endocrinologia, Instituto Português de Oncologia de Lisboa, Francisco Gentil E.P.E., Rua Professor Lima Basto, , Lisbon, Portugal. Abstract OBJECTIVE: To assess the interference of anti-thyroglobulin antibodies (TgAb) on serum thyroglobulin (Tg) measurement by in vitro experiments. Design Re-evaluation of Tg concentration after dilution with different TgAb-positive sera. On a first step, dilutions of the same Tg with different TgAb sera were performed and on a second step, different Tgs were diluted with the same TgAb serum. METHODS: Tg measurements were performed using an immunometric (IMA) chemiluminescence assay. TgAb measurements were performed using two methods: immunoflurimetric assay (UNICAP 100) and IMA chemiluminescent assay (IMMULITE 2000). RESULTS: Dilution of a known concentration of Tg with different TgAb-positive sera resulted in a variation of the final concentration of Tg ranging from -24 to -79%. A weak correlation was observed between the TgAb concentration and the percentage of the Tg deviation. Dilution of different Tgs with the same TgAb-positive serum illustrated how the same TgAb positive serum may determine a high interference or a neutral effect. CONCLUSIONS: Present results suggest that the interference on Tg measurement observed in the presence of TgAb may result not only from the anti-thyroglobulin antibodies, but also from the thyroglobulin itself

16 Countering Interferences HAMA in the specimen can interact with one of the monoclonal antibody reagents to create a false signal that simulates the presence of a high antigen (Tg) concentration. HAMA interference usually results in a falsely high serum Tg that may prompt unnecessary imaging or radioiodine treatment for presumed disease. In contrast, TgAb interference causes falsely low or undetectable serum Tg that can have more serious consequences because it can mask the presence of disease. HAMA and TgAb interference can be investigated by re-testing using RIA methodology or LC-MS/MS that are not influenced by HAMA and TgAb.

17 Determinazione della Tireoglobulina in Spettrometria di Massa La misura di proteine particolarmente grandi in LC-MS/MS, prevede uno step addizionale, cioè la digestione proteolitica della proteina in peptidi che siano abbastanza piccoli per essere testati dallo spettrometro di massa: 1) Digestione di tutta la proteina in peptidi 2) Separazione dei peptidi in cromatografia liquida 3) Determinazione delle molecole intatte e dei frammenti in MS 4) Scelta del/dei frammenti proteina specifici (nel caso della TG esiste solo 1 frammento: VIFDANAPVAVR) Metodo che non risente della presenza di AbTg e HAMA - Perdita di sensibilità (elevato n di peptidi, variabilità della digestione proteica) - Mutazioni genetiche e post-traslazionali - TAT elevato - Metodo indaginoso

18 Method and Biological Variability Although a Tg reference preparation (CRM-457) has been available for at least 15 years, method-related variabilities in Tg measurement persist. However, even in the absence of interfering TgAb, the betweenmethod coefficient of variation is about 30%, more than twice the within-person biologic variability. Complicating matters, serum Tg obtained from DTC patients is very heterogeneous, and different from the glandular Tg preparations used as standards. Abnormalities in the post-translational maturation of Tg protein involving glycosylation, phosphorylation, sulfation, and iodination cause this heterogeneity. Indeed, some tumors secrete immature, poorly iodinated, and/or conformationally abnormal Tg molecules that are detected with different specificities by different assays depending on the monoclonal antibody reagents they use

19

20 SENSIBILITA ANALITICA valore minimo quantificabile con un determinato metodo, cioè primo valore sicuramente diverso da 0 20 determinazioni del calibratore a concentrazione 0 o di un campione che non contenga l analita in esame nella stessa serie analitica: Media + 2 DS nel referto < limite di sensibilità SENSIBILITA FUNZIONALE concentrazione alla quale il CV delle 20 misure ripetute è uguale al 20% (al diminuire delle concentrazioni di analita, i CV aumentano e quindi, i metodi sono più imprecisi)

21

22 The Benefits of Functional Sensitivity (1) A realistic determination of Tg assay sensitivity is critical for the effective management of DTC patients following thyroidectomy, when very little Tg-producing tissue is left. FS is a clinically relevant parameter based on low-end, between-run precision. The guidelines define it as the Tg concentration that can be measured with 20% coefficient of variation determined from multiple measurements of a human serum pool containing a low Tg level made across a clinically-relevant time-span (6 12 months) and employing at least two calibrator lots and two reagent lots.

23 Functional Sensitivity: Impatto sul FOLLOW-UP L'obiettivo più importante del follow-up è identificare, il più precocemente possibile, la presenza di malattia (più frequente per High Risk), distinguendo contemporaneamente i pazienti liberi da malattia (più frequente per Low Risk). Per ottenere questi obiettivi, le più recenti strategie di follow-up si basano, non solo sul rischio iniziale, ma anche sulla ridefinizione del rischio

24

25

26 La tireoglobulina dopo stimolo con rh-tsh L importanza del dosaggio della tireoglobulina dopo stimolo con rh-tsh, raccomandato in tutte le linee guida, è principalmente legata all elevato valore predittivo negativo del test, che se negativo (Tg dopo rh-tsh <0.5) assicura l eradicazione del tumore in quasi il 100% dei pz (rischio di recidiva è inferiore allo 0.5%.) all elevato valore predittivo positivo del test, che se positivo (Tg dopo rh-tsh >2) prevede il riscontro di recidiva/persistenza di malattia nell 80% dei pz a 5 anni

27 dosaggio della Tg basale e dopo rh-tsh EUROPA

28 dosaggio della Tg basale e dopo rh-tsh USA

29 The Benefits of Functional Sensitivity (2) As stressed in current guidelines it is critical that assay sensitivity be assessed in terms of functional sensitivity and not analytical sensitivity The guidelines committee developed this definition to realistically represent the sensitivity of the test used in clinical practice, and to replace descriptive terms like ultrasensitive and supersensitive that manufacturers favor for marketing.

30

31 First-generation FS (Functional Sensitivity) - RIA methodology is only capable of first-generation FS ranging from µg/l - First-generation assays are too insensitive clinically to use for basal Tg monitoring without TSH stimulation. -By consensus, a 72-hour rhtsh-stimulated Tg above 2.0 µg/l is considered a risk factor for disease. (In reality, this fixed rhtsh-tg cutoff depend on the method used. A Tg value of 2.0 µg/l could be reported as being anywhere between 1.5 and 3.2 µg/l using different methods ). Second-generation FS (Functional Sensitivity) - More recently, second-generation IMAs have become available with FS ranging from µg/l. (Fs 10-fold higher than the first-generation assays) - Second generation IMAs also facilitate the monitoring of basal Tg trends that improve positive and negative predictive values for assessing risk for disease, as compared with the rhtsh-tg cut-off value of 2.0 µg/l. Second-generation IMA may eliminate the need for expensive and inconvenient recombinant human TSH (rhtsh) stimulation.

32 NEI PAZIENTI CON us-tg <0.05 IL TEST DI STIMOLAZIONE CON rhtsh SEMBREREBBE NON NECESSARIO

33 NEI PAZIENTI CON ustg > 0.1 e 1.0 ng/ml IL TEST DI STIMOLO CON rhtsh è IN GRADO DI DISCRIMINARE PAZIENTI LIBERI DA MALATTIA da PAZIENTI CON PERSISTENZA/RECIDIVA DI MALATTIA

34 Labs on the Front Lines Given the importance of life-long postoperative monitoring of DTC patients, labs have a vital responsibility to ensure that Tg measurements are as accurate as possible, and that they keep abreast of and address the analytical limitations of their Tg assay methods. The technical pitfalls of Tg measurement include between-method variability, inappropriate reference ranges, suboptimal functional sensitivity (FS), hook effects, and human anti-mouse antibody (HAMA), as well as TgAb interferences. Ongoing dialogue with endocrinologists and oncologists likewise is essential, so these clinicians can be well-informed of any method changes and confer readily with laboratorians about any discrepant results, and decide toghether the optimal FS to use.

35 Sistema Immunoenzimatico : AIA-2000 TOSOH

36 Sistema Immunoenzimatico : AIA-2000 TOSOH Sistema immunoenzimatico. La tg presente nel campione si lega con l anticorpo monoclonale immobilizzato sulle particelle paramagnetiche (anticorpo monoclonale anti-tg mouse) e un anticorpo monoclonale mouse Ab-tg coniugato all alcalino-fosfato bovina con sodio azide come conservante presente nella cuvetta di reazione. Substrato fluorogenico 4-metillumbelliferil fosfato. Calibratore riferito allo standard internazionale CRM457

37 CONFRONTO TRA METODI UNICEL DXI BECKMANN VS TOSOH AIA MEDIA DEI VALORI DELLA TOSOH = ng/ml; MEDIA DEI VALORI DEL UNICEL DXI = 5.97 ng/ml. ANALISI DI BLAND ALTMAN : EVIDENZIA UN BIAS POSITIVO MA NON SIGNIFICATIVO CLINICAMENTE: [ ( to 8.612)]. 100 Difference Plot Identity 250 Scatter Plot with Passing & Bablok Fit Difference (TIREO AIA ng/ml - TIREO DXI ug/l Bias (3.7) 95% Limits of agreement (-25.3 to 32.8) TIREO AIA ng/ml Identity Passing & Bablok (I) fit ( x) Mean of All TIREO DXI ug/l

38 RIPETIBILITA USANDO 5 POOL DI SIERO A DIVERSA CONCENTRAZIONE - POOL I POOL II POOL III POOL IV POOL V MEDIA = 0.26 ng/ml CV%=10.2 MEDIA = 0.79 ng/ml CV%= 4.7 MEDIA = 1.42 ng/ml CV%= 4.3 MEDIA = ng/ml CV%= 2.8 MEDIA = ng/ml CV%= 4.2

39 COEFFICIENTI DI VARIAZIONE USANDO COME MATRICE I CONTROLLI ESTERNI DELLA DITTA BIORAD ( LOTTO 54550) INTRA-ASSAY 20 REPLICATI BIORAD BIORAD BIORAD MEDIA = ng/ml CV% = 2.5% MEDIA = ng/ml CV%= 3.0 MEDIA = CV=3.2%

40 COEFFICIENTI DI VARIAZIONE USANDO COME MATRICE I CONTROLLI ESTERNI DELLA DITTA BIORAD ( LOTTO 54550) INTRASSAY 20 REPLICATI [TG] CONTROLLO BIORAD LOTTO 0.3 VS LOTTO 0.4 BIORAD BIORAD BIORAD LOTTO TG 03 LOTTO TG 04 MEDIA = ng/ml MEDIA = ng/ml CV% = 2.5 CV% = 4.3 MEDIA = ng/ml CV%= 3.0 CV%= 2.9 MEDIA = ng/ml MEDIA = MEDIA = CV%=3.2 CV%=2.8 [TG] CONTROLLO BIORAD LOTTO 0.3 VS LOTTO 0.4 CONTROLLO BIORAD [TG] LOTTO 0.3 VS LOTTO 0.4

41 TEST DI LINEARITA DILUIZIONI ESEGUITE : 1; 1/2; 1/4 ; 1/8 ; 1/16; 1/32; 1/64; 1/128; 1/256 n 9 R 2 1, Linearity Plot Adjusted R 2 1,00 SE 0,23417 n 9 Concentrations 9 Media TG Linear fit ( x) Polynomial fit ( x x²) Range to Valore Atteso Valore Atteso Replicates Mean % Scatter Plot with Fit Linear fit ( x) % CI Media TG % Prediction interval Valore Atteso

42 TEST DI LINEARITA DILUIZIONI ESEGUITE : 1; 1/2; 1/4 ; 1/8 ; 1/16; 1/32; 1/64; 1/128; 1/256 Scatter Plot with Fit n Linear fit ( x) 95% CI 95% Prediction interval R 2 1,00 Adjusted R 2 1,00 SE 0, Media TG n 9 Valore Atteso Concentrations 9 Linearity Plot Range 0,04980 to 12,77000 Valore Atteso Replicates Mean % discrepanza Media TG Linear fit ( x) Polynomial fit ( x x²) ,9502 4,0498 9,0498 Coded Concentration

43 TEST DI RECUPERO n 22 Range 0,3390 to 199,5715 Valore atteso Replicates Mean % Recovered , ,8% è stato eseguito miscelando due volumi uguali di sieri a concentrazione diversa di Tg , ,9% , ,7% , ,6% , ,4% , ,8% Scatter Plot with Fit , ,8% , ,2% , ,8% , ,0% , ,8% Linear fit ( x) 95% CI 95% Prediction interval , ,7% , ,7% , ,1% , ,2% , ,2% , ,4% , ,0% , ,1% , ,7% , ,0% , ,1% Valore ottenuto Valore atteso

44 Tireoglobulina SENSIBILITA FUNZIONALE DICHIARATA = 0.09 ng/ml SENSIBILITA FUNZIONALE OTTENUTA = 0.08 ng/ml

45 INTERFERENZA CON GLI ANTICORPI Ab-Tg ID Valore Atteso Valore Ottenuto % discrepanza 1 0, ,469-6,2 2 0, ,4965-1,53 3 0,447 0,4435-0,78 4 0,476 0,525 10, , ,734-26, , ,49-19,25 ID Valore Atteso Valore Ottenuto % discrepanza 7 0,122 0,114-6,55 8 0,197 0,2 1, ,79 9,921-37,16 Campione aggiunto con titolo anticorpale di 2868 KU/L e [Tg]= 0,804 Campione aggiunto con titolo anticorpale di 1388 KU/L e [Tg]= 0,000

46

47 Casistica Dell U.O.C. di Medicina di Laboratorio, Az. Ospedaliera di Padova Anno Test di Tireoglobulina effettuati Test di stimolo rhtsh Totali 5054 Totali 248 (744) Test con concentrazione di Tg < 0,1 ng/ml 2152 Posiviti Concentrazione di Tg > 2 ng/ml 17 Test con concentrazione di Tg >0,1 <2 ng/ml 1225 Negativi Concentrazione di Tg < 2 ng/ml 231 Test con concentrazione di TG > 2 ng/ml con tutti e tre i prelievi con concentrazione di Tg < 0,1

48 Casistica Dell U.O.C. di Medicina di Laboratorio, Az. Ospedaliera di Padova Da Gennaio a Ottobre -Anno Test di Tireoglobulina effettuati Test di stimolo rhtsh Totali 5441 Totali 452 (1356) Test con concentrazione di Tg < 0,1 ng/ml 2423 Posiviti Concentrazione di Tg > 2 ng/ml 36 Test con concentrazione di Tg >0,1 <2 ng/ml 1358 Negativi Concentrazione di Tg < 2 ng/ml 416 Test con concentrazione di Tg > 2 ng/ml con tutti e tre i prelievi con concentrazione di Tg < 0,1

49 ACCESS DXI 800 BECKMAN COULTER Dosaggio immunoenzimatico in una unica fase La miscela biotinilata anticorpale è formata da 4 anticorpi monoclonali anti-tg Standardizzato contro lo standard Internazionale di riferimento CRM 457 Sensibilità funzionale dichiarata: 0.1 ng/ml Sensibilità funzionale ottenuta: 0.05 ng/ml

50 ACCESS DXI 800 AIA-2000 LA

51 COEFFICIENTI DI VARIAZIONE USANDO COME MATRICE I CONTROLLI ESTERNI DELLA DITTA BIORAD ( LOTTO 54550) INTRA-ASSAY 20 REPLICATI BIORAD BIORAD BIORAD MEDIA = ng/ml CV% = 2.5% MEDIA = ng/ml CV%= 3.0 MEDIA = ng/ml CV=3.2%

52

53

54

55 HIGHLIGHTS 1) Armonizzazione dei risultati su standard internazionale CRM-457 2) Richiedere al mercato materiali di controllo a concentrazione adeguata 3) Referto con riportato il valore di sensibilità funzionale 4) Privilegiare per il follow-up metodiche con minima/assente interferenza da AbTG

56 Grazie Per l attenzione

57 UN RINGRAZIAMENTO GRANDE LO DEVO ALLA MIA COLLABORATRICE CHIARA COSMA PER LA SUA PAZIENZA.

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA

PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA PROTOCOLLO DI STUDIO MEDIANTE TEST ALLA FLECAINIDE NELLA SINDROME DI BRUGADA 2 La SINDROME DI BRUGADA è una malattia generalmente ereditaria, a trasmissione autosomica dominante, che coinvolge esclusivamente

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009

RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009 RENATO TOZZOLI, GRAZIANO KODERMAZ SERVIZIO DI MEDICINA DI LABORATORIO OSPEDALE CIVILE, LATISANA (UD) SPOLETO, 08 MAGGIO 2009 Cisteina di 3 gruppo (176) Unità ripetute ricche di leucina Cisteine di 2 gruppo

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

DIAGNOSTICA DI LABORATORIO NELL ARTRITE REUMATOIDE

DIAGNOSTICA DI LABORATORIO NELL ARTRITE REUMATOIDE DIAGNOSTICA DI LABORATORIO NELL ARTRITE REUMATOIDE Dr.ssa ANNALISA BIANO ASL 2 SAVONESE S.S.D. LABORATORIO DI PATOLOGIA CLINICA P.O. CAIRO MONTENOTTE GRUPPO LIGURE di AUTOIMMUNITA ARTRITE REUMATOIDE: PROBLEMATICHE

Dettagli

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza

Conduzione di uno Studio: GCP e Farmacovigilanza Irene Corradino Clinical Operations Unit Fondato nel 1998 con sede a Milano Studi clinici di fase I-II in oncologia, soprattutto in Italia, Svizzera, Spagna ARO = Academic Research Organization Sponsor/CRO

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

BEIA EBV VCA IgG Quant 21850

BEIA EBV VCA IgG Quant 21850 BEIA EBV VCA IgG Quant 21850 Edizione 20-04-2013 Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00528 Pag. 1-28 BEIA EBV VCA IgG Quant Ed. 20-04-2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA EBV VCA IgG Quant è un test

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D 2 e D 3 (25OH-D 2 e 25OH-D 3 ) nel siero.

Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D 2 e D 3 (25OH-D 2 e 25OH-D 3 ) nel siero. Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D 2 e D 3 (25OH-D 2 e 25OH-D 3 ) nel siero. RIEPILOGO Dosaggio immunoenzimatico MicroVue per la 25-OH vitamina

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia

5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia 5. Utilizzo e applicazioni attuali della genomica in Italia Attualmente in Italia la genomica per malattie complesse ha trovato un applicazione pratica in un numero molto ristretto di situazioni. I test

Dettagli

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare?

NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? NE e Disfagia:Terapia farmacologica per os, come fare? Marica Carughi Servizio Farmaceutico Nutrizionale A.O Sant Anna Como Milano, 21 maggio 2014 WHAT EVIDENCE SAYS? LINEE GUIDA: SI Making the best

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA

Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA Mitogen-stimulated DAT: a new method for the diagnosis of AIHA Wilma Barcellini, Anna Zaninoni, Francesca Guia Imperiali, Alberto Zanella IRCCS, Department of Haematology, Ospedale Maggiore Policlinico,

Dettagli

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 La prevenzione primaria per la sicurezza delle attività subacquee professionali: risvolti procedurali, operativi, medici ed assicurativi

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan

Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan Pannello tiroxina (T4) / colesterolo VetScan Esclusivamente per uso veterinario Servizio clienti e assistenza tecnica +1-800-822-2947 Maggio 2006 N. parte: 500-7118, Rev. C 2002, Abaxis, Inc., Union City,

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

ANALISI DELLA SOPRAVVIVENZA: IL MODELLO DI COX (parte I)

ANALISI DELLA SOPRAVVIVENZA: IL MODELLO DI COX (parte I) ANALISI DELLA SOPRAVVIVENZA: IL MODELLO DI COX (parte I) ESEMPIO 1 (continua): La costruzione del modello di Cox viene effettuata tramite un unico comando. Poiché il modello contiene una covariata categoriale

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public:

Pila.h versione 6. class Pila { private: int marker; int * contenuto; public: 1 Pila.h versione 6 struct Pila { private: int size; int defaultgrowthsize; int marker; int * contenuto; void cresci(int increment); public: Pila(int initialsize) ; Pila(); ~Pila() ; void copy(pila * to)

Dettagli

Quesiti e problemi. 6 Indica quali dei seguenti sistemi sono da considerare. 7 Come puoi giustificare la liberazione di calore in

Quesiti e problemi. 6 Indica quali dei seguenti sistemi sono da considerare. 7 Come puoi giustificare la liberazione di calore in SUL LIBRO DA PAG 306 A PAG 310 Quesiti e problemi ESERCIZI 1 Le reazioni producono energia 1 Qual è il fattore più importante per stabilire se una reazione è esotermica o endotermica? Per stabilire se

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli