Editoriale 4. Eur Torrino News pubblicazione mensile ANNO VIII n 9 ottobre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Editoriale 4. Eur Torrino News pubblicazione mensile ANNO VIII n 9 ottobre 2010"

Transcript

1

2

3 Editoriale 4 Cinema: Pandorum 8 Luc Besson, le donne il tennis e i fumetti 10 Gli itinerari del gusto 14 Nasce Federazione Sanità Lazio 19 Arte: Vincent Van Gogh al Vittoriano di Roma 24 Musica: Booklet 26 Intervista all Ing. Luciano Buono 34 Il Prof. Biagini spiega che cos è l osteosarcoma 42 Municipio XII informa 44 Intervista all On. Francesco De Angelis 48 Linea diretta con l Assessorato all Agricoltura della Reg. Lazio 54 Consiglio Regionale Informa 58 Eur Torrino News pubblicazione mensile ANNO VIII n 9 ottobre 2010 Editrice: Service & Business 2001 Direttore responsabile: Sergio Di Mambro Redazione: Viale degli Eroi di Rodi, 214 Tel Grafica: Fabio Zaccaria Stampa: Ripoli snc Hanno collaborato: Irene Giarracca, Valeria Torre, MariaFrancesca Piemontese, Stefano Coccia, Fabio Zaccaria, Donatella D Acapito, G.M. Ardito Concessionaria pubblicitaria: Media Live s.r.l. Tel.: Cell.: La direzione si riserva il diritto di valutare i testi pervenuti. Il materiale non verrà restituito. Finito di stampare nel mese di: ottobre

4 Editoriale: Cari lettori, Come sempre questo mese vogliamo offrirvi un informazione a 360 che partendo dalle problematiche nazionali ed europee giunge al dettaglio del nostro quartiere. Tanto cinema, letteratura e cultura, affiancato alla sempre importante informazione scientifica, con un intervista al Prof. Biagini che ci spiega cos è l osteosarcoma, una malattia rara nei confronti della quale si combatte una quotidiana lotta, con i ricercatori e le associazioni (si pensi all Associazione Aurora Tomaselli che tanto spazio ha trovato su queste pagine) sempre in prima linea. Ma questo mese l Eur Torrino News si arricchisce anche di nuove rubriche: la cultura culinaria dei nostri Itinerari del Gusto, gli approfondimenti sull arte con le mostre di maggiore interesse, e una rapida panoramica sulle più rilevanti uscite discografiche. Abbiamo anche voluto riproporvi un intervista all Ing. Luciano Buono pubblicata sul nostro giornale nel lontano Aprile 2007, sull onda di una polemica che di recente è stata imbastita dagli inviati di Striscia la Notizia i quali, se in un primo momento avevano affrontato con una certa leggerezza gli enunciati dell Ingegnere e tutto il mondo che ruota attorno alla Radionica, hanno poi ritenuto di dover approfondire i postulati scientifici che sono alla base di questa tecnica di cura. In un approfondita intervista l europarlamentare Francesco De Angelis fa il punto sulla situazione politica italiana, sulle nuove sfide che il PD dovrà affrontare per costruire una concreta alternativa di governo, e sul ruolo nevralgico dell Europa circa la questione dei finanziamenti alla Piccola e Media Impresa. Come di consueto, vi offriamo le nostre finestre informative sull attività dell Assessorato all Agricoltura della Regione Lazio, con l impegno dell Assessore Angela Birindelli volto alla soluzione dei numerosi problemi che affliggono un settore così importante per l economia laziale, oltre alla più generale rubrica riguardante le attività di rilievo del Consiglio Regionale presieduto da Mario Abbruzzese. Con un intervista al presidente del Municipio XII Pasquale Calzetta intendiamo invece tastare il polso alla situazione di un area della città di Roma che, oltre a riguardare da vicino tutti i nostri lettori, è una delle più grandi e proiettate verso una dimensione europea, dal momento che sta vivendo una fase di riorganizzazione e ammodernamento urbanistico attraverso un mix di grandi opere e riqualificazioni territoriali. Buona Lettura. ] di Sergio Di Mambro [ 4 eur torrino news

5

6 Intervista al Dott. Marco Amati, Direttore dell Agenzia Italiana Investigazioni Il dottor Amati è da sempre uno sponsor del nostro giornale Eur Torrino News, è proprio dai lettori del nostro giornale che sono arrivate delle lettere alla nostra redazione indirizzate alla sua attenzione. Ma prima di parlare di queste, ci spiega nuovamente di cosa si occupa la sua agenzia? Abbiamo deciso di creare una società investigativa nuova, che prendesse atto dei cambiamenti in corso, non ha più senso di esistere la figura dell'investigatore che sta dietro una scrivania e poco sul territorio. Noi siamo dei professionisti che si rivolgono a persone normali, che hanno delle problematiche normali. Un tempo vi era una certa riluttanza ad affidarsi all'investigatore per risolvere gli eventuali problemi, adesso la situazione sta cambiando e sono sempre di più le persone che si rivolgono a noi per i motivi più svariati; genitori preoccupati per la strada intrapresa dai propri figli, mariti sospettosi nei confronti della moglie, aziende che temono uno spionaggio interno alla loro stessa struttura. Noi ci occupiamo, attraverso un'indagine accurata, che tiene ben presente anche l'aspetto psicologico di ogni situazione, di fornire le eventuali prove, così da fugare ogni dubbio, o nel caso che tali sospetti vengano confermati, forniamo gli elementi da portare in giudizio là dove fosse necessario.separazione e poi al divorzio. Per il resto il marito non può fare altro. Passiamo ad una lettera arrivata in redazione, a scriverci è un imprenditore, di una piccola azienda, che però non ci contatta per parlare di lavoro, ma per parlare della sua ex moglie. Lui è separato dalla moglie da qualche anno e le ha sempre pagato regolarmente gli alimenti ( euro al mese), fino a 3 mesi fa, quando ha scoperto che la ex moglie lavorava in nero e percepiva uno stipendio di euro al mese. Questo signore aggiunge, inoltre, come la sua attività abbia fortemente risentito della crisi, a fine anno ha dovuto licenziare sette persone. Lui vorrebbe sapere se può continuare a non dare l'assegno di mantenimento alla moglie, aggiungendo, però, che lei gli ha già fatto mandare una lettera dall avvocato per i tre mesi mancanti. Dopo avere avuto l avallo dal suo legale, io direi assolutamente sì, anche perché questa signora sta commettendo una vera e propria truffa. A noi basta dimostrare che la ex-moglie percepisce da tempo questa entrata, di modo che lei, messa di fronte a questa situazione, non possa negare con frasi del tipo «ero solo qui a dare una mano ad un amico»; fatto questo si può andare in giudizio e lì, sicuramente, verranno sospesi gli alimenti, anzi non è escluso che l'autorità competente decida affinché la ex-moglie debba restituirgli del denaro. Grazie mille, passiamo infine all'ultima lettera. Chi ci scrive è un uomo separato, che ci racconta di aver scoperto, telefonando a casa della sua ex moglie per parlare con la figlia, come questa lasciasse sempre sola la bambina. Volendo capire perché ciò avvenisse, ha fatto seguire la moglie da un suo amico, che in seguito al pedinamento, ha scoperto che la signora faceva la escort, ricevendo gli uomini in un appartamento affittato ad hoc. Lui chiede se può togliere alla alla moglie l'affidamento della bambina. Fortunatamente oggi, grazie all'affidamento congiunto, certe problematiche, in parte, sono risolte. Noi, come agenzia investigativa, riconosciuta in questura e prefettura, saremmo autorizzati a produrre un eventuale report sulla vita della signora, le sue abitudini, i suoi orari, giorno per giorno, mettendo in evidenza, soprattutto, che il minore viene abbandonato, che potrebbe essere utilizzato dal padre per ottenere l'affidamento esclusivo della figlia.

7

8 cinema 8 eur torrino news ] di Stefano Coccia [ Quando abbiamo passato in rassegna le uscite più interessanti dell estate cinematografica 2010, ci siamo soffermati volentieri su Splice, l intrigante pellicola di Vincenzo Natali in cui il rischio delle manipolazioni genetiche produce sullo schermo effetti decisamente beffardi, non disgiunti da una certa carica ansiogena. Ma ora che la stagione estiva si è defilata anche dal calendario, ci siamo accorti di una omissione tutt altro che irrilevante. Tra le pellicole che in questi mesi hanno incuriosito gli appassionati del cinema di genere, in particolare la fantascienza, ve n è una che ci ha procurato non pochi brividi: Pandorum L universo parallelo. Peccato che il film diretto in America dal teutonico Christian Alvart (suo anche un thriller di prossima uscita, Case 39, con protagonista Renée Zellweger) non abbia forse beneficiato di una distribuzione e di un lancio pari alle aspettative. Ad ogni modo i presupposti affinché diventi col tempo un piccolo cult ci sono tutti. Ci sono, sì, a partire dal fatto che è raro vedere un film di esplorazione spaziale con così tanta tensione e altrettanto ben congegnato, per esempio, in quan to a suggestioni scenografiche; sug - gestioni strettamente correlate agli adrenalinici inseguimenti nei corridoi bui dell immensa, labirintica astronave, presa qui d assalto da feroci creature la cui natura verrà chiarita solo in un secondo momento. La missione della nave spaziale in cui è ambientato Pandorum è quella di ripopolare un pianeta lontano parecchi anni luce dal nostro Sistema Solare, in un futuro che si immagina con le risorse della Terra ormai giunte allo stremo. La particolare lunghezza del viag - gio obbliga l equipaggio dell astronave a darsi il cambio nelle celle di ibernazione, ma saranno proprio lo spaesamento e la perdita di memoria dovuti al risveglio a far scattare la molla della suspance, proponendo ad alcuni astronauti appena riemersi dal lungo letargo un brusco ritorno alla realtà, con la sala macchine e buona parte degli ambienti abitabili già in balia delle orrende creature, intente a creare trappole e a scorrazzare liberamente alla ricerca di prede umane La cura artigianale delle cupe scenografie, il senso di claustrofobia, la dimensione stessa di science fiction altamente orrorifica non possono che rimandare ad Alien di Ridley Scott, riconoscibile come capostipite dell emozionante e soprattutto angosciante filone. Ma è interessante notare come tra i produttori vi sia quel Paul W.S. Anderson che alla fine degli anni 90 fece qualcosa di molto simile a Pandorum, almeno in quanto ad atmosfere, dirigendo il tenebroso Event Horizon (uscito anche in Italia, col titolo Punto di non ritorno). Nel caso di Pandorum, mettendo da parte qualche approssimazione di sceneggiatura, sono poi da apprezzare il coinvolgente ritmo imposto da Christian Alvart e la credibilità degli interpreti, a partire dal redivivo Dennis Quaid.

9

10 Luc Besson, le donne, il tennis e i fumetti. Il vulcanico regista francese a Roma per presentare Adèle e l enigma del Faraone ] di Stefano Coccia [ 10 Dal vulcanico Luc Besson, regista e produttore ci - nematografico nel cuo - re di molti per film come Le on, Nikita e Il quinto elemento, era lecito a - spettarsi un atteggiamento spensierato, ironico, ma gari un po sornione anche nei contatti con la stampa. E così è stato. Piombato a Roma per presentare Adèle e l enigma del Faraone, la cui uscita nelle sale italiane è ormai prossima, il cineasta francese ha parlato dell ultimo film (e non solo) con estrema spigliatezza. Ecco alcune delle risposte più interessanti alle domande dei giornalisti, raccolte durante l incontro tenutosi a Roma. Da Nikita fino a quest ultimo film, pas sando per Il quinto elemento, Giovanna d Arco, Angel-A e volendo anche Leon, col personaggio fondamentale della ragazzina, si contano svariate eroine nel tuo cinema. Puoi dirci il perché di questa fascinazione? Perché le donne sono davvero affascinanti! Nei film che ho diretto mi ha sempre interessato evidenziare le debolezze degli uomini e i punti di forza, le straordinarie qualità delle donne, anche per ribaltare certi stereotipi riguardanti i ge - neri che altrove imperversano. Per esempio Adèle, la protagonista del mio ultimo lungometraggio, è un avventuriera mol to speciale, poiché sarebbe disposta a tutto pur di salvare la sorella, mentre dal suo disinvolto atteggiamento si deduce che forse, se si trattasse di salvare il pianeta, non si schioderebbe dalla eur torrino news vasca da bagno. Scherzi a parte, credo che le don ne abbiano una conoscenza maggiore del valore della vita, soprattutto perché sono loro a donarla. Non a caso sono sempre gli uomini, d altro can - to, ad iniziare le guerre. In Francia il patrimonio di fumetti d autore è grande, ma poco sfruttato. In più alcuni film ispirati ad essi, come Immortal ad vitam e Blueberry, non hanno avuto grossi riscontri di pubblico. Con Adèle e l enigma del Faraone, che sta avendo grande successo non solo in Francia ma in paesi come la Cina e il Giappone, sembrerebbe che le cose comincino ad andare diversamente quali difficoltà si incontrano, nel fare l adattamento cinematografico di un fumetto? Secondo me non c è grande differenza tra l adattare un romanzo o un fumetto, forse i fumetti vengono naturalmente incontro alla pigrizia di un regista che non abbia voglia di leggere troppe pagine. Dopo tutto i fumetti sono ugualmente racconti, corredati però di immagini, che qui sono state utilissime a focalizzare i personaggi; per quanto non fosse sempre facile accostarsi con attori in carne ed ossa alle figure disegnate da Tardi, che in certi casi hanno tratti somatici particolarissimi, come ad esempio orecchie enormi ed appariscenti. In più il fumettista Jacques Tardi ha carattere a tratti burbero, ed è gelosissimo del suo lavoro, per cui i precedenti tentativi operati da americani e giapponesi di fare un film che si ispirasse a Les Aventures extraordinaires d Adèle Blanc-Sec non hanno mai portato a niente. Nel mio caso ho pensato che non fosse importante rifare pari pari le storie già presenti gli negli albi, quanto piuttosto rispettarne le atmosfere, lo spirito, la natura dei personaggi. Ed anche così ho dovuto corteggiare a lungo Tardi, che con le sue opere ricorda un po quei padri siciliani che possono metterci anni e anni prima di concedere la mano della figlia. A me di anni ce ne sono voluti parecchi, per acquistare i diritti e convincere definitivamente l autore, che fortunatamente ha espresso un giudizio positivo sulla sceneggiatura sin dalla prima stesura. In Adèle e l enigma del Faraone la sorella della protagonista è un anti-

11 cinema eroina molto interessante, particolare. Differisce in qualche modo dal personaggio del fumetto? E ti sei forse ispirato alle sorelle Williams per il mirabolante match tra lei e Adèle? Il personaggio di Agathe, in effetti, risulta nel film piuttosto diverso da come appare nel fumetto. Come accennavo poc anzi non sono stati pochi gli interventi originali da me inseriti in sceneggiatura, rispetto agli albi cui mi sono ispirato, il che si nota anche nelle scene piuttosto buffe del risveglio delle mummie a Parigi: mia è ad esempio la battuta del Faraone, che vedrebbe be - ne una piramide nella capitale francese. Riguardo alla partita di tennis, trovavo divertente far iniziare la sfida tra le due sorelle con pose plastiche e movenze da ballerine simili a quelle che l etichetta del tempo imponeva, del resto l azione ha luogo nell Europa di inizio novecento; tutto ciò, per far poi proseguire la partita a suon di colpi violentissimi, roba da far pensare in effetti al tennis moderno, quello delle sorelle Williams! Sta di fatto che oggi, forse, molte donne ignorano le costrizioni cui erano soggette un tempo, non solo nello sport, per cui mi piace far prendere loro qualche rivincita su tali ingiustizie storiche, mostrando ad esempio eroine particolarmente eman - cipate. Pensate solo ad Adèle che, in una scena piuttosto emblematica, fa il bagno nuda e fuma nella vasca. A proposito di Adèle, come hai trovato una protagonista così graziosa e spigliata? Oh, seguivo da tempo Louise Bourgoin, perché lei si è fatta conoscere nella tv francese con una rubrica meteo del tutto particolare, poco attendibile per le previsioni ma resa originale dal suo look ac - cattivante ed eccentrico. Lavorando in - sieme si è rivelata fantastica, non solo ha talento ma al contrario di certe attrici, che si atteggiano costantemente a dive, possiede molta professionalità, ama fare le prove, ed a volte la si poteva persino incontrare su una sedia all ingresso del set, mentre da sola e con abiti semplici ripassava la parte. Qualcuno, in tali occasioni, l avrebbe facilmente scambiata per una addetta alla sicurezza. Un altra attrice che a te è molto legata, Natalie Portman, ha espresso più volte il desiderio di interpretare un seguito di Leon. La accontenterai? Eh, lo so, Natalie continua a chiedermelo e ha confermato di recente la sua disponibilità, ma pur sapendo che tale film avrebbe grandissime potenzialità al botteghino, sono contrario all idea di fare un sequel se non c è una storia davvero interessante da raccontare. Da anni mi propongono di fare Leon 2, se avessi accettato sarei di sicuro molto più ricco. Eppure, finché non avrò l ispirazione per scrivere un soggetto valido, l ipotesi è da scartare. In compenso con la mia società ho diversi progetti in cantiere, alcuni co me produttore, altri da regista: tra questi c è anche l idea di dirigere un altro film di fantascienza che possa rinverdire i fasti de Il quinto elemento, con effetti speciali adeguati ai tempi. eur torrino news 11

12

13

14 Gli itinerari del gusto ] a cura di G.M. Ardito [ Sarà per questa ragione che pur se i dietologi continuano a sgolarsi sul rischio espansione obesità, nel nostro paese, la passione per la buona cucina è uno dei piaceri della vita per il quale non si esercita un controllo sociale negativo di ordine morale. E va aggiunto anzi che la storia degli alimenti e delle tradizioni enogastronomiche ha ripreso vigore negli ultimi anni, proprio per contrastare il fenomeno della globalizzazione, e per dar spazio ad una migliore alimentazione. Sappiamo inoltre che la cucina, con le sue materie prime e i suoi sapori, costituisce un vero e proprio linguaggio, una lente di ingrandimento di un territorio, le ricette comunicano la realtà di un luogo, e così quelle del Lazio, semplici e popolaresche, che ci illustrano la necessità di utilizzare al meglio i prodotti dell agricoltura e della pastorizia, per apparecchiare tavole molto gustose, ma molto povere. La storia della gastronomia regionale, che ha visto per secoli il Lazio saldamente in mano alla Chiesa, non ha avuto contaminazioni con pietanze straniere come avvenuto per altre regioni, non ha conosciuto, ad esempio, lo splendore della cucina toscana del periodo rinascimentale, anzi riflette usi e gusti contadini caratterizzati da ingredienti molto poveri. Eppure quelle antichissime ricette, sono state riscoperte da celebri chef desiderosi di non perdere valori e gusti che hanno contribuito a rendere la nostra regione una delle più amate al mondo. Proprio per recuperare questa tradizione nasce Palatium, l enoteca regionale, dove si degustano solo prodotti e pietanze locali. Collocata nel cuore di Roma, in via Frattina, ai piedi di Piazza di Spagna, è il simbolo della tipicità e del buon mangiare nel cuore della capitale. La sua funzione è quella di valorizzare, attraverso l e- noga- 14 eur torrino news

15 Fritto misto alla romana al modo Palatium (supplì, mozzarella in carrozza, crocchetta di baccalà, polpettina di melanzane) Goloso e variegato, vero e proprio divertissement per il palato di ogni bravo buongustaio, il fritto misto così proposto rappresenta un mix di sapori che strizza l occhio allo street food più tradizionale, sfizioso e autenticamente laziale che c è. Tra i metodi di cottura la frittura è uno dei più antichi; nell antica Roma si utilizzava prevalentemente come grasso l olio di oliva o lo strutto oggi, invece, rigorosamente olio extravergine di oliva. stronomia no strana, la storia, la cultura e le tradizioni dell intero territorio regionale e di dotare gli agricoltori di un concreto supporto promozionale e commerciale. Sono oltre 600 le aziende di qualità fornitrici dell Enoteca che, stagione per stagione fanno girare più di mille prodotti genuini l anno. La sua cucina è realizzata a vista, secondo i canoni della ristorazione moderna e propone ricette della tradizione, realizzate con materie prime di altissima qualità. Piatti che, grazie a menù descrittivi, diventano un vero e proprio racconto delle diverse realtà, ricchi di usi secolari quali i fiori di zucca fritti alla romana, o la tiella di Gaeta, oltre alla grande selezione di formaggi e salumi. Naturalmente a chi si ferma a mangiare, sono serviti anche piatti unici genuini, più adatti ai ritmi della vita moderna. C è inoltre uno spazio interno dedicato alle degustazioni dei vini e all acquisto di prodotti. Grande assortimento anche per le acque minerali, ma soprattutto per l olio extravergine d oliva, una rassegna completa delle ottime produzioni del territorio. Si possono anche avere informazioni sulle aziende e per comprare resta solo l imbarazzo della scelta tra le 17 DOP (denominazione di origine controllata), le 9 IGP (indicazione di origine protetta), e i 340 prodotti tradizionali censiti: dai legumi al miele, dalle mozzarelle di bufala al pesce di lago, per finire con i dolci. E allora sia a pranzo che a cena, esclusa la domenica, ecco pronto un menù variabile da provincia a provincia, e ricco di qualsiasi elemento. Alla fine di una splendida passeggiata o di una dura scarpinata, romani e turisti possono coronare la giornata, dando una grande soddisfazione al gusto, dopo aver soddisfatto la vista e l olfatto con i colori, i profumi, anche i sapori sono parte della antiche radici di questa straordinaria città. La scoperta di un nuovo piatto contribuisce alla felicità del genere umano più della scoperta di una nuova stella (ANTHELME BRILLANT-SAVARIN) eur torrino news 15

16

17

18 Sul futuro di il capitolino dice la sua ] di Donatella D Acapito [ Acea è, insieme alla Camera di Commercio, la roccaforte economica della capitale. Chi governa la città lo sa bene. E lo sa bene anche chi sta all opposizione. Per questo presso la Galleria Caetani a Piazza San Lorenzo in Lucina, il Partito Democratico romano ha tenuto un seminario d approfondimento sul futuro dell azienda. Dopo l introduzione di Mirko Coratti, è il capogruppo Umberto Marroni a prendere la parola che denuncia: La mancanza dopo due anni e mezzo di un nuovo piano industriale, l'assenza di chiarezza sul futuro di Acea - primo player dell'acqua in Italia - e la confusione nel governo dell azienda e nell assetto del management sono responsabilità della giunta Alemanno. Per questo, dall opposizione, il Pd ha depositato in queste ore, insieme agli altri gruppi di minoranza, la richiesta di un Consiglio straordinario al fine di rilanciare la più importante azienda romana. Non sono parole di rito: la società in questi due anni ha perso, e lo ha fatto pesantemente. Il bilancio del 2009 si è chiuso con un netto in negativo di 52,5mln di euro contro i 186mln di utili lasciati dalla gestione Mangoni. Quest anno, fra l altro, per la prima volta Acea non ha distribuito dividendi agli azionisti e questo per il comune di Roma - proprietario del 51% delle azioni - si è tradotto con un mancato introito in bilancio, introito che l anno precedente era di circa 70mln di euro. Numeri che pesano ancor di più se si pensa che, nello stesso anno, le multiutilities del nord chiudevano con risultati opposti: la lombarda A2A ascriveva in bilancio 80mln di utile; Enìa chiudeva il 2009 con un utile netto di 36mln; Hera vedeva accrescere i propri ricavi del 13,1% e il margine operativo lordo (MOL) crescere del 7,4%; mentre il MOL di Iride registrava un +5%. Numeri che devono fare i conti con l entrata in vigore a torto o a ragione del Decreto Ronchi. A partire dal 2013, infatti, le quotate per mantenere le concessioni pubbliche devono ridurre la partecipazione statale al 40% ed una ulteriore riduzione al 30% entro il Questo cambierà le strategie delle multiutilities per le concessioni dei servizi pubblici locali. I settori che la legge Ronchi apre a una maggiore partecipazione dei privati sono la raccolta rifiuti, l energia da termovalorizzatori e l idrico. Fra gli analisti c è chi sostiene che, questa, è l occasione per unire il potenziale di capitali privati con l esperienza maturata negli anni dalle aziende municipalizzate. Oggi si è parlato addirittura di decreto ideologico, mentre l ad Marco Staderini presente in sala - si affrettava a ricordare che il decreto segue quelle che sono le indicazioni comunitarie in materia. Fatto sta che Acea ha la concessione per la distribuzione dell acqua fino al 2032 e l idrico è un treno da non perdere. Ergo: se il Decreto Ronchi resta invariato, bisognerà adattarsi. Il Partito Democratico si è detto pronto a portare avanti una battaglia per fare in modo che la società resti al 51% pubblica. Voci di corridoio vogliono che si stia concretamente cercando di mettere in piedi un fondo Anci, che andrebbe ad acquistare le azioni in eccesso, per far sì che dietro ad un capitale privato ci siano soggetti pubblici. Il tema del partenariato è nodo cruciale da sciogliere. Fa notare Alfredo Ferrari, Vice Presidente della Commissione Bilancio: Le multiutilities del nord hanno scommesso già sui partenariati, anche esteri: Hera ha trovato nella londinese Eiser il suo partner (si punta sul ciclo dei rifiuti); la Iren si è alleata con la F2i di Vito Gamberale, con l'ambizione di superare Acea nell'idrico e GdF nell'eolico nella penisola. Iren ha puntato anche i Balcani e l'africa del Maghreb - mercato alla portata di Acea. Una linea gotica tracciata dalle aziende del nord che va superata. Continua Ferrari: L'obiettivo è quello di creare un soggetto unico che,anche geograficamente, possa porsi come interlocutore privilegiato al sud - dove c'è la concorrenza di Acquedotto Pugliese - e al nord - dove l'azienda può piazzarsi per raggiungere anche i mercati d'oltralpe. Per questo bisogna puntare al consolidamento dei risultati di ATO2 (Lazio centrale), all espansione degli ATO continui (Lazio ed Umbria) e al consolidamento e sviluppo delle attività in Toscana. Acea significa energia ed acqua. Può significare bolletta unica per i cittadini della capitale, se si riesce a portare a casa la gara per distribuzione del gas che Eni bandirà nel Ma significherà sempre più collaborazioni in primis con i comuni limitrofi, come ricorda l assessore provinciale Michele Civita - per lo smaltimento dei rifiuti e green economy, come ha illustrato Athos De Luca. Certo è che bisogna metterci le mani. Si prenda l esempio dell acqua: se davvero la società vuole consolidare la propria posizione nazionale ed aprirsi ad orizzonti internazionali, deve risolvere il problema della frammentazione degli operatori, quello di investimenti non adeguati allo stato di obsolescenza delle infrastrutture e, necessariamente, accelerare il processo di ristrutturazione e riqualificazione per migliorare il servizio erogato. Tutto questo, senza un piano industriale, non è ipotizzabile. Staderini, vuoi per cortesia o per reale intenzione, si è detto non lontano dalle linee proposte dal PD. L unico nervo scoperto dell ad è stato quello sulla nomina, che ormai aleggia, di un direttore generale che implementi il management aziendale. Ma se davvero tutti tengono a questa azienda, così come dicono, c'è da chiedersi come sia stato possibile lasciare l azienda allo sbando per due anni. È difficile credere che il consiglio straordinario chiesto dal Partito Democratico scioglierà i dubbi. È più credibile che la verità la detengano personalità che sono apparse assenti nel dibattito. Una su tutte, Caltagirone. Ma senza l ufficialità delle carte e delle azioni, anche la migliore delle tesi rimane una supposizione. 18 eur torrino news

19 Nasce Federazione Sanità Lazio una risposta concreta alle esigenze dei cittadini ] di Irene Giarracca [ Si è tenuta presso la sede di Confcooperative del Lazio, a pochi mesi di distanza dalla costituzione di Federazione Sanità, l Assemblea Costitutiva della Federazione regionale del Lazio, di cui è stato eletto Presidente Giuseppe Milanese (il Presidente di Federazione Sanità); intervenuti al dibattito anche l Assessore alle politiche sociali del Comune di Roma, Sveva Belviso, e l Assessore alle politiche sociali e familiari della Provincia di Roma, Claudio Cecchini. Il confronto è stato aperto dal Presidente, Giuseppe Milanese, che ha chiarito la mission e le proposte che si propone di mettere in atto la Federazione, costituita da una rete di cooperative di medici generici, cooperative di farmacisti (circa farmacie su tutto il territorio re - gionale), cooperative a specializzazione sanitaria, e Mutue socio-sanitarie. Questa realtà si inserisce perfettamente nel quadro di riforma del sistema sanitario nazionale e regionale, volto ad un riordino delle strutture e a una loro razionalizzazione che consenta un effettivo abbattimento dei costi. La costituzione di Federsanità Lazio, pertanto, as sume un ruolo importante nel programma politico regionale, e si integra perfettamente con il piano programmatico della Presidente della Regione Lazio Re nata Polverini, che ha più volte ribadito la necessità di una diminuzione degli o spedali e di un aumento dei presidi di prossimità. Rispetto alle altre realtà federative, Federazione Sanità si potrebbe definire una realtà atipica raggruppando al suo interno diversi settori professionali, ma soprattutto per il coinvolgimento della cittadinanza, reale be ne fi cia - ria della sua azione. L offerta della Federazione è rivolta in particolar modo all assistenza domiciliare, in un ottica di continuità pre e post ospedalizzazione, o in alternativa alle strutture ospedaliere stesse. La proposta pertanto verte su un attività di tipo sussidiario o complementare all offerta del servizio sanitario nazionale, che alleggerisca la sua domanda di intervento e garantisca al contempo la fruizione del servizio alla cittadinanza. Come specificato dai Presidente, Giuseppe Milanese, in questi mesi sono stati attivati in via sperimentale, dei presidi multi-servizio, gestiti da un equipe di professionisti provenienti da diversi settori, che ha ottenuto ottimi risultati sia a livello qualitativo sia di contenimento dei costi. In quest ottica interviene la proposta di co - stituzione di un tavolo di confronto fra le realtà cooperative e le istituzioni, regionali, comunali, e nazionali. Per la prima volta, fa notare l Assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma Sveva Belviso, è nata una realtà prima dell intervento di pianificazione normativa istituzionale. Generalmente, ha spe cificato l Assessore, sono le istituzioni che attraverso gli interventi legislativi pianificano la costituzione di nuove realtà, che impiegano anni prima di diventare operative. In questo caso si sta realizzando una riforma strutturale già dotata di gambe. In merito al programma di interventi di natura istituzionale, si è pronunciato l Assessore alle politiche sociali e familiari, Claudio Cecchini, che ha sottolineato l urgenza di un intervento di razionalizzazione e sem - plificazione del sistema, in riferimento ad una suddivisione delle competenze fra gli enti locali, e ad un riordino dei distretti, in un ottica di semplificazione delle procedure ed abbattimento dei costi. Il presidente Giuseppe Milanese eur torrino news 19

20

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli