Al via Megalab, il nuovo progetto per l'e-government della Regione Lazio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Al via Megalab, il nuovo progetto per l'e-government della Regione Lazio"

Transcript

1 Al via Megalab, il nuovo progetto per l'e-government della Regione Lazio Pubblicato da: - Lun, 22/03/ :34 Megalab è l acronimo di Metropolitan E-Governlment Application Laboratory e come lo si intuisce dal nome rappresenta un network informatico per l evoluzione dell E-Government facilitando la comunicazione all interno della stessa Amministrazione Pubblica grazie ad una rete definita "40mila volte più veloce dell Adsl casalingo" dalla Lait, azienda coordinatrice del progetto che ha come scopo le trasmissione di dati in tempo reale ad alta definizione. Il progetto consiste nella realizzazione di una rete (detta Man, Metropolitan Area Network), attraverso la quale sarà possibile veicolare servizi e applicazioni fra i centri di ricerca e la Pubblica Amministrazione. Megalab sarà utile in vari ambiti, dalla telemedicina all'audiovisivo, sarà applicabile in diversi settori dalla sanità alla gestione del territorio, dalla cura dell'ambiente fino all'audiovisivo. La rete darà modo di trasferire, ad esempio, tac e risonanze magnetiche ad alta risoluzione, in tempo reale, da ospedale a ospedale. La rete di 35 km è realizzata in fibra ottica. È presente un anello principale che consente un trasferimento dati a 80 GB al secondo tra Regione Lazio, Cnr ed Esa-Enrin a cui sono collegate le Aziende Ospedaliere di Tor Vergata, Policlinico Umberto I e San Camillo - Forlanini e le università La Sapienza, Roma Tre e Tor Vergata, il Polo Tecnologico Tiburtino, l'agenzia Spaziale Italiana, l'istituto Nazionale di Fisica Nucleare e l'istituto Nazionale di Astrofisica. Il progetto ha ottenuto finanziamenti per euro, di cui euro della Regione Lazio. "Megalab apre un mondo nuovo e un futuro che sembra stratosferico - ha spiegato l'assessore regionale alla Tutela dei Consumatori, Anna Salome Coppotelli - La Regione Lazio è la prima Regione di Italia sugli investimenti per la ricerca: mette a disposizione l'1.3% a fronte di una media dello 0.5%". "Megalab - ha poi continuato l'assessore Coppotelli - troverà applicazione in diversi ambiti: dai servizi sociali di sanità elettronica a quelli legati alla gestione ambientale e del territorio. In ambito sanitario renderà disponibili servizi come la cartella clinica informatizzata regionale, il fascicolo personale, il teleconsulto medico attraverso l'alta diagnostica per immagini. Per quanto riguarda la gestione del territorio si potrà invece intervenire in agricoltura, ad esempio, con l'elaborazione di modelli previsionali per il rischio di malattie fungine o per calcolare i periodi ottimali per il raccolto. Altre applicazioni potranno essere servizi di monitoraggio ambientale attraverso l'uso di programmi di meteorologia oppure la gestione del traffico. Inoltre sono ipotizzabili sviluppi in altri ambiti come la mobilità, la formazione, il turismo e la cultura". "Megalab è un esempio virtuoso di concertazione tra i singoli protagonisti del sistema Lazio - ha detto il vicepresidente regionale Esterino Montino, ricordando che la Regione si impegnerà in futuro della Regione "a continuare a fornire le risorse necessarie affinché i servizi e le applicazioni del progetto possano trovare uno sviluppo sempre più ampio". Il collaudo di Megalab terminerà ad aprile Magalab rappresenta anche una fonte importantissima per Aziende Pubbliche e Private che potranno cosi comunicare e scambiare informazioni ad una velocità finora inimmaginabile.

2 Sanità e audiovisivo in rete con Megalab Dalla telemedicina all'audiovisivo, tutto in alta definizione e trasmesso in tempo reale: di questo si occupa Megalab, una rete informatica ad alta prestazione e di ultima generazione. Il progetto, gestito e coordinato dal Lait spa, è stato presentato nella sede del Cnr di Tor Vergata. Megalab sarà applicabile in diversi settori: dalla sanità alla gestione del territorio, dalla cura dell'ambiente fino all'audiovisivo. La rete sarà 40 mila volte più veloce di un Adsl casalingo e darà modo di trasferire, ad esempio, tac e risonanze magnetiche ad alta risoluzione, in tempo reale, da ospedale a ospedale. La rete di 35 km è realizzata in fibra ottica. È presente un anello principale che consente un trasferimento dati a 80 giga bit al secondo tra Regione Lazio, Cnr ed Esa-Enrin, cui sono collegate le aziende ospedaliere di Tor Vergata, Policlinico Umberto I e San Camillo-Forlanini e le università La Sapienza, Roma Tre e Tor Vergata, nonché il Polo tecnologico tiburtino, l'agenzia spaziale italiana, l'istituto nazionale di fisica nucleare e l'istituto nazionale di astrofisica. Il progetto ha ottenuto finanziamenti per euro ( euro della Regione Lazio nel 2005 e euro dell'ex Cnipa). Il collaudo di Megalab terminerà ad aprile 2010.

3 Megalab la nuova rete ad altissime prestazioni della Regione Lazio Si chiama Megalab il progetto che prevede la realizzazione (è Fastweb ad aver ricevuto l appalto) di una rete informatica ad alte prestazioni e di ultima generazione della Regione Lazio dedicata all e-government che sarà inaugurata ufficialmente ad aprile. Megalab, ovvero Metropolitan E-Government Application LABoratory, metterà in comunicazione pubblica amministrazione e centri di ricerca con velocità di scambio dati fino a 40 mila volte superiore rispetto a un collegamento ADSL standard (si parla di 80 GB al secondo). Le strutture che saranno messe in collegamento saranno in particolare la Regione, il Cnr, le aziende ospedaliere, le università, l Agenzia spaziale italiana, l istituto nazionale di fisca nucleare e quello di astrofisica. Si tratta di una infrastruttura in fibra ottica che si svilupperà per una lunghezza complessiva di 35 Km che permetterà la trasmissione di dati in tempo reale (un esempio di utilizzo pratico può essere la spedizione immediata di risonanze magnetiche tra diversi ospedali o l invio di progetti tra università). Una rete di questo tipo favorirà la sinergia tra i vari organismi coinvolti agevolando ricerche, studi, diagnosi e in generale la comunicazione. L utente finale in termini concreti potrà godere di prestazioni di maggior qualità, maggior velocità e affidabilità con l aggiunta di servizi utili come la consultazione online della propria cartella clinica sempre aggiornata, possibilità di consultazioni mediche online, lettura e aggiornamento costante del proprio fascicolo personale negli uffici virtuali della pubblica amministrazione.

4 D'Alessandro (Lait): "Il grid a misura dicittadino" Presentazione, a Roma, dei primi test funzionali di Megalab. Gestito dalla società di innovazione della Regione Lazio (con Cnr, Esa-Esrin, Infn e Tor Vergata) il network in fibra realizzato da Fastweb veicolerà servizi e applicazioni nell'ambito di e-gov, ehealth, territorio e audiovisivo Il problema dell'italia è che spesso si lavora a compartimenti stagni. Con il progetto Megalab nel Lazio abbiamo dimostrato che la sinergia tra enti diversi funziona. Lo ha detto Giancarlo D'Alessandro, Ad della società di innovazione tecnologica del Lazio (Lait), a margine della presentazione, oggi a Roma, dei primi test funzionali di Megalab, network in fibra di ultima generazione finanziato dalla Regione Lazio con un investimento di 2 milioni 800mila euro, e realizzato da Fastweb. Nel Lazio abbiamo introdotto un concetto nuovo: la collaborazione permanente - ha dichiarato D'Alessandro -. Essere riusciti a riunire enti importanti come il Cnr, l'istituto nazionale di fisica nucleare e l'agenzia spaziale europea, e averli fatti lavorare con la Pubblica Amministrazione, significa aver creato un network di capacità al servizio dei cittadini laziali. Il progetto è stato presentato questa mattina nella sede del Cnr di Tor Vergata. La Rete, di 35 chilometri, consentirà una velocità di connessione 40mila volte superiore a quella di un Adsl casalingo. La dorsale della rete Megalab è basata su di un doppio anello ottico in fibra ottica monomodale, ossia con una sola modalità propagativa, illuminata dalla tecnologia Dwdm (Dense Wavelength Division Multiplexing) che interconnette ad alta velocità (due linee ridondate ciascuna a 40 Gbps) i nodi principali (Regione Lazio, Cnr di Tor Vergata, Esa-Esrin). Le altre sedi del progetto sono connesse all anello principale per mezzo di collegamenti a loro volta ad alte capacità. In particolare, i nodi periferici che ospitano anch essi potenza di calcolo, sono connessi all anello principale con un doppio collegamento per una banda aggregata pari a 20Gbps. Le rimanenti sedi, prive di potenza di calcolo, sono connesse all anello principale con collegamenti a 10 Gbps. L architettura di rete risulta, nel suo complesso, altamente affidabile e garantisce tempi di fuori servizio trascurabili. Gli apparati di grid computing sono ospitati oltre che nei tre nodi dell anello principale, anche nei laboratori nazionali di Frascati dell Infn e nell Università di Roma Tor Vergata. Fastweb garantirà il funzionamento e la manutenzione dell'intera rete metropolitana per un periodo di cinque anni. L'infrastruttura telematica si occuperà di veicolare servizi e applicazioni che vanno dalla telemedicina al monitoraggio ambientale, sino all'audiovisivo e all egovernment.il vicepresidente della Regione Lazio, Esterino Montino, parla di un esempio virtuoso di concertazione tra i singoli protagonisti del sistema Lazio. L Ad di Lait Giancarlo D Alessandro: Siamo fra i primi in Europa a godere di un infrastruttura di questo livello, e abbiamo dimostrato che la sinergia tra enti diversi funziona. Anna Salome Coppotelli, assessore per la tutela dei consumatori e la semplificazione amministrativa, sottolinea: Nella nostra regione si investe nel settore quasi il triplo della media nazionale con l 1,3% del Pil regionale destinato a questo scopo, contro lo 0,5% dell investimento nazionale. L infrastruttura informatica sarà collaudata ad aprile. Il passo successivo sarà la creazione di applicazioni. Un passo che, ha spiegato D Alessandro, richiede nuovi finanziamenti, ma la Regione oggi ha manifestato questa volontà politica. Tra le applicazioni che saranno possibili grazie a Megalab, particolare importanza rivestono quelle in campo medico, come la possibilità di trasferire immagini per la telemedicina in tempo reale e con una definizione così alta da rendere superflua la visualizzazione della lastra originaria, della radiografia o della tac. di Davide Lombardi

5

6

7 Regione Lazio e LAit L ALTA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DI TUTTI Il progetto MEGALAB per un nuovo modello di cooperazione tra PA ed Enti di Ricerca Si chiama MEGALAB, Metropolitan e-government Application LABoratory, ed è uno dei progetti di e-government tra i più evoluti a livello europeo. Promosso dall Assessorato alla Tutela dei Consumatori e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio, questo prevede la realizzazione di una rete MAN (Metropolitan Area Network) di raccolta ed accesso ad alta velocità orientata al Grid Computing, capace di effettuare calcoli complessi con una griglia di computer eterogenei interconnessi, attraverso cui veicolare servizi e applicazioni tra cui calcolo distribuito e condivisione di risorse fra i centri di Ricerca e la Pubblica Amministrazione regionale. A progettare e gestire l operazione, in collaborazione con CNR, ESA-Esrin, INFN ed Università di Tor Vergata, è LAit S.p.A., società d innovazione tecnologica della Regione Lazio, che coordina anche i rapporti fra centri di ricerca, fornitori, sponsor, ed utenti coinvolti. Il progetto MEGALAB si inserisce in un contesto particolarmente favorevole per quanto riguarda le soluzioni di tecnologia dell informazione e di calcolo. Ne è riprova la partecipazione di importanti enti di ricerca nazionali ed internazionali ed università dell area romana. La Regione Lazio, infatti, detiene il primato nazionale per quanto riguarda la spesa pubblica in Ricerca e Sviluppo: nel Lazio si investe nel settore quasi il triplo della media nazionale con l 1,3% del PIL regionale, destinato a questo scopo, contro lo 0,5% dell investimento nazionale. Il Lazio è al primo posto in Italia per strutture di ricerca, con le sue Università, 5 parchi scientifici e tecnologici (Tiburtino, Castel Romano, Palmer, PST Alto Lazio e Parco Scientifico Biomedico) e strutture dei maggiori enti scientifici nazionali ed internazionali (ASI, CNR, ENEA, ESA-ESRIN, INAF e INFN) presenti nell area romana, ed in particolare in quella a Sud-Est fra Tor Vergata e Frascati. MEGALAB si pone delle finalità ambiziose, principalmente a vantaggio della Pubblica Amministrazione e della cittadinanza. Due i principali obiettivi: realizzare un modello innovativo di cooperazione tra Pubblica Amministrazione ed enti di ricerca per rispondere ai bisogni complessi della nostra società mediante l uso dei risultati della ricerca e il trasfe rimento di tecnologie e competenze; creare applicazioni e soluzioni che possano essere utilizzate in modo operativo e con successo in ambito sanitario e per migliorare le pratiche di gestione e di e-government (ad esempio per il controllo ambientale e la gestione del nostro territorio). Obiettivo indiretto è quello di creare un nucleo di eccellenza in ambito nazionale, che possa favorire ed alimentare la crescita di tutto il settore produttivo, ed in particolare delle Piccole e Medie Imprese. L infrastruttura MEGALAB consentirà la sperimentazione delle reti di comunicazione ad altissima velocità e del calcolo distribuito per il loro inserimento in un contesto territoriale adeguato allo sviluppo di servizi innovativi. Il progetto interessa tutta l area metropolitana della Capitale e la sua periferia. I soggetti che hanno dato l avvio all iniziativa hanno dimostrato in modo estremamente efficace l importanza dell approccio sinergico istituzioni-ricerca per perseguire gli obiettivi di sviluppo della relazione pubblico privato, messi in evidenza nei piani nazionali ed europei di settore. La soluzione MEGALAB rappresenta una sfida tecnologica che pone la Regione Lazio all avanguardia nazionale ed europea per quanto concerne le reti di connettività ad altissime prestazioni. Infatti, l infrastruttura MEGALAB è un infrastruttura di rete e di calcolo altamente scalabile, che garantisce la possibilità di potenziamenti tecnologici in grado di preservare gli investimenti compiuti, e che permette la condivisione di risorse eterogenee (come potenza di calcolo ed immagazzinamento di grandi volumi di dati) distribuite a livello geografico. La dorsale della rete MEGALAB è basata su di un doppio anello ottico in fibra ottica monomodale ossia con una sola modalità propagativa, illuminata dalla tecnologia DWDM (Dense Wavelength Division Multiplexing) che interconnette ad alta velocità (due linee ridondate ciascuna a 40 Gbps) i nodi principali (Regione Lazio, CNR di Tor Vergata, ESA-ESRIN). Le altre sedi del progetto sono connesse all anello principale per mezzo di collegamenti a loro volta ad alte capacità. In particolare, i nodi periferici che ospitano anch essi potenza di calcolo, sono

8 LAZIO, CON MEGALAB ARRIVA L'OSPEDALE VIRTUALE (9Colonne) Roma, 22 mar - Il quotidiano Il Tempo dedica un articolo a Megalab, la rete informatica ad alta prestazione e di ultima generazione della Regione Lazio, il cui collaudo terminerà ad aprile: "Megalab sarà applicabile in diversi settori dalla sanità alla gestione del territorio, dalla cura dell'ambiente fino all'audiovisivo - si legge -. La rete, spiegano da Lait (azienda regionale che ha gestito e coordinato il progetto) sarà 40 mila volte più veloce di un Adsl casalingo e darà modo di trasferire, ad esempio, tac e risonanze magnetiche ad alta risoluzione, in tempo reale, da ospedale a ospedale. La rete di 35 km è realizzata in fibra ottica. E presente un anello principale che consente un trasferimento dati a 80 Giga bit al secondo tra Regione Lazio, Cnr ed Esa-Enrin a cui sono collegate le aziende ospedaliere di Tor Vergata, policlinico Umberto I e San Camillo-Forlanini e l'università La Sapienza, Roma Tre, Tor Vergata, il polo tecnologico Tiburtino, l'agenzia spaziale italiana, l'istituto nazionale di fisica nucleare e l`istituto nazionale di astrofisica. Il progetto ha ottenuto finanziamenti per euro ( euro della regione Lazio nel 2005 e euro dell'ex Cnipa. 'Per Lazio Innovazione e Tecnologia, Megalab è un particolare orgoglio - ha commentato l'ad di Lait, Giancarlo D'Alessandro -. La struttura è particolarmente performante e sicura. Siamo i primi in Italia a realizzarla e tra i primi a farlo nell'unione Europea'".

9 LAZIO: NASCE 'MEGALAB', REGIONE ALL'AVANGUARDIA PER ALTA TECNOLOGIA (Adnkronos) Nasce nella Regione Lazio 'Megalab', la rete informatica di telecomunicazione ad alta prestazione e di ultimissima generazione, che consentira' applicazioni di alta tecnologia in settori come la medicina, il territorio, le imprese e gli audiovisivi, promuovendo un nuovo modello di cooperazione tra pubblica amministrazione ed enti di ricerca. Finanziato dalla Regione con investimento di 2 milioni e 800 mila euro, e presentato durante un convegno presso il Cnr, il progetto colloca il Lazio al primo posto in Italia e ai vertici in Europa per questo tipo di innovazione tecnologica. In particolare 'Megalab' e' costituita da una rete realizzata in fibra ottica: e' presente un anello principale a 80 gigabite tra Regione Lazio, Cnr, Esa-Esrin, a cui sono collocati i partner della sanita', della ricerca, delle imprese e del mondo accademico a 10 gigabite. "E' un progetto rivoluzionario che per la prima volta si realizza in Italia. La Regione Lazio e Lait sono orgogliosi di esserne al collaudo", ha detto Giancarlo D'Alessandro, amministratore delegato di Lait Spa, l'azienda promotrice e coordinatrice del progetto. Tra le applicazioni possibili di Megalab, di particolare importanza quelle nel campo medico. Per quanto riguarda gli ospedali, nel convegno e' stata evidenziata la capacita' di trasferire immagini per la telemedicina in tempo reale e con una definizione cosi alta che non c'e' bisogno di guardare la lastra originaria, o la radiografia o la tac. A progettare e gestire l'operazione, in collaborazione con Cnr, Esa-Esrin, Infn e Universita' di Tor Vergata, e' Lait Spa, societa' d'innovazione tecnologica della Regione Lazio,

10 che coordina anche i rapporti fra centri di ricerca, fornitori, sponsor e utenti coinvolti. In particolare, Megalab, i cui test iniziali sono stati presentati oggi presso il Cnr di Tor Vergata', e' costituita da una infrastruttura aperta e modulare di connettivita' e di accesso a risorse di calcolo fra i partner del progetto (Cnr, Esa, Infn, Utv, Lait), e verso i policlinici Tor Vergata, Umberto I, San Camillo-Forlanini, le universita' Tor Vergata, Sapienza e Roma 3, Tecnopolo Tiburtino e i centri di ricerca Inaf, Asi, Agenzia dei trapianti Tor Vergata. Per il vicepresidente della Regione Lazio Esterino Montino, ''Megalab e' un esempio virtuoso di concertazione tra i singoli protagonisti del sistema Lazio. E' il frutto della collaborazione assidua e puntuale tra istituzioni, centri di ricerca, universita', poli tecnologici, che ha caratterizzato l'evoluzione del progetto in ogni sua fase''. ''La Regione Lazio detiene il primato nazionale per quanto riguarda la spesa pubblica in ricerca e sviluppo - ha sottolineato l'assessore alla Tutela dei consumatori e semplificazione Anna Salome Coppotelli - Nel Lazio si investe nel settore quasi il triplo della media nazionale con l'1,3% del Pil regionale, destinato a questo scopo, contro lo 0,5% dell'investimento nazionale. La Regione ha stanziato 2 milioni e 800mila euro per avviare Megalab ma l'impegno e' quello di mettere ulteriori fondi per portare avanti questo progetto, le cui applicazioni sono in grado di cambiare la nostra vita''.

11 LAZIO: COPPOTELLI, PROGETTO MEGALAB REALIZZA RETE TRA CENTRI RICERCA E P.A. = Roma, 19 mar. - (Adnkronos) - ''Il progetto MegaLab (Metropolitan E-Government Application LABoratory) e' uno dei piu' evoluti d'europa nel settore dell'e-government. In pratica il progetto, promosso dalla Regione Lazio, consiste nella realizzazione di una rete (detta Man, Metropolitan Area Network), attraverso la quale sara' possibile veicolare servizi e applicazioni fra i centri di ricerca e la Pubblica Amministrazione''. Lo dichiara in una nota Anna Salome Coppotelli, assessore alla Tutela dei Consumatori e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio, che questa mattina ha partecipato alla presentazione del progetto MegaLab presso la Sala Convegni Cnr a Tor Vergata. ''Megalab - spiega Coppotelli - trovera' applicazione in diversi ambiti: dai servizi sociali di sanita' elettronica a quelli legati alla gestione ambientale e del territorio. In ambito sanitario rendera' disponibili servizi come la cartella clinica informatizzata regionale, il fascicolo personale, il teleconsulto medico attraverso l'alta diagnostica per immagini". "Per quanto riguarda la gestione del territorio -prosegue- si potra' invece intervenire in agricoltura, ad esempio, con l'elaborazione di modelli previsionali per il rischio di malattie fungine o per calcolare i periodi ottimali per il raccolto. Altre applicazioni potranno essere servizi di monitoraggio ambientale attraverso l'uso di programmi di meteorologia oppure la gestione del traffico. Inoltre sono ipotizzabili sviluppi in altri ambiti come la mobilita', la formazione, il turismo e la cultura''. ''A gestire e supervisionare il progetto -conclude- e' Lait spa, la societa' d'innovazione tecnologica della Regione Lazio, che presiede un comitato scientifico formato da rappresentanti degli altri partner di MeGaLab: oltre alla stessa Lait, il Cnr area Tor Vergata, l'esa (Agenzia Spaziale Europea) centro Esrin di Frascati, l'istituto Nazionale di Fisica Nucleare laboratori nazionali di Frascati e l'universita' di Tor Vergata. A questi partner si aggiungono altri attori quali, ad esempio, aziende ospedaliere e universita', mentre altre strutture scientifiche e tecnologiche potranno aderire alla rete anche in un secondo momento''. P.A.: MEGALAB, NEL LAZIO ALTA TECNOLOGIA PER I CITTADINI PRIMI TEST DELLA NUOVA RETE TELEMATICA AVANZATA DELLA REGIONE (ANSA) - ROMA, 19 MAR - Sale operatorie virtuali per la formazione dei futuri chirurghi, diagnosi superveloci dalle tac e animazioni audiovisive complesse come quelle di Avatar. Sono queste alcune applicazioni che saranno possibili grazie a Megalab, l'avveniristica infrastruttura telematica della Regione Lazio i cui primi test funzionali sono stati presentati oggi a Roma presso l'area di ricerca del Cnr di Tor Vergata. 'Megalab e' un esempio virtuoso di concertazione tra i singoli protagonisti del sistema Lazio'', cosi' il vice presidente della Regione Esterino Montino ha definito il progetto in una nota inviata in occasione dell'evento. Montino ha ribadito l'impegno futuro della Regione ''a continuare a fornire le risorse necessarie affinche' i servizi e le applicazioni del progetto possano trovare uno sviluppo sempre piu' ampio''. Frutto della collaborazione di LAit, la societa' d'innovazione tecnologica della Regione Lazio, con Cnr, Esa- Esrin, Infn ed Universita' di Tor Vergata, Megalab prevede la realizzazione di una rete metropolitana (MAN) di raccolta e accesso ad alta velocita' orientata al ''grid computing'', capace quindi di effettuare calcoli molto complessi attraverso una ''griglia'' di computer eterogenei interconnessi. Una potente rete che serve a veicolare servizi e applicazioni complesse che vanno dalla telemedicina al monitoraggio ambientale, all'e-government. ''Siamo fra i primi in Europa a godere di un'infrastruttura di questo livello'', ha sottolineatogiancarlo D'Alessandro, amministratore delegato di LAit. Attivita' che trova nel Lazio un contesto favorevole di sviluppo. ''Nella nostra Regione - ha ricordato Anna Salome Coppotelli, assessore per la Tutela dei Consumatori e Semplificazione amministrativa - si investe nel settore quasi il triplo della media nazionale con l'1,3% del Pil regionale destinato a questo scopo e contro lo 0,5% dell'investimento nazionale''. ''Il vero problema dell'italia e' che spesso si lavora a compartimenti stagni. Con il progetto Megalab nel Lazio abbiamo dimostrato che la sinergia tra enti diversi funziona''. Lo ha detto Giancarlo D'Alessandro, amministratore delegato della societa' di innovazione tecnologica del Lazio (LAit), a margine della presentazione, oggi a Roma, dei primi test funzionali di Megalab. ''Nel Lazio abbiamo introdotto un concetto nuovo: la collaborazione permanente'', ha dichiarato D'Alessandro. ''Essere riusciti a riunire enti importanti come il CNR, l'istituto nazionale di fisica nucleare e l'agenzia spaziale europea, e averli fatti lavorare con la Pubblica Amministrazione, significa aver creato un network di capacita' al servizio dei cittadini laziali''. L'infrastruttura informatica di Megalab sara' collaudata ad aprile. Il passo successivo sara' la creazione di applicazioni, che, ha spiegato D'Alessandro, ''richiede nuovi finanziamenti, ma la Regione oggi ha manifestato questa volonta' politica''.

12 P.A.: MEGALAB;PILLON, ORA REGIONE COORDINI ADESIONE OSPEDALI (ANSA) - ROMA, 19 MAR - ''Megalab consente la condivisione informazioni all'interno della rete degli ospedali laziali'', ma affinche' il progetto si reralizzi ''e' necessario che la Regione individui un coordinatore responsabile dell'effettivo ingresso delle aziende ospedaliere nella rete''. Lo ha detto Segio Pillon, responsabile dell'unita' operativa di Telemedicina dell'azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini, a margine della presentazione, oggi a Roma, dei primi test funzionali di Megalab. ''Oggi abbiamo avuto la dimostrazione che Megalab funziona'', ha dichiarato Pillon. L'effettiva realizzazione ''e' questione di uno-due anni in termini tecnologici, se c'e' volonta' da parte della regione di portare avanti il progetto, e la regione oggi ha detto di si'''. Oltre ai finanziamenti, la Regione dovrebbe ''offrire anche managerialita''', ha sottolineato il primario. ''Serve qualcuno che coordini, qualcuno che dalla Regione dica agli ospedali del territorio laziale che far parte della rete non e' facoltativo''. Omniroma-MEGALAB,PILLON(S.CAMILLO):NEL 2012 POTRÀ NASCERE "OSPEDALE VIRTUALE" (OMNIROMA) Roma, 19 mar - "Se il progetto Megalab continuerà ad essere finanziato proseguendo su questo percorso nel 2012 potrebbe nascere l'ospedale virtuale regionale del Lazio". E' quanto dichiara Sergio Pillon, responsabile della telemedicina dell'azienda ospedaliera San Camillo Forlanini che insieme ad Antonio Bray, responsabile della teleradiologia della stessa Azienda, ha contribuito alla stesura del progetto presentato oggi al Cnr."Tutto ciò - prosegue Pillon - sarà possibile grazie alla rete creata e alla possibilità di scambio dei dati. Negli esami di routine eseguiti per altre patologie grazie a Megalab si possono notare noduli polmonare che altrimenti sfuggirebbero. Ciò servirà per notare in maniera tempestiva l'eventuale insorgere di tumori al polmone o di metastasi in fasi precoci. Megalab può portare a un miglioramento delle diagnosi perché se si scoprono in maniera tempestiva i noduli questi sono curabili con ottime probabilità di sopravvivenza, altrimenti se vengono scoperti in ritardo si devono portar via parti grossi di polmone e creare nuovi invalidi".

13 Primi test della nuova rete telematica avanzata della Regione Lazio ROMA - Sale operatorie virtuali per la formazione dei futuri chirurghi, diagnosi superveloci dalle tac e animazioni audiovisive complesse come quelle di Avatar. Sono queste alcune applicazioni che saranno possibili grazie a Megalab, l'avveniristica infrastruttura telematica della Regione Lazio i cui primi test funzionali sono stati presentati a Roma il 19 marzo presso l'area di ricerca del CNR di Tor Vergata. ''Megalab e' un esempio virtuoso di concertazione tra i singoli protagonisti del sistema Lazio'', cosi' il vice presidente della Regione Esterino Montino ha definito il progetto in una nota inviata in occasione dell'evento. Montino ha ribadito l'impegno futuro della Regione ''a continuare a fornire le risorse necessarie affinche' i servizi e le applicazioni del progetto possano trovare uno sviluppo sempre piu' ampio''. Frutto della collaborazione di LAit, la societa' d'innovazione tecnologica della Regione Lazio, con Cnr, Esa- Esrin, Infn ed Universita' di Tor Vergata, Megalab prevede la realizzazione di una rete metropolitana (MAN) di raccolta e accesso ad alta velocita' orientata al ''grid computing'', capace quindi di effettuare calcoli molto complessi attraverso una ''griglia'' di computer eterogenei interconnessi. Una potente rete che serve a veicolare servizi e applicazioni complesse che vanno dalla telemedicina al monitoraggio ambientale, all'e-government. ''Siamo fra i primi in Europa a godere di un'infrastruttura di questo livello'', ha sottolineato Giancarlo D'Alessandro, amministratore delegato di LAit. Attivita' che trova nel Lazio un contesto favorevole di sviluppo. ''Nella nostra Regione - ha ricordato Anna Salome Coppotelli, assessore per la Tutela dei Consumatori e Semplificazione amministrativa - si investe nel settore quasi il triplo della media nazionale con l'1,3% del Pil regionale destinato a questo scopo e contro lo 0,5% dell'investimento nazionale''. L'obiettivo del progetto Megalab - che sta per Metropolitan egovernment Application LABoratory -, prevede il trasferimento delle scoperte e degli studi dei ricercatori non solo alla Pubblica Amministrazione ma anche alle imprese. Megalab e' stato finanziato dalla Regione Lazio con euro, piu' euro dell'ex Cnipa. Avviato nel 2005, il progetto e' entrato nella fase clou nell'ultimo anno presentando i primi test funzionali a marzo e ora e' pronto per il collaudo dell'infrastruttura, che avverra' ad aprile. La 'mega-rete' si compone di tre nodi collegati da un anello principale a 80 Gbps che sono la Regione Lazio, il Cnr e l'esa-esrin. A questi sono collegati i partner, tra cui le tre universita' capitoline, i policlinici di Tor Vergata e Umberto I, l'azienda ospedaliera San Camillo Forlanini, l'agenzia spaziale italiana. Fatta la rete, circa 35 chilometri interamente in fibra ottica, vanno pensate le applicazioni e soprattutto i servizi di cui i cittadini potranno beneficiare nei prossimi anni. Al momento sono quattro quelle in via di sviluppo. Fra queste la soluzione sviluppata nell'istituto nazionale di fisica nucleare che permette di analizzare in modo automatico TAC polmonari: grazie all'elevata capacita' di calcolo di Megalab sara' possibile avere una tac ad altissima definizione e un sistema in grado di cercare e individuare gli eventuali noduli gia' nei primissimi stadi di formazione.

14

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse

Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Essere biblioteca, fare biblioteche Spazi, servizi, risorse Trento 20 maggio 2011 1 Il Consorzio SBCR Atto Costitutivo 31 Luglio 1997 Il Consorzio per il sistema bibliotecario dei Castelli Romani è nato

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

NOInet è una No Profit Utility con lo scopo di creare posti di lavoro a livello locale e di reinvestire gli utili in tre direzioni:

NOInet è una No Profit Utility con lo scopo di creare posti di lavoro a livello locale e di reinvestire gli utili in tre direzioni: NOInet è una cooperativa di Comunità che nasce dal presupposto che internet è un bene comune a cui tutti possano accedere ad un costo accessibile con standard qualitativi elevati. Per questo con NOInet

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA

PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT. Progetto PRISMA PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER SMART-GOVERNMENT PRISMA Progetto PRISMA SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Cloud Computing per smart technologies PIATTAFORME CLOUD INTEROPERABILI PER

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

Il supporto all'utenza e alle applicazioni sul sistema SCoPE:

Il supporto all'utenza e alle applicazioni sul sistema SCoPE: Il supporto all'utenza e alle applicazioni sul sistema SCoPE: l'esperienza di UNINA G.B. Barone, V. Boccia, D. Bottalico, L. Carracciuolo 1. Introduzione Obiettivo di tale documento è descrivere l'esperienza

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Scheda descrittiva del progetto

Scheda descrittiva del progetto Scheda descrittiva del progetto 1. Anagrafica di progetto Titolo Banda ultralarga Acronimo (se esiste) UltraNet Data Inizio Data Fine 01/09/2011 31/12/2014 Budget totale (migliaia di euro) 60,50k Responsabile

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Logo pagopa per il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Premessa L Agenzia per l Italia Digitale

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è?

SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è? SPC: un internet TCP/IP. Ma l innovazione dov è? Mario Terranova Responsabile Ufficio Servizi sicurezza, certificazione e integrazione VoIP e immagini Area Infrastrutture Nazionali Condivise Centro nazionale

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli