Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la"

Transcript

1 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 1 Mensile a cura del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti Supplemento a il Salvagente n. 22 del 28 maggio Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la liberalizzazione del m e rcato dell energia è ormai conclusa: per i consumatori ciò si traduce in più concorrenza fra gli operatori e nella possibilità di scegliere il fornitore più conveniente. Ma affinché gli utenti possano orientarsi correttamente e conoscere diritti e tutele attivabili, il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) e l Autorità per l energ i a elettrica e il gas (Aeeg) hanno siglato il 13 maggio un Protocollo d Intesa (consultabile sul sito I firmatari si sono impegnati a pro m u o- vere l educazione al consu- SIGLATA IL 13 MAGGIO L INTE- SA PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO CONSAPEVOLE TRA IL CNCU E L AUTORITÀ PER L ELETTRICITÀ E IL GAS. mo consapevole, l informazione sul ricorso alle forme stragiudiziali di risoluzione delle controversie e l avvio di un monitoraggio costante sulla qualità dei servizi erogati dalle aziende di energia elettrica e gas. I dati raccolti saranno integrati con i reclami che perverranno direttamente alle sedi delle 17 asso- ciazioni dei consumatori che compongono il CNCU. In realtà, si tratta della seconda edizione del documento già firmato nel 2001 e che, già all epoca, pose le basi per la realizzazione di importanti e concrete azioni a tutela dei consumatori, come le procedure di conciliazione delle controversie tra clienti e fornitori del servizio elettrico e del gas e la diffusione ai cittadini di strumenti chiari di confronto tra i sistemi tariffari. Mentre prima il consumatore era abituato a ricevere servizi in regime di monopolio, oggi IL NOSTRO SITO Presidente del Cncu Ministro dello Sviluppo economico o un suo delegato Componenti: Pietro SPADONI Rappresentante delle Regioni designato dalla Conferenza unificata Clara GONNELLI Acu - Associazione Consumatori Utenti Paolo LANDI Adiconsum Carlo PILERI Adoc Mauro NOVELLI Adusbef Luisa CRISIGIOVANNI Altroconsumo Mario FINZI Assoutenti Walther ANDREAUS Centro Tutela Consumatori Utenti Verbraucherzentral Sudtirol Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (art. 136 del Codice del Consumo) Giustino TRINCIA Cittadinanzattiva Marco Maria DONZELLI Codacons Ivano GIACOMELLI CODICI - Centro Diritti del Cittadino Francesca ARNABOLDI Confconsumatori Rosario TREFILETTI Federconsumatori Alessandro FEDE PELLONE La Casa del Consumatore Pietro PRADERI Lega Consumatori Lorenzo MIOZZI Movimento Consumatori Antonio LONGO Movimento Difesa del Cittadino Massimiliano DONA Unione Nazionale Consumatori La composizione del Consiglio potrà essere integrata con i rappresentanti delle associazioni che si iscriveranno nell Elenco delle associazioni rappresentative a livello nazionale secondo i requisiti fissati dall articolo 137 del Codice del Consumo (Dm 19 gennaio 1999, n. 20) Segreteria CNCU, Roberto Guidi, tel. 06/ , fax 06/ con le liberalizzazioni dei mercati di energia elettrica e gas si trova a svolgere un ruolo di soggetto attivo. Strumenti quali i protocolli di intesa servono pertanto non solo a dare un forte impulso alla diffusione dell informazione, ma a educare i consumatori per favorire la consapevolezza dei loro diritti e interessi ( ) come recita la Parte II, Titolo I, articolo 4 del Codice del Consumo. Consulta i siti: Pagina 2 Incontro sul web con la Kuneva Pagina 3 Dona: all ECCG cambio di testimone Pagina 4 Telefonia mobile e poco trasparente Pagina 5 Bankitalia: le regole dei servizi finanziari Pagine Tutte le iniziative delle associazioni

2 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 2 tuttoconsumatori 2 Meglena Kuneva incontra i consumatori sul web Botta-e-risposta sul consumo SUL SITO DELLA COMMISSIONE EUROPEA LA COMMISSA- RIA PER LA TUTELA DEI CONSUMATORI RISPONDE ALLE DO- MANDE DEI CITTADINI. TRA I TEMI AFFRONTATI: COMMER- CIO ON LINE, TRASPORTO AEREO E PACCHETTI TURISTICI. Faccia a faccia virtuale tra la commissaria europea per la Tutela dei consumatori, Meglena Kuneva, e i consumatori. Lo scorso 14 maggio, la commissaria ha infatti dato la possibilità di intervenire e porre domande sui temi del consumo in una chat visibile sul sito della Commissione europea. I cittadini consumatori hanno risposto con entusiasmo all iniziativa, come ha dimostrato l alto numero di interventi e di iscritti alla chat. Il Centro Europeo Consumatori Italia (Cec), che fa parte di una Rete istituita dalla Commissione europea in quasi tutti gli Stati membri, ha raccolto alcune delle segnalazioni più significative in tema di commercio on line, visto che molte delle problematiche affrontate hanno riguardato proprio gli acquisti transfrontalieri, effettuati via Internet con un venditore straniero. Molte segnalazioni sono arrivate soprattutto sul fronte dei trasporti aerei: dalle commissioni applicate dalle compagnie sui pagamenti con carta di credito ai mancati pagamenti della compensazione pecuniaria a seguito di disservizi subiti; dai costi non dichiarati, al ritardo e al danneggiamento bagagli. E con le vacanze ormai alle porte, non sono mancate ri- standard omogenei per la classificazione degli hotel, la Kuneva ha fatto presente come in sede europea il problema sia stato sollevato, ma gli Stati membri abbiano finora mostrato scarso entusiasmo all idea. Costi delle chiamate per il roaming internazionale. Alla domanda circa l esistenza di soglie massime sulle tariffe applicate alle chiamate internazionali da telefono cellulare, la commissaria ha ricordato che esiste a livello europeo un tetto massimo che gli operatori sono tenuti a rispettare. C o m m i s s i o n i s u bonifici transfro n- talieri. Interrogata sulla correttezza di un istituto che apchieste sulle tutele attivabili in caso di difformità tra quanto promesso e quanto effettivamente ricevuto con i pacchetti turistici. Alcune domande han- no inoltre riguardato i servizi medici all estero e la sicurezza dei prodotti. Ecco alcune delle tematiche a ffrontate nel botta-e-risposta on line. Rating degli Hotel. All obiezione sollevata da un consumatore circa l opportunità di indicare degli LA PAGELLA DEI SERVIZI PUBBLICI Sui servizi pubblici italiani arriva la pagella dei cittadini: anche quest anno Cittadinanzattiva ha offerto loro l opportunità di esprimere un voto. I risultati delle oltre segnalaz i o n i sono stati raccolti nel I X rapporto di Cittadinanzattiva- Pit Serv i z i e presentati il 21 maggio alla presenza del ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta. Per il terzo anno consecutivo la maglia nera (24 per cento delle segnalazioni) è andata alle telecomunicazioni. I tempi previsti dalle Carte dei Servizi dei gestori sembrano un utopia a giudicare dalle segnalazioni di ritardi per traslocare una linea o riparare un guasto. Nel primo caso si arriva ad attendere un mese e mezzo, nel secondo anche due, mentre l operatore dovrebbe garantire il servizio entro, rispettivamente, dieci e due giorni. Ma i cittadini non se la passano meglio quando si tratta di pagare multe e tasse. In questo capitolo si concentra il 20 per cento delle lamentele. Un altra vera spina nel fianco sembra essere l erogazione dei servizi pubblici locali, soprattutto per quel che riguarda la gestione del servizio idrico e dei rifiuti. Molti lamentano in questi casi fatture inviate anche due mesi dopo la scadenza. Il 13 per cento delle segnalazioni si concentra in questo setto- plicava commissioni esose per un bonifico effettuato in un altro Stato, la Kuneva ha ricordato che a livello europeo esiste da alcuni anni un regolamento (2560/2001) che vieta alle banche di applicare costi discriminatori su questo tipo di pagamenti rispetto alle commissioni applicate per quelli nazionali. Sfruttamento del lavoro minorile. Stimolata da una domanda sul tema, la Kuneva ha spiegato nel corso della chat che la Commissione europea sta lavorando su un progetto di tracciabilità dell origine dei beni, che porti maggiore chiarezza sui metodi di produzione e consenta di rinvenire eventuali abusi. re, con un aumento rispetto all anno scorso di ben il 171 per cento. In banca non va meglio. C è chi, nonostante la Bersani 1 e la Bersani 2 che hanno annullato le spese di chiusura conto e di estinzione anticipata del mutuo, paga nel primo caso dai 50 ai 200 euro e nel secondo fino a 600. Senza distinzione fra Nord, Sud e Centro. Nonostante l attuale contesto difficile, commenta Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, da un lato si congelano le leggi che hanno a oggetto l attuazione di maggiori tutele per i consumatori come la class action, dall altro si torna indietro sulle liberalizzazioni. E i cittadini pagano il costo sia in termini di denaro che di disservizio.

3 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 3 il Salvagente/28 maggio Massimiliano Dona è il nuovo rappresentante dell Italia Cambio all ECCG IL SEGRETARIO GENERALE DELL UNC RACCOGLIE IL TESTIMONE DA ANNA BARTOLINI CHE LASCIA L INCARICO DOPO TRE MANDATI CONSECUTIVI. AL SUO FIANCO CARLO PILERI, PRESIDENTE DI ADOC. Cambio della guardia al Gruppo consultivo europeo dei consumatori (ECCG): il 7 maggio il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti ha designato Massimiliano Dona (nella foto), segretario generale dell Unione Nazionale Consumatori, come rappresentante dell Italia presso l ECCG. Anna Bartolini, dopo aver ricoperto l incarico per tre mandati consecutivi, cede così il testimone al suo successore che ufficialmente la sostituirà a partire dal prossimo dicembre. Unanime il plauso giunto da tutto il mondo delle associazioni per l impegno, la professionalità e la dedizione dimostrati da Anna Bartolini nel corso di questi anni. Al fianco di Dona siederà Carlo Pileri, presidente dell Adoc, indicato dal CNCU come vice. Sono orgoglioso di essere stato designato per questo incarico, ha detto Pileri. Insieme a Dona cercheremo di formare un tandem affiatato, in grado di tenere uno stretto rapporto con le associazioni dei consumatori, al fine di garantire maggiore attenzione sugli interessi e i diritti dei cittadini consumatori. Al tavolo dell ECCG, istituito nel 2003, siede un membro proveniente da ogni organizzazione nazionale dei consumatori, oltre a un rappresentante di ciascuna or- DONA: COSÌ I MIEI PRIMI CENTO GIORNI Massimiliano Dona, 38 anni, ha raccolto l eredità del padre e nel 2006 è diventato segretario generale dell Unione Nazionale dei Consumatori. Occupatosi da sempre di tutela dei consumatori, a partire dal prossimo dicembre sarà il nuovo rappresentante italiano all ECCG. Quali saranno le azioni dei suoi primi 100 giorni? Innanzitutto convincere me stesso che almeno in Europa il consumerismo italiano può presentarsi unito e collaborativo. Persuadere poi i colleghi delle altre associazioni ganizzazione europea. Ed è proprio all ECCG che la Commissione europea si rivolge quando si presentano questioni legate alla tutela degli interessi dei consumatori a livello comunitario. Il Gruppo ha peraltro svolto un ruolo importante nei confronti delle associazioni di consumatori dei paesi recentemente entrati nell Unione, offrendo anche a loro un opportunità di confronto difficilmente realizzabile nel passato. Malgrado l innegabile valore che tutti i consumatori, italiani e europei, riconoscono al Gruppo, c è una nota dolente: la proposta di integrarne la composizione con rappresentanti del mondo industriale. Le associazioni di consumatori hanno risolutamente bocciato il progetto che, a loro parere, rischia di vanificare alcune importanti conquiste realizzate negli ultimi anni di attività. BARTOLINI: UNO SPAZIO EUROPEO DI DIALOGO Anna Bartolini, una veterana del consumerismo italiano, da oltre 30 anni protagonista con incarichi in Italia e in Europa: cosa le ha lasciato la sua lunga esperienza all ECCG? Ho visto cambiare l Europa, le associazioni di consumatori hanno fatto salti da gigante e si sono avvicinate alle altre esperienze europee, senza perdere la propria identità. Che cosa hanno riportato in Italia dall esperienza europea? Per esempio è stato molto importante conoscere, attraverso i propri omologhi dei paesi del nord Europa, figure come l Ombudsman. Esperienze come queste hanno democratizzato forme di accesso alla giustizia, come il giudice di pace o il ricorso a strumenti di conciliazione che prima ignoravano. È stato anche per gli altri uno scambio proficuo? Sì. Il dialogo e lo sguardo alle esperienze oltrefrontiera hanno spinto tutti a fare delle proposte all interno del proprio paese. La partecipazione ai gruppi di lavoro come quelli sulla giustizia e sul credito è stata di grande aiuto in questo senso. Che importanza diretta ha l esistenza dell ECCG nel vivere quotidiano dei consumatori? L attività dell ECCG non è così visibile per il consumatore che si accorge di più dei casi che affrontiamo ogni settimana durante le trasmissioni in tv. Ma quello che è importante è la possibilità per l Italia di avere uno spazio europeo dove poter discutere e un interlocutore certo cui avanzare proposte raccolte dalle associazioni nazionali, soprattutto ascoltando le esigenze avvertite all interno dei singoli paesi. che senza il concorso di tutti non riusciremo a essere all altezza della situazione. Infine, convincere il ministro dello Sviluppo economico che, senza un adeguato stanziamento di risorse da destinare al sostegno logistico e culturale, la nostra rappresentanza europea non sarà mai efficace. Che significato ha, per i consumatori italiani, una sede di confronto quale l ECCG? Guardare così da vicino alle cose europee è una chance preziosa. Aggiungerei che nell attuale momento di difficoltà per il consumerismo italiano, recentemente tradito dal governo sul tema della class action, il pensiero dell Europa può essere di conforto: porteremo in quella sede la speranza di una più alta considerazione per i consumatori. Lei prende il posto di Anna Bartolini, che ha a lungo rappresentato l Italia nell ECCG. Che eredità le lascia? Anna è il volto europeo dei consumatori italiani: l eredità che lascia è impegnativa ed esaltante allo stesso tempo. Non rinuncio all idea di trovare il modo per coinvolgerla, anche con un formale rapporto con il CNCU, sulle tematiche europee: non possiamo accettare di disperdere le sua esperienza. Troppe volte in Italia ci troviamo costretti a ricostruire da capo percorsi di stima e considerazione che l Europa già oggi ci riconosce grazie alla sua pluriennale dedizione.

4 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 4 tuttoconsumatori L Antitrust e l Agcom bacchettano gli operatori Telefonia mobile? È poco trasparente SMS A DOPPIO PREZZO, BOLLETTE PAZZE PER INTERNET SUL CELLULARE, SUONERIE A PAGAMENTO E ABBONAMENTI NA- SCOSTI: LE DUE AUTORITÀ CONTESTANO AI GESTORI IL LUNGO ELENCO DELLE CONDIZIONI SFAVOREVOLI PER GLI UTENTI. E LE ASSOCIAZIONI DEL CNCU CHIEDONO PIÙ TARIFFE FLAT. musica per le orecchie degli utenti, alle prese con sms troppo cari, bollette pazze per l utilizzo di Internet via telefonino o completamente ignari di aver sottoscritto abbonamenti per scaricare suonerie. Tra sms e mms, abbonamenti a Internet e acquisto di suonerie, musica e giochi, il giro d affari di questo mercato ha registrato 4 miliardi di euro di fatturato nel Basti pensare che ogni italiano possiede più di una linea telefonica e che nel 2008 gli sms spediti sono stati 60 miliardi (164 milioni al giorno) per ricavi a quota due miliardi di euro. Meno appeal sembrano avere i messaggi multimediali (mms) che coprono appena l 1 per cento degli sms. Sms. Quello degli Short Message Service (sms) è un mercato a doppio prezzo, indicano Antitrust e Agcom: sebbene la media sia di 3,5 centesimi di euro, il 62 per cento dei clienti (che spedisce il 25 per cento dei messaggi che corrono in rete), paga un prezzo unitario di 15 centesimi. Un paradosso, se si pensa che il regolamento comunitario, che entrerà in vigore in estate, fissa per gli sms internazionali una soglia massima di 11 centesimi di euro. Solo una minoranza, che invia però il maggior numero di sms, paga un centesimo di euro. Internet-mobile. I collegamenti in Internet-mobile, tramizione di tariffe flat. L Adoc calcola infatti che una famiglia di quattro persone spende in media circa euro l anno solo per gli sms. C è insomma spazio per una riduzione dei prezzi nei servizi legati alla telefonia mobile: sociazioni del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) hanno sollecitato, in queste ultime due settimane, una più ampia introdu- 4 Aconclusione di un indagine conoscitiva sul settore della telefonia mobile Antitrust e Autorità per le Comunicazioni hanno bacchettato gli operatori di telefonia colpevoli, è il verdetto dei due enti di vigilanza del mercato, di applicare condizioni sfavorevoli per i consumatori e di aggirare la trasparenza. Anche le aste telefonino o Internet-key per collegarsi alla rete mobile di trasmissione dati, è un settore in forte crescita, da 477 milioni di fatturato nel 2007 a 748 nel Su questo fronte le due Autorità puntano il dito contro il fenomeno delle bollette pazze : praticamente impossibile tenere sotto controllo i consumi (tra offerte flat a prezzo fisso fino a un certo tetto di tempo o dati scambiati, e tariffe ordinarie a consumo dai costi proibitivi). Devono essere introdotte, sollecitano Antitrust e Agcom, soglie automatiche di blocco della spesa salvo una rinuncia e- spressa del cliente. Fornitura di servizi e contenuti. La vendita di suonerie e loghi, oltre a musica, giochi e video, è la terza nicchia di mercato sotto esame delle due Autorità, con un fatturato di 368 milioni di euro. In questo caso Antitrust e Agcom bacchettano le pratiche degli operatori che spingono gli utenti a siglare contratti a loro insaputa. Un esempio classico è quello dell abbonamento attivato scaricando una prima suoneria gratuitamente, senza sapere che quelle ricevute successivamente - quotidianamente o settimanalmente - sono a pagamento. Secondo i due vigili del mercato occorrono più trasparenza e meccanismi di verifica, oltre a procedure di disattivazione chiare e semplici. LA BENZINA VOLA È SPECULAZIONE? La benzina è tornata a toccare i massimi livelli degli ultimi sette mesi e ha scatenato le proteste dei consumatori. Federconsumatori e Adusbef hanno osservato che quando il prezzo del petrolio è sceso l adeguamento è stato lento, seguito poi da un blocco speculativo. Oggi invece, a fronte del petrolio a dollari al barile, vi è stato un adeguamento speculativo alla velocità della luce, a 1,26 euro al litro. Secondo le associazioni il prezzo si dovrebbe attestare invece a 1,11-1,12 euro al litro. Dal canto suo, l Unione Petrolifera (Up) risponde alle accuse: dalla fine di aprile le quotazioni internazionali della benzina hanno registrato un progresso di oltre 90 dollari a tonnellata, pari a 4,3 centesimi euro al litro, mentre per il gasolio di 56 dollari a tonnellata, corrispondenti a 2,6 centesimi euro al litro. Nello stesso periodo, prosegue l Up, il prezzo industriale della benzina, cioè al netto delle tasse, ha invece mostrato un aumento di 3,2 centesimi euro al litro, mentre quello del gasolio di 1,2 centesimi. Dunque secondo i petrolieri a parità di quotazioni internazionali e tenendo conto dell effetto del cambio, oggi i prezzi al consumo di entrambi i carburanti risultano comunque inferiori di 3-4 centesimi euro/litro rispetto a sette mesi fa. Ma secondo il Codacons i rincari registrati nei listini dei carburanti rappresentano solo l inizio degli aumenti che si registrano ogni anno con l arrivo dell estate e l incremento degli spostamenti da parte degli automobilisti. Secondo il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, i rialzi immediati dei listini alla pompa comportano un maggior esborso per gli automobilisti pari a 7 euro a pieno.

5 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 5 il Salvagente/28 maggio I pareri delle associazioni dei consumatori e dell Abi Bankitalia: le nuove regole per servizi finanziari più chiari LA TUTELA TELEMATICA CORRE SUL WEB L Autorità per l energia elettrica e il gas ha presentato, in occasione del Forum Pa 2009, gli strumenti informatici introdotti di recente a tutela dei consumatori. Tra le novità, gli utenti hanno a disposizione sul sito (www.autorita.energia.it) il Trova offerte, un motore di ricerca che, a partire dall indicazione del codice di avviamento postale (cap), tipologia di contratto e consumo annuo stimato, consente di visualizzare l offerta più adatta alle proprie esigenze e di valutare la relativa spesa. Sul sito dell Aeeg è inoltre disponibile il modulo per la domanda di accesso al Bonus elettrico, un risparmio sulla spesa per l energia elettrica messo a disposizione di famiglie numerose o bisognose di sostegno economico. Il Bonus è previsto anche a favore di chi è costretto a utilizzare apparecchiature elettromedicali salvavita. Fino al 30 giugno si potrà presentare la domanda per ottenere il Bonus retroattivo per tutto il La domanda può in ogni caso essere presentata anche dopo il 30 giugno, per beneficiare del Bonus per i 12 mesi successivi. Sul sito è disponibile la Finestra del consumatore, una sezione di servizio per i cittadini che vogliano conoscere i diritti e le tutele previste a loro favore. Gli utenti hanno a disposizione anche il numero verde per ottenere informazioni relative alle forniture di energia elettrica e gas. LO STAND DEL CNCU AL FORUM PA Anche quest anno il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) era presente, con un suo stand, al Forum della Pubblica amministrazione. In corso a Roma dall 11 al 14 maggio scorso, il titolo dell edizione 2009 è stato Al centro dell innovazione e ha visto anche i consumatori come diretti beneficiari di alcune iniziative presentate nel corso della quattro giorni di incontri, convegni e seminari. Oltre i visitatori dello stand del CNCU, presso il quale era disponibile come ogni anno il volumetto Tuttoconsumatori, un vademecum con contatti utili delle sedi nazionali, locali ed europee di istituzioni e associazioni a tutela del consumatore. Presso il punto allestito era disponibile anche materiale divulgativo su risparmio energico, furto di identità, tasse scolastiche, digitale terrestre, informazioni sui territori colpiti dal terremoto, benefici derivanti dalle liberalizzazioni e altro ancora. Anche quest anno le 17 associazioni componenti il CNCU hanno saputo cogliere l occasione per incontrare e informare gli utenti sui temi del consumo. In particolare, molte le richieste di informazione sull alimentazione, etichettatura dei prodotti e prodotti made in Italy. PRIME OSSERVAZIONI SULLA RIFORMA VOLUTA DALL ISTI- TUTO PER INFORMARE I CLI- ENTI SUI COSTI, RENDERE COMPARABILI LE OFFERTE E SEMPLIFICARE GLI ADEMPI- MENTI DEGLI INTERMEDIARI. Chiusa la consultazione pubblica, arrivano le prime osservazioni alle nuove regole della Banca d Italia sulla traspare n z a dei servizi finanziari. La riforma, voluta dall istituto che ha sede a Roma in via Nazionale, ha tra i suoi obiettivi quello di dare consapevolezza alla clientela di tutti i costi connessi ai servizi, rendere comparabili le offerte dei vari istituti di cre- dito e semplificare gli adempimenti a carico degli intermediari. Il documento è stato pubblicato a metà marzo ed è rimasto a consultazione pubblica fino al 17 maggio. Ora si apre la fase di confronto sulla base dei suggerimenti avanzati da operatori e utenti che, secondo Bankitalia, durerà al massimo due o tre mesi. L Associazione bancaria italiana (Abi) plaude alle nuove regole, in particolare all autoregolamentazione degli intermediari finanziari. Di diverso avviso il Consiglio dei Consumatori e degli Utenti. Le associazioni a tutela del consumatore, pur riconoscendo che le nuove regole a favore di una maggiore trasparenza delle operazioni bancarie miglio- rino quelle in vigore dal 2003, hanno rilevato alcuni punti negativi. Secondo il CNCU il documento, vista la sua voluminosità, allontana dalla semplicità e dalla chiarezza e nei confronti degli intermediari ha più un valore di moral suasion, vista anche l assenza di sanzioni in caso di mancato rispetto delle regole. C è poi da considerare, osserva ancora il CNCU, che l introduzione dell Indicatore sintetico di costo (Isc), previsto nel testo di via Nazionale, è in contrasto con il Tasso annuo effettivo globale (Taeg), uno dei capisaldi delle normative sulla trasparenza. Sulla base di queste osservazioni, il CNCU ha pertanto avanzato a via Nazionale alcune proposte di modifica.

Reclami & Conciliazione

Reclami & Conciliazione Reclami & Conciliazione Per una soluzione rapida, semplice e gratuita delle controversie, Enel in accordo con le Associazioni dei Consumatori, offre una nuova opportunità: LA CONCILIAZIONE ON-LINE Diritti

Dettagli

Regolamento per la sperimentazione della procedura di Conciliazione On Line in materia di erogazione di energia elettrica e gas

Regolamento per la sperimentazione della procedura di Conciliazione On Line in materia di erogazione di energia elettrica e gas Regolamento per la sperimentazione della procedura di Conciliazione On Line in materia di erogazione di energia elettrica e gas Art.1 Procedura di conciliazione on line - natura ed ambito di applicazione

Dettagli

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility)

PROTOCOLLO D INTESA TRA. CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility) PROTOCOLLO D INTESA TRA CONFSERVIZI (Confederazione Nazionale dei servizi pubblici locali Asstra, Federambiente, Federutility) E LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI (Acu Adiconsum Altroconsumo Assoutenti Adoc

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO

PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO PROMOZIONE DI PROCEDURE DI RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE NEL SETTORE ENERGETICO Alberto Grossi Direttore Direzione Consumatori e utenti Consumers Forum Roma 1 marzo 2012 (*) Questo non

Dettagli

Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming

Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming MEMO/07/251 Bruxelles, 25 giugno 2007 Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming Il regolamento dell Unione

Dettagli

CURRICULUM ADOC DI ROMA E DEL LAZIO

CURRICULUM ADOC DI ROMA E DEL LAZIO CURRICULUM ADOC DI ROMA E DEL L'Adoc (Associazione per la Difesa e l Orientamento dei Consumatori) del Lazio, riconosciuta ai sensi della legge regionale n. 44 del 10 novembre 1992, fa parte fin dalla

Dettagli

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Audizione dell Autorità energia al CNCU Roma, 27 gennaio 2011 - La tutela dei consumatori è una delle missioni

Dettagli

Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming

Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming MEMO/07/251 Bruxelles, 25 giugno 2007 Con l eurotariffa le chiamate internazionali dai telefoni mobili diventano meno care nell Unione europea: istruzioni per l uso del roaming Cos è il roaming? Il roaming

Dettagli

Per ulteriori informazioni e consigli

Per ulteriori informazioni e consigli Per ulteriori informazioni e consigli Alcuni siti presso i quali è possibile visionare e scaricare consigli utili a risparmiare energia sia nell uso quotidiano sia nel corretto acquisto di determinati

Dettagli

Le conciliazioni paritetiche Quarto rapporto annuale. CONSUMERS FORUM Roma 12 Aprile 2013

Le conciliazioni paritetiche Quarto rapporto annuale. CONSUMERS FORUM Roma 12 Aprile 2013 Le conciliazioni paritetiche Quarto rapporto annuale CONSUMERS FORUM Roma 12 Aprile 2013 Le quattro edizioni del rapporto Consumers Forum 2 marzo 2010 2 marzo 2011 1 marzo 2012 12 aprile 2013 Normativa

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE Fra le Associazioni dei Consumatori: e WIND Telecomunicazioni S.p.A. DISPOSIZIONI GENERALI 1. WIND Telecomunicazioni S.p.A. (di seguito anche WIND ) e le Associazioni dei Consumatori

Dettagli

Linee Guida per le informazioni di trasparenza sui siti Internet delle banche

Linee Guida per le informazioni di trasparenza sui siti Internet delle banche Linee Guida per le informazioni di trasparenza sui siti Internet delle banche Convegno Dimensione Cliente a cura di Giustino Trincia _ responsabile dell Ufficio Rapporti con i Consumatori _ ABI Chiara

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

FRA REGIONE LOMBARDIA. e Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari)

FRA REGIONE LOMBARDIA. e Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA, ANACI, ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI, CONFSERVIZI CISPEL LOMBARDIA, FEDERUTILITY, PER LA PROMOZIONE E L ADOZIONE DI UNO SCHEMA TIPO DI BOLLETTA TRASPARENTE DEL

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali COMUNICATO STAMPA CREDITO, CATANIA: NUOVI STRUMENTI PER L AGRICOLTURA ITALIANA Il nostro Paese sta attraversando una congiuntura difficile ed uno

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Per caro petrolio, elettricità + 3,8 % e gas + 3,4% nel 1 trimestre 2008 Scatta ulteriore riduzione tariffe trasporto e distribuzione- In arrivo le

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio elettricità +0,7%, nessun aumento per il gas Al via il nuovo Metodo tariffario idrico e un indagine per le

Dettagli

Prezzi: autorità energia e garante insieme per sorvegliare prezzi gas e elettricità

Prezzi: autorità energia e garante insieme per sorvegliare prezzi gas e elettricità Autorità per l energia elettrica e il gas Ministero dello Sviluppo Economico Garante per la sorveglianza dei prezzi COMUNICATO STAMPA Prezzi: autorità energia e garante insieme per sorvegliare prezzi gas

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Modulo n. MEUCF106 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

Adiconsum coordina il CEC-Centro europeo consumatori. - Internet: basta a contratti vessatori per i. per i consumatori

Adiconsum coordina il CEC-Centro europeo consumatori. - Internet: basta a contratti vessatori per i. per i consumatori Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum anno XVIII - n. 16 24 marzo 2006 Stampato in proprio in marzo 2006 In questo numero: Adiconsum coordina il CEC-Centro europeo consumatori Internet: basta a contratti

Dettagli

Energia COME COMPORTARSI?

Energia COME COMPORTARSI? Energia COME COMPORTARSI? Vantaggi, limiti e opportunità del libero mercato dell energia. Informazioni e suggerimenti utili per le famiglie e gli utenti consumatori. A cura di RiL saving S.r.l. Dott. Roberto

Dettagli

Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER

Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER 1 Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER ADSL E TELEFONIA DOMESTICA: LE MIGLIORI SOLUZIONI PER CONNETTERSI E TELEFONARE DA CASA INDICE p. 1 1. Introduzione p.2 2. I profili di consumo: l utilizzo di

Dettagli

Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER Settembre 2012

Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER Settembre 2012 1 Osservatorio SosTariffe.it ADSL CONSUMER Settembre 2012 DISDETTA SERVIZIO ADSL: ANALISI DEI COSTI DI DISATTIVAZIONE SERVIZIO ADSL INDICE p. 1 1. Introduzione p.2 2. Le motivazioni che portano alla disdetta

Dettagli

PROTOCOLLO DI CONCILIAZIONE PARITETICA Promosso dal FORUM UNIREC-CONSUMATORI

PROTOCOLLO DI CONCILIAZIONE PARITETICA Promosso dal FORUM UNIREC-CONSUMATORI PROTOCOLLO DI CONCILIAZIONE PARITETICA Promosso dal FORUM UNIREC-CONSUMATORI PREMESSA Il FORUM UNIREC-CONSUMATORI condivide la necessità di garantire nel comparto del recupero del credito, un quadro normativo

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di gas naturale Cosa riguarda Quando si applica Con la liberalizzazione del mercato del gas naturale, tutti i clienti del servizio gas hanno la possibilità

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3 Energia elettrica: a quanto ammontano i risparmi aggiuntivi che derivano dai servizi accessori offerti con Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

BONUS ENERGIA ELETTRICA

BONUS ENERGIA ELETTRICA BONUS ENERGIA ELETTRICA PER I CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI CASALE SUL SILE Dal 1^ Gennaio 2009 tutti i Cittadini italiani e stranieri residenti nel Comune di Casale sul Sile potranno richiedere il

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"? Con chi avrà rapporti contrattuali il cliente finale? Con la liberalizzazione cambierà la qualità del servizio? Cosa fa il distributore? Cosa fa il venditore?

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito PROTOCOLLO DI INTESA TRA UNIACQUE SPA E FEDERCONSUMATORI BERGAMO, FEDERCONSUMATORI SEBINO, ADICONSUM BERGAMO SEBINO, ADOC PER ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA CONCILIAZIONE E DI ATTIVAZIONE DI UNA PROCEDURA

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011

LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011 LA CARTA DEI SERVIZI DI 2BITE - 2011 PREMESSA 2bite adotta questa Carta dei Servizi in osservanza dei principi stabiliti dalla direttiva sulla qualità e carta dei servizi di telecomunicazione stabiliti

Dettagli

Il Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale

Il Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale Il Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale Un nuovo Codice dell amministrazione digitale per una nuova PA Il nuovo Codice dell amministrazione digitale (CAD) stabilisce le regole per la digitalizzazione

Dettagli

ACCORDO QUADRO FRA POSTE ITALIANE

ACCORDO QUADRO FRA POSTE ITALIANE ACCORDO QUADRO FRA ACU ADICONSUM ADOC ADUSBEF ALTROCONSUMO ARCO ASSOCONSUM ASSOUTENTI CASA DEL CONSUMATORE CITTADINANZATTIVA CODACONS CODICI CONFCONSUMATORI CTCU FEDERCONSUMATORI LEGA CONSUMATORI MOVIMENTO

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE. Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE. Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESONE DEL QUINTO DELLA PENONE Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito Finanziatore Indirizzo

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli

Le Associazioni dei consumatori riconoscono a Unipol Gruppo Finanziario l impegno in iniziative per la prevenzione e la sicurezza.

Le Associazioni dei consumatori riconoscono a Unipol Gruppo Finanziario l impegno in iniziative per la prevenzione e la sicurezza. 1 ACCORDO DI COLLABORAZIONE PER LO SVILUPPO DELLA CONCILIAZIONE NELLA LIQUIDAZIONE DEI SINISTRI RCA Tra UGF UNIPOL GRUPPO FINANZIARIO e le Associazioni dei Consumatori: ACU ADICONSUM ADOC ADUSBEF ASSOUTENTI

Dettagli

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato.

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. PREMESSA Con riferimento all art.4, contenuto nella Deliberazione n.204/99

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

Pronto800 Manuale d aiuto

Pronto800 Manuale d aiuto Pronto800 Manuale d aiuto INFORMAZIONI IMPORTANTI COSA DEVO FARE PER ATTIVARE UN NUMERO VERDE? QUANTO COSTA ATTIVARE UN NUMERO VERDE? IN QUANTO TEMPO IL MIO NUMERO VERDE SARÀ ATTIVO? COME POSSO PAGARE?

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Corso. Diritto dei Consumi. Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari

Corso. Diritto dei Consumi. Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Corso Diritto dei Consumi Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Giovani avvocati ed avvocati che vogliono specializzarsi nel diritto dei consumi. SCONTO del 10% Per le iscrizioni entro

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE POLIDORI, VIGNALI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 999 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI POLIDORI, VIGNALI Disposizioni per la razionalizzazione della gestione delle acque e istituzione

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF107 Agg. n. 010 Data aggiornamento 23.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita

GRUPPO TELECOM ITALIA. Tel@com srl. La gioia di vendere. Colloquio di vendita Tel@com srl GRUPPO TELECOM ITALIA La gioia di vendere Colloquio di vendita Il nostro processo comunicativo 1 Presentazione personale 2 Feeling 3Motivo dell'incontro 4 Presentazione Aziendale 5 Conferma

Dettagli

Risparmiare sulla bolletta del telefono

Risparmiare sulla bolletta del telefono Livello scolare: 1 biennio Risparmiare sulla bolletta del telefono Abilità interessate In situazioni problematiche, individuare relazioni significative tra grandezze di varia natura (per esempio variazione

Dettagli

PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 1. Sintesi della proposta Assicurare continuità, per l anno 2015, alle attività di qualificazione di punti

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980

Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980 Roma Agli Associati 23 dicembre 2013 Loro sedi Prot. URC/ULG/002980 Protocollo d intesa tra ABI e le Associazioni dei consumatori sulle Linee Guida per favorire la fruizione da parte della clientela delle

Dettagli

Enrico Ciai. COMITATO TECNICO Monitoraggio del debito degli Enti locali Stato di avanzamento lavori

Enrico Ciai. COMITATO TECNICO Monitoraggio del debito degli Enti locali Stato di avanzamento lavori Enrico Ciai COMITATO TECNICO Monitoraggio del debito degli Enti locali Stato di avanzamento lavori II trimestre 2014 Scenario Nato prima della emanazione del DL 35/2013, il Comitato si è posto l obiettivo

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Disegno di Legge 3221 di conversione del decreto-legge integrativo dei decreti liberalizzazioni e consolidamento conti pubblici X Commissione Senato Industria Commercio e turismo

Dettagli

La normativa nazionale in tema di distribuzione di gas naturale

La normativa nazionale in tema di distribuzione di gas naturale La normativa nazionale in tema di distribuzione di gas naturale Vincenzo Cavicchia Gas naturale - Liberalizzazione nel mercato della distribuzione - Situazione e prospettive in provincia di Torino Torino

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio bollette 2,2% per l elettricità, +2,8%per il gas Con i bonus, riduzioni superiori al 15% per le famiglie più bisognose Milano,

Dettagli

INTRODUZIONE. I cittadini infatti possono recarsi alla Direzione Urbanistica per:

INTRODUZIONE. I cittadini infatti possono recarsi alla Direzione Urbanistica per: CARTA DEI SERVIZI DELLO SPORTELLO AL PUBBLICO DELLA DIREZIONE URBANISTICA a cura di: Servizio supporto giuridico amministrativo P.O. Archivio e protocollo: d.ssa Isabella Anna Leonesi Rev. 1 del 30 dicembre

Dettagli

Regolamento di Conciliazione paritetica on-line Eni e Associazioni dei Consumatori - Settori gas ed elettrico

Regolamento di Conciliazione paritetica on-line Eni e Associazioni dei Consumatori - Settori gas ed elettrico Regolamento di Conciliazione paritetica on-line Eni e Associazioni dei Consumatori - Settori gas ed elettrico Articolo 1 Natura e ambito di applicazione 1. Eni S.p.A. e Associazioni dei Consumatori, firmatarie

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO MUTUO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet: http://www.bancaifigest.com

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi Indagine conoscitiva sulle determinanti della dinamica del sistema dei prezzi e delle tariffe, sull'attività dei pubblici poteri e sulle ricadute

Dettagli

Conciliazione paritetica

Conciliazione paritetica Conciliazione paritetica Che cos è? La conciliazione paritetica è una procedura volontaria per risolvere bonariamente, con la mediazione dei conciliatori, una controversia che vede coinvolti gli utenti

Dettagli

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business la soluzione PER IL MERCATO CHE CAMBIA Enerpoint, attiva da oltre 12 anni nel settore Fotovoltaico e da sempre in prima linea per promuovere il cambiamento,

Dettagli

Roberto Meregalli as.ambiente@comune.calco.lc.it

Roberto Meregalli as.ambiente@comune.calco.lc.it Roberto Meregalli as.ambiente@comune.calco.lc.it Il sistema elettrico Mercato libero o a maggior tutela? Mercato libero o a maggior tutela? Gli Oneri A2 decommissioning nucleare A3 incentivi alle fonti

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Modulo n. MEUCF110 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito intern et www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

WT SRLS. www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI

WT SRLS. www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI WT SRLS www.icarointernet.it CARTA DEI SERVIZI Sommario PREMESSA... 3 PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 Eguaglianza... 3 Continuità... 3 Diritto di Informazione... 3 Partecipazione... 3 Efficienza ed Efficacia...

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE"

Convegno LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE Convegno "LE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE IN ITALIA: ANALISI E PROSPETTIVE" Alcune riflessioni sul tema della diffusione dell'ict nelle imprese Guido Mario Rey Facoltà di Economia

Dettagli

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA LA DEMATERIALIZZAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Convegno SIAV Torino - 10 maggio 2007 1 Valore economico Il flusso documentale vale almeno il 2% del PIL. Un risparmio

Dettagli

Il presidente Mario Finzi

Il presidente Mario Finzi Spett. Commissione, Alla Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Camera dei Deputati Piazza Montecitorio 00187 Roma questa Associazione di tutela degli utenti dei servizi pubblici ha preso visione

Dettagli

Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta dei diritti del consumatoreutente delle prestazioni psicologiche

Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta dei diritti del consumatoreutente delle prestazioni psicologiche Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XIX - n. 20-6 aprile 2007 Stampato in proprio in aprile 2007 In questo numero: Siglato il protocollo tra Consumatori e Ordine degli Psicologi La Carta

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Nr. 5 del 03 giugno 2014 1. Identità e contatti del Finanziatore/Intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Iccrea Banca Spa Via Lucrezia Romana,

Dettagli

COMUNE DI RIMINI. - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE. N. : 37 del 28/02/2012

COMUNE DI RIMINI. - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE. N. : 37 del 28/02/2012 COMUNE DI RIMINI - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE N. : 37 del 28/02/2012 Oggetto : AZIONI A TUTELA DEI CITTADINI CONSUMATORI-UTENTI: ATTIVITA' D'INFORMAZIONE,

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da gennaio deciso calo per la bolletta elettricità -3%, in lieve riduzione il gas -0,3% sull anno risparmi per oltre 72 euro

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica Cosa riguarda Quando si applica Ulteriori obblighi Con la liberalizzazione del mercato dell energia elettrica, tutti i clienti hanno

Dettagli

ATTIVAZIONE E RICARICA

ATTIVAZIONE E RICARICA Roma, 26 novembre 2007 1 Rendere più semplice la vita delle persone grazie a servizi innovativi, facili e convenienti. E questo l obiettivo per cui nasce Poste Mobile, la nuova società con la quale il

Dettagli

PlayBuy Mobile Phone Adviser. simple to play, easy to buy!

PlayBuy Mobile Phone Adviser. simple to play, easy to buy! simple to play, easy to buy! Qualche dato sul mondo della telefonia mobile Nel 2010 sono stati venduti in tutto il mondo circa 1.6 miliardi di telefoni cellulari Un incremento del 31.8% rispetto al 2009

Dettagli

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale.

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale. Di seguito sono riportate le risposte relative a quesiti pervenuti circa i seguenti aspetti del servizio: caratteristiche generali; funzionamento; attivazione; gestori; Indice PA. 1. Introduzione Che cos'è?

Dettagli

POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI

POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI POLITICHE, MERCATO DELL'ENERGIA E PRODUZIONE DIFFUSA E TUTELA DEI CONSUMATORI MAURO ZANINI VICEPRESIDENTE NAZIONALE FEDERCONSUMATORI. BUILDING A 2020 VISION FOR EUROPE S ENERGY CUSTOMERS BRUSSELES - THURSDAY

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue sucessive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi da

Dettagli

PROCEDURA CONCILIATIVA

PROCEDURA CONCILIATIVA PROCEDURA CONCILIATIVA PROTOCOLLO D INTESA tra Findomestic Banca S.p.A, con sede legale in Via J. Da Diacceto, 48 50128 Firenze (di seguito Findomestic ) e le Associazioni di Consumatori Adiconsum, Adoc

Dettagli

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO Uno studio del GSE rivela che già nel 2010 l Italia sarebbe in grado di aumentare del settanta per cento il calore prodotto in cogenerazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI

REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI AREA INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE SISTEMI INFORMATIVI REGOLAMENTO PER LA PROCEDURA DI CONCESSIONE E NORME DI UTILIZZO DEI TELEFONI CELLULARI AZIENDALI Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 ASSOELETTRICA La riforma delle tariffe elettriche domestiche Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 1 Cos è il mercato tutelato? Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia elettrica è completamente

Dettagli

Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming

Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming IP/09/620 Strasburgo, 22 aprile 2009 Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming Dal 1 luglio un SMS spedito dall estero nell UE non costerà più di 0,11 euro,

Dettagli

Microcredito. La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale

Microcredito. La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale Microcredito La soluzione di Intesa Sanpaolo per il microcredito imprenditoriale Gennaio 2016 Normativa relativa al Microcredito in Italia. Il Microcredito è stato oggetto negli anni di continue evoluzioni

Dettagli

È con vivo piacere che Le do il benvenuto tra i titolari della Carta Roma.

È con vivo piacere che Le do il benvenuto tra i titolari della Carta Roma. Caro Cittadino, È con vivo piacere che Le do il benvenuto tra i titolari della Carta Roma. Sono certa che l iniziativa, promossa da Roma Capitale, potrà offrirle servizi utili e, in un momento di forte

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli

Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE)

Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE) Attuazione della direttiva MiFID (2004/39/CE) Aspetti essenziali La MiFID è una direttiva di armonizzazione massima che disciplina gli intermediari e i mercati finanziari Intermediari Si introduce un nuovo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

Telefonia, come cambiano le abitudini degli italiani con la crisi?

Telefonia, come cambiano le abitudini degli italiani con la crisi? Telefonia, come cambiano le abitudini degli italiani con la crisi? Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia

Dettagli

Consumo, Denaro, Educazione finanziaria. Progetto Dolceta Roma, 4 maggio 2011 Luisa Crisigiovanni

Consumo, Denaro, Educazione finanziaria. Progetto Dolceta Roma, 4 maggio 2011 Luisa Crisigiovanni Consumo, Denaro, Educazione finanziaria Progetto Dolceta Roma, 4 maggio 2011 Luisa Crisigiovanni Agenda: 1. Chi siamo 2. Perché promuovere consapevolezza 3. Criticità e Opportunità 4. Conclusioni 9 maggio

Dettagli

Usato Smile e l automobilista ti sorride

Usato Smile e l automobilista ti sorride Usato Smile e l automobilista ti sorride Proponi anche tu Usato Smile e otterrai: Nasce un nuovo servizio che ti offre nuove opportunità L accesso a una flotta potenziale di 2,5 milioni di veicoli questo

Dettagli

Repubblica Italiana Regione Siciliana Presidenza

Repubblica Italiana Regione Siciliana Presidenza Repubblica Italiana Regione Siciliana Presidenza Segreteria Generale Servizio 6 - Coordinamento attività economiche e produttive Tutela Consumatori Regione Siciliana Presidenza - Segreteria Generale Servizio

Dettagli

Tra fattura elettronica e pagamenti on line

Tra fattura elettronica e pagamenti on line Tra fattura elettronica e pagamenti on line L industria finanziaria scrive Liliana Fratini Passi, dg del Consorzio Cbi oggi è in prima linea per la digitalizzazione del Sistema Paese. Si va dal pieno supporto

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO LA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 LA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE E GLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ La Strategia

Dettagli

Conciliazione. Uffici Postali. Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011

Conciliazione. Uffici Postali. Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011 Conciliazione Uffici Postali Regolamento e Modulo di Domanda. Per gli eventi accaduti tra il 1 e il 10 giugno 2011 In collaborazione con: Acu Adiconsum Adoc Adusbef Altroconsumo Arco Assoconsum Assoutenti

Dettagli