Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la"

Transcript

1 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 1 Mensile a cura del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti Supplemento a il Salvagente n. 22 del 28 maggio Energia: ora c è il Protocollo Iniziata nel luglio scorso, la liberalizzazione del m e rcato dell energia è ormai conclusa: per i consumatori ciò si traduce in più concorrenza fra gli operatori e nella possibilità di scegliere il fornitore più conveniente. Ma affinché gli utenti possano orientarsi correttamente e conoscere diritti e tutele attivabili, il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) e l Autorità per l energ i a elettrica e il gas (Aeeg) hanno siglato il 13 maggio un Protocollo d Intesa (consultabile sul sito I firmatari si sono impegnati a pro m u o- vere l educazione al consu- SIGLATA IL 13 MAGGIO L INTE- SA PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO CONSAPEVOLE TRA IL CNCU E L AUTORITÀ PER L ELETTRICITÀ E IL GAS. mo consapevole, l informazione sul ricorso alle forme stragiudiziali di risoluzione delle controversie e l avvio di un monitoraggio costante sulla qualità dei servizi erogati dalle aziende di energia elettrica e gas. I dati raccolti saranno integrati con i reclami che perverranno direttamente alle sedi delle 17 asso- ciazioni dei consumatori che compongono il CNCU. In realtà, si tratta della seconda edizione del documento già firmato nel 2001 e che, già all epoca, pose le basi per la realizzazione di importanti e concrete azioni a tutela dei consumatori, come le procedure di conciliazione delle controversie tra clienti e fornitori del servizio elettrico e del gas e la diffusione ai cittadini di strumenti chiari di confronto tra i sistemi tariffari. Mentre prima il consumatore era abituato a ricevere servizi in regime di monopolio, oggi IL NOSTRO SITO Presidente del Cncu Ministro dello Sviluppo economico o un suo delegato Componenti: Pietro SPADONI Rappresentante delle Regioni designato dalla Conferenza unificata Clara GONNELLI Acu - Associazione Consumatori Utenti Paolo LANDI Adiconsum Carlo PILERI Adoc Mauro NOVELLI Adusbef Luisa CRISIGIOVANNI Altroconsumo Mario FINZI Assoutenti Walther ANDREAUS Centro Tutela Consumatori Utenti Verbraucherzentral Sudtirol Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (art. 136 del Codice del Consumo) Giustino TRINCIA Cittadinanzattiva Marco Maria DONZELLI Codacons Ivano GIACOMELLI CODICI - Centro Diritti del Cittadino Francesca ARNABOLDI Confconsumatori Rosario TREFILETTI Federconsumatori Alessandro FEDE PELLONE La Casa del Consumatore Pietro PRADERI Lega Consumatori Lorenzo MIOZZI Movimento Consumatori Antonio LONGO Movimento Difesa del Cittadino Massimiliano DONA Unione Nazionale Consumatori La composizione del Consiglio potrà essere integrata con i rappresentanti delle associazioni che si iscriveranno nell Elenco delle associazioni rappresentative a livello nazionale secondo i requisiti fissati dall articolo 137 del Codice del Consumo (Dm 19 gennaio 1999, n. 20) Segreteria CNCU, Roberto Guidi, tel. 06/ , fax 06/ con le liberalizzazioni dei mercati di energia elettrica e gas si trova a svolgere un ruolo di soggetto attivo. Strumenti quali i protocolli di intesa servono pertanto non solo a dare un forte impulso alla diffusione dell informazione, ma a educare i consumatori per favorire la consapevolezza dei loro diritti e interessi ( ) come recita la Parte II, Titolo I, articolo 4 del Codice del Consumo. Consulta i siti: Pagina 2 Incontro sul web con la Kuneva Pagina 3 Dona: all ECCG cambio di testimone Pagina 4 Telefonia mobile e poco trasparente Pagina 5 Bankitalia: le regole dei servizi finanziari Pagine Tutte le iniziative delle associazioni

2 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 2 tuttoconsumatori 2 Meglena Kuneva incontra i consumatori sul web Botta-e-risposta sul consumo SUL SITO DELLA COMMISSIONE EUROPEA LA COMMISSA- RIA PER LA TUTELA DEI CONSUMATORI RISPONDE ALLE DO- MANDE DEI CITTADINI. TRA I TEMI AFFRONTATI: COMMER- CIO ON LINE, TRASPORTO AEREO E PACCHETTI TURISTICI. Faccia a faccia virtuale tra la commissaria europea per la Tutela dei consumatori, Meglena Kuneva, e i consumatori. Lo scorso 14 maggio, la commissaria ha infatti dato la possibilità di intervenire e porre domande sui temi del consumo in una chat visibile sul sito della Commissione europea. I cittadini consumatori hanno risposto con entusiasmo all iniziativa, come ha dimostrato l alto numero di interventi e di iscritti alla chat. Il Centro Europeo Consumatori Italia (Cec), che fa parte di una Rete istituita dalla Commissione europea in quasi tutti gli Stati membri, ha raccolto alcune delle segnalazioni più significative in tema di commercio on line, visto che molte delle problematiche affrontate hanno riguardato proprio gli acquisti transfrontalieri, effettuati via Internet con un venditore straniero. Molte segnalazioni sono arrivate soprattutto sul fronte dei trasporti aerei: dalle commissioni applicate dalle compagnie sui pagamenti con carta di credito ai mancati pagamenti della compensazione pecuniaria a seguito di disservizi subiti; dai costi non dichiarati, al ritardo e al danneggiamento bagagli. E con le vacanze ormai alle porte, non sono mancate ri- standard omogenei per la classificazione degli hotel, la Kuneva ha fatto presente come in sede europea il problema sia stato sollevato, ma gli Stati membri abbiano finora mostrato scarso entusiasmo all idea. Costi delle chiamate per il roaming internazionale. Alla domanda circa l esistenza di soglie massime sulle tariffe applicate alle chiamate internazionali da telefono cellulare, la commissaria ha ricordato che esiste a livello europeo un tetto massimo che gli operatori sono tenuti a rispettare. C o m m i s s i o n i s u bonifici transfro n- talieri. Interrogata sulla correttezza di un istituto che apchieste sulle tutele attivabili in caso di difformità tra quanto promesso e quanto effettivamente ricevuto con i pacchetti turistici. Alcune domande han- no inoltre riguardato i servizi medici all estero e la sicurezza dei prodotti. Ecco alcune delle tematiche a ffrontate nel botta-e-risposta on line. Rating degli Hotel. All obiezione sollevata da un consumatore circa l opportunità di indicare degli LA PAGELLA DEI SERVIZI PUBBLICI Sui servizi pubblici italiani arriva la pagella dei cittadini: anche quest anno Cittadinanzattiva ha offerto loro l opportunità di esprimere un voto. I risultati delle oltre segnalaz i o n i sono stati raccolti nel I X rapporto di Cittadinanzattiva- Pit Serv i z i e presentati il 21 maggio alla presenza del ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta. Per il terzo anno consecutivo la maglia nera (24 per cento delle segnalazioni) è andata alle telecomunicazioni. I tempi previsti dalle Carte dei Servizi dei gestori sembrano un utopia a giudicare dalle segnalazioni di ritardi per traslocare una linea o riparare un guasto. Nel primo caso si arriva ad attendere un mese e mezzo, nel secondo anche due, mentre l operatore dovrebbe garantire il servizio entro, rispettivamente, dieci e due giorni. Ma i cittadini non se la passano meglio quando si tratta di pagare multe e tasse. In questo capitolo si concentra il 20 per cento delle lamentele. Un altra vera spina nel fianco sembra essere l erogazione dei servizi pubblici locali, soprattutto per quel che riguarda la gestione del servizio idrico e dei rifiuti. Molti lamentano in questi casi fatture inviate anche due mesi dopo la scadenza. Il 13 per cento delle segnalazioni si concentra in questo setto- plicava commissioni esose per un bonifico effettuato in un altro Stato, la Kuneva ha ricordato che a livello europeo esiste da alcuni anni un regolamento (2560/2001) che vieta alle banche di applicare costi discriminatori su questo tipo di pagamenti rispetto alle commissioni applicate per quelli nazionali. Sfruttamento del lavoro minorile. Stimolata da una domanda sul tema, la Kuneva ha spiegato nel corso della chat che la Commissione europea sta lavorando su un progetto di tracciabilità dell origine dei beni, che porti maggiore chiarezza sui metodi di produzione e consenta di rinvenire eventuali abusi. re, con un aumento rispetto all anno scorso di ben il 171 per cento. In banca non va meglio. C è chi, nonostante la Bersani 1 e la Bersani 2 che hanno annullato le spese di chiusura conto e di estinzione anticipata del mutuo, paga nel primo caso dai 50 ai 200 euro e nel secondo fino a 600. Senza distinzione fra Nord, Sud e Centro. Nonostante l attuale contesto difficile, commenta Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, da un lato si congelano le leggi che hanno a oggetto l attuazione di maggiori tutele per i consumatori come la class action, dall altro si torna indietro sulle liberalizzazioni. E i cittadini pagano il costo sia in termini di denaro che di disservizio.

3 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 3 il Salvagente/28 maggio Massimiliano Dona è il nuovo rappresentante dell Italia Cambio all ECCG IL SEGRETARIO GENERALE DELL UNC RACCOGLIE IL TESTIMONE DA ANNA BARTOLINI CHE LASCIA L INCARICO DOPO TRE MANDATI CONSECUTIVI. AL SUO FIANCO CARLO PILERI, PRESIDENTE DI ADOC. Cambio della guardia al Gruppo consultivo europeo dei consumatori (ECCG): il 7 maggio il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti ha designato Massimiliano Dona (nella foto), segretario generale dell Unione Nazionale Consumatori, come rappresentante dell Italia presso l ECCG. Anna Bartolini, dopo aver ricoperto l incarico per tre mandati consecutivi, cede così il testimone al suo successore che ufficialmente la sostituirà a partire dal prossimo dicembre. Unanime il plauso giunto da tutto il mondo delle associazioni per l impegno, la professionalità e la dedizione dimostrati da Anna Bartolini nel corso di questi anni. Al fianco di Dona siederà Carlo Pileri, presidente dell Adoc, indicato dal CNCU come vice. Sono orgoglioso di essere stato designato per questo incarico, ha detto Pileri. Insieme a Dona cercheremo di formare un tandem affiatato, in grado di tenere uno stretto rapporto con le associazioni dei consumatori, al fine di garantire maggiore attenzione sugli interessi e i diritti dei cittadini consumatori. Al tavolo dell ECCG, istituito nel 2003, siede un membro proveniente da ogni organizzazione nazionale dei consumatori, oltre a un rappresentante di ciascuna or- DONA: COSÌ I MIEI PRIMI CENTO GIORNI Massimiliano Dona, 38 anni, ha raccolto l eredità del padre e nel 2006 è diventato segretario generale dell Unione Nazionale dei Consumatori. Occupatosi da sempre di tutela dei consumatori, a partire dal prossimo dicembre sarà il nuovo rappresentante italiano all ECCG. Quali saranno le azioni dei suoi primi 100 giorni? Innanzitutto convincere me stesso che almeno in Europa il consumerismo italiano può presentarsi unito e collaborativo. Persuadere poi i colleghi delle altre associazioni ganizzazione europea. Ed è proprio all ECCG che la Commissione europea si rivolge quando si presentano questioni legate alla tutela degli interessi dei consumatori a livello comunitario. Il Gruppo ha peraltro svolto un ruolo importante nei confronti delle associazioni di consumatori dei paesi recentemente entrati nell Unione, offrendo anche a loro un opportunità di confronto difficilmente realizzabile nel passato. Malgrado l innegabile valore che tutti i consumatori, italiani e europei, riconoscono al Gruppo, c è una nota dolente: la proposta di integrarne la composizione con rappresentanti del mondo industriale. Le associazioni di consumatori hanno risolutamente bocciato il progetto che, a loro parere, rischia di vanificare alcune importanti conquiste realizzate negli ultimi anni di attività. BARTOLINI: UNO SPAZIO EUROPEO DI DIALOGO Anna Bartolini, una veterana del consumerismo italiano, da oltre 30 anni protagonista con incarichi in Italia e in Europa: cosa le ha lasciato la sua lunga esperienza all ECCG? Ho visto cambiare l Europa, le associazioni di consumatori hanno fatto salti da gigante e si sono avvicinate alle altre esperienze europee, senza perdere la propria identità. Che cosa hanno riportato in Italia dall esperienza europea? Per esempio è stato molto importante conoscere, attraverso i propri omologhi dei paesi del nord Europa, figure come l Ombudsman. Esperienze come queste hanno democratizzato forme di accesso alla giustizia, come il giudice di pace o il ricorso a strumenti di conciliazione che prima ignoravano. È stato anche per gli altri uno scambio proficuo? Sì. Il dialogo e lo sguardo alle esperienze oltrefrontiera hanno spinto tutti a fare delle proposte all interno del proprio paese. La partecipazione ai gruppi di lavoro come quelli sulla giustizia e sul credito è stata di grande aiuto in questo senso. Che importanza diretta ha l esistenza dell ECCG nel vivere quotidiano dei consumatori? L attività dell ECCG non è così visibile per il consumatore che si accorge di più dei casi che affrontiamo ogni settimana durante le trasmissioni in tv. Ma quello che è importante è la possibilità per l Italia di avere uno spazio europeo dove poter discutere e un interlocutore certo cui avanzare proposte raccolte dalle associazioni nazionali, soprattutto ascoltando le esigenze avvertite all interno dei singoli paesi. che senza il concorso di tutti non riusciremo a essere all altezza della situazione. Infine, convincere il ministro dello Sviluppo economico che, senza un adeguato stanziamento di risorse da destinare al sostegno logistico e culturale, la nostra rappresentanza europea non sarà mai efficace. Che significato ha, per i consumatori italiani, una sede di confronto quale l ECCG? Guardare così da vicino alle cose europee è una chance preziosa. Aggiungerei che nell attuale momento di difficoltà per il consumerismo italiano, recentemente tradito dal governo sul tema della class action, il pensiero dell Europa può essere di conforto: porteremo in quella sede la speranza di una più alta considerazione per i consumatori. Lei prende il posto di Anna Bartolini, che ha a lungo rappresentato l Italia nell ECCG. Che eredità le lascia? Anna è il volto europeo dei consumatori italiani: l eredità che lascia è impegnativa ed esaltante allo stesso tempo. Non rinuncio all idea di trovare il modo per coinvolgerla, anche con un formale rapporto con il CNCU, sulle tematiche europee: non possiamo accettare di disperdere le sua esperienza. Troppe volte in Italia ci troviamo costretti a ricostruire da capo percorsi di stima e considerazione che l Europa già oggi ci riconosce grazie alla sua pluriennale dedizione.

4 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 4 tuttoconsumatori L Antitrust e l Agcom bacchettano gli operatori Telefonia mobile? È poco trasparente SMS A DOPPIO PREZZO, BOLLETTE PAZZE PER INTERNET SUL CELLULARE, SUONERIE A PAGAMENTO E ABBONAMENTI NA- SCOSTI: LE DUE AUTORITÀ CONTESTANO AI GESTORI IL LUNGO ELENCO DELLE CONDIZIONI SFAVOREVOLI PER GLI UTENTI. E LE ASSOCIAZIONI DEL CNCU CHIEDONO PIÙ TARIFFE FLAT. musica per le orecchie degli utenti, alle prese con sms troppo cari, bollette pazze per l utilizzo di Internet via telefonino o completamente ignari di aver sottoscritto abbonamenti per scaricare suonerie. Tra sms e mms, abbonamenti a Internet e acquisto di suonerie, musica e giochi, il giro d affari di questo mercato ha registrato 4 miliardi di euro di fatturato nel Basti pensare che ogni italiano possiede più di una linea telefonica e che nel 2008 gli sms spediti sono stati 60 miliardi (164 milioni al giorno) per ricavi a quota due miliardi di euro. Meno appeal sembrano avere i messaggi multimediali (mms) che coprono appena l 1 per cento degli sms. Sms. Quello degli Short Message Service (sms) è un mercato a doppio prezzo, indicano Antitrust e Agcom: sebbene la media sia di 3,5 centesimi di euro, il 62 per cento dei clienti (che spedisce il 25 per cento dei messaggi che corrono in rete), paga un prezzo unitario di 15 centesimi. Un paradosso, se si pensa che il regolamento comunitario, che entrerà in vigore in estate, fissa per gli sms internazionali una soglia massima di 11 centesimi di euro. Solo una minoranza, che invia però il maggior numero di sms, paga un centesimo di euro. Internet-mobile. I collegamenti in Internet-mobile, tramizione di tariffe flat. L Adoc calcola infatti che una famiglia di quattro persone spende in media circa euro l anno solo per gli sms. C è insomma spazio per una riduzione dei prezzi nei servizi legati alla telefonia mobile: sociazioni del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) hanno sollecitato, in queste ultime due settimane, una più ampia introdu- 4 Aconclusione di un indagine conoscitiva sul settore della telefonia mobile Antitrust e Autorità per le Comunicazioni hanno bacchettato gli operatori di telefonia colpevoli, è il verdetto dei due enti di vigilanza del mercato, di applicare condizioni sfavorevoli per i consumatori e di aggirare la trasparenza. Anche le aste telefonino o Internet-key per collegarsi alla rete mobile di trasmissione dati, è un settore in forte crescita, da 477 milioni di fatturato nel 2007 a 748 nel Su questo fronte le due Autorità puntano il dito contro il fenomeno delle bollette pazze : praticamente impossibile tenere sotto controllo i consumi (tra offerte flat a prezzo fisso fino a un certo tetto di tempo o dati scambiati, e tariffe ordinarie a consumo dai costi proibitivi). Devono essere introdotte, sollecitano Antitrust e Agcom, soglie automatiche di blocco della spesa salvo una rinuncia e- spressa del cliente. Fornitura di servizi e contenuti. La vendita di suonerie e loghi, oltre a musica, giochi e video, è la terza nicchia di mercato sotto esame delle due Autorità, con un fatturato di 368 milioni di euro. In questo caso Antitrust e Agcom bacchettano le pratiche degli operatori che spingono gli utenti a siglare contratti a loro insaputa. Un esempio classico è quello dell abbonamento attivato scaricando una prima suoneria gratuitamente, senza sapere che quelle ricevute successivamente - quotidianamente o settimanalmente - sono a pagamento. Secondo i due vigili del mercato occorrono più trasparenza e meccanismi di verifica, oltre a procedure di disattivazione chiare e semplici. LA BENZINA VOLA È SPECULAZIONE? La benzina è tornata a toccare i massimi livelli degli ultimi sette mesi e ha scatenato le proteste dei consumatori. Federconsumatori e Adusbef hanno osservato che quando il prezzo del petrolio è sceso l adeguamento è stato lento, seguito poi da un blocco speculativo. Oggi invece, a fronte del petrolio a dollari al barile, vi è stato un adeguamento speculativo alla velocità della luce, a 1,26 euro al litro. Secondo le associazioni il prezzo si dovrebbe attestare invece a 1,11-1,12 euro al litro. Dal canto suo, l Unione Petrolifera (Up) risponde alle accuse: dalla fine di aprile le quotazioni internazionali della benzina hanno registrato un progresso di oltre 90 dollari a tonnellata, pari a 4,3 centesimi euro al litro, mentre per il gasolio di 56 dollari a tonnellata, corrispondenti a 2,6 centesimi euro al litro. Nello stesso periodo, prosegue l Up, il prezzo industriale della benzina, cioè al netto delle tasse, ha invece mostrato un aumento di 3,2 centesimi euro al litro, mentre quello del gasolio di 1,2 centesimi. Dunque secondo i petrolieri a parità di quotazioni internazionali e tenendo conto dell effetto del cambio, oggi i prezzi al consumo di entrambi i carburanti risultano comunque inferiori di 3-4 centesimi euro/litro rispetto a sette mesi fa. Ma secondo il Codacons i rincari registrati nei listini dei carburanti rappresentano solo l inizio degli aumenti che si registrano ogni anno con l arrivo dell estate e l incremento degli spostamenti da parte degli automobilisti. Secondo il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, i rialzi immediati dei listini alla pompa comportano un maggior esborso per gli automobilisti pari a 7 euro a pieno.

5 A Tutto 1-5buono :39 Pagina 5 il Salvagente/28 maggio I pareri delle associazioni dei consumatori e dell Abi Bankitalia: le nuove regole per servizi finanziari più chiari LA TUTELA TELEMATICA CORRE SUL WEB L Autorità per l energia elettrica e il gas ha presentato, in occasione del Forum Pa 2009, gli strumenti informatici introdotti di recente a tutela dei consumatori. Tra le novità, gli utenti hanno a disposizione sul sito (www.autorita.energia.it) il Trova offerte, un motore di ricerca che, a partire dall indicazione del codice di avviamento postale (cap), tipologia di contratto e consumo annuo stimato, consente di visualizzare l offerta più adatta alle proprie esigenze e di valutare la relativa spesa. Sul sito dell Aeeg è inoltre disponibile il modulo per la domanda di accesso al Bonus elettrico, un risparmio sulla spesa per l energia elettrica messo a disposizione di famiglie numerose o bisognose di sostegno economico. Il Bonus è previsto anche a favore di chi è costretto a utilizzare apparecchiature elettromedicali salvavita. Fino al 30 giugno si potrà presentare la domanda per ottenere il Bonus retroattivo per tutto il La domanda può in ogni caso essere presentata anche dopo il 30 giugno, per beneficiare del Bonus per i 12 mesi successivi. Sul sito è disponibile la Finestra del consumatore, una sezione di servizio per i cittadini che vogliano conoscere i diritti e le tutele previste a loro favore. Gli utenti hanno a disposizione anche il numero verde per ottenere informazioni relative alle forniture di energia elettrica e gas. LO STAND DEL CNCU AL FORUM PA Anche quest anno il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) era presente, con un suo stand, al Forum della Pubblica amministrazione. In corso a Roma dall 11 al 14 maggio scorso, il titolo dell edizione 2009 è stato Al centro dell innovazione e ha visto anche i consumatori come diretti beneficiari di alcune iniziative presentate nel corso della quattro giorni di incontri, convegni e seminari. Oltre i visitatori dello stand del CNCU, presso il quale era disponibile come ogni anno il volumetto Tuttoconsumatori, un vademecum con contatti utili delle sedi nazionali, locali ed europee di istituzioni e associazioni a tutela del consumatore. Presso il punto allestito era disponibile anche materiale divulgativo su risparmio energico, furto di identità, tasse scolastiche, digitale terrestre, informazioni sui territori colpiti dal terremoto, benefici derivanti dalle liberalizzazioni e altro ancora. Anche quest anno le 17 associazioni componenti il CNCU hanno saputo cogliere l occasione per incontrare e informare gli utenti sui temi del consumo. In particolare, molte le richieste di informazione sull alimentazione, etichettatura dei prodotti e prodotti made in Italy. PRIME OSSERVAZIONI SULLA RIFORMA VOLUTA DALL ISTI- TUTO PER INFORMARE I CLI- ENTI SUI COSTI, RENDERE COMPARABILI LE OFFERTE E SEMPLIFICARE GLI ADEMPI- MENTI DEGLI INTERMEDIARI. Chiusa la consultazione pubblica, arrivano le prime osservazioni alle nuove regole della Banca d Italia sulla traspare n z a dei servizi finanziari. La riforma, voluta dall istituto che ha sede a Roma in via Nazionale, ha tra i suoi obiettivi quello di dare consapevolezza alla clientela di tutti i costi connessi ai servizi, rendere comparabili le offerte dei vari istituti di cre- dito e semplificare gli adempimenti a carico degli intermediari. Il documento è stato pubblicato a metà marzo ed è rimasto a consultazione pubblica fino al 17 maggio. Ora si apre la fase di confronto sulla base dei suggerimenti avanzati da operatori e utenti che, secondo Bankitalia, durerà al massimo due o tre mesi. L Associazione bancaria italiana (Abi) plaude alle nuove regole, in particolare all autoregolamentazione degli intermediari finanziari. Di diverso avviso il Consiglio dei Consumatori e degli Utenti. Le associazioni a tutela del consumatore, pur riconoscendo che le nuove regole a favore di una maggiore trasparenza delle operazioni bancarie miglio- rino quelle in vigore dal 2003, hanno rilevato alcuni punti negativi. Secondo il CNCU il documento, vista la sua voluminosità, allontana dalla semplicità e dalla chiarezza e nei confronti degli intermediari ha più un valore di moral suasion, vista anche l assenza di sanzioni in caso di mancato rispetto delle regole. C è poi da considerare, osserva ancora il CNCU, che l introduzione dell Indicatore sintetico di costo (Isc), previsto nel testo di via Nazionale, è in contrasto con il Tasso annuo effettivo globale (Taeg), uno dei capisaldi delle normative sulla trasparenza. Sulla base di queste osservazioni, il CNCU ha pertanto avanzato a via Nazionale alcune proposte di modifica.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO SCHEMA DI PROVVEDIMENTO Allegato B alla Delibera n. 696/09/CONS PROVVEDIMENTO RELATIVO A MISURE DI ARMONIZZAZIONE CON I PRINCIPI DEL REGOLAMENTO EUROPEO SUL ROAMING INTERNAZIONALE E PER LA TUTELA ORDINARIA

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

I DIRITTI DEI CONSUMATORI NEL MERCATO DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA

I DIRITTI DEI CONSUMATORI NEL MERCATO DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA I DIRITTI DEI CONSUMATORI NEL MERCATO DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA 2011 TUTELA DELL UTENZA TELEVISIONE A PAGAMENTO SERVIZI MOBILI E PERSONALI SERVIZI DA POSTAZIONE FISSA TRASPARENZA DELL OFFERTA

Dettagli

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo

Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la battaglia per il recupero del credito residuo Coordinato da Valeria Lai Agenzia Adiconsum - anno XX - n. 23-2 maggio 2008 Stampato in proprio in maggio 2008 In questo numero: Energia: come rateizzare una bolletta di conguaglio Mediaset: continua la

Dettagli

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014

LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 LA NUOVA TUTELA DEI CONSUMATORI COSA CAMBIA DAL 14 GIUGNO 2014 Più tutele per i consumatori italiani ed europei: è l effetto della direttiva europea recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio

Dettagli

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero

La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La tariffa bioraria, quando conviene e consigli per il mercato libero La nuova tariffa bioraria Il 1 luglio del 2010 entreranno in vigore le nuove tariffe biorarie fissate dall'autorità per l'energia Elettrica

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE tra Associazione dei Consumatori firmatarie Verbale d'intesa Alitalia - e Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che Alitalia - Compagnia Aerea Italiana SpA (nel prosieguo,

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS

MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS MANUALE DI UTILIZZO WEB SMS (Ultimo aggiornamento 24/08/2011) 2011 Skebby. Tutti i diritti riservati. INDICE INTRODUZIONE... 8 1.1. Cos è un SMS?... 8 1.2. Qual è la lunghezza di un SMS?... 8 1.3. Chi

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE Che cos è La MNP (Mobile Number Portability) è la procedura che consente all utente di cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

Dettagli

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A.

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. 1. PREMESSA E PRINCIPI FONDAMENTALI Con la sottoscrizione del Modulo di richiesta di consegna ed attivazione della Carta SIM PosteMobile e del Modulo di richiesta

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Come leggere la bolletta dell acqua

Come leggere la bolletta dell acqua LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS Come leggere la bolletta dell acqua Guida alla bolletta dell acqua a contatore per uso domestico LE GUIDE DI IREN ACQUA GAS La tariffa dell acqua per uso domestico Da quando

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 15.01.2010 C (2010) 7

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 15.01.2010 C (2010) 7 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.01.2010 C (2010) 7 Oggetto: Aiuto di Stato N 540/2009 - Francia Proroga dell aiuto NN 155/2003 Realizzazione di un servizio sperimentale di autostrada ferroviaria e Aiuto

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori

Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori Principali aspetti della nuova direttiva UE sui diritti dei consumatori giugno 2014 Nell Unione europea la legislazione a tutela dei consumatori garantisce a ogni cittadino il diritto di ricevere un trattamento

Dettagli

LOTTA A CONTRAFFAZIONE

LOTTA A CONTRAFFAZIONE LOTTA A CONTRAFFAZIONE ED ABUSIVISMO COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE VADEMECUM2012 FEDERAZIONEMODAITALIA Via Durini, 14 20122 Milano www.federazionemodaitalia.it COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE 1. Chi produce

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND

CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND CONDIZIONI RELATIVE AI SERVIZI WIND CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVO AI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONI WIND Art. 1 Oggetto del contratto e definizione ART. 1.1 Condizioni Generali WIND Telecomunicazioni

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti Indice sommario Presentazione (di PAOLOEFISIO CORRIAS) 1 PARTE PRIMA Il contratto e le parti Capitolo I (di CLAUDIA SOLLAI) 13 Le fonti del contratto di agenzia 1. La pluralità di fonti. Il codice civile

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

Allegato A alla delibera n. 52/12/CIR

Allegato A alla delibera n. 52/12/CIR Allegato A alla delibera n. 52/12/CIR PIANO DI NUMERAZIONE NEL SETTORE DELLE TELECOMUNICAZIONI E DISCIPLINA ATTUATIVA Articolo 1 (Definizioni) Articolo 2 (Piano di numerazione per servizi) Articolo 3 (Assegnazione

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV)

TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) Allegato A TESTO INTEGRATO DELLA REGOLAZIONE DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DI VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE (TIQV) (Versione integrata con le modifiche apportate con le deliberazioni ARG/com

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli