Focus. Protecting UK consumers: the experience of the Food Standards Agency. Sintesi a cura di Luisa Crisigiovanni. Deirdre Hutton

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Focus. Protecting UK consumers: the experience of the Food Standards Agency. Sintesi a cura di Luisa Crisigiovanni. Deirdre Hutton"

Transcript

1 Protcting UK consumrs: th xprinc of th Food Standards Agncy Dirdr Hutton Sintsi a cura di Luisa Crisigiovanni La Food Standards Agncy è il primo dipartimnto govrnativo nl Rgno Unito ch si occupa di sicurzza salut alimntar d è stata istituita nl 2000 proprio pr tutlar gli intrssi dl consumator. È stata concpita com un dipartimnto non ministrial, govrnato da un Consiglio indipndnt. Gran part dll attività è finalizzata alla sicurzza alimntar, contrastando l tossinfzioni alimntari ch portano a circa 500 dcssi all anno nl Rgno Unito. Tuttavia, il più grand rischio pr la salut pubblica è qullo lgato alla salubrità dlla dita al disquilibrio dll sostanz nutritiv ingrit, problmatich ch conducono all obsità, all malatti cardio-vascolari a crti tipi di cancro. È significativo notar com la FSA utilizzi con intrss l nuov tcnologi, com i social mdia, pr favorir la comunicazion con il pubblico. Usa svariati mtodi pr stringr rapporti con un numro smpr più largo di prson, consapvol ch non tutti possono ssr raggiunti nllo stsso modo: non tutti, infatti, hanno un accsso a Intrnt, sanno usar un tlfono cllular o parlano ingls com prima lingua. La dtrminazion dll Agnzia nl mttr al primo posto l intrss dl consumator non significa comunqu far qullo ch i consumatori vogliono. La Food Standards Agncy, com tutti gli organismi rgolatori, dv trovar un dlicato quilibrio tra la valutazion dlla conoscnza dl consumator il fatto di basar l propri dcisioni sui consigli dgli sprti sulla voc dlla scinza. Oltr a srvirsi dll indicazioni fornit dai comitati scintifici, l Agnzia invst più di 20 milioni di strlin all anno pr una sri di ricrch in divrsi sttori dlla politica alimntar. Significativo è il livllo di aprtura dlla FSA: pr l Agnzia rndr disponibili l informazioni è la norma; consigli informazioni sono rsi largamnt fruibili, inclusa la spigazion di com l dcisioni siano stat prs. La manifstazion più visibil di qusta politica di aprtura riguarda l riunioni dl Consiglio dll Agnzia, organismo dputato a prndr dcisioni. Il Consiglio si riunisc in pubblico chiunqu può assistr alla riunion o guardarla in dirtta sul sito Intrnt. 48 Dirdr Hutton Food Standards Agncy Luisa Crisigiovanni Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori Mrcato

2 Il fatto ch il Consiglio si riunisca in sssion aprta assicura una trasparnza sull modalità con cui l Agnzia ffttua la valutazion dl rischio, soppsando l considrazioni, com ssa arrivi alla dcision sulla gstion di qusto rischio. Tutto qusto ha luogo in sssion aprta. Molti stakholdr intrssati partcipano agli incontri, altri li guardano in dirtta sul wb. In gnr circa 50 prson prndono part fisicamnt alla riunion più di 500 la sguono onlin. L Agnzia è sicura ch qusto impgno pr garantir la trasparnza sia la chiav pr ottnr la fiducia di consumatori. E qusta fiducia è ssnzial pr una comunicazion fficac al consumator stsso. Un altro smpio di com l Agnzia dimostri aprtura ni confronti dl pubblico è il Chif Scintist Andrw Wadg s blog. Il blog è prcpito com un volto amico dll Agnzia, ch può incoraggiar l prson ad avvicinarsi a ssa in modi divrsi, d è util pr stimar l impatto dl proprio lavoro sui consumatori. Spsso il modo miglior pr protggr i consumatori è dar loro informazioni ch li rndano sicuri nl momnto in cui prndono dcisioni in autonomia. Pr smpio, fra i progtti ch al momnto mirano a confrir potr ai consumatori attravrso l informazion, vi è qullo rlativo alla valutazion dll igin di cibi di ristoranti di altr imprs di ristorazion. Qust stim si sprimono con un puntggio dato a ciascuna imprsa, ch potrà ssr sposto all ingrsso dl local. L affission è volontaria, ma qusto portrà comunqu i clinti prspicaci a porsi dll domand su qui locali ch non la sporranno. La miglior forma di rgolazion non sta in ciò ch l Agnzia in quanto rgolator dic alla gnt di far, ma piuttosto in un sistma ch dà all prson informazioni sufficinti, appropriat chiar, così ch possano far l propri sclt in manira fficac. Dall ultimo sondaggio sull opinion dll prson ni confronti dll agnzia mrg com il 60% dl pubblico ch conosc la FSA la considri un organizzazion di cui ci si può fidar. Qusta fiducia è guadagnata favorndo la partcipazion dl pubblico. Ed è important ricordar ch i dati scintifici a supporto dll indicazioni di consigli alimntari forniti dall Agnzia vngono accolti dai consumatori proprio in ragion dlla fiducia ch ssi ripongono nlla FSA ni suoi procssi dcisionali. Snza qusta fiducia, ch prsuppon trasparnza partcipazion, l comunicazioni dlla FSA, pur scintificamnt fondat, non avrbbro sguito. Mrcato 49

3 Introduction Th Food Standards Agncy is th lad Govrnmnt dpartmnt in th Unitd Kingdom on food safty and halthy ating. It was stablishd in 2000 with th rmit statd in th Food Standards Act 1999 «to protct th public halth from risks... which may aris in connction with th consumption of food and othrwis to protct th intrst of consumrs in rlation to food». This articl dscribs th work of th Food Standards Agncy in protcting public halth. It looks at th stablishmnt of th Food Standards Agncy and how it nsurs that th intrsts of consumrs ar protctd and th importanc of building trust in th Agncy. It looks at th Agncy s ky principls: putting th consumr first, bing scinc and vidnc basd, and a clar commitmnt to opnnss and indpndnc. All of ths hav contributd to building th Agncy s rputation and nsuring that it can work ffctivly with stakholdrs - th food industry, consumr and halth organisations, othr govrnmnt dpartmnts, local authoritis and th scinc community - to dlivr th Agncy s goals. Th articl also looks at th challngs th Agncy facs in providing information to consumrs. Establishing th FSA Th FSA was st up in th wak of th bovin spongiform ncphalopathy (BSE) crisis of th 1980s and 1990s. Th initial Govrnmnt rspons to BSE suggstd that thr was no risk to public halth. This was subsquntly shown to b inaccurat as popl bcam infctd with nw variant Crutzfld-Jakob disas, blivd to b tramsmittd from ating parts of infctd cattl. This ld to public confidnc in th Govrnmnt ovr food issus raching an all-tim low. Th stablishmnt of th Food Standards Agncy was intndd to addrss this, a frsh start to protcting consumrs. Prviously, th rsponsibility for food safty rstd with th Ministry of Agricultur, Fishris and Food. This dpartmnt was also rsponsibl for promoting th intrsts of th food and farming industry. It was prcivd that this had cratd a conflict of intrst and mant that th intrsts of UK consumrs wr not bing put first. Th Food Standards Agncy was stablishd spcifically to put th intrsts of consumrs first. It was st up as a non-ministrial dpartmnt. Rathr than th authority for th Agncy rsting with a ministr, th Agncy is ld by an indpndnt Board. 50 Mrcato

4 Th rol of th Food Standards Agncy Th work of th Agncy mbracs a numbr of aras. It rgulats food safty law in th UK. It rviws and considrs rsarch on issus rlating to food safty and also undrtaks its own rsarch. Whr appropriat, for xampl in cass whr lgislation is rquird, th Agncy provids advic to Govrnmnt ministrs. In othr aras it provids advic to th public on food and food safty. Work on food safty plays an important rol in tackling food-born illnss which lads to around 500 daths a yar in th UK. But arguably th gratr public halth risk in rlation to food is du to ditary halth, and th imbalanc of nutrints which lads to obsity, cardio-vascular disas and crtain cancrs. Th Agncy has incrasd its focus on improving ditary halth through work on rducing intaks of salt and saturatd fat, improving th nrgy balanc in popl s dits and providing bttr information for consumrs. Its ffctivnss in this work dpnds on a numbr of factors. Ky to ths hav bn dmonstrating to th public and to stakholdrs a dtrmination to put th consumr first. This has ld to an activ programm of consumr ngagmnt so that in all aras of its policy work th Agncy is listning carfully to th viws of consumrs. Engaging with consumrs Th dmocratic principls of social quality and rspct for th individual ar intrinsic to th thr ky rasons for ngaging with consumrs: dvlop ffctiv policy and communication stratgis. Good policy is basd on a gnuin undrstanding of consumrs - thir livs, dsirs and constraints; incras trust and lgitimacy by bing opn to public scrutiny and incrasing public awarnss of our work; dvlop ongoing dialogu with consumrs, and othrs, which nabls th Agncy to build alliancs for positiv chang. Bing accssibl, transparnt and having th public s trust is conduciv to a fluid dialogu, and hlps dialogu continu during difficult tims. Th FSA is a thoughtful organisation, kn to us nw tchnologis, such as social mdia and othr mthods, to facilitat public dialogu. It uss wid-ranging mthods to ngag with as many popl as possibl, bcaus not vryon can b rachd in th sam way - not vryon has onlin accss, is abl to us a mobil phon or can spak English as a first languag, for xampl. Traditional forms of ngagmnt such as public mtings, writtn consultations and focus groups ar usd. But th full spctrum of ngagmnt mth- Mrcato 51

5 ods rangs from quantitativ rsarch, which involvs no dlibration (such as vidnc rviws, opinion polls and survys) and littl dirct dialogu with th public (this includs qualitativ dpth intrviws, rconvnd discussion groups, onlin consultations, onlin discussion forums), through to citizns forums, dlibrativ polling, and citizns summits, as wll as consnsus building workshops, which ar almost ntirly built on dlibration and intraction, and citizn juris, whr dlibration dominats. Th wb is usd to ngag by making th wbsit accssibl and usabl. It is usd to issu prss rlass and nws storis, so th public, via th mdia or othrwis, ar kpt informd arly on about policy dcisions and nw advic. Across th UK, tn Citizns Forums on Food ach mt thr tims a yar to dvlop a dpr, richr convrsation with th public to undrstand som of th currnt concrns that consumrs hav about food issus, and to gain thir input into th arlist stags of policy dvlopmnt. Th cas study blow on animal cloning illustrats th approach takn. Cas study: animal cloning and implications for th food chain Issu Animal cloning is an mrging tchnology in th Europan Union and is mor dvlopd in th US. If its us bcoms conomically possibl, thr is th potntial for food producd from clond animals to com on th markt. Th currnt rgulatory position is that no clond animals, thir offspring or thir products can ntr th food chain. Th FSA rsarchd th UK public s viws about cloning animals, and clond animals, thir offspring and thir products (such as milk and mat) ntring th food chain. Th rsarch was just on part of th ngagmnt procss. It not only informd th FSA policy position in this ara but also informd th communications stratgy, anothr ky part of public ngagmnt. Rsarch mthod and challngs To ovrcom th challng of how to ask popl about a complx subjct thy would hav littl knowldg about, a dlibrativ approach was adoptd, basd on rconvnd workshops. Participants took part in two thr-hour sssions, as wll as carrying out thir own background rading and rsarch. Th FSA providd rading matrial, as wll as links to othr sourcs of information, that ndd to giv sufficint dpth but also b undrstandabl to popl from a wid rang of socio-dmographic backgrounds. 52 Mrcato

6 First workshop focusd on currnt livstock brding mthods, an xplanation of how clons ar producd, how this tchniqu can b applid to animal livstock brding and th implications of this for th food chain. Intrim priod of on wk to allow participants to rflct on th information thy had rcivd and to do thir own rsarch. Scond workshop focusd on participants viws on buying and ating food drivd from clons and thir offspring, as wll as th stps thy thought should b takn if such food wnt on sal in th UK. FSA scintists wr prsnt to answr qustions and ngag in dialogu dirctly. To allow a wid rang of viws to b xprssd, vryon was givn th spac to xprss thir viws at brakout groups and during a mixtur of xrciss. Som participants wr scptical about th purpos of th rsarch, holding th viw that prhaps th FSA had a hiddn agnda to prsuad thm of th bnfits of cloning. Outcoms Participants ky aras of concrn wr whthr food drivd from clons would b saf to at, standards of animal wlfar, th lack of tangibl consumr bnfits, and a mistrust in th motivs of th main playrs involvd. Th us of scinc Th Agncy s dtrmination to put consumrs first dos not man simply doing what consumrs want. Th Food Standards Agncy, lik all rgulatory bodis, has to strik a dlicat balanc btwn considring consumr knowldg, valus and attituds and basing its dcisions on xprt advic and sound scinc. Th Agncy has a strong scinc bas, both in its staff and in th xtrnal advic rcivd. Almost half of th agncy s staff hav a scinc background with th majority of thos having postgraduat rsarch xprinc. In addition thr is xprtis and challng from about 150 minnt scintists who sit on th 10 indpndnt scintific committs which advis th Agncy. For xampl ths includ th committs on carcinogncity, on novl foods and on nutrition. Th two most rcnt additions to th committ structur ar a Gnral Advisory Committ on Scinc and a Social Scinc Committ. Th Gnral Advisory Committ provids an additional chck that scinc govrnanc structurs rmain robust. It also co-ordinats th horizon scanning work undrtakn by all of th scintific advisory committs. This is providing valuabl intllignc on mrging risks and challngs. Th Social Scinc Committ rflcts th growing importanc of this branch of scinc. Social scinc has particularly grown in importanc as th Agncy has dvlopd policis on ditary halth whr thr is a strong nd to undr- Mrcato 53

7 stand bttr th bhaviour of consumrs in ordr to rach bttr policy dcisions. Th social scinc committ is hlping th Agncy do this. As wll as th advic from scintific committs, th Agncy commissions ovr 20m of rsarch ach yar across a rang of food policy aras. Hr ar thr xampls of currnt projcts to dmonstrat th rang which th rsarch programm covrs. A study of causs of infctious intstinal disas to undrstand th xtnt to which foodborn illnss is a caus of th disas. This will improv forcasting of th lvls of foodborn illnss. An Amrican study to undrstand th triggrs of panut intolranc in childrn. This will hlp tst th thory that high lvls of xposur to allrgns at a young ag may prvnt th dvlopmnt of food allrgy. An analytical mthod to hlp dtct mchanically rcovrd mat. This is hlping protct consumrs by nsuring that th hygin ruls around th us of mchanically rcovrd mat ar nforcd. Opnnss and transparncy 54 Thr is a third lmnt to how th Agncy oprats which has bn ky to nsuring public confidnc - an unshakabl commitmnt to opnnss and transparncy. For th Agncy disclosur of information is th norm. Advic and information is mad widly availabl, including xplaining how dcisions ar rachd. Th most visibl manifstation of th policy of opnnss concrns th Agncy s Board mtings. It is at th Board that policy dcisions ar takn. Th Board mts in public; anyon can attnd th mting or watch thm liv on th wbsit. Th fact that th Board mts in opn sssion nsurs that it is clar how w ar wighing th risk assssmnt vidnc against othr considrations and how w com to our risk managmnt dcisions. Lt m giv an xampl of how this works in practic. Th Board was rcntly askd to considr a chang to th ruls allowing ovrthirty-month cattl into th food chain. Undr th nw Europan ruls, crtain countris with robust monitoring systms could amnd th rgulations to allow cattl ovr forty-ight months to ntr th food chain. For th obvious rason of our history, this is a particularly snsitiv subjct in th UK. Th Board considrd th advic of SEAC, th rlvant advisory committ. Its advic highlightd that th risks wr vry small. But in discussion it bcam clar that alongsid any chang it would b snsibl to maintain th currnt lvl of monitoring of BSE lvls in cattl so that w rmaind vigilant to changs in th risk profil. Mrcato

8 Th Board considrd that th cas for a chang had ffctivly bn mad. But that it would b prudnt to sk rassurancs on th futur monitoring rgim, which is th rsponsibility of th Environmnt and Rural Affairs dpartmnt. W thrfor dfrrd a final dcision until thos rassurancs had bn rcivd. Onc thos wr givn at our nxt mting w agrd our rcommndation to ministrs that th ovr forty-ight month chang b implmntd. All of this took plac in our opn sssion. Many intrstd stakholdrs attndd th mtings. Othrs watchd liv on th wb. Typically w will hav 50 popl attnding a Board mting in prson, and up to 500 watching it on th wb. W ar crtain that this commitmnt to opnnss is ky to winning th trust of consumrs. And that trust is ssntial to our ffctiv communication to consumrs. Anothr xampl of how th Agncy dmonstrats opnnss has bn our Chif Scintist Andrw Wadg s blog. This has bn running for two yars, and initially formd part of th Hansard Socity s Digital Dialogus projct. Andrw is trying to rach out to popl who ar intrstd in th scinc bhind th story and ncourags thm to accss th dpth of vidnc and analysis that driv th Board s public discussions of policy. This has triggrd usful dbats around scinc and food safty, such as raw milk. Th blog is sn as a frindly fac of th Agncy, which may also ncourag popl into ngaging with us in othr ways, and is usful for gauging th impact of our work. An illustration of how scinc and consumr communications mt is th study which w undrtook on artificial food colours in Th advic from our Scintific Committ on Toxicity was that th study showd a clar but modst association - not caus and ffct - btwn two mixturs of a spcific st of additivs and an incras in hypractiv bhaviour in som, but not all, childrn. Our initial risk managmnt rspons was thrfor to targt advic at parnts of childrn showing signs of hypractivity as thy would s th most bnfit from cutting out foods containing ths colours. Howvr it swiftly bcam clar that this advic raisd qustions for many othr parnts too. Thr was a strong sns that if ths colours wr only bing addd to food for prsntational rasons thn mor strnuous fforts should b takn to stop thir us. With this fdback w supplmntd our advic with furthr information for consumrs. W mphasisd th point that thr was no immdiat food safty risk, hnc no cas for an immdiat ban. But w also calld on th food industry to tak voluntary action to withdraw ths colours from us by th nd of It was a strong rmindr for us that w nd to b clos to consumrs, and maintain a thorough undrstanding of thir concrns. Only thn can w nsur that our risk managmnt dcisions and our risk communication will find a rcptiv audinc. In many aras th Agncy blivs that th bst way to protct consumrs is to giv thm information so that thy ar confidnt in making thir own d- Mrcato 55

9 cisions. Thr ar two schms at prsnt which sk to mpowr consumrs through information. Th first of ths rlats to food hygin assssmnts for rstaurants and othr catring stablishmnts. Ths assssmnts lad to a scor for ach outlt. W ar now dvloping a Scors on th Doors schm which will allow th scor to b displayd at th vnu. Th scor will probably b translatd into a rating systm, somthing lik a star rating systm. Our xprinc of whr w hav pilotd th schm in th UK, and also th vidnc from schms lswhr in th world, is that consumrs find this information intrsting and usful. Displaying th scor will b voluntary, but w hop that discrning customrs will soon start to ask qustions about placs not displaying th scor. In turn w would xpct this to driv up food hygin standards. Similarly w ar xploring this approach in th us of calori information on rstaurant mnus. W ar working with a numbr of rstaurant chains to bgin using this information and so undrstand th challngs in providing this information and how diffrnt ways of displaying it will inform consumrs. But th outcom w bliv will b a nw and ffctiv way of communicating risk information to consumrs. Working with th grain of th markt, rathr than using th forc of rgulatory powrs. I hav always blivd that th bst form of rgulation is not on whr w as a rgulator tll popl what to do. But rathr a systm that givs popl sufficint, appropriat and clar information so that thy can mak thir own choics in an ffctiv way. Conclusion I am convincd that it is our structur and our cultur which ar ky to assssing and managing food safty risk. Th scintific rigour is th bas on which our dcisions ar mad. Our indpndnc and transparncy provids rassuranc to consumrs. Th trust which consumrs plac in our dcisions also provids markt stability for industry - vry important and a significant chang from th 1990 s. Th futur 56 Popl ar complicatd. What mattrs to an individual might b diffrnt to what mattrs to th widr world, and th difficulty in diffrntiating btwn th two will continu to b a challng which w must bar in mind. Clarly th challngs of food policy and tchnology ar hr to stay. Th World Bank stimats that th global dmand for food will ris by 50% by Such a Mrcato

10 thrat to food scurity may wll impact on th public s attitud to mrging aras of food scinc and tchnologis that might improv th fficincy of food production - such as GM, clond animals and nanotchnology - if ths mthods ar prcivd or provn to b a sustainabl solution for futur gnrations. But tchnological advancs in communication can hlp us with this ngagmnt as wll as prsnting us with issus that w nd to tackl. So w will continu to xprimnt with dvlopmnts in onlin and digital tchnology, to hlp us incras th rang of popl with whom w ngag. And at th sam tim w will continu to work with our staff, our committs and our stakholdrs to nmsh our public ngagmnt in our policy making procss - to knit togthr old mthods with nw tchnologis to achiv th FSA vision of saf food and halthy ating for all. In th latst survy of popl s attituds to th Agncy, 60% of th public who had hard of th Agncy rat th FSA as an organisation thy can trust. But that trust is arnd, and public ngagmnt is vital in hlping us arn it. W hav always bn clar that our policis ar informd by th bst scinc. But without arning that trust, th public will not accpt th scinc that supports our advic on food. Mrcato 57

Focus. Online advertising winning and empowering consumers. Sintesi. Kimon Zorbas

Focus. Online advertising winning and empowering consumers. Sintesi. Kimon Zorbas Onlin advrtising winning and mpowring consumrs Kimon Zorbas Sintsi 64 In qusto articolo si ospita il punto di vista dll industria dll Intrnt advrtising strmamnt favorvol allo sviluppo dll nuov tcnich di

Dettagli

Consumer movement in Central and Eastern Europe. Breda Kutin

Consumer movement in Central and Eastern Europe. Breda Kutin Argomnti Consumr movmnt in Cntral and Eastrn Europ Brda Kutin Introduzion sintsi 102 Il progrssivo allargamnto dll Union uropa ai Pasi dl cntro-st Europa (cosiddtti Pasi C) fino agli attuali 27 Pasi mmbri

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

Educazione alla sostenibilità ed educazione geografica: un confronto internazionale

Educazione alla sostenibilità ed educazione geografica: un confronto internazionale Educazion alla sostnibilità d ducazion gografica: un confronto intrnazional LE TRE GAMBE DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTE arrstar il dgrado ambintal SOCIETA migliorar la qualità dlla vita l quità tra l attuali

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html

SCHEDE TECNICHE. di http://banting.fellowships-bourses.gc.ca/about-a_propos/details-eng.html Programmi finanziamnto SCHEDE TECNICHE Govrno dl Canada: Finanziamnti pr bors progtti ricrca Il Govrno dl Canada offr vrs opportunità finanziamnto rivolti a cittani straniri pr svolgr soggiorni /o attività

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015

PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015 PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015 1. TITOLO Titolo dl Mastr Livllo Durata Crti 60 Prima Attivazion/Rinnovo TIPOLOGIA In Italiano: MASTER IN GESTIONE DEL LAVORO E DELLE RELAZIONI SINDACALI

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

emercato The completion of the Internal Market in retail financial services: the consumers perspective Argomenti Dominique Forest

emercato The completion of the Internal Market in retail financial services: the consumers perspective Argomenti Dominique Forest Argomnti Th compltion of th Intrnal Markt in rtail financial srvics: th consumrs prspctiv Dominiqu Forst Sintsi a cura di Luisa Crisigiovanni L spcificità di srvizi finanziari pr i consumatori non possono

Dettagli

Focus. Quali benefici dalla liberalizzazione del mercato dell energia? 1. Andris Piebalgs

Focus. Quali benefici dalla liberalizzazione del mercato dell energia? 1. Andris Piebalgs Quali bnfici dalla libralizzazion dl mrcato dll nrgia? 1 Andris Pibalgs Offrir ai consumatori la possibilità di cambiar fornitor di nrgia non è solo un modo pr garantir przzi più bassi una miglior qualità

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Sviluppare strategie di Smart Specialization per il miglioramento dei Cluster

Sviluppare strategie di Smart Specialization per il miglioramento dei Cluster Sviluppar stratgi Smart Spcialization pr il miglioramnto di Clustr Introduction Introduzion Contnt Inc Informazioni Etorial information toriali Introduzion Introduction Finanziato ClustrPoliSEE nll ambito

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Programma promozionale dell ICE per il settore agroalimentare per il periodo settembre 2003 dicembre 2004

Programma promozionale dell ICE per il settore agroalimentare per il periodo settembre 2003 dicembre 2004 CNA ALIMENTARE > PER I NOSTRI ASSOCIATI > CIRCOLARI 2003 circolar informativa n 21: Programma promozional dll ICE pr il sttor agroalimntar pr il priodo sttmbr 2003 dicmbr Cari Collghi, Vi inviamo in allgato

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

provider Security Service Provider End User CCS Operator

provider Security Service Provider End User CCS Operator Fdrazion di sistmi informativi suprvisionati pr la tlmatica ni trasporti P. Baglitto Final usrs /stakholdrs Polic Scurity Bodis Local Authoritis Civil Protction Logistic cntrs Transportation Authoritis

Dettagli

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA Convgno IL RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI Rimini, 4 novmbr 2015 La gstion dlla nl sttor dl trattamnto rifiuti dal punto vista uropo: l sprinza INAIL nll ambito dl progtto SAF

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL rev. 1.0 19/11/2015 1 www.cedelettronica.com Indice Power supply [Alimentazione]... 3 Programming [Programmazione]... 5 SD card insertion [Inserimento SD card]... 7

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013

FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 E UR OPEAN GLU PO TE N FREE EX BRESCIA 15-18 BRIXIA EXPO NOVEMBRE 2013 FIERA DI BRESCIA 15-18 November 2013 th th IL PRIMO EXPO EUROPEO INTERAMENTE DEDICATO AI PRODOTTI E ALL ALIMENTAZIONE SENZA GLUTINE

Dettagli

Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica?

Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica? Studio Europeo Zurich Come state affrontando la crisi economica? Media Relations Lo studio Obiettivo del presente studio è ottenere informazioni sulla gestione dell attuale crisi economica da parte dei

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives

Dr Mila Milani. Comparatives and Superlatives Dr Mila Milani Comparatives and Superlatives Comparatives are particular forms of some adjectives and adverbs, used when making a comparison between two elements: Learning Spanish is easier than learning

Dettagli

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento L Ossrvatorio ABI Costg Bnchmark : i risultati dl Rapporto ABI 2004 l anisi posizionamnto Albrto Bstrri Roma, 11 novmbr 2004 Aumnta l fficacia l dll politich contnimnto di Vi Vi sono sono 9 9 classi classi

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

SCAMBI GIOVANILI. Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell avere nuovi occhi. Marcel Proust

SCAMBI GIOVANILI. Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell avere nuovi occhi. Marcel Proust KARA EUROPA Nwslttr dlla Cooprativa Social Kara Bobowski sull opportunità di mobilità volontariato in Europa N. 110 Gnnaio 2012 SOMMARIO Scambi giovanili - Youth Prid a Tolosa (Francia) 1 Srvizio Volontario

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Tre

U Corso di italiano, Lezione Tre 1 U Corso di italiano, Lezione Tre U Ciao Paola, come va? M Hi Paola, how are you? U Ciao Paola, come va? D Benissimo, grazie, e tu? F Very well, thank you, and you? D Benissimo, grazie, e tu? U Buongiorno

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

CORSO DI CUCINA A CASA!

CORSO DI CUCINA A CASA! Tour N.12 CORSO DI CUCINA A CASA La classe a lavoro Un fantastico modo per imparare a cucinare le più tipiche pietanze Toscane, senza muoversi da casa vostra Il nostro chef arriverà direttamente nella

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

La trasparenza nella comunicazione del rischio alimentare. Franca Braga

La trasparenza nella comunicazione del rischio alimentare. Franca Braga La trasparnza nlla comunicazion dl rischio alimntar Franca Braga L Italia può vantar una produzion alimntar di qualità ragionvolmnt sicura, ma il cittadino italiano è tra i più sfiduciati d Europa troppo

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

DANIELA LUSSO. Curriculum Vìtae

DANIELA LUSSO. Curriculum Vìtae DANIELA LUSSO Curriculum Vìta Nata a Cagliari il18 Marzo 1967. Nl 1985 ha consguito la Maturità Classica prsso il Lico Classico " Dttori" di Cagliari con la votazion di 56/60. Nll'anno 1986 si è iscritta,

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

Marke&ng)e) comunicazione)nell'era)di) blog)e)social)media:))

Marke&ng)e) comunicazione)nell'era)di) blog)e)social)media:)) Marke&ng)e) comunicazione)nell'era)di) blog)e)social)media:)) Community,)social)network)e)strumen&) tecnologici)per)una)promozione)efficace)e) innova&va.) Facoltà)di)Economia)e)Commercio:) Cagliari,)5)Marzo)2015)

Dettagli

Full version is >>> HERE <<<

Full version is >>> HERE <<< Full version is >>> HERE

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES

PROSPETTO DEI SERVIZI PUBBLICITARI OFFERTI DA JULIET ART MAGAZINE CLIENT SPECS FOR JULIET ART MAGAZINE ADVERTISING SERVICES Juliet Art Magazine è una rivista fondata nel 1980 e dedicata all arte contemporanea in tutte le sue espressioni. Dal 2012, è anche e una rivista online con contenuti indipendenti. Juliet Art Magazine

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali 2.2 L analisi di dati: valutazioni gnrali Di sguito (figur 7-) vngono riportat l informazioni più intrssanti rilvat analizzando globalmnt la banca dati dll tichtt raccolt. Considrando ch l tichtta nutrizional

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

Alessandro.dellinoci@comune.lecce.it. Iscrizione Albo Professionale Albo professionale degli ingegneri della Provincia di Lecce - n 2929

Alessandro.dellinoci@comune.lecce.it. Iscrizione Albo Professionale Albo professionale degli ingegneri della Provincia di Lecce - n 2929 Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Nom(i) / Cognom(i) E-mail Cittadinanza Alssandro.dllinoci@comun.lcc.it italiana Data di nascita 10/07/1982 Ssso Codic Fiscal Maschil DLLLSN82L10E506N Iscrizion

Dettagli

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?

ISLL Papers The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php? The Online Collection of the Italian Society for Law and Literature http://www.lawandliterature.org/index.php?channel=papers ISLL - ITALIAN SOCIETY FOR LAW AND LITERATURE ISSN 2035-553X Submitting a Contribution

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione

Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione La comunicazione dei rischi da radiazioni naturali Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione Comunicazione del rischio Comunicazione del rischio processo

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Famiglie di tabelle fatti

Famiglie di tabelle fatti aprile 2012 1 Finora ci siamo concentrati soprattutto sulla costruzione di semplici schemi dimensionali costituiti da una singola tabella fatti circondata da un insieme di tabelle dimensione In realtà,

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world

New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world MercedesRoadster.IT New, Classic & Old, History, Concept car, Meeting Day, Lifestyle, for fans and members in the world Newspaper supplement Emmegi Magazine Independent unaffiliated / funded by Daimler

Dettagli

Manufacturing Plant. in Outsourcing in Outsourcing

Manufacturing Plant. in Outsourcing in Outsourcing Stabilimento di produzione Linea Special Food Aci Catena (CT) Stabilimento di produzione Alimenti destinati ai fini medici speciali Fidenza (PR) Stabilimento di produzione In Outsourcing Integratori Alimentari

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Roma, 19 settembre 2014 Massimo Persotti Ufficio stampa e comunicazione Dipartimento Politiche Europee m.persotti@palazzochigi.it Cosa fa

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS

GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS MountEE - Energy efficient and sustainable building in European municipalities in mountain regions IEE/11/007/SI2.615937 GOOD PRACTICE SUSTAINABLE BUILDINGS REGIONAL STRATEGIES AND PROGRAMS: VEA VALUTAZIONE

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Corporate reputation: valore per l impresa, garanzie per il consumatore

Corporate reputation: valore per l impresa, garanzie per il consumatore Corporat rputation: valor pr l imprsa, garanzi pr il consumator Robrto Paolo Nlli In tmpi di crisi non solo conomica, ma anch di fiducia di crdibilità, il tma dlla rputazion azindal divnta dtrminant pr

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli