PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI"

Transcript

1 COMUNE DI CASSANO D ADDA Provincia di Milano PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI EDILIZIA ECONOMICA CONVENZIONATA (piani di zona ai sensi della legge 18 maggio 1962 n.167) TRASFORMAZIONE DELLE AREE GIA CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE PRECEDENTEMENTE ALLA LEGGE 179/92 (legge 23 dicembre 1998 n. 448 articolo31 commi dal 45 al 50)

2 SOMMARIO CAPO 1 - NORME PROCEDIMENTALI Articolo 1 OGGETTO DEI CRITERI Articolo 2 BENEFICIARI Articolo 3 PUBBLICIZZAZIONE INIZIATIVA E VANTAGGI Articolo 4 DOMANDE Articolo 5 ACCETTAZIONE Articolo 6 SPESE Articolo 7 VERSAMENTO DEL CORRISPETTIVO CAPO 2 - DEFINIZIONI Articolo 8 QUOTA MILLESIMALE Articolo 9 VALORE DI MERCATO DELL AREA (a) Articolo 10 REDDITO DOMINICALE Articolo 11 PREZZO ATTUALE DI CESSIONE DELL AREA (Va) E INDICE DI RIVALUTAZIONE ISTAT CAPO 3 - CALCOLO DEL CORRISPETTIVO Articolo 12 VALORI UNITARI Articolo 13 CALCOLO DEL CORRISPETTIVO

3 CAPO 1 - NORME PROCEDIMENTALI Articolo 1 OGGETTO DEI CRITERI I criteri hanno per oggetto i seguenti atti: La cessione in proprietà delle aree comprese nei piani approvati a norma della legge 18 aprile 1962, n. 167 (Piani di Zona per le aree PEEP), ovvero delimitate ai sensi dell art. 51 della legge 22 ottobre 1971, n. 865, già concesse in diritto di superficie ai sensi dell art. 35, quarto comma, della medesima norma; Articolo 2 BENEFICIARI Possono ottenere la cessione in proprietà i soggetti singoli, le persone giuridiche, nonché gli enti che siano proprietari di alloggi e di unità immobiliari a diversa destinazione realizzati in aree comprese nei piani di zona di cui all art. 1, già concesse in diritto di superficie. Possono sopprimere i limiti di godimento di cui alle convenzioni stipulate ai sensi dell art. 35 della legge n. 865, i soggetti singoli, le persone giuridiche, nonché gli enti che siano proprietari di alloggi e di unità immobiliari a diversa destinazione realizzati in aree concesse in proprietà e comprese nei piani di zona di cui all art. 1. Articolo 3 PUBBLICIZZAZIONE INIZIATIVA E VANTAGGI La pubblicizzazione dell iniziativa avviene mediante una comunicazione inviata a tutti i cittadini interessati riportante: le modalità di adesione con l indicazione dell ufficio competente e degli orari di ricevimento, le procedure per il riscatto e per il calcolo del corrispettivo e infine i vantaggi nell accettazione della proposta entro il termine stabilito del I vantaggi di cui sopra sono così definiti: per il calcolo del corrispettivo verrà applicato, per il calcolo del prezzo di mercato dell area, il valore unitario minimo stabilito in 125,00 /mc; la perizia di stima per il calcolo del corrispettivo verrà effettuata entro 15 giorni dalla richiesta da parte dell ufficio comunale senza oneri aggiunti. Per le richieste successive a tale data il Comune si riserva la possibilità di valutare una diversa quantificazione, in aumento, del valore unitario delle aree ( /mc) e di chiedere un corrispettivo in diritti per la redazione della perizia di stima per il calcolo del corrispettivo. Articolo 4 DOMANDE Le domande per la trasformazione del regime giuridico delle aree da diritto di superficie in diritto di proprietà, devono essere presentate compilando l apposito MODULO, inviato unitamente alla comunicazione e disponibile presso lo sportello istituito presso il Servizio Urbanistica e sul sito internet del Comune di Cassano d'adda, Le domande dovranno essere accompagnate da una autocertificazione attestante la proprietà dell alloggio o di altra unità immobiliare a diversa destinazione. Articolo 5 ACCETTAZIONE Il Comune, a seguito del ricevimento della domanda, comunica formalmente all interessato con lettera raccomandata, entro 15 giorni dalla richiesta, il corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie o per la soppressione dei limiti di godimento per le aree già cedute in diritto di proprietà. Il beneficiario ha 60 giorni di tempo per decidere se accettare la proposta e comunicare il nominativo del Notaio presso il quale si impegna a comparire e la data dell atto, mediante lettera presentata al protocollo pena la decadenza dell offerta. Le adesioni che perverranno entro la data stabilita all art. 3 usufruiranno dei vantaggi indicati nello stesso articolo. Articolo 6 SPESE Tutte le spese notarili, catastali e ipotecarie, l imposta di registro e di bollo, se ed in quanto dovute, inerenti e conseguenti la cessione del diritto di proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie o per la soppressione dei limiti di godimento per le aree già concesse in diritto di proprietà sono a totale cariche del proprietario richiedente.

4 Articolo 7 VERSAMENTO DEL CORRISPETTIVO Il corrispettivo deve essere versato presso la Tesoreria Comunale (presso la sede della CARIPLO) previo reversale bancaria da richiedersi tempestivamente allo sportello, presso il Servizio Urbanistica. La quietanza deve essere esibita al Notaio rogante l atto, il quale ne fare espressa menzione nell atto stesso. La stipula potrà avvenire solo dopo il versamento del corrispettivo dovuto. CAPO 2 - DEFINIZIONI Articolo 8 QUOTA MILLESIMALE (q) La quota millesimale dell unità immobiliare oggetto di domanda e delle sue pertinenze, deve essere ricavata dalla corrispondente tabella millesimale di proprietà generale. Articolo 9 VALORE DI MERCATO DELL AREA (a) Il valore di mercato dell area viene fissato annualmente dal Comune tenendo conto delle indicazioni del mercato, dell area di cui trattasi, della volumetria concessa e della volumetria relativa alle unità realizzate, in considerazione dell ubicazione, giacitura e conformità del lotto. Per le aree ricadenti nei Piani di zona il valore unitario è compreso tra un minimo di 125,00 /mc e 152,00 /mc. Articolo 10 REDDITO DOMINICALE (rd) Per esso si intende il reddito dominicale rivalutato di cui agli articoli 24 eseguenti del Testo Unico delle imposte sui redditi, approvato con D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, valevole per l area concessa al momento del rilascio dei permessi per la realizzazione del fabbricato. Articolo 11 PREZZO ATTUALE DI CESSIONE DELL AREA (Va) E INDICE DI RIVALUTAZIONE ISTAT Per prezzo attuale di cessione dell area (Va) si intende il corrispettivo pagato dal concessionario al Comune per l area concessa al momento della realizzazione del fabbricato, al netto degli oneri di urbanizzazione. Il valore attuale dell area (Va) è dato dalla seguente formula: Va = (a + 10 rd) / 2 Per indice di rivalutazione ISTAT si intende la variazione dell indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati verificatasi tra il mese in cui sono stati versati gli oneri di urbanizzazione (rilascio dei permessi) e quello di stipula dell atto di cessione delle aree. CAPO 3 - CALCOLO DEL CORRISPETTIVO Articolo 12 VALORI UNITARI Il valore unitario dell area, come definito al precedente articolo 9, è stabilito dal Comune e fino alla data del , come previsto nelle agevolazioni di cui all art. 3, è stabilito in 125,00 /mc. Successivamente a tale data sarà modificato mediante provvedimento del Responsabile del servizio in funzione dell andamento dei prezzi di mercato dei beni immobiliari simili.

5 Articolo 13 CALCOLO DEL CORRISPETTIVO PROSPETTO PERIZIA PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE Società. COMPARTO. LOTTO.. Volume mc (n. alloggi) a. Valore di mercato dell area Zona BS1 minimo 125,00 /mc Massimo 152,00 /mc Tenuto conto delle indicazioni di mercato dell area di cui trattasi, della volumetria concessa e della volumetria relativa alle unità realizzate, in considerazione dell ubicazione, giacitura e conformità del lotto si adotta un valore unitario di 125,00 /mc. Valore tot. mc x 125,00 /mc =. b. Reddito dominicale (rd) Foglio, Mapp.. L. pari a. c. Prezzo attuale di cessione area (Va) Va = (a + 10 rd) / 2 Va =. d. Importo area al netto degli oneri rivalutati Concessione in data., n... Oneri: primaria L. Secondaria L. Totale L. pari a.. Rivalutazione da (data concessione edilizia) a..(data delle richiesta di trasf.): dato ISTAT..Valore iniziale..valore finale Coefficiente Vf/Vi= Oneri rivalutati: importo oneri x coefficiente =.. Importo: valore area (Va) - oneri rivalutati =. e. Corrispettivo Importo valore area al netto degli oneri (V) Percentuale di applicazione art.31, comma 48, L n % PROPRIETA, sub e sub..., millesimi di competenza: abitazione x/1000 box x/1000 tot. x/1000 calcolo: valore area (V) x totale millesimi (q) x 0,60 (% di applicazione) =.. A DEDURRE IMPORTI (eventuali) GIA CORRISPOSTI:.. CORRISPETTIVO DA VERSARE: totale corrispettivo - eventuali importi già versati =.

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese PROCEDURA E CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI (Approvata con Delibera C.C. n.32 del 29-10-2007) PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA e POPOLARE (piani

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO. III e V Settore

COMUNE DI ORISTANO. III e V Settore COMUNE DI ORISTANO III e V Settore Criteri per la determinazione dei corrispettivi e accesso alla procedura di trasformazione del Diritto di Superficie in diritto di proprietà, per gli immobili inclusi

Dettagli

COMUNE DI GORLA MINORE Provincia di Varese

COMUNE DI GORLA MINORE Provincia di Varese COMUNE DI GORLA MINORE Provincia di Varese Settore Urbanistica PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE (piani di zona ai sensi della legge 18 maggio 1962 n. 167) CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE IN DIRITTO

Dettagli

COMUNE DI ORISTANO. Settore Programmazione e Gestione delle Risorse

COMUNE DI ORISTANO. Settore Programmazione e Gestione delle Risorse COMUNE DI ORISTANO Settore Programmazione e Gestione delle Risorse Criteri per la determinazione dei corrispettivi e accesso alla procedura di rimozione vincoli relativi alla determinazione del prezzo

Dettagli

TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA' DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE E SOPPRESSIONE DEI LIMITI DI GODIMENTO DELLE AREE E.E.P

TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA' DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE E SOPPRESSIONE DEI LIMITI DI GODIMENTO DELLE AREE E.E.P TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA' DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE E SOPPRESSIONE DEI LIMITI DI GODIMENTO DELLE AREE E.E.P. CEDUTE IN PROPRIETA' CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI SOMMARIO

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RICONVENZIONAMENTO DELLE AREE P.E.E.P.

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RICONVENZIONAMENTO DELLE AREE P.E.E.P. COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna REGOLAMENTO COMUNALE PER IL RICONVENZIONAMENTO DELLE AREE P.E.E.P. - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 16 del 04.04.2001 - Modificato

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano)

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) COMUNE DI TERRALBA Delibera C.C. n. 22 del 17/06/2013 Pagina 1 di 8 - Allegato A COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Regolamento per l accesso alla procedura di trasformazione del diritto di superficie

Dettagli

COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia

COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia COMUNE DI MARSCIANO Provincia di Perugia OGGETTO: CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO E NORME PROCEDURALI PER LA CESSIONE DELLE AREE GIA CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE E PER IL RECESSO ANTICIPATO

Dettagli

COMUNE di NOVARA Via F.lli Rosselli n. 1

COMUNE di NOVARA Via F.lli Rosselli n. 1 COMUNE di NOVARA Via F.lli Rosselli n. 1 Servizio Politiche Valorizzazione Cespiti Acquisizioni Alienazioni Locazioni Commerciali Locazioni ad uso diverso Via Tornielli n. 5 Tel. 0321-3702500 Fax 0321-3702419

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP ED ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO

REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP ED ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO COMUNE DI SONA PROVINCIA DI VERONA REGIONE VENETO SETTORE LAVORI PUBBLICI - URBANISTICA REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP ED ELIMINAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO. Procedura e criteri per la trasformazione in proprieta delle aree concesse in diritto di

REGOLAMENTO. Procedura e criteri per la trasformazione in proprieta delle aree concesse in diritto di Comune di Gornate Olona REGOLAMENTO Procedura e criteri per la trasformazione in proprieta delle aree concesse in diritto di superficie e per la soppressione dei limiti di godimento delle aree peep cedute

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio

COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio aggiornamento GIUGNO 2015 COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE PER LA TRASFORMAZIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA AREE PEEP GIA CONCESSE IN DIRITTO DI

Dettagli

CITTA' DI LADISPOLI Città Metropolitana di Roma Capitale

CITTA' DI LADISPOLI Città Metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1597 DEL 18/09/2015 AREA III - SETTORE 4 - PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA - CATASTO - SIT Responsabile dell'istruttoria: LOREDANA D'ANTINO OGGETTO: TRASFORMAZIONE

Dettagli

DAL DIRITTO DI SUPERFICIE ALLA PIENA PROPRIETA

DAL DIRITTO DI SUPERFICIE ALLA PIENA PROPRIETA DAL DIRITTO DI SUPERFICIE ALLA PIENA PROPRIETA L Amministrazione Comunale di Monte Roberto, in conformità alle leggi vigenti, ti offre l opportunità di trasformare il diritto temporaneo di superficie in

Dettagli

Comune di Rubiera REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE P.E.E.P.

Comune di Rubiera REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE P.E.E.P. Comune di Rubiera REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE P.E.E.P. (Legge 23 dicembre 1998 n. 448 articolo 31 commi dal 45 al 50, nel testo

Dettagli

COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia

COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia ALLEGATO A COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia CRITERI PERLA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI PER LA TRASFORMAZIONE DEI DIRITTI DI SUPERFICIE IN DIRlTTO DI PROPRIETA' E PER LA ELIMINAZIONE DEI

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA E PER L ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO

Dettagli

legge n. 179 del 17/02/1992 legge 28 gennaio 1994 n. 85

legge n. 179 del 17/02/1992 legge 28 gennaio 1994 n. 85 Allegato "A" RELAZIONE TECNICA ISTRUTTORIA - RIMOZIONE DEI VINCOLI DI PREZZO MASSIMO DI CESSIONE E CANONE MASSIMO DI LOCAZIONE DELLE UNITA ABITATIVE E LORO PERTINENZE IN EDILIZIA CONVENZIONATA DEFINIZIONE

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D'ARGENTO AL VALOR CIVILE

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D'ARGENTO AL VALOR CIVILE COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D'ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO PER TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA DELLE AREE RICADENTI NEL P.E.E.P. SAN VALENTINO Approvato

Dettagli

C I T T A D I M O D U G N O PROVINCIA DI BARI

C I T T A D I M O D U G N O PROVINCIA DI BARI C I T T A D I M O D U G N O PROVINCIA DI BARI Allegato alla deliberazione commissariale n. 52 del 16/05/2013 REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN PROPRIETÀ E PER LA ELIMINAZIONE

Dettagli

CONVENZIONE AI SENSI DELL ART 18, COMMI PRIMO, QUARTO E QUINTO, DEL D.P.R. 380/2001 PER IL DIRITTO DI PROPRIETA', IN

CONVENZIONE AI SENSI DELL ART 18, COMMI PRIMO, QUARTO E QUINTO, DEL D.P.R. 380/2001 PER IL DIRITTO DI PROPRIETA', IN ALLEGATO B CONVENZIONE AI SENSI DELL ART 18, COMMI PRIMO, QUARTO E QUINTO, DEL D.P.R. 380/2001 PER IL DIRITTO DI PROPRIETA', IN ATTUAZIONE DEI DISPOSTI DI CUI AI COMMI 46 E SEGUENTI DELL'ART. 31 LEGGE

Dettagli

PROCEDURA DI ESPROPRIO PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE O DI PUBBLICA UTILITA

PROCEDURA DI ESPROPRIO PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE PUBBLICHE O DI PUBBLICA UTILITA informazioni e presentare e Quali moduli bisogna utilizzare? Chi emana il Entro quanto tempo deve essere emanato il Cosa posso fare se il Comune non mi risponde nei termini? PROCEDURA DI ESPROPRIO PER

Dettagli

COMUNE DI MALO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI MALO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI MALO PROVINCIA DI VICENZA APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA CESSIONE IN PROPRIETA' DELLE AREE PEEP E PIP GIA' CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE, AI SENSI DELL'ART. 35 DELLA LEGGE N. 865/1971 E

Dettagli

C O M U N E D I C O L L E F E R R O ( P r o v i n c i a d i R o m a )

C O M U N E D I C O L L E F E R R O ( P r o v i n c i a d i R o m a ) C o p i a C O M U N E D I C O L L E F E R R O ( P r o v i n c i a d i R o m a ) Deliberazione della Giunta Comunale n. 11 OGGETTO: Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà e adeguamento

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO. Legge n. 448 Art. 31 commi da 45 a 50 AREE CONCESSE AI SENSI DELL ART. 35 L. 865/71

COMUNE DI MAGNAGO. Legge n. 448 Art. 31 commi da 45 a 50 AREE CONCESSE AI SENSI DELL ART. 35 L. 865/71 COMUNE DI MAGNAGO Legge 23.12.1998 n. 448 Art. 31 commi da 45 a 50 AREE CONCESSE AI SENSI DELL ART. 35 L. 865/71 TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA PROGETTO DEFINITIVO Settore

Dettagli

L'articolo 31 della Legge 23/12/1998 n. 448 consente pertanto ai Comuni di cedere in proprietà le aree comprese nei Piani di Edilizia Economico

L'articolo 31 della Legge 23/12/1998 n. 448 consente pertanto ai Comuni di cedere in proprietà le aree comprese nei Piani di Edilizia Economico Allegato "A" RELAZIONE TECNICA ISTRUTTORIA - CRITERI DI CALCOLO DEI VALORI DEI CORRISPETTIVI PER LA CESSIONE IN PROPRIETÀ DELLE AREE COMPRESE NEI PIANI APPROVATI A NORMA DELLA LEGGE 18 APRILE 1962, N.

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE - PROVINCIA DI BARI - piazza margherita di savoia n.10

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE - PROVINCIA DI BARI - piazza margherita di savoia n.10 Allegato A D.C.S. n. 148 del 3/11/2015 COMUNE DI GIOIA DEL COLLE - PROVINCIA DI BARI - piazza margherita di savoia n.10 C.F.: 82000010726 P.I.: 02411370725 Regolamento per la rimozione dei vincoli convenzionali

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 63 del 08/04/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE PERIZIA DI STIMA E VALORE VENALE DELLE AREE RELATIVI AL SISTEMA DI CALCOLO

Dettagli

ART. 1 Oggetto del regolamento. ART. 2 Soggetti abilitati alla richiesta. ART. 3 Immobili in diritto di superficie

ART. 1 Oggetto del regolamento. ART. 2 Soggetti abilitati alla richiesta. ART. 3 Immobili in diritto di superficie REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PIENA PROPRIETÀ E PER L ELIMINAZIONE DEI VINCOLI PREVISTI NELLE CONVENZIONI RELATIVE AD AREE P.E.E.P. - ART. 31 COMMA 45 E SEGG.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE COMUNE DI MATERA SERVIZIO PATRIMONIO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE. RIMOZIONE DEI VINCOLI DI INALIENABILITA E DI GODIMENTO DECENNALI E VENTENNALI.

Dettagli

Agevolata 19% in caso di contratti di locazione concordati in comuni ad alta densità abitativa

Agevolata 19% in caso di contratti di locazione concordati in comuni ad alta densità abitativa AFFITTO APPARTAMENTI MILANO : CEDOLARE SECCA PRINCIPI NORMATIVI: Il D.LGS N 23 1473/2011 Art 3 È entrato in vigore a seguito della pubblicazione delle istruzioni operative da parte dell agenzia delle entrate-

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP E PIP ED ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO

REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP E PIP ED ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO Città di Valdagno (Provincia di Vicenza) REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ NELLE AREE PEEP E PIP ED ELIMINAZIONE DEI VINCOLI DI GODIMENTO approvato con

Dettagli

Comune di Rizziconi. Provincia di REGGIO CALABRIA. Regolamento per l affrancazione di canoni enfiteutici gravanti sui fondi concessi in livello

Comune di Rizziconi. Provincia di REGGIO CALABRIA. Regolamento per l affrancazione di canoni enfiteutici gravanti sui fondi concessi in livello Comune di Rizziconi Provincia di REGGIO CALABRIA Regolamento per l affrancazione di canoni enfiteutici gravanti sui fondi concessi in livello Proposta di REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI Art. 1 -

Dettagli

Città di Rivoli Corso Francia Rivoli (To) Tel P.IVA DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO

Città di Rivoli Corso Francia Rivoli (To) Tel P.IVA DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO Città di Rivoli Corso Francia 98 10098 Rivoli (To) Tel. 011.9513300 comune.rivoli.to@legalmail.it P.IVA 00529840019 Proposta n.: 773 DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 364 /

Dettagli

C I T T À DI P O M E Z I A

C I T T À DI P O M E Z I A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DET. N. 583/DIR12 DEL 25/11/2015 Responsabile del Procedimento: Ing. Renato Curci OGGETTO: TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA, ELIMINAZIONE VINCOLI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO COGNOME E NOME CARICA PRESENTE ASSENTE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO COGNOME E NOME CARICA PRESENTE ASSENTE IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 161 del 25/08/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO RIDETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN

Dettagli

Comune di Abbadia Lariana

Comune di Abbadia Lariana REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI (ai sensi degli artt. 9 e 10 della legge 16 giugno 1927, n. 1766 della legge 29 gennaio 1974, n. 16 della circolare n. 374, prot. 71471 del 20 maggio 1974 dei criteri

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. Provincia di Oristano. Convenzione per la rimozione del vincolo convenzionale relativo alla determinazione

COMUNE DI TERRALBA. Provincia di Oristano. Convenzione per la rimozione del vincolo convenzionale relativo alla determinazione COMUNE DI TERRALBA Provincia di Oristano Convenzione per la rimozione del vincolo convenzionale relativo alla determinazione del prezzo massimo di cessione e del canone massimo di locazione, per le aree

Dettagli

COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI

COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI COMUNE DI OSTRA (Provincia di Ancona) 3 SETTORE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE IN PROPRIETÀ DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE IN PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA

Dettagli

Regolamento Comunale per la rimozione dei vincoli ai sensi dell'art. 31, commi da 45 a 50 della legge 23/12/1998 n. 448.

Regolamento Comunale per la rimozione dei vincoli ai sensi dell'art. 31, commi da 45 a 50 della legge 23/12/1998 n. 448. COMUNE DI LACCHIARELLA C i t t à M e t r o p o l i t a n a d i M i l a n o Regolamento Comunale per la rimozione dei vincoli ai sensi dell'art. 31, commi da 45 a 50 della legge 23/12/1998 n. 448. Sommario

Dettagli

COMUNE DI RAVARINO (Provincia di Modena)

COMUNE DI RAVARINO (Provincia di Modena) COMUNE DI RAVARINO (Provincia di Modena) PIANI PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI (legge 18 maggio 1962 n.167) TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI SUPERFICIE (comma 64, art. 3 legge

Dettagli

Città di Lissone Provincia di Monza e della Brianza Settore Patrimonio- Lavori Pubblici

Città di Lissone Provincia di Monza e della Brianza Settore Patrimonio- Lavori Pubblici Città di Lissone Provincia di Monza e della Brianza Settore Patrimonio- Lavori Pubblici Linee guida per la trasformazione degli alloggi realizzati su aree in diritto di superficie in alloggi in piena proprietà

Dettagli

LOTTO 2 PE 5 VARIANTE 34

LOTTO 2 PE 5 VARIANTE 34 C O M U N E DI P I E V E E M A N U E L E Provincia di Milano Legge 23.12.1998 n. 448 Art. 31 commi da 45 a 50 AREE CONCESSE AI SENSI DELL ART. 35 L. 865/71 TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO

Dettagli

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PIENA PROPRIETA E PER LA SOPPRESSIONE DEI VINCOLI DERIVANTI DALLA ORIGINARIA

Dettagli

CONVENZIONE TIPO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA

CONVENZIONE TIPO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA Allegato C CONVENZIONE TIPO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA Legge 23 dicembre 1998, n. 488 art. 31, commi 45 46 47 48 49 e 50 Tra il Signor Marco Anderloni nato

Dettagli

COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DET. N. 1160 DEL 30/08/2017 Responsabile del Procedimento CURCI RENATO Dirigente competente: CURCI RENATO OGGETTO: TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA'

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE DESTINATE A STANDARDS URBANISTICI PER SERVIZI E ATTREZZATURE PUBBLICHE IN AREE URBANIZZATE DI ZONA C DI ESPANSIONE RESIDENZIALE PRIVE

Dettagli

C I T T A DI P O M E Z I A

C I T T A DI P O M E Z I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 2015/168 DEL 30/06/2015 Oggetto: TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA' E SOPPRESSIONE DEI LIMITI DI GODIMENTO PREVISTI NELLE

Dettagli

RISOLUZIONE N. 17/E. Roma, 16 febbraio 2015

RISOLUZIONE N. 17/E. Roma, 16 febbraio 2015 RISOLUZIONE N. 17/E Direzione Centrale Normativa Roma, 16 febbraio 2015 OGGETTO: Interpello - Cessione dal Comune agli assegnatari degli alloggi, di aree già concesse in diritto di superficie Applicabilità

Dettagli

COMUNE DI SASSO MARCONI Città Metropolitana di Bologna. Area Tecnica Pianificazione Territoriale DETERMINAZIONE N. 154 DEL 23/05/2016

COMUNE DI SASSO MARCONI Città Metropolitana di Bologna. Area Tecnica Pianificazione Territoriale DETERMINAZIONE N. 154 DEL 23/05/2016 COMUNE DI SASSO MARCONI Città Metropolitana di Bologna Area Tecnica Pianificazione Territoriale DETERMINAZIONE N. 154 DEL 23/05/2016 OGGETTO: SOPPRESSIONE DEI LIMITI DI GODIMENTO RELATIVI AD ALLOGGIO REALIZZATO

Dettagli

Articolo 1 NORME GENERALI E CAMPO DI APPLICAZIONE

Articolo 1 NORME GENERALI E CAMPO DI APPLICAZIONE REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PIENA PROPRIETÀ ED ELIMINAZIONE VINCOLI DERIVANTI DALLA ORIGINARIA CONVENZIONE P.E.E.P., AI SENSI DELLA LEGGE 23/12/1998 N 448,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA RIMOZIONE DEI VINCOLI RELATIVI ALLA CESSIONE DEGLI ALLOGGI. ai sensi dell'art.31, comma 49 - bis

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA RIMOZIONE DEI VINCOLI RELATIVI ALLA CESSIONE DEGLI ALLOGGI. ai sensi dell'art.31, comma 49 - bis SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA RIMOZIONE DEI VINCOLI RELATIVI ALLA CESSIONE DEGLI ALLOGGI ai sensi dell'art.31, comma 49 - bis della Legge 23.12.1998 n.448 REPUBBLICA ITALIANA L'anno... il giorno... del

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 324 del 02/11/2016

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 324 del 02/11/2016 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 324 del 02/11/2016 OGGETTO: RIMOZIONE VINCOLI RELATIVI AL PREZZO MASSIMO DI CESSIONE E AL CANONE MASSIMO DI LOCAZIONE GRAVANTI SUGLI IMMOBILI REALIZZATI NELL'AREA

Dettagli

Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali

Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali giovedì 16 aprile 2015 Arch. Mauro Benericetti effetti collaterali [...] Deliberazione Consiglio Comunale n. 236 del 22/12/2014: VALORI

Dettagli

approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 4 del 26/03/2015

approvato con Delibera di Consiglio comunale n. 4 del 26/03/2015 Allegato alla Delibera di Consiglio comunale n. 4 del 26/03/2015 REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEI DIRITTI DI SUPERFICIE E LA SOPPRESSIONE DEI VINCOLI RIGUARDANTI LE AREE P.E.E.P. E P.I.P. DEL COMUNE

Dettagli

Comune di Pino Torinese (Provincia di Torino)

Comune di Pino Torinese (Provincia di Torino) Comune di Pino Torinese (Provincia di Torino) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (ai sensi dell art. 13 del D.L. 201/2011 come convertito in L. 214/2011 e dell art. 52 D.Lgs.

Dettagli

OGGETTO: Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà - Alloggio posto in Via B. Buozzi, SIENA (Sig.ra BRUNI TIZIANA).

OGGETTO: Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà - Alloggio posto in Via B. Buozzi, SIENA (Sig.ra BRUNI TIZIANA). Comune di Siena DIREZIONE TERRITORIO SERVIZIO URBANISTICA ATTO DIRIGENZIALE 21/05/2014 - N /923 OGGETTO: Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà - Alloggio posto in Via B. Buozzi,

Dettagli

C o m u n e d i M a r t i g n a n o P r o v i n c i a d i L e c c e

C o m u n e d i M a r t i g n a n o P r o v i n c i a d i L e c c e C o m u n e d i M a r t i g n a n o P r o v i n c i a d i L e c c e ------------------------------------------ Copia di Deliberazione del Consiglio Comunale N 13 del 30/05/2016 Oggetto: Determinazione

Dettagli

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze)

COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) COMUNE DI PONTASSIEVE (Provincia di Firenze) CONVENZIONE AI SENSI DELL ART. 30 DELLA LEGGE 05.08.1978 N. 457 PER L INTERVENTO NELL AMBITO DELLA ZONA DI RECUPERO DEI FABBRICATI RURALI UBICATI IN LOCALITA

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA' ai sensi dell'art.31, commi 45 e seguenti

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA' ai sensi dell'art.31, commi 45 e seguenti SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA' ai sensi dell'art.31, commi 45 e seguenti della Legge 23.12.1998 n.448 REPUBBLICA ITALIANA L'anno... il giorno...

Dettagli

GUIDA ALL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI PER L ANNO 2006

GUIDA ALL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI PER L ANNO 2006 COMUNE DI SOLBIATE OLONA Provincia di Varese GUIDA ALL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI PER L ANNO 2006 1. Chi deve pagare l ICI L Imposta Comunale sugli Immobili è dovuta dai seguenti soggetti: - il proprietario

Dettagli

C O M U N E D I P O D E N Z A N O Provincia di Piacenza

C O M U N E D I P O D E N Z A N O Provincia di Piacenza C O M U N E D I P O D E N Z A N O Provincia di Piacenza Determinazione Dirigenziale URBANISTICA - AMBIENTE #PROPONENTE# Oggetto: DETERMINA A CONTRATTARE PER LA STIPULA DELL ATTO DI TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO

Dettagli

3) Ampiezza del Comune abitanti residenti al 31 dicembre 1998

3) Ampiezza del Comune abitanti residenti al 31 dicembre 1998 Il Comune entro trenta giorni dalla comunicazione da parte della ditta concessionaria delle proposte di cessione, può esercitare il diritto di prelazione su tutto il complesso o per una parte significativa

Dettagli

DALL AGENZIA DELLE ENTRATE, CHIARIMENTI IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI PREVISTE DALL ART. 32 D.P.R. N. 601/1973 AI TRASFERIMENTI DI AREE PEEP

DALL AGENZIA DELLE ENTRATE, CHIARIMENTI IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI PREVISTE DALL ART. 32 D.P.R. N. 601/1973 AI TRASFERIMENTI DI AREE PEEP DALL AGENZIA DELLE ENTRATE, CHIARIMENTI IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI PREVISTE DALL ART. 32 D.P.R. N. 601/1973 AI TRASFERIMENTI DI AREE PEEP Si pubblica di seguito la Risoluzione dell Agenzia delle Entrate

Dettagli

N. 502 FISCAL NEWS Acconto cedolare secca. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale

N. 502 FISCAL NEWS Acconto cedolare secca. Premessa. La circolare di aggiornamento professionale a cura di Antonio Gigliotti www.fiscal-focus.it www.fiscal-focus.info N. 502 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 14.11.2011 Acconto cedolare secca Categoria Versamenti Sottocategoria

Dettagli

Roma, 4 ottobre Quesito

Roma, 4 ottobre Quesito RISOLUZIONE N. 87/E Roma, 4 ottobre 2016 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Interpello art. 11 legge n. 212/2000 Trasferimento di aree di cui al Titolo III della legge n. 865/71 non acquistate dai Comuni

Dettagli

COMUNE DI BRUZZANO ZEFFIRIO (PROV. DI REGGIO CALABRIA) REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI

COMUNE DI BRUZZANO ZEFFIRIO (PROV. DI REGGIO CALABRIA) REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI COMUNE DI BRUZZANO ZEFFIRIO (PROV. DI REGGIO CALABRIA) REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 28.06.2012 Indice Art. 1 - Oggetto del Regolamento

Dettagli

che agisce/agiscono nella sua/loro qualità di proprietario/i dell alloggio di seguito descritto,

che agisce/agiscono nella sua/loro qualità di proprietario/i dell alloggio di seguito descritto, SCHEMA TIPO DI CONVENZIONE AI SENSI DELL ART. 31, COMMI 45 E SS., DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N. 448, PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN PIENA PROPRIETA, ED AI SENSI DELLO STESSO ARTICOLO

Dettagli

COMUNE DI CESENA Settore Risorse Patrimoniali e Tributarie Servizio Tributi

COMUNE DI CESENA Settore Risorse Patrimoniali e Tributarie Servizio Tributi Allegato A COMUNE DI CESENA Settore Risorse Patrimoniali e Tributarie Servizio Tributi REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONI DI TRIBUTI COMUNALI ARRETRATI Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI BUSALLA PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI BUSALLA PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI BUSALLA PROVINCIA DI GENOVA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONI DI TRIBUTI COMUNALI ARRETRATI APPROVATO CON D.C.C. N. 42 DEL 26-10-2015 INDICE Art. 1 Oggetto del Regolamento Art.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ORTONA

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ORTONA REPERTORIO N. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ORTONA PROVINCIA DI CHIETI CONVENZIONE PER LA RIMOZIONE DEI VINCOLI CONVENZIONALI RELATIVI ALLA DETERMINAZIONE DEL PREZZO MASSIMO DI CESSIONE E DEL CANONE MASSIMO

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PIENA PROPRIETÀ ED ELIMINAZIONE VINCOLI DERIVANTI DALLA ORIGINARIA CONVENZIONE P.E.E.P. CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA (L.R.T. 24 febbraio 2005, n. 40) Sede legale: Via Roma, 67 56126 PISA Tel. 050996111 Dipartimento di Area Tecnica U.O. Patrimonio, Lavori Pubblici e Gestione Contratti

Dettagli

i Sigg.ri nato a. il.. C.F. e nata a.. il C.F. residenti a.. Via..

i Sigg.ri nato a. il.. C.F. e nata a.. il C.F. residenti a.. Via.. Allegato n. 1 alla deliberazione n. mecc. Schema di convenzione modificativa per la rimozione dei vincoli relativi alle aree comunali assegnate in diritto di superficie (modifica della convenzione vigente,

Dettagli

PINNA ROSSELLA SINDACO

PINNA ROSSELLA SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DLg N. 111 del 14-06-2012 OGGETTO Trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà. Approvazione della procedura e dei criteri per la determinazione

Dettagli

nato/a a il / /, residente, ovvero con sede, in via n. IN QUALITÀ DI censito al Catasto Fabbricati del Comune di Roma al Foglio n.

nato/a a il / /, residente, ovvero con sede, in via n. IN QUALITÀ DI censito al Catasto Fabbricati del Comune di Roma al Foglio n. Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Edilizia U.O. Edilizia Sociale Viale della Civiltà del Lavoro, 10 00144 Roma Nuova istanza Integrazione istanza del Data.. Num. Prot.. ISTANZA

Dettagli

Il Consiglio Comunale. - Su proposta dell assessore all Edilizia Convenzionata di concerto con l assessore al Patrimonio;

Il Consiglio Comunale. - Su proposta dell assessore all Edilizia Convenzionata di concerto con l assessore al Patrimonio; TESTO DELIBERA EMENDATO n.139 seduta del 26 novembre 2008 PD. 2008.0003553 del 24 settembre 2008 OGGETTO:Legge 23 dicembre 1996, n. 662, art. 3, comma 64. Cessione in proprietà di aree già concesse in

Dettagli

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria

INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria INFORMATIVA - IMU 2015 Imposta Municipale Propria ESENZIONE IMU SU: ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE con esclusione delle unità immobiliari classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 che dovranno

Dettagli

Determina Acquisizioni ed Alienazioni/ del 26/11/2012

Determina Acquisizioni ed Alienazioni/ del 26/11/2012 Comune di Novara Determina Acquisizioni ed Alienazioni/0000040 del 26/11/2012 Area / Servizio Servizio Acquisizioni ed Alienazioni (24.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Acquisizioni ed Alienazioni

Dettagli

COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale

COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DET. N. 2204 DEL 29/09/2016 Responsabile del Procedimento CURCI RENATO Dirigente competente: CURCI RENATO OGGETTO: TRASFORMAZIONE DEL DIRITTODI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA'

Dettagli

Comune di Giba. (C.A.P ) Tel. (0781) Fax REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE PER PARCHEGGI

Comune di Giba. (C.A.P ) Tel. (0781) Fax REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE PER PARCHEGGI Comune di Giba (C.A.P. 09010) Tel. (0781) 964023-964057 - Fax 964470 REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DELLE AREE PER PARCHEGGI (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 04/03/2013)

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C I T T À D I C A P R A N I C A ( P r o v i n c i a d i V i t e r b o ) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 7 del 18/03/2016 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

CITTA DI VENTIMIGLIA

CITTA DI VENTIMIGLIA Imposta di bollo CITTA DI VENTIMIGLIA PROVINCIA DI IMPERIA Ufficio Edilizia Privata & Urbanistica Numero progressivo (1) (1) il soggetto richiedente dovrà numerare (segnare con numeri progressivi) le domande

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA DELLE AREE COMPRESE NEL PIANO DI EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA DELLE AREE COMPRESE NEL PIANO DI EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE Città di Troia Provincia di Foggia Allegato alla Deliberazione di Consiglio Comunale n.48/2012 BANDO PER L ASSEGNAZIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA DELLE AREE COMPRESE NEL PIANO DI EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE

Dettagli

CITTÀ DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale

CITTÀ DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DET. N. 239/DIR12 DEL 17/06/2016 Responsabile del Procedimento ING. RENATO CURCI OGGETTO: TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA, ELIMINAZIONE VINCOLI

Dettagli

i Sigg.ri nato a. il.. C.F. e nata a.. il C.F. residenti a.. Via..

i Sigg.ri nato a. il.. C.F. e nata a.. il C.F. residenti a.. Via.. Allegato n. 2 alla deliberazione n. mecc. Schema di convenzione sostitutiva relativa alle aree comunali assegnate in diritto di superficie per la cessione della proprietà dell area e per la rimozione dei

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA PISANA REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI. U.O. Patrimonio

AZIENDA OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA PISANA REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI. U.O. Patrimonio AZIENDA OSPEDALIERO- UNIVERSITARIA PISANA REGOLAMENTO PER AFFRANCAZIONE LIVELLI 1 Indice Art. 1 - Oggetto del Regolamento pag. 3 Art. 2 - Gestione e Controllo del procedimento pag. 3 Art. 3 - Atto introduttivo

Dettagli

COMUNE DI SURANO PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI SURANO PROVINCIA DI LECCE COMUNE DI SURANO PROVINCIA DI LECCE 2 Settore Area Tecnica REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Approvato con Deliberazione del Consiglio

Dettagli

STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I.

STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I. STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I. CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE DELLE AREE FABBRICABILI AI SOLI FINI I.C.I. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

PROVENIENZA: acquisita unitamente all intero Palazzo Turina agli inizi del 900;

PROVENIENZA: acquisita unitamente all intero Palazzo Turina agli inizi del 900; Comune di Casalbuttano ed Uniti P r o v i n c i a d i C r e m o n a Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA SINTETICA relativa

Dettagli

Disciplinare di vendita degli alloggi e dei fabbricati adibiti ad abitazione di proprietà dell Amministrazione regionale.

Disciplinare di vendita degli alloggi e dei fabbricati adibiti ad abitazione di proprietà dell Amministrazione regionale. Allegato alla Delib.G.R. n. 45/19 del 12.11.2012 Disciplinare di vendita degli alloggi e dei fabbricati adibiti ad abitazione di proprietà dell Amministrazione regionale. Art. 1 (Soggetti titolari del

Dettagli

Regolamento per la gestione degli standard qualitativi in attuazione alla programmazione negoziata negli ambiti di trasformazione del P.G.T.

Regolamento per la gestione degli standard qualitativi in attuazione alla programmazione negoziata negli ambiti di trasformazione del P.G.T. Comune di Albese con Cassano Provincia di Como Regolamento per la gestione degli standard qualitativi in attuazione alla programmazione negoziata negli ambiti di trasformazione del P.G.T. Ufficio tecnico

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Protocollo RC n. 28973/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA L anno duemilaquindici, il giorno di giovedì diciassette

Dettagli

Tribunale di Milano PROCEDURA FALLIMENTARE

Tribunale di Milano PROCEDURA FALLIMENTARE Tribunale di Milano PROCEDURA FALLIMENTARE Imi Progetti S.r.l. In Breve Imi S.r.l. In Liq.ne N Gen. Rep. 446/2016 Giudice Delegato: Dott.ssa AMINA SIMONETTI Curatore Fallimentare: Maria Grazia Ferrari

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA. Deliberazione n.

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA. Deliberazione n. Protocollo RC n. 10444/16 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA L anno duemilasedici, il giorno di venerdì sei del mese

Dettagli

Settore finanziario Ufficio Tributi. Vademecum I.M.U

Settore finanziario Ufficio Tributi. Vademecum I.M.U Settore finanziario Ufficio Tributi Vademecum I.M.U Nova Milanese, marzo 2012 Presupposto dell IMU Possesso di fabbricati, aree edificabili e terreni agricoli; Non rileva l utilizzo; Possesso da parte

Dettagli

STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I.

STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I. STUDIO PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI I.C.I. CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE DELLE AREE FABBRICABILI AI SOLI FINI I.C.I. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONI DI TRIBUTI COMUNALI ARRETRATI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONI DI TRIBUTI COMUNALI ARRETRATI Comune di Novedrate Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI RATEIZZAZIONI DI TRIBUTI COMUNALI ARRETRATI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n 36 del 28/11/2016 I N D I C E Art. 1

Dettagli

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Provincia di Verona

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Provincia di Verona COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Provincia di Verona PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Ufficio... :SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA - URBANISTICA Anno... :2017 Numero :1 Data di creazione:12/01/2017 PROPONENTE:

Dettagli

CITTA DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO

CITTA DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO CITTA DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO AREA TECNICA CRITERI PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN PROPRIETA PER L ELIMINAZIONE DEL VINCOLO DEL PREZZO DI CESSIONE E/O LOCAZIONE PER L ELIMINAZIONE DEL

Dettagli