CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile"

Transcript

1 CITTA' DI CASTEL DI SANGRO (c_c096) - Reg. nr /2017 nr /2017 del 10/01/2017 CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile Settore IV Resp. Elio Frabotta Telefono Fax Prot.n.2017/ _ Castel di Sangro, 10 gennaio 2017 Avviso di Asta Pubblica per la concessione novennale del suolo comunale in Castel di Sangro, località Prato Cardillo o Ara della Terra, per l installazione di una struttura precaria finalizzata all esercizio di un attività di noleggio biciclette IL RESPONSABILE DEL IV SETTORE In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale n.43 del 9 giugno 2016, della deliberazione di Giunta comunale n.264 del 20 dicembre 2016 e della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, esecutive ai sensi di legge; RENDE NOTO che nella Sede Municipale, Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio - in C.so Vittorio Emanuele, civ.10, il giorno 14 febbraio 2017, con inizio alle ore 10:00, dinanzi all apposita Commissione prevista dal Regolamento comunale sui beni pubblici Uso e destinazione dei beni Presupposti per sdemanializzazione, vendita e concessione, avrà luogo un asta pubblica per la concessione novennale della porzione di suolo comunale in Castel di Sangro (AQ), località Prato Cardillo o Ara della Terra, della superficie di mq 100 (cento), delle dimensioni di metri 10x10, censita in catasto per la maggiore consistenza al foglio 34, particella 1446, per l installazione di una struttura precaria finalizzata all esercizio di un attività di noleggio biciclette. L area oggetto di concessione è meglio evidenziata nella Planimetria Allegato B della Determinazione n.2 del 10 gennaio DESTINAZIONE URBANISTICA : Zona L Verde Pubblico Sottozona L2 Verde Pubblico Organizzato, normato dall art.13 delle N.T.A. del vigente P.R.G. CANONE DI CONCESSIONE BASE D ASTA : Euro 1.750,00 (millesettecentocinquanta). CONDIZIONI DELL IMMOBILE Il suolo viene concesso a corpo e non a misura, nello stato di fatto, di diritto e di conservazione in cui si trova, onde ogni eccesso o difetto rispetto allo stato di conservazione non comporterà alcuna variazione del canone annuo e delle altre condizioni della concessione, dovendosi intendere tale immobile come conosciuto ed accettato dall aggiudicatario. Il concorrente è tenuto pertanto a prendere preventiva visione e conoscenza dell immobile, con le inerenti servitù passive ed attive, se ed in quanto esistenti o aventi ragione legale di esistere. E fatto carico all aggiudicatario di procedere, ove occorrente, alla normalizzazione tecnica, impiantistica ed ambientale dell immobile, ivi compresi gli allacci alle utenze, senza

2 possibilità per lo stesso di sollevare eccezioni e riserve e senza l obbligo per il Comune di Castel di Sangro di eseguire interventi di miglioria, manutenzione e messa in sicurezza, bonifica ambientale o sgombero di materiali di qualunque genere eventualmente ivi presenti e che per qualsiasi ragione eventualmente si trovi in loco. CARATTERISTICHE DELLA CONCESSIONE La Concessione del suolo comunale avrà luogo secondo lo schema del contratto Allegato E della Determinazione n.2 del 10 gennaio La concessione avrà durata di anni 9 (nove), con decorrenza 1 marzo Il suolo verrà consegnato alla stipula del contratto di concessione libero da ogni installazione. Il canone annuo sarà corrisposto in unica rata anticipata e sarà aggiornato annualmente in relazione al 100% della variazione ISTAT accertata dal mese di dicembre A soli fini volumetrici verrà costituita in asservimento la limitrofa area di mq 7.000,00, della stessa destinazione urbanistica, come meglio evidenziata nella Planimetria Allegato B della Determinazione n.2 del 10 gennaio L area asservita rimarrà comunque comunale di uso pubblico, con accesso libero e gratuito. Saranno a carico del Concessionario, oltre tutti gli interventi edilizi da attuare sull area concessa, anche -per patto espresso- gli interventi di manutenzione del Verde Pubblico sull area asservita e precisamente : taglio dell erba e vegetazione in genere, potature delle siepi e delle alberature, pulizia e trasporto a rifiuto del materiale di risulta e dei rifiuti in genere. Le opere di manutenzione del Verde Pubblico dovranno essere eseguite ciclicamente con l ausilio di accreditate imprese operanti nel settore ed in possesso dei prescritti requisiti tecnico-professionali, in regola con le vigenti disposizioni contributive e nel rispetto delle norme vigenti in materia di sicurezza. Saranno considerati motivi di risoluzione espressa del contratto di concessione : - il fallimento o altra procedura concorsuale a carico del Concessionario; - la realizzazione di lavori e/o opere in assenza delle preventive autorizzazioni comunali; - l esecuzione delle opere in modo difforme dalle prescrizioni progettuali; - la violazione del divieto di utilizzare anche parzialmente o temporaneamente, in tutto o in parte, l area concessa per usi o finalità diverse da quelle oggetto di concessione; - la violazione dell obbligo di curare la manutenzione o l adeguamento a norma della struttura e dell esercizio; - la violazione dell obbligo di curare la manutenzione del Verde Pubblico sull area asservita; - la cessione a terzi, anche parziale e sotto qualsiasi forma, del contratto di concessione in assenza di preventiva autorizzazione dell Ente Concedente; - il mancato pagamento del canone di concessione e/o relativi interessi moratori per due annualità consecutive. La risoluzione espressa, oltre alla riconsegna dell immobile, comporterà anche l incameramento della cauzione contrattuale a titolo di penale. ESCLUSIONI La concessione è preclusa a coloro per i quali risultano o sono stati affidatari di immobili di proprietà comunale, in relazione ai quali sussistono morosità o verso i quali il Comune abbia proposto domanda di risoluzione per grave inadempimento contrattuale, o in relazione ai quali siano in atto vertenze per le quali sia stato esperito, senza esito positivo, il tentativo di conciliazione. Alla fine della preclusione alla concessione rileva la sussistenza delle condizioni ostative

3 alla data indicata quale termine di presentazione delle domande. CONDIZIONI E MODALITA PER PARTECIPARE ALLA GARA 1) La concessione dell immobile sopradescritto avrà luogo a mezzo di asta pubblica. 2) L asta pubblica si terrà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi col canone annuo a base d asta indicato nel presente avviso. Possono partecipare all asta i soggetti o società : a) che non si trovino in stato di interdizione giudiziale, legale, fra cui l incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione, e di inabilitazione ai sensi dell art.38 del D.Lgs. n.163/2006; b) che non si trovino nelle condizioni di incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione di cui agli artt. 32 ter e 32 quater del Codice Penale; c) che negli ultimi cinque anni non siano stati sottoposti a fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata; d) per i quali non sono state commesse gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro; e) per i quali non sono state commesse violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta; f) per i quali non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta; 3) Per partecipare all asta i concorrenti in possesso dei requisiti, in forma singola o associata, dovranno far pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Castel di Sangro, a mezzo raccomandata AR, oppure consegnata a mano, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 13 febbraio 2017, i seguenti documenti: a) Proposta irrevocabile di concessione, conformemente allo schema allegato C della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, debitamente sottoscritta con firma leggibile, che dovrà contenere la dichiarazione di aver preso completa conoscenza, visione e accettazione delle clausole negoziali contenute nel presente Avviso, nonché, a pena di esclusione, di aver visionato l immobile, di conoscerlo, e di trovarlo esente da difetti ed idoneo all uso che si intende farne, accettando il tutto nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova. Il soggetto interessato alla concessione, dovrà per altro dichiarare nella proposta irrevocabile : a. il canone a corpo, in cifre ed in lettere, che intende offrire per la concessione dell immobile, tenendo presente che qualora fra l importo espresso in cifre e quello indicato in lettere vi fosse differenza, si intenderà valida l indicazione più vantaggiosa per l Amministrazione Comunale. Sono ammesse solo offerte in aumento, rialzo minimo di Euro 50,00 e multipli di Euro 50,00, rispetto all importo a base di gara; b. di approvare ai sensi dell art C.C. le seguenti condizioni: 1. l indizione e l esperimento della gara non vincolano ad alcun titolo il Comune di Castel di Sangro, al quale rimane sempre riservata la facoltà di non procedere alla concessione; 2. l immobile verrà concesso per l intero nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, libero da installazioni, come visto accertato e gradito, a favore del migliore offerente; 3. l aggiudicatario non può avanzare, né può far valere, per qualsiasi titolo o ragione, alcuna pretesa risarcitoria per l esercizio, da parte del Comune di Castel di Sangro, della riservata facoltà insindacabile di non procedere alla concessione;

4 4. non si farà luogo alla restituzione del deposito cauzionale nei confronti dell aggiudicatario che, per qualsiasi causa o ragione, non intenda accettare la concessione, nei termini, nella sede e nelle modalità previste; inoltre il deposito cauzionale non sarà restituito al migliore offerente che volesse rinunciare all aggiudicazione; 5. tutte le spese per interventi edilizi e per manutenzione del Verde Pubblico, nonché per la stipula del contratto, bolli, registrazione, normalizzazione tecnica e loro conseguenziali, nulla escluso o eccettuato, per patto espresso, sono a carico dell aggiudicatario. Si precisa che la documentazione relativa all immobile, interessante la dichiarazione della suddetta proposta, è disponibile per la visione dei concorrenti presso l Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio, presso la sede municipale in C.so Vittorio Emanuele II, civ.10. La proposta irrevocabile di concessione dovrà essere contenuta in apposita busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura con l indicazione della ditta partecipante. La busta contenente detta proposta irrevocabile di concessione dovrà essere inserita in un altra busta, anch essa controfirmata sui lembi di chiusura e con l indicazione della ditta partecipante, contenente tutti gli altri documenti richiesti per la partecipazione alla gara (lett. b e c ). All esterno di quest ultima busta dovrà essere posta la seguente dicitura: Proposta per la concessione novennale di suolo comunale per noleggio biciclette. La suddetta indicazione dovrà essere ripetuta anche sull esterno della busta contenete la proposta irrevocabile di concessione. Non sarà accettata altra offerta se non pervenuta in tempo utile, anche se sostitutiva od aggiuntiva dell offerta precedente e non sarà consentita in sede di gara la presentazione di altre offerte, neppure di quelle a miglioramento dell offerta più vantaggiosa ottenuta. b) Dichiarazione, sottoscritta con firma leggibile, redatta in carta libera con allegata copia di un documento di riconoscimento, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, conformemente al modello Allegato D della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, di non trovarsi espressamente nelle condizioni di esclusione di cui al punto 2), lettere a), b), c), d) e) ed f). Detta dichiarazione dovrà contenere le complete generalità del proponente, nonché il recapito per le comunicazioni concernenti la gara (compresi, telefono fisso e/o cellulare ed eventuale numero di fax). c) Assegno circolare bancario non trasferibile di Euro 5.250,00 (cinquemiladuecentocinquanta), intestato al Comune di Castel di Sangro, a titolo di deposito cauzionale infruttifero. La cauzione prodotta dall aggiudicatario è anche utilizzata in conto cauzione contrattuale. Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il suddetto termine, restando a carico dell offerente eventuali disservizi di qualsiasi natura. 4) L aggiudicazione sarà comunicata dal Comune successivamente all espletamento della gara, sarà fatta a favore di chi avrà presentato l offerta più alta, superiore al canone di concessione a base d asta di Euro 1.750,00, con rialzo minimo di Euro 50,00 e/o multipli di Euro 50,00 e sarà ritenuta definitiva. 5) All aggiudicazione si farà luogo anche nel caso di una sola offerta il cui importo, secondo quanto innanzi indicato, sia superiore a quello posto a base d asta. Qualora l offerta economica di più concorrenti fosse identica e costituisse anche la migliore rispetto al canone di concessione posto quale base d asta, si effettuerà una nuova gara limitata ai suddetti concorrenti risultati aggiudicatari provvisori. Gli stessi saranno invitati dal Presidente di gara, a presentare una nuova offerta in rialzo rispetto a quella già

5 presentata. L invito sarà effettuato verbalmente ed in sede di asta pubblica, prima perciò di dichiarare chiusa la seduta, se i potenziali aggiudicatari sono tutti presenti; in caso contrario, l invito sarà effettuato per iscritto; in ogni caso la nuova offerta dovrà pervenire con le medesime modalità di cui al punto 3) entro le ore 13:00 del giorno 15 febbraio 2017 e la nuova Asta si effettuerà alle ore 10:00 del successivo giorno 16 febbraio ) Ultimata la gara, i depositi cauzionali saranno restituiti ai proponenti non aggiudicatari. 7) Entro cinque giorni dal ricevimento della raccomandata A.R. della notizia dell aggiudicazione, dovrà essere presentato al Comune di Castel di Sangro prova dei relativi bonifici bancari attestanti : a) l avvenuto versamento a conguaglio della cauzione contrattuale, da costituirsi per un importo pari a tre canoni di concessione; b) l avvenuto pagamento della prima annualità di canone. 8) Il Contratto di Concessione dovrà essere stipulato entro il termine perentorio del 1 marzo 2017, presso la sede municipale del Comune di Castel di Sangro (AQ). I bolli, le imposte, le tasse, i diritti, gli onorari e tutte le spese relative alla stipula ed alla registrazione del contratto e loro conseguenziali, oltre alle spese tecniche per eventuali adempimenti catastali, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a carico dell aggiudicatario. 9) Non verrà restituito il deposito cauzionale all aggiudicatario che, per qualsiasi causa o ragione, non abbia provveduto al versamento a conguaglio della cauzione contrattuale o della prima annualità di canone nei termini fissati, o non volesse più sottoscrivere il contratto. Analogamente, il deposito cauzionale non sarà restituito al migliore offerente che volesse rinunciare all aggiudicazione. In tutti i casi sopra indicati il Responsabile del Servizio procederà alla revoca della precedente aggiudicazione se già avvenuta. 10) In caso di revoca dell aggiudicazione il Responsabile del Servizio procederà alla nuova aggiudicazione nei confronti del concorrente che ha presentato la precedente migliore offerta, risultata regolare, se abbia ancora interesse alla concessione, intenzione da manifestare, previa comunicazione, attraverso la costituzione della cauzione contrattuale ed il pagamento della prima annualità di canone. 11) Per quanto non previsto, si rinvia alle disposizioni di regolamenti approvato con deliberazioni consiliari n.23 del 5 maggio Gli Allegati B, C, D, ed E della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017 costituiscono parti integranti e sostanziali del presente avviso. Il Responsabile del procedimento è Antonio Colicchio. Notizie, informazioni e chiarimenti sul contenuto del presente bando potranno essere richiesti presso l Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio (Tel.0864/ Fax 0864/ / ). Il presente bando, inoltre, potrà essere consultato sul profilo committente dell Ente - Sito Internet:http://www.comune.casteldisangro.aq.it. F.to IL RESPONSABILE DEL IV SETTORE Ing. Elio Frabotta

CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile

CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile Settore IV Resp. Elio Frabotta Telefono 0864.8242219 - Fax 0864.8242216 - Email

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI SALERNO BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE, DI UNA UNITA IMMOBILIARE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA DELL I. A.C.P. DI SALERNO. Si rende noto che questo Istituto intende procedere alla locazione ad

Dettagli

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza.

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. DETERMINAZIONE N. DEL OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. Approvazione avviso e nomina commissione. IL PRESIDENTE Considerato che i due veicoli in dotazione sono

Dettagli

COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO)

COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO) COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO) Prot. n. 6875 del 25.11.2010 UFFICIO TECNICO IL RESPONSABILE DELL UTC VISTA la deliberazione di C.C. n. 19/2010, esecutiva ai sensi di Legge, con la quale nell

Dettagli

Unione Montana Valli Savena Idice

Unione Montana Valli Savena Idice Comuni di: Loiano Monghidoro Monterenzio Pianoro Unione Montana Valli Savena Idice STAZIONE APPALTANTE UNICA Prot. n.6708/2014 BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO DI CASTAGNETO DA FRUTTO DI PROPRIETA' DEL

Dettagli

Allegato A) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE UNICA SOSTITUTIVA (PER I PRIVATI CITTADINI)

Allegato A) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE UNICA SOSTITUTIVA (PER I PRIVATI CITTADINI) Allegato A) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE UNICA SOSTITUTIVA (PER I PRIVATI CITTADINI) Al Comune di Gardone V.T. Vi a Mazzini 2-2 5063 Gardone V. T. (BS) Oggetto: PROPOSTA IRREVOCABILE DI ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI CENCENIGHE AGORDINO Provincia di Belluno REGOLAMENTO COMUNALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI

COMUNE DI CENCENIGHE AGORDINO Provincia di Belluno REGOLAMENTO COMUNALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMUNE DI CENCENIGHE AGORDINO Provincia di Belluno REGOLAMENTO COMUNALE PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 6 DEL 23 APRILE 2010 Art. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA ALBERTO DA GIUSSANO 7 E VIA VOLTA 5 CON PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI DI CUI AL PROGETTO CD. SESTA PORTA

REGOLAMENTO PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI DI CUI AL PROGETTO CD. SESTA PORTA REGOLAMENTO PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI DI CUI AL PROGETTO CD. SESTA PORTA ART.1 - SCELTA DEL CONTRAENTE 1. I contraenti vengono individuati, di norma, mediante procedura ad evidenza pubblica. 2.

Dettagli

PREMESSE. La Fondazione Valeggio Vivi Sport (di seguito denominato anche Fondazione ) intende affidare ad un unico gestore:

PREMESSE. La Fondazione Valeggio Vivi Sport (di seguito denominato anche Fondazione ) intende affidare ad un unico gestore: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI PORZIONE DI IMMOBILI ADIBITI A BAR RISTORO PRESSO GLI IMPIANTI SPORTIVI DEL CAPOLUOGO COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO (VR) PREMESSE - Premesso

Dettagli

COMUNE DI COLLI A VOLTURNO

COMUNE DI COLLI A VOLTURNO COMUNE DI COLLI A VOLTURNO Provincia di ISERNIA ALIENAZIONE IMMOBILE COMUNALE SITO IN LOCALITA' SAN LORENZO DELCOMUNE DI COLLI A VOLTURNO MEDIANTE ASTA PUBBLICA 1 ESPERIMENTO PREMESSO: AVVISO DI VENDITA

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il SETTORE II RISORSE STRATEGICHE Servizio Economico Finanziario UFFICIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINAZIONE n. 36 DEL 01/07/2014 Prot. Gen. Determina

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno

COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno COMUNE DI SAN PIETRO AL TANAGRO Provincia di Salerno Copia AREA TECNICA Determinazione Registro Generale Numero 6 Del 21/01/2011 Numero 13 Del 21/01/2011 OGGETTO: Rettifica Determina area tecnica n 5/2011-

Dettagli

Tribunale di Bergamo. Seconda sezione civile * * * FALLIMENTO: Sigma Engineering S.r.l. con sede in Rogno (Bg), via S. * * *

Tribunale di Bergamo. Seconda sezione civile * * * FALLIMENTO: Sigma Engineering S.r.l. con sede in Rogno (Bg), via S. * * * Tribunale di Bergamo Seconda sezione civile * * * FALLIMENTO: Sigma Engineering S.r.l. con sede in Rogno (Bg), via S. Rita da Cascia n. 18 R.F. 15/2015 Giudice Delegato: Dott. Giovanni Panzeri Curatore:

Dettagli

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO

AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UN VEICOLO IL Responsabile Unico del Procedimento Visto il contratto di servizio vigente sottoscritto in data 27 febbraio 2012 con il quale il Comune di Pisa conferisce

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MODENA. Concordato preventivo Costruzioni Edilmontanari S.r.l. n. 4/2004

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MODENA. Concordato preventivo Costruzioni Edilmontanari S.r.l. n. 4/2004 TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MODENA Concordato preventivo Costruzioni Edilmontanari S.r.l. n. 4/2004 Giudice delegato: Dott.ssa Alessandra Mirabelli Commissario giudiziale: Avv. Claudio Previdi Liquidatore

Dettagli

Allegato A. Domanda di partecipazione persone fisiche. Spett.le Comune di Avellino Settore Patrimonio Piazza del Popolo Avellino

Allegato A. Domanda di partecipazione persone fisiche. Spett.le Comune di Avellino Settore Patrimonio Piazza del Popolo Avellino Allegato A Domanda di partecipazione persone fisiche Il sottoscritto nato a il residente in alla Via n., codice fiscale:, e-mail:, numero di fax: CHIEDE di partecipare per proprio conto; per conto di altre

Dettagli

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE

DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE DISCIPLINARE RELATIVO ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI AFFITTO DI UN VIGNETO DI PROPRIETA DELL ENTE PARTE PRIMA PRESCRIZIONI TECNICHE E DISCIPLINA CONTRATTUALE ART. 1 OGGETTO E LUOGO DI EFFETTUAZIONE DEL

Dettagli

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n Caserta CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta SERVIZIO DI VIGILANZA E PORTIERATO BANDO DI GARA CIG: 6832063CBB Numero gara: 6542083 1- Amministrazione Aggiudicatrice:

Dettagli

residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax DICHIARA

residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax  DICHIARA OFFERTA Al Comune di Fossa Via Arco Bonanni, 2 67020 FOSSA (AQ) Il/La sottoscritto/a nato/a il residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax E-mail DICHIARA 1. di avere visionato l autocarro Bremach e le

Dettagli

AVVISO DI ASTA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE CONGIUNTA DI AZIONI

AVVISO DI ASTA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE CONGIUNTA DI AZIONI AVVISO DI ASTA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE CONGIUNTA DI AZIONI DELLE SOCIETA «CAF DO.C. SPA» E «OPEN DOT COM SPA» Si rende noto che facendo seguito dalla deliberazione del Consiglio dell Ordine

Dettagli

CITTA DI CASTELFRANCO VENETO AVVISO D ASTA PUBBLICA IL DIRIGENTE DEL SETTORE 2 ECONOMICO-FINANZIARIO

CITTA DI CASTELFRANCO VENETO AVVISO D ASTA PUBBLICA IL DIRIGENTE DEL SETTORE 2 ECONOMICO-FINANZIARIO Prot.47102 CITTA DI CASTELFRANCO VENETO AVVISO D ASTA PUBBLICA IL DIRIGENTE DEL SETTORE 2 ECONOMICO-FINANZIARIO In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. 225 del 25/8/2016, della determinazione

Dettagli

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate,

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate, P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 SETTORE AFFARI/GENERALI Prot. 8184 Gavirate, 08.05.2006 Bando di gara mediante pubblico incanto per l appalto servizio integrato pulizia stabili comunali

Dettagli

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2)

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2) TRIBUNALE DI ALESSANDRIA Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2) Il Curatore Fallimentare della società in epigrafe, Dott. Pierluigi Caniggia, con studio in

Dettagli

INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO

INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO Si partecipa mediante deposito di una offerta di acquisto in bollo da Euro 14,62. 1) Le offerte di acquisto, che dovranno essere depositate

Dettagli

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI RONCO SCRIVIA Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con D.G.C. n. 29 del 30.09.04 Art. 1 Finalita del Regolamento 1. Il presente

Dettagli

OGGETTO DEL REGOLAMENTO PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE

OGGETTO DEL REGOLAMENTO PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REQUISITI PER L AMMISSIONE ALLA PROCEDURA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO ABITATIVO E NON ABITATIVO DI PROPRIETA DELL ATS DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO ART. 2 PROCEDURA

Dettagli

Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche)

Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche) Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche) AL COMUNE DI COSTA MASNAGA Via XXV Aprile, n. 75 23845 COSTA MASNAGA (LC) OGGETTO: ASTA PUBBLICA DEL GIORNO.PER LA VENDITA DI AREA DI PROPRIETA

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA Prov. di Grosseto. SETTORE 3 Pianificazione, Gestione e Sviluppo del Territorio *** --- *** --- ***

COMUNE DI MASSA MARITTIMA Prov. di Grosseto. SETTORE 3 Pianificazione, Gestione e Sviluppo del Territorio *** --- *** --- *** SETTORE 3 Pianificazione, Gestione e Sviluppo del Territorio *** --- *** --- *** AVVISO DI VENDITA ALL ASTA DI BENI APPARTENENTI AL PATRIMONIO DISPONIBILE VISTO: IL RESPONSABILE AREA 3 il R.D. 23.05.1924,

Dettagli

Oggetto: Atto unilaterale d' obbligo per la realizzazione di

Oggetto: Atto unilaterale d' obbligo per la realizzazione di Oggetto: Atto unilaterale d' obbligo per la realizzazione di---------------- ------------------------------------------------ Il sottoscritto, nato a. il, domiciliato in., Via, C.F.., in qualità di richiedente

Dettagli

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 24/2016. Il Curatore Fallimentare della società in epigrafe, Dott.ssa Moretti Laura, con

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 24/2016. Il Curatore Fallimentare della società in epigrafe, Dott.ssa Moretti Laura, con TRIBUNALE DI ALESSANDRIA Fall. N. 24/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENI Il Curatore Fallimentare della società in epigrafe, Dott.ssa Moretti Laura, con studio in Tortona (AL), Via L. Valenziano

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Torino, 07/11/2013 DITTA N. 1 DITTA N. 2 DITTA N. 3 Oggetto: Acquisizione in economia mediante contrattazione ordinaria prevista dall art. 34 del D.I. 44/2001 per la fornitura di MONITOR COD. CIG. Z630C3C2E9

Dettagli

P R O V I N C I A D I F I R E N Z E. Via Cavour n Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI

P R O V I N C I A D I F I R E N Z E. Via Cavour n Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI P R O V I N C I A D I F I R E N Z E Via Cavour n 1-50129 Firenze (Italy) DIREZIONE PATRIMONIO ESPROPRI PROVVEDITORATO APPALTI AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI La Provincia di Firenze, in esecuzione dell Atto

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO COMUNE DI FOSSATO DI VICO COMUNE DI SIGILLO

COMUNE DI COSTACCIARO COMUNE DI FOSSATO DI VICO COMUNE DI SIGILLO AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA VENDITA DI TERRENI DI PROPRIETA COMUNALE INSERITI NEL PIANO DELLE ALIENAZIONI - Annualità 2014 PREMESSO: - Che il Consiglio Comunale con Deliberazione

Dettagli

C O M U N E D I F R A M U R A

C O M U N E D I F R A M U R A C O M U N E D I F R A M U R A P R O V I N C I A D E L L A S P E Z I A BANDO PUBBLICO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFITTO DI TERRENI COMUNALI DA DESTINARE A ZONA ADDESTRAMENTO CANI IN LOCALITA

Dettagli

0371/549372 STUDIO TECNICO

0371/549372 STUDIO TECNICO Via Paolo Gorini, 12 26900 LODI (LO) Tel.: 0371/549372 STUDIO TECNICO Fax: 0371/588158 E-mail ing.bergomi@libero.it DI INGEGENRIA CIVILE Dott. Ing. GIUSEPPE BERGOMI Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DELL AREA SITA NELL INGRESSO PEDONALE BLOCCO TECNICO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DELLA PIAZZA VITTORIO VENETO

ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DELL AREA SITA NELL INGRESSO PEDONALE BLOCCO TECNICO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DELLA PIAZZA VITTORIO VENETO ALLEGATO A In carta libera Resa dal titolare della ditta individuale o da soggetto che ha la rappresentanza legale per le società ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DELL AREA SITA NELL INGRESSO PEDONALE BLOCCO

Dettagli

SETTORE 5 SVILUPPO E ASSETTO DEL TERRITORIO Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Ufficio Patrimonio e Demanio Marittimo tel.

SETTORE 5 SVILUPPO E ASSETTO DEL TERRITORIO Via Martiri d Istia, Scarlino (GR) Ufficio Patrimonio e Demanio Marittimo tel. Comune di Scarlino Provincia di Grosseto AVVISO DI ASTA PUBBLICA BANDO PER LA RACCOLTA DELLE OLIVE Si rende noto che è bandita presso questo Comune di Scarlino un'asta pubblica per la concessione di raccolta

Dettagli

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona -

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Prot.n. 8203 Del 04/08/2015 AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE CONOSCITIVA PER l INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA PER OPERE DI RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI Allegato "A" OFFERTA ECONOMICA Il sottoscritto (cognome e nome) nato il a residente a Via n. cod. fisc.. approvato con determinazione del Responsabile del Servizio Area Tecnica n. 109 del 09/12/2013, concernente

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE VISTE E RICHIAMATE Le deliberazioni della Giunta Comunale

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES

BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES Il Direttore Generale In esecuzione della Delibera del Consiglio di

Dettagli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli - 1 - AVVISI E BANDI DI GARA Comune di Poli Area Tecnica 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, 2 00010 Poli (RM). Tel. n. 06 9551002, Fax 06 9551613, ufficio tecnico, responsabile: Arch. Daniele

Dettagli

TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE. Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015

TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE. Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015 TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015 G.D. D.ssa Giovanna Golinelli Bando di gara per la vendita di azienda in Comune di Ghisalba (BG) ***

Dettagli

A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015

A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015 A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015 Domanda di iscrizione al sistema di qualificazione autobus/filobus e dichiarazione sostitutiva di certificazione

Dettagli

COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE

COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con Delibera di C.C. n. 55 del 27/11/2009 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art.

Dettagli

COMUNE DI GREVE IN CHIANTI

COMUNE DI GREVE IN CHIANTI COMUNE DI GREVE IN CHIANTI SERVIZIO N. 6 AMBIENTE E PATRIMONIO «AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI DUE TERRENI COMUNALI SITI A GREVE IN CHIANTI» IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO rende noto che in esecuzione

Dettagli

L.R. 17/2009, art. 6, c. 3 B.U.R. 11/8/2010, n. 32

L.R. 17/2009, art. 6, c. 3 B.U.R. 11/8/2010, n. 32 L.R. 17/2009, art. 6, c. 3 B.U.R. 11/8/2010, n. 32 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 luglio 2010, n. 0180/Pres. Regolamento per la disciplina del rilascio delle concessioni per l utilizzo di beni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI BARLETTA Medaglia d Oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida SETTORE SERVIZI PUBBLICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 716 del 21/04/2016 Determina n. 588 del 27/04/2016

Dettagli

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 2 FACSIMILE OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 5 ALLEGATO 2 OFFERTA ECONOMICA La Busta B Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere una Dichiarazione di offerta economica redatta

Dettagli

AL COMUNE DI GABICCE MARE BOLLO 16,00 VIA C. BATTISTI GABICCE MARE (PU)

AL COMUNE DI GABICCE MARE BOLLO 16,00 VIA C. BATTISTI GABICCE MARE (PU) BUSTA A FAC SIMILE Documentazione Amministrativa AL COMUNE DI GABICCE MARE BOLLO 16,00 VIA C. BATTISTI 66 GESTIONE E PROMOZIONE DEI MERCATINI Il/la sottoscritto/a residente a in Via n. RECAPITO TELEFONICO

Dettagli

Comunità Montana del Torre, Natisone e Collio. S.Pietro al Natisone REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEI BENI IMMOBILI

Comunità Montana del Torre, Natisone e Collio. S.Pietro al Natisone REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEI BENI IMMOBILI allegato sub A) alla deliberazione del Consiglio n. 44 dd. 07.11.2005 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Comunità Montana del Torre, Natisone e Collio S.Pietro al Natisone Provincia di Udine REGOLAMENTO

Dettagli

BANDO PER LA LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO NON ABITATIVO DA ADIBIRE AD USO COMMERCIALE ED AD USO DEPOSITO

BANDO PER LA LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO NON ABITATIVO DA ADIBIRE AD USO COMMERCIALE ED AD USO DEPOSITO BANDO PER LA LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO NON ABITATIVO DA ADIBIRE AD USO COMMERCIALE ED AD USO DEPOSITO ART. 1 OGGETTO DEL BANDO Lo IACP della Provincia di Catania, con sede in via dott. Consoli

Dettagli

MODULO D DICHIARAZIONI PROGETTISTA MANDANTE R.T.I. o di cui si AVVALE IL R.T.I.

MODULO D DICHIARAZIONI PROGETTISTA MANDANTE R.T.I. o di cui si AVVALE IL R.T.I. Alla società ATAM S.p.A. - Via Setteponti n. 66-52100 Arezzo OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO MULTIPIANO LOCALIZZATO NEL COMUNE DI AREZZO

Dettagli

3. a) Luogo esecuzione: presso i presidi dell Azienda Ospedaliera "Ospedali. e Riuniti Villa Sofia - Cervello e dell Azienda Sanitaria Provinciale di

3. a) Luogo esecuzione: presso i presidi dell Azienda Ospedaliera Ospedali. e Riuniti Villa Sofia - Cervello e dell Azienda Sanitaria Provinciale di REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA - CERVELLO 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO - VIALE STRASBURGO 233 90146 PALERMO TELEFONO

Dettagli

Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE PER LA REALIZZAZIONE DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI ED AFFINI DEGLI IMMOBILI

Dettagli

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DI UNA AUTOVETTURA DI PROPRIETA' DEL PARCO REGIONALE DELLE ALPI APUANE

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DI UNA AUTOVETTURA DI PROPRIETA' DEL PARCO REGIONALE DELLE ALPI APUANE IL COORDINATORE DELL'UNITA' OPERATIVA AFFARI CONTABILI E PERSONALE In esecuzione della propria determinazione n. 5 del 29 agosto 2012 e in conformità alle disposizioni vigenti. RENDE NOTO che è intenzione

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CON DICHIARAZIONE UNICA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CON DICHIARAZIONE UNICA Allegato A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE CON DICHIARAZIONE UNICA Alla PROVINCIA REGIONALE di ENNA OGGETTO:PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO IN FAVORE

Dettagli

BANDO DI GARA. Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G E

BANDO DI GARA. Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G E BANDO DI GARA Concessione per l affidamento del Servizio di Ristoro a mezzo Distributori Automatici C.I.G. 523485422E SOMMARIO SEZIONE I Pag. 3 ENTE AGGIUDICATORE E OGGETTO DELLA CONCESSIONE SEZIONE II

Dettagli

OGGETTO: ISTRUTTORIA PER L ASSEGNAZIONE IN AFFITTO DELL AZIENDA COMMERCIALE AVENTE AD OGGETTO L ATTIVITA DI BAR RISTORANTE SOTTO

OGGETTO: ISTRUTTORIA PER L ASSEGNAZIONE IN AFFITTO DELL AZIENDA COMMERCIALE AVENTE AD OGGETTO L ATTIVITA DI BAR RISTORANTE SOTTO Mod. DICHIARAZIONE GENERALE OGGETTO: ISTRUTTORIA PER L ASSEGNAZIONE IN AFFITTO DELL AZIENDA COMMERCIALE AVENTE AD OGGETTO L ATTIVITA DI BAR RISTORANTE SOTTO L INSEGNA BAR SCHENE BIEL A GRESSONEY-LA-TRINITE,

Dettagli

ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE

ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE ALLEGATO 1 PERSONE GIURIDICHE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA redatta ai sensi dei D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 immobili comunali denominati Case ex ECA. Lotto n. Il/La sottoscritto/a. nato/a a prov... il

Dettagli

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA Pagina 1 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per la fornitura di Personal Computer desktop e servizi di assistenza.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE. REP. del. Con la presente scrittura privata tra il locatore Comune di Itri in. persona del, Responsabile del Servizio

CONTRATTO DI LOCAZIONE. REP. del. Con la presente scrittura privata tra il locatore Comune di Itri in. persona del, Responsabile del Servizio COMUNE DI ITRI PROVINCIA DI LATINA Medaglia di Bronzo al Valor Civile Tel. 0771/7321 Fax 0771/721108 www.comune.itri.it All. B CONTRATTO DI LOCAZIONE REP. del Con la presente scrittura privata tra il locatore

Dettagli

Comune di Ballabio Provincia di Lecco

Comune di Ballabio Provincia di Lecco Comune di Ballabio Provincia di Lecco BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L ALIENAZIONE DEL MOTOCICLO MOTO GUZZI 500 Il Responsabile del Servizio Tecnico, in esecuzione della propria Determinazione n.

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI SERVIZIO Art. 60 D.Lgs. 50/2016 * * * * * * * * * * *

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI SERVIZIO Art. 60 D.Lgs. 50/2016 * * * * * * * * * * * Rif. compilatore: MC/BANDO DI GARA_ Risposta a nota n... Allegati N. AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DEI CONTRIBUTI DI BONIFICA PER GLI ANNI 2015/2016/2017 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) COMUNE.MESE@PROVINCIA.SO.IT UFFICIO COMMERCIO Mese, 04.07.2013 N. DET. 58 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA AMMINISTRATIVA

Dettagli

DIREZIONE VALORIZZAZIONE ISTITUZIONI, PATRIMONIO CULTURALE, PARCHI E VILLE, RAPPORTI UNIVERSITA', RICERCA

DIREZIONE VALORIZZAZIONE ISTITUZIONI, PATRIMONIO CULTURALE, PARCHI E VILLE, RAPPORTI UNIVERSITA', RICERCA DIREZIONE VALORIZZAZIONE ISTITUZIONI, PATRIMONIO CULTURALE, PARCHI E VILLE, RAPPORTI UNIVERSITA', RICERCA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2013-138.0.0.-6 L'anno 2013 il giorno 16 del mese di Gennaio il

Dettagli

COMUNE DI VICOVARO (Provincia di Roma)

COMUNE DI VICOVARO (Provincia di Roma) COMUNE DI VICOVARO (Provincia di Roma) ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA TECNICA n 7 del 24-02-2016 R. G. n 38 OGGETTO: Approvazione Avviso di asta pubblica per la vendita di

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di contatto: UFFICIO

Dettagli

BANDO DI GARA PER GLI APPALTI DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI. Allegato I art. 3 comma 1 D. Lgs. n. 67 del CIG

BANDO DI GARA PER GLI APPALTI DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI. Allegato I art. 3 comma 1 D. Lgs. n. 67 del CIG BANDO DI GARA PER GLI APPALTI DI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI Allegato I art. 3 comma 1 D. Lgs. n. 67 del 9.4.2003 CIG 6338244469 FORNITURE L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli

Dettagli

AVVISO ASTA PUBBLICA

AVVISO ASTA PUBBLICA CITTÁ DI CAORLE www.comune.caorle.ve.it CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE Dirigente Responsabile Com.te Commiss. Capo Armando Stefanutto Ufficio COMANDO Responsabile C.te Comm. Capo A. Stefanutto Tel. 0421/81345

Dettagli

A.R.T.E. ASTE PUBBLICHE

A.R.T.E. ASTE PUBBLICHE A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA Asta N ASTE PUBBLICHE Si rende noto che questa Azienda procederà alla vendita mediante distinte aste pubbliche di alloggi

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9 prot. 6999 del 02.07.2010 ACER Azienda Casa Emilia Romagna Via Della Costituzione 6-42124 Reggio Emilia BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA 2 ESPERIMENTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

REGIONE PIEMONTE AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA 2 ESPERIMENTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REGIONE PIEMONTE COMUNITA MONTANA VALLE DELL ELVO SEDE DI GRAGLIA F.NE MERLETTO TELEF. 015 63788 FAX 015 63296 e-mail info@cmve.it COD. FISC. 90057410020 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE

Dettagli

ALIENAZIONE N. 1 AUTOCARRO (5 POSTI)

ALIENAZIONE N. 1 AUTOCARRO (5 POSTI) AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENE MOBILE (n. 1 autocarro) Per mezzo di offerte segrete in busta chiusa R.D. n. 827 del 23.05.1924 e s.m.i. ALIENAZIONE N. 1 AUTOCARRO (5 POSTI) L Ente di gestione

Dettagli

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma DETERMINA DIRIGENZIALE

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma DETERMINA DIRIGENZIALE DETERMINA DIRIGENZIALE Oggetto: LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO DI COPERTURA PALESTRA SCOLASTICA DELLA FRAZIONE RONCOLE VERDI - DETERMINAZIONE A CONTRATTARE APPROVAZIONE SCHEMA LETTERA DI INVITO ED ELENCO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI SCANDICCI FIERA 2010 MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE

PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI SCANDICCI FIERA 2010 MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI SCANDICCI FIERA 2010 MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE da inserire nella busta A, insieme ad altra documentazione amministrativa, sigillata

Dettagli

nato/a a ( ) il e n., codice fiscale tel./fax / in, con sede legale in ( ), codice fiscale e partita I.V.A. n. nato/a a ( ) il e n.

nato/a a ( ) il e n., codice fiscale tel./fax / in, con sede legale in ( ), codice fiscale e partita I.V.A. n. nato/a a ( ) il e n. AL SINDACO DELLA CITTÀ DI TORINO I sottoscritti nato/a a ( ) il e residente in ( ) via n., codice fiscale, tel./fax / in qualità di della società, con sede legale in ( ), codice fiscale e partita I.V.A.

Dettagli

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO Allegato 6 Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO La Regione Toscana, ai sensi degli artt. 20 comma 1 lett. d) e 24

Dettagli

COMUNE DI PIACENZA DIREZIONE OPERATIVA RISORSE U.O. SERVIZIO ACQUISTI E GARE BANDO DI GARA PER LA PROCEDURA APERTA

COMUNE DI PIACENZA DIREZIONE OPERATIVA RISORSE U.O. SERVIZIO ACQUISTI E GARE BANDO DI GARA PER LA PROCEDURA APERTA COMUNE DI PIACENZA DIREZIONE OPERATIVA RISORSE U.O. SERVIZIO ACQUISTI E GARE BANDO DI GARA PER LA PROCEDURA APERTA ESECUZIONE DI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL IMMOBILE COMUNALE SITO IN VIA ALBERONI N.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI Provincia di Siena REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Dettagli

PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE. Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia LOANOtel.

PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE. Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia LOANOtel. PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO ANZIANI Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia 2-17025 LOANOtel.019/675694 fax 019/675698 intende avviare una

Dettagli

AVVISO PER L ALIENAZIONE DI BENI MOBILI COMUNALI

AVVISO PER L ALIENAZIONE DI BENI MOBILI COMUNALI Prot. n. 22104 del 13/03/2015 AVVISO PER L ALIENAZIONE DI BENI MOBILI COMUNALI IL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIO In esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 229 del 02/12/2014; Vista la

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna)

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) Via Roma, 39-40048 S.BENEDETTO V.S. ( BO) Tel. 0534 / 95000-95117 - 95026 - FAX 0534.95595 Email : santarini@comune.sanbenedettovaldisambro.bo.it

Dettagli

COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como

COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI VESTIARIO E DI CALZATURE PER I DIPENDENTI COMUNALI DAL 01.01.2010 AL 31.12.2011. Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA DELLA PROVINCIA DI RIMINI AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE L Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Rimini (ACER Rimini), con sede in Rimini (RN) in Via Novelli n. 13,

Dettagli

Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta presentata

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE AREA PROVVEDITORATO - VIA ENRICO TOTI N 76

Dettagli

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) AI

Dettagli

REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO

REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza Brianza Area Lavori Pubblici Servizio edilizia pubblica REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR

Dettagli

INFRATEL ITALIA S.P.A., con sede in Roma, Viale America n.201 (di seguito: l ATI. mandataria),. e I. (con. sede in, Via n. (di seguito Appaltatore),

INFRATEL ITALIA S.P.A., con sede in Roma, Viale America n.201 (di seguito: l ATI. mandataria),. e I. (con. sede in, Via n. (di seguito Appaltatore), Codice CIG: Codice CUP: Commessa: CONTRATTO ATTUATIVO Rif. N. per Località (Progetto ) nell ambito dell Accordo Quadro per la realizzazione della progettazione esecutiva, realizzazione, posa in opera e

Dettagli

COMUNE DI DELIANUOVA

COMUNE DI DELIANUOVA COMUNE DI DELIANUOVA Provincia di Reggio Calabria Piazza G. Marconi 892 tel.: 0966/963004-884 - Fax 0966/9633-4 www.comune.delianuova.rc.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI RETTIFICHE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA RIEPILOGO Procedura aperta, ai sensi degli artt. 55, 5 comma,

Dettagli

Gestore del Mercato Elettrico- GME S.p.A.

Gestore del Mercato Elettrico- GME S.p.A. DOMANDA DI CANDIDATURA Gara n. 01/07- Lotto n. 2 CIG. 0060156A4A. Servizio di connettività internet secondaria per le sedi GME di Via Palmiano e V.le Maresciallo Pilsudski. FACSIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA

Dettagli

AVVISO ESPLORATIVO. Ex Palazzina Polizia Locale - Via Simone De Gatti

AVVISO ESPLORATIVO. Ex Palazzina Polizia Locale - Via Simone De Gatti Settore Pianificazione del Territorio AVVISO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L ACQUISTO DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE Ex Palazzina Polizia Locale - Via Simone De Gatti IL DIRIGENTE DELL

Dettagli

COMUNE DI BARBARANO ROMANO PROVINCIA DI VITERBO

COMUNE DI BARBARANO ROMANO PROVINCIA DI VITERBO BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN AFFITTO DI TERRENI PASCOLIVI DI PROPRIETA COMUNALE IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA RENDE NOTO CHE il giorno 24 settembre c.a. alle ore 10,00 presso la sede municipale

Dettagli

C O M U N E D I B E L L A

C O M U N E D I B E L L A C O M U N E D I B E L L A Provincia di Potenza (Medaglia d Oro al Valor Civile) SERVIZIO 1 ECONOMATO TRIBUTI E PATRIMONIO C.F. 00224880765 0976.803230 0976.803233 Prot. n.5764 del 05/08/2015 AVVISO ASTA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CON PROCEDURA APERTA

DISCIPLINARE DI GARA CON PROCEDURA APERTA Ci Città di Torre Annunziata 1 DISCIPLINARE DI GARA CON PROCEDURA APERTA SEZIONE I) I.1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell Amministrazione aggiudicatrice: Amministrazione Comunale di Torre Annunziata

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158. del 10/08/2012 COPIA COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N.: 158 del 10/08/2012 Oggetto: Interventi strutturali pubblici previsti dal piano strategico del commercio

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE PROGETTISTI LIBERO PROFESSIONISTA

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE PROGETTISTI LIBERO PROFESSIONISTA Spett.le Azienda USL della Valle d Aosta S.C. Tecnico Via Guido Rey, 3 11100 AOSTA Marca da bollo Euro 14,62 MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE PROGETTISTI LIBERO PROFESSIONISTA Procedura aperta

Dettagli