CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile"

Transcript

1 CITTA' DI CASTEL DI SANGRO (c_c096) - Reg. nr /2017 nr /2017 del 10/01/2017 CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile Settore IV Resp. Elio Frabotta Telefono Fax Prot.n.2017/ _ Castel di Sangro, 10 gennaio 2017 Avviso di Asta Pubblica per la concessione novennale del suolo comunale in Castel di Sangro, località Prato Cardillo o Ara della Terra, per l installazione di una struttura precaria finalizzata all esercizio di un attività di noleggio biciclette IL RESPONSABILE DEL IV SETTORE In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale n.43 del 9 giugno 2016, della deliberazione di Giunta comunale n.264 del 20 dicembre 2016 e della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, esecutive ai sensi di legge; RENDE NOTO che nella Sede Municipale, Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio - in C.so Vittorio Emanuele, civ.10, il giorno 14 febbraio 2017, con inizio alle ore 10:00, dinanzi all apposita Commissione prevista dal Regolamento comunale sui beni pubblici Uso e destinazione dei beni Presupposti per sdemanializzazione, vendita e concessione, avrà luogo un asta pubblica per la concessione novennale della porzione di suolo comunale in Castel di Sangro (AQ), località Prato Cardillo o Ara della Terra, della superficie di mq 100 (cento), delle dimensioni di metri 10x10, censita in catasto per la maggiore consistenza al foglio 34, particella 1446, per l installazione di una struttura precaria finalizzata all esercizio di un attività di noleggio biciclette. L area oggetto di concessione è meglio evidenziata nella Planimetria Allegato B della Determinazione n.2 del 10 gennaio DESTINAZIONE URBANISTICA : Zona L Verde Pubblico Sottozona L2 Verde Pubblico Organizzato, normato dall art.13 delle N.T.A. del vigente P.R.G. CANONE DI CONCESSIONE BASE D ASTA : Euro 1.750,00 (millesettecentocinquanta). CONDIZIONI DELL IMMOBILE Il suolo viene concesso a corpo e non a misura, nello stato di fatto, di diritto e di conservazione in cui si trova, onde ogni eccesso o difetto rispetto allo stato di conservazione non comporterà alcuna variazione del canone annuo e delle altre condizioni della concessione, dovendosi intendere tale immobile come conosciuto ed accettato dall aggiudicatario. Il concorrente è tenuto pertanto a prendere preventiva visione e conoscenza dell immobile, con le inerenti servitù passive ed attive, se ed in quanto esistenti o aventi ragione legale di esistere. E fatto carico all aggiudicatario di procedere, ove occorrente, alla normalizzazione tecnica, impiantistica ed ambientale dell immobile, ivi compresi gli allacci alle utenze, senza

2 possibilità per lo stesso di sollevare eccezioni e riserve e senza l obbligo per il Comune di Castel di Sangro di eseguire interventi di miglioria, manutenzione e messa in sicurezza, bonifica ambientale o sgombero di materiali di qualunque genere eventualmente ivi presenti e che per qualsiasi ragione eventualmente si trovi in loco. CARATTERISTICHE DELLA CONCESSIONE La Concessione del suolo comunale avrà luogo secondo lo schema del contratto Allegato E della Determinazione n.2 del 10 gennaio La concessione avrà durata di anni 9 (nove), con decorrenza 1 marzo Il suolo verrà consegnato alla stipula del contratto di concessione libero da ogni installazione. Il canone annuo sarà corrisposto in unica rata anticipata e sarà aggiornato annualmente in relazione al 100% della variazione ISTAT accertata dal mese di dicembre A soli fini volumetrici verrà costituita in asservimento la limitrofa area di mq 7.000,00, della stessa destinazione urbanistica, come meglio evidenziata nella Planimetria Allegato B della Determinazione n.2 del 10 gennaio L area asservita rimarrà comunque comunale di uso pubblico, con accesso libero e gratuito. Saranno a carico del Concessionario, oltre tutti gli interventi edilizi da attuare sull area concessa, anche -per patto espresso- gli interventi di manutenzione del Verde Pubblico sull area asservita e precisamente : taglio dell erba e vegetazione in genere, potature delle siepi e delle alberature, pulizia e trasporto a rifiuto del materiale di risulta e dei rifiuti in genere. Le opere di manutenzione del Verde Pubblico dovranno essere eseguite ciclicamente con l ausilio di accreditate imprese operanti nel settore ed in possesso dei prescritti requisiti tecnico-professionali, in regola con le vigenti disposizioni contributive e nel rispetto delle norme vigenti in materia di sicurezza. Saranno considerati motivi di risoluzione espressa del contratto di concessione : - il fallimento o altra procedura concorsuale a carico del Concessionario; - la realizzazione di lavori e/o opere in assenza delle preventive autorizzazioni comunali; - l esecuzione delle opere in modo difforme dalle prescrizioni progettuali; - la violazione del divieto di utilizzare anche parzialmente o temporaneamente, in tutto o in parte, l area concessa per usi o finalità diverse da quelle oggetto di concessione; - la violazione dell obbligo di curare la manutenzione o l adeguamento a norma della struttura e dell esercizio; - la violazione dell obbligo di curare la manutenzione del Verde Pubblico sull area asservita; - la cessione a terzi, anche parziale e sotto qualsiasi forma, del contratto di concessione in assenza di preventiva autorizzazione dell Ente Concedente; - il mancato pagamento del canone di concessione e/o relativi interessi moratori per due annualità consecutive. La risoluzione espressa, oltre alla riconsegna dell immobile, comporterà anche l incameramento della cauzione contrattuale a titolo di penale. ESCLUSIONI La concessione è preclusa a coloro per i quali risultano o sono stati affidatari di immobili di proprietà comunale, in relazione ai quali sussistono morosità o verso i quali il Comune abbia proposto domanda di risoluzione per grave inadempimento contrattuale, o in relazione ai quali siano in atto vertenze per le quali sia stato esperito, senza esito positivo, il tentativo di conciliazione. Alla fine della preclusione alla concessione rileva la sussistenza delle condizioni ostative

3 alla data indicata quale termine di presentazione delle domande. CONDIZIONI E MODALITA PER PARTECIPARE ALLA GARA 1) La concessione dell immobile sopradescritto avrà luogo a mezzo di asta pubblica. 2) L asta pubblica si terrà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi col canone annuo a base d asta indicato nel presente avviso. Possono partecipare all asta i soggetti o società : a) che non si trovino in stato di interdizione giudiziale, legale, fra cui l incapacità di contrarre con la pubblica amministrazione, e di inabilitazione ai sensi dell art.38 del D.Lgs. n.163/2006; b) che non si trovino nelle condizioni di incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione di cui agli artt. 32 ter e 32 quater del Codice Penale; c) che negli ultimi cinque anni non siano stati sottoposti a fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata; d) per i quali non sono state commesse gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro; e) per i quali non sono state commesse violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta; f) per i quali non sono state commesse violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilita la ditta; 3) Per partecipare all asta i concorrenti in possesso dei requisiti, in forma singola o associata, dovranno far pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Castel di Sangro, a mezzo raccomandata AR, oppure consegnata a mano, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 13 febbraio 2017, i seguenti documenti: a) Proposta irrevocabile di concessione, conformemente allo schema allegato C della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, debitamente sottoscritta con firma leggibile, che dovrà contenere la dichiarazione di aver preso completa conoscenza, visione e accettazione delle clausole negoziali contenute nel presente Avviso, nonché, a pena di esclusione, di aver visionato l immobile, di conoscerlo, e di trovarlo esente da difetti ed idoneo all uso che si intende farne, accettando il tutto nello stato di fatto e di diritto in cui attualmente si trova. Il soggetto interessato alla concessione, dovrà per altro dichiarare nella proposta irrevocabile : a. il canone a corpo, in cifre ed in lettere, che intende offrire per la concessione dell immobile, tenendo presente che qualora fra l importo espresso in cifre e quello indicato in lettere vi fosse differenza, si intenderà valida l indicazione più vantaggiosa per l Amministrazione Comunale. Sono ammesse solo offerte in aumento, rialzo minimo di Euro 50,00 e multipli di Euro 50,00, rispetto all importo a base di gara; b. di approvare ai sensi dell art C.C. le seguenti condizioni: 1. l indizione e l esperimento della gara non vincolano ad alcun titolo il Comune di Castel di Sangro, al quale rimane sempre riservata la facoltà di non procedere alla concessione; 2. l immobile verrà concesso per l intero nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, libero da installazioni, come visto accertato e gradito, a favore del migliore offerente; 3. l aggiudicatario non può avanzare, né può far valere, per qualsiasi titolo o ragione, alcuna pretesa risarcitoria per l esercizio, da parte del Comune di Castel di Sangro, della riservata facoltà insindacabile di non procedere alla concessione;

4 4. non si farà luogo alla restituzione del deposito cauzionale nei confronti dell aggiudicatario che, per qualsiasi causa o ragione, non intenda accettare la concessione, nei termini, nella sede e nelle modalità previste; inoltre il deposito cauzionale non sarà restituito al migliore offerente che volesse rinunciare all aggiudicazione; 5. tutte le spese per interventi edilizi e per manutenzione del Verde Pubblico, nonché per la stipula del contratto, bolli, registrazione, normalizzazione tecnica e loro conseguenziali, nulla escluso o eccettuato, per patto espresso, sono a carico dell aggiudicatario. Si precisa che la documentazione relativa all immobile, interessante la dichiarazione della suddetta proposta, è disponibile per la visione dei concorrenti presso l Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio, presso la sede municipale in C.so Vittorio Emanuele II, civ.10. La proposta irrevocabile di concessione dovrà essere contenuta in apposita busta chiusa, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura con l indicazione della ditta partecipante. La busta contenente detta proposta irrevocabile di concessione dovrà essere inserita in un altra busta, anch essa controfirmata sui lembi di chiusura e con l indicazione della ditta partecipante, contenente tutti gli altri documenti richiesti per la partecipazione alla gara (lett. b e c ). All esterno di quest ultima busta dovrà essere posta la seguente dicitura: Proposta per la concessione novennale di suolo comunale per noleggio biciclette. La suddetta indicazione dovrà essere ripetuta anche sull esterno della busta contenete la proposta irrevocabile di concessione. Non sarà accettata altra offerta se non pervenuta in tempo utile, anche se sostitutiva od aggiuntiva dell offerta precedente e non sarà consentita in sede di gara la presentazione di altre offerte, neppure di quelle a miglioramento dell offerta più vantaggiosa ottenuta. b) Dichiarazione, sottoscritta con firma leggibile, redatta in carta libera con allegata copia di un documento di riconoscimento, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, conformemente al modello Allegato D della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017, di non trovarsi espressamente nelle condizioni di esclusione di cui al punto 2), lettere a), b), c), d) e) ed f). Detta dichiarazione dovrà contenere le complete generalità del proponente, nonché il recapito per le comunicazioni concernenti la gara (compresi, telefono fisso e/o cellulare ed eventuale numero di fax). c) Assegno circolare bancario non trasferibile di Euro 5.250,00 (cinquemiladuecentocinquanta), intestato al Comune di Castel di Sangro, a titolo di deposito cauzionale infruttifero. La cauzione prodotta dall aggiudicatario è anche utilizzata in conto cauzione contrattuale. Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il suddetto termine, restando a carico dell offerente eventuali disservizi di qualsiasi natura. 4) L aggiudicazione sarà comunicata dal Comune successivamente all espletamento della gara, sarà fatta a favore di chi avrà presentato l offerta più alta, superiore al canone di concessione a base d asta di Euro 1.750,00, con rialzo minimo di Euro 50,00 e/o multipli di Euro 50,00 e sarà ritenuta definitiva. 5) All aggiudicazione si farà luogo anche nel caso di una sola offerta il cui importo, secondo quanto innanzi indicato, sia superiore a quello posto a base d asta. Qualora l offerta economica di più concorrenti fosse identica e costituisse anche la migliore rispetto al canone di concessione posto quale base d asta, si effettuerà una nuova gara limitata ai suddetti concorrenti risultati aggiudicatari provvisori. Gli stessi saranno invitati dal Presidente di gara, a presentare una nuova offerta in rialzo rispetto a quella già

5 presentata. L invito sarà effettuato verbalmente ed in sede di asta pubblica, prima perciò di dichiarare chiusa la seduta, se i potenziali aggiudicatari sono tutti presenti; in caso contrario, l invito sarà effettuato per iscritto; in ogni caso la nuova offerta dovrà pervenire con le medesime modalità di cui al punto 3) entro le ore 13:00 del giorno 15 febbraio 2017 e la nuova Asta si effettuerà alle ore 10:00 del successivo giorno 16 febbraio ) Ultimata la gara, i depositi cauzionali saranno restituiti ai proponenti non aggiudicatari. 7) Entro cinque giorni dal ricevimento della raccomandata A.R. della notizia dell aggiudicazione, dovrà essere presentato al Comune di Castel di Sangro prova dei relativi bonifici bancari attestanti : a) l avvenuto versamento a conguaglio della cauzione contrattuale, da costituirsi per un importo pari a tre canoni di concessione; b) l avvenuto pagamento della prima annualità di canone. 8) Il Contratto di Concessione dovrà essere stipulato entro il termine perentorio del 1 marzo 2017, presso la sede municipale del Comune di Castel di Sangro (AQ). I bolli, le imposte, le tasse, i diritti, gli onorari e tutte le spese relative alla stipula ed alla registrazione del contratto e loro conseguenziali, oltre alle spese tecniche per eventuali adempimenti catastali, nessuna esclusa ed eccettuata, sono a carico dell aggiudicatario. 9) Non verrà restituito il deposito cauzionale all aggiudicatario che, per qualsiasi causa o ragione, non abbia provveduto al versamento a conguaglio della cauzione contrattuale o della prima annualità di canone nei termini fissati, o non volesse più sottoscrivere il contratto. Analogamente, il deposito cauzionale non sarà restituito al migliore offerente che volesse rinunciare all aggiudicazione. In tutti i casi sopra indicati il Responsabile del Servizio procederà alla revoca della precedente aggiudicazione se già avvenuta. 10) In caso di revoca dell aggiudicazione il Responsabile del Servizio procederà alla nuova aggiudicazione nei confronti del concorrente che ha presentato la precedente migliore offerta, risultata regolare, se abbia ancora interesse alla concessione, intenzione da manifestare, previa comunicazione, attraverso la costituzione della cauzione contrattuale ed il pagamento della prima annualità di canone. 11) Per quanto non previsto, si rinvia alle disposizioni di regolamenti approvato con deliberazioni consiliari n.23 del 5 maggio Gli Allegati B, C, D, ed E della Determinazione n.2 del 10 gennaio 2017 costituiscono parti integranti e sostanziali del presente avviso. Il Responsabile del procedimento è Antonio Colicchio. Notizie, informazioni e chiarimenti sul contenuto del presente bando potranno essere richiesti presso l Ufficio Tecnico Comunale Ufficio Patrimonio (Tel.0864/ Fax 0864/ / ). Il presente bando, inoltre, potrà essere consultato sul profilo committente dell Ente - Sito Internet:http://www.comune.casteldisangro.aq.it. F.to IL RESPONSABILE DEL IV SETTORE Ing. Elio Frabotta

CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile

CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile CITTA DI CASTEL DI SANGRO (AQ) Privilegio del 20 ottobre 1744 del Re Carlo III di Borbone Medaglia di bronzo al Valore Civile Settore IV Resp. Elio Frabotta Telefono 0864.8242219 - Fax 0864.8242216 - Email

Dettagli

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza.

OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. DETERMINAZIONE N. DEL OGGETTO: Trattativa privata per la vendita di bene mobile dell'atc Potenza. Approvazione avviso e nomina commissione. IL PRESIDENTE Considerato che i due veicoli in dotazione sono

Dettagli

COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO)

COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO) COMUNE DI CONTRADA (PROVINCIA DI AVELLINO) Prot. n. 6875 del 25.11.2010 UFFICIO TECNICO IL RESPONSABILE DELL UTC VISTA la deliberazione di C.C. n. 19/2010, esecutiva ai sensi di Legge, con la quale nell

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE

IL RESPONSABILE DEL II SETTORE RISORSE STRATEGICHE Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il SETTORE II RISORSE STRATEGICHE Servizio Economico Finanziario UFFICIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINAZIONE n. 36 DEL 01/07/2014 Prot. Gen. Determina

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO AFFITTANZA DI UNITA IMMOBILIARI IN MILANO VIA ALBERTO DA GIUSSANO 7 E VIA VOLTA 5 CON PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA.

Dettagli

residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax DICHIARA

residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax  DICHIARA OFFERTA Al Comune di Fossa Via Arco Bonanni, 2 67020 FOSSA (AQ) Il/La sottoscritto/a nato/a il residente a Via n. Cod. Fisc. P.IVA Tel. Fax E-mail DICHIARA 1. di avere visionato l autocarro Bremach e le

Dettagli

INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO

INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO INFORMAZIONI AL PUBBLICO COME SI PARTECIPA ALLA VENDITA SENZA INCANTO Si partecipa mediante deposito di una offerta di acquisto in bollo da Euro 14,62. 1) Le offerte di acquisto, che dovranno essere depositate

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO COMUNE DI FOSSATO DI VICO COMUNE DI SIGILLO

COMUNE DI COSTACCIARO COMUNE DI FOSSATO DI VICO COMUNE DI SIGILLO AVVISO ESPLORATIVO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER LA VENDITA DI TERRENI DI PROPRIETA COMUNALE INSERITI NEL PIANO DELLE ALIENAZIONI - Annualità 2014 PREMESSO: - Che il Consiglio Comunale con Deliberazione

Dettagli

Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche)

Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche) Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (per le persone fisiche) AL COMUNE DI COSTA MASNAGA Via XXV Aprile, n. 75 23845 COSTA MASNAGA (LC) OGGETTO: ASTA PUBBLICA DEL GIORNO.PER LA VENDITA DI AREA DI PROPRIETA

Dettagli

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 MODELLO OFFERTA ECONOMICA Pagina 1 OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per la fornitura di Personal Computer desktop e servizi di assistenza.

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE AREA PROVVEDITORATO - VIA ENRICO TOTI N 76

Dettagli

TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE. Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015

TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE. Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015 TRIBUNALE DI BERGAMO SEZIONE FALLIMENTARE Concordato Preventivo CSP Prefabbricati S.p.A. N. 05/2015 G.D. D.ssa Giovanna Golinelli Bando di gara per la vendita di azienda in Comune di Ghisalba (BG) ***

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE

PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE Prot. n. 112 del 31.05.2012 PROCEDURA RISTRETTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO GRATUITO DI CASSA DEL CONSORZIO DI RICERCA FILIERA CARNI VERBALE Premesso che: - La convenzione per il servizio di cassa stipulata

Dettagli

Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato C2 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta presentata

Dettagli

CITTÀ DI IMOLA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L USO DELLE BACHECHE COMUNALI. Approvato con delibera C.C. n. 242 del

CITTÀ DI IMOLA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L USO DELLE BACHECHE COMUNALI. Approvato con delibera C.C. n. 242 del CITTÀ DI IMOLA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE E L USO DELLE BACHECHE COMUNALI Approvato con delibera C.C. n. 242 del 13.12.2007, esecutiva 1 INDICE Art. n. 1 pag. n. 3 Art. n. 2 pag. n. 3 Art. n. 3 pag.

Dettagli

0371/549372 STUDIO TECNICO

0371/549372 STUDIO TECNICO Via Paolo Gorini, 12 26900 LODI (LO) Tel.: 0371/549372 STUDIO TECNICO Fax: 0371/588158 E-mail ing.bergomi@libero.it DI INGEGENRIA CIVILE Dott. Ing. GIUSEPPE BERGOMI Ordine degli Ingegneri della Provincia

Dettagli

MODULO D DICHIARAZIONI PROGETTISTA MANDANTE R.T.I. o di cui si AVVALE IL R.T.I.

MODULO D DICHIARAZIONI PROGETTISTA MANDANTE R.T.I. o di cui si AVVALE IL R.T.I. Alla società ATAM S.p.A. - Via Setteponti n. 66-52100 Arezzo OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO MULTIPIANO LOCALIZZATO NEL COMUNE DI AREZZO

Dettagli

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO

COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) UFFICIO COMMERCIO COMUNE DI MESE Piazza Don Albino Del Curto 6 (tel 0343/41000 fax 0343/43213) COMUNE.MESE@PROVINCIA.SO.IT UFFICIO COMMERCIO Mese, 04.07.2013 N. DET. 58 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA AMMINISTRATIVA

Dettagli

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate,

P.zza Matteotti n Gavirate C.F SETTORE AFFARI/GENERALI. Prot Gavirate, P.zza Matteotti n. 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 SETTORE AFFARI/GENERALI Prot. 8184 Gavirate, 08.05.2006 Bando di gara mediante pubblico incanto per l appalto servizio integrato pulizia stabili comunali

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI Provincia di Siena REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA NEI CIMITERI DEL COMUNE DI CASTELLINA IN CHIANTI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.

Dettagli

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO

M.A. INFRANCA SAN GIACOMO AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) AI

Dettagli

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA A FAVORE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI BANDO DI GARA D'APPALTO CIG 056861431D Progetto di archiviazione in

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA A FAVORE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI BANDO DI GARA D'APPALTO CIG 056861431D Progetto di archiviazione in CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA A FAVORE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI BANDO DI GARA D'APPALTO CIG 056861431D Progetto di archiviazione in formato digitale dei documenti cartacei della CNPADC.

Dettagli

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA Pag. 1 di 7 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La Busta C1 Offerta economica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere: 1. una Dichiarazione di offerta

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ADIBITI A CASERME ED UFFICI DELLA POLIZIA DI STATO E DELL ARMA

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ADIBITI A CASERME ED UFFICI DELLA POLIZIA DI STATO E DELL ARMA PREFETTURA DI TORINO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ADIBITI A CASERME ED UFFICI DELLA POLIZIA DI STATO E DELL ARMA DEI CARABINIERI DI TORINO E PROVINCIA.

Dettagli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli

- 1 - Comune di Poli Area Tecnica. 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, Poli - 1 - AVVISI E BANDI DI GARA Comune di Poli Area Tecnica 1. Ente appaltante: Comune di Poli, Piazza Conti, 2 00010 Poli (RM). Tel. n. 06 9551002, Fax 06 9551613, ufficio tecnico, responsabile: Arch. Daniele

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES

BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES BANDO DI GARA PER L AFFITTO TEMPORANEO DI ALCUNI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE OPERE LAICHE LAURETANE E CASA HERMES Il Direttore Generale In esecuzione della Delibera del Consiglio di

Dettagli

COMUNE DI GRANOZZO CON MONTICELLO

COMUNE DI GRANOZZO CON MONTICELLO COMUNE DI GRANOZZO CON MONTICELLO Provincia di Novara Via Matteotti n. 15 28060 Granozzo con Monticello (NO) Tel. 0321/55113 --- Fax 0321/550002 AREA TECNICO - MANUTENTIVA Reg. pubb. N. 03/10/2016 DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE COMUNE DI SERAVEZZA PROVINCIA DI LUCCA VIA XXIV MAGGIO n. 22 CAP 55047 Telefoni (0584/757738) - Telefax ( 0584/7571808) IL FUNZIONARIO RESPONSABILE VISTE E RICHIAMATE Le deliberazioni della Giunta Comunale

Dettagli

BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE MUTUO. PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03471404FC.

BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE MUTUO. PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03471404FC. BANDO DI GARA PER ACQUISIZIONE MUTUO PROCEDURA APERTA - C.I.G. n. 03471404FC. 1. Stazione appaltante: COPIT Immobiliare s.u.r.l., con sede in 51100 Pistoia, via Filippo Pacini n. 47, tel. 0573-363284/5,

Dettagli

COMUNE DI LATINA. Servizio Gare e Contratti. Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LATINA. Servizio Gare e Contratti. Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA COMUNE DI LATINA Servizio Gare e Contratti Piazza del Popolo 1 - Latina BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA art.3 comma 37, art.53 comma 4 e art.55 comma 5 D.Lgs n. 163 del 2006 e s.m.i. Realizzazione del Centro

Dettagli

COMUNICAZIONE AI FINI DELL INSERIMENTO NEL CASELLARIO INFORMATICO DELLE VARIAZIONI DI CUI ALL ART. 74, COMMA 6, DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N.

COMUNICAZIONE AI FINI DELL INSERIMENTO NEL CASELLARIO INFORMATICO DELLE VARIAZIONI DI CUI ALL ART. 74, COMMA 6, DEL D.P.R. 5 OTTOBRE 2010, N. Allegato 1 (per la segnalazione, ai fini dell inserimento nel casellario informatico, delle variazioni di cui all articolo 74, comma 6, del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207) All'AUTORITÀ PER LA VIGILANZA

Dettagli

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma DETERMINA DIRIGENZIALE

COMUNE DI BUSSETO. Provincia di Parma DETERMINA DIRIGENZIALE DETERMINA DIRIGENZIALE Oggetto: LAVORI DI RIFACIMENTO DEL MANTO DI COPERTURA PALESTRA SCOLASTICA DELLA FRAZIONE RONCOLE VERDI - DETERMINAZIONE A CONTRATTARE APPROVAZIONE SCHEMA LETTERA DI INVITO ED ELENCO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R n. 445)

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R n. 445) ALLEGATO A Marca da bollo di. 16,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (Dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 28.12.2000 n. 445) AL COMUNE DI BRESCIA SETTORE VALORIZZAZIONE PATRIMONIO PUBBLICO Servizio

Dettagli

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona -

Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Comune di Albaredo d Adige - Provincia di Verona - Prot.n. 8203 Del 04/08/2015 AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE CONOSCITIVA PER l INDIVIDUAZIONE DELLE DITTE DA INVITARE A PROCEDURA NEGOZIATA PER OPERE DI RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

CITTA DI BIELLA. QUALIFICA E FIRMA DEL RESPONSABILE...F.to.Ist. Dir. Amm.vo Cont.le Paola Vizia...

CITTA DI BIELLA. QUALIFICA E FIRMA DEL RESPONSABILE...F.to.Ist. Dir. Amm.vo Cont.le Paola Vizia... CITTA DI BIELLA CENTRO DI RESPONSABILITA : SETTORE ATTIVITA FINANZIARIE CENTRO DI COSTO : PATRIMONIO QUALIFICA E FIRMA DEL RESPONSABILE...F.to.Ist. Dir. Amm.vo Cont.le Paola Vizia... OGGETTO : ASTA PUBBLICA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI BARLETTA Medaglia d Oro al Valore Militare e al Merito Civile Città della Disfida SETTORE SERVIZI PUBBLICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 716 del 21/04/2016 Determina n. 588 del 27/04/2016

Dettagli

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI PROVINCIA DI VENEZIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO E LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE. PERIODO DAL 01.01.2014 AL 31.12.2018. 1 INDICE Articolo

Dettagli

C O M U N E D I F R A M U R A

C O M U N E D I F R A M U R A C O M U N E D I F R A M U R A P R O V I N C I A D E L L A S P E Z I A BANDO PUBBLICO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFITTO DI TERRENI COMUNALI DA DESTINARE A ZONA ADDESTRAMENTO CANI IN LOCALITA

Dettagli

Comune di Costigliole d Asti

Comune di Costigliole d Asti COPIA ALBO Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti Determinazione del Responsabile SETTORE: SERVIZIO TECNICO N. 40 DEL 25/02/2013 Responsabile del Settore : GONELLA Arch. Rita OGGETTO: LAVORI DI

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA VERBALE DI GARA INFORMALE PER L AFFIDAMENTO CON. L anno duemilasedici, il giorno ventidue del mese di Luglio (22.07.

COMUNE DI PERUGIA VERBALE DI GARA INFORMALE PER L AFFIDAMENTO CON. L anno duemilasedici, il giorno ventidue del mese di Luglio (22.07. COMUNE DI PERUGIA VERBALE DI GARA INFORMALE PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA NEGOZIATA DEGLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER IL RISANAMENTO DELLA COPERTURA DELL EDIFICIO SEDE DELLA SCUOLA DELL

Dettagli

COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE

COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE COMUNE DI LAURO REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ COMUNALE Approvato con Delibera di C.C. n. 55 del 27/11/2009 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art.

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI

TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI Si rende noto che nel fallimento n. 296/12 il Curatore Dott. Maurizio Gili ha disposto la vendita mediante gara informale del seguente lotto: LOTTO UNICO:

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di contatto: UFFICIO

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA REGISTRO GENERALE N 5 COPIA DETERMINAZIONE DEL SETTORE 2 ECONOMICO FINANZIARIO - WELFARE SERVIZI SOCIALI N 17 del 22-01-2016 Oggetto: Avviso Pubblico per la concessione di contributi integrativi per il

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.

COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero. COMUNE DI SAN NICOLA ARCELLA Provincia di Cosenza Via Nazionale, 5 C.F. 00345230783 Tel. 09853218 - fax 09853963 comunesannicola@libero.it AREA AMMINISTRATIVA/FINANZIARIA originale DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA

REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE. 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE 1. Ente appaltante: AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO PAOLO GIACCONE AREA GESTIONE CONTRATTUALE E NEGOZIALE -

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA CHIESA 9 prot. 6999 del 02.07.2010 ACER Azienda Casa Emilia Romagna Via Della Costituzione 6-42124 Reggio Emilia BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI 2 ALLOGGI IN COMUNE DI REGGIOLO VIA DALLA

Dettagli

MANUALE DI RENDICONTAZIONE

MANUALE DI RENDICONTAZIONE MANUALE DI RENDICONTAZIONE Il presente manuale, in linea con quanto previsto dal regolamento per l attività istituzionale, intende disciplinare le tipologie di oneri ammissibili, raggruppate per macro-voci,

Dettagli

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 Oggetto: Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 ANNO 2015 SCADENZA 31 GENNAIO Marca da bollo da 16,00 (esclusi enti pubblici, ONLUS,

Dettagli

,*-./01. 2"03& " !7-..!6 2 : * :0.1! ;. - 46// / /.!6 2: *. 27<6.-36.

,*-./01. 203&  !7-..!6 2 : * :0.1! ;. - 46// / /.!6 2: *. 27<6.-36. !"#$%! $&%'"(%)$#%&*$+$",*-./01. 2"03&440-5. 2"03-6 57-6 --.338,*-. 01.&-4-/.%01. 8 &(#("" 930!7-..!6 2 : * :0.1!--. 30-4 7-40.0;. - 46//.. 0-30 017 21. 2/ 440 4 0.-4/.!6 2: *. 27

Dettagli

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DI UNA AUTOVETTURA DI PROPRIETA' DEL PARCO REGIONALE DELLE ALPI APUANE

AVVISO DI GARA A TRATTATIVA PRIVATA PER LA VENDITA DI UNA AUTOVETTURA DI PROPRIETA' DEL PARCO REGIONALE DELLE ALPI APUANE IL COORDINATORE DELL'UNITA' OPERATIVA AFFARI CONTABILI E PERSONALE In esecuzione della propria determinazione n. 5 del 29 agosto 2012 e in conformità alle disposizioni vigenti. RENDE NOTO che è intenzione

Dettagli

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 15033 Casale Monferrato (AL) Partita IVA/Codice Fiscale n. 02190140067 Determinazione del n. del OGGETTO: IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

MODELLO OFFERTA. ALLEGATO sub A. Al Sindaco del Comune di SARSINA Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC)

MODELLO OFFERTA. ALLEGATO sub A. Al Sindaco del Comune di SARSINA Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC) ALLEGATO sub A MODELLO OFFERTA (marca da bollo euro 16,00) RICHIESTA DI ACQUISTO DI IMMOBILE DI PROPRIETÀ COMUNALE E OFFERTA PREZZO Largo De Gasperi 9 47027 S A R S I N A - (FC) Il sottoscritto (nome)

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/07/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/07/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 1540 31/07/2013 OGGETTO: Procedura aperta per l'affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

DISCIPLINARE D USO CAMPO COMUNALE DI CALCETTO

DISCIPLINARE D USO CAMPO COMUNALE DI CALCETTO DISCIPLINARE D USO CAMPO COMUNALE DI CALCETTO Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 56 del 26.09.2013 DISCIPLINARE USO CAMPO CALCETTO COMUNALE Il presente regolamento disciplina l uso del

Dettagli

Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA)

Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) Allegato A SCHEMA BANDO DI GARA (PROCEDURA APERTA) ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE PER LA REALIZZAZIONE DI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI ED AFFINI DEGLI IMMOBILI

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI NAVALI (Codice Fiscale 80213470588) BANDO DI GARA 1) ENTE APPALTANTE: Ministero della Difesa Direzione Generale degli Armamenti Navali - 12ª Divisione

Dettagli

Oggetto: Allestimento uffici Palazzo dei Congressi. TaorminaFilmFest 2008

Oggetto: Allestimento uffici Palazzo dei Congressi. TaorminaFilmFest 2008 AVVISO PUBBLICO Oggetto: Allestimento uffici Palazzo dei Congressi. TaorminaFilmFest 2008 Dovendosi procedere all allestimento degli uffici presso il Palazzo dei Congressi (IV piano), in occasione della

Dettagli

COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como

COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como COMUNE DI FINO MORNASCO Provincia di Como CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI VESTIARIO E DI CALZATURE PER I DIPENDENTI COMUNALI DAL 01.01.2010 AL 31.12.2011. Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA ALLEGATO A AL COMUNE DI MESAGNE Ufficio Lavori Pubblici Palazzo dei Celestini Via Roma, 2 72023 Mesagne (BR) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO

Dettagli

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO

Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO Allegato 6 Regione Toscana Direzione Organizzazione e Sistemi informativi Settore Patrimonio e Logistica AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO La Regione Toscana, ai sensi degli artt. 20 comma 1 lett. d) e 24

Dettagli

Gestore del Mercato Elettrico- GME S.p.A.

Gestore del Mercato Elettrico- GME S.p.A. DOMANDA DI CANDIDATURA Gara n. 01/07- Lotto n. 2 CIG. 0060156A4A. Servizio di connettività internet secondaria per le sedi GME di Via Palmiano e V.le Maresciallo Pilsudski. FACSIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA

Dettagli

PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE. Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia LOANOtel.

PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE. Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia LOANOtel. PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO ANZIANI Il Comune di Loano Settore Servizi sociali -Piazza Italia 2-17025 LOANOtel.019/675694 fax 019/675698 intende avviare una

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Comune di Casatenovo

REPUBBLICA ITALIANA Comune di Casatenovo REPUBBLICA ITALIANA Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Rep. CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASILO NIDO COMUNALE DI CASCINA LEVADA PERIODO 01/09/2015 31/08/2020.

Dettagli

Milano, 9 agosto 2013. Spettabile Banca Popolare Commercio e Industria S.p.A. Filiale di Milano Borgogna Via Borgogna 2/4 20122 Milano

Milano, 9 agosto 2013. Spettabile Banca Popolare Commercio e Industria S.p.A. Filiale di Milano Borgogna Via Borgogna 2/4 20122 Milano Milano, 9 agosto 2013 Spettabile Banca Popolare Commercio e Industria S.p.A. Filiale di Milano Borgogna Via Borgogna 2/4 20122 Milano CONSEGNATA A MANO Oggetto: Istruzioni relative alla costituzione di

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Dipartimento Sassari e Gallura Direzione REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGENTZIA REGIONALE PRO S AMPARU DE S AMBIENTE DE SARDIGNA AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL

Dettagli

PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI

PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI COMUNE DI CASSANO D ADDA Provincia di Milano PROCEDURA E CRITERI PER L ESPLETAMENTO DELLA PRATICA E DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI EDILIZIA ECONOMICA CONVENZIONATA (piani di zona ai sensi della legge

Dettagli

REGIONE BASILICATA- AZIENDA U.S.L.N.2 DI POTENZA BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

REGIONE BASILICATA- AZIENDA U.S.L.N.2 DI POTENZA BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO REGIONE BASILICATA- AZIENDA U.S.L.N.2 DI POTENZA BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda Sanitaria U.S.L. n. 2 di Potenza, con sede in Via Torraca n. 2 in Potenza tel. 0971-310569/563

Dettagli

1) GREFER srl 2) ROTRAFER srl 3) SDI srl 4) ROCCA MARIA srl 5) ARNESE TRASPORTI srl. Prot. 391 RI del 28/04/2016

1) GREFER srl 2) ROTRAFER srl 3) SDI srl 4) ROCCA MARIA srl 5) ARNESE TRASPORTI srl. Prot. 391 RI del 28/04/2016 Prot. 391 RI del 28/04/2016 Verbale di apertura buste con offerta per i servizi di messa in sicurezza, bonifica trasferimento, demolizione e avvio al recupero riuso smaltimento dei materiali prodotti dalla

Dettagli

COMUNE DI TRECASTAGNI Provincia di Catania

COMUNE DI TRECASTAGNI Provincia di Catania COMUNE DI TRECASTAGNI Provincia di Catania VERBALE DI AGGIUDICAZIONE DELLA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA AI SENSI DELL ART. 3, COMMA 37 E ARTT.54 E 55 DEL D. LGS. N. 163/2006, COME RECEPITO IN SICILIA

Dettagli

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Sezione Fallimentare. Fallimento n. 6/2014 ex Tortona della società Abbondio S.r.l. in liquidazione

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Sezione Fallimentare. Fallimento n. 6/2014 ex Tortona della società Abbondio S.r.l. in liquidazione TRIBUNALE DI ALESSANDRIA Sezione Fallimentare Fallimento n. 6/2014 ex Tortona della società Abbondio S.r.l. in liquidazione BANDO PER LA PROCEDURA DI VENDITA DI MARCHIO Il sottoscritto Dottor Luigi Cea,

Dettagli

MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA

MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA FAC. SIMILE ALLEGATO 3 (IN BOLLO 14,62) MODELLO PER LA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICA domiciliare periodo dal 01.07.2008 al 31.12.2010 Con riferimento al bando di gara in oggetto: Il/la sottoscritta

Dettagli

TRIBUNALE DI CUNEO (Ex Mondovì) AVVISO DI NUOVA VENDITA a seguito di seconda vendita andata deserta

TRIBUNALE DI CUNEO (Ex Mondovì) AVVISO DI NUOVA VENDITA a seguito di seconda vendita andata deserta IL PROFESSIONISTA DELEGATO Dott. Giovanni Imberti Via Mazzini, 15 12061 Carrù (CN) Tel.0173-759301 Fax 0171-1900216 email: giovanni@studioimberti.net PEC: giovanni.imberti@odcec.cuneo.legalmail.it TRIBUNALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA PROVINCIALE

REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA PROVINCIALE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 39 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LE ALIENAZIONI DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA PROVINCIALE Approvato con D.C.P. in data 6.4.2009 n. 17 di reg.e modificato con D.C.P. in

Dettagli

REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO

REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR TALAMONI - SEREGNO COMUNE DI SEREGNO Provincia di Monza Brianza Area Lavori Pubblici Servizio edilizia pubblica REALIZZAZIONE FORNITURA E POSA ARREDI SU MISURA PER NUOVO CENTRO DIURNO DISABILI E COMUNITA ALLOGGIO VIA MONSIGNOR

Dettagli

COMUNE DI DELIANUOVA

COMUNE DI DELIANUOVA COMUNE DI DELIANUOVA Provincia di Reggio Calabria Piazza G. Marconi 892 tel.: 0966/963004-884 - Fax 0966/9633-4 www.comune.delianuova.rc.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA 2 ESPERIMENTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

REGIONE PIEMONTE AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA 2 ESPERIMENTO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REGIONE PIEMONTE COMUNITA MONTANA VALLE DELL ELVO SEDE DI GRAGLIA F.NE MERLETTO TELEF. 015 63788 FAX 015 63296 e-mail info@cmve.it COD. FISC. 90057410020 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE IMMOBILE

Dettagli

SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE

SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE [Carta intestata Interessato] Spettabile Banca d Italia Via Nazionale 91 00184 ROMA Oggetto: Manifestazione di interesse non vincolante per l acquisto dell immobile sito in [ ], di proprietà della Banca

Dettagli

COMUNE DI CREDERA RUBBIANO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI CREDERA RUBBIANO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI CREDERA RUBBIANO PROVINCIA DI CREMONA COPIA Determinazione n. 169 del 24.12.2010 Oggetto: AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA DELLA VENDITA DI AREA DI PROPRIETA' COMUNALE RIENTRANTE IN AMBITO CONSOLIDATO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola Primaria e Secondaria di primo grado statale Poviglio e Brescello

ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola Primaria e Secondaria di primo grado statale Poviglio e Brescello ISTITUTO COMPRENSIVO Scuola Primaria e Secondaria di primo grado statale Poviglio e Brescello 42028 Via Mattei, 22 Poviglio (Reggio Emilia) C.F. 80016190359 Tel. 0522 969109 - Fax 0522 967530 e-mail: icompoviglio@inwind.it

Dettagli

SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE CONCESSIONI POLIZIA IDRAULICA CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE CONCESSIONI POLIZIA IDRAULICA CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE SELEZIONE PRIVATA PER L ASSUNZIONE DI UN COLLABORATORE DEL SETTORE CONCESSIONI POLIZIA IDRAULICA CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE AVVISO 2 In esecuzione della deliberazione del Comitato

Dettagli

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI E DI CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI, DIDATTICO EDUCATIVE, ISTITUZIONALI,

Dettagli

La società Geosystems Group Srl

La società Geosystems Group Srl BANDO DI SELEZIONE 01 Bando di Selezione per l'assegnazione di un Contratto di consulenza specialistica per lo sviluppo di Sistemi di supporto alle decisioni per il trattamento dei dati georiferiti finalizzati

Dettagli

A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015

A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015 A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE AUTOBUS/FILOBUS AVVISO INVIATO ALLA GUCE IL 9 APRILE 2015 Domanda di iscrizione al sistema di qualificazione autobus/filobus e dichiarazione sostitutiva di certificazione

Dettagli

Prot.2488 Forni di Sopra, 14 luglio 2016 AVVISO PUBBLICO RIMBORSO SPESA PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO SCOLASTICI

Prot.2488 Forni di Sopra, 14 luglio 2016 AVVISO PUBBLICO RIMBORSO SPESA PER ACQUISTO LIBRI DI TESTO SCOLASTICI COMUNE DI FORNI DI SOPRA Provincia di Udine - Italia - Via Nazionale n 162 - CAP 33024 - Codice fiscale 84002010308 - P. IVA 01461900308 Tel. 0433 88056-88427 - Fax 0433 88580 - sito web: www.comune.fornidisopra.ud.it

Dettagli

Bando di gara per i lavori di riqualificazione dell'ex caserma Duca. delle Puglie per il completamento del civico museo di guerra per la

Bando di gara per i lavori di riqualificazione dell'ex caserma Duca. delle Puglie per il completamento del civico museo di guerra per la Bando di gara per i lavori di riqualificazione dell'ex caserma Duca delle Puglie per il completamento del civico museo di guerra per la pace Diego de Henriquez. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI AFFITTO DELLA MALGA SENTIERI E PERTINENZE DI PASSAGGIO PIAN DEL LUPO STIPULATO A MEZZO DI ACCORDO AI SENSI DELL ART.

SCHEMA DI CONTRATTO DI AFFITTO DELLA MALGA SENTIERI E PERTINENZE DI PASSAGGIO PIAN DEL LUPO STIPULATO A MEZZO DI ACCORDO AI SENSI DELL ART. SCHEMA DI CONTRATTO DI AFFITTO DELLA MALGA SENTIERI E PERTINENZE DI PASSAGGIO PIAN DEL LUPO STIPULATO A MEZZO DI ACCORDO AI SENSI DELL ART. 45 LEGGE N. 203/1982 COMUNE DI SONDRIO Con la presente scrittura

Dettagli

Determina Lavori pubblici/ del 16/01/2014

Determina Lavori pubblici/ del 16/01/2014 Comune di Novara Determina Lavori pubblici/0000007 del 16/01/2014 Area / Servizio Servizio Edilizia Pubblica (21.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Edilizia Pubblica (21.UdO) Proponente Guglielmetti

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna)

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) Via Roma, 39-40048 S.BENEDETTO V.S. ( BO) Tel. 0534 / 95000-95117 - 95026 - FAX 0534.95595 Email : santarini@comune.sanbenedettovaldisambro.bo.it

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. Denominazione Ufficiale : Università degli Studi di Catania. Città: Catania Paese: Italia Telefono:

BANDO DI GARA D APPALTO. Denominazione Ufficiale : Università degli Studi di Catania. Città: Catania Paese: Italia Telefono: BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURE X CIG: 033934003A SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione Ufficiale : Università degli Studi di Catania

Dettagli

S.P.Q.R. ROMA CAPITALE MUNICIPIO IV AVVISO PUBBLICO

S.P.Q.R. ROMA CAPITALE MUNICIPIO IV AVVISO PUBBLICO ALLEGATO A S.P.Q.R. ROMA CAPITALE MUNICIPIO IV AVVISO PUBBLICO Istituzione Albo municipale delle Associazioni culturali e sportive Enti o Sodalizi Il Municipio IV intende rinnovare l Albo municipale delle

Dettagli

DOMANDA ALLACCIO ACQUA. Il/la sottoscritto/a. nato/a il a. residente in via. titolare del codice fiscale tel. in qualità di dell immobile sito nella

DOMANDA ALLACCIO ACQUA. Il/la sottoscritto/a. nato/a il a. residente in via. titolare del codice fiscale tel. in qualità di dell immobile sito nella DOMANDA ALLACCIO ACQUA Registrata al. N. In data Al Sig. Sindaco del Comune di San Pietro in Guarano (CS) Il/la sottoscritto/a nato/a il a residente in via titolare del codice fiscale tel. in qualità di

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 157 del 21/05/2014. Proposta n. 157

CITTÀ di AVIGLIANA. Provincia di TORINO. DETERMINAZIONE N. 157 del 21/05/2014. Proposta n. 157 Estratto DETERMINAZIONE N. 157 del 21/05/2014 Proposta n. 157 Oggetto: APPALTO SERVIZIO SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI SCUOLA DELL OBBLIGO E DELL INFANZIA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2013/2016. PRESA D'ATTO ACQUISIZIONE

Dettagli

COMUNE DI BARBARANO ROMANO PROVINCIA DI VITERBO

COMUNE DI BARBARANO ROMANO PROVINCIA DI VITERBO BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN AFFITTO DI TERRENI PASCOLIVI DI PROPRIETA COMUNALE IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA RENDE NOTO CHE il giorno 24 settembre c.a. alle ore 10,00 presso la sede municipale

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE A. P. DAL 01-08-2008 AL 16-08-2008 COPIA REG. GEN. N. 1183 Data 01-08-2008 PRATICA N. DBDIR - 1257-2008 PROVINCIA DI CROTONE IV DIPARTIMENTO SETTORE N. 4 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE OGGETTO: LAVORI DI

Dettagli

ASSESSORATO AREA PORTO E DEMANIO

ASSESSORATO AREA PORTO E DEMANIO ASSESSORATO AREA PORTO E DEMANIO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AVVISO A MANIFESTARE INTERESSE PER L AFFIDAMENTO, AI SENSI DELL ARTICOLO 45 BIS DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE, DELLA GESTIONE DI LOCALI COMMERCIALI-TURISTICI

Dettagli

Città di Recanati (Provincia di Macerata)

Città di Recanati (Provincia di Macerata) COPIA D E T E R M I N A Z I O N E D I R I G E N Z I A L E NR. 511 del 28/06/2014 Nr. 107 del 28/06/2014 del Registro Generale del Registro Settoriale Area Segreteria Generale Servizio Supporto Giunta e

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il SETTORE URBANISTICA E PIANIFICAZIONE S.U.E. DETERMINAZIONE N 11 DEL 19/02/2016 COPIA UFFICIO

Dettagli

Comune di Siena SERVIZIO MANUTENZIONI

Comune di Siena SERVIZIO MANUTENZIONI Comune di Siena SERVIZIO MANUTENZIONI ATTO DIRIGENZIALE N 604 DEL26/04/2016 OGGETTO: PALIO 02/07/2016 - PULIZIA DELLE PORTE CITTADINE DALLE ERBE INFESTANTI E MONTAGGIO DELLE BANDIERE SUI PENNONI - CIG:

Dettagli

Il sottoscritto..nato a il residente

Il sottoscritto..nato a il residente ALLEGATO 2: FORMAT DI DICHIARAZIONI Accettazione della convenzione Il sottoscritto..nato a il residente in..via..tel..cap in qualità di legale rappresentante della soggetto proponente (oppure mandatario

Dettagli