OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, Aosta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, 11100 Aosta"

Transcript

1 OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, Aosta

2 OSPEDALE BEAUREGARD Via Vaccari 5, Aosta Tel. : Fax :

3 2 4 Dove siamo 3 4 L offerta del nostro Centro 5 4 Il personale 6 4 La struttura 7 4 Cos è l infertilità 8 4 Le tecniche di PMA La tecnica di 1 livello I.U.I. (Inseminazione Intrauterina) Le tecniche di 2 e 3 livello La fertilizzazione in vitro F.I.V.E.T. I.C.S.I Un po più in dettaglio 15 4 Come si fa

4 DOVE SIAMO Il Centro di Procreazione Assistita si trova ad Aosta presso il Presidio Ospedaliero di Beauregard. Per raggiungere il P.O. di Beauregard in auto: Uscire al casello autostradale di Aosta Est, percorrere la SS 26 in direzione di Aosta, non svoltare verso il centro città, ma proseguire in direzione di Courmayeur. Alla 1 rotonda (circa 300 metri dal bivio per il centro Aosta) prendere la prima uscita e seguire la strada tenendosi a destra e dopo una leggera discesa girare a sinistra seguendo le indicazioni per l Ospedale Beauregard. Per raggiungere il P.O. di Beauregard in treno: Raggiungere Aosta è una buona alternativa al traffico stradale. La stazione ferroviaria si trova in centro città. E collegata direttamente con le stazioni di Torino Porta Nuova e Torino Porta Susa, con un numero frequente di corse (1 ogni ora nei momenti di maggior flusso). Il tempo di percorrenza della tratta è di 120 minuti. Arrivare in treno da Milano è invece possibile in circa 180 minuti, con un cambio treno alla stazione di Chivasso. Comodi Autobus (linea 3) con corse cadenzate ogni 20 minuti, collegano poi la stazione ferroviaria con il Presidio Ospedaliero di Beauregard

5 L OFFERTA DEL NOSTRO CENTRO P.M.A. Ecco quanto potrete trovare c/o il nostro centro : La possibilità di effettuare colloqui informativi e indagini preliminari per raggiungere una diagnosi ed una proposta terapeutica L assistenza di una psicologa specifica per la P.M.A. Possibilità di effettuare un monitoraggio ecografico dell accrescimento dei follicoli sia per I.U.I. che per F.I.V.E.T./I.C.S.I. Possibilità di effettuare un monitoraggio ormonale dei cicli FIVET/ICSI Possibilità di effettuare Spermiogrammi e Test di Capacitazione del liquido seminale SemenWashing : Fecondazione Assistita in coppie HIV siero-discordanti con partner maschile HIV1 infetto Crioconservazione dei Gameti: Spermatozoi e Ovociti Consulenze Andrologiche Interventi di TESE, TESA, PESE, PESA Isteroscopie Laparoscopie diagnostico/operative - 3 -

6 Il Centro P.M.A. dell Ospedale Beauregard di Aosta è un centro pubblico iscritto al Registro Nazionale della PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA istituito nel 2005 dal Ministero della Salute presso l Istituto Superiore di Sanità in Roma. Il Registro Nazionale è funzionalmente collegato al Registro Europeo delle Tecniche di Riproduzione Assistita ed alla maggior parte dei registri internazionali oggi esistenti. Siamo accreditati come Centro di 3 livello e siamo quindi abilitati a fornire prestazioni considerate di 1, 2 e 3 livello. La nostra sede, in locali dedicati, fa parte della Struttura Complessa Ostetricia e Ginecologia ed è aperta al pubblico dall anno

7 IL PERSONALE Il medico Responsabile del Centro PMA è il dottor Marcello Massone, specialista in Ostetricia e Ginecologia. Collaborano con lui le biologhe dottoressa Alessandra Fraioli, specialista in Patologia Clinica e la dottoressa Tiziana Persico, specialistica in Genetica Umana. Il Centro si avvale altresì della collaborazione dello specialista Andrologo dottor Marco Favre per le consulenze e l attività chirurgica di TESE, TESA, PESE e PESA. La dottoressa Emma Ranise, psicologa, fornisce consulenza a tutte le nostre coppie

8 Il Centro PMA dell Azienda USL della Valle d Aosta si trova presso l Ospedale Beauregard, in via Vaccari 5, ad Aosta, al piano terreno. La Struttura LA STRUTTURA E una struttura recente, la cui inaugurazione risale al 2003, ricavata in locali completamene nuovi, adiacenti alle sale operatorie ed alla sala parto. Il Centro dispone di una piccola e discreta sala d attesa, un locale visita dotato di ecografo, una saletta per i colloqui, un locale con bagno per il prelievo del seme, una vera e propria sala operatoria autonoma e dotato di un moderno laboratorio biologico con attrezzature d avanguardia. E, inoltre, in grado di effettuare il congelamento dei gameti maschili e femminili

9 COS È L INFERTILITÁ? Per Infertilità si intende l assenza del concepimento dopo 12 / 24 mesi di rapporti mirati non protetti. I rapporti mirati sono quelli che in qualche modo tengono conto della tempistica della fase ovulatoria della donna. L OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) considera l infertilità una vera e propria patologia. La diffusione del fenomeno è varia ma si stima che riguardi perlomeno il 15 % delle coppie. Le cause sono di varia natura e riguardano entrambi i partners, sia l uomo che la donna. Inoltre, fattori sociali e stili di vita odierni (vedi l età sempre più tardiva in cui la donna sceglie di avere il primo figlio o la diffusione del fumo tra le donne) fanno sì che questo tipo di patologia, perlomeno nei paesi più industrializzati, sia sempre più in crescita. Secondo i dati raccolti dalla prima edizione del Rapporto del Registro Nazionale Italiano sulla Procreazione Medicalmente Assistita, le cause dell Infertilità sono dovute in egual misura all uomo e alla donna (circa il 35% in ambo i casi), con un 15% di Infertilità sia maschile che femminile ed un 13% di Infertilità Idiopatica (di cui non si comprendono le cause). Le cause femminili dell Infertilità sono soprattutto l invecchiamento e la diminuzione del numero degli ovociti dovuti alla avanzata età della donna, le malattie infiammatorie pelviche, le patologie tubariche, uno sbilanciato rapporto peso/altezza, l endometriosi e i fibromi uterini. Le cause maschili di Infertilità riconoscono grosse responsabilità alle condizioni ambientali ed allo stile di vita: sostanze tossiche, microtraumi, radiazioni, agenti inquinanti, fumo. Altri fattori importanti sono rappresentati dal varicocele, il criptorchidismo, le patologie tumorali e traumatiche, l età ed infine alcuni fattori genetici

10 Un po più in dettaglio

11 LE TECNICHE DI PMA (Procreazione Medicalmente Assistita) LA TECNICA DI 1 LIVELLO: I.U.I. (Inseminazione Intrauterina) Questa tecnica prevede l introduzione del liquido seminale, idoneamente preparato, all interno della cavità uterina, al momento in cui si può essere ragionevolmente certi che l ovocita, al giusto stadio di maturazione, stia giungendo in utero tramite la tuba. La procedura prevede una fase di blanda stimolazione dell ovulazione, il monitoraggio ecografico della crescita follicolare, un preciso timing della ovulazione e la deposizione del liquido seminale capacitato sul fondo uterino. Ovviamente, perché si possa decidere di avvalersi di questa tecnica sono obbligatorie due condizioni indispensabili: la pervietà di almeno una tuba e una sufficiente qualità del liquido seminale. Dai dati del Registro Nazionale PMA per l anno 2006 si possono rilevare le percentuali di successo con questa tecnica : ogni 100 pazienti trattate si è avuto il 17.4% di gravidanze. Questo dato corrisponde ad una percentuale di successo per ciclo iniziato di circa il 10.7% Tutto ciò con grande variabilità a seconda della classe di età di appartenenza della madre: ad esempio, le donne sotto i 29 anni hanno un 16.5% di successo per ciclo iniziato mentre in quelle tra i 40 ed i 44 anni la percentuale scende ad un 5.3%. La tecnica è in sostanza piuttosto semplice e sicura anche dal punto di vista delle complicazioni e degli effetti collaterali e, lasciando buona parte del processo riproduttivo alle capacità naturali della coppia, è di solito ben gradita alle coppie

12 LE TECNICHE DI 2 E 3 LIVELLO: La fertilizzazione in vitro Questa tecnica prevede che i due gameti, ovvero l ovocita e lo spermatozoo, si incontrino all esterno del corpo della donna e che solo dopo la fecondazione della cellula uovo e la formazione di uno o più embrioni, questi vengano trasferiti all interno della cavità uterina. Si consiglia di eseguire queste tecniche soprattutto quando esistono degli importanti impedimenti di origine tubarica o delle severe alterazioni del liquido seminale. Nella maggior parte dei casi si distinguono varie fasi : L induzione multipla dell ovulazione con ormoni (le gonadotropine: FSH, LH ) Il prelievo degli ovociti (il Pick-Up), eseguito per via transvaginale sotto controllo ecografico Lo screening degli ovociti per la valutazione della loro qualità

13 E qui le due metodiche si differenziano a seconda della qualità del seme maschile: Si eseguirà una F.I.V.E.T., vale a dire l inseminazione degli ovociti con spermatozoi capacitati, se la qualità di questi ultimi sarà perlomeno medio/buona Si ricorrerà alla I.C.S.I. se saremo di fronte ad una severa oligo-asteno-teratospermia F.I.V.E.T. Fecondazione In Vitro Embrio Transfer : Con questa metodica ognuno degli ovociti selezionati sarà fecondato, ovvero messo in contatto diretto con gli spermatozoi, e si lascerà a questi ultimi la responsabilità di riuscire a penetrare all interno dell ovocita e di fertilizzarlo. I.C.S.I. IntraCytoplasmatic Sperm Injection Attraverso questa sofisticata tecnica di micromanipolazione gli spermatozoi vengono selezionati e quindi iniettati singolarmente all interno del citoplasma della cellula uovo. 4 Una volta formatisi gli embrioni, dopo un adeguato numero di ore di incubazione, questi ultimi verranno trasferiti (Transfer) con un catetere transvaginale sul fondo uterino. Entrambe le metodiche possono essere applicate su cicli a fresco o da gameti scongelati

14 La Crioconservazione dei gameti si rende necessaria qualora i soggetti debbano procedere a terapie chemioterapiche, radianti o chirurgiche che mettano a serio rischio la fertilità futura. La crioconservazione ovocitaria (vedi anche Vitrificazione) è la tecnica che permette ad esempio, di acquisire una riserva di cellule uovo da cui attingere per eventuali cicli futuri se non avessero successo i cicli a fresco. Le cellule suddette possono essere ottenute non solo da questi cicli con eccesso ma anche attraverso più sofisticate tecniche di prelievo di tessuto ovarico, ad esempio per via laparoscopica, con successivo reimpianto. Alla luce delle recenti modifiche della Corte Costituzionale della legge 40 è ora possibile, diversamente da quanto questa prevedeva precedentemente, la crioconservazione non solo degli ovociti, ma anche, in casi specifici, di quegli embrioni sovrannumerari che potrebbero risultare al termine del ciclo di trattamento ed il cui trasferimento immediato si ritenga possa costituire grave rischio per la salute della paziente. All attuale stato delle conoscenze scientifiche è comunque giusto ricordare che la percentuale di successo in termini di gravidanze ottenute da cicli iniziati da scongelamento ovocitario è di circa il 10%, a fronte del 18.9% circa del totale dei cicli a fresco. Molto meglio, talvolta quasi fino ad avvicinarsi ai successi dei cicli a fresco, funziona la tecnica di congelamento degli embrioni, che oltre a permettere una selezione a priori di questi ultimi, evita i rischi connessi alla salute

15 della donna. Anche il congelamento del liquido seminale viene frequentemente utilizzato, non solo per i casi di soggetti oncologici ma anche per sopperire a deficit di vario tipo che possono intervenite durante i nostri cicli in vitro. L utilizzo a fini riproduttivo degli spermatozoi crioconservati è considerato molto efficace e dà risultati ben più soddisfacenti di quello degli ovociti. A questo punto è giusto accennare alle teniche di recupero di spermatozoi o precursori degli stessi direttamente dal testicolo (TESE, TESA, PESE, PESA). Si tratta di casi in cui non è possibile il recupero di spermatozoi per la via naturale (eiaculato), e si è quindi costretti a tentare attraverso vie chirurgiche, di ottenere dei frammenti di parenchima testicolare da cui estrarre, in un secondo tempo, con un laborioso procedimento, le cellule germinali maschili. Quando si ricorre alla terapia chirurgica andrologica e si è costretti ad intervenire più pesantemente sulla struttura testicolare per ottenere un campione di tessuto sufficientemente ampio, si adotta la tecnica della TESE o della PESE e siamo in questo caso al livello più sofisticato della PMA, vale a dire il 3 livello. Come si potrà notare, con queste metodiche, si riesce oggi a dare una speranza di prole anche a casi di totale azoospermia che una volta erano considerati esempi di sterilità assoluta

16 Tutto il procedimento richiede un periodo di 10/15 gg di stimolazione dell ovulazione con farmaci (FSH, LH) praticati sottocute e di solito molto ben tollerati, accompagnato da un monitoraggio ecografico ed ormonale della crescita follicolare. Quando i follicoli ovarici hanno raggiunto le dimensioni idonee per la giusta maturazione, si somministra un ulteriore farmaco per la maturazione finale e si esegue, a più o meno 34/36 ore di distanza, il prelievo degli ovociti. Quest ultimo viene eseguito presso il nostro Centro in linea di massima con una blanda preanestesia ed una anestesia locale dei fornici vaginali. Nella nostra sala operatoria, sotto guida ecografica e con la massima sterilità, si procede ad aspirare il contenuto dei follicoli con le relative cellule uovo. Dopo il prelievo, la paziente deve trattenersi per un paio di ore nei dintorni dei locali del Centro, trascorse le quali, può essere accompagnata a domicilio. Nel frattempo il partner maschile avrà fornito il liquido seminale e la biologa potrà provvedere alla preparazione dei gameti ed alla loro fecondazione. A distanza di 2/3 giorni la coppia è invitata a ripresentarsi al Centro dove viene messa al corrente dell esito della fertilizzazione e al conseguente trasferimento degli embrioni. La paziente viene fatta accomodare nuovamente in sala operatoria e, con un idoneo catetere, sotto guida ecografica, gli embrioni formatisi vengono trasferiti all interno dell utero. Dopo il transfer si consiglia alla donna di restare sdraiata a riposo per un ora circa e quindi potrà far rientro a casa seguendo le istruzioni farmacologiche e comportamentali che le vengono consegnate per quanto riguarda il supporto progestinico e quant altro. Come si può intuire si tratta di una tecnica ben più complessa e sofisticata della Inseminazione Intrauterina e che comporta un impegno psicofisico da parte della coppia ben superiore al 1 livello. A fronte di questa complessità, per citare la stessa fonte usata per la I.U.I., vale a dire il Registro Nazionale per la PMA, la percentuale di gravidanze ottenute per cicli iniziati va da un 29% per donne di età inferiore ai 29 anni ad un 9.7% quando le pazienti hanno tra i 40 ed i 44 anni di età

17 ... ci si pensa bene e poi si telefona al numero dalle ore 8.15 alle ore dal lunedi al venerdi. Vi risponderà direttamente un medico o una biologa e potrete direttamente prendere appuntamento per il primo colloquio. COME SI FA? Per quell occasione dovrete portare con voi tutti gli eventuali accertamenti già effettuati (per entrambi i partners). Non c è bisogno di alcuna richiesta, faremo tutto noi una volta che sarete qui. Il percorso compende: - il 1 colloquio, - un secondo incontro, - il colloquio con la nostra psicologa. Durante il 1 colloquio ci esporrete tutti i vostri problemi ed i dubbi circa le possibili soluzioni e noi cercheremo di aiutarvi a capire qualcosa di più a proposito dell argomento. La partner femminile verrà sottoposta ad un rapido esame clinico ed una ecografia transvaginale per ben evidenziare l apparato genitale interno ed esterno. Vi prescriveremo gli eventuali esami per completare il quadro clinico della vostra coppia, vi esporremo le eventuali possibili soluzioni e rimanderemo al successivo incontro la diagnosi finale e la proposta di terapia. In questa occasione fisseremo anche il colloquio con la psicologa in modo da darvi la possibilità di esprimere ancor più a fondo le vostre ansie o timori circa questo nuovo percorso che vi accingete a seguire insieme. Dopo questo primo colloquio avrete il tempo di elaborare tutte le notizie ricevute e di eseguire gli esami mancanti

18 Una volta che avrete tutti i risultati in mano, ci richiamerete per fissare un 2 incontro. In occasione di quest ultimo, esaminati gli accertamenti prescritti, cercheremo di capire quali possono essere i punti deboli della vostra fertilità e vi proporremo le eventuali vie per risolvere il problema. Sempre in questo momento, se avrete già maturato la vostra scelta terapeutica, vi esporremo un calendario dettagliato dei tempi e delle procedure da seguire, vi verranno prescritti i farmaci del caso e vi verrà spiegato come utilizzarli. A questo punto avremo elaborato una strategia comune e le occasioni di incontro che seguiranno saranno finalizzate alle varie fasi della procedura scelta. La consulenza della psicologa ci servirà anche a cercare di favorire una tipologia di contatti che sia il più personalizzata e gradita possibile. Ora non resterà altro che armarsi di tanta pazienza e spirito di collaborazione, con la speranza che, al di là delle statistiche ufficiali, la coppia fortunata siate proprio voi!

19 Testi a cura del Centro PMA Grafica: Paola Bocco - SC Comunicazione Azienda USL Valle d Aosta Dicembre 2008

20

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET)

TECNICHE DI II - III LIVELLO. Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) TECNICHE DI II - III LIVELLO Fecondazione in Vitro e Trasferimento dell embrione (FIVET) È una tecnica di PMA in cui i gameti (ovocita per la donna e spermatozoo per l uomo) si incontrano all esterno del

Dettagli

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi

Maria Gabriella Bafaro. Carta dei Servizi Maria Gabriella Bafaro Carta dei Servizi Due parole sulla Fertilità Come descritto brevemente da Wikipedia, Fertilità è in generale la capacità di riproduzione degli organismi viventi. Se intesa come misura,

Dettagli

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU)

PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di I LIVELLO INSEMINAZIONE INTRAUTERINA ARTIFICIALE OMOLOGA (AIH IU) ISTRUZIONI PER LA COPPIA Iniezione intrauterina del liquido seminale Aggiornamento 15.01.2013

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18

Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 Centro di procreazione assistita Trattamenti per l infertilità di coppia - 18 01. IL PROCESSO RIPRODUTTIVO 3 La Riproduzione umana 4 Infertilità di coppia 5 Percorsi terapeutici e opportunità 6 L Inseminazione

Dettagli

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI

PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PROCEDURA di II LIVELLO FIVET- ICSI ISTRUZIONI PER LA COPPIA Agoaspirazione dei follicoli Embrio transfer FIV-ICSI Aggiornamento 15.01.2013 Pagina 1 di 14 Prelievo ovocitario

Dettagli

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE

UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE REGIONE LAZIO Azienda Complesso Ospedaliero S an Filippo Neri OSPEDALE DI RILIEVO NAZIONALE E DI ALTA SPECIALIZZAZIONE UOSD PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA CHI SIAMO UOSD PROCREAZIONE ASSISTITA L

Dettagli

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone

Glossario essenziale a cura di Salvino Leone Glossario essenziale a cura di Salvino Leone I molti termini tecnici usati dagli addetti ai lavori in materia di procreazione assistita non sono usuali. Ne proponiamo un elenco che pur non essendo completo

Dettagli

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI Nel Centro Medico Manzanera abbiamo disegnato un programma di FIVET/ICSI per coppie residenti all estero che permette di ottenere alti tassi di successo e, allo stesso

Dettagli

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Dr. Nunzio Minniti Clinica del Mediterraneo (Ragusa) Centro Genesi (Palermo) Arca Service PMA (Livorno) Le tecniche di PMA Perché? Quali? Per forza? Una

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento

CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA. La sottoscritta. documento. e il sottoscritto. documento CONSENSO INFORMATO PER LE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICO- ASSISTITA La sottoscritta e il sottoscritto acconsentono liberamente di sottoporsi al trattamento di procreazione medico-assistita FIVET (Fertilizzazione

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA PMA ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L EDUCAZIONE DEMOGRAFICA SEZIONE DI ROMA NUMERI E CAUSE La fertilità della specie umana è bassa. Infatti, ad ogni ciclo mestruale, una

Dettagli

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) GUIDA ALLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Premessa La procreazione medicalmente assistita è indicata quando il concepimento spontaneo è molto difficile, se non impossibile, e quando altri trattamenti

Dettagli

NOVARA 13 FEBBRAIO 2014 STERILITA DI COPPIA E TECNICHE DI PROCREAZIONE ASSISTITA DOTT. CESARE TACCANI 1 DEFINIZIONE STERILITÀ: INCAPACITÀ BIOLOGICA TRANSITORIA O PERMANENTE DI CONCEPIRE PRIMITIVA: COPPIA

Dettagli

normativa ed organizzazione

normativa ed organizzazione L ambulatorio di I e II livello: normativa ed organizzazione C. Tabanelli, A.P. Ferraretti Reproductive Medicine Unit - Via Mazzini, 12-40138 Bologna sismer@sismer.it I Centri di PMA in Italia Ripartizione

Dettagli

Fecondazione in vitro

Fecondazione in vitro Fecondazione in vitro Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE FONDAZIONE IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO VIA M. FANTI, 6-20122 MILANO TEL. 02 55034311-09 centrosterilita@policlinico.mi.it

Dettagli

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia

I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia I centri di procreazione medicalmente assistita in Italia L Italia offre un gran numero di centri di procreazione medicalmente assistita (358 centri in base ai dati aggiornati al 31 gennaio 2014), con

Dettagli

La sterilità di coppia

La sterilità di coppia La sterilità di coppia STERILITA Incapacità di procreare dopo almeno un anno di rapporti non protetti PRIMARIA La coppia non ha mai concepito SECONDARIA Si è già verificato nella coppia un concepimento.

Dettagli

periodo più fertile per una donna uomo

periodo più fertile per una donna uomo Quanti anni hai? Le donne italiane fanno figli tardi rispetto alle altre donne europee. Si sposano in media a 28 anni, partoriscono il primo figlio a 30 e hanno meno figli delle altre europee. Le ragioni

Dettagli

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO

Tecniche di PMA TECNICHE DI I LIVELLO Tecniche di PMA La procreazione medicalmente assistita (PMA) si avvale di tecniche di base o I livello, semplici e poco invasive e di tecniche avanzate o di II e III livello, complesse e più invasive.

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. casa di cura san rossore PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA casa di cura san rossore casa di cura san rossore qualche buona ragione per saperne di più L infertilità è una malattia a carico dell apparato riproduttivo che può riguardare

Dettagli

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA.

NUOVE LINEE DI INDIRIZZO OPERATIVE E DEFINIZIONE DEL REGIME EROGATIVO PER L ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Delibera 16 luglio 2012, n. 1113 Nuove Linee di indirizzo operative e definizione del regime erogativo per l'attività di procreazione medicalmente assistita ALLEGATO: Parte integrante della deliberazione

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro con Ovociti Scongelati Id / Ai sensi della legge del 19 febbraio 2004, n. 40 e della sentenza 151/2009 della Corte Costituzionale del 31/03/2009 Noi sottoscritti: (Donna) nata a il (Uomo) nato a il Dichiariamo di essere coniugati

Dettagli

Fitelab TS 1 dicembre 2011

Fitelab TS 1 dicembre 2011 Fitelab TS 1 dicembre 2011 Esperienza ventennale nel Laboratorio di Tossicologia e Farmacologia di Patologia Clinica. Dalla nascita del Sevizio in Procreazione Medicalmente Assistita Da tecnico di laboratorio

Dettagli

NEOPLASIE ED INFERTILITA

NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE ED INFERTILITA NEOPLASIE E FERTILITA UN TEMA DA AFFRONTARE INSIEME CONOSCERE IL PROPRIO PROBLEMA Ogni anno circa 11000 persone in età riproduttiva si ammalano di tumore. Per queste persone affrontare

Dettagli

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI)

Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) Fecondazione In Vitro (FIV / ICSI) In che consiste? La fecondazione in vitro (FIV) è una tecnica di procreazione assistita che consiste nella fecondazione dell ovocita (o gamete femminile) con lo spermatozoo

Dettagli

LE METODICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) IVF Lite

LE METODICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) IVF Lite 2 LE METODICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) IVF Lite INDICE Le metodiche di Procreazione Medicalmente Assistita p.03 Stimolazione ovarica p.05 Inseminazione artificiale omologa (IAO) p.05

Dettagli

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico

La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico La fecondazione artificiale sul piano biologico e medico FERTILITA UMANA CAPACITA FISIOLOGICA DI UNA COPPIA, FORMATA DA UN UOMO E DA UNA DONNA, DI CONCEPIRE IN QUESTA FUNZIONE NON SONO COINVOLTI SOLO GLI

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

INTRODUZIONE tempestività regolarità comodità facilità soddisfazione degli utenti personalizzazione continuità del servizio

INTRODUZIONE tempestività regolarità comodità facilità soddisfazione degli utenti personalizzazione continuità del servizio INTRODUZIONE Negli ultimi decenni, nel mondo occidentale è avvenuto un ampio ripensamento sui valori e sulla deontologia della professione medica, entro cui, il rapporto vicendevole tra operatori e pazienti

Dettagli

Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino

Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino Università degli studi di Firenze Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino TERAPIA DELLA INFERTILITA MASCHILE E TECNICHE DI PMA: LO STUDIO DELLA FRAMMENTAZIONE DEL DNA SPERMATICO

Dettagli

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id /

Consenso Informato alla Fecondazione in Vitro Id / Ai sensi di: Legge del 19 febbraio 2004 n. 40/2004 (G.U. n. 45 del 24/02/2004) Decreto 16 dicembre 2004 n.336 (G.U. n. 42 del 21/02/2005) Sentenza della Corte Costituzionale del 31 marzo 2009 n.151/2009

Dettagli

L apparato riproduttivo femminile

L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile L apparato riproduttivo femminile comprende i genitali esterni (vulva e introito vaginale), i genitali esterni (canale vaginale, collo dell utero, corpo dell utero) e

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA CARTA DEI SERVIZI

PRESENTAZIONE DELLA CARTA DEI SERVIZI PRESENTAZIONE DELLA CARTA DEI SERVIZI 1. PRESENTAZIONE DEL CENTRO 2. PRINCIPI FONDAMENTALI 3. COME RAGGIUNGERCI 4. IL NOSTRO STAFF 5. ACCESSO AI SERVIZI 6. I NOSTRI SERVIZI 7. LE INDAGINI STRUMENTALI DIAGNOSTICHE

Dettagli

Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami

Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Unità Operativa Semplice Dipartimentale PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Numeri di telefono per prenotare visite ed esami Attività sanitaria Descrizione Il Centro offre un servizio completo per la diagnosi

Dettagli

IL NOSTRO PROGRAMMA DI OVODONAZIONE

IL NOSTRO PROGRAMMA DI OVODONAZIONE IL NOSTRO PROGRAMMA DI OVODONAZIONE Il Centro Medico Manzanera ha stabilito un programma di ovodonazione per coppie residenti all estero che permette di ottenere alti tassi di successo e, allo stesso tempo,

Dettagli

Management Software for medically assisted procreation

Management Software for medically assisted procreation Management Software for medically assisted procreation Il software destinato ai Centri di procreazione assistita per : / Gestione attività mediche / Gestione attività amministrative / Attività di ricerca

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI Santina Ugolini PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: ASPETTI MEDICI LʼOMS definisce la sterilità come lʼassenza di una gravidanza dopo 2 anni di rapporti regolari e completi. Capita spesso che una donna

Dettagli

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione Indagini diagnostiche in ginecologia Visita ginecologica (speculum e visita bimanuale) Pap test (striscio di depistaggio) Colposcopia Ecografia Dosaggi

Dettagli

Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO ASSISTITA ETTORE DI PROCREAZIONE BARALE. Area Materno Infantile

Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO ASSISTITA ETTORE DI PROCREAZIONE BARALE. Area Materno Infantile Ospedale Versilia Via Aurelia 335, 55041 Lido di Camaiore CENTRO DI PROCREAZIONE ASSISTITA ETTORE BARALE Area Materno Infantile Iscritto al Registro Nazionale ISS codice n 090017 CENTRO DI PROCREAZIONE

Dettagli

X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA X CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA Palermo 21-23 Ottobre 2013 Mattino (9.00-13.30) 9.00 Introduzione - A. Allegra Lunedì 21 ottobre 9.20 Fisiologia del ciclo ovarico

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE OMOLOGA (CON IL SEME DEL PARTNER) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Sig.ra... maggiorenne, Documento d'identità/passaporto num..., stato civile..., e Sr/ Sig.ra...

Dettagli

GINECEA. La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI

GINECEA. La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI La fertilizzazione in vitro: FIVET e ICSI La fecondazione in vitro è una tecnica di procreazione assistita extracorporea. Questo significa che l incontro e l unione della cellula uovo e dello spermatozoo

Dettagli

LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge n.

LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge n. LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE E DELLE TECNICHE DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Art. 7 - Legge 40/2004 21 luglio 2004 LINEE GUIDA CONTENENTI LE INDICAZIONI DELLE PROCEDURE

Dettagli

Focus su... infertilità. focus salute

Focus su... infertilità. focus salute Focus su... infertilità focus salute 2 Parlare di infertilità non è facile. Una diagnosi di sterilità paralizza, procura angoscia, rabbia, senso di inferiorità, depressione. Tuttavia, accettare che nell

Dettagli

FERTILITÀ A 360 Spunti e nuove riflessioni nella PMA

FERTILITÀ A 360 Spunti e nuove riflessioni nella PMA FERTILITÀ A 360 Spunti e nuove riflessioni nella PMA RESPONSABILI SCIENTIFICI Dr. Alessio Paffoni Specialista in Genetica Medica, Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, U.O. Sterilità

Dettagli

XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA

XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA XI CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE E TECNICHE DI RIPRODUZIONE ASSISTITA Palermo 20-22 Ottobre 2014 Mattino (9.00-13.00) Lunedì 20 ottobre 9.00 Introduzione - A. Allegra 9.20 Fisiologia del ciclo ovarico

Dettagli

Programma di Ricezione Ovocitaria

Programma di Ricezione Ovocitaria Programma di Ricezione Ovocitaria Programma di Ricezione ovocitaria Indice La ricezione ovocitaria... 3 In che consiste il trattamento?... 4 Prima di iniziare il trattamento........ 4 La prima visita alla

Dettagli

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20

Scritto da Franco Lisi Domenica 08 Luglio 2012 15:55 - Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Maggio 2015 10:20 Gestione della ipo-sub-fertilità Scheda informativa Introduzione La ipo-sub-fertilità è un problema comune e doloroso e molto comune nella nostra epoca e nei paesi occidentali. Una coppia su sei incontrerà

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Le prestazioni di procreazione medicalmente assistita comportano interventi di diversa complessità tecnica, scientifica e organizzativa, tali da prevedere differenti livelli di requisiti strutturali, tecnologici

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

Il Cammino. È fondamentale per noi riuscire a seguire al meglio in tutto il suo cammino ogni coppia desiderosa di concepire un bambino.

Il Cammino. È fondamentale per noi riuscire a seguire al meglio in tutto il suo cammino ogni coppia desiderosa di concepire un bambino. Il Cammino Per noi esseri umani i figli sono sinonimo di felicità e amore. Per molte coppie sono l'espressione vivente del loro rapporto e il suo completamento. Accade però sempre più spesso che il desiderio

Dettagli

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite

RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA. 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 4 RISULTATI DEI TRATTAMENTI PMA 1985-2012 S.I.S.Me.R - Bologna e Centri Satellite 1 2 Premessa In questo fascicolo sono presentati i risultati della attività di PMA svolta dal 1985 al 2012 in Italia dalla

Dettagli

1 REPORT ATTIVITA DEL REGISTRO NAZIONALE ITALIANO DELLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA AUTORI

1 REPORT ATTIVITA DEL REGISTRO NAZIONALE ITALIANO DELLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA AUTORI impaginato 24-07-2007 17:12 Pagina 1 1 REPORT ATTIVITA DEL REGISTRO NAZIONALE ITALIANO DELLA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA 2005 AUTORI G. Scaravelli, V. Vigiliano, S. Bolli, J.M. Mayorga, S. Fiaccavento,

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. il a ( ) residente a in via tel CF. nato il a ( ) residente a in via tel CF

CONSENSO INFORMATO. il a ( ) residente a in via tel CF. nato il a ( ) residente a in via tel CF Pag. 1/6 DICHIARAZIONE DI PER LA TECNICA DI PROCREAZIONE ASSISTITA DI I ETEROLOGA CON DONAZIONE DI SEME Ai sensi della Legge 19 febbraio 2004 n.40 e successive modificazioni Noi sottoscritti: Sig.ra nata

Dettagli

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione

L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita. Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica e la procreazione medicalmente assistita Dr. Baffoni, Dr.ssa Bertezzolo, I.P.Pistolato U.O.S. Fisiopatologia della Riproduzione L Ostetrica è una figura centrale nella gestione della coppia

Dettagli

X CICLO DI CONFERENZE

X CICLO DI CONFERENZE X CICLO DI CONFERENZE Professione Biologo Biologo della Fecondazione Assistita Giovedì 27 settembre 2012 Alessandro Miceli Promea S.p.A. - Torino alessandro.miceli@promea.net Dipartimento di Biologia Animale

Dettagli

Carta dei Servizi. Biotech PMA. CdS Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22. Centro di Procreazione Medicalmente Assistita di II livello

Carta dei Servizi. Biotech PMA. CdS Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22. Centro di Procreazione Medicalmente Assistita di II livello Carta dei Servizi Revisione n. 5 del 27.10.2014 Pagina 1 di 22 I N D I C E D E L L E S E Z I O N I D E L L A C A R T A D E I S E R V I Z I Presentazione Sezione Prima 1. POLITICA DELLA QUALITÀ 2. PRESENTAZIONE

Dettagli

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CHE EROGANO PRESTAZIONI DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. ARTICOLO 1 (Definizione

Dettagli

Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2

Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2 Agosto 2012 contenuto 8 Diagnosi genetica preimpianto- nuovo metodo di screening di 24 cromosomi tramite il metodo Array CGH...2 Mantenimento di fertilitá-nuove possibilitá presso il GENNET...3 Isteroscopia

Dettagli

Risultati dei trattamenti

Risultati dei trattamenti INDICE DEI RISULTATI OTTENUTI NEL NOSTRO CENTRO (dal 1 gennaio 211 al 3 giugno 213) Inseminazioni intra-uterine 2 Tecniche di fecondazione in vitro (con ovociti freschi) 5 Trattamenti con ovociti scongelati

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO Noi sottoscritti : SCHEDA INFORMATIVA PER IL CONSENSO AL PROGRAMMA DI FERTILIZZAZIONE IN VITRO ( FIVET ICSI ) (Legge 19 febbraio 2004 n. 40 e Sentenza Corte Costituzionale del 1 Aprile 2009 n. 151) (aggiornato

Dettagli

N DI CARTELLA CLINICA...

N DI CARTELLA CLINICA... Torino, lì Noi sottoscritti Sig.ra.. nata a..il...... e Sig.... nato a.. il...... che si dichiarano conviventi/coniugati dal in piena capacità di intendere e di volere, dichiariamo di volere liberamente

Dettagli

Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo globulo polare (PB)

Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo globulo polare (PB) Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo globulo polare (PB) Screening Preimpianto delle alterazioni cromosomiche numeriche mediante array-cgh La sottoscritta (partner femmile).. Data

Dettagli

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC.

LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. LA LEGGE 1514 E LE SCELTE RIPRODUTTIVE DELLE COPPIE DI PORTATORI FC, DEI SOGGETTI MASCHI E FEMMINE AFFETTI DA FC. Per necessità l esposizione è schematica. Si rimanda alla consultazione del genetista il

Dettagli

Medicina della Riproduzione

Medicina della Riproduzione Pagina 1 di 6 Dichiarazione di consenso informato per Procreazione Medicalmente Assistita ai sensi legge 19 febbraio 2004, n 40 ai sensi del Decreto Ministeriale n 336 16 dicembre 2004 Ministeri Salute

Dettagli

Tecniche avanzate di PMA

Tecniche avanzate di PMA Procreazione medicalmente assistita e legge 40/04 Tecniche avanzate di PMA FIVET fecondazione in vitro ed embrio-transfer ICSI intra-citoplasmatic sperm injection GIFT gamete intra-fallopian transfer ZIFT

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Position paper incontro BOLOGNA 18-04- 2009. Premessa

Position paper incontro BOLOGNA 18-04- 2009. Premessa Position paper incontro BOLOGNA 18-04- 2009 Premessa Gli operatori dei sotto elencati centri di cura dell'infertilità ed i Responsabili della Subspecialità Medicina della Riproduzione della Società Italiana

Dettagli

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi

Introduzione La fecondazione umana Cause di sterilità Alterazioni nella ovogenesi e spermiogenesi Introduzione Per la maggioranza delle coppie il desiderio di avere un figlio è una cosa quasi ovvia. Peraltro circa il 15% delle coppie ha problemi di sterilità. Si può parlare di sterilità quando una

Dettagli

D.M. 11 aprile 2008. Linee guida in materia di procreazione medicalmente assistita (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 101 del 30 aprile 2008).

D.M. 11 aprile 2008. Linee guida in materia di procreazione medicalmente assistita (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 101 del 30 aprile 2008). 1. D.M. 11 aprile 2008. Linee guida in materia di procreazione medicalmente assistita (Gazzetta Ufficiale Serie gen. - n. 101 del 30 aprile 2008). 1. 1. È adottata una versione aggiornata delle Linee guida

Dettagli

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Direttore: prof. Secondo Guaschino S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE

Dettagli

SI RINGRAZIANO LE SEGUENTI DITTE PER IL MATERIALE GENTILMENTE FORNITO PER IL CORSO DI PERFEZIONAMENTO

SI RINGRAZIANO LE SEGUENTI DITTE PER IL MATERIALE GENTILMENTE FORNITO PER IL CORSO DI PERFEZIONAMENTO DODICESIMA EDIZIONE SI RINGRAZIANO LE SEGUENTI DITTE PER IL MATERIALE GENTILMENTE FORNITO PER IL CORSO DI PERFEZIONAMENTO Elenco Docenti ALVIGGI C. Dip. Scienze Ostetr.-Ginecol. Urolog. e Medicina della

Dettagli

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE

CONSENSO INFORMATO. La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Pag. 1/8 DICHIARAZIONE DI RELATIVO ALLA DONAZIONE VOLONTARIA DI OVOCITI FINALIZZATI A TRATTAMENTO DI La sottoscritta: Sig.ra. nata a il residente in via tel C.F. PREMESSO CHE Nel rispetto dei principi

Dettagli

Le metodiche di PMA. Procreazione Medicalmente Assistita. La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS)

Le metodiche di PMA. Procreazione Medicalmente Assistita. La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) 2 Le metodiche di PMA Procreazione Medicalmente Assistita La sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) Copyright 2005 - S.I.S.ME.R. Bologna 2 Le metodiche di procreazione medicalmente assistita Dalla

Dettagli

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità.

Introduzione. 20 domande/risposte per dare a tante donne la possibilità di conoscere per scegliere e preservare il loro sogno di maternità. Introduzione Oggi è possibile preservare la fertilità delle donne, grazie ai progressi della criobiologia. Si effettua mediante la crioconservazione ovocitaria. Questa possibilità, è ancora poco conosciuta

Dettagli

ATTIVITA DI LAVORO CURRICULUM VITAE

ATTIVITA DI LAVORO CURRICULUM VITAE CURRICULUM VITAE Nome FRAIOLI Alessandra Data di nascita AOSTA, 19/09/1974 Qualifica DIRIGENTE BIOLOGO Amministrazione Incarico attuale BIOLOGO Numero telefonico dell ufficio 0165/545432 Fax dell ufficio

Dettagli

DOC.PMA.01- Guida ai servizi del centro di Procreazione Medicalmente Assistita Rev. 03 di aprile 2015 INDICE

DOC.PMA.01- Guida ai servizi del centro di Procreazione Medicalmente Assistita Rev. 03 di aprile 2015 INDICE DOC.PMA.01_rev.03 Centro per la Procreazione Medicalmente Assistita dell Azienda USL3 Guida ai Servizi ON-LINE www.usl3.toscana.it SISTEMA CARTA DEI SERVIZI INDICE Presentazione... 3 1. PRINCIPI E VALORI

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO

OPUSCOLO INFORMATIVO Pag. 1/16 Al fine di consentire l acquisizione di una informazione puntuale, dettagliata ed esaustiva sulle tecniche di PMA eterologa con donazione di gameti maschili, il modulo di consenso informato sottoscritto

Dettagli

danaedonna danaedonna medicina per la donna Ginecologia

danaedonna danaedonna medicina per la donna Ginecologia PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA La fecondazione in vitro è una tecnica di procreazione assistita extracorporea, in cui cellula uovo e spermatozoo si incontrano e si uniscono all'esterno del corpo femminile.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI

DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI DATA: DICHIARAZIONE DI CONSENSO AL PROGRAMMA DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IUI FIVET ICSI PESA e TESA per ICSI - IMSI ai sensi della legge 19 febbraio 2004 n. 40 e delle Linee guida del Ministero

Dettagli

Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti

Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti Carta dei servizi Centro di medicina della riproduzione umana e Crioconservazionbe gameti Carta dei servizi Rev. 6 del 27.02.2013 Attivitá di Sterilitá e Senologia Stato delle revisioni: Rev. Data Modifica

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ INSEMINAZIONE ARTIFICIALE ETEROLOGA (con sperma di donatori) CONSENSO INFORMATO SOCIETÀ SPAGNOLA DI FERTILITÀ Io sottoscritta...... nata a.il..,. Documento d'identità/passaporto num..., stato civile...

Dettagli

BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIA DELLA RIPRODUZIONE UMANA

BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIA DELLA RIPRODUZIONE UMANA BIOLOGIA E BIOTECNOLOGIA DELLA RIPRODUZIONE UMANA http://www.unimib.it/open/news/master- Biologia- e- biotecnologie- della- riproduzione/3232239554291049328 Modulo denominazione insegnamenti di didattica

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n.40 SECONDO E TERZO LIVELLO

DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n.40 SECONDO E TERZO LIVELLO DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA Ai sensi della legge 19 febbraio 2004, n.40 SECONDO E TERZO LIVELLO Villa Margherita S.p.A. Casa di Cura Privata Viale di Villa

Dettagli

A.G.I. MEDICA Codice Centro ISS 090029. DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA in regime SSN

A.G.I. MEDICA Codice Centro ISS 090029. DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA in regime SSN Pag. 1 di 13 A.G.I. MEDICA Codice Centro ISS 090029 Convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale DICHIARAZIONE DI CONSENSO INFORMATO PER PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA in regime SSN Ai sensi di:

Dettagli

SISMER Società Italiana Studi di Medicina della Riproduzione

SISMER Società Italiana Studi di Medicina della Riproduzione SISMER Società Italiana Studi di Medicina della Riproduzione Registro Italiano volontario per i concepimenti in vitro A dieci giorni dalla discussione del disegno di legge al Senato, a Bologna, la Società

Dettagli

Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo e secondo globulo polare (PB)

Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo e secondo globulo polare (PB) Scelta informata relativa alle analisi preimpianto sul primo e secondo globulo polare (PB) Diagnosi Preimpianto delle alterazioni cromosomiche mediante array-cgh La sottoscritta (partner femmiile).. Data

Dettagli

Centro di fecondazione assistita e ginecologia Dott. ELIAS GATOS, MD

Centro di fecondazione assistita e ginecologia Dott. ELIAS GATOS, MD Centro di fecondazione assistita e ginecologia Dott. ELIAS GATOS, MD Direttore Scientifico del Centro per la Riproduzione Assistita embio Dott. ELIAS TH. GATOS, MD Chirurgo, Ostetrico - Ginecologo Specializzato

Dettagli

PERCORSO DI PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda (BS) OSPEDALE DI MANERBIO

PERCORSO DI PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda (BS) OSPEDALE DI MANERBIO PERCORSO DI PROCREAZIONE MEDICO ASSISTITA Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda (BS) OSPEDALE DI MANERBIO 1 COLLOQUIO Il primo accesso al Centro Procreazione Medico Assistita (PMA) avviene tramite

Dettagli

Centro di Fertilità e di Riproduzione Assistita

Centro di Fertilità e di Riproduzione Assistita Centro di Fertilità e di Riproduzione Assistita La sua avventura inizia con noi Benvenuti nell HC Fertility Center Progettare di avere dei figli e di costruire una famiglia sono eventi gioiosi che costituiscono

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE IL MINISTRO DELLA SALUTE. Decreta: Art. 1.

MINISTERO DELLA SALUTE IL MINISTRO DELLA SALUTE. Decreta: Art. 1. MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 21 luglio 2004 Linee guida in materia di procreazione medicalmente assistita. IL MINISTRO DELLA SALUTE Vista la legge 19 febbraio 2004, n. 40, concernente norme in materia

Dettagli

Il ruolo del LABORATORIO

Il ruolo del LABORATORIO Il ruolo del LABORATORIO di Biologia della Riproduzione Alessandra Fusconi Infertilità: passato, presente, futuro Ascona 23 ottobre 2015 L Andrologo Il Lab e la DIAGNOSI La fertilità maschile tradizionalmente

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO

OPUSCOLO INFORMATIVO Pag. 1/16 Al fine di consentire l acquisizione di una informazione puntuale, dettagliata ed esaustiva sulle tecniche di PMA eterologa con donazione di gameti femminili, il modulo di consenso informato

Dettagli