IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO A UCS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO 2012-2014 A UCS"

Transcript

1 IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITA DI APPRENDISTATO A UCS

2 Le attività formative svolte sono riconoscibili e pertanto possono essere oggetto di domanda di rimborso a condizione che: - sia stato regolarmente comunicato il calendario di svolgimento mediante l apposita procedura informatica; - siano state validamente registrate sul registro cartaceo; - siano state validamente registrate nell apposita procedura informatica

3 Comunicazione di avvio corso Avvio attività non oltre 30 gg. lavorativi dalla comunicazione dell autorizzazione Prima dell avvio di ogni modulo: comunicazione telematica

4 Comunicazione di avvio modulo/1 Entro l avvio delle attività: data inizio data fine presunta Entro 10 giorni dall inizio: calendario completo, elenco allievi

5 Comunicazione di avvio modulo/2 I moduli relativi alla formazione realizzata in impresa tramite l UF3 devono riportare la denominazione UF3 Imparare a imparare e devono raggruppare tutti gli apprendisti della stessa tipologia, relativamente al titolo di studio Comunicazione calendario = periodo

6 Comunicazione calendario Integrale Modificabile solo a partire da data corrente in poi (traccia informatica modifiche su data corrente)

7 Comunicazione variazioni occasionali di calendario: modifica del calendario già inserito nei giorni precedenti la lezione, variazioni occasionali per le giornate in corso di sede (occasionali): nel campo note

8 Calendario /1 ATTENZIONE! Le date precedenti a quella odierna NON SONO PIÙ MODIFICABILI non sarà più possibile valutare il riconoscimento economico delle ore di lezione svolte non correttamente inserite in procedura

9 Calendario /2 Sospensione lezioni a seguito di ordinanze del Presidente della Provincia o dei Sindaci Istruzioni operative Giornate sospese: annullate e recuperate (comunicazione in ritardo)

10 Calendario /3 è consentito, in casi particolari e comunque nel rispetto del numero massimo di allievi, lo svolgimento in contemporanea (ossia nelle stesse aule/laboratori con uno o più docenti) di lezioni relative a più moduli formativi con identica denominazione svolti presso l Agenzia

11 Registrazione delle attività /1 correttezza della tenuta del registro cartaceo Vidimazione registri

12 Registrazione delle attività /2 Registro cartaceo dell attività svolta presso l Agenzia modulo UF3 Imparare a imparare: Registro del coordinatore formativo Scheda di rilevazione dell attività formativa svolta in impresa (Modulo UF3 Imparare a imparare)

13 Registrazione delle attività /3 irregolarità a) le ore di lezione non corrispondenti al calendario comunicato non sono riconoscibili; b) l irregolarità sull apposizione delle firme da parte degli allievi comporta la non riconoscibilità delle rispettive ore di lezione; c) la mancanza di firme del docente/coordinatore formativo/tutor aziendale o dell indicazione dell orario o della data comporta la non riconoscibilità delle ore di lezione/attività interessate; d) l irreperibilità o l alterazione del registro presenze-allievi, in caso di accertata responsabilità e/o negligenza da parte dell Operatore, comporta il mancato riconoscimento, totale o parziale, dell attività ivi annotata come svolta.

14 Registrazione delle attività /4 Registro informatico Inserimento assenze Apprendisti entro 1 settimana Coord. formativo entro 15 giorni dalla fine del periodo

15 Registrazione delle attività /5 Attività formative a completamento dell obbligo di legge = 20% da calcolare sull INTERO MONTE ORE di formazione da garantire FINO AL COMPLETAMENTO delle ore previste dall obbligo di legge

16 entro 60 giorni dalla conclusione dell ultima attività domanda di rimborso finale

17 Sede/Locali/Attrezzature /1 I corsi devono essere svolti nelle sedi indicate nella comunicazione di avvio attività, salvo variazioni occasionali da comunicare nello spazio note di Sistema Piemonte. Le eccezioni devono essere autorizzate dal Servizio Formazione Professionale

18 Sede/Locali/Attrezzature /2 Presso la sede operativa responsabile del modulo UF3 Imparare a imparare prospetto riepilogativo delle sedi aziendali degli apprendisti iscritti e il nominativo dei rispettivi tutori aziendali

19 Sede/Locali/Attrezzature /3 Verifica del progetto presentato UF7 Competenza digitale laboratorio di informatica dotato di almeno una postazione pc per ciascun apprendista

20 Composizione dei moduli /1 non più di 20 allievi per modulo (no limite per UF3)

21 Composizione dei moduli /2 maggiore omogeneità possibile relativamente al titolo di studio posseduto, con specifica attenzione agli apprendisti in possesso della sola licenza media per la semplificazione delle procedure UCS, è opportuno che ogni apprendista sia iscritto ad un solo modulo, escluso il modulo relativo all UF3, a particolare regolamentazione.

22 Variazioni in itinere allievi /1 da effettuarsi entro e non oltre la la seconda lezione del primo modulo del progetto formativo

23 Variazioni in itinere allievi /2 Ritiro Se un allievo si ritira dal corso prima della data di inizio frequenza, l iscrizione deve essere cancellata. Se cessazione anticipata del contratto di apprendistato, comunicazione acquisita automaticamente dal sistema informatico. Deve essere tempestivamente annotato a registro, nonché comunicato entro 7 giorni dalla data di comunicazione dell azienda, tramite l apposita procedura informatica, il ritiro degli apprendisti che si ritirano per altre cause, prima o durante lo svolgimento dell attività formativa.

24 Variazioni in itinere allievi /3 Inserimento nuovi allievi soltanto in sostituzione di apprendisti dimessi, con la stessa tipologia inserimento in procedura con data inizio frequenza da quella data riconoscimento ore riconoscimento ore allievo dimesso solo se non sostituito

25 Variazioni in itinere allievi /4 assenze per cause contrattualmente previste debitamente documentate: previste lezioni a completamento finalizzate alla realizzazione del totale delle ore previste. consentiti passaggi di apprendisti tra moduli formativi con la stessa denominazione, fermo restando l ammontare del modulo approvato a preventivo

26 ATS/delega formalizzata prima dell inizio delle attività delega: limite massimo 30% del costo dei singoli corsi (il parternariato non è delega)

27 Imposta di bollo su domande finanziamento esenzione: ONLUS

28 Pubblicizzazione attività/materiali corso USO CORRETTO DEI LOGHI

29 Accreditamento/responsabile corso ultima visita di sorveglianza incarico responsabile corso (no delega) Accreditamento/responsabile corso

30 Responsabile corso - compiti coordinare l attività didattica pianificare le lezioni secondo il calendario comunicato segnalare le variazioni conservare tutta la documentazione didattica del corso accompagnare i funzionari provinciali nel corso delle verifiche documentare l attività didattica svolta conservare e rendere disponibile ai controlli tutta la documentazione richiesta

31 Assegnazione incarichi ai docenti/tutor presenza del curriculum (aggiornato, firmato, datato,in incarico docenti formato europeo) (contratto/ordine di servizio)

32 Giudizio degli utenti questionario di soddisfazione

33 Servizio Monitoraggio e controlli delle Attività

VADEMECUM PER GLI OPERATORI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE RIVOLTI AI LAVORATORI OCCUPATI AD INIZIATIVA AZIENDALE

VADEMECUM PER GLI OPERATORI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE RIVOLTI AI LAVORATORI OCCUPATI AD INIZIATIVA AZIENDALE AREA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE VADEMECUM PER GLI OPERATORI DEI CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE RIVOLTI AI LAVORATORI OCCUPATI

Dettagli

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014

IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014 IL CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA A DOMANDA INDIVIDUALE CATALOGO 2014 DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLE ATTIVITA RIFERITE AL BANDO FORMAZIONE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2012-2014

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2012-2014 AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2012-2014 PER LA GESTIONE, L ATTUAZIONE E IL CONTROLLO DELLE ATTIVITA FORMATIVE RIVOLTE AGLI APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 4 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O DI

Dettagli

Presentazione PFA 2014. Piani Formativi d Area Corso Inghilterra 7, sala stemmi

Presentazione PFA 2014. Piani Formativi d Area Corso Inghilterra 7, sala stemmi Presentazione PFA 2014 Piani Formativi d Area Corso Inghilterra 7, sala stemmi 1.1 Sede di svolgimento del corso Variazione definitiva: autorizzazione da parte dell Ufficio Programmazione delle Attività

Dettagli

AVVISO PUBBLICO 2015

AVVISO PUBBLICO 2015 AVVISO PUBBLICO 2015 PER LA GESTIONE, L ATTUAZIONE E IL CONTROLLO DELLE ATTIVITA FORMATIVE RIVOLTE AGLI APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 4, D. LGS. 167/2011 S.M.I. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

Dettagli

GUIDA PER LA REDAZIONE DELLE DOMANDE DI RIMBORSO

GUIDA PER LA REDAZIONE DELLE DOMANDE DI RIMBORSO GUIDA PER LA REDAZIONE DELLE DOMANDE DI RIMBORSO (ex art. 9.2, Avviso pubblico per la formazione di base e trasversale nell apprendistato professionalizzante) Versione 01 20/03/2013 Il documento è da considerarsi

Dettagli

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI CATALOGO.. Timbro lineare della Sede Operativa responsabile REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI Corsi Sicurezza Codice Id. Corso: xxxxxxxxxxxxxxxxxi Denominazione Corso Sede di svolgimento.. Comune....

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2012 2014

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2012 2014 2012 2014 Modalità operative per la gestione della formazione di base e trasversale per apprendisti anni 2012-2014 di cui all art. 4 - D.Lgs. n. 167/2011 s.m.i. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO

Dettagli

Allegato A) Premessa. 1) Iter procedurale e obblighi dei soggetti coinvolti

Allegato A) Premessa. 1) Iter procedurale e obblighi dei soggetti coinvolti Allegato A) DISPOSIZIONI ATTUATIVE PER L EROGAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA PUBBLICA NEI CONTRATTI DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE (All. B DELLA DGR 609 DEL 12.7.2012). Premessa Al fine di regolare

Dettagli

NOTA INFORMATIVA IN VIGORE PER LE ATTIVITA AVVIATE A DECORRERE DAL 01/03/2015.

NOTA INFORMATIVA IN VIGORE PER LE ATTIVITA AVVIATE A DECORRERE DAL 01/03/2015. NOTA INFORMATIVA ASPETTI PROCEDURALI, ORGANIZZATIVI E ATTUATIVI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' FORMATIVE RICONOSCIUTE DALLA CITTA METROPOLITANA DI TORINO ART. 14 DELLA LEGGE REGIONALE N. 63/1995.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO 2012-2014

AVVISO PUBBLICO 2012-2014 Settore Formazione Professionale, Lavoro e Politiche Sociali APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 - D. Lgs. n. 167/2011) AVVISO PUBBLICO 2012-2014 ATTIVITA FORMATIVE PER APPRENDISTI

Dettagli

Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h)

Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h) Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h) Sedi corsuali (accreditate e occasionali): Torino - C.so URSS 612/3/E Torino - Via Oropa 74 Carmagnola Ciriè Pinerolo Rivoli Athenay:

Dettagli

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA GESTIONE, IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO E DI MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA FORMATIVE PER APPRENDISTI ANNO 2008

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA GESTIONE, IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO E DI MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA FORMATIVE PER APPRENDISTI ANNO 2008 UNIONE EUROPEA REGIONE PIEMONTE FONDO SOCIALE EUROPEO Direzione Formazione Professionale - Lavoro Servizio Formazione Professionale Allegato A DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA GESTIONE, IL CONTROLLO AMMINISTRATIVO

Dettagli

Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere

Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Apprendistato professionalizzante

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato 3 Schema di convenzione SCHEMA DI CONVENZIONE ai sensi dell art 9.1 dell Avviso per l individuazione di soggetti interessati ad erogare interventi di di formazione di base e trasversale di cui

Dettagli

P.O.R. F.S.E. 2007 2013 Obiettivo Competitività Regionale ed Occupazione del FSE REGISTRO PRESENZE ATTIVITA FORMATIVE

P.O.R. F.S.E. 2007 2013 Obiettivo Competitività Regionale ed Occupazione del FSE REGISTRO PRESENZE ATTIVITA FORMATIVE P.O.R. F.S.E. 2007 2013 Obiettivo Competitività Regionale ed Occupazione del FSE REGISTRO PRESENZE ATTIVITA FORMATIVE Servizi per l inserimento/reinserimento lavorativo rivolti a persone disoccupate Timbro

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DELL INIZIATIVA EUROPEA PER L OCCUPAZIONE DEI GIOVANI GARANZIA GIOVANI

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DELL INIZIATIVA EUROPEA PER L OCCUPAZIONE DEI GIOVANI GARANZIA GIOVANI ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE D i r e z i o n e G e n e

Dettagli

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO CATALOGO SICUREZZA 2013-2016

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO CATALOGO SICUREZZA 2013-2016 DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO per il periodo 2015-2016 PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE APPROVATE SUL CATALOGO SICUREZZA 2013-2016 COSTITUITO AI SENSI DEL BANDO APPROVATO CON

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI ENTI DI FORMAZIONE PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE ESTERNA

LINEE GUIDA PER GLI ENTI DI FORMAZIONE PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE ESTERNA LINEE GUIDA PER GLI ENTI DI FORMAZIONE PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE ESTERNA Versione 01 25/09/2012 Il documento è da considerarsi in progress. Ogni aggiornamento verrà identificato con una nuova versione,

Dettagli

BANDO RECLUTAMENTO FIGURE INTERNE

BANDO RECLUTAMENTO FIGURE INTERNE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Programma Operativo Nazionale Competenze per lo sviluppo FSE -2007-IT 05 1 PO 007 ISTITUTO PROFESSIONALE di STATO per i SERVIZI per l Enogastronomia e l Ospitalità

Dettagli

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 Allegato B Coordinamento istituzionale Regione - Province APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEI BANDI PROVINCIALI

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO "A.C. JEMOLO"

REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO A.C. JEMOLO ALLEGATO A REGOLAMENTO DELL'ALBO DEI TUTORS DEI CORSI DI FORMAZIONE ORGANIZZATI DALL'ISTITUTO "A.C. JEMOLO" Art. 1 Oggetto, definizione e finalità 1. Il presente regolamento costituisce il disciplinare

Dettagli

piemonte FONDO SOCIALE EUROPEO 2014-2020

piemonte FONDO SOCIALE EUROPEO 2014-2020 Mercato del Lavoro a.f. 2015-2016 NOTA INFORMATIVA SUGLI ASPETTI ATTUATIVI DEGLI INTERVENTI FORMATIVI FINALIZZATI ALLA LOTTA CONTRO LA DISOCCUPAZIONE Allegato A alla D.D. n 1-3062 del 25/01/2016 per la

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI CON L EUROPA INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO Viale della Pace 89029 TAURIANOVA RC 0966/611469 0966-614433 e-mail: rcee08600p@istruzione.it web site: www.direzioneprimocircolotaurianova.it PROT. n. 1572 Pon/1

Dettagli

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO CATALOGO SICUREZZA 2013-2014

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO CATALOGO SICUREZZA 2013-2014 DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE APPROVATE SUL CATALOGO SICUREZZA 2013-2014 COSTITUITO AI SENSI DEL BANDO APPROVATO CON D.G.P. n. 1174-51274/2012

Dettagli

2012-2014. Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale

2012-2014. Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 - D.Lgs. n. 167/2011) 2012-2014 Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale Provvedimento attuativo dell art.

Dettagli

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI PROVINCIA DI VERCELLI Pratica n. ANNO FORMATIVO.. Timbro lineare della Sede Operativa REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI Codice Corso: xxxxxxxxxxxxxxxxxi Denominazione Corso:. Sede di svolgimento..

Dettagli

AREA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE - NB5. N.B. In rosso le principali novità

AREA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE - NB5. N.B. In rosso le principali novità Direzione Istruzione, Formazione Professionale, Lavoro AREA ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE SERVIZIO MONITORAGGIO DELLE ATTIVITA DI FORMAZIONE PROFESSIONALE - NB5 Allegato A alla D.D. n 14-39885

Dettagli

Gestione del personale (Processo di Supporto)

Gestione del personale (Processo di Supporto) Istituto Tecnico Industriale Statale Galileo Galilei Gestione del personale (Processo di Supporto) Codice PQ 040 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero consegnata a in

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua. Manuale per le attività di Vigilanza e Controllo

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua. Manuale per le attività di Vigilanza e Controllo Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua Manuale per le attività di Vigilanza e Controllo 1 Sommario 1. Vigilanza e Controllo... 3 2. Modalità e procedure di esercizio delle

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLEGATO 11 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI RIMBORSO. Versione 1.1. 07/03/12

GUIDA OPERATIVA ALLEGATO 11 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA DI RIMBORSO. Versione 1.1. 07/03/12 GUIDA OPERATIVA Interventi di Politiche attive in favore di percettori di ammortizzatori sociali in deroga e di indennità di disoccupazione speciale ALLEGATO 11 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE DELLA

Dettagli

AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI AD EROGARE INTERVENTI DI FORMAZIONE DI BASE E TRASVERSALE DI CUI ALLA D.G.R. 4 DEL D.LGS.

AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI AD EROGARE INTERVENTI DI FORMAZIONE DI BASE E TRASVERSALE DI CUI ALLA D.G.R. 4 DEL D.LGS. AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI AD EROGARE INTERVENTI DI FORMAZIONE DI BASE E TRASVERSALE DI CUI ALLA D.G.R. 41 del 3/02/2012 NELL AMBITO DI CONTRATTI DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2015

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2015 2015 Modalità operative per la gestione della formazione di base e trasversale per apprendisti - anno 2015, di cui all art. 4 - D.Lgs. n. 167/2011 s.m.i. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI

Dettagli

PREMESSA. Art. 1 Finalità Generali

PREMESSA. Art. 1 Finalità Generali PREMESSA A norma dell art. 8 della L.R. n. 15 del 07/08/2002, al comma 2 lettera g è attribuita alle Province la funzione relativa al riconoscimento e autorizzazione delle attività di Formazione Professionale

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 1087 del 12/02/2013 Proposta: DPG/2013/1008 del 01/02/2013 Struttura proponente: Oggetto:

Dettagli

Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente)

Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente) Regolamento didattico e organizzativo Corsi di Strumento Musicale e Canto Corale (Per lo studente) PRINCIPI GENERALI L associazione Officine musicali L Associazione di promozione sociale Officine Musicali

Dettagli

AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA VADEMECUM CORSI E SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA XXVII CICLO

AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA VADEMECUM CORSI E SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA XXVII CICLO UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA VADEMECUM CORSI E SCUOLE DI DOTTORATO DI RICERCA XXVII

Dettagli

PROVINCIA DI NOVARA. Piazza Matteotti, 1 - Tel. 0321.3781 - Fax 0321.36087

PROVINCIA DI NOVARA. Piazza Matteotti, 1 - Tel. 0321.3781 - Fax 0321.36087 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Matteotti, 1 - Tel. 0321.3781 - Fax 0321.36087 Settore Formazione Professionale Lavoro Politiche Sociali DETERMINA n. 2524/2015 Proposta Formazione e Orientamento professionale/211

Dettagli

L ordinamento di IeFP

L ordinamento di IeFP L ordinamento di IeFP della Regione Lombardia Procedure, disposizioni e adempimenti specifici DG Istruzione Formazione e Lavoro U.O. Sistema educativo e diritto allo studio PARTE PRIMA gestione percorsi

Dettagli

CONCILIAZIONE ESTATE 2015

CONCILIAZIONE ESTATE 2015 Assessorato dell Igiene e Sanità e dell Assistenza Sociale Direzione Generale delle Politiche Sociali Servizio Attuazione Politiche Sociali, Comunitarie, Nazionali e Regionali Avviso Pubblico CONCILIAZIONE

Dettagli

Apprendistato in somministrazione: espressione del parere di conformità sui piani formativi (PFA) e presentazione dei progetti relativi ai PFA

Apprendistato in somministrazione: espressione del parere di conformità sui piani formativi (PFA) e presentazione dei progetti relativi ai PFA Apprendistato in somministrazione: espressione del parere di conformità sui piani formativi (PFA) e presentazione dei progetti relativi ai PFA Versione approvata dal CdA del 26/11/2014 1 Premessa... 3

Dettagli

AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA

AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REPUBBLICA ITALIANA REGIONE CALABRIA AREA RICERCA SCIENTIFICA E RAPPORTI INTERNAZIONALI UNIVERSITA DELLA CALABRIA VADEMECUM SCUOLE DI SCIENZA E TECNICA BERNARDINO TELESIO

Dettagli

Istruzioni per la gestione e rendicontazione dei progetti Bandi 2010

Istruzioni per la gestione e rendicontazione dei progetti Bandi 2010 Istruzioni per la gestione e rendicontazione dei progetti Bandi 2010 I riferimenti degli sportelli del CSV per richieste di chiarimento e per la consegna dei documenti sono i seguenti: Luogo Indirizzo

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT LICEO SCIENTIFICO STATALE G. Tarantino Via Quasimodo, 4 70024 Gravina in Puglia (BARI) PEC:BAPS07000G@PEC.ISTRUZIONE.IT Tel. 080.3267718 - Fax 080.3267789 C.F. 82014370728 C-1-FSE-2013-497 / D-1-FSE-2013-192

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2015

AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2015 DIREZIONE SERVIZI AI CITTADINI E IMPRESE Settore Formazione e Istruzione AVVISO PUBBLICO PROVINCIALE 2015 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 - D.Lgs. n. 167/2011) Modalità

Dettagli

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO

DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO DISPOSIZIONI DI DETTAGLIO PER LA REALIZZAZIONE E LA GESTIONE DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE CONTINUA INDIVIDUALE DI CUI AL CATALOGO DELL OFFERTA FORMATIVA COSTITUITO AI SENSI DEL BANDO APPROVATO CON D.G.P.

Dettagli

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI

REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI Provincia di Novara Ministero della Pubblica Istruzione Pratica n. ANNO FORMATIVO.. Timbro lineare della Sede Operativa REGISTRO PRESENZE GIORNALIERE ALLIEVI Codice Corso: xxxxxxxxxxxxxxxxxi Denominazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. PROGETTO AREA A RISCHIO E A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO A SCUOLA DI GIORNALISMO Progetto Miur

AVVISO PUBBLICO. PROGETTO AREA A RISCHIO E A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO A SCUOLA DI GIORNALISMO Progetto Miur ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ALDO MORO Scuole Statali: dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Via R. Salerno, 277 88065 GUARDAVALLE Tel. 0967/82130-82128 - Fax 0967/82130 AVVISO PUBBLICO PROGETTO

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO OLGA ROVERE DI RIGNANO FLAMINIO (RM) A.S. 2011-2012 MODALITA DI ACCESSO E DI UTILIZZAZIONE DEI LABORATORI DI INFORMATICA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E DELLA SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

PROVINCIA DI VERCELLI

PROVINCIA DI VERCELLI DIREZIONE FORMAZIONE PROFESSIONALE LAVORO PROVINCIA DI VERCELLI Servizio formazione professionale DIISPOSIIZIIONII DII DETTAGLIIO TECNIICHE AGGIIORNATE PER GLII OPERATORII TIITOLARII DII CORSII AUTORIIZZATII

Dettagli

4) Ente organizzatore

4) Ente organizzatore REGOLAMENTIO DELL AVVISO PUBBLICO Corso di riqualificazione per Operatore Socio Sanitario (O.S.S.) 1) Riferimenti normativi - Accordo stipulato il 22 febbraio 2001 in sede di conferenza Stato Regioni tra

Dettagli

Percorsi di Istruzione e Formazione professionale

Percorsi di Istruzione e Formazione professionale Allegato A Modello 7 Percorsi di Istruzione e Formazione professionale erogati da Istituzioni Formative e Istituti Professionali di Stato in regime di sussidiarietà report annuale di monitoraggio Regione

Dettagli

Oggetto: Biennio Formativo 200_/200_ - DGR n. del Avvio corsi Corsi di Terza Area.

Oggetto: Biennio Formativo 200_/200_ - DGR n. del Avvio corsi Corsi di Terza Area. su carta intestata dell Istituto Prot. n Cod. Ente Direzione Istruzione Oggetto: Biennio Formativo 200_/200_ - DGR n. del Avvio corsi Corsi di Terza Area. Corso n Titolo Ore Allievi iscritti Sede Il sottoscritto

Dettagli

P.O.N. Competenze per lo Sviluppo Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV

P.O.N. Competenze per lo Sviluppo Direzione Generale per gli Affari Internazionali Ufficio IV LICEO CLASSICO STATALE CAGNAZZI C.R.S.P. (Centro Risorse Servizi Professionali per la formazione docenti) TEL 0803111707-0803106029- FAX 0803113053 Piazza Zanardelli n. 30-70022 ALTAMURA E-mail (2 caselle):

Dettagli

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione REGOLAMENTO Il è una Società Cooperativa ONLUS, riconosciuta dal M.I.U.R. come Ente Formatore che si occupa del disagio infantile svolgendo attività di consulenza in campo educativo, promuovendo corsi

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.lgs. 167/2011) TITOLI CONSEGUIBILI

Dettagli

Glossario. Regione Autonoma della Sardegna RAS: AdG: Autorità di Gestione del POR FSE Sardegna 2007-2013

Glossario. Regione Autonoma della Sardegna RAS: AdG: Autorità di Gestione del POR FSE Sardegna 2007-2013 Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE S'IGIENE E SANIDADE E DE S'ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE, SANITA E DELL ASSISTENZA

Dettagli

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio SEZIONE I 1.1 DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1 Competenze COMPETENZE REGIONALI (art.5 L.R. 38/2006 e s.m.i. art. 17 L.R. 28/1999 e s.m.i. - art. 8 L.R. 63/1995 e s.m.i). La Regione Piemonte stabilisce i requisiti

Dettagli

contratto in cui devono essere chiaramente indicati contenuti, tempi e costi.

contratto in cui devono essere chiaramente indicati contenuti, tempi e costi. contratto in cui devono essere chiaramente indicati contenuti, tempi e costi. STIPULA DELLA CONVENZIONE/AVVIO ATTIVITA' DI PROGETTO ATTRIBUZIONE CODICE PROGETTO E MATRICOLA ATTIVITA' Implementazione -

Dettagli

Premessa. Art. 1 Finalità Generali

Premessa. Art. 1 Finalità Generali Premessa La legge regionale n. 15 del 7/08/2002 prevede, all art. 8 lettera g), che alle Province sono attribuite, tra l altro, le funzioni relative all autorizzazione delle attività di formazione professionale

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE CORSO

DOMANDA DI ISCRIZIONE CORSO DOMANDA DI ISCRIZIONE CORSO (Tale dichiarazione, contestuale all istanza, sostituisce la normale certificazione secondo le modalità previste dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) ANIMATORE DELL INFANZIA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA DIPARTIMENTO DI ARTE COREUTICA Indice TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI SULL ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI STUDIO CAPO I - Generalità,

Dettagli

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE NORME DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI. REGIONE LAZIO III annualità

CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE NORME DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI. REGIONE LAZIO III annualità CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE NORME DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI REGIONE LAZIO III annualità - 1 - 1. ACCETTAZIONE DELLE NORME E DELLE PROCEDURE DI GESTIONE L Organismo di formazione (di seguito

Dettagli

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Il GAL Ternano in esecuzione della deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione n. 12/2014 all ordine del giorno in data 29/01/2014

Dettagli

La rendicontazione e le misure di accompagnamento. nei percorsi IFTS

La rendicontazione e le misure di accompagnamento. nei percorsi IFTS Università di Padova La rendicontazione e le misure di accompagnamento nei percorsi IFTS 14 Marzo 2006 Università di Padova La rendicontazione negli IFTS Università di Padova Cosa cambia con e-learning

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO!"#$$ %&' &($!"")$*#!+,$!"")$*#)-./0+$$$1!$+1" (02.+"$$$3 452.+"$$$3.45666.

SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO!#$$ %&' &($!)$*#!+,$!)$*#)-./0+$$$1!$+1 (02.+$$$3 452.+$$$3.45666. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA SCUOLA DELL INFANZIA, E SECONDARIA DI PRIMO GRADO!"#$$ %&' &($!"")$*#!+,$!"")$*#)-./0+$$$1!$+1" (02.+"$$$3

Dettagli

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015

FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI FORMATIVI PER LA PARTECIPAZIONE AL GRAN PRIX DELLA FORMAZIONE EDIZIONE N 5 ANNO 2015 TITOLO DEL PROGETTO: ENTE/IMPRESA PROPONENTE 1 Alla GIURIA DEL GRAN PRIX

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI CULTURALI

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI CULTURALI AVVISO PER LA SELEZIONE DI DOCENTI PER I CORSI DI LINGUE ESTERE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 e 2016/2017 (con riserva di utilizzare le graduatorie anche per gli anni 2017/2018 e 2018/2019) organizzati dal

Dettagli

PROGETTAZIONE. Tipo documento:procedura di Accreditamento PROGETTAZIONE INDICE

PROGETTAZIONE. Tipo documento:procedura di Accreditamento PROGETTAZIONE INDICE Pag. 1 di 7 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Termini e definizioni 3. Legenda 4. Documenti di riferimento 5. Modalità operative 6. Descrizione delle revisioni Copia controllata n. 4 RAF RA DIR

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Via Tommaso Campanella n. 27 - Tel. 0965-21545/499461 - Fax 0965-499460 e-mail: rcpc050008@istruzione.it rcpc050008@pec.istruzione.it - c.f. 80008260806 89125 REGGIO CALABRIA Prot. n. 4580/C-34b del 17/12/2013

Dettagli

Prot. 4501/C12 Foggia, 22/05/2014

Prot. 4501/C12 Foggia, 22/05/2014 Prot. 4501/C12 Foggia, 22/05/2014 Ai Docenti del Liceo Scientifico Volta Sede All Albo Pretorio on line Al Sito internet Pon in chiaro Cosa fa la mia scuola BANDO PER IL RECLUTAMENTO DI RISORSE UMANE INTERNE

Dettagli

Prot. n. 29539 Cagliari, 27 Giugno 2011

Prot. n. 29539 Cagliari, 27 Giugno 2011 Prot. n. 29539 Cagliari, 27 Giugno 2011 Alle Imprese con Capacità Formativa Interna Alle Agenzie Formative Accreditate per la Macrotipologia C Oggetto: Circolare n. 3/11 BIS Apprendistato professionalizzante

Dettagli

RIAPERTURA TERMINI BANDO DI RECLUTAMENTO ESPERTI DI LINGUA FRANCESE PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO 2013/2014 C-1-FSE-2013-587 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

RIAPERTURA TERMINI BANDO DI RECLUTAMENTO ESPERTI DI LINGUA FRANCESE PIANO INTEGRATO DI ISTITUTO 2013/2014 C-1-FSE-2013-587 IL DIRIGENTE SCOLASTICO TERZO ISTITUTO COMPRENSIVO F. MAIORE Via ROMA s.n. - 96017 NOTO 0931-835801 Fax 0931-574368 codice fiscale 92011880892 sric858005@istruzione.it sric858005@pec.istruzione.it Sito web: www.maiorenoto.it

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE PROCEDURE PROVINCIALI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CORSI AUTOFINANZIATI

FORMAZIONE PROFESSIONALE PROCEDURE PROVINCIALI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CORSI AUTOFINANZIATI FORMAZIONE PROFESSIONALE Regolamento PROCEDURE PROVINCIALI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CORSI AUTOFINANZIATI (Corsi Liberi) Requisiti e Modalità per il riconoscimento e l autorizzazione allo svolgimento di

Dettagli

CORSI di SICUREZZA SUL LAVORO

CORSI di SICUREZZA SUL LAVORO CORSI di SICUREZZA SUL LAVORO in modalità e-learning per lavoratori, preposti e dirigenti Indice del documento: - Riferimenti normativi - Contenuti dei moduli - Corsi disponibili - Modalità di erogazione

Dettagli

SEZIONE A ENTI FORMATIVI

SEZIONE A ENTI FORMATIVI REGIONE LAZIO Assessorato all Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione Direzione regionale Formazione Professionale, FSE e altri interventi cofinanziati LINEE GUIDA per la gestione delle attività formative

Dettagli

BANDO RECLUTAMENTO DEL PERSONALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FORMATIVI DEL CATALOGO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SICILIA

BANDO RECLUTAMENTO DEL PERSONALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FORMATIVI DEL CATALOGO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SICILIA BANDO RECLUTAMENTO DEL PERSONALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FORMATIVI DEL CATALOGO DELL OFFERTA FORMATIVA PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI SICILIA Vista la Deliberazione di Giunta Regionale n.106 del

Dettagli

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI

FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI FORMAZIONE DEI TUTOR AZIENDALI L Ebit Ter Lazio offre a tutte le aziende della Regione Lazio la possibilità di formare i propri tutor aziendali, adempiendo così all obbligo di legge e conseguendo la certificazione

Dettagli

Novità sull Apprendistato

Novità sull Apprendistato Associazione Artigiani e P.M.I. del Biellese Via Repubblica 56-13900 Tel: 015 351121 - Fax: 015 351426 C.F.: 81067160028 Internet: www.biella.cna.it - email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030

Dettagli

Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013

Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013 Guida Tecnica GBC Sintesi Gestione Dote Apprendistato 2012-2013 Presentazione Catalogo Servizi La presa in carico di un Apprendista da parte di un Ente di formazione presuppone la presentazione di un Catalogo

Dettagli

Procedure contributi e prestazioni 2012 FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I LAVORATORI DELL ARTIGIANATO SAN.ARTI.

Procedure contributi e prestazioni 2012 FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I LAVORATORI DELL ARTIGIANATO SAN.ARTI. FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I LAVORATORI DELL ARTIGIANATO SAN.ARTI. REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE OPERATIVE RELATIVE ALLA ISCRIZIONE, ALLA CONTRIBUZIONE ED ALLE PRESTAZIONI. Approvato dal

Dettagli

SERVIZI FORMATIVI OFFERTI

SERVIZI FORMATIVI OFFERTI CARTA DELLA QUALITA La Carta della Qualità della ISEAF ha come obiettivo quello di rendere note le caratteristiche dei servizi offerti ai propri clienti ed è ispirata ai criteri e principi di uguaglianza,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL CORSO TRIENNALE DI FORMAZIONE IN COUNSELING

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL CORSO TRIENNALE DI FORMAZIONE IN COUNSELING REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL CORSO TRIENNALE DI FORMAZIONE IN COUNSELING Articolo 1 (Durata) a) Il corso di counseling ha durata triennale. b) Il monte ore minimo escluso il tirocinio e la formazione

Dettagli

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) Qualifica

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per a Basilicata Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per a Basilicata Direzione Generale Potenza 27.12.2012 Scuola Capofila I.I.S. F.S.NITTI Via Anzio s.n.c. 85100 POTENZA Fax -0971-441638 pzis023004@istruzione.it itcnitti@interfree.it Scuola Polo I.T.C.G. D ALESSANDRO C.da Verneta 85042 -

Dettagli

BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO

BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO Regione Siciliana Progetto IUVARE - ID 535 CIP: 2007.IT.051.PO.003/II/D/F/9.2.1/0299 CUP: G46G13002970003 Ambito: FAS Sede di svolgimento: Milazzo (ME) BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO

Dettagli

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE dal Dott..... nato a. il. ricercatore per il raggruppamento disciplinare n.. (D.M. 4 ottobre 2000 e modifiche D.M. 18 marzo 2005). Da consegnare

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE secondo il Modello CAF. Questionari di gradimento e Indicatori di risultato

AUTOVALUTAZIONE secondo il Modello CAF. Questionari di gradimento e Indicatori di risultato AUTOVALUTAZIONE secondo il Modello CAF Questionari di gradimento e Indicatori di risultato Cristina Cosci Dirigente scolastico Valutatore EFA (External Feedback Actor) Firenze 22 aprile 2013 QUESTIONARI

Dettagli

DECRETA 1. DESCRIZIONE DEL PROFILO, DELLE ATTIVITA DA SVOLGERE E DELLA TEMPISTICA

DECRETA 1. DESCRIZIONE DEL PROFILO, DELLE ATTIVITA DA SVOLGERE E DELLA TEMPISTICA LICEO SCIENTIFICO STATALE «AMEDEO AVOGADRO» 13100 VERCELLI C.so Palestro 29 Vercelli e-mail vcps01000p@pec.istruzione.it - www.liceoscientifico.vc.it tel 0161 256880 fax 0161 251983 C.F.80006440020 Vercelli,12/02/2014

Dettagli

Bando di reclutamento Tutor d aula Progetti PON 2007/2013 annualità 2010/2011

Bando di reclutamento Tutor d aula Progetti PON 2007/2013 annualità 2010/2011 ISTITUTO COMPRENSIVO S. D ARRIGO VENETICO Via Nazionale 239, Venetico Marina 98040 Venetico (ME) : 090 9943168 - : 090 9943168 - meic820009@istruzione.it - icvenetico@pec.it Codice Meccanografico : MEIC820009

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Le attività del progetto dovranno essere avviate entro 3 mesi dalla stipula della convenzione pena la revoca del finanziamento

Le attività del progetto dovranno essere avviate entro 3 mesi dalla stipula della convenzione pena la revoca del finanziamento PROCEDURE PER LA GESTIONE DEGLI INTERVENTI FINANZIATI TRAMITE AVVISO PUBBLICO - POR Toscana FSE 2007-2013 Normativa di riferimento DGRT n. 1179/19.12.2011 e s.m.i. Dopo l approvazione del progetto l Amministrazione

Dettagli

Il regolamento didattico

Il regolamento didattico Il regolamento didattico dell Università telematica e-campus INDICE Art. 1 Finalità Titolo I DISCIPLINA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE E DI RICERCA Capo I TITOLI E CORSI Art. 2 Titoli Art. 3 Corsi di studio

Dettagli

IIS "L.Di Savoia" Attività extrascolastiche

IIS L.Di Savoia Attività extrascolastiche Attività extrascolastiche Richiesta n. 5 giorni prima dell evento Approvazione del Dirigente Scolastico Circolare alunni n. 3 giorni prima dell evento con definizione docente accompagnatore e programma

Dettagli

Iscritto Albo dei Caf al n. 94 REGOLAMENTO E NOTE OPERATIVE PROFESSIONISTI INCARICATI. Modelli 730

Iscritto Albo dei Caf al n. 94 REGOLAMENTO E NOTE OPERATIVE PROFESSIONISTI INCARICATI. Modelli 730 REGOLAMENTO E NOTE OPERATIVE PROFESSIONISTI INCARICATI Modelli 730 1 a) Premesse Al fine di organizzare un miglior servizio di assistenza fiscale su tutto il territorio nazionale, il CAF Officina del Contribuente

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Conservatorio Statale di Musica Francesco Venezze ROVIGO Prot. N 4856/E3 Rovigo, 02/10/2015 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Regolamento per il prestito e utilizzo degli strumenti musicali di proprietà del Conservatorio IL PRESIDENTE Vista

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli