Una nuova identità web delle istituzioni europee per celebrare il 9 maggio, la giornata dell Europa.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una nuova identità web delle istituzioni europee per celebrare il 9 maggio, la giornata dell Europa."

Transcript

1 IP/06/586 Bruxelles, 5 maggio 2006 Una nuova identità web delle istituzioni europee per celebrare il 9 maggio, la giornata dell Europa. I siti delle istituzioni europee inizieranno a funzionare sotto il nome di dominio di primo livello.eu il 9 maggio 2006, in occasione della Giornata dell Europa. Ciò significa che esse possono utilizzare ora tale dominio per proiettare la loro propria identità di web come del resto i cittadini dell UE hanno potuto fare sin dal 7 aprile Gli indirizzi internet delle istituzioni passeranno al suffisso. eu a partire dal 9 maggio Margot Wallström, vicepresidente della Commissione Europea, responsabile per le relazioni istituzionali e la strategia di comunicazione, ha affermato: La nuova identità web delle istituzioni è simbolica. L UE dovrebbe essere imperniata meno su.istituzioni e più su.europei. Il dominio.eu renderà più visibile l UE su Internet e quindi anche ai suoi cittadini. EUROPA.eu diventerà il marchio unico su Internet e il punto unico di accesso online alle istituzioni e agenzie dell UE. Tutte le istituzioni e agenzie dell UE, passano al nome EUROPA, e i loro indirizzi internet diventano parte della famiglia europa.eu (si veda l allegato). Gli attuali indirizzi.int delle istituzioni continueranno ad essere accessibili per un periodo transitorio almeno un anno. Il nuovo dominio internet.eu che è stato avviato sotto la responsabilità del Commissario Viviane Reding, responsabile per società dell informazione e i media, è stato aperto al pubblico il 7 aprile 2006 (cfr. IP/06/476) e si è dimostrato subito molto popolare, con più di un milione di nomi registrati a tutt oggi. La realizzazione dei cambiamenti infrastrutturali è stata assicurata dalla Direzione generale Informatica sotto la responsabilità del vicepresidente Kallas. Per ulteriori informazioni su.eu, il dominio internet dell Europa: MEMO/06/159

2 Nuovi indirizzi delle istituzioni, agenzie e altri organismi sotto il nome di dominio di terzo livello.eu Corrispondenza tra vecchi e nuovi URL Vecchi URL Tutte le istituzioni Parlamento Consiglio Commissione Corte di giustizia Corte dei conti Mediatore Data Protection Supervisor Comitato economico e sociale europeo Comitato delle regioni Banca europea per gli investimenti Fondo europeo per gli investimenti Agenzia europea dell ambiente Nuovi URL

3 Rete europea d informazione e di osservazione in materia ambientale Agenzia europea per la ricostruzione (Kossovo) Agenzia europea per i medicinali Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro aerea marittima Autorità europea per la sicurezza alimentare Centro di traduzione degli organismi dell Unione europea Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale Centro satellitare dell Unione europea Fondazione europea per la formazione professionale Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro Istituto dell Unione europea per gli studi sulla sicurezza Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze

4 Ufficio comunitario delle varietà vegetali Ufficio per l armonizzazione nel mercato interno Ufficio europeo di polizia Unità europea di cooperazione giudiziaria delle reti e dell informazione Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie Agenzia europea per la difesa Ufficio delle pubblicazioni Ufficio europeo di selezione del personale Conferenza degli organismi specializzati negli affari comunitari ed europei dei Parlamenti dell Unione europea Agenzia ferroviaria europea Agenzia europea delle sostanze chimiche Agenzia europea per la gestione della cooperazione operativa alle frontiere esterne degli Stati membri dell Unione europea (FRONTEX) Osservatorio europeo dei fenomeni di razzismo e di o

5 xenofobia (EUMC) 5

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE GOVERNO ITALIANO Dipartimento Politiche Comunitarie COMMISSIONE EUROPEA PARLAMENTO EUROPEO LE POLITICHE DELL U.E. PER LA SCUOLA LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE LE ISTITUZIONI E LE POLITICHE EUROPEE

Dettagli

Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi

Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi Ruolo, funzionamento e politiche dell Unione europea oggi Il Trattato di Lisbona Padova, 19 marzo 2010 Istituto Tecnico Einaudi Matteo Fornara LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA Storia breve: 50 anni Obiettivi

Dettagli

2.3 Il tramonto della Costituzione europea e il Trattato di Lisbona

2.3 Il tramonto della Costituzione europea e il Trattato di Lisbona INDICE Prefazioni Renzo Tondo, Presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Patrizio Bianchi, Magnifico Rettore Università degli Studi di Ferrara Angelo Sette, Presidente, Banca Popolare FriulAdria

Dettagli

LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA

LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA L UE è uno Stato, una confederazione, una federazione, un organizzazione internazionale? È un organizzazione internazionale dotata di ampi poteri che configurano cessioni

Dettagli

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000)

«DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) «DIRITTI, UGUAGLIANZA E CITTADINANZA 2014-2020 ( 439.473.000) COME NASCE? Il programma subentra a tre programmi che sono stati operativi nel periodo 2007-2013, ovvero i programmi specifici Daphne III e

Dettagli

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale

Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale IP/08/1397 Bruxelles, 25 settembre 2008 Internet a banda larga per tutti gli europei: la Commissione avvia un dibattito sul futuro del servizio universale In che modo l'unione europea potrà garantire l'accesso

Dettagli

Banca Dati discriminazioni sul lavoro e Osservatorio sull attività di conciliazione Presentazione Roma, 4 novembre 2009

Banca Dati discriminazioni sul lavoro e Osservatorio sull attività di conciliazione Presentazione Roma, 4 novembre 2009 Banca Dati discriminazioni sul lavoro e Osservatorio sull attività di conciliazione Presentazione Roma, 4 novembre 2009 La nostra iniziativa Una vera e propria azione positiva per il Mondo del Lavoro e

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Indirizzo Rosalba Basile C.so P. Pisani n.92 90138 Palermo Telefono +393494142222 091 6571173 Fax

Dettagli

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI)

UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) UFFICIO PER L ARMONIZZAZIONE NEL MERCATO INTERNO (MARCHI, DISEGNI E MODELLI) Il Presidente DECISIONE ADM-12-34 concernente la delega di poteri dell ordinatore Il Presidente dell Ufficio per l Armonizzazione

Dettagli

La tutela dei diritti dei passeggeri in Italia. Il punto di vista dei cittadini tra nuovi diritti e vecchi disservizi

La tutela dei diritti dei passeggeri in Italia. Il punto di vista dei cittadini tra nuovi diritti e vecchi disservizi La tutela dei diritti dei passeggeri in Italia. Il punto di vista dei cittadini tra nuovi diritti e vecchi disservizi A cura di Isabella Mor Direttore Pit Il PiT di Cittadinanzattiva Il PIT (progetto integrato

Dettagli

STAGE. nelle istituzioni europee

STAGE. nelle istituzioni europee STAGE nelle istituzioni europee EUROPE DIRECT NETWORK promossa e coordinata dalla DG Comunicazione strumento della strategia europea di una comunicazione di prossimità al cittadino = GOING LOCAL 2 EUROPE

Dettagli

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione

L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione L Unione Europea e le sue istituzioni: un introduzione un po di storia le istituzioni e gli organi dell UE alcune informazioni di base sui paesi membri PAUE 05/06 I / 1 Cronologia dell Unione Europea 1951

Dettagli

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE TERZO INCONTRO Roma, 04 maggio 2015 1 Carlos Costa Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo 13) Lo studio di

Dettagli

RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER IL 2005

RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER IL 2005 AGENZIA EUROPEA PER LA GESTIONE DELLA COOPERAZIONE OPERATIVA ALLE FRONTIERE ESTERNE DEGLI STATI MEMBRI DELL UNIONE EUROPEA (FRONTEX) F LIBERTAS SECURITAS JUSTITIA RONTEX RELAZIONE GENERALE DI FRONTEX PER

Dettagli

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea, 17.11.2012 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 320/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1077/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per la supervisione da parte delle

Dettagli

LAVORO ALL'ESTERO: OPPORTUNITA' E STRUMENTI. Commissione europea Rappresentanza a Milano

LAVORO ALL'ESTERO: OPPORTUNITA' E STRUMENTI. Commissione europea Rappresentanza a Milano LAVORO ALL'ESTERO: OPPORTUNITA' E STRUMENTI Commissione europea Rappresentanza a Milano Indice Commissione europea Staff Figures Le opportunità di lavoro nell Unione Europea: tirocini, concorsi e test

Dettagli

Le tipologie di finanziamento comunitario

Le tipologie di finanziamento comunitario Le tipologie di finanziamento comunitario Breve introduzione I Programmi Comunitari sono stati creati con l'obiettivo di coinvolgere, attraverso finanziamenti agevolati, il settore pubblico e quello privato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BASILICO D'AMELIO FRANCESCA Nazionalità italiana Data di nascita 25 GIUGNO 1957 ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

Professionisti e accesso ai fondi: una strada in salita la partita è aperta - ai rappresentanti delle professioni tocca ora convincere le Regioni

Professionisti e accesso ai fondi: una strada in salita la partita è aperta - ai rappresentanti delle professioni tocca ora convincere le Regioni 24 Aprile 2014 Professionisti e accesso ai fondi: una strada in salita la partita è aperta - ai rappresentanti delle professioni tocca ora convincere le Regioni Da alcune settimane si è iniziato a parlare

Dettagli

L immigrazione nell Unione Europea: un cammino difficile

L immigrazione nell Unione Europea: un cammino difficile L immigrazione nell Unione Europea: un cammino difficile di Giuseppe Licastro 1. La cooperazione intergovernativa: gli accordi di Schengen La cooperazione europea in materia di immigrazione si è sviluppata,

Dettagli

Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming

Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming IP/09/620 Strasburgo, 22 aprile 2009 Dal 1 luglio costeranno molto meno gli SMS, le chiamate e i servizi di dati in roaming Dal 1 luglio un SMS spedito dall estero nell UE non costerà più di 0,11 euro,

Dettagli

BANDI AL 6 GENNAIO 2016

BANDI AL 6 GENNAIO 2016 BANDI AL 6 GENNAIO 2016 FONDO PERDUTO FINO AL 50% PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE CONSORZI A disposizione ci sono 3 milioni di euro per attività promozionali realizzate dai consorzi per l internazionalizzazione

Dettagli

CARRIERA NELLE ISTITUZIONI EUROPEE

CARRIERA NELLE ISTITUZIONI EUROPEE CARRIERA NELLE ISTITUZIONI EUROPEE Fabrizio Spada Pavia, 14 aprile 2015 Commissione europea Rappresentanza a Milano Indice Le istituzioni europee: La Commissione La DG Comunicazione Le Rappresentanze Le

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO

BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Comune di Modena 2015-2017 BILANCIO DI PREVISIONE ARMONIZZATO Ex D.Lgs 118/2011 Approvato con Delibera di Consiglio n. 17 del 05/03/2015 Pag. 1 Allegato n. 9 al D.Lgs. 118/2011 Bilancio di Previsione

Dettagli

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI

RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO TITOLI DI STUDIO ABILITANTI Laura in materie commerciali o giuridiche Corsi di laurea del vecchio ordinamento Economia e commercio Discipline economiche e sociali

Dettagli

Unione Europea M.P.I. Liceo Classico Umberto I Regione Siciliana

Unione Europea M.P.I. Liceo Classico Umberto I Regione Siciliana Unione Europea M.P.I. Liceo Classico Umberto I Regione Siciliana LICEO CLASSICO STATALE UMBERTO I -PALERMO SEDE DEL COORDINAMENTO DELLA RETE SICILIA 4B- SETTORE VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE BB.CC.AA.NN.

Dettagli

SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012

SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012 SPESA CAMERA - CONTI DEFINITIVI 2012 Quota avanzo di amministrazione da assegnare agli esercizi successivi titolo 1 spese correnti Categoria I. Deputati. RENZI = CHITI 176 289 430.49 176289430.49 Cap.

Dettagli

Trattato di Maastricht.

Trattato di Maastricht. Trattato di Maastricht. Il trattato sull'unione segna una nuova tappa nell'integrazione europea poiché consente di avviare l'integrazione politica. L'Unione europea da esso creata comporta tre pilastri:

Dettagli

BANCA ETRURIA. Cartella Stampa. In Amministrazione Straordinaria

BANCA ETRURIA. Cartella Stampa. In Amministrazione Straordinaria BANCA ETRURIA Cartella Stampa 1 In Amministrazione Straordinaria Banca Popolare dell Etruria e del Lazio Società Cooperativa in amministrazione straordinaria Il Ministero dell Economia e delle Finanze,

Dettagli

FALSIFICAZIONE E IMPORTAZIONE ILLEGALE: LA VIGILANZA SUI FARMACI NEGLI AMBITI TRANSFRONTALIERI

FALSIFICAZIONE E IMPORTAZIONE ILLEGALE: LA VIGILANZA SUI FARMACI NEGLI AMBITI TRANSFRONTALIERI Presentazione FALSIFICAZIONE E IMPORTAZIONE ILLEGALE: LA VIGILANZA SUI FARMACI NEGLI AMBITI TRANSFRONTALIERI Domenico Di Giorgio Agenzia Italiana del Farmaco Dirigente Unità Prevenzione Contraffazione

Dettagli

INDICE. Premessa... Pag. 1. Nota informativa...» 5. Trattato che adotta una Costituzione per l Europa...» 11

INDICE. Premessa... Pag. 1. Nota informativa...» 5. Trattato che adotta una Costituzione per l Europa...» 11 Premessa... Pag. 1 Nota informativa...» 5 Trattato che adotta una Costituzione per l Europa...» 11 Preambolo...» 13 Parte I...» 15 Titolo I - Definizione e obiettivi dell Unione...» 15 Titolo II - Diritti

Dettagli

Le istituzioni politiche dell Unione europea. Le funzioni delle istituzioni politiche CONSIGLIO EUROPEO

Le istituzioni politiche dell Unione europea. Le funzioni delle istituzioni politiche CONSIGLIO EUROPEO Le istituzioni politiche dell Unione europea Le funzioni delle istituzioni politiche Riflettono il loro carattere rappresentativo delle istanze che coesistono nell UE Il centro nevralgico dell Unione europea

Dettagli

IL BILANCIO DELL UNIONE EUROPEA 2007 UNA PROSPETTIVA SOCIALISTA

IL BILANCIO DELL UNIONE EUROPEA 2007 UNA PROSPETTIVA SOCIALISTA IL BILANCIO DELL UNIONE EUROPEA 2007 UNA PROSPETTIVA SOCIALISTA CHI FA COSA Il bilancio dell Unione europea è stabilito annualmente dai deputati del Parlamento europeo e dal Consiglio, che comprende i

Dettagli

EU BACK TO SCHOOL. Luca Perego Liceo Scientifico Statale Fracastoro 13 Ottobre 2014

EU BACK TO SCHOOL. Luca Perego Liceo Scientifico Statale Fracastoro 13 Ottobre 2014 EU BACK TO SCHOOL Luca Perego Liceo Scientifico Statale Fracastoro 13 Ottobre 2014 EU BACK TO SCHOOL La mia esperienza personale Come funziona l'unione Europea Cosa fa l'unione Europea per noi Le opportunità

Dettagli

SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila

SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila SISTEMI URBANI Interventi per il piano d'area emergenza in Abruzzo Programma stralcio per la parziale ricostruzione dell'università de L'Aquila SCHEDA N. 125 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO

Dettagli

Ivana.pugliese@sviluppoeconimico.gov.it

Ivana.pugliese@sviluppoeconimico.gov.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome IVANA PUGLIESE Data di nascita 11/06/1957 Qualifica C3S Amministrazione Declaratoria posizione organizzativa Telefono ufficio 0647055639

Dettagli

Speciale: Opportunità europee per i giovani. On. Aldo Patriciello. Seguimi anche su: GRUPPO POLITICO DEL PARTITO POPOLARE EUROPEO

Speciale: Opportunità europee per i giovani. On. Aldo Patriciello. Seguimi anche su: GRUPPO POLITICO DEL PARTITO POPOLARE EUROPEO On. Aldo Patriciello GRUPPO POLITICO DEL PARTITO POPOLARE EUROPEO Speciale: On. Aldo Patriciello Commissione Industria, ricerca ed energia Commissione Controllo Bilanci Commissione Sviluppo Regionale Parlamento

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO COMUNITARIO EUROPEO

CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO COMUNITARIO EUROPEO Iscritta presso il Ministero della Giustizia al n. 234 del Registro degli Organismi di Mediazione Programma CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO COMUNITARIO EUROPEO Direzione scientifica: Avv. Andrea Sirotti

Dettagli

LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA

LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA LA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELL UNIONE EUROPEA Cosa si intende per proprietà intellettuale? Come avviene per i beni materiali, anche le creazioni intellettuali possono essere oggetto di proprietà.

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti lanciano un nuovo strumento per finanziare la rete europea di trasporto

La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti lanciano un nuovo strumento per finanziare la rete europea di trasporto EUROPEAN COMMISSION COMMISSION EUROPEENNE EUROPÄISCHE KOMMISSION BEI/08/5 Bruxelles-Lussemburgo, 11 gennaio 2008 La Commissione europea e la Banca europea per gli investimenti lanciano un nuovo strumento

Dettagli

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue MEMO/11/706 Bruxelles, 19 ottobre 2011 Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue Oggi la Commissione ha adottato una proposta per trasformare l'attuale groviglio europeo di strade,

Dettagli

III I11I1III1III.,111111 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

III I11I1III1III.,111111 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 13/12/2013 U-nd/6901/2013 III I11I1III1III.,111111 CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - 00186 ROMA - VIA ARENULA, 71 PRESIDENZA

Dettagli

Unione bancaria: istituti, poteri e impatti economici. Introduzione Stefano Micossi. LUISS School of European Political Economy Roma, 26 febbraio 2014

Unione bancaria: istituti, poteri e impatti economici. Introduzione Stefano Micossi. LUISS School of European Political Economy Roma, 26 febbraio 2014 Unione bancaria: istituti, poteri e impatti economici Introduzione Stefano Micossi LUISS School of European Political Economy Roma, 26 febbraio 2014 Nascita e obiettivi dell unione bancaria Giugno 2012:

Dettagli

The PURPLE revolution?

The PURPLE revolution? La nuova disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo Legge n.25 del 4 agosto 204 Legge agosto 204, n. 25. The PURPLE revolution? B www.bolodewo.com 2 Una riforma lunga 30 anni

Dettagli

GUIDA ALLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 E AGLI STRUMENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

GUIDA ALLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 E AGLI STRUMENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE COOPÉRATION BANCAIRE POUR L'EUROPE - GEIE Groupement Européen d Intérêt Economique GUIDA ALLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 E AGLI STRUMENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE COOPÉRATION BANCAIRE POUR L'EUROPE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome [IURILLI CRISTIANO ] Indirizzo [ Via Cairoli 24, 00185, Roma, Italia ] Telefono 06/4469786 Fax 06/4469790

Dettagli

RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007)

RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007) RELAZIONI SUL VII PROGRAMMA QUADRO PRESENTATE AL CONSIGLIO SCIENTIFICO GENERALE DEL CNR (BRUXELLES, 27/28 febbraio 2007) 8. BEI: Interventi di specifico interesse CNR Orlando Arango (BEI) CNR Bruxelles,

Dettagli

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014

L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA. Bologna, 01 luglio 2014 L azione organizzativa come leva per raggiungere gli obiettivi della digitalizzazione della PA Il Percorso intrapreso dalla Regione Emilia-Romagna Grazia Cesari Evento organizzato in collaborazione con

Dettagli

LA STORIA. l esperienza di 90 anni di attività...

LA STORIA. l esperienza di 90 anni di attività... A Milano dal 1912 LA STORIA l esperienza di 90 anni di attività... Siamo una compagnia assicurativa dalle radici molto profonde! I 1912 l Istituto Nazionale delle 90 anni di attività, ha raccolto e amministrato

Dettagli

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE L 79/66 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 22.3.2002 RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dell'11 marzo 2002 relativa a un modello comune europeo per i curriculum vitae (CV) [notificata con il numero

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE di Franco MASSI

CURRICULUM PROFESSIONALE di Franco MASSI CURRICULUM PROFESSIONALE di Franco MASSI DATI PERSONALI Luogo di nascita : Recanati (MC) Stato civile : Coniugato con prole ( 3 figli ) Abilitazioni prof. : Revisore contabile Onorificienze : Grande Ufficiale

Dettagli

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 "PER LA SCUOLA"

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 Investiamo nel vostro futuro IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 "PER LA SCUOLA" Competenze e ambienti per l apprendimento Torino - 8-9 aprile 2015 L attività

Dettagli

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo.

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo. L 320/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea IT 17.11.2012 REGOLAMENTO (UE) N. 1078/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per il monitoraggio che devono

Dettagli

MASTER DI SPECIALIZZAZIONE IN STUDI EUROPEI

MASTER DI SPECIALIZZAZIONE IN STUDI EUROPEI ISTITUTO DI STUDI EUROPEI ALCIDE DE GASPERI (D.P.R. N 492 DEL 29/4/1956 E D.P.R. N 1126 DELL 11/10/1982) SCUOLA POST-UNIVERSITARIA DI STUDI EUROPEI 60 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 MASTER DI SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

Approfondimento su Schengen

Approfondimento su Schengen Approfondimento su Schengen INFORMAZIONI SUL DIRITTO COMUNITARIO INTRODUZIONE Le disposizioni dell accordo di Schengen prevedono l abolizione dei controlli alle frontiere interne degli Stati membri facenti

Dettagli

ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE. Direttore n. 1

ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE. Direttore n. 1 ALLEGATO A - Organigramma delle strutture organizzative ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE Direttore Ufficio di Staff Ufficio Affari Generali, Rapporti Istituzionali e Programmazione Interventi

Dettagli

PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE

PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE PROGRESS 2007-2013 PROGRAMMA COMUNITARIO PER L OCCUPAZIONE E LA SOLIDARIETA SOCIALE Davide Bonagurio DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità Unità Italia, Malta e Romania IL CONTESTO POLITICO

Dettagli

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo

Chi siamo In cosa crediamo In chi crediamo I successi del 2009-2014 Chi siamo Siamo la più grande famiglia politica europea, ispirata da una visione politica di centrodestra. Siamo il Gruppo del Partito Popolare Europeo al Parlamento europeo.

Dettagli

L Unione europea: 500 milioni di abitanti, 27 paesi

L Unione europea: 500 milioni di abitanti, 27 paesi L Unione europea: 500 milioni di abitanti, 27 paesi Stati membri dell Unione europea Paesi candidati I fondatori Idee nuove per un lungo periodo di pace e prosperità Konrad Adenauer Alcide De Gasperi Winston

Dettagli

La legge di riforma della cooperazione italiana

La legge di riforma della cooperazione italiana La legge di riforma della cooperazione italiana (L.125/2014) Giovanni Rocca Presidente Gruppo di Lavoro Cooperazione Internazionale CONFINDUSTRIA Gruppo di lavoro Cooperazione Internazionale Dalla legge

Dettagli

CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso

CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso CITTA DI MONTE PORZIO CATONE Area Politiche sociali e Pari Opportunità Provincia di Roma 00040 - via Roma, 5 UFFICIO DI PIANO - DISTRETTO RM H1 Corso di formazione LA RETE CHE TUTELA Tutela, prevenzione

Dettagli

Ufficio ROMA ROMA ROMA

Ufficio ROMA ROMA ROMA ALLA DIREZIONE CENTRALE DELLA POLIZIA CRIMINALE. Affari Generali. Servizio Centrale di Protezione. Servizio per il Sistema Informativo Interforze - Divisione 3 a Settore Addestramento. Servizio Affari

Dettagli

6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità)

6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee. (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) 6.7.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 185/1 I (Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità) DECISIONE N. 1346/2001/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETÀ

COSTITUZIONE DI SOCIETÀ COSTITUZIONE DI SOCIETÀ è uno studio commercialista che fornisce la consulenza nell ambito di costituzione di società nonché di vendita di società precostituite. Ci occupiamo dell intero iter amministrativo

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA Messa in sicurezza della Scuola europea di Varese SCHEDA N. 187

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA Messa in sicurezza della Scuola europea di Varese SCHEDA N. 187 PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA Messa in sicurezza della Scuola europea di Varese SCHEDA N. 187 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: Edilizia scolastica

Dettagli

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 254/2013 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 254/2013 DELLA COMMISSIONE 21.3.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 79/7 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 254/2013 DELLA COMMISSIONE del 20 marzo 2013 che modifica il regolamento (CE) n. 340/2008 della Commissione relativo

Dettagli

La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM

La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM La banca dati EUDAMED nella nuova direttiva e i rapporti con il RDM Claudia Biffoli Ministero della Salute Direzione Generale del Sistema Informativo II Conferenza Nazionale sui Dispositivi medici Sessione

Dettagli

Specialista Attività Socio Educative Amministrazione. Comune di Corciano Responsabile Area Socio Educativa/Istituzione Incarico attuale

Specialista Attività Socio Educative Amministrazione. Comune di Corciano Responsabile Area Socio Educativa/Istituzione Incarico attuale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CARLA BORGHESI Data di nascita 25.12.1952 Qualifica Specialista Attività Socio Educative Amministrazione Comune di Corciano Responsabile Area Socio Educativa/Istituzione

Dettagli

La prestazione di servizi nell Unione europea

La prestazione di servizi nell Unione europea La prestazione di servizi nell Unione europea I servizi rappresentano il 70 per cento dell occupazione in Europa È necessario disciplinare questo importante e complesso settore con una normativa comune

Dettagli

Master in European Law and Policies

Master in European Law and Policies Master in European Law and Policies Insegnamento Docenti Video Introduzione al Master (Lingua: Inglese) - Lezione n. 1: Master in diritto e politiche europee - Introduzione - Lezione n. 2: L'unione europea

Dettagli

Amministrazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Amministrazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome Iavicoli Gabriella Data di nascita 8 luglio 1951 Qualifica Dirigente scolastico Amministrazione Ministero dell Istruzione, dell Università e della

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU Facoltà di Scienze Politiche L Ateneo UNINT Università L'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) già «LUSPIO» - è un istituto non statale di istruzione universitaria fondato a Roma nel 1996

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU

Facoltà di Scienze Politiche UNINT.EU Facoltà di Scienze Politiche Facoltà di Scienze Politiche Corso di laurea magistrale in Scienze Politiche per le Istituzioni e le Organizzazioni Internazionali Scienze Politiche per le Istituzioni e le

Dettagli

Pres ente Sezione Provinciale LILT di Roma Sazi ne Provinciale LILT di Roma Onlu elettiva a carattere di volontariato Ges e dell'attività

Pres ente Sezione Provinciale LILT di Roma Sazi ne Provinciale LILT di Roma Onlu elettiva a carattere di volontariato Ges e dell'attività FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INrORMAZIONI-PERSONMI-- Nome BAS LICO D'AMELIO FRANCESCA -Indirizzo Telefono Fax E-mail fra esca.basilicoettin.it Nazionalità Data di nascita italia a 25 G1 GNO

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome VILLANI DANTE. Telefono + 39 0774.534509 Mobile +39 348.6508852 Fax + 39 0774.534417 E-mail. d.villani@provincia.roma.

INFORMAZIONI PERSONALI. Nome VILLANI DANTE. Telefono + 39 0774.534509 Mobile +39 348.6508852 Fax + 39 0774.534417 E-mail. d.villani@provincia.roma. FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome VILLANI DANTE Telefono + 39 0774.534509 Mobile +39 348.6508852 Fax + 39 0774.534417 E-mail d.villani@provincia.roma.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE

Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE Verso il mercato interno dei servizi: la Direttiva 2006/123/CE MEETING MANUTENTORI ANTINCENDIO Milano, 12 maggio 2011 1 Oggetto DIRETTIVA 2006/123/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO Del 12 dicembre

Dettagli

Master in European Law and Policies

Master in European Law and Policies Introduzione al Master (Lingua: Inglese) Insegnamento - Lezione n. 1: Master in diritto e politiche europee - Introduzione - Lezione n. 2: L'unione europea continua ad essere in crisi - Conclusioni Storia

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE

DECISIONE DELLA COMMISSIONE L 118/56 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 12.5.2010 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 6 maggio 2010 che modifica le parti 1 e 2 dell allegato E della direttiva 92/65/CEE del Consiglio relativamente

Dettagli

CHIAMATI ITALIA. IL.IT NEL WEB E LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE. Parma, 17/12/2015

CHIAMATI ITALIA. IL.IT NEL WEB E LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE. Parma, 17/12/2015 CHIAMATI ITALIA. IL.IT NEL WEB E LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE Parma, 17/12/2015 CHIAMATI ITALIA. IL.IT NEL WEB E LE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE ITALIANE Parma, 17/12/2015 Breve presentazione 3

Dettagli

NOMINE AEM CREMONA S.P.A. Consiglio di Amministrazione e Collegio sindacale

NOMINE AEM CREMONA S.P.A. Consiglio di Amministrazione e Collegio sindacale NOMINE AEM CREMONA S.P.A. Consiglio di Amministrazione e Collegio sindacale PERCORSO Condivisione in maggioranza dei criteri 4 novembre: avvio delle procedure 24 novembre: chiusura termine per la presentazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CHIAPPETTA CARMENIDA VIALE GIACOMO MANCINI ANG. VIA GIULIA PAL. SEIEMME 87100COSENZA Telefono 0984.814863

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM Aggiornamenti al Tavolo delle Associazioni di imprese e di commercianti NOTIZIE DI CARATTERE EUROPEO/INTERNAZIONALE UE: Riforma del pacchetto marchi d impresa La riforma entra in vigore il 23 marzo p.v.

Dettagli

L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI

L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI L EVOLUZIONE DI UNA STRATEGIA DALLE COOPERAZIONI ANNI 80 A STRUTTURE TECNICO-PRODUTTIVE LOCALI MARPOSS - STRUMENTI DI MISURA VASTA GAMMA PRODOTTO - PRESENZA GLOBALE PROFILO AZIENDALE MARPOSS FU FONDATA

Dettagli

UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ

UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ UN VIAGGIO VERSO L ACCESSIBILITÀ di Andrea Campagna Coordinatore tecnico-scientifico di progetto Project n 2S-MED11-29 Project co-funded by the European Regional Development Fund (ERDF) Dopo un anno dal

Dettagli

IL NUOVO ASSETTO ISTITUZIONALE DELL UNIONE EUROPEA

IL NUOVO ASSETTO ISTITUZIONALE DELL UNIONE EUROPEA LE INNOVAZIONI INTRODOTTE DALLA RIFORMA DI LISBONA PROF.SSA MARIA TERESA STILE Indice 1 IL NUOVO ASSETTO ISTITUZIONALE DELL UNIONE EUROPEA ------------------------------------------ 3 2 INTEGRAZIONE EUROPEA

Dettagli

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009.

La modifica è conseguenza delle mutate condizioni dei mercati finanziari rispetto all epoca della formazione del bilancio 2009. D.L. N.457 Modifiche e integrazioni alla L.R. 24.12.2008 n. 43 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione Liguria (Legge finanziaria 2009). Articolo 1 L articolo stabilisce

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA Interventi in materia di edilizia scolastica a seguito degli eventi sismici verificatisi in Abruzzo nel mese di aprile 2009 SCHEDA N.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 13.03.2015

RASSEGNA STAMPA 13.03.2015 RASSEGNA STAMPA 13.03.2015 COMUNICATO 11.03.2015 Esperienze di management e imprenditoriali: strumenti e soluzioni per il placement manageriale. Convegno organizzato da CIDA Emilia - Romagna a Bologna

Dettagli

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI

INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI INDAGINE SUI COSTI DELLE POLIZZE ABBINATE A FINANZIAMENTI (PPI PAYMENT PROTECTION INSURANCE) PRIMI RISULTATI MAGGIO 2016 1 Indice 1. Introduzione e sintesi 2. La dimensione del mercato PPI 2.1. Numero

Dettagli

Il diritto comunitario del lavoro. 27 gennaio 2004

Il diritto comunitario del lavoro. 27 gennaio 2004 Il diritto comunitario del lavoro 27 gennaio 2004 Di Seri 1 Nozione Con il termine diritto comunitario si fa riferimento al complesso normativo costituito dai trattati istitutivi delle tre Comunità Europee

Dettagli

Il progetto di Regolamento sulle obbligazioni contrattuali, Roma I

Il progetto di Regolamento sulle obbligazioni contrattuali, Roma I CORSO DI DIRITTO COMUNITARIO IL NOTAIO TRA REGOLE NAZIONALI E EUROPEE Il progetto di Regolamento sulle obbligazioni contrattuali, Roma I Alfredo Maria Becchetti Notaio in Roma Componente Commissione Affari

Dettagli

Tutto sugli abbonamenti dell Unione europea

Tutto sugli abbonamenti dell Unione europea Tutto sugli abbonamenti Gazzetta ufficiale Serie L e C Disponibile in tutte le lingue ufficiali Giornaliera 21 29,7 cm La Gazzetta ufficiale è una pubblicazione fondamentale contenente la legislazione

Dettagli

Pratiche amministrative legate all inizio attività. Maria Loreta Raso

Pratiche amministrative legate all inizio attività. Maria Loreta Raso Pratiche amministrative legate all inizio attività Maria Loreta Raso 1 L iniziativa economica privata è libera art. 41, comma1, Cost. 2 Chi è imprenditore Chi esercita professionalmente un attività economica

Dettagli

LA LOMBARDIA PER L ECCELLENZA

LA LOMBARDIA PER L ECCELLENZA Iniziativa La Lombardia per l eccellenza Programma soggetto ad aggiornamento LA LOMBARDIA PER L ECCELLENZA La Lombardia per l Eccellenza è un iniziativa della Giunta Regionale rivolta ai giovani laureati,

Dettagli

Denominazione dei Dipartimenti e degli uffici

Denominazione dei Dipartimenti e degli uffici (unità amministrative dell Amministrazione federale senza le commissioni extraparlamentari) Assemblea federale Assemblea federale Servizi del Parlamento Segreteria delle commissioni delle finanze e della

Dettagli

Pedofilia e sicurezza delle reti. Le attività svolte e i risultati ottenuti

Pedofilia e sicurezza delle reti. Le attività svolte e i risultati ottenuti Pedofilia e sicurezza delle reti Le attività svolte e i risultati ottenuti Pedofilia e sicurezza delle reti Il contrasto alla pedofilia e in generale al crimine informatico rappresentano priorità per l

Dettagli

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia

G. Trasporti, Telecomunicazioni ed Energia G. Allo scopo di rafforzare la competitività, la crescita e l occupazione dell UE, e nel quadro della revisione di medio termine della Strategia Europa 2020, il ruolo delle tecnologie digitali, dell energia

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Residenza Nazionalità Italiana Data di nascita 14.02.1933 DI CATERINO SIMPLICIO GIOVANNI VIA PIÈ DI MARMO,

Dettagli