better management of natura 2000 sites

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "better management of natura 2000 sites www.be-natur.it"

Transcript

1 better management of natura 2000 sites

2 better management of natura 2000 sites Facing the loss of biodiversity, both in terms of habitat and of species, with potential internationally important consequences is one of the most important and demanding challenges today. The Habitats and Birds Directives are part of a strong legal basis for the protection of the environment and provide the basic tools for preservation of the Natural Heritage of the European Union. South-East European countries have different levels of implementation for said Directives and have huge gaps in the management of Natura 2000 sites. BE-NATUR aims at improving the management and organisation of those sites, with particular focus on wet areas, in view of actually implementing the EU legal framework in this regard, especially through: the definition and implementation of a Joint Transnational Strategy for better management and improvement of the Natura 2000 network; the definition of Joint Transnational Action Plans for the conservation of the following habitats and species common to partner areas: coastal and halophytic habitats & coastal sand dunes and inland dunes, freshwater habitats & forests, raised bogs and mires and fens, White Stork, Pygmy Cormorant, European Pond Turtle; practical pilot projects for implementation of the Joint Transnational Strategy; communication activities to build awareness on environment protection and promote environmentally sound behavior. Una delle sfide più ardue e importanti di oggi riguarda la perdita di biodiversità, sia in termini di habitat che di specie, il che comporta potenziali conseguenze da non sottovalutare a livello internazionale. Le Direttive Habitat e Uccelli fanno parte di una solida base giuridica volta alla tutela dell ambiente e rappresentano gli strumenti essenziali per la salvaguardia del Patrimonio naturale dell Unione europea. I paesi dell Europa sud-orientale implementano queste Direttive secondo livelli e modalità differenti, creando profondi divari nella gestione dei siti che rientrano nel progetto Natura Lo scopo di BE-NATUR è migliorare la gestione e l organizzazione di questi siti, concentrandosi particolarmente sulle zone umide. Tutto questo è volto all effettiva attuazione del quadro normativo dell UE in materia, in particolare attraverso: la definizione e l implementazione di una Strategia transnazionale congiunta per una migliore gestione e ottimizzazione della rete Natura 2000 ; la definizione di Piani d azione transnazionali congiunti per la conservazione dei seguenti habitat e specie comuni nelle aree dei partner: habitat costieri e vegetazione alofitica, dune marittime e interne, habitat d acqua dolce e foreste, torbiere alte, torbiere basse e paludi basse, Cicogna bianca, Marangone minore, Testuggine palustre europea; progetti pilota pratici per implementare la Strategia transnazionale congiunta; attività di comunicazione volte a sensibilizzare l opinione pubblica su temi quali la tutela dell ambiente e a promuovere un comportamento più rispettoso nei confronti dell ambiente.

3 VIETU Vienna University of Technology Slovakia Ukraine Italy AREC Agricultural Research and Education Centre Veneto Region Province of Ravenna Austria University of Klagenfurt Slovenia Croatia Bosnia and Herzegovina Hungary LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency Nimfea Environment and Nature Conservation Association Serbia Timis County Council Municipality of Cacak Romania DDNI Delta Danube National Institute for Research and Development DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority Bulgaria Republik of Moldova Habitats and Species subject of the Joint Transnational Action Plans Habitat e Specie oggetto dei Piani di Azione Transnazionali Congiunti Coastal and halophytic habitats & coastal sand dunes and inland dunes Habitat costieri e vegetazione alofilitica Dune marittime e interne Freshwater habitats & forests Habitat d'acqua dolce e foreste Raised bogs and mires and fens Torbiere alte, torbiere basse e paludi White Stork Cicogna bianca Pygmy Cormorant Marangone minore European Pond Turtle Testuggine palustre europea Montenegro Consortium of Management of Torre Guaceto Albania the former Yugoslav Republik of Macedonia ETANAM Development Agency for South Epirus Greece Strandja Nature Park

4 NIMFEA Environment and Nature Conservation Association - Turkeve (HU) Nimfea Environment and Nature Conservation Association is an NGO based in Túrkeve, in the northern part of the Hungarian Plain. It has been active for more than a decade in the field of environmental protection and nature conservation. Within the framework of the BE-NATUR project, the association fulfills the lead partner s job and the role of the coordinator of the white stork species group. In our region, the association carries out regular assessments of the storks. In spite of the popularity of this species, the white stork population has been significantly diminished; in many Western European countries it has become extinct or with expensive projects a minority of its population could be saved. The current white stork population in Hungary is only 1/3 of the size it was in In Hungary the white stork is specially protected. According to the international database of BirdLife Hungary the bird is in the Europe-wide endangered category (SPEC2). The centre of the spread is Central Europe and one of the biggest stable populations of the stork is in Hungary (approximately 5,000-5,500 pairs, 4% of the world s stock). In most of western Europe, the stork has become extinct or the population strongly reduced, therefore the protection of this species is a high priority of Hungarian nature protection. Nimfea Environment and Nature Conservation Association è un organizzazione non governativa con sede in Túrkeve, nel nord della Pianura Ungherese. Da oltre 10 anni è impegnata nella tutela dell ambiente e nella conservazione della natura. Nell ambito del progetto BE-NATUR, l associazione ricopre il ruolo di partner principale e di coordinatore del gruppo della specie della cicogna bianca. Nella nostra regione, l associazione effettua regolarmente valutazioni delle cicogne. Nonostante la popolarità di questa specie, la popolazione di cicogna bianca è notevolmente diminuita; in molti paesi dell Europa occidentale si è estinta oppure, attraverso costosi progetti, è stato possibile salvarne una minima parte. In Ungheria oggi la popolazione di cicogna bianca è solamente di 1/3 rispetto al La specie della cicogna bianca è particolarmente protetta in Ungheria. Secondo il database internazionale di BirdLife Hungary, l uccello rientra nella categoria delle specie a rischio di estinzione in Europa (SPEC2). L area di distribuzione comprende l Europa centrale e una delle maggiori popolazioni stabili di cicogna si trova in Ungheria (circa coppie, 4% degli individui a livello mondiale). In gran parte dell Europa occidentale la cicogna si è estinta oppure la sua popolazione si è notevolmente ridotta. La protezione di questa specie rappresenta quindi una priorità importante per la tutela della natura ungherese.

5 STRANDJA Nature Park Directorate - Malko Tarnovo (BG) Strandja Nature Park Directorate concentrates on conservation of the rich biodiversity in the Strandja Mountain region and in the adjacent 10% оf Bulgarian Black Sea coast. Of all habitat types present in Strandja, Pontic sand dunes have been assigned the utmost importance in terms of conservation. Situated on the Bulgarian and Romanian Black Sea coast, they are the only such site throughout the European Union. All sites proposed are listed in EEC Directive 92/43. The Transnational Action Plan will channel its efforts toward 2 major habitat groups, namely coastal and halophytic, and coastal sand dunes. The Nature Park is of European importance for conservation of reptiles. One of the reptile species that requires priority protection in Strandja Nature Park is the European pond terrapin (Emys orbicularis), which will be included in the Transnational Action Plan with initiatives coordinated by Strandja NP Directorate. Implementation of said plan will also benefit conservation of some other species in need of priority protection in the Park. Said species, such as the Balkan terrapin (Mauremys rivulata) which, throughout Europe, is only found in Bulgaria and Greece, have similar biological features and inhabit the same habitat as Emys orbicularis. Le attività dello Strandja Nature Park Directorate sono volte alla conservazione della vasta biodiversità tipica della regione del monte Strandja e dell adiacente 10% di costa del Mar Nero bulgaro. Tra tutti i tipi di habitat presenti in questa regione, alle dune marittime del Ponto è stato assegnato il più alto grado di importanza in termini di conservazione. Esse sono situate lungo la costa del Mar Nero bulgaro e romeno, e sono uniche nel loro genere nell intera Unione europea. Tutti i siti proposti sono elencati nella Direttiva 92/43/CEE. Il Piano d azione transnazionale si concentrerà su 2 gruppi di habitat principali, ossia gli habitat costieri e vegetazione alofitica e le dune marittime. Il Parco naturale è importante a livello europeo per la conservazione dei rettili. Una delle specie di rettili la cui protezione è prioritaria all interno dello Strandja Nature Park è la testuggine palustre europea (Emys orbicularis), che sarà inclusa nel Piano d azione transnazionale le cui iniziative saranno coordinate dallo Strandja NP Directorate. L implementazione di questo piano porterà vantaggi anche ad alcune altre specie presenti nel parco e che necessitano di una protezione immediata. Tali specie, come la clemmide balcanica (Mauremys rivulata) che, in Europa, si trova solo in Bulgaria e Grecia, hanno caratteristiche biologiche simili alla Emys orbicularis e vivono negli stessi habitat.

6 TIMIS County Council - Timisoara (RO) The sustainable development strategy of Timis County, the largest county in southwestern Romania, focuses on protecting natural heritage, habitats and species in the region. The natural habitat of Lake Surduc was included in this action plan in view of managing biodiversity at the site. The Surduc Lake barrier lake situated in the northeastern hills of Timis County supplies fresh water for drinking purposes to the cities Lugoj and Timisoara. Moreover, this wetland attracts several species of birds especially during spring and autumn migrations. Buffer zone bordering lakes: this area presents both a specific nesting habitat of aquatic species, raptors and singing birds, and the intensive anthropogenic influence of building construction projects for weekend houses. One particularly interesting and important species that can be found in the Lake Surduc area is the white stork, which feeds only in wetlands, areas surrounding lakes, and does not compete for nesting. Its diet especially centres on food of animal origin (tadpoles, frogs, fish, aquatic insects and larvae, snails, snakes). Considering the importance of this species, the TCC will participate in project BE-NATUR by contributing towards the definition of the Joint Transnational Action Plan for the White Stork. La strategia di sviluppo sostenibile della contea di Timiş, la più grande contea della Romania sud-occidentale, si concentra principalmente sulla tutela del patrimonio naturale, degli habitat e delle specie presenti nella regione. L habitat naturale del lago Surduc è stato incluso in questo piano d azione in modo da poter gestire la biodiversità che caratterizza il sito. Il lago Surduc, lago di sbarramento, si trova nelle colline nord-orientali della contea di Timiş ed è utilizzato per l approvvigionamento idrico (acqua potabile) delle città di Lugoj e Timisoara. Inoltre, questa zona umida attira diverse specie di uccelli, soprattutto durante la stagione primaverile e delle migrazioni. Zona tampone circostante il lago: quest area costituisce un habitat di nidificazione specifico per specie acquatiche, uccelli rapaci e uccelli canori e mostra, al tempo stesso, il notevole impatto antropico dei progetti edili relativi alle seconde case. Una specie di particolare interesse e importanza che vive nella zona del lago Surduc è la cicogna bianca, che si nutre solo in zone umide o in aree circostanti i laghi e non rivaleggia per la nidificazione. La sua dieta si basa principalmente su alimenti di origine animale (girini, rane, pesci, larve e insetti acquatici, lumache e serpenti). Data l importanza di questa specie, il Consiglio della contea di Timiş (TCC) parteciperà al progetto BE-NATUR contribuendo alla definizione di un Piano d azione transnazionale congiunto per la cicogna bianca.

7 Province of Ravenna Ravenna (IT) The Province of Ravenna manages a complex of beaches, dunes, rivers and fresh and saltwater wetlands of outstanding naturalistic importance within its coastal and flat areas, included in the Natura 2000 network. The variety of habitats and the biodiversity associated with them are extraordinary and represent a distinctive aspect of the human impact on the Po Valley, partly owing to the presence of Eastern European elements that reach their western distribution limit here. This is the case of the pygmy cormorant (Phalacrocorax pygmeus), a priority species pursuant to Directive 09/147/EC, which has its most important Italian colony in Punte Alberete and will be the subject of a transnational Plan of Action, coordinated by the Province. The coastal habitats are also of considerable relevance and another transnational Plan of Action will be drawn up for them, associating Eastern European species such as the Trachomitum venetum and endangered elements like the Kentish plover (Charadrius alexandrinus) and the freshwater habitats stretching along the course of the rivers Lamone and Reno, once known as the Po di Primaro, in which the historical presence of the Adriatic sturgeon (Acipenser naccarii) is an entity to be enhanced. La Provincia di Ravenna gestisce nel proprio territorio costiero e planiziale un complesso di spiagge, dune, boschi, fiumi e zone umide salmastre e dolci di grande importanza naturalistica, inclusi nella rete Natura La varietà di habitat e la biodiversità ad essi associata sono straordinari e rappresentano un elemento di spicco nell antropizzata Pianura Padana, anche per la presenza di elementi dell Europa orientale, che qui raggiungono il limite ovest di distribuzione. È il caso del marangone minore (Phalacrocorax pygmeus), specie prioritaria per la dir. 09/147/UE, che ha a Punte Alberete la più importante colonia italiana e che sarà oggetto di un Piano d Azione transnazionale, coordinato dalla Provincia. Di grande rilievo sono anche gli habitat costieri, per i quali sarà predisposto un altro Piano d Azione transnazionale, a cui sono associate specie est europee come l apocino veneto (Trachomitum venetum) ed elementi minacciati come il fratino (Charadrius alexandrinus) e gli habitat di acqua dolce estesi lungo il corso dei fiumi Lamone e Reno, antico Po di Primaro, in cui la storica presenza dell endemico storione del Po (Acipenser naccarii) è un entità da valorizzare.

8 VENETO REGION Commissions Coordination Project Unit - Venezia (IT) The Environmental Planning Service of the Commissions Coordination Project Unit of the Veneto Region plays an important role in demonstrating the adequacy of plans, projects and interventions, identifying solutions that ensure compatibility with the protection of biodiversity, taking into account their environmental consequences. As for Natura 2000 sites in Italy, the regions are the authorities responsible for their designation and management. Currently, there are 130 sites in the Natura 2000 network in the Veneto (67 Special Protection Areas and 104 Sites of Community Importance), representing 22.5% of the total territory. In the BE-NATUR project the Veneto Region will coordinate the working group to draft an action plan for transnational coastal habitats and will participate in the working group on the protection of the Pygmy Cormorant. The pilot actions will be implemented in the following sites Penisola del Cavallino: biotopi litoranei, Laguna del Mort, Pinete di Eraclea, Lido di Venezia: biotopi litoranei, involving the municipalities of Venice Cavallino-Treporti, Jesolo and Caorle Eraclea. The selected sites are all next to the Lagoon of Venice, which represents a transition environment unique in the world and is one of the most exceptional Mediterranean wetlands. Il Servizio pianificazione ambientale dell Unità di Progetto Coordinamento Commissioni della Regione del Veneto svolge un ruolo importante nel dimostrare l adeguatezza di piani, progetti e interventi, individuando soluzioni in grado di garantire la compatibilità con la tutela della biodiversità, prendendo in considerazione le loro conseguenze ambientali. Per quanto riguarda i siti Natura 2000, in Italia, le regioni sono le autorità responsabili della loro designazione e gestione. Attualmente, ci sono 130 siti della rete Natura 2000 in Veneto (67 Zone di Protezione Speciale e 104 Siti di Importanza Comunitaria), che rappresentano il 22,5% del territorio complessivo. Nel progetto BE-NATUR la Regione Veneto sarà il coordinatore del gruppo di lavoro per redigere un piano d azione transnazionale per gli habitat costieri e parteciperà al gruppo di lavoro sulla tutela del Marangone minore. Gli interventi pilota saranno attuati nei siti Penisola del Cavallino: biotopi litoranei, Laguna del Mort e Pinete di Eraclea, Lido di Venezia: biotopi litoranei ; coinvolgendo i comuni di Venezia, Cavallino-Treporti, Jesolo, Eraclea e Caorle. I siti selezionati sono tutti prossimi alla Laguna di Venezia, che rappresenta un ambiente di transizione unico al mondo ed è una delle più eccezionali aree umide del Mediterraneo.

9 Consortium of Management of Torre Guaceto Brindisi (IT) Torre Guaceto Marine Protected Area (MPA) is located in southeastern Italy (southern Adriatic Sea) and covers about 2,220 hectares. The MPA coastline stretches over about 8 km from the Apani area to the littoral of Punta Penna Grossa, extending to a depth of 50 m from the shoreline. The reserve is run by a consortium including the Municipal districts of Carovigno and Brindisi and the non-profit association World Wildlife Fund (Wwf-Italy). Besides being an MPA, Torre Guaceto is also a State Natural Reserve with a surface area of about 1,200 ha. The reserve includes the Torre Guaceto wetland, whose international importance has been established by the Ramsar Convention. Within the framework of EU project Natura 2000, and in compliance with Habitats Directive 92/43/EEC, the Apulian Regional Administration proposed Torre Guaceto as a site of Community Interest by the name of Torre Guaceto Macchia San Giovanni (IT ). Furthermore, the Apulian Regional Administration has defined the Torre Guaceto wetland as a Special Protection Area (SPA) (IT ), pursuant to Birds Directive 79/409/EEC. The Marine Protected Area is included in the SPAMI List, consistently with the Barcelona Convention, as a biodiversity hotspot in the Mediterranean Area. L area marina protetta (AMP) di Torre Guaceto si trova nell Italia sud-orientale (Mar Adriatico meridionale) e si estende per circa ettari. Interessa un tratto di costa di circa 8 km, compreso tra gli scogli di Apani e il litorale di Punta Penna Grossa, con una linea batimetrica di 50 m. L autorità che gestisce la zona è un consorzio composto dai Comuni di Carovigno e Brindisi, e dall associazione no-profit World Wildlife Fund (WWF Italia). Torre Guaceto, oltre ad essere un AMP, è anche una riserva naturale statale per circa ettari. Inoltre, la riserva comprende la zona umida di interesse internazionale Torre Guaceto in base alla Convenzione Ramsar. Nell ambito del programma comunitario Natura 2000 la Regione Puglia, ai sensi della Direttiva Habitat 92/43/CEE, ha proposto Torre Guaceto come Sito di Importanza Comunitaria denominandolo Torre Guaceto Macchia San Giovanni (IT ). In più, la Regione Puglia ha riconosciuto la zona umida di Torre Guaceto quale zona di protezione speciale (ZPS) (IT ) ai sensi della Direttiva Uccelli 79/409/CEE. L area marina protetta è inclusa nell elenco SPAMI (zone di protezione speciale di interesse mediterraneo), ai sensi della Convenzione di Barcellona concernente le zone di protezione speciale e la diversità biologica nel Mediterraneo.

10 DDNI Danube Delta National Institute for Research and Development - Tulcea (RO) DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority Tulcea RO (Project s Associated Partner) The Danube Delta National Institute for Research and Development (DDNI) carries out basic and applied research focused on underpinning management of the Danube Delta Biosphere Reserve and other wetlands of national and international importance with scientific know-how on biodiversity conservation and sustainable development. DDNI has conducted several studies in view of the national implementation of NATURA 2000 European network of protected areas. Most DDNI - DDBRA (Associate Partner of BE-NATUR) activities are performed in the Danube Delta Biosphere Reserve (DDBR), which overlaps 4 Natura 2000 sites (SCIs and SPAs). In the framework of project BE-NATUR, DDNI will mainly contribute towards the development of the Transnational Action Plan - Species for the Pygmy Cormorant (Phalacrocorax pygmeus) and for Coastal Habitat 1410 Mediterranean salt meadows Juncetalia maritime (Coastal &Sand Dunes). A National Action Plan will also be developed for the Moldavian Meadow Viper (Vipera ursinii ssp. moldavica). Il Danube Delta National Institute for Research and Development (DDNI) realizza attività di ricerca di base e applicata volte alla gestione della Biosfera del Delta del Danubio e di altre zone umide di importanza nazionale e internazionale, sostenute dal proprio know-how scientifico sulla conservazione della biodiversità e sullo sviluppo sostenibile. Il DDNI ha condotto diversi studi in vista dell implementazione della rete nazionale di aree protette del progetto NATURA Gran parte delle attività di DDNI - DDBRA (Partner associato di BE-NATUR) vengono svolte nella Riserva della Biosfera del Delta del Danubio (DDBR), che coincide con 4 dei siti del progetto Natura 2000 (SIC e ZPS). Nell ambito del progetto BE-NATUR, il contributo del DDNI riguarderà prevalentemente lo sviluppo di un Piano d azione transnazionale Specie per il Marangone minore (Phalacrocorax pygmeus) e per gli habitat costieri 1410 Pascoli inondati mediterranei Juncetalia maritime - (Dune costiere sabbiose). Sarà inoltre sviluppato un Piano d azione nazionale per la Vipera dell Orsini (Vipera ursinii ssp. moldavica).

11 LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency - Siofok (HU) Lake Balaton is the largest freshwater lake in Central Europe. It is one of the most significant natural treasures of Hungary, a unique ecological asset of the region. The lake and its environment host miscellaneous flora and fauna. The Balaton Uplands National Park (57 thousand acres) was established in 1997 when the need to protect this natural environment was acknowledged. Lake Balaton is part of the European ecological network Natura Protection status was awarded considering the large stock of listed fish species living in the lake, and valuable species to be protected, such as the European pond terrapin, the otter and the white-tailed eagle. Lake Balaton Development Coordination Agency was established in 2000, and its main duties include planning, project development, fund allocation, consulting services and joint activities with stakeholders in the region. The overall goal of regional development to improve quality of life while restore ring natural values and increasing competitive features of the Lake Balaton Region without impairing the principle of sustainable development. In the framework of project BE-NATUR, the LBDCA contributes to the elaboration and implementation of Joint Transnational Strategy and Action plans on raised bogs and mires and fens, and on the Pigmy Cormorant. Il lago Balaton è il più grande lago d acqua dolce dell Europa centrale. È una delle maggiori ricchezze naturali dell Ungheria, un patrimonio ecologico unico per la regione. Il lago e l ambiente circostante ospitano diverse varietà di flora e fauna. Il Parco Nazionale dell Alto Balaton (circa ettari) è stato creato nel 1997, a fronte della riconosciuta necessità di tutelare questo ambiente naturale. Il lago Balaton fa parte della rete ecologica europea Natura Al lago è stato assegnato lo stato di protezione in considerazione della presenza di un vasto numero di specie di pesci classificate e di specie di valore da tutelare, quali la testuggine palustre europea, la lontra e l aquila di mare a coda bianca. La Lake Balaton Development Coordination Agency è stata istituita nel 2000 e le principali attività svolte sono la pianificazione, lo sviluppo di progetti, l assegnazione di fondi, servizi di consulenza e attività congiunte con i portatori d interesse nella regione. Scopo dello sviluppo regionale è rafforzare la competitività della regione del lago Balaton senza intaccare il principio di sviluppo sostenibile, ripristinando i valori naturali. Nell ambito del progetto BE-NATUR, la LBDCA contribuisce all elaborazione e implementazione della Strategia e dei Piani d Azione transnazionali congiunti su torbiere alte, torbiere basse e paludi basse e sul Marangone minore.

12 AREC Agricultural Research and Education Centre Raumberg-Gumpenstein - Irdning (AT) In Austria AREC Raumberg-Gumpenstein works together with VIETU on the habitats (7230) Alkaline fens and (7210) Calcareous fens with Cladium mariscus and species of the Caricion davallianae as well as on the species Liparis loeselii. Liparis l. is in Austria a rare and highly endangered orchid species. The small-growing, light-demanding species flowers mainly in June. Liparis is a typical grassland orchid and occurs only on low-productive wet sites. It is a character species of Caricion davallianae alliance. Its most characteristic habitats are calcareous fens without grassland management and unfertilized fen meadows with one cut every year in September or October. The soils, where Liparis can be found, are mainly nutrient-poor, base-rich, calcareous fen soils (Histosol) with a high ground water table. Usually, the calcium saturation in the peat is very high. Liparis l. does not tolerate an early and frequent mowing, grazing or trampling. Major causes of endangerment are drainage and eutrophication of the sites as well as cessation of grassland management in secondary habitats. In Austria AREC Raumberg-Gumpenstein si occupa insieme a VIETU degli habitat (7230) Torbiere basse alcaline e (7210) Paludi calcaree con Cladium mariscus e specie di Caricion davallianae e Liparis loeselii. La Liparis loeselii è una rara specie di orchidea ad alto rischio di estinzione in Austria. Tipica delle praterie, cresce solo in terreni umidi e poco adatti a colture produttive. La specie è caratteristica dell alleanza Caricion davallianae. Gli habitat più tipici sono le paludi calcaree non adibite a pascolo e i prati umidi non fertilizzati, falciati ogni anno a settembre e ottobre. In Austria la maggior parte dei terreni è rappresentata da paludi calcaree (Histosol), a bassi valori nutrizionali e ricche di basi, con un alto livello di falda acquifera. In genere il livello di saturazione del calcio nella torba è molto alto. Questo tipo di orchidea, di piccole dimensioni, necessita di luce e fiorisce principalmente in giugno. La Liparis non resiste a falciature precoci e frequenti, a pascoli o calpestii. I principali fattori che causano il rischio estinzione sono l eutrofizzazione e la bonifica dei terreni, così come la sospensione della gestione delle formazioni erbose in habitat secondari.

13 VIETU Vienna University of Technology, Department of Public Finance and Infrastructure Policy - Vienna (AT) University of Klagenfurt Department of Economics Klagenfurt (AT) (Project s Associated Partner) The Centre of Public Finance and Infrastructure Policy focuses on protected area management, socio-economic impacts and ecosystem services valuation. VIETU coordinates work package 3, i.e. a gap analysis, joint action plans and guidelines. E.C.O Institute of Ecology supports VIETU, providing consultancy, research and planning for protected areas. Action plans will be developed for the Calcareous fens with Cladium mariscus and Alkaline fens of the Caricion davallianae habitats. Alkaline fens can be found from the lowlands up to the alpine region. Unlike raised bogs, the water is affected by alkaline geological substrates such as limestone, dolomite or substrate-based gravel. These habitats can survive without trees or shrubs due to the high groundwater levels or alpine altitude. Traditionally trees and shrubs were also damaged by land use, but as this has stopped due to economic inefficiency, these habitats have become more common, resulting in the development of wet woodland - so the plans are aimed at maintaining these habitats in a favourable condition. Il Centre of Public Finance and Infrastructure Policy si occupa principalmente della gestione delle aree protette, dell impatto socioconomico e della valutazione economica dei servizi ecosistemici. VIETU coordina la fase di lavoro 3, costituita da una gap analysis, da linee guida e piani d azione congiunti. L E.C.O Institute of Ecology sostiene VIETU, tramite operazione di consulenza, ricerca e pianificazione per le aree protette. I piani d azione sviluppati riguarderanno i seguenti habitat: Paludi calcaree con Cladium mariscus e Torbiere basse alcaline con specie di Caricion davallianae. Le torbiere basse alcaline sono presenti sia in pianura che nelle regioni alpine. A differenza delle torbiere alte, l acqua subisce l effetto dei sottosuoli geologici a base alcalina, come il calcare, la dolomite o i sottosuoli ghiaiati. Grazie all alto livello di falda freatica e alle altitudini alpine, questi habitat possono sopravvivere anche se privi di alberi o cespugli. Tradizionalmente, gli alberi e i cespugli risentivano anche delle attività di uso del suolo. Dal momento che tale processo si è arrestato a causa dell inefficienza economica, questi habitat stanno diventando sempre più comuni, portando allo sviluppo di boschi igrofili. L obiettivo dei piani è quindi quello di mantenere questi habitat in condizioni favorevoli.

14 ETANAM Development Agency for South Epirus Amvrakikos - Preveza (GR) The extensive coastal wetlands of the Amvrakikos National Park present a mosaic of habitats (ecological niches), each hosting unique diverse flora and fauna. Pygmy Cormorant is one of the 6 priority bird species (09/147/EC) found on Amvrakikos wetlands. Recent data indicate a gradual increase in the number of Pygmy Cormorants on wetlands bordering the Amvrakikos Gulf following a dramatic decline in the presence of the species. Some of these birds overwinter there. The most suitable habitat is Louros river flood plain, combined with the adjacent Swamp of Rodia River, the remnant patches of the riparian forest and the lagoons of Rodia and Tsopeli. The greatest threats to Pygmy Cormorants in Greece are the destruction of the riparian woods where the birds nest and roost, and the abstraction and degradation of natural water flow, which destroys freshwater wetlands. A remarkable decline in riparian woods and shallow freshwater marshes has been observed in Amvrakikos during the last thirty years. Since the Amvrakikos is one of the southernmost areas where Pygmy Cormorants regularly overwinter in the Balkans, it is important to monitor their status in that region. Protection and restoration of freshwater wetland habitats and riparian woods are imperative for both the species and the site. Le estese zone umide costiere del Amvrakikos National Park presentano al loro interno un mosaico di habitat (nicchie ecologiche), ognuno dei quali ospita specie di flora e fauna diverse. Il Marangone minore è una delle 6 specie prioritarie di uccelli (09/147/CE) presenti nelle zone umide di Amvrakikos. Dati recenti indicano un aumento graduale del numero di Marangoni minori nelle zone umide che si affacciano sul golfo di Amvrakikos, a seguito di una drastica riduzione della specie. Alcuni di questi uccelli svernano qui. L habitat più indicato è la golena del fiume Louros, oltre alla vicina palude del fiume Rodia, entrambe resti della foresta ripariale e delle lagune di Rodia e Tsopeli. In Grecia i Marangoni minori sono minacciati principalmente dalla distruzione dei boschi ripariali in cui gli uccelli nidificano e riposano, nonché dall alterazione e degradazione del naturale corso dell acqua, che distrugge le zone umide d acqua dolce. Negli ultimi trent anni si è verificato un notevole declino dei boschi ripariali e delle paludi basse d acqua dolce in Amvrakikos. Dal momento che l Amvrakikos è una delle aree più a sud dei Balcani in cui i Marangoni minori svernano regolarmente, è importante che il loro stato venga monitorato in questa regione. La tutela e il ripristino degli habitat delle zone umide di acqua dolce e dei boschi ripariali sono fondamentali sia per le specie che per il sito stesso.

15 Municipality of Cacak Cacak (RS) The City of Cacak situated in central Serbia, in the Moravicki district, covers an area of 636 km². The Ovcar-Kablar gorge is situated 8 km west of Cacak, and has been protected as an exceptional natural site classified as category 1 by the RS Government Regulation. The gorge touches its maximum depth at 710 m. The key feature of this site lies in the remarkable massifs of Ovcar and Kablar through which the river Zapadna Morava cut its way creating unique meanders, a geomorphological phenomenon known as stuck meanders. Other characteristics include the diversity of flora and fauna, and the presence of geothermal springs. Eleven medieval monasteries can be found concealed by rocky formations in the shade of woods, on river banks and on small plateaus. Taking this landscape into account, in the framework of project BE-NATUR the Municipality of Cacak is cooperating in defining Joint Transnational Action Plans for freshwater habitats and forests, and to protect the Pigmy Cormorant. Čačak è una città della Serbia centrale, situata nel distretto di Moravica, la cui superficie si estende per 636 km². La gola di Ovčar-Kablar si trova a 8 km ad ovest della città di Čačak. Si tratta di un area protetta in quanto bene naturale di importanza eccezionale, classificato in categoria 1 dal Regolamento del Governo della Repubblica di Serbia. La gola raggiunge la profondità massima di 710 m. La caratteristica principale di questo sito è rappresentata dalle maestose montagne di Ovčar e Kablar, tra le quali scorre il fiume Zapadna Morava, che crea meandri unici nel loro genere. Questo fenomeno geomorfologico è conosciuto come meandri intrappolati. Tra le altre caratteristiche vi sono la diversità di flora e fauna e la presenza di sorgenti geotermiche. Nascosti tra formazioni rocciose, all ombra di boschi, sulle rive del fiume e su piccoli altopiani sorgono undici monasteri medievali. In considerazione di questo paesaggio, nell ambito del progetto BE-NATUR, il Comune di Čačak sta collaborando per definire piani d azione transnazionali congiunti per habitat d acqua dolce e foreste e per proteggere il Marangone minore.

16 Partners Nimfea Environment and Nature Conservation Association (LP) (HU) Strandja Nature Park Directorate (BG) Timis County Council (RO) Province of Ravenna (IT) Cooperazione-Territoriale-Europea/Programma-SEE-Sud-Est-Europa/ BE-NATUR Veneto Region Commissions Coordination Project Unit (IT) Reti+Ecologiche+e+Biodiversità/ Consortium of Management of Torre Guaceto - Brindisi (IT) DDNI Danube Delta National Institute for Research and Development (RO) LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency (HU) AREC - Agricultural Research and Education Centre Raumberg-Gumpenstein (AT) VIETU Vienna University of Technology, Department of Public Finance and Infrastructure Policy (AT) ETANAM - Development Agency for South Epirus - Amvrakikos (GR) Municipality of Cacak (RS) - Made of paper awarded the EU Ecolabel reg. nr FI/11/001, supplied by UPM Associated Partners University of Klagenfurt Department of Economics (AT) DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority (RO) Protect biodiversity Enjoy the nature Long lasting preservation

www.be-natur.it Vicino all acqua

www.be-natur.it Vicino all acqua www.be-natur.it Vicino all acqua Nell acqua, sott acqua e vicino all acqua Gli argini dei fiumi, le rive dei laghi e i fondali degli ambienti acquatici sono habitat importanti che ospitano numerosi animali

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa

LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa LA CONSERVAZIONE DELLA TARTARUGA CARETTA CARETTA NELLA SPIAGGIA DEI CONIGLI DI LAMPEDUSA Protection of Caretta caretta on Conigli Beach in Lampedusa Elena Prazzi Lampedusa, Italia Legambiente Comitato

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/11 Programma IPA Adriatico - 1 step bando progetti strategici -proposte con partecipazione della Veneto e di enti regionali. 1 SMART UP Innovative

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

NEWSLETTER. O1 maggio 2010. La gestione sostenibile delle aree protette: il Delta del Po come laboratorio di pianificazione interregionale

NEWSLETTER. O1 maggio 2010. La gestione sostenibile delle aree protette: il Delta del Po come laboratorio di pianificazione interregionale NEWSLETTER O1 maggio 2010 in questo numero: 1. development with nature : gli obiettivi del progetto NATREG 2. verso una strategia transnazionale per la conservazione attiva delle aree protette 3. NATREG

Dettagli

NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM

NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM For Special Protection Areas (SPA), Proposed Sites for Community Importance (psci), Sites of Community Importance (SCI) and for Special Areas of Conservation (SAC) SITE

Dettagli

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino

CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino CONVENZIONE DELLE ALPI Trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile del territorio alpino Un trattato per il territorio 1.Ambito di applicazione geografico* 2.Partecipazione attiva degli enti territoriali

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Considerazioni generali sui progetti LIFE NATURA in Italia e in Provincia autonoma di Trento. Alberto Cozzi, Astrale Timesis

Considerazioni generali sui progetti LIFE NATURA in Italia e in Provincia autonoma di Trento. Alberto Cozzi, Astrale Timesis Considerazioni generali sui progetti LIFE NATURA in Italia e in Provincia autonoma di Trento Alberto Cozzi Astrale-Timesis LIFE11/NAT/IT/000187 TEN, Trento Marzo 2014 Il Gruppo esterno di monitoraggio

Dettagli

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE

Under the patronage of: Raffaella Pagano, Ufficio Tutela e Valorizzazione Biodiversità e InFEA Project manager ECORICE Project LIFE NAT/IT/000093 «ECORICE» Techical Working Group on Vercelli plain Biodiversity and InFEA (Information, training and environmental educational activity) working group C. Lenti, Foto Archivio

Dettagli

LIFE13 BIO/IT/000204 U-SAVEREDS Management of grey squirrel in Umbria: conservation of red squirrel and preventing loss of biodiversity in Apennines

LIFE13 BIO/IT/000204 U-SAVEREDS Management of grey squirrel in Umbria: conservation of red squirrel and preventing loss of biodiversity in Apennines LIFE13 BIO/IT/000204 U-SAVEREDS Management of grey squirrel in Umbria: conservation of red squirrel and preventing loss of biodiversity in Apennines Piero Genovesi - ISPRA and Chair IUCN SSC Invasive Species

Dettagli

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI

MISSION TEAM CORPORATE FINANCE BADIALI CONSULTING TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION TEAM BADIALI CONSULTING CORPORATE FINANCE TAX & COMPANY NETWORK CONTATTI MISSION "contribuire al successo dei nostri clienti attraverso servizi di consulenza di alta qualitá" "to contribute to

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group)

CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) CiaoTech S.r.l. (Member of PNO Group) Opportunità di finanziamento europee per la Ricerca e lo Sviluppo - The New EU Framework Programme for Research and Innovation- Horizon 2014-2020 and LIFE opportunities

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance International Conference Social Aspects of the Energetic Issues. Sustainable Development, Social Organization and Acceptance of Energetic Alternative Sources. Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus

Dettagli

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY

IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY CBC IPA ADRIATICO 2007 2013 IL PROGETTO STRATEGICO ALTERENERGY ALTERENERGY (Energy Sustainability for Adriatic Small Communities) è la nuova sfida per la sostenibilità ambientale che punta a favorire la

Dettagli

Il Golfo di Trieste: un sito di ricerche oceanografiche inserito nella rete LTER (Long Term Ecological Research)

Il Golfo di Trieste: un sito di ricerche oceanografiche inserito nella rete LTER (Long Term Ecological Research) Dipartimento di Oceanografia Biologica BiO Il Golfo di Trieste: un sito di ricerche oceanografiche inserito nella rete LTER (Long Term Ecological Research) B. Cataletto*, A. Pugnetti +, M. Ravaioli +,

Dettagli

Participatory Budgeting in Regione Lazio

Participatory Budgeting in Regione Lazio Participatory Budgeting in Regione Lazio Participation The Government of Regione Lazio believes that the Participatory Budgeting it is not just an exercise to share information with local communities and

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI

INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE EUROPEA: INDICAZIONI PRATICHE E ASPETTI ORGANIZZATIVI Chiara Zanolla L importanza di una buona progettazione Aumento fondi FP7 Allargamento Europa Tecniche di progettazione

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA

TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA TAVOLO DEGLI ENTI LOCALI PER IL CLIMA 22 novembre VERSO LA STRATEGIA NAZIONALE DI ADATTAMENTO Responsabilità di Governo e competenze dei territori Sala Palazzo Bologna Senato della Repubblica Via di S.

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

CHECK-LIST DEGLI UCCELLI OSSERVATI PRESSO L AZIENDA AGRICOLA TENUTA CIVRANA (PEGOLOTTE DI CONA - VENEZIA): PERIODO 2004-2009

CHECK-LIST DEGLI UCCELLI OSSERVATI PRESSO L AZIENDA AGRICOLA TENUTA CIVRANA (PEGOLOTTE DI CONA - VENEZIA): PERIODO 2004-2009 Silvia Barbierato, Mirko Destro, Aldo Tonelli CHECK-LIST DEGLI UCCELLI OSSERVATI PRESSO L AZIENDA AGRICOLA TENUTA CIVRANA (PEGOLOTTE DI CONA - VENEZIA): PERIODO 2004-2009 Riassunto. La Tenuta Civrana,

Dettagli

ILLY AND SUSTAINABILITY

ILLY AND SUSTAINABILITY ILLY AND SUSTAINABILITY DARIA ILLY BUSINESS DEVELOPMENT - PORTIONED SYSTEMS DIRECTOR NOVEMBER 14 THE COMPANY Trieste 1 9 3 3, I t a l y R u n b y t h e I l l y f a m i l y D i s t r i b u t e d i n m o

Dettagli

2014-2020 Programming Period

2014-2020 Programming Period Structural & Investment Funds (including IPA II) for the Adriatic-Ionian Region 2014-2020 Programming Period Silvia Grandi Head of Institutional Agreements & Special Area Programmes + EU Policies & International

Dettagli

BIOCOSTRUZIONI MARINE IN PUGLIA RTI CONISMA CNR

BIOCOSTRUZIONI MARINE IN PUGLIA RTI CONISMA CNR La sottoscritta Simonetta Fraschetti Cognome e Nome Fraschetti Simonetta Nata a Milano Il 19.08.1965 Codice fiscale FRSSNT65M59F205E Attuale posizione ricoperta Professore Associato in Ecologia Altre funzioni

Dettagli

GAC ADRIATICO SALENTINO

GAC ADRIATICO SALENTINO investiamo per un, attività di pesca sostenibile GAC ADRIATICO SALENTINO Santa Cesarea Terme Marittima - Diso Punta Palascia - Otranto Castro Castro Otranto Costa adriatica Melendugno Castro Otranto Acaya

Dettagli

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette Piano di gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali Bacino del fiume Lemene Capitolo 3 Bacino del fiume Lemene INDICE 3. CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 3.1. AREE PER L ESTRAZIONE

Dettagli

Bologna 1 aprile 2014 Audizione I Commissione Assembleare

Bologna 1 aprile 2014 Audizione I Commissione Assembleare EUSAIR Bologna 1 aprile 2014 Audizione I Commissione Assembleare Indice degli argomenti Breve confronto tra strategie: Europa 2020 e strategie macroregionali La macro-area Adriatico-Ionica: un approccio

Dettagli

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA Nella lussureggiante area residenziale a sud di Malindi denominata Marine Park, a poche centinaia di metri dalla splendida spiaggia punto di partenza per escursioni marine,

Dettagli

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE

UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE UN IMMAGINE MIGLIORE PER CRESCERE MEGLIO BRAND DESIGN PACKAGING CORPORATE IDENTITY ADV STILL LIFE Caminiti Graphic è un team di professionisti specializzati in progetti di Brand Design, Packaging, ADV,

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

C. LOTTI & ASSOCIATI. SOCIETA DI INGEGNERIA S.p.A. - ROMA. Via del Fiume, 14 Passeggiata di Ripetta 00186 Roma, Italia

C. LOTTI & ASSOCIATI. SOCIETA DI INGEGNERIA S.p.A. - ROMA. Via del Fiume, 14 Passeggiata di Ripetta 00186 Roma, Italia SOCIETA DI INGEGNERIA S.p.A. - ROMA Presentazione dell azienda Via del Fiume, 14 Passeggiata di Ripetta 00186 Roma, Italia Attività Svolta La nostra azienda è una delle principali società di ingegneria

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors

Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs. La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Training Session per il Progetto 50000and1SEAPs La Provincia di Modena ed il Covenant of Mayors Padova, 3 Aprile 2014 The Province of Modena for several years has set policies in the energy field, such

Dettagli

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO

IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO IL BANDO 2014 IDROGENO E CELLE A COMBUSTIBILE LA SECONDA FASE DEL PROGRAMMA EUROPEO FCH 2 JU FAST E I PROGETTI UE NEL SETTORE DELL IDROGENO Alberto Pieri Segretario Generale FAST Milano, 14 Luglio 2014

Dettagli

Liceo di Sachem Nord

Liceo di Sachem Nord Liceo di Sachem Nord 1 La Geografia d Italia In this unit the students will review the more salient points of Italy s geography. By the end of the unit, the students will be able to: 1. Discuss the geographic

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU

FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza 1 FP7 Environment nel quadro delle altre iniziative territoriali-ambientali EU Antonio Speranza Consorzio Interuniversitario Nazionale Fisica Atmosfere e Idrosfere Indice 1. Programmazione

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

Italian side event The Po valley compares itself with big international basins. PO BASIN (Italy)

Italian side event The Po valley compares itself with big international basins. PO BASIN (Italy) Italian side event The Po valley compares itself with big international basins PO BASIN (Italy) Giuseppe Bortone General Director Environment, Coast and Soil Department Emilia-Romagna Region Istanbul March

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland

Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland Rosario Mosello, R. Bertoni & P. Guilizzoni C.N.R. - Institute of Ecosystem Study Verbania

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

Grado (Italia) Fenice Lighting

Grado (Italia) Fenice Lighting Grado (Italia) Fenice Lighting Grado is a town in the north-eastern Italian region of Friuli- Venezia Giulia, located on an island and adjacent peninsula of the Adriatic Sea between Venice and Trieste.

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

http://www.eco-newsperiodico.it/index.php?pag=news&id_n=244

http://www.eco-newsperiodico.it/index.php?pag=news&id_n=244 Pagina 1 di 6 HOME CHI SIAMO OBIETTIVI CONTATTI LINKS NUMERI PRECEDENTI If this email does not display properly, please click here Friend of the Sea applaudes Italy's ban on plastic bags

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943 19287 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 maggio 2014, n. 943 P.C.T.E. Grecia Italia 2007/2013 Progetto BIG. Accordo con il Dipartimento di Biologia ed il Museo Orto Botanico dell Università degli

Dettagli

Insieme per Mild Home. Jointly for Mild Home

Insieme per Mild Home. Jointly for Mild Home Insieme per Mild Home www.mildhome.eu Jointly for Mild Home Questo progetto è attuato nell ambito del Programma Europa Sud Orientale 2007 2013, un Programma di Cooperazione Transnazionale cofinanziato

Dettagli

L'estensione dell'approccio "Atlante" all'adriatico nel progetto Adriplan Alessandro Sarretta, Andrea Barbanti (CNR-ISMAR)

L'estensione dell'approccio Atlante all'adriatico nel progetto Adriplan Alessandro Sarretta, Andrea Barbanti (CNR-ISMAR) L'estensione dell'approccio "Atlante" all'adriatico nel progetto Adriplan Alessandro Sarretta, Andrea Barbanti (CNR-ISMAR) L'Atlante della laguna di Venezia: l'interoperabilità dei dati per la gestione

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima. EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015

Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima. EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015 Programma LIFE 2015 Ambiente e azione per il clima EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia Maggio 2015 Obiettivi generali Il programma LIFE è lo strumento di finanziamento dell'ue che contribuisce all'attuazione,

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

r e s i d e n z a / h o u s e s p i c c o n o

r e s i d e n z a / h o u s e s p i c c o n o residenza / houses p i c c o n o LA STORIA / History Gli immobili in vendita si trovano all interno di una azienda agricola di ben 400 ettari costituita da estesi campi coltivati inseriti in ampie zone

Dettagli

IL PARCO COMMERCIALE. L apertura è prevista entro fine 2017.

IL PARCO COMMERCIALE. L apertura è prevista entro fine 2017. MESAGNE RETAIL PARK IL PARCO COMMERCIALE Mesagne Retail Park comprenderà grandi superfici commerciali specializzate, un cinema multisala e una food court, il tutto distribuito sul perimetro del grande

Dettagli

PARCHI d EUROPA Verso una politica europea per le aree protette. PARKS for EUROPE Towards a European policy for protected areas

PARCHI d EUROPA Verso una politica europea per le aree protette. PARKS for EUROPE Towards a European policy for protected areas PARCHI d EUROPA Verso una politica europea per le aree protette PARKS for EUROPE Towards a European policy for protected areas CED PPN (European( Documentation Centre on Nature Park Planning) Politecnico

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

Stato della REte di Sorveglianza della RADiottività ambientale - RESORAD

Stato della REte di Sorveglianza della RADiottività ambientale - RESORAD XLVII riunione della REte di SOrveglianza Nazionale per il controllo sulla RADioattività Ambientale RES 19 giugno 2015 Ministero dell Ambiente e della tutela del territorio e del mare Auditorium, Via Capitan

Dettagli

INDICE 3 - CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 MANTENERE O MIGLIORARE LO STATO DELLE ACQUE È IMPORTANTE PER LA LORO PROTEZIONE,

INDICE 3 - CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 MANTENERE O MIGLIORARE LO STATO DELLE ACQUE È IMPORTANTE PER LA LORO PROTEZIONE, Bacino del fiume Sile I INDICE 3 - CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 3.1. AREE PER L ESTRAZIONE DI ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO... 1 3.2. AREE DESIGNATE PER LA PROTEZIONE DI SPECIE ACQUATICHE

Dettagli

Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura

Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura Kick-off meeting LIFE+ 2010 Roma, 14 Novembre 2011 Presentazione dei Progetti LIFE Natura e Inf-Natura Stefano Grignolio Astrale-Timesis Progetti LIFE NAT e INF 2010 11 progetti NAT 1 progetto INF-NAT

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO

Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO Luigi Scordamaglia Inalca Jbs CEO Group s overview CREMONINI SPA Fatturato consolidato al 31/12/2007: 2.482,4 mln LEADERSHIP DI MERCATO 40%* Produzione 1.041,2 mln 42%* Distribuzione 1.064,7 mln 1 nelle

Dettagli

CARTA di CERRANO. Testo adottato all'unanimità l'8 luglio 2008 in Villa Filiani a Pineto (TE)

CARTA di CERRANO. Testo adottato all'unanimità l'8 luglio 2008 in Villa Filiani a Pineto (TE) CARTA di CERRANO Costituzione, obiettivi ed interventi del Network delle Aree Protette costiere e marine del Mar Adriatico AdriaPAN (Adriatic Protected Areas Network) Testo adottato all'unanimità l'8 luglio

Dettagli

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related).

ANRC based in Naples (Italy), adheres to UCINA - Confindustria Nautica (National Union of Marine Industry and Related). Company Profile ANRC in breve L ANRC (Associazione Nautica Regionale Campana) unica associazione di categoria riconosciuta dalla Regione Campania, è nata nel 1993 da un gruppo di operatori campani del

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Congresso Internazionale Klimaenergy 2010 I SEAP Piani di Azione Energia Sostenibile. Rassegna di metodologie ed esperienze Bolzano, 23 settembre

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES

The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES The pilot project in Riolo Terme; Overview and discussion about current regulations; Main needs of stakeholders concerning RES Giovanni Santarato Università di Ferrara Riolo Terme, 26 Giugno 2012 Project

Dettagli

Imprenditorialità giovanile e sviluppo locale nell Europa dell Est. Seminario

Imprenditorialità giovanile e sviluppo locale nell Europa dell Est. Seminario Seminario Imprenditorialità giovanile e sviluppo locale nell Europa dell Est Con il patrocinio della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Milano, venerdì 27 gennaio 2006 Palazzo delle Stelline

Dettagli

Logical Framework Approach: Stakeholder Analysis e Problem Analysis

Logical Framework Approach: Stakeholder Analysis e Problem Analysis European Institute of Public Administration - Institut européen d administration publique Logical Framework Approach: Stakeholder Analysis e Problem Analysis Francesca Pepe learning and development - consultancy

Dettagli

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE, MOBILITÀ, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, LAVORI PUBBLICI, UNIVERSITÀ SERVIZIO TUTELA DEL PAESAGGIO E BIODIVERSITÀ CON LA COLLABORAZIONE DEL SERVIZIO CACCIA E RISORSE ITTICHE

Dettagli

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette

Capitolo 3 Caratterizzazione delle aree protette Piano di gestione dei bacini idrografici delle Alpi Orientali Capitolo 3 INDICE 3. CARATTERIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE... 1 3.1. AREE PER L ESTRAZIONE DI ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO... 1 3.1.1.

Dettagli

Abruzzo. campi di attività Democrazia e sviluppo sociale. fields of activities Democracy and community development.

Abruzzo. campi di attività Democrazia e sviluppo sociale. fields of activities Democracy and community development. PROVINCIA DI CHIETI Ufficio Consigliera di Parità Via Arniense, 208 66100 Chieti Tel.: +39 0871 4084813 Fax: +39 0871 321858 g.tomassi@provincia.chieti.it www.provincia.chieti.it Giovina Tomassi Democrazia

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

Claudio Celada, Direttore Conservazione Natura Lipu BirdLife Italia. www.sprintsicilia.it

Claudio Celada, Direttore Conservazione Natura Lipu BirdLife Italia. www.sprintsicilia.it La Lipu, la biodiversità siciliana e le riserve naturali: una storia d amore lunga mezzo secolo Lipu, Sicilian biodiversity, and nature reserves: a 50 year long love story Claudio Celada, Direttore Conservazione

Dettagli

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI

2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 2 MEETING INTERREGIONALE ANACI NORD OVEST BOARD OF CEPI-CEI MILANO 23/24/25 SETTEMBRE 2015 CON IL PATROCINIO LA CASA, L AMBIENTE, L EUROPA Nel corso dell Esposizione Universale EXPO2015 il 24 e

Dettagli

Con il patrocinio di: C. Lenti, Foto Archivio P.F.Po vc al MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

Con il patrocinio di: C. Lenti, Foto Archivio P.F.Po vc al MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI Le risaie del vercellese: programma integrato per la riqualificazione ambientale e la gestione sostenibile dell agroecosistema risicolo Martedì 29 Novembre 2011 C. Lenti, Foto Archivio P.F.Po vc al Con

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

Opportunità e strategie per l ambiente e il cambiamento climatico nei programmi di Cooperazione Territoriale Europea

Opportunità e strategie per l ambiente e il cambiamento climatico nei programmi di Cooperazione Territoriale Europea Opportunità e strategie per l ambiente e il cambiamento climatico nei programmi di Cooperazione Territoriale Europea Katia Raffaelli Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Ambiente e Difesa del Suolo

Dettagli

IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9

IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9 IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA (Italian version)... 2-5 IGeS WON VIBO VALENTIA PROJECT (English version)... 6-9 1 IGeS VINCE LA GARA DI VIBO VALENTIA Nel 2012 la Amministrazione Provinciale Di Vibo

Dettagli

Comunicato Stampa. Press Release

Comunicato Stampa. Press Release Comunicato Stampa Come previsto dal Capitolo XII, Paragrafo 12.4 del Prospetto Informativo Parmalat S.p.A. depositato presso la Consob in data 27 maggio 2005 a seguito di comunicazione dell avvenuto rilascio

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli

Dolomi& Patrimonio UNESCO: obie6vo mobilità Pozza di Fassa, 23 03 2012

Dolomi& Patrimonio UNESCO: obie6vo mobilità Pozza di Fassa, 23 03 2012 Ferrovie dolomi&che, un percorso di ricerca dell Università Urbanis=ca Laboratorio Corso di laurea in Ingegneria edile & architecura Facoltà di ingegneria Università di Trento Pozza di Fassa, 23 03 2012

Dettagli

Village for sale in Florence. www.villecasalirealestate.com/en/property/402/village-for-sale-in-florence

Village for sale in Florence. www.villecasalirealestate.com/en/property/402/village-for-sale-in-florence Ref: 0403 Village for sale in Florence www.villecasalirealestate.com/en/property/402/village-for-sale-in-florence Price upon request Area Municipality Province Region Nation Lastra a Signa Florence Tuscany

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche

Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche Diritto dell'economia e dei consumatori Specifiche economiche Specifiche economiche deliberate per il dottorato Ateneo Dip. Esterne Giovani Riserva Tassa Sovran. 4 3 0 1 0 3 3 Assegnazione per il curriculum

Dettagli

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency.

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency. Servizi Recupero Crediti Debt Collection Services Chi Siamo C. & G. Agency Srl nasce grazie alla pluriennale esperienza maturata nel settore gestione e recupero del credito da parte del socio fondatore.

Dettagli

The COASTGAP Joint Action Plan

The COASTGAP Joint Action Plan The COASTGAP Joint Action Plan DEVELOPING CONDITIONS FOR THE BLUE GROWTH IN THE MEDITERRANEAN Workshop Il Sistema marino costiero - Networking territoriale della conoscenza un opportunità per la Regione

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015

Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Informazione Regolamentata n. 0232-12-2015 Data/Ora Ricezione 01 Aprile 2015 17:17:30 MTA Societa' : SAIPEM Identificativo Informazione Regolamentata : 55697 Nome utilizzatore : SAIPEMN01 - Chiarini Tipologia

Dettagli

CONSERVATION AND BREEDING OF ITALIAN COBICE ENDEMIC STURGEON COBICE PROGETTO LIFE 04NAT/IT/000126

CONSERVATION AND BREEDING OF ITALIAN COBICE ENDEMIC STURGEON COBICE PROGETTO LIFE 04NAT/IT/000126 CONSERVATION AND BREEDING OF ITALIAN COBICE ENDEMIC STURGEON COBICE PROGETTO LIFE 04NAT/IT/000126 Action A5 - Know-how exchange with the Reserve - Danube Delta 13-17 Dicembre 2006 Romania COMPOSIZIONE

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

D ART di Massimiliano Lipperi Allestimenti musei e grandi acquari - Ricerca e progettazione - Tecnologie applicate. impronte di conoscenza

D ART di Massimiliano Lipperi Allestimenti musei e grandi acquari - Ricerca e progettazione - Tecnologie applicate. impronte di conoscenza D ART di Massimiliano Lipperi Allestimenti musei e grandi acquari - Ricerca e progettazione - Tecnologie applicate impronte di conoscenza Allestimenti musei e grandi acquari Ricerca e sviluppo - Tecnologie

Dettagli