better management of natura 2000 sites

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "better management of natura 2000 sites www.be-natur.it"

Transcript

1 better management of natura 2000 sites

2 better management of natura 2000 sites Facing the loss of biodiversity, both in terms of habitat and of species, with potential internationally important consequences is one of the most important and demanding challenges today. The Habitats and Birds Directives are part of a strong legal basis for the protection of the environment and provide the basic tools for preservation of the Natural Heritage of the European Union. South-East European countries have different levels of implementation for said Directives and have huge gaps in the management of Natura 2000 sites. BE-NATUR aims at improving the management and organisation of those sites, with particular focus on wet areas, in view of actually implementing the EU legal framework in this regard, especially through: the definition and implementation of a Joint Transnational Strategy for better management and improvement of the Natura 2000 network; the definition of Joint Transnational Action Plans for the conservation of the following habitats and species common to partner areas: coastal and halophytic habitats & coastal sand dunes and inland dunes, freshwater habitats & forests, raised bogs and mires and fens, White Stork, Pygmy Cormorant, European Pond Turtle; practical pilot projects for implementation of the Joint Transnational Strategy; communication activities to build awareness on environment protection and promote environmentally sound behavior. Una delle sfide più ardue e importanti di oggi riguarda la perdita di biodiversità, sia in termini di habitat che di specie, il che comporta potenziali conseguenze da non sottovalutare a livello internazionale. Le Direttive Habitat e Uccelli fanno parte di una solida base giuridica volta alla tutela dell ambiente e rappresentano gli strumenti essenziali per la salvaguardia del Patrimonio naturale dell Unione europea. I paesi dell Europa sud-orientale implementano queste Direttive secondo livelli e modalità differenti, creando profondi divari nella gestione dei siti che rientrano nel progetto Natura Lo scopo di BE-NATUR è migliorare la gestione e l organizzazione di questi siti, concentrandosi particolarmente sulle zone umide. Tutto questo è volto all effettiva attuazione del quadro normativo dell UE in materia, in particolare attraverso: la definizione e l implementazione di una Strategia transnazionale congiunta per una migliore gestione e ottimizzazione della rete Natura 2000 ; la definizione di Piani d azione transnazionali congiunti per la conservazione dei seguenti habitat e specie comuni nelle aree dei partner: habitat costieri e vegetazione alofitica, dune marittime e interne, habitat d acqua dolce e foreste, torbiere alte, torbiere basse e paludi basse, Cicogna bianca, Marangone minore, Testuggine palustre europea; progetti pilota pratici per implementare la Strategia transnazionale congiunta; attività di comunicazione volte a sensibilizzare l opinione pubblica su temi quali la tutela dell ambiente e a promuovere un comportamento più rispettoso nei confronti dell ambiente.

3 VIETU Vienna University of Technology Slovakia Ukraine Italy AREC Agricultural Research and Education Centre Veneto Region Province of Ravenna Austria University of Klagenfurt Slovenia Croatia Bosnia and Herzegovina Hungary LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency Nimfea Environment and Nature Conservation Association Serbia Timis County Council Municipality of Cacak Romania DDNI Delta Danube National Institute for Research and Development DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority Bulgaria Republik of Moldova Habitats and Species subject of the Joint Transnational Action Plans Habitat e Specie oggetto dei Piani di Azione Transnazionali Congiunti Coastal and halophytic habitats & coastal sand dunes and inland dunes Habitat costieri e vegetazione alofilitica Dune marittime e interne Freshwater habitats & forests Habitat d'acqua dolce e foreste Raised bogs and mires and fens Torbiere alte, torbiere basse e paludi White Stork Cicogna bianca Pygmy Cormorant Marangone minore European Pond Turtle Testuggine palustre europea Montenegro Consortium of Management of Torre Guaceto Albania the former Yugoslav Republik of Macedonia ETANAM Development Agency for South Epirus Greece Strandja Nature Park

4 NIMFEA Environment and Nature Conservation Association - Turkeve (HU) Nimfea Environment and Nature Conservation Association is an NGO based in Túrkeve, in the northern part of the Hungarian Plain. It has been active for more than a decade in the field of environmental protection and nature conservation. Within the framework of the BE-NATUR project, the association fulfills the lead partner s job and the role of the coordinator of the white stork species group. In our region, the association carries out regular assessments of the storks. In spite of the popularity of this species, the white stork population has been significantly diminished; in many Western European countries it has become extinct or with expensive projects a minority of its population could be saved. The current white stork population in Hungary is only 1/3 of the size it was in In Hungary the white stork is specially protected. According to the international database of BirdLife Hungary the bird is in the Europe-wide endangered category (SPEC2). The centre of the spread is Central Europe and one of the biggest stable populations of the stork is in Hungary (approximately 5,000-5,500 pairs, 4% of the world s stock). In most of western Europe, the stork has become extinct or the population strongly reduced, therefore the protection of this species is a high priority of Hungarian nature protection. Nimfea Environment and Nature Conservation Association è un organizzazione non governativa con sede in Túrkeve, nel nord della Pianura Ungherese. Da oltre 10 anni è impegnata nella tutela dell ambiente e nella conservazione della natura. Nell ambito del progetto BE-NATUR, l associazione ricopre il ruolo di partner principale e di coordinatore del gruppo della specie della cicogna bianca. Nella nostra regione, l associazione effettua regolarmente valutazioni delle cicogne. Nonostante la popolarità di questa specie, la popolazione di cicogna bianca è notevolmente diminuita; in molti paesi dell Europa occidentale si è estinta oppure, attraverso costosi progetti, è stato possibile salvarne una minima parte. In Ungheria oggi la popolazione di cicogna bianca è solamente di 1/3 rispetto al La specie della cicogna bianca è particolarmente protetta in Ungheria. Secondo il database internazionale di BirdLife Hungary, l uccello rientra nella categoria delle specie a rischio di estinzione in Europa (SPEC2). L area di distribuzione comprende l Europa centrale e una delle maggiori popolazioni stabili di cicogna si trova in Ungheria (circa coppie, 4% degli individui a livello mondiale). In gran parte dell Europa occidentale la cicogna si è estinta oppure la sua popolazione si è notevolmente ridotta. La protezione di questa specie rappresenta quindi una priorità importante per la tutela della natura ungherese.

5 STRANDJA Nature Park Directorate - Malko Tarnovo (BG) Strandja Nature Park Directorate concentrates on conservation of the rich biodiversity in the Strandja Mountain region and in the adjacent 10% оf Bulgarian Black Sea coast. Of all habitat types present in Strandja, Pontic sand dunes have been assigned the utmost importance in terms of conservation. Situated on the Bulgarian and Romanian Black Sea coast, they are the only such site throughout the European Union. All sites proposed are listed in EEC Directive 92/43. The Transnational Action Plan will channel its efforts toward 2 major habitat groups, namely coastal and halophytic, and coastal sand dunes. The Nature Park is of European importance for conservation of reptiles. One of the reptile species that requires priority protection in Strandja Nature Park is the European pond terrapin (Emys orbicularis), which will be included in the Transnational Action Plan with initiatives coordinated by Strandja NP Directorate. Implementation of said plan will also benefit conservation of some other species in need of priority protection in the Park. Said species, such as the Balkan terrapin (Mauremys rivulata) which, throughout Europe, is only found in Bulgaria and Greece, have similar biological features and inhabit the same habitat as Emys orbicularis. Le attività dello Strandja Nature Park Directorate sono volte alla conservazione della vasta biodiversità tipica della regione del monte Strandja e dell adiacente 10% di costa del Mar Nero bulgaro. Tra tutti i tipi di habitat presenti in questa regione, alle dune marittime del Ponto è stato assegnato il più alto grado di importanza in termini di conservazione. Esse sono situate lungo la costa del Mar Nero bulgaro e romeno, e sono uniche nel loro genere nell intera Unione europea. Tutti i siti proposti sono elencati nella Direttiva 92/43/CEE. Il Piano d azione transnazionale si concentrerà su 2 gruppi di habitat principali, ossia gli habitat costieri e vegetazione alofitica e le dune marittime. Il Parco naturale è importante a livello europeo per la conservazione dei rettili. Una delle specie di rettili la cui protezione è prioritaria all interno dello Strandja Nature Park è la testuggine palustre europea (Emys orbicularis), che sarà inclusa nel Piano d azione transnazionale le cui iniziative saranno coordinate dallo Strandja NP Directorate. L implementazione di questo piano porterà vantaggi anche ad alcune altre specie presenti nel parco e che necessitano di una protezione immediata. Tali specie, come la clemmide balcanica (Mauremys rivulata) che, in Europa, si trova solo in Bulgaria e Grecia, hanno caratteristiche biologiche simili alla Emys orbicularis e vivono negli stessi habitat.

6 TIMIS County Council - Timisoara (RO) The sustainable development strategy of Timis County, the largest county in southwestern Romania, focuses on protecting natural heritage, habitats and species in the region. The natural habitat of Lake Surduc was included in this action plan in view of managing biodiversity at the site. The Surduc Lake barrier lake situated in the northeastern hills of Timis County supplies fresh water for drinking purposes to the cities Lugoj and Timisoara. Moreover, this wetland attracts several species of birds especially during spring and autumn migrations. Buffer zone bordering lakes: this area presents both a specific nesting habitat of aquatic species, raptors and singing birds, and the intensive anthropogenic influence of building construction projects for weekend houses. One particularly interesting and important species that can be found in the Lake Surduc area is the white stork, which feeds only in wetlands, areas surrounding lakes, and does not compete for nesting. Its diet especially centres on food of animal origin (tadpoles, frogs, fish, aquatic insects and larvae, snails, snakes). Considering the importance of this species, the TCC will participate in project BE-NATUR by contributing towards the definition of the Joint Transnational Action Plan for the White Stork. La strategia di sviluppo sostenibile della contea di Timiş, la più grande contea della Romania sud-occidentale, si concentra principalmente sulla tutela del patrimonio naturale, degli habitat e delle specie presenti nella regione. L habitat naturale del lago Surduc è stato incluso in questo piano d azione in modo da poter gestire la biodiversità che caratterizza il sito. Il lago Surduc, lago di sbarramento, si trova nelle colline nord-orientali della contea di Timiş ed è utilizzato per l approvvigionamento idrico (acqua potabile) delle città di Lugoj e Timisoara. Inoltre, questa zona umida attira diverse specie di uccelli, soprattutto durante la stagione primaverile e delle migrazioni. Zona tampone circostante il lago: quest area costituisce un habitat di nidificazione specifico per specie acquatiche, uccelli rapaci e uccelli canori e mostra, al tempo stesso, il notevole impatto antropico dei progetti edili relativi alle seconde case. Una specie di particolare interesse e importanza che vive nella zona del lago Surduc è la cicogna bianca, che si nutre solo in zone umide o in aree circostanti i laghi e non rivaleggia per la nidificazione. La sua dieta si basa principalmente su alimenti di origine animale (girini, rane, pesci, larve e insetti acquatici, lumache e serpenti). Data l importanza di questa specie, il Consiglio della contea di Timiş (TCC) parteciperà al progetto BE-NATUR contribuendo alla definizione di un Piano d azione transnazionale congiunto per la cicogna bianca.

7 Province of Ravenna Ravenna (IT) The Province of Ravenna manages a complex of beaches, dunes, rivers and fresh and saltwater wetlands of outstanding naturalistic importance within its coastal and flat areas, included in the Natura 2000 network. The variety of habitats and the biodiversity associated with them are extraordinary and represent a distinctive aspect of the human impact on the Po Valley, partly owing to the presence of Eastern European elements that reach their western distribution limit here. This is the case of the pygmy cormorant (Phalacrocorax pygmeus), a priority species pursuant to Directive 09/147/EC, which has its most important Italian colony in Punte Alberete and will be the subject of a transnational Plan of Action, coordinated by the Province. The coastal habitats are also of considerable relevance and another transnational Plan of Action will be drawn up for them, associating Eastern European species such as the Trachomitum venetum and endangered elements like the Kentish plover (Charadrius alexandrinus) and the freshwater habitats stretching along the course of the rivers Lamone and Reno, once known as the Po di Primaro, in which the historical presence of the Adriatic sturgeon (Acipenser naccarii) is an entity to be enhanced. La Provincia di Ravenna gestisce nel proprio territorio costiero e planiziale un complesso di spiagge, dune, boschi, fiumi e zone umide salmastre e dolci di grande importanza naturalistica, inclusi nella rete Natura La varietà di habitat e la biodiversità ad essi associata sono straordinari e rappresentano un elemento di spicco nell antropizzata Pianura Padana, anche per la presenza di elementi dell Europa orientale, che qui raggiungono il limite ovest di distribuzione. È il caso del marangone minore (Phalacrocorax pygmeus), specie prioritaria per la dir. 09/147/UE, che ha a Punte Alberete la più importante colonia italiana e che sarà oggetto di un Piano d Azione transnazionale, coordinato dalla Provincia. Di grande rilievo sono anche gli habitat costieri, per i quali sarà predisposto un altro Piano d Azione transnazionale, a cui sono associate specie est europee come l apocino veneto (Trachomitum venetum) ed elementi minacciati come il fratino (Charadrius alexandrinus) e gli habitat di acqua dolce estesi lungo il corso dei fiumi Lamone e Reno, antico Po di Primaro, in cui la storica presenza dell endemico storione del Po (Acipenser naccarii) è un entità da valorizzare.

8 VENETO REGION Commissions Coordination Project Unit - Venezia (IT) The Environmental Planning Service of the Commissions Coordination Project Unit of the Veneto Region plays an important role in demonstrating the adequacy of plans, projects and interventions, identifying solutions that ensure compatibility with the protection of biodiversity, taking into account their environmental consequences. As for Natura 2000 sites in Italy, the regions are the authorities responsible for their designation and management. Currently, there are 130 sites in the Natura 2000 network in the Veneto (67 Special Protection Areas and 104 Sites of Community Importance), representing 22.5% of the total territory. In the BE-NATUR project the Veneto Region will coordinate the working group to draft an action plan for transnational coastal habitats and will participate in the working group on the protection of the Pygmy Cormorant. The pilot actions will be implemented in the following sites Penisola del Cavallino: biotopi litoranei, Laguna del Mort, Pinete di Eraclea, Lido di Venezia: biotopi litoranei, involving the municipalities of Venice Cavallino-Treporti, Jesolo and Caorle Eraclea. The selected sites are all next to the Lagoon of Venice, which represents a transition environment unique in the world and is one of the most exceptional Mediterranean wetlands. Il Servizio pianificazione ambientale dell Unità di Progetto Coordinamento Commissioni della Regione del Veneto svolge un ruolo importante nel dimostrare l adeguatezza di piani, progetti e interventi, individuando soluzioni in grado di garantire la compatibilità con la tutela della biodiversità, prendendo in considerazione le loro conseguenze ambientali. Per quanto riguarda i siti Natura 2000, in Italia, le regioni sono le autorità responsabili della loro designazione e gestione. Attualmente, ci sono 130 siti della rete Natura 2000 in Veneto (67 Zone di Protezione Speciale e 104 Siti di Importanza Comunitaria), che rappresentano il 22,5% del territorio complessivo. Nel progetto BE-NATUR la Regione Veneto sarà il coordinatore del gruppo di lavoro per redigere un piano d azione transnazionale per gli habitat costieri e parteciperà al gruppo di lavoro sulla tutela del Marangone minore. Gli interventi pilota saranno attuati nei siti Penisola del Cavallino: biotopi litoranei, Laguna del Mort e Pinete di Eraclea, Lido di Venezia: biotopi litoranei ; coinvolgendo i comuni di Venezia, Cavallino-Treporti, Jesolo, Eraclea e Caorle. I siti selezionati sono tutti prossimi alla Laguna di Venezia, che rappresenta un ambiente di transizione unico al mondo ed è una delle più eccezionali aree umide del Mediterraneo.

9 Consortium of Management of Torre Guaceto Brindisi (IT) Torre Guaceto Marine Protected Area (MPA) is located in southeastern Italy (southern Adriatic Sea) and covers about 2,220 hectares. The MPA coastline stretches over about 8 km from the Apani area to the littoral of Punta Penna Grossa, extending to a depth of 50 m from the shoreline. The reserve is run by a consortium including the Municipal districts of Carovigno and Brindisi and the non-profit association World Wildlife Fund (Wwf-Italy). Besides being an MPA, Torre Guaceto is also a State Natural Reserve with a surface area of about 1,200 ha. The reserve includes the Torre Guaceto wetland, whose international importance has been established by the Ramsar Convention. Within the framework of EU project Natura 2000, and in compliance with Habitats Directive 92/43/EEC, the Apulian Regional Administration proposed Torre Guaceto as a site of Community Interest by the name of Torre Guaceto Macchia San Giovanni (IT ). Furthermore, the Apulian Regional Administration has defined the Torre Guaceto wetland as a Special Protection Area (SPA) (IT ), pursuant to Birds Directive 79/409/EEC. The Marine Protected Area is included in the SPAMI List, consistently with the Barcelona Convention, as a biodiversity hotspot in the Mediterranean Area. L area marina protetta (AMP) di Torre Guaceto si trova nell Italia sud-orientale (Mar Adriatico meridionale) e si estende per circa ettari. Interessa un tratto di costa di circa 8 km, compreso tra gli scogli di Apani e il litorale di Punta Penna Grossa, con una linea batimetrica di 50 m. L autorità che gestisce la zona è un consorzio composto dai Comuni di Carovigno e Brindisi, e dall associazione no-profit World Wildlife Fund (WWF Italia). Torre Guaceto, oltre ad essere un AMP, è anche una riserva naturale statale per circa ettari. Inoltre, la riserva comprende la zona umida di interesse internazionale Torre Guaceto in base alla Convenzione Ramsar. Nell ambito del programma comunitario Natura 2000 la Regione Puglia, ai sensi della Direttiva Habitat 92/43/CEE, ha proposto Torre Guaceto come Sito di Importanza Comunitaria denominandolo Torre Guaceto Macchia San Giovanni (IT ). In più, la Regione Puglia ha riconosciuto la zona umida di Torre Guaceto quale zona di protezione speciale (ZPS) (IT ) ai sensi della Direttiva Uccelli 79/409/CEE. L area marina protetta è inclusa nell elenco SPAMI (zone di protezione speciale di interesse mediterraneo), ai sensi della Convenzione di Barcellona concernente le zone di protezione speciale e la diversità biologica nel Mediterraneo.

10 DDNI Danube Delta National Institute for Research and Development - Tulcea (RO) DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority Tulcea RO (Project s Associated Partner) The Danube Delta National Institute for Research and Development (DDNI) carries out basic and applied research focused on underpinning management of the Danube Delta Biosphere Reserve and other wetlands of national and international importance with scientific know-how on biodiversity conservation and sustainable development. DDNI has conducted several studies in view of the national implementation of NATURA 2000 European network of protected areas. Most DDNI - DDBRA (Associate Partner of BE-NATUR) activities are performed in the Danube Delta Biosphere Reserve (DDBR), which overlaps 4 Natura 2000 sites (SCIs and SPAs). In the framework of project BE-NATUR, DDNI will mainly contribute towards the development of the Transnational Action Plan - Species for the Pygmy Cormorant (Phalacrocorax pygmeus) and for Coastal Habitat 1410 Mediterranean salt meadows Juncetalia maritime (Coastal &Sand Dunes). A National Action Plan will also be developed for the Moldavian Meadow Viper (Vipera ursinii ssp. moldavica). Il Danube Delta National Institute for Research and Development (DDNI) realizza attività di ricerca di base e applicata volte alla gestione della Biosfera del Delta del Danubio e di altre zone umide di importanza nazionale e internazionale, sostenute dal proprio know-how scientifico sulla conservazione della biodiversità e sullo sviluppo sostenibile. Il DDNI ha condotto diversi studi in vista dell implementazione della rete nazionale di aree protette del progetto NATURA Gran parte delle attività di DDNI - DDBRA (Partner associato di BE-NATUR) vengono svolte nella Riserva della Biosfera del Delta del Danubio (DDBR), che coincide con 4 dei siti del progetto Natura 2000 (SIC e ZPS). Nell ambito del progetto BE-NATUR, il contributo del DDNI riguarderà prevalentemente lo sviluppo di un Piano d azione transnazionale Specie per il Marangone minore (Phalacrocorax pygmeus) e per gli habitat costieri 1410 Pascoli inondati mediterranei Juncetalia maritime - (Dune costiere sabbiose). Sarà inoltre sviluppato un Piano d azione nazionale per la Vipera dell Orsini (Vipera ursinii ssp. moldavica).

11 LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency - Siofok (HU) Lake Balaton is the largest freshwater lake in Central Europe. It is one of the most significant natural treasures of Hungary, a unique ecological asset of the region. The lake and its environment host miscellaneous flora and fauna. The Balaton Uplands National Park (57 thousand acres) was established in 1997 when the need to protect this natural environment was acknowledged. Lake Balaton is part of the European ecological network Natura Protection status was awarded considering the large stock of listed fish species living in the lake, and valuable species to be protected, such as the European pond terrapin, the otter and the white-tailed eagle. Lake Balaton Development Coordination Agency was established in 2000, and its main duties include planning, project development, fund allocation, consulting services and joint activities with stakeholders in the region. The overall goal of regional development to improve quality of life while restore ring natural values and increasing competitive features of the Lake Balaton Region without impairing the principle of sustainable development. In the framework of project BE-NATUR, the LBDCA contributes to the elaboration and implementation of Joint Transnational Strategy and Action plans on raised bogs and mires and fens, and on the Pigmy Cormorant. Il lago Balaton è il più grande lago d acqua dolce dell Europa centrale. È una delle maggiori ricchezze naturali dell Ungheria, un patrimonio ecologico unico per la regione. Il lago e l ambiente circostante ospitano diverse varietà di flora e fauna. Il Parco Nazionale dell Alto Balaton (circa ettari) è stato creato nel 1997, a fronte della riconosciuta necessità di tutelare questo ambiente naturale. Il lago Balaton fa parte della rete ecologica europea Natura Al lago è stato assegnato lo stato di protezione in considerazione della presenza di un vasto numero di specie di pesci classificate e di specie di valore da tutelare, quali la testuggine palustre europea, la lontra e l aquila di mare a coda bianca. La Lake Balaton Development Coordination Agency è stata istituita nel 2000 e le principali attività svolte sono la pianificazione, lo sviluppo di progetti, l assegnazione di fondi, servizi di consulenza e attività congiunte con i portatori d interesse nella regione. Scopo dello sviluppo regionale è rafforzare la competitività della regione del lago Balaton senza intaccare il principio di sviluppo sostenibile, ripristinando i valori naturali. Nell ambito del progetto BE-NATUR, la LBDCA contribuisce all elaborazione e implementazione della Strategia e dei Piani d Azione transnazionali congiunti su torbiere alte, torbiere basse e paludi basse e sul Marangone minore.

12 AREC Agricultural Research and Education Centre Raumberg-Gumpenstein - Irdning (AT) In Austria AREC Raumberg-Gumpenstein works together with VIETU on the habitats (7230) Alkaline fens and (7210) Calcareous fens with Cladium mariscus and species of the Caricion davallianae as well as on the species Liparis loeselii. Liparis l. is in Austria a rare and highly endangered orchid species. The small-growing, light-demanding species flowers mainly in June. Liparis is a typical grassland orchid and occurs only on low-productive wet sites. It is a character species of Caricion davallianae alliance. Its most characteristic habitats are calcareous fens without grassland management and unfertilized fen meadows with one cut every year in September or October. The soils, where Liparis can be found, are mainly nutrient-poor, base-rich, calcareous fen soils (Histosol) with a high ground water table. Usually, the calcium saturation in the peat is very high. Liparis l. does not tolerate an early and frequent mowing, grazing or trampling. Major causes of endangerment are drainage and eutrophication of the sites as well as cessation of grassland management in secondary habitats. In Austria AREC Raumberg-Gumpenstein si occupa insieme a VIETU degli habitat (7230) Torbiere basse alcaline e (7210) Paludi calcaree con Cladium mariscus e specie di Caricion davallianae e Liparis loeselii. La Liparis loeselii è una rara specie di orchidea ad alto rischio di estinzione in Austria. Tipica delle praterie, cresce solo in terreni umidi e poco adatti a colture produttive. La specie è caratteristica dell alleanza Caricion davallianae. Gli habitat più tipici sono le paludi calcaree non adibite a pascolo e i prati umidi non fertilizzati, falciati ogni anno a settembre e ottobre. In Austria la maggior parte dei terreni è rappresentata da paludi calcaree (Histosol), a bassi valori nutrizionali e ricche di basi, con un alto livello di falda acquifera. In genere il livello di saturazione del calcio nella torba è molto alto. Questo tipo di orchidea, di piccole dimensioni, necessita di luce e fiorisce principalmente in giugno. La Liparis non resiste a falciature precoci e frequenti, a pascoli o calpestii. I principali fattori che causano il rischio estinzione sono l eutrofizzazione e la bonifica dei terreni, così come la sospensione della gestione delle formazioni erbose in habitat secondari.

13 VIETU Vienna University of Technology, Department of Public Finance and Infrastructure Policy - Vienna (AT) University of Klagenfurt Department of Economics Klagenfurt (AT) (Project s Associated Partner) The Centre of Public Finance and Infrastructure Policy focuses on protected area management, socio-economic impacts and ecosystem services valuation. VIETU coordinates work package 3, i.e. a gap analysis, joint action plans and guidelines. E.C.O Institute of Ecology supports VIETU, providing consultancy, research and planning for protected areas. Action plans will be developed for the Calcareous fens with Cladium mariscus and Alkaline fens of the Caricion davallianae habitats. Alkaline fens can be found from the lowlands up to the alpine region. Unlike raised bogs, the water is affected by alkaline geological substrates such as limestone, dolomite or substrate-based gravel. These habitats can survive without trees or shrubs due to the high groundwater levels or alpine altitude. Traditionally trees and shrubs were also damaged by land use, but as this has stopped due to economic inefficiency, these habitats have become more common, resulting in the development of wet woodland - so the plans are aimed at maintaining these habitats in a favourable condition. Il Centre of Public Finance and Infrastructure Policy si occupa principalmente della gestione delle aree protette, dell impatto socioconomico e della valutazione economica dei servizi ecosistemici. VIETU coordina la fase di lavoro 3, costituita da una gap analysis, da linee guida e piani d azione congiunti. L E.C.O Institute of Ecology sostiene VIETU, tramite operazione di consulenza, ricerca e pianificazione per le aree protette. I piani d azione sviluppati riguarderanno i seguenti habitat: Paludi calcaree con Cladium mariscus e Torbiere basse alcaline con specie di Caricion davallianae. Le torbiere basse alcaline sono presenti sia in pianura che nelle regioni alpine. A differenza delle torbiere alte, l acqua subisce l effetto dei sottosuoli geologici a base alcalina, come il calcare, la dolomite o i sottosuoli ghiaiati. Grazie all alto livello di falda freatica e alle altitudini alpine, questi habitat possono sopravvivere anche se privi di alberi o cespugli. Tradizionalmente, gli alberi e i cespugli risentivano anche delle attività di uso del suolo. Dal momento che tale processo si è arrestato a causa dell inefficienza economica, questi habitat stanno diventando sempre più comuni, portando allo sviluppo di boschi igrofili. L obiettivo dei piani è quindi quello di mantenere questi habitat in condizioni favorevoli.

14 ETANAM Development Agency for South Epirus Amvrakikos - Preveza (GR) The extensive coastal wetlands of the Amvrakikos National Park present a mosaic of habitats (ecological niches), each hosting unique diverse flora and fauna. Pygmy Cormorant is one of the 6 priority bird species (09/147/EC) found on Amvrakikos wetlands. Recent data indicate a gradual increase in the number of Pygmy Cormorants on wetlands bordering the Amvrakikos Gulf following a dramatic decline in the presence of the species. Some of these birds overwinter there. The most suitable habitat is Louros river flood plain, combined with the adjacent Swamp of Rodia River, the remnant patches of the riparian forest and the lagoons of Rodia and Tsopeli. The greatest threats to Pygmy Cormorants in Greece are the destruction of the riparian woods where the birds nest and roost, and the abstraction and degradation of natural water flow, which destroys freshwater wetlands. A remarkable decline in riparian woods and shallow freshwater marshes has been observed in Amvrakikos during the last thirty years. Since the Amvrakikos is one of the southernmost areas where Pygmy Cormorants regularly overwinter in the Balkans, it is important to monitor their status in that region. Protection and restoration of freshwater wetland habitats and riparian woods are imperative for both the species and the site. Le estese zone umide costiere del Amvrakikos National Park presentano al loro interno un mosaico di habitat (nicchie ecologiche), ognuno dei quali ospita specie di flora e fauna diverse. Il Marangone minore è una delle 6 specie prioritarie di uccelli (09/147/CE) presenti nelle zone umide di Amvrakikos. Dati recenti indicano un aumento graduale del numero di Marangoni minori nelle zone umide che si affacciano sul golfo di Amvrakikos, a seguito di una drastica riduzione della specie. Alcuni di questi uccelli svernano qui. L habitat più indicato è la golena del fiume Louros, oltre alla vicina palude del fiume Rodia, entrambe resti della foresta ripariale e delle lagune di Rodia e Tsopeli. In Grecia i Marangoni minori sono minacciati principalmente dalla distruzione dei boschi ripariali in cui gli uccelli nidificano e riposano, nonché dall alterazione e degradazione del naturale corso dell acqua, che distrugge le zone umide d acqua dolce. Negli ultimi trent anni si è verificato un notevole declino dei boschi ripariali e delle paludi basse d acqua dolce in Amvrakikos. Dal momento che l Amvrakikos è una delle aree più a sud dei Balcani in cui i Marangoni minori svernano regolarmente, è importante che il loro stato venga monitorato in questa regione. La tutela e il ripristino degli habitat delle zone umide di acqua dolce e dei boschi ripariali sono fondamentali sia per le specie che per il sito stesso.

15 Municipality of Cacak Cacak (RS) The City of Cacak situated in central Serbia, in the Moravicki district, covers an area of 636 km². The Ovcar-Kablar gorge is situated 8 km west of Cacak, and has been protected as an exceptional natural site classified as category 1 by the RS Government Regulation. The gorge touches its maximum depth at 710 m. The key feature of this site lies in the remarkable massifs of Ovcar and Kablar through which the river Zapadna Morava cut its way creating unique meanders, a geomorphological phenomenon known as stuck meanders. Other characteristics include the diversity of flora and fauna, and the presence of geothermal springs. Eleven medieval monasteries can be found concealed by rocky formations in the shade of woods, on river banks and on small plateaus. Taking this landscape into account, in the framework of project BE-NATUR the Municipality of Cacak is cooperating in defining Joint Transnational Action Plans for freshwater habitats and forests, and to protect the Pigmy Cormorant. Čačak è una città della Serbia centrale, situata nel distretto di Moravica, la cui superficie si estende per 636 km². La gola di Ovčar-Kablar si trova a 8 km ad ovest della città di Čačak. Si tratta di un area protetta in quanto bene naturale di importanza eccezionale, classificato in categoria 1 dal Regolamento del Governo della Repubblica di Serbia. La gola raggiunge la profondità massima di 710 m. La caratteristica principale di questo sito è rappresentata dalle maestose montagne di Ovčar e Kablar, tra le quali scorre il fiume Zapadna Morava, che crea meandri unici nel loro genere. Questo fenomeno geomorfologico è conosciuto come meandri intrappolati. Tra le altre caratteristiche vi sono la diversità di flora e fauna e la presenza di sorgenti geotermiche. Nascosti tra formazioni rocciose, all ombra di boschi, sulle rive del fiume e su piccoli altopiani sorgono undici monasteri medievali. In considerazione di questo paesaggio, nell ambito del progetto BE-NATUR, il Comune di Čačak sta collaborando per definire piani d azione transnazionali congiunti per habitat d acqua dolce e foreste e per proteggere il Marangone minore.

16 Partners Nimfea Environment and Nature Conservation Association (LP) (HU) Strandja Nature Park Directorate (BG) Timis County Council (RO) Province of Ravenna (IT) Cooperazione-Territoriale-Europea/Programma-SEE-Sud-Est-Europa/ BE-NATUR Veneto Region Commissions Coordination Project Unit (IT) Reti+Ecologiche+e+Biodiversità/ Consortium of Management of Torre Guaceto - Brindisi (IT) DDNI Danube Delta National Institute for Research and Development (RO) LBDCA Lake Balaton Development Coordination Agency (HU) AREC - Agricultural Research and Education Centre Raumberg-Gumpenstein (AT) VIETU Vienna University of Technology, Department of Public Finance and Infrastructure Policy (AT) ETANAM - Development Agency for South Epirus - Amvrakikos (GR) Municipality of Cacak (RS) - Made of paper awarded the EU Ecolabel reg. nr FI/11/001, supplied by UPM Associated Partners University of Klagenfurt Department of Economics (AT) DDBRA Danube Delta Biosphere Reserve Authority (RO) Protect biodiversity Enjoy the nature Long lasting preservation

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE, MOBILITÀ, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, LAVORI PUBBLICI, UNIVERSITÀ SERVIZIO TUTELA DEL PAESAGGIO E BIODIVERSITÀ CON LA COLLABORAZIONE DEL SERVIZIO CACCIA E RISORSE ITTICHE

Dettagli

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE

INTELLIGENT TRANSPORT SYSTEMS IN SOUTH EAST EUROPE Progetto SEE-ITS in breve SEE-ITS è un progetto transnazionale che mira a stimolare la cooperazione, l'armonizzazione e l'interoperabilità tra Sistemi di Trasporto Intelligenti (ITS) nel Sud-Est Europa.

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun ABRUZZO La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The sun 133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili di sabbia dorata

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Jointly for our common future

Jointly for our common future Newsletter del progetto GeoSEE nr.1 Gennaio 2013 1. Avvio del progetto 2. Il progetto 3. Il programma SEE 4. Il partenariato 5. Obiettivi del progetto Jointly for our common future 1 AVVIO DEL PROGETTO

Dettagli

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA)

VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) La Valutazione di Impatto Ambientale e lo Studio di Impatto Ambientale VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) E LO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) http://people.unica.it/maltinti/lezioni Link: SIAeVIA

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano Altri studi condotti dal Parco integrati con il Sitpas U. Ceriani - Direttore del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia di Milano M. Cont - Funzionario Agronomo del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico

Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico Sintesi dell analisi economica sull utilizzo idrico Art. 5, All. III, All. VII, parte A, punto 6 e parte B, punto 1 della Direttiva 2000/60/CE e All. 10, All. 4, parte A, punto 6, alla parte terza del

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino

Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino (da: Stato dell ambiente della Repubblica di San Marino. Segreteria di Stato al

Dettagli

Annuario dei dati ambientali

Annuario dei dati ambientali Annuario dei dati ambientali CAPITOLO IV RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Giovanni FINOCCHIARO Coordinatore: ha fornito contributi: Patrizia VALENTINI ISPRA 2 IV. LA PERCEZIONE DEI CITTADINI EUROPEI E

Dettagli

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment

Interreg IIIB CADSES. Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment Interreg IIIB CADSES Common best practices in spatial planning for the promotion of sustainable POLYcentric DEVelopment POLY.DEV. Seminario Progetti INTERREG III Sala Verde, Palazzo Leopardi - 8 novembre

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo

Import-export. di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Import-export di riso: il ruolo dell Italia nel contesto europeo Il riso rappresenta dopo il frumento la coltura più diffusa al mondo. L Italia è il principale Paese produttore ed esportatore di riso dell

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello SISMO Storia sismica di sito di ManOppello Rapporto tecnico per conto del: Dr. Luciano D Alfonso, Sindaco Comune di Pescara (PE) Eseguito da: Umberto Fracassi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive:

Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Progettare Qualità di Vita nell ambito delle Disabilità Intellettive ed Evolutive: Dai diritti alla costruzione di un sistema di sostegni orientato al miglioramento della Qualità di Vita A cura di: Luigi

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli