AMMINISTRAZIONE GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AMMINISTRAZIONE GENERALE"

Transcript

1 AMMINISTRAZIONE GENERALE Codice Responsabile PRGA1 AMMINISTRAZIONE GENERALE MARCUZZI PAOLO A1P01 n 1 - Associativismo AMMINISTRAZIONE GENERALE Descrizione - partecipazione ai processi di associativismo tra Enti - assistenza tecnico amministrativa - analisi dei fabbisogni formativi esterni all'ente e proposta corsi Responsabili 1 - partecipazione ai processi di associativismo tra Enti - assistenza tecnico amministrativa - analisi dei fabbisogni formativi esterni all'ente e proposta corsi A1P01 n 1 - Associativismo partecipazione ai processi di associativismo tra Enti - assistenza tecnico amministrativa - analisi dei fabbisogni formativi ed attivazione corsi formativi relazione sintetica trimestrale sulle attività in obiettivo 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 1 di 208

2 AMMINISTRAZIONE GENERALE A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 AMMINISTRAZIONE GENERALE Descrizione - gestione giuridica, economica del personale - applicazione contratti collettivi di lavoro - - analisi dei fabbisogni formativi sia all'interno dell'ente che all'esterno ed attivazione corsi formativi al reclutamento, alla gestione delle risorse umane, alla gestione delle relazioni sindacali. - assunzioni del personale, mediante le procedure selettive o attraverso lo strumento della mobilità fra enti pubblici, nel rispetto delle previsioni - gestione della flessibilità del lavoro straordinario, mediante la banca delle ore, e nell utilizzo del lavoro temporaneo - attivazione corsi di carattere generale e/o specialistici per la formazione del personale - supporto per la valutazione valutazione dei dipendenti, ai fini della corresponsione del trattamento accessorio e della gestione delle progressioni di carriera. - gestione delle attività di carattere previdenziali - erogazione del sussidio agli stagisti, agli obiettori di coscienza nonché alla corresponsione dell indennità di carica e rimborso spese degli amministratori- erogazione compensi spettanti a terzi per l espletamento di incarichi attribuiti dall Ente - gestione dal punto di vista economico delle missioni, straordinari - assistenza tecnico amministrativa - analisi dei fabbisogni formativi sia all'interno dell'ente che all'esterno ed attivazione corsi formativi Responsabili 1 trattamento economico, guridico e previdenziale A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 gestione trattamento economico e previdenziale del personale e redditi assimilati relazione trimestrale su congruità budget, n. soggetti remunerati, rispetto scadenze fiscali e previdenziali 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ relazioni con le organizzazioni sindacali A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 gestione delle problematiche nel rispetto delle regole di "buona amministrazione" eliminazione contenzioso nel quale l'ente sia parte soccombente - relazione trimestrale - 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 2 di 208

3 AMMINISTRAZIONE GENERALE 3 contrattazione ed applicazione istituti contrattuali A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 applicazione degli istituti contrattuali report trimestrale sull' applicazione degli istituti contrattuali con particolare riferimento alle disposizioni soggette a negoziazione 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 30/06/ azioni di supporto alla valutazione del personale A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 supporto al nucleo di valutazione ed alla dirigenza in generale per l'attività finalizzata all'applicazione degli istituti incentivanti la produttività relazione trimestrale sulle attività svolte a favore del nucleo di valutazione ed alla dirigenza in generale 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ corsi formativi A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 individuazione fabbisogno formativo concreta attuazione del piano dei corsi formativi entro il relazione trimestrale su attività svolta - 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ gestione flessibilità del lavoro A1P03 n 3 - Gestione giuridica ed economica del personale difficoltà totale 300 verifica efficacia gestionale del personale in "telelavoro" - gestione della banca delle ore - utilizzo del lavoro interinale - mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 3 di 208

4 AMMINISTRAZIONE GENERALE report trimestrali sugli obiettivi di progetto 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione A2P01 n 1 - Consiglio. Difficoltà 40 AMMINISTRAZIONE GENERALE assistenza agli organi istituzionali, intesa come presenza alle sedute degli organi collegiali in qualità di verbalizzante e di supporto a garanzia della regolarità delle sedute; attività di segreteria generale, con funzioni di collegamento tra la struttura e l amministrazione nonché tra l ente ed altri enti; elaborazione di istruttorie, redazione di atti deliberativi; adeguamenti normativi di Statuto e Regolamenti relativi alla attività precipua dell organo consiliare. supporto dei relativi procedimenti, specie per quanto riguarda la cura dell iter intersettoriale; attività di segreteria dell Ufficio di Presidenza del Consiglio; attività di rappresentanza propria della segreteria del Presidente del Consiglio Provinciale, comprensivo della organizzazione di riunioni e convegni; organizzazione di viaggi e missioni dei consiglieri; attività conseguente alle decisioni regolamentari finalizzata al conferimento di strumenti che agevolino l espletamento del mandato; il riconoscimento dello status giuridico di Consigliere quale amministratore pubblico, con i conseguenti adempimenti previsti dalla normativa vigente (indennità di funzione, gettoni e rimborsi, permessi). gestione fondo funzionamento del Consiglio e fondi gruppi consiliari gestione trasferimenti propri della Presidenza del Consiglio Responsabili 1 Organizzazione e assistenza sedute consiliari e conferenze capigruppo A2P01 n 1 - Consiglio. Difficoltà 40 Assistenza giuridico amministrativa durante le sedute di Consiglio provinciale e Conferenze dei Capigruppo, redazione dei verbali e cura degli adempimenti conseguenti alle sedute. Numero provvedimenti, numero di sedute effettuate. 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Assistenza alla Presidenza del Consiglio A2P01 n 1 - Consiglio. Difficoltà 40 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 4 di 208

5 AMMINISTRAZIONE GENERALE Attività di Segreteria dell'ufficio di Presidenza del Consiglio Supporto alla attività del presidente del Consiglio e dei Consiglieri, comprensiva di missioni, convegni e riunioni 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione risorse finanziarie Consiglio A2P01 n 1 - Consiglio. Difficoltà 40 Procedimenti amministrativi finalizzati all'acquisto di beni e servizi inerenti il funzionamento del consiglio o l'attività dei gruppi consiliari. Gestione contributi consiliari Numero provvedimenti di utilizzo risorse adottati Numero contributi concessi con risorse consiliari 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione status giuridico dei Consiglieri A2P01 n 1 - Consiglio. Difficoltà 40 Gestione indennità, rimborsi e permessi e adempimenti a favore dei consiglieri Numero provvedimenti adottati 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione A1P02 n 2 - Controlli Interni. AMMINISTRAZIONE GENERALE - assistenza al difensore civico - promozione dell'attività del difensore civico con convenzioni - assistenza propositiva al Nucleo di Valutazione Responsabili 1 Supporto alla attività del Difensore Civico A1P02 n 2 - Controlli Interni. attività di supporto al Difensore Civico; pratiche trattate e tenuta corrispondenza anche mediante posta mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 5 di 208

6 AMMINISTRAZIONE GENERALE elettronica; covenzioni, organizzazioni di trasferte e convegni relazione trimestrale numero pratiche trattate, convenzioni sottoscritte; trasferte e convegni 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Descrizione A1P04 n 4 - Gestione tirocini formativi e obiettori di coscienza difficoltà 20 AMMINISTRAZIONE GENERALE - favorire l inserimento dei giovani nel mondo del lavoro attraverso un percorso di alternanza tra studio e conoscenza diretta di ambienti lavorativi. - cura dei rapporti tra l ente ed i soggetti promotori, - In collaborazione con i settori interessati dalla convenzione, gestione di tutte le attività connesse all impiego degli obiettori di coscienza all interno della struttura provinciale Responsabili 1 favorire attraverso l'impiego dei tirocinanti nell'ente l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. A1P04 n 4 - Gestione tirocini formativi e obiettori di coscienza difficoltà 20 curare il raccordo tra i vari settori dell'ente e i soggetti promotori reporto trimestraler su n. tirocinanti avviati 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ favorire l'impiego nei vari servizi di obiettori di coscienza A1P04 n 4 - Gestione tirocini formativi e obiettori di coscienza difficoltà 20 curare gli aspetti di avvio e di gestione degli obiettori nel rispetto della convenzione sottoscritta nonché nelle disposizioni impartite dalla Presidenza dei Consigli dei Ministri report trimestrale sull'attività di promozione presso i vari settori dell'ente e numero obiettori impiegati e gestiti 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 6 di 208

7 AMMINISTRAZIONE GENERALE Descrizione A1P05 n 5 - Lavoro interinale e telelavoro difficoltà 30 AMMINISTRAZIONE GENERALE - gestione contratti con le agenzie di lavoro interinale - verifica costi/benefici del telelavoro ed eventuali provvedimenti di incentivazione e/o soppressione della forma di resa del lavoro Responsabili 1 favorire, qualora necessario, l'utilizzo di forme particolari di lavoro (interinale e/o co.co.co.)che meglio rispondono alle necessità temporanee dell'ente A1P05 n 5 - Lavoro interinale e telelavoro difficoltà 30 favorire l'utilizzo di forme particolari di lavoro previste dal contratto (interinale, telelavoro)che meglio rispondono alle necessità dell'ente. Assicurare in fase di liquidazione il rispetto del contratto sottoscritto con l'agenzia fornitrice reporto trimestrale su n. persone coinvolte in forme flessibili di lavoro 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ verifica costi/benefici in merito alle attività svolte fuori dalla Sede A1P05 n 5 - Lavoro interinale e telelavoro difficoltà 30 concordamento ed individuazione indicatori di produttività con i vari servizi oggetto del telelavori report consuntivo attività anno 2003 ed aspettative di risultato per anno /01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione A1P06 n 6 - Attività contrattuali. AMMINISTRAZIONE GENERALE - Assistenza tecnico-amministrativa in materia di contratti della P.A. agli Enti locali minori di riferimento - attività relative alla stipulazione di tutti i contratti in cui la Provincia di Biella sia parte - Consulenza legale per l' elaborazione di tutti gli atti di gara e in particolare dei capitolati speciali d appalto Responsabili mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 7 di 208

8 AMMINISTRAZIONE GENERALE 1 Gestione delle attività contrattuali; supporto a settori interni ed esterni per problematiche connesse alla scelta del contraente A1P06 n 6 - Attività contrattuali. Gestione delle attività contrattuali; supporto a settori interni ed esterni per problematiche connesse alla scelta del contraente report trimestrale su attività con particolare riguardo alla tempificazione delle pratiche ricevute, pratiche in via di definizione e pratiche evase 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Descrizione A1P07 n 7 - Trasferimenti. AMMINISTRAZIONE GENERALE L erogazione di trasferimenti ad enti od organismi secondo atti di indirizzo della G.P. Responsabili 1 raccolta e gestione delle istanze di contribuzione; erogazione dei contributi A1P07 n 7 - Trasferimenti. raccolta delle istanze; valutazione e condivisione con i programmi di governo; attività istruttoria; provvedimenti finali di erogazione contributi elenco istanze pervenute, elenco istanze accolte e relativo report trimestrale su elenco dei contributi assegnati nel periodo e di quelli assegnati in anni precedenti e non erogati (in quest'ultima ipotesi indicazione dei provvedimenti assunti per l'eventuale revoca) 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 8 di 208

9 AMMINISTRAZIONE GENERALE Descrizione A1P08 n 8 - Segreteria generale e U.R.P. Difficoltà 90 AMMINISTRAZIONE GENERALE - gestione attività proprie della Segreteria Generale e dell Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.r.p.) - funzioni di supporto generale alla attività dell Ente sotto il profilo giuridico amministrativo. - collaborazione, anche propositiva, e di assistenza giuridico - amministrativa a tutta l amministrazione (sia agli organi politici sia all apparato burocratico) - Informazione sulle nuove disposizioni normative, divulgandone anche le modalità di attuazione. - gestione contatti con i diversi uffici pubblici ed autorità, sia a livello locale che centrale, anche con funzioni di rappresentanza. -cura dei rapporti con gli Enti, Società, associazioni, altri organismi la cui attività è, per qualsiasi causa connessa con quella della Provincia. - cura delle ordinanze, dei Decreti del Presidente. - pubblicazione di tutti gli atti che per legge devono essere affissi all Albo pretorio della Provincia, in particolare quelli emanati dall ente stesso. - rilascio degli atti e documenti amministrativi nonché a garantire il diritto di visione e di accesso agli atti amministrativi per il pubblico e per gli amministratori, nonché l attuazione e l osservanza delle disposizioni in materia di semplificazione della documentazione amministrativa. - gestione delle relazioni con il Pubblico - aggiornamento costante del sito web istituzionale Responsabili 1 Segreteria Generale A1P08 n 8 - Segreteria generale e U.R.P. Difficoltà 90 Attività di segreteria: albo pretorio, ordinanze e decreti, assistenza giuridico amministrativa, accesso agli atti e adempimenti amministrativi. n pubblicazioni all'albo; n ordinanze e decreti; n richieste di accesso; gestione albo beneficiari; raccolta dati per spese pubblicitarie; nomina rappresentanti; 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione Determinazioni Dirigenziali A1P08 n 8 - Segreteria generale e U.R.P. Difficoltà 90 Gestione Determinazioni Dirigenziali N determinazioni registrate, pubblicate sul portale; relazione sullo stato di aggiornamento del portale; implementazione gestione iter informatizzato determinazioni. mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 9 di 208

10 AMMINISTRAZIONE GENERALE 01/01/ /12/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 3 Ufficio Relazioni con il Pubblico A1P08 n 8 - Segreteria generale e U.R.P. Difficoltà 90 Attivare l'ufficio di Relazioni con il Pubblico che fornisca attività di front-office; una rete di comunicazione interna; monitoraggio dell'utenza; organizzazione visite scolastiche guidate; rilascio firma digitale; informazioni erogate; realizzazione rete informativa interna; n. visite scolastiche guidate; compilazione report di monitoraggio utenza urp; n. certificati firma digitale rilasciati. 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 AMMINISTRAZIONE GENERALE - gestione del servizio Protocollo-Archivio con partecipazione attiva all'introduzione del protocollo informatico - gestione del centralino telefonico - gestione Autisti e di altro personale ausiliario Responsabili 1 Protocollo A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 Gestione della corrispondenza dell'ente, adeguamento dell'ufficio alle novità introdotte dalla recente legislazione in materia con particolare riferimento al protocollo informatico; N protocolli assegnati; verifica sviluppo protocollo informatico con settore tutela ambientale; approvazione regolamento, titolario e massimario per il protocollo - Report trimestrale sull'attività - 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione archivio A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 10 di 208

11 AMMINISTRAZIONE GENERALE Gestione dell'archivio nei locali provinciali. Gestione conferimenti in outsourcing. Assistenza alla società Plurima Numero conferimenti effettuati presso l'ente o in outsourcing. Numero di accessi all'archivio. 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Centralino A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 Gestione del centralino della Provincia Copertura del servizio negli orari istituzionali 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Servizio autisti A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 Gestione autisti provinciali. gestione delle prenotazioni con riduzione del numero delle ore a recupero 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Servizio relazioni con l'utenza (portineria)/uscieri A1P09 n 9 - Protocollo e altri servizi generali di supporto difficoltà 90 Monitoraggio accessi al palazzo; svolgimento commissioni su richiesta dei settori; uscite per festività e ricorrenze N. accessi al palazzo registrati; n. commissioni effettuate; n. uscite effettuate 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 11 di 208

12 Organi Istituzionali Codice Responsabile PRGA2 Organi Istituzionali MARCUZZI PAOLO Descrizione A2P02 n 2 - Giunta difficoltà 60 Organi Istituzionali - attività a supporto degli organi istituzionali e in quelle proprie della Segreteria dell Ufficio di Presidenza e Giunta. - gestione delle funzioni di Segreteria di Presidenza della Provincia, e dell Esecutivo e tutte quelle pubbliche relazioni attinenti alla vita di rappresentanza ufficiale; - - cura dell immagine ed i rapporti con gli organi di stampa. - organizzazione di riunioni, convegni ed incontri (in e fuori sede), - l organizzazione di missioni, trasferte e momenti di rappresentanza proprie dell Ente. - Mantenere il raccordo con i singoli assessorati per gli adempimenti conseguenti alle decisioni dell organo esecutivo e consiliare. - cura degli adempimenti, previsti dalla normativa vigente, in tema di indennità di funzione, aspettative e permessi. Responsabili 1 Segreteria di Presidenza e attività di rappresentanza del Presidente A2P02 n 2 - Giunta difficoltà 60 Attività di segreteria del Presidente; attività di rappresentanza; organizzazione riunioni, eventi, conferenze stampa; organizzazioni missioni; Attività di segreteria del Presidente; attività di rappresentanza; organizzazione riunioni, eventi, conferenze stampa; 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione risorse finanziarie esecutivo A2P02 n 2 - Giunta difficoltà 60 Acquisizione beni e servizi per l'esplicazione dell'attività della Giunta Provinciale. Numero determinazioni adottate 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 12 di 208

13 Organi Istituzionali 3 Gestione delibere Giunta A2P02 n 2 - Giunta difficoltà 60 Assistenza giuridico-amminstrativa all'organo. Raccolta proposte, numerazione delibere e pubblicazione delle stesse presso l'albo Pretorio e portale. Gestione argomenti in discussione. Numero sedute, numero deliberazioni adottate 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Gestione status giuridico Presidente e Assessori A2P02 n 2 - Giunta difficoltà 60 Corresponsione indennità di funzione, rimborsi ed oneri dei componenti l'esecutivo provinciale. Numero pratiche gestite 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 13 di 208

14 Gestione risorse umane Codice Responsabile PRGA3 Gestione risorse umane MARCUZZI PAOLO Descrizione A3P01 Gestione risorse umane Gestione risorse umane Monitoraggio dei tempi dedicati dal personale allo sviluppo dei singoli progetti Responsabili 1 monitoraggio trimestrale dei tempi impiegati per ciascun progetto A3P01 Gestione risorse umane monitoraggio trimestrale dei tempi impiegati per ciascun progetto monitoraggio trimestrale dei tempi impiegati per ciascun progetto 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 14 di 208

15 Gestione Economico - Finanziaria e zione Codice Responsabile PRGB1 Gestione Economico - Finanziaria e zione MOSCA GIORGIO Descrizione B1P06 Fondo Provinciale di Garanzia difficoltà 50 Gestione Economico - Finanziaria e zione Gestione fondo provinciasle di garanzia Responsabili Descrizione B1P01 n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Gestione Economico - Finanziaria e zione - Gestione delle entrate tributarie e dei canoni. - Assolvimento degli obblighi fiscali quali versamento entro le scadenze di legge delle ritenute operate e del debito IVA; compilazione e presentazione (direttamente o mediante intermediario abilitato) delle seguenti dichiarazioni: mod. 770, mod. Unico per IVA e IRAP. - Regolare tenuta della contabilità IVA (fatturazione attiva, tenuta registri, ecc.). Responsabili 1 Gestione entrate derivanti da imposte, tasse, tributi e canoni - B1P01 n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Incasso delle entrate con monitoraggio andamento introiti/previsioni, verifica incassi competenza altri settori, attivazione procedure di incasso (2 sottoattività), eventuale adozione provvedimenti sanzionatori per omissione o tardività versamenti Incasso delle entrate con monitoraggio andamento introiti/previsioni, verifica incassi competenza altri settori, attivazione procedure di incasso (2 sottoattività), eventuale adozione provvedimenti sanzionatori per omissione o tardività versamenti. 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 15 di 208

16 Gestione Economico - Finanziaria e zione n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Gestione entrate derivanti da imposte, tasse, tributi e canoni - Gestione altre entrate: COSAP (incluse strade regionali), sovraccanoni per grandi derivazioni d'acqua, tributo e contributo gestori discariche, oltre alla collaborazione con i settori dell'ente per l'incasso delle entrate ad essi riferibili. Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Avvenuta attivazione della procedura per l'incasso (relativamente a COSAP e ai sovraccanoni per grandi derivazioni d'acqua) in collaborazione rispettivamente con l'ufficio concessioni e l'ufficio risorse idriche. Avvenuto introito delle altre entrate di competenza dei vari settori. n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Gestione entrate derivanti da imposte, tasse, tributi e canoni - Adozione provvedimenti sanzionatori per omessi o tardivi versamenti. Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Verifiche su ogni tipo di tributo della tempestività dei versamenti, eventuale emissione di provvedimenti sanzionatori sui ritardati od omessi versamenti, incasso delle eventuali sanzioni. n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Gestione entrate derivanti da imposte, tasse, tributi e canoni - Incasso tributo funzioni protezione igiene ambientale, IPT, imposta assicurazioni e addizionale Enel Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Avvenuta verifica e monitoraggio dell'andamento degli incassi rispetto alle previsioni di bilancio e agli incassi degli esercizi precedenti B1P01 2 Pagamento di imposte, tasse e tributi - assolvimento degli obblighi fiscali - regolare tenuta della contabilità IVA - n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Versam ICI e ritenute erariali, redaz dichiarazioni fiscali (770, Unico, IVA, sostituti di'imposta), fatturazione, tenuta registri relativi, versamenti IVA. Rimb. IPT, COSAP, TARSU, versam a Regione 90% COSAP su regionali e tributo gestori discariche mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 16 di 208

17 Gestione Economico - Finanziaria e zione Versam ICI e ritenute erariali, redaz dichiarazioni fiscali (770, Unico, IVA, sostituti di'imposta), fatturazione, tenuta registri relativi, versamenti IVA. Rimb. IPT, COSAP, TARSU, versam a Regione 90% COSAP su regionali e tributo gestori discariche 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Pagamento di imposte, tasse e tributi - assolvimento degli obblighi fiscali - regolare tenuta della contabilità IVA - Versamento alla Regione Piemonte del 90% del canone COSAP su strade regionali e del tributo gestori discariche. Effettuazione di rimborsi, sgravi e restituzione tributi e proventi diversi. Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Regolare effettuazione delle operazioni di rimborso per IPT COSAP e TARSU, dietro richiesta del contribuente o d'uffico ove del caso. Versamento trimestrale alla Regione del 90% degli introiti del tributo gestori discariche. Per quanto riguarda il versamento alla Regione del 90% dell'incassato COSAP, si attendono disposizioni dalla Regione stessa. n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Pagamento di imposte, tasse e tributi - assolvimento degli obblighi fiscali - regolare tenuta della contabilità IVA - Tenuta della contabilità IVA: fatturazione, tenuta registri, dichiarazioni, ecc. Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Regolare emissione delle fatture, tenuta dei registri (fatture, corrispettivi, tirature), versamenti trimestrali (se dovuti) e saldo annuale, dichiarazione annuale. n 1 - Gestione imposte, tasse, tributi e canoni difficoltà 100 Pagamento di imposte, tasse e tributi - assolvimento degli obblighi fiscali - regolare tenuta della contabilità IVA - Assolvimento degli obblighi tributari e fiscali. Redazione e presentazione delle relative dichiarazioni Responsabile inizio obiettivo 01/01/2004 fine obiettivo 31/12/2004 difficoltà Pagamento entro le scadenze di legge dell' ICI, versamento delle ritenute erariali (in collaborazione con l'ufficio personale per quanto riguarda dipendenti, amministratori e Co.Co.Co.). Compilazione della parte di competenza del mod. 770, mod. Unico e delle certificazioni dei sostituti d'imposta ai sensi art. 7 bis DPR 600/73. mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 17 di 208

18 Gestione Economico - Finanziaria e zione Descrizione B1P02 n 2 - Predisposizione e gestione bilanci, rendiconti e P.E.G. Difficoltà 180. Gestione Economico - Finanziaria e zione - Attività programmatoria e finanziaria della Provincia (bilancio di previsione annuale, pluriennale, relazione previsionale e programmatica, P.E.G.) ; - Monitoraggio dei flussi ai fini del rispetto del Patto di Stabilità interno; - Gestione (PEG, rilascio dei dovuti pareri ed attestazioni sugli atti di gestione dei dirigenti o degli organi collegiali ove previsto); - Attività di rendicontazione (conto del bilancio, certificati al bilancio ed al rendiconto, patto di stabilità, altri rendiconti eventualmente dovuti su specifiche attività o settori); - Rapporti con organi esterni la cui attività è riferibile precipuamente al progetto in discorso (soprattutto il Collegio dei Revisori). Responsabili 1 Attività programmatoria: redazione del bilancio di previsione annuale e pluriennale, relazione previsionale e programmatica e PEG. B1P02 n 2 - Predisposizione e gestione bilanci, rendiconti e P.E.G. Difficoltà 180. Predisposizione budget analitico entro fine ottobre, predisposizione schemi definitivi di bilancio e PEG (dati numerici) entro fine novembre, approvazione bilancio di previsione entro fine dicembre. Predisposizione budget analitico entro fine ottobre, predisposizione schemi definitivi di bilancio e PEG (dati numerici) entro fine novembre, approvazione bilancio di previsione entro fine dicembre. 01/07/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Predisposizione del rendiconto della gestione (conto del bilancio, conto del patrimonio, conto economico, prospetto di conciliazione) e della collegata relazione B1P02 n 2 - Predisposizione e gestione bilanci, rendiconti e P.E.G. Difficoltà 180. Tenuta quotidiana rilevaz contabili in partita doppia, riaccertam residui, scritture di assestam e compilaz prospetto di conciliazione nel corso dei mesi aprile/maggio, predisposiz. in tempo utile per l'approvaz. del consuntivo entro 10 aprile). Tenuta quotidiana rilevaz contabili in partita doppia, riaccertam residui, scritture di assestamento e compilazione prospetto di conciliazione nel corso dei mesi marzo in tempo utile per l'approvazione del consuntivo entro il 10 aprile 15/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/05/2004 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 18 di 208

19 Gestione Economico - Finanziaria e zione 3 Gestione del Bilancio e del PEG (variazioni in corso d'esercizio e utilizzo del fondo di riserva) e monitoraggio sia ai fini della permanenza degli equilibri di bilancio che dei flussi di cassa per il rispetto del Patto di stabilità interno B1P02 n 2 - Predisposizione e gestione bilanci, rendiconti e P.E.G. Difficoltà 180. Gestione di Bilancio e PEG con la predisposizione di variazioni sulla base di richieste motivate degli uffici, prelevamenti dal fondo di riserva, verifica sullo stato degli accertamenti; supporto e collaborazione con il Collegio dei Revisori. Gestione di Bilancio e PEG con la predisposizione di variazioni sulla base di richieste motivate degli uffici, prelevamenti dal fondo di riserva, verifica sullo stato degli accertamenti; supporto e collaborazione con il Collegio dei Revisori. 01/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione B1P03 n 3 - Contabilità economica e controlli interni. Difficoltà 170 Gestione Economico - Finanziaria e zione - Predisposizione del conto del patrimonio, del conto economico e del prospetto di conciliazione; - Rilevazioni contabili con il metodo della partita doppia (propedeutiche per la redazione dei documenti di cui al punto precedente) e ai rapporti con il Collegio dei Revisori dei Conti per le problematiche inerenti tale attività; - Rilevazioni, oltre che in contabilità finanziaria ed economica, anche in analitica oltre che alla gestione dei buoni d ordine; - Predisposizione, su indicazione del Direttore Generale, di report periodici (nel corso dell esercizio scorso trimestrali) sullo stato di attuazione dei programmi/progetti e sui livelli di spesa, utili ai fini del controllo di gestione ed alla verifica del rispetto del piano degli obiettivi da parte del Direttore. - Predisposizione e gestione di una reportistica di budget (che utilizza una logica per processo) con le seguenti caratteristiche: a) articolazione per centri di costo / ricavo funzionali che corrispondono alla struttura organizzativa b) suddivisione di ogni centro in attività e progetti c) individuazione per ogni capitolo di entrata e di spesa del centro di responsabilità (gestione decisionale) e del relativo centro di spesa/centro di ricavo (attuazione della decisione) L imputazione dei costi e dei ricavi avviene nel rispetto i seguenti principi: 1. nel momento in cui si conoscono con certezza le voci di costo / ricavo e il centro di costo / ricavo; 2. l'imputazione dovrà avvenire comunque il più celermente possibile, ossia dovrà essere tempestiva (nel rispetto sempre del primo principio) e ciò è attuabile con l utilizzo dei "buoni d ordine"; - Partecipazione allo User Group per il Controllo di Gestione con la società di software che attualmente fornisce il programma di contabilità. Responsabili 1 Contabilità economica: rilevazioni quotidiane dei fatti di gestione con il metodo della partita doppia mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 19 di 208

20 Gestione Economico - Finanziaria e zione attraverso registrazioni concomitanti alla contabilizzazione finanziaria. Verifiche a campione della corretta imputazione nei conti di economica. B1P03 n 3 - Contabilità economica e controlli interni. Difficoltà 170 Registrazioni quotidiane; acquisizione dei dati complessivi dell'esercizio necessari per la predisposizione del conto economico. Registrazioni quotidiane avendo cura di verificare l'indicazione delle causali per il corretto utilizzo dei conti di economica ; acquisizione dei dati complessivi dell'esercizio necessari per la predisposizione del conto economico. N note registrate/anno/trimestre 15/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/ Contabilità analitica e controlli interni. Predisposiz. budget e registraz. contabili quotidiane anche in contab. analitica con imputaz. sul corretto centro di costo/centro elementare, conto/sottoconto. Gestione dei buoni d'ordine. B1P03 n 3 - Contabilità economica e controlli interni. Difficoltà 170 Registrazioni in contabilità analitica in modo da consentire la predisposizione di report periodici necessari al Direttore Generale per la valutazione sullo stato di attuazione del Piano degli obiettivi. Registrazioni in contabilità analitica in modo da consentire la predisposizione di report periodici necessari al Direttore Generale per la valutazione sullo stato di attuazione del Piano degli obiettivi. 15/01/2004 Tempificazione : fine attività obiettivo 31/12/2004 Descrizione B1P04 n 4 - Gestione movimenti contabili. Difficoltà 120 Gestione Economico - Finanziaria e zione - Regolare registrazione degli atti di gestione sotto il profilo finanziario ed economico-patrimoniale. Responsabili 1 Caricamento impegni e accertamenti controllando la regolarità di imputazione a bilancio e di attribuzione del fattore produttivo, del centro di costo e del centro elementare di costo. B1P04 n 4 - Gestione movimenti contabili. Difficoltà 120 mercoledì 31 marzo 2004 Pagina 20 di 208

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE

DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE RISORSE FINANZIARIE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO P.O. PROGRAMMAZIONE E BILANCIO E responsabile della formazione del bilancio di previsione annuale e pluriennale e della predisposizione relativi

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE Settore CENTRO RESPONSABILITA' Categoria TEOLDI SILVIA D3G RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE ordinaria PROGRAMMAZIONE: BILANCIO/PEG/PDO 2 GESTIONE: INVENTARIO 3 GESTIONE: BILANCIO/PEG/PDO RENDICONTAZIONE: RENDICONTO

Dettagli

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011

Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Allegato A2 alla deliberazione della GIUNTA COMUNALE n. 50 del 15 marzo 2011 Dott.ssa Paola BULFON SEGRETARIO COMUNALE TITOLARE DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA ECONOMICO - FINANZIARIA RESPONSABILE DEI SERVIZI

Dettagli

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009

REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO. Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 REGOLAMENTO DELL UFFICIO ECONOMATO Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 38 del 24.09.2009 Pubblicato all Albo pretorio del Parco Adda Nord dal 30.09.2009 al 15.10.2009 ART. 1

Dettagli

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI

Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI Ente Codice 000700930 Ente Descrizione REGIONE BASILICATA Periodo MENSILE 12/2010 Prospetto INCASSI PER CODICI GESTIONALI 000700930 - REGIONE BASILICATA TITOLO 1o: ENTRATE DERIVANTI DA TRIBUTI PROPRI DELLA

Dettagli

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE

PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE P R O V I N C I A D I Settore Risorse Finanziarie S A S S A R I Allegato alla deliberazione del Consiglio Provinciale n. 15 del 30.04.2014 PROSPETTI DATI CONSUNTIVI SIOPE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 (ART.

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI BOLOGNA RENDICONTO GENERALE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31/12/2008 - Rendiconto Finanziario al 31/12/2008 - Conto Economico Consuntivo al 31/12/2008

Dettagli

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE. di GESTIONE 2012

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE. di GESTIONE 2012 PIANO ESECUTIVO di GESTIONE 2012 Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 550-25679 del 28/06/2012 Obiettivi e dotazioni Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE Piano esecutivo

Dettagli

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI

AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI AREA CONTABILITÀ AREA CONTABILITÀ CONTABILITÀ FINANZIARIA BILANCIO DI PREVISIONE PATTO DI STABILITÀ GESTIONI CERTIFICAZIONI GESTIONE ORDINI GESTIONE MAGAZZINO FATTURAZIONE ED IVA GESTIONE DEL PATRIMONIO

Dettagli

COMUNE DI CORDOVADO. Provincia di Pordenone ESERCIZIO 2012 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI AREA FINANZIARIA/AMMINISTRATIVA

COMUNE DI CORDOVADO. Provincia di Pordenone ESERCIZIO 2012 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI AREA FINANZIARIA/AMMINISTRATIVA COMUNE DI CORDOVADO Provincia di Pordenone ESERCIZIO 2012 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI AREA FINANZIARIA/AMMINISTRATIVA U.O. PROGRAMMAZIONE-BILANCIO-TRIBUTI-SERVIZIO PERSONALE Coordinatore Responsabile:

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni

Dettagli

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010

BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 ALLEGATO _ BILANCIO CONSUNTIVO ESERCIZIO 2010 DATI SIOPE DATI SIOPE Ai sensi dell articolo 2 del Decreto le Ministero dell Economia e delle Finanze n. 38666 del 23/12/2009 gli Enti Locali allegano al rendiconto

Dettagli

1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 287.432,05 1.874.713,06

1101 Competenze fisse per il personale a tempo indeterminato 287.432,05 1.874.713,06 Ente Codice 000028339 Ente Descrizione COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI Periodo MENSILE Dicembre 2012 Prospetto

Dettagli

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Responsabile settore: Mara Fabbiani Telefono: 0522 610 214 e mail: m.fabbiani@comune.castelnovo-nemoti.re.it Dotazione organica Loretta Marciani Rossella Tognetti

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ruolo ricoperto GIOVANNINI, GIOVANNA Direttivo Area Operativa - Settore Area Amministrativa - Finanziaria Tecnico

Dettagli

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO

COMUNE DI BARBARANO VICENTINO COMUNE DI BARBARANO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FUNZIONI DELL ECONOMO, DEGLI AGENTI CONTABILI INTERNI E DEI CONSEGNATARI DEI BENI Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F

PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F PROSPETTO DEI DATI SIOPE ALLEGATO F INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 025616978 Ente Descrizione AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI MONZA E DELLA BRIANZA Categoria Province - Comuni

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016

DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 DETERMINAZIONE N. 17 DEL 24.02.2016 OGGETTO: Servizio di economato Fondo economale per l anno 2016 Spesa a mezzo Economo per l anno 2016. IL DIRETTORE RICHIAMATI i seguenti articoli del Regolamento di

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I)

COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria. (All. I) COMUNE DI ROVIGO Settore Attività Economico Finanziarie Sezione Ragioneria (All. I) INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000033453 Ente Descrizione COMUNE DI ROVIGO Categoria Province

Dettagli

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE

Categoria. Pagina 1 SIOPE. DlSPONIBILITA' LIQUIDE DlSPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice Ente Descrizione Categoria Sotto Categoria Periodo Prospetto Tipo Report Data ultimo aggiornamento Data stampa Importi in EURO 000715784000000 UN]VERSlTA'

Dettagli

IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DELLE SEZIONI A.I.A.

IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DELLE SEZIONI A.I.A. IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DELLE SEZIONI A.I.A. All. D) ART. 1 RESPONSABILITÀ SEZIONALE L amministrazione delle sezioni è demandata al Presidente, il quale vi provvede di concerto con il Consiglio Direttivo

Dettagli

A.DI.S.U. PERUGIA. : Bilancio di Previsione su 6 colonne : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist. Data della stampa : 16/02/2015

A.DI.S.U. PERUGIA. : Bilancio di Previsione su 6 colonne : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist. Data della stampa : 16/02/2015 A.DI.S.U. PERUGIA Stampa : Bilancio di Previsione su 6 colonne Nome file : D:\AscotWeb\tmp\ascotweb\FBI34481.ist Eseguito da : F00CAPST Data della stampa : 16/02/2015 +----------------------------------------------+

Dettagli

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE SETTORE 2 RESPONSABILE LINDIRI DANIELA DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA NONNIS GINO D ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE RAGIONERIA GRAMAI ANNARELLA

Dettagli

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it TABELLA A1 Descrizione procedimento SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it Termine conclusione procedimento (gg.) Attivazione procedimento (/istanza)

Dettagli

STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI. Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA. Art.

STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI. Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA. Art. Pagina 1 di 5 STATUTO DEL COMUNE DI LADISPOLI Titolo VII GESTIONE ECONOMICO FINANZIARIA E CONTABILITA' Capo I PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA Art. 72 La programmazione di bilancio 1. La programmazione dell'attività

Dettagli

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni (art. 147 del TUELL 267/2000, modificato dal D.L. 174/2012 convertito nella legge 213/2012) INDICE Parte 1^ Premesse generali Art. 1 Finalità e ambito

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PIANEZZA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Allegato alla deliberazione del consiglio comunale 52 del 24 luglio 2003 1 ARTICOLO 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente regolamento stabilisce

Dettagli

RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014

RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 COMUNE DI PRATA DI PORDENONE Provincia di Pordenone Gestione Ambientale Verificata Reg. N IT-000639 RENDICONTO DI GESTIONE ESERCIZIO FINANZIARIO 2014 Riscontro corrispondenza Codici SIOPE Decreto Ministero

Dettagli

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO Regione Autonoma Valle d'aosta Comunità Montana Evançon REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ECONOMATO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DEI SINDACI N.84 DEL 05.11.2009 Art. 1 Scopo del regolamento Con

Dettagli

Prospetto dei dati SIOPE

Prospetto dei dati SIOPE COMUNE DI DOLO Prospetto dei dati (Incassi) Prospetto dei dati Titolo 1 - Entrate tributarie 1101 ICI riscossa attraverso ruoli 2.326,62 2.576,31 1102 ICI riscossa attraverso altre forme 297.648,93 2.302.042,02

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO

COMUNE DI SALICE SALENTINO COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 CENTRO DI RESPONSABILITA IV ECONOMICO - FINANZIARIO - TRIBUTI RESPONSABILE: Dott. Domenico CACCIATORE COMUNE DI

Dettagli

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2014

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2014 PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio PARTE I - ENTRATA Residui attivi corso ( iniziali ) Avanzo di cassa presunto 65.431.595,69 Avanzo di amministrazione presunto 75.451.723,09.. TOTALE TOTALE

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE PARTE II - SPESA Centro di Costo 10101 ex Organi collegiali - Giuffrida

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE PARTE II - SPESA Centro di Costo 10101 ex Organi collegiali - Giuffrida TITOLO I Spese correnti Funzione Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio Organi istituzionali, partecipazione e decentramento Oneri straordinari della gestione corrente

Dettagli

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI BARIANO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con delibera C.C. n. 2 del 04.04.2012 Sommario: Titolo I - Economato Art. 1 - Il servizio di economato

Dettagli

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2013

I.N.A.F. PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio 2013 PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE - Esercizio PARTE I - ENTRATA Residui attivi corso ( iniziali ) Avanzo di cassa presunto 81.184.204,08 Avanzo di amministrazione presunto 76.359.883,83.. TOTALE TOTALE

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015

PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO PROGRAMMA OPERATIVO PER L ANNO 2015 SERVIZIO AFFARI GENERALI 80 Scheda Progetto 52.1 ESERCIZIO DI FUNZIONI PROPRIE SAG - Data 1 - AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER IL SERVIZIO

Dettagli

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda Procedimenti comuni a tutto il OGGETTO DEL NORMATIVA DI N. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO PROCEDIMENTO RIFERIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO

Dettagli

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013

RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 RENDICONTO DELLA GESTIONE esercizio 2013 PROSPETTO DATI S I O P E D.M. 23 dicembre 2009 Incassi 2013 per codici gestionali Pagamenti 2013 per codici gestionali Disponibilità liquide 2013 INCASSI PER CODICI

Dettagli

CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** SETTORE II ECONOMICO FINANZIARIO

CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** SETTORE II ECONOMICO FINANZIARIO CITTÀ DI NARDÒ Provincia di Lecce ******** ECONOMICO FINANZIARIO Ufficio Ragioneria e Controllo di Gestione Si occupa di: Programmazione e bilancio Predisposizione dei progetti, dei bilanci annuali e pluriennali

Dettagli

BILANCIO di PREVISIONE

BILANCIO di PREVISIONE CONSIGLIO NAZIONALE DEI CHIMICI BILANCIO di PREVISIONE ESERCIZIO Approvato nella seduta del 27-28 novembe CON AL BILANCIO DI PREVISIONE Approvate nella seduta del 15-15 maggio PARTE I - ENTRATE attivi

Dettagli

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE di FICARRA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE di FICARRA Provincia di Messina REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI ECONOMATO ART.1 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO 1. In applicazione del disposto del comma 7 dell art.3 del D.Lgs. 25 febbraio 1995,

Dettagli

PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI PROVINCIA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 3 del 11 Marzo 2013 Sommario TITOLO I PRINCIPI E FINALITÀ...1 ART. 1 (Finalità)...1

Dettagli

Servizi di staff Personale Uffici Personale Competenze esemplificative di procedimento

Servizi di staff Personale Uffici Personale Competenze esemplificative di procedimento Amministrazione trasparente art. 13, comma 1, lett. b) D.Lgs. n. 33/2013 Articolazione degli uffici, competenze e risorse a disposizione di ciascun ufficio La struttura organizzativa degli Uffici dell

Dettagli

Criteri di aggregazione

Criteri di aggregazione INCASSI PER CODICI SIOPE Pagina 1 Criteri di aggregazione Categoria Regioni e province autonome di Trento e di Bolzano Sotto Categoria REGIONI - GESTIONE SANITARIA Circoscrizione ITALIA NORD-OCCIDENTALE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Allegato A) alla Deliberazione C.C. n. 40 del 21/05/2012 COMUNE DI ARGENTA Provincia di Ferrara Piazza Garibaldi, 1-44011 Argenta (FE) Cod. Fisc. 00315410381 - P.I. 00108090382 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI PONTOGLIO. Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI PONTOGLIO Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Indice Art. 1 Servizio di Economato Art. 2 Economo Comunale Art. 3 Funzioni del Servizio di Economato Art. 4 Indennità

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE Art.1 Oggetto REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO ECONOMALE DELLA SCUOLA NORMALE SUPERIORE (emanato con Decreto del Direttore n. 237 del 05.06.2014, pubblicato in pari data all Albo Ufficiale on-line

Dettagli

RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE Differenze INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni

RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE Differenze INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni RENDICONTO FINANZIARIO - ENTRATE SOMME ACCERTATE INIZIALI VARIAZIONI DEFINITIVE RISCOSSE DA RISCUOTERE TOTALE sulle previsioni 01 001 0010 Contributi iscritti all'albo 482.600,00 482.600,00 410.960,00

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI TOIRANO. Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO COMUNE DI TOIRANO Provincia di Savona REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto e scopo del regolamento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure di acquisto,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI ZOAGLI Provincia di Genova REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO (Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 17-05-2013) 1 Sommario TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART.

Dettagli

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA'

AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA' AZIENDA CASA EMILIA ROMAGNA PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO DI AMMINISTRAZIONE E CONTABILITA' Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 25 del 17.12.2001 1 CAPO I FINALITA E CONTENUTO

Dettagli

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013

SIOPE Pagina 1 PAGAMENTI PER CODICI GESTIONALI. Ente Codice 000141639000000 UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Periodo ANNUALE 2013 SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000141639000000 Ente Descrizione UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI GENOVA (ATENEO) Categoria Universita' Sotto Categoria UNIVERSITA Periodo ANNUALE 2013 Prospetto PAGAMENTI PER CODICI

Dettagli

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO

Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO Allegato A - ELENCO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PROGETTI DI RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO PRECOMPETITIVO 1) SPESE RENDICONTATE IN A) Personale Per le spese A.1 Personale dipendente i documenti richiesti

Dettagli

Bilancio di esercizio 2014

Bilancio di esercizio 2014 Bilancio di esercizio 2014 Prospetti dei dati SIOPE: - incassi - pagamenti - indicatori aggregati Allegato J della deliberazione di Consiglio n. 5 del 27 aprile 2015 Proposto da: Area Risorse finanziarie

Dettagli

3LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH

3LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH &RPXQHGL6DQ0DUWLQR%XRQOEHUJR %,/&,2',59,6,2 LDQRHVHFXWLYRGLJHVWLRQH P.E.G. Servizio: ECONOMICO FINANZIARIO RESPONSABILE: Firma: " ) ) % ' # I Centro di Costo Bilancio e Ragioneria coordina le attività

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO ANNO 2015

BILANCIO PREVENTIVO ANNO 2015 BILANCIO PREVENTIVO ANNO 2015 ENTRATE PREVENTIVO 2015 Previsioni di cassa 2015 CONSUNTIVO 2014 (competenza 2015) +/ residui Fondo Cassa iniziale 28822,82 8674,68 01 001 0010 Contributi iscritti all'albo

Dettagli

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE DEI DOCUMENTI D ARCHIVIO (In vigore dal 1 GENNAIO 2015)

TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE DEI DOCUMENTI D ARCHIVIO (In vigore dal 1 GENNAIO 2015) TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE DEI DOCUMENTI D ARCHIVIO (In vigore dal 1 GENNAIO 2015) 1 TITOLO 1 (COD. T01) ATTIVITA DI INDIRIZZO POLITICO-AMMINISTRATIVO E COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE T01.01 Atti di indirizzo

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO TALONE Telefono 0667667159 Fax 0667667157 E-mail a.talone@provincia.roma.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 08/01/1967 ESPERIENZA LAVORATIVA Nome

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397 Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 1 di 397 Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna Pagina 2 di 397 RENDICONTO FINANZIARIO DECISIONALE

Dettagli

Città di Trani * * * * * *

Città di Trani * * * * * * Città di Trani * * * * * * Allegato 4 CONTO DEL BILANCIO 2013 Prospetti dati SIOPE INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 800000094 Ente Descrizione COMUNE DI TRANI Categoria Province

Dettagli

Bilancio di previsione 2015 - Per funzioni

Bilancio di previsione 2015 - Per funzioni DATA DI CREAZIONE: 19 gennaio Bilancio di previsione - Per funzioni Adempimento ai sensi dell art. 29 del d.lgs 33/2013 ENTRATE PER PROVENIENZA A Trasferimenti pubblici A.1 Contributo statale annuale 8.471.000,00

Dettagli

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE

ENTRATE Voce Elementare CONSUNTIVO ESERCIZIO 200. PER FUNZIONE ENTRATE Voce Elementare Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Accertamenti Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi Ricavi al 01/01 al 31/12 Avanzo di amministrazione accertato AAAP

Dettagli

COMUNE DI PORRETTA TERME

COMUNE DI PORRETTA TERME COMUNE DI PORRETTA TERME Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO ECONOMATO Il presente Regolamento approvato con D.C.C. n. 46 del 29/09/2014 abroga e sostituisce il precedente Regolamento approvato

Dettagli

TABELLA RELATIVA AL REGOLAMENTO SUI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI del SERVIZIO CONTABILITA'

TABELLA RELATIVA AL REGOLAMENTO SUI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI del SERVIZIO CONTABILITA' ELENCO DEI PROCEDIMENTI del SETTORE III TABELLA RELATIVA AL REGOLAMENTO SUI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI del SERVIZIO CONTABILITA' DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO STRUTTURA ORGANIZ- ZATIVA COMPETENTE RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014

COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 COMUNE DI UDINE SIOPE 2014 DISPONIBILITA' LIQUIDE SIOPE Pagina 1 Ente Codice 000027249 Ente Descrizione COMUNE DI UDINE Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria

Dettagli

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE. di GESTIONE PROVVISORIO

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE. di GESTIONE PROVVISORIO PIANO ESECUTIVO di GESTIONE PROVVISORIO 2012 Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 48-1482 del 24/01/2012 Obiettivi e dotazioni Volume 6: SERVIZI DELL AREA EA RISORSE FINANZIARIE Piano

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE ASSESTATO - ENTRATE Residui iniziali 2015

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE ASSESTATO - ENTRATE Residui iniziali 2015 - Collegio Geometri e Geometri Laureati di Padova ANNO PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE ASSESTATO - ENTRATE Avanzo iniziale di amministrazione 137.827,27 92.623,89 01 001 0010 Contributi iscritti all'albo

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Allegato 10

CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Allegato 10 RELAZIONE TECNICA DI ACCOMPAGNAMENTO ALL ASSESTAMENTO DEL BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 E PLURIENNALE PER GLI ESERCIZI FINANZIARI 2012-2014. Con l Assestamento del Bilancio

Dettagli

UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA

UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA Ufficio Supporto adempimenti fiscali Responsabile dei procedimenti sotto elencati i dipendenti Lipira Giuseppina

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con D.C.P. del 14.3.2013 n. 6 reg. e modificato con D.C.P. del 28.4.2014 n. 22 reg. INDICE Art. 1 Art. 2

Dettagli

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE

ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE ANALISI DELLE RISORSE ASSEGNATE E GRADO DI UTILIZZO PROGRAMMA DI BILANCIO N 06 - GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE FINANZIARIE Spese correnti Previsione Previsione Somme non Impegni iniziale Assestata

Dettagli

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo

Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo QUESTIONARIO FP01U - amministrazione, di gestione e di controllo amministrazione, di gestione e di controllo QUADRO A Elementi specifici dell'ente e del territorio A01 A02 A03 Elementi specifici di competenza

Dettagli

Prospetto dei dati SIOPE (Incassi)

Prospetto dei dati SIOPE (Incassi) Prospetto dei dati Prospetto dei dati (Incassi) Esercizio : 2014 Voci di : ENTRATA Mese di : Dicembre Calcolato su : REVERSALI Titolo 1 - Entrate tributarie 1101 ICI - IMU riscossa attraverso ruoli 569,81

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

COMUNE DI GABY. Regione Autonoma Valle d Aosta. Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato

COMUNE DI GABY. Regione Autonoma Valle d Aosta. Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato COMUNE DI GABY Regione Autonoma Valle d Aosta Regolamento comunale per la gestione del servizio di economato Approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 17 del 30 GIUGNO 2013 SOMMARIO Art. 1

Dettagli

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE PARTE I - ENTRATA ANNO FINANZIARIO 2016 ANNO FINANZIARIO N - 1

PREVENTIVO FINANZIARIO GESTIONALE PARTE I - ENTRATA ANNO FINANZIARIO 2016 ANNO FINANZIARIO N - 1 PARTE I - ENTRATA ANNO FINANZIARIO 2016 ANNO FINANZIARIO N - 1 fine dell'anno in corso (iniziali anno N) cassa cassa Avanzo di amministrazione presunto 10.000,00 Fondo iniziale di cassa presunto 1 CENTRO

Dettagli

Regolamento di economato e degli agenti contabili

Regolamento di economato e degli agenti contabili economato e degli agenti contabili COMUNE DI ROCCA SUSELLA (Provincia di Pavia) Regolamento di economato e degli agenti contabili INDICE TITOLO I - SERVIZIO ECONOMALE - Articolo 1 - Istituzione del servizio

Dettagli

CONTABILITÀ FINANZIARIA

CONTABILITÀ FINANZIARIA D.Lgs. 267/2000 (ex D.Lgs 77/95) CONTABILITÀ FINANZIARIA Il nuovo ordinamento finanziario e contabile degli enti locali arriva dopo tutta una serie di innovazioni legislative (L. 142/90, L. 241/90, D.L.

Dettagli

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1

INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 INCASSI PER CODICI GESTIONALI SIOPE Pagina 1 Ente Codice 011138360 Ente Descrizione COMUNE DI CAMPI BISENZIO Categoria Province - Comuni - Citta' metropolitane - Unioni di Comuni Sotto Categoria COMUNI

Dettagli

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO

GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO GESTIONE DEI SERVIZI COMUNALI Comune di Gioiosa Ionica Provincia di Reggio Calabria CAPITOLATO TECNICO Oggetto della fornitura: FORNITURA DI SOFTWARE, FORMAZIONE ED ASSISTENZA PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO

COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 28 del 21.07.2014 COMUNE DI CRAVEGGIA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina le funzioni specifiche

Dettagli

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione Premessa Il presente documento regola le modalità di rendicontazione, ai fini dell

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. ART. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. ART. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI CONTABILITA E CONTROLLO DI GESTIONE DELL ATER DI UDINE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento disciplina gli aspetti contabili e gestionali dell

Dettagli

Agenzia Speciale APOF- IL

Agenzia Speciale APOF- IL Agenzia Speciale APOF- IL Provincia di Potenza Relazione dell organo di revisione sulle proposte di bilancio di previsione 2012 e di bilancio pluriennale 2012_2014 con i relativi documenti allegati L organo

Dettagli

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE CAPO I Servizio di economato Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

ELENCO DELLE PREVISIONI E DEI RISULTATI DI COMPETENZA E DI CASSA SECONDO LA STRUTTURA DEL PIANO DEI CONTI. DENOMINAZIONE VOCE del PIANO DEI CONTI

ELENCO DELLE PREVISIONI E DEI RISULTATI DI COMPETENZA E DI CASSA SECONDO LA STRUTTURA DEL PIANO DEI CONTI. DENOMINAZIONE VOCE del PIANO DEI CONTI ELENCO DELLE PREVISIONI E DEI RISULTATI DI E DI SECONDO LA STRUTTURA DEL PIANO DEI ENTRATE E.01.00.00.00.000 Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 68.267.980,00 68.267.980,00

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 ENTRATE

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 ENTRATE BILANCIO DI PREISIONE ENTRATE BILANCIO A.N.AC. - PIANO DEI - PREISIONE PREISIONE DEFINITIA LIELLI OCE PIANO DEI PREISIONE DI PREISIONE DI CASSA Entrate correnti I Entrate correnti di natura tributaria,

Dettagli

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi).

Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). Estratto dalla Relazione al bilancio consuntivo per l esercizio finanziario 2012 (aggiunti alcuni schemi di sintesi). 1 Il bilancio consuntivo per l esercizio 2012 è stato approvato con Delibera del Cda

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO . COMUNE DI USMATE VELATE Provincia di Milano Corso Italia n. 22 20040 USMATE VELATE Cod.Fisc.01482570155 REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO - Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n

Dettagli

Direttore DIREZIONE. Direttore

Direttore DIREZIONE. Direttore DIREZIONE Rapporti istituzionali relativi ai Comuni del Parco e dei SIC di competenza, all Area Marina Protetta, alla rete dei Parchi, Conferenza tecnica, rete CEA e INFEA Segreteria Presidente e Rapporti

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO

BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO BILANCIO PREVENTIVO E CONSUNTIVO (Documento di sintesi del bilancio di previsione del Consiglio regionale per l'esercizio 2014 e bilancio pluriennale per il triennio 2014 2016 approvato con delibera Consiliare

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Area Finanziaria Decreto Interministeriale 01.03.2007 criteri per l omogenea redazione dei conti consuntivi delle università. - Esercizio 2011 - UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI

5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI 5 - AREA AFFARI GENERALI, RISORSE UMANE, SERVIZI COMUNI E FLUSSI DOCUMENTALI Responsabile: Dott. Parrinello Antonio Giuseppe Tel.: 0917076039 E-mail: agri1.areaaffarigenerali@regione.sicilia.it Assegnazione

Dettagli