Ccnl Metalmeccanici e Orafi e argentieri (Confindustria): il fondo Cometa Barbara Massara Consulente del lavoro in Roma

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ccnl Metalmeccanici e Orafi e argentieri (Confindustria): il fondo Cometa Barbara Massara Consulente del lavoro in Roma"

Transcript

1 Ccnl Metalmeccanici e Orafi e argentieri (Confindustria): il fondo Cometa Barbara Massara Consulente del lavoro in Roma Cometa è il fondo pensione per i lavoratori dell industria metalmeccanica e delle aziende industriali orafi-argentieri. Recapiti utili Soggetti iscrivibili Sito internet: Telefono: (call center ) Fax: Sede legale: Via Vittor Pisani Milano Tutti i lavoratori dipendenti, non in prova, a tempo indeterminato o determinato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato dal: - Ccnl industria metalmeccanica privata; - Ccnl aziende industriali orafi-argentieri. Modalità di adesione e modulistica Dall i lavoratori aderiscono al Cometa con modalità esplicita (cioè con formale richiesta di adesione) ovvero tacita (qualora non operino alcuna scelta sulla destinazione del Tfr entro i termini previsti dalla legge). L adesione esplicita, può altresì avvenire con una delle due seguenti alternative modalità: - versamento del contributo c/lavoratore, del contributo c/azienda e conferimento del Tfr; - conferimento del solo Tfr. L adesione tacita, cioè quella che sarà comunicata al dipendente direttamente da Cometa (che a sua volta riceverà l informazione da parte del datore di lavoro), comporta invece il solo conferimento del Tfr che sarà automaticamente destinato al comparto garantito del fondo (cioè a quelle di investimento con garanzia del capitale denominata comparto Sicurezza). I lavoratori che all sono già iscritti a Cometa, e che però in quanto hanno iniziato un attività di lavoro dipendente prima del , versavano al solo il 40% del proprio Tfr, possono scegliere di destinare al fondo anche la quota residua del 60% (conferimento esplicito). La mancata scelta (in favore del fondo ovvero per la conservazione in azienda) comporterà l automatico tacito conferimento del residuo 60% al comparto garantito del Cometa (adesione tacita). I lavoratori che intendono aderire devono compilare lo specifico modulo (denominato «domanda di adesione»), che il Fondo ha aggiornato sulla base della riforma introdotta dal Dlgs n. 252/2005 e reso disponibile sul proprio sito e che comunque il datore di lavoro ha l onere di consegnare al dipendente unitamente alla lettera di assunzione. Il modulo deve essere compilato e consegnato al datore di lavoro che, dopo averne verificato la correttezza dei dati esposti (in particolare la data di prima occupazione indicata), riempie la parte di sua competenza, lo sottoscrive, ne restituisce una copia al lavoratore, ne conserva una in azienda e trasmette la prima copia al Fondo Cometa. Il dato base più delicato, che deve essere sempre comunicato al fine di inquadrare 20

2 PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR correttamente il lavoratore che intende aderire, è quello relativo all inizio dell attività come lavoro dipendente, e cioè se questa è stata successiva al ovvero anteriore. I lavoratori che hanno iniziato a lavorare dopo il sono quelli tenuti a versare il 100% del Tfr. I dipendenti che invece hanno iniziato a lavorare prima del possono scegliere di destinare al fondo: - il 100% del Tfr; - il 40% del Tfr. Dal punto di vista della contribuzione, entrambe le categorie sono poi libere di decidere se aderire con il solo Tfr, nel qual caso barreranno la corrispondente casella del modulo, ovvero anche con i contributi. In quest ultimo caso dovranno scegliere, attraverso il modulo, la misura della contribuzione che intendono versare, da scegliere tra le due seguenti alternative opzioni: - l 1,2% da applicare sulla retribuzione convenzionale; - una qualsiasi percentuale da applicare sulla retribuzione utile Tfr. La possibilità di scegliere liberamente la percentuale da destinare al fondo a titolo di contributo a carico del dipendente è una delle novità introdotte dal Dlgs n. 252/ La domanda di iscrizione deve essere presentata anche dai dipendenti già iscritti, che in quanto assunti da una nuova azienda sempre appartenente al settore metalmeccanico o orafo-argentiere, decidono di continuare a contribuire al Cometa. Questi lavoratori dovranno specificare nel modulo di avere già un posizione aperta, evitando così di pagare un altra volta le spese di iscrizione. I dipendenti già iscritti al Cometa al possono altresì decidere di aumentare l aliquota dei contributi che intendono versare al fondo (cd. principio della libertà di contribuzione). A tale fine il fondo ha predisposto un apposito modulo che il lavoratore deve utilizzare (comunicazione di variazione della percentuale contributiva), consegnare all azienda che provvederà a compilare la parte di sua competenza e a trasmetterne una copia al Cometa. La decorrenza dell adesione - La regola generale applicata oggi dal Fondo è quella secondo cui l obbligo contributivo decorre dal mese successivo al trimestre nel corso del quale il modulo di adesione è stato presentato (il 1 trimestre va da dicembre a febbraio, il 2 trimestre comprende il periodo marzo-maggio, il 3 si riferisce al periodo giugno-ottobre, il 4 il periodo novembre-gennaio). Lavoratori già in forza al Data di ricezione del modulo da parte dell azienda Entro 28 febbraio Entro 31 maggio Entro 31 agosto Entro 30 novembre Decorrenza dell obbligo contributivo (cd. finestra) Da aprile Da luglio Da ottobre Da gennaio dell anno successivo Il fondo ha poi stabilito un eccezione per i soli lavoratori neoassunti dall che saranno tempestivi nel consegnare all azienda il modulo di adesione a Cometa, presentandolo durante il periodo di prova, ovvero nel mese immediatamente successivo ovvero entro i primi 30 giorni dall assunzione (se non sottoposti al periodo di prova). Per i nuovi dipendenti meno tempestivi nella consegna del modulo si applica la stessa decorrenza prevista per i lavoratori già in forza e quindi le finestre sopra indicate. 21

3 Lavoratori neo assunti Data di ricezione del modulo da parte dell azienda Decorrenza dell obbligo Durante il periodo di prova Dal mese successivo alla fine del periodo di prova Nel mese successivo alla fine del periodo di prova Dal mese successivo alla data di ricezione del modulo da parte dell azienda Entro 30 giorni dall assunzione Dal mese successivo alla data (lavoratore senza periodo di prova) di compilazione Dopo il mese successivo a quello Dal primo mese successivo al trimestre della fine del periodo di prova nel corso del quale il modulo è stato ricevuto (applicazione delle finestre) Dopo i 30 giorni dall assunzione Dal primo mese successivo al trimestre (per i lavoratori senza periodo di prova) nel corso del quale il modulo è stato ricevuto (applicazione delle finestre) La decorrenza indicata nelle tabelle di cui sopra rileva solo ai fini dell obbligo di versare i contributi (e quindi individua il primo periodo di paga in cui il contributo c/dipendente inizia ad essere trattenuto nel cedolino) e non anche il Tfr. Infatti la decorrenza del conferimento del Tfr è stabilita dalla legge ed in particolare dal Dm che la individua nel mese (cioè nel periodo di paga in corso) in cui il dipendente fa la scelta sulla destinazione del Tfr al fondo pensione, ed in pratica consegna al proprio datore di lavoro il modulo ministeriale Tfr1. I versamenti periodici devono essere effettuati dal datore di lavoro entro il 20 del mese successivo a quello del trimestre di competenza, con la sola transitoria eccezione dei contributi e Tfr di coloro che si iscrivono nel corso del primo semestre 2007 che saranno versati a decorrere dal mese di luglio Contribuzione Il Fondo Cometa è finanziato attraverso il Tfr, il contributo a carico del lavoratore e quello a carico del datore di lavoro. Il Tfr è conferito nella misura del 100% ovvero del 40% per i soli dipendenti che hanno iniziato a lavorare prima del e che decidano di aderire in modo esplicito attraverso la destinazione solo di questa quota. Possono altresì continuare a versare il solo 40% quei lavoratori già iscritti al , che alla medesima data già conferivano il 40%, e che in modo esplicito dichiarino di non voler integrare la quota residua del 60%, cioè optino per la conservazione del residuo in azienda. Il versamento dei contributi è invece opzionale, nel senso cioè che, al momento dell adesione, il dipendente è libero di scegliere se versare anche la contribuzione e la rispettiva misura. L adesione anche con il contributo comporta il diritto a ricevere anche la quota di contributi a carico del datore di lavoro. La contribuzione minima a carico del lavoratore può essere scelta tra le seguenti alternative misure: 1,2% (1,5% per gli apprendisti assunti post ) della retribuzione convenzionale, pari a minimo contrattuale, contingenza, Edr, indennità funzione quadro, ed elemento retributivo per la sola 7 a categoria; una percentuale liberamente determinata dal lavoratore, ma non inferiore all 1,2% ovvero l 1,5% (per i soli apprendisti post ) da applicare sulla retribuzione utile ai fini del Tfr. L aderente può scegliere al momento dell adesione, ovvero successivamente, di aumentare l aliquota contributiva a suo carico che sarà trattenuta in busta paga dal datore di lavoro. La contribuzione a carico del datore di lavoro, dovuta solo nel caso in cui il dipendente decida di aderire anche con il contributo, è invece fissata nella misura di: - 1,2% (1,5% per gli apprendisti assunti post ) della retribuzione convenzionale. 22

4 PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Gli strumenti a disposizione degli aderenti e delle aziende Cometamatica è lo strumento informatico attraverso il quale l aderente può conoscere in tempo reale la propria posizione individuale accumulata ed aggiornare i propri dati personali, ovvero conoscere lo stato di lavorazione della pratica. L aderente può accedere a questo strumento attraverso il codice e la password che gli sono comunicati dal fondo con la welcome letter. Anche il datore di lavoro utilizza Cometamatica, sempre attraverso codice e password assegnate, per effettuare le denunce contributive periodiche ovvero per comunicare variazioni al Fondo. La gestione multicomparto. Il Fondo Cometa organizza la gestione del suo patrimonio su quattro linee di investimento, cd. comparti, caratterizzati da differenti finalità, diversi orizzonti temporali e quindi da diversi livelli di rischio. In ragione del diverso rendimento atteso da ciascuna linea di investimento, nonché della necessità di frazionare il rischio, le risorse di ciascun comparto sono affidate a diversi gestori professionisti (banche, società di gestione del risparmio, assicurazioni), con conseguenti differenziati livelli di spese di gestione (di seguito si riportano i valori al , valori che quindi sono suscettibili di aggiornamento). Monetario Plus Sicurezza Reddito Finalità: conservare il capitale ed un rendimento equivalente al tasso di rivalutazione del Tfr Orizzonte temporale (tempo ottimale di permanenza): fino a 5 anni Grado di rischio: basso Composizione dell investimento: 100% obbligazioni Commissioni di gestione: 0,10% Non è prevista garanzia di risultato Finalità: - garantire il capitale e il rendimento del 2,5%, per chi rimane nel comparto fino al Orizzonte temporale (tempo ottimale di permanenza): fino a 5 anni Grado di rischio: basso Composizione dell investimento: max 10% azionario, residuo obbligazioni con garanzia di rendimento a scadenza Commissioni di gestione: 0,14% (elevato a 0,1467% a partire dall ) È prevista garanzia di rendimento (2,5%) alla scadenza del È prevista altresì la sola garanzia di capitale ai lavoratori che esercitano il diritto alla prestazione pensionistica, in caso di decesso dell aderente, di riscatto totale ex lege (invalidità permanente > 2/3, inoccupazione > 48 mesi). Finalità: rivalutare il capitale nel medio termine. Orizzonte temporale (tempo ottimale di permanenza): oltre 5 anni Grado di rischio: medio Composizione dell investimento: max 30% azioni e la restante parte obbligazioni Commissioni di gestione: 0,10% Non è prevista garanzia di risultato Crescita Finalità: crescita del capitale nel lungo termine Orizzonte temporale (tempo ottimale di permanenza): oltre 10 anni Grado di rischio: medio-alto Composizione dell investimento: max 60% azioni e la restante parte obbligazioni Commissioni di gestione: 0,14% Non è prevista garanzia di risultato Il lavoratore che ha aderito al fondo, deve poi scegliere una sola linea di comparto nella quale investire la propria posizione individuale. La scelta è effettuata on line attraverso il sito internet Cometamatica. Solo in caso di adesione tacita del lavoratore silente (che non ha cioè optato entro il termine di legge), il Tfr confluisce in modo automatico al comparto Sicurezza. Affluisce al comparto Sicurezza anche la quota residua di Tfr di coloro che versavano il 40% al , e che entro il semestre successivo non hanno fatto alcuna scelta sulla residua quota. 23

5 È altresì prevista la possibilità di cambiare la linea di comparto scelta (cd. procedura switch), che in via generale può essere adottata solo dopo che siano decorsi almeno 12 mesi di permanenza in un comparto. Sono quindi previste delle finestre entro cui il lavoratore può esercitare lo switch (entro il 28 febbraio, entro il 31 maggio, entro il 31 agosto, entro il 30 novembre) affinché entro la fine del mese successivo si perfezioni la cessione delle quote del vecchio comparto ed il corrispondente acquisto da parte del nuovo. Esistono poi delle eccezioni alla regola di permanenza minima nella linea di investimento per poter avviare la procedura di modifica del comparto: - lavoratori che hanno aderito in modo tacito, che possono trasferire la loro posizione ad un nuovo comparto senza alcun periodo minimo di permanenza; - coloro che tacitamente trasferiscono al Cometa il residuo Tfr (60%) e che possono riallocare la loro posizione individuale entro i successivi sei mesi (la mancata espressa riallocazione comporta l automatica unificazione d ufficio, cioè effettuata dal fondo, della posizione individuale presso la linea in cui il dipendente era iscritto prima del conferimento tacito del residuo); - lavoratori che hanno scelto il Comparto sicurezza, e che esercitino il trasferimento entro 9 mesi dall avvio delle nuove garanzie previste per il comparto sicurezza. Nello Statuto e nella nota informativa sono dettagliatamente indicate le diverse tipologie di spese che l iscritto deve sopportare a seguito dell adesione a Cometa. Accanto al costo aggiuntivo per l iscrizione vi sono i costi legati alla gestione delle risorse, che dipendono dal comparto prescelto e dal patrimonio che Cometa decide di affidare a quei gestori. Gli oneri di partecipazione al fondo La principali spese Costo di iscrizione (spesa di apertura della posizione individuale, aggiuntiva) Misura 5,16 a carico del lavoratore 5,16 a carico dell azienda Una tantum, da pagare unitamente al primo versamento. Sono esclusi coloro che già risultavano iscritti (assunti da un altra azienda sempre del settore metalmeccanico), e quelli che decidono di versare il residuo Tfr Quota associativa 18 annui a carico del lavoratore, pari a quattro (a copertura delle spese di struttura e gestione quote trimestrali di 4,5 ciascuno amministrativa del fondo. È direttamente trattenuta sui versamenti periodici) Commissioni di gestione (costo indiretto, calcolato sul patrimonio del singolo comparto, pari al compenso corrisposto ai gestori del comparto sulla base del patrimonio medio dagli stessi gestito) Commissione banca depositaria (calcolato sul patrimonio del singolo comparto) Variano in funzione del comparto di investimento prescelto da un minimo dello 0,10% (monetario e reddito) ad un massimo dello 0,1467% (sicurezza dall ) 0,012% Trasferimento da un comparto ad un altro, - il primo è gratuito cioè riallocazione della posizione individuale - a partire dal secondo euro 10,00 (switch) I numeri del fondo Sul sito internet il Fondo ha pubblicato i rendimenti per quota relativi all anno 2006 distinti per tipologia di comparto prescelto. Monetario plus + 2,85% (valore di quota al ,502) Sicurezza + 1,00% (valore di quota al ,240) Reddito + 2,90% (valore di quota al ,961) Crescita + 4,82% (valore di quota al ,660) 24

6 PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Anticipazioni e altre prestazioni Prestazioni - Il Fondo eroga le seguenti prestazioni: - pensione di vecchiaia; - anticipazioni, - riscatto. Le condizioni per aver diritto al trattamento pensionistico complementare sono le seguenti: - il raggiungimento dei requisiti per accedere alla pensione obbligatoria, - la partecipazione per un periodo minimo 5 anni ad una qualsiasi forma pensionistica complementare (si sommano cioè anche i periodi versati ad altri fondi purché gli stessi non siano stati oggetto di riscatto totale). Conformemente alle previsioni di legge la pensione può essere richiesta con 5 anni di anticipo rispetto alla maturazione dei requisiti per il pensionamento obbligatorio, qualora il lavoratore si trovi in condizione di inoccupazione da più di 48 mesi ovvero di invalidità comportante la riduzione delle capacità lavorative a meno di 1/3. La pensione può essere erogata in forma di rendita, ovvero in forma mista di cui cioè al massimo il 50% sotto forma di capitale e la residua parte sotto forma di rendita. Possono conseguire il 100% sotto forma di capitale le seguenti categorie di lavoratori: - coloro che accumulano una posizione individuale tale che il 70% della stessa trasformato in rendita dà diritto ad un trattamento pensionistico di importo non superiore al 50% dell assegno sociale Inps (nel 2006 l assegno sociale era pari a euro 381,00); - coloro che risultano iscritti alla previdenza complementare prima del (cd. vecchi iscritti). L aderente al momento del pensionamento deve scegliere la tipologia di rendita che intende conseguire tra le seguenti: - rendita immediata vitalizia, che l iscritto riceverà finché è in vita; - rendita immediata certa e poi vitalizia, che dà diritto ad una rendita certa per un determinato periodo pari a 5 o 10 anni e successivamente ad una rendita vitalizia (erogata finché l aderente è in vita); - rendita immediata reversibile, che dà diritto ad una rendita vitalizia fino a quando l aderente è in vita, che diventa poi reversibile in misura pari al 60% ovvero al 100% in favore di una seconda persona (cd revisionarlo), le cui generalità devono essere comunicate al fondo. Per erogare la rendita, Cometa ha stipulato un apposita convenzione assicurativa con le Generali, di cui è possibile trovare tutte le specifiche informazioni nel fascicolo pubblicato sul sito internet del fondo, ed in particolare nella sezione «erogazione rendita». L anticipazione della posizione individuale accumulata può essere richiesta al Cometa qualora si verifichi una delle seguenti cause previste dalla legge: - spese sanitarie gravissime (max 75% della posizione individuale maturata); Con riferimento alla richiesta motivata da spese sanitarie il Cda del Cometa ha individuato in un apposito elenco le patologie che danno diritto a ricevere l anticipazione, previa presentazione di un preventivo di spesa, patologie che si aggiungono a quelle situazioni che sono certificate come gravissime dal medico curante o Asl (tale elenco è allegato anche al modulo di richiesta). Il Fondo ha già predisposto specifici moduli che devono essere obbligatoriamente utilizzati ai fini dell anticipazione e che sono differenziati a seconda della ragione per la quale la prestazione è richiesta. Nelle istruzioni di ciascun modulo sono dettagliatamente indicati tutti i documenti che devono essere allegati dal richiedente, nonché le eventuali autocertificazioni richieste. A fronte dell anticipazione è addebitato un costo di gestione della pratica pari a euro 20,00 (ridotto a 10 euro per le anticipazioni richieste per altre esigenze). 25

7 Il Cometa riconosce all iscritto la possibilità di esercitare il riscatto oltre che nei casi previsti e disciplinati dalla legge (in occupazione superiore a 12 mesi, inoccupazione superiore a 48 mesi, procedure di riduzione collettiva del personale, invalidità permanente comportante una riduzione della capacità lavorativa a meno di 1/3, decesso dell iscritto prima dell erogazione del trattamento pensionistico) nelle seguenti ulteriori condizioni in corrispondenza delle quali il lavoratore perde i requisiti di partecipazione al fondo: - dimissioni/licenziamento; - cambio categoria giuridica per nomina dirigente; - cambio contratto aziendale. Il Fondo Cometa ha predisposto due distinti moduli da utilizzare per presentare la richiesta di riscatto, uno dei quali riservato alle richieste per ragioni di inoccupazione. Il lavoratore che perde i requisiti di partecipazione al fondo può in alternativa al riscatto esercitare il trasferimento della propria posizione individuale presso un altra forma pensionistica complementare. Solo in caso di riscatto frazionato è applicato dal fondo un costo di euro 10,00. Il trasferimento volontario, cioè la cd. portabilità che ai sensi dell articolo 14, comma 2, del decreto legilstaivo n. 252 del 2005 può essere esercitata in costanza di rapporto di lavoro (cioè quando ancora sussistono i requisiti di partecipazione al fondo), decorsi almeno due anni dall iscrizione al fondo. Per la sola portabilità è previsto un costo di esercizio pari ad euro 20,00. La compatibilità con un contratto di cessione del quinto Nelle specifiche Faq pubblicate sul sito internet, il Cometa ha riconosciuto la possibilità che il lavoratore già iscritto ovvero quello che intenda iscriversi stipuli un contratto di cessione del quinto dello stipendo con una società finanziaria. Le conseguenze precisate dal Fondo sono le seguenti: - la finanziaria subentra nel diritto a riscattare le somme poste a garanzia del debito, qualora il rapporto di lavoro venga interrotto prima dell estinzione del debito stesso; - il lavoratore che intende associarsi a Cometa è tenuto ad informare la finanziaria della sua intenzione; - la finanziaria deve notificare al Fondo una copia del contratto di cessione (come fa con il datore di lavoro) unitamente al modulo compilato disponibile sul sito internet; - il lavoratore può ottenere il riscatto solo previa verifica da parte di Cometa dell avvenuta integrale estinzione del debito; - il lavoratore può ottenere dal Fondo l anticipazione solo previa verifica e liberatoria da parte della finanziaria, tenuta a sottoscrivere lo specifico modulo. 26

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI 11 ddi i 66 SSCHEDA SSIINTETIICA COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI SCHEDA SINTETICA (dati

Dettagli

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr

Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Una scelta responsabile e conveniente per il tuo Tfr Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari Prima di aderire leggere la Nota informativa e lo Statuto La destinazione del

Dettagli

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE DESTINAZIONE DEL TFR MATURANDO A PARTIRE DALL 01.01.2007 IN APPLICAZIONE DELL ART. 8 COMMA 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005 N. 252 Ogni lavoratore del settore

Dettagli

Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA

Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA Riforma della Previdenza Complementare e nuove regole Fondo COMETA * " &$ #+ ( " ', & $ - "$. /$!& /$!& /$!& /$!& + $$!&$ #,!& '!! " #$ %& $ ' ( )( & &$ )($$&! " )( $ )( gennaio 2007 2 Normativa di riferimento:

Dettagli

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare Il tuo Fondo per la tua pensione complementare PRINCIPALI CARATTERISTICHE Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE: UTILIZZO E FINALITA Il decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005 ha rinviato al 1 gennaio 2007 esclusivamente l obbligo della destinazione del TFR maturando alla previdenza

Dettagli

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare Il tuo Fondo per la tua pensione complementare PRINCIPALI CARATTERISTICHE Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori

Dettagli

Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A.

Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A. Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A. Cos è Fondoposte Fondoposte è il Fondo Nazionale di Pensione Complementare per il Personale di Poste Italiane S.p.A. e delle

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30-4-2015)

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30-4-2015) FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL SETTORE DEI GIORNALISTI PROFESSIONISTI,PUBBLICISTI E PRATICANTI SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Ccnl Dirigenti aziende industriali: il Fondo Previndai Potito di Nunzio Consulente del lavoro in Milano e Paola Salazar Avvocato in Milano

Ccnl Dirigenti aziende industriali: il Fondo Previndai Potito di Nunzio Consulente del lavoro in Milano e Paola Salazar Avvocato in Milano Guida al Lavoro PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Ccnl Dirigenti aziende industriali: il Fondo Previndai Potito di Nunzio Consulente del lavoro in Milano e Paola Salazar Avvocato in Milano Previndai è il

Dettagli

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30/04/2014)

SCHEDA SINTETICA (dati aggiornati al 30/04/2014) FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DEL SETTORE DEI GIORNALISTI PROFESSIONISTI,PUBBLICISTI E PRATICANTI SCHEDA SINTETICA

Dettagli

COMETA. 1,20% (calcolato su paga base-contingenza-edr).

COMETA. 1,20% (calcolato su paga base-contingenza-edr). COMETA Nato da un accordo tra Org. Sindacali e Imprenditori, è un Fondo di Pensione Complementare chiuso, cioè esclusivo per i dipendenti di aziende che applicano il CCNL di Federmeccanica, Assistal, Fim,

Dettagli

Più opportunità dal tuo fondo pensione

Più opportunità dal tuo fondo pensione fondo pensione per il personale del gruppo helvetia e del gruppo nationale suisse Più opportunità dal tuo fondo pensione Più adesioni con i fiscalmente a carico, più contribuzione da parte del datore di

Dettagli

TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE?

TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE? TFR IN AZIENDA O NEL FONDO PENSIONE: COSA MI CONVIENE? QUESITI E SOLUZIONI SULLA PREVIDENZA INTEGRATIVA. SPECIALE LAVORATORI DIPENDENTI LA PREVIDENZA? È CAMBIATA Le modifiche introdotte dalla Riforma Dini

Dettagli

Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità PRESENTAZIONE A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI UIL

Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità PRESENTAZIONE A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI UIL Previdenza Complementare Tra necessità e opportunità CHE COS E LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE? E COMPLEMENTARE E UN SISTEMA A CAPITALIZZAZIONE INDIVIDUALE E UN SISTEMA A CONTRIBUZIONE DEFINITA E UN SISTEMA

Dettagli

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO

PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PREVIDENZA COMPLEMENTARE IL FONDO PERSEO PERSEO, il Fondo pensione complementare dei dipendenti delle Regioni, Autonomie locali e della Sanità Chi può aderire PERSEO può contare su una platea di potenziali

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Federazione Lavoratori della Conoscenza LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Schede informative A partire dal 1 gennaio 2007, per 16 milioni di lavoratori dipendenti del settore

Dettagli

LA MIA PENSIONE DI DOMANI:

LA MIA PENSIONE DI DOMANI: LA MIA PENSIONE DI DOMANI: QUALI VANTAGGI DAL FONDO PENSIONE? QUESITI E SOLUZIONI SULLA PREVIDENZA INTEGRATIVA. ADESIONI INDIVIDUALI: SPECIALE LAVORATORI AUTONOMI E DIPENDENTI CHE NON CONFERISCONO IL TFR

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INTRODUZIONE IL TFR LA PREVVIDENZA COMPLEMENTARE IL FINANZIAMENTO DELLE FORME PENSIONISTICHE FORME DI ADESIONE AGEVOLAZIONI FISCALI TASSAZIONE DELLE PRESTAZIONI TRASFERIMENTO

Dettagli

Fondoposte. Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL

Fondoposte. Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL Fondoposte Il fondo pensione per il Personale non dirigente di Poste Italiane S.p.A. e delle Società controllate che ne applicano il CCNL Che cosa è Fondoposte Fondoposte è il Fondo Nazionale di Pensione

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una prestazione pensionistica integrativa, autorizzate e

Dettagli

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare

Il tuo Fondo per la tua pensione complementare Il tuo Fondo per la tua pensione complementare PRINCIPALI CARATTERISTICHE Fondo Nazionale Pensione Complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori

Dettagli

La nuova previdenza complementare

La nuova previdenza complementare Concreto Fondo Pensione Complementare Nazionale La nuova previdenza complementare La nuova previdenza complementare 1 Agenda Adesione esplicita e tacita Fonti di finanziamento e regole per la deducibilità

Dettagli

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo)

% ovvero,00 (indicare in alternativa l importo del prelievo) MODULO C ADESIONE GIORNALISTA DIPENDENTE Compilare il modulo in stampatello ed in ogni sua parte Corso Vittorio Emanuele II, 349 00186 Roma Tel. 066893545 Fax 066865919 www.fondogiornalisti.it mail: segrefnsi2@tin.it

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione)

La previdenza complementare. I lavoratori interessati. La scelta della destinazione del trattamento di fine rapporto (Tfr o liquidazione) La previdenza complementare La previdenza complementare ha lo scopo di pagare pensioni che si aggiungono a quelle del sistema obbligatorio, in modo da assicurare migliori condizioni di vita ai pensionati.

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR 1 SISTEMA PENSIONISTICO ATTUALE 1^ PILASTRO: previdenza obbligatoria (Inps,Inpdap,Casse professionali ecc ) ASSICURA LA PENSIONE BASE 2^ PILASTRO

Dettagli

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******)

Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica. SCHEDA SINTETICA Informazioni chiave per gli aderenti (in vigore dal ******) Esempio basato sullo schema di Scheda sintetica OMEGA FONDO P E N S I O N E N E G O Z I A L E P E R I L A V O R A T O R I D E L S E T T O R E ALFA ( O M E G A ) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

Questo documento vuole essere una guida alla compilazione del modulo di adesione a Fon.Te. e del modulo TFR2.

Questo documento vuole essere una guida alla compilazione del modulo di adesione a Fon.Te. e del modulo TFR2. Moduli commentati (Adesione Fonte & TFR2) new.doc Questo documento vuole essere una guida alla compilazione del modulo di adesione a Fon.Te. e del modulo TFR2. Introduzione (tratta da www.tfr.gov.it) Dal

Dettagli

La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro

La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro La destinazione del Tfr alla previdenza complementare: le ricadute sul datore di lavoro di Luca Avallone Dal 1 gennaio 2007, con l entrata in vigore del decreto legislativo 252/2005 si ampliano le possibilità

Dettagli

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO CHI È TELEMACO TELEMACO è il Fondo Pensione Complementare del settore delle Telecomunicazioni costituito nel 1998, in forma di associazione riconosciuta senza fine di

Dettagli

I Fondi pensione negoziali

I Fondi pensione negoziali I Fondi pensione negoziali 45 I Fondi pensione negoziali sono forme pensionistiche complementari la cui origine, come suggerisce il termine negoziali, è di natura contrattuale. Essi sono destinati a specifiche

Dettagli

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR Ai lavoratori dipendenti della Cooperativa Sociale Terr.A. Idee e servizi di animazione nel territorio Prot. Padova, MODULISTICA ED INFORMATIVA PER L INDICAZIONE ALLA COOPERATIVA DELLA SCELTA SULLA DESTINAZIONE

Dettagli

ACCORDO PLURIMO SU BASE

ACCORDO PLURIMO SU BASE [VZ/ACC] ACCORDO PLURIMO SU BASE INDIVIDUALE A LIVELLO AZIENDALE PER L ATTIVAZIONE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE EX ART-3, c.1, lett.a), E PER GLI EFFETTI DELL ART.12, c.2 E 13 DEL D.LGS. 05.12.2005,

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni

PREVIMODA. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 117. Sezioni Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Regolamento PREVIMODA FONDO PENSIONE

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP

Fondo Pensione ESPERO. La pensione pubblica. Il secondo pilastro e la pensione pubblica. Fondo Pensione: schema di funzionamento CCNL INPDAP Fondo Pensione ESPERO La pensione pubblica 1 - Perché i Fondi Pensione 2 - Come funzionano i Fondi Pensione 3 - Il Fondo Pensione ESPERO 4 - I destinatari 5 - Gli organi 6 - Adesione ad Espero ed effetti

Dettagli

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria

IL NUOVO TFR, GUIDA ALL USO A cura di Tommaso Roberto De Maria LIBERA Confederazione Sindacale Li.Co.S. Sede nazionale Via Garibaldi, 45-20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.: 02 / 39.43.76.31. Fax: 02 / 39.43.75.26. e-mail: sindacatolicos@libero.it IL NUOVO TFR, GUIDA

Dettagli

Nota informativa per i potenziali aderenti

Nota informativa per i potenziali aderenti Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1241 Nota informativa per i potenziali aderenti La presente Nota informativa si compone delle seguenti quattro sezioni: Scheda sintetica Caratteristiche della

Dettagli

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO

PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO PERCHÉ CONVIENE ADERIRE A TELEMACO CHI È TELEMACO TELEMACO è il Fondo Pensione Complementare del settore delle Telecomunicazioni costituito nel 1998, in forma di associazione riconosciuta senza fine di

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE REGOLE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 252/05

LA NUOVA DISCIPLINA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE REGOLE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 252/05 POSTE ITALIANE LA NUOVA DISCIPLINA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE REGOLE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 252/05 La presente informativa è stata redatta da Poste

Dettagli

Il futuro della bilateralità. Relatrice: Giovanna Petrasso La Spezia, 19 novembre 2014

Il futuro della bilateralità. Relatrice: Giovanna Petrasso La Spezia, 19 novembre 2014 Il futuro della bilateralità Relatrice: Giovanna Petrasso La Spezia, 19 novembre 2014 Bilateralità come sottosistema del sistema delle relazioni industriali. Sede stabile e specializzata di confronto tra

Dettagli

Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini

Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini Come funziona il sistema Il nostro è sistema previdenziale A

Dettagli

CONFERIMENTO DEL TFR NUOVE ASSUNZIONI

CONFERIMENTO DEL TFR NUOVE ASSUNZIONI Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE N. CL 13/2008 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

Formazione Laborfonds

Formazione Laborfonds Formazione Laborfonds Giorgio Valzolgher Direttore Generale 11.03.2010 1 + + + + Temi + Il sistema previdenziale + Laborfonds + Contribuzione + Gestione finanziaria + Rendimenti + Prestazioni + Comunicazione

Dettagli

FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI

FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI FAC-SIMILE PER AZIENDA CON PIU DI 49 ADDETTI RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TFR COMUNICAZIONE La manovra finanziaria per il 2007 ha anticipato l entrata in vigore della riforma sulla previdenza

Dettagli

Analizziamo quali possibilità di scelta, in concreto, hanno ciascuna delle citate tipologie di medici dipendenti.

Analizziamo quali possibilità di scelta, in concreto, hanno ciascuna delle citate tipologie di medici dipendenti. Fondo Pensione CAIMOP Via C.Pavese 360 00144 Roma Tel.065022185 Fax 065022190 www.caimop.it A seguito dell entrata in vigore del Dlgs. 5 dicembre 2005 n.252, dal 1 gennaio 2007 ciascun lavoratore dipendente

Dettagli

SCEGLI IL TUO CASO FRA I QUATTRO SOTTO ILLUSTRATI, SEGUI LE ISTRUZIONI E COMPORTATI DI CONSEGUENZA. CASO 1) CASO 2)

SCEGLI IL TUO CASO FRA I QUATTRO SOTTO ILLUSTRATI, SEGUI LE ISTRUZIONI E COMPORTATI DI CONSEGUENZA. CASO 1) CASO 2) RIFORMA PREVIDENZA COMPLEMENTARE NOTA INFORMATIVA A TUTTI I LAVORATORI ISCRITTI ALLA CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI GROSSETO LA SCADENZA DEL 30 GIUGNO è ormai prossima pertanto: SCEGLI IL TUO CASO FRA

Dettagli

Spett.le DITTA/SOCIETÀ. CIRCOLARE n. CL 07/2006

Spett.le DITTA/SOCIETÀ. CIRCOLARE n. CL 07/2006 Stefano Alessandretti Consulente del Lavoro Federico Ambrosi Dott. Rag. Commercialista Andrea Barbieri Dottore Commercialista Paolo Cecchini Ragioniere Commercialista Moreno Pannacci Ragioniere Commercialista

Dettagli

NOTA SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

NOTA SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Ai dipendenti delle agenzie di Assicurazione in GESTIONE LIBERA NOTA SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Ricordiamo a tutti i dipendenti delle agenzie in gestione libera aderenti allo SNA, che dal 2006 sono

Dettagli

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni.

CONFEDERAZIONE GENERALE UNITARIA CGU - CISAL. Segreteria Regionale Friuli Venezia Giulia. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Oggetto: Fondo Perseo. Prime indicazioni. Premessa Perseo è il Fondo Nazionale pensione complementare destinato a tutti i lavoratori delle Regioni, delle Autonomie Locali e della Sanità. Nasce con l obiettivo

Dettagli

Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO. Guida per l adesione AZIENDALE. Unità Sviluppo vita

Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO. Guida per l adesione AZIENDALE. Unità Sviluppo vita Fondo pensione aperto UNIPOL FUTURO Guida per l adesione AZIENDALE Unità Sviluppo vita Indice Cos è Unipol FUTURO Pag. 3 Perché aderire Pag. 3 Il percorso di adesione Pag. 4 I contributi Pag. 4 I flussi

Dettagli

DOCUMENTO SULLE RENDITE Aggiornato al 23/06/2015

DOCUMENTO SULLE RENDITE Aggiornato al 23/06/2015 DOCUMENTO SULLE RENDITE Aggiornato al 23/06/2015 Per l erogazione della rendita COMETA ha stipulato, al termine della selezione prevista dalla normativa, una convenzione assicurativa, in vigore fino al

Dettagli

I Fondi di Previdenza Complementare contrattuali Novità introdotte dal 1 gennaio 2007 e destinazione del TFR

I Fondi di Previdenza Complementare contrattuali Novità introdotte dal 1 gennaio 2007 e destinazione del TFR I Fondi di Previdenza Complementare contrattuali Novità introdotte dal 1 gennaio 2007 e destinazione del TFR Slide n.1 La pensione in rapporto all ultima retribuzione Ipotesi: Lavoratore con 35 anni di

Dettagli

Alle AZIENDE ASSOCIATE Loro sedi. c.a. Amministrazione del Personale c.a. RSU

Alle AZIENDE ASSOCIATE Loro sedi. c.a. Amministrazione del Personale c.a. RSU Associazione Fondo pensione Complementare a Capitalizzazione per i lavoratori dell industria della gomma e cavi elettrici ed affini e delle materie plastiche Associazione con personalità giuridica iscritta

Dettagli

(fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero del lavoro e della previdenza sociale e dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione)

(fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero del lavoro e della previdenza sociale e dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione) INFORMATIVA SULLA DESTINAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO RESA AI SENSI DELL ARTICOLO 8, COMMA 8, DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252 (fonti : sito internet www.tfr.gov.it curato Ministero

Dettagli

FONDO PENSIONI DEL GRUPPO SANPAOLO IMI

FONDO PENSIONI DEL GRUPPO SANPAOLO IMI PIAZZA SAN CARLO 156-10121 TORINO ISCRITTO AL N. 1380 DELL ALBO DEI FONDI PENSIONE Prot. n. 362/GP Torino, 25 maggio 2007 COGNOME nome Unità Amministrativa Oggetto: attivazione del Comparto Garantito.

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

perché conviene aderire a telemaco

perché conviene aderire a telemaco perché conviene aderire a telemaco Chi è Telemaco TELEMACO è il Fondo Pensione Complementare del settore delle Telecomunicazioni costituito nel 1998, in forma di associazione riconosciuta senza fine di

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE 1 LE NUOVE REGOLE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE 2 TFR: : quali scelte per il lavoratore Dal 1 gennaio 2007,, se già assunto, o dalla data di assunzione, il lavoratore ha 6 mesi di tempo per: 1. Scegliere

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE Chiarimenti sulla disciplina fiscale del d. lgs. n. 252/2005 (c.d. Testo Unico della previdenza complementare) Circolare dell

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego 38 I Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione collettiva, possono essere istituiti

Dettagli

Misure urgenti in materia di previdenza complementare

Misure urgenti in materia di previdenza complementare Misure urgenti in materia di previdenza complementare Il Consiglio dei Ministri di venerdì 10 novembre 2006 ha approvato il decreto legge in materia di previdenza complementare in coerenza con l anticipo

Dettagli

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL TFR - MODULISTICA

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL TFR - MODULISTICA Circolare n. 35 del 23 febbraio 2007 Decorrenza: immediata Serie: PERSONALE Argomento: Normativa e contrattualistica Oggetto: RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL TFR -

Dettagli

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione

FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione FONTEMP il Fondo di previdenza per i lavoratori in somministrazione 1 L ADESIONE L adesione alle forme pensionistiche complementari è libera e volontaria 2 L ADESIONE SI PUO ADERIRE A FONTEMP: IN MANIERA

Dettagli

Pertanto, se Lei non aderiva già a Fondo Pensione, il T.F.R. maturato sino al 31.12.2006 resterà in azienda.

Pertanto, se Lei non aderiva già a Fondo Pensione, il T.F.R. maturato sino al 31.12.2006 resterà in azienda. LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE IN 13 DOMANDE OVVERO I FONDI PENSIONE DALL 1.1.2007 NELLE AZIENDE CON ALMENO 50 DIPENDENTI **** 1. Cosa succederà del mio TFR maturato sino al 31.12.2006? La Riforma entra in

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005 che, secondo quanto previsto dalla legge finanziaria per l anno 2007, entrerà in vigore dal 1

Dettagli

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni

La nuova Previdenza: riforma e offerta. Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni La nuova Previdenza: riforma e offerta Direzione commerciale - Sviluppo previdenza e convenzioni Previdenza: situazione attuale 140 Alcuni fattori rilevanti: 120 100 80 22 2015 pensionamento persone nate

Dettagli

Premessa: perché la previdenza complementare? 2. La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2. I fondi pensione 4

Premessa: perché la previdenza complementare? 2. La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2. I fondi pensione 4 GUIDA ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Premessa: perché la previdenza complementare? 2 La destinazione del TFR entro il 30 giugno 2007 2 I fondi pensione 4 Il funzionamento dei fondi pensione 5 Come si finanziano

Dettagli

COMETA. Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini

COMETA. Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini COMETA Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell industria metalmeccanica, dell installazione di impianti e dei settori affini IL FONDO COMETA Lo scopo Fondo Nazionale Pensione Complementare

Dettagli

La pensione complementare

La pensione complementare La pensione complementare La pensione complementare Perché una pensione complementare A causa della diminuita copertura della pensione pubblica dopo la riforma del 1995 rispetto agli anni precedenti diventa

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI REGOLAMENTO MODALITA DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 21 febbraio 2014 SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria metalmeccanica

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

I Fondi pensione nel pubblico impiego

I Fondi pensione nel pubblico impiego I Fondi pensione nel pubblico impiego I scheda Fondi pensione destinati ai lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni dello Stato, il cui rapporto di lavoro è disciplinato tramite contrattazione

Dettagli

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993

Lavoratore di prima occupazione (*) successiva al 29 aprile 1993 CONFERIMENTO TFR ALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE - VERSAMENTO ALL INPS DELLE QUOTE DI TFR RESIDUE PER LE AZIENDE CON ALMENO 50 DIPENDENTI DECRETI MINISTERIALI DI ATTUAZIONE 1 FEBBRAIO 2007 Sulla Gazzetta

Dettagli

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare

Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare Glossario Dei Termini Previdenziali: La Previdenza Complementare www.logicaprevidenziale.it A Albo (delle forme pensionistiche complementari): Elenco ufficiale tenuto dalla COVIP cui le forme pensionistiche

Dettagli

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI che cessano il rapporto di lavoro con l azienda (socio aderente) PREVIP è stato iscritto in data 4 agosto 1999 al n. 1241 della sezione speciale dell Albo dei Fondi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE PER L ADERENTE

DOMANDE E RISPOSTE PER L ADERENTE DOMANDE E RISPOSTE PER L ADERENTE DOMANDE E RISPOSTE SU COME ADERIRE Chi può associarsi a Cometa? Tutti i lavoratori dipendenti non in prova, assunti sia a tempo indeterminato sia a tempo determinato,

Dettagli

Indice. Arca SGR S.p.A. Il Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza L adesione Le Prestazioni

Indice. Arca SGR S.p.A. Il Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza L adesione Le Prestazioni Verbania, 19 aprile 2012 Indice Arca SGR S.p.A. Il Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza L adesione Le Prestazioni 2 Chi è Arca SGR S.p.A. Società di Asset Management Fondata nel 1983 da 12 Banche Popolari

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AI LAVORATORI

NOTA INFORMATIVA AI LAVORATORI NOTA INFORMATIVA AI LAVORATORI LA RIFORMA DEL TFR informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 8, comma 8 del D.Lgs. 252/2005 Egregio dipendente, con la presente vogliamo informarla che a partire

Dettagli

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli. Centro Studi Cafasso Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.it Circolare informativa n 5/2007 Napoli, lì 9 marzo

Dettagli

La riforma della previdenza complementare

La riforma della previdenza complementare La riforma della previdenza complementare 2 I 3 MOMENTI DEL FONDO PENSIONE (1) CONTRIBUZIONE LE FONTI DI FINANZIAMENTO DEL FONDO PENSIONE TFR MATURANDO CONTRIBUTO LAVORATORE CONTRIBUTO AZIENDA (2) GESTIONE

Dettagli

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Commercialisti Associati Bellttramii Pellllegriinii Ciimarollllii Veronesii Zorzii - Basiille 25124 Brescia 38100 Trento 38080 Darzo 20144 Milano 5, Via Aldo Moro 5, Via S. Vigilio 1, Zona Artigianale

Dettagli

LA RIFORMA DEL TFR E GLI OBBLIGHI POSTI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO

LA RIFORMA DEL TFR E GLI OBBLIGHI POSTI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO LA RIFORMA DEL TFR E GLI OBBLIGHI POSTI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO La riforma del TFR e della previdenza complementare, prevista dalla legge finanziaria dello Stato per il 2007, stabilisce che tutti

Dettagli

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Io sottoscritto\a Mod. 1 - Adesione Ed. Gennaio 2013 copia per Lavoratore (Il presente modulo, va spedito a CONCRETO dall Azienda) C.F. Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Residenza (città

Dettagli

Novità contenute nella presente circolare

Novità contenute nella presente circolare ALLE IMPRESE INDUSTRIALI Roma, 25 gennaio 2005 Circolare n. 26/IMPRESE Novità contenute nella presente circolare 1. Contribuzione dal 1 gennaio 2005 1.1 Incremento delle quote di TFR: a. per dirigenti

Dettagli

Fondo Nazionale Pensione Complementare per i Lavoratori delle Piccole e Medie Imprese. 23 domande 23 risposte

Fondo Nazionale Pensione Complementare per i Lavoratori delle Piccole e Medie Imprese. 23 domande 23 risposte Fondo Nazionale Pensione Complementare per i Lavoratori delle Piccole e Medie Imprese 23 domande 23 risposte Oggi un progetto per il futuro Avvertenza: Il presente opuscolo ha carattere divulgativo e non

Dettagli

La previdenza complementare dopo la Finanziaria. La storia e i numeri Gli adempimenti La posizione dell UGL

La previdenza complementare dopo la Finanziaria. La storia e i numeri Gli adempimenti La posizione dell UGL La previdenza complementare dopo la Finanziaria La storia e i numeri Gli adempimenti La posizione dell UGL Quindici anni di riforme 1992 1992 1993 1995 1999 2000 2004 2005 2006 L. 421: Delega per la riforma

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP)

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo

I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari esclusivamente individuali rivolte a tutti

Dettagli

Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti.

Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti. Pur aumentando le aliquote contributive e l età pensionabile, la previdenza obbligatoria, tutta, avrà una enorme diminuzione dei rendimenti. Per quanto necessari, anche i riscatti, in particolare per i

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa VIA C. B. PIAZZA, 8 00161 ROMA Associazione r iconosciuta con D. M. lavoro

Dettagli