Info Salute GIUGNO - LUGLIO 2017 N O 36. Prevenzione: Vacanze senza nuvole Scheda: La nostra pelle ama veramente il sole?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Info Salute GIUGNO - LUGLIO 2017 N O 36. Prevenzione: Vacanze senza nuvole Scheda: La nostra pelle ama veramente il sole?"

Transcript

1 Info Salute GIUGNO - LUGLIO 2017 N O 36 Prevenzione: Vacanze senza nuvole Scheda: La nostra pelle ama veramente il sole?

2 edito Disconnettetevi e approfittate delle vacanze! La trasformazione delle nostre abitudini di vita e di comunicazione si è accelerata nel corso degli ultimi anni e i periodi di vacanza sembrano non avere nulla di speciale rispetto al resto dell anno. Anche se il ritmo rallenta un po durante i mesi estivi, siamo in molti a rimanere connessi al lavoro durante le vacanze e diventa sempre più difficile prendere due o tre settimane di riposo consecutive. Lo facciamo forse per timore di perdere un informazione importante, o di essere mal visti dai colleghi o dalla nostra gerarchia? Siamo indispensabili 365 giorni l anno? La nostra incapacità a disconnetterci durante le vacanze può avere delle conseguenze sulla salute. L accumulo di pressione può portare a uno scompenso psichico (burn out) o anche fisico, con ripercussioni sulla vita sociale e familiare. E se invece cercassimo di approfittare del momento presente, rimettere le cose in ordine, smettere di aspettare che suoni il telefono o che ci arrivino dei messaggi? Se cercassimo di disconnetterci per liberarci da questo vincolo e aprirci agli altri? Vi auguriamo una buona lettura del vostro Info Salute e soprattutto delle splendide vacanze! Laurent Vianin Impressum Editore: DirectCare SA Chemin de la Tuilière Vinzel Tel. +41 (0) Fax +41 (0) Caporedattore: Dr Laurent Vianin

3 indice zecche p. 08 pelle e sole p. 16 IL VOSTRO FARMACISTA 05 Non partite mai senza una buona farmacia da viaggio 06 La vostra farmacia da viaggio estiva e naturale 07 Mal di viaggio? Esistono delle soluzioni naturali! PREVENZIONE 08 Attenzione alle zecche! 10 Come evitare le punture di zanzare? 12 Cosa fare se ci si ammala in vacanza? SCHEDA 15 Proteggiamo la pelle dei bambini! alimentazione per il bebè p Come preparare la pelle per il sole? ODONTOIATRIA 20 Impianti dentali: la soluzione per sostituire denti mancanti o quelli con prognosi incerta IL VOSTRO BAMBINO 21 Il bebè ha male ai denti: come possiamo alleviare il suo dolore? 22 Un alimentazione adatta per il bambino RICETTE DI STAGIONE 24 Insalata di quinoa, fragole, avocado, feta e pesto di pistacchi 25 Carré di agnello alla griglia con salsa barbecue

4 REPORTAGE PUBBLICITARIO Cerotti Nexcare Sensitive Skin Niente dolore quando si staccano I nuovi bendaggi per ferite e i cerotti di fissaggio Nexcare Sensitive Skin sono stati realizzati appositamente per la pelle sensibile dei bambini e degli anziani. Grazie all innovativa tecnologia adesiva a base di silicone, i prodotti Nexcare Sensitive Skin si staccano delicatamente e senza dolore. I cerotti sono traspiranti, ipoallergenici e riposizionabili. 4

5 dal vostro farmacista Non partite mai senza una buona farmacia da viaggio ECCO ALCUNI CONSIGLI DA SEGUIRE, PRIMA DI RIEMPIRE LA VALIGETTA DEI MEDICINALI. alla durata del viaggio. Preferite i formati solidi (pastiglie, compresse, capsule). Secondo la destinazione, la vostra età e quella dei vostri bambini, o le patologie di cui siete eventualmente affetti, vi consigliamo di parlarne al vostro medico o farmacista. In alcuni casi, e anche se siete in buona salute, un trattamento preventivo è d obbligo (per esempio, dei vaccini). Il contenuto della valigetta dovrà essere adatto alla meta, ma anche La tabella sottostante può servire come base di discussione con il farmacista. Quest ultimo sarà lieto di aiutarvi a costituire la valigetta dei medicinali adatta alle vostre esigenze. Diversi prodotti in vendita in farmacia potrebbero esservi utili: compresse per potabilizzare l acqua, preservativi, forbici, pinzette epilato- rie, spille da balia, coperta di sopravvivenza, lampada portatile, collant a compressione graduata per evitare il gonfiore alle gambe in caso di lunghi tragitti in aereo. Problema di salute e trattamento Febbre Aspirina, paracetamolo, ibuprofene Diarrea del viaggiatore Antidiarroico, antisettico intestinale Lividi ed ematomi Spray refrigerante, pomata antiecchimosi Infezioni urinarie Antibiotico Vesciche Antisettico locale, cerotti, idrocolloidi (seconda pelle) Tagli Soluzione antisettica, emostatico, strip adesivi per sutura Spossatezza Aspirina Irritazioni oculari Collirio antisettico Irritazioni cutanee Lubrificante (vaselina), antisettico locale Bruciature Pomata, compresse di garza Nausea, vomito Compresse a base di domperidone Mal di gola o di denti Pastiglie o collutorio Distorsione e slogatura Fascia elastica, antinfiammatorio locale Punture di insetti Dispositivo insetticida, creme o spray antizanzare, pomate calmanti (antistaminici) Acidità gastrica Antiacido Rinite Decongestionante nasale Mal di viaggio (chinetosi) Antiemetico Piede d atleta Polvere o crema antimicotica Stipsi Lassativo Scottature Creme solari per la pelle, balsamo per le labbra Fonte: 5

6 dal vostro farmacista La vostra farmacia da viaggio estiva e naturale STATE PREPARANDO LE VACANZE ESTIVE E PREFERITE LA MEDICINA NATURALE? ECCO ALCUNI CONSIGLI PER COMPLETARE LA VOSTRA VALIGETTA DA VIAGGIO ABITUALE. Piante e integratori alimentari Gel o pomata a base di arnica (piccoli traumi) Gel di aloe (scottature, punture di insetti) Zenzero fresco o in polvere (mal di viaggio) Semi di lino (intossicazione alimentare) Olio di iperico (piccoli traumi) Olio essenziale di lavanda (piccoli traumi, punture di insetti) Menta piperita in foglie, tintura, olio essenziale (intossicazione alimentare) Ortica in infusione, compresse, estratto fluido, tintura, succo (allergie) Olio di calendola (piccoli traumi) Omeopatia Apis mellifica (punture di insetti) Belladonna (scottature) Cantharis (scottature) Cocculus indicus (mal di viaggio) Gelsemium sempervirens (allergie) Glonoinum (scottature) Ledum palustre (punture di insetti) Pollen (allergie) Rhus toxicodendron (piccoli traumi) Rutagrav (piccoli traumi) Tabacum (mal di viaggio) Fonte: 6

7 dal vostro farmacista Mal di viaggio? Esistono delle soluzioni naturali! Il mal di viaggio, chiamato anche chinetosi, è un problema comune che interessa il 20% della popolazione. Le donne sono però più predisposte a questo disturbo: per loro, il rischio è del 70% più alto rispetto agli uomini. I bambini di età compresa tra i 10 e i 12 anni sono i più colpiti. I malesseri associati al mal di viaggio risultano da uno scarto tra la percezione visiva e il centro dell equilibrio, situato nell orecchio interno. La chinetosi può essere causata da qualsiasi viaggio a bordo di un veicolo mobile, anche se alcuni mezzi di trasporto, come ad esempio il treno, causano meno malessere di altri. I sintomi legati al mal di viaggio possono diminuire se l esposizione allo stesso stimolo è ripetuta a più riprese. Quindi, se una persona ha sofferto di chinetosi durante il suo primo viaggio in auto, il malessere può alleviarsi ripetendo l esperienza. I sintomi legati al mal di viaggio sono: malessere, confusione, nausea, mal di testa, sudori freddi, sonnolenza, ipersalivazione e respirazione accelerata; possono causare il vomito. Questi sintomi cessano quando il corpo si abitua al movimento del veicolo o quando quest ultimo si immobilizza. A meno che il vomito persista fino alla disidratazione, questi sintomi non sono allarmanti. La scelta del posto occupato all interno del veicolo è fondamentale Siccome il mal di viaggio risulta da uno scarto tra quello che percepiscono gli occhi e la percezione del centro di gravità individuale, la scelta del posto occupato all interno del veicolo è fondamentale. Il conducente non soffre mai di mal d auto. Seduto sul sedile anteriore, il passeggero potrà osservare l orizzonte direttamente e senza ostacoli, invece di vedere scorrere i paesaggi sui lati del veicolo. Il posto centrale del sedile posteriore offre la stessa visione. Il controllo della respirazione è il modo più naturale per lottare contro i sintomi del mal di viaggio. Infatti, controllando la respirazione possiamo distogliere l attenzione dal bisogno di vomitare; inoltre, il riflesso che impedisce il vomito durante la respirazione, per evitare di contaminare i polmoni, è uno dei più fondamentali. Per questo, si raccomanda di aprire i finestrini del veicolo e lasciare entrare aria fresca. Lo zenzero e la menta piperita hanno dimostrato la loro efficacia Oltre ai farmaci disponibili contro il mal di viaggio, lo zenzero e la menta piperita hanno dimostrato la loro efficacia nel prevenire la nausea legata alla chinetosi. Fonte: 7

8 prevenzione Attenzione alle zecche! La malattia di Lyme, o borreliosi, trasmessa all uomo dalle punture di zecca, è una malattia infettiva dovuta a un batterio: la Borrelia. Oltre alle conseguenze cutanee, neurologiche e articolari, che sono più frequenti, questa malattia può avere degli effetti potenzialmente gravi sul cuore, talvolta difficili da diagnosticare. Se la malattia non è trattata nella fase iniziale, si manifestano dei problemi cardiaci Nel 10% dei pazienti affetti da borreliosi, se la malattia non è trattata nella fase iniziale, si manifestano dei problemi cardiaci. I sintomi cardiaci variano secondo i casi: da piccoli disturbi della conduzione elettrica del cuore alla insufficienza cardiaca grave e aritmie potenzialmente mortali. Da qui l importanza, per i medici come per il pubblico, di conoscere le possibili complicanze di questa malattia. UN EVOLUZIONE IN TRE FASI Lungi dall essere una malattia rara, in Svizzera la malattia di Lyme interessa ogni anno circa persone. In seguito all infezione del paziente, la malattia si dichiara dopo un periodo di incubazione variabile, compreso tra 3 e 32 giorni. Quindi, degli anticorpi (immunoglobuline) contro la Borrelia compaiono progressivamente nel sangue del paziente e vi restano a vita. La loro presenza permette di diagnosticare la malattia. Senza una diagnosi e una terapia precoci, la malattia evolve tipicamente in tre fasi Senza una diagnosi e una terapia precoci, la malattia evolve tipicamente in tre fasi. La prima fase si manifesta attraverso una lesione cutanea nel punto dove la Borrelia è stata inoculata attraverso il morso della zecca. Questa fase può anche passare inosservata. La seconda compare dopo alcune settimane o mesi, ed è caratterizzata da molteplici lesioni cutanee e sintomi neurologici e/o cardiaci. La terza e ultima fase, diversi anni dopo l infezione iniziale, consiste il più delle volte in un affezione articolare. 8

9 prevenzione SINTOMI CARDIACI I sintomi più frequenti includono palpitazioni, difficoltà a respirare e dolori al torace Durante la seconda fase della malattia, si possono sviluppare dei problemi cardiaci, in media tre settimane dopo la trasmissione del batterio. Si constatano spesso disturbi della conduzione e del ritmo cardiaco. I sintomi più frequenti includono palpitazioni, difficoltà a respirare e dolori al torace. Nei casi più gravi, questi disturbi elettrici possono provocare perdita di coscienza (sincope) e molto raramente delle aritmie che possono mettere in pericolo la vita del paziente. TERAPIA La diagnosi della malattia di Lyme non presuppone necessariamente l identificazione delle punture di zecca, che possono passare inosservate. Infatti, essa si basa sulla valutazione clinica del paziente e su test sierologici (conteggio degli anticorpi nel sangue) che sono condotti alcuni giorni o settimane dopo la trasmissione del batterio. Tuttavia, se realizzati troppo presto, questi test sierologici si riveleranno negativi, perché la risposta immunitaria non si sarà ancora pienamente sviluppata e gli anticorpi non saranno ancora dosabili. Quando si sospetta la presenza di una cardite di Lyme (affezione cardiaca dovuta alla malattia di Lyme), bisogna fare un elettrocardiogramma e, in caso di insufficienza cardiaca o di evoluzione clinica negativa, un ecocardiogramma. Il trattamento consisterà nella somministrazione di un antibiotico per via orale nei casi semplici, ed eventualmente per via endovenosa nei casi più complessi, per una durata compresa tra 14 et 28 giorni, secondo la gravità della malattia. Se le condizioni lo richiedono, il paziente dovrà essere ospedalizzato, per controllare il ritmo cardiaco. Fonte: 9

10 prevenzione Come evitare le punture di zanzare? Esistono dei prodotti da applicare sulla pelle che allontanano le zanzare e quindi le loro punture: sono i repellenti. Quattro molecole sono state unanimemente riconosciute dalle autorità sanitarie per il loro potere anti-zanzare: DEET (il più conosciuto), KBR (o picaridina), IR 35/35 (raccomandato per le donne incinte) e citrodiol. Questi agenti bloccano i ricettori olfattivi delle zanzare. Poiché sono potenti, è meglio riservarli a circostanze precise, cioè in zone in cui la presenza delle zanzare è particolarmente massiccia o se vi è il rischio di trasmissione di malattie. Al di fuori di questi casi, spesso è sufficiente seguire alcune regole. Ecco i nostri consigli pratici 1 Poiché le zanzare sono attirate dagli odori corporei (sebo, sudore), è utile adottare una buona igiene personale. Alcuni profumi possono attirare le femmine, altri respingerle. Non vi è una regola precisa riguardo a tali fragranze. 2 Anche la maniera con cui ci si veste può essere importante. Più i vestiti sono lunghi e ampi, meno la pelle è esposta. Si può anche prevedere di indossare dei calzini. Ricordiamo semplicemente che è utile preferire dei vestiti chiari, perché le zanzare sono attirate dai colori scuri, che emanano maggior calore. 3 Le zanzare sono numerose in prossimità dei luoghi dove possono deporre le uova. Di conseguenza, bisogna cercare di eliminare l acqua stagnante, coprire i serbatoi d acqua, svuotare l acqua dai teloni. 4 Le punture sono meno numerose nei giorni molto ventosi, perché le zanzare non resistono alle correnti d aria. Un ventilatore a bassa velocità sul balcone o in camera da letto impedirà loro di entrare o di spostarsi facilmente. 5 Le zanzare sono più attive al termine della giornata. Evitiamo di stare all esterno senza protezione in queste ore. 6 Per essere sicuri di dormire senza essere svegliati dal ronzio delle zanzare, una zanzariera è d obbligo. Se impregnata di insetticida, essa costituisce una prevenzione adeguata. 7 Per gli abiti, si possono utilizzare dei repellenti a base di permetrina. Resistono a diversi lavaggi e si rivelano molto efficaci. Teniamo a mente, però, che la permetrina è tossica per i gatti e per un certo numero di anfibi. 8 Anche se le zanzare evitano generalmente la citronella, essa non basterà a fermarle se sono assetate di sangue. Chi ama l odore della citronella può utilizzare candele o essenze, ma bisogna sapere che la loro efficacia è molto limitata. 9 Per quanto riguarda gli aerosol, essi presentano un interesse soltanto se la stanza è chiusa. Inoltre, essi possono rappresentare un rischio per la salute dell uomo (in particolare, i bambini) e contribuire ad aumentare la resistenza delle zanzare agli insetticidi: occorre quindi utilizzarli con moderazione. Fonte: 10

11 11

12 prevenzione Cosa fare se ci si ammala in vacanza? Febbre, punture, diarrea, eruzioni di pustole... Oltre a rovinarci le vacanze, questi disturbi possono talvolta rivelare un problema di salute potenzialmente grave, che richiede una consultazione medica d urgenza. Come reagire e, soprattutto, quando preoccuparsi? FEBBRE La febbre può certamente essere causata da un affezione benigna, ma può anche essere la manifestazione di una malattia grave, come la malaria. Deve quindi essere sempre presa sul serio ed essere oggetto di una consultazione medica, soprattutto in presenza di sintomi specifici: peggioramento dello stato generale, grande debolezza, mal di testa intenso con nausea o vomito, dolore alla nuca, disturbi neurologici (ipersensibilità ai rumori o alla luce, paralisi o perdita locale di sensazioni fisiche), confusione, sonnolenza, difficoltà a respirare o affanno, sanguinamento nel cavo orale o a livello dei genitali, comparsa di macchie scure sulla pelle, ma anche in caso di dolori addominali, diarrea, linfonodi gonfi o dolorosi, itterizia e lesioni cutanee. Attenzione, però, all evoluzione della febbre! Se non si osservano segni particolari e ci si trova in regioni in cui non si registrano casi di malaria, ci si può curare da soli. Attenzione, però, all evoluzione della febbre! In caso di comparsa di uno o più sintomi tra quelli succitati, consultate immediatamente un medico. DIARREA In media, il 20-50% delle persone che viaggiano nei paesi tropicali o in regioni con condizioni di igiene precarie soffre di diarrea del viaggiatore. Essa è causata da diversi tipi di microbi, ed è fastidiosa, ma solitamente guarisce in pochi giorni senza trattamento. È più raro che, in viaggio, la diarrea possa essere il sintomo di una patologia che richiede una visita medica, come nel caso di alcune infezioni parassitarie, o di malattie tropicali quali la malaria, la bilharziosi o il colera. Nei casi senza gravità, i sintomi scompaiono generalmente in pochi giorni. Tuttavia, se la diarrea persiste per più di cinque giorni o se le condizioni fisiche peggiorano, bisogna assolutamente consultare un medico. Allo stesso modo, una visita medica è obbligatoria in presenza di sangue o muco nelle feci, in caso di vomito o crampi addominali che diventano sempre più severi, per le donne incinte o in presenza di diabete, disidratazione o indebolimento delle difese immunitarie. In ogni caso, pensate a idratarvi bene, perché la diarrea causa grosse perdite di liquidi e sali minerali che possono avere delle conseguenze potenzialmente gravi. MORSI Pensate a idratarvi bene Anche se amate gli animali, è meglio mantenere le distanze quando viaggiate. C è sempre il rischio di farsi mordere. La principale minaccia di questo tipo di incidente è la trasmissione della rabbia. Questa malattia, molto diffusa nel mondo, ha un evoluzione quasi sempre mortale, dal momento in cui si manifestano i sintomi (cioè in media giorni dopo il contagio). La vaccinazione preventiva contro la rabbia è possibile. Ma, anche se siete stati vaccinati, dovrete fare un richiamo (nuove iniezioni) in caso di morso di animale. Se siete stati morsi o graffiati da un animale selvatico, randagio o domestico (a meno di avere la certezza che l animale sia stato vaccinato contro la rabbia) è importante quindi consultare un medico. Gli animali suscettibili 12

13 prevenzione Se siete stati morsi o graffiati da un animale, dovreste consultare un medico di trasmettere la rabbia sono principalmente i cani, i gatti e diversi animali selvatici, tra i quali i pipistrelli, ma anche le scimmie, le volpi, gli sciacalli, il tasso e il procione lavatore. In caso di morsi o ferite, bisogna pensare anche al rischio di contrarre il tetano, una malattia potenzialmente grave, provocata da un batterio presente nella terra. La vaccinazione contro il tetano fa parte dei vaccini praticati durante l infanzia in Svizzera. Per mantenere una buona protezione contro questa malattia, è necessario però effettuare una dose di richiamo ogni vent anni tra i 25 e i 65 anni, poi ogni dieci anni. PROBLEMI DERMATOLOGICI Un problema dermatologico va affrontato con particolare serietà se è esteso (vale a dire, se tocca tutto il corpo o vaste zone di esso) e se è accompagnato da altri sintomi (come la febbre, ad esempio). Una visita medica deve avere luogo rapidamente se si presentano arrossamenti diffusi su tutto il corpo, con o senza febbre (nel secondo caso, se non si tratta di insolazione, potrebbe trattarsi di allergia a un farmaco), e se la pelle e il bianco degli occhi sono giallognoli e l urina scura. Le lesioni localizzate non costituiscono generalmente un urgenza medica Le lesioni localizzate (pustole, solchi o sollevamento della pelle, brufoli, noduli, ulcere, ecc.) non costituiscono generalmente un urgenza medica, ma possono comunque essere il segno di una patologia grave. Una consultazione è indispensabile per stabilire una diagnosi precisa, che potrebbe richiedere degli esami approfonditi, come esami del sangue o prelievi di tessuti. Fonte: 13

14 scheda Come preparare la pelle per il sole? Molte persone si stanno preparando a prendere il largo, tra un paio di settimane, verso orizzonti più soleggiati. Ma come preparare la pelle per evitare le scottature? Facciamo il punto su qualche credenza largamente diffusa. LE SEDUTE DI UV-A SONO UTILI PER PREVENIRE L INSOLAZIONE? Innanzitutto, bisogna sapere che, nella cabina solarium, non ci si abbronza veramente, perché gli UVB, responsabili dell abbronzatura, rappresentano solo il 5% dei raggi emessi dalle lampade abbronzanti (contro il 95% di UV-A). L effetto cosiddetto abbronzante delle cabine solarium è falso: si tratta in realtà di una semplice foto-ossidazione della melanina e non di melanogenesi, come avviene con i raggi 14 UV-B del sole. Le onde UV-A sono soprattutto all origine del fenomeno di Meirowsky, una colorazione grigio-marrone visibile immediatamente dopo una lunga esposizione e molto transitoria. Ecco perché bisogna ripetere le sedute per mantenere l effetto. L abbronzatura offerta dalle cabine solarium garantisce una protezione poco efficace L abbronzatura offerta dalle cabine solarium garantisce una protezione poco efficace contro le insolazioni: essa equivale a un fattore di protezione 2, cioè una protezione molto bassa. Se solitamente basta un esposizione di dieci minuti senza protezione per prendersi una scottatura, un indice di protezione 2 permette di essere protetti per una ventina di minuti (cioè 2 x 10 minuti). GLI INTEGRATORI ALIMENTARI POSSONO FORNIRE UNA PROTEZIONE PIÙ EFFICACE? Gli integratori che contengono sostanze antiossidanti come il licopene,

15 scheda il selenio, la luteina o i carotenoidi permettono alla pelle di difendersi meglio contro alcuni danni causati dai raggi solari. Gli antiossidanti hanno la particolarità di impedire le reazioni nocive a catena provocate dai radicali liberi, che sono dei composti instabili generati in massa durante l esposizione prolungata al sole. Gli integratori non hanno pressoché alcun effetto sui rischi di scottatura A causa della loro struttura chimica, i radicali liberi danneggiano le altre molecole ossidandole, provocando così l invecchiamento precoce della pelle. Gli integratori non hanno pressoché alcun effetto sui rischi di scottatura, poiché il fattore di protezione da essi procurato è di 1,3. BISOGNA CREDERE AGLI ALIMENTI SOLARI? Come gli integratori, alcuni alimenti ricchi di antiossidanti contribuiscono a proteggere la pelle dall invecchiamento. Le sostanze antiossidanti sono molteplici: si citano prima di tutto i famosi flavonoidi, responsabili dei colori della frutta e della verdura. Essi rappresentano una fonte importante di antiossidanti nella nostra alimentazione. D altra parte, l effetto protettivo contro le alterazioni della pelle di due alimenti particolarmente ricchi di flavonoidi, cacao e tè verde, sono stati oggetto di ricerche. I carotenoidi, un altra famiglia di alimenti antiossidanti, potrebbero migliorare la protezione della pelle di fronte ai raggi UV del sole. Le fonti migliori sono la carota, la patata dolce, la zucca, gli spinaci, il cavolo verde riccio, i broccoli, il mais, i piselli, le uova, il pomodoro e il melone. Pare che anche la vitamina E contenuta nell olio di girasole, nelle mandorle e nelle noci sia fotoprotettiva. In compenso, alcune sostanze come i carotenoidi rendono il colorito più dorato Come gli integratori alimentari solari, questi alimenti non hanno praticamente alcun effetto sul rischio di scottatura e sull abbronzatura. In compenso, alcune sostanze come i carotenoidi (presenti soprattutto in pomodori, peperoni e carote) rendono il colorito più dorato, con leggere sfumature arancio. Lo sapevate? GLI AUTOABBRONZANTI SONO UTILI PER AVVIARE L ABBRONZATURA? Questi prodotti sono basati su una molecola, il diidrossiacetone (DHA), che reagisce con alcune molecole presenti sulla superficie della pelle conferendole un colore caramello. Questi prodotti agiscono unicamente sullo strato più superficiale dell epidermide e l abbronzatura ottenuta scompare entro cinque giorni dall applicazione, in seguito alla desquamazione (la pelle morta ) e ai lavaggi successivi. Questo tipo di abbronzatura non presenta alcun interesse per la protezione contro gli UV solari e non migliora la vera abbronzatura provocata dalla comparsa della melanina. Inoltre, questa abbronzatura non associa nessuno dei benefici della luce del sole, come il metabolismo della vitamina D o la liberazione di endorfine. Le protezioni solari funzionano come dei filtri fisici, o chimici. I filtri fisici contengono delle sostanze minerali che formano sulla pelle una pellicola di protezione in grado di riflettere i raggi UV-B. L effetto protettivo è immediato. Lasciano però una pellicola biancastra sulla pelle. I filtri chimici, invece, contengono delle sostanze che assorbono i raggi. È così che funzionano, il più delle volte, spray e vaporizzatori di oli trasparenti. Il loro difetto maggiore consiste nel fatto che l effetto protettivo diventa attivo venti, trenta minuti dopo l applicazione, che deve quindi avvenire prima dell esposizione al sole. Fonte: 15

16 16

17 scheda Proteggiamo la pelle dei bambini! LE SCOTTATURE PRESE DA PICCOLI HANNO UN IMPATTO IMPORTANTE SULLA PROBABILITÀ DI SVILUPPARE UN TUMORE DELLA PELLE IN ETÀ ADULTA. PREVENIRE È MEGLIO CHE CURARE. Le belle giornate si avvicinano e con loro i soliti messaggi di prevenzione sui rischi legati all esposizione al sole. Evitare di esporsi nelle ore più calde, mettere della crema solare, indossare un cappello e occhiali da sole. Sono consigli validi per tutti e in particolare per i genitori, che non devono prenderli alla leggera. Le cellule che formano i pigmenti della pelle sono immature nel bambino. Ciò significa che, contrariamente agli adulti, i più giovani hanno difficoltà a sintetizzare la melanina capace di proteggerli dai raggi ultravioletti (UV). La raccomandazione è chiara: evitare i raggi diretti del sole durante il primo anno di vita. Peraltro, sappiamo che il sole preso durante l infanzia ha un influenza sulla quantità di nei dell adulto. E più ne abbiamo, più rischiamo un tumore della pelle. Non dimenticate gli occhiali da sole I bambini di meno di dodici mesi di età vanno quindi tenuti all ombra: quella creata dagli edifici è più efficace di quella di una foresta, che a sua volta è più efficace della copertura offerta dagli abiti. La crema solare è ultima nella graduatoria delle protezioni anti-uv. Idealmente, bisognerebbe applicare 1 mg di crema per centimetro quadrato di pelle. Quindi, un tubo non basterebbe a proteggere efficacemente una famiglia di quattro persone che trascorre una giornata in spiaggia! Spalmare di crema grandi e piccini, in quantità sufficienti e a più riprese, si rivela essere un attività non soltanto fastidiosa, ma anche onerosa. Senza dimenticare che, per essere efficace, bisognerebbe applicare la lozione circa quindici minuti prima dell esposizione al sole. E che cosa fare con i discoli di un anno e più? Bisogna munirli di maglietta anti-uv, proteggere con crema solare le parti del corpo scoperte e la testa con un cappellino. Quando la pelle e la testa sono protette, non dimenticate gli occhiali da sole, per completare la panoplia del perfetto piccolo vacanziere. Come possiamo immaginare, gli occhi dei bambini sono più fragili di quelli degli adulti. Le strutture oculari dei piccoli, fino a due o tre anni di età, non filtrano bene i raggi UV di una certa lunghezza d onda. E fino agli otto o nove anni, il cristallino è molto trasparente e lascia passare una quantità maggiore di luce blu. Secondo alcuni studi, è proprio questa la più nociva per la retina. Le nuvole lasciano passare gli UV Mettere occhiali che proteggono dai raggi UV è fondamentale in estate, durante le ore più luminose, così come in montagna, sull acqua o sulla neve. Poco importa che la giornata sia nuvolosa o no, perché le nuvole lasciano passare gli UV. Bisogna privilegiare delle lenti i cui colori filtrano meglio la luce blu, come il giallo, il marrone arancio o il grigio, evitando le lenti blu, rosa o viola, e scegliere occhiali che proteggano bene l occhio anche sui lati. Tuttavia, la luce naturale non presenta soltanto degli inconvenienti. A livello della pelle, essa permette di sintetizzare la vitamina D. E- sporre qualche minuto al giorno il viso e le braccia dei bambini di più di un anno di età è sufficiente. A livello del cervello, questa vitamina induce la secrezione di dopamina, un neurotrasmettitore importante per rallentare la crescita del bulbo oculare e diminuire quindi il rischio di comparsa o di progressione di una miopia. Fonte: 17

18 18

19 REPORTAGE PUBBLICITARIO C è differenza tra protezione solare e protezione solare Notoriamente, i prodotti per la protezione UV sono indicati dal punto di vista medico; in fatto di invecchiamento cutaneo, anche gli aspetti estetici giocano un ruolo. Tuttavia, è meno risaputo che i prodotti cosmetici per la protezione solare contengono filtri chimici che possono avere in parte un azione endocrina e altre sostanze che sono state anch esse valutate negativamente. Spesso, l uso dei prodotti UV si limita ai giorni di vacanza nella supposizione, errata, che in una giornata normale non sia necessario usare una protezione solare (il che, a seconda dei casi, può anche essere vero se si sta in ufficio ecc.). Ma il discorso cambia se parliamo di invecchiamento cutaneo. Studi sul lungo termine mostrano chiaramente che l uso quotidiano di creme solari con protezione contro i raggi UV-A e UV-B rallenta l invecchiamento cutaneo poiché la struttura della pelle subisce meno aggressioni. In caso di uso giornaliero della creme anti-uv è opportuno chiedersi se i filtri, generalmente forti, e le altre sostanze contenute nel prodotto possano sovraccaricare la pelle. Uno studio pubblicato nell aprile 2016 dalla Endocrine Society evidenzia come l uso prolungato nel tempo dei filtri chimici octocrilene o butilmetossidibenzoilmetano possa, ad esempio, provocare infertilità nell uomo. Allo stesso tempo vi sono studi che considerano in maniera critica il sovraccarico causato dall accumulo di questi filtri, spesso contenuti in prodotti cosmetici (creme, trucco, cipria). Nel caso di uso giornaliero di una protezione anti-uv occorre anche tenere presente che molte aziende produttrici impiegano tuttora altre sostanze controverse: conservanti (parabeni, fenossietanolo ecc.), che alterano profondamente l equilibrio naturale della pelle e distruggono la barriera cutanea; emulsionanti che, uniti a oli minerali, possono provocare la cosiddetta acne di Maiorca; alluminio come componente di filtri minerali. I prodotti Ultrasun per pelle sensibile non contengono nessuno di questi filtri e sostanze controverse! 19

20 Secondo la letteratura scientifica recente, oggi la predicibilità di successo degli impianti dentali è superiore al 90%, anche a distanza di 15 anni. A patto però che gli impianti siano prodotti da aziende certificate con una comprovata documentazione di sicurezza, e siano inseriti in osso di quantità e qualità adeguata utilizzando delle tecniche idonee. Ma cosa è in realtà un impianto dentale? È una vite in titanio, il metallo più biocompatibile con il corpo umano, che viene inserita nell osso mascellare per sostituire la radice del dente. L impianto si osteointegra, cioè stabilisce un intimo contatto con l osso. Questo ancoraggio permette di avvitare una corona sull impianto in modo da ristabilire la funzione del dente mancante. odontoiatria Impianti dentali: la soluzione per sostituire denti mancanti o quelli con prognosi incerta Tuttavia, sono molte le paure associate alla posa di un impianto dentale. La più comune è quella del rigetto, l idea cioè che l impianto, proprio come un trapianto, sia espulso dall organismo. In realtà, la perdita di un impianto dentale può essere dovuta a cause differenti, particolarmente la mancanza, fin dall inizio, di una stabilità sufficiente per sopportare un carico masticatorio, a causa di un difetto qualitativo o quantitativo dell osso mascellare. Un altra causa di rigetto è lo sviluppo di una infezione attorno all impianto, la perimplantite, che induce il riassorbimento dell osso e la conseguente perdita dell impianto. Per prevenire queste due infauste condizioni è essenziale una diagnosi meticolosa delle condizioni generali di salute della sede anatomica dove impiantare i denti, un esame dell osso e la scelta dell impianto giusto e della posizione corretta. Quando si rispettano queste regole tecniche e medicali, gli impianti dentali sono sicuri ed è difficile che si possano perdere nel tempo. Sono importanti anche una adeguata corona con un intima connessione alla vite dell impianto, e una corretta masticazione. Inoltre, le persone con un impianto dentale devono avere una igiene orale particolarmente accurata e più frequenti sedute d igiene professionale dal dentista a causa del rischio importante di infezione e infiammazione. E per chi ha poco osso? Oggi, sofisticate tecniche di rigenerazione ossea guidata o innesti ossei da siti donatori consentono di ricostruire una quantità sufficiente d osso per l inserimento sicuro di un impianto. Che fare se i denti sono irrimediabilmente persi? O se hanno una prognosi incerta? Possono essere sostituiti con sicurezza dagli impianti purché si rispettino le raccomandazioni seguenti: estrazione atraumatica del dente, eliminazione di un eventuale infezione dell alveolo (la sede della radice dentaria), e induzione della rigenerazione del tessuto osseo e gengivale per consentire poi l inserimento dell impianto. Anche in questo campo, l ingegneria tissutale sta facendo notevoli progressi. L utilizzo di alcune molecole, ad esempio le proteine morfogenetiche, consente di accelerare la rigenerazione dei tessuti e di migliorare la loro quantità e qualità, e conseguentemente una riabilitazione precoce del cavo orale utilizzando degli impianti. Per finire, in alcuni pazienti, delle condizioni favorevoli consentono di togliere il dente e sostituirlo nello stesso tempo con impianto e corona, per cui essi escono direttamente dallo studio con il nuovo dente. Molti si chiedono se questo tipo di intervento sia doloroso. Le tecniche moderne di anestesiologia e di terapia antalgica, le procedure di sedazione cosciente, le tecniche chirurgiche delicate e asettiche consentono di avere una esperienza atraumatica anche in fase post-operatoria. Il prezzo? Deve essere il prezzo medio sul mercato, ma può aumentare nei casi difficili e quando una rigenerazione tissutale è necessaria. Bisogna diffidare degli impianti low cost, perché il basso costo va facilmente a discapito della qualità dell impianto, delle tecniche di inserimento e della qualità protesica. Occorre rigore in tutte le fasi e il successo è sicuro. Fonte: Dr Giuseppe Aronna 20

21 il vostro bambino Il bebè ha male ai denti: come possiamo alleviare il suo dolore? I primi dentini sono raramente un lungo fiume tranquillo. Nella maggior parte dei bambini, i primi denti spuntano nel periodo compreso tra i quattro e i sette mesi. Ecco alcuni gesti semplici per alleviare il dolore. - Strofinare dolcemente la gengiva con un dito perfettamente pulito. Si può applicare allo stesso tempo un calmante locale sotto forma di sciroppo o di gel. Evitare di strofinare la gengiva con una zolletta di zucchero o con pane, perché vi è il rischio di provocare delle ferite. Evitare anche di strofinare le gengive con prodotti contenenti dell alcool. - Si può proporre un anello di dentizione. Bisogna assicurarsi che l anello scelto sia a norma. Si consiglia di metterlo in frigorifero prima dell uso; l effetto del freddo calmerà i dolori. Allo stesso modo, durante la pappa, composte e yogurt freddi hanno un effetto calmante. - Si può somministrare un antidolorifico, ma soltanto dopo aver consultato un pediatra o un farmacista. - Alcuni farmaci fitoterapici possono essere di aiuto. Possono essere prescritti lo zafferano (effetto sedativo), la radice di altea (decongestionante), la carota (non prima dei sei mesi) o la calendola (antisettica e antinfiammatoria). - I biscotti per la dentizione devono essere utilizzati con moderazione, perché contengono zucchero e possono favorire lo sviluppo di carie sui denti appena spuntati. E soprattutto armatevi di tanta pazienza e il vostro bebè sarà riconoscente! Fonte: 21

22 il vostro bambino Un alimentazione adatta per il bambino Il latte materno è l alimento più adatto per il vostro bambino. Se non allattate al seno, anche i latti artificiali per neonati e bambini, sono adeguati. Dopo alcuni mesi, la diversificazione è necessaria per coprire i fabbisogni nutritivi. In effetti, durante il primo anno, la crescita è molto rapida: il bambino triplica il suo peso e cresce di circa 25 cm. La scoperta di nuovi sapori e consistenze può prendere del tempo. Ecco perché l introduzione degli alimenti va fatta in maniera graduale. Per i primi pasti, bisogna scegliere il momento giusto, perché sono una tappa importante per il bambino e anche per voi. Introdurre un alimento nuovo alla volta, per assicurarsi della tolleranza Non prima del quarto mese compiuto, ma preferibilmente a sei mesi, cominciate con piccolissime quantità: uno o due cucchiaini di purea di verdura o frutta. Si raccomanda generalmente di introdurre un alimento nuovo alla volta, per assicurarsi della tolleranza. Aggiungete gli alimenti progressivamente, tenendo conto del ritmo del vostro bambino. Dopo il tentativo con il cucchiaino, terminate il pasto allattandolo al seno o con il biberon, come fate di solito. Aumentate a mano a mano la quantità di verdura e frutta, e diminuite quella di latte. 22

23 il vostro bambino Quando e che cosa Dalla nascita Latte materno o latte per neonati e lattanti (latte iniziale)* Inizio della diversificazione: 6 mesi (non prima dei 4 mesi compiuti) Latte materno o latte per neonati + Frutta e verdura + Carne rossa, carne bianca + Patate e cereali infantili** 6 mesi compiuti Latte materno o latte per neonati + Frutta e verdura + Carne rossa, carne bianca + Patate e cereali infantili** 12 mesi Latte di crescita ( junior ) o latte di mucca intero + Prodotti caseari (formaggi, petit-suisse, dessert) + Condimenti: sale e spezie Nel corso del 2 anno + Legumi (lenticchie, fagioli secchi, ceci) + Cerali integrali * I latti per neonati sono chiamati anche latti iniziali e sono adatti ai bambini dalla nascita fino a 6 mesi. I latti di proseguimento possono essere utilizzati dai 6 mesi in poi. ** L introduzione dei cereali con glutine (grano, segale, orzo) dovrebbe farsi idealmente durante il periodo dell allattamento e in ogni caso dopo i 6 mesi compiuti. Fonte: 23

24 ricette di stagione Insalata di quinoa, fragole, avocado, feta e pesto di pistacchi Ingredienti (4 persone) PESTO 1 tazza di pistacchi Una manciata di foglie di basilico 2 spicchi di aglio tritati 4 cucchiai di olio d oliva Il succo e la scorza di un limone 1 tazza d acqua Sale, pepe INSALATA 2 tazze di quinoa 4 tazze d acqua 2 avocado tagliati a cubetti 2 tazze di fragole tagliate a cubetti 2 tazze di feta tagliata a cubetti Qualche foglia di menta 24 Preparare il pesto di pistacchi In un mixer, mescolare tutti gli ingredienti tranne l acqua, fino a ottenere una pasta. Aggiungere progressivamente l acqua, per ottenere una consistenza più liscia. Si può aggiungere una quantità più o meno abbondante di acqua, secondo la consistenza che si vuole ottenere. Il pesto si conserva due o tre giorni al fresco, in una scatola ermetica. Preparare l insalata Sciacquare la quinoa con acqua fredda. Cuocere la quinoa in una pentola per 15 minuti in una quantità d acqua pari a circa il doppio del suo volume. Nel frattempo, tagliare gli altri ingredienti a cubetti. Quando la quinoa è cotta, lasciarla intiepidire e poi aggiungere il resto degli ingredienti. Condire. Aggiungere qualche cucchiaiata di pesto di pistacchi.

25 ricette di stagione Carré di agnello alla griglia con salsa barbecue Ingredienti (4 persone) CARRÉ DI AGNELLO 1 kg di carré di agnello 2 spicchi d aglio 2 cucchiai di senape à l ancienne 1 cucchiaio di olio d oliva 1 cucchiaio di salsa di soia 1 cucchiaio di erbe di Provenza pepe, sale SALSA BARBECUE 1 kg di pomodori 2 cipolle 2 spicchi d aglio 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 50 g di zucchero 3 cucchiai di aceto di mele 2 cucchiai di salsa Worcestershire 1 cucchiaio di olio Pepe di Cayenna Sale Preparazione della salsa barbecue Incidere i pomodori e immergerli per un minuto nell acqua bollente. Tritarli, dopo averli pelati e privati dei semi. Pelare e tritare aglio e cipolle. Fare dorare le cipolle nell olio, in una padella. Aggiungere i pomodori, il concentrato di pomodoro, l aglio, lo zucchero, l aceto e la salsa Worcestershire, aggiustare di sale e pepe. Fare cuocere per 30 minuti circa, fino a ottenere una consistenza abbastanza spessa. Lasciare raffreddare. Preparazione del carré di agnello Pelare e tritare l aglio. Preparare una marinata con l aglio, la senape, l olio d oliva, la salsa di soia e le erbe di Provenza. Incidere leggermente il carré di agnello tra le costole. Spennellare la carne con la marinata. Sistemare il carré di agnello su una griglia sufficientemente alta e su braci non troppo roventi per una ventina di minuti circa, rigirando regolarmente. Quando la carne è rosata, tagliare le costine e servire con la salsa barbecue. Accompagnare con verdure e patate cotte alla griglia. 25

26 26

27 gioco Sudoku Soluzione

28 28 PROSSIMO NUMERO 1 O AGOSTO 2017 N O 37

Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin

Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin Nutriamo le nostre ossa.. ma non solo! Maria Angela Visintin La prevenzione inizia a tavola Una corretta alimentazione, in tutte le fasi della vita, è il miglior modo di prevenire l osteoporosi. PREVENZIONE

Dettagli

non dover rinunciare a nulla anche in Caso di intolleranze.

non dover rinunciare a nulla anche in Caso di intolleranze. Empfohlen durch Recommandé par Raccomandato da Service Allergie non dover rinunciare a nulla anche in Caso di intolleranze. I PRODOTTI aha! DELLA MIGROS. aha! il marchio di QUaLitÀ in Caso di allergie

Dettagli

l'influenza e la vaccinazione antinfluenzale

l'influenza e la vaccinazione antinfluenzale 1 / 6 L'influenza e la vaccinazione antinfluenzale poche cose utili (...e risapute) da ricordare! L Influenza è una malattia molto contagiosa causata da virus che si trasmettono da persona a persona prevalentemente

Dettagli

I rischi dell anestesia

I rischi dell anestesia I rischi dell anestesia Sebbene l anestesia moderna sia diventata molto sicura e vengano prese tutte le precauzioni del caso, durante qualsiasi operazione possono, come per tutti gli atti medici, sopraggiungere

Dettagli

L indice UV. Un unità di misura per un rapporto sano con il sole

L indice UV. Un unità di misura per un rapporto sano con il sole L indice Un unità di misura per un rapporto sano con il sole Opuscolo informativo pubblicato da: Ufficio federale della sanità pubblica, MeteoSvizzera, Lega cancro svizzera, Organizzazione mondiale della

Dettagli

. L infezione può causare diarrea e vomito.

. L infezione può causare diarrea e vomito. La gastroenterite virale è l infiammazione dello stomaco e dell intestino causata da un viru s L infezione può causare e vomito CAUSE: La gastroenterite virale è la causa principale di grave in adulti

Dettagli

Ma è importante imparare a conoscerlo, prestando attenzione agli effetti nocivi che un esposizione sconsiderata ai raggi solari può causare.

Ma è importante imparare a conoscerlo, prestando attenzione agli effetti nocivi che un esposizione sconsiderata ai raggi solari può causare. Il sole è energia, calore, vita insomma un amico! Ma è importante imparare a conoscerlo, prestando attenzione agli effetti nocivi che un esposizione sconsiderata ai raggi solari può causare. Conoscere

Dettagli

Il veleno è una sostanza che introdotta nell organismo, in quantità sufficiente, provoca danni temporanei o permanenti

Il veleno è una sostanza che introdotta nell organismo, in quantità sufficiente, provoca danni temporanei o permanenti AVVELENAMENTI Il veleno è una sostanza che introdotta nell organismo, in quantità sufficiente, provoca danni temporanei o permanenti Vie di penetrazione Le sostanze tossiche possono penetrare attraverso

Dettagli

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO

AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO AFFRONTIAMO L ESTATE CON LO SPIRITO GIUSTO Estate continua con il giusto ritmo D estate il caldo, in alcune giornate, può essere un ostacolo sia per la volontà di svolgere l attività di allenamento, che

Dettagli

- Evitare di uscire, di svolgere attività fisica e di stare sulla spiaggia nelle ore più calde del giorno (dalle alle 17.00).

- Evitare di uscire, di svolgere attività fisica e di stare sulla spiaggia nelle ore più calde del giorno (dalle alle 17.00). DECALOGO ESTATE IN SALUTE Questi consigli, validi per tutti, sono rivolti in particolare alle persone anziane ed ai disabili che, per la loro condizione fisica, sono più esposti ai disturbi provocati dalle

Dettagli

La vacanza è il meritato riposo dopo un lungo periodo di lavoro. Niente dovrebbe disturbarne la quiete, tanto meno imprevisti dovuti a problemi di

La vacanza è il meritato riposo dopo un lungo periodo di lavoro. Niente dovrebbe disturbarne la quiete, tanto meno imprevisti dovuti a problemi di La vacanza è il meritato riposo dopo un lungo periodo di lavoro. Niente dovrebbe disturbarne la quiete, tanto meno imprevisti dovuti a problemi di salute. Ammalarsi o avvertire qualche disturbo durante

Dettagli

RICETTE PREPARAZIONI DI BASE 251 SUCCHI E FRULLATI 261 LA COLAZIONE 271 IL PRANZO 281 SNACK E SPUNTINI 299 LA CENA 310 DOLCI E DESSERT 333

RICETTE PREPARAZIONI DI BASE 251 SUCCHI E FRULLATI 261 LA COLAZIONE 271 IL PRANZO 281 SNACK E SPUNTINI 299 LA CENA 310 DOLCI E DESSERT 333 1 RICETTE PREPARAZIONI DI BASE 251 SUCCHI E FRULLATI 261 LA COLAZIONE 271 IL PRANZO 281 SNACK E SPUNTINI 299 LA CENA 310 DOLCI E DESSERT 333 249 Nei capitoli precedenti abbiamo appreso in quanti modi diversi

Dettagli

Valutazione del rischio. Concetto di rischio Autocontrollo Allergie e intolleranze alimentari Avvelenamento alimentare da cause diverse

Valutazione del rischio. Concetto di rischio Autocontrollo Allergie e intolleranze alimentari Avvelenamento alimentare da cause diverse Valutazione del rischio Concetto di rischio Autocontrollo Allergie e intolleranze alimentari Avvelenamento alimentare da cause diverse Cosa si intende per rischio? Il rischio è la valutazione della probabilità

Dettagli

A TU PER TU CON IL PROF.LABANCA

A TU PER TU CON IL PROF.LABANCA LA SALUTE ORALE DEI PIÙ PICCOLI La salute orale si deve curare fin dai primi mesi di vita: un attenta igiene dentale è infatti essenziale per prevenire carie e altre malattie del cavo orale anche nei neonati

Dettagli

Primi Sintomi della Meningite

Primi Sintomi della Meningite Cosa è la Meningite? La meningite è un gonfiore delle membrane del cervello e del midollo spinale. Può essere a causa di virale, fungina o infezione batterica. La causa più comune di meningite è un'infezione

Dettagli

Ciò che occorre sapere su Ozono e Salute a cura del Dipartimento di Sanità Pubblica

Ciò che occorre sapere su Ozono e Salute a cura del Dipartimento di Sanità Pubblica Ciò che occorre sapere su Ozono e Salute a cura del Dipartimento di Sanità Pubblica L OZONO : COS E L ozono è un componente gassoso dell atmosfera, molto reattivo e aggressivo che: nella stratosfera (strati

Dettagli

Guida ai trattamenti estetici

Guida ai trattamenti estetici Radiofrequenza Viso Corpo A COSA SERVE E QUALI SONO GLI EFFETTI? E una metodica non invasiva e non dolorosa che contrasta efficacemente i segni dell invecchiamento cutaneo del viso, mentre sul corpo ha

Dettagli

Liberamente adattato da Burns Dr. R Forehand.Univ. Health Center University of Georgia E da: Ustioni Prof.ssa Marina Molinino Università di Genova

Liberamente adattato da Burns Dr. R Forehand.Univ. Health Center University of Georgia E da: Ustioni Prof.ssa Marina Molinino Università di Genova Alessio Riitano Istruttore PSTI Croce Rossa Italiana Recapiti: E-mail: alessio.riitano@gmail.com Web: http://www.aleritty.net Liberamente adattato da Burns Dr. R Forehand.Univ. Health Center University

Dettagli

www.trainingdiet.it VAMPATE DI CALORE SEGUIMI SU FACEBOOK: TRAINING DIET CONTRASTARLE CON I CIBI

www.trainingdiet.it VAMPATE DI CALORE SEGUIMI SU FACEBOOK: TRAINING DIET CONTRASTARLE CON I CIBI www.trainingdiet.it VAMPATE DI CALORE CONTRASTARLE CON I CIBI SEGUIMI SU FACEBOOK: TRAINING DIET VAMPATE DI CALORE Si tratta di uno dei sintomi più comuni della menopausa e interessa circa la metà di tutte

Dettagli

TINTARELLA SICURA. Informazione ai gestori sull utilizzo degli apparecchi abbronzanti

TINTARELLA SICURA. Informazione ai gestori sull utilizzo degli apparecchi abbronzanti Un abbronzatura perfetta si può ottenere anche per mezzo di apparecchiature in grado di riprodurre artificialmente i raggi U.V. ASL 13 presenta: Bisogna però ricordare che ogni persona ha caratteristiche

Dettagli

Eucerin Sun Protection. La terza dimensione della protezione solare.

Eucerin Sun Protection. La terza dimensione della protezione solare. Eucerin Sun Protection La terza dimensione della protezione solare. Eucerin Sun Protection apre un nuovo orizzonte nel panorama dei prodotti solari, presentandovi le tre dimensioni della protezione cutanea:

Dettagli

Con Felicia i legumi cambiano forma

Con Felicia i legumi cambiano forma Con Felicia i legumi Ricche di FIBRE PASTA 0% PISELLI VERDI BIO PASTA 0% LENTICCHIE ROSSE BIO Ricche di PROTEINE CALENDARIO CHEF PEPPE ZULLO GENNAIO 31 FEBBRAIO PASTA 0% PISELLI VERDI BIO TUTTI I BENEFICI

Dettagli

Febbre Periodica con Aftosi, Adenite e Faringite (PFAPA)

Febbre Periodica con Aftosi, Adenite e Faringite (PFAPA) www.printo.it/pediatric-rheumatology/ch_it/intro Febbre Periodica con Aftosi, Adenite e Faringite (PFAPA) Versione 2016 1. CHE COS È LA SINDROME PFAPA 1.1 Che cos è? PFAPA è l acronimo che sta per febbri

Dettagli

Vaginite. Scritto da Administrator VAGINITE

Vaginite. Scritto da Administrator VAGINITE VAGINITE La vaginite è un infiammazione della vagina, di solito causata da infezione batterica o micotica, che colpisce le donne diabetiche e che prendono antibiotici, quelle che hanno problemi ormonali

Dettagli

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012

E...state OK. con la nutrizione. Decalogo alimentazione estate 2012 M M E propone 10 preziosi consigli per un alimentazione corretta e sicura in un periodo generalmente accompagnato da maggior tempo libero, con abitudini alimentari diverse rispetto al resto dell anno:

Dettagli

SIMONA VIGNALI. Condimenti per le insalate ricchi di sapore e salute

SIMONA VIGNALI. Condimenti per le insalate ricchi di sapore e salute SIMONA VIGNALI Condimenti per le insalate ricchi di sapore e salute Tanti piatti completi, freschi, nutrienti e leggeri Dai sapore ai tuoi piatti light Il condimento non serve solo a dare sapore ma anche

Dettagli

Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare

Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare conosciamo meglio le malattie trasmesse dalle zanzare 1 2 3 u In molte parti del mondo, e in particolare

Dettagli

Le proprietà benefiche degli alimenti in base al colore [1]

Le proprietà benefiche degli alimenti in base al colore [1] Published on l'albero (http://www.alberobio.it) Home > Le proprietà benefiche degli alimenti in base al colore Le proprietà benefiche degli alimenti in base al colore [1] Le proprietà benefiche degli alimenti

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente

Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Foglio illustrativo: informazioni per il paziente GOLAFAIR 1,5 mg pastiglie gusto Arancia - Limone GOLAFAIR 1,5 mg pastiglie gusto Menta GOLAFAIR 1,5 mg pastiglie gusto Miele Limone GOLAFAIR 1,5 mg pastiglie

Dettagli

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI LE RADIAZIONI SOLARI E GLI OCCHI Via Mazzini,11 Vicenza 36100 Tel. 0444 541000 mail: info@studiopedrotti.it sito: www.studiopedrotti.it Le radiazioni solari e gli occhi

Dettagli

Verifica le tue conoscenze sull essere umano e sui raggi del sole. vero o falso?

Verifica le tue conoscenze sull essere umano e sui raggi del sole. vero o falso? Verifica le tue conoscenze sull essere umano e sui raggi del sole vero o falso? 1 o falso? Il sole fa bene alla salute. Falso 2 o falso? Il sole d inverno in montagna non è pericoloso. Falso 3 o falso?

Dettagli

Alpinis pin mo o e al a iment n a t z a io z n io e Una mela al giorno

Alpinis pin mo o e al a iment n a t z a io z n io e Una mela al giorno Alpinismo e alimentazione Una mela al giorno Uno sport faticoso! CONDIZIONI LIMITE: Lavoro Difficoltà ambientali Elevato consumo energetico Necessità di massima resa Una grande caldaia ENERGIA: i protagonisti

Dettagli

DIETA DI ELIMINAZIONE

DIETA DI ELIMINAZIONE DIETA DI ELIMINAZIONE La dieta di eliminazione viene utilizzata per determinare se alcuni cibi sono responsabili dei sintomi da lei manifestati. La dieta può essere usata sia come strumento diagnostico

Dettagli

Alterazioni dell alvo e Nutrizione

Alterazioni dell alvo e Nutrizione Alterazioni dell alvo e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire,

Dettagli

La zanzara tigre a Parma. Azienda USL Parma - Servizio Igiene Pubblica

La zanzara tigre a Parma. Azienda USL Parma - Servizio Igiene Pubblica La zanzara tigre a Parma 1 Problematiche sociosanitarie Dr. Giuliana Battistini Dr.Daniela Del Greco 2 Monitoraggio con ovitrappole Inizio Aprile 1995 Rilevata a Parma nel luglio 2004 3 Cronaca della città

Dettagli

notizie Frutta e verdura di stagione di settembre: cosa comprare

notizie Frutta e verdura di stagione di settembre: cosa comprare notizie Frutta e verdura di stagione di settembre: cosa comprare Frutta e verdura di stagione di settembre: cosa comprare? Sono molti i prodotti alimentari che in questo mese riescono a contribuire al

Dettagli

regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale

regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale 10 regole d oro per la prevenzione della calcolosi renale La calcolosi renale è una patologia frequente, ricorrente e potenzialmente pericolosa se non adeguatamente inquadrata, prevenuta e trattata. Se

Dettagli

INTEGRATORI E MITI. Vanessa Sangiorgio Scuola di Specializzazione in Scienza dell'alimentazione Università Milano - Bicocca

INTEGRATORI E MITI. Vanessa Sangiorgio Scuola di Specializzazione in Scienza dell'alimentazione Università Milano - Bicocca INTEGRATORI E MITI Vanessa Sangiorgio Scuola di Specializzazione in Scienza dell'alimentazione Università Milano - Bicocca Se un nutriente fa bene in piccole quantità, preso in quantità maggiori farà sicuramente

Dettagli

Piu varietà, più vitalità.

Piu varietà, più vitalità. Piu varietà, più vitalità. Happy life, giorno dopo giorno. Io scelgo e acquisto solo il meglio per il mio cane. Questo prodotto contiene molte cose buone come carne, carni bianche, agnello, frutta e legumi,

Dettagli

I.P.S. G. RAVIZZA Novara, Italy

I.P.S. G. RAVIZZA Novara, Italy I.P.S. G. RAVIZZA Novara, Italy LA DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO DELL UMANITA!!! Dal16 Novembre 2010 la Dieta Mediterranea è stata dichiarata dall UNESCO Patrimonio Immateriale dell Umanità. Attività

Dettagli

CONSERVAZIONE ALIMENTI

CONSERVAZIONE ALIMENTI CONSERVAZIONE ALIMENTI Appunti di lezione Unità didattica: Alimentazione Prof.ssa Rossella D'Imporzano 1 ALTERAZIONE ALIMENTI Gli alimenti Con il passare del tempo Deperiscono e si ALTERANO COLORE imbrunimento

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3

Indice. Introduzione PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3 Introduzione... 1 PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3 Capitolo 1 Allattamento, alimentazione in gravidanza e nella prima infanzia (0-1 anni)... 5 1.1 L alimentazione durante la gravidanza... 5 Sette

Dettagli

notizie Curry: proprietà e ricette E anticancro

notizie Curry: proprietà e ricette E anticancro notizie Curry: proprietà e ricette Il curry ha molte proprietà benefiche e si presta bene alla preparazione di tante ricette. Questa composizione di spezie, fra le quali ci sono anche il pepe nero, il

Dettagli

Contro. Speciale viaggi. facciamoci in. la zanzara tigre

Contro. Speciale viaggi. facciamoci in. la zanzara tigre Contro la zanzara tigre facciamoci in 4 Speciale viaggi Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare conosciamo meglio le malattie trasmesse

Dettagli

Per info più specifiche rivolgersi al Servizio di igiene e Sanità pubblica, via Amba Alagi 33,Bolzano

Per info più specifiche rivolgersi al Servizio di igiene e Sanità pubblica, via Amba Alagi 33,Bolzano Per info più specifiche rivolgersi al Servizio di igiene e Sanità pubblica, via Amba Alagi 33,Bolzano Le regole d'oro del viaggiatore in zone tropicali e subtropicali: Attenzione a ciò che mangi e a ciò

Dettagli

rassegna stampa INDICE C O M U N I C AT I COLDIRETTI

rassegna stampa INDICE C O M U N I C AT I COLDIRETTI C O L D I R E T T I T O R I N O UFFICIO STAMPA Via Pio VII, 97 10135 TORINO tel. 011-6177282 cell. 335-7662297 e-mail: filippo.tesio@coldiretti.it INDICE C O M U N I C AT I COLDIRETTI N E W S C O L D I

Dettagli

LA SINCOPE: COS È? È un disturbo frequente? Quali sono le cause?

LA SINCOPE: COS È? È un disturbo frequente? Quali sono le cause? LA SINCOPE: COS È? È un disturbo frequente? Quali sono le cause? La sincope o svenimento è una temporanea perdita della coscienza in genere a risoluzione spontanea e della durata di pochi minuti. È dovuta

Dettagli

I principi nutritivi

I principi nutritivi I principi nutritivi Quali sono? Qual è la loro funzione? In quali cibi si trovano? Perché sono importanti? Quante Kilocalorie sviluppano? Kilocalorie Unità di misura dell energia accumulata negli alimenti

Dettagli

Il Sole. I Solari. La Fotoprotezione

Il Sole. I Solari. La Fotoprotezione Il Sole I Solari La Fotoprotezione LA PROTEZIONE DELLA PELLE AL SOLE: SAPERNE DI PIU' Il fototipo. Ciascuno di noi possiede una personale quantità e qualità di melanina superficiale, che determina il colore

Dettagli

le 4 ricette post allenamento

le 4 ricette post allenamento le 4 ricette post allenamento a cena che cosa mangio? La giornata è finita. I muscoli hanno bisogno di riposo e di nutrirsi. L ideale è un mix di proteine e carboidrati anche se in quantità minore rispetto

Dettagli

Infertilità: Cause e Prevenzione

Infertilità: Cause e Prevenzione Infertilità: Cause e Prevenzione Lo sapevate che? l infertilità è una patologia che affligge un numero crescente di coppie a livello globale questa patologia può avere implicazioni fisiche, psicologiche,

Dettagli

Miele di Manuka in cucina... 3 Frullato con miele di Manuka e banana... 4 Salsa con miele di Manuka...5

Miele di Manuka in cucina... 3 Frullato con miele di Manuka e banana... 4 Salsa con miele di Manuka...5 INDICE Miele di Manuka in cucina... 3 Frullato con miele di Manuka e banana... 4 Salsa con miele di Manuka...5 Cosmesi e miele di Manuka...6 Maschera al miele di Manuka per l acne...7 Miele di Manuka come

Dettagli

DEPILAZIONE LASER AD ALESSANDRITE 755nm

DEPILAZIONE LASER AD ALESSANDRITE 755nm Il Laser ad Alessandrite GentleLase Candela 755nm è indicato per trattare tutti i fototipi in modo efficace, confortevole (per il sistema di raffreddamento della cute) e rapido (per gli spot da 6 a 18

Dettagli

Guida alla protezione della pelle

Guida alla protezione della pelle Guida alla protezione della pelle Tu e il sole Perché bisogna prestare più attenzione al sole? Potrebbe esserti raccomandata una terapia che può renderti più sensibile ai raggi ultravioletti (UV). Gli

Dettagli

SENTIRSI BENE CORPO I SOLARI

SENTIRSI BENE CORPO I SOLARI Fondatore della Cosmétique Végétale SENTIRSI BENE CORPO I SOLARI I PRINCIPALI RAGGI SOLARI Raggi UVA: grandi responsabili dell invecchiamento cutaneo. Donano un abbronzatura immediata superficiale ma,

Dettagli

Tisana Zenzero e Limone Disintossicante e Dimagrante. Presentazione

Tisana Zenzero e Limone Disintossicante e Dimagrante. Presentazione Tisana Zenzero e Limone Disintossicante e Dimagrante Presentazione Stai cercando un modo per dare un impulso al tuo sistema immunitario? Che ne dici di una bevanda che può alleviare lo stress? Beh, se

Dettagli

1,2 mg + 70 mg pastiglie con vitamina C 2,4 diclorobenzil alcool, acido ascorbico

1,2 mg + 70 mg pastiglie con vitamina C 2,4 diclorobenzil alcool, acido ascorbico 1,2 mg + 70 mg pastiglie con vitamina C 2,4 diclorobenzil alcool, acido ascorbico Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché contiene importanti informazioni per lei. Usi

Dettagli

Traumi multipli CADUTE DALL ALTO - SCHIACCIAMENTO SE VOMITA

Traumi multipli CADUTE DALL ALTO - SCHIACCIAMENTO SE VOMITA Traumi multipli CADUTE DALL ALTO - SCHIACCIAMENTO 1 SE VOMITA 1.Immobilizzare la testa 2.Tranquillizzare l infortunato 3.Coprire l infortunato con il telo COSA NON FARE Non tamponare sangue o liquido da

Dettagli

RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI. DOTT Pesola

RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI. DOTT Pesola RUOLO DEL MEDICO DI M.G. NELLA GESTIONE DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI DOTT Pesola Ambito delle cure primarie Ospedale Specialistica Medicina di Famiglia Pazienti sintomatici esordio MALATTIA e MALATTIA

Dettagli

Difetto dell Antagonista Recettoriale dell il-1 (DIRA)

Difetto dell Antagonista Recettoriale dell il-1 (DIRA) www.printo.it/pediatric-rheumatology/it/intro Difetto dell Antagonista Recettoriale dell il-1 (DIRA) Versione 2016 1. CHE COS È LA DIRA 1.1 Che cos è? Il difetto dell antagonista recettoriale dell IL-1

Dettagli

ALIMENTAZIONE Published on INOFOLIC (http://www.inofolic.it/drupal)

ALIMENTAZIONE Published on INOFOLIC (http://www.inofolic.it/drupal) By Inofolic Created 03/01/2011-12:53 10 regole per iniziare la gravidanza - Pensate alla gravidanza come una scusa per cominciare ad avere comportamenti sani; - Evitare tabacco, caffè, alcol e altre droghe;

Dettagli

Fern Green. smoothie bowls. G u i d o T o m m a s i E d i. t o r e

Fern Green. smoothie bowls. G u i d o T o m m a s i E d i. t o r e Fern Green RICETTE PER INIZIARE BENE LA GIORNATA green smoothie bowls LA BIBBIA G u i d o T o m m a s i E d i t o r e smoothie + DECORAZIONE = una COLAZIONE SANA E COLORATA Fern Green fotografie di Beatriz

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO 1 / 5

FOGLIO ILLUSTRATIVO 1 / 5 FOGLIO ILLUSTRATIVO 1 / 5 Foglio illustrativo: informazioni per il paziente Borocaina gola 1,5 mg pastiglie gusto arancia Borocaina gola 1,5 mg pastigliegusto ciliegia Borocaina gola 1,5 mg p pastigliegusto

Dettagli

FOREVER LIVING PRODUCTS PER IL TUO BENESSERE FISICO ED ECONOMICO

FOREVER LIVING PRODUCTS PER IL TUO BENESSERE FISICO ED ECONOMICO FOREVER LIVING PRODUCTS PER IL TUO BENESSERE FISICO ED ECONOMICO I MIGLIORI PRODOTTI PER IL TUO BENESSERE E LA TUA BELLEZZA CHI SIAMO Leader con le nostre affiliate nella coltivazione e stabilizzazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE RETINOPATICI ED IPOVEDENTI SICILIANI

ASSOCIAZIONE RETINOPATICI ED IPOVEDENTI SICILIANI ASSOCIAZIONE RETINOPATICI ED IPOVEDENTI SICILIANI VEDIAMOCI CHIARO Per una Salute Visiva Migliore L ARIS È QUI PER TE... Che è meglio! L ASSOCIAZIONE SI IMPEGNA DA ANNI PER GARANTIRE SERVIZI DI QUALITÀ

Dettagli

La febbre. È un aumento della temperatura corporea. superiore a 37 C se misurata per via cutanea, o superiore a 37,5 C se. misurata per via interna.

La febbre. È un aumento della temperatura corporea. superiore a 37 C se misurata per via cutanea, o superiore a 37,5 C se. misurata per via interna. LA FEBBRE La febbre È un aumento della temperatura corporea superiore a 37 C se misurata per via cutanea, o superiore a 37,5 C se misurata per via interna. La febbre Febbre 38 39 C Febbre alta 39-40 C

Dettagli

A TU PER TU CON IL PROF.LABANCA

A TU PER TU CON IL PROF.LABANCA SENSIBILITÁ DENTALE La sensibilità dentinale (o dentale) è una problematica particolarmente diffusa. Il dolore provocato dall ipersensibilità è facilmente riconoscibile perché si verifica con stimoli precisi:

Dettagli

PROGETTO FEDERCHIMICA

PROGETTO FEDERCHIMICA PROGETTO FEDERCHIMICA Scuola secondaria di I AS 2016-2017 SEZIONE SPECIALE: FARMACI PER ANIMALI Categoria B: cod. B00052 I FARMACI VETERINARI 1 I farmaci veterinari: cosa sono e come si usano. Nell opinione

Dettagli

SCUOLA E CIBO ALIMENTAZIONE E SOCIETA

SCUOLA E CIBO ALIMENTAZIONE E SOCIETA SCUOLA E CIBO ALIMENTAZIONE E SOCIETA Scuola secondaria di 1 grado "G. MARCONI TORINO ALIMENTAZIONE E SOCIETA 2 LE RICETTE POVERE NEI RICORDI DELLE NOSTRE NONNE Le ricette povere 3 Le ricette povere: pane

Dettagli

Impariamo a mangiare bene

Impariamo a mangiare bene Impariamo a mangiare bene I sei alimenti fondamentali I 6 alimenti fondamentali sono: Zuccheri Grassi Proteine Vitamine Acqua Sali minerali Soddisfazione dei fabbisogni biologici Nessun alimento da solo

Dettagli

La pappa al pomodoro e l estate in un piatto

La pappa al pomodoro e l estate in un piatto Pubblicato su Territori.Coop (http://www.territori.coop.it) 04 Agosto 2015 La pappa al pomodoro e l estate in un piatto Questa zuppa estiva non manca mai sulle tavole toscane, ma conquista tutti. La ricetta

Dettagli

RIASSUNTO. I bambini affetti da patologie oncoematologiche, vengono. sottoposti a ripetuti ricoveri, anche di lunga durata, necessari allo

RIASSUNTO. I bambini affetti da patologie oncoematologiche, vengono. sottoposti a ripetuti ricoveri, anche di lunga durata, necessari allo RIASSUNTO I bambini affetti da patologie oncoematologiche, vengono sottoposti a ripetuti ricoveri, anche di lunga durata, necessari allo svolgimento del percorso diagnostico-terapeutico che la patologia

Dettagli

Diarrea e vomito: è possibile la consulenza telefonica? Analisi dei dati di uno studio pediatrico di gruppo

Diarrea e vomito: è possibile la consulenza telefonica? Analisi dei dati di uno studio pediatrico di gruppo Diarrea e vomito: è possibile la consulenza telefonica? Analisi dei dati di uno studio pediatrico di gruppo B. Tagliabue, S. Coronini, L. Venturelli Studio pediatrico di gruppo, Bergamo OBIETTIVO Valutare

Dettagli

Rimedi S.O.S per mani screpolate e secche

Rimedi S.O.S per mani screpolate e secche Search Rimedi S.O.S per mani screpolate e secche 12 GENNAIO 2016 / CRISTINA PIERANGELI Mani secche e screpolate: le cause In cerca di rimedi S.O.S per mani screpolate e secche? Con l arrivo dell inverno

Dettagli

Degustazioni. Tartare di Avocado

Degustazioni. Tartare di Avocado Degustazioni Antipasto Écru per due 20 Degustazione di formaggi vegetali di frutta secca a guscio 12 Tris di creme accompagnate da crackers: Tapenade di olive nere o hummus; Tzatziki invernale con yogurt

Dettagli

BELSUN. Linea creme solari senza parabeni. SVIZZERA Per chi ama la natura e le attività outdoor.

BELSUN. Linea creme solari senza parabeni. SVIZZERA Per chi ama la natura e le attività outdoor. BELSUN. Linea creme solari senza parabeni. SVIZZERA Per chi ama la natura e le attività outdoor. Specializzata da oltre 25 anni nella protezione solare. Le creme solari BELSUN e il burro cacao SUNLIP sono

Dettagli

TABELLE NUTRIZIONALI E MENÙ GIORNALIERI RELATIVI AL PRANZO PER LA STAGIONE AUTUNNO/INVERNO DA SOMMINISTRARE AGLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PRIMA SETTIMANA RICETTE INERENTI AL PRANZO DEL LUNEDI

Dettagli

USTIONI - MALORI CAUSE AMBIENTALI USTIONI - MALORI CAUSE AMBIENTALI. Monitori Pergine Valsugana

USTIONI - MALORI CAUSE AMBIENTALI USTIONI - MALORI CAUSE AMBIENTALI. Monitori Pergine Valsugana USTIONI - MALORI CAUSE AMBIENTALI Le ustioni sono lesioni della pelle provocate direttamente dalla fiamma o da contatto con solidi, liquidi e vapori ad alta temperatura. Sono ustioni anche le lesioni da

Dettagli

PURÈ DI PATATE E SEDANO CON TOPINAMBUR

PURÈ DI PATATE E SEDANO CON TOPINAMBUR PURÈ DI PATATE E SEDANO CON TOPINAMBUR Ingredienti per 4-6 persone 2 sedani tagliati a cubetti 450 gr di patate 500 ml di brodo vegetale 500 ml latte vegetale 3 spicchi d'aglio sbucciati 1 cucchiaino di

Dettagli

Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI

Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI Presto in arrivo nella tua città L INFLUENZA IN UN MONDO IN CUI TUTTI POSSONO PRENDERE L INFLUENZA È IMPORTANTE VACCINARSI COS È L INFLUENZA? L influenza può portare a patologie gravi L influenza è un

Dettagli

Allegato III. Emendamenti ai paragrafi pertinenti del riassunto delle caratteristiche del prodotto e del foglio illustrativo

Allegato III. Emendamenti ai paragrafi pertinenti del riassunto delle caratteristiche del prodotto e del foglio illustrativo Allegato III Emendamenti ai paragrafi pertinenti del riassunto delle caratteristiche del prodotto e del foglio illustrativo Nota: Gli emendamenti al riassunto delle caratteristiche del prodotto e al foglio

Dettagli

L implantologia dentale

L implantologia dentale L implantologia dentale L implantologia dentale è quella branca dell odontoiatria che si occupa di sostituire i denti mancanti con altrettante radici sintetiche ancorate all'osso. La perdita dei denti

Dettagli

Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine

Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine Schema settimanale di Alimentazione Detox senza Glutine quali cereali è possibile mangiare e quali no: SI per riso, mais, grano saraceno, amaranto, manioca, miglio, quinoa, sorgo, teff e tutti i prodotti

Dettagli

Di seguito è possibile scaricare una serie di brochoure informative: - Vaccinazione HPV. - Brochure Vaccino Antipneumococco

Di seguito è possibile scaricare una serie di brochoure informative: - Vaccinazione HPV. - Brochure Vaccino Antipneumococco Progetto VaccinarSì La società SItI (SOcietà Italiana di Igiene) sta realizzando il progetto "VaccinarSì" anche attraverso la promozione di un sito web rintracciabile all'indirizzo www.vaccinarsi.org.&

Dettagli

Lait Fondant Auto-Bronzant Viso e Corpo

Lait Fondant Auto-Bronzant Viso e Corpo COMUNICATO STAMPA NUOVO Lait Fondant Auto-Bronzant Viso e Corpo All estratto di fico / Idratazione 24 ore* Abbronzata, come al mare. Perché aspettare? * Test cinetica di idratazione - 12 donne. L A I T

Dettagli

Contest Lenticchia Pedina. Le ricette vincitrici

Contest Lenticchia Pedina. Le ricette vincitrici Contest Lenticchia Le ricette vincitrici 30 min 150 min finger food per tutte le stagioni Bon Bon di lenticchie in granella di mandorle proposta da stefania http://bigshade.blogspot.com per 30 bon bon

Dettagli

Guida alla Prevenzione 12 consigli utili per proteggerti dal sole

Guida alla Prevenzione 12 consigli utili per proteggerti dal sole N 03 Guida alla Prevenzione 12 consigli utili per proteggerti dal sole LILT Sezione Provinciale di Biella Via Belletti Bona 20, 13900 Biella Tel. 015 8352111 - info@liltbiella.it www.liltbiella.it SOMMARIO

Dettagli

10 risposte sui generici

10 risposte sui generici 10 risposte sui generici Quelli con l arcobaleno Cari lettori, In Svizzera un numero crescente di persone subisce ogni anno l aumento delle spese per la sanità e dei premi della cassa malati. Occorre

Dettagli

SOLARI: OPPORTUNITÀ E CRITICITÀ A CONFRONTO TRA PAESI

SOLARI: OPPORTUNITÀ E CRITICITÀ A CONFRONTO TRA PAESI SOLARI: OPPORTUNITÀ E CRITICITÀ A CONFRONTO TRA PAESI I solari mostrano consumi correlati dalla stagionalità e fortemente vincolati da differenze dovute ad aspetti culturali, sociali, climatici e informativi.

Dettagli

SIMONA VIGNALI 7 COLAZIONI LIGHT PER DIMAGRIRE

SIMONA VIGNALI 7 COLAZIONI LIGHT PER DIMAGRIRE SIMONA VIGNALI 7 COLAZIONI LIGHT PER DIMAGRIRE SETTE COLAZIONI per LA FORMA per LA SALUTE e IL BENESSERE Sette colazioni diverse per variare con gusto ogni giorno della settimana. Ideali per accontentare

Dettagli

ALIMENTAZIONE TIPO. Da consumarsi almeno 90 minuti prima dell'inizio di un eventuale allenamento mattutino.

ALIMENTAZIONE TIPO. Da consumarsi almeno 90 minuti prima dell'inizio di un eventuale allenamento mattutino. ALIMENTAZIONE TIPO Almeno 2500/3000 calorie al giorno Queste linee guida sono riferite ad un atleta in buone condizioni di salute e di normale peso. Devono essere adattate ai giusti e alle abitudini alimentari

Dettagli

Forse non tutti sanno che anche l'orto può fornirci la materia prima per preparare

Forse non tutti sanno che anche l'orto può fornirci la materia prima per preparare Forse non tutti sanno che anche l'orto può fornirci la materia prima per preparare marmellate e conserve dolci che nulla hanno da invidiare a quelle di frutta. Praticamente con tutte le verdure si possono

Dettagli

ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI

ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI *BASE PER BRODO VEGETALE: Mondare, lavare e cuocere la verdura in acqua salata A cottura ultimata togliere le verdure e usare il brodo per le preparazioni che

Dettagli

IL PIACERE DELLA VITA COLLANA DI CHIMICA DEGLI ALIMENTI MONOGRAFIE

IL PIACERE DELLA VITA COLLANA DI CHIMICA DEGLI ALIMENTI MONOGRAFIE IL PIACERE DELLA VITA COLLANA DI CHIMICA DEGLI ALIMENTI MONOGRAFIE 4 Direttore Lydia FERRARA Università degli Studi di Napoli Federico II Comitato scientifico Daniele NAVIGLIO Università degli Studi di

Dettagli

COMUNE DI PISA 14 dicembre 2011 Dr.ssa Nadia Lo Conte Dietista

COMUNE DI PISA 14 dicembre 2011 Dr.ssa Nadia Lo Conte Dietista LINEE DI INDIRIZZO REGIONALE PER LA RISTORAZIONE SCOLASTICA (Allegato A Delibera 1127 del 28\12\10) 10) COMUNE DI PISA 14 dicembre 2011 Dr.ssa Nadia Lo Conte Dietista RISTORAZIONE SCOLASTICA STRUMENTO

Dettagli

PROGETTO SCUOLINSIEME PROPORZIONI NEL PIATTO

PROGETTO SCUOLINSIEME PROPORZIONI NEL PIATTO PROGETTO SCUOLINSIEME PROPORZIONI NEL PIATTO Primi: Dennis Lorenzo Ingredienti 4 persone 1 kg di pasta per lasagne 500 g di carne macinata 750 ml di sugo 500 ml di besciamella 1 etto di prosciutto cotto

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI ONDATE ANOMALE DA CALORE INDICAZIONI E CONSIGLI PRATICI PER UN ESTATE IN SALUTE A cura di Servizio di Igiene

Dettagli

Siamo fatti così. Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po di vitamine.

Siamo fatti così. Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po di vitamine. Alimentazione L alimentazione è importante per la salute e ci fornisce l energia per affrontare la giornata. Per mezzo di essa possiamo correre, divertirci, giocare ecc... La scienza dell alimentazione

Dettagli

Passaggi per la stesura di una dieta

Passaggi per la stesura di una dieta Passaggi per la stesura di una dieta Determinare la razione calorica giornaliera Procedere alla ripartizione calorica, cioè stabilire quante calorie devono essere destinate ai diversi principi alimentari

Dettagli

Apparato Muscolo-Scheletrico

Apparato Muscolo-Scheletrico Apparato Muscolo-Scheletrico Definizione L apparato locomotore è l insieme di organi che permettono di: Sostenere il corpo; Consentire il movimento; Proteggere gli organi più importanti (cervello, cuore,

Dettagli