Elettroerosione Macchina per elettroerosione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elettroerosione Macchina per elettroerosione"

Transcript

1 Elettroerosione 1 Macchina per elettroerosione 2 Politecnico di Torino 1

2 Il processo di elettroerosione Viene generato un campo elettrico tra elettrodo e pezzo Si forma un canale ionizzato tra elettrodo e pezzo con accensione della scintilla e fusione locale del pezzo Interruzione della corrente ed implosione della scintilla Evacuazione delle particelle metalliche per mezzo del lavaggio del dielettrico 3 Schematizzazione Politecnico di Torino 2

3 Ottimizzazione del processo Aumentando l intensità di corrente: eliminazione delle particelle nell area di lavoro raffreddamento della zona di lavorazione contenimento del canale di scarica 5 Ottimizzazione del processo Cercare un compromesso tra quantità di materiale asportato e livello di usura dell utensile Come svantaggio si ha l alterazione termica del materiale attorno alle superfici lavorate 6 Politecnico di Torino 3

4 Grafico di funzionamento Volume di materiale asportato Usura dell utensile Intensità di corrente [A] 7 Grafico di funzionamento Regime di lavoro I 1 I 2 Intensità di corrente [A] 8 Politecnico di Torino 4

5 Operazioni per elettroerosione 9 Lavorazioni per elettroerosione Improntatura tecnica a più canali erosione planetaria 10 Politecnico di Torino 5

6 Lavorazione di stampi 11 Lavorazione di viti 12 Politecnico di Torino 6

7 Lavorazione di chiavette 13 Lavorazione di stampi a tranciare 14 Politecnico di Torino 7

8 Lavorazioni per elettroerosione Improntatura Taglio 15 Taglio con lama 16 Politecnico di Torino 8

9 Taglio con nastro o filo 17 Taglio con disco 18 Politecnico di Torino 9

10 Lavorazioni per elettroerosione Improntatura Taglio Rettifica utilizzata per pezzi di elevate dimensioni 19 Rettifica interna 20 Politecnico di Torino 10

11 Rettifica di profili 21 Taglio a getto d acqua 22 Politecnico di Torino 11

12 Generalità Processo di taglio che sfrutta la forza risultante della variazione della quantità di moto di un getto d acqua nell urto contro la superficie La pressione di lavoro varia tra MPa 23 Materiali lavorabili con getto d acqua Taglio di materiali di qualsiasi tipo, dai più morbidi fino a metalli, ceramiche e marmo Lavorazione di materiali di durezza non elevata (plastica, legno, tessuti e laterizi ecc.) Taglio di materiali con polveri nocive (amianto) 24 Politecnico di Torino 12

13 Vantaggi del sistema Taglio di geometrie molto complesse in 2D Operazioni effettuate con tolleranze ragionevoli Lavorazione senza apporto di calore Versatilità Lavorazione ecologica e sicura per l operatore 25 Impiego del water abrasive jet Industria aerospaziale (lavorazione del titanio) Architettura e lavori artistici Automotive (parti per prototipi) Industria del vetro Industria Medica Officine EDM con applicazioni laser 26 Politecnico di Torino 13

14 Il processo del taglio a getto d acqua 27 Schema di funzionamento 28 Politecnico di Torino 14

15 L ugello waterjet 29 Il waterjet La pompa porta la pressione dell acqua a 400 MPa L acqua in pressione passa in un ugello L 0,5mm Il flusso ha velocità supersonica (Mach 2 3) Il taglio avviene per erosione supersonica del flusso d acqua Il vapore di taglio è in grado di far evaporare l acqua utilizzata 30 Politecnico di Torino 15

16 Pompe utilizzate per il taglio waterjet Intensifier pump una pompa idraulica mette in pressione il fluido che aziona un pistone il pistone porta in pressione l acqua mediante una superficie molto più piccola aumento notevole di pressione (da 20 MPa a 400 MPa con rapporto tra superfici di 1/20) 31 Pompe utilizzate per il taglio waterjet Intensifier pump Crankshaft pump stesso principio dell intensifier pump ma utilizzo di più pistoni la pompa recupera la spinta dell acqua rimasta nel cilindro sottoforma di energia cinetica aumento di rendimento (fino al 95%) 32 Politecnico di Torino 16

17 Difetti del sistema Jet lag perdita di velocita del getto d acqua in seguito alla perforazione del materiale creazione di un tagliente curvo 33 Difetti del sistema Taper ad alte velocità il flusso d acqua non riesce ad asportare tutto il materiale fino in fondo taglio più largo nella parte superiore rispetto al fondo come rimedio si usano ugelli inclinabili 34 Politecnico di Torino 17

18 Gli ugelli inclinabili 35 L abrasive jet 36 Politecnico di Torino 18

19 L abrasive jet Il flusso supersonico passa attraverso un focalizzatore Per effetto Venturi si forma un vuoto che permette l ingresso di abrasivi nel flusso Il canale di alimentazione accelera gli abrasivi a velocità supersoniche Il taglio avviene per erosione 37 Diagramma della pressione Pressione p picco v c0 ρ0 = ρ0 c 1+ ρ c s 0 s p media 1 = ρ v 2 2 Tempo 38 Politecnico di Torino 19

20 Principi dei fasci laser 39 Il laser Laser è l acronimo di Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation (amplificazione della luce mediante emissioni stimolate di radiazioni) Caratteristiche del fascio laser: monocromaticità coerenza collimazione irradianza (potenza che una sorgente di onde elettromagnetiche emette per unità di superficie e di angolo solido) 40 Politecnico di Torino 20

21 Parametri dell onda La frequenza della radiazione: ν = c λ c : velocità della luce nel vuoto ( m/s) λ : lunghezza d onda della radiazione emessa 41 Parametri dell onda La relazione di Planck: h ν = E2 E 1 h : costante di Planck E 2 E 1 : energia persa dall elettrone nel passaggio tra due livelli energetici 42 Politecnico di Torino 21

22 Fenomeni di interazione Emissione spontanea un atomo passa spontaneamente dal livello E 2 a E 1 con emissione di un fotone di frequenza ν Assorbimento: un fotone di frequenza n interagisce con un atomo di livello E 1 portandolo in E 2 Emissione stimolata: la radiazione elettromagnetica E 2 - E 1 eccita il sistema atomico facendolo decadere di livello ma emettendo fotoni 43 L amplificazione della luce h ν = E2 E 1 E 2 E 1 Amplificazione dei fotoni 44 Politecnico di Torino 22

23 L inversione di popolazione In condizioni di equilibrio termodinamico l emissione stimolata non si verifica perché il materiale assorbe la radiazione L effetto laser s innesca quando i livelli energetici superiori sono quelli più popolati (inversione di popolazione) attraverso sistemi di pompaggio si eccita il sistema scatenando l emissione stimolata 45 Metodo di pompaggio a quattro livelli Pompaggio Livello di pompaggio Emissione spontanea E 2 E 1 h ν = E2 E 1 Livello fondamentale Emissione spontanea 46 Politecnico di Torino 23

24 Laser a stato gassoso CO 2 (più utilizzato) λ = 10,6 mm He Ne λ = 0,633 mm Ar Kr Sorgenti laser λ = 0,488 0,674 mm Eccimeri λ = 0,19 0,35 mm Laser a liquidi Dyes λ = 0,4 0,8 mm Laser a semiconduttori GaAs, GaAsP Laser a stato solido Rubino Nd:Yag λ = 0,84 1,2 mm λ = 0,69 mm λ = 1,06 mm 47 Potenze medie delle sorgenti laser Rendimento medio 30 Semiconduttori 12 8 CO CO 2 Eccimeri 2 1 Nd:Yag 0,1 0, Potenza [kw] 48 Politecnico di Torino 24

25 Sorgente laser CO 2 a flusso trasverso Cavità risonante Elettrodo 49 Sorgente laser CO 2 a flusso trasverso Fascio laser in uscita Specchio di rinvio per amplificare la luce 50 Politecnico di Torino 25

26 Parametri caratteristici delle sorgenti Potenza (densità di potenza d P ) Lunghezza d onda Modo temporale emissione continua o impulsata 51 Funzionamento impulsato del laser Densità di potenza Periodo (D.C.) Tempo 52 Politecnico di Torino 26

27 Parametri caratteristici delle sorgenti Potenza Lunghezza d onda Modo temporale Modo spaziale indica la distribuzione di potenza all interno del fascio fattore di focabilizzabilità M 2 53 Il modo del fascio M 2 = 1 M 2 = 2 M 2 = 4 54 Politecnico di Torino 27

28 Parametri caratteristici delle sorgenti Potenza Lunghezza d onda Modo temporale Modo spaziale Dimensioni del fascio focalizzato (spot) 55 Parametri del fascio laser Diametro dello spot nel punto di waist Lunghezza focale 56 Politecnico di Torino 28

29 Parametri del fascio laser Profondità di fuoco 57 Taglio laser 58 Politecnico di Torino 29

30 Il taglio laser Ugello di taglio 59 Il taglio laser Materiale fuso 60 Politecnico di Torino 30

31 Il taglio laser Zona rimossa (kerf) 61 Caratteristiche del taglio laser Zona rimossa (kerf) piccola (0,1 0,5 mm) Zona termicamente alterata ridotta Elevata densità di potenza Assenza di ossidi Assenza di contatto con i pezzi Versatilità d impiego 62 Politecnico di Torino 31

32 Tipologie di taglio laser Taglio per vaporizzazione Taglio per fusione Taglio per ossidazione Taglio per frattura 63 Macrografia di un taglio laser Zona termicamente alterata 64 Politecnico di Torino 32

33 Prestazioni nel taglio di acciaio al carbonio Velocità [m/min] Plasma I = A 1 0, Spessore [mm] 65 Prestazioni nel taglio di acciaio al carbonio Velocità [m/min] ,5 Laser CO 2 P = 0,5 1,5 Kw Spessore [mm] 66 Politecnico di Torino 33

34 Prestazioni nel taglio di acciaio al carbonio Velocità [m/min] Taglio ossiacetilenico 0, Spessore [mm] 67 Prestazioni nel taglio di acciaio al carbonio Velocità [m/min] ,5 Taglio waterjet con abrasivo Spessore [mm] 68 Politecnico di Torino 34

35 Sommario della lezione Elettroerosione Operazioni per elettroerosione Taglio a getto d acqua Il processo di taglio a getto d acqua Principi dei fasci laser Taglio laser 69 Politecnico di Torino 35

Introduzione SISTEMI DI PRODUZIONE TECNOLOGIA MECCANICA

Introduzione SISTEMI DI PRODUZIONE TECNOLOGIA MECCANICA SISTEMI DI PRODUZIONE TECNOLOGIA MECCANICA Dario Antonelli Lavorazioni non convenzionali Introduzione 2 I processi non convenzionali sostituiscono le tecnologie tradizionali di asportazione Lavorazioni

Dettagli

Tecnologie di saldatura per fusione

Tecnologie di saldatura per fusione La saldatura laser Tecnologie di saldatura per fusione saldatura ad arco (MIG, TIG, SAW, Plasma ecc.) saldatura a gas (ossiacetilenica, ossidrica ecc.) saldatura ad elettroscoria saldatura alluminotermica

Dettagli

IL LASER. Principio di funzionamento.

IL LASER. Principio di funzionamento. IL LASER Acronimo di Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation (amplificazione di luce per mezzo di emissione stimolata di radiazione), è un amplificatore coerente di fotoni, cioè un dispositivo

Dettagli

LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI TECNOLOGIA LASER

LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI TECNOLOGIA LASER LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI TECNOLOGIA LASER LASER = LIGHT AMPLIFICATION BY SIMULATED EMISSION OF RADIATION Amplificazione della luce mediante l emissione stimolata della radiazione Il LASER è una particolare

Dettagli

!&'()*!"#!$% XIII. 3 Capitolo 1 Introduzione alle lavorazioni non convenzionali di Michele Monno

!&'()*!#!$% XIII. 3 Capitolo 1 Introduzione alle lavorazioni non convenzionali di Michele Monno !"#!$% XI XIII XV Premessa Autori Notazioni e simboli 3 Capitolo 1 Introduzione alle lavorazioni non convenzionali di Michele Monno 5 1.1 Lavorazioni a ultrasuoni 6 1.2 Lavorazioni water jet e abrasive

Dettagli

LASER è l acronimo di

LASER è l acronimo di LASER è l acronimo di ovvero: amplificazione luminosa per mezzo di emissione stimolata di radiazioni. LASER Il fenomeno fisico sul quale si base il suo funzionamento è quello dell'emissione stimolata,

Dettagli

Il Laser in Odontoiatria e in fisioterapia

Il Laser in Odontoiatria e in fisioterapia Il Laser in Odontoiatria e in fisioterapia I laser utilizzati nello studio Laser a Diodi 810 nm Creation Laser Er-Yag Fotona Fidelis Er III Cos è il Laser odontoiatrico? Laser è un acronimo per: L = Light

Dettagli

I materiali. I materiali. Introduzione al corso. Tecnologia di produzione I materiali La misura della durezza. Le prove meccaniche distruttive

I materiali. I materiali. Introduzione al corso. Tecnologia di produzione I materiali La misura della durezza. Le prove meccaniche distruttive I materiali I materiali Introduzione al corso Tecnologia di produzione I materiali La misura della durezza Le prove meccaniche distruttive La meccanica dei materiali 2 2006 Politecnico di Torino 1 Obiettivi

Dettagli

Coerenza. Risonatori e struttura a modi

Coerenza. Risonatori e struttura a modi Laser L amplificazione (oscillazione) si ottiene facilmente a frequenze dell ordine di 10 10 Hz (microonde) mentre e più difficile da ottenere a frequenze ottiche 10 15 Hz, perché: ~ 3 Il livello superiore

Dettagli

SPETTROSCOPIA ATOMICA

SPETTROSCOPIA ATOMICA SPETTROSCOPIA ATOMICA Corso di laurea in Tecnologie Alimentari La spettroscopia atomica studia l assorbimento, l emissione o la fluorescenza di atomi o di ioni metallici. Le regioni dello spettro interessate

Dettagli

Dispositivi optoelettronici (1)

Dispositivi optoelettronici (1) Dispositivi optoelettronici (1) Sono dispositivi dove giocano un ruolo fondamentale sia le correnti elettriche che i fotoni, le particelle base della radiazione elettromagnetica. Le onde elettromagnetiche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FONDO SOCIALE EUROPEO - F.S.E.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FONDO SOCIALE EUROPEO - F.S.E. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II FONDO SOCIALE EUROPEO F.S.E. Programma Operativo Nazionale 2000/2006 Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione Misura III.4 Formazione Superiore

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia Meccanica Modulo 5.2 Lavorazioni non convenzionali LIUC - Ingegneria Gestionale 1 Classificazione Lavorazioni non convenzionali Energia meccanica Energia elettrochimica Energia chimica

Dettagli

= 103.8 10 2 5 = = 1

= 103.8 10 2 5 = = 1 = = π 10 2 = 103.8 10 2 5 = = 1 π =3.2 10 3.810 = 1 5 π = µ = = π = = Industriali: taglio, saldatura, trattamenti di materiali, Misure di distanze e velocità, giroscopi laser Sensori, attuatori a distanza

Dettagli

LAVORAZIONI NON CONVENZINALI I.T.S.T J.F. KENNEDY - PN

LAVORAZIONI NON CONVENZINALI I.T.S.T J.F. KENNEDY - PN LAVORAZIONI NON CONVENZINALI I.T.S.T J.F. KENNEDY - PN DEFINIZIONE Le Lavorazioni Non Convenzionali (LNC) sono quei processi che utilizzano tecniche di rimozione del materiale per via meccanica, elettrica,

Dettagli

Prodotti Siderurgici 18. LAVORAZIONI: IL TAGLIO LASER 3D PER I PROFILI STRUTTURALI

Prodotti Siderurgici 18. LAVORAZIONI: IL TAGLIO LASER 3D PER I PROFILI STRUTTURALI Prodotti Siderurgici 18. LAVORAZIONI: IL TAGLIO LASER 3D PER I PROFILI STRUTTURALI Generalità Lavorazioni: il taglio laser 3D per i profili strutturali Il L.A.S.E.R. - Light Amplification by Stimulated

Dettagli

Laboratorio 2B A.A. 2012/2013. 7 Ottica Fisica II. Assorbimento Sorgenti luminose LED Diodi laser. Lab 2B CdL Fisica

Laboratorio 2B A.A. 2012/2013. 7 Ottica Fisica II. Assorbimento Sorgenti luminose LED Diodi laser. Lab 2B CdL Fisica Laboratorio 2B A.A. 2012/2013 7 Ottica Fisica Assorbimento Sorgenti luminose LED Diodi laser Spettrofotometria: assorbimento ottico La spettroscopia può fornire informazioni sulla natura degli atomi. Esempio:

Dettagli

LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI

LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI UNIVERSITÀ DI MODENA E REGGIO EMILIA LAVORAZIONI NON CONVENZIONALI Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile 1 Tempo di sviluppo di un prodotto produzione oggi ieri tempo 2 Effetti del ritardo della

Dettagli

FONDAMENTI DI OPTOELETTRONICA (DM 270/04, III anno CdS in Ing. Elettronica e delle Telecomunicazioni)

FONDAMENTI DI OPTOELETTRONICA (DM 270/04, III anno CdS in Ing. Elettronica e delle Telecomunicazioni) FONDAMENTI DI OPTOELETTRONICA (DM 270/04, III anno CdS in Ing. Elettronica e delle Telecomunicazioni) Prof. Vittorio M. N. Passaro Photonics Research Group, Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell

Dettagli

Spettroscopia atomica

Spettroscopia atomica Spettroscopia atomica La spettroscopia atomica è una tecnica di indagine qualitativa e quantitativa, in cui una sostanza viene decomposta negli atomi che la costituiscono tramite una fiamma, un fornetto

Dettagli

Lavorazioni e Disegno

Lavorazioni e Disegno Lavorazioni e Disegno 1 Assiemi meccanici Ogni particolare, ogni singolo pezzo è realizzato con: materiale diverso; tecnologia (o tecnologie) differenti. Il disegno delle parti ne deve tenere conto 2 Classificazione

Dettagli

Università degli Studi di Bologna

Università degli Studi di Bologna Università degli Studi di Bologna DIEM Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche Nucleari Aeronautiche e di Metallurgia Scuola di Dottorato in Ingegneria Industriale Corso di Dottorato in

Dettagli

Pericoli e danni connessi alla presenza di luce blu

Pericoli e danni connessi alla presenza di luce blu Pericoli e danni connessi alla presenza di luce blu Analisi e quan3ficazione delle emissioni da sorgen3 LASER nei luoghi di lavoro A.Tomaselli Università di Pavia 15-11- 2013 A.Tomaselli 1 Cos è un LASER?

Dettagli

Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation

Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation Laser? Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation Produce un fascio coerente di radiazione ottica da una stimolazione elettronica, ionica, o transizione molecolare a più alti livelli energetici

Dettagli

Classificazione dei laser

Classificazione dei laser Classificazione dei laser ATTENZIONE: i criteri di classificazione sono cambiati Classi introdotte nel 1993 Classi introdotte nel 2007 1 1 1M 2 2 3A 3B 2M 3R 3B 4 4 Che cos è la coerenza (spaziale):

Dettagli

Genova 15 01 14 TIPOLOGIE DI LAMPADE

Genova 15 01 14 TIPOLOGIE DI LAMPADE Genova 15 01 14 TIPOLOGIE DI LAMPADE Le lampade a vapori di mercurio sono sicuramente le sorgenti di radiazione UV più utilizzate nella disinfezione delle acque destinate al consumo umano in quanto offrono

Dettagli

IL PROBLEMA DEL PRODURRE

IL PROBLEMA DEL PRODURRE IL PROBLEMA DEL PRODURRE IL CICLO TECNOLOGICO E I PROCESSI PRIMARI E SECONDARI Ing. Produzione Industriale - Tecnologia Meccanica Processi primari e secondari - 1 IL CICLO TECNOLOGICO Il ciclo tecnologico

Dettagli

LAVORAZIONI MEDIANTE LASER. Parte III Applicazioni industriali

LAVORAZIONI MEDIANTE LASER. Parte III Applicazioni industriali LAVORAZIONI MEDIANTE LASER Parte III Applicazioni industriali 1 Applicazioni industriali Taglio Saldatura Trattamenti termici Foratura Marcatura Incisione Cleaning 2 Taglio laser applicazione tra le più

Dettagli

TUBO RADIOGENO (Tubo a Raggi X)

TUBO RADIOGENO (Tubo a Raggi X) UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia TUBO RADIOGENO (Tubo a Raggi X) A.A. 2014-2015 Tecniche

Dettagli

Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni

Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni Luce laser, fibre ottiche e telecomunicazioni Guido Giuliani - Architettura Università di Pavia guido.giuliani@unipv.it Fotonica - Cos è? Scienza che utilizza radiazione elettromagnetica a frequenze ottiche

Dettagli

SVILUPPI DEI TRATTAMENTI TERMOCHIMICI DI DIFFUSIONE DA FASE GAS MEDIANTE CARATTERIZZAZIONE SUPERFICIALE GDOES

SVILUPPI DEI TRATTAMENTI TERMOCHIMICI DI DIFFUSIONE DA FASE GAS MEDIANTE CARATTERIZZAZIONE SUPERFICIALE GDOES SVILUPPI DEI TRATTAMENTI TERMOCHIMICI DI DIFFUSIONE DA FASE GAS MEDIANTE CARATTERIZZAZIONE SUPERFICIALE GDOES Salsomaggiore Terme 6 Maggio 2009 20 Convegno Nazionale dei Trattamenti Termici Gianluca Mancuso

Dettagli

STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO

STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO STOCCAGGIO DI IDROGENO NEI SOLIDI ATTIVITA DI RICERCA PRESSO IL POLITECNICO DI TORINO A. TAGLIAFERROT LAQ In.Te.S.E. Politecnico di Torino SOMMARIO Il problema Le possibili tecnologie Il contributo del

Dettagli

SALDATURA LASER DI MATERIALI DISSIMILI. Prof. Alessandro Fortunato DIN-Università di Bologna

SALDATURA LASER DI MATERIALI DISSIMILI. Prof. Alessandro Fortunato DIN-Università di Bologna SALDATURA LASER DI MATERIALI DISSIMILI Prof. Alessandro Fortunato DIN-Università di Bologna DIN Il Dipartimento di Ingegneria Industriale svolge le funzioni relative alla ricerca scientifica e alle attività

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

LA NITRURAZIONE. (versione gennaio 2006)

LA NITRURAZIONE. (versione gennaio 2006) LA NITRURAZIONE (versione gennaio 2006) Raccolta di appunti ad esclusivo uso interno ITIS VARESE - specializzazione meccanici. La nitrurazione è un processo che consente la formazione di nitruri durissimi

Dettagli

LASER e tecnologie fotoniche

LASER e tecnologie fotoniche LASER e tecnologie fotoniche Nicolò Spagnolo, Fabio Sciarrino Università di Roma La Sapienza http://quantumoptics.phys.uniroma1.it http://www.3dquest.eu Che significa LASER? Acronimo: Light Amplification

Dettagli

DELLE ULCERE VARICOSE

DELLE ULCERE VARICOSE IL TRATTAMENTO DELLE ULCERE VARICOSE MEDIANTE LASER CO2 Dott. Roberto Mazzanti Centro Polispecialistico Senigallia (An) X Congresso Nazionale AIUC - Ancona 21/24 settembre 2011 LASERTERAPIA La laserterapia

Dettagli

XRF SEM Micro-Raman. Fluorescenza a raggi X (XRF) S4 Pioneer - Bruker. Analisi elementale qualitativa e quantitativa

XRF SEM Micro-Raman. Fluorescenza a raggi X (XRF) S4 Pioneer - Bruker. Analisi elementale qualitativa e quantitativa XRF SEM Micro-Raman Fluorescenza a raggi X (XRF) S4 Pioneer - Bruker Analisi elementale qualitativa e quantitativa Non distruttiva Campioni solidi, liquidi o in polvere Multielementale Veloce Limite di

Dettagli

Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione

Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione Servizio di Terapia Strumentale Cinesiologia - Riabilitazione Istituto di Medicina dello Sport CONI - F.M.S.I Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche in Medicina dello Sport Sede di Bologna PULSED

Dettagli

Paleontologia. Archeologia. Radioisotopi. Industria. Biologia. Medicina

Paleontologia. Archeologia. Radioisotopi. Industria. Biologia. Medicina Paleontologia Industria Radioisotopi Archeologia Medicina Biologia I radioisotopi I radioisotopi (o radionuclidi), sono dei nuclidi instabili che decadono emettendo energia sottoforma di radiazioni, da

Dettagli

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 2 1.1.1 Precisione nelle trasformazioni 5 1.2 Attributi geometrici dei

Dettagli

Gli elettrodi nell EDM. G. Fantoni Università di Pisa

Gli elettrodi nell EDM. G. Fantoni Università di Pisa Gli elettrodi nell EDM G. Fantoni Università di Pisa Erodibilità di diversi materiali metallici PURI T fus. -MRR Ma Ag, Cu anomali infatti erodibilità dipende anche da conducibilità termica, capacità

Dettagli

DMARMI S.N.C IL TAGLIO A GETTO D'ACQUA IL TAGLIO AD ACQUA. DMARMI S.N.C. San Giovanni Valdarno

DMARMI S.N.C IL TAGLIO A GETTO D'ACQUA IL TAGLIO AD ACQUA. DMARMI S.N.C. San Giovanni Valdarno DMARMI S.N.C idrogettoitag LIO A waterjet IL TAGLIO A GETTO D'ACQUA UN VERSATILE METODO DI TAGLIO E SAGOMATURA PER QUALSIASI TIPO DI MATERIALE E DISEGNO IL TAGLIO AD ACQUA grazie all'innovativa tecnica

Dettagli

Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti

Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti Dr. Riccardo Di Liberto Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo - Pavia Principali applicazioni

Dettagli

LA TRACCIABILITÀ DIVENTA TOTALE

LA TRACCIABILITÀ DIVENTA TOTALE MARCATURA LA TRACCIABILITÀ DIVENTA TOTALE GRANDANGOLO Nelle moderne produzioni industriali diventa sempre più necessaria l esigenza di marcare i prodotti in modo permanente, associandovi una serie di informazioni

Dettagli

Il partner industriale

Il partner industriale Il partner industriale Progettazione e produzione di macchine ad elevata automazione per il packaging primario e secondario di prodotti alimentari e farmaceutici 3700 collaboratori 24 siti produttivi Clienti

Dettagli

1 Technology Day del Progetto TARGET mercoledì 9 aprile 2014. primaelectro.com

1 Technology Day del Progetto TARGET mercoledì 9 aprile 2014. primaelectro.com 1 Technology Day del Progetto TARGET mercoledì 9 aprile 2014 Il Gruppo Prima Industrie opera in due settori principali: Macchine per taglio laser e lavorazione lamiera: brand Prima Power Elettronica e

Dettagli

Collettori solari. 1. Elementi di un collettore a piastra

Collettori solari. 1. Elementi di un collettore a piastra Collettori solari Nel documento Energia solare abbiamo esposto quegli aspetti della radiazione solare che riguardano l energia solare e la sua intensità. In questo documento saranno trattati gli aspetti

Dettagli

Riccardo Di Liberto Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo -Pavia

Riccardo Di Liberto Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo -Pavia Effetti biologici derivanti da dall interazione tra fasci laser utilizzati nelle applicazioni industriali ed il corpo umano Riccardo Di Liberto Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS

Dettagli

Sommario. Il gruppo p.1. La tecnologia p.2. MICRORED p.5. Microglass M.I.T. Made in Italy Technology

Sommario. Il gruppo p.1. La tecnologia p.2. MICRORED p.5. Microglass M.I.T. Made in Italy Technology Sommario 1 Il gruppo p.1 La tecnologia p.2 MICRORED p.5 By Microglass M.I.T. Made in Italy Technology Microglass s.r.l. P.I. 01444310930-33080 San Quirino (PN) Italia Sede amm.va: via Masieres 25/B Z.I.

Dettagli

LAVORAZIONI MEDIANTE LASER

LAVORAZIONI MEDIANTE LASER LAVORAZIONI MEDIANTE LASER Light Ampliication by the Stimulated Emission o Radiation arte II 1 Caratteristiche del ascio roilo temporale L emissione nel tempo può essere: Continua (Continuous Wave - CW):

Dettagli

Lezione. Tecnica delle Costruzioni

Lezione. Tecnica delle Costruzioni Lezione Tecnica delle Costruzioni Collegamenti saldati Procedimenti di saldatura Sorgente termica che produce alta temperatura in modo localizzato Fusione del materiale base più il materiale di apporto

Dettagli

Tecnologia di taglio laser: stato dell arte, trend e sviluppi futuri. Pierandrea Bello (Salvagnini Italia S.p.A.)

Tecnologia di taglio laser: stato dell arte, trend e sviluppi futuri. Pierandrea Bello (Salvagnini Italia S.p.A.) Tecnologia di taglio laser: stato dell arte, trend e sviluppi futuri Pierandrea Bello (Salvagnini Italia S.p.A.) Agenda Salvagnini e il laser Il mercato dei sistemi laser Il principio di funzionamento

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia ( ING/IND16) CF 8 Saldature Saldatura: Processo di unione permanente di due componenti meccanici. Variabili principali: Lega da saldare Spessore delle parti Posizione di saldatura Produzione

Dettagli

Termologia. Introduzione Scale Termometriche Espansione termica Capacità termica e calori specifici Cambiamenti di fase e calori latenti

Termologia. Introduzione Scale Termometriche Espansione termica Capacità termica e calori specifici Cambiamenti di fase e calori latenti Termologia Introduzione Scale Termometriche Espansione termica Capacità termica e calori specifici Cambiamenti di fase e calori latenti Trasmissione del calore Legge di Wien Legge di Stefan-Boltzmann Gas

Dettagli

Guida rapida al servizio conto terzi di taglio laser 2D

Guida rapida al servizio conto terzi di taglio laser 2D Guida rapida al servizio conto terzi di taglio laser 2D 1. IMPIANTO DI TAGLIO LASER - Macchina base: Trumpf Trumatic TC L 3030S, con sistema di cambio pallet automatico - Sorgente laser: Laser a CO 2 con

Dettagli

Polimeri semiconduttori negli OLED

Polimeri semiconduttori negli OLED Polimeri semiconduttori negli OLED Nella figura viene mostrato uno schema di funzionamento di un Organic Light Emitting Diode (OLED). Il catodo e formato da un elettrodo di Alluminio (Magnesio o Calcio)

Dettagli

Bystar. laser cutting. efficiency in. L impianto modulare di taglio laser per lamiere, tubi e profilati

Bystar. laser cutting. efficiency in. L impianto modulare di taglio laser per lamiere, tubi e profilati efficiency in laser cutting Bystar L impianto modulare di taglio laser per lamiere, tubi e profilati 2 Bystar versatile, flessibile, di elevate prestazioni Bystar è la soluzione universale flessibile,

Dettagli

Indice PREFAZIONE. Capitolo 5 LE LEGGI DEL MOTO DI NEWTON 58 5.1 La terza legge di Newton 58

Indice PREFAZIONE. Capitolo 5 LE LEGGI DEL MOTO DI NEWTON 58 5.1 La terza legge di Newton 58 Indice PREFAZIONE XV Capitolo 1 RICHIAMI DI MATEMATICA 1 1.1 Simboli, notazione scientifica e cifre significative 1 1.2 Algebra 3 1.3 Geometria e trigonometria 5 1.4 Vettori 7 1.5 Sviluppi in serie e approssimazioni

Dettagli

I laser più usati in medicina fisica sono il laser: - a semiconduttori - ad He-Ne (Elio-Neon) - a CO²

I laser più usati in medicina fisica sono il laser: - a semiconduttori - ad He-Ne (Elio-Neon) - a CO² L'espressione LASER rappresenta l'acronimo di Light Amplificator by Stimulated Emission of Radiation (amplificazione di luce per mezzo di emissione stimolata di radiazioni). La luce laser, che è stimolata

Dettagli

I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo

I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo diverse metodologie. 1 La tempra termica (o fisica) si basa

Dettagli

GCF41151000W - Macchina Taglio Laser Fiber 1000 Watt

GCF41151000W - Macchina Taglio Laser Fiber 1000 Watt Riferimento : GCF41151000W Descrizione Questa tipologia di macchina usa una fonte laser di altissima tecnologia: stiamo parlando di un laser a fibra ottica. Il raggio viene generato eccitando una fibra

Dettagli

Byspeed. laser cutting. efficiency in. L impianto di taglio laser universale e altamente dinamico

Byspeed. laser cutting. efficiency in. L impianto di taglio laser universale e altamente dinamico efficiency in laser cutting Byspeed L impianto di taglio laser universale e altamente dinamico 2 Byspeed rapido, dinamico, altamente preciso Grazie alla sua concezione singolare, Byspeed consente velocità

Dettagli

Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche. Physics Class 2015. Rossella Brunetti. Brunetti

Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche. Physics Class 2015. Rossella Brunetti. Brunetti Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Physics Class 2015 Rossella monocromatica fortemente collimata (nella stessa direzione) con piccola divergenza elevata intensità liberata in

Dettagli

Tecnologie non convenzionali

Tecnologie non convenzionali Tecnologie non convenzionali Sezione Tecnologie Meccaniche e Produzione 1 Tecnologia Meccanica Sommario Processi tecnologici per asportazione di truciolo Perché Tecnologie Non Convenzionali? Classificazione

Dettagli

ELECTRO DISCHARGE MACHINING o ELECTRIC DISCHARGE MACHINING (EDM) ELETTROEROSIONE. G. Fantoni Università di Pisa

ELECTRO DISCHARGE MACHINING o ELECTRIC DISCHARGE MACHINING (EDM) ELETTROEROSIONE. G. Fantoni Università di Pisa ELECTRO DISCHARGE MACHINING o ELECTRIC DISCHARGE MACHINING (EDM) o ELETTROEROSIONE G. Fantoni Università di Pisa Lavorazione per elettroerosione Esempi di pezzi realizzati per elettrosione Esempi di pezzi

Dettagli

Prove di Accettazione e Controlli periodici delle apparecchiature laser

Prove di Accettazione e Controlli periodici delle apparecchiature laser Prove di Accettazione e Controlli periodici delle apparecchiature laser Andrea Guasti U.O.C. Fisica Sanitaria Azienda Ospedaliera Universitaria Senese 4 set 01 c I controlli di qualità comprendono

Dettagli

Per capire il Laser Le concezioni della vita moderna stanno cambiando a un ritmo stupefacente Laser:

Per capire il Laser Le concezioni della vita moderna stanno cambiando a un ritmo stupefacente Laser: Per capire il Laser Le concezioni della vita moderna stanno cambiando a un ritmo stupefacente Pratical Physics di Robert A. Millikan, premio Nobel, H. G. Gale e Willard R. Pyle In una notte d estate del

Dettagli

Tipo di sorgente LASER. Modelli classe 1. Modelli classe 4. Materiali

Tipo di sorgente LASER. Modelli classe 1. Modelli classe 4. Materiali Gius aser 2 Materiali Tipo di sorgente LASER Modelli classe 1 Modelli classe 4 - Acciaio - Alluminio - Rame - Bronzo - Oro - Argento - Fibra di Carbonio - Titanio - Plastiche pigmentate - ABS - Anodizzato

Dettagli

Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza. Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa

Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza. Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa Campi Elettromagnetici in Alta Frequenza Sorgenti, Misure, Effetti, Normativa Campi elettromagnetici ad alta frequenza I campi elettromagnetici non ionizzanti (sorgenti NIR) hanno una banda compresa tra

Dettagli

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio

Classificazione degli acciai da lavorare Scelta della punta in funzione del materiale da lavorare Parametri di taglio Materiali delle punte elicoidali Processi produttivi delle punte elicoidali Standard normativi Tipologia di affilatura Rivestimenti superficiali degli utensili Durezze Rockwell e Vickers Classificazione

Dettagli

COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA

COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA VANTAGGI E SVANTAGGI DELLE PRINCIPALI LAMPADE UTILIZZATE NELL ILLUMINAZIONE DI FABBRICATI NON RESIDENZIALI, FABBRICHE,

Dettagli

LA GIUNZIONE PN. Sulla base delle proprietà elettriche i materiali si classificano in: conduttori semiconduttori isolanti

LA GIUNZIONE PN. Sulla base delle proprietà elettriche i materiali si classificano in: conduttori semiconduttori isolanti LA GIUNZIONE PN Sulla base delle proprietà chimiche e della teoria di Bohr sulla struttura dell atomo (nucleo costituito da protoni e orbitali via via più esterni in cui si distribuiscono gli elettroni),

Dettagli

Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo

Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo Una quarta dimensione per la costruzione di componenti in metallo piccolo quantità > 100² complesso La tecnologia MIM è un procedimento di ottenimento di forme complesse da una polvere metallica. La prerogativa

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria Università degli Studi dell Insubria Corso integrato: FISICA E STATISTICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Dott. Raffaele NOVARIO Recapito: raffaele.novario@uninsubria.it Orario ricevimento: Da concordare

Dettagli

FILTRO A TESSUTO. Allegato n. Azienda. Punto di emissione n. Temperatura emissione (K) Altezza geometrica di emissione (m)

FILTRO A TESSUTO. Allegato n. Azienda. Punto di emissione n. Temperatura emissione (K) Altezza geometrica di emissione (m) REGIONE EMILIA-ROMAGNA Allegato n. Azienda ASSESSORATO AMBIENTE E DIFESA DEL SUOLO FILTRO A TESSUTO Punto di emissione n. Temperatura emissione (K) Altezza geometrica di emissione (m) Portata massima di

Dettagli

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un CLASSE Seconda DISCIPLINA Fisica ORE SETTIMANALI 3 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO Test a risposta multipla MODULO U.D Conoscenze Abilità Competenze Enunciato del primo principio della Calcolare l accelerazione

Dettagli

Da Newton a Planck. La struttura dell atomo. Da Newton a Planck. Da Newton a Planck. Meccanica classica (Newton): insieme

Da Newton a Planck. La struttura dell atomo. Da Newton a Planck. Da Newton a Planck. Meccanica classica (Newton): insieme Da Newton a Planck Meccanica classica (Newton): insieme La struttura dell atomo di leggi che spiegano il mondo fisico fino alla fine del XIX secolo Prof.ssa Silvia Recchia Quantomeccanica (Planck): insieme

Dettagli

Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER

Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER Elettropompe Centrifughe Multistadio Verticali Serie SV2, 4, 8, 16 NUOVA TECNOLOGIA LASER APPLICAZIONI TIPICHE Approvvigionamento idrico Trasferimento e distribuzione da acquedotti Pressurizzazione in

Dettagli

Sviluppo di tecniche innovative per l ispezione non distruttiva di componenti. Dipartimento di Ingegneria Chimica Gestionale Informatica Meccanica

Sviluppo di tecniche innovative per l ispezione non distruttiva di componenti. Dipartimento di Ingegneria Chimica Gestionale Informatica Meccanica 24 novembre 2015 Sviluppo di tecniche innovative per l ispezione non distruttiva di componenti Prof.ssa Donatella CERNIGLIA Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica, Meccanica OUTLINE

Dettagli

DI LUCE SEGNALI. FUTURi. di John Borell, Stephen Lee (*) (*)John Borell lavora alla Steel Art Company, costruttore Americano di insegne luminose.

DI LUCE SEGNALI. FUTURi. di John Borell, Stephen Lee (*) (*)John Borell lavora alla Steel Art Company, costruttore Americano di insegne luminose. FUTURi SEGNALI DI LUCE I SISTEMI PER TAGLIO LASER OFFRONO IMPORTANTI VANTAGGI RISPETTO ALLE TECNICHE TRADIZIONALI NELLA LAVORAZIONE DI MATERIALI ACRILICI CON CUI VENGONO REALIZZATE GRAN PARTE DELLE MODERNE

Dettagli

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI I pannelli solari utilizzano l'energia solare per trasformarla in energia utile e calore per le attività dell'uomo. PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI

Dettagli

CROMATURA PEVD SOTTOVUOTO

CROMATURA PEVD SOTTOVUOTO CROMATURA PEVD SOTTOVUOTO Causa i ben noti problemi legati ai processi di cromatura galvanica, da alcuni anni ormai si parla di procedimenti alternativi con basso impatto ambientale e ridotti consumi energetici.

Dettagli

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1 I FENOMENI TERMICI Temperatura Calore Trasformazioni termodinamiche Gas perfetti Temperatura assoluta Gas reali Principi della Termodinamica Trasmissione del calore Termoregolazione del corpo umano pag.1

Dettagli

Optimum Lubrication and cooling system Kw

Optimum Lubrication and cooling system Kw è un prodotto: PATENTED Optimum Lubrication and cooling system Kw Produttività Qualità Ecologia in Un Prodotto distribuito da: S.p.A. TOOLS ENGINEERING & MANUFACTURING Sistema Kw: principio di funzionamento

Dettagli

Il Metodo Ultrasonico (UT)

Il Metodo Ultrasonico (UT) Il Metodo Ultrasonico (UT) Il suono si propaga nei corpi mediante la vibrazione elastica degli atomi e delle molecole che lo compongono ad una velocità dipendente dalle caratteristiche meccaniche del materiale

Dettagli

Guida alla fresatura Spianatura 1/24

Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SPIANATURA Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SCELTA INSERTO/FRESA Una fresa con un angolo di registrazione inferiore a 90 agevola il deflusso dei trucioli aumentando la resistenza del tagliente. Gli

Dettagli

STREAMLINE SL-VI. La giusta soluzione per ogni applicazione

STREAMLINE SL-VI. La giusta soluzione per ogni applicazione STREAMLINE SL-VI La giusta soluzione per ogni applicazione Pompe ad alta pressione STREAMLINE SL-VI La giusta soluzione per ogni applicazione Con l introduzione della nuova gamma modulare di pompe a pressione

Dettagli

Bystronic: Best choice.

Bystronic: Best choice. COLLEZIONE WATERJET 4 COLLEZIONE WATERJET Taglio a getto d acqua Il taglio a getto d acqua è un processo di lavorazione che implica la formazione di trucioli. Una pompa ad alta pressione comprime fino

Dettagli

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI SPAZIO CONTROLLO TERMICO Equilibrio termico 2 Al di fuori dell atmosfera la temperatura esterna non ha praticamente significato Scambi termici solo

Dettagli

APPUNTI DI OPTOELETTRONICA ad uso degli studenti

APPUNTI DI OPTOELETTRONICA ad uso degli studenti APPUNTI DI OPTOELETTRONICA ad uso degli studenti Guide ottiche integrate Massimo Brenci IROE-CNR Firenze Esempio di guida ottica integrata Propagazione della luce in una guida ottica integrata (vista in

Dettagli

Capitolo 4 Le spettroscopie. 1. Lo spettro elettromagnetico

Capitolo 4 Le spettroscopie. 1. Lo spettro elettromagnetico Capitolo 4 Le spettroscopie 1. Lo spettro elettromagnetico 2) Tipi di spettroscopia Emissione: transizione da livello superiore a livello inferiore Assorbimento: contrario 2.1 Spettroscopie rotazionali,

Dettagli

ST1 Un serbatoio contenente azoto liquido saturo a pressione ambiente (temperatura di saturazione -196 C) ha forma sferica ed è realizzato con due gusci metallici concentrici di spessore trascurabile e

Dettagli

May 5, 2013. Fisica Quantistica. Monica Sambo. Sommario

May 5, 2013. Fisica Quantistica. Monica Sambo. Sommario May 5, 2013 Bohr, Born,, Dirac e Pauli accettano in modo incondizionato la nuova fisica Einstein, De, e pur fornendo importanti contributi alla nuova teoria cercano di ottenere una descrizione CAUSALE

Dettagli

Macchina Taglio Laser a Fibra. Taglio Laser

Macchina Taglio Laser a Fibra. Taglio Laser Macchina Taglio Laser a Fibra Taglio Laser La Rivoluzione del Laser! Il laser a fibra FOL-3015 AJ rappresenta un nuovo benchmark in termini di velocità e qualità di taglio. Competenza che nasce dall esperienza.

Dettagli

RIVELAZIONE DELLE RADIAZIONI IONIZZANTI. Nelle tecniche di rivelazione delle radiazioni ionizzanti le grandezze da rivelare possono essere diverse:

RIVELAZIONE DELLE RADIAZIONI IONIZZANTI. Nelle tecniche di rivelazione delle radiazioni ionizzanti le grandezze da rivelare possono essere diverse: RIVELAZIONE DELLE RADIAZIONI IONIZZANTI Nelle tecniche di rivelazione delle radiazioni ionizzanti le grandezze da rivelare possono essere diverse: -Fluenza di particelle -Fluenza di energia -Informazioni

Dettagli

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro)

Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) Capacità di assorbire una deformazione plastica senza rompersi: alta=duttile (es. oro) bassa=fragile (es. vetro) E dipendente dalla temperatura:capacità di riposizionamento di difetti ed atomi (diffusione

Dettagli

Capitolo 2 Le trasformazioni fisiche della materia

Capitolo 2 Le trasformazioni fisiche della materia Capitolo 2 Le trasformazioni fisiche della materia 1.Gli stati fisici della materia 2.I sistemi omogenei e i sistemi eterogenei 3.Le sostanze pure e i miscugli 4.I passaggi di stato 5. la teoria particellare

Dettagli

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Anno: 1 Semestre: 1 Corso integrato: MATEMATICA, FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Prof.

Dettagli

Spettrofotometria. Le onde luminose consistono in campi magnetici e campi elettrici oscillanti, fra loro perpendicolari.

Spettrofotometria. Le onde luminose consistono in campi magnetici e campi elettrici oscillanti, fra loro perpendicolari. Spettrofotometria. Con questo termine si intende l utilizzo della luce nella misura delle concentrazioni chimiche. Per affrontare questo argomento dovremo conoscere: Natura e proprietà della luce. Cosa

Dettagli