PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE Rassegna per testata/edizione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE Rassegna per testata/edizione"

Transcript

1 PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE 2008 Rassegna per testata/edizione

2 N Titolo Testata-Edizione Data 1 Universita', il Friuli fa quadrato Il Gazzettino Udine Maurizio Salomoni - Provincia di Gorizia - 2 Regionali, riparte il 'tavolo' Il Gazzettino Udine Enrico Gherghetta - 3 Premio Lipizer, orgoglio goriziano Il Piccolo Gorizia Provincia di Gorizia - 4 Riconoscimento nazionale al Liceo Dante Il Piccolo Gorizia Maurizio Salomoni - Provincia di Gorizia - 5 L'elefante Sony inaugura il Puppet festival Il Piccolo Gorizia Mara Cernic - 6 Gradisca ospitera' la rassegna Omissis 8 Il Piccolo Gorizia Roberta Demartin - 7 Gradisca, 70 volontari per la Nazionale Il Piccolo Gorizia Provincia di Gorizia - 8 Nicoli (Fi) solllecita l'avvio del cantiere del Polo intermodale Il Piccolo Gorizia Provincia di Gorizia - 9 Ex Ineos, due anni per riconvertire il sito Il Piccolo Monfalcone Marino Visintin - Provincia di Gorizia - 10 Ultima corsa di Overnight Il Piccolo Monfalcone Licia Morsolin - Provincia di Gorizia - 11 Ugl: no ai badge anti fannulloni Il Piccolo Nazionale Enrico Gherghetta - 12 Lipizer, trentun musicisti in gara da venerdi' Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 13 Cabaret protagonista con Teocoli e Greggio Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 14 Un francobollo dedicato al liceo classico Messaggero Veneto Gorizia Maurizio Salomoni - 15 Zuf de zur, in concerto al parco di villa Coronini Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 16 Migliorie all'asilo: variazione di bilancio venerdi' in consiglio Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 17 Venerdi' una serata sull'alzheimer Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 18 Ex Finmek, 'cassa' confermata Messaggero Veneto Gorizia Provincia di Gorizia - 19 Nuovi badge, la Regione convoca i sindacati Messaggero Veneto Nazionale Enrico Gherghetta - 20 Un comitato bipartisan scaccia-crisi: cosi' rilanceremo l'ateneo del Friuli Messaggero Veneto Nazionale Maurizio Salomoni - Provincia di Gorizia -

3 3 SET 2008 Il Gazzettino Udine Citta' pagina 1 uniud cristiana compagno fontanini maurizio salomoni u provincia di gorizia u cciaa di udine da pozzo confartigianato carlo faleschini Editoriale

4 3 SET 2008 Il Gazzettino Udine Regione pagina 6 u gherghetta comparto unico Taglio medio

5 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 19 DA VENERDI IL CONCORSO INTERNAZIONALE DI VIOLINO Premio Lipizer, «orgoglio goriziano» Presentata ieri, nella Sala Bianca in municipio, l edizione numero 27 del concorso internazionale di violino Premio Rodolfo Lipizer. Da venerdì 5 a domenica 14 settembre circa 40 musicisti da tutto il mondo si sfideranno all Auditorium di via Roma per ottenerne la vittoria. Prestigiosa la giuria fra cui, spiccano Fabio Vacchi (presidente), LE FRASI uno Devetag: Evento che giova alla città. Qualli: Peccato per l assenza di violinisti italiani dei più grandi compositori italiani, e Igor Oistrakh, figlio di David che è stato uno dei più grandi violinisti del 900. Il concorso ha tre fasi: dopo l inaugurazione (venerdì 5 settembre alle 10) cominceranno le prime prove (eliminatorie, ad ingresso grauito) nella stessa giornata di venerdì oltre a sabato 6 e domenica 7 settembre. La seconda prova (semifinale) è in programma per martedì 9 e mercoledì 10 mentre la terza prova (finale, con la filarmonica Constantinescu di Ploiesti diretta da Ovidiu Balan) è prevista per venerdì 12 e sabato 13 settembre. Infine, domenica 14 le premiazioni (alle 20) e il concerto dei laureati (alle 21). Nel corso della presentazione l assessore comunale alla Cultura, Antonio Devetag, ha sottolineato che «il Lipizer rappresenta una delle perle della musica goriziana laddove Gorizia è una delle città che più produce nel campo della musica; di eventi come il Lipizer si deve farne pure un attrattiva turistica superando i confini e creando un cartello, adeguatamente supportato dalle realtà locali, fra le varie istituzioni che si occupano di cultura». Oltre a presentare il concorso in ogni La presentazione in municipio del concorso internazionale di violino Premio Lipizer dettaglio, nel suo appassionato intervento, il presidente dell associazione Lipizer, Lorenzo Qualli, ha espresso «l orgoglio di portare avanti la cultura musicale ricordando un nostro grande concittadino quale Rodolfo Lipizer; il patrimonio che abbiamo accumulato in tutti questi anni non può né deve venire disperso». Grande rammarico, poi, da parte di Qualli è stato espresso riguardo l assenza al concorso di violinisti italiani. Il Lipizer è reso possibile grazie al contributo di: Ministero per i Beni culturali, Regione, Provincia e Comune di Gorizia, Fondazione Carigo, Camera di commercio, Bcc - Cassa Rurale e artigiana di Lucinico Farra e Capriva, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, Direzione centrale attività produttive della regione autonoma Friuli Venezia Giulia, Rotary Club Gorizia. Per abbonamenti, prevendite e informazioni è possibile rivolgersi all agenzia Iot di via Oberdan. Alex Pessotto Spalla sinistra

6 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 19 Spalla sinistra

7 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 19 SCUOLECITTADINE Riconoscimento nazionale al liceo Dante Poste Italiane dedica un francobollo che sarà stampato in 3,5 milioni di esemplari Da lunedì 8 settembre il liceo classico Dante Alighieri sarà ambasciatore di Gorizia di tutta Italia. È prevista per lunedì prossimo, infatti, l'emissione da parte di Poste Italiane del francobollo dedicato al liceo goriziano, che è stato presentato ieri mattina in una conferenza stampa convocata nella sala giunta della Provincia alla presenza, tra gli altri, dell'assessore all'istruzione Maurizio Salomoni, del direttore della filiale di Gorizia di Poste Italiane Mauro Marzari e del Capo ufficio stampa del Comune Stefano Cosma. Una presentazione che precede la piccola cerimonia ufficiale che si terrà proprio lunedì 8 settembre, alle 11, di fronte alla sede del liceo di viale 20 Settembre. Il francobollo, del valore di 0,60 euro, appartiene alla serie tematica «Scuole e Università», e verrà stampato in rotocalcografia dall'officina Carte Valori dell'istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, su carta fluorescente e non filigranata. Sarà caratterizzato da cinque colori, e verrà tirato in 3 milioni e 500 mila esemplari distribuiti in tutti i 14 mila uffici postali d'italia. Sulla vignetta del francobollo i goriziani potranno riconoscere la facciata principale di Palazzo Formentini, che ospita il Dante Alighieri, disegnata dal bozzettista Antonio Saliola e arricchita dalla legenda Polo liceale Dante Alighieri-Gorizia, Italia. Nel giorno dell'emissione, poi, la filiale di Gorizia delle Poste utilizzerà l'annullo speciale appositamente realizzato per l'evento dalla Divisione Filatelia. Quello dedicato al Dante Alighieri è il terzo francobollo di cui si è potuta fregiare la nostra città negli ultimi anni: nel 1977 fu emesso un francobollo dedicato alla Fontana del Nettuno del Pacassi, mentre più di recente è da ricordare quello del Millenario di Gorizia, emesso nel Insomma, per la città si tratta di un evento non indifferente, come ha sottolineato anche il direttore della filiale di Poste Italiane Mauro Marzari. «Abbiamo accolto con grande piacere questa notizia - ha spiegato l'assessore Maurizio Salomoni -, perchè conferma il ruolo che il liceo Classico ha avuto e continua ad avere per la nostra città. Per l'occasione abbiamo deciso di acquistare un certo numero di francobolli da donare poi agli studenti del liceo, perchè ricordino questo evento». Stefano Cosma, che, tra l'altro, nel 1991 fu autore di un libro proprio sulla storia del liceo goriziano, ha definito l'emissione del francobollo «un vanto per tutta la città», ricordando anche l'importanza dell' emissione dal punto di vista della promozione del nome di Gorizia sul territorio nazionale. Alla presentazione di ieri sono intervenuti anche il direttore dell'ufficio scolastico provinciale, Pietro Biasiol (già preside del Dante negli anni scorsi) e l'attuale preside Laura Fasiolo: da entrambi è giunto l'auspicio che l'emissione del francobollo possa aiutare a rivalutare l'importanza storica e sociale del liceo di viale 20 Settembre. Un opportunità, questa del francobollo, che si spera possa servire per rilanciare in campo nazionale la cultura goriziana, così ricca ma così poco nota al grande pubblico italiano. Conforta in ogni caso constatare l attenzione di Poste Italiane per la scuola goriziana, «insidiata» dall idea di istituire un classico anche a Monfalcone. Marco Bisiach Taglio alto

8 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Cronaca pagina 19 Venerdì alle 11, all Isig di via Mazzini 13 a Gorizia, verrà presentata la XIV Summer School internazionale, che l Isig e l Università di Trieste organizzano come di consueto ogni anno dal Quest anno il tema è centrato su «Mediterraneo oltre i confini». Con questo titolo vogliamo studiare e sentire dai relatori quale Mediterraneo c è con il superamento dei confini politici, etnici, stradali, della insicurezza, e così via. La Summer School è rivolta a cento funzionari e studiosi che vengono da tutto il mondo, ma anche ai goriziani e ai regionali attraverso quattro convegni, di una giornata ognuno, nei quali si parla di Gorizia, di Euroregione, di istituti di ricerca mediterranei, di coscienza globale. Il francobollo dedicato al liceo classico Dante Alighieri di Gorizia che sarà emesso da Poste Italiane lunedì prossimo In primo piano la preside del liceo classico, Laura Fasiolo Taglio alto

9 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Agenda e Taccuino pagina 20 L elefante Sony inaugura il Puppet festival Bambini ammirati della statua che Indira Gandhi donò al presidente Tito PROGRAMMA In scaletta sei appuntamenti Sony, l elefante donato nel 1972 dal presidente dell India, Indira Gandhi a Tito, ha accolto ieri pomeriggio, nel giardino interno della Biblioteca Statale Isontina, l inaugurazione dell Alpe Adria Puppet festival. Una manifestazione, questa, giunta alla sua 17.a edizione e presenziata dall assessore Antonio Devetag, dall assessore provinciale Mara Cernic e dall avvocato Donolato in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio. «Gorizia dimostra, ancora una volta, di poter essere al centro di un area culturale vasta ed interessante, capace di travalicare i suoi naturali confini geografici per offrire un patrimonio e una formazione che investe tutta la cultura nazionale», ha esordito Devetag. L assoluta novità è costituita proprio dalla presenza del cartoonist Francesco Tullio Altan e del suo nuovo e coloratissimo personaggio al suo primo debutto teatrale. Un Puppet Festival che non vuol essere solo il consolidamento di una tradizione, ha ribadito, invece, l assessore Cernic, ma un sostegno a un tipo di arte che piace a tutti, grandi e piccini. Le continue proposte e novità avvicendatesi nel corso I tanti bambini presenti delle edizioni sono la testimonianza diretta della vivacità culturale di una città che può fare molto in questo campo. I saluti e i ringraziamenti dell avv. Donolato hanno così dato L installazione dell elefante Sony il via, per la gioia dei numerosi bambini intervenuti, allo spettacolo vero e proprio: Circus Meme di Fabiola Faidiga. La mostra performance è il risultato di un progetto artistico che ha coinvolto tatto, vista e udito abbracciando tematiche di più ampio respiro basandosi sul complicato rapporto tra passato e futuro e su una semplice e diretta scenografia: un elefante di polistirolo e delle scale bianche. E, così come viene spiegato nella presentazione, le parole assumono un significato ben preciso: «circus» si riallaccia quindi non solo al motivo circense e al semplice divertimento, ma anche al concetto di ciclo come riattivazione di un processo di libero volere dove il «meme», neologismo inteso come unità base di memoria in analogia a quella del gene in ambito biologico, può evolversi e trasformarsi in un gioco, quello del circo appunto. Il programma di oggi: Roberto Piumini presenterà «Il mattino di zucchero» alle 10 nel Parco di Villa Coronini Cronberg. Alle 19, nel Cortile della Biblioteca Isontina, incontro pubblico con Roberto Piumini. Alle al Bratuz la replica straordinaria di «Olivia paperina», lo spettacolo del grande cartoonist Francesco Tullio Altan. Alle 16.30, nella sala Incontro di San Rocco, Alpe Adria Puppet Festival propone la pièce tradizionale della compagnia Grilli Spettacoli, «Gianduja e la farina magica», di e con Marco Grilli. Alle 18, nel Cortile della Biblioteca Statale Isontina, l artista svizzera Anita Bertolami presenta «Creeping Carnival». Alle 21, al Kulturni Dom, riflettori sulla fortunata produzione di una storica compagnia italiana, Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro: «Alice nello specchio». Luigia Bacarini Taglio medio

10 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Agenda e Taccuino pagina 20 L inaugurazione del Puppet Festival alla Biblioteca Taglio medio

11 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Isontino pagina 22 TRE GIORNI DI DANZA E MUSICA Gradisca ospiterà la rassegna Omissis 8 GRADISCA Sarà Gradisca ad ospitare dall11 al 14 settembre «Omissis 8», il Festival dello spettacolo contemporaneo. La quarta edizione di Omissis continua il proprio percorso di monitoraggio dedicato alle forme sceniche e performative del XXI secolo e alla promozione dei linguaggi contemporanei: spettacolo, danza, performance, musica, design, arti visive e grafica. Innovazione e sperimentazione saranno le linee portanti delle prime assolute, anteprime nazionali e regionali: un totale di 13 rappresentazioni portate in scena da riconosciuti protagonisti delle scene nazionali ed internazionali. Venerdì la rassegna sarà presentata a Palazzo Torriani alla presenza, tra gli altri, degli assessori regionale all Istruzione Roberto Molinaro, provinciale Roberta Demartin, comunale Paolo Bressan, l assessore al turismo di Gradisca Massimiliano Skocaj, il rappresentante della Fondazione Carigo Vincenzo Sfiligoi, i direttori artistici di Omissis 8 Alfio Dilena e Alessandro Romano. Taglio basso

12 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Isontino pagina 22 I PREPARATIVI PER ACCOGLIERE GLI AZZURRI DI LIPPI Gradisca, 70 volontari per la Nazionale Tra le iniziative verrà organizzato anche un incontro di allenatori di calcio GRADISCA Non meno di una settantina di persone. A tanto ammonta il contingente che per quattro giorni cercherà di rendere il più efficiente possibile l accoglienza degli Azzurri di Marcello Lippi a Gradisca. Tra forze dell ordine, agenti di Polizia Municipale, autisti dell Apt e volontari di Protezione civile e Itala San Marco, quello schierato da Provincia e amministrazione comunale in occasione del ritiro dei campioni del mondo sarà un piccolo esercito. Del Piero e compagni, di ritorno dalla trasferta di Cipro, come noto saranno ospiti della Fortezza per quattro giorni in vista del debutto casalingo con la Georgia al «Friuli» di Udine, valido per le qualificazioni mondiali di Sudafrica La macchina organizzativa della full immersion azzurra si è messa in moto in queste ore, e con essa iniziano a prendere forma le prime iniziative collaterali. Sono febbrili, in particolare, le trattative per organizzare un incontro ufficiale con la nazionale italiana nella sede municipale di palazzo Torriani. La giornata vista come ideale è quella di lunedì e ora si attende una conferma della Figc in questo senso. In quell occasione, oltretutto, la base regionale della Federazione e il Coni vorrebbero piazzare un doppio colpo mediatico: ufficializzare alla presenza del presidente Abete la nascita del primo campionato transfrontaliero, che coinvolgerà la categoria Giovanissimi di Italia e Slovenia, e presentare il «modello-colaussi», ovvero il primo impianto senza barriere fra tribune e rettangolo di gioco del calcio professionistico. Sicura anche l organizzazione di un seminario dell Aiac regionale (l associazione italiana allenatori di calcio) con i tecnici della nazionale: il sogno, ovviamente, è avere come relatore d eccezione Marcello Lippi. L appuntamento manca solo la conferma ufficiale - sarebbe stato fissato sempre per lunedì sera alle all enoteca Serenissima di via Battisti. Provincia e Comune di Gradisca, infine, cercheranno di ripetere l incontro degli Azzurri con gli ospiti disabili del Cisi, così come avvenne sei anni fa con l Italia di Trapattoni. Il «Colaussi» e Gradisca per quattro giorni si vestiranno a festa: pronti non solo a corredo dello stadio, ma anche per il centro cittadino un paio di striscioni di benvenuto ai campioni del mondo. La delegazione azzurra atterrerà all aereoporto di Ronchi alle di domenica 7 settembre. Quindi si trasferirà immediatamente, a bordo di un pullmann dell Apt, all albergo Al Ponte di via Udine. La squadra si metterà subito al lavoro agli ordini di Lippi: alle il commissario tecnico incontrerà la stampa prima di dirigere l allenamento attorno alle Le altre due sedute aperte al pubblico saranno quelle mattutine di lunedì e mercoledì, sempre attorno alle Nel pomeriggio, invece, Del Piero e compagni potrebbero lavorare a porte chiuse per preparare la sfida con la Georgia. Martedì la nazionale si recherà a Udine per saggiare il prato del Friuli. La nazionale ripartirà da Gradisca giovedì mattina. Luigi Murciano Taglio medio

13 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Isontino pagina 22 Capitan Cannavaro era a Gradisca anche 6 anni fa Nel 2002 alcuni giocatori della Nazionale si incontrarono con gli ospiti del Cisi Taglio medio

14 3 SET 2008 Il Piccolo Gorizia Provincia pagina 24 Nicoli (Fi) sollecita l avvio del cantiere del Polo intermodale RONCHI Convocare rio. Molti giovani sono una conferenza dei servizi che coinvolga l amtrove per far fruttare il costretti ad andare alministrazione comunale, la Regione, la Provin- non capisco come mai loro titolo di studio e cia, la società di gestione dell aeroporto e gli re su un progetto che si continui a tergiversa- imprenditori. L obiettivo? Quello di arrivare, era sulla bocca di tutti già vent anni orsono finalmente, all avvio gli ammistratori». dei lavori per la nascita «Dobbiamo darci una del polo intermodale mossa tutti se ci teniamo al territorio ed al dei trasporti di Ronchi dei Legionari. suo sviluppo. E, poi La proposta arriva da prosegue l esponente di Giuseppe Nicoli, consigliere comunale monfalvinto che ne trarrebbe Forza Italia sono conconese di Forza Italia e vantaggi anche l aeroporto, altra struttura segretario, pure di Monfalcone, del paritto, che strategica per il nostro varca i confini territoriali nella convizione Dare una scossa al futuro». che la realizzazione di progetto che ancora oggi è impresso solo sulla questa infrastruttura, della quale si parla ormai da anni ed anni, sore regionale ai tra- carta. Era stato l asses- possa essere un toccasana per tutta la bisiacavanni De Benedetto, sporti dell epoca, Gioria. uno dei «Mi sembra che si- crederci e primi a no a oggi a pensare si sia fatto a quest innovativa poco sul piano locale sono interscam- realtà di le sue parole e di di trabio fra mo- che anche sporto la municipalità ron- ferrovia- stradale, chese sia rio e aereo. stata sino a oggi poco incisiva idea, va U n per arrivare ad una Giuseppe Nicoli già avreb- detto, che concretizzazione vivere la be dovuto del progetto». cosiddetta «Fase zero», con la realizzazio- «Ecco perché - aggiunge Nicoli - mi permetto ne della fermata ferroviaria, di un collega- di consigliare al sindaco Roberto Fontanot di mento tra la linea Trieste-Venezia e l aeropor- convocare la parti interessate»to ed il potenziamento Nicoli, che critica poi della già esistente autostazione. l atteggiamento della Provincia («un ente inutile che non ha mosso tanti parlano di 67mila I numeri più impor- un dito in questa direzione»), sottolinea co- coperte, 28mila solo per metri quadrati di aree me Ronchi dei Legionari sia strategica sotto il tari di aree verdi e di 5 il corpo centrale, 34 et- profilo economico e dei ettari destinati a parcheggi. trasporti per l intera regione. Con la realizzazione «Il polo intermodale del polo intermodale aggiunge si integrerebbe poi con il porto punta a raggiungere i dei trasporti, poi, si di Monfalcone e assieme potrebbero essere giorno, oltre mille posti 40mila frequentatori al una piattaforma logistica che darebbe risposte qualcosa come po- di lavoro aggiuntivi e anche sotto il profilo occupazionale. al territotà. (lu. sti auto fuori dalla cit- pe.) Spalla destra

15 3 SET 2008 Il Piccolo Monfalcone Cronaca pagina 17 La Provincia incontrerà a Gorizia entro la fine della settimana i vertici della Mangiarotti Spa che con Ineos ha siglato un contratto preliminare di acquisto dello stabilimento ex Adriaplast di via Timavo. Un contatto telefonico in vista dell incontro c è già stato, come spiega l assessore provinciale al Lavoro Marino Visintin, e ha contribuito a chiarire alcuni aspetti. La società ha confermato di voler procedere con la produzione di impiantistica per centrali nucleari, puntando soprattutto sul mercato Usa. «Di certo si tratta di un attività interessante per l apporto tecnologico - afferma Visintin - e la qualità elevata del prodotto». Stando all assessore provinciale, pare ci siano buone prospettive anche per quel che riguarda gli investimenti e qualche idea rispetto la riorganizzazione del sito industriale. Tutti gli edifici a uso direzionale verrebbero mantenuti, assieme, fra l altro, alla proprietà immobiliare, cioé alle ville costruite per i quadri di Solvay contestualmente alla fabbrica negli anni 20. «La riconversione del sito rimane comunque un operazione importante - aggiunge Visintin - e quindi la ripresa dell attività da parte dell ex Ineos Films non avverrà prima di un anno e mezzo o 2 anni». Al centro dell incontro per l amministrazione provinciale ci sarà quindi inevitabilmente la ricollocazione della novantina di lavoratori che dal 18 agosto sono entrati in mobilità. «La società ha fatto capire che in una prima fase - dice l assessore - intende inserire persone con capacità manutentive per poi formarne altre». Potrebbe quindi trattarsi di non grandi numeri, mentre rimane sul tappeto la questione della durata «variabile» della mobilità. «Qualche lavoratore potrà goderne solo un anno - ricorda Visintin -, per quelli con 57 anni il periodo di allunga a 3. Non tutti, però, vorebbero passare dalla mobilità alla pensione che, proprio a causa del ricorso agli ammortizzatori sociali, rischia di essere abbastanza ridotta». La Provincia, dal confronto con la Mangiarotti, si attende quindi di ottenere delle indicazioni rispetto l occupazione e i percorsi formativi da allestire per riqualificare gli ex dipendenti di Ineos in modo che siano ricollocati nella fabbrica di via Timavo o altrove. (la.bl.) Ex Ineos, due anni per riconvertire il sito Mangiarotti intende conservare l area delle ville ex Solvay Una protesta dei lavoratori ex Ineos Spalla destra

16 3 SET 2008 Il Piccolo Monfalcone Cronaca pagina 19 PROGRAMMI Nel 2009 il servizio sarà potenziato Hanno raggiunto quota quattromila i passeggeri di Overnight, il «bus della notte» che dalla fine dello scorso giugno, anche quest anno, accompagna i ragazzi residenti nel Monfalconese alla baia di Sistiana (e ritorno), evitando così loro i pericoli della strada, e che sabato farà il suo ultimo viaggio. Un servizio voluto dalla Provincia di Gorizia in collaborazione con l Azienda Sanitaria Isontina e l Azienda provinciale trasporti che ha ottenuto un successo imprevedibile alla vigilia. Giunto ormai al terzo anno di vita, Overnight ha anche per il 2008, nonostante un inizio non proprio folgorante a causa del maltempo, ottenuto un bilancio molto lusinghiero, anzi, il bus della notte si avvia a bissare e superare i dati registrati degli scorsi anni. Tanto che si sta valutando come, nel 2009, venire incontro a un sempre maggior incremento delle richieste. secondo l ultima rilevazione disponibile, i ragazzi trasportati da Trieste, Monfalcone e Gorizia avevano superato già le 11mila presenze. Per il 30% provenivano da Monfalcone, per il 50 per cento IL BUS DELLA NOTTE Ultima corsa di Overnight Utilizzato nel 2008 da 4000 ragazzi monfalconesi da Trieste e il 20 per cento da Gorizia. Lo scorso anno l intera seconda edizione di Overnight aveva totalizzato presenze. Come si può intuire, quindi, quest anno i numeri saranno comunque più importanti, anche perché il servizio finirà il 6 settembre e non l ultimo sabato di agosto, come nel A questo punto, come detto, si pone però il problema di riuscire a far fronte a una domanda che, grazie soprattutto al passaparola tra i ragazzi, risulta continuamente in crescita. La Provincia, per voce dell assessore Licia Morsolin, ha già anticipato che «si pongono dei problemi su come riusciremo a gestire la cosa in futuro. Se ci sarà il supporto di altri enti, potremo però farcela». E il primo appello pare essere stato in parte recepito: in vista dell edizione del 2009, infatti, è arrivato il sostegno e le parole di plauso dell assessore regionale alla Salute Vladimiro Kosic. Dopo averla ricercata già gli scorsi anni, la Provincia di Gorizia ha ottenuto dalla Regione il patrocinio all iniziativa che potrebbe essere preludio a un benvenuto contributo finanziario, indispensabile per arrivare al potenziamento del servizio sollecitato dall utenza. La tipologia dei ragazzi che hanno usato quest anno Ovenight ricalca quella accertata gli scorsi anni: l età media è piuttosto bassa, anche se a utilizzare gli alcolimetri messi a disposizione dal Sert sono soprattutto ragazzi più grandi che a Sistiana ci sono venuti con la propria auto. Nel 2007 il bus della notte, ha trasportato quasi ragazzi monfalconesi nella baia di Sistiana. In città era salito sui mezzi dall Apt il 36,5% del totale dei viaggiatori. Lo scorso anno ben il 72% dei fruitori era minorenne e al 41% era invece capitato di rischiare guidando in stato di alterazione. Overnight infatti non si esaurisce nel solo trasporto dei ragazzi, perché vede il coinvolgimento degli operatori del Sert e da quest'anno anche del Consultorio, ai quali si sono rivolti molti ragazzi e soprattutto ragazze per avere informazioni. Il trasporto gratuito verso la baia di Sistiana vuole quindi essere ben più che un passaggio, è invece un vero e proprio momento di educazione, sia contro la diffusione di alcol e droga, sia per per la conoscenza di altri problemi legati all età dell adolescenza. (e.o.) Taglio medio

17 3 SET 2008 Il Piccolo Monfalcone Cronaca pagina 19 Un viaggio dell autobus della notte Overnight Taglio medio

18 3 SET 2008 Il Piccolo Nazionale Regione pagina 6 PUBBLICO IMPIEGO, RIPARTE IL TAVOLO Ugl: no ai badge anti-fannulloni «Le Regione ritiri i tesserini: vìolano la privacy dei dipendenti» TRIESTE Il ritiro dei nuovi badge ultratecnologici per i dipendenti della Regione Friuli Venezia Giulia, è stato chiesto dalla segreteria regionale dell'ugl. Secondo il sindacato, «è eccessivo che la Regione usi un badge ultratecnologico che può essere controllato anche via radio il cui oneroso costo - si precisa in una nota - graverà sul bilancio dell'ente Regione e doppiamente sul bilancio dei singoli dipendenti, visto che l'amministrazione chiede di accettare un contratto che preveda il pagamento di una tessera sostitutiva in caso di smarrimento». L'Ugl, secondo cui è «a rischio» la privacy di migliaia di dipendenti regionali, chiede di tornare all'utilizzo dei badge tradizionali a banda magnetica, collegati alle macchinette marcatempo. Intanto, sarà ripristinato entro il 20 settembre il tavolo tecnico sulla cosiddetta «legge 165 regionale», ovvero il Testo unico sul pubblico impiego regionale. È quanto emerso dall' incontro, svoltosi a Udine, tra l'assessore regionale al Personale del Friuli Venezia Giulia, Elio De Anna, e i presidenti di Upi, Anci ed Uncem, rispettivamente Enrico Gherghetta, Gianfranco Pizzolitto e Firminio Maurinig. Alla riunione erano presenti anche i rappresentanti dell'areran. Taglio basso

19 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 3 Lipizer, trentun musicisti in gara da venerdì Prenderà il via venerdì mattina, alle 10, la 27ª edizione del concorso internazionale di violino Premio Rodolfo Lipizer. Fino a domenica 14 sul palco dell auditorium della cultura friulana si alterneranno 31 musicisti di tutto il mondo, cimentandosi nel difficoltoso programma ideato per l occasionespaziandonellemusiche dal Settecento a oggi. Con l obbligo per i partecipanti di scegliere tra vari compositori l ascolto sarà piacevole per gli spettatori, inoltre consentirà alla qualificata giuria di valutare la preparazione sia tecnica che interpretativadegliartisti. La formuladellamanifestazionesarà quella collaudata: le eliminatorie si svolgeranno da venerdì alle a domenica, mentre martedì 9 e mercoledì10cisarannolesemifinali. Per le È la 27ª edizione del concorso di violino finali bisognerà attendere venerdì 12 e sabato 13,inentrambi i casi alle 20.30: i concorrenti che accederannoa questa fasesaranno accompagnati dall orchestrarumenacostantinescu, diretta dal maestro Ovidiu Balan. La stessa filarmonica si esibirà nel Concerto dei laureati, domenica 14 alle 21, al termine delle premiazioni, che avranno luogo alle 20. «Il concorso Lipizer rappresenta una delle perle dell offerta culturale e musicale di Gorizia. La nostra è la città della regione che produceilmaggiornumero di eventi, quindi sarebbe bene creare un coordinamento per la promozione e la valorizzazione di tutte le manifestazioni», ha rimarcato l assessore comunale allacultura, Antonio Devetag, in occasione della presentazione dell evento. Le caratteristiche del concorso e le prove che i musicisti dovranno affrontare sono state illustrate da Lorenzo Qualli, presidente dell associazioneculturalerodolfolipizer(nellafoto),affiancato dalla vicepresidente, Elena Lipizer, dal segretario Gianni Drascek e dal consigliere Mario Brancati. «La nostra manifestazione riscuote ogni anno un grande successo perché iviolinistiapprezzano i prestigiosi componenti della giuria, quindi sanno che gareggiare significa avereunacarta vincente per il futuro», ha spiegato Qualli, facendo presente che inizialmente erano 91 gli iscritti e che trairitiratifigura anche l unico rappresentante italiano. Lunga è la lista di realtà che appoggiano il Lipizer: la manifestazione può contare sul contributodi Comune, Provincia, Regione, Fondazione Carigo, Camera di commercio, Cassa rurale e artigiana di Lucinico Farra e Capriva, Cassa di risparmio del FriuliVenezia GiuliaeRotareclub.Perlaprevendita di biglietti e abbonamenti ci si può rivolgere all Agenzia Iot di via Oberdan. Francesca Santoro Spalla destra

20 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 4 Rock notes. Doppio appuntamento nei casinò d oltreconfine. E a Cormòns ospite della Festa dell uva il cantautore Finardi Cabaret protagonista con Teocoli e Greggio Il primo si esibirà domani cantando e presentando i personaggi da lui creati Musica e teatro cabaret, in settembre, al Casinò Hit di Nuova Gorizia: si parte nell Arena domani, alle 22, con l entertaning di Teo Teocoli e dei tanti personaggi da lui argutamente ricreati o inventati (comecacamo):teocoliproverà anche a cantare perché è un cantante, era lui la voce de I Quelli (poi Pfm) nei 60 in Una bambolina che fa no, no, no,coverdelfrancesemichel Polnareff. Il12 settembre, alle 22.30, al Park ci sarà Ezio Greggio, reducedallafatica estiva non ancora conclusa di Veline e a Venezia con un film nel quale è tra i protagonisti; il 25 settembre, al Perla, alle22,discena il pop di Luca Dirisio e il 26, al Park, alle 22.30, ci sarà lavoce diannalisa Minetti,chefuospite del Casinò Ezio Greggio duesettimane dopoavervinto Sanremo 98 (quello condotto in modo elegante e spartano daraimondovianello) provenientedamissitalia.laminetti ha poi conquistato il secondo posto in duo con Toto Cutugno nel * * * Una bella notizia arriva da Cormòns dove, per la Festa dell Uva, sarà di scena sabato 13, alle 21, il grande Eugenio Finardi, oltre 30 anni di carriera e di recente un album di adattamenti dal russo divladimirvysotsji,cantautore scomparso anzitempo. Finardi è l artista di Musica ri- belle, Laradio, Oggihoim- parato a volare, Non è nel cuore, Diesel, Extraterrestre emolte altrecanzoni che furonoigrandicavallidibattaglia delle radio libere dal 75 in poi. Poi sono arrivate per l artista altre esperienze, altre grandi canzoni, ma quelle manciate di ballate rock dei 70 fanno parte dellamemoria collettiva di molti. Segnaliamo inoltre che a Fossalon, anche per iniziativa del Nomadi Fans Club Cico Falzone di Cormòns, si terrà domenica un concerto de Gli Aironi Neri, la cover-band dei Nomadi relativamente alle canzoni lanciate dalmiticoaugusto Daolio più presente in regione(losaràanche in ottobre alla 16ª edizione del Concerto per Augusto nella sala 16ª edizione del concerto per AugustonellasalaGalupindiRomans.AFossalon(concertoalle 21) sarà presente anche un banco dell Associazione Augusto per la Vita, impegnata sulfrontedellaricercasulcancrodaoltre15anniepresieduta da Rosa Fantuzzi, compagna di Augusto. * * * Si terrà inoltre a Gorizia, per iniziativa dell Associazione culturale musica Libera in collaborazione con Comune, Provincia, Fondazione Carigo, il Gorizia Jazz Workshop 2008: venerdì, sabato e domenica, ai teatro Tenda del cortile delle Milizie in Castello, si terranno tre concerti a ingresso libero; venerdì con il quartetto del saxman Pietro Tonolo, sabato con il trio del valido pianistanicolabottosedomenicaconilgoriziajazzensem- ble.aitre concertiseguiranno delle jam session. Iniziative come questa riconfermano il ruolo di Gorizia quale Città della musica. Giuliano Almerigogna Apertura

21 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 4 Un francobollo dedicato al liceo classico Entrerà in circolazione l 8 settembre con un valore nominale di 0,60 euro Entrerà in circolazione l 8 settembreilnuovofrancobollo dal valore nominale di 0,60 euro dedicato al liceo ginnasio Dante Alighieri di Gorizia e alla sua storica sede di viale XX Settembre. Un onore per la città e «un viaticopromozionaledinotevole rilevanza per Gorizia», nelle parole dell assessore provinciale all istruzione, Maurizio Salomoni che, ieri, ha presentato il progetto e sottolineatol importanzastorica e umana di un istituzione che affonda le proprie radicineldiciassettesimosecoloe continua oggi a instillare quella coscienza critica che è stata fatta propria dai suoi moltiillustristudentidelpassato, come ribadito da StefanoCosma, presentenelladuplice veste di rappresentante del sindaco e autore di una monografia sull edificio liceale di via XX settembre, edapietrobiasiol,responsabile dell Ufficio scolastico provinciale. La prestigiosa facciata del palazzo Formentini nella matita del bozzettista AntonioSaliola, appariràsuinuovidentellidella serietematica Scuola e Università, che si arricchirà, sempre lunedì, anche del francobollo dedicatoall UniversitàdiPerugia, raffigurante i simboli del sigillum dell ateneo umbro. Con una tiratura di 3 milioni e mezzo di pezzi, il francobollo goriziano sarà disponibile sul sito delle Poste italiane (www.poste.it) oltre che nei 14 mila uffici postali sulterritorionazionalee,nel primo giorno di emissione, saràcelebratodagli sportelli della filiale goriziana con l annullo ad hoc creato dalla Divisione filatelia di Poste italiane e la messa in vendita,perl occasione,delbollettinoillustrativoacuradigiulio de Fornasari, già dirigente scolastico del Polo liceale goriziano. Un privilegio, quello di divenireeffigiesulleoperefilateliche, che Gorizia ha conosciuto nel 1977 con l emissione di un francobollo raffigurante la fontana del Nettuno di Pacassi e nel 2001 in occasionedelmillenariodellacittà. «Un successo, visto l elevato numero di richieste che giungono ogni anno al ministero delle Comunicazioni», secondo Mauro Marzari, direttore della filiale delle Poste di Gorizia e «un grande motivo d orgoglio, oltre che un forte richiamo all esigenzadirecuperareetrasmettere alle nuove generazioni la culturaumanistanelsuosenso più ampio», ha detto la presidedelpololiceale,laura Fasiolo. Il francobollo goriziano sul liceo sarà disponibile con una tiratura di 3 milioni e mezzo di pezzi Taglio alto

22 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Cronaca pagina 4 Zuf de žur in concerto al parco di villa Coronini Comincerà domenica il ciclo di quattro appuntamenti musicali inseriti nella stagione Gorizia classica Cominciano domenica i quattro concerti del ciclo Non solo classica, promossi dalla Fondazione CoroniniCronbergecuratidall associazionemusica aperta, realizzati conil contributo della Fondazione Carigo. Il ciclo concertistico inaugura l 11ª edizione della stagione concertistica Goriziaclassica,cheèstatariconosciuta come Iniziativa di rilevante interesse culturale per l anno 2008,ottenendoilpatrocinioelacollaborazione diretta dalla Regione. L iniziativa è realizzata con il sostegno e il patrocinio della Provincia e dei Musei provinciali, del Comune e del Gruppo Carso Gorizia. Comesidesume daltitolo, l intendimento è di offrire quattro aspetti di musica non accademica in un cartellone generalmente classico, presentati da altrettante formazioni regionalichedadiversiannipropongono con successo i loro progetti musicali ottenendo ampi consensi. I concerti di questo nuovo ciclo si terranno nell ampio prato del Parco Coronini Cronberg, con accesso da viale XX Settembre. In caso di maltempo, gli spettacolisi terranno nell auditorium dell antistante ginnasio-liceo Dante Alighieri. L orario d inizio è statofissatoperle16.30,coningresso libero e gratuito per il pubblico. Dal 30 agosto sono disponibili i li- bretticompletidellastagione,chesa- ranno inviati gratuitamente a chi ne farà richiesta all indirizzo di posta elettronica SonoancheindistribuzionealpalazzoCoroniniCronberg,gliufficiregionali di Turismo Friuli Venezia Giulia, le due sedi del Municipio, le due sedidei Museiprovinciali edil negozio di articoli musicali Pecar di via Contavalle.Ilprimoconcertosaràsostenuto dal gruppo cittadino Zuf de žur, nato a Gorizia nel 1994 unendo musicistididiversaprovenienzaartistica (classica, folk e jazz); il gruppo intende esprimere e valorizzare la ricchezzasonora multietnica delgoriziano,terra di frontiera dove simescolano festosamente ritmi e lingue di matrice latina, germanica e slava. Diquiilnome:Zufinfriulanosignifica miscuglio, Žurin sloveno significa festa. La loro musica trae ispirazione dai canti istriani, friulani e sloveni, cui sapientemente coniuga timbri sonori balcanici importati dagli ebrei durante il loro lungo viaggio dalmediooriente.itestidellecanzoni sono in sloveno, tedesco, istroveneto e yiddish. L originalità del repertorio e le travolgentiesibizioni live, hanno dato notorietà al gruppo e fatto sì che diventasse uno dei punti di riferimento nel panorama dell etno folk italiano. Taglio alto

23 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Isontino pagina 7 MORARO Migliorie all asilo: variazione di bilancio venerdì in consiglio Un immagine della scuola materna di Moraro MORARO. Tornerà a riunirsi venerdì sera il consiglio comunale di Moraro, che il sindaco Alberto Pelos ha convocato per le Inaperturadisedutacisarannolecomunicazioni del sindaco, le interrogazioni e le interpellanze dei consiglieri comunali. Dopo l approvazione del verbale della precedente assemblea, il consiglio prenderà in esame una variazione al bilancio di previsione 2008 e al bilancio pluriennale La variazione è dovuta alla modifica del Piano triennale delle opere pubbliche. Tra i progetti che l amministrazione comunale intende realizzare nei prossimi anni in questo settore c è anche la sistemazione della scuola materna. Si prevedono, fra l altro, la ristrutturazione e il rifacimentocompletodellapavimentazione, laverifica e la messa a norma degli impianti elettrico, idraulicoetermico,lasostituzionedegliinfissiela riprogettazione degli spazi interni. I lavori saranno finanziati dalla Provincia di Gorizia tramite l Aster Collio-Isonzo. L amministrazionemorarese interverràinvece con fondi propri per realizzare una nuova entrata al plesso scolastico. Sarà acquistato un terreno e saràrealizzatouningresso all edificioche avràun solo punto di continuità con la strada provinciale che da Capriva si dirige a Gradisca e quest intervento servirà per garantire una maggiore sicurezza per i bambini quando entreranno e usciranno da scuola. L ultimopunto all ordine del giornoriguarda la ricognizionesullo statodiattuazione deiprogrammi e la verifica degli equilibri di bilancio. (m.s.) Taglio medio

24 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Isontino pagina 7 ROMANS Venerdì una serata sull Alzheimer nel giardino dell ex casa di riposo Il giardino dell ex casa di riposo di Romans ROMANS.L associazionepolitico-culturale LaMiglioranza diromans,conil patrocinio della Provincia di Gorizia e in collaborazione con il Centro Alzheimer mitteleuropeodigorizia,proporràvenerdì,nelgiardinodell excasadiriposo,una seratasu Alzheimer: lamalattia,ilmalato e i suoi diritti, i bisogni dei familiari. Alle 18 si terrà una conferenza a cura del Centro Alzheimer Gorizia. InterverrannoPaoloNutrizio,presidentedelCentro Alzheimer mitteleuropeo di Gorizia, che presenterà la serata; Claudio Albero, responsabilegeriatria dell Unità di valutazionealzheimerass2isontina,cheparleràsu MalattiadiAlzheimer:qualicambiamenti ; Katia Cavicchi, del Servizio riabilitazioneterritorialedaiass2isontina, che parlerà su Prendersi cura ; Lisa Zanchettin,delCentroAlzheimerdiGorizia, la cui relazione è intitolata Progetto sperimentale di formazione caregiver. Una famiglia, una storia, conosciamola insieme. Alle un momento conviviale e alle è prevista la proiezione delfilm Lepaginedellanostravita,tratto dal romanzo di Nicholas Sparks. LaserataèstatavolutadallaMiglioranzaancheperfesteggiareilsalvataggiodel giardinodell excasadiriposodovesorgerà il Centro diurno per malati di Alzheimer. Un anno fa a Romans era nato un Comitatodicittadiniche avevapromosso unaraccoltadifirmepersalvareilgiardino. L associazione La Miglioranza ha sostenuto quest azione della cittadinanzarealizzando unafesta nel parco con diverse iniziative ricreative e culturali. In seguito il progetto delle case Ater era stato bloccato e l amministrazione comunale si è messa al lavoro per cercare un alternativa, individuata in via Lavoret (ne riferiamo nel servizio a fianco). (ma.si.) Taglio medio

25 3 SET 2008 Messaggero Veneto Gorizia Isontino pagina 8 Ex Finmek, cassa confermata Ancora 12 mesi di quote sociali per gli 85 ex dipendenti di Ronchi Riassorbite a pieno titolo dalla nuova proprietà solo 5 lavoratrici RONCHI. È arrivata la conferma ufficiale della proroga della cassaintegrazionedegli85dipendenti ex Finmek Access Media di Ronchi dei Legionari. «Salgono così a i dipendenti del gruppo Finmek che beneficeranno per altri 12 mesi delle quote di cassa integrazione, elargite in deroga al decreto legge che appone il correttivo di manovra alla legge Marzano sulla spesa sociale». L hadettomauronuccitelli,delegato al tavolo nazionale unico divertenzadelgruppo.«abbiamo appena avuto la notizia dal ministero del Lavoro afferma Nuccitelli che anche i 429 dipendenti dellostabilimentodicaluso(torino)percepirannolequoteintegrative di ammortizzazione in busta paga». La cassa integrazione dei lavoratori dello stabilimento ronchese, coinvolto nella crisi del gruppo creato dall imprenditore friulanocarlo Fulchire affidatopoia una gestione commissariale, sarebbe scaduta lo scorso 16 agosto se il provvedimento del governo non fosse stato confermato. Il provvedimento, secondo quanto riferito già prima della fine di agosto dalle organizzazioni sindacali dei metalmeccanici, è stato incluso nel decreto Alitalia, perlaqualesièpuresceltalastrada del commissariamento, varato dal governo Berlusconi. Soddisfattoilsegretarioprovinciale della Fiom, Thomas Casotto, che auspica però che ora venganotrovate, assiemeallaprovincia, le soluzioni per chi è ancora senza lavoro, sfruttando l ulteriore anno di tempo a disposizione. Il segretario provinciale della Fiom Casotto, quello della Fim- Cisl Gianpiero Turus e il rappresentante della segreteria provincialedellauilmlucafurlan avevano incontrato nelle settimane scorse la viceprefetto Rita Ilda Riccio proprio per ribadire l esigenza di un rinnovo della cassa integrazionestraordinaria,incontro che da qualche mese era stato sollecitato proprio in vista della scadenzadellacigs, ilcuirinnovo non era stato incluso nel decreto Milleproroghe del governo. Ecco perché la Provincia si era attivatagiàainizioestateperverificare le iniziative utili a garantire un futuro occupazionale agli 85 addetti, in larga parte donne, che ancora sono in cassa integrazione.alugliohaquindiavutoluogo un incontro di verifica del quadro generale tra la Provincia e la proprietà dell ex Finmek, Mw e Metasystem.Inquellasedegliimprenditori avevano però chiarito subito di non poter procedere a un ulteriore riassorbimento dei dipendenti ex Finmek. Nell incontro, Mw e Metasystem avevano sottolineato come siano stati assunti più lavoratori Finmek di quanto previsto dall accordo sottoscritto nel febbraio del 2007 (145 invece di 140). Lenecessitàdipersonale,stando agli imprenditori, riguardano inoltre professionalità che non possono essere reperite nel gruppo di persone in cassa integrazione straordinaria. Alla fine dello scorso mese la società ha comunque assunto a tempoindeterminato5 lavoratori ex Finmek dopo 10 mesi di contratti a termine: tutte donne che sisonofral altrovistericonfermarel anzianitàaccumulataconfinmek. (cr.vi.) Taglio medio

26 3 SET 2008 Messaggero Veneto Nazionale Regione pagina 10 DIPENDENTI REGIONALI Nuovi badge, la Regione convoca i sindacati Lunedì il confronto per l avvio dei tesserini per timbrare, contestati dai lavoratori UDINE. Vertice lunedì prossimo tra i sindacati ela Regione pertrattaresul badge inserito nei palazzi della Regione, il tesserino per timbrare bloccato in seguito a una lettera presentata dalla Cisal. Ieri il vicedirettore del personale, FrancescaDeMenech, hainviatounalettera alle organizzazioni sindacali nella quale comunica la riunione di lunedì; all ordine del giorno il badge, le nuove caselle mail; il programma triennale. Intanto ieri il ritiro dei nuovi badge ultratecnologici per i dipendenti della Regione Friuli Venezia Giulia è stato chiesto dalla segreteria regionale dell Ugl. Secondo il sindacato, «è eccessivo che la Regione usi un badge ultratecnologico che può essere controllato anche via radio il cui oneroso costo - si precisa in una nota - graverà sul bilancio dell Ente Regione e doppiamente sul bilancio dei singoli dipendenti, visto che l amministrazionechiedediaccettareuncontrattochepreveda il pagamento di una tessera sostitutiva in caso di smarrimento». L Ugl, secondo cui è «a rischio» la privacy L assessore De Anna di migliaia di dipendenti regionali, chiede di tornare all utilizzo dei badge tradizionali a banda magnetica, collegati alle macchinette marcatempo. E per quanto riguarda il personale, va detto che sarà ripristinato entro il 20 settembre il tavolo tecnico sulla cosiddetta «legge165regionale»,ovveroiltestounico sul pubblico impiego regionale. È quanto emerso dall incontro, svoltosi a Udine, tra l assessore regionale al Personale del Friuli Venezia Giulia, Elio De Anna, e i presidenti di Upi, Anci ed Uncem, rispettivamente Enrico Gherghetta, Gianfranco Pizzolitto e Firminio Maurinig. Alla riunione erano presenti anche i rappresentanti dell Areran. Durante l incontro, è stato deciso - secondo quanto riferisce una nota dell' Unione delle Province del Friuli Venezia Giulia - che dopo la pausa estiva, procederanno anche i lavori per il contratto della dirigenza, per la redazione di un Testo unico dei contratti dei non dirigenti e le trattative per il biennio economico del comparto unico non dirigenti. Nella circostanza è stato affrontato anche l argomento dei Centri per l impiego e degli Uffici della Motorizzazione Civile, entrambi di competenza provinciale. Taglio alto

27 3 SET 2008 Messaggero Veneto Nazionale Regione pagina 10 Politici e imprese con il rettore: «Rilanceremo l ateneo del Friuli» Un comitato bipartisan per far fronte al taglio dei finanziamenti UDINE. Un progetto di rilancio dell Università del Friulialserviziodelsuoterritorio di riferimento: è l obiettivo del gruppo di lavoro per l università friulana, che si è costituito a Udine, a 30 anni dalla nascita dell ateneo. All attenzione del gruppo è in particolarel attuale congiuntura dell ateneo «alquanto difficile sotto il profilo finanziario,acausadeltaglioditrasferimenti di risorse economiche da parte dello Stato». Nel trentesimo anniversario dell istituzione,ilfriuli rappresentato dalle sue più alte espressioni istituzionali politiche, ecclesiali, economiche, sindacali e culturali «si unisce attorno alla sua universitàeneribadiscel insostituibile ruolo per lo sviluppo, il mantenimento dell identitàe l aperturainternazionale della regione in un momento di grave difficoltà finanziaria», spiegano gli aderenti. IL SERVIZIO A PAGINA 10 Apertura

28 3 SET 2008 Messaggero Veneto Nazionale Regione pagina 10 A trent anni dalla nascita dell università esponenti del mondo politico e dell economia si schierano a fianco del rettore Un comitato bipartisan scaccia-crisi: «Così rilanceremo l ateneo del Friuli» UDINE. Un progetto di rilancio dell Università del Friuli al servizio del suo territorio di riferimento: è l obiettivo del gruppo di lavoro che si è costituito a Udine, a 30 anni dalla nascita dell ateneo. All attenzione, l attuale congiuntura dell ateneo «alquanto difficile sotto il profilo finanziario, a causa del taglio di trasferimenti di risorse economiche da parte dello Stato». Nel trentesimo anniversario dell istituzione, il Friuli rappresentato dallesue più alteespressioni istituzionalipolitiche,ecclesiali,economiche,sindacalieculturali «siunisceattornoallasua Università e ne ribadisce l insostituibile ruolo per lo sviluppo, il mantenimento dell identità e l apertura internazionaledellaregioneinunmomentodigravedifficoltà finanziaria», spiegano gli aderenti. «Come rettore spiega Cristiana Compagno non posso che ringraziareperlagrandeattenzionechetutteleassociazioni di categoria hanno dimostrato per i problemi causati dai sottofinanziamenti strutturali e dai tagli importanti decisi dal governo centrale». Neglianni SessantaeSettantasideciserole battaglie per la nascita dell ateneo. Ci vollero anni e anni di impegno delle forze intellettuali migliori, fu necessariaunamobilitazionepopolare senzaprecedenticonlaraccoltadi125milafirme,poiilterremoto. «Sono convinto spiega il sindaco Furio Honsell che la chiave di successo dell ateneo cittadino sia propriolasuaspecificità:lacapacitàdisaperessere in sintonia col territorio». Radicatasul territorio, l Universitàè motivo d orgoglio per la città e non solo: «Mi sento molto motivato verso il nostro ateneo spiega Pietro Fontanini,presidente della Provincia di Udine emisono impegnato asostenerloinsieme alle province di Gorizia e Pordenone». Eppure per essosi pro- Il rettore Compagno spettaunacon- giuntura alquanto difficile sotto il profilo finanziario a causa del taglioditrasferimentidirisorseeconomiche.difronteaquestasituazioneleistituzionipubbliche eprivatelocalisonoimpegnateavalorizzareilruolodiriferimento culturale, scientifico e civile dell Università. «Il Comune spiega il sindaco Honsell - provvederà soprattutto allo sviluppo edilizio a cominciare dal potenziamento del polo Rizzi. Ma il nostro ateneo è anche un serbatoio di conoscenza per i giovani che devonoessere impiegati nelle grandisfide del nostro comune come la gestione dell energia e dei rifiuti». Al gruppo (alle riunione ha partecipato anche il rettore Cristiana Compagno) hanno aderito Pietro Fontanini,presidentedellaProvinciadiUdine;Furio Honsell, sindaco di Udine; Antonio Sartori di Borgoricco, presidentedel Consiglio provinciale di Pordenone; Maurizio Salomoni, assessore della Provincia di Gorizia; monsignor Giulio Gherbezza, vicario generale dell Arcidiocesi di Udine; GiovanniDaPozzo,presidentedellaCameradicommercio di Udine; Ezio Lugnani, direttore di Confindustria Udine; Carlo Faleschini,presidente Confartigianato Udine; Marino Tremonti, presidente Comitato perl Universitàfriulana;GianfrancoD Aronco,presidente del Comitato per l autonomia e il rilancio delfriuli;giovannifrau,presidentedelconsorzio universitariodelfriuli;robertomuradoreeferdinando Ceschia in rappresentanza dei sindacati Cgil, Cisl e Uil; Federico Vicario, vicepresidente dellasocietàfilologicafriulana;carlopuppo,presidente del Comitato 482. Apertura