ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO"

Transcript

1 ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 157

2 Sommario 1 Contenuti e struttura del documento Definizioni e acronimi Definizioni Acronimi Oggetto dell appalto Enti e altri soggetti aderenti Volumi Rapporti con altre forniture di RL e degli Enti Infrastruttura di rete Infrastrutture Servizi e interazioni con la presente Fornitura Gestione applicativi software istituzionali Requisiti minimi delle apparecchiature Postazioni di lavoro standard Requisiti di conformità Tablet e device mobili Stampanti e dispositivi di scansione Caratteristiche del dispositivo Consumabili per le stampanti Dispositivi accessori Condizioni generali Dispositivi accessori Servizi oggetto della Fornitura Caratteristiche dei Servizi Gestione del ciclo di vita della PdL Gestione delle applicazioni software Servizio di gestione delle stampanti e dispositivi di scansione Servizi di back-end Servizi e strumenti di assistenza e controllo Servizi specifici per gli Enti Evoluzione della fornitura Aggiornamento del catalogo delle tecnologie Ciclo di rinfresco tecnologico Pagina 2 di 157

3 6.2.3 Opzione di acquisto dei beni e calcolo del valore di acquisto Servizio di garanzia a copertura di guasti Assicurazione per furto e smarrimento Governo, pianificazione e controllo della Fornitura Principi base di governo e controllo della fornitura Struttura di controllo lato Fornitore Punti di contatto del Fornitore con le strutture degli Enti Organismi di governo e controllo della fornitura Fasi della Fornitura Subentro Avvio della fornitura Esercizio a regime Transizione a fine contratto Supporto a phase-out Verifiche, customer satisfaction e gestione degli inadempimenti Verifiche sul servizio erogato Customer satisfaction Gestione degli inadempimenti Appendici Pagina 3 di 157

4 1 Contenuti e struttura del documento Oggetto del presente documento è la disciplina della fornitura del servizio di gestione e rinnovo delle Postazioni di Lavoro, da destinarsi alle sedi di Regione Lombardia e delle società ed enti del Sistema Regionale, (di seguito anche solo Enti). Il presente Capitolato contiene specifiche riguardanti i requisiti minimi a cui il Concorrente dovrà conformarsi nel redigere la propria offerta. Il Concorrente è libero di offrire condizioni di servizio migliorative rispetto ai requisiti minimi di seguito riportati. Saranno invece esclusi dalla procedura i concorrenti che offrano la proposizione di forniture che, pur offrendo condizioni migliorative in alcune parti, non ne raggiungono i requisiti minimi in altre. Il presente documento è strutturato come segue: Capitolo 2 Definizioni e acronimi: vengono elencate le definizioni generali e acronimi introdotti al fine di semplificare la lettura del presente documento. Capitolo 3 Oggetto dell appalto: vengono illustrate le caratteristiche della fornitura richiesta nel presente appalto. Contiene inoltre varie informazioni relative al contesto e all operatività degli Enti. Capitolo 4 Rapporti con altre forniture di RL e degli Enti: viene descritta sinteticamente l attuale dotazione di Regione Lombardia e di società ed enti del SIREG in termini di hardware, software, infrastruttura di rete e servizi. Capitolo 5 Requisiti minimi delle apparecchiature: vengono descritti i requisiti minimi che devono rispettare le apparecchiature hardware oggetto della fornitura. Capitolo 6 Servizi oggetto della fornitura: vengono descritti i requisiti funzionali e tecnologici minimi che devono essere rispettati nella fornitura e nella definizione dei progetti tecnici implementativi. Capitolo 7 Governo, pianificazione e controllo della Fornitura: vengono descritti i requisiti minimi che devono essere rispettati ai fini della gestione della fornitura. Pagina 4 di 157

5 2 Definizioni e acronimi 2.1 Definizioni Nell ambito del presente documento si intende per: Postazione di lavoro Insieme di elementi hardware che definiscono la dotazione informatica di (PdL) lavoro dell utente, costituita da PC (fisso o mobile) con le annesse periferiche, sia locali (a titolo esemplificativo, monitor, tastiere, lettori di smart-card, ecc), che condivise (stampanti e dispositivi multifunzione). Ciclo di vita di una PdL Per ciclo di vita di una PdL si intende l insieme delle operazioni che accompagnano una PdL dalla sua fornitura iniziale alla sua dismissione. In particolare, si identificano le seguenti fasi del ciclo di vita di una PdL, di cui il Fornitore sarà responsabile: approvvigionamento: la fornitura fisica delle apparecchiature e del software che compongono la PdL; stoccaggio scorte: la gestione delle apparecchiature di scorta e temporaneamente messe a magazzino in attesa di riassegnazione; interventi di installazione, movimentazione, aggiunte e cambiamenti effettuati sulla PdL e di qualsiasi attività di manutenzione correttiva, aggiornativa ed evolutiva necessarie; sostituzione, dismissione: la rimozione della PdL per obsolescenza, la sostituzione con una nuova PdL per la quale ricomincia il ciclo di vita. Enti Le Amministrazioni e gli Enti che beneficeranno della presente fornitura, e segnatamente: L Amministrazione regionale della Lombardia (di seguito per brevità anche solo RL ); Gli Enti dipendenti e le Società partecipate facenti parte del Sistema Regionale Allargato, ai sensi e per gli effetti dell art. 1 della L.R. n. 30/2006 s.m.i., che hanno conferito delega formale ad ARCA di svolgere, anche per conto loro, le attività di Stazione Appaltante ai fini dell indizione della Gara per la fornitura del servizio di gestione delle PdL, così come meglio specificato Pagina 5 di 157

6 nel corso del presente documento. Sede Sede principale Sede territoriale Fornitore Orario lavorativo Orario lavorativo notturno Orario non lavorativo diurno Orario non lavorativo notturno Ora solare Giorno solare Mese solare Utente Profilo utente Ciascuna delle sedi degli Enti, classificate in funzione della localizzazione geografica e dettagliatamente specificate nell Appendice A al presente Capitolato Tecnico, presso cui dovrà essere erogato il servizio. Rappresenta una tra le sedi di Palazzo Lombardia, Palazzo Pirelli e Palazzo Sistema (via Pola, via Taramelli e via Rossellini). Altre sedi dislocate a Milano diverse dalle sedi sopra menzionate sono considerate sedi territoriali. Qualsiasi sede di ovunque dislocata al di fuori delle sedi principali. Il soggetto aggiudicatario del presente appalto. Orario composto da periodi continuativi tra le ore 7:30 e le ore 20:00 di tutti i giorni feriali inclusi i sabati. Orario composto da periodi continuativi tra le ore 20:01 e le ore 7:29 del giorno successivo di tutti i giorni feriali. L orario lavorativo notturno diviene orario non lavorativo notturno quando il giorno successivo sia un festivo o domenica. Orario composto da periodi continuativi tra le ore 7:30 e le ore 20:00 di tutti i giorni festivi e delle domeniche. Orario composto da periodi continuativi tra le ore 20:01 e le ore 7:29 di tutti i giorni festivi e delle domeniche. Intervallo di tempo di 60 minuti senza distinzione tra orario lavorativo e non lavorativo. Intervallo di tempo di 24 ore solari consecutive. Intervallo di tempo di 30 giorni solari consecutivi. Ciascun utente individuato dall Ente e assegnatario di una o più PdL, in ragione delle esigenze lavorative. Insieme di dati e informazioni relative ad un utente che si trovano memorizzate sulla memoria di massa della PdL e che possono essere utilizzate dal sistema operativo e dalle applicazioni software installate per determinare e caratterizzare il comportamento del sistema (per esempio: nome utente, contesto e preferenze individuali, cronologia delle interazioni e dei file utilizzati, link e pagine di interesse specifico ecc.). Pagina 6 di 157

7 2.2 Acronimi Nell ambito del presente documento si riportano i seguenti acronimi. AD API ARCA COTS CPU CRS CSV CUPS FAQ FTP HW KMS KPI LDAP PC PdL PIN RAEE RAM RBAC REST RL SIM SIOP SIREG SLA SOAP SW TT XML Active Directory Application Programming Interface Agenzia Regionale Centrale Acquisti Commercial Off-The-Shelf Central Processing Unit Carta Regionale dei Servizi Comma-Separated Values Common Unix Printing System Frequently Asked Question File Transfer Protocol Hardware Knowledge Management System Key Performance Indicator Lightweight Directory Access Protocol Personal Computer Postazione di Lavoro Personal Identification Number Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche Random-Access Memory Role-Based Access Control REpresentational State Transfer Regione Lombardia Subscriber Identity Module Sistema Informativo di Organizzazione e Personale Sistema Regionale Service Level Agreement Simple Object Access Protocol Software Trouble Ticketing extensible Markup Language Pagina 7 di 157

8 3 Oggetto dell appalto Oggetto della presente gara è la fornitura del servizio di rinnovo e gestione delle PdL degli Enti definite all interno dell Appendice A al presente Capitolato. Gli Enti potranno richiedere le PdL in funzione delle esigenze lavorative degli utenti ai quali le PdL saranno assegnate, il tutto come di seguito specificato: PdL per profili lavorativi stanziali codice PdL.DESK così come specificato al paragrafo 5.1; PdL per profili lavorativi mobili codice PdL.LAP così come specificato al paragrafo 5.1; PdL per profili lavorativi ad elevata mobilità codice PdL.LAP.LIGHT così come specificato al paragrafo 5.1; PdL per profili lavorativi con esigenze di calcolo codice PdL.DESK.WE così come specificato al paragrafo 5.1. Congiuntamente al rinnovo delle PdL, il Fornitore dovrà erogare i seguenti servizi di gestione, così come specificato al paragrafo 6.1: Gestione del ciclo di vita delle PdL (paragrafo 6.1.1); Gestione delle applicazioni software (paragrafo 6.1.2); Gestione dei dispositivi di stampa e di scansione (paragrafo 6.1.3); Servizi di back-end (paragrafo 6.1.4); Servizi e strumenti di assistenza e controllo (paragrafo 6.1.5). La modalità di erogazione del servizio di gestione delle PdL prevede le seguenti fasi, dettagliate al paragrafo 7.3: 1) Subentro (paragrafo 7.3.1); 2) Avvio della fornitura (paragrafo 7.3.2); 3) Esercizio a regime (paragrafo 7.3.3); 4) Transizione a fine contratto (paragrafo 7.3.4); 5) Supporto a phase-out (paragrafo 7.3.5). 3.1 Enti e altri soggetti aderenti Gli Enti di seguito riportati si sono aggregati nella suddetta gara mediante sottoscrizione di una delega ad ARCA che ha assunto il ruolo di Amministrazione aggiudicatrice per il compimento di tutte le operazioni connesse all attuazione della procedura e alla stipula del relativo Contratto Quadro. Di seguito viene riportato l elenco degli Enti, mentre le informazioni di dettaglio circa sede, indirizzo e composizione del parco PdL attuale sono riportate nell Appendice A al presente Capitolato Tecnico: Agenzia Regionale Centrale Acquisti ARCA; Pagina 8 di 157

9 Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente ARPA; Finlombarda S.p.A.; Regione Lombardia Giunta Regionale; Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione Éupolis Lombardia. 3.2 Volumi Nell Appendice A al presente Capitolato Tecnico vengono dettagliati i fabbisogni in termini di tipologia di postazioni di lavoro e di dispositivi di stampa indicati dagli Enti deleganti, ivi inclusa ARCA. Si precisa che i fabbisogni ivi riportati sono stime del servizio nell ambito dell intera durata del Contratto Quadro, effettuate al meglio delle possibilità e conoscenze attuali sui presunti profili di uso da parte degli Enti. Dette indicazioni vengono fornite a titolo puramente indicativo, sulla base di una stima effettuata allo stato delle informazioni rese ad ARCA dai predetti Enti, fermo restando che gli Enti, tramite delega fornita ad ARCA, si sono impegnati a garantire al fornitore aggiudicatario l acquisto di almeno l 80% del fabbisogno complessivo. Pagina 9 di 157

10 4 Rapporti con altre forniture di RL e degli Enti Scopo di questo capitolo è fornire una panoramica dell attuale infrastruttura tecnologica a disposizione degli Enti in termini di: infrastruttura di rete e relativi servizi; infrastruttura tecnologica. Nell Appendice A al presente Capitolato Tecnico viene invece proposto il dettaglio della distribuzione delle sedi (principali e territoriali) degli Enti e dell Assetto del PdL attualmente in uso, in termini di hardware, software e relativi contratti in essere. Il Fornitore dovrà tener conto di tali informazioni in fase di subentro nella fornitura. Al Fornitore sarà richiesto di cooperare con i fornitori di altre infrastrutture operanti presso gli Enti e, in particolare, di integrare i propri processi di service desk per garantire un rapido ed efficace passaggio delle informazioni in caso di risoluzione dei problemi. I dati qui riportati potrebbero risultare non completamente aggiornati al momento della pubblicazione del presente Capitolato Tecnico; per far fronte a questa problematica, in fase di gara e prima della presentazione dell offerta sarà concessa ai fornitori la facoltà di partecipare a dei sopralluoghi preventivi, come meglio specificato all interno del paragrafo 2.5 del Disciplinare di gara. 4.1 Infrastruttura di rete Gli Enti sono dotati di una infrastruttura unificata ed integrata di rete fonia dati. Tale infrastruttura copre interamente tutte le sedi e tutti gli utenti. Un unico Fornitore è in carico della gestione e manutenzione di questa infrastruttura e, in considerazione delle forti connessioni che sussistono tra l operatività delle PdL e l infrastruttura di rete sottostante, è fondamentale che il Fornitore sia pienamente disponibile alla cooperazione con il Fornitore dell infrastruttura di rete. In questo capitolo verranno descritte in modo sintetico tali infrastrutture ed i servizi erogati, in modo da consentire al Concorrente di comprendere il tipo di interazioni richieste Infrastrutture Le infrastrutture di pertinenza dell ambito fonia/dati coprono le seguenti aree: Rete MAN e WAN: collegamenti geografici a larga banda che connettono le sedi del territorio e le sedi principali dell area metropolitana Milanese (queste ultime con un anello ottico a 10 GBps). Reti LAN wired: collegamenti interni agli edifici di RL, cablaggi strutturati, gestione torrette LAN, patch cord. Pagina 10 di 157

11 Reti WiFi: copertura WiFi all interno di tutti gli edifici di RL. Rete di fonia: centrali VoIP, apparecchi, linee esterne, trunking. Tutta la rete telefonica interna di RL è interamente basata su protocolli VoIP e compatibile con lo standard SIP. Sistema di comunicazione multimediale e videoconferenza: comprende sia le videoconferenze di sala che il software e gli apparati per le videoconferenze personali. Infrastruttura centralizzata di autenticazione in rete 802.1X: tutta la rete di RL è abilitata all autenticazione 802.1X che si appoggia su una infrastruttura centralizzata interfacciabile con Active directory. Questo è un punto fondamentale perché, come si vedrà nei requisiti tecnici della fornitura, al Fornitore è richiesta una forte integrazione con questa infrastruttura. Collegamenti ad Internet: RL dispone di un collegamento ad Internet a 10GBps ridondato e di un proprio Autonomous System Servizi e interazioni con la presente Fornitura Le predette infrastrutture sono coperte da un set di servizi di gestione e manutenzione, coadiuvato da strumenti centrali di controllo e governo della fornitura. Il Fornitore della rete fonia/dati dispone di una struttura di presidio tecnico deputata allo svolgimento degli interventi di manutenzione on site con sui il Fornitore dovrà interagire. I servizi di manutenzione che dovranno essere erogati dal Fornitore e che risultano rilevanti per l interazione con la fornitura in oggetto sono: Svolgimento di interventi IMAC: in particolare, quando riferiti alla movimentazione o attivazione di postazioni di lavoro, il Fornitore della rete fonia/dati copre tramite il proprio servizio unicamente le attività legate alla predisposizione dell ambiente di rete, della connettività e l attivazione completa dei terminali telefonici. Tutto quanto pertiene alla configurazione della Pdl è invece onere del Fornitore (es: configurazione del driver della scheda di rete) Attivazione di connessioni WiFi e rilascio dei certificati digitali per l autenticazione: l ambito si limita al rilascio del certificato, mentre la sua installazione sul terminale, sia esso mobie o standard, è a carico del Fornitore. Service desk di 2 livello e presidio tecnico: il Fornitore fonia/dati non svolge attività di HD di primo livello, ma solo service desk specialistico. Essendo il HD di primo livello in carico al Fornitore, dovranno essere concordate le modalità per l inoltro delle chiamate e dei ticket. L intera infrastruttura di trouble ticketing, service catalogue e service desk in uso al Fornitore Pagina 11 di 157

12 fonia/dati si basa sulla suite di prodotti di HP. Il Fornitore è tenuto tassativamente ad integrare machine-to-machine il proprio sistema di trouble ticketing con quello della fornitura fonia/dati, in modo da consentire un passaggio automatico dei ticket in caso di interventi cross-boundaries. 4.2 Gestione applicativi software istituzionali La gestione degli applicativi software istituzionali dell Ente compete a società terze. Con riferimento alla Giunta Regionale, tali software sono per la maggior parte erogati con tecnologie Web ed utilizzati a mezzo di web browser (compatibilità certificata con Microsoft Internet Explorer 8). Alcuni applicativi, tuttavia, utilizzano una tecnologia client-server o particolari plug in che potrebbero richiedere l installazione sulle postazioni di lavoro. Gli applicativi sono diversi e il loro utilizzo non è sempre distribuito su tutta l utenza dell Ente. Il Fornitore si troverà quindi ad interagire con questo interlocutore per quanto concerne le attività di rilascio e installazione di patch sui software custom realizzati. Si faccia riferimento all Appendice A al presente Capitolato Tecnico contenente la lista dei software installati per l elenco completo dei software gestiti da società terze che saranno presi in gestione nella fornitura. Una società terza è anche responsabile della gestione della sicurezza perimetrale della rete degli Enti. Tale sicurezza perimetrale comprende la gestione dei proxy/content filter per la navigazione Web degli utenti e la gestione del firewall perimetrale. Per tutte le problematiche relative all interazione con questa infrastruttura, il Fornitore dovrà quindi fare riferimento a società terze. Analogamente al caso del fornitore di rete fonia/dati, società terze svolgono attività di service desk di 2 livello specialistico sulle applicazioni di propria competenza. Il Fornitore dovrà quindi procedere a recepire le procedure previste per integrare il proprio Help Desk con quello delle società terze in modo da garantire un corretto instradamento delle richieste di aiuto. Pagina 12 di 157

13 5 Requisiti minimi delle apparecchiature Tutte le apparecchiature HW offerte devono rispettare le caratteristiche tecniche minime di cui ai successivi paragrafi 5.1 e, a pena di esclusione, i requisiti di conformità di cui al successivo paragrafo 5.2. I tablet e i dispositivi mobili devono rispettare le caratteristiche tecniche minime di cui al successivo paragrafo 5.3. Le stampanti e i dispositivi di scansione devono rispettare le caratteristiche tecniche minime di cui al successivo paragrafo 5.4. Le caratteristiche tecniche di riferimento indicate in questo documento si riferiscono al materiale presentato in fase di gara, ma sono soggette ad evoluzione continua secondo quanto indicato nel capitolo Postazioni di lavoro standard 1 Tutte le piattaforme tecnologiche proposte devono disporre di una possibilità di espansione della RAM installata, che ne permetta almeno un incremento del 50% rispetto all installato base (esempio: se l installato base proposto è di 4 GB, deve essere possibile incrementarlo almeno a 6 GB). 2 Tutte le piattaforme proposte (ad esclusione dei tablet) devono consentire l impiego nativo del sistema operativo Microsoft Windows 7 e successive versioni e del sistema operativo Linux (kernel da 2.6 in poi, incluso ambiente grafico). Tale compatibilità è riferita all intera dotazione della PdL, incluse eventuali periferiche esterne quali docking station. 3 Per valutare le performance delle PdL proposte viene utilizzato il punteggio di benchmark Bapco Sysmark Tutti i concorrenti che intendono partecipare dovranno quindi fornire le misure di prestazioni usando questa suite di benchmarking. L Ente si riserva il diritto in fase di collaudo di eseguire il benchmark nuovamente sulle postazioni fornite, verificando la rispondenza con i requisiti previsti nel capitolato e nell offerta tecnica. In caso di mancata corrispondenza, il collaudo verrà considerato fallito ed il Fornitore dovrà provvedere a proprie spese a sostituire la PdL presentata con una adeguata alle specifiche. 4 Le seguenti apparecchiature devono essere fornite di un cavo di sicurezza con chiusura a chiave di tipo Kensington lock (non sono ammesse chiusure a combinazione) e di lunghezza non inferiore a 1,5 metri: laptop computer fissi monitor esterni hard disk esterni da scrivania (esclusi quelli portatili in formato 2,5 ). Pagina 13 di 157

14 PdL per profili lavorativi stanziali codice PdL.DESK 5 generale delle esigenze lavorative: Utilizzo stanziale in ufficio Impiego di applicazioni standard di Office Automation Navigazione Web Utilizzo di applicazione VoIP softphone Ridotta esigenza di salvataggio locale di file Utilizzo di applicativi client-server di ridotto impegno in termini di risorse di calcolo Tipologia di PdL: Desktop, con unità centrale, tipo Small Form Factor, possibilità di installazione sia in orizzontale che in verticale, sopra o sotto il piano di lavoro. Requisiti minimi: Punteggio Sysmark 2007 minimo: 200 Cuffia stereo con microfono integrato a padiglione aperto Webcam esterna Tastiera con layout italiano standard (non italiano 142), cavo USB e lettore di smart card a contatto integrato nella tastiera, compatibile con gli standard ISO 7816 Mouse dotato di cavo USB 2.0, due tasti con rotella, tecnologia di puntamento ottica compatibile con qualsiasi superficie incluso il vetro Monitor esterno LED (o interno in caso di all-in-one) con le seguenti caratteristiche: o Dimensioni diagonali dello schermo non inferiori a 21 ; o Risoluzione full HD 1920x1080; o Luminosità almeno 250 Cd/m2; o Contrasto dinamico almeno :1; o ingressi DVI-D e VGA e relativi cavi di collegamento all unità centrale VGA e DVI-D/HDMI di lunghezza compresa tra 1 metro e 2 metri E richiesta la presenza di un unità ottica interna per masterizzazione DVD. Connettività di rete fissa a 1 GBps (802.3ab 1000 base-t) con supporto al Wake-up On LAN Memoria di massa interna (HDD o SSD) non inferiore a 250 GB Memoria RAM non inferiore a 8 GB Pagina 14 di 157

15 PdL per profili lavorativi stanziali codice PdL.DESK Almeno 3 porte USB 3.0 (retrocompatibili USB 2.0 e 1.1) Cavo di collegamento (patch cord) Ethernet categoria 6a schermato FTP, con jack RJ45 (8P8C) schermato, guaina del cavo e dello spinotto in materiale LSZH ritardante la fiamma. Guaina del connettore con protezione della linguetta di blocco. Lunghezza complessiva compresa tra 2 e 3 metri Livello di potenza sonora emessa (LwAd): o Non superiore o uguale a 50 db (A) in modalità hard disk attivo o Non superiore o uguale a 45 db (A) in modalità idle PdL per profili lavorativi mobili codice PdL.LAP 6 generale delle esigenze lavorative: Utilizzo degli strumenti in ufficio e in mobilità per svolgimento di riunioni o per il lavoro in altre sedi Impiego di applicazioni standard di Office Automation e saltuariamente di alcune applicazioni grafiche (es. fotoritocco o CAD) Navigazione Web con impiego di applicazioni multimediali di audio/video streaming Utilizzo di applicazione VoIP softphone Moderata esigenza di salvataggio locale di file Utilizzo di applicativi client-server di ridotto impegno in termini di risorse di calcolo Tipologia di PdL: Laptop Requisiti minimi: Punteggio Sysmark 2007 minimo: 270 Cuffia stereo con microfono integrato, a padiglione aperto, con almeno una copertura di ricambio per i padiglioni ( spugnetta o headphone sponge ), compatibile con i connettori audio disponibili sull unità centrale Webcam integrata con microfono Mouse esterno dotato di cavo USB 2.0, due tasti con rotella, tecnologia di puntamento ottica compatibile con qualsiasi superficie incluso il vetro Un alimentatore in dotazione Pagina 15 di 157

16 PdL per profili lavorativi mobili codice PdL.LAP Batteria di riserva Borsa o zaino per trasporto, a scelta dell Ente Lettore di smart card a contatto, integrato nell unità centrale ovvero esterno con collegamento USB Hub esterno USB 3.0 a almeno 4 porte Unità ottica per lettura e masterizzazione DVD, interna o esterna Cavo di sicurezza per ancoraggio alla scrivania con chiave Connettività di rete fissa a 1 GBps con supporto al Wake-up On LAN Connettività di rete wireless WiFi b/g/n, Bluetooth 2.0 Hard disk di capacità non inferiore a 350GB Memoria RAM non inferiore a 8 GB Dimensioni dello schermo principale tra i 14 e i 16 in diagonale, formato wide-screen Durata minima iniziale della batteria principale (a computer acceso, con profilo battery saver a monitor acceso): 3,5 ore Dimensioni esterne massime del case (a monitor chiuso e inclusa la batteria): o Larghezza: 36cm o Lunghezza: 24cm o Spessore: 2,8cm Peso massimo, inclusa la batteria: 2,0 kg Risoluzione dello schermo principale non inferiore a 1600x900 in grado di supportare risoluzioni del monitor esterno sino ad almeno 1920x1080 Almeno 2 porte USB 3.0 (retrocompatibili USB 2.0 e 1.1) Cavo di collegamento (patch cord) Ethernet categoria 6a schermato FTP, con jack RJ45 (8P8C) schermato, guaina del cavo e dello spinotto in materiale LSZH ritardante la fiamma. Guaina del connettore con protezione della linguetta di blocco. Lunghezza complessiva compresa tra 2 e 3 metri Livello di potenza sonora emessa (LwAd): o Non superiore a 45 db (A) in modalità hard disk attivo o Non superiore a 40 db (A) in modalità idle. Pagina 16 di 157

17 PdL per profili lavorativi con elevata mobilità codice PdL.LAP.LIGHT 7 generale delle esigenze lavorative: Utilizzo degli strumenti prevalentemente in mobilità, sia perché spesso coinvolti in riunioni, sia per esigenze di frequenti spostamenti Impiego di applicazioni standard di Office Automation Navigazione Web Utilizzo di applicazione VoIP softphone Moderata esigenza di salvataggio locale di file Utilizzo di applicativi client-server di ridotto impegno in termini di risorse di calcolo Tipologia di PdL: Laptop leggero e sottile Requisiti minimi: Punteggio Sysmark 2007 minimo: 230 Cuffia stereo con microfono integrato, a padiglione aperto, con almeno una copertura di ricambio per i padiglioni ( spugnetta o headphone sponge ), compatibile con i connettori audio disponibili sull unità centrale Webcam integrata con microfono Mouse esterno dotato di cavo USB 2.0, due tasti con rotella, tecnologia di puntamento ottica compatibile con qualsiasi superficie incluso il vetro Un alimentatore in dotazione Batteria di riserva Borsa o zaino per trasporto, a scelta dell Ente Lettore di smart card a contatto, integrato nell unità centrale ovvero esterno con collegamento USB Hub esterno USB 3.0 a almeno 4 porte Unità ottica per lettura e masterizzazione DVD, interna o esterna Cavo di sicurezza per ancoraggio alla scrivania con chiave Connettività di rete fissa a 1 GBps con supporto al Wake-up On LAN Connettività di rete wireless WiFi b/g/n, Bluetooth 2.0 Memoria RAM non inferiore a 8 GB Hard disk interno di tipo SSD (a stato solido) di capacità non inferiore a 256GB Dimensioni dello schermo principale tra i 13 e i 15 in diagonale, formato wide-screen Pagina 17 di 157

18 PdL per profili lavorativi con elevata mobilità codice PdL.LAP.LIGHT Durata minima iniziale della batteria principale (a computer acceso, con profilo battery saver a monitor acceso): 4 ore Dimensioni esterne massime del case (a monitor chiuso e inclusa la batteria): o Larghezza: 33cm o Lunghezza: 23cm o Spessore: 1,8cm Peso massimo, inclusa la batteria: 1,5kg Risoluzione dello schermo principale non inferiore a 1440x900, in grado di supportare risoluzioni del monitor esterno sino ad almeno 1920x1080 Almeno 2 porte USB 3.0 (retrocompatibili USB 2.0 e 1.1) Cavo di collegamento (patch cord) Ethernet categoria 6a schermato FTP, con jack RJ45 (8P8C) schermato, guaina del cavo e dello spinotto in materiale LSZH ritardante la fiamma. Guaina del connettore con protezione della linguetta di blocco. Lunghezza complessiva compresa tra 2 e 3 metri Livello di potenza sonora emessa (LwAd): o Non superiore a 45 db (A) in modalità hard disk attivo o Non superiore a 40 db (A) in modalità idle. PdL per profili lavorativi stanziali con esigenze di calcolo codice PdL.DESK.WE 8 generale delle esigenze lavorative: Utilizzo degli strumenti stanziale in ufficio Impiego di applicazioni standard di Office Automation Navigazione Web Utilizzo di applicazione VoIP softphone Utilizzo di applicativi client-server Forte esigenza di salvataggio locale di file anche di grosse dimensioni Impiego di applicativi a elevato impegno di risorse grafiche o di calcolo, quali CAD, ambienti di sviluppo software o strumenti di analisi dei dati Tipologia di PdL: Desktop Pagina 18 di 157

19 PdL per profili lavorativi stanziali con esigenze di calcolo codice PdL.DESK.WE Requisiti minimi: Punteggio Sysmark 2007 compreso tra 300 e 350. Cuffia stereo con microfono integrato a padiglione aperto con almeno una copertura di ricambio per i padiglioni ( spugnetta o headphone sponge ), compatibile con i connettori audio disponibili sull unità centrale Webcam integrata con microfono Tastiera con layout italiano standard (non italiano 142), cavo USB e lettore di smart card a contatto integrato nella tastiera, compatibile con gli standard ISO 7816 Mouse esterno dotato di cavo USB 2.0, due tasti con rotella, tecnologia di puntamento ottica compatibile con qualsiasi superficie incluso il vetro Lettore di smart card a contatto, integrato nell unità centrale ovvero esterno con collegamento USB Monitor esterno con le seguenti caratteristiche: o full HD con retroilluminazione LED o a elevato contrasto (non inferiore a 1000:1) e luminosità di almeno 250 Cd/m2 o form factor 16:9 o 16:10 o dimensione della diagonale visibile non inferiore a 24 o risoluzione dello schermo non inferiore a 1920x1080 o ingressi DVI-D e VGA e relativi cavi di collegamento all unità centrale VGA e DVI-D/HDMI di lunghezza compresa tra 1 metro e 2 metri Masterizzatore DVD RW con supporto al dual layer Connettività di rete fissa a 1 GBps con supporto al Wake-up On LAN Memoria di massa interna (HDD o SSD) non inferiore a 1 TB Memoria RAM non inferiore a 16 GB Scheda grafica 3D con almeno 1 GB di VRAM dedicata e supporto a doppio monitor Almeno 4 porte USB 3.0 (retrocompatibili USB 2.0 e 1.1) Ventole di raffreddamento a basse emissioni acustiche Cavo di collegamento (patch cord) Ethernet categoria 6a schermato FTP, con jack RJ45 (8P8C) schermato, guaina del cavo e dello spinotto in materiale LSZH ritardante la fiamma. Guaina del connettore con protezione della linguetta di blocco. Lunghezza complessiva compresa tra 2 e 3 metri Pagina 19 di 157

20 PdL per profili lavorativi stanziali con esigenze di calcolo codice PdL.DESK.WE Livello di potenza sonora emessa (LwAd): o Non superiore o uguale a 50 db (A) in modalità hard disk attivo o Non superiore o uguale a 45 db (A) in modalità idle. Pacchetto scrivania 9 Associato all impiego di PdL mobili e con elevata mobilità, l utente ha la possibilità di richiedere questo pacchetto di dotazioni che consentono l impiego del laptop ad una scrivania, in modo ergonomicamente più idoneo. Questo pacchetto di accessori è da intendersi come indivisibile : l Ente può richiedere solo l intero pacchetto ed il relativo canone di locazione è sempre riferito a tutti i componenti hardware che compongono il pacchetto. Il pacchetto scrivania contiene i seguenti elementi hardware: Docking station o replicatore di porte (per docking station si intende in questo caso un dispositivo che consente l aggancio rapido del laptop tipicamente in grado di fornire la replica delle porte e anche alimentazione, mentre per replicatore di porte un dispositivo collegabile tramite cavo esterno a una delle porte del laptop), con la seguente dotazione: o Almeno 4 porte USB 3.0, da aggiungersi a quelle già presenti sull unità centrale; o Porta VGA; o Porta DVI-D o HDMI; o Porta seriale RS232; o Cavo di sicurezza per ancoraggio alla scrivania; o (per docking station) Connettore di alimentazione; o Connettori jack per cuffia e microfono; o Sarà valutata positivamente la compatibilità della docking station/replicatore di porte con entrambi i modello di laptop parte della dotazione standard di PdL. Tastiera con layout italiano standard (non italiano 142), cavo USB e lettore di smartcard a contatto integrato nella tastiera, compatibile con gli standard ISO 7816 Pagina 20 di 157

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio

ADS-2100e Scanner desktop ad alta velocità per l'ufficio ADS-2100e Scanner desktop ad alta Alimentatore automatico documenti da 50 fogli Alta qualità di scansione Velocità di scansione 24 ppm automatica fronte-retro Caratteristiche: Alta qualità Lo scanner ad

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Guida alla Convenzione. PC Desktop 12. - lotto 2

Guida alla Convenzione. PC Desktop 12. - lotto 2 Guida alla Convenzione PC Desktop 12 - lotto 2 Realizzato da azienda con sistema di gestione per la qualità certificato ISO 9001:2008 1. Premessa La presente Guida ha l obiettivo di illustrare la Convenzione

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori Scanner documenti a colori KV-S5055C - Rilevamento documenti pinzati - Rilevamento ad ultrasuoni foglio doppio - Eccellente meccanismo del rullo. Inserimento documenti misti. Modalità carta lunga. 90 ppm

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 1. Introduzione al Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) comprende una pluralità di azioni coordinate, finalizzate a creare ambienti

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende.

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. ThinkCentre E93z All-in-One Lenovo NUOVO THINKCENTRE E93z - L'EVOLUZIONE DEL DESKTOP Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. Principali motivi per l'acquisto PRODUTTIVITÀ

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book Francesco Fumelli iphone The Line by Simonelli Editore Cos è, come funziona Simonelli electronic Book Simonelli electronic Book «iphone: Cos è, come funziona» di Francesco Fumelli ISBN 978-88-7647-327-2

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

HP Deskjet 3070 B611 All-in-One series

HP Deskjet 3070 B611 All-in-One series HP Deskjet 3070 B611 All-in-One series Sommario 1 Procedure...3 2 Conoscere l'unità HP All-in-One Parti della stampante...5 Funzioni del pannello di controllo...6 Impostazioni wireless...6 Spie di stato...7

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli