Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Indice CGI ISTITUZIALI 26 ovembre Apertura - uovo patto per la salute... Tecnologie informatiche a supporto del Industria farmaceutica: risorsa per la ricerca, l innovazione, lo sviluppo... uovo modello sanitario IAIL: prevenzione, riabilitazione, reinserimento sociale. L attività del centro protesi... ispositivi medici: opportunità di sviluppo ed innovazione in Sanità - il ruolo delle egioni... Giornata delle euroscienze... Giornata delle euroscienze... La iorganizzazione della mergenza-urgenza... Sicurezza delle cure in pediatria... Investire sulla prevenzione per promuovere la salute... Le Tecnologie a sostegno dell efficienza e dell innovazione... Piani di rientro: dall equilibrio dei conti alla garanzia di servizi di qualità.. La sicurezza e la qualità delle cure nei vari ambiti clinici... La dirigenza infermieristica nel panorama sanitario nazionale e in Toscana: riflessioni, esperienze e prospettive ovembre Prevenire e controllare le infezioni: un programma per l Italia... Innovazioni organizzative e funzionali delle cure territoriali e gestione della cronicità... Consiglio azionale FIG... Investire sulla prevenzione: il ruolo dei vaccini... Tecnologie e sistemi informativi come risorsa per la governance e l innovazione in sanità... alutare la tutela della salute e la produzione di servizi: i cittadini, gli erogatori, i professionisti... Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere... Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere... Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie... iflessioni e politiche per un miglioramento della salute organizzativa in Sanità... Pag Pag

7 Indice FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Le prospettive della Sanità Integrativa... La rete delle sicurezze... Carichi di lavoro e sicurezza. L impatto dell ergonomia organizzativa sulla salute di operatori e pazienti... Le Infrastrutture di icerca per la Salute e la Promozione della icerca Traslazionale... Il buon uso dei iosimilari... Centralità della persona ed innovazione tecnologica: il Fascicolo Sanitario lettronico ovembre uovo Welfare: innovazione, integrazione e sostenibilità... ete integrata dei servizi e sviluppo della domiciliarità... L emergenza dell antibiotico-resistenza e buon uso degli antibiotici... Cosa si può fare in Italia: ricerca e sviluppo... XP 2015: presentazione programma del inistero della Salute per la sicurezza alimentare... Il contributo delle Imprese per XP Telemedicina applicata alla domiciliarità... Il cittadino al centro e l innovazione tecnologica: cartella informatizzata territorio ospedale... uovi sistemi di appalti per l efficienza e l ottimizzazione della gestione dei servizi... Linee Guida per i prezzi standard e riorganizzazione del mercato in sanità... Le innovazioni in ospedale e nuovi standard... Come riorganizzare la rete dei laboratori: dalle linee di indirizzo dal 2009 ad oggi... Priorità e ambiti di sviluppo per la sicurezza a livello nazionale... 4 eeting congiunto sanità aereo-spazio:simulazione e addestramento specifico nella formazione... Certificare le competenze e ridurre i rischi: le sfide formative del XXI secolo... Sessione a cura del Consiglio Superiore di Sanità... Criteri di appropriatezza clinica, tecnologica e strutturale nell assistenza del paziente complesso... Sicurezza e qualità nel Sistema Trapianti Italiano... Pag Pag

8 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Indice 29 ovembre uovi ruoli e responsabilità delle professioni nei percorsi innovativi della sanità... Quale futuro per i precari della sanità... La gestione del rischio clinico: riabilitazione, terapia occupazionale e ricerca. L attività del Centro di iabilitazione otoria IAIL di olterra... La comunicazione per la prevenzione del rischio in sanità... Prevenzione e cura in oncologia... Tumore al seno, verso la reast Unit... La sepsi: metafora del cambiamento organizzativo dell ospedale... 4 Assemblea degli spedali per la sicurezza in sala operatoria... 4 Assemblea degli spedali per la sicurezza in sala operatoria... STA Toscane: verso l'unificazione dei sistemi ICT... Sicurezza e qualità nei servizi sociali e socio sanitari: situazioni di studio e possibili azioni per la prevenzione dei rischi e la tutela dei professionisti... Servizi sociali e socio-sanitari: sicurezza e qualità... Geotermia ed efficienza energetica: le chiavi per l'eco-sostenibilità di calore ed energia elettrica... Il contributo del laboratorio alla sicurezza del paziente: errori in laboratorio e controllo di qualità... Laboratorio Toscano per l innovazione in Sanità (e.health. labs): una proposta per lo sviluppo della sanità in Toscana... AA GII La presa in carico e la gestione della persona con diabete... Gli ostacoli alla corretta gestione... Il rischio trasfusionale: dai casi alle misure di prevenzione... sservare la sicurezza: riflessioni ed esperienze su mappature e monitoraggi integrati della sicurezza nelle organizzazioni sanitarie... Le buone pratiche per prevenire le infezioni... Le esperienze e le strategie assicurative delle egioni... itigazione del rischio assicurativo in sanità... esponsabilità civile del professionista sanitario e dell azienda da lesioni di diritti non correlati alla salute... La sicurezza in sala operatoria... Patient Safety Walk ounds - Giri per la Sicurezza: confronto tra esperienze regionali, discussione sui modelli proposti e prospettive future... Pag Pag

9 Indice FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 FA FU Scuola e ambiente... Proposte per l insegnamento della CP nelle scuole di ogni ordine e grado.. iscussione di una proposta unica e per la condivisione di un modello... Infezioni Correlate all Assistenza: cosa fare oggi... I nuovi rischi e l invecchiamento della popolazione attiva nel settore dell igiene ambientale... Progetto utcome: un modello integrato per la valutazione del continuous professional development (cpd): qualificare e misurare l impatto del cpd sulle performance professionali e organizzative... Infiammazione, Infezione, Invecchiamento: cause, trattamenti e stili di vita.. Infiammazione, Sovrappeso, besità... TIG PIT 26 ovembre Innovazione organizzativa e funzionale delle cure primarie ovembre Workshop a cura di Pfizer: nuove partnership pubblico-privato... I requisiti di qualità nell integrazione tra sanità e sociale... Prevenire gli eventi avversi nella pratica clinica ovembre La sanità incontra il bridge... Workshop Johnson & Johnson autogestito. ay Surgery: un percorso efficace, efficiente e sicuro per il paziente... La sanità incontra il bridge... Welfare in tempi moderni. Il valore del Welfare occupazionale in Italia ovembre Informazione di servizio, di prodotto e di processo in SA: confronto tra chi produce e chi utilizza... PCS SPSI Percorso Sepsi: niente tacchi alti in fattoria e niente zoccoli al teatro dell opera... Pag Pag. 88 Pag Pag Pag. 91 Pag. 94 CUICAZI PI... PIATIA... Pag. 96 Pag. 98 7

10

11

12 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re 8.30 re egistrazione partecipanti Inaugurazione Forum I CITI C SI ATUA A GIATA Apertura onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore di Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza in Sanità Saluti delle Autorità re Tavola otonda Pasquale Giuseppe acrì Assessore alla Cultura Comune di Arezzo oberto asai Presidente Provincia di Arezzo U PATT P LA SALUT innovazione qualità sicurezza delle cure Coordina oberto Turno irettore Il Sole 24 re Sanità Partecipano Luca Coletto Luigi arroni Lucia orsellino Ugo Cavallera Carlo Lusenti Claudio ontaldo Antonella Stasi Attilio artorano Giovanni issoni Assessore Sanità egione eneto Assessore Sanità egione Toscana Assessore della Salute egione Sicilia Assessore Tutela della Salute e Sanità egione Piemonte Assessore Politiche per la Salute egione milia-omagna Assessore alla Salute egione Liguria ice Presidente egione Calabria Assessore Sanità egione asilicata Presidente Agenas re LTTUA AGISTAL Quali innovazioni dobbiamo realizzare per salvaguardare il sistema sanitario" Federico Spandonaro Università Tor ergata Il inistro della Salute eatrice Lorenzin Concluderà il Forum il giorno 29 novembre 10

13 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Tecnologie informatiche a supporto del 118 In partnership con sculapio Sala Auditorium Coordinano Ilario Fabri irettore Coordinatore egionale sculapio assimo andò irettore C 118 Azienda USL 8 Arezzo Apertura [Il 118 come parte dei percorsi e dei processi sanitari: un nuovo approccio tecnologico] Alessandro Picchi STA Sud-st ICT Arezzo Intervengono [La gestione dei codici bianchi] Pietro Pugliese ice Presidente SIS 118 [Tecnologie informatiche a supporto del Sistema 118] ario Costa Presidente norario SIS 118 [Come evolvono i modelli: l esperienza del 112 in egione Lombardia] Alberto Zoli G AU egione Lombardia [Come si misura la bontà di un modello] Piero rambilla [La centrale ideale del 118] Piero Paolini IT anager AU egione Lombardia Coord. 118 egione Toscana [-call: lo stato dell arte e la sperimentazione in Italia] arco arrazza Presidenza del Consiglio dei inistri 26 A T [Telemedicina applicata ai sistemi d ambulanza: alcune sperimentazioni] Luca eri spedale iguarda Intervento preordinato [Web e nuove tecnologie a servizio del 118] Alberto Schönsberg irettore SU 118 erona Con il contributo di [Le tecnologie a supporto del 118: stato dell arte e scenari di sviluppo] Francesco Silanos eta 80 Group [sculapio e olontariato rganizzato: la gestione integrata delle Centrali perative, le tecnologie territoriali, il Progetto egionale] Ilario Fabri irettore Coordinatore egionale sculapio [L aspetto sanitario nella gestione della maxi-emergenza] Paolo Livoni ISIL ercato auro Cofelice Panasonic 11

14

15 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Tavola otonda Industria farmaceutica: risorsa per la ricerca, l innovazione, lo sviluppo In collaborazione con Farmindustria Sala asari Coordinano oberto Turno irettore Il Sole 24 re Sanità onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore di Sanità Intervengono Luigi arroni assimo Scaccabarozzi Luca Coletto Claudio ontaldo Comunicazione [Presentazione del portale dei farmaci di AIFA] Anna osa arra Assessore iritto alla Salute egione Toscana Presidente Farmindustria Assessore alla Sanità egione eneto Assessore alla Salute egione Liguria AIFA 26 A T 13

16 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Chimera re I CITI C SI ATUA A GIATA uovo modello sanitario IAIL: prevenzione, riabilitazione, reinserimento sociale. L attività del centro protesi A cura di IAIL azionale Apertura lavori nrico Lanzone IAIL irezione Centrale iabilitazione e Protesi Coordina uccio rlandini Centro Protesi igorso di udrio [Il uovo modello sanitario IAIL nell ambito della tutela globale integrata del lavoratore, con particolare attenzione alla prevenzione sanitaria] ariano Innocenzi IAIL Sovrintendenza edica Generale [L attività sanitaria di riabilitazione, protesizzazione e reinserimento nel uovo odello Sanitario IAIL] Antonella iccio IAIL Sovrintendenza edica Generale [Innovazioni tecnologiche nelle protesi di arto inferiore e superiore per la vita quotidiana e per lo sport] Gennaro erni Centro Protesi IAIL [Percorsi riabilitativi degli amputati di arto inferiore e superiore. La personalizzazione del progetto, peculiarità del Centro Protesi] Amedeo Amoresano Centro Protesi IAIL [Supporto psicosociale nel trattamento protesico-riabilitativo] Ilaria Giovannetti Centro Protesi IAIL [L attività di ricerca e sperimentazione del Centro Protesi IAIL] Angelo avalli Centro Protesi IAIL [Qualità dello spazio e standard sanitari. sperienze a confronto] Corrado Landi CT IAIL ibattito 14

17 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re ispositivi medici: opportunità di sviluppo ed innovazione in Sanità - il ruolo delle egioni Presentazione rapporto 2013 Produzione, icerca e Innovazione dei dispositivi medici in Italia In partnership con Assobiomedica Coordina Luciano Fassari Giornalista Quotidiano Sanità Introducono Stefano imondi Giuseppe Turchetti Intervengono Carlo Lusenti Ferdinando omano Andrea Paolini Luigi oggio Silvio Gherardi ibattito Presidente Assobiomedica Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Conclude arcella arletta inistero della Salute Sala Chimera Assessore Politiche per la Salute egione milia-omagna Capo ip. Salute isorse aturali egione Campania Toscana Life Sciences egione Toscana Assobiomedica Assobiomedica 26 A T 15

18 26 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala edi re 9.00 Giornata delle euroscienze A cura di S - Scienze eurologiche spedaliere egione Toscana e S azionale I CITI C SI ATUA A GIATA Il rischio clinico nelle strategie delle Società Scientifiche oderano Paolo Zolo Azienda USL 8 Arezzo enato Galli Azienda USL 5 Pisa [L organizzazione neurologica toscana tra criticità e nuova progettualità] Pasquale Palumbo esp. S Toscana [Sclerosi multipla: ottimizzazione della gestione del paziente] Sauro Severi Azienda USL 8 Arezzo A T Complessità, specificità e rischio clinico nella nuova neurochirurgia oderano Giuseppe liveri esp. eurochirurgia spedaliera AU Senese Le Scotte Siena enato Galli Azienda USL 5 Pisa [Proposta di un protocollo diagnostico terapeutico nei pazienti con patologia degenerativa della colonna lombo-sacrale] runo Frediani ocente di eumatologia Università di Siena arco Piazzini esp. Ambulatorio di eumatologia spedale di Grosseto aoul Saggini ocente di edicina Fisica e iabilitazione Università di Chieti Francesco Cacciola UC eurochirurgia Le Scotte Siena Pier Francesco Lotito ipartimento di conomia Università di Firenze [azionalizzazioni alla luce della crisi finanziaria della Sanità Italiana] nrico esideri G Azienda USL 8 Arezzo Pier Luigi Tosi G AU Senese Le Scotte Siena 16

19 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Giornata delle euroscienze A cura di S - Scienze eurologiche spedaliere egione Toscana e S azionale Sala edi [uove prospettive del trattamento medico nelle neoplasie cerebrali primitive] ichele aio UC Immunoterapia ncologica AU Senese Iacopo Sardi esp. euro-oncologia spedale eyer [Indicazioni preliminari a un protocollo di trattamento degli aneurismi cerebrali non rotti] Sandra racco UC IT AU Senese Giacomo Pavesi ir. UC eurochirurgia odena odi occardi spedale iguarda ilano Il rischio clinico nelle uove Procedure iagnostiche e Terapeutiche delle euroscienze oderano Stefano artolini ir. U eurologia Azienda USL 3 Pistoia Amedeo ianchi Azienda USL 8 Arezzo [Interventistica endovascolare nella patologia cerebrovascolare: revisione del rapporto rischi/ benefici] icola Limbucci AU Careggi [Safety ed efficacia dei neurolettici atipici nella neurodegenerazione - Gestione del rischio] Gaetano Zaccara ASF Toscana 26 A T [Linee Guida e PTA nella malattia di Parkinson] oberto arconi Azienda USL 9 Grosseto Conclude Paolo Zolo Azienda USL 8 Arezzo 17

20 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Lippi re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA La iorganizzazione della mergenza-urgenza Coordina Patrizio Caldora ir. rtopedia-traumatologia Azienda USL 8 Arezzo Saluto nrico esideri G Azienda USL 8 Arezzo iscussant assimo andò irettore C 118 Azienda USL 8 Arezzo Introduce Patrizio Caldora [Il Trauma Center : tipologie ed organizzazione] ariano Alberto Pennisi iscussione [La Golden Hour nella Azienda USL 8 Arezzo] Luca Pazzini iscussione irettore rtopedia-traumatologia Arezzo Università Cattolica Policlinico Gemelli oma irigente edico 118 Azienda USL 8 Arezzo [La riorganizzazione nazionale della mergenza-urgenza: il punto di vista dell rtopedico] Francesco iggi ir. rtopedia-traumatologia spedale elluno (elegato TI-SIT per AGAS) iscussione [al Total Care al amage Control rthopaedic : evoluzione scientifica ed organizzativa del trauma] Federico ove irigente edico rtopedico spedale iguarda ilano iscussione Conclusioni assimo andò irettore C 118 Azienda USL 8 Arezzo 18

21 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Sicurezza delle cure in pediatria In collaborazione con API Coordinano adia Storti Coord. Gruppo ischio Clinico API [Presentazione dell iniziativa: razionale e obiettivi] Paolo Petralia [Survey nazionale sul rischio clinico in pediatria] adia Storti Presidente API Coord. Gruppo ischio Clinico API Sala Lippi sperienze significative di miglioramento della qualità delle cure negli ospedali pediatrici [uone pratiche per il controllo delle infezioni ospedaliere in pediatria] arta Luisa Ciofi degli Atti ICCS ambin Gesù [La mappatura del rischio clinico attraverso gli standard Joint Commission International] Antonio Capodicasa, aria Lucia Furnari AAS Civico di Cristina enfratelli Palermo [La Chek-list operatoria] omenico Tangolo spedale Infantile egina argherita Torino [Controllo delle infezioni correllate alle pratiche assistenziali: l esperienza dell Istituto Gaslini] lio Castagnola ICCS Istituto Giannina Gaslini Genova [imissioni protette pediatriche: un percorso di presa in carico del paziente fragile tra ospedale e territorio] Patrizia evilacqua, affaele Spiazzi A Spedali Civili spedali dei ambini rescia [Progetto: creazione in egione Lombardia della accomandazione per l identificazione, la gestione e il trattamento della sepsi in età pediatrica"] aristella oscheni A Istituti Clinici di Perfezionamento ilano [Un modello sistematico di prevenzione del rischio nell spedale Pediatrico] Angela Savelli AU eyer Firenze 26 A T re iccardo Tartaglia adia Storti Sara Albolino Presentazione del progetto azionale Coordinatore Comitato Tecnico delle egioni Coord. Gruppo ischio Clinico API Centro GC egione Toscana [Appropriatezza dell accesso dei bambini negli spedali Pediatrici] Grazia Sestini Garante dei inori egione Toscana re La qualità delle cure è ottimizzazione delle risorse? Prospettive e scelte operative Tavola rotonda oderano Tommaso Langiano G AU eyer Firenze Paolo Petralia Presidente API Partecipano Grazia Sestini osetta Cardone ino Agostiniani Garante dei inori egione Toscana inistero della Salute SIP 19

22 26 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala inerva re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA Investire sulla prevenzione per promuovere la salute isonanza magnetica: importanza diagnostica In collaborazione con edtronic Coordina lga ugnaini Giornalista La azione Firenze Intervengono [ispositivi medici e compatibilità con la risonanza magnetica: appropriatezza terapeutica] Andrea Salvetti SIG Grosseto [isonanza magnetica nei pazienti portatori di dispositivi impiantabili attivi: aspetti normativi e impatto sul sistema ospedaliero] Giuseppe Arena irettore Cardiologia Azienda USL 1 assa e Carrara A T [Libertà di accesso alla cura in una prospettiva di lungo periodo: una scelta o un diritto?] Paolo otaro Presidente o Pain nlus re Le Tecnologie a sostegno dell efficienza e dell innovazione HTA e uove frontiere della edicina e Chirurgia Coordina Giuseppe Turchetti Scuola Superiore Sant Anna Intervengono [La dimensione regionale dell HTA] ario Cecchi [HTA nel contesto dell Azienda Sanitaria] nrico esideri Coordinatore Centro egionale HTA egione Toscana G Azienda USL 8 Arezzo [Programmazione e Governo dell innovazione: opportunità per il edical evice] Luciano Frattini ice Presidente Assobiomedica [Innovazione e valutazione tecnologica] Carmine Guarino Istituto Superiore di Sanità 20

23 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Tavola rotonda Piani di rientro: dall equilibrio dei conti alla garanzia di servizi di qualità Coordina Giovanni issoni Agenas Partecipano ttore Cinque ttore Attolini Lucia orsellino Conclude Giovanni issoni Presidente Agenas Sala inerva Subcommissario Sanità egione Campania A..S Puglia Assessore della Salute egione Sicilia 26 A T 21

24 26 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Petrarca re 9.00 Apertura Cosimo olinaro irella ossi runella enturini I CITI C SI ATUA A GIATA La sicurezza e la qualità delle cure nei vari ambiti clinici A cura del Collegio IPASI Arezzo Presidente Collegio IPASI Arezzo irettore ip. Prof.ni Infermieristiche/stetriche AUSL 8 Arezzo Presidente Coord. Collegi IPASI Toscana Coordinano Claudio arnetto Coord. Infermieristico locco peratorio AUSL 8 Arezzo Simona Papi Coord. Infermieristico edicina AUSL 8 Arezzo oberto Francini Coord. Infermieristico ed. di Urgenza AUSL 8 Arezzo A T Intervengono [Il rischio nutrizionale nella persona fragile] manuele Ceccherini aniele apini arbara ossi [Ambiti di rischio in sala operatoria] Giuliano Ferrini oira Cherobin edico utrizione Clinica AUSL 8 Arezzo ietista ietetica Professionale AUSL 8 Arezzo Infermiera utrizione Clinica AUSL 8 Arezzo Infermiere Sala peratoria AUSL 8 Arezzo Infermiera Sala peratoria AUSL 8 Arezzo [ischio nel processo terapeutico: farmaci L.A.S.A.] Susanna Picciolini Farmacia spedaliera AUSL 8 Arezzo Simone Andreini Infermiere edicina AUSL 8 Arezzo 22

25 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re La dirigenza infermieristica nel panorama sanitario nazionale e in Toscana: riflessioni, esperienze e prospettive Sessione a cura del Collegio IPASI Toscana Sala Petrarca Coordinano Cosimo olinaro Presidente Collegio IPASI Arezzo runella enturini Presidente Coordinamento Collegi IPASI egione Toscana [La dirigenza infermieristica tra passato, presente e futuro] odolfo ossi irigente Infermieristico Coop. Agorà [Lo sviluppo della dirigenza infermieristica e i suoi modelli applicativi] runella enturini Presidente Coordinamento Collegi IPASI egione Toscana [sperienze a confronto nelle tre aree vaste della Toscana] Area ord-vest Chiara Pini Azienda USL 6 Livorno Area Centro Simonetta Chiappi Azienda USL 11 mpoli Area Sud-st irella ossi Azienda USL 8 Arezzo re Tavola rotonda La dirigenza infermieristica in tempi di cambiamento: quali possibilità? 26 A T Coordina odolfo ossi irigente Infermieristico Coop. Agorà Partecipano Federico Spandonaro Leonardo Fagiolini Fabrizio Grassi Paolo Porta Giovanni ecattini runella enturini iccardo Tartaglia nrico esideri arcello ozzi assimo Schirru arco ucci Università Tor ergata elegato Funzione Pubblica egionale CGIL Segretario egionale UIL FPL Toscana eferente USI egione Toscana irigente Professioni Sanitarie Azienda USL 7 Siena Presidente Coordinamento Collegi IPASI egione Toscana irettore Centro GC egione Toscana G Azienda USL 8 Arezzo IPASI Presidente Collegio IPASI Livorno Segretario egionale CISL FP Toscana 23

26 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re 9.00 Prevenire e controllare le infezioni: un programma per l Italia In collaborazione con Istituto Superiore di Sanità I CITI C SI ATUA A GIATA Coordinano Silvio rusaferro Università di Udine onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore di Sanità Introduzione Fabrizio leari LTTUA AGISTAL Presidente Istituto Superiore di Sanità ICA in uropa: situazione attuale e prospettive future arry Cookson Centre for Infections Health Protection Agency Intervengono [Lo stato dell arte in Italia] aria Grazia Pompa [Che cosa abbiamo imparato] aria Luisa oro inistero della Salute egione milia-omagna [La relazione fra prevenzione delle infezioni e risk management in sanità] Silvio rusaferro Università di Udine [Le proposte delle Società Scientifiche] icola Petrosillo aria ongardi Gaetano Privitera Luigi Presenti ugenio Ciacco Presidente SIPIS AIPI SItI Presidente ACI SIF Conclude Fabrizio leari Presidente Istituto Superiore di Sanità 24

27 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Innovazioni organizzative e funzionali delle cure territoriali e gestione della cronicità In collaborazione con Federsanità ACI Sala Auditorium Coordinano Luca Coletto Assessore alla Sanità egione eneto Claudio Pedace FAI Fabrizio Scattaglia G ASL Taranto 1 Saluti Apertura Angelo Lino el Favero alerio Fabio Alberti Giacomo ilillo nrico esideri Comunicazioni Chiara ovo Giuseppe Fanfani Sindaco di Arezzo Presidente Federsanità ACI Presidente FIAS Segretario Generale azionale FIG G Azienda USL 8 Arezzo S Azienda ULSS 20 erona [Le cure primarie nel nuovo assetto organizzativo e funzionale del SS] Silvestro Scotti FIG [Chronic Care odel - CreG - altri modelli regionali per la presa in carico della cronicità] Piero Salvadori irettore UC rganizzazione Servizi Sanitari Territoriali Azienda USL 11 mpoli [Sistemi informativi e tecnologici a supporto dei nuovi percorsi di cura ed assistenza tra ospedale e territorio] nzo Chilelli Federsanità ACI 27 C L [iorganizzazione della domiciliarità e cure intermedie, telemonitoraggio e telemedicina a supporto] Claudio Pedace FAI Interventi preordinati ito Piazzolla A..S. Puglia [Percorsi innovativi e sperimentali per la gestione della grave cronicità nel territorio] Ivana Cannoni Gruppo Accademia del Cittadino egione Toscana [Il mondo sommerso delle spondiloartriti: il progetto Atlantis] ttone cchiolini ice Presidente AA Antonio rambilla egione milia-omagna ibattito Conclude Giovanni issoni Presidente Agenas 25

28 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala asari re 9.00 "Consiglio azionale FIG" I CITI C SI ATUA A GIATA 26

29 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Investire sulla prevenzione: il ruolo dei vaccini Coordinano Stefania Salmaso Istituto Superiore di Sanità aria Giuseppina onavina G AULSS 20 erona Comunicazioni [erso il Piano azionale accini] aria Grazia Pompa inistero della Salute Sala asari [I vaccini come strumento di salute: il ruolo dell industria] enato Soncini Presidente Gruppo accini Farmindustria [L uso dei vaccini per la prevenzione delle malattie] Stefania Salmaso Istituto Superiore di Sanità [Le politiche regionali per l uso dei vaccini] Francesca usso Coordinatore Gruppo Interregionale Sanità Pubblica e Screening egione eneto [Presentazione campagna per la prevenzione dell influenza] aria Linetti inistero della Salute Intervengono [La comunicazione: beneficio e rischi della vaccinazione] Paolo onanni Università di Firenze [pidemiologia delle malattie prevenibili con i vaccini] incenzo aldo Università di Padova 27 C L [Come le egioni investono sulla prevenzione] manuela alocchini [accinarsi, un obbligo?] aria Giuseppina onavina egione Toscana G AULSS 20 erona ibattito 27

30 27 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Chimera re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA Tecnologie e sistemi informativi come risorsa per la governance e l innovazione in sanità In collaborazione con AISIS Coordinano Walter rlandi G Azienda spedaliera Perugia arco ortolotti AISIS elazioni Lidia i inco Claudio ario Claudio Caccia inistero della Salute G AU Padova - Presidente Arsenàl.IT Presidente AISIS C L Comunicazione Augusta Iannini ice Presidente dell Autorità Garante Privacy Partecipano Claudio ella Politecnico ilano Giancarlo Galardi egione Toscana Antonella ulfone egione Friuli enezia Giulia affaele Zinno Segretario azionale SISLA auro oruzzi Assinter - CUP 2000 assimo angia esponsabile Health Federsanità ACI Paolo Saltari G AUSL Ferrara [L'opinione dei fruitori dei servizi informatici] Carlo inaldo Tomassini Giovanni izzini G AU Pisana ISTT UPC Palermo 28

31 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re alutare la tutela della salute e la produzione di servizi: i cittadini, gli erogatori, i professionisti In partnership con Agenas e Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Coordinano Paolo i Loreto CA Istituto Superiore di Sanità Luigi acchitella G AUSL iterbo LTTU AGISTALI "Come leggere i risultati di esito nella prospettiva della committenza" Carlo Perucci Agenas Sala Chimera The measures of hospital performance: an international perspective John vretveit irettore edical anagement esearch Institute Karolinska Stoccolma Presentazione studio su: "Impatto dei volumi di attività chirurgica sull'outcome di pazienti affetti da tumore cerebrale" Francesco i eco ICCS Istituto Carlo esta ilano Tommaso ellandi Francesco ux Centro GC egione Toscana irettore A..S Puglia 27 C L 29

32 27 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala edi re 9.00 Introduce e coordina Stefano Cencetti [Innovazione e sanificazione] Giuseppe Schirripa I CITI C SI ATUA A GIATA Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere Centro Studi-icerche HF La Certificazione del Sistema I per la pulizia e sanificazione in ambiente sanitario A [La certificazione di buone pratiche di pulizia e sanificazione in ambiente sanitario per l evoluzione dello standard A-CT] aniela Gabellini Product anager KIWA CT ITALIA C L [Innovare per semplificare: le tecnologie chemical-free in sanità] Stefano Grosso Amministratore elegato ISC Group [Lo studio di ricerca sperimentale per la validazione del Sistema I] Gianluca Acquaviva alutatore KIWA CT ITALIA [alla icrofibra al Sistema I: contenimento delle cariche batteriche, benefici sociali, economici e ambientali] assimiliano azzotti esp. Settore Sanitario Formula Servizi [Tecniche e strategie per una disinfezione sostenibile nelle strutture sanitarie] Pietro anzi irettore Presidio AU Senese [Presentazione dei risultati di una esperienza applicativa del sistema I in ambienti ospedalieri per la salute, la sicurezza e il benessere di operatori e pazienti] Annita Caminati esp. ischio Clinico Area Governo Assistenziale AUSL ufalini di Cesena re Comunicazioni [Controllo e sorveglianza attività di disinfezione dell spedale Le Scotte] oberto Lombardi IAIL re icondizionamento di tessuti, e PI [Sistemi di valutazione, monitoraggio e controllo dei servizi di ricondizionamento di tessuti, PI e ] auro Amadei Centro Studi-icerche HF [Sogester 2.0_gestione sterilizzazione e tracciabilità] Francesco rtolani, raldo Polverini KAISFI-SGSI [Controllo dei processi di sterilizzazione in conformità alle recenti normative internazionali] Giovanni Capello IX 30

33 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Introduce e coordina Stefano Cencetti Intervengono Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere Centro Studi-icerche HF [Il mercato italiano dei dispositivi tessili per sala operatoria e la qualificazione delle imprese] Patrizia Ferri Segretario Generale Assosistema Strutture, impianti e infezioni ospedaliere Sala edi [La corretta progettazione degli impianti ospedalieri per ridurre il rischio delle infezioni] atteo o Presidente Commissione Comitati Tecnici AiCA [Legionella; i vari trattamenti e la gestione degli impianti negli ospedali e nelle strutture sanitarie] Paola orella Università degli Studi di odena e eggio milia [I ipartimenti tecnici attori della spending review: multiservizio tecnologico integrato] arcello Fiorenza AUSL ieti [alutazione di un dispositivo erogatore di aria a flusso laminare sterile durante interventi di artroprotesi] Pasquale Farina (Altri Autori: F. enzoni, G. Pelissero) Istituto Clinico illa Aprica Como [Sanificazione dell aria in strutture sanitarie, direttamente in ambiente e/o nei sistemi aeraulici] Sergio astroianni Laboratorio di Analisi SI Seneca ouxair [Proprietà antivirali e antibatteriche delle pitture fotocatalitiche] Antonio Cianci Advanced aterials 27 C L 31

34 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Lippi re 9.30 I CITI C SI ATUA A GIATA Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie In collaborazione con FIAS odera Giancarlo Sassoli Coordinatore Laboratorio FIAS [Salute organizzativa: strumenti operativi per le Aziende] nrico Salvi irettore SC Psicologia Azienda USL 12 iareggio [Salute organizzativa: strategie di miglioramento dell organizzazione] aniele Saglietti irettore SC Psicologia ASL C 2 [sperienze di miglioramento nelle aziende sanitarie] addalena Quintili irettore Sicurezza Prevenzione e isk anagement ASL oma aniele Tovoli irettore U..C. sistemi per la sicurezza AUSL ologna [L esperienza di un azienda multinazionale: oehringer Ingelheim] Susan Lostaglio arket Access, oehringer Ingelheim re iflessioni e politiche per un miglioramento della salute organizzativa in Sanità odera Giancarlo Sassoli Coordinatore Laboratorio FIAS Intervengono alerio Fabio Alberti Adriano Amadei Antonia allottin Gianfranco ossini Giampiero aruggi Presidente FIAS Segretario egionale Cittadinanzattiva Toscana Componente Gruppo IAIL ip. edicina del Lavoro Consulente Agenas Azienda Capofila Laboratorio FIAS ice Presidente FIAS 32

35 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Le prospettive della Sanità Integrativa Coordinano Isabella astrobuono S Policlinico Tor ergata Salvatore Lenti FAI Comunicazioni [L esperienza europea dei fondi integrativi] Grazia Labate [Scenari evolutivi per il welfare integrativo] arco ecchietti Carla Collicelli Intervengono Fiammetta Fabris Luigi Corazzesi assimo ozzi Stefano Cuzzilla Francesco ipa i eana Università di York Salute-Previmedical CSIS Unisalute Sanimpresa Sanarti FASI ice Presidente FIAS [Compatibilità economica del SS e prospettive della Sanità Integrativa] Federico Spandonaro Università Tor ergata Conclude Isabella astrobuono S Policlinico Tor ergata Sala Lippi 27 C L 33

36 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala inerva re 9.00 Tavola rotonda La rete delle sicurezze I CITI C SI ATUA A GIATA oderano Andrea annucci AS Toscana Tommaso ellandi Centro GC egione Toscana LTTUA AGISTAL Coordination for improved safety, quality and waste reduction John vretveit Partecipano ittorio Chinni Giuseppe Turchetti arina Torre ario Iozzelli atteo Tiberi assimo runetti irettore edical anagement esearch Institute Karolinska Stoccolma [Progetto Salute Sicurezza nelle ASL, in attuazione L81/2008] Stefano Signorini irigente P IAIL re S ASL oma Scuola Superiore Sant Anna Coordinatore eg. Italiano Artroprotesi ISS Cen. eg. if. Criticità elazionali egione Toscana A Laserbiomed irettore Sviluppo rganizzativo AUSL odena Carichi di lavoro e sicurezza. L impatto dell ergonomia organizzativa sulla salute di operatori e pazienti Progetto di ricerca IAIL Toscana - Centro GC Coordinano e introducono Tommaso ellandi avid accioni Centro GC egione Toscana IAIL Toscana [Sviluppare buone prassi per la prevenzione degli infortuni in sanità] runo Adinolfi irettore egionale IAIL Toscana [L impatto della crescente anzianità lavorativa sul benessere e la sicurezza dei lavoratori] Alberto aldasseroni CIP [Carichi di lavoro e sicurezza nella Sanità, il punto sulla letteratura internazionale] Alessandro Cerri Centro GC egione Toscana [Il progetto di ricerca] Sabina Piccione IAIL Conclude iccardo Tartaglia irettore Centro GC egione Toscana 34

37 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Indirizzo di envenuto onica ettoni Intervengono Le Infrastrutture di icerca per la Salute e la Promozione della icerca Traslazionale A cura dell Istituto Superiore di Sanità Sala inerva irettore Generale Istituto Superiore di Sanità [Le Infrastrutture di icerche uropee per la Salute ATIS, CI e I e la partecipazione dell Italia] Fabrizio leari Presidente Istituto Superiore di Sanità [ATIS l infrastruttura europea per la edicina Traslazionale: le prospettive dopo l acquisizione dello status di IC (uropean eserch Infrastructure Consortium)] Giovanni igliaccio Istituto Superiore di Sanità [IATIS il nodo nazionale di ATIS] auro iffoni Istituto Superiore di Sanità [I, l infrastruttura europea per le biobanche di ricerca: stato di avanzamento e prospettive] Luca Sangiorgi Istituto Superiore di Sanità [Le Infrastrutture di icerca e la ricerca traslazionale contro le malattie neurodegenerative] Fiorella alchiodi Istituto Superiore di Sanità [Le Infrastrutture di icerca gli aspetti regolatori nello sviluppo di nuovi farmaci] aria Cristina Galli Istituto Superiore di Sanità 27 C L [Le Infrastrutture di icerca e la ricerca traslazionale contro i tumori] Filippo elardelli Istituto Superiore di Sanità iscussione Conclude Fabrizio leari Presidente Istituto Superiore di Sanità 35

38 27 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Petrarca re 9.00 Il buon uso dei iosimilari Coordina Sara Todaro Giornalista Il Sole 24 re Apertura [Le politiche regionali per il farmaco] Loredano Giorni [Lo scenario europeo e la situazione italiana] ichele Uda I CITI C SI ATUA A GIATA egione Toscana Assogenerici [La ricerca per l'uso appropriato dei farmaci intelligenti] Leonardo Santi Presidente C C L Intervengono Giovanna Scroccaro Lorella Lombardozzi Luigi Santoiemma ugenio Aringhieri Andrea essori auro Ucci Francesco Locatelli aurizio al aso oberto Giotti Fabrizio Greco Francesco Colantuoni Tonino Aceti egione eneto egione Lazio Area azionale del Farmaco SIG Presidente Gruppo iotecnologie Farmindustria SIFACT FIG spedale A. anzoni di Lecco S Azienda USL 1 assa e Carrara Presidente Federfarma Arezzo Assobiotec ice Presidente Assogenerici Cittadinanzattiva 36

39 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Petrarca re Centralità della persona ed innovazione tecnologica: il Fascicolo Sanitario lettronico Coordinano ario al Co Agenzia per l Italia igitale Cecilia Chiarugi egione Toscana Introduce Lidia i inco inistero della Salute Intervengono Alberto aprà Presidente Assinter arco Pantera Lombardia Informatica auro oruzzi CUP 2000 Claudio Saccavini irettore Tecnico Arsenàl.IT Alessandro Cabroni ISIL Fabrizio L. icci LAS-C Sara Luisa introne ngineering Stefano attevi Telecom Italia [Informatizzazione a supporto della cura del paziente: cartella clinica e fascicolo sanitario elettronico] Leonardo Sartori esp. Servizio Sistemi Informativi APSS Trento Imma rilio ASL 2 apoli [Il dato fficace nella gestione del paziente e dei processi aziendali] Paolo e ardi ULSS 16 Padova [Cartella clinica elettronica integrata: l esperienza dell Azienda ULSS 18 di ovigo] Alessio Gasparetto ULSS 18 ovigo 27 C L [Sistema integrato FS - Progetto Sole: gestione prenotazione ed erogazione specialistica ambulatoriale] iccardo Castagnoli AUSL Cesena [Liberare le informazioni per migliorare la qualità dei processi e dell'assistenza sanitaria] Antonio Lisi C 2 [Compliance e Privacy nella gestione dell IT per la egione Lombardia] oberto alatesta Lutech Tavola rotonda Coordina ario al Co Agenzia per l Italia igitale Partecipano ario Grisillo Geraldo edea Sergio Lodato Gianpiero Guerrieri FIG SIG Federsanità ACI FIAS 37

40 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re 9.00 uovo Welfare: innovazione, integrazione e sostenibilità Coordinano Anna anchero Agenas arzia Sandroni I CITI C SI ATUA A GIATA esp. Comunicazione arketing tico Azienda USL 8 Arezzo Introduce Ugo Ascoli ocente di Sociologia Università Politecnica delle arche Intervengono arcello Caremani Felice Scalvini leonora anni arco enturelli Gianni ottalico aul Cavalli Augusto attaglia Assessore Comune di Arezzo Assessore Comune di rescia ice Presidente azionale Legacoopsociali Confcooperative Presidente azionale ACLI Presidente Fondazione asy Care Fondazione Policlinico Tor ergata 38

41 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Sala Auditorium ete integrata dei servizi e sviluppo della domiciliarità Coordinano Augusto attaglia Fondazione Policlinico Tor ergata irella icci ice Presidente Provincia di Arezzo elazioni introduttive [iorganizzazione della domiciliarità e cure intermedie, telemonitoraggio e telemedicina a supporto] Claudio Pedace FAI [Presentazione Progetto omino] Pier Carlo Ghiselli Fabio Faltoni Intervengono Giuseppe Conte onica Piovi Claudia Fiaschi oberto Giotti Andrea Garlatti Giorgio Pavan auro ontesi Silvana elli Stefano eggio anuela Carnieri iriam Gargiulo attia Altini osanna Cerbo arco iagini Azienda USL 8 Arezzo TS Group irezione Generale Credito e Welfare IPS egione Toscana G AUSL 11 mpoli Presidente Alleanza Cooperative Toscane Presidente Federfarma Arezzo Federfarma irettore IPA ISAA Treviso Presidente AIP S ASL ari axter L Agorà A dei Colli apoli esponsabile Innovazione e sviluppo IST Policlinico Umberto I Azienda USL 8 Arezzo 28 G I 39

42 28 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala asari re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA L emergenza dell antibiotico-resistenza e buon uso degli antibiotici oderano Gaetano Privitera Università di Pisa assimo Casciello inistero della Salute LTTUA AGISTAL L Antibiotico resistenza: un allarme per la Sanità Pubblica Antoine Andremont Hôpital ichat-claude ernard Parigi Introducono [La situazione in Italia] Annalisa Pantosti Istituto Superiore di Sanità G I [Cosa abbiamo imparato in questi anni] Pierluigi iale Intervengono [Appropriatezza nel buon uso degli antibiotici] anilo Tacconi re Università di ologna Azienda USL 8 Arezzo Cosa si può fare in Italia: ricerca e sviluppo Tavola otonda odera Gaetano Privitera Università di Pisa Partecipano Angelo Pan assimo Casciello icola atale ugenio Ciacco Claudio Cricelli SIPIS inistero della Salute FIS SIF Presidente SIG 40

43 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re XP 2015: presentazione programma del inistero della Salute per la sicurezza alimentare Sala asari Coordinano asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza in Sanità omano arabelli inistero della Salute Intervengono omano arabelli Alberto ina [La ricerca nel campo della sicurezza alimentare] omano Zilli inistero della Salute irettore elazioni sterne e Istituzionali Padiglione Italia XP 2015 Istituto Zooprofilattico Sperimentale egioni Lazio e Toscana [Sicurezza alimentare: il ruolo dei laboratori di controllo e degli organismi di certificazione] Filippo Trifiletti irettore Generale ACCIA Tavola rotonda Il contributo delle Imprese per XP 2015 Coordina omano arabelli inistero della Salute 28 G I Partecipano Luigi Scordamaglia Secondo Scanavino Claudio azzini Paolo Zanetti alentino ercati Giuseppe Ambrosi Tullio arcelli arco asi IALCA ice Presidente CIA - Agrinsieme esp. Sostenibilità Innovazione e alori di Coop Italia ice Presidente Federalimentare ACA Assolatte Coldiretti egione Toscana 41

44 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Chimera re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA Telemedicina applicata alla domiciliarità In partnership con SIT Coordinano Pier Carlo Ghiselli Azienda USL 8 Arezzo ugenio Porfido G Azienda USL 6 Livorno Introduzione Gian Franco Gensini Comunicazione Presidente SIT [Presa in carico del paziente e monitoraggio: un esperienza nei Paesi aschi] Josep Carbò Accenture Intervengono [alla proposta all introduzione della Telemedicina] elio acellari SIT [sperienza della egione Puglia] Francesco ux Luigi Zampetti, Agata asile affaele i Fiore [L esperienza della egione eneto] Silvia ancin irettore A..S Puglia Telecom Italia Santer eply Arsenàl.IT [Il ruolo della telemedicina nell anziano cardiopatico] oberto Antonicelli ICA Ancona [Telemedicina e domiciliarità: un nuovo approccio tecnologico] Alessandro Picchi STA Sud-st ICT Arezzo [Progetto isole] Gianni onigaglia Azienda USL 6 Livorno [L utilizzo integrato dei dati nella cura e assistenza al paziente anziano fragile: l esperienza del Trentino] Paola accani APSS Trento [onitoraggio a distanza per malati trapiantati] Giovanni izzini ISTT UPC Palermo [Telemedicina nei Long-Term Conditions: il progetto Hospital at Home Antonio Lamanna S spedale iulli di ari [Servizi integrati di Telemedicina] Leonardo Caracciolo A Caserta 42

45 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Il cittadino al centro e l innovazione tecnologica: cartella informatizzata territorio ospedale Coordina arco ortolotti AISIS Comunicazioni [Progetto atrice] Giulia al Co Agenas Sala Chimera Intervengono [Il valore del gruppo multidisciplinare nel processo di informatizzazione clinica della A di Lodi] avide Archi spedale di Lodi [evisione cartella clinica: appropriatezza e rischio clinico] oberta Girelli ULSS 22 eneto [Il Cloud dedicato ai sistemi informativi delle cure primarie] assimo angia Federsanità ACI Paolo isericordia FIG-Saluset [Il Fascicolo Sanitario lettronico nel rapporto ospedale-territorio] Giuseppe Sberlati CUP 2000 [Lettura incrociata dei flussi informativi delle Aziende Sanitarie] ichelangelo Caiolfa, Sabrina olinaro Laboratorio SATI 28 G I [Semplificazione ed efficienza nel rapporto tra azienda sanitaria e cittadino] manuele oreschi SA-Gruppo KGS [La Cartella Clinica lettronica ultiprofessionale] Loredana Focardi ISIL ercato oland Lioni Azienda Sanitaria dell Alto Adige [A - Cruscotto Laboratorio Corelab di Area asta omagna] Luca aldrati (Altri Autori:.. orizzi) UC Corelab Lab. Unico Area asta omagna [Clinical Governance: Tempi di attesa e Appropriatezza Prescrittiva - ASL di eggio milia] Fabrizio Selmi IG Consulting Sebastian Grazioso ASL eggio milia [Lo strumento IT per la svolta in sanità] Jacopo Campari verywhere [iduzione della mobilità del paziente: distribuzione on-line di immagini e referti in radiologia] ario Arfelli Carestream [USL 1 Umbria - Sistema informatizzato per il rilascio della documentazione sanitaria al cittadino] Giorgio assi Servizio ICT USL 1 Umbria [Gestione documenti clinici] ichele Gentile Santer eply 43

46 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala edi re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA uovi sistemi di appalti per l efficienza e l ottimizzazione della gestione dei servizi Coordinano Antonella aleri A Azienda USL 6 Livorno icolò Pestelli G Azienda USL 7 Siena LTTUA AGISTAL Trasparenza e anticorruzione in sanità assimo usso Comunicazioni agistrato [Appalti verdi: efficientamento energetico e riduzione delle emissioni C 2 ] aniele Giorni nergy anager Azienda USL 8 Arezzo [Acquisti e contratti di pubblici servizi Green in sanità] iccardo andisi STA Sud-st Toscana [Project "finanza di servizi"] Giorgia omitelli LA PIP [Sistemi di monitoraggio, controllo e valutazione dei risultati nella gestione dei servizi] Antonella aleri A Azienda USL 6 Livorno Alessandro onatelli TS Group Intervengono [Suddivisione in lotti funzionali degli AA.PP., tra efficienza, garanzia di accesso delle PI e divieto di frazionamento] uilia artellucci A AAS di Palermo [Le proposte delle imprese e loro associazioni] aximilien usepi Gianmaria Casella Presidente Assosistema CSA 44

47 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Tavola rotonda Linee Guida per i prezzi standard e riorganizzazione del mercato in sanità Coordina Antonello Tornitore Consulente Legale IP Comunicazioni [Lo stato dell arte per i prezzi di riferimento] Laura elardi Agenas [La posizione dell autorità di vigilanza sui lavori pubblici] Alberto Zaino ACP Partecipano uilia artellucci Gianluigi Albano arcello Faviere Gian Paolo Zanetta Anna Fiorenza Lorenzo Leogrande Confronto con le Associazioni di categoria Sala edi A AAS di Palermo esponsabile Ufficio Studi Consip STA Centro Amministratore Federazione Torino SU-ST Consulente Agenas Presidente AIIC 28 G I Coordina Angelo Conti SIAIS Partecipano Armando Ardesi Patrizia Ferri Gianfranco Piseri Assobiomedica Segretario Generale Assosistema irettore Sanicoop 45

48 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Lippi re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA Le innovazioni in ospedale e nuovi standard Coordinano altere Giovannini G Assessorato alla Salute egione Toscana agnar Gullstrand Agenas Introduce aurizio Guizzardi G Policlinico Gemelli Intervengono ugenio i uscio Gabriele Pelissero onica Calamai Angelo Lino el Favero Claudio ario oberto Linciano Claudio Zanon Giacomo Sampieri arcello ozzi Conclude Fulvio oirano irettore Agenas egione milia-omagna Presidente azionale AIP G AU Careggi Presidente Federsanità G AU Padova S spedale S. Camillo Forlanini A Città della Salute e della Scienza di Torino Commissario A illa Sofia Cervello Palermo IPASI 46

49 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re [Presentazione ivista onitor] Chiara icali Tavola otonda Come riorganizzare la rete dei laboratori: dalle linee di indirizzo dal 2009 ad oggi A cura di Agenas Agenas oderano Fulvio oirano irettore Agenas Alberto Spanò ACLI Intervengono agnar Gullstrand ario Pianezza ario Plebani Giovanni arletta omolo. orizzi Tommaso Trenti ttore igali Giorgio Almansi Patrizio Caciagli Pierangelo Clerici Agenas Agenas Università di Padova Gene.sys Area asta omagna AUSL odena Azienda USL 8 Arezzo egione Toscana A.P.S.S. ip. Laboratorio Trento FISLA Sala Lippi 28 G I 47

50 28 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala inerva re 9.00 I CITI C SI ATUA A GIATA Priorità e ambiti di sviluppo per la sicurezza a livello nazionale Coordina Alessandro Ghirardini inistero della Salute Intervengono [Priorità per la sicurezza delle cure] Ambito azionale osetta Cardone inistero della Salute Ambito egionale iccardo Tartaglia irettore Centro GC egione Toscana Ambito uropeo Lucia Guidotti inistero della Salute [L'integrazione possibile delle informazioni per la sicurezza] Silvio rusaferro Università di Udine G I [I vantaggi di investire risorse nella sicurezza] Giorgio Leomporra iscussione inistero della Salute re eeting congiunto sanità aereo-spazio: simulazione e addestramento specifico nella formazione In collaborazione con inistero della Salute, AIIC e IS Introduzione [Le nuove frontiere della simulazione in sanità] aurizio Cheli Astronauta e Pilota Collaudatore Coordinano Alessandro Ghirardini inistero della Salute Paolo Pari embro irettivo AIIC Alfonso Piro appresentante IS - Inpatient Safety n oard I Sessione Addestramento, Formazione e Proficiency. L utilizzo della simulazione [Le dinamiche di Human Factor e dei otechs nella simulazione] Lucio Polo Pilota Addestratore di Human Factor [on Technical Skills per il miglioramento delle performance professionali] Angela e Feo inistero della Salute [sperienza di utilizzo del neuro-navigatore] Alessandro Perin ICCS Istituto Carlo esta ilano II Sessione Le tecnologie per la simulazione [Lo stato dell arte nella tecnologia della simulazione] Lorenzo Fiori Finmeccanica - Senior ice President for Strategy [La simulazione a supporto della preparazione dell emergenza sanitaria] Giuseppe La Posta Selex S [La simulazione del teatro operatorio] Lucio e Paolis ip. Ingegneria dell Innovazione Università del Salento [Priorità e opportunità di impiego clinico] Gian Franco Gensini Presidente SIm iscussione 48

51 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Certificare le competenze e ridurre i rischi: le sfide formative del XXI secolo In collaborazione con FCe Coordina Luigi Arru Centro Studi FCe oma Intervengono [To err is human: dopo 14 anni riusciamo a identificare e circoscrivere i rischi in sanità?] arco aldari FCe Sala inerva [Quale formazione per una migliore gestione del rischio e sicurezza del paziente] Luigi Conte Segretario FCe Componente Commissione azionale C [uolo della simulazione nella formazione e addestramento delle abilità non tecniche] Luigi Arru Presidente Ce uoro Coordinatore Centro Studi FCe [Accertare l errore senza criminalizzare il rischio: strumenti e problemi] Pierpaolo Astorina arino Componente Centro Studi Federico Stella Università Cattolica di ilano [Scommetto sul rischio, assicuro la salute, gestisco il sistema: come fare sistema] Giovanni Comandè rdinario iritto Privato Comparato Scuola Superiore Sant Anna Pisa Lidelab 28 G I [Causalità, responsabilità e gestione dei rischi] Luca occo Collaboratore Scuola Superiore Sant Anna di Pisa [Certificazione formazione su abilità tecniche e non tecniche in aviazione] oberto Ciocca Pilota aviazione Civile Istruttore C [La Certificazione in edicina d'mergenza-urgenza - Harvard edical School - egione Toscana] iccardo Pini irettore edicina Urgenza Policlinico sservazione reve Intensiva AU Careggi Firenze 49

26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 SALA AUITIU re 8.30 re 10.00 egistrazione partecipanti Inaugurazione Forum I CITI C SI ATUA A GIATA Apertura onica ettoni G Istituto Superiore di Sanità asco Giannotti Presidente

Dettagli

26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re 8.30 re 10.00 egistrazione partecipanti Inaugurazione Forum I CITI C SI ATUA A GIATA Apertura onica ettoni G Istituto Superiore di Sanità asco Giannotti

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITÀ 2012 I CREDITI ECM SI MATURANO A GIORNATA

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITÀ 2012 I CREDITI ECM SI MATURANO A GIORNATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2012 I CITI C SI ATUA A GIATA 1 FU ISK AAGT I SAITÀ 2012 2 FU ISK AAGT I SAITÀ 2012 IIC 3 FU ISK AAGT I SAITÀ 2012 IIC CGI ISTITUZIALI 20 ovembre Apertura... La edicina Generale incontra

Dettagli

da pagina 57 a pagina 66

da pagina 57 a pagina 66 da pagina 57 a pagina 66 58 AFT FU ISK AAGT I SAITA 2011 - I CITI SI ATUA A GIATA C SALA IA re 10.00 Una innovazione necessaria, una integrazione possibile La persona al centro: bambino, adulto, anziano

Dettagli

Convegni Istituzionali

Convegni Istituzionali Convegni Istituzionali 22 23 24 25 novembre " Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio - ospedale - territorio " da pagina _ a pagina _ 22 A T FU ISK AAGT I SAITA 2011 - I CITI SI ATUA A GIATA C

Dettagli

Promosso da. Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di

Promosso da. Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di Promosso da Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo Con il patrocinio della appresentanza in Italia Con il patrocinio di In partnership con Si ringrazia inoltre per la concessione del patrocinio

Dettagli

Invito. 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità. www.formazione.ilsole24ore.com

Invito. 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità. www.formazione.ilsole24ore.com www.formazione.ilsole24ore.com Invito 1 E-Health Forum L innovazione tecnologica come driver di cambiamento della Sanità Milano, 28 novembre 2006 Palazzo delle Stelline Corso Magenta, 61 Associate Sponsor:

Dettagli

Promosso da. Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di

Promosso da. Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di Promosso da Sotto l alto patrocinio del Parlamento europeo Con il patrocinio della appresentanza in Italia Con il patrocinio di In partnership con Si ringrazia inoltre per la concessione del patrocinio

Dettagli

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino

della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 Padiglione Giovanni Rama dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino stati generali della sanità 29, 30 e 31 GENNAIO 2015 dell Ospedale dell Angelo Via Paccagnella, 11 30174 Venezia Zelarino Razionale lunedì 14 scientifico ottobre stati generali della sanità ORE 10:00 SALONE

Dettagli

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia

Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia Direzione Regionale Sanità e Servizi Sociali Centro di Riferimento Oncologico Regionale Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia L esperienza del CRO e il programma di una Rete Oncologica Regionale

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice FU ISK AAGT I SAITA 2011 Indice CGI ISTITUZIALI Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio-ospedale-territorio... pag. 9 La nuova organizzazione nelle cure primarie... 10 Come ristrutturare e costruire

Dettagli

1. Il 9 Forum Risk Management in Sanità avrà come punti di riferimento: innovazione organizzativa, gestionale, clinica, tecnologica.

1. Il 9 Forum Risk Management in Sanità avrà come punti di riferimento: innovazione organizzativa, gestionale, clinica, tecnologica. DRAFT PROGRAMMA DRAFT PROGRAMMA 1. Il 9 Forum Risk Management in Sanità avrà come punti di riferimento: a. b.. L accento dovrà essere posto su: innovazione organizzativa, gestionale, clinica, tecnologica..

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 25 N O V E M B R E M E R C O L E D I. da pagina 22 a pagina 28

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 25 N O V E M B R E M E R C O L E D I. da pagina 22 a pagina 28 FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 25 C L da pagina 22 a pagina 28 21 24 A T FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 AA GII re 14.30 oderano Introducono Il ruolo del

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale

GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale Arezzo, Centro Affari e Convegni 28 novembre 1 dicembre 2007 II FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITÀ GESTIONE DEL RISCHIO: tecnologia sanitaria e strategia globale C. Favaretti Presidente SIHTA Direttore Generale

Dettagli

24 25 26 27 NOVEMBRE 2015 Arezzo Fiere e Congressi Via Spallanzani 23

24 25 26 27 NOVEMBRE 2015 Arezzo Fiere e Congressi Via Spallanzani 23 24 25 26 27 2015 Arezzo Fiere e Congressi ia Spallanzani 23 PGAA Promosso da Con il patrocinio della appresentanza in Italia Con il patrocinio di In partnership con Si ringraziano inoltre per la concessione

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice FU ISK AAGT I SAITA 2011 Indice CGI ISTITUZIALI Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio-ospedale-territorio... pag. 9 La nuova organizzazione nelle cure primarie... Come ristrutturare e costruire

Dettagli

PROGRAMMA CONGRESSUALE

PROGRAMMA CONGRESSUALE DIREZIONE SCIENTIFICA 4 A CONFERENZA NAZIONALE Le SULLA dimensioni FORMAZIONE della Qualità nel CONTINUA Sistema IN ECM MEDICINA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua in collaborazione

Dettagli

PROGRAMMA PROVVISORIO

PROGRAMMA PROVVISORIO 12 Meeting italiano In occasione della giornata mondiale della salute Molfetta 11/12 Aprile 2014 Museo Diocesano LA RESILIENZA DELLE COMUNITÀ PER PROMUOVERE LA SALUTE Aprirsi a nuovi stili di vita PROGRAMMA

Dettagli

SANITA e ICT. DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA. Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile

SANITA e ICT. DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA. Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile DISRUPTING IDEAS for FRIULI VENEZIA GIULIA Conservatori quanto necessario, innovativi il più possibile SANITA e ICT Polo Tecnologico di Pordenone, 26 giugno 2015 Fulvio Sbroiavacca direttore Divisione

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE PROFESSIONI: MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ E LINEE D'INDIRIZZO PER GLI INTERVENTI NEL SSN"

LO SVILUPPO DELLE PROFESSIONI: MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ E LINEE D'INDIRIZZO PER GLI INTERVENTI NEL SSN Convegno Nazionale LO SVILUPPO DELLE PROFESSIONI: MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ E LINEE D'INDIRIZZO PER GLI INTERVENTI NEL SSN" LINEE DI INDIRIZZO PER L ASSISTENZA PSICOLOGICA Revisione delle Linee di Indirizzo

Dettagli

Promosso da. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di

Promosso da. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di Promosso da Con il patrocinio della appresentanza in Italia Con il patrocinio di In partnership con Con il patrocinio di Si ringraziano inoltre per la concessione del patrocinio Comitato SCientifiCo forum

Dettagli

da pagina 2 a pagina 25

da pagina 2 a pagina 25 da pagina 2 a pagina 25 1 SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura del Laboratorio HTA della SIFO HTA PER LA VALUTAZIONE DEI FARMACI Codice 313-122539 Verona, c/o Centro Culturale Marani 8 maggio 2015 Con il patrocinio di Sihta

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

Promosso da. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di

Promosso da. Con il patrocinio della Rappresentanza in Italia. Con il patrocinio di Promosso da Con il patrocinio della appresentanza in Italia Con il patrocinio di In partnership con Si ringraziano inoltre per la concessione del patrocinio Comitato SCientifiCo forum risk management Gensini

Dettagli

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità:

Stato dell arte. Il Piano operativo del Programma SIRSE (DGR 29 giugno 2009 n. 24-11672) ha individuato tre priorità: Sanità digitale Il completamento dell informatizzazione dell area clinico-sanitaria, la dematerializzazione della documentazione clinica e l accessibilità alle informazioni ed ai servizi da qualsiasi punto

Dettagli

DISINFECTION DAY 12 MAGGIO 2014 TECNICHE E STRATEGIE PER UNA DISINFEZIONE SOSTENIBILE AREZZO FIERE E CONGRESSI VIA SPALLANZANI 23

DISINFECTION DAY 12 MAGGIO 2014 TECNICHE E STRATEGIE PER UNA DISINFEZIONE SOSTENIBILE AREZZO FIERE E CONGRESSI VIA SPALLANZANI 23 Promosso da DISINFECTION DAY TECNICHE E STRATEGIE PER UNA DISINFEZIONE SOSTENIBILE AREZZO FIERE E CONGRESSI 12 MAGGIO 2014 VIA SPALLANZANI 23 Riflessione sulle nuove pratiche di disinfezione e sanificazione

Dettagli

I risultati del Progetto Mattone Internazionale - PMI Pasqualino Rossi, Ministero della salute

I risultati del Progetto Mattone Internazionale - PMI Pasqualino Rossi, Ministero della salute I risultati del Progetto Mattone Internazionale - PMI Pasqualino Rossi, Ministero della salute 02 LUGLIO 2015 Roma Il contesto di riferimento sul quale, nei suoi 5 anni di attività, il PMI ha costruito

Dettagli

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 AZIENDA USL DI RAVENNA BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 Gruppo di lavoro Coordinamento Milva Fanti Redazione dei capitoli Presentazione e conclusioni: Capitolo 1: Giuliano Silvi Capitolo 2: Gianni

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

Presidente. Gensini Gian Franco

Presidente. Gensini Gian Franco Comitato SCientifiCo forum risk management Gensini Gian Franco aceti tonino ettoni onica rusaferro silvio capanini auro cantaro paolo el Favero angelo lino errico pietro esieri enrico Ghirarini alessanro

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 N O V E M B R E M A R T E D I. da pagina 2 a pagina 20

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 N O V E M B R E M A R T E D I. da pagina 2 a pagina 20 FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 24 A T da pagina 2 a pagina 20 1 24 A T FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 SALA ASAI re 8.30 re 10.00 egistrazione dei partecipanti

Dettagli

al 1 giugno 2014 fad 6 crediti ecm

al 1 giugno 2014 fad 6 crediti ecm disponibile dal 1 dicembre 2013 al 1 giugno 2014 fad 6 crediti ecm Segreteria Organizzativa Regia Congressi srl Via A. Cesalpino 5/B 50141 Firenze Tel. 055 795421 Fax 055 7954280 E-mail: info@regiacongressi.it

Dettagli

Il progetto Academy: la percezione sulla ricerca clinica in un panel di aziende sanitarie

Il progetto Academy: la percezione sulla ricerca clinica in un panel di aziende sanitarie Il progetto Academy: la percezione sulla ricerca clinica in un panel di aziende sanitarie Marianna Cavazza, Francesco Costa e Claudio Jommi Workshop La ricerca clinica in Italia: un opportunità di conoscenza

Dettagli

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma

L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA. Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA Paolo Marchetti Facoltà di Medicina e Psicologia Azienda Ospedaliera Sant Andrea Sapienza Università di Roma 1 L INTEGRAZIONE ASSISTENZA - RICERCA I Cittadini debbono

Dettagli

Sezione di Sanità Pubblica e Management Sanitario. Convegno Nazionale. Chronic Care Model e Medicina di iniziativa

Sezione di Sanità Pubblica e Management Sanitario. Convegno Nazionale. Chronic Care Model e Medicina di iniziativa Sezione di Sanità Pubblica e Management Sanitario Convegno Nazionale Cure primarie H24 Chronic Care Model e Medicina di iniziativa, 18 febbraio 2014 Introduzione Il riordino dell assistenza territoriale

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 N O V E M B R E M A R T E D I

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2009 - I CREDITI SI MATURANO A GIORNATA ECM 10 N O V E M B R E M A R T E D I FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 24 A T 1 FU ISK AAGT I SAITA 2009 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 AA SICUZZA LL CU STTICH re 14.30 ischi e complicazioni per gli operatori non medici

Dettagli

PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE

PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE PROIETTI ANTONELLA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE Curriculum formativo ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Perugia in data 25/7/85 con voti 110/110 e

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

Il Risk Management: risultati conoscitivi dell attività della ASSR

Il Risk Management: risultati conoscitivi dell attività della ASSR Il Risk Management: risultati conoscitivi dell attività della ASSR Sara Albolino sara.albolino@regione.toscana.it Centro Gestione Rischio Clinico Regione Toscana Organismi nazionali Commissione-gruppo

Dettagli

CONVEGNO FEDERALISMO SANITARIO E CONTINUITA DELL ASSISTENZA: LE PROPOSTE DI FEDERSANITA A.N.C.I. F.V.G. E VENETO

CONVEGNO FEDERALISMO SANITARIO E CONTINUITA DELL ASSISTENZA: LE PROPOSTE DI FEDERSANITA A.N.C.I. F.V.G. E VENETO Federazione Friuli V.G. CONVEGNO FEDERALISMO SANITARIO E CONTINUITA DELL ASSISTENZA: LE PROPOSTE DI FEDERSANITA A.N.C.I. F.V.G. E VENETO Lunedì 23 febbraio 2009 ore 8,30 Sala convegni Fondazione C.R.U.P.

Dettagli

LA SALUTE IN SICUREZZA

LA SALUTE IN SICUREZZA SALA ASAI LA SALUT I SICUZZA re 8.30 egistrazione partecipanti re 10.00 Inaugurazione Forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza

Dettagli

Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Piemonte-Valle d'aosta

Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Piemonte-Valle d'aosta Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Piemonte-Valle d'aosta CORSO BASE: IL PROCESSO DELLA LOGISTICA FARMACEUTICA, PROSPETTIVE

Dettagli

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice

FORUM RISK MANAGEMENT IN SANITA 2011. Indice FU ISK AAGT I SAITA 2011 Indice CGI ISTITUZIALI Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio-ospedale-territorio... pag. 9 La nuova organizzazione nelle cure primarie... 10 Come ristrutturare e costruire

Dettagli

Palazzo dei Congressi

Palazzo dei Congressi Palazzo dei Congressi venerdì 4 aprile dalle 10 :. 00 alle 18:30 sabato 5 aprile dalle 9 : 3 0 alle 18: 00 domenica 6 aprile dalle 9 : 3 0 alle 14 : 00 FarmacistaPiù, l'assise annuale dei farmacisti italiani

Dettagli

Innovazione, ricerca, formazione per la sicurezza del paziente Inaugurazione Forum Ore 14.00. Sindaco di Arezzo Presidente della Provincia di Arezzo

Innovazione, ricerca, formazione per la sicurezza del paziente Inaugurazione Forum Ore 14.00. Sindaco di Arezzo Presidente della Provincia di Arezzo FU ISK AAGT I SAITA 2008 - I CITI SI ATUA A GIATA C 10 re 9.00 Convegni egistrazione Partecipanti Innovazione nella costruzione di nuovi ospedali L IAIL tra iabilitazione e Sanità Le buone pratiche per

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura della sezione regionale SIFO Piemonte-VdA e della sezione ANMDO Piemonte-VdA Giornate di Sinergia tra la Farmacia Ospedaliera e la Direzione Sanitaria: l HTA

Dettagli

Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010

Piano degli studi. Master Universitario di II Livello in. (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Roma, 18 gennaio 2010 Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Piano degli studi Roma, 18 gennaio 2010 Master Universitario di II Livello

Dettagli

11 Settembre 2015 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Aula Salviati. Malattia di Kawasaki

11 Settembre 2015 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Aula Salviati. Malattia di Kawasaki 11 Settembre 2015 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Aula Salviati Malattia di Kawasaki Presentazione Il Gruppo di lavoro multidisciplinare nazionale impegnato nell elaborazione della revisione delle Linee

Dettagli

Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale

Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale Sezione di Farmacia Ospedaliera & Sezione di Sanità Pubblica Incontro di Studio Sicurezza e sostenibilità dei farmaci ad alto impatto economico e assistenziale Padova, 7 maggio 2012 Con il patrocinio di

Dettagli

Titolo di studio Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia (1982)

Titolo di studio Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia (1982) CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SICILIANO GIOVANNI Data di nascita 28.07.1958 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale Responsabile Direzione Medica di Presidio Ospedaliero

Dettagli

Istituto Tumori Toscano ITT

Istituto Tumori Toscano ITT Istituto Tumori Toscano ITT Il percorso normativo Azione Progr. per l oncologia 1998 P.S.R. Istituzione Coordinamento Rete Oncologica 2001 P.S.R. 2002 Istituto Toscano Tumori Istituzione delle UU.OO. di

Dettagli

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO

Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO Corsi Nazionali Itineranti a cura del Laboratorio HTA di SIFO in collaborazione con ALTEMS Alta Scuola di Economia e Management Sanitario INTRODUZIONE ALL HTA. COME FARNE UNO STRUMENTO OPERATIVO: DALL

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA CORSO DI FORMAZIONE A DISTANZA Linee di indirizzo sugli strumenti per concorrere a ridurre gli errori in terapia farmacologica nell ambito dei servizi assistenziali erogati dalle Farmacie di comunità Codice

Dettagli

CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte

CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte Nata a Parigi (Francia) l 8 maggio 1959 CURRICULUM della Dott.ssa Maria Concetta Conte Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia conseguita presso l Università Federico II di Napoli il 30-10-1984 con il

Dettagli

Il ruolo degli ingegneri clinici sulla sicurezza dei dispositivi medici

Il ruolo degli ingegneri clinici sulla sicurezza dei dispositivi medici Il ruolo degli ingegneri clinici sulla sicurezza dei dispositivi medici Dott. Ing. PAOLA FREDA Direttore S.C. Ingegneria Clinica S. Giovanni Battista AO Città della Salute e della Scienza di Torino Coordinatore

Dettagli

1989 - Diploma liceo scientifico G. Castelnuovo - Firenze

1989 - Diploma liceo scientifico G. Castelnuovo - Firenze FERRUCCIO DUBINI I nato a Milano il 19/03/1970 Titolo di studio: 1989 - Diploma liceo scientifico G. Castelnuovo - Firenze 1997 Laurea in Ingegneria Elettronica, indirizzo Biomedico, presso l'università

Dettagli

STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE

STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE STATUTO DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA MEYER INDICE SEZIONE Titolo 3 - PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO DELLA RETE PEDIATRICA REGIONALE Art. 20 - Art. 21 - Art. 22 - Art. 23 - Art. 24 - Art. 25 - Verso

Dettagli

APERTURA DEI LAVORI Amedeo Bianco Presidente FNOMCeO - Vice Presidente Commissione Nazionale per la Formazione Continua

APERTURA DEI LAVORI Amedeo Bianco Presidente FNOMCeO - Vice Presidente Commissione Nazionale per la Formazione Continua 15 Ottobre / Lunedì 1 a GIORNATA 15.00/15.10 Sala Plenaria APERTURA DEI LAVORI Amedeo Bianco Presidente FNOMCeO - Vice Presidente Commissione Nazionale 15.10/15.45 SALUTI DELLE AUTORITÀ Luca Coletto Vice

Dettagli

FSEr: il percorso della Regione del Veneto

FSEr: il percorso della Regione del Veneto FSEr: il percorso della Regione del Veneto D R. S S A N A D I A R A C C A N E L L O S E Z I O N E C O N T R O L L I G O V E R N O E P E R S O N A L E S S R S E T T O R E S I S T E M A I N F O R M A T I

Dettagli

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante

Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante Con la realizzazione del CUP, di SOLE, del FSE e degli altri progetti regionali e di Asl, CUP 2000 ha dato in questi anni un contributo importante alla costruzione di una architettura regionale e-health

Dettagli

RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO. Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale

RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO. Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale RAPPORTI UNIVERSITA E OSPEDALI DI INSEGNAMENTO Marco Bosio Direttore Sanitario Aziendale UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE E stata fondata da Padre Agostino Gemelli nel 1921 E presente in 4 città: Milano,

Dettagli

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Telefono Verde Malattie Rare dell Istituto Superiore di Sanità o consultare il motore

Dettagli

ALTA FORMAZIONE FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN ITALIA

ALTA FORMAZIONE FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN ITALIA MITOS Management Innovativo delle Tecnologie per l Organizzazione Sanitaria CORSO DI QUARTA EDIZIONE ALTA FORMAZIONE FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN ITALIA a.a. 2013-2014 Urbino 5-9 maggio 2014 Napoli

Dettagli

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE

CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE CONTATTI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE SUDDIVISI PER REGIONE Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Telefono Verde Malattie Rare dell Istituto Superiore di Sanità o consultare il motore

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO, QUALE L APPROCCIO ASSISTENZIALE

GESTIONE DEL RISCHIO, QUALE L APPROCCIO ASSISTENZIALE Direzione del Servizio Infermieristico e Tecnico GESTIONE DEL RISCHIO, QUALE L APPROCCIO ASSISTENZIALE Annita Caminati e Roberta Mazzoni RISK MANAGEMENT Insieme di attività coordinate per gestire un organizzazione

Dettagli

Innovazione Tecnologica e Informatizzazione in Oncologia

Innovazione Tecnologica e Informatizzazione in Oncologia PRESIDENTE Ombretta Fumagalli Carulli SEGRETARIO Claudio Giustozzi Via Giulio Salvadori, 14/16-00135 Roma Tel +39 06 3389120 fax +39 06 30603259 cell. +39 334 2228752 e-mail: segreteria@dossetti.it - http://www.dossetti.it

Dettagli

WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015. Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini Sala degli Atti parlamentari - Piazza della Minerva 38 - Roma

WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015. Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini Sala degli Atti parlamentari - Piazza della Minerva 38 - Roma WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015 Farmaci Orfani e Malattie Rare WORKSHOP MARTEDì 1 dicembre Farmaci Orfani e Malattie Rare Le malattie rare rappresentano una sfida che coinvolge i sistemi sanitari di tutti

Dettagli

LUISS GUIDO CARLI IL FORUM DELLA SANITA DIGITALE ROMA, 10/12.9.2015

LUISS GUIDO CARLI IL FORUM DELLA SANITA DIGITALE ROMA, 10/12.9.2015 Tre giorni di incontri e appuntamenti sulla trasformazione del sistema della salute in chiave digitale UN PROGETTO DI CON IL PATROCINIO DI IN COLLABORAZIONE CON CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCIE

Dettagli

Organizzazione dei servizi sanitari. Dr. Silvio Tafuri

Organizzazione dei servizi sanitari. Dr. Silvio Tafuri Organizzazione dei servizi sanitari Dr. Silvio Tafuri Premessa metodologica Classificazione dei sistemi sanitari in base alle fonti di finanziamento: n n n n Sistemi assicurativi Sistemi finanziati dalla

Dettagli

L assistenza al malato e all anziano in casa

L assistenza al malato e all anziano in casa L assistenza al malato e all anziano in casa Prima edizione 2014 PRENDIAMOCENE CURA CON CROCE ROSSA ITALIANA DESIO e NUCLEO BRIANTEO - ASSOCIAZIONE REGIONALE LOMBARDIA INFERMIERE/I L AMORE PER I PROPRI

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE

SOCIETA ITALIANA DI FARMACIA OSPEDALIERA E DEI SERVIZI FARMACEUTICI DELLE AZIENDE SANITARIE Corso residenziale di aggiornamento a cura della sezione regionale SIFO Liguria LA GESTIONE DEI GAS MEDICINALI E LA NUOVA NORMATIVA Genova, 4 Febbraio 2016 c/o Centro Congressi Castello Simon Boccanegra

Dettagli

Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Sicilia

Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Sicilia Corso Interregionale Itinerante a cura dell Area Scientifico-Culturale SIFO Logistica in collaborazione con la regione Sicilia CORSO BASE: IL PROCESSO DELLA LOGISTICA FARMACEUTICA, PROSPETTIVE E SFIDE

Dettagli

WP 4 Approccio socio-assistenziale alle problematiche del paziente oncologico anziano

WP 4 Approccio socio-assistenziale alle problematiche del paziente oncologico anziano Programma straordinario di ricerca oncologica 2006 ALLEANZA CONTRO IL CANCRO PROGRAMMA 1B: RIDUZIONE DELLA DISPARITÀ NELL ACCESSO DEI PAZIENTI AI MEZZI DIAGNOSTICI E ALLE TERAPIE. WP 4 Approccio socio-assistenziale

Dettagli

Percorso di aggiornamento e confronto per Responsabili Sanitari delle Strutture Socio-Sanitarie della Lombardia

Percorso di aggiornamento e confronto per Responsabili Sanitari delle Strutture Socio-Sanitarie della Lombardia PROGRAMMA Percorso di aggiornamento e confronto per Responsabili Sanitari delle Strutture Socio-Sanitarie della Lombardia Anno 2013 2014 PREMESSA L ASL di Brescia, in collaborazione con SItI - Società

Dettagli

WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015. Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini Sala degli Atti parlamentari - Piazza della Minerva 38 - Roma

WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015. Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini Sala degli Atti parlamentari - Piazza della Minerva 38 - Roma WORKSHOP MARTEDì 1 DICEMBRE 2015 Farmaci Orfani e Malattie Rare WORKSHOP MARTEDì 1 dicembre Farmaci Orfani e Malattie Rare Le malattie rare rappresentano una sfida che coinvolge i sistemi sanitari di tutti

Dettagli

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA Il percorso di adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia Lidia Di Minco Direttore Ufficio Nuovo Sistema Informativo

Dettagli

L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio

L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio Conferenza Stampa L assistenza garantita dal medico di famiglia: tutte le novità per il prossimo triennio Presentazione dell Accordo Locale 2012/2014 tra l Azienda USL di Parma e le Organizzazioni Sindacali

Dettagli

Grazie dell attenzione

Grazie dell attenzione Grazie dell attenzione http://www.registri-tumori.it/pdf/aiom2012/i_numeri_del_cancro_2012.pdf In Italia circa 2.250mila persone (4% del totale della popolazione) vivono avendo avuto una precedente

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cicogna Vittorio Amedeo. Data di nascita 29/01/1953. Numero telefonico dell ufficio

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cicogna Vittorio Amedeo. Data di nascita 29/01/1953. Numero telefonico dell ufficio INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 29/01/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Cicogna Vittorio Amedeo Direttore Sanitario ASL DI RM/B Dirigente - Direzione

Dettagli

Le azionidi sviluppoe miglioramentodellecure: le proposte dei professionisti

Le azionidi sviluppoe miglioramentodellecure: le proposte dei professionisti 14 dicembre 015 Le azionidi sviluppoe miglioramentodellecure: le proposte dei professionisti Dr. Enrico Desideri Commissario Aziende Usl7, Usl8, Usl9 1 Prioritàstrategicada affrontareconunmodelloorganizzativoorizzontale,

Dettagli

Ai sensi e per gli effetti degli art. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 445/2000 la sottoscritta Simona Carli dichiara quanto segue:

Ai sensi e per gli effetti degli art. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 445/2000 la sottoscritta Simona Carli dichiara quanto segue: C U R R I C U L U M V I T A E Ai sensi e per gli effetti degli art. 46 e 47 del Decreto del Presidente della Repubblica 445/2000 la sottoscritta Simona Carli dichiara quanto segue: INFORMAZIONI PERSONALI

Dettagli

LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE EFFICACE: LA DISTANZA FRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E REALTA CLINICA. UNA PROPOSTA PER IL SSN

LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE EFFICACE: LA DISTANZA FRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E REALTA CLINICA. UNA PROPOSTA PER IL SSN con il patrocinio di LA PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE EFFICACE: LA DISTANZA FRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E REALTA CLINICA. UNA PROPOSTA PER IL SSN, 12 settembre 2011 Aula Magna NIC Enrico Agabiti Rosei Università

Dettagli

LE CURE A CASA IN UNO SCENARIO DI QUALITÀ E SICUREZZA: DAL CENSIMENTO AL LIBRO BIANCO

LE CURE A CASA IN UNO SCENARIO DI QUALITÀ E SICUREZZA: DAL CENSIMENTO AL LIBRO BIANCO LE CURE A CASA IN UNO SCENARIO DI QUALITÀ E SICUREZZA: DAL CENSIMENTO AL LIBRO BIANCO Il medico di medicina generale nelle cure a casa: quale ruolo? Antonio Calicchia, Responsabile Nazionale FIMMG per

Dettagli

1 / 1 MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

1 / 1 MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Francesco Bevere Data di nascita 21/06/1956 Qualifica DIRETTORE GENERALE Amministrazione Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e Istituto Dermatologico

Dettagli

Dalla rianimazione al domicilio. SERVIZIO ANESTESIA RIANIMAZIONE MEDICINA IPERBARICA P.O. MARINO Paolo Castaldi Fabiana Matta

Dalla rianimazione al domicilio. SERVIZIO ANESTESIA RIANIMAZIONE MEDICINA IPERBARICA P.O. MARINO Paolo Castaldi Fabiana Matta Dalla rianimazione al domicilio SERVIZIO ANESTESIA RIANIMAZIONE MEDICINA IPERBARICA P.O. MARINO Paolo Castaldi Fabiana Matta Dalla rianimazione al domicilio Problema Bisogni Risposta Piano personalizzato

Dettagli

Direzione Sanitaria II Distretto. Dott. Fabio De Angelis

Direzione Sanitaria II Distretto. Dott. Fabio De Angelis Direzione Sanitaria II Distretto Dott. Fabio De Angelis COMPLESSITA ORGANIZZATIVA Necessità di modelli organizzativi più coerenti ed efficaci per la gestione dei pazienti domiciliari COMPLESSITA ORGANIZZATIVA

Dettagli

Offerta formativa Master di primo e secondo livello, corsi di Perfezionamento A.A. 2014/2015

Offerta formativa Master di primo e secondo livello, corsi di Perfezionamento A.A. 2014/2015 Federazione ISTITUITA AI SENSI DELLE LEGGI: Nazionale 4.8.1965 N. 1103 E 31.1.1983 N. 25 Collegi C.F. 01682270580 Professionali Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Offerta formativa di primo e secondo

Dettagli

FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Indice CGI ISTITUZIALI 26 ovembre Apertura - uovo patto per la salute... Tecnologie informatiche a supporto del 118... Industria farmaceutica: risorsa per la ricerca, l innovazione,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data di nascita CECCHI MARIO Italiana 27/MARZO/1942 POSIZIONE ATTUALE

Dettagli

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015 Direzione Generale Sanità 1 ARGOMENTI TRATTATI NELLE REGOLE DI SISTEMA 1. Inquadramento economico e finanziario: il bilancio ponte 2. Il livello programmatorio:

Dettagli

IL TAVOLO CHE NON C E

IL TAVOLO CHE NON C E IL TAVOLO CHE NON C E per orientare innovazione e investimenti fra aree diverse della medicina Roma, 25 Novembre 2013 CNR Piazzale Aldo Moro, 7 RAZIONALE Nelle istituzioni e nel sistema sanitario nazionale

Dettagli

Malattie Rare: tra scienza, etica, società e sostenibilità

Malattie Rare: tra scienza, etica, società e sostenibilità Convegno Malattie Rare: tra scienza, etica, società e sostenibilità 17 Dicembre 2014 SANIT, Palazzo dei Congressi, Piazzale Kennedy 1, Roma Il Centro Nazionale Malattie Rare Istituto Superiore di Sanità

Dettagli

FEMMINILE O MASCHILE, MAI NEUTRA, SEMPRE PERSONALE

FEMMINILE O MASCHILE, MAI NEUTRA, SEMPRE PERSONALE con il patrocinio di: Comitato Bioetica Donne medico Nazionale FEMMINILE O MASCHILE, MAI NEUTRA, SEMPRE PERSONALE www.mgtour.it Gli eventi e le iniziative di Stati Generale della Medicina di Genere sono

Dettagli

Conferenza dei Sindaci ASL della provincia di Lecco

Conferenza dei Sindaci ASL della provincia di Lecco Conferenza dei Sindaci ASL della provincia di Lecco Documento di programmazione e coordinamento dei servizi iis Sanitari i e Socio Sanitari Sanitari anno 2014 Lecco, 28 gennaio 2014 1 Documento di programmazione

Dettagli

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte

1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte 1 Seminario Operativo Gruppi di Cure Primarie e Unità di Medicina Generale in Piemonte IL SISTEMA INFORMATIVO VISTO DALLA REGIONE PIEMONTE Dott. Domenico Nigro - Direzione regionale Sanità 24 Maggio 2008

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

una sfida del terzo millennio.

una sfida del terzo millennio. CONVEGNO NAZIONALE Cure domiciliari in Ematologia: una sfida del terzo millennio. SEGRETERIA ORGANIZZATIVA FUTURE EVENTS STUDIO S.r.l. Provider ECM n. 11764 00197 Roma - Viale dei Parioli, 72/d Tel. 06

Dettagli