Convegni Istituzionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convegni Istituzionali"

Transcript

1

2 Convegni Istituzionali novembre " Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio - ospedale - territorio " da pagina _ a pagina _

3 22 A T FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re 8.30 re Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio - ospedale - territorio egistrazione partecipanti Inaugurazione forum Presiedono onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza in Sanità Saluti delle autorità Giuseppe Fanfani oberto asai Sindaco di Arezzo Presidente Provincia di Arezzo Intervengono Ferruccio Fazio inistro della Salute aniela Scaramuccia nrico Garaci enato alduzzi Assessore iritto alla Salute egione Toscana Presidente Istituto Superiore Sanità Presidente Age.a.S. LTTU AGISTALI Salute e sanità a 150 anni dall Unità d Italia. Più vicini o più lontani? Giuseppe Costa Università di Torino Le malattie emergenti nell epoca della globalizzazione Ilaria Capua Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle enezie eurosurgical Simulation: the future is now olando el aestro irector rain Tumour esearch Centre ontreal Hospital 4 AFT

4 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re La nuova organizzazione nelle cure primarie Assemblea azionale FIG Coordinano Giacomo ilillo Segretario Generale azionale FIG assimo Giannone inistero della Salute Apertura Il nuovo provvedimento per la organizzazione delle cure primarie Giacomo ilillo Segretario Generale azionale FIG odelli ed esperienze a confronto [odello egione Toscana] ittorio oscherini Segretario egionale FIG Toscana [sperienza dell Accordo aziendale di Arezzo] ranka ujovic irettore Sanitario AUSL 8 Arezzo ario Grisillo Segretario Provinciale FIG Arezzo [CG e modello egione Lombardia] Giancarlo Fontana [odello egione eneta] ip. Programmazione egione Lombardia egione eneto 22 A T [odello egione milia omagna] ariella artini [odello egione Sicilia] Giuseppe oto G Assessorato Politiche Salute egione milia-omagna Assessorato della Salute egione Siciliana Tavola rotonda Conclusiva Coordina (un giornalista) Partecipano Giacomo ilillo omenico antoan aniela Scaramuccia Carlo Lusenti Carlo Lucchina aurizio Guizzardi Segretario Generale azionale FIG Segretario egionale per la Sanità egione eneto Assessore iritto alla Salute egione Toscana Assessore Politiche per la Salute egione milia-omagna irettore Assessorato Sanità egione Lombardia irettore Assessorato della Salute egione Siciliana AFT 5

5 22 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re 9.00 Come ristrutturare e costruire nuovi ospedali In partnership con AIIC - SIAIS Coordinano Paola Freda Presidente AIIC Andrea annucci irettore Sanitario illa agionieri Firenze Introducono [etodi e strumenti per un progetto innovativo di ospedale] Amelia utti ucleo alutazione Investimenti Age.a.S. [L ospedale moderno e il ruolo delle tecnologie] Federico Golla A Siemens A T sperienze in atto [Il progetto Città della Salute Torino] Claudio Zanon Commissario ASS Piemonte [La valorizzazione dei tre ospedali toscani] Francesco ellomo Coordinatore Sanitario Progetti nuovi ospedali Giorgio Almansi irigente egione Toscana [Il nuovo spedale di Santorso] Antonio Canini egione eneto [Innovazione e tendenze a livello internazionale] Tiziano inini Presidente inini Partners Intervengono aniela Pedrini Tommaso Sabbatini [L ospedale verde] aniele Giorni Presidente SIAIS AIIC AUSL 8 Arezzo HTA ed innovazione tecnologica Tavola rotonda Coordina Luigi acchitella irettore ICT Partecipano TS Group Alliance C CPL Concordia Techint 6 AFT

6 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re ipensare l ospedale fra compatibilità innovazione e rapporto con il territorio In partnership con FIAS FSAITÀ Coordinano inistero della Salute nrico esideri irettore Generale AUSL 8 Arezzo Apertura Giovanni issoni Contributi di Francesco Taroni Fulvio oirano Giovanni onchiero Angelo Lino del Favero ibattito con interventi di Amedeo ianco Annalisa Silvestro Tiziano Carradori Giacomo ilillo Costantino Troise Franco ossi Chiara Gherardeschi Giovanna Ghirlanda ario Lombardo Presidente spedale di ontecatone Università di ologna irettore Age.a.S. Presidente FIAS Presidente FSAITÀ Presidente FCe Presidente Federazione azionale Collegi IPASI irettore Generale AUSL avenna Segretario Generale azionale FIG Segretario azionale AAA Presidente SISAC egione Toscana Federsanità egione Lombardia egione eneto egione Piemonte 22 A T Concludono Giovanni issoni Francesco evere Presidente spedale di ontecatone irettore Generale Programmazione Sanitaria inistero della Salute AFT 7

7 22 A T FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re istrutturazione aziendale e salute Workshop autogestito FIAS Coordina Lorenzo Terranova irettore FIAS Intervengono [La ristrutturazione aziendale e salute: il rapporto HIS] Sebastiano agnara Coordinatore HIS Italia [La ristrutturazione aziendale e salute: il caso della sanità] arco irabile icercatore IAIL [Il caso dell ospedale della ersilia] Giancarlo Sassoli Interventi preordinati Franco Carnevale Sebastiano Calleri Cinzia Frascheri Gabriella Galli oberto Centazzo Sergio Iavicoli Conclude irettore Generale AUSL 12 ersilia Presidente Fondazione Giovanni ichelucci CGIL CISL UIL CA irettore ipartimento edicina del Lavoro IAIL Gianfranco Simoncini Assessore Attività Produttive, Lavoro e Formazione, egione Toscana re Workshop autogestito ly Lilly [iosimilari e bioequivalenti] Umberto e Grandi Presidente AIF [Come soddisfare la domanda crescente di insulina] livia acco ly Lilly Italia [omanda di farmaci salvavita] 8 AFT

8 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re edicina di Genere a cura Istituto Superiore di Sanità Coordina onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore di Sanità Partecipano 22 re Tavola rotonda I costi della obesità a cura Istituto Superiore di Sanità A T Coordina anieri Guerra Addetto Scientifico Ambasciata d Italia a Washington Partecipano nrico Garaci Presidente Istituto Superiore di Sanità AFT 9

9 22 A T FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re 9.00 Sicurezza nella riabilitazione In partnership con SIF Coordinano omenico antoan Segretario egionale per la Sanità egione eneto Anna Paola Santaroni irettore Generale Centro iabilitazione Terranuova racciolini Apertura [Le linee guida del inistero della Salute] assimo Fini Intervengono incenzo Saraceni Giovanni Zotta [Il Quadro di riferimento internazionale] Alessandro Giustini Tavola rotonda irettore Scientifico ICCS San affaele la Pisana Presidente SIF Consigliere Corte dei Conti Presidente SP Applicazione delle linee guida nelle regioni Coordina incenzo Saraceni Presidente SIF Partecipano Andrea aldi egione milia omagna egione Toscana egione Lombardia egione eneto Le migliori esperienze dei centri di riabilitazione Tavola otonda Coordina Paolo Zolo AUSL 8 Arezzo 10 Partecipano Giampiero Lapini Federico Posteraro ariella uraca Istituto iabilitazione adre della ivina Provvidenza Arezzo Centro iabilitazione Auxilium itae olterra ontecatone ehabilitation Institute Santa Lucia CI-ISP Firenze AFT

10 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re Innovazione e sicurezza nei dispositivi medici Assobiomedica a confronto con inistero della Salute e egioni Coordinano Stefano imondi Presidente Assobiomedica arcella arletta.g. Farmaci e ispositivi edici inistero della Salute [egolamento dei flussi] Fernanda Gellona [Sperimentazione clinica] Ugo rtelli [Pubblicità-Informazione] Luigi oggio [orderline] [igilanza e nuove ispezioni] aurizio Suppo [ ] Leo Traldi irettore Generale Assobiomedica ice Presidente Assobiomedica Amministratore elegato.raun ilano ice Presidente A AIIC [alutazione della performance funzionale delle tecnologie biomediche] Sergio ossolini STA SU-ST 22 A T A confronto con arcella arletta Loredano Giorni uilia artellucci auro onin irettore Generale Farmaci e ispositivi edici inistero della Salute egione Toscana egione Siciliana egione eneto egione Lombardia AFT 11

11 22 A T FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA GUI AC re 9.00 Fattore umano ed ergonomia per la sicurezza del paziente Professionisti e cittadini per la sicurezza del paziente. Il contributo italiano al congresso internazionale HPS 2011 viedo Coordinano Sebastiano agnara Steering Committee HPS Francesca Tosi Presidente SI [..] Ada acchiarini Portavoce Gruppo Accademia del Cittadino egione Toscana [Applicazione di tecnologie ad infrarossi per il conteggio delle spugne chirurgiche per evitare l errore umano in sala peratoria TI e Pronto Soccorso] Angelo Chiappetta 2 ULSS 4 Schio-icenza Angela rtolani Centro Italiano di rgonomia Pisa [La riorganizzazione del dipartimento chirurgico secondo il modello ad intensità di cura] addalena Quintili Asl [Il ruolo dell organizzazione nelle cure cardiovascolari: uno studio a campione nella popolazione maschile in Giappone] [alattie rare e siti web delle associazioni dei pazienti: luoghi affettivi virtuali per uno scambio comunicativo bidirezionale] aria Cristina Caratozzolo [Soluzioni -Health per la gestione del rischio clinico: metodologia ed applicazione delle Clinical isk Control ules (CC)] Francesco Lorenzi Politecnico di ilano [Gli eventi avversi nelle procedure invasive] Lorenzo Sommella.S. A.. San Filippo eri oma 12 AFT

12 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA GUI AC re ischio da farmaci in ospedale e sul territorio esperienze regionali a confronto A cura della egione milia-omagna Coordina Stefania odella Agenzia Sanitaria e Sociale egionale milia-omagna [Inquadramento concettuale del tema] [L esperienza della egione milia-omagna: stato dell arte] ster Sapigni ir. Gen. Sanità e Politiche Sociali egione milia-omagna ttavio icastro Agenzia Sanitaria e Sociale egionale milia-omagna [ischio da farmaci: l esperienza di una grande Azienda spedaliero-universitaria] Gaetano Privitera Azienda.U. Pisana [Gli eventi avversi da farmaci nelle SA: l esperienza della egione Liguria] Anna anchero AS Liguria [L appropriatezza prescrittiva negli anziani: un progetto collaborativo di edici di edicina Generale] AUSL Parma Jefferson University [ ] Carla aria Zotti egione Piemonte 22 A T [ ] Loredano Giorni egione Toscana [azionalizzazione farmaci in sala operatoria, centralizzazione preparazione chemioterapia e elastomeri in farmacia] arco apellino AeSS Piemonte [Sistemi esperti applicati alla prescrizione terapeutica] Adriano arcolongo irettore Generale ULSS18 ovigo AFT 13

13 23 C L FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re 9.00 Territorio, innovazione e sicurezza in sanità A cura di IPASI Coordinano arcello ozzi Presidente Collegio Provinciale IPASI Ancona Ciro Carbone Presidente Collegio Provinciale IPASI apoli Apertura [spedale, territorio: un incontro complesso] Annalisa Silvestro Presidente Federazione azionale Collegi IPASI Intervengono [L evoluzione epidemiologica: le caratterizzazioni del sistema e la risposta] Gavino aciocco Professore Università di Firenze Franco allicella Tesoriere Fondazione azionale Collegi IPASI [Territorio spedale Territorio: obiettivi, progetti, percorsi] Giovanni ecattini AUSL 7 Siena arta Fontani A..U. Le Scotte Siena [Le cure primarie e la cronicità: il sistema, l integrazione e la responsabilità professionale] avid Coletta irigente spedale di Continuità AUSL 11 mpoli assimo artelloni edico Legale AUSL 2 Lucca Antonio Gant Infermiere irigente AUSL 10 Firenze [I nuovi bisogni, la sostenibilità del sistema e la ridefinizione delle competenze] Simona ei irettore Sanitario AUSL 5 Pisa [La ricerca e le sperimentazioni nel sistema salute] Annamaria Ferraresi AUSL Ferrara 14 AFT

14 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re Tavola rotonda I professionisti sanitari e i gestori di sistema: quale formazione per le sfide del futuro Coordina Saverio Proia inistero della Salute Partecipano aria Linetti Antonio Panti Amedeo ianco Gennaro occo anilo assai Alberto Zanobini arbara angiacavalli Flori egrassi Age.a.S. Presidente rdine dei edici di Firenze e ice Presidente FCe ice Presidente Federazione azionale Collegi IPASI irettore ipartimento Agenzia per la Formazione AUSL 11 mpoli egione Toscana Presidente CST Segretaria Federazione azionale Collegi IPASI irettore Sanitario A..U. Le Scotte Siena -learning valutazione outcomes e metodologie innovative per la formazione [Progetto di ricerca cofinanziato] Presentano 23 C L Tommaso ellandi Centro GC egione Toscana Gutenberg IPASI AFT 15

15 23 C L FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re 9.00 pportunità e rischi nella chirurgia robotica In partnership con SIC Coordina Francesco evere irettore Generale Programmazione Sanitaria inistero della Salute Introduce [La robotica in Italia ] ugenio Santoro ice Presidente Consiglio Superiore di Sanità Comunicazioni [Il obot a inci] nrico izza IF oma [iotecnologie ed innovazioni tecnologiche in chirurgia ortopedica] Giuliano Cerulli icola s Foundation Arezzo siti clinici della chirurgia obotica: la parola agli Specialisti Tavola rotonda Coordinano nrico esideri irettore Generale AUSL 8 Arezzo Giulio aira Professore eurochirurgia Università Cattolica Partecipano I chirurghi Fabio Sbrana Primario Chirurgia spedale Arezzo Luciano Casciola Primario Chirurgia spedale Spoleto Gli urologi ito Pansadoro Pres. Soc. Ital. Urologia oma ttavio de Cobelli I... ilano I ginecologi ito Cela Università di Pisa omenico itobello Humanitas ilano Gli otorini arco enazzo Università di Pavia I cardiochirurghi ario iganò Università di Pavia Franca elfi A..U. Pisana Il prezzo del progresso: obotica ed alta tecnologia. La parola ai anager Tavola rotonda Coordinano ugenio Santoro ice Presidente Consiglio Superiore di Sanità Luigi lia Sub Commissario Sanità egione Calabria Partecipano nrico esideri Antonio Giordano enato otti Stefano Cencetti Giuseppe Turchetti irettore Generale AUSL 8 Arezzo irettore Generale spedale Cotugno apoli spedale San affaele del onte Tabor ilano irettore Generale A..U. Policlinico di odena Professore Scuola Superiore Sant Anna 16 Conclusioni ugenio Santoro Francesco evere ice Presidente Consiglio Superiore di Sanità irettore Generale Programmazione Sanitaria inistero della Salute AFT

16 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re Parto sicuro percorso donna in partnership con AGI Coordinano Alessandro Ghirardini inistero della Salute Giuseppe ttore Segretario AGI egione Siciliana La sessione è finalizzata a verificare lo stato di attuazione del Programma nazionale elaborato dal inistro della Salute e approvato dalla Conferenza Stato-egioni per la promozione ed il miglioramento della qualità, della sicurezza e dell appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo. Le linee di azione previste dal Programma nazionale sono: - isure di politica sanitaria e di accreditamento - Carta dei Servizi per il punto nascita - Integrazione territorio-ospedale - Sviluppo di linee guida sulla gravidanza fisiologica e sul tagli cesareo da parte del Snlg-ISS - Programma di implementazione delle Linee Guida - laborazione, diffusione ed implementazione di raccomandazioni e strumenti per la sicurezza del percorso nascita - Procedure di controllo del dolore nel corso del travaglio e del parto - Formazione degli operatori - onitoraggio e verifica delle attività - Istituzione di una funzione di coordinamento permanente per il percorso nascita II apporto sull evento nascita in Italia; Accordo Stato-egioni Linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità, della sicurezza e dell appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del tagli cesareo ; Le linee guida nazionali su Tagli cesareo: una scelta appropriata e consapevole ; Le linee guida dell I.S.S.: L agenda della gravidanza Taglio cesareo solo quando serve ; S: Safe childbirth check list; Le Aziende sanitarie e gli ospedali italiani per il Parto Sicuro; Le egioni per la applicazione dell Accordo Stato-egioni; 23 C L AFT 17

17 23 C L FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re 9.00 La medicina telematica per l assistenza domiciliare In partnership con SIT Coordinano Gianfranco Gensini Presidente SIT ossana Ugenti inistero della Salute Intervengono [L esperienza di Arezzo e della Toscana] ranka ujovic irettore Sanitario AUSL 8 Arezzo ario Grisillo AUSL 8 Arezzo [Il CG: l esperienza della Lombardia] Giancarlo Fontana ip. Prog. egione Lombardia [La deospedalizzazione protetta: l esperienza del Piemonte] Claudio Zanon Commissario AeSS Piemonte [Telemedicina e omotica] Fabrizia Lattanzio ICA Ancona [L esperienza della Puglia] Francesco ux Presidente AS Puglia [L esperienza della egione Siciliana] Salvatore rugaletta ASP agusa Le tecnologie per lo sviluppo della domiciliarità [Progetto omino] Fabio Faltoni TS Group Tesan [Progetto CG] Telbios [L esperienza Le olinette] Andrea Costa Telecom edtronic Interventi conclusivi Pier Carlo Ghiselli ossana Ugenti AUSL 8 Arezzo inistero della Salute 18 AFT

18 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re Progetti europei di telemedicina Coordina aria Carla Gilardi inistero della Salute 23 C L AFT 19

19 23 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re 9.00 Il paradigma rischio-beneficio nella prevenzione cardiovascolare In partnership con SIPC e FIC Coordinano Francesco omeo Presidente FIC Leonardo olognese ip. Cardiovascolare e eurologico AUSL 8 Arezzo [Prevenzione e diritto alla salute] assimo olpe [Carta del rischio vascolare] Simona Giampaoli Past President SIPC Istituto Superiore di Sanità C L [Prevenzione primaria: dal regime dietetico agli stili di vita] Francesco azzuoli A..U. Careggi Firenze [La prevenzione nella cardiopatia ischemica] assimo Uguccioni ASL C [Il ruolo del controllo glicemico nella prevenzione secondaria] aurizio Giuseppe Abrignani spedale di Trapani [anagement multifattoriale del paziente diabetico] doardo annucci Università di Firenze [islipidemie: nuove possibilità] [I farmaci in prevenzione: vantaggi o solo costi?] runo Trimarco Presidente SIPC [Prevenzione farmacologica della trombosi dello STT] Leonardo e Luca uropean Hospital [Prevenzione ictus nel paziente con fibrillazione atriale dopo impianto STT] Corrado Tamburino Università di Catania Tavola otonda La prevenzione dell ictus ischemico Coordina Gianfranco Gensini Università Firenze Partecipano 20 Salvatore ovo Giancarlo Agnelli Università di Palermo Università di Perugia ice Presidente ALT AFT

20 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re La nuova farmacia dei servizi in partnership con FFAA- FFI- ASSFA La farmacia dei servizi presidio socio-sanitario sul territorio Tavola rotonda Coordina Sara Todaro Il Sole 24 re Sanità Partecipano Annarosa acca Andrea andelli ittorio rlandi enanzio Gizzi arcella arletta Loredano Giorni Presidente Federfarma Presidente FFI Presidente Sunifar Presidente Assofarm inistero della Salute egione Toscana egione Lombardia egione eneto egione Siciliana 23 C L AFT 21

21 23 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA GUI AC re 9.00 uone pratiche e trasferibilità Sessione organizzata da Age.a.S. (a cura arbara Labella) [alle buone pratiche all accreditamento regionale: aspetti organizzativi ed informativi] ichela Tanzini Centro GC Toscana Sara Albolino Centro GC Toscana C L 22 AFT

22 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA GUI AC re L istituto della mediazione e nuovi strumenti di gestione del contenzioso: ricadute economiche, organizzative e di gestione In partnership con SIHA e Gutenberg Coordinano Claudio Seraschi inistero della Salute Andrea Soccetti Presidente SIHA Gutenberg Sicurezza in Sanità Apertura affaella Giardiello Comunicazioni A..U. Careggi agistrato Leonardo ugiolacchi Unitelma Sapienza Giovanni Zotta Consigliere Corte dei Conti Antonello Tornitore Il punto di vista delle egioni [ediazione e gestione del contenzioso nella egione Lombardia] avide ozzanica egione Lombardia [Il programma regionale sul nuovo modello assicurativo] Paolo oreni egione eneto Stefano Cocco egione eneto 23 C L [L esperienza della egione Puglia] Alessandro dell rba egione Puglia [ediazione e sistema assicurativo nella egione Liguria] lio Garbarino egione Liguria [La mediazione e l esperienza di gestione del contenzioso nell milia omagna] Alessandra e Palma egione milia-omagna [Formazione specializzata per la gestione della mediazione] Alessandro Cipolla ASL H [ ] Lucia orsellino egione Siciliana Paolo Cantaro irettore Generale ASP Caltanissetta [Un progetto di formazione per la gestione del contenzioso] Francesca occia Coordinatore azionale Cittadinanzattiva assimiliano Palermo Gutenberg Sicurezza in Sanità Alessandro Stiari egione Piemonte AFT 23

23 24 G I FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re 9.00 Sicurezza in sala operatoria II assemblea nazionale degli ospedali in partnership SIC ACI - AIC Coordinano Stefano Cencetti irettore Generale A..U. Policlinico di odena Paolo Cantaro irettore Generale ASP Caltanissetta Il manuale per la sicurezza e la check list: lo stato dell arte Intervengono Alessandro Ghirardini Intervengono Gianluigi elotti Luigi Presenti aria Caputo inistero della Salute egioni egioni egioni egioni Presidente SIC Presidente ACI Presidente AIC Le applicazioni di manuale e check list anche in contesti specifici [anuale e Check List indagine in 600 sale operatorie] Salvatore Giampiccolo G. ancini [ay Surgery] [Chirurgia Pediatrica] [Chirurgia ambulatoriale] [sperienze selezionate di Aziende sanitarie e ospedali pubblici e privati] 24 AFT

24 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA ASAI re Lezione agistrale Le imprese per la sicurezza in sala operatoria Coordinano Paolo Cantaro irettore Generale ASP Caltanissetta Salvatore Giampiccolo ASP nna Intervengono Giovanni Cappello Alberto Lanzani [Informatizzazione di manuale e check list] Consuelo asili edix Italia aquet Italia Servizi Italia Tecnologie Sanitarie A..U. Policlinico di odena [sperienze selezionate di Aziende sanitarie e ospedali pubblici e privati] [Formazione per la sicurezza in sala operatoria: manuale e check list no technical skills] 24 G I Lezione magistrale [sperienze selezionate di Aziende sanitarie e ospedali pubblici e privati] [Presentazione sservatorio azionale anuale e Check List] re 18,15 Conclusione dell Assemblea AFT 25

25 24 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re 9.00 "Le sfide sanitarie poste dalle migrazioni: più capacità e conoscenza diffondendo buone pratiche" Coordinano Giuseppe uocco inistero della Salute Fabrizio leari inistero della Salute Intervengono [Progetto public health aspects CTS of migration] Santino Severoni WH urope G I [Il punto di vista ed il ruolo delle migrazioni] Concetta irisola irettore Generale IP [igrazione e screening] Gianni ezza Istituto Superiore di Sanità [La sorveglianza sindromica] aria Grazia Pompa [La tubercolosi nosocomiale] Giuseppe Ippolito irettore Scientifico Spallanzani oma [ ] arcello Caremani [Il ruolo dei cittadini] Amelia itiello AUSL 8 Arezzo Presidente Comitato azionale contro la eningite 26 AFT

26 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA PTACA re Sicurezza e sanità nella rete dei trapianti Coordinano onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore Sanità Alessandro anni Costa irettore Centro azionale Trapianti [La rete nazionale e regionale della donazione] Alessandro anni Costa irettore Centro azionale Trapianti [La qualità e sicurezza nei trapianti normativa europea e nazionale] Sergio esconi [Il protocollo del Centro azionale Trapianti su eventi e reazioni avverse] Lucia izzato [Alcuni esempi di casi studio relativi a donazioni e trapianti raccolti nelle esperienze regionali] Antonio Amoroso Università di Torino Lucia izzato Tommaso ellandi Centro GC egione Toscana Sergio esconi [Il progetto CC stato dell arte] Gruppo progetto CC G I [Armonizzazione procedure CT e GC nazionale] CC e GC AFT 27

27 24 G I FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re 9.00 ASSLA LTTIA re 9.30 APTUA CGSS CGSS SIT LTTUA AGISTAL [Ginevra: Telemedicina: alle frontiere della ricerca] Sergio ertolucci irettore Generale uropean rganization for uclear esearch, C Ginevra I Sessione La formazione in e-health Partecipano Gianfranco Gensini Presidente SIT [e-health e percorsi formativi: la prospettiva europea] Antonio ittorino Gaddi irettore Corso Alta Formazione in e-health - Università di ologna [e-health e e-learning: prospettive future nella formazione continua del medico] Andrea Lenzi Presidente del Consiglio Universitario azionale Università La Sapienza oma Francesco Amenta irettore aster europeo II livello in e-health Università di Camerino Placido ramanti irettore ICCS eurolesi onino Pulejo essina Pietro Gallo Presidente Società Italiana Pedagogia edica Università La Sapienza oma Giovanni Leonardi G isorse Umane e Professioni sanitarie - inistero della Salute aria Linetti esponsabile Ufficio - inistero della Salute eferente AICA II Sessione La telemedicina per ambiti di comunità oderano aria Carla Gilardi Consigliere del inistro della Salute per la Telemedicina elio acellari Istituto Superiore Sanità Intervengono [Comunità marittima] Sergio Pillon irettore medico del CI [Comunità militari] Giacomo ammana Capo Area Servizi spedalieri Policlinico ilitare di oma [Comunità detenuti] ichelangelo artolo [Comunità residenziale assistita] oberto Antonicelli esponsabile UoS Telemedicina A.. San Giovanni- Addolorata oma esponsabile Telemedicina ICA di Ancona 28 AFT

28 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA I re CGSS SIT Comunicazioni dei Soci [La trombosi extraospedaliera dell ictus: prospettive e fattibilità] Luca Puccetti Presidente Società edica Interdisciplinare Promed Galileo Pisa [Advances in home monitoring] ichelangelo artolo esponsabile UoS Telemedicina A.. San Giovanni- Addolorata oma 24 G I AFT 29

29 24 G I FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re 9.00 La gestione delle malattie croniche In partnership con FAI Coordinano nrico esideri irettore Generale AUSL 8 Arezzo nrico ollero irettore Generale Policlinico Tor ergata Introducono [L evoluzione della cronicità: diseguaglianze e cronicità nelle varie fasce di età] Gavino aciocco Università di Firenze [Presentazione osservatorio nazionale sulle malattie] Walter icciardi spedale Gemelli [alla monopatologia alla polipatologia: la complessità e la sfida per la ricerca e per i clinici]. ardi FAI [L approccio organizzativo alla gestione delle malattie croniche] [La medicina patient oriented : la rete dei servizi per l anziano e la prevenzione del rischio] ario Felici AUSL 8 Arezzo [Prevenzione del rischio nei percorsi territorio-ospedale: Chronic Care odel] Claudio Pedace AUSL 8 Arezzo [Il CG come modello per la gestione della cronicità] Giancarlo Fontana egione Lombardia [Cure intermedie: dal domicilio all ospedale di continuità] avid Coletta AUSL 11 mpoli pportunità e rischi delle cure La ricaduta farmaco-economica della gestione della cronicità] Giorgio Lorenzo Colombo Università di Pavia [La gestione clinica del paziente con PC] Pierluigi Paggiaro Università di Pisa [La gestione del paziente con PC a domicilio] arco iagini, Paolo ivoli AUSL 8 Arezzo [Presentazione isultati Progetto ichelangelo] Piero orgia Agenzia Sanitaria Pubblica egione Lazio [Il monitoraggio e l analisi dei dati e dei KPI] Luca egli sposti CliCon [Sistema informativo integrato per lo studio dei percorsi del paziente] ariadonata ellentani Age.a.S. [edicina d iniziativa: analisi costi efficacia operativa] nrico esideri irettore Generale AUSL 8 Arezzo Paolo Francesconi AS egione Toscana aurizio Guidi ly Lilly 30 AFT

30 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA LIPPI re I sessione adioprotezione sicurezza e radiazioni ionizzanti in partneship con SI Principio di Giustificazione oderatori Antonio otondo Presidente Società Italiana di adiologia Alessandro eux FTS Carlo Faletti SI [La norma] Corrado ibbolino [Casi Clinici] avid II sessione SI oma Principio di ttimizzazione oderatori Alessandro eux FTS Antonio otondo Presidente Società Italiana di adiologia Giuseppe rancato A..U. eyer Firenze [La norma] avide Cavedagna A..U. Sant Anna Ferrara [La metodologia: appropriatezza tecnica] Jacopo egri [Casi clinici] Fabio Paolicchi C Pisa [Le radiazioni ionizzanti e non nel risk management delle Sale operatorie Il ruolo del fisico medico] iccardo i Liberto AIF [adioprotezione nelle attività in sanità] Cesare Gori A..U. Careggi [ischio da esposizione radiazioni ionizzanti] Aldo i Fazio ASL atera 24 G I olumi di attività: il giusto mezzo tra qualità e quantità Tavola rotonda Coordina Alessandro eux FTS Partecipano Carlo Faletti Alessio Terzi Fabrizio leari SI Cittadinanzattiva inistero della Salute AFT 31

31 24 G I 32 FU ISK AAGT I SAITA I CITI SI ATUA A GIATA C SALA GUI AC re 9.00 etodi e buone pratiche per la gestione del rischio clinico [Safety Walk Around (SW): formazione sul campo ed implementazione di nuove procedure. L esperienza dell Azienda Sanitaria atera] Aldo i Fazio, ita Saponaro, Isidoro Gollo,. Fontanile Azienda Sanitaria atera [Gestione del rischio clinico: analisi di un evento avverso mediante l applicazione della oot Cause Analysis (CA) nella egione Abruzzo] Angelo uraglia AS Abruzzo [I risultati dello studio multicentrico per la validazione della metodologia dei Patient Safety Walkaround] Luciana evilacqua, Anna Levati A..U. iguarda [L applicazione dei Patient Safety Walkaround come strumento di governance regionale: i risultati dell esperienza toscana] Sara Albolino, iccardo Tartaglia Centro GC egione Toscana [La checklist di sala operatoria: perché non piace ai chirurghi?] Giovanna Paggi, Silvia Galli, arcella Gostinelli, Leonardo Paroli, arco omanelli, Andrea annucci Centro ncologico Fiorentino [Gestione integrata dei rischi nei sistemi di clinical governance: presentazione di dati statistici di un modello applicato] A. Palermo A..I.C.P. A.. rescia A.. Chiari [Il coinvolgimento della donna nella definizione dei percorsi di cura della maternità] Stefano Li Pira, Anna aria urante, omenico Cerasuolo, Sabina uti Laboratorio es Scuola Superiore Sant Anna Pisa [Il metodo S-FCA a supporto del risk assessment multicentrico: applicazione in chemioterapia] Paolo Trucco, ichela Cavallin, Simona Amato, arta Ciofi degli Atti Politecnico di ilano [Procedure diagnostiche e operative di endoscopia digestiva. La gestione del rischio] lisabetta agnelli, iccardo aspetti, Lea agistri, Patrizia Salvadori, assimo Silvestri Azienda spedaliero-universitaria Careggi Firenze [Sviluppo degli indicatori sulla sicurezza dei pazienti. Un progetto multicentrico nella egione Piemonte] arco apellino, Franco ipa AS Piemonte [Applicazione della FA. Analisi proattiva del rischio nella gestione in rete delle sindromi coronariche acute] Giovanni Falsini AUSL 8 Arezzo [L implementazione della checklist chirurgica in una azienda ad elevata complessità e specializzazione] Fabrizio Gemmi, Gaetano Privitera A..U. Pisa [La radioprotezione nelle attività sanitarie: manuale informativo] Cesare Gori Azienda spedaliero Universitaria Careggi [Applicazione del metodo GC al Percorso osa ] Sergio ovenga ASL9 Grosseto [Problematiche relative all attuazione delle buone pratiche sulla Comunicazione difficile] Sergio ovenga ASL9 Grosseto [Comunicazione precoce dell errore al cittadino: un esperienza] arco riganti, Simone Canepa, icaela Pagliano.. spedali Galliera Genova AFT

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Lunedì 24 Novembre 2014

Lunedì 24 Novembre 2014 DIREZIONE SCIENTIFICA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sanità Futura Formazione srl 2 4 / 2 5 N o v e m b r e 2 0 1 4 Pa l a z z o d e i c o n g

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati?

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche Giovanna Valentina De Giacomi, Ares 118 Lazio Norma Barbini,

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO

COMMISSIONE AZIENDALE DEL FARMACO PROCEDURA SULLA PRESCRIZIONE DI FARMACI PER INDICAZIONI NON AUTORIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO COMMISONE AZIENDALE DEL FAMACO POCEDUA SULLA PESCIZIONE DI FAMACI PE INDICAZIONI N AUTOIZZATE DALL AGENZIA ITALIANA DEL FAMACO 1. SCOPO/OBIETTIVO Informare il Personale Medico dell Aziende Sanitarie della

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Linee guida per la classificazione e conduzione degli studi osservazionali sui farmaci IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Ministero della Salute

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Servizi di Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro PREMESSA La legge L. 833/1978 ha istituito il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) e successive norme

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta

Consumo medio giornaliero di sodio e potassio nella popolazione italiana adulta PROGRAMMA MINISAL Sottoprogetto ISS www.menosalepiusalute.it MINISAL-GIRCSI BUONE PRATICHE SULL'ALIMENTAZIONE: VALUTAZIONE DEL CONTENUTO DI SODIO, POTASSIO E IODIO NELLA DIETA DEGLI ITALIANI Consumo medio

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze

Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Misurazione e monitoraggio della complessità assistenziale Monitoraggio dei livelli ottimali di staffing Strumenti disponibili e tendenze Filippo Festini Università di Firenze, Dipartimento di Pediatria,

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli