SALVINI NEWS IL 2014: UN ANNO RICCO DI NOVITÀ.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SALVINI NEWS IL 2014: UN ANNO RICCO DI NOVITÀ."

Transcript

1 Presidio Ospedaliero Bollate Presidio Ospedaliero Garbagnate Presidio Ospedaliero Passirana Presidio Ospedaliero Rho Nuovo Ospedale Garbagnate SALVINI NEWS Rivista di informazione dell Azienda Ospedaliera Guido Salvini PERIODICO TRIMESTRALE. Iscrizione Tribunale di Milano n. 43. Dicembre N.3. PROGETTO GRAFICO: Design E20. STAMPA: TGM S.n.c Cologno Monzese IN QUESTO NUMERO pag. 2 Novità Gastroenterologia: un moderno ecoendoscopio. La task force di medicina nucleare. Inaugurata a Rho la nuova emodinamica. Nuove tecnologie Un casco 3D. La medicina di laboratorio. Il nuovo ospedale pag. 10 Riconoscimenti Il dottor Corrado D Urbano in Cina. Dipartimento Internazionale per le cure palliative e terapia del dolore. Premiato il progetto CISED. Garbagnate: tra cura e fede Bollate e il WWF per l oasi del Caloggio pag. 7 pag. 9 pag. 13 pag. 14 IL 2014: UN ANNO RICCO DI. Il 2014 è stato anno ricco di novità per la nostra Azienda Ospedaliera. Possiamo affermare che è partito il grande rilancio dei nostri presidi di Garbagnate, Bollate, Rho e Passirana. Dal Governo e dalla Regione sono arrivati i tanto attesi 47 milioni che ci hanno permesso di completare il nuovo ospedale di Garbagnate fare interventi importanti su quello di Rho e programmare interventi su Bollate e Passirana. Nel presidio rhodense è stato terminato l ampliamento della seconda sala di emodinamica con un importante qualificazione del servizio, coerente con le linee guida nazionali e regionali nonché con i più alti standard di qualità, sono partiti anche i lavori per la ristrutturazione del pronto soccorso che termineranno entro la data di avvio del tanto atteso EXPO, è stata trasferita la sede della facoltà di laurea in infermieristica ed è diventato operativo uno dei più moderni laboratori di microbiologia dotato delle più avanzate e apparecchiature scientifiche. A Bollate è stato trasferito il Servizio di Neuropsichiatria territoriale ed è in dirittura d arrivo l area dedicata alle attività odontoiatriche e al poliambulatorio ospedaliero. Sempre a Bollate è stata ampliata e dotata di una seconda gamma camera la medicina nucleare che si è gemellata con quella di Niguarda, dando vita alla prima Medicina Nucleare Interaziendale della Lombardia. A Garbagnate è già in corso il trasloco degli uffici amministrativi nel nuovo ospedale che dovrebbe diventare completamente operativo con tutte le attività sanitarie in primavera. In questo presidio la regione Lombardia ha riconosciuto uno dei nove centri di riferimento di macroarea trasfusionale regionale, inoltre grazie al proficuo lavoro costruito negli anni l azienda è stata individuato come una dei 4 hub regionali per la terapia del dolore, riconoscendo la lungimiranza di chi ci ha preceduto è l altissima professionalità degli attuali dirigenti che consentono di curare ed assistere a domicilio circa 600 pazienti all anno affetti da patologie oncologiche e non. Il Presidio di Passirana è stato individuato dalla Regione Lombardia come il punto di riferimento regionale per il sostegno della domiciliarità delle persone con fragilità con relativa stipula di convenzione con INAIL. Continua > PERIODICO A DIVULGAZIONE GRATUITA -

2 La nostra Azienda nell anno che sta per finire ha inoltre dato vita al rimboschimento con piantine,di una zona di parco delle Groane rispettando l impegno preso quando erano state tagliate le piante per realizzare il nuovo ospedale ed è stato rinnovato l accordo anche per l area del Caloggio di Bollate che per altri sei anni sarà gestita dal Wwf. Su richiesta del comune di Bollate è stata trovata una sede anche alla Seo-Protezione Civile che nell anno nuovo sarà operativa nell ospedale, nonché della Pubblica Assistenza di Senago. Sul fronte gestionale un grande apprezzamento deve essere fatto all area logistica e della conservazione documentale che hanno messo in atto un ambizioso ed importante progetto volto alla conservazione del patrimonio documentale ed artistico dei quattro presidi ospedalieri con accordi con l archivio di stato e la soprintendenza. Sono in corso attività grazie all interessamento della Dg cultura della Regione attività di conservazione e trasferimento del patrimonio mobiliare del PO di Garbagnate che non può trovare collocazione nel nuovo ospedale. Un ringraziamento va riconosciuto al personale che si è prodigato per le molteplici iniziative intraprese di miglioramento per il raggiungimento degli obiettivi realizzati e per quelli in programma per Ermes Maltagliati 1 Gastroenterologia. Donato un moderno ecoendoscopio. Il dottor Gianpiero Manes chiamato a scrivere le linee europee per l endoscopia. La gastroenterologia della Salvini si arricchisce di una moderna attrezzatura che è entrata in funzione presso il servizio di Garbagnate. Si tratta di un ecoendoscopio che è stato donata dalla ditta Boston Scientific. L eco-endoscopia è una tecnica che, come dice il nome, consente di eseguire una ecografia dall interno del corpo, introducendo cioè attraverso la bocca o l ano un endoscopio che porta sulla sua punta una piccola sonda ecografica. Il grande vantaggio della ecoendoscopia rispetto alla ecografia convenzionale (quella che viene fatta poggiando una sonda sulla pancia) è di mettere in contatto o avvicinare notevolmente la sonda ecografica all organo che si vuole studiare, evitando quindi tutte quelle strutture, quali la parete addominale, il grasso, l aria presente nell intestino, che normalmente rendono la ecografia meno precisa. La ecoendoscopia è dunque un esame molto preciso che permette di studiare con accuratezza la parete degli organi che compongono l apparato digerente (l esofago, lo stomaco il duodeno e la parte finale dell intestino) e la struttura di organi vicini allo stomaco ed all intestino quali il pancreas, la colecisti, le vie biliari, il fegato, la milza ed il rene sinistro. Consente inoltre di valutare la presenza e le caratteristiche dei linfonodi addominali e toracici. Un ulteriore grande vantaggio offerto dalla ecoendoscopia è la possibilità di eseguire prelievi di tessuti introducendo sotto guida ecografica un ago all interno della lesione sospetta. La ecoendoscopia offre inoltre anche l opportunità di fare piccoli interventi quali il drenaggio di raccolte addominale e pancreatiche che, altrimenti, dovrebbe essere trattate chirurgicamente. La tecnica con cui si esegue la ecoendoscopia è relativamente semplice ed è simile ad una endoscopia di durata un po maggiore. La procedura ha una durata che va dai 30 ai 60 minuti. L esame viene effettuato in sedazione cosciente mediante anestesia locale della gola e con somministrazione endovenosa di un ansiolitico e di un oppiaceo. Solo in casi selezionati l esame potrebbe richiedere una sedazione profonda con l assistenza di un anestesista. La maggior parte delle ecoendoscopie possono essere eseguite ambulatorialmente, prescritte dal medico di famiglia e rimborsate dal SSN. Solo le procedure operative possono richiedere un ricovero ordinario o in DH. I campi principali di applicazione tipici della ecoendoscopia sono la diagnosi delle patologie ostruttive delle vie biliari (calcoli, tumori), la diagnosi delle patologie infiammatorie e neoplastiche del pancreas, la diagnosi dei tumori dell esofago, stomaco ed intestino. La ecoendoscopia ha oggi un ruolo insostituibile nella stadiazione di vari tumori dell apparto digerente e, talvolta, dell apparato respiratorio. Consente infatti di valutare il grado di infiltrazione da parte del tumore della parete dell organo e la presenza di metastasi linfonodali ed epatiche. Il dottor Gianpiero Manes che dirige la gastroenterologia fa parte del gruppo europeo della Società Europea di Endoscopia (ESGE) che sta scrivendo le linee guida per l endoscopia. Ne mese di novembre sono state pubblicate le linee guida per le protesi del colon e tra gli autori il suo nome compare con quello di altre tre italiani. Bollate-Niguarda: è nata la task force di medicina nucleare. BOLLATE - E nata l Unità Operativa Interaziendale di Medicina Nucleare. Grazie ad una convenzione stipulata tra le Aziende Ospedaliere Salvini di Garbagnate e Niguarda-Ca Granda di Milano sarà migliorata l offerta qualitativa e quantitativa delle prestazione medicina nucleare erogate presso le due strutture sanitarie con particolare riferimento ai pazienti ricoverati e quelli residenti nel territorio di competenza. L importante accordo qualifica ancor di più l Unità Operativa bollatese che di recente è stata dotata di una seconda Gamma camera e permetterà anche di valorizzare le competenze professionali degli operatori della Medicina Nucleare. Il Dipartimento dei Servizi Diagnostici della Salvini è diretto dal dottor Alberto Cazzulani mentre quello di Niguarda, il Dipartimento Tecnologie Avanzate Diagnostico Terapeutiche è diretto dal dottor Claudio Rossetti. Gli obiettivi principali, come sottolineato dal direttore generale Ermenegildo Maltagliati oltre che qualitativi e quantitativi delle due strutture puntano a definire procedure unificate per tutte le prestazioni erogate. Saranno attivate procedure di integrazione del personale medico con particolare riferimento alle prestazioni quali PET e terapia radio metabolica, coordinando l aggiornamento tecnologico e quello tecnico-professionale del personale operante. Questa convenzione permetterà al servizio di essere continuativo e di non subire delle interruzioni. A Bollate è già operativa la nuova gamma camera e grazie alla presenza del secondo medico verranno ottimizzati i tempi di lavorazione e programmazione degli esami afferma Tiziana Caldarulo direttore sanitario d Azienda Ciò consentirà una significativa riduzione dei tempi d attesa. L accordo prevede anche che i pazienti già accettati dalla medicina nucleare di Bollate, che sarebbero stati rinviati in caso di guasti od interruzioni tecniche, possano essere trasferiti a Niguarda per espletare gli esami richiesti. Questa iniziativa è da considerarsi una anticipazione e sperimentazione della nuova organizzazione in rete degli ospedali - spiega il dottor Giuseppe Genduso, direttore sanitario del Niguarda - con lo scopo di migliorare la qualità e disponibilità di prestazioni ad alta tecnologia attraverso la qualificazione dei professionisti e condivisione delle risorse tecnologiche ed umane. Iscrizione Tribunale di Milano n.43 del Direttore Editoriale: Ermenegildo Maltagliati. Direttore Responsabile: Silvano Santambrogio. Comitato di Redazione: Tiziana Caldarulo, Loredana Luzzi, Fabio Florianello. Il presente numero è stato chiuso il 22 dicembre

3 Rho: inaugurata la nuova emodinamica. Una nuova e moderna sala di emodinamica è entrata in funzione all ospedale di Rho. All inaugurazione è intervenuto l assessore regionale alla salute, Mario Mantovani che nel suo intervento ha sottolineato l importanza di questo storico servizio di cui ne è ora responsabile il professor Giuseppe De Angelis. Presenti alla cerimonia il direttore generale della Salvini Ermenegildo Maltagliati, quello della Asl Giorgio Scivoletto, i consiglieri regionali Carlo Borghetti e Marco Tizzoni, il direttore sanitario dell Azienda, Tiziana Caldarulo, quello amministrativo Loredana Luzzi oltre al personale ospedaliero. Il servizio di emodinamica cardiovascolare del presidio ospedaliero di Rho, annesso alla Unità Operativa Complessa di Cardiologia e UTIC è tra i primi ad essere stato attivato in Lombardia ad opera del Prof. Binda, allora presidente dell ANMCO, associazione nazionale cardiologi ospedalieri, nel lontano che, insieme all emodinamica,. Per anni è stato il riferimento di diagnostica cardiovascolare nell hinterland milanese, per la valutazione di pazienti con cardiopatia ischemica e cardiopatie congenite, allora molto frequenti. In quel tempo, le emodinamiche attive erano sostanzialmente, quella dell Ospedale Niguarda di Milano e dell Ospedale di Varese. Solo Successivamente nacquero altre emodinamiche, come quella del vicino Ospedale Sacco, Ospedale San Carlo, Policlinico, Ospedale San Paolo etc e delle cliniche convenzionate. Ma il fiore all occhiello del servizio è rappresentato dall interventistica: infatti, da circa 20 anni è operativa anche l attività interventistica cardiovascolare, quindi non solo procedure diagnostiche, ma anche terapeutiche, consistente in angioplastiche prevalentemente coronariche elettive e, soprattutto, in angioplastiche primarie, cioè trattamento dell infarto miocardico acuto, di pazienti provenienti dalla rete del 118 e quelli auto presentati nei pronto soccorsi dei tre presidi per acuti. Da allora è attiva la reperibilità 24 ore per il trattamento dell infarto miocardico acuto. Inoltre, da qualche mese si effettuano anche altre procedure interventistiche, come la valvuloplastica aortica, che in molti casi rappresenta unica terapia in pazienti anziani, fragili con stenosi valvolare aortica severa, una volta destinati a morte precoci e con sofferenze inaccettabili e l applicazione della circolazione extracorporea per lo shock cardiogeno. Nonostante l accrescersi del numero di emodinamiche nel milanese, l emodinamica di Rho è in continua crescita in termini di numero di procedure diagnostiche ed interventistiche, rispondendo efficacemente al bisogno di salute della cittadinanza dell ASL corrispondente. 4 5

4 Grazie al lavoro coordinato di tutti gli attori sanitari e amministrativi dell azienda, unito alla sensibilizzazione dei medici curanti del territorio e del 118 sull offerta dei servizi sanitari disponibili dell azienda, si è assistito negli ultimi anni ad un incremento significativo delle procedure interventistiche per acuti e per pazienti elettivi, confermando un miglioramento dell indice di gradimento della scelta di farsi curare presso la nostra azienda. ECCO I DATI DEGLI ULTIMI 3 ANNI: Anno 2012: cororonarografie: 833, angioplastiche coronariche totali 412, di cui primarie 146. Anno 2013: coronarografie: 945, angioplastiche coronariche totali 435, di cui primarie 150. Anno 2014 al 10 dicembre: coronarografie 1174, angioplastiche totali 523, di cui primarie 170. Inoltre nel 2014 sono state effettuate per la prima volta già 10 valvuloplastiche aortiche e altri interventi innovativi, come devices per la circolazione extracorporea in pazienti con shock cariogeno, trattamento interventistico dell ipertensione arteriosa etc. 2 Rho: un casco 3D per interventi chirurgici ed urologici. Il dispositivo testato in sala operatoria. C è sempre più tecnologia, sicurezza e precisione nella sale operatorie. Una delle ultime novità arriva dall ospedale di Rho dove nei giorni scorsi è stato testato un innovativo dispositivo di tecnologia avanzata della Sony che permette di effettuare interventi di chirurgia mini-invasiva in condizioni di altissima sicurezza e di massima precisione a tutela sia dei pazienti che degli operatori. Per la seconda volta in Italia (un unica preliminare esperienza è stata recentemente effettuata presso l Università La Sapienza sede di Latina ), questo device è stato utilizzato dalle equipe del primario di urologia, Tiziano Zago e da quello di chirurgia Eugenio Morandi in due interventi di chirurgia oncologica con tecnica laparoscopica avanzata ed in un intervento endourologico per la rimozione di un calcolo ureterale. Il dispositivo consiste in un sistema di visualizzazione stereoscopica 3D che consente di convogliare le immagini ad alta definizione NUOVE TECNOLOGIE del monitor su un casco montato direttamente sulla testa del chirurgo. Il casco e munito di un display regolabile e consente all operatore di mantenere una posizione ergonomica osservando il campo operatorio in 3D esattamente davanti agli occhi. Le immagini stereoscopiche così ottenute sono condivisibili, attraverso un secondo apparecchio, anche dal secondo operatore. La disponibilità di sistemi avanzati di visualizzazione dell immagini intraoperatorie che forniscono migliori dettagli anatomici risulta ad oggi fondamentale in ambito chirurgico per ottimizzare efficacia e sicurezza degli interventi. Questo specifico dispositivo, consente agli operatori una migliore postura di lavoro in particolare per gli interventi di lunga durata. L uso del 3D è stato sperimentato nei mesi scorsi anche nelle sale operatore della chirurgia generale dell ospedale di Garbagnate 6 7

5 NUOVE TECNOLOGIE La medicina di laboratorio al servizio dei cittadini. 3 Garbagnate: il nuovo ospedale è una realtà proiettata nel futuro. Da gennaio inizieranno i trasferimenti di alcuni uffici amministrativi. Poi, via via gradatamente sarà la volta dei reparti e degli ambulatori. E ormai una realtà il nuovo ospedale di Garbagnate, un nosocomio proiettato nel futuro. I sindaci del Distretto Sanitario 1, accompagnati dal direttore generale dottor Ermenegildo Maltagliati e dal dirigente medico del presidio garbagnatese, hanno visitato la nuova ed imponente struttura che è ormai ultimata. Il nuovo Salvini risulta al top della tecnologia con robot che collegati ad un sistema Gps trasportano tutto il materiale destinato ai reparti. In un prossimo futuro le cartelle cliniche saranno elettroniche e potranno essere consultate, aggiornate e compilate direttamente dal letto dei pazienti dove sono installati dei monitor polifunzionali. Grazie al finanziamento arrivato dallo Stato e dalla Regione si stanno ultimando arredi e servizi tecnologici ed informatici. Il nuovo ospedale avrà circa 500 posti letto, un migliaio di parcheggi sotterranei ed esterni, 6 sale operatorie, 6 sale parto. Costo dell opera euro. Il nuovo modello clinico-organizzativo del Laboratorio di Microbiologia dell AO G. Salvini consolidato presso il Presidio Ospedaliero di Rho, tiene conto, dell essenza della Diagnosi Infettivologica che si sostanzia nella quotidiana risposta al quesito clinico espresso da pazienti e medici, nonchè delle esigenze di qualità, di accessibilità dei pazienti così come delle necessità economiche ed organizzative. In seno al progetto di riorganizzazione generale della UOC Medicina di Laboratorio e Microbiologia diretta dal Dr. Giuseppe Giuliani, il Laboratorio di Microbiologia del PO di Rho rappresenta sicuramente uno dei laboratori più all avanguardia in Italia per innovazione tecnologica e automazione. In partnership con Becton Dickinson Diagnostic System, azienda leader nel settore diagnostico medicale, è stato realizzato un eccellente progetto di reingegnerizzazione tecnologica dei processi del laboratorio di microbiologia. Ad esempio, l introduzione della spettrometria di massa ha comportato la riduzione del tempo necessario per l identificazione batterica da 24 ore a pochi minuti consentendo al clinico di operare, nel più breve tempo possibile, la più corretta terapia antibiotica empirica ragionata. Il laboratorio di microbiologia, unico a livello aziendale e operativo 365 giorni all anno, è in grado di processare in completa automazione la totalità dei campioni biologici che necessitano di una diagnosi batteriologica, azzerando il rischio di contaminazione e assicurando il massimo della qualità e della sicurezza biologica per i pazienti e per gli operatori sanitari. Questo è stato reso possibile grazie all inserimento di una Work Cell Automation, catena in completa automazione, capace di gestire i campioni biologici nelle fasi di accettazione, semina, incubazione e lettura digitale garantendo tracciabilità e standardizzazione dell intero flusso diagnostico dei pazienti. L innovazione tecnologica introdotta presso il Laboratorio di Microbiologia del PO di Rho risponde alle esigenze odierne dell area clinica, ricevere dati diagnostici accurati, rapidi e standardizzati al fine di garantire il miglior management del paziente. Prosegue il più complesso percorso di riqualificazione e riorganizzazione dell intera Medicina di Laboratorio che si sta conducendo in armonia e coerenza con le indicazioni programmatiche di Regione Lombardia in materia di modernizzazione della rete dei laboratori lombardi. 8 9

6 4 RICONOSCIMENTI Garbagnate: il dottor Corrado D Urbano in Cina per parlare della chirurgia laparoscopica a Garbagnate ed in Italia. Importante riconoscimento per la chirurgia laparoscopica dell ospedale di Garbagnate. Da ormai 3 anni in questo ospedale vengono pressoché quotidianamente eseguiti interventi di chirurgia laparoscopica maggiore prevalentemente per neoplasie del colon-retto e dello stomaco. Il direttore dell Unità Operativa Chirurgia 2, dottor Corrado D Urbano è stato invitato in Cina dove ha portato la sua esperienza al 2 Congresso Internazionale di chirurgia laparoscopica gastrointestinale Cme/Tme che si è svolto a Whuan. A volere sul palco degli oratori il dottor D Urbano, è stato personalmente il professor Gong Jianping, titolare della cattedra di chirurgia laparoscopica del Tongji Medical Hospital, uno dei massimi centri d eccellenza mondiali che si occupano di queste patologie. Accanto all unico chirurgo italiano c erano l inglese professor Bill Heald padre della chirurgia dei tumori rettali ed ideatore della TME (Total Mesorectal Exision) che ha rivoluzionato l approccio chirurgico dei tumori del retto e il tedesco Werner Hohenberger. I partecipanti al convegno erano oltre tremila provenenti da ogni parte del mondo anche se gli organizzatori hanno rivolto la loro scelta su tre chirurghi europei, compreso Corrado D Urbano. Il primario dell ospedale garbagnatese ha illustrato le tecniche di chirurgia laparoscopica avanzata per il trattamento del cancro gastrico, i risultati personali e le linee guida italiane. RICONOSCIMENTI Il Dipartimento Interaziendale per le Cure Palliative e la Terapia del Dolore diventa hub regionale. Alla guida il dottor Michele Sofia. Un altro importante riconoscimento per il Dipartimento Interaziendale per le Cure Palliative e per la Terapia del Dolore che interessa tutto il territorio dell Asl Milano 1, comprese le Aziende Ospedaliere di Garbagnate, Legnano e la clinica San Carlo di Paderno. Grazie al lavoro svolto quotidianamente da questo centro, la Regione Lombardia ha inserito il Dipartimento nei 4 centri hub lombardi, con funzioni di coordinamento della rete regionale di terapia del dolore. L identificazione di questi quattro centri, (Azienda Ospedaliera Salvini di Garbagnate, Ospedale di Niguarda, Azienda Ospedaliera Macchi di Varese e Fondazione Maugeri di Pavia), si è basata sulla valutazione del possesso di requisiti organizzativi e quali-quantitaivi precedentemente individuati dal Gruppo di Approfondimento Tecnico (GAT). Il direttore di questo Dipartimento interaziendale, il dottor Michele Sofia ha espresso grande soddisfazione per il risultato raggiunto affermando che il riconoscimento è la conferma, una volta di più, di essere eccellenza nel panorama regionale e nazionale, grazie anche al grande lavoro svolto in questi ultimi anni da parte di tutti gli operatori. La lungimiranza e l attenzione delle attuali direzioni strategiche dell azienda Salvini e di chi ha posto le basi organizzative affinchè questa struttura crescesse in competenza ed operatività, ha consentito il raggiungimento di questo importante obiettivo di cui ne beneficeranno in primo luogo tutti quei pazienti che quotidianamente si confrontano e lottano contro la sofferenza. Soddisfazione per il riconoscimento è stata espressa anche dal direttore generale dell Azienda Ospedaliera Salvini e dai direttori sanitario Tiziana Caldarulo e amministrativo Loredana Luzzi

7 IL PROGETTO CISED DELLA SALVINI PREMIATO IN REGIONE LOMBARDIA RICONOSCIMENTI 5 Garbagnate: la lunga storia di cura e di fede, verso e con i malati, continua... Aperta nel 1923 la Chiesa di San Carlo Borromeo è sempre stata punto di riferimento, meditazione e preghiera di milioni di malati e cittadini della zona. Ora con il nuovo ospedale la storica chiesa che fine farà? Si è tenuta in aula Gaber il 2 dicembre la premiazione ufficiale del concorso regionale con un evento molto partecipato dal titolo Miglioramento continuo della qualità della documentazione sanitaria. The Gold Project: presentazione dei progetti vincenti per la gestione della documentazione sanitaria Alla presenza dei rappresentanti di numerose aziende sanitarie il Direttore Generale della DG Salute Walter Bergamaschi ha premiato i progetti vincitori per ciascuna delle quattro categorie progettuali. L AO Salvini è risultata vincitrice del primo premio sull area tematica n. 3 denominata Integrazione interdisciplinare e interprofessionale con il progetto denominato CISED Progetto CISED Clinical Imaging System per gli esami di endoscopia digestiva nella gastroenterologia aziendale: un sistema per l interoperabilità, la tracciabilità dei processi e sicurezza del paziente, integrato SIO e SISS. Dall esecuzione dell esame alla CLS (Conservazione Legale Sostitutiva) Il progetto, che vede come team learder il Responsabile dei Sistsemi informativi Aziendali Guido Meregalli - ha consentito di attivare l utilizzo del Sistema denominato Endox che consente la gestione centralizzata degli esami eseguiti nelle tre Gastroenterologie dei Presidi Ospedalieri di Garbagnate, Rho e Bollate; il sistema è integrato dal punto di vista dei dati clinici e con tutti gli applicativi gestionali del sistema informativo ospedaliero quali l Anagrafica Pazienti Centralizzata (BAC certificata NAR e MEF), la Gestione Ricoveri e il CUP centro unificato di prenotazione -. La consegna ufficiale del premio dichiara il Direttore Amministrativo Loredana Luzzi è l occasione per ringraziare i nostri colleghi che con questo progetto hanno applicato un modello di lavoro interdisciplinare e multiprofessionale e la Regione Lombardia che con questa iniziativa ha consente alle Aziende di dimostrare ed apprendere le buone pratiche di gestione in una modalità integrata e sinergica. La gestione delle informazioni cliniche ed amministrative in modalità integrata ha infatti importanti ricadute sulla qualità dell assistenza sanitaria. Questo il pensiero di don Claudio, cappellano dell Ospedale e del Diacono Elio. C era una volta, così iniziano le favole, ma qui si tratta di realtà. C era una volta un medico, Guido Salvini, che, visitando i malati nelle borgate circostanti, si rese conto e iniziò a prendersi cura di molti di loro, toccati dal mal sottile, la tubercolosi. Se il buongiorno si vede dal mattino, l attenzione e la premura di quest uomo, vide ben presto il coinvolgendo anche di coloro che erano preposti al Bene Comune dei cittadini e della stessa chiesa locale. Se l ospedale è un po metafora della vita: non finisce mai, ad uno che si chiude se ne apre un altro; del resto, parafrasando un espressione di Gesù, possiamo dire che i malati li abbiamo sempre con noi. A proposito del nuovo ospedale, credo di aver capito che sarà dotato di tecnologie, le più avanzate, anche per quanto riguarda la diagnostica e gli interventi di cura delle varie malattie: ben vengano! Spendo solo una parola perché, nella cura di ogni malato, a questi traguardi della tecnica applicata al raggiungimento della salute, si favorisca sempre quel rapporto umano tra personale curante e paziente che tiene conto della singolarità di ogni persona nelle sue diverse componenti: fisica, psichica, relazionale, spirituale. In parole semplici per tutti coloro che sono e saranno chiamati ad avvicinare ogni persona malata, auspico che avvenga ciò che è stato detto dal professor Guido Tattoni, primario e fondatore del reparto di chirurgia vascolare: Lavorò con quell assoluta umanità che voleva dire: prima di tutto il paziente. Ci accompagni, nel nostro servizio verso i malati, quell espressione che san Camillo de Lellis, patrono dei malati e del personale ospedaliero, ripeteva spesso ai confratelli: Più cuore in quelle mani! 12 13

8 6 Bollate: l azienda ospedaliera rinnova il contratto con il WWF per l oasi del Caloggio di Bollate. L Azienda Ospedaliera Salvini ha rinnovato per altri sei anni al Wwf il contratto di comodato d uso gratuito dell Oasi del Caloggio di Bollate. L accordo è stato sottoscritto in questi giorni e permetterà di continuare a gestire i terreni in località Caloggio, di proprietà della Salvini, diventati uno di punti qualificanti delle aree protette della città. Con questo accordo l Azienda Ospedaliera ha riconfermato la convenzione già in atto dal 1993 e recentemente scaduta. Nella richiesta del prolungamento del comodato, l Oasi WWF sottolineava l importanza dell area di alto valore naturalistico vissuta anche dalla popolazione per le passeggiate, le osservazioni sul campo, per le gite delle scuole del territorio. Un area sulla quale nel corso di questi anni, il WWF ha investito molto, sia in risorse umane che finanziarie, per trasformare questo luogo, ove regnava il degrado e l abusivismo, in un luogo fruibile da tutti ed un punto d incontro fra uomo e natura. In vent anni le aree occupate da terzi sono state ripulite (ben 10 i cassoni di camion di rifiuti raccolti), il bosco è stato riqualificato, rinfoltito, rimboschiti 10mila mq di terreni, sono state create zone umide e sentieri naturalistici coinvolgendo anche i ragazzi del Centro Diurno Disabili di Bollate. Un lavoro immenso ed importante per la salvaguardia di un oasi verde che ogni anno è teatro di iniziative e giornate che coinvolgono tutti i cittadini. Bollate: la SEO trova casa in ospedale. Grazie ad un accordo fra l Azienda Ospedaliera Salvini, il Comune di Bollate e la SEO i volontari di protezione civile avranno una nuova sede nell ospedale di Bollate. Alla presentazione di questo accordo, avvenuta nell aula giunta di Bollate erano presenti il direttore generale della Salvini, Ermenegildo Maltagliati, il sindaco Stefania Lorusso con l assessore alla Sicurezza e Protezione civile Fabio Boniardi, e Giuseppe Silvestre con Gianluigi De Moliner, in rappresentanza della SEO - Protezione civile. A sottolineare l importanza dell evento hanno presenziato anche Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza e Protezione civile di Regione Lombardia e Stefano Bolognini, assessore alla Sicurezza e Protezione civile della Provincia di Milano. L assessore Bordonali, ringraziando Azienda Salvini e Comune per l accordo raggiunto, ha espresso la sua soddisfazione per la nascita di questo polo di protezione civile che sarà un valido supporto anche ad Expò. Parole di elogio per l opera svolta dai volontari della Seo sono venute anche dall assessore Bolognini, dal sindaco Lorusso e dall assessore Boniardi che li ha definiti angeli custodi. La nuova sede si trova nell ex casa delle suore dell ospedale. I lavori di sistemazione inizieranno a metà gennaio l inaugurazione è prevista per il mese di aprile. A91CC-9192-A4 A91CC-9192-A4 Innoviamo per far progredire la salute umana. Le Le risposte Siemens migliorano la vita delle persone con innovazioni in in diagnostica per immagini e di laboratorio, terapia e IT per la la sanità. Il desiderio di felicità è insito in ogni essere umano. Stiamo migliorando la vita di 83 milioni di persone, ogni Il desiderio di felicità è insito in ogni essere umano. Stiamo migliorando la vita di 83 milioni di persone, ogni Poiché la possibilità di vivere una vita felice dipende da anno, lottando contro le sei malattie più letali del Poiché la possibilità di vivere una vita felice dipende da anno, lottando contro le sei malattie più letali del una buona salute, Siemens continua ad innovare per pianeta. Siamo presenti in città in rapida crescita e in una buona salute, Siemens continua ad innovare per pianeta. Siamo presenti in città in rapida crescita e in migliorare la salute umana. Stiamo aiutando gli ospedali villaggi remoti per prolungare la vita dei singoli individui migliorare la salute umana. Stiamo aiutando gli ospedali villaggi remoti per prolungare la vita dei singoli individui ad operare più efficacemente garantendo ai professionisti e per migliorare la qualità della vita di tutti. Affinché ad operare più efficacemente garantendo ai professionisti per migliorare la qualità della vita di tutti. Affinché sanitari un migliore supporto decisionale per assistere sempre più persone possano vivere una vita più lunga, sanitari oltre 195 un mila migliore pazienti supporto ogni ora. decisionale per assistere più sempre appagante più persone e più felice. possano vivere una vita più lunga, oltre 195 mila pazienti ogni ora. più appagante e più felice. 14 Answers for life. Answers for life.

9 PRENOTAZIONI DI VISITE E ACCERTAMENTI SPECIALISTICI SENZA CODE Prenotazioni visite ed esami specialistici Cancellazione delle prenotazioni effettuate Spostamento delle prenotazioni effettuate Informazioni Servizio Sanitario Nazionale Numero verde gratuito Call Center Regionale, è attivo dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, dalle ore 8.00 alle Libera Professione Numero verde gratuito Call Center Regionale, è attivo dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, dalle ore 8.00 alle Per prenotazioni in regime di Servizio Sanitario Nazionale è necessario avere l'impegnativa del medico. Per prenotazioni in regime di Libera Professione è necessario fornire: Cognome e Nome dell assistito - Recapito telefonico - Codice Assistito e/o Codice Fiscale - Luogo e data di nascita - Cognome e Nome del Medico e/o branca specialistica - Ospedale di effettuazione della visita. PAGAMENTI Poliambulatorio di Arese, Via Col di Lana, 10: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle 12,30 e dalle ore 13,30 alle 16,00. Presso il CUP di Arese sono accettati pagamenti POS e contanti. Nel Presidio Ospedaliero di Bollate: CUP: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle ore 16,00 - Sul totem di prenotazione selezionare la voce LIBERA PRO- FESSIONE e attendere la chiamata agli sportelli contraddistinta dalla lettera G. Presso il CUP sono accettati pagamenti POS e contanti. Ufficio Ricevimento: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.00 alle Mercoledì dalle 8.00 alle Presso l'ufficio Ricevimento sono accettati solo pagamenti POS. Nel Presidio Ospedaliero di Garbagnate: Ufficio Cassa: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,30 alle ore 16,30 solo pagamenti prestazioni LIBERA PROFESSIONE e ticket di Pronto Soccorso. Ufficio Ricevimento: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 08,00 alle ore 19,30 - il sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,00. CUP: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,15 alle ore 16,00. Nel Presidio di Passirana è possibile pagare le prestazioni erogate in regime di libera professione presso: Ufficio Cassa (atrio Ospedale): dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle ore 16,00. Poliambulatorio di Paderno Dugnano, Viale della Repubblica, 13: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle ore 16,00. Presso il CUP di Paderno Dugnano sono accettati pagamenti POS e contanti. Nel Presidio di Rho: CUP di Via Legnano, 22 - Rho: dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle ore 16,00. Sul totem di prenotazione selezionare la voce LIBERA PROFESSIONE e attendere la chiamata agli sportelli contraddistinta dalla lettera G. Presso il CUP sono accettati pagamenti POS e contanti. Ufficio Ricevimento (atrio Ospedale): dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi) dalle ore 8,00 alle ore 18,30. - il sabato (esclusi i festivi) dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Presso l'ufficio Ricevimento sono accettati solo pagamenti POS. GRAZIE A

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE ASO S. Croce e Carle di Cuneo C.I.O. COMITATO INFEZIONI OSPEDALIERE DOCUMENTO DESCRITTIVO TITOLO CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE Data di emissione: 20 aprile 2004 revisione n

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC

LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC LE DOMANDE POSSIBILI PER LO SCREENING MAMMOGRAFICO VADEMECUM PER GLI OPERATORI DI SCREENING DELLA ASL RMC (*risponde l infermiera / l ostetrica/ il medico) AGGIORNATO A Maggio 2009 1 CHE COSA E UN PROGRAMMA

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli