VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL"

Transcript

1 Istituto Comprensivo Statale VITTORIO LOCCHI Milano Scuola Primaria Scuola Secondaria di I grado Via Gian Battista Passerini, Milano C.F Cod MIUR MIIC8CT00T Tel: Fax VERBALE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL IL GIORNO 14 DEL MESE DI GENNAIO DELL ANNO 2014, PRESSO LA SEDE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO VITTORIO LOCCHI DI MILANO, SI È RIUNITO IL CONSIGLIO DI ISTITUTO PER DISCUTERE IL SEGUENTE O.D.G.: 1.APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE 2. DEFINIZIONI CRITERI PER ACCOGLIMENTO DOMANDE DI ISCRIZIONE 3. FONDO DI SOLIDARIETÀ 4. APPROVAZIONE GITE NON PROGRAMMATE NEL POF 5. SITUAZIONE TRASFERIMENTO SCUOLA CASSINIS 6. LOCALI DEL CUSTODE: SITUAZIONE 7. COMUNICAZIONI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO 8. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE. RISULTANO PRESENTI/ASSENTI PRESENTE ASSENTE MIRAGLIA GUIDO PRESIDENTE X ANGELINI GIOVANNA DIRIGENTE SCOLAST. X RUSSO EMANUELA GENITORE X ANNOVI ADELE GENITORE X ZANGHERI CECILIA GENITORE X DE CHIARA LUISELLA GENITORE X LEGGIO PATRIZIA GENITORE X CATTANEO MICAELA GENITORE X VIGANÒ MASSIMILIANO GENITORE X ZACCURI ANTONELLA DOCENTE X BUSSINI STEFANIA DOCENTE X GORINI LOREDANA DOCENTE X FONTANA GABRIELLA DOCENTE X VETRUGNO ROSALBA DOCENTE X BETTO PALMIRA DOCENTE X MANOLI GAETANA DOCENTE X FRANCAVILLA SARA DOCENTE X 1. APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 26/11/2013 IL VERBALE VIENE APPROVATO ALL UNANIMITÀ DELIBERA N.01/ DEFINIZIONI CRITERI PER ACCOGLIMENTO DOMANDE DI ISCRIZIONE

2 SI DISCUTE SULLA CONFERMA DEI CRITERI APPROVATI LO SCORSO ANNO E SI RITIENE NECESSARIO APPLICARE GLI STESSI CRITERI ANCHE PER EVENTUALI ESUBERI DI BAMBINI DI BACINO, PERTANTO SI DELIBERA ALL UNANIMITA IL SEGUENTE DOCUMENTO: CRITERI ACCETTAZIONE DOMANDE ISCRIZIONE A.S: 2014/2015 Scuola Primaria Il Consiglio di Istituto dell Istituto Comprensivo V. Locchi - VISTA la normativa vigente in materia di iscrizioni alla scuola primaria e di definizione degli organici; - VISTO che la normativa prevede che il Consiglio di Istituto stabilisca dei criteri di esclusione delle domande di iscrizione, in caso di esubero DELIBERA I seguenti criteri di accettazione/esclusione delle domande di iscrizione alle scuole primarie Duca degli Abruzzi e Vittorio Locchi, per A.S Premesso che i bambini che compiono 6 anni dopo il 31 Dicembre 2014 possono essere accolti solo se non vi sia esubero di iscrizioni, viene data la precedenza: 1. agli alunni provenienti dal bacino di utenza 2. agli alunni provenienti dalle scuole dell infanzia comunali, statali e private insistenti sul territorio dell Istituto Comprensivo (Monterotondo, Cesari, S. Agostino, Ricci, Ciriè/Girola) 3. agli alunni che hanno un fratello frequentante lo stesso plesso 4. agli alunni residenti nel Comune di Milano Ferme restando le suddette precedenze verrà stilata una graduatoria in base ai seguenti requisiti/punteggi: Figli di genitore unico Punti 3 Figli di genitori entrambi lavoratori Punti 2 Figli con un genitore che lavora all interno del Territorio del plesso Punti 1 Situazioni particolari verranno esaminate ed eventualmente prese in considerazione, in modo discrezionale, da parte del Dirigente Scolastico. Scuola Secondaria di 1 Grado Il Consiglio di Istituto dell Istituto Comprensivo V. Locchi - VISTA la normativa vigente in materia di iscrizioni alla scuola secondaria di 1 e di definizione degli organici; - VISTO che la normativa prevede che il Consiglio di Istituto stabilisca dei criteri di esclusione delle domande di iscrizione, in caso di esubero DELIBERA I seguenti criteri di accettazione/esclusione delle domande di iscrizione alla scuola secondaria di 1 grado G. Cassinis per A.S Viene data la precedenza 1. agli alunni provenienti dalle scuole primarie dell Istituto Comprensivo Locchi (via Cesari e via Passerini) 2. agli alunni provenienti dal bacino di utenza 3. agli alunni che hanno un fratello frequentante la stessa scuola 4. agli alunni residenti nel Comune di Milano Ferme restando suddette le precedenze verrà stilata una graduatoria in base ai seguenti requisiti

3 - Figli di genitore unico Punti 3 - Figli di genitori entrambi lavoratori Punti 2 - Alunni con almeno un genitore che lavori nel territorio dell'i.c. Punti 1 Situazioni particolari verranno esaminate ed eventualmente prese in considerazione, in modo discrezionale, da parte del Dirigente Scolastico. DELIBERA N. 02 / FONDO DI SOLIDARIETÀ IL DIRIGENTE SCOLASTICO COMUNICA CHE LA SCUOLA PUÒ CONTRIBUIRE AL FONDO SOLIDARIETÀ CON 12OO E NON 1500 COME DETTO NELLA PRECEDENTE SEDUTA, PROVENIENTI DAL FONDO PER IL FUNZIONAMENTO DIDATTICO. PER COSTITUIRE IL FONDO SOLIDARIETÀ E GARANTIRE UN AIUTO ECONOMICO DI 50 A CLASSE PER TUTTI I PLESSI DELL ISTITUTO, OCCORREREBBERO 2500 TOTALI. SI RICORDA CHE PASSERINI HA UN FONDO PROPRIO COME RESIDUO CHE SARÀ TENUTO PER AUMENTARE IL BUDGET DEL PLESSO PER LE NUMEROSE SITUAZIONI DI BISOGNO PRESENTI. SI DECIDE DI UTILIZZARE IL FONDO DELLA SCUOLA E SI INVITANO LE ASSOCIAZIONI GENITORI CESARI E CASSINIS E IL COMITATO GENITORI DI PASSERINI A CONTRIBUIRE CON UN ACCANTONAMENTO PER POTER RAGGIUNGERE I 50 EURO A CLASSE DA RICHIEDERE IN CASO DI NECESSITÀ. MIRAGLIA RIPORTA CHE L ASSOCIAZIONE GENITORI CESARI HA GIA ACCORDATO DI ACCANTONARE PER IL FONDO 500. VIGANO RIPORTA CHE ANCHE IL COMITATO PASSERINI HA GIA STANZIATO UNA QUOTA. SI DISCUTE SU COME POTER GESTIRE QUESTO EVENTUALE ACCANTONAMENTO DI FONDO DELLE ASSOCIAZIONI GENITORI CESARI E CASSINIS E DEL COMITATO GENITORI PASSERINI RICONOSCENDO LORO LA DISPONIBILITÀ SEMPRE DIMOSTRATA, VALUTANDO I PRO E I CONTRO DELLE VARIE IPOTESI SU COME POTERVI ACCEDERE. DURANTE APPROFONDITA DISCUSSIONE SI RICORDA LA DECISIONE ASSUNTA DI DISTRIBUIRE LA SOMMA CHE SI VERREBBE A COSTITUIRE A CLASSE METTENDO A DISPOSIZIONE 60 IN PASSERINI,, 50 IN CASSINIS, 40 IN CESARI. CONSAPEVOLI CHE LE ASSOCIAZIONI SI FANNO CARICO ANCHE DI SITUAZIONI NON DELLA PROPRIA SCUOLA. ANNOVI A TAL PROPOSITO INTERVINE DICENDO CHE SI TRATTA DI SOLIDARIETÀ A TUTTI GLI EFFETTI, FONTANA FA RILEVARE CHE IN CESARI NON C È PIÙ UNA SITUAZIONE COSÌ DIFFERENTE DAGLI ALTRI PLESSI PERCHÉ IN OGNI REALTÀ CLASSE CI SONO DIFFICOLTÀ ECONOMICHE. MIRAGLIA CHIEDE DI MONITORARE ALLA FINE DELL ANNO COME SONO STATI SPESI I SOLDI PER VEDIFICARE SE LE SCELTE FATTE SONO COERENTI. AL TERMINE SI PERVIENE A VOTARE TRE PROPOSTE 1. METTERE IL FONDO DELLA SCUOLA, MASSIMO 1200 EURO RITENUTI DISPONIBILI, PIÙ UN CONTRIBUTO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL COMITATO PER ARRIVARE AD UNA QUOTA DI 50 EURO PER IL NUMERO DELLE CLASSI TOTALI, MANTENENDO LE QUOTE EFFETTIVE DA EROGARE 60 IN PASSERINI,, 50 IN CASSINIS, 40 IN CESARI STABILITE. FAVOREVOLI 7 CONTRARI 6 ASTENUTI 2 2. MANTENERE IL FONDO DELLA SCUOLA, MASSIMO 1200 EURO RITENUTI DISPONIBILI, E CON FILTRO DELLA PRESIDENZA ACCEDERE AD UN FONDO INTEGRATIVO GESTITO DIRETTAMENTE DALLE ASSOCIAZIONI E DAL COMITATO. FAVOREVOLI 1 CONTRARI 9 ASTENUTI 5 3. SOMMARE AL FONDO DELLA SCUOLA, MASSIMO 1200 EURO RITENUTI DISPONIBILI, IL CONTRIBUTO DELLE ASSOCIAZIONI E DEL COMITATO VERSATI SU CARTA DI CREDITO PREPAGATA. FAVOREVOLI 6 CONTRARI 4 ASTENUTI 5 CON SECONDA VOTAZIONE ESCLUDENDO L ASTENSIONE CON FAVOREVOLI 8 CONTRARI 7 SI APPROVA L ISTITUZIONE DEL FONDO DI SOLIDARIETÀ COMPOSTO DA UN CONTRIBUTO DELLA SCUOLA, MASSIMO 1200 EURO RITENUTI DISPONIBILI, PIÙ UN CONTRIBUTO DELLE ASSOCIAZIONI GENITORI G.CASSINIS E CESARI E DEL COMITATO GENITORI PASSERINI PER ARRIVARE AD UNA QUOTA DI 50 EURO PER IL NUMERO DELLE CLASSI TOTALI MANTENENDO LE QUOTE EFFETTIVE DA EROGARE COME STABILITO DELIBERA N. 03/2014

4 4. APPROVAZIONE GITE NON PROGRAMMATE NEL POF GITA A SPIAZZI DI GROMO (BERGAMO) CHE VERRÀ EFFETTATA DALLA TERZA C DEL PLESSO SBARBARO DAL 15 AL 17 GENNAIO 2014 CON LA PRESENZA DEI DOCENTI FORMENTI ED AQUILINO E LA PARTECIPAZIONE A SUPPORTO DALLA PROF. CALEGARI CHE SI SPECIFICA NON ESSERE DOCENTE DEL CORSO MA NECESSARIA. SI APPROVA ALL UNANIMITÀ DELIBERA N. 04 / SITUAZIONE TRASFERIMENTO SCUOLA CASSINIS IL DIRIGENTE SCOLASTICO COMUNICA CHE IL TRASFERIMENTO SI È CONCLUSO CON LO SPOSTAMENTO DEGLI ULTIMI SCATOLONI. IN DI CALBOLI OCCORRE ANCORA UNA VERIFICA DEI SERRAMENTI, DEGLI IMPIANTI ELETTRICI E UNA CAMPANA PER LE SCANSIONI ORARIE. IL COMUNE È STATO ALLERTATO TRAMITE LETTERA INVIATA A DICEMBRE, L INGEGN. FONTANA HA RISPOSTO PREVEDENDO TEMPI LUNGHI NONOSTANTE LA CAMPANELLA SIA UNA DOTAZIONE INDISPENSABILE IN UNA SCUOLA: ORA È SOSTITUITA CON L USO DI UN FISCHIETTO. ANCHE PER LE CLASSI OSPITATE IN PASSERINI IL TEMPO VIENE SCANDITO CON IL FISCHIO. IN QUESTO CASO NON SI PUÒ FARE ALTRIMENTI, PERCHÉ TRA LE CAMPANELLE PER LA PRIMARIA E QUELLE NECESSARIE ALLA SECONDARIA SAREBBE UN CONTINUO INTERROMPERE. ATTUALMENTE È DA VERIFICARE IN DI CALBOLI L EFFETTIVO INGOMBRO DI UNA CATTEDRA IN SECONDA D CHE, SECONDO ALCUNI GENITORI, PER COME È POSIZIONATA, IMPEDIREBBE UNA FACILE USCITA IN CASO DI EVACUAZIONE. SI ATTENDE LETTERA DEL COMUNE. IN ARRIVO UNA CIRCOLARE INTERNA SULL USO DEL CORTILE. SI FA NOTARE CHE PER PASSERINI L INTERVALLO DELLA SECONDARIA ALLE ORE 11 È PARTICOLARMENTE FASTIDIOSO SE I RAGAZZI SONO IN CORRIDOIO. SI STABILISCE CHE I DUE INTERVALLI DEL MATTINO SI POSSANO FARE IN CORTILE O IN CLASSE, NON IN CORRIDOIO. DOPO LA MENSA LE SECONDE E LE TERZE POTRANNO USARE IL CORTILE DI DI CALBOLI CHE VERRÀ ATTREZZATO CON CANESTRI E RETE DI PALLAVOLO. PER QUANTO RIGUARDA L USO DEGLI SPAZI ESTERNI DEL PLESSO PASSERINI, VIENE SOTTOLINEATA LA CRITICITÀ RELATIVA ALLO SPAZIO DIETRO L ALA NUOVA PER LA PRESENZA DELLE SCALE ANTIINCENDIO. SI REPUTA NECESSARIO CHE I COLLEGHI DI CASSINIS ASSICURINO LA PIÙ RIGOROSA SORVEGLIANZA DURANTE L USO DI QUESTO SPAZIO DURANTE LA RICREAZIONE. A PROPOSITO DI SICUREZZA LA PRESIDE COMUNICA CHE È PREVISTA LA COSTRUZIONE DI QUATTRO SCALE ANTIINCENDIO NELL ALA VECCHIA DI PASSERINI. IL CONSIGLIO PRENDE ATTO CHE LE CLASSI CHE SI SPOSTANO DA DI CALBOLI A PASSERINI E VICEVERSA, E QUELLE DIRETTE O DI RITORNO DAI GIARDINI DI VIA BAUER SONO ACCOMPAGNATE DA UN UNICO DOCENTE. IL MOVIMENTO DI RAGAZZI IN VIA PASSERINI È NOTEVOLE. LA PRESIDE DICHIARA DI AVER MANDATO UNA LETTERA AI VIGILI CON LE INDICAZIONI DEGLI ORARI DI SPOSTAMENTO DEI RAGAZZI AFFINCHÉ VENISSE VALUTATA LA CHIUSURA DELLA VIA PASSERINI AL TRAFFICO AUTOMOBILISTICO PER IL GRAN NUMERO DI ALUNNI CHE VI CIRCOLANO NECESSARIAMENTE E PER RICHIEDERE LA POSA DI OPPORTUNA SEGNALETICA. NELLA RISPOSTA I VIGILI DICHIARANO CHE VALUTERANNO LA RICHIESTA DI SEGNALETICA VERTICALE. LA PRESIDE FA NOTARE CHE LA PRESENZA DI TALE SEGNALETICA È OBBLIGATORIA PER LEGGE. SECONDO LEI È NECESSARIA UNA LETTERA ANCHE DA PARTE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO AL CONSIGLIO DI ZONA E AI VIGILI. IL PRESIDENTE, CONCORDI TUTTI, SE NE FA CARICO A NOME DEL CONSIGLIO D ISTITUTO. AL TERMINE DI OPPORTUNE VERIFICHE RIGUARDO LO STATO DELLE SCALE, GLI ALUNNI DELLA SECONDARIA OSPITI IN PASSERINI DOVREBBERO USARE L INGRESSO LATERALE AL TERMINE DEL CORRIDOIO SUL LATO SINISTRO DELLA SCUOLA. GORINI FA PRESENTE CHE DALL INIZIO DELL USO DELLA MENSA DA PARTE DI CASSINIS, I TEMPI PER I PICCOLI DELLA PRIMARIA SONO DIVENTATI ANCORA PIÙ COERCITIVI E QUESTO NON AIUTA A CREARE UN CLIMA SERENO ANCHE PER LA DIFFICOLTÀ A GESTIRE IN TRE CLASSI PRIME UN BAGNO ESSENDO VENUTA A MANCARE LA POSSIBILITÀ DI USO DEL SECONDO BAGNO SUL PIANO. PER ESSERE PUNTUALI BISOGNEREBBE ATTIVARSI ANCORA CON MAGGIOR ANTICIPO FORZANDO I TEMPI. A TAL PROPOSITO SI CERCHERANNO SOLUZIONI APPLICABILI IN ACCORDO CON LE ALTRE INTERCLASSI, GORINI PRECISA CHE SEGNALAVA SOLO UN DISAGIO SENZA PRETENDERE NULLA SOPRATTUTTO NON DESIDERA PROVOCARE ALTRI DISAGI. 6. LOCALI DEL CUSTODE: SITUAZIONE IL CUSTODE SI È TRASFERITO: DAI LOCALI CHE OCCUPAVA SI RICAVANO DEGLI SPAZI ABBASTANZA GRANDI MA NON USABILI COME CLASSI. LA LORO DESTINAZIONE SARÀ DA DECIDERE, PER ORA SI IPOTIZZA DI USARNE UNO PER UN AULA DOCENTI CHE SARÀ UTILIZZATA ANCHE DAI DOCENTI DELLA PRIMARIA CHE CON L ORGANIZZAZIONE ORARIA ATTUALE E CHE PREVEDE CAMBI DI CLASSE E ORE ANCHE BUCHE, HANNO BISOGNO DI UN TALE SPAZIO. 7. COMUNICAZIONI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO IL DIRIGENTE PRESENTA IL PROGETTO SCHOOLING IMPROVMENT CHE VEDE LA PARTECIPAZIONE DI UNA PESRSONA NON DELLA SCUOLA COMUNICANDO CHE SI INSERISCE IN UN CONTESTO DI DISABILITÀ MOLTO GRAVE IN CUI OCCORRE RIMODULARE GLI ORARI DI INSEGNANTI ED ASSISTENTE PERCHÉ UN ALUNNO DISABILE MOLTO GRAVE POSSA FREQUENTARE.

5 8. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE. IL PRESIDENTE COMUNICA LA RICHIESTA PER IL 26/1/2014DI USO DELLO SPAZIO PONTREMOLI PER IL GIORNO DELLA MEMORIA. IL PRESIDENTE DECIDE DI RINVIARE LA DISCUSSIONE RELATIVAMENTE AI PROGETTI REAZIONE A CATENA E ORMA CITY CAMP ALLA PROSSIMA SEDUTA DÀ LA PAROLA A LEGGIO CHE DICHIARA CHE SI SONO CONCLUSI I LAVORI DI MODIFICA DELLA BOZZA DEL PATTO DI CORRESPONSABILITÀ PER LA PRIMARIA. NON CI SONO ANCORA LE TRADUZIONI. SI DECIDE DI RICHIEDERE AL PERSONALE DELL ASSOCIAZIONE IL FILO DI ARIANNA, CHE VERRÀ A SCUOLA LUNEDÌ 20 GENNAIO A COLLOQUIO CON LA PRESIDENZA, LA DISPONIBILITÀ A TRADURRE IL CONTENUTOIN ARABO, SPAGNOLO, CINESE E RUMENO. LA PRESIDE PENSA CHE PER SPAGNOLO E INGLESE SI POSSA CONTARE SU RISORSE INTERNE ALLA SCUOLA CON DOCENTI DI LINGUA 2. LEGGIO MANDERÀ DOMANI VIA MAIL COPIA DI QUESTA SECONDA BOZZA CHE RENDERÀ DEFINITIVA SECONDO PARERI RICEVUTI. SI FISSA LA PROSSIMA SEDUTA DEL CONSIGLIO D ISTITUTO IL 10 FEBBRAIO 2014 ALLE ORE LA SEDUTA È TOLTA ALLE ORE 21. F.TO IL SEGRETARIO LOREDANA GORINI F.TO IL PRESIDENTE GUIDO MIRAGLIA IL PRESENTE VERBALE È STATO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI ISTITUTO NELLA SEDUTA DEL 10 FEBBRAIO 2014

6 PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA Scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO LOCCHI

7 L istituto comprensivo V. Locchi ha predisposto il seguente Patto educativo, per la Scuola Primaria, finalizzato a definire in maniera dettagliata e condivisa diritti e doveri nel rapporto tra istituzione scolastica autonoma, alunni e famiglie. Il Piano dell Offerta Formativa (POF) si può realizzare infatti solo attraverso la partecipazione responsabile di tutte le componenti della comunità scolastica. La realizzazione del POF dipenderà quindi dall assunzione di specifici impegni da parte di tutti e per questo si invitano genitori ed alunni a sottoscrivere il Patto educativo di corresponsabilità.

8 I maestri e le maestre si impegnano a Svolgere le lezioni con professionalità e puntualità. Non raccontare a nessuno le situazioni personali. Non usare mai in classe il cellulare. Rispettare gli alunni, le famiglie e il personale della scuola. Essere attenti ai bambini in classe e durante l intervallo senza lasciarli mai soli. Informare gli alunni degli obiettivi educativi e didattici. Rendere chiari i criteri per la valutazione delle verifiche. Comunicare ad alunni e genitori con chiarezza i risultati delle verifiche scritte e orali. Realizzare un clima scolastico positivo fondato sulla reciproca fiducia, rispetto e collaborazione con e tra gli alunni e le famiglie. Saper ascoltare, favorendo la comunicazione. Aiutare i bambini a diventare responsabili e a prendere decisioni. Incoraggiare gli alunni ad accogliere e valorizzare le differenze. Progettare le attività rispettando i modi e i tempi di tutti i bambini.

9 Gli alunni si impegnano a Essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità. Avere sempre con sé tutto il materiale occorrente per le lezioni. Rispettare il Dirigente Scolastico, i maestri/e, i commessi/e e i compagni/e. Posso uscire? Alzare la mano prima di parlare. Lasciare l aula solo col permesso della maestra o del maestro. Rispettare le diversità personali e culturali e la sensibilità dei compagni/e. Rispettare gli ambienti e utilizzare con cura il materiale presente a scuola. Svolgere regolarmente e in modo accurato il lavoro assegnato in classe e i compiti a casa. Far leggere e firmare ai genitori gli avvisi, i quaderni e le verifiche.

10 I genitori si impegnano a Accompagnare con puntualità i figli a scuola. Fornire il materiale necessario verificandone l'uso e lo stato. Conoscere l Offerta Formativa della scuola scritta nel POF. Conoscere e rispettare il regolamento di istituto. Aiutare i figli a capire l importanza della scuola, incoraggiandoli e responsabilizzandoli a organizzare tempo e impegni scolastici ed extrascolastici. Stabilire rapporti regolari e corretti con gli insegnanti, collaborando a costruire un clima di confronto e reciproca fiducia e di sostegno. Partecipare alla vita scolastica (riunioni, assemblee, consigli e colloqui). Controllare ogni giorno il diario per leggere e firmare tempestivamente gli avvisi. Permettere assenze solo per motivi validi e produrre sempre una giustificazione scritta di assenze, ritardi e uscite anticipate. Rivolgersi ai maestri/e e al Dirigente Scolastico in presenza di problemi didattici o personali. Favorire la partecipazione dei figli a tutte le attività programmate dalla scuola.

11 Il personale non docente si impegna a Essere puntuale e svolgere con precisione il lavoro assegnato. Conoscere l Offerta Formativa della scuola e collaborare per realizzarla, per quanto di competenza. Garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e diligenza. Segnalare ai maestri/e e al Dirigente Scolastico eventuali problemi rilevati. Favorire un clima di collaborazione e rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola. Il Dirigente Scolastico si impegna a Garantire e favorire l attuazione dell Offerta Formativa, ponendo alunni, genitori, maestri e personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il loro ruolo. Garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità. Garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica. Capire le esigenze formative degli studenti e del quartiere in cui la scuola opera, per ricercare risposte adeguate.

12 Il genitore, sottoscrivendo l'istanza d'iscrizione, assume l impegno ad osservare le disposizioni contenute nel presente patto di corresponsabilità e nelle carte richiamate e a sollecitarne l osservanza da parte dell alunno. Il Dirigente Scolastico, in quanto legale rappresentante dell'istituzione scolastica e responsabile gestionale assume l'impegno affinché i diritti degli studenti e dei genitori richiamati nel presente patto siano pienamente garantiti. Firma dell alunno Firma del genitore Firma del Dirigente Scolastico PATTO DI CORRESPONSABILITA' Firma dell alunno Firma del genitore Firma del Dirigente Scolastico DATA CLASSE

13 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO LOCCHI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SEDE LEGALE: VIA GIAN BATTISTA PASSERINI, MILANO CODICE FISCALE: TELEFONO:

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA. Scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO LOCCHI

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA. Scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO LOCCHI PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA Scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITTORIO LOCCHI L istituto comprensivo V. Locchi ha predisposto il seguente Patto educativo, per la Scuola Primaria, finalizzato

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL SETTORE ECONOMICO Raffaele Piria

ISTITUTO TECNICO STATALE PER IL SETTORE ECONOMICO Raffaele Piria via Piria n 2, 89127 REGGIO CALABRIA - 0965 28547 0965 313252 Anno Scolastico 2011/2012 Premesso che Ai Genitori Agli Alunni Ai Docenti Al Personale ATA La scuola non è soltanto ambiente di apprendimento

Dettagli

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA 7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA Via San Giovanni Bosco, 171 - Modena tel. 059.223752 / fax 059.4391420 VADEMECUM IMPEGNI DI RECIPROCITA NEI RAPPORTI SCUOLA FAMIGLIA Premessa Dal POF 2009/2010 del 7 Circolo

Dettagli

Doveri della famiglia

Doveri della famiglia MINISTERO DELL ISTRUZIONE,UNIVERSITA E RICERCA Via Figurella, 27 Catona 89135 Reggio di Calabria (RC) Telefax 0965302500-0965600920 C.F. 92081350800 C.M. RCIC868003 PEC rcic868003@pec.istruzione.it A.S.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO. Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015

ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO. Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015 ISTITUTO COMPRENSIVO E.F.di SAVOIA di CASORATE PRIMO Verbale della seduta del C.d.I del 12.02.2015 Il giorno 12.02.2015, alle ore 17.30, presso i locali della scuola secondaria di Casorate Primo, è convocato

Dettagli

Obiettivi formativi del documento

Obiettivi formativi del documento DIREZIONE DIDATTICA STATALE S.S. GIOVANNI PAOLO II SAN MARZANO SUL SARNO (SA) Piazza Amendola-84010-Tel. 081/955291- Fax: 081/5189080 C.F. 80047350659 Codice Meccanografico SAEE152003 Sito: www.ddsanmarzano.gov.it

Dettagli

VIGILANZA ALUNNI ORGANIZZAZIONE ENTRATA ED USCITA DEGLI ALUNNI, CAMBIO ORA, INTERVALLO.

VIGILANZA ALUNNI ORGANIZZAZIONE ENTRATA ED USCITA DEGLI ALUNNI, CAMBIO ORA, INTERVALLO. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale A.Moro di SERIATE Corso Roma, 37 24068 SERIATE (BG) Tel. 035.295297 Fax 035.4240539 @-mail: bgic876002@istruzione.it

Dettagli

SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITÀ RICERCA DIREZIONE REGIONALE TOSCANA UFFICIO TERRITORIALE DI AREZZO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE MEDIA DI CIVITELLA IN VAL DI CHIANA INFORMAZIONI ESSENZIALI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO CENTALLO - VILLAFALLETTO

CARTA DEI SERVIZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO CENTALLO - VILLAFALLETTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CENTALLO VILLAFALLETTO Scuola dell infanzia Scuola primaria - Scuola secondaria di primo grado Via delle Scuole 8-12044 Centallo (CN) Tel. 0171214049 fax 0171214049 email cnic84300r@istruzione.it

Dettagli

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto

Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Verbale n.10 del Consiglio d Istituto Il giorno 22/09/ 2014, alle ore 16.30, nella sala riunioni della scuola Primaria di via Merlini 8, si è riunito, su convocazione ordinaria, il Consiglio d Istituto

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 ---------------------------------------

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 --------------------------------------- VERBALE del 07/11/2014 In seguito a regolare convocazione da parte della Presidente con lettera del 18/11/2014, il giorno 05/12/2014 alle ore 18:00, nell Aula magna dell I.T.T. Michelangelo Buonarroti

Dettagli

Via Tornura, C.F. 85007440184 27023 Cassolnovo - PV - E-mail: pvic80300l@istruzione.it

Via Tornura, C.F. 85007440184 27023 Cassolnovo - PV - E-mail: pvic80300l@istruzione.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CARLO DEL PRETE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 Grado (CON SEDI IN CASSOLNOVO MOLINO DEL CONTE -

Dettagli

Notiziario n. 2 12 ottobre

Notiziario n. 2 12 ottobre Notiziario n. 2 12 ottobre 17 OTTOBRE: Assemblee di classe Come da calendario scolastico, sono convocate le ASSEMBLEE DI CLASSE della scuola primaria Vanzo per Sabato 17 ottobre : 8:45 classe prima 9:30

Dettagli

MODALITÀ ISCRIZIONE ON LINE

MODALITÀ ISCRIZIONE ON LINE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO N. 7 - LATINA Via Bachelet n. 5-04100 LATINA MODALITÀ ISCRIZIONE ON LINE Per effettuare

Dettagli

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola)

Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014. AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) Prot. n 440/B19 Ragusa, 03/02/2014 AVVISO AI GENITORI (tramite affissione all Albo e pubblicazione sul Sito Web della scuola) ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014-15 Si comunica che il termine ultimo per la

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI COMO

REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI COMO R E G O L A M E N T O C O M U N A L E P E R I L T R A S P O R T O S C O L A S T I C O Adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 22 del 09/07/2007 Modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

Scuola Paritaria LAURA SANVITALE

Scuola Paritaria LAURA SANVITALE Scuola Paritaria LAURA SANVITALE N.B. A VOLTE TRA PARENTESI SONO INDICATE LE CLASSI O I SETTORI SPECIFICATAMENTE INTERESSATI, ALTRIMENTI RIGUARDANO TUTTI. 1 VALUTAZIONE DELLE DISCIPLINE ( nella secondaria

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ. Classi 4 a e 5 a Scuola Primaria Scuola secondaria di 1 grado. Premessa

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ. Classi 4 a e 5 a Scuola Primaria Scuola secondaria di 1 grado. Premessa PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ Classi 4 a e 5 a Scuola Primaria Scuola secondaria di 1 grado Premessa La scuola e la famiglia condividono un modello educativo basato sul rispetto della Costituzione,

Dettagli

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME

Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Scuola Secondaria I grado VITTORIA COLONNA a.s 2014/2015 PROGETTO ACCOGLIENZA PERCORSO DI ACCOGLIENZA CLASSI PRIME Premessa Il progetto accoglienza è un momento fondamentale per l'inserimento dei nuovi

Dettagli

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI PARTE SECONDA 5. LA SCUOLA PRIMARIA DELL'ISTITUTO 5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI La scuola Primaria promuove il benessere dei bambini e si impegna ad educarli tenendo conto delle diverse dimensioni

Dettagli

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA Comune di Caselle Landi Provincia di Lodi REGOLAMENTO TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA anno 2007 TITOLO I NORME GENERALI Articolo 1 I servizi di trasporto e mensa scolastica nella fascia di istruzione dalla

Dettagli

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009)

I. CLASSI PRIME DELL A.S. 2014-15 MODELLI DI FUNZIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA (Dpr 89/2009) M i n i s t e r o d e l l i s t r u z i o n e, d e l l u n i v e r s i t à e d e l l a r i c e r c a Istituto Comprensivo Como Prestino Breccia Via Picchi 6 22100 Como - Tel: 031 507192 - Fax: 031 5004738

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale Gino Capponi via Pestalozzi 13-20143 Milano Tel: 02 88444729 - Fax: 02 89123381 e-mail: miic8cy00p@istruzione.it - pec: miic8cy00p@pec.istruzione.it

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DI ALANNO (PE) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di Primo Grado, Istituto Tecnico Agrario Statale, Istituto

Dettagli

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA VERBALE DEL CONSIGLIO DELLA CASSA SCOLASTICA - SEDUTA DEL 05.02.2015 In data 5 febbraio 2015, alle ore 18.00, su convocazione ordinaria, si sono riuniti i componenti della Cassa Scolastica per discutere

Dettagli

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo

Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo Comune di CASIRATE D ADDA Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA E COMMISSIONE MENSA Approvato con deliberazione del C.C. n.43 del 28.11.2000 Modificato con deliberazione

Dettagli

1.LETTURA ED APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE;

1.LETTURA ED APPROVAZIONE DEL VERBALE DELLA SEDUTA PRECEDENTE; Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Brivio Scuole statali dell infanzia-primaria-secondaria di I grado - Comuni di Airuno e Brivio Via Como n.83 Loc. Selvette

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA COMUNE DI BASCHI PROVINCIA DI TERNI REGOLAMENTO COMUNALE DEI SERVIZI DI TRASPORTO E MENSA SCOLASTICA (Approvato con delibera consiliare n. 50 del 30.09.2010) TITOLO I Norme Generali TITOLO II Trasporto

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella

Istituto Istruzione Superiore Q. Sella VERBALE DEL COLLEGIO DEI DOCENTI DEL GIORNO 12 Giugno 2014 Oggi, 12 giugno 2014 alle ore 10,00, presso l aula magna si è riunito il Collegio Docenti dell Istituto d Istruzione Superiore Q. Sella di Biella

Dettagli

VERBALE COLLEGIO DOCENTI UNITARIO 1 settembre 2015

VERBALE COLLEGIO DOCENTI UNITARIO 1 settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI VIA MANIAGO Via Maniago, 30 20134 Milano C.F. 97154750158 - cod. mecc. MIIC8D4005 Tel. 02.88440293 - Fax: 02.88440294 - e-mail: miic8d4005@istruzione.it Scuola Primaria

Dettagli

LA TRASPARENZA E PRIVACY. E assicurata ai genitori la massima trasparenza possibile nell accesso ai documenti

LA TRASPARENZA E PRIVACY. E assicurata ai genitori la massima trasparenza possibile nell accesso ai documenti LA TRASPARENZA E PRIVACY E assicurata ai genitori la massima trasparenza possibile nell accesso ai documenti della scuola che riguardano il percorso scolastico e formativo dei propri figli secondo le modalità

Dettagli

VERBALE n 08 a.s. 2014/2015 DEL COLLEGIO DOCENTI DEL 19/05/2015

VERBALE n 08 a.s. 2014/2015 DEL COLLEGIO DOCENTI DEL 19/05/2015 VERBALE n 08 a.s. 2014/2015 DEL COLLEGIO DOCENTI DEL 19/05/2015 Il giorno 19 maggio 2015, alle ore 14,30, nei locali dell Aula Magna dell Istituto Roncalli, su convocazione scritta, si riunisce il Collegio

Dettagli

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta Accoglienza come riconoscimento delle diverse abilità Accogliere è riconoscere le persone nella loro completezza,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO H

REGOLAMENTO DEL GRUPPO H ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAULONIA SCUOLA: dell infanzia - primaria secondaria di 1 grado via Corrado Alvaro, 2-89040 CAULONIA (RC) - Tel. 0964/82039 C.M. RCIC826001 C.F. 90011460806 Email: rcic826001@istruzione.it

Dettagli

VERBALE della Riunione n. 9 CONSIGLIO D ISTITUTO

VERBALE della Riunione n. 9 CONSIGLIO D ISTITUTO VERBALE della Riunione n. 9 CONSIGLIO D ISTITUTO Il giorno 30 del mese di GIUGNO dell anno 2014 alle ore 17.30 nei locali della Scuola Secondaria di I grado Statale G. Cingolani di Montecassiano, si è

Dettagli

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per

Dettagli

Docenti e genitori delle scuole dell infanzia

Docenti e genitori delle scuole dell infanzia Istituto Comprensivo Destra Torre Aiello del Friuli QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE E DI GRADIMENTO DEL SERVIZIO SCOLASTICO Docenti e genitori delle scuole dell infanzia A cura della prof. Lucia Battiston

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

PUNTO N. 3 O.D.G.= P.A. 2015. DELIBERA N.

PUNTO N. 3 O.D.G.= P.A. 2015. DELIBERA N. Istituto Comprensivo FRANCESCO BERNI di scuola Infanzia Primaria e Secondaria 1 grado piazza A. La Marmora,1-51035 Lamporecchio Tel. 0573/803472 fax 0573/803473 e-mail: ptic81800q@istruzione.it ; ptic81800q@pec.istruzione.it

Dettagli

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO STATUTO ART. 1 - COSTITUZIONE E FINALITA Il COMITATO GENITORI MONTEOLIMPINO dei PLESSI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Moro Lamanna Mesoraca - Kr AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO Report Progetto ERGO VALUTO SUM PON Valutazione e miglioramento (Codice 1-3-FSE-2009-3) Anno Scolastico 2012-2013 Relatore

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE. ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE. ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE ISCRIZIONI a. s. 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI ZOCCA E MONTESE PRESENTA POF 2013 / 2014 31/01/2013 UFFICIO DI DIRIGENZA 2

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA. VALUTAZIONE e QUALITA'

ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA. VALUTAZIONE e QUALITA' Questionari Distribuiti n 89 Elaborati n di cui in bianco n ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA VALUTAZIONE e QUALITA' ANNO SCOLASTICO 2011 / 2012 Rilevazione della qualità del servizio

Dettagli

I. C. - AZZANO S. PAOLO

I. C. - AZZANO S. PAOLO Ministero della Pubblica Istruzione I. C. - AZZANO S. PAOLO Via don Gonella, 4 24052 AZZANO S. PAOLO TEL. 035 530078 FA 035 530791 INDIRIZZO INTERNET: www.azzanoscuole.gov.it E-MAIL bgic82300dstruzione.it

Dettagli

R E G O L A M E N T O A S S E N Z E, R I T A R D I E U S C I T E A N T I C I P A T E D E G L I A L U N N I

R E G O L A M E N T O A S S E N Z E, R I T A R D I E U S C I T E A N T I C I P A T E D E G L I A L U N N I ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GONNESA Via Dettori, 10-09010 Gonnesa -CI Tel. e Fax 0781/45018 Codice Fiscale 90016590920- cod. meccanografico CAIC81400E e-mail caic81400e@istruzione.it CAIC81400E@Pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER IL MIGLIORAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA Approvato dal Consiglio di Istituto il 4/11/2015 delibera n o

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER IL MIGLIORAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA Approvato dal Consiglio di Istituto il 4/11/2015 delibera n o Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale ALESSANDRO VOLTA Infanzia - Primaria - Secondaria I Grado Via Volta, 13-20093 Cologno Monzese (MI) Tel. 02 25492649

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE CANNOBIO. Regolamento volontari. Regolamento. a scuola. volontari a scuola

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE CANNOBIO. Regolamento volontari. Regolamento. a scuola. volontari a scuola ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE CANNOBIO Regolamento volontari a scuola Regolamento volontari a scuola REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI VOLONTARI PER IL MIGLIORAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA Art.1 Oggetto

Dettagli

SEDUTA N. 3 DEL 13/2/2013

SEDUTA N. 3 DEL 13/2/2013 ISTITUTO COMPRENSIVO PINOCCHIO MONTESICURO Via Montagnola 105-60127 ANCONA Tel. 071 85718 - Fax 071 2834597 - Cod. fisc. 80024880421 e-mail: info@pinocchio-montesicuro.it SEDUTA N. 3 DEL 13/2/2013 Il giorno,

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI

AI GENITORI STRANIERI AI GENITORI STRANIERI Come funziona la scuola secondaria di primo grado in Italia 12 prime informazioni per l accoglienza dei vostri figli 2 BENVENUTI nel nostro paese e nelle nostre scuole Prima di tutto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE n. 3 COLLEGIO DEI DOCENTI Verbale n 7 a.s.2013-2014 Il giorno 15-05-2014 alle ore 16.45 nella sede di Via Inghilterra si è riunito il Collegio dei Docenti. Presiede la seduta

Dettagli

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia Istituto Comprensivo - Monte Urano Via Vittorio Alfieri 1 - Monte Urano - prov. Ascoli Piceno - cap.63015 telefono 0734/840605 Fax 0734/840880 Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s.

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s. 2014 15 L obiettivo del patto di corresponsabilità è quello di impegnare le

Dettagli

VERBALE CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 16 GENNAIO 2014

VERBALE CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 16 GENNAIO 2014 Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE LECCO 1 LCIC82500N C.F. 92061390131 Via De Gasperi, 18-23900 Lecco Tel. 0341255243 - Fax 0341494650 email: lcic82500n@istruzione.it Posta

Dettagli

VERBALE N. 2 CONSIGLIO D ISTITUTO Dell 11 novembre 2015

VERBALE N. 2 CONSIGLIO D ISTITUTO Dell 11 novembre 2015 MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA ICS Cermenate Via Alfieri 22072 Cermenate (CO) Tel. 031 771358 Fax 031 722632 E-mail: segreteria@iccermenate.it Coic84700r@pec.istruzione.it VERBALE N. 2 CONSIGLIO

Dettagli

Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008

Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008 Istituto Comprensivo Dante Alighieri Via Giustiniano7 -Trieste Valutazione della Scuola Primaria da parte di alunni e genitori Anno scolastico 2007-2008 I questionari sono stati distribuiti agli alunni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Via Piave, 62 20090 Vimodrone (MI) tel. 02 27 40 12 07 fax 02 25 012 42 e-mail: miic8b000l@istruzione.it sito: www.scuolavimodrone.it VERBALE COLLEGIO DOCENTI 24 febbraio 2015

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE ISTITUTO COMPRENSIVO DI REVELLO SCUOLA PRIMARIA REVELLO - ENVIE ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OFFERTA FORMATIVA Ogni alunno ha diritto ad un intervento educativo e didattico che rispetti la sua

Dettagli

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA (D.P.R. 21 novembre 2007 n 235) IL GENITORE/AFFIDATARIO ED IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI: PRESO ATTO - Il DPR n.249 del 24 giugno 1998 Regolamento recante lo Statuto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO. Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe)

ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO. Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe) ISTITUTO COMPRENSIVO G. BENTIVOGLIO Via Salvo d Acquisto, 5/7 44028 Poggio Renatico (Fe) Tel. 0532/829808 Fax 0532/829512 Cod. Mecc. FEIC80500L C.F./93076170385 E-mail: feic80500l@istruzione.it PEC: feic80500l@pec.istruzione.it

Dettagli

GUIDA PER GENITORI STRANIERI

GUIDA PER GENITORI STRANIERI GUIDA PER GENITORI STRANIERI SUL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA IN ITALIA Prime informazioni per l'accoglienza dei vostri figli e delle vostre figlie a scuola pag. 2 BENVENUTI, BENVENUTE A E NELLE SUE SCUOLE

Dettagli

Regolamento servizio di trasporto scolastico

Regolamento servizio di trasporto scolastico COMUNE DI OFFANENGO Provincia di Cremona Regolamento servizio di trasporto scolastico Approvato con deliberazione C.C. n. 14 del 4.5.2007 Indice: Art. 1 Finalità e criteri generali Art. 2 Organizzazione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2

ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 ANNO SCOLASTICO 2014 2015 VERBALE CONSIGLIIO DI ISTITUTO N 2 Il giorno 15/10/14 alle ore 16,30, regolarmente convocato, si è riunito il Consiglio D Istituto; in apertura di seduta sono presenti tutti i

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO DEL 17 GENNAIO 2013 L anno 2013 il giorno 17 del mese

Dettagli

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Comune di CASTELLAMONTE Provincia di Torino REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 65 del 30 settembre 2009) 1 INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento,

Dettagli

MONITORAGGIO DOCENTI PERSONALE ATA - GENITORI - ALUNNI Anno scolastico 2012/2013

MONITORAGGIO DOCENTI PERSONALE ATA - GENITORI - ALUNNI Anno scolastico 2012/2013 MONITORAGGIO DOCENTI PERSONALE ATA - GENITORI - ALUNNI Anno scolastico 2012/2013 All interno di un più ampio progetto di autovalutazione dell Istituto, non può mancare l indagine sulla qualità della scuola

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N 1

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N 1 Prot. n. 2884 / C25 Casarano, 5 maggio 2014 Ai Docenti dell Istituto Comprensivo Polo 1 Al D.S.G.A. All Albo della Scuola Al Sito Web http://www.polo1casarano.it/docenti /Circolari Oggetto: Indicazioni

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA ALUNNI DISABILI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA ALUNNI DISABILI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola Secondaria di I grado M.M.Boiardo - Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.)

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei ragazzi e delle ragazze di Martellago.

Dettagli

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività)

P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) P.A.I. (Piano Annuale dell Inclusività) I dati si riferiscono all anno scolastico 2014/2015 Approvato nel Collegio dei Docenti del 12 giugno 2015 Gli alunni certificati in base alla Legge 104/1992 Tabella

Dettagli

CONSIGLIO DI ISTITUTO. ARGOMENTO ALL O.D.G.: n. delibera Testo delibera esito votazione

CONSIGLIO DI ISTITUTO. ARGOMENTO ALL O.D.G.: n. delibera Testo delibera esito votazione SEDUTA DEL 12/11/2013 LICEO STATALE Giovanni Pascoli Viale Don Minzoni, 58 50129 FIRENZE Tel. 055/572370 Fax 055/589734 Sito WEB: www.liceopascoli.it E-Mail : info@ liceopascoli.it Codice ministeriale:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO DI AMENDOLARA, ORIOLO E ROSETO CAPO SPULICO Via Roma n. 1 Tel 0981/911010 Fax n. 0981/1901915 Cod. Fisc. 81000510784 Cod. Mecc.

Dettagli

VERBALE N 1. Il D.S. illustra brevemente gli obiettivi del triennio: Migliorare il senso di appartenenza all IC

VERBALE N 1. Il D.S. illustra brevemente gli obiettivi del triennio: Migliorare il senso di appartenenza all IC VERBALE N 1 Oggi, 1 Settembre 2015, alle ore 9.00 presso la scuola primaria Ignoto Militi si riunisce il Collegio Docenti dell Istituto Comprensivo Statale A. De Gasperi di Caronno Pertusella (VA) col

Dettagli

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.

I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. I VOSTRI FIGLI (adatt. da Kahlil Gibran) I vostri figli non sono figli vostri: sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita. Nascono per mezzo di voi, ma non da voi. Stanno con voi ma non vi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO S. GIOVANNI ILARIONE Scuola dell infanzia, Primaria, Secondaria di I grado. P.E.C. Patto Educativo di Corresponsabilità

ISTITUTO COMPRENSIVO S. GIOVANNI ILARIONE Scuola dell infanzia, Primaria, Secondaria di I grado. P.E.C. Patto Educativo di Corresponsabilità ISTITUTO COMPRENSIVO S. GIOVANNI ILARIONE Scuola dell infanzia, Primaria, Secondaria di I grado P.E.C. Patto Educativo di Corresponsabilità anno scolastico 2008 2009 IC SAN GIOVANNI IL. P.E.C. pag.1 ISTITUTO

Dettagli

ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA. con protocollo 0004232 che riconoscono alla scuola

ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA. con protocollo 0004232 che riconoscono alla scuola ACCORDO DI RETE RETE NAZIONALE SCUOLE ITALIA ORIENTA Visto il D.P.R. n. 275/1999, art. 7, che prevede la possibilità per le istituzioni Scolastiche autonome di stipulare accordi di rete per perseguire

Dettagli

Viene affidato il compito di verbalizzare la seduta alla Sig.a Tornaghi Marzia Raggiunto il numero legale la riunione ha inizio alle ore 21.

Viene affidato il compito di verbalizzare la seduta alla Sig.a Tornaghi Marzia Raggiunto il numero legale la riunione ha inizio alle ore 21. Verbale del Consiglio di Istituto del 30.06.2014 Il giorno 30 giugno alle ore 20,45 presso la Scuola Secondaria G.Leopardi si è riunito il Consiglio d Istituto per procedere alla discussione del seguente

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE 2016

PROGRAMMA ANNUALE 2016 PROGRAMMA ANNUALE 2016 Relazioni: Direttore dei servizi generali ed amministrativi Dirigente Scolastico Delibere: Giunta Esecutiva del 15/01/2016 Consiglio di Istituto del 15/01/2016 Modulistica: Modello

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA COMUNE di PORTO MANTOVANO REGOLAMENTO COMUNALE DI COMMISSIONE MENSA Approvato con Deliberazione Consiglio Comunale n. del 2 Art. 1 - Finalità La Commissione Mensa ha la finalità di favorire la partecipazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvata con deliberazione C.C. n. 4 del 18.02.1999 integrata con deliberazione C.C. n. 18 del 09.03.1999. ART. 1 FINALITA ART. 2 FUNZIONAMENTO ART. 3 MODALITA

Dettagli

Fondazione Istituto di Formazione Culturale Sant Anna

Fondazione Istituto di Formazione Culturale Sant Anna Fondazione Istituto di Formazione Culturale Sant Anna Perugia Viale Roma, 15 tel. e fax 075 5724328 cell. 329 2933602 email: presidenza@istitutosantanna.com web: www.istitutosantanna.com Perugia, 23 marzo

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 REGOLAMENTO DI ACCESSO AL DOPOSCUOLA AUTOGESTITO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DANTE ALIGHIERI DI FERRARA. ANNO SCOLASTICO 2013-2014 1) Sono ammissibili al doposcuola, tutti gli allievi che frequentano

Dettagli

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016

Istituto Comprensivo Kennedy Ovest 3 Brescia 2015-2016 Brescia 2015-2016 LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE definiscono nel POF le articolazioni del tempo-scuola le Famiglie potranno RICHIEDERE Uno dei modelli a richiesta Tempo 30 ore Tempo Pieno 40 ore Scuola primaria

Dettagli

VIGILANZA SUGLI ALUNNI

VIGILANZA SUGLI ALUNNI ISTITUTO COMPRENSIVO COMO PRESTINO-BRECCIA Via Picchi 6-22100 COMO Tel. 031507192 Fax 031 004738 C.F. 80020220135 coic81300n@istruzione.it VIGILANZA SUGLI ALUNNI REGOLAMENTO concernente la disciplina della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNOLO SAN VITO Via Matteotti, 23 46031 BAGNOLO SAN VITO

ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNOLO SAN VITO Via Matteotti, 23 46031 BAGNOLO SAN VITO ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNOLO SAN VITO Via Matteotti, 23 46031 BAGNOLO SAN VITO ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO n. 16 Numero Consiglieri eletti nel Consiglio di Istituto

Dettagli

Verbale n. 4 del Collegio Docenti del 24 febbraio 2014

Verbale n. 4 del Collegio Docenti del 24 febbraio 2014 Verbale n. 4 del Collegio Docenti del 24 febbraio 2014 Il giorno 24 febbraio 2014 alle ore 17,00 si riunisce il Collegio dei Docenti per discutere il seguente ordine del giorno: 1.Lettura ed approvazione

Dettagli

Statuto dell Associazione Genitori dell Istituto Statale Comprensivo G. Lanfranco Dammi La Mano

Statuto dell Associazione Genitori dell Istituto Statale Comprensivo G. Lanfranco Dammi La Mano Statuto dell Associazione Genitori dell Istituto Statale Comprensivo G. Lanfranco Dammi La Mano Ai sensi degli Art. 36 e Art. 37 del Codice Civile, nel rispetto della Legge 383/2000, del D.P.R. 416 del

Dettagli

RELAZIONE TECNICA D.S.G.A. RIFERITA AL PROGRAMMA ANNUALE 2014

RELAZIONE TECNICA D.S.G.A. RIFERITA AL PROGRAMMA ANNUALE 2014 M.I.U.R. U.S.R. per il Lazio - Istituto Comprensivo Via Casalotti n. 259-00166 Roma tel. 06 61560257 fax 06 61566568 - C.F. 97714450588 Cod. mecc. RMIC8GM00D www.84circolodidattico.org e-mail 84.circolodidattico@romascuola.net/

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA INDICE ART. 1 FINALITA DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITA DI GESTIONE ART. 3 - DESTINATARI ART. 4 ACCESSO AL SERVIZIO ART. 5 PARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEL

Dettagli

REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI

REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI Bozza REGOLAMENTO COLLEGIO DOCENTI Art.1 Composizione Il Collegio è composto da tutti i docenti in servizio a tempo determinato ed indeterminato alla data della riunione e dal Dirigente Scolastico che

Dettagli

OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16

OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN MARCELLINO A tutto il personale docente Al D.S.G.A. OGGETTO: Calendario del Piano Annuale delle Attività A.S. 2015/16 Consigli di classe/ Riunioni èquipe pedagogiche - Collegi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CUCCIAGO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 26.09.2008 MODIFICATO

Dettagli

Lettura del verbale precedente Il Collegio approva all unanimità dei presenti il verbale precedente

Lettura del verbale precedente Il Collegio approva all unanimità dei presenti il verbale precedente Verbale Collegio dei docenti. n 3-2012/13 Il giorno 23 ottobre 2012, nei locali del Liceo Classico B. Marzolla di Brindisi, alle ore 17.00, si è riunito il Collegio dei docenti congiunto del Liceo Classico

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA

REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA REGOLAMENTO DI ISTITUTO SCUOLA PRIMARIA Entrata 8.10 8.15 Chiusura cancelli: 8.20 Ingresso Gli alunni non possono accedere nei locali scolastici se non 5 minuti prima dell inizio delle lezioni. L ingresso

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556

Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 Istituto Comprensivo Statale Pasquale Sottocorno Via Monte Popera, 12-20138 Milano C.F. 97504710159 Tel. 0288446556 VERBALE DEL CONSIGLIO D ISTITUTO DEL 18 OTTOBRE 2012 L anno 2012 il giorno 18 del mese

Dettagli

Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia. regolamento. Asili nido Arcobaleno L arca di Noè

Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia. regolamento. Asili nido Arcobaleno L arca di Noè Settore Politiche Sociali e di Sostegno alla Famiglia regolamento Asili nido Arcobaleno L arca di Noè regolamento Documento aggiornato a febbraio 2013 Indice capo 1 art. 1 art. 2 art. 3 capo 2 art. 4 art.

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Dante Voghera

Istituto Comprensivo Via Dante Voghera Istituto Comprensivo Via Dante Voghera Via Dante, 3, 85-27058 - Voghera - Tel. +39 0383 41757 - Fax +39 0383 62994 email: pvic827005@istruzione.it - PEC: pvic827005@pec.istruzione.it - Cod.Fisc. 950 32

Dettagli

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015)

CALENDARIO IMPEGNI COLLEGIALI A.S. 2014-2015 (ottobre 2014 - agosto 2015) MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO CREMONA TRE Via San Lorenzo, 4-26100 Cremona Tel. 0372 27786 - Fax 0372 534835 e-mail: CRIC82000X@ISTRUZIONE.IT

Dettagli