DATI SULLE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DATI SULLE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE"

Transcript

1 ISTITUTO CENTRALE DI STATISTICA CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA OTTOB~E 970 VOLUME II DATI SULLE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE FASCICOLO PROVINCIA DI ALESSANDRIA DATI PROVINCIALI E COMUNALI ROMA - 97

2 07. Colle_del' otcoiml97 (,... _. Soc... E.T.E A_

3 INDICE CARTA PLANIMETRICA AVVERTENZE..... Pago v TAVOLE INTRODUTTIVE TAVOLA l - Aziende per forma di conduzione e classe di superficie totale. Pago TAVOLA - Aziende per forma di conduzione e titolo di possesso dei terreni.a - Superficie totale B - Superficie agricola utilizzata (SAU)»» TAVOLA - Ripartizione della superficie aziendale secondo l'utilizzazione dei terreni, per classe di superficie totale TAVOLA 4 - Aziende con bovini, per forma di conduzione e numero di capi.. TAVOLA - Giornate di lavoro prestate.dalle varie categorie di manodopera agri (loln., wr forma ai cond Ilzione delle aziende » TAVOLE ANALITICHE Dati provinoiali TAVOLA - Aziende per forma di conduzione, classe di superficie totale e titolo di possesso della superficie totale Pago.A - Totale..» B - Montagna» O - Colina.» lo D - Pianura.,. T A VOLA 7 - Aziende per forma di conduzione, classe di superficie totale e titolo di possesso della superficie (l.gricola utilizzata (SA U)...A - Totale.. B - Montagna O - Collina. D- Pianura TAVOLA - Aziende per frammentazione in corpi di terreno TA VOLA 9 - Ripartizione della superficie aziendale secondo l'utilizzazione dei terreni TAVOLA lo - Aziende con seminativi, per principali coltivazioni » 4

4 IV TAVOLA - Aziende con coltiv.jìoni legnose agrarit per prinoipali coltivazioni Pago TAVOLA -AJi,ende con 'bovini, per numero di capi. TAVOLA - Giornate di lavoro prestate dalle:varie categorie di manodopera agricola l) TAVOLA 4 - Aziende secondo la classe di età. del conduttore l) 9 TAVOLA - Aziende a cond.uzione diretta del coltivatore cile impiegano anche giornate lavorative di manodopera sala'riata.. '.' l) 0 TAVOT.A - Aziende cnè lltùizzano alcuni principali mozzi meccanici di uso agricolo l) TAVOLA 7- Aziende e relativa superficie totale, per forma di oonduzione e comune TAVOLA - Aziende per classe di superfioie totale e comune TAvO'LA 9 -RiPaa.:tizione della superficie aziendale secondo l'utilizzazior;te dei ter~ rem, per comune TAVOLA 0 - Aziende con seminati vi, per principali coltivazioni e comune.... TAVOLA :... Aziende con coltivazioni l~gnoseagrarie, pèr principali coltivazioni e comune... '.... TAVOLA - Azien<te.con bo;rinivper comune ;.... TAVOLA - Aziende secondo. rattività. lavorativa aziendale ed extraziendale del conduttore, per comune... '.... Pago l) 40 l) 0 l) " 0 l) l)

5

6

7 AVVERTENZE Il 0 Censimento Generale dell' Agricoltura è stato effettuato con riferimento alla data. del ottobre 970, in virtù della Legge gennaio 99, n. 4, e del relativo Regolamento di esecuzione (D. P. R. 9 dicembre 970, n. 9). Nelle avvertenze che seguono sono illustrati i caratteri ai quali si riferiscono i dati riportati nel presente fascicolo, allo scopo di assicurare una esatta interpretazione dei dati stessi. Per una conoscenza più completa delle modalità tecniche seguite per l'esecuzione del censimento, vedasi il fascicolo dell'istituto Centrale di Statistica «0" Censimento Generale dell' Agricoltura e rilevazione dei dati per l'istituzione del Catasto Viticolo, ottobre 970, Disposizioni ed istruzioni per gli Organi periferici., Roma, 970. l. - Riferimento dei dati - I dati contenuti nel presente fascicolo fanno riferimento alla data del ottobre 970, ad eccezione di quelli concernenti l'utilizzazione dei terreni, le coltivazioni praticate, il lavoro, l'utilizzazione delle trattrici e degli altri mezzi meccanici, i quali si riferiscono, invece, all'annata agraria l0 novembre 99 - ottobre Circoscrizioni territoriali - Per alcune tavole l'elaborazione dei dati è stata effettuata, nell'ambito della provincia, secondo le zone altimetriche definite nel fascicolo dell'istituto Centrale di Statistica «Circoscrizioni statistiche., Metodi e Norme, Serie C, n. l, nel quale sono anche indicati i Comuni di appartenenza delle zone altimetriche stesse. I Comuni compresi in ciascuna zona altimetrica possono individuarsi dalla carta plani metrica riportata nel presente fascicolo.. - Campo di rilevazione e definizione di azienda - Hanno formato oggetto di rilevazione tutte le aziende agricole, forestali e zootecniche, di qualsiasi ampiezza e da chiunque condotte. Quale unità di rilevazione è stata assunta l'azienda agricola, forestale o zootecnica, cosi definita ai fini del censimento: «Per azienda agricola, forestale o zootecnica si intende l'unità tecnico-economica costituita da terreni, anche in appezzamenti non contigui, ed eventualmente da impianti ed attrezzature varie, in cui si attua la produzione agraria, forestale o zootecnica ad opera di un conduttore, e cioè persona fisica, socìetàod ente, che ne sopporta il rischio sia da solo (conduttore coltivatore o conduttore con salariati elo compartecipanti), sia in associazione ad un mezzadro o colono parziario. Hanno costituito unità di rilevazione anche le aziende prive di terreno agrario, intendendosi per tali: a) le aziende zootecniche nelle quali si attua l'allevamento del bestiame senza utilizzazione di terreno agrario (ad esempio: allevamenti di suini annessi a caseifici industriali, allevamenti intensivi di pollame, allevamenti specializzati di api o bachi da seta); b) le aziende zootecniche che praticano l'allevamento di bestiame utilizzando terreni pascolativi appartenenti a Comuni, ad altri Enti pubblici o a privati, senza che i terreni possano configurarsi come elementi costitutivi di dette aziende. Non hanno, invece, formato oggetto di rilevazione: a) le aziende oompletamente abbandonate ilal punto di mta oolturale, per emigrazione del conduttore o per altre cause, anche se i terreni hanno dato luogo ancora ad una produzione spontanea; b) i terreni incolti o oolti.,ati altuariamente, destinati ad aree fabbricabili; c) i parohi ed i giardini ornamentali a chiunque appartenenti, alvo il 000 in oui gli tessi f0ero ituati entro il perimetro dei terreni che oostituiscono l'azienda agrioola; d) i pioooli orti a oarattere Jamiliare, generalmente annessi alle abitazioni e la cui produzione è stata destinata normalmente al consumo familiare, alvo il oaso in cui la persona ohe ne disponeva fosse anohe oonduttore di azienda agrioola,. nel qual caso l'orto è stato oonsiderato oome parte integrante dell' azienda stea;

8 VI e).~, CIIeM... a oar I~, costituiti da uno o due oapi di ~me suino, ovino, capmo o da pochi.&dimaji da cortile (polli, taoohini, oohe, coni,li. eoo.) utilizzati normalmente per il oonsumo familiare,,alto il MIO i. _ la f.hw,oh CM., l",omta I"" HCM ~e li tutema agricola, nel fugl «HO MUCIIeM... 'OM ~ come parte '".,.GftIe tleu'aaeùg,tu,a. 4:. -'orma ci coaduzioae (Rapporti tra impresa e lavoro) - Per forma di oonduzione di un'azienda si intende il rapporto tra rimprenditore (oonduttore) e le forze di lavoro den'azienda stessa. Ai fini del censimento sodo stati considerati i sepenti quattro tipi di forme di oonduzione: - O~ limta.'" ~NkWe quilldo il conduttore presta esso stesso lavoro manuale nen'azienda da solo o oon l'aiuto di familiari, indipendentemente dall'entità delavoro fornito da eventuale manodopera salariata, la quale può anohe riùtare prevalente rispetto a quella prestata dal oonduttore e dai suoi familiari; - O~otM Otm ~i e/o ~,.Mi (i. ecommta) quando il conduttore impi.,a per i lavori ~~ deiraziendamanodopera fomiti. da salariati, brmmianti (ea altre Ap:re IIssimilatedi lavoratori) e/o eo.futeoipanti~ mentre lana opera ri.olta~ in,enerale, alla direzi.e dell'bienda nei IÌpardi dei.ari aspetti tecnico-ollanizzativi. Tale forma di conduzione viene correntemente designata anohecomeoonduzioae in economia;...; 0".,0 ~ ~ a"._(~) quando una personalsica0aiuridica (concedente).mda un.~t'tt c)apofamijlianq\tale aiimpesn. ad'esepire, con ',luto dei IamiliatlCflt,mialà coloai.),~ttiia.()ri o~. il poi_ richi'4de, soaténen«o pafle derespese necessatie alla oonduzione e divi;. dendone f htti Con il doìiceaentei!f determinateptope:,moni; -Azw..,..... ~ QÀeoomprende \ntti gli altri tipi di 'rapporti di oonduzio~' non olassiicabili tra quelli.aopra indkati e, in partiooiar.. i rapporti, di conduzione a colonia patzi&rìa non appoderata o i~pra. ID.,p~re.in detta.. forma di eoaduzione ii'oodhdente non conferisce.un podere, ma sol.. tanto uno o piti appez.amenti di térreno.lnoltre, il rapporto assooiati~o. noa aiesténde ai familiari del <Kr 0no, sebbene.questi, di norma, si a"alga dei famuiari per i lavori,riohiesti dal fondo. G. '...,.... W teìnai (Bapporiitra impresa e Mpitaefolldiario) - Il titolo,di,.. eìio dei tefte fa rifetimento.. i rapporti ohe intéroorrollova il conduttore ed il capitale fondiario, vale ad.ireìd'titoli in base ai qua il o&aduttore dispone dm terreni; nel oaso di oolonia parziatia (a,.~era" o non) il titolo di possesso dei terreni è.riferito al conceaetè; l titoli di poileo,,.si in. ponsiderazijiaesoo i - "Gprità ("mpresh unhtto; eniteui;auepazione dei_treni da parte di Bnti di riforma e di.viluppo, oèmoui e simili) beneficio parrooohiale... oolonia perpetua>; - almo (compresi: aftitto milito ea uso aratuito). li éua. >ta"ole del préaentetueicolo, per le 'aziende, ;acondumone diretta del colti.atote e per q.ere a~aduiode 'in ecòùomia, i dati sono ripontl oonnma.to ada combinazione tra la.forma di.conduzioae et. Amendee' il titolo di poeiò dei te:thni, il ohe 'eonndte. di cla.ssii:ca.redette aziende aeoondo i cosidd'étti f tipi di lm,resa., tradiiiol.alm.ente considerati nell'losttòpuae d. studiosi di Monomia agraria (ì,d es.: proprie" coltivatrice, aftittanza colti.attice, prop'ìi.èt. non ooitivatftcé).. '... -:.. tapedlcle. - Bono state consideraté la. supedlcie totale.e la. supedloie agrioòl& utiiàzata (SAU) delifazien4&.. Per,.per~..,. ~'~. si intende. l'area co.p.va dei teuenideu'azienda d.. tinati a colture erbacee e/o.r~èe, id.oiusi i bosohi, nonché l'a~;oo9u_~.da f.'bbrioati rurali,ltra~, stapi, oanali, eoo. situati entro il perimetro dei terreni ohe oostituiaoono l'asienda. L'Area occupata dai fabbticati rurali e lòro _essi. quaado essi si tto.ano fuori della aieada lteia(e ~. quando fanno pane di un centro () di U nueleo. abitato)" non è statacodaid eomei. fact~ parti della upedlcietotale dell'azienda. Per,.,../itM;~.~(SA.Ulsi illtendé' l'insieme.(lei terreni/inveititi a semm"ivi, pratiperm... neuti e palooi, coltivazioni pehuianenti(coitiftjionile" agrarie.castagnetidahtto e pioppi fuori :lorésta).,-. ostit..., pertanto, quellapaite 4eallUpedlcie ~taled,ell'azienda investita ed e«ettivamente; utillzzata in coltivazioni propriamente agricole Celd dati. d.ne IUpedlci inv~ ulle sinpe coltiv.zioni fanno. rifjrimento.. all'an... nata agra. lo~",e.bre.~ ottobre 9'0 e Apr.. o al netto delle tare.

9 VII Sono state indicate sia le supemci che durante detta ann~ta agraria hanno fornito un raccolto, sia le supemci delle coltivazioni non ancora in produzione. I dati di superficie che figurano nelle tavole con riferimento a ciascun~ coltivazione o gruppo di coltivazioni prendono in considerazione solo le superfici nelle quali la. coltivazione stessa assume il carattere di coltivazione principale, con esclusione pertanto delle superfici nelle quali la coltivazione assume il carattere di coltivazione secondaria. In armonia a quanto seguito con l'indagine sulla struttura delle aziende agricole del 97 e secondo i criteri e le definizioni stabilite anche in sede comllnitaria, per coltivazione principale si intende: a) la coltivazione unica, vale a dire quella che è la sola ad essere praticata su una data superficie nel corso dell'annata agraria di riferimentò; b) le coltivazioni erbacee consociate praticate sui seminativi nudi (). In tal caso ciascuna coltivazione erbacea consociata è stata considerata solo per la parte di supemcie effettivamente occupata (pro-rata). Cosi, ad esempio, se su una superficie di un ettaro era stata praticata la coltivazione consociata del granoturco e della patata e la superficie effettivamente occupata dalla coltivazione del granoturco era di 0,70 ettari, mentre quella occupata dalla coltivazione della patata era di 0,0 ettari, si sono considerati ettari 0,70 in corrispondenza della voce «granoturco» ed ettari 0,0 in corrispondenla della voce «patata)) come se si trattasse di due coltivazioni uniche; c) la coltivazione consociata più importante dal punto di vista economico (valore della produzione annuale) nel caso in cui vi era consociazione tra piante erbacee annuali o plurìennali ed una o più coltivazioni legnose agrane o tra due o più coltivazioni legnose agrarie (). In tal caso per la coltivazione consociata più importante è stata considerata a titolo di coltivazione principale tutta la supemcie su cui era presente la consociazione. Cosi, ad esempio, se su una superficie di due ettari veniva praticata la coltivazione consociata dell'olivo e della vite e l'olivo rappresentava la coltivazione più importante, l'intera superficie di due ettari è stata attribuita all' ouvo. Nel caso in cui non era possibile stabilire una netta differenziazione dei valori della produzione annuale delle singole coltivazioni consociate, è stata considerata coltivazione principale quella che Oòcupava il terreno per maggior tempo. Nel caso di consociazione con coltivazioni legnose agrarie non ancora in produzione o in fase di prodùzione crescente, tali coltivazioni - ai fini dena determinazione del carattere principale o secondario della coltivazione stessa - sono state COnsiderate come se fossero già in piena produzione. Così, ad esempio, se su una superficie di un ettaro veniva praticata la coltivazione consociata della vite e dell'arancio e questa ultima coltivazione si trovava in fase di produzione crescente, quale produzione annuale dell'arancio è stata considerata quella che presumibilmente avrebbe fornito nena fase di produzione piena. Se il valore di tale produzione superava quello della vite è stata indicata «coltivazione principale» l'intera superficie di un ettaro in corrispondenza della voce «arancio,.; d) la coltivazione successiva od intercalare più importante dal punto di vista economico (valore della produzione annuale). Anche per tale coltivazione è stato considerato il dato globale della superficie investita. Cosi, ad esempio, se su una superficie di 0,7a ettari era stata praticata prima la coltivazione del frumento tenero e successivamente la coltivazione di un erbaio di granoturco (mais da foraggio), e la coltivazione del frumento tenero rappresentava. la coltivazione successiva più importante, l'intera superficie di O,7S ettari è stata attribuita al frumento tenero. Avuto riguardo alla utilizzazione dei terreni per singole coltivazioni o per gr'wppi di coltivazioni considerate nelle tavole, è da tener presente quanto segue: a) i geminativi comprendono i terreni investiti a coltivazioni erbacee soggette all'avvicendamento (ad esclusione quindi dei prati permanenti e pascoli), noncm i terreni a riposo (); (l) Si riportano qui di seguito alcuni fra i più notitipì dioonsociazione tra piante erbacee: granoturco con patate, con fagioli, con barbabietole; oanapa da seme con granoturco, con fagioli, oon barbabietole, con zucche, meloni, eco.: avena con rapa, con veooia, oon fava; orzo con fava. () Si riportano qui di seguito alcuni fra i più noti tipi di consociazione tra piante arboree e tra piante arboree ed erba.oee: vite oon olivo; fruttiferi oon vite e con olivo; agrumi con olivo; agrumi oon fruttiferi; olivo e vite con frumento; olivo e vite con fava; olivo e fruttiferi con.leguminoae da. granella. o da. foraggio; vite con fagioli, oon ortive. olivo con ortive; agrumi con ortive. () Per terreni a riposo si intendono i terreni, lavorati o non, che entrano in avvicendamento, e sui quali non è stata pratica.ta alcuna coltura. nel OOl'O dell'annata agraria di riferimento.

10 vm PROVINCIA Dr AI.iJllSSANDRA b) le ()olti'vazionipermwn,enti comprendono i terreni investiti a coltivazioni legnose agrarie propriamente dette (fruttiferi, agrumi, vite, olivo, ecc.) nonchè i vivai (), i ()astagnetida frutto e le pioppete fuori foresta; c) i prati permanenti e pasooli comprendono anche gli incolti produttivi e:lfettivamente utilizzati. È,<la tenere presente, inoltre, che: - sotto la voce frumento sono compresi sia il frumento duro, sia il frumento tenero; - le oozti'v~ioni ortioo comprendono, oltre che le ortivepropriamente dette (pomodori, peperoni, carote, ecc.) anche i legumi freschi,i meloni, le fragole nonchè gli orti familiari facenti partedeu'azienda. Sono state considerate sia le ottive in piena aria, sia quelle (j p:.:otette)} (in serra, tunnels, campane, ecc.).. - Bovitli - l dati sulla consistenza dei bovini fanno riferimento alla data del ottobre 970. Sono stati. consìderatitutti ì capi di bestiame che a tale data. si trovavano presso l'azienda sia se trattavasidi bestiame in dotazione dell'azienda, sia Se trattavasi di bestiame affidato o allevato da essa. Ai fini del censimento per 'Vaooas'intende la bovina che ha già. partorito ah:p:eno una volta jper 'Vacoa da la'te si intelj;de la. vacca che per TaZZa o attitudine è adibita esclusivamente o prevalentemente alla produ~. zione di latte (ivi comprese le vacche da carne-latte) Trattrici ed aitre macchiteagricole - I dati fanno riferimento alle trattrici ed alle altre macchine (motocoltivatori, mietitrebbiatrici e macchine per la raccolta del foraggio) effettivamente utilizzate dall'azienda durante l'annata agraria In particolare, sono stati considerati mezzi forniti da terzi quelli forniti. da imprese di. esereizio e noleggio di macchlne agricole per conto terzi, cioè i mezzi meccanici di proprietà. di. impr,enditoridi lavori agricoli... 0 di altre imprese industriali. Imotocoltivatori comprendono anche le motoagricole, le motozappe, le motofresatrici e tnotofal<liatrici. Le macchine per la raccolta del foraggio sono costituite da raccoglitrici-trinciatrici e raccoglitrici.pressatrici. lo. -Lav~ '- Le notizie fanno rif.erimento alle persone di 4 anni e più che hannoeffettullto lavori agricoli nell'azienda durante l'annata agraria 99-70, ad esclusione delle giornate di lavoro fornite da eventuale mano d'opera appartenente ad imprese di esercizio e noleggio di macchine a.gricole per conto terzi. Per. lavori agricoli si intendono tutti i lavori che contribuiscono al conseguimento della. produzione agricola, forestale e zootecmca, ivi compresi i lavori di organizzazione edi sorveglianza. Le giornate di lavoro sono riportate distintamente per categorie di manodopera. Per una Gorrettà interpretazione dei dati concernenti il làvoro è da tener presente quanto segue: a). Manodopem agrioola Per quanto concerne ilcondmtore, i dati fanno riferimento alla persona che di fatto ha gestito l'azienda, che può, anche non essere il capo famiglia in. senso tradizionale. Per le.aziende a colonia parzia.ria.appoderata (mezzadria). i dati relativi al conduttore fanno riferimento al mezzadro; per le aziende gestite.da una società di fatto o da una cooperativa o da altro tipo di società oda un Ente pubblico, idatì fanno riferitneuto ad una sola persona, e precìsa;rnentealla persona che si occupa della gestione corrente della azienda. Per familiari dei conduttore si intendono coloro che, essendo parenti o affini del conduttore dell'azienda (nel caso. dì coloniaparziaria a.ppoderata. del mezzadro) e. Con esso generalmente coabitanti,kannq prestato lavoro tult'azienda stessa nel corso dell'annata agraria Nel caso di azienda. gestita da una societè.di fatto o da una cooperativa o da un altro tipo di società, fra i familiari del conduttore sono considerati tutti i soci od i membri della cooperativa che hanno presta.to attività lavorativa presso l'azienda. Per dirigenti ed impiegati si intendono coloro.che esercitano, contro retribuzione, rispettivamente funzionidirettive od esecutive (tecniche o amministrative) in un'azienda agricola, forestale e zootecnica. Per salariati fissi si intendono i lavoratori agricoli la cui prestazione si svolge ininterrottamente per tutta la durata del rapporto presso.la stessa. azienda a.gricola.fruendo dell'abitazione.ed annessi e la cui retrlbuzione,.riferita ad anno, vienecorrìsposta m.ellilmente, a norma dei contratti collettivi provinciali e delle consuetudini locali. Sono assimilati ai salariati fissi i lavoratori non agricoli che hanno prestato, in maniera continuativa, la loro opera n.eu'atienda (fabbri, falegnamì,meccanici, ecc.). (l) Esclusi i vivai forestali destinati al fabbisogno aziendale.

11 'D J...,.""...:"'"... ~ :- '_':J':" "',.:. '~...: '_.l: il'..._.:..: _.:.:a... -~ rvr'~.,,.~,m~mp',aav0j.:.l'vy',t\lftçva.",, 0U r\'pio"'liv ~.,aavoro, a wu,e~ reua di quello dei. "-tiisai, ~,~~to,~~età e' d~.. ~tà di QOOup-.ioae prelo le varie a&ieadeapioole.per ',".-ouziod. di~~"". -:v:e durata o,di.-tere atap,ule. P. ~i".,...,n ai inaiodo ooloroolle preatao lavoro manuelein"m'_a_/agrioola, auil&... di pattuiziodi partitollb'i averti in oomune la:batuta...utivapar... ma~,_unadiv. aitàdioontenue per qudtor,ipudae.:pnltimiodi àllavoro, i.ooilfelimeatid.ue sceme,e la -d4i'ritiue delle ann. &pelle e' dei prodotti. 'Tra.!"Di 'itllplopri,0lo oompnai anà.e i eò~pantit vale.a dire,.qllei lavoratori ai quali.enpaoalldatiful,ooiio' di. DA,ap&ria,tu.tti ololtantounapartedei Ia~ ohe ri._ una~nataooliivuioaet, 'ioeftatio'eòme oomperlo una qua' paftt,d_. prodotto (la'metà, un '--. m quado, eoo.);, b) V"4i~ I dati m volume di lavoro'fanoorlferimento alle ~ oo~ di lavoro Prestate nell'azieaela nel ",no dell'annat;a ' Una giòrd.ata di lavoro è oonaiderata ~pleta q... la durata Gel lavoro apioolo d ato alla aaieada è stata di ore o pitt. Cosi, ad esempio, se uaa penona ha lavorato joo liordì' in m anno oon,una media di 9 ore giomaliere, lodo state oonaiderate joo giomate oompiete di lavoro; ae inv"" il lavoro p:reatato giomalmentepre0 '_e_ ha avuto una durata idferiore ad ore, l'ammontare oompletaivo delle ore di lavoro è stato oonvertito ÌD gioraate oomplete; eoel, ad esempio, ae una penoaa.. lavorato 900 giorni oon una media di ore gioraaliere, è stata effettuata la oonvenione di dette ore in giordate oomplete di lavoro di ore, eeeondo il aeguate prooedimato: giordì joo X ore giornaliere...joo ore oompletaive di lavoro, ore.900 : (numero minimo di ore di ma gioraata oompleta di lavoro).. 0 giomate di lavoro...,... A\'VeI'teue padleelari - Nella Tav. 9 le aziende distribuite eeeondo il titolo di poieio dei terreni poono riaultare idferiori a qllelle riportate per iloomplesao delle uiedde nelle prima oolonda delle tavola stessa. Ciò in quanto: (I) oon riferimento alla luper0ie totale renano eaeluee le adeatie seda terreao agrario (ad.: ailevameati di suini anl_ a oueifloi, allevamenti iatelllivi di pollame); b) ooa rif~ rimento alla luperfioieapioola utilizzata (A'O) restano eaoluee. sia le Diadeaeua terreao agrario aia le alìade ooa superioie totale ma aeda superficie.poola utilizzata (ad.: aziende aveati tutti i terrem investiti lo boaeo). Per quarto ooacerae, inoltre, le Tavv. lo,,, io, 9 ~ da teaer preeeate che, eeeoado i oaratteri oollliderati, le Dieade poono riaultare ripetute tailte volte quote aoao i caratted teisi. Cosi, ad esempio, con riferimento alle ooltivazioni, ae un'dieada ha praticato la ooltivazione del frumelto e dene foraggere arn~ cendate, tale alìada riaulta ripetuta sia tra le azielde ch. haooo praticato la ooltivuione del fmmelto, sia tra le aziade che hanno pn.ticato le ooltivuiom foraaera ~vriceadate. Nelle Tavv., lo, li,, 00, 9 lloa 00 oomp:reae, per la aatura dei caratteri oollliderati, le azieade aeda terrao agrario.. Nèlle Tavv.,9 e 9 per altre coltivazioni permoenti t si iatendono i cutapeti da frutto e i pioppi fuori foresta. Nelle Tav. 4 loao riportate le aziende eeeondo la distribuzione per età dei riapettivi conduttori. Al riguardo ~ da teaere preeelte ohe ad opi _a_ apioo& oorriapoade m ooaduttore il quale, OOD.ve_~ nalmente, è rappreeentato da una aol& penoaa iaica alche lel ouo in cui il riaomo della prod_ene è IOplOrtato da una società, cooperativa, Bnte pubblico, MC. (in tali casi quale ooaduttor. è stata oollliderata.la per- 'IOna che si oooupava delle gestioae oorreatetiell'_ada). Da quarto premello oonsepe: a) ohe sono stati oonaiderati quali ooaduttori di aziada non solo le penone ohe nel periodo.0 IlOvembre 99- ottobre 970 hano eeeroitato protesaioaalmente, vale lo dire in maniera _uiva o prevalente, l'attività dioonduzioae dell'alìenda.p00&, ma aacjle le persone ohe hano eaeroitato tale attività 0taato in forma s_diaria ad altra,volta prevalentemente in lettori IlOn.pooli (ad esempio: operaio dell'industria ohe provvede",a ai lavori còlturali di una su pieoola azi.ada. libero proteaaiodiata o impiepto oil a oonduttore di.-.ienda ÌD OOllOmia e a oolom~ parliaria impropria) ed, idae, MiOhe quelle penone che, pur _ado abitulj:aelte in oondiaioae aoa prot_onale (oualinghe, benestanti, MC.), provvedevuo, aaltuariamate o ~ate, alla gettiode dell'azienda apioo&; b) che IlOn aempre il Dumero delle azien4e può identicani col numero dei OOlduttori (intesi questi 00". penone aiohe distinte) in quarto, in taluai _ pià di una _elida. può far çapo aduno ltiio oonduttore.

12

13 TAVOLE INTRODUTTIVE

14

15 Tav. l - Aaioecie per forma.4i IdoIae e c... di ~ie Ntale fhi.per",.... CLù&l DI BUPBl\FIOIB TOTALE liitari tza TIIIUlltNO AGRARIO,mo lo.,00,0 -,00,DI -,00 cmmvzxqloi ro rodur0b roliduzi0b D:mBT'l'A SALLIW!l'I Bio A rowu. PABZLut.u. AI.4'JU. PO&!L\ DBJ, ()()Ml>Aa'!lll(jJ>AN'l'l APPODBB4.'l'A. DI roltiv A.TOBE 00DVZXOlOl Aziende I Ilpertllle (in eckmomia> (~).blende SIperIlIlle A.-* Ilpedole ~I upe'llole A.MeDde I " 4 - '" I ,9 9, <fI ,9 9 m,9 7f», 79 ti~ 7.9B.9,0..47,4 0 9,0 0,9 4 lof.i7.440 TO'l'A.LB Supertllle -,$7,4..',.7/!j,i7,ol -,00 MI. - 0,00 lf,ot - ZOiOO, Jo.ol O,oC - 0;00.-.& - 00,00 OI.TRB lòo,oo TOTALit 7.00 :MIII4,, h4 :ii ,7 0.S4,~ )9:.90.' ui l I. SS ,4 97,,' ,.07, $..,. <M.'" J4....'7. i... t4. 0./Ia ' ~ f?97.9. S~0..04, , Tav. Aziende per forma di ~IdoIae e dtolo di pguel0 dei terreni J4tWficù j. _ri TOTALB SOLO PB.OPlUBTÀ BOLOA.JfÌI'lT'l'O PA.\TB Ili PB.OPUBTÀ B p A.BTB IN A.JTI'l'T() JOUJf DI rondvzxone ~I '- pro~età.hltto Totale duo lperilie.blende Ilpertole A.zIeDde Ilperide ~lie -I ToWe A - U:pDUIOlB '.l'0'a.le CONDUZIONI! plriitta DBL CQ.TIVATORB 4.9 CONOIII;IONI! CON SALA- IUA'"!/0 COMP,ARTE- CIPAtiTI.7(, ~.70,M fi n, ,»- M.OSO,IO 4.ON,O.04, , 9.4,44.00, :.00,.4.99 CON,OUZIONI! A COLONIA PAMIARIA APPODERATA. 0.7,4 S9, l),.~;s L0I 9. aaa,94 $ &,0 -- '4!I4.?o. A"TRA. ttof!.ma DI COlli DUZIONI! 99 TOTALI! 0...,..& O.OG.0.4.7, 7." S.... t.."',4 4,4. tl.7, COI!UH/ZIONI! DIRI!TTA DBL COLTiVATORI! 4.9 COlllOUZIONE CON SALA- RtA'l Bio COMPARTE- CIPAN'f.7 CONOllZiONE A COLONIA P"fAftIA APPODBRATA. ALTI.À. l'orma DI CON- DIIUONB 99 B - SUPDUIOIE AGlUroLA. UTILIZZA'!'A. (A.U).9,.7,90.7.7& m,lI , ~.7.94., , , ,99 I.on 7.44,49 :al , ,4 7,00 44,..04 ~7 4:4.70 7;4 TOTALE SO!4.0.M t.~.l 7..m,CII.47. tu4i ,07

16 Tav. - Ripartizione della superficie aziendale secosdo l'utiuzzazione del terfeni, per classe di supel'ficie totale wperfieie in ettari SUPERFIOIE A GRIOO.LA UTILIZZATA (SA u) SUPERFIOIE OLASSI DI stj>erl!'ioie TOTALE Coltivazioni permanenti Prati A ALTRA permanenti SUPERFIOIlil SeIninativi Totale BOSOHI legnose e altre Ettari agrarie pascoli PINO A.00.,7., 07,0 9,09.7,70 49, 7,7,0 -,00.007,4.4,77 7,4 9, 9.09,9.9,.40,,0 -,00.,90.,7 44,09 7, 0.,9.44,.0,,0 - S,IlO 4.0,9.,9 7;0 \.9,0\.997,.9,0.9, ,00.00, 9.0,9.,9 4.70, ,07 9.7,0.04,Ml 0,0 0,00.,.0,0\.70,., 49.0,9.,.,9 0,0 0,00.,.409, 4,7., 0.77,.4,4.90, 0,0-0,00., lo.00, 7,.94, 9.9,9.0,7.,4 0,0-00,00 4.,0ll,,9 \.4,90 7.7,7.77,00 l.mll j OLTRE 00, ,7,4.4,.,9.447,99.97,.,9 TOTALE..0, 4.7, 9.9,.707,. 7, 47.0,9.04,7 Tav., - Aziende con bovini, per forma. di conduzione e numero di capi NUMERO DI CAPI CONDUZIONE CON OONDUZIONE OONDUZIONE DIRETTA SALARIATI E/O A COLONIA P ARZIARIA ALTRA FORMA DEL OOMPARTECIPANTI APPODERATA DI TOTALlil COLTIVATORE CONDUZIONE (in economia) (mezzadria.). A$lende I Capi Aziende l Capi Aziende I Capi Aziende l Capi AZiende I Capi l lo Il l OLTRI! " TOTALE Tav. - Giornate di lavoro prestate dalle varie categorie di manodopera agricola, per forma di conduzione dene aziende GIORNATE DI LAVORO PRESTATE DA FORME DI OONDUZIONE AZIENDE Famllll\l'i Dirigenti Braocianti Salariati Conduttori del e e fissi conduttore impiegati giornalieri Coloni Impropri Totale CONDUZIONE DIRETTA.DEL COLTIVATORE Ml CONDUZIONE CON SALA- RIATJ E/o COMPARTE- CIPANTI CONDUZIONE A COLONIA PARZIARIA APPODERATA Ml ALTRA FORMA DI CON- DUZIONE ~94 TOTALE I SO I \ '.a.94

17 TAVOLE A N A L ITlC H E DATI PROVINCIALI

18 l'obillii DI OOJ.mtBtOlIIlII <IWISI DI S'UPlIIlIiI'IOD 'l'o'l'alll ii"' ~DI~,. ''av.., -.w.aa.... eh ~,... ~ '.4 - 'l'o 'l'à L II SOLO PJIOII'.ImII'l' l.lfifiliri ~".JDlIDIIIftA.IL coltz,atoal "-"I ".0 U...".-,...4'.._...!làa....eI.IIO u..... PJ" A.0. ; ' ,,9..,.,,,,.. fi S.$ 0.n. 9"...'.9."' "'...0..,00.". n.. 9.0'.. 4..''''.'' '.t 0.. $7' " n.il",.u~ ,,) Il9.,., '9;'$., 4.90."",-. 0,.' - H," ' ,0 s.n, 0.$7,.0.' 9.74.t' H, \ ' '.. '.0'..., n.4o ' ,00 $ i n.w".il.. 9.,9 '99.Il9,'" '0,,0' - 00,:00 L7', "'.'07, '-'9,, _, 00,00 7.".9.0'..',, '0 '.7,7 CO_UOII COI sauluu I/O CO!IpanIClIA"',.,,, '.0",0.' IlO',, _ZI: HII... a... llo,00 7"Il.l '';. 7.W..0 -,00 t9,ta l. 9 9 alta,0 -.to 0 7., 9,0 '",.,... 7.ìi.0 - ',00 fta..." ,U " 0..9'.',..9.',,*,, 97 ". 't,t.l '' 9. l!.'0.' 7,.. ",' H.."" st"oo.99. :.. 7.4,, 7'. 74,M ",., ,= J.A~.OJ; tiai,a..' 'l'' 0,,0.. 00,.' 09.n".9 ", ,.7,. OLt' '.. 0l. 7,,-,n t DIIl_' COI 'liu".sn.7... ", ,..&9.9.',",lO COIItJIlÒn.,J:tfttl I COI-.IM_ t'i... Il...,s. -,,0..0".Ti.." '0.9.7.,9 H.H L'Dì,.,,'._,.. ti, 0.l.'... 9,09.'0,,"..' 'o. l,.'.. ',,00 ~.9, :.t0. '..'..4" t,0 S,'"."..0.,0. Il,. t '.'".. ".' 0.$9. 0. SU te,0-4...t '7...".9 t$.. 7t'.' ;."'.".'H.,. H ' 0, - IO.~.m, 9M L 7"" :..'''U st.ol- " 0,,00 '.0..., ,t a.$".7..n't ' ' ot.HI foo",.' ' 7.,, S.4,".9,7 7 fs.9.07 Co_IO... COLO.n llulu.:tl li'j0'itl'ra.. U t.in ,... DlSI' HaI l'no l \,00.. 9, ',00," ",99," n 9.9.' - l,o' 'OJ J"n. t,9s,. "',...,0..,, ON,O! 9. '.0.4' &' S.Ol ' 9&.0.7,0 n7.$". ' nO.' ;.. "' H7,.90"," lo,".9,9.'., ' 4, M 0.0' - SO. O. " 9:,.,0 9, III.n.' ~"ot... t",",t',n 97,, '97 t'. GLHI too,o.!tu"ìl ì lf.'u NIDl CO!IDR:l0B M.& ,4...4' t."'. 'lisi...''''0 n.. l.00. ',,.t4 79.Ill l l,cu.,., ot,00 Il 0.",.,,,0 - S,IO..,,'" 4. ~t;:~: S'I &.9,0 ',9 0,0' - IO.~, 9, ,00, Il.0,0'" 0.,:, 'I,. 'I SO"Ol.. 00,,0 IL'OI '0'llLB SO,,0'.4, ", 7.97 '7.0'... DlSI... HlllO nlo l,00..9 L.0 0 n.7.," n.99.'.4.,0 -,to....'..0.!i.0 n.ii,.;l '''0'_., ", ti.i',..4, S..!t ;'9",,0...,..9..' ,, '.,.,,0' ",,00 Ù.''.',...,.,.'0 0.'0, & 0." ),. '..,... 9't ' 0.". ',0... 0' ''-fit9,.. 0." - st.oo 0,0 - O,to.0., 9.0'..,77.0," 0 U. 0., 0,0.. 00,00..7,,.'.0ll.0,.9 '''~.I.9 "'fu 00,00.'7. S.I',".'.7 9 ts.. lia:-

19

20 ...'."'--- OUr 'MALlI ~TÀV'.~:'_;iA~:;i".~"~J fm ~ J~ '_ l ~: 'òll'ftft...: 'ff.ìift.\j...; jt..,,l '.'. t.ll-t::"".0",'.go.. 0 ~ ':'.0.'... ' ,.' H*" 0"' CO uto.legj.kul.l" ~. ~ l'tuttt"'fti..,.'. M 4: '... '.' Il'7,.t S " t.00,. UI 9.., 9,. s-' fiuilp';'''''let f'ir a J*GO '..,-.. 0,. -.)~IO."" 's,,'lf) S,t -.~t 0,0 - *tt 0.f) -lei... 0,'" -.~... SO. $l - ' 00. I.tu foo.:"o. n. I. "~0".'.",,0..("*_;~"I~ "'tjgo '.... ;.' -l.oo.0 -.','.' s,.t -.:, o lo,0- st. t,l...otftl aho.o','.. S. a.l' m elllto n:..,0.,,". -,. Of) COlOR" l' eotuli'... Il ':0-..., tt.0- lo.ot H.0- tj.uj.,"'" "'.0 liu -'ì'o Il.Ql'ftàaà'&ll' còt_. t,.b """l_. HI4iI.00'" '.tt.. l." '.."00. l,t'l.~ lìoo S 0t ' -.. ' ' lo.ot - $0,,0'- :-., l L'&ht,. Il 7 $ J ft, :" '.' n. ts7 $t! 7 Il..- I -. 7 t, ',S7 n,to 7.. 7, ",0 'tt.00 ". $, "'.,Il,~,.t'.I 0, ," Il,,0.7...,. $.. "' ,0.9,. 00.'7,0 t, ',,0,. sa. Il t,0 l.. 7 " 0 '"., l I.., I.S7 ':. 7,7 sa, l' t,,:t!o ".. $. "/(', ", ',.S'.. ",. t.'ì -.. S.SO. S A 7t.. t 'fotil' SOII'Ìiil.O iìuttt filo l. t.oo ' l.0 - ioo.0'''' '~:'.. 'jto '

21 ...,fìò'e tomle e tieolo.. ~,o della IlUperfice ~.'tiiiri MONTAONA. TAVOLJJ A.NA.Lft'lOJD!I 9 IIJO;LO. AI'ITft'O l'abtii D' l'boi'idlii'l'. 0 l'abtii D' AI'ITft'O Aa\el\Ù hperlole -$.to ~.-.~ ~ ~ $V... 'IOII'.&La ~.0.4i l4 l.0. t.. i.~. '..0, ~.' aujfta n.l COL'''A''''.... IA ".'''' A_'UO 0, "IlO A,~OO,,,40 0.,.0-0 /I 0,9,.9 i. n.0,c) -,00 l.0,a,jii.,44,0 -,00 7 4,9 0 $-,' +.0 7f',S4,0-0,00 9 i9,7./7, n 7ft, li..asa,0 0,tU - ao.oo '4 7.9 U 49. 7,97 \.0, ~,0-0,00 _n. 0 l0, 0 4,7.l9 ]fs.f. 0,0 - so,.oo l 0,9,4,0 4,4 0,0-00, COIIHIJ:O" CO. ALl.aUU,.ItICUAtU' SJIIIA ""'0 ADUlo ~SIO l.00 ',0 -,00.0 -,00 l, , ao"oo lo." - so.. oo SO OLH. 00,00 V0 COI "enui CQ;JHUO.I DIJftA J COI-.0i,lIi JIl l. 07, S., t..0,, "0' çoi Il.~IUU s.. u nullo AUU~ 0, ptlo A', ,,,0 -,00 4 0,9,.9, fii l,od,0.,'., - s.oo 7,9./ f,lo 79,S. s"ot - 'O," ' 9. '.4n.,. 7$..$,0 0,cn ,9 U.9..i7l.t7. 0U,'., ,7.9, 0,0 - so,oo. 0.9,',0 It,. 0,0 - l00~'o 9, or.'ir 00,'0 '. COII"UO.', ACOLOIIU ' UU. omtlal't... ;:A :.. It~IU~~ l.. cn -,00,0 -,00 ' -,00 ' - 0,,00 0,0-0,,00 Z9. H.ot " 0. $0,00 SO... ' - 00,00.. OL'llt too"oo.,0 4,9 IL'IIt. PG,. ~COIDUSX'. S... A ""'IM. UUlO FIn'.,0...,0 -.0.,0 -.00, -,00,.' - 0,00,,'0, 0..., - ZO.OO ,0 0,0-0,0. ~ 0.0' - SO O SO"Ol - 00,00 OL,.,h.0.09,9...00,.,"',U :U 'I o't I L... '..., '.UO l 0. l'i" A, ,.'0 -,00 Il 0.9.,9, "',0 Z,.' -,00,0..,:.u 4, \,44, -,00 ' ,. 9,',0-0,,00 9 9,.4",00 7,.7...,0 Zo.oo. i9,ls,.,.97, 0.0 0,0. 0 0, 0 lt.77.9.' ",., 0,9,'4.0 IJ,. SO.Ol - 00,,00 so. " 9, GU 00.00

22 lo PROVINCIA DI ALES.SANDRIA Segue TAv. '- AlZùmde per/orma di eontluzitme,elae di ~fù:ie 0- li'orm!i DI OONDUZIOlB TOTALIl SOLO PBOl'lUltT À OLASSI DI tpjilbj'iciliitota:lli: BtI4ri AIlmde Aslende lpllole proprie" aftiuo Toi&le COJDOZIOIIZ DIlI!t"U DBL COL'l'IVA'Olll! 9. ~74,0 0.9,9. 00,9..,0 SBNUTB!lUIIIO lglallo FINO l,00..99, 4, Il., 7.., l, O,00..,,...0 Il ,0 -,00..4., 9.00, ,0,0 -,00 Il. 7.,0.7,7 9.4,.0 4.,,0-0, ,.09, 7.,.70.9, 0,0-0, ,.,0.4.,.99 9.,7 0,0-0,00.9,.9, ,4.49, 0,0-0, ,7.0,04.7,., 0,0-00, ,.0,.44, 0.94, OL'fn 00,00. 0,00,0 4,0,00 COllDUZlOIIB COli SALn:UU BIo COII- PAR'l'BCIPlIIU.47.,.9,9 7.,0.04.0,9 SENZA ~BBBBIO AGBABIO l'ilio A, ,9,0 0, 7 S,9,0 -, ,9, li9,,0 -,00 9,4, 9,4,0 -,00 7,9,, 9 4,,'0-0,00.,0,.09,..79 0, ,,.99,99.09,. 0,0-0,00.7,0 7.,.7, ,0 - SO,OO 4.!l,.,7.7,., 0,0-00,00 4., 7,.4,9 9.,7 OL'fIS 00,00.,4.,0.4, i Il., 'fonu CO.IIQUOIS DIl!.B'f'fA II COI- DOnOllB CÒN. SALAlIIlTI ,., 9. U, ,~ snn 'l.'bbrii.o AGRARIO FIlO A,00.9 Il.0. 44, Il., ,0 -, ,4 4,.07, li...,0 -, , ,lI,0 -,00 Il.99 t ,0 9.9,4...,9,0-0, ,.4.4, 9.09,77..7.$ 0,0-0,00. iè ,.0,..,0 0,0-0, ,.,.9,.," 0,0-0, ,., Il.9,7 0,0-00,00 9.0,7.4,0., 9 Il.0. OL'fBB 00,00.,.,.9, 4.0, COIDOtIORBA COLOIIl PlallABIl APPODlIBA'U.0.0, 4,0., SJlIU 'l'liiuljio IGI~atò FnO A ',00 7 7,00 7, ,00 07,,99, 0,.0 -,, ,,, 9 7.4~,0 -,00 U.0l,7,94.00, '.,0-0,00 4.4,0,0.9,.0, (40,4,.7,.0, 0,0-0,00 Il;'. 0,4,00.0. U.0,9 0,0-0,00 0,/,0 7,0 9, 0, ,0 ',0 /",0 0.\' 00~00, ',.00,00,00 IL'fBI por! DI COlnOZIOl 44.09, 9,9., IO.0.9 SBIIZA 'llliioagia.io PINO A,00 0 7,,49 0,4,.0 -, , ,0.0 -,00 ilo 9,, 99,0 9 9,,0 -, Il, ',.0 0,00,~4,0 9,44 9,9 0,0-0,00 0,,4.09, 0,0-0,.00 Il 00,0 00,0 Il 00,0 0,0-0.00,,. 0,0-00,00 OL'f! ''0 'l.' A L l!..90,4."7. 9.,..,'9.0 SlltA 'l'rreio AGRAIO FIlÒ A,.00.0 Il.4,9 47,0 Il.90,09 7. Il.0.9,0 -, ,,7.9, ,0,0 -, , 9.79,0..4,0,0 -, ,.0,9.9,4 Il..4.,0-0,00.4.0,,.09, 4'.9,.99., ,00.7.0,.,,49.,.., 0,0 - lo,oo 7 0.9,.9,4.,.70,07 0,0-0, ,.9,., 0,0-00, ,.44,0.9, 4.,90 O.'l.'R! 00,00 7.",S,S4.7, 7.04,7 Il.,,,,

23 "'0:;c~" "C"cc/";''''''C;;,,',''j/'<:,,;,;, '~p:;i:±! i(: " 'I;, 'J,'"t'.~"rc;~!v":::;;::L~J?'7:;;;r:r~ç~~:c&~","/ck:!f4,,~~~{~ _" - TA.VOLB ANA.LlTIOHlII supe'f~cie ia euari CoLLINA. totale e titolo di poses0 della Upe'ffici,e totale SOLO A.I'J'lTTO A&lende Superftole A&lende patlil IN PROPBIlIlTÀ Il patlll IN A.I'J'lTTO uperftole proprle~ alfttto Totale :JOBIllIl DI OONDlZIOn CLASI DI'lPBBI'roIB TOTALlI JlfiIri.000.,4.00.0, 4.,.0, COIOOIIOIE DIRE!!l OIL COLfIVlfORI SIIZI TI.IIIO lgrrio, 0,90 0,0,0 PIIO,00 0, 0 90, 40,0,,0 -,00 0, 47 0,0 7,7.,07,0 -,00 479,0.04.0,4.0,9 Il.,,0 -,00 9,9.7.0, Il.0,09.0, S, O, - to,oo '.0, 9 7.4,0 4.90,., 0, ,7.079,.70,7.7, 0,0-0,00,0 SII 9,0 99,0.97, 0,0-0,00 9,7 0 0,0,9.0,4' 0,0-00,00 0,0,00,00,00 OLfll 00,00 CO.DUIIOR. COI SiLi.liTI E/O COII- 0 9, 4l.7,9 99,0.7,99 PiRTlClPlIU SllZl fili 0 lg.irio l,so PIIO A,00, l,o' -, ,0 -, , 7,0,0 -,00.0 Il 7.9,0,7.0-0, ,, 7,9 0,0-0, , 7, 0, 0,0' - 0,00,7 9,0,00 9,0 0,0' - 0,00 Il,0 99,90 4,0 l,0 0,0-00,00 4 9,7 90, 7,9., OLTU 00,00 forale COIDUZIOII DIlETTi I COI-.00.9,9 S.OIH.0,7.7, 0., DOZIOIE COI SALII!I fbibebo AGIAIIO, 0 7,90 0,70 7,0 FIlO A,00 ',0 0 90, 0,0,4 " O, -,00 0,7 7 0,0 7,47.,07,0 -,00 79,0.0.,79 '., Il.9,,0 -, ,9.7.97,7 Il.,7.4,9,0-0,00., 9 7.7, Il.9',0.0,4 0,0-0,00 79,7.,.79,7.99,79 0,0-0,00 7,.97,.0,0., 0,0-0,00 77, 97,,9,9 9,9.49, 0,0 - '00,00, 90:, 90,9.09, OLTR. 00,00 COIDOlIOBE l COLOMII PARIIRIl 7,7, 0,0 4,77 lppodeutl SI!BIl TllIBl!BO lglano - - F:tBO A,00, l,o' -,00 7,,00 ',00,00,0 -,00 9,00,0 fi,94,04,0,00 49, 4 77,79, 99, S,al - 0,00 4',,0,00 9,0 0,0-0,00 7,00 49, 9.00 ~, 0,0-0,00,00,0,0 0,0-0,00 0,0-00, OLTRE 00,00 9, 4,9 0,_, l.tu PORSl DI COBDUZIOBW - - SUZl TERaBltO lgblo,49 l'ilo l,00 - -,0,00,,0,,00 Il ,0,00 0,00 9,70,0,0,0 0,00.,, 0,0 0,00 0,0 0,00 0.0' 0,00 0,0-0.0, OLTRE 00,00. Dilli -7,.07.09,.90,0.;99,4 T O T L E SEBII TI.REIO lgriaio,0 0 7,90 0,70 tj,0 PIIO l,00 It, , 40,0.4 l,al -,00, 0,0 "',47.,07, , ,9., 4.0,7,0 -,00 4.0,44.44., ,9 S,al - 0, , 4.94,4.70, 0,0-0,00,7 7.,04.,7 Il.00, 0,0-0,00 7, fili.,.07,.0, 0,0-0,00 77, 979,9 9,9.49, 0,0-00,00, 90, 90,9.09, O l.t lui 00,00

24 ,... J.~... D'_ ~ AlI.. ~.'EAV..~4~flftl~;~ c<md~t ~tji ~.,D,-. ''.0.,.."'" L. IOLO~À., Il'"''''..tlltW- Hft-'I t'd BO l " l ' '".tfl a,0 -f,to l.ol".',.. 00 $ '''' ff.oo te.. o,....0 ao. 0 - J,... t"'.o ",.~H -,. " OL'll ~.' _ti~"""'llllio("i"" ".."lct'ufl~...."'...:4... '0 A.'.0..,0-..".0 -.I,t.,0' -$,tt.0'" ".0. 0,0 - :,.~,.o ao,.ot )0,0.. 0"0 ".,0.. '"," ot.tll ~0.00 tg'w"_...,...,,,* _lu.t.~.i;.j'"',i.. Hr':-~~ fti ",0.....i,to ),0 -.", ',to to,.'.. IO,Cl.. ' ; $O '... ; ot.".. oumiiitl~t tl_'~"... _..... jtttiwlo 'l_t,.'';o' t,n-l,,:.. a"cl,.',,.'- :., $."...,0... _." 0,0'... o. ZO.Ol.... 0,0.. O. MtO't......, ot.,.. (I Ufll...,..."'. :: -,:,. RIO' t.' t,",'. I.cn... OD ",.'" I." '...,.,., ZO.0... lo,... $0,0... '. Ol'.' :.'". t. 'J o, l..''''9' a. Il.94..n u '0,.,.J 7 0. $, "."'0.,:'I."" hn.".:'.u,f I" 70 0 ta l t ", s"l$l s.o.ui '.' '.. l~n. ". 7 la l' a... ~.,,.7 9.a, 9."" 0 $4, a ".",9 '.9.0..L.90,n "'.9 l.l0,.7.,.,, ,0..0', 9.l9t ' $,',0.',,04, 7.n9,9.00 I.U,S4,'.' '. 'S.9...' O,t0.n ;.,4 '.,70 '.7"'' $,'4, '.4, 0, a.,"." $t u,a. a;'u, at.m,9 '... ',.0,l J.",. '.9,.9, ~.,' ".', 9 '7, H.. 9,. 0..., ,,...t 0.. 7, ".fii.....,., 7,. l,o t.a',.9,9 St.SIt ~.. 9,0 JS.., ato.9. 7,0 IH,II... nl,li9 40,. n.,9' 4,'4,.U, "",.lu.l.'9,0.a.,9.,9 l.7.:n a.t.,... SO O,'''' , 0..00, 9...0',4,, '.'''," "".9...,4,"..7.:.9 a.n, 0.0."0,S '.4a.07.,4' ,.0, 9. 0,.7,' t ,".0.9,..;., '.. li4, " hs. t.'i, H.'.'.l".'''.9 tt.u, l9 S.""',70... t.7 /t.. S9,0 0.9,. 9. t'v't. l?.,?!to', ~'t.s.. 79,t7 f I~'.9 l.. 0,. ~'..7$. Il.,9 '!t,'' );,,' to '.,7,.,.o".a,0.', ".",0,00,00 a,oo.",7. Il.7.,7 Il,.~'." SO. 9 ".t t.u a.04 09,9.0,..,' " 9 4't.9.GO t,0 Il 0 t"lo u,. ft, t4,7,.,".' U, S.Z t,....., 0.H,,... f U.,S, ti....." H.,0.9' "., " il..9 0.'.", Il. ".''', n a.,.t7,0' "',9.lIl, ~.t.. 0,, lI:a.,9 ~j;' a'. t;'ul.9 7.9, 09 '.07,9..' tt.i,sf.t...." 'f.ii0,90 no.. '0,00 '....'ilo. ooa. et.0 S.. n.,pl.' "'$'I~'J..."'"'' '.I,l7 '. n.0l,f lu.l;', :.. Q,.,.;.fn.I 4.,. s.''' ~ts'.t.4;.s'.,..lt,...,9,i9'li0.". n

25 .. 'tj~ totale tiwlo d.. 'fit'u0 ~ 'tpf'(ifm totale..,.' ~ SuperflCle. COlltlllOlllIllltl Olio CO"I'lfOll 9 n H S' 0 "9, :0.4 IU.._' '.".,.. ah, 7..lJ,0.7"..,0 t.tto,o. 7 no.,0t.,." tst SII"'IBIIIllIU". PUO l... 0.,0 -.,00,0 - l.to l,ol -,0) ',0 - ti,oo 0,0 - ",00 0,0 - lo,oo 0,0 - so, '0,0 -...,00. Or.ftl 00,00.9U, COIMIlhl eo' Slr.lIlIU I/Ocoa. '''''lclnl''l, l 0., l,so.00 t7,_ 9S,'0, 4,.. 7 O, ",9,.97 ".,4..,a, 9 99,lI.4",,9 SllIl "".'" claino '0 l' t,oo. -,,.00,,0 -,,00 l,ol -,00,0 - to,oo 0,,0-0,00 0,0 - lo,oo lo ,0 -,,00 0.'..,00.',., no H S.,. IO l..,.90,0.0,., 7,7 44,, ,0..99.S?.9..4.,S 4,0,4,.00 O." 0, S.'.t ,'0..9 to',7,4',0 '... totar.i' CO.OOIOII Itllft.. J; CO' DVII t'! """al'ulfl fii... 00,tO Plao,,0,.to, l,0",00,cn... 0,00 to , lo.0.. SO,IO SO, "" to,.0 COllUlOII I CO&.OIlI "'' I,"H"'" S"II, PUO I #,., ,00 _0 -, ,.00 0, , JO,0.,. 0,0 SO,0-00,00 OLnl 00,00 atti' '0' D' COH"IOI' SDII 'l'd"" lallh '0',00,0 -,,00,0 - l.to."",00,.'" 0, , , lo,0 - so.oo SO." - 0,'0 0lftJ to,oo '. 47 S H ". SS 4 4.'7, 9O.'S 0,.' 7,7'.st.' l. ns...4.' '.,"... - l l0 4.0 ;.07.u,7, H,S 9.'.70,'.70,,0 tt..,oo. n7,.'97..0',.0," " et f I r. I SI".,,,,,".. 0 PlIO I,00.0 -," a,0 -,00 l,0 - s,oo ,0" J.. " 0, ,0 - m... OLf

26 4 P.RovnwIA. DJ ALESSANDRIA. Tav. 7 -, Aziende per fonnadi conduzione, classe di superficie SUFfkie.l.. FORME DI OONDUZIONE CLASSI DI SUPERFIOIETOTALE E/tari Aziende TOTALE proprietà aftitto Totale ~zlende SOLO PROPRIETÀ Superftcle agricola utilizzata (AU) CO.»uZIOla DIIITTA DI~COLTI'AIORI 4.9.9,.7,90.7, ,7 SBnl TaBlIIlIO OBAIII0 l'no A l,od.7 Il.9, 4, ,9,0 -, , SIlO,Ol.9,.9 7.7,70,0 -, ,9.,7 0.7,7 Il , ,07.0,0.,.0 4.,44,0-0,00..7,4 9.,44 4. /ilio, Il.99.,9 0,0-0, ,.9,9 /iii., , 0,0-0,00.0.4,9.,0.7,9 79.,7 0, ,9 7.9,7.00, fi , 0,0-00,00 :. S7,4.4,7.90, 7.9,7 OL'l'RE 00, ,97.9, 4., COIDUZIOIE COli SALARllTI I/O COII- 'IITIICIl'II'rI.7.9..,7.94, , SBIZA TEIIBIO lobaiio PIIIO A l,od 9,,, 07 9,Il,0 -,00 9 9,,90 0, 9 9,, ,9, 9,4 04,9,0 - S,DO 9,,74 0,7 4 90,9,0 0,00 0.0,9,0.09,9 9.07,40 0, , 90,.4, , 0,0 0,00.,4,9.,0 9.9,9 0, ,00 4,0.9,0.,0 0,0-00, ,70 99,0., t.TIII 00,00 9.7,9.7,7.70,.9,7 TOTALE COIDOZIOla DllaTTI S COI- DUZIOI! CON Sl~I.IITI 4..0,7.49,7.79,9.09., SEI~A TI.B.NO AGRIBIO PINO A l,od.04.0,4 7,.,7.7 Il.99,97,0 :, ,,9 9.,7. 7.,9, '.0., 0.40, 4..0,4,0 S,DO.7.7,0.09,7.94,. 4.0S :'., 9.,4.7,. 4.90, 0,0-0,00 4.., 4. O, 7., , 0, ,7.09,9 9.49,4 7.9, 0,0-0, , t9. 9, , 0,0-00.0; 0.4, 7.,0 7.7, ,7 OLTRI tuo, 4.70,90., ,9 COIDO.nOn A COLOIIA l'uu.aria APPODEIATA. 7.7,0 0 l, 9.0:, ,9 SalSI TERRIIO AGIIRIO FIlI O A.00 9,, 9,,0,00 00., 0,9 7 00,,0,00 0,.,9 9 0., ,9,9 90, fi4 0.,0 ;,00 7. Hi, 7,., ,00.0, SII 0.9., , 0,0-0, ,0 9,.,4.07, 0, ,49,0 4,9.:9 0,0-00,00 09, O~TlIE 00,00,,, A~TIl FOlliA li ColiDOZIon 99 99, 9,0 9,0 " SIIIZA DaUIIO lgrario, - PIIIO A,00.9,,90 7,7 9,, ,7 9,7 79 9,7,0, ,4 7, 4 74,0,0,00, 4,, SII,,0 0, ,0, 4, 0,0 - :0,00 7~4 9,4 9, 7, 0,0-0,00,0 9,90 9,9 Il 77,7 0,0-0,;0,,. 0,0 - loo,od OLTRE 00,le) TOTALI SO.C).90,9' , , salsa 'l'iiiieio IOIUIO '0 I l,od.9.s7,n 40,., ,90,0 -, ,", 9.09,9. 7.9,9,0 -,00.4"; 9.00,79.,4 0., ,.0 -, ,0.,.997, , ,0 9.79,99 l9. 04, ,0-0,00 Il.9.0,9 4.4, ,0 0,0-0,;0..,7. 7, , ,7 0,0-0,00.7,.,4 9.9,9 0.00,4 0,0-00#00 0.0, ,7 7.99, OL'tU 00,00.97,09 Il.70,90.47, ,70

27 ''4VOtJil 4lf~ totale e titolo di posseuo dellallupetfieie agrieola utilizliata(sau) 'ft.'ì TOTALB sot.o A.J'I'ITl'O Superficie Alllelde ~COIa ut liuata AaJeIdo (SAU) PA.&TII IN PWPlUM'À B PAR'l'B IN A:wrrro. JlMJIl'letl\ IùJItto Totale li'oltllle DI CONDUZIONE CI"ASSI DI SUPlI)IUl'ICllil 'l'otalb BtItIri. le. -9. '.0 0.9, , COJDUZIOIll DIlIETTl DEL COL'rnA!rOIE Sini t'bllrblioigballto 0 40, ,, FIlO I, ',l 7U 0,. Il'..0.9., ,9 U.., ,9,0 -,00..99,....,,0 -, ,l.9, ,00 0.,.0., 0.0,0.,70 0,0-0, Il..l Il. 0, 9.9, ,00 9 l. 0, 0., lo9,., 0,0-0,00 l. ns,., ,0-00,00.4, tj..9,0.94,l OL'fU 00,00 COIDUUO,II COlli SILlaU'fl 0 COI'/-. lt, 9.79,.7,09.,0 PlI''ICIPAII'' SBI~I ''ERB,IO IGRARlo Il. 0,40 0,09 0,49 PIIO A,00,90,0 -,00,,0 -.00,,4,9.,0 -,00 l,0 7,9,.0 0,9,.0-0,00, 0,,, 0,Ot ,00, 0,9, 0,0-0,00., ,S 9, 0, , 9 '0,.,SIl.'0, so,ot- '00, ,0 t.. ~0, " 909,.09,9 OL'tBl 00,00 '0'LE COIIlUZl:O.. IlJ;U'l'f.. COI ,9 9.9 U.. Z.99.., 9.. 9,7 l0ziqllt toi SlLlltU''l SBlU '.. 0 lgliii0 0, 9,,70,7 FIlO l t,oo 0 9, 0, 4,.0.9,,0 -,00 9,0 4., 74,09 t.909,9.0 -,00 9 7,.7.9,., t.97,9,0 -,00.07,0.00 \.90,.. 0,., 9.,,0-0,00.&0,0..7, 0.,.04, 0,0-0, ,9 lli Il.,7 U,SO 9."70, 0,0-0,00 0., te ,.. 0,0-0,00 Il.7, 00.t,IIO.00.,9.,09 0,0-00,00.,.7,9.a,7.9, OL'fU COIDOZIOIE I COLOIII l'ilizuila 7, U,., 4a, ''0DIItl'' SIIU l'iilleioigliii0 PIIO l, ,00 l,,0,.00,0,0 -,00 9.0, l,'" 9,0,0 - S,OO.4, ,0-0,00, ),, l, 0,0-0,00, 4,4, 9. 0,0-0,00,0,0 7, ,00 0,0 - loo,oo OL'l'BB 00,00 7,00 ",0,04 7,4 IL'l' PORU 0 COI DUI0.. SIlIZi nbltilo lgrlbio 4,90 FIlO l t,oo,0 -,00,4,0 - l,do 4,,0 -,00,0 9,0.0,0,0-0,00 l 9,0 9, 9,' 0,0. - 0,0.0 S,lO 9,90,0 0,0-0,0.0 0,0-0,00. 0,0-0.0,00 OL'tU 00., , 9.l4 0.' ,0 'r o 'l' l L I SIIIA 'feraeio lgruio fii 4, 94.7,70, PIla I ', ,.0.9. ' ",,09.9,, ,79 ' ,0.,99.0 -,00.' , ,,0-0,0.0.79,...9,79 0.0,4., 0.0-0,00 0.,4 0 Il.. Il ,0-0,ot 0.,./U,S Il.,0.0, 0, lI."', 00.,0.00,9.,09 0,0-00,00.,.7, , OL'rU 00.00

28 PltOVl'llCIA DI A,l'..li$S~NDltU. SegueTAv, Il ~ :A:ziende.pe'f /~rma. di eon.duzione,eùjss di uplti'l'foei:e S~rfkie B- T'Q T A lo E SOLOl.'OO:PlttE'l'À li'oriull DI CQNDUZ0Nli CLA$SI DI PERFIOlE' TOTALE Httari Azlllllde proprietà Totale Superllole AlleBde I.grcoiA u~itlzzaw. (SA.:U) COllnUZlOn DIH'U DIL COL!lU''Olll.l 9...,4 H.II,7.9l 7.97,9 $l!.l'~ll!l'èri:iio IGlAIIO 'UO l,00 99 l,90 0, 9, 9.90,0,00 4,. 7,:,,0 -,00 4.l 0,0,9 7 0.,0.,00 l4, n , s.or ,) '0,lll.'00.7.ln. S4 0,0 - >.(lo 07.,77 99, 4..,. 4.97, ,.9.lt, , 0, ,9 ' II SO,0 - M,OO. SO. 4, 0 4,.7 OL''I. 00,00 "'. 7, COIDUUOIllCOI SILIIIU," I/O COI- '.'I(;''l'% , $llln 'fellll'lino IGRJ.UO "no l ',00 0, 0, 0,,.0 -,00.0 -,,00,7.7.7, ,0 7,0.0t. 0.00,.0, Il.,l" 4. 0,,0 -, ,0 ',40 ', ,..$ ,00 0,',4 9.,. OL'tll! 00,00.:;4,9.4,9.4,,9 ~OUL! COIDOIIO'" Dltì;l!f'U.. COIoonoltl COI SILAtìl''I...,9.,., '4.0, S~.Zl.''ftlt.-(,.I.. to fno a, , ,4, ',', 7,7 n4.,,0 - l,oo 70, 0,0 7, 9 la,fi, , ,49 l4 7,7 s.cn - to,oa 79..,'9 0,..0, 7.0, U.7, 99, Il.4,,9.00,0 0,0-0, , ,..'U 0,0 -,0.00 S 4.'", , ,0 0, 90,9 '9,00 0.'' 00,00 \7.U.9 4,.,4.4.9 CO,DOII.!)'. a COLo.n nun;.n lppojllun,,9 9.7, 4,9 SDIi. TJ!nDO' IGUIIO fno l.00',0 -,00,0 -.,00,0 - S.OO.0 0,0 0,00 loq.oo 7, 7. 7, 0,0 0, l 0,90,7 0, , 00,00 0,00 OL'.fI 0a.oo UtlU POtlU tu: 'CQli'DÙllO." n,4,70 S. " 07. SJIIl,''ì!l\UIO.ltiIAIlO '0 l,00 0,7 0, 0,7,0 -,00 Il,90, :.00 l,lo.0.0,, I,0,0 Il,0.0 - to,oo,90,90,.90 0,0, ,9,0.0,9 4,9 0,0,' - 0,,0.0.0, 9,90 S.0.0.0, -.0,00 0,0 - t~o.oo OLnl! '.i){):,eo 'fotili.4.'. t ,.0.04,.a SIn. URI:eIlO.GtIlIXO UNO l.0e 0 '0. 0, '0,,0, -,00 Q,e ~ ,,0 ", ,7 &,0,e,7, ' ,9 l (;IlQ,e,.0-0,0, ',9 0,,.097,. n,.0 0,0-0, , Il 90.7 ", l.0, 0. -.Il,OO.4.9,.$,0 0. tl,9 0,0-0,00 74," 7." ,0-00,0,0 40,,0.0, ,00 OL''!I 00,,00, 7.,9 4,..4.''',9

29 , 7 totuj,e e titolo di pos,"so della supmfkie4g'icola utilizzata (AU) i,. ettari MONTAGNA liuperftole agrlcola ntilluata I:;AlT) Azlllnd~ liupettt~le-agt'iool.a utluliliata (SAn) Totale J'OBlUI 'DI OONDUZlOliB ct.a.si DI.UP~.lOIB TOT4LB n Il '" 0,,0,,,4,, 0,99 0, 7, 9. 9, G.90,0,.79 70, 't,0 n,0 7,0 7,0 0, _,0,9,00, Gli 99,,7 9.0,' 0, 7. 7,79..,7 "'",, 47,0 COIDuZIOI. ~I ~~I DIL COLTI'IToaa SI.ZI.TI.a!O IGa.aIO,no l,00,,0 -,00,0 -,00,0 -,00, ,00 0,0-0,00 0,0-0,00 0,0-0G.OO OLTI! COlDlIUOI! CO. SlLlBU~I IlO COII 'U!!CItIUI SIIU!laaIIiO lguo,no A,00,0-,GO,G -,00,0 -.00,0-0. GO 0,0-0, ,00 0,Of- 0,00 0,0-00,00 onl! Il 7 9 '" lg 79, 0,.. 0.,,,, 0,99 0, 47, 9, 't 0,90,0,,9 0,. 9,0 n.0 7,0 0, 0,9, ,,7 9.0, 0, 7, 47,79.,7 9,, 7,0 TOULI COIDQZIOII OUITTl I COI DultOllCO-. SlLA.IÌITt SIISI!!lInIO IGUIIIO nlo A,00,0 -,00,0 -.00,0 -.00,0-0,00 0,0-0,00 0,0. - 0,00 0,0-0,00 0,0-00,00 OL!al COIDuZIOII I COLOIII,onou ll"ooil~ SIIU!BlnlOlGUato 'IlO I l,od -,0 -,00,0 -,00 l,0 -,~0 S,Ol - 0,00 0,0-0,00 0,0-0, so,oo SO, OL'RI 00,00,0 0,00,.0,70,00,0.0 AL!RI 'ORIIl DI COlDuaIOIB SUI. URano AGIARtO,no l,00,0 -,00,0 -.00,0 -, ,0-0,00 0,0-0,00 0,0-0,00 0, OL'II Il, ,9 0,,0,,,,', 0,9' 0, , 9 0,90.0,.79 n, 00,0 7,0 7,.,0 0, Il,0.9,00 0." 09,.7 9.0,. 0, 7, 7,79.n,7 0,0, 7.0 or o l' I L I BI!llallO lglno 'UO A,00,0 -, l,oo,0 -,00,0'\ , ,0' , ,0-00,00. OL'tU 00.00

30 PBOVDfC:IJA,"~~ eguti T.v. 'A",,,,~.~',,".,~..",. (J- l'oiilrijii DI cò~n 0L.dI :Dt stjj!'ldjmoni TO'l'.ILB ~ TOTAY.'JII SOLO PBOl'Bnl'.d. IrperlIoIe AIIeIide ==. (UV) CO IIOI Ratta... :GOLtrtlto n.'.'','' "'.MI. 9..'0.04, lo SUI naa. l.tl.0 ' l'ilo..& ; ',& H,ti.0,7 7.0"".ti,.,0 -,00.'.,'. 9,7.",0 ".9 "''''.'0, t0,0 ''',.0,9.0 S."'.U, "& tt ,0... n,n.707 'O. '0,,0 - fo.,oo.'.,' '.," 7.,'.' ' ,0-0,00.0&.t,'.7,7.,,0 t.ii0 '0.''', 0,0' - 0,0. 4 ' ",0.0...,& 7.9,... ~.o. - 0,00 7 "'''.,. &9,"...,4.'7." 0,0-00,tO.. 9.''', 9,..st ''&,7' OLB. 00,,00 l.. 00 Z, l,l no,oo CO_IIOO ce salall.t' VQ'COI- '.&ftiiicltlftl'.'..' '...n 9.0,..& n.n,' s.'.. t'... lftl.l. puo a ' ,9,0 0,' 07,9 ',Ot -,00 70,,90,. '/, ",0..,40 no.. "0, 90 lfo"t l,,0 '00 9,.0 U.Olì 7,, :' , ' " OiO. t.'ol..!..&. / ' ,,0' 0,.'00, 99,,.0t" & 9, 0,, ,.. '.. n, '..&, SO, ,.".. t.94,0,.09,74 7..,7 ot.di 00iOO li.lì90.'.099,.90,7. t.. tl,.ili...:tllìftt _'" Dlfllot."eG,matlu.'. '0..9 '.", ' '.',., Sl'.l. t'jhl 'MI n ' I t~oo.. ' '.09. U,. ) ,ta ' ioo.,...', 0,., '.7..,0 -, '.. 0,. l.0 - i,oo.9 U.... t &0,'. 0."',. S,Oli - t."cj; s.i,''."',0 '..... "0.', n.. MO,;97.IJ )0' &.t ".. '''.''..".ft.9. U.. 7tJ,' 0, so, LM,."... 9 '.,.7, 0,0-0.,00 0.,'.. la.l&o '... 7.,' 0., ,00 97 '.,.0,,9 Il... 9,.Ut," ot.bi ' ,'..,9..,.. '.".' cooo.t0f, COLHII :tlalm. Ur<)o.tlu , ,70 Si _O. l'ilo l '.0 7 ',, '.. 'I..,,,ot';' It:D 9,, ,0 - ', ,,. n ' 0«',0'...,00.,U 9,, ,07,,0 - t&.oo..99, 4.0t ,0 0,0 - f, Ilt,0 7,...0"',,., ,00 ', 9,' ',.'.., 0.' to"og,40 ".."," '9,9 O,ot - 00iOO ',0" 4,09 ",09 ot... al t"~oo,. n.oo n,oo, n.oo alua POIH IlctramOft " M' ~"'.S,9 0',.. U 74 ID...'... l'ilio l' 'f,oo 0,,..,. M,,..0 -,.. ot t U,. '. tal 9 ~.U,0 - "é~ IJO 7,9,'. ".4 '.9,0 -.00' 0 t."., lu ,0- 'O~OO ' 0.,0 '0,, " ,9.S, no,.,,., '" n,74 ''.74, SO,Oo, ',, ', 0,, "' oua. 00.0' n.. ". "0'""... a 9O.SH,t.0 9.,0 "0..0' '.,,0 IDa.MI... lo.:. "'0',,00.0 l.. 4,,,, '.04,,".0' - l'jot s..'.0',9 l0.0.0". ".90.D.,7,0 - l.". ""9,0,st.9 '.0,9..,......,.. '.,cn.. s,oo.9-,".'0... '.'._..... n.4..,... \,0 -" ' 00.."....,0 00 L ns. 0.0" 0 ".0 t... '.9.' ).9,,. _.0 - 'ìot,,;.9' t"ta,n 9. 4.'es,.. lo,.' ,,",,'.9' n... 0,0 - toò~.o 9'.9." '.. tu,.l9 '.0,. 0.iU.S7 ot.t'ft.. oti " f.".9 '.,9..9,.,

31 totq,k e titolo di p0s0 delta superficie olpioota utili~zata (SA. U).,. ettari Cou..mA 'l'avolii A.NA.Ll'rI0Blt 9 SOLO AJ.fJ'lTTO P U'l'E IN PROPlUET l :a PUB IN AlI'I'l'l'TO FORME. DI OONDlJZIONE AlIlende Superftole agrioola utlu.. t. (SAU) Allende proprieta. &ftl$to Tot&le 0LA. DI SJl?ElUI'IciB 'l'otalb Ettari.0 /i. ", ".. l.9u,97 n.t0.00 : CO.DOZlO.a DIBarrl DaL COLTlVTOBI SI'S. TaBIIIO BBI0 0 0, 9 0.,,7 FtaO l /i,70 0. n,0,0,0 -, , 74,O/i.09,,0 -,00 ' 40,.0.7,9 '.,.94,94,0 - S,DO tl9 79,.99.79,9., 0.7,,0-0,00 HS t , '.44,7 0.40, 0,0' - 0.,00 /i.7.st,.. 4, , S/iS,07 7,7 7,4.4, 0,0 - SO.~O 9 7,9 9 99, 44,.IJ, SO,Ol - toile.oo,.00. " OLUI 00,0.0 COIDUZIOla COI SILI.7 I/O coa IU.0,00,4.,/il Pltrr BCJ:PllJ'l ' TIBBIIO,~Bl.IO.SIe nlo l l,od,90,0 -,00, ,,0,,0, ,9.0-0,00, lo. 0,,07 "',0 0,0-0,00 9 0,90,,7 0,0- '0,00.7 7,.7, 0.0-0, , Il '.,.0, l. 9,9 OLPI l'o'utl COIDVZIOII»lIUTI a co.-.0..s.. Il.9 ff.9, DUIIOI, CO, 'ILIIA7I salza TaRIIIO AGlAalO 7, 9 Q.,,7 PIla,00 49,0 0. '. 0 St,0, , '9,.0 -, il t...0.7,0 -,00 4. t ,0.,, 0.S,7/i,,0-0,00.4, 90il.0, 4.4,4 0.", 0.0-0,00.,7 '.0, ,0-0, , ,.. 0,0-00,00 9.,..Q9.9 OLUB CO.DUZIOII COLOIII PIIIII. 97,9 JS 9,9 0, 9. lppodiuu SIRZI l'bbibio ~lllio FIlO.00. l,o' -, l,od.0, /i,,9 9, ,,4 0, 9.,0 - 'to~oo, n 9. /i,7,,/is 0,0-0, , 9, 0,0-0,00 "'...0,0 7, , ,00 OLTIl! 00,00. Il 9.0 0, 9. lltu rolal DI CO»DUlIOIB SBIIl flllbbo lg.iio.4,no l ' t,il.0 -, ,00.0 9,0.0.0, ,0. ',/i 0, , ,00 0,0-00,00 OL''lll $. l7. Il.9l ,9 4, 'l' l) l' t a SBaZI TaaBalO lgalbio 70 4,7 te9 0,,.,7 nlo l l,od., 9. 0, ,00 90, 47,,OIl.0, ,0.,79.0,,0-,00 l/i9.l l.IIO.7. to.7.7,0-0,00 0., Il., '0.7, ,00,7.,0 '.49, ," U," 99,99 t.. 0, ,4.,.n t.4. 0, ,,.097,9 OL''I 00.00

32 'llovin'ota >.ÀliE$SAN:t>:aU Segue TAV.., ~ lbiende per folf!fjul,dioomuzion.e, classe disupe'f{kie /,tper/icifl >- 'J0TALE SOLO l'j!.()p:$iet l WmlE DI OONDUZIONE 0L4SSI DI SUF:IlrIlitIOIE TOTALE Btt4ri Aziende propri~ aftltlia Totale Aziende SupetAcle agrtoqla ulillzaa.l'& (SAU) eojn)~jio OtBIIJfI Dat. CtV.rUltoBB..9 9.~'.,,.7.00, S.ISI rb INO $0 4 I:UO l, ,4 Il..9..,. '..0,,0 ~.00. ~... 0 IU H. ',7.U.&,9, ,0 0,.9, 9.0,,0 -,00.00 S. 79,7Il., ,9.t)' - 0, U., Il.7,.,7.4., 0.0-0,00.. ~ 0.00,0 7.40,, 7.'0, 9 4.9,0 0, &"..9,7 Il ,9.9," 0,Ot & 9.99, ,0 0,0-00,00,9.99. '. ', n 9.9,0.7,0 OLUI too,oo.0,97.,0 Il.,4 9 99, co'~usto~ COI SILlatlrl BIO COI- PllI'llCtl'llI'l' 0. '9. n , 0 9.0, sliin UlIBNO u... tq,:no l,00 SO,tl 0,, &7,,0 -,00,0,70,0, U.'".,& U,U.0 -,0 9,9. SI&. 4,S S,al &,S. S ,00 7,9,' S, ',40 0,0-0,00 40S,... 0,0 ns.s ',S 0.0t '.9, 4,.0,'" U.n, 0,0-00,00., 70.&.,0..07, OL'flUI 00,00.00, 7S.99.,0 4.U,90 fofal CÒJOIlZlOBl DUI"" J COI- OOSIOI. COI ll.llt. 0.4,7.4, 9S.s,& 9.70' &.0.S UHU t.u'e!fq lgbuio l'ilo I, t.9&,s U,.7, &..U,09,0 -,00..79,SO U.9., '9.09,0 -, &9,& '.9..&' 9.SS,:,0 -,00..9.'.....,4.0.7,.0 - to.oo.& U, t'.. & 0.., ' U.. O~. I&9 97,0.,99 7 '.09, 0,)' , 0., 9. ' , ',.0',0. ItZ&, u. 47, -.,. 0,0 ':"00, S.4.40,.S,0 4.4,$ OLtU 00,, ,., , l7.0,s COIOO:IOI. lcololl 'lb:tii lpl'oujntl'll 0'.&.00, Sl»tl 'ferariio lu"iio rtlo l,,00.7s,7. l,in ,4 0, 0,4, ,, l,m -,00 n.,97, 9, S,ot - 0,00 70,7,0 9,, 0,0-0,00,9, 00, 9,9 0,0 - hoo &0, 9,0 0, 4 '. i \9, 9, 9, 0,0-00,00,0,0,0 0.". 00,00, S., l S, l"'i" POSIUIt. COIlOOIIOll ', 0,4 Sl.0 4 Sl, SINII 'ftaal.~ Qtalo rtlo l '.00 7,09 0,4,,09.0 -,00 Il, S, 4,..0t -,00,0 -.00,,,,0-0,00 00,00,00 0,0-0,00 :, S, 0,0.., 0,00 0, SO,0-00,,00 OM'n,oo,oo '0 'fl". ~9.., 9.4S9, S. 0 Sllll TtlJ. lullllo rll0 l,00..'00.9, &' Il..90,9,0 -,00.~ ,9.4,&..U,0.0 - l,go.4h.7',,9'..~ 9.9,.0 - S,DO. S.0.4.',S.&,.09..,0-0, Il..,.07, ,0-0,00.90 H.fln , ,0-0,00.t0.4 &.., 0., , "".,9.,.:t$.7 U.9,0 7 Il., ,0'0 0'.'9,.40.., S O.'fttll 00~00 7.,9.4$t., 0. 4S, l.,

33 ,.... ~ ''4V"" Alfs.moD toujle e titolo di pouio twk ~.~.. ~ (Jt4.U) SOLO AJ'.I'l'l"l'O l4uperllgie PAMB m 'BOPlUIIT Il PAMB IN AJ'.I'l'l"l'O "aiolld. Altentht II==' (SAU) ptupl'l.""..,to POBMB DI OOl!iDtZIOlI 0USI DI MW:IIIUJOD ''O'l'4LJI.lI#M Il.., 79,9 ".0 l,qo &.0 tuo t,qq ' '"n,.,,0",00 7. a', H$ I&t-.', ~,!l 0,t,0.. l,oo H ~,';'S t.sa,."4.4.0,0'-,.,00.h t.j...du.9. &. 0.'.7 0.U,9 0.. '-. CO'DQJ:OI,I HI. DIL.CGLtlll.fOlI '.l.un_lddlo.7 I.Ut,t..~ "...t0,,.M,,,0.", to,oo.. '4~ alt,.90...''.. 7 n.ne,... 0,0'- 0.. se '~.J~'9.U,H..". I..n9," C,In l.m,,'j St.. '....0, ~"7,,0'- 0, '.),77 $O _ ,.9', so.0...,,oo,qo.. 0';iO 0,.,0 '.. a,' tldi ''',00 con... éoa s.&lliu'ts./0 COI-.','.7',, ',,.70,7 PllUCl',I", 0,4 l 0 o." O,U rllo l'.,..,,0..,00.),0..,ìjo, t...,,'9 ',7: u.,a n 9.7,,0... 0,0, " Iln.,It.IIO... 0 M," 7.4 "n 0,0 -' 0.00 l 0,00.- 0,0 t''lo '0 4 ",9. n.t.t..,,9 li.ln., ~,.OO '0,00 9.' 00,',:at,U SO,0'" too;'oo ", '97,00.., 9,: OLnl 00,,00' fftlli COIOOtI..' Dllml, coa Je9, ' _.9, IL. n DUIIO'I.COI SI"7 I naa o.al0..,.0. aoi,09 U., nlo,,00. ".. 4 t"ltb ~l :,,S,, ',0',00 '79 t, 'M ffm.t9 00..'" '",,00,0 M ".. 0.'.fU,n ;J..9,.0'.-,00. 'h,'.m 4. ns.,.'.'0,9 a.; '.. 0 S,0 0,00. '". J~.n S.. 99".0 $.;7.7 ".70," 0,.' - 0,00.,,,9 ' '.an,0.. OZ." $.;' ,00 7ft.79,...'" nO,9 0,0 - SO".O..7.".0..fl s.o,ol... '00.00 ".00s..0 la."'....,..9.'''. o.. nl 00,00 9,7.. 0 u,n a9. lfliotlii7 coa.. II.. l. COLOlIAs. slin UlallO InlUO rllo,... 00' ' ' ,00 tl,t7,0 -,oìj,,7.0 0,,'.,0., JO. OO,00 "J!, '. 0.0t.. 0,00 a ',0 ".'0 ".00 0, ,0 '... 0;.0. 0";0.. CJo.f, oua. l00.to 0.' 'I.tll foli', <:OIDUIOII Slil. mauo aoante 0,& Pt,o ' ",0... l.oo I",IU.. S,IfO,"-.,00 ' '0 - lo". lo ot.ta.*;0.0 '4.&9,4... '9....:J,a 4.7. '0l'lLI... 7.'" Iftlllò IU 0,9 0,4,,0' '&. rllo l t.oo St 07,7 lu 00.'.,.,0'-,00 79 '''.9,' lt Ja ".0 - l,io 7.", "..07,t.),..,9, , '4.,,0-0,,00 S In", 0 S.l...' n.l99. 0,0 - '0.'00.p4,.9.'.'_.. 04.,,,.. 9," 0.0 lo,eto 74.7'. 7.'.97.U',U.)0,9 lo, ,./0.4' &., SO.Ol - 00.fO.00.0." O.. DI 00,00

34 ... '0Ui!IIIl DI VJBII'IOIB 'M'l'A.I'.tB 0Ui!IIIl DI "~ A.GJìtC:I()LA ~À BttcIri li'oabii.ìclomullod tlolqi~oab TavO' - ABièa.de,. re. ;...,.'.;... A.ZDIlmlI fjoitiiiiulf,a DA UN mco «lbn. 'p!floire '-... PII C... "ll, '"",ì.lc~ to't..&,t. '. ',00... '.. a.òo.0'>...0.,,0'. I,"'.,.' ';"'tmio..,... 0'"." '" 0,A t~0 'l'l.00' _ St.0:*,".ot GL'li'... ot.oo lo., I r..,.eut.. Ill.aIbI... '0" I,.GO t.lt... a... 'I.~f....0"...,'.-.. to t.. " ",.'''' H.A. t.0 " 0.. cn - SO,." St;t,... Ot "fu 00.tO-. 't O 'I,. ". H.. abniqj..:lntcoh ctltnmllteol _u.ium /0 CO.I,~II.,t -....,..IU'.JJ,.. so.'liiiilu'n -stj,",=i~:a::.~ui.... cot...,... cot.. liiut' '.~ ct Ullé:nIHl.. so'... J.tl... -s. '._ ti.~,.,ift Il.. "fto -se fii.o' P. Il "'P.IU. abnloll c:ol.oiu :"_. a~",t'l "'bi"" 0 CO.,... '.., l (t. 0' lr.'",ci.''.' CO"lU PUItUD toflt. a... ~ I."l~:n l.l " e00 ',,, S.9I...'t.'t. l"...4,. ).. m,oi tll...,,",,7.....t, "..._7.0a t,.t 'hn4 to.. ì. to.. "....,u.009 '" lgomo ::: 9'., U, lf " ~n.".. 0.;."",..,'IJ.. ".':"',,.Qt,'t s.at,.. :...&..,... J;~04 :..,,., a.'.."t.,I' a.,a D ".t"«."-.",.., ,. "'.tt "'" 9.t,,' a..uj~",.tu, "'0.,..00 I.M, ìu _.49 Io...'... Il.. 'St.. f._s.$ I.'",..,., t O~ '';'.'' "0,.. M "'S,M.U..'7 t' '.',. 9 t a ".n Il.".7 w,m...,...._ L""....0', eh., ti ta I. '.".''''',. t "" ".'.... M.."'.... S," '...,,4 J.Q,ot.,.... St. '-'..',0.09,.. 0.$ 7."'~9 t.,...st 7.n9,0 U7,' 'I..'.tl.9 S...,t ' t.ga.~ to~tà..90s," S. ". t." ID.0,'.."'.0 t0 "9,t...9 _.,..., "Il,.. no l.tto U.ì9. t.'7.",.9.'9...,':., St."I,.0 '.7'.,.,.. t, SO '.. tt ".DI t t, 9 H,. :.9 a.."". '.,..t M.IJ '.t,... JJO,!ò '.0é9,,.. t,t ".. t.. ÒI,,,i.Ht~ a.ol,u....""',it..... "Oò._~t '.". '."'. J t.'j"".. -" a.j0,,'.'t." "'"'. ".aa... n.u.,$ t.77, l.ti"' ' $. 9 ln.. ".. ~a'.it.h,.. t. t.,9i,,0 H9, to.si SI I.OH." ".'..9 Is...U.'..,,9..,. ".. ' U ". ti.",''',l) o.. n. t."',.. ''''Ilfi '0 s.t....._.'. t '... ''''JD~_ t. IlS 9... t' t~$".n...$0.0' ID.lt.7. ". 9.)9'..90' '.0.."~'t t'.i..0" t.joj, ut n.9.iji ' 9.'U.." 0 7.."'a.". S.9.",.'" '..9.,.,9.. tu. ti 9.. m \ M.It,. ns ""... S- '.0 ~t.' ".. Ha,,9 J'S 9..,, ".9 te.jit t n.',. a.".' 9.' ". 9 t ""' to_ml Il..S" 9.t'l,h J..tlJ.s., 0.7:,0. " 9,

35 TAVOU ANA.LITICHE Tav. 9 - RipartiziOììe della superficie aziendale secondo l'utilizzazione dei terreni wperficie in ettari CLASSI DI SUPERFICIE TOTALE SUPERFIOIE AGRIOOLA UTILIZZATA (SA u) Ettari CLASSI DI SUPERFICIE AGRIOOLA Coltivazioni permanenti SUPERFICIE UTILIZZATA Prati A Ettari permanenti Semlnatlvi Totale legnose BOSCHI FORlIlE DI OONDUZIONE altre e agrarie pascoli ZONE ALTIMETRICHE ALTRA SUPERFICIE PII eliss! DI SUPIIPICII TOTILI P:I0 I,00.,., 0,0 9,09.,0 49,,0 -,00.0,4.4,7,4 9, 9.09,9.9,.0 -,00.,90., 4,09, ,0 -,00 4.0,9.U,.9,0.9,0.99,.9,0,0-0,00.00, 9.0,9.,9 4.0,4!t9.04,0 9.,0 0,0-0,00.,,,.0,0.0,., 9.0,9., 0,0-0,00.,.409, 4,.. 0.,.4,.4 0,0-0,00.,0.00, 7,.94, 9.9,9.$0, 0,0-00,00 4.,0,,9.,9CJ.,.,00 OL'I'II 00,00 0."",7,"..",..9.""7,99.9, 'l' O'l'ILB., "., , n.l,9 PII CLASSI DI SUpnl'ICII IGaIeaLI O'l'ILIIBI'U P:nO I,00.,40..7,0,,., 4,..70.$9,,0 -, ,,.049.,.,09 Il.9,,0 -,00...0, 4U,0.",: ,.,,0 - S,OD 7.,.. 77,.0,0.0.7.$9. S,O, ,0.7,.9,.0,09 0.0,9 t.7,.,9 0,0-0,00.0,"" 4.4,9., 4.,4 4t.90,.b04,4 0,0-0,00 tl.4,., 7,0'.44,.9",4..,0 0,0-0,00 s..09,l 74,7,..0.,'.n,4.9,9 0,0-00,00 ".,70, 497, , 7.,9.07,0 OL"B 00,00 9.,,.7,0.9, 4.40,9.,9 PBI POlli DI COIDU.IOI. 'l' O T I L B.0,. 4., 9.9,.707,.,.0,9. coi.eliol. DIaB,.,. DIL COLft'ITOa!., ,0.7, se T.aalII ti PIopatlTI' 7.,7 9.0,7.9, 9.9,.9 9.~9. 7a 0., -se 'l'lal.ll l' AI'PtTtO.. 9, 94,0. 0 '.79..,.00, -so T.RallI PlUI Il PIOPIIITi' 'I Pla'l'. Il '',.,.0 9.7,'.9, ,.Il,9,9 COIDOIIOIB. COI SALlaIITI B/O COfllU'I'BCIPlI'I'I.,., Il. 4,.94,9.',0 -su T.IIIII ti paopiiiti'.0$ ,4 Il.04, 0."'0,09.. -su TlIItR.I lp,lt'i'o..9.,..7,, -su TIII.II PII'I'. Il paopaiiti' PlaT. IN II'FITtO ,0 "",0, Il.9,,0 TOUL. COID. DIII,.,. COID.COI SAUIIl'l'I B/O COIIPllTBCIPlltI '9.,0.7..",0.04, ,9 -su T.al.II ti pqpai~i' 9...,0.9,0.9, '''.00,0.79,7., -S 'fianlt Il lprtuo.9.0 f.09, ".0. -S.!!BB.II Pla'l'. ti PIO'IIB'l'I' '. P Il''! Il lpi'i,.,.o ,.,9.0, 0.7,.0,9 C MDenon l COLOIIU URIIHIl 'PODDITI Il.9,9.7:,,, , lual 'OBIII DI COIDIJIIOIB,7, 0,9." 9,0,9 PIa lobi.lti!fi'fiici T O T A (, I.0,.7, 9.. '..07,., 47.0,9!fOttiGli ,.9,7 4.4,.4.0 COLLilill.,97 0.7,'0.9SIl, 0.,7 0.07,<.0,9 PIIIUIA.4..0,9.0,'., 97.49,9.,0 T o 'f l L.0, ll ,.0,.t, 7.0,9.,.40,.0,.9,04.0,40.,9.90,..,4.40,.,9.04,7 4.4,.0..0,9.,90 4.0"',.. 7,99 0,4,9.7,.04, '".09,9.04. Il.0,0.40,0.70.9,,.,.770.., Il.9,90 9,Il,l7.0l,7t..94., Il.,.0,7

36 ...;~B~.. II... _ \ "'IIIiJitlf:"'~'~,."flcie.. '.~ 0L4SI DI. fi'iil"bji'iollll TOTALlIl ItWt 0L4SI DI $~ A.\ÌBIooL4.. ~A. Itt4ri l!'obdi' DI' OOlfDftIOn ZONlll~ OlllBE,ALI (l()j;.'m'~~.~ A~A!l. PDet.US.. iiplilflclb tothi ',0 A,00,& ~,OO t,0 - :S.OO J,0-4>0.,," -.,00 0,0' - 0,00 0,0.. _woo ',0.. SO.O' ,,00 RUI '.OIALII l'd elllsi Ili $UPIIHCI... 9UCOIIl UILlUltl HJ l. '.00.,0.. ft. t,0..,00,0 -.0',.t " , lo,ot - 0.0' 0,0... "OOjOO.,tu '.,,00."l,L'....t, t..... OD.t. ".UI...,ts..?,.. ".In.... '9.. a~. ~...0'.. HO 9..94'..,_.9. 0.U,a U.. t, '0.0,,.H...,.,., '.9?,Oa s.... &''''',90...,... 7.,.~. 0.0, ì ~t à.t\....n, U ao.nt.n ,t..'.'.' 0.40, 0SJ.0,..0 t..'s,a~.4 a.9',.. '.. '",.0.a.'.L9,. '.ì, t.oa, ' '.... a..,i.'9 ".. ",'9 '.. 9."... n,".. ''9." '.lt.,9.. '.,0 ' '.0.',,"0,'.,,,,''' 0.4.,,, 79,.~".. n.0, *..,' 'l ,'7' n. 9.', 0 t '.9'...'a. '. 0,..'. t..t9... t...".. 09 to., 9,... 70,4 \ "0,, m.~9 H..70 "9," n,77.,9' '.9 ", '0.9 0,H l? ,0.t..t,7.t9,)).9.7lf..0' a,....'9s S.. '7,".J?,7..,. '..,7 '0.9,, U., 4. Ma" 0.'',.'..7,' t..~ J. 4.9, $S.'..,9.0.U,0.,90 'O'!'ft.,JM) t.m.ao.i",j ,S.''',H..9. P'I.. a.. 0 c0leoroll coaatzron.llmio."co\ftutollb.".';''' n... S. I... I,.I.~ :f 'PIa UÒ'f" -so' ; n. t. ",",". connlo,. ClO.SUD""" eoap.apclplm. - _,,...,.alll U.. -.'." l'l li _ril' ~., 'UH U "'"," totlll eoq... DIllltI "*.,.:0 SI'AlU'fl I/O' çta'q'fllcl'iil'i'" ".4'. "...».07,.. l '." to.'7', a."4,..,, sa H.:JJ.. 0 l ' '7.9,) ìt..', 7. t, 0 ì. "~"." at. 9' Il.t. " ".' ".. '.... ' t a.U '." 7 t 9.0 '9.0 Mi" ~t.,, 7.. ',0.'?0.t Il... ft 7.9.,09.;~::~?,ft ".",4.99,7..a._', '7 '.. '7 0.'t... ou t'.7 '.'0.9 4,7.,0.7 ". 0,9 9.'0.,... 9, '.7..S, ''''''.'",'l L"~ '7."~,,' ~'t.~~ 7.9,$.;'.;' 7'I...J~~ ' "...,t? 9,4'~'0..,., ".o'n,,' ,' L.~' 7. 'S.t~O' COI_MI l ClOL0IU... aslall.' li...'f lltil,,.all 0 COlO,.I0. 0'l'lL... 09,n a9.'7 9, ,t,.79..,.,..',n 7L9.0.,.9, au. l.i"i.~ 7 J~.'l, nl IOtil lt.ftlluicl COLUIl """''l,uaftl 'l., I l",. :..,... " to " '9 a,9' "'.0,0,,9,.0 ~.0 7.'.~9 Il.lft,.0lf : 7.., 7.fSIl.,.,",; 't'.'". t.9.

37 TAVOLE ANALITICHE Tav. - Aziende con coltivazioni legnose agrarie, per principali coltivazioni Superficie in ettari CLASSI DI SUP:$RFICIE TOTALE VITE OLIVO AGRUMI Ettsri CLASSI DI SUPERFICIE AGRICOLA UTILIZZ.ATA Superftole Superftcle Superftcie BUari Aziende.. AzJende.. Aziende ad FORME DI CONDUZIONE vite olivo agrumi ZONE ALTIMETRICHE FRUTTIFERI Superficie Aziende.. truttiferi P!B CLASSI DJ: SuPIRI'ICI! 'rotali l'ilo A,00..l4, ,00.7.9, ,0 -., ,0 -,00.79.B7, ,0-0, ,0-0,00.0.9, ,00..tO ,0-0,00 9 9, ,00 0 4, OUMI!! 00, !. O'lALI U, PII CLSSI DI SUPIII'ICII lgllcoll II'fILIZSl'll FIlO A,00.9., ,0 -,00.9.9, ,0 -,00 ".0., ,0 -,00.9.0, ,0-0,00..."', ,0-0,00.0 Il., , ,0-0,00 t 9, ,0-00,00 7, OLTRI 00,00, " O " I L I.7., PIII robila DI COIDUZIOII COIDUZIOII DIRI'l!A DIL COtTIU'fOIB , - -SU.TIRRBII Il PROPRII!ll su 'lirriii Il "I"'lO., su 'fibrrii PAR'f! Il PROPRII'fA' I PAI'l! Il A,rI"TO.., COIDUZIOII CO. SALARIA'fI 0 COfIPlII'lICIPJ.B'l'I 99.0, SU 'firri.t I. PROPRJ:I'fl' 9.099, -SU ''lariii II AlPI'f'fO SU TIRRI.I PAR!I Il PROPRII'fA' I PARTI Il A ''l'f'f O 4, 'ro'fali! CO.D. DIlIlftl I COID. COI SILBI!I 0 COIIPlR'fBCIPU'fI.0 0.,0 - -SU 'fiiiiri t. PROPRXIA' ,07 -SU 'flallri IR AlPI'f'fO.9 90, SU TIRBIII PAR la PBOPIII!l'. I PAR'f I. l"i%'fo.'0.70, APPODI.I'fIi '.0., COlDualO. A COLORII PABZIRIA ll%ia 'ORIII DI CO.DUllon 9, 'f o 'f A L I 4.&7., PIR aoill ALTIIIB'fIICl l0r'fag COLLIRI.00 B.9.,0 PURURA S..'"9, or 'f A L I.&7., lh., , 4 7,4 9,9,70 9, ;,7.90.", " 94 79, 0, 49, 700, , 79,0,9 t0,. t,,0.90. BII,.B t.0b, , l,0 li,7 4, ,9.94 t &00,00 7, 7 B, ,,7.00.B,9 0,.90.4,4

38 PROVlNOIA Dr ALlilSSANDiUA. Tav. l! - Aziende eotl bovidi, CLASSI DI StJl>llB.'B'IODII TOTALB BtIari CLASSI DI SPUFlODll AGBIOOLA UTILIZZATA. BtIari - -li -lo - 0 NUJllISO - 0!'ODB DI OONDUZ0n ZONB ALTII!4l!l'J.'BIOBlll A.IIende AIIende Capi Capi Capi Capi.U CLASS! DI. BU'lRneI! 'IMAt! SI.SA '0 AGalBIO PIla l, ,0.-,00 H4 9 0,0 - l,oo ,0 -, ,0-0,00 0,0-0, SIl ,0-0,00 0,0-0, ll IIl7 Il ;0-00,00 0 Ul.04 CL'!II 00,00 TOTALI l PI CLSSI DI SOPII'.. U~ILIS. SBlU sop. GU. OULISalU ':0 l l,od 4 0,0 -,00 9.l ,0 -,00..t lo,0 -, S."Ol - 0, ,0-0, ,0 - lo,oo ,0-0, ,0-00,00 GL'fII IlO,OO T o T A L I PlB 'OIU DI COBDOnGII 4.$ ~ c~nozio.b DIIITt nll COLTI'l'roa. 4.l SO TlBBlU U nopbiln'.4 -so TIIBIII Il lrr!tto -so TlIUII: PlR'l'B Il ngpulit' I.T Il lnitto.-c) ' a COID. COI SlLIIA'II 0 COI.Bt' so nulli Il 'BOP,BIBt'A'..,0 TìlRIII II 'PITTO l -su 'fauiii: Plltl II.IOPaIBt'l' 'AI"a Il ""' t.0 TOTALI COlO. DlIBt't CO'D. CO. SALAIIAtI I/O COIPAltICI'I''fI Il.l U so TlllalI l'.ro.iii'fa' l.4 -su TalUII Il UPHTO 9 -so TIBIIII PIBTI Il nopbiiti' I.UTI U lppu"ro '!I COID. I COLOIIA.BSIIIII lppodllati 04 lltba POlIA DI COIDoaIOl l' o l' A L I PII ZOlA ALTIBI'fBICl Il.94 t I0l'fUIl COLt.IIl.unal T O 'f l L I l.. Il ll9.7 '

39 F TAVOLE ANALITIOHE 7 per au~ero di capi D I OAl'I 0L&II DI StlJ'EMIOIIII TOTALE Btt4ri oltre 00 Totale 0L&II DI tj'ebll'i0di AGRICOLA Capi 'Il''ILlZZA.TA Ettari Aziende Capi Aziende Capi Aziende Capi AzIende di cui FODl!I DICONDUZIONIII Totale vaoohe vacche ZONJC ALTlMMBIOHE da latte PI. CLSSI & SUPI ICII %O~lLI SIISI ~II'IIO lgi ' 4 " 9.0 l, t.~9 4.,0 -, lt 7 74,0 -, ,0 -,00 7 t ,0-0,00. It ,0-0, ' 0.0-0, ,0-00, OL'fI' 00, %OTlL. P.I CLlSSI DI SUPIBr. lgii. OTIUS SBIU sap. lgri. OULUSUl l, ,0 -, ,0 -, ,0 -, t0.,0-0, ,0-0, , ,0-0, t ,0-0,00 ' , alni 00,00 t or o or l L nl:roiill Dt COIDUZIO n l.9 :. COIDUIIOII DI'IT%l DII. COL'fIYTO 7.7.l l.7 9..l -sa ~ III Il PIOP.IBT l9.7. -so 'fiii Il AP'Ul'O -so fl Pl.l'B ti P.oPIlrl' _4 I PlIU II npit%o 7.77 l.7.7 l..04.9\ COlO. COI SlLllllfl B/O CO"'l.f. 0.7 U. ' so fbi II Il P.OPIBTl' 7 0 l sa ''.IIIt.'Il''fO -sa 'fjlillli Pl.'I IP.OPUBU' l 'I,UU II lplit%o l'ouu COID. DIBll'fU I COlO. qoi Slt.lIUl'I BIO eoilpuncipli%l _ l sa nrllli n P0PI:II'fI' lt sa rltt. Il "'IT%O -sa UlUlI '.' Il '0P.II!l' l.0 I PU'f II n'ufo COlO. l COLO.Il >lrzu.u lppodibu'l ll!l'l ro.ll DI COIOOZIOII l T O!l' l L I PII 0 ll'fllllfucl I0lUGIA 9 4.~.9l COLLIIl.7.7."7 Il punii " l or OT l L I

40 0L.lSSl DI ~ 'l'ot.ale IttMl GIOll.NA.TlIl DI LA. VOll.O PlI.lIlSTA.TlIl DA. OL.lSSlDI ~ A.GBIOOLA. ~TA. IttMl li'ojliipii' DI OOl'I'DUZIONB ~ AL'.l'Jl\UII'.lCBlll AZIlIlNDE Conduttori Jl&mIllarl del oòiduttore Dirigenti e e '.Cl"SS. Dl 'UU"OO MI~B SUaA.IIO.9ItO.t ,tlO lt~oo.9.9.4' ' ' t.. 4 Il 0 Il S4.. 0' -,, S.7, , ,Ot - n.oo Il :0" a :,04 0Q S.9 SO.0,- 0.0'.~ S ,".'!'. too,oo.9 S.S/f 44. or.ui 00.0 t 9.a '.'. n 'J../fOl t. CLISSI DI SUtIl'. lgll. OtILII. a UlILtll''Il 7.l PJ.~ A ,0 -.,;00.IIl '9.4.:.U ,, ; S.70,0' '..' ' ' ~ , , t '.4.0 0,, '.0 7. t or.ui 00.0Q..' o A/L I..'. 0. /). 9.U n S '''h... - "il,. tllc"i)"%. C!GIDoaì"a oama pbl COf,U'I." SU 'IDJlIII & ""t.""so..._,ll nfl_ -S. '''''Il UI Il "l'uni' li plluli llflfto co... COIS"W.-I VOCOUln. -IO _ II'.. Rlm' ",SII "Ili....,:'0 -su 'ID'III '.. Il IllOmn'.a fa" tlljpj:fto 'I..., DI~ II C"))i, CGI.4"llnU l;ocml,liftclplbu ~. _'III.II.nofJIlnl' ~., qal.lllt,l_ -su "II" Iit.". u "liotau'l" a'luiiqflfto COID... l~.n ltlnlw.l.'tiod.ii.'i' "Ul IOI0." COIDUlO t. o t l r. I "., 4....'J.04 a"u l7' 7. ì44..?00.7.tu..'...7 "'.4 ' t... 4':.4 Il.. l. tu ti...0 l&a.." ~".i.j.u n''' 4s:,atO 9.$...0..)7),...a $0.9'l'.0'" 940 ft lo0t :7 n.. ollll n U.9J0 H.l 0.'J0 0.9 '.09 '...4n ' ' ,) Ri.; "' ,.S.4.94 PII 0' lltllltlcl IIOftlGII COLLU' pnlloi.4s l.an,s. 97.~"... lt4.7.,4!"_... ' '..'7 970 H. H /f t &.. '"." to'ilt :9 /f.!.n.na

41 TAVOLE AN~OBE 9 Tav. l4t - Aziende secondo la classe di età del eoo.duttore, CLASSI DI SUl'EBlI'IOIE TOTALE.tùJ,ri o L.A S S I D I E"T CLASSI DI sul'liiìm:om AGRIOOLA UTILIZZATA Bllari FORME DI OONDUZIONlil ZONE ALTIMlIlTRIOHl\I À D \ L OONDUTTORlII (anni) I oltre PI. CLASSI DI SUPIRPICU 'rqnli SIIZA TlallRQ agrlli.o Il 0 7 l 7 '.0 A, l , l.0, $ , , ,0-0,0.0 lli, ,0 - ao,oo , , GL'III 0.0, 'l.o T l L Il P CLASSI DI SUPIIP. agii. nilxz. snzl.sop. agii. O'UtIZalTA PIIG l, ~' ,0 -, ,0 - l.oo ,0 -, ,0-0, , ,00 7 9l ,0-0, ,0 -.00, GL'l'II 0.0,00 7 \ 7 PII rollll DI conosio" T.o T A L I Il CGI.. OZIOBB DIIlBTTl DBL COLTXVTOII ,0 'fllllllli Il PRGPRIB'lA' SO'lI.IIII Il APFXt'TO 9 -so 'liiibii PAITI Il PRGPIIITA' I parti Il lppitto CQID. COI SlLIII~~ Il.0 CGRPllT so 'l'irriii Il,lG,aXITl' su 'IlaRI II II appxtro - 4 Il 4 9 -su TIRRIII PIRT. Il 'IOPIIITI' I PB' II AFFIUG totali COID. DIRITTA B COID~ CG' SlLRITI Il.0 CGRPR'l'ICtPlITI.9.0. Il su TIRI.II Il PRGPRIIT'... t su TlaallI Il lppittg su TlallliI PlaTI Il '0'''' ''' III AFPITTO C 0D. l CGLOIIl PlISlIl APPODlllTl L'l'l FGl DI CGIDUSIOall l'd.0 altiiii'l'uc! 'l.o T A L Il.... RGITaGIA COLLIMA 'IliO" TG T a L I.. ~ Il.7...7

42 ... DI""'''''' 4GB.tG0'.A J'I"'I;;W'. ~... ~J)I~ ~ liii0. al " -I """ al.,,, I 'II CLASSI DI SUIIII'ICU 'lftili ' ~0 &0 40 l.0' 'I ft,'_ l f"to \ '.() -.00,0'- '.00,,0",eo,0" 0,00 0,cn.. O,oe 0,,0" 0,,00, SO,OO 0,0...DO.00 o.. ft.. to.00 tot&.. a n.' so Hl. 0.',.,U ' n. 79 '.. t,t t4.0 ".S ~S0 70. SU.9.'S.40 S9 n to.o" 9.0.'' U. SO ' ft 7 t t.j 9 t. " 0.04l l'.9'9 '.0.'.0. ft '" 40.0 cual DI SOl'lll'. l.ii.uilii. SIUA SU.. lgu. UDUU.tID l,,00,ot..,..00.0t.. l,oo.l,o -,00,0.. '0. 00 '0,0\ - 0,,00 0,0-00 0,0 - SO,OO SO.0" 00,00 _ftl "~.OO 'tg't&l..ia l'o"i. DI conmon CO... lftllft. O" c:gl.hu...,...,...' l... m&'... ''''lllì_,,... ', "-r:::: ;:',~.IH&J n '.';' 'U ".9U ft t.?7ft ' 9Oi' t 7 9,. "I '9.'.4 é lt..,.,.9 0.,) 9..".4.0.'.,.S so u, lii".-0.4' Il 0' S '.! '.l. 7ft.4 9.7" : 9.0 Il.tiO ' '.'0 ti." 70."' " 9 H 7' 7ft.ft7 l7 S 77 "7,U ft.,.... U.7. 9ft... '.4 < &.0 t.wi 7. tlt,..ijs, COIL /COI SIUI.àH.0 CODIU. ""'. _lal.d,fao.uui:' -,.... mb'il'... lfiblii "&IH'.D, I,utlQ l,",". IIH.'," 'lftlt'.lcoli".dlttl Il COI'" COlI... Ulft ~ CODI".'.,I....,..III.DINami' ~. ".. lfpl'lfft. -SU,. tnl"l 'ft II ~ftl I Pilla ':Q. lltlfto : " COILICOLOIII lliuiil. m.77 '.77ft.9 ".00'90.. SU as.4 Il't.09I' t '.7 4.9U '.'.0' ÌJ ' "'.'. 7.. tlt 7à.St lt.hlpoi.. DI COI"aIOO 'IO\!!ILI 7n 'II DII IL'IIII''IZC. IOft'. t.f,. 'UI, to'f',l. t.,49..".. 77.U _... 0 ft. 0 7! Il "9~ 9.l7 47 l' 'U7! 0,... ' ls.. 7.

43 Tav. - TAVOLE ANALITICHE Azleade che utilizaao alcnmi priaeipau. mezzi meccpici cii 0.eolo 0LAI DI UPBU'ICIlI TOT4LE TBATTaICl l0'f0c0ltivatojt! IIII'.r.lBPlBUTJtIOI lfttari JUCOBINB PEB LA 4000LTA DIIL J'()BAOOIO OLAaI DI UPBBI'lClB AGJt!COLA l'l'ilizz..ta cuoui cuoui cu9ul cuoui lfttari.ujeade "Dde obe.ujeade aaendeohe.ujende aaende obe.ujeade aaende che In utili_solo In utllizlado eolo In uuliziado l(ilo In uwizlado SO\O li'obiiui DI OONDlZIONB OOÙlpleMo... fomitl oom~ _I forntl oo~... fornti oompleeeo ~fondtl da terzi da'teni da teni da... ZONE A.II.l'IIlB'rJtOBB,CUSSI DI S0'l':tcn 'IOIUU SIIZ ' 0 AGl PlIlO,00 7.l.,U 4.0U , ,79., 9 7, t t.7.49 t 9, Il.'7 Il.tll.t.fi. 4,0-0,00..4fi '0 :U9 0,0-0,00 t '7.9 t.7.7 4t7 0,0-0,00.0fi 0 0S ,0 '"' 0, fi 99 4It 0,0-00,00 0 fi 0 fi '" 0.'. 00, ]t 'IO, lo I 9.'r It.on.9 Il.. ' CLASSI Dt SO'IIP. GII. u'ln.u. s... su. GU. OULZI...,l filio A, ,0 -,00.9.9, ,0 -,00 4.' ,0 -,00.9 l., fi " 4,0-0, nl fi 0,0-0, ,0-0, fi 'il: 0,0-0,00 9 -"':' fi 0 li 0,0-00,00 4 fil ' 00, ' '0.. DI COIDOZIOII '0' :n.979.' Il.4. COIDOllo'l DII"''IA DIL COI.'II'' so 'IDII.I Il.0.IIJ'l! SO ' l' PPI'IIÒ SO '.rl l'.0..'" ' Il l'pi'i'io.9 l. 0 S.. 9~. /J COlO. COI SlI.Ul'I BIO COR"J'l! l '" -SU '... Il 'IO'II.~l SV '.. Il IP'I'I'IO. 9 4 /J,. -SV 'IlllIIIP... Il '0''' 'I "l'ii Il lpfi'l'lo 'IOt.L. COlO. DI.lttA I COID. COI SlI..lIAl'I I/O COR.R'IICI'.ltI Il SU ' l' ' SO 'D 'I Il AffrrtO Ul -SO ' 'Altl Il.O.Ult J 'l.tl II lppi'i'io Il COID. l COLOll. lp.odiita t0 UIA POlU DI COIDUIIOIB 90 ' IIOIA AL'f"'IIC l' O 'I lo I 9.7 4", JORAGIA.4 9U l 4 COLLI" 4.4" "4 /J..7U 9 P:UIUIA. n.i " 9.li fi7.4 T O 'I lo B ~

44

45 DATI COMUNALI

46

47 J i. & X Tav. - w-.s nlati~... toaiet,..... cii ceathazioae com... ~_"" OOQ~ZlPU ~\OON: 'J.UI.'.U_,!tI 'l'o'!'alb OOL'lI'f""'" ~~ OO_'Q&IOlQI DlBII'ITA..!tJIL ~.u....,p é OO.UNI... AzIende llaperw, À.IIimde" ~ A.zIeade... A.zIeade proprfftfit. "lto 'l'o'" OiU lcoqcj.tnl, \,t. ll', U 0, , '4.,,00 z..'.t.. _ OO~. "BIIIl L40..0., /J,J 7,;- ',,9:bO. OU.ILIISSU»ln. n U.U,,'.7,77..,,7 ;...,90 <;...7..*tO" OIl4,,ltoPUIO IUU 9.0,7 'l, 9,9 0,.0,7 7,7.,. 00.u..ta BBL COLLlI 70 7,0 Ul, 9 7.a.0~,IJ.7.. 0,09 00 ~Ll.U'IOII CIBIO' ,., ,ot 9...,9 O.,,AL'nILLl.0.. U'lO t9 79, " 7,79., ' ALZAlIO sell'n 0,7 9,7, 70 0,'" ".7 0,, 00',BOOl'fl SCBlUl u..4, t,7,.9, Ifl".. 0. $;t;... 9,,7, Ol O l..follscl 09,97.0, 7.9 n9..', l,l 0' alzol ,9.,. - ""..09..,7 0. IIs,lLUSlIO 09.,99.J.,"..,... n 7. '... IIt,09 U,l,IUSIral". Otll;.!lILlOHB IO!lP.IUO ' 0.0.0, O Il.00 ' " 0,Ot 0. '...',9 77," 04;,,""4SCO 9.07,,9,. 7.0,0...,0 ;...$... U~...0 DI ''0.' , ' 7..!, 0.!l'S,rlSIO S7 :. 4."79. ",40,., 0.' IOIGIBnOl):J; ;.IOB','" 4..). 'ls, t79,t 0..,9.77 '')'~'9,9 ' Oli ~'GO"I'_ ~LBSS"DU'".0 7,, 7.00,0, 9 4. n.,s.,$9,4" o. IO.GO SUII.TUO , ,7' Ul aoaco IIGO 7 _ U7.I. U. J Oli; ~IO U7. t4 I, UO, $ 0 OU ~ZOLI 9 7~OO , 0", ~G'lIO-"lSC~Tl 7.7, ,90 c:ljlilla ~GlQI. 9.77; '4..., ,79 '99.07 '.', o~; cj;llgi, 4.7., ''', 77. 0, ~lfll.o 0.' ~,ll'po LIGOB. 09 cuiutl D'0' n., :7.. 9 l,.00 9,9.', J 9.9.',0..9. '.4.7,t , :ad,a,s.. '7, 0O ~'O"A SClnIl 7 U, l 9., , i.7 0;' ClJllftUO 0S , 4.9 7'... Oli: ç,ul$!'uo n 00,9,.9.S ' ' C 'III'IO, 4 9., U 7. 7.'4.:U. 7..9,7 Ollt. c..."' LIGU".",.""',,0 ' , - " '0"9, 0$. çalloslo ' ,97 4U"oa oa, ç,utosrò 0,,4,9 ".00 : 9, ,0.'0.,9. Ol? CASAL ClI.aLLl.70, ,0.'H.. 0, ca~iligg.toboxao 9 J.0 ", , 90. 7,7. 09 C LI iioip.abto "..0.'.9..'.97 O casl.ocno 7.0 7, ,7?l,a 0., casuco 7, - - 9, ?l.:al 04 CUSlIO S'I0f,, 04 CI..Stl! 9,7 _7, " ,, ,9' C.SSUIU. 07.,9,7 0 ".'..9, 0 '.00.9 cas'f.ll.ln.. 0,.' 0..,00 9 4, 7,0, 0lli o

48 JIBO~ :H~~, l l 0.0.VX I ""'JII'.'.. O"C~"IDI '''CIft~.'P''... casur.unop.ui.. ClftUlllO IIJU OSI èiit...u-... II.. ' ca.....,. _liti.nom_....baft_ ost"".mi.~ ClftÙUW "'II os",,0 CBUtÒ _. "CIIIIII "'COMOLI "'~.IO 0.,' tuciiiof.fio... 0 MI'''' "' l'iiiiici... "'''''.. ott.. ICaUr._.,. IMICì'lt&l 'lulo ""'''ISC'$O.nn... to, "tbll.liiio_.,. 'ÌJIIt4... ti,olo tmnlld.n '0 0' ftllu"......'... t.lft.. tu".,00'.lillsco "'_"'.0 H.MIIO.... "...,....,. IMI $'-'00" O" '" O,. I.t.fICllO.'... ~ J>lBiIIl'l'4 BL ~. S,lS J... "S.,...t... 4J '9 n,.. 44 '9,," t... l,' tt. 4.~ tu 0,'9 tu "0,99.U.l" 0 " ', 40~f 4,, '~04a.l " '."9~" H~ 4,," '.,9... '7,9 t._.0 M '49.., 'lo' 'M L"'~'" ah '..M.H "'. '9 H.90 ' 04.,.,_.' ", 9.,.0. ~. 9U,,99 9,.....,. "'HL" I a.,. '.. Hl... '09.._.0' J09 '..".',.,'' '~ L...,., 90.0,, "O[L!-tl,U ~ 90," ' 'Il.9 9. "4.,... In '.MI.9I 'H, ~00It ',AltA Io t'if>i&... B!ft' l 4 ' t t,, 'I 9 t9+'". 0." 97,7 ".' ",. l,oo," n. ",... ",St,ti. ' 4 9.~,. t. Ot.,t l 4M.. l,9'< li,4. 4.$[ ','" ::...'.. :I lo. ' 0.,J 0,7. n9,,' "O~'I. Il,'O l,,a 9.0 n.tt.',0, 4,Oa: 'I.,, ' ". 'I l -' - 'd ~. " lo.., 09, ,.".9.,..90 sa,.o "._.0,4,0 9," 4. t.".0 '.' t... 'I.' 4,.,4 9'.,. iii.n.o.,9. '.. 04,'4' 9. 0 t, t. t.i''.i t'.09.4.isi.i.. 40,0 t,,7 '0'7,.." S 7 9,.0 'JI~.'.. ta., ft ' t..,9 "',90,0 '9',0 0., "'," 'S,0 0.04, ' t.., t».. M0..9,'.9 4,n ',4... ''.' '7...0 tl7. '.M. Iii'.SIlt,"».7,'... " DI.',0 " a," 'il'. ''', "..,9 '..,0 00,,' IO'..9,9. 'I. t9, 0 0'.9 0., 9.4,90 " "',' ''',9.'.. "',9',",. '.,"7. **.. "'.,,,,.4 't '.'.,.'' 9,.. tiii., '''_.9,."... 't',. ',.,.t.i 7,.. ".\M,..4-..,":9.._,.,. _,.'f~~~.. 0 ".it.~" '.. ft"?".~' 9, "',.9 _*" 'M,l' i.,..,.", IM,tI. 4 ;l'~ f.'" SII,'".t9,.., t.. m. jlif t..,."0,,9,.. ''," - l''~,.,n... 'J~, 0J,. '._'. SM,'I',~.t.,,, -,..., ;",.,9. ',. 4.'...., a,," ':""' 99 '.o!tis' '7, ao ~,

49 J :u I..,...! OSIO 4 '.'.,9', nl t.t'"ol U '0., 7,l " ".. 0." U7.. '.0, IN fluhl ,ft 90,$. '..'0 I..&r.o.IIOII.Ul'fO..,,7, S,7. t 7,,79 '. 9...,. M,0 oh OH Hl... tllo H 7".:n '," IlS, too!o, ",0 099 tto,o, IlO... 7'." M7, 7,. toi IOftlCQ'IO. ''''''','' ,0 "',0., IOIl"LJIG II'.J I.i 0., '9"S' ". lat.. D..,...,..IIOIU.LDo... IH., S....0 '.. 4 " M".,a L "*,~." '".IOII'ICASI!ILLO JM ilo'. 'o I 'IO.." J.7,",/lO.9 '.;.9. '" M e.rclo t'lcqoi n...7.,o St ''','.I I."'. H ",,90 IOftnlOCO lo "',. "" IO ll.' "..,. '. 4',tU,'ti tu,_.liliilo , ",' 9,"..,t JCJI. u. 00: LtG" lla.7;' IlO."'0,,' ' ''','t, St I. Hl '.0',..ILIII~.. '.,t,.'... '..; OLI"" 79 0,,S' - - u 70,,0,. u, t".. ", 'II o.ht.o l" :,9,00 9,,/lO 4.9, "0.',. fh 0'0 loif.u.fo 90,' l 90,9 I "' n l n. -...,O 9,,. ".,,$,..!fto l. 0 L,.0lI. ".0 te ''',00 I.HI. l 7. ~DI LlQOI. '''. 0 7_ IS,N 7..'. tl.,maulia' 0 ' t.' S... ",0:'..!IO.la ' '.. tlcll"lo Dl n... nl a0 ', s tal, ',, "'... H '..la'"... IUUU '4 "' S n,.._ $.. ) ' t9 S,c 4. ".0 7 t.0~.j "'.0 ' _IO.lOIt...'IO 7 ' 4 97,9 l IlO.,",. 0.7,0 '''I:,n.alOll '..'". 0.'" U.n.7,90.n." tu IJ &gw TAV~ 7 -. dzietade e,,_iva MNpe'ffi,tM '~J per fof'ma.li OO9IftwioM e ~ s.,flcmia... ~,...,...~ ~"00Jr DJBII'.l"' M!... ft.. ~ ::. ''0'' ClOI.IJ'JY.d!OU ClOJl~. ooenaon, ~ 00.Jl IOLU...,.D7",S ' 97"" t.h IlO'..U,. "'.l :. IOLllO DII 'IOnI. ".9 l. nl.ili.ii.a Il'. '".'... u.o :lonuufo l '.0 s...', na t.0,o l.0 loiic.stuo 9J J!I.. S,,4 - - "I l,0 97,,IO.GUIDIIO LlGO '. 7).. U, l'',.u - - t9..mo,si "',...,.:0,,,.0t,.' ' 7," 0.. ~', " f lui'., IOIAIO SI'" IO It.," S UJl '.:,"~' :_""'0 '.4l4f U U #0,'0 III.'9l,, 'H.cD loansl. 70 S," 0,": a!l,t." _ISCO U 7.0,' 0... u 4., '7.,. "..., 09.'!IIIOlll.0 9.a0.ll,0' l 7,, ti,," '.,... '... 0 PICCOLO ' Itl,4iJ 7,..,9. sn," _.,..... IA"",. t d.m,h. n, Il '..' '97 I!n.n,' oaiklo,u t.. 0,.),,9..,,0,,... 0H,9 7, O'Ull..,', 9.te " 7,' '".""'7 $7.. 0' tom!jio&l IU.7, 4Z. Hl, l' 4,," 0 9, "'.. - ",IO 07 '9,9 9," ":0 IIOI'UIA'IO ".9 9, " 0",,,'.,..... n,'... " < 90..ISI,..',,.. '.'0,0,",' n' ,,... t t ',0 9.' 7.7., SOl,'."". " 4"..0, f.,...".,," l\.0.t7. "',,0.. ',,7... "',,0.i ,.: I: "....n.u I: "'':ao. ij, IJO:..:,'. "as,to t~"'..,.".. '..7", 9'$.._....7,." 7."..',,'" ""' 7:... ' 70..0f.tI Al."

50 J ~ ~... : 'M "loto M IGIIO.4.4 4, - - no , tlt.uleo tla ~ '..".l 9,lI n.. n,0 40 :'.DOSI "... t.l. tt 9..:tI.9 49.,00.099, U... 0.", 9, 4, St.l ,' U Oftft'OlIJI0 '.~.rao 0, , "0.'",., "l.iicuaoll,,"... 0 l lu,0 9 70, ",. '4,.. fil,." n'i. O~f... _ Ito f.so.,l. t~4 '7.4,,'9 M,,,t.,. ta '. J.II GI00 >.~.,... t... 'M 'fil t.m.00 0,0.0, lli, 9. ",_... H:I:&I CUI 0.',0 t,u..,.o SU""'LL' scanu 07 ~09,0 ',' 4 9, :... 0 D'.B. 4. '70:,.9 t to)'",. lui,7 ",t < SOLl.O n..0..,., " "~" ''79, "',7 _uonr.r.o 0. 0.',' ; n,sft,0 "ff..'t~,,.,so.0,... M'i n, ,. 0. SUi 4."0,9 ',0 lu,., Zll.,., SCJUl :40,lt t ',;' U.. t9 9,:.. 9 ti. ~.'tt ' ,. O" lm.u l.. 7,9,9,.. tl9 fuuoa:.o.. OIft.Ilf(j : 9'~a.,... 4 ''7II,U las.$4&. 9, '''IIOLO;. '-:..,&. ''.,,: ''',.~4,a., "... _ n: 7, a-,m' ',, S 4'.,4 ln~'0 IUIO ~...,0.;. '.'0'. '0 7,0,S ''Il ' '"..t ~ TAV. ' :...,.,;:,AeiemJ,e e,elativ. "JWlcfWietotcle, fjtrfonm li ijmmluzitme e comune s.rt«m-... OOllU.I (lod..., oodiziou(0(.ajjb'.tobd J)U'"l'A.... fi.laiff,u.ftjf'o DJ: TOTALB Q0'4'lV... OOW~A.(ft OOlI'DUZIOn.~ uperiloi& ~ ~ ~ uperiloi&. ~ pro~ SUperlkde t7 'tuba, ~7'.,S.0,, to,..0 &to...,., t ',.r.aaeea t 0,00" :,. 49.0,,00 7 'J'.ILI ao.?i ITo , 9,.,, 0 'IROL'I IlOla.IA." 4,.9 ",~ 9,0,.'" I duo..0,., "4.09, ,,. 'OI0r. GIO'" '. ' l 0,90...,,00 :lilfll'i IO"IDA.' 9,,0 '~ ,4 9.9,nllO.. 9 n., 7 0",0 H.,.... SO. IOCCIPO.ta LIGVlI 'U ':. 0 t ,,0 neel onaal.a ' :t,n 0. 9, '7 n.n 40. 9,,0. 9CC~:~tOVl O;n. ltlea IO.... 7,0,., " t, U,I.,IC. : "t9~'.. 40.t '.0, H'.4,.,.,... CIt~O t" 9'_.,.0~,. 4", _ aol,.',.... t 0,.0, 99, ",,s. SILn!OlB ilol.f.".... L,S. 0 0 :r.9 'I,' '.,.7,... Il. S... IUIO cron',...,4,09, 0, lllt'iolll IQSSlLt ttl " 0,,00. J 4.. 7, 0, 0 " ào... 09"U 0 0".,, - -.0,0 9," "'0' ) In "",', n " :aiuuio St..,.' 4.' - -.,,'" è--,i u. " '9 :l9,'9.'99;9... nera. n,,. 4' "..,. lo.foia.,f,;.9;.a.. 0 0,0.:...0, _xr.c.a ' ti,. 0, ',SS '# ' 4 li,.'..,.0 Is',,,(, l,~s :S. S,I 9 7,9,','0 totale 4... t,.,.'~u..., ''',,-.t'77 ' l. Geti ".. l.. soi~~?t,.'" 90, 0, '.llt,' 0... '':0'''' '.0'!!...,.~... Oa ' ST''!'.?.,..0,'. "4.x., 4,s....." t.. ',4... '.".."~ft *~OJ.,.,.. lla.'t. S;''M"..'-.",,. '.. 4."." t.f.~s, '.4W.;tS.... _ ''~S," 9,.0... '", 'l'f... t.;..,t~'. '.0.. ti' '''',4 0~n

51 TAVOLE ANALITICHE 9 i ~ :i ~ Segllle TA V. l 7 - Aziende e relativa superficie totale, per forma di conduzione e comune OOMUNI S.rfìeie in ettari CONDUZIONE OONDUZIONE CON ALTRE robjlfe DIRETTA DEL SALABtATI Elo DI TOTALE COLTIVATOBE OOMPA.BTEOIPANTI CONDUZIONE A.zJende Superl!ole Aziende Superflole Aziende Superflole Aziende VIGUZZOLO $.',9 9, 0,0.0T. '9,.0,9 ULLADBU!I 77 9,"" 9,7 Il l, 9 97,,97.',7 tilllvb.iu 0 ', t, ,',9 '7, ULLlIlIlOGLIO 0 7, , '.97 VILLAIO" ftol'br.l~ 7., 9," - - 7,90.07,99.. 0,9 ULLAROIlAGURO 7 USOR!! 70 /.,0 9, 9 H,,0 4 7,0 7, 0 0,0 9.,7 9,, 990,9 '0..>00 9,' 7,9 9,7' 7,09 0,4 97, 9 VOLI.>BGLIIO 40 7'.9,,,0 9 9,,7 7,9 90 VOLTAGGIO ,0 Il 90,9.,0 9,.9,9 PIIOnlCU /..9f 4.,4.7.04,0.7.0, , , proprietà I Superl!ole aliitto Totale

52 Tav. - Aziend. per eia. di wperficie OL-ASSI DI SUl"ER OOMUNI Fino a,00,0-,00,0 -,00,0 - Il,00 Aziende Superllcle AZiende Superllcle Aziende Superllcle Aziende Superllcle 00.. ICQtll ''!I I $,7 00 llbibl LlGUU , 00 llbssu.bilu S. 9 9,0 l.0, LrlllO NTTl 94,0 99.l 79,9 0 94, 00 ALICE.SEL COLLE , 9 0, ltloytol CBSIO' 4,0 IJ , lltuxll!bonl'brblto ,l.99, lf.:&liloscriyu tl. 7, ,49 ARQOl'Uscauu. 0, ,0 nouscl.0 9 4,,7' 9,0 BlLSOLI t,4 0,l 9,0.,,0 SISALUSSO 4, 0, 4., 0,7 BlSSIGUIIl 07, 9.0,0 9 ls.7 Ol'DILrORTI BOIIPIRlIlTO., l 90. Ot BBRGlBSCO, S. 9,99 4,09 0 USUIIO DI TonOIl., 7 ',Sl. 0 n, 0 BISTAGIIO 9. 9," '.,. 0 BORGBBTTO DI BORBIRI 09 BOÌlGORAT'tO lllssaii DlIno.,...n 7.l. 0 9,40, 0 '0.9, Sll BIRTIIIO. 9.'" 9, BOSCO BRIIGO 7, ,J 0 BOSIO , BOSSOLI Il BRIGlIUO-PlIlSCl''l..,7 7.,7 0 CBEtLl LIGURE CllUGIIl , 7. 9, 0 calino 0. 0,07. 97,4 Clll'U.LOPO LlGOIiE.90, Il 0.0 n, Cl,BI'! O'OBBI, 0,9. 0, CllllO»lIl scaiyxl l, 44. OllICJl.~I'tltIO 9 7,,.7,9 4, 0 ClIEUUO. 4) 9, CR,nl'lO. 4.,9 n,oo ClallGl LIGOal 0,0, CARROSIO 4, 9 S.4 9.0,,9 0 CR'I'O$.0 0 CASU; CBaULLl CSLlGGIO 00,..09 9,.9 ilo ,0 4, S 9.0. ',n CSLI BO.PIRalTO t7s.0 ls ' &,90 9. n,' t,oo 7. 9,4,0 SPIllO L! 9. '.. 0, ,,9 9B 0,0 4 4,99,9.0 7, 04,0 CAS'l'ILtUn.7,0, 0 4..

53 TAVOLE ANA~OHE 4 superficie totale e comune in ettari F 0 E TOTALE,0-0,00 0,0-0,00 0,0-0,00 oltre 0,00 OOMUNI Aziende Supertlole Aziende Supertlcle Aziende Supertloie Aziende Supertlole 9 7,7,9 7,7 4,00 00 lcqui TIBBI 7 07, 70,0, 9,90 00 llbbbl LIGUBI.0,0 9.0,.97,7.7,0 00 llisslldril 9,79 4, 79,9 00/ llfillo TTA, 7,7,00 00 llice BIL COLLE,7 9, 9, 7,0 00 llluvioii CIBIO', 00, 74,9 007 lltvilll BOIFIBBTO 9, 0, 00 llz0 SCBIVIl 'n,0, 0,7 9,0 009 lrgutl scai'il 4 04,97 4,,7 00 nolascl 0,9,0 t. 0,4.7 0 BlLZOLl 9 79,7 0,7 97, 0 BASLUZZO 4,4 40,0 7 '90, 0 BSIGI.. A,9 7 4, 4, 0.0 0/ BILFOBTI 0lFIBBTO 9,7 9, 4 9, BIBGSCO 9,7 9,0,7 0 BRZIO DI TORTOll 7 9,,0 Il 9,9 07 BISTGIO 7 9,9 99., 4,07,0 0 BOBGHITTO DI BOBBIRl 0,49 0,7 /I, 09 BORGORTTO ALISSIDRIIO 0,') 9 4,4, 7,00 00 BORGO Sll RTIIO,9 9,9 97,7 9 9, 0 BOSCO alrllgo ,',7, ,, 0, ,4 7,0 7 ".7, 0 BOSIO 7,0 0 BOZZOLI 0 BRIGIIo-FRCTl 0 9Q,II 9.07, 9,.0,4 0 CABILLl LIGURI 09, 7,0,0 0 CAIIlGIl 0,7 7,,0, 07 CAII0 0,. t07,7 0 '9, " A~'... v LIGUU , 0,,9 9 9,, 0,9, /,0,. 40, 09 CAPRIATl D"ORBl 00 lrboirl SCRIVIl 09,7 0 CRBITIIO 0 9, ,4 Il,0 0 \;,.KISIU.llISU 0 40,97, 0,0, 0,... ~.'A.V 9,9 0 7,00 7 9,/0.0, 0,. CBRIGA LIGDBI 9 9,4 7 00,4,",7 0 CARBOSIO 94 0,7, 7,00,0 0~".':u~,~u l 49,97, 9,7,0 07 CIIIIIILLI 4 0,,7 0,, 0 LIIGGIO BOllO III 9,0 97.,70 7.7,7 7."00,4 09 CSLI aoifibrato 9 7, 4 9,70,0,00 0l0(.;,ALIS'LJ\;JSru l, 0 90,,7 O ll l''' "..,,,,,.u 9 9,4, lli0, 7,00 0l....,' 'u SPIIOLA 99," 7,0 0,90 0" I 90, 9 99, 0,0 0 ILLI 4 0,70 9,7 Il lu, 0

54 4 PROVINCIA. DI ALESSANDRIA Segue TAV. - A~iende pe'r classe tvpef'jjgie DI SUPlIlR COMUNI Fino a,00,0-,00,0 -,00,0 -,00 Aziende SujJerllole Aziende Superllole Aziende iluperllcle Aziende Superllcle 0_,CAS'fBLUB GOIDOIOIO,9 7,4 7,9 4,0 0_' CAstELLAZZO BORIIDA 0, ,9 4 0, 04 CAStELLEtTO D'IIRO,00,. 049 CAStBLLBttO O'ORSA ,, 00 castblle~o aerli ' 7, ,0 0 CAStELLEttO 0.PIBRATO 74 4, 0 ',.9. 0 CAStBLBOOVO BOBaIDA _,7 74, 9 4,4' CASTELBOOVO scaivia 97 47,9 7,40, 0 4, 04 ClSTILSPtMA.,4,0 4, 0 CUl'fOBl 0,4,0 4,0 0 CELLA lioste 7 0, 4,0,4 0 CBBISBTO 0,,9 9 7,4 0 CBIRlto GIOE 0,40,0,0 9, 09 CIlaIU 00 conolo 0 7 7,0 4, ',9,7,.,4 4,7 9 0,9 0, 0 conuo 4.' 9,9, ",7 0 COSTa VESCOVAto 4,0,,94, 0,rl,,,.,nr,,r.n 7, 4 7, 0,, 04 COCCARO IOV~BRIAtO 40 4,,09, DIRICI. 9,, DRnICE 0.,0 0, 0 PABSRICA COIOIE,90 0,, n9,9 0 ULIZZAIiO,09,7 9 4,, 09 PIlCORALto 070 PIAICAVILLA BISIO 07 nascalo 0. 4,.9 9,0,,0 9,9 0,,0,. 7,4,7, 07 PRASSI.BLLO BOIPEIIATO 4,,7, PIASSI.Bto PC, , 074 PIBSOUB.l ',0 9,9, 9,7 PlUGABOLO 4,' 0,0,, 0 POlltME 0,7 7, 0,,9 07 GlBUIO 0,9 94,9 9 7, 0 40, 0 GlIIALBaO 7, '0,9, 09, 079 GAlAGIA 4, 4,,9 00 GAUZZUl,, ,9, 0 SAVI , 9 4, 09, 0 sn.oll,7 0.9, OU GBBanSCO 04!GIIOGlru!)O 0 GBoliDOU 0 GUAZZOIA n ,,n. 9 0,9.,7 9, , ~,0.4,0 U.'lI, 07 ISOLI salt'.ltoiio,7 ',09, U,'I9 0 LI.U 4,0 7,4 4,, 09 LO 9.0 4,49 09, 4, 090 IIAL VIClIO 4,,,0,

55 TAVOLlC AI!IALIT0Rl!l di 'Uperficie totale e oomune id eiir.iri l' I o : TOTALB,0-0,00 0,0-0,00 0,0-0,00 oltre OOIllUNI uperftole apedole 7.0, ' CSJILLI 4UID '*9, 9.0,' 0.7 ClSTILL0 BOIIIDI 0.0 7,0 ClSTILLtrrO D'IlIO 99. 9,. 90, 7 47.'0 l0.l 0,0,00 ClSTILLIT~ abili ,4 ", 0 ClSTlLLITTO ao lalto 44." 7.9,7...BIt 0 CStlLIOOYO'BOUIDI. '.BIt 4l ,7.,97 0~ CISTILIUOYO SCRIVIA '. 'n CSTILS.UI III '." 0.9 9, 7, , 0 CltA'!'OI. CaLLA 0'l'l. 9.,4 COlSl'!'O 0.7 9,,00 call'!'o GIOI ,7,' 0,7.,,90 9, l, COS'U VESCOVATO CI.IOLllO... '.7, IPlI TO U ,ft... 70,9 7 n 9.9. l70.l0.iuiici COIOIII.9 9,4 0,00.'0 PlLIIIl~O 9. l,9,9,.ncoill'!'o n ,.. 0, ,00 00,79 t9, 070 rallclyilli ISIO,n 07 l'uscio 0 l'ussiiillo loa'irto 7.0.l9. 4 9,07 0,0 0, 9 " , 07 'IlSSII&'l'O.0 O,. ra.sollll 77,0 07 raugiiolo '7. l ', 4,7,00 07 l'ubii. "9,09 7, 4,0, 077 GAlIIlIO , ,,,.,... '...,U 7 4,0 700.,0 00, 079 GIIBIGIA,77 '.0 '.00,0 00 GUllllll 0 7, 9, ft, 0' GUI... 9.ft 4. 79,00 0 GIlIOLI 4i, ,0 0 GBlIUSCO 0 04,7 9,0 0. GR0lDO 7 4,7 9.9,0,77 0 0lD0l 4,0 4.n.90 0 GUI0A 7, ,00 Sll'"II''OIIO.0.0 9, 4, 0 LillA..,, , 09 LU 9.09,.4 ',0 090 IUYICIIO

56 ~e TAV:. - Àftend 'Per,-.fi."".. OL I DI.U:' 00 l( t :.l' l,0-,00 Il,Ol -,00,0 - &,00 09 IASIO 9,9 9t 0, 4 l,,9 09 LAUO 09 &. O'M '"'.. '. 4,,90..,7t, 0,.,' 4 9 U,l,7',9 9,49,,7 'l I 0 47,0, 0,0 4,,9, 07,,,... I~ 49,0,, "4,4 H.'.., 0"' C.rllO, 0,0,0 0.,0 9, ' 7,S. n,. 9 0.& 00, 7, t00.r.,",o,iiouillo tu '0 t0;iuiio UII 7 NCCOLO O.UOI lt7, , lu 0 9, l lt t7. 9,,00 7.,4 ",9' 4',0 4.7,9 ''.47 47,9,... n., 4,_,4,'..0,", ," 7".9 ', , 40,4 '0, H. 9,',40 0 4' " 9 4' U 9 " t 0 '., a:t ' 0 9 no,. 0 li 7 44,4,,0 4,,,09 9,0, '.,,0 9, 97, 0,7 ", n.9 7,0. ", 0,7 tl.7 I,9S.7 4,,.,0, 7,9.,9 4,,,4'.,, 9 U 40 0 Il 4 l l ' t:i l 7 l, , 44,,, , , Il,7' ".,0.0 0, 0,.. 40,,0, "',0 9,0' 0,0,4' 4l,.7,. 7. O f ' U lt 7 0 U 7 lu,0.9 n,n.&. 9, l t,n 09, 4, '.'.4,9 49,.4,$ , ft, :.,...,.H, ''' , n,9 U4.Z &," '.,',.,4 0, $

57 TAVObE ANALlT!<JH.E di superficie totale e comune in~ o I li: TOTALE,0-0,00 0,0-0,00 0,0-0,00 OOMUNI Superlole AzIende SuperIole AzIende AzIende SuperAoIe 0, l 40,,7,4 09 USlO 44, 0,0. 0,00 09 IIIUZZO 9,,,0,0 09 IIlaAlla 4,99 7,4 40, 09 IIlaBILLO I0lPIRaATO 7,,7,' 09 I0LAIIB 99,9,0,9 49,0 09 SOLIIO DII ToarI 7,0 7,7, 4, 09 I0lLLO I0lPIIIU'O 4,0 0,9,,40 09 I0llPlaOll 0,77 7,,0,7 099 SOICIS'UIO 7 94,9 0,.0,9 I0lGIIRDIIO LIGUal 9, SO./ /il, 0 I0ILUta 4 0, I0incuro,77.4." 0 IIO.TUDIO 9,7 9 0, I0.nLDO BOIIIlDl 9,0, 74,0 I0ITlCAS~nLLO 40 04, ll9,9, I0HTICRlaaO D'ICQUI, 7 00,0 40, I0JnGIOCO,7 0,4, SOltTISlIUJO 7, 0, 0, SOIIllO SUL PO 7,9 4,ll,97 0, SOUILLO 0 0, 9,,9 4, IIOalBSI 40 7,0, l 7,,00 IIOISASCO 4 4,74 4,4,9 IIURISBIGO 4 40,0 9,l/i 7.,/,.. HOn LIGUBI 9 0,0 0, 7 49,7 4, OCCUUIO 4, 9 90,/i9 4,00 0Ul.IlII,iQ GUIDI,9 9 9, 70,00 7 ODALIIGO PICCOLO,0 4 7,0,00 OLIVOLA,, 7,4 9 OISaRA BOlliI DA 44 0,00 0,, 0 OTTIGLIO, 04, 0,9 0,00 OnDA 4 0, 40 9,4,4 OUGLIO, 0 0,9 4 0,, OIZAHO I0lFIRIITO 0 9, 0, 4 PlDIIIIIl,4 09.9, ,00 PlRftO 4,4 7 00,4,I~ palodi LIGUII 7, /i 9,9 9,,00 PASTURlIi 4, 7, 0,00 PICarTO DI VALIIIA. 0,4/i,7 9 PIBTIA IIABIZZI 0,7 0, "4, 7 '0. 0 PIOVIRI, Il,0 07, 4. POIARO IO.P.BIATO 7,4 79,7 74,47 /i, l0, ,/i 09,9 ".7,7 POI'ICUROII 9,0 POITISTUBI poni, 4 00,/i POIZ O 0lPIIIATO

58 9U TAV.L - AsiMUÙ 'P~é.MJ..".. OL,.\Rtll DI ti'o'~jlb o 0') '0' N l A.zitaIle" 4 aqcc"'onl ~tgual,., tocca.ixftal~,ft" "ala'iccri'l!\'; LIGUI. I0I.Da. ftolltlanto &00.o aaa~ S.LV.,oall"'_.. DI CIIA' tl I SllllJlnLL Jelun 9 lt 9. 9, ' n,.,7. 4,'. SS,'. '.0 S.0 99.l,9,, ' 9,9,7 4., Il?,90,9.00 n..7 Il,99, 9,O 9,.',9 \Il lo t fì S 7' 4' 4 " ,' 7, 4,,,", 4, 09, 4. ',,9, 07, ,) el, 4, 9, , 9, ,9 4,7, " 49 '., ls.9,,...4,,,9 4. 0, 9. 00,00,7, 04,4 9,94.44,0.',9, 70,,' 0,99. 9, 9,7.,. 7,.9,,7., 4., l ,7?.' 4. 70,',9 0, ,7 7&,7,90 9,fi,47 ',," no.. 4 9, ,u, fio,' , 'l.ls 9." 70.ilO 4 t "" "'.,... 0II!.... to 0 ' n. $ 9 & ll.~o t" e 0 4.9,0 S9.S 9, $,4.09,0 4,7 44,U.,,.'.." '".0 '. 7'.",9 7 S ' fl9 l 0 ft ;/4,.9 9 ': 9, 0. 74,9 4,4' 79.,,,.7, tg.,o. "',,. 9.0,)9, '9 l 9 ' 4 n 9 7.l, 9,' 4,74,7 ',",'.' 4.".,9.7,07,4 0.7,9 0,9S!t, fil. l 0 ' 4., 9 ',4 fio. 99.~ U. ".,79.,00 90,9: 09. 0,.7 0l,0 fi.".7,,,,..,fi. U';tll t..s0... t,,, ",,

59 .. di tmperficie totale e~ne.,. l'ioiji TOTAL. 'l'a VtMM Ali AJ..l'l'ltlH I 4', o st, - eo.oo... ao.oo... i AIlI:IIIk I AIlI:IIIk ~ AIlI:IIIk... AIlI:IIIk... '.9, ,7 Il 9n, 4,. '0 0 I.9, 4 4, '0 7, POZZOL no,po I OOIlVlJI 4 9,77 4,.'.4, 4,0.POZZOLO 'O IGlaO,79 9,9, PISCO 77, 0 70,0 4 70, 0,74 40 PI.DOSl,4 79,0.90,00 9,0 ft QUlaG'.''.I.'O 4 0.7, l. 47,00, 4.,9 QUlnO.Dlo 09,9.," ncldo 07,, InlL'.I.'l BOlllOl 4, 4 0,0 9, IrUIO,0 li \,9.", t IOC:C:PORfl L"'I, 4, 9 /,0 9,40 70,00 47 ROCCl IIU.aLDl n.,7 9 9,90 0,40,00 4 IOCCBlftl LIIIUI. 4,9,. 49,,,4, 79, SIG '..'0 0,94,7, SILl.0... '0 97 9,, 7'.00,0 40., 0 9,4 SlLB 79,9,7 4,4 - - sa. CtlS'fO.POIO 4 ',4 4, Sla G0IGIO.0... tlo,. 9,0 no, S Sl. SBS'.I.'.0 CUlO 9,0,7, 0,00 4 SlI SlLU'.I.'O O".'U'IO 9, 'l t,9 7,0 - - SA""'lGAtll.POasILI 70,'0 04,97 4." sauiglu.o 9 47,0 lz, 4 9, - - SlalPG 9 '9,7 07.0,0 97,0 9 S.. IlLU.CIl DI CIII 7, ,4 '.4 0 SI l'lll.sc.i'il,." 4,7 7.9, snndl:o...,4 SU, 07, 7,4 t SOLIIO 9 9,0 4,7,0 - - SUU.O D' 0.. 0,,S S SOLQ ILLO '9.'9, ls.., 4.0,: 0,, S'IIIIO lo.rllllto 9,7 'U," H,.' - - S.I.ato sc,un 49 ", 9,9 9 7, S,Oll SflHlIO 4, to, 7,0 - - SfllrI 7 S4, H 4,7' 9,0 '.0, 9 ~lgliolo ao.'ii.lto 7,99 ".0,7 0,00 70!lSSUOLO , 9,0.., uno 94,,. 0, 4 97.~,00 7 UllOGIIIl 4, U,,7 0,0 7 nci'.i.'o 4 az4, 7.0",.,.,., 74 'IOnon '.0 0,,, ~.IYILLI 0 0,9, !lIIO.IXO 0 7, 9,00 74,9 U ne.dil 9 "4,., 7,0 7. 'llllccl 0, 9,, 4,0 79 nalali ""'..'0 7 90,. 7,0 ",4 t H, 0 "SIGLI...

60 egue TAY. "'-.A~eptf' ~ OL"'-SII DI SUPllB OO)(UNI AIIende,&-,00 SupIirl!oIe... S~ AIft4e SuperlIeìe AIIende SupetIele.. neo.iglo. tu,,.,90 07, flll.ln ,, fllt.lyi'iu.,, 7 ' '.4j:'tlr.LItllllGLlto 0,0., 7.7 S 'ILLlIon0IfBU'lO, 0,9 7, 0,0 YXLt.laolGUIO Il t.iio 7 USO" 'l'i,r.d' 'OLtlLI" '0.''"0 9,U 9 '4. Il,7 0.4 '.0 ".9,0 n. 9 0,90., 0.0 Il '.0. Il,0.-9,. M n.9. s.lt'o Uò,

61 l'avoli!: ANALl'l'IOHl!l 49 di superficie totale e comune in ettari li' I O I E TOTALE,0-0,00 0,0-0,00,0-0,00 oltre 0,00 Aziende Superficie AzIende Superflole Aziende Superflole AzleDde Superftole l i ~ OOMUNI 7e) ,0 7,00 9lGOlZOLO 70 47,4 7 97,4." 09. 'U.LlDJlUI lo, 'ILLlUIIUU 4,97 0 U.0 4 ULL.lIIJ:aOGLIO ,0 'ILLaIO,a I0'.aBato ,90 7,0 ULLlROIllGUIO,4 9 4,0 0, 7 'ISOIII 4, , 'OLPIIDO 0.4,0,4 9 'OLPBGLIIO, 9 40, , 90 'OLflGGIO.9 4.0, ,..9, '4, PlIOUICll

62 J I T ~ della... Mi... _do , IJtIpw/IrM.. efftin.up.lunoi. AGBIOOLA UTILIlIIlIIA''A ( A '0') " -- $UPlIJI.I'IOIB ~J IIIIIIIdl.wa.A. I JllBllaid 'O'JtIIIIII'IO 'l'owe,e B00III liitie... PIfIOOlI i o o 7 lf I PtatI A ~ 00 acoo 't$...:0,...,", n,io.'. 9. $,, 0' lu.l folgtju IU,I& 9, 7&,.t.07.0"0,.., 00 llls,,0.n. '&,,H 09.".9., ::n, 9 ", " 004 all'ilio Ilfta,4, t, 4..,St &0,".,0?t,0!J7,4J 00 alic. ".',' SM,'...,, 90,.,., 00 all.,io. callo' "',0,,,.,:..9,4 0," AL'lfILLa 0Part.'tO 4S,," t~4!," 0,OJ,.., "lla.n seaun,.. t,n '.0. '9.9 -, 009 aqlau SCII9a 4,,, t n,," t, '.9' 0. Jfousca 4," t,90,00 ' 0,'. 0'.,.0 0.aUOCl.,9..0 ti, 0, 0,09 'l'. 't 0 "ULUIZO 9, ,.,..,0,' 0.IS... '40,9.,9 l. te.,0 9,0 '.99 l'..:llroftl 0.,.I.. - 'to '.,0, 9,09,. 7,. ', alasco 99,0.,. 7, &,..9,.7 0, 4, 0 IIln DI,0RlO.a 9, "',9 0,9 ', 0,,9, ~ ot? IUl'a o tt,'. ',7 9.9.,99.00,9,7,0 U. IOIIIJrtO 0.. I.Ia "',7. S'.0,0...,77.",0 4JO,49 09 IOlGOllttO aliisi0lo.",.,4 7,9,",0,.' ",ft 00 0" sa. laarllo,0 0, st,9,' 9.,49 -, 0' losco IlI.l...", 0,0,0.0," '. ft -,n." 0 tl4q0, 400, -.0,'.94,.,0 ~.S 0.IOU 9,,"", 'U,4 ',0 '". -,7 04,IlI.',... raasc.tl." 4,, 0,0.,0,7 0,' 0 cal.u.0.. 7,., '7," '''''''','9."',79.0',, 0 euiul ",.' ats, O,t. ' 0.0 4,.0., 07 ealllo n.,., ft ln, 97,4 9,7,, 0 C'ltILOPO LI.O.',,0 ',.',.0.7, 7,0.,.,al ca.lllll 0'0'Ia '... ".0,0 ti,' '.,0.9H,n 7, nz,0 o. c... a SCll'll. tii Il. t,7., 7,7 - "', 0 cuiarllo 7, '0,7 ',, 99,a 9,9. 0 eu,io 4,0 7,9 0,7 a,' 07,,9. 0. " C'.I'tO "',' ", t? O.",9.', 0,9,, 0. C... LI.O n,. 9,...0, - OH CUIOSIO,,9 n.9 0,0,'' 9,,'0, 0. ClftOSlO "7.4 "',7 0,0 '''.7 79,9 9,9 n9,.s 07 ClUL Cl.llr.Ll.'',.,0,7S ' "9, 0. èlsaltgalo 00 tl&.0 "," 0,0 ".. 7, i',9, tt cm... làpii.. _.9, tn, 7,4,7.4.4., casu.'oc.o '''.7 9,.00., 90',0,.0 4'.0 o.. CSCO.", ,00,9,90 0,0 0. t.ssalo sunla , 9,0 70, st,79 0. CassI".. 9,.,7.,4...".07. 0,0" 04 CASSlI.LLI 9..7,ao -,0.9 9.,OS' 0. cas'tll"liu 9, 9, ,.9

63 Segue TAV. 9 - J J RiparliziO'ltte della,uperficie aljiendale,eoonilo l'util~e dei ttgreni, per èomune.",.--.. """. " li BJI!I'OI li A.&BIOOLA. "'ILIZZA.'!'A. (I A. ) l"iidloui OO](lfl oouttuieid :t..-u Prati A u ToWe B00JII... liifiide J!IIIOQIl A.I4'.It.t. I'JIBJ'IOIII o.cs'rbu" GiIDOaOao :t, 9 u,a O,IO.. :ta. o,to,0 Gll casrllllalo 00.9,,.9 7, 0,7 l.,u l,,. 7,l 04 clsrlllito D'llao :tol,0 l.... Il, 0 a,0 0.O ",0 o., CAsrILL~O D'0a ".U., :t9 0,.0U. 9, ', 00 cahllllno IIftLI Ul..0 :ta.. S9 9.0 t,.. 0,0 n.,09 o't Car.ILLITIO.. avili aro "l,il 7.9 la,', na,a t ' ~ls~iliuoyo O IDa 9,. 0,0,,0.a,, 7, 0l caftili'oyo CII'I l. 4.,0, '," ". l.0, - 0,' 04 CAHIL.PIU 7,", ",7',.. 99,9.U,4 0 cuaroli lu,0,9 0,0 ",U,a 9, la,, 0 CILLJ. IonI, 4,99,0, ",99, c.jano ''',U,.74 ", 770,l,9 '0.l 0 Cllino GIUI,70 ali. 0,0,0.7,..0,0 09 'CI.I 04. Il,,9, I.a., t COIIOLO,9 :.,l9,. 9,,.0 9, 0 COlllO ,,,l.09, II,.07 :,'0 0 COHa nseoulo 'U.l9 n.,... ' ' 0 ca.ioliio ,' :UO,9 04 cuccalo aol'.la!o li,79 9, a, ".90 7'.,..7,99 0.IIICI l, 4,0, 9.7 9l.:ta :t7, n.aici 79, 9,0 0,ao," ,0 9,90 0l,nlca CUlOII 70,/,7 0,0.~0i'.97,".07a. 7,7 Ha: l'ildalio.0,,0 77 )0..,'.l0 7.". 09 "&co.uro,7 - - U,9 lol.",_ 9, 070 'IUCUULl IISIO llls.9 0,0 0.0,N U 7 7,ll 7, O". ',llscllo ,0 ", 4..0,lO,9 07 'llssllltla Il.'lllaro 7.' 0, 4,4 77,7 7,9,"!l, 07 "lsalillo PO ta7,04-7,7 -.:t.'" Plnolna 709,,9 7,4 9. 9lS, 0,0,' 07 nugalolo.,70 - n,u 9,.00." - 4,90.,. 07. '.7,. lo." 9, ,et,l7 077 GIO n,7 4,00 ',U 9,.O:t.,",7 9LIIO 9. l.t,",.077.l.:t, 0, 07. GallaGIa,.9' 79, 0.0,74 0,.l 79," 4,7 00 GUUllIa, , Bit.0, ,l 00,".90,4.0, ola flaloll.,00 9, '/, ,.7 0 G I:USCO.. a. 7, - - "0 77,9 9, O.. UOUllDO. 0.l.0, l,oi.04.' 0,7 OH... 00l 0,0, l,0 7,a ,,' 0 GUUIOIl aol, , - l,a, - :t, 7 O., ISOLl sal"llroiio l 'f , 0.7 OH "U.. 9,0 l.l,7, M, U,n 9,..l o. LV. 'Ot l.,. ' I&Lnclto tu,n ti, 0.0, 9,70 4'.00.,Oi'07

64 PROVINCIA DI ALESSANDRIA Segue TAV. 9 - Ripartizione della superficie aziendale secondo l'utilizzazione dei terreni, per comlljlyt.e S.,.fici& in etiari J SUPERFIOIE AGIUOOLA UTILIZZATA (SA U) SUl'llIRFIOilli Coltivazioni permanenti :i OOMUNI Prati A Sem,ioativl ~ legnose altre agrarie permanenti e pascoli Totale BOSOBI A.LTJU. SUl'ERFIOilli 09 ASIO.,, 4, 4,49.99, 0,.7 09 IIBLU:ZO. ~0.,,0.047,79,0 07,4 09 IIlllllU, 9,0,,,4,,4 094 IIIIlBBLLO I0BJUTO 9,9,0,,99.,, I0LlBB 40,7 &, t,0 4,70 70,4.09, 47, OBl TOltI "9,', 0,. 4,7 0, aoabbllo aob'bbbato 909, 9, n,9 0,.9,,4,0 09 aoilpbboiib 0,4... -,0 9,,, 099 I0.CBSTIIIO 9,7,70,4 4, "99,9, 4, 00 ao.giudno LIGDIlB,97,"7 0, 49,.0"','0 70.0' 9.,99 0 aojlbati! 77,97,7,,,,0 44,. 0 lioil'ucuto 0.4,4,00,00.0,,44 0. t0 I0.'ULOBO,7 0, 0,09,04, 0,9.9 '04 I0'LUO BOlll'lIDA 99,9 74,9, 0,,0,7.9 0 I0li'lClS'IILLO,9 0,li 4,9, 9, 9, l0l'fllchilbo D'ACQUI,,9 0,90 "4,0 9,,04 9, un I0llTBGIOCO 0, 0, - 0,,0 i9, 0 l0b'biialzno 0,9,/i - - 0,4,,4 09 aobuo SUL PO.07,0 -,9 /i,9.,9-09, , 77,,00 9,9.9. 4i,94,.O.IBSB D,Oli,,, aollsasco 4,, 7,,9,00 7,, IIDIlISEIIGO 9,4,9,7,., 7,i 4, HIi I0VI LIGDRB.99, 7,70, 9,.7,9 9/i,90 4, OCCIIIUIIO.9,9,4, 9/i.9.90,,0 i9,9 ODAL!IIGO GUI0l 4,90,,40 0, 9,9,. ti! tu ODALE'GO PICCOLO 77, 7,9 7,,9,, 0,4 OLtvOLA,0 7,,0, 9,7,.. 9 ORSAIA BaRilI DA 0,9/i,,,00, 0,7,' 0 OTtIGLIO, 0, 0,,7 977,/i0 0.0,9 (luda,,7. /i,./i. 0,.7 OVIGLIO.9,0,9,4 9,0.,,,7 OZZUO 'I0lPlBRU'O 9,9 0,4 0, 9,/i 9/i,7.,. PADIRBA,,,,,/i,0 7, PARB'fO.4,99,7 Il,4 0,.',., 4,9 PAIODI LIGIlBl! 0,7,,,9, 7,9, H9, Ul PlS'rIlIAIIA,09, 0,70,0 9,. 0,0 PECB'to DI 'ALEIIZA,0,0 D,D - 4,9,, 9 PIE'fl Il.ÀUZZI '00,,,0 7,99 7,0,90,7 0 PIOVEtll.,.',,',.,9, 7, POIIARO I0.'EBRA'f0 7,79,9.,09-9,7 -., POBl'llCUROn.04,00,9.0, 4,0.0,7-0.7 POI'l'ES'rDU 90., 09,7,7 7,.i, 7,, PonI 0,.9,,0 4, 7,0 0,7 POuuo I0UIlBBl'0,00 7,,7,0' /i, 4,77,

65 Segue TAV. 9 - Ripartizione della superficie qgiendale se(jonàol'~tilizzazione àeiterren~, per com'uht J.,.~ Hl etitiri SVl>BB:rIOIB A.GBI'OOLA. VTILIZZA.TA. (SA. v) Col~, permaiijl$l I Sl'lIB'IOIlI OOIlVNI Pra$l A. :I permauntl Il SemlDatlvl 0tale BO$OBI legdose e altre puooll ~ asrane.&ijrba. SVl'JIBJ'IOUI u,, '0;~. lo' t,~.4.4."',l 9,.,"ZI0L GBOPPe J,l 9$, - 4,00 9,9 4,' 4,9 U ""'SOLO "BIIIGUO.'. 9,0,0 0,9.$9,,'" '4. 9' '.lasco 7,9,,0 -, lo.0,40,, ' "J)OSI..".4 9,.. 4,.,,9 \S,7.' tungi.no.,. U. n.. 4,0.9.9, ,.ftOBDXO.t,./U ~...,U.9,,0 9,. 4 U;ClLOO.. 9,0 9,,0. ".U,4,.. lnal~l BoallIDA. 9,.4,",4, 00,,Innol.,,:n 0,'",00.0,... 0,,.. JOeCPOI~. LIGUBI "0,U,,"0,0.. U, 90 9,4 tu JOeCA GBULOl 4,9,," lit,.no.9..ft IOCCRft'fl LIGIII. nl,, n,,.,, IIt 0SIGIlIO BOarIBIJ.~ 79,94 U,7,7 7,.4, 9, 9',U 'SO SALl BOII'.aauo 4,,.ft 0, 99,9 9,9. SUI.,09..a.. 0, Il.00,0.,0 Sll CBIS'fOPOIO 9.' 7,'" 0, ,,,9 ' l SlI GIOBGIO BO"'IIIJ.'IO,, ,9,4 'SII.''0 0I'I"~.00,4 4, 0, 0,.. 9,U.% Sll SIBAS~J:lIO CUBOI. 0,40,,,9.0,U 9'.0,9 ' SllT'AGA'fl 'OSSI~I n....,0,09 9,4 7, 49. t.... DXGLIUO '.9. 0,, ",. 49.U4,9 : nl.. &0 490,, '~,O 90, S"'l~OIGl DI c... 0,79.9,ll 79, 4,0,,.00 0 S SAUtLl SCSUIA 9.tJ n~7l,0,0 7ll,t] 09,',0 IZ&lDIO..,,9',0 9,7,..090,4.4, SI~''''O D'0I 0,,7.. 49,,..0 90,. SOL.IO.. 0,.4 7,0.0,0,90 9,.4 '''4 SOLOIGIILLO 4,4 0,.,0 40,. 9, SPIGIO aoi7'iia~ t.til9,' :,.., ,4.0 SP;tIB'IO scalfii 7.9, ,U S~lZZ"'O 0, 9,.llll,9 49,'4 79.,4 t7, $USYI.7,, U.09 7,9 t.9!!l.gliolo aoipbbil~ 0, 0,4' 0. nl ,.,. no tlss~iolo 0,l 9, - 9,.0.,..0 U." 0, t ISS0GGU 49,7 9,40.,0,U ~0,I,9,.,9 ; t'ado 4,,4 4,,'.,4,97 9, " ~ICI'no 9,..' - 9,7 - " -, 7 'fono....0,9,9,,.",9 n.n..,0 7!!t'YILLI 0.00,,9),.0,,0, ~, U;tSODIO,9, S,IO 4,ao 7, 9,99,4 77 UUln.90l n, Il.t, 7.,9 0,. 7 '!LUCCA 49,' 0,", ' 'I. IAlo. aoi'.i.a'fo "',ll 0,4,0 '..'..9 7, 0,9 0 "GIOLI BOIA lol,7 0, U ,7

66 ,p(l; 'fa'f!,: 9 -- Bi~ ' "jlpljlltfl;ft' ~ ~ l'.tu,~~", terrmit, per «J~. J i f COli 7Ft ~... a,u~.ju'ioijl ICOL. 7' LUII.I;',; (IU7) -- 7l'lIUIOIJI Q:d... ~ PId... ~ ~!'owe li0cbt ai_ JIìIOIIIt AIJ&\. IIVPJIBI'I(ÌJJI ttt,. mnaar.o J'.\.,. t~" "l't,.'9,0 te"fio 9 et.tì.ula....0',,,,.~".. f, t " t'.. tt. 0"~t ft'"""'". 'O.SO t"oo ';'''. "ln "~J '" 'tr.t.atuou.a l'fì".,t 9,,'" 4.".$ t...:n Mif': ti.,a...,... \.IU, ,,, w,t...,,.. ftu.... às, 0, ',. '.H S',0 t,' ~',t". '," 0.9.# 4".,.. 'fiil,tl ',., tm 'O'.DO...aG,tO.. u,a. '7.9," "'."." th," tn '.'.0: ;a.t:f,,'" ~ 'U; '''''.''0 U.~U.9,l,H. fii,,..sto._,',., fiottlftl 'II-""'i" M.0.. " 9.'... "'.0,.. " I

67 TAVOLE ANALITICHE Tav. 0 - Aziende con sem.iaativi, per principali coltivazioni e comune 'IIIpUfime in dt4ri ~ ~ i OOMUNI Totale OEREALI di cui f'rilmeilto OOLTIV AZIONI ORTIVE Superllole Superllole Superllole a Aziende a Aziende a Aziende coltivazioni oereall fi'umento ortlve Aziende OOLTIV AZIONI FORAGGERE A VVIOENDATlII Superllole a coltivazioni foraggere avvicendate 00 ICgUI 'l'ebiie 00 ALBBlIl LIGURE 00 ILESSAIDRII 004 llfiiro IIA''TA 00 ALICE BEL COLLE 00 ILLUYIOU CIIIBIO' 00 lltavilla I0lPEIlIll''0 00 ILZlIIO SCllIfIl 009 IIIQUI'l'A SCBIYIl 00 UOLASCI Otl BILZOLA 4 9,U> li9 4)':>, 99,49 9i , 0, ,.9.,9 7 0, 0, 9 li, li. 9, 9,, 9 4,i 4, lli i, ,0 9 00, 97, , 0,0 0.,0 li7 0, BASALUZZO 0 BUStGIUl 04 BELFOR'l'E I0BFEIRA''0 0 BEIlGAlIlSCO 0 BEIlUIO DI Tono IlA 0 BISfAGIO 0 BORGBB'l"rO DI BOIlBEIIA 09 BORGORIT''O ALBSSARDIlIIO 00 BORGO SII IIIR'l'IIO 0 BOSCO IIARBIGO 0 BOSIO 0 BOZZOLE 0 BIlIGIAIO-FRASCA'l'A 0 CABELLA t.igun 0 CAIUGIIA 0 CUllO 0 CUTALUPO LIGURE 09 CApRIA'l'A D'ORBI 00 ClIIBOBl SClIlYU Gll CAlIl!lI''I0 0 CAREZZAlO ,7,9 U,Sl, ,0.. 99, ,4 9,90, 9,' 9, 90, 99, 0, " ,9i li0,, 70, 9.7 9,07,,..,, 7., 0,,,U> 74,..4 4, 09, 7 Il 9 ilo 0 Il 4 " 0. 7.,4, ,9...9,0,0 7.7, 0, 9.,.0 0,9,, 0 ClllPEBEfO,7 4,4,7, 0 CUnGA LIGURE ClIlllOSIO 0 ClIlt'OSIO 0 CJ.SAL CBRIIILLl 0 CASILEGGIO BOIRO 09. CASALI I0IFERBA'' , 0,9 7,,.0,0 9 4,7,.,7.70, ,0,,., 00 ClSlLIOCB'l'O,7 4,4,7 04 CASASCO,, CASSAIIO SPlilOLl 04 <:ASSIII! 04 CASSIIIIBLt.E 0 CASTELLUU 0i 47 "0 0, li.94 0,9, 97 9,9 40,0 99," 0, 9.4,,7,0 4,9 9, ,0.0 0, 9, t 7.0, 77, "9 9.7 li Il , ,70, , , 79,0, ,.7, ,90 9 7,79 9,9 7.0li,9 4 0, , 47 9,9 0, 0,70

68 PROVINCIA l>ialll$sa:nl>ria i! ~ ~ Segue T AV. 0 - OOMUNI A;tiende oon seminati'li,per prinoipaliooltivazioni e oomune superficie m e._ti o E R E A LI OOLTIV AZIONI OOLTIV AZIONI li'oli.a.ooere ORTIVE Totale di oul, ftumento ÀVVIOBNl>ÀTE Superfto!e u:perdole uperftole,. Superftllie',. ooltlvaltlì>lì,cereali flmnento ortlve foraggere avvloendate Aziende a Aziende,. Aziende ooltlvazlonl Aziende 04 CU'I.'ELLlR \))000, 047 CS'lBLLUIZO 0 III DA 04 CS'fRLLEftO D'E.Il0 049 CU'fELLnTO D'OBBI 00 CAStELLETTO IIULl , T.9. 09,0 7, 9.47 U 4 &..40,0 4,0 7,, ,4 9, 0,0,, ',U.0 9,0 ~.4 :, 0 CAS'fELL li'l"l'o I0lFEIUIU' '4 0 CSTRLlIUOVO BOIlIIIDl I 47, 9 4,7 9 7,0 in.n 0 CASTlLIItJOVO SCIIIUl 04 CS'l'!LSPUI 0 ClVA~I 0 CELLA I0l'fE 07 CBIIESB'fO 0 CIBIIITO GBU! 09 èlllbtlll 00 COllIOLO 444 t U, 40,7 9, ,4 47 t ,44 4.,9, , B.,90,70 0, 0, 7,7,0 G I 9 47,0. 90,.9 0, UI)',7 0$,4 '4,4 0 COllZUO &4.4, COSTA nscovno ,4 0 CIUUìOLllIO , 04 cuccno I0ll'BRU'fO 0 DBIIICB 0 DEIUCI 07 PAllatCA CI/BOllE 0 PELIUUO 09 FIlACOlAnO 070 fllaiic A ULt.l BISIO 0 ' ,,0 &,9 9,,70, l : 7,.7 0,0, 70,7,70 '9,0 I ,0,,0 n.94.0,.,. lt 0 7 / li7.04 #.', 7~,, 9",U 7. 7,.4 07 'IIUClIIO.07 FIIASSI.IILLO I0Nl'l! A~ 07 PII:ASStIIB'fO PO 07/ pnsoilla 07 l'augaiiolo 07 l'ubtie 077 GABXUO 07 UlIALlBO 079 GAIIBIGIIA 00 GAVAZZAlA Oel GAVI 0 GUBOLB 0 GBllltASCO 0 Gll00lDO 0 GIIOIlDOIA 0 GI/AlZGBA 07 ISOLI SAIIT'lnollto 0 LlIiBlIl ,. lli,49,., ' , 4,0 9,4 7,0,7 9,, 4.4, 9,4 0, lit I,&,4 0,97 4,..07,47,7 7,9 4,0 4,9 74, 7l,4 0, 7,0 4,,07 7, 9, ,7.9,0,0 Il, 7,,04,7 0, 0,0 9, 0,,9 0,70,7 0,7,7, tu IlS ,9,7 7.,. t:,òt ,,4. $.,:U 0.7 4,,49 9,n ',,, 99,07 7,0 09 LU 0 74, , 4 It, 090 IIALVl:CIliO 0,, I,4,9 I

69 TAVOLE ANALITICHE 7 ~ : ~ Segue T A V. 0 - COMUNI Aziende con seminativi, per principali coltivazioni e comune Totale B'UpU'ficie in eu4ri CEREALI di cui frumento COLTIVAZIONI ORTIVlI: COLTIVAZIONI FORAGGlIIRlil AVVICENDATE Supert\oIe Superftole Superftole a Superftole a Aziende a Aziende a Aziende ooltlvazioni Aziende ooltlvazlonl cereali frumento ortlve foraggere avvicendate Il 09 $0 09 l:.tazzo 09 nlua n..7 0, Il III AB I!LLO :0RFURlTO 9 70, 9 9,7 4,04,.4 0' :0LAlI!,99.0 Il,0 I,7 09 liouiio DEI 'l'orti 0 0,00 9,00,,00 09 Il.0IlB!LLO IIOJP!IIIU'O I 97.0, 9,9' I0lP!I0B 099 I0IlC!S'l'.INO 00 I:O.GUaDINO L.IGUII! 0 IfOBUAL! 0 I0l''lCU'l'O 0 I0ll'ALDBO 0i I0ll''ALOO BOallIDA 0 aob'fecls'fello 0 I0B''!CBUaO D'ACQUI 07 I0l'lBGIOCO 0 I0l'l'BIIlIZIlIO 09 Il'ORUO SUL PO 0 I0aBELLO I0aBZSB t I0aSASCO IIURISEIIGO t4 aon UGUaB ÒCCIlUUO oltaleiigo GIUDB 7 ODLUGO PICCOLO OtI'OLA 9 ORSUA 0all.ID 0 OTTIGLIO OnDA OUGLIO OZIA.O ROIIFBlaATO PADBlIIl PAIETO PlIODI LIGUal! 7 PASTUlU PBCB'l'''O DI 'IILBI:&A 9 'letil UlZZI 0 'IOnlll 'ORABO ROlrlRIATO 'OItICuao.. POII'l'!S'lUIlI 4 l'oiu 90 ' , 0,70,9,4.0,49 9,,4, 94,0.07,,, , 7,,0 4,7 0.9,7,9., 0,7 97,0 7 '- 9,9 0,9,,9 9,9 0,9. 4e.:>co,7 79, , ," 9,0 79, lu. 09,9' 0,.9,0, 7, ,7 4, 0,0,0.,9 9.,,7 49,0 9,4,7 7,,07 0,70 9,9 77,9,00.,7 4,, «; , ~,09 4, ',,0 0,0,9,,9 0,,7.7,9.4,.0 0,, 9,0 4,,0.0, 0,4 4,9, 0,97,97,4 0,, 0,,,0 ",7,, ilo ,9 ',9, 490,,,9,, 7,4 9,0 ".90 llil., ,7. 7,0 0,7 7, 4, ,,7.7 7, 0,,9 7,9 7,0 70,0 9,0 0,, 7, 7,47 09,7 POnAIO I0l'l!BIlTO 9,,4 9,0 lì,47 I I n,97

70 J :I OOMUNI! egu TAV. ()..;..-. Aziende' con minativii'per pnnmfhlli colti'oazionie comu'lt Ih,pérflcie' la '."" OBBBALI OOIJJ.'lV AZIONI 00IJJ.'lV AZIONI l'oba.ggjibb 0B''IVB Totale di oui fhunento A VVIOBNDATlI, uperfto\e Su.perIlo\e Superll.ole a s=::a AllkInde a AllI_ade a AIléIlde ooltlvaalolll AIléIlde 00 vllllolll oereall fhunento rive.~~ 'ÒHOII l.9. 7 POZZOL 00 0, "'.0.0 lu..0 POZZOLO poanglio , 9,,.0 G4...o 9 'USCO 0.90 S l, l,0 7 '., IIDOSA ' ',.7,9,47 0 H.;:J4 ln QUUGI.. TO,..,9.4, QUArtoa.IO 40,40 0 4,0. 7,.0 no,,, '. nclldoji t ,0 4 O,.,.. 0.., IUL'l'A BoallIDA 7 &, h 97, ,"'ISQ,.. lilfaio. ". Ut,9 tu 40,7,. 7.:.,.4 t Ili IOCCAPOa'l'. LIGUII t,9. 7,.0 9 0;.,9 4 leeca Gl:At.lll ',0 7 04, 7, 00,"/ \Ila toccblrt LIGUI. 0, 0'.0 0, 9,0 \ili.o:gii0 IIOlrl0TO, 4 ',7 lu ", 9;' 9.9. M Sl'U l0p'."lto 04 Ul, 9 0, 9 4." 7..,:S9 Sl'(.I...',..l U".,9 sn CItIS'fOMao.' l,lo 97 ",,94 SU GIOllGIOIIO...,lÌl'l'O ".94..,. U' tfts,n ' Sll SlL''l'0. l0".ito U a.9. Sllt SllS'l'lllto CIlIlOIIB ' Slll"'lGUl. possni t ,0 tlil 0t.l0 7 0, ,49~'O St SlJlUlIO 9 99, -90 l7,li 9 0, 70,'.,,, 9 S.LUQ DI CllIl 49., 4 \l.,00 9,tOIt",. '0 SlllllfULISèlnu, 0." ' 0.9 0,9 9 ''''',,'. SIZIl"~O 0.. ":,9 i.i "'...' ',.. RLlllO D '.BA.,4 Mi'. t SOLIIlO ' ,9 7. _,"., t SOLOIGIILLO ' n. 0,, 7S.,,,9 't., S.xB.O 0PllA'I'O 0,9 9',, t0o, s,a ' S'UHO SCIlUll 0,.; 9 '0.0 0, '0'." ft7 IfnBAlO ),9 ; '",90 0 0,0 Ilt..?O S'Ilft ij4,0...4,99,n ''''. 9 'lgliolo ItOlIPIIIlI'O n.9 9.li 9.0 U4 9,.. 0 "lssalolo h n, "IlOGGll " 90 0, fi 9..9.,",'. t' t ftuo n.0 ne n '.','!l'ciii!o n, lìà,0, t,,./io "li TOHoÌl '''' 4.0'. ".."9, ,.,.00, HIULLI 0,9 4.0., ',0 '9,,00!)lS0IO 9.,". 0.",li., n,? VLlIU U4.009.' ,.,.,;,,,. nuilli lolinali'ro,.. ' Yl'Lltlct:: 9 9,00..".09, 4.0 t/). 4.9 tu H,IUI '" ligioli

71 TAVOLE ANALITICHE 9 ) :! li Segue T AV. 0 - OOMUNI Aziende con seminativi, per principali coltivazioni e comune Swperfieie in ettari OEREA.LI OOLTIV AZIONI OOLTIV AZIONI FORAGGERE ORTIVE Totale di oul f'wnento A. VVIOBNDATE Supert\ole Superllole Superllole a Aziende a Aziende a Aziende ooltlvazlonl Aziende cereali f'wnento ortlve Supert\ole a ooltlvazlonl foraggere avvicendate nguzzolo YlLLADU 'fl: YILLILYBBltl YlLLlIIl:ROGUO fillabofl BOBFBaaA~ YILLlllOIlAGUBO VISO.I folpido 9 folpigluo 90 foltaggio U 9,0 9, 7,Oli 7,., 7',0 70," 0,0,, U 0,,, Il Il 0,,,,9 &, 7, ,7,9 0,9 79,99,,9,Il 0,' 9,0, O U,7, 7, 7,, 9, 49, 9,0, 7,9 PIOfUCtl.9' 9.979, ,9. 4.9,.J) U.9,

72 'l\w.-h ~... ~,'fw,~'eaks'iaioai...,. S... IWe'Wf... J I ': o Ollf lir I V''B or..:n'o AmlmII ~ ; Saper!lele Sv.perAole Sapertlole ~.. Azlellde Il AzlelIde \ AzIelIde ad AzIende.. vltil Oijvo &gi'idii fi'uttilvi G,\.J.CQUl t'.. n ng G J~.l~.0... Llt'.. 9 9," O.~ nsu U.4 "s,n I li.. _".fl~. Hl IUIlIlO Ilftl 9 IS9,. H!!. 0 llici.. ce"i.b 9 $," - l!;,~o~ ot lll"tobi CAlUO ' o.. lf.t'unu l.rtftl'lo 00,9.l lo l~.;yl o. IlQlJlt'l Ican:u 00 ;, ,.., 09. "0 SCltI,n 0, t 9. '>.~. "O'UCI 0 0, -.. ~,J, n i:' '" lullo'o 9, ,.' OU IStO"I., l,il O" IIU'OIIH 0... 'fo 0, ,9 Inl HlGllAlCo 0,0, 0. 0 _"ljio DI ~.'folil III t,l.. fii) - -.,0 0.. "'"0 los 0, - I,l. 't. - IQ$ftt'O DI 0 9. SI, O, 'ti O" ICllGeUt"fO lllsllillillg,il OlIO IOIGe Bli Idt'lIl l O." I 0 0$0.. S, - - i - - I 0. IUtallO-PllSClt'l ' 9, \ 'OSCO UI q, 0 GU BOSIO D9, lo, 0 ClJlLU I.lftll, ,.., 0i CABlOIl " 9l,,,.0 0' ClJUo n. llll,n,' Ou CAlt'fdJIO UOHI, a.ao 0' C:lflllt'A DloIBI "',l OlO. Cll0Ul SClInl 9," ,9 0J CllmIlO 'G,S S,9 0 Cd.. G 7,9-0 Cl... MO.." llit'ì i I I 0, 0,4 I 0" - - elialol LtUll ì Oli CAllGstO 7,h tl Cllt'Os.ZO,00. ' ClSAL ClllaLI elhli"io ' ClSlLI.lrl"l~ " II t n 0&0' C... JIOCI'fO t 9.l ag, ' o... CUlICO Il l,0 04 C.. SllO SPIiOLl 9 ', ,0 0.. c.s.nu 70' ",, -,,7 o... ClS.UIU. 0,G -, 04 CS~BLLlIlI 0 h, I - - -

73 TAVOLE ANALlTIOHE I Segue TAV. - Aziende con coltivazioni, legnose agrar~e, per principali coltivazioni e comune wperflcie in e#ari VITE OLIVO AGRUMI l'uttl'jbi :; OOMUNI upertloe uperftoe upertloe Supertloe ~ AJilende a AzIende a AzIende ad AzIende a vite olivo agrumi ftuttlfèrl 04 CISTILLIR GOIOOBOIO 04 ClS'fILLUZO BOBlllDA 04 ClS'fILL!ftO D'IBRO 09 ClS!l!LLI'f'fO D'OIlBI 00 CIS'fILLll'f'l'O LI 0 CISTILLll'l''fO I0IFlIIBATO 0 CIS'lILIIOOYO BOIIIOI 0 C&STllLllOOYO SCIIlIl 0 CIS'l'ILSPUA 0 CUlTORI 0 CILLA BOnl 07 CBIISBTO 0 ClBaB''O GROI 09 CBIIlIIll 00 COIlIOLO 0 COlzalfO 0 COS'f 'lisco,no 0 CBBI!OLIIIO 0ft coccno I0IFlBRno 0 DEIIICII 0 DBBIlICII 07 PABBBICl CUIIOII! 0 PELIZZllIO 09 PUCOIIAL'fO 00 PIIUCUILLI ISI0 07 PUSCAIO 07 PRlSSIII!LLO Il 0 PBRlIlTO 0 nusue'fo PO 0 0, , , 47, , , D,4 79 0, ,0 0, , 0, Il,4 9, ,9, ,,0, , 7, ,0 7, , 4 4, , t, ,90 0 7, ,0 0 4, - - -, 7, l,so 7 J0, Il,40 4 9, D,ilO 9, , 0 9, , Il 0, 9, , , , , ''', , D,SO , , 07 PIII sonlll 07 PIIUGlIOLO 07 PUBIRI 077 GlBIUO 07 QlIIlLERO 079 GABBIGIIl 00 GUlZZUI 0 GUI 0 GllROLl 0 GRBllllSCO 04 GROGIiAIIDO 0 GROIlDO\U 0 GUlZZORl 07 ISOLA SU'f'UroIiIO 0 LflRI!l 09 LD 090lllLfICIIIO 99, , ,, ,9 4, , 9 7, D, ,7 4, Il,4 00 7, l, 4 ", , 0, ,47 " , , ,90, ,9 4 4, l,

74 PROVNCIA DI ALESSANDRIA J ~ ;a Segue TAV. - OOMUNI A.ziende con coltivazioni legnose agrarie, per principali coltivazioni e comune tvpm'fi,cie m t#4'" VlTB OLIVO A.GRtrMI li'rlj'j.'tjlrjibi Superftole Superfto\e Superfto\e Superfto\e ABiende a AzIende a AzIende ad AzIende a vite olivo agrwni Ihlttlferl t IIlSIO 79 9, , IIBtlZZO 404, , lillaàiia 4 7, lll:\ilblillo "OBPBaanO 0 74, !lOtAliE 4, ,!lOLIRO DEI TO.a'l'I 0, ,47 B0BBLLO 0RPBaalTO, Il,0 OftPERORll 9 77, , ItORCllS''UO, ,7 BOIGIROIIO LIGUaE 4, ,9 0lLEU 74 9, ,4 0''CU'lO 7, , 0lUtOlO 4 0, ,9 "0''.00 BOBBIOl 9, , BORnCSTBLLO, ,9 l0r'tllchuao O'lCQUI 4, , BOIUGIOCO 7 9, ,0 I.0nUlaSnO lu 7, ,7 I.0UO SUL PQ IIOaBlLLO 7, , I.0RBESI 0 0, aSASCO } Il.0 lbisugo 0, , BOlI LIGlIBI 90 9, / /, OCCIIlUIO 4,/ ,0 OOlLUGO GUIDI 9 7, ,0 OOltUGO PICCOLO 00 0, ,94 OLIVOtl 0, /I 0.9 OaSRA BOallIOA 9 0,0 - -, O'''fIGLIO 4, ,9 OnOl , , OUGLIO, ,,~4 OSZlBO BOIPaBalTO 00, ,9 PlDlIlllA 90 /9, , PUliTO 7 /, - - /,7 PlaOOI LlGUBl! 7 0, PlSTlIllU 7 7, ,7 PBCITTO DI faluu 0, ,70 PII'Rl BBllZI 9 9, , PlOVBU, p0ao "0IPIBRTO 9, POIt'l!CUaOBE poltlstubl ,7 POITI, ,9 POlZAIO BOllnaaiTO 7, ,

75 Segue TAV. - Aziende con ooltivazicmilegnose agrarie, pe;r principali coltivazioni e comune ~~ ia diari J :m t ~ a 9 0 llll tu 4 ~/J , 4 9 no OOMUNI Vl'l'lD OLIVO..&.GallllI J'.BU'"'.I'.'I'l Super0e uperoie liupeftloie uperoie A.IIende a AIteade a A.IIende ad AII~ a vite olivo aanunt tmtiftim I,~IZOII l9,onol. GIOnO lss,n ll.t IOZZ0LO POIIIGllO , nlsco 0, , 'IIIIOSA.l ,0 QJlBGI.7O 9, lj l.90,elolnoidio 0, S,9.C&l.OOIl 94 / ,97 aluul BORIIIDa BIUIOII 0l ll, ,9 'B\CClPOIU LIGOO,a aocca GUUI.U ful 7.7, ',IOCCB.~~l I.IGOa. 7, BOSIalllO 0Ip.II~O , - 0. SALI lon.aano 7 7, SAL. 7 4,4 - l 0,0 SII CIIUOpOIO sa. GIORGIO ,0 Sl~ Sll.'l%OII 0IP."A~ 40, SII S.S~IO COlai. 0 S ,0 Sll~'lGa~a l'assili 7, SUIIIGLUIO ,0 sal.zzuo 7 9, '44.0 S.IULUIGI DI CIII 4.U /J. Su" fili.. SCUUl S.UDIO 7 ", ', IL"0 )'0 /JO/J :no ,' 'SOL.IO SOt.OIGBBLLO 07 0, S'IGlO 0'%0, , S'I"~ SCRUIl 9, ,77.ruulo,/J ftIVI fu', l,'lgt.iolo, IOlr.R'l~o "assliolo , IOGGIA ruzo 0 %.9 9 /J. 'ICllno ' 4 foholl ft"illi 9 4,4 - ".7 "IIS0IO, - 0. "LIIU 4 '9, t7 nlilccl l 0,/ 79 VIali LI 0lrlRIlfO J VIGIOLI B , - - -' - t.'!»

76 J.'l' o O)('O''JI' j fb()'mì'o!ta.' J)Ì~W. ".,.,,",,',' ''-,r' ~,, ', ".Aziefhk 'crm CfitB'IJ4fit,," ~,~,,. 'jyi"i_fjljh~filtif)(j~; e ~.~ ~'.'~ VT'.B òlm> AaBD:Ml l'b'o'j.'j!ijii '~ SUpetIole SUpetIole SUpetIole AIleIIde.. '~.. AIIeaIte ad AldeaIlt.. Ylte olivo II&TQDII ~ t., floft&tilo'., '. tt:r~" '. 'tr.t&i)ii~t, ~.,,.,. nttllluoft,lo nu.uoliosuo t'd,'tlur.y.i.ta 9 ",IO ,. 0, ;"s~;e '.' nu.lion 0,, ';0'." 4,0 -.. ~...,., uso n. 4, , ' 'Of,I'BDO... '" - - 0,9 9 'YOLPIOLtIO è D." t'è 'Òt'l'IGG'lO ',,» I'lonseta.. 4,7 &~t J.tofi "

77 ," J I BOVIlliI i BOVI.I :e (0. :e 00. AIlende ToWe di cu, vaoehe capi I o.pl I... Ide Totale dicu vacche ~l RitUI 'l'biiib ft0 0 J:0 0 ~lsrllai GUIDOIOIO 7 00,'lioBllll LIGOII " '. on CSTaLLAUO BOBIIlDl ~."" 00,lfiSSllDIU 7]l 0.7.a~ 0 eastillarto &'0 0 4 IUl 00 Al'lalO una 9 09 elstallatto 0-0A ALICI ell COt.LI 7l clstllllno alali UII LOllotil CiaXV' 7.u 0 ClstILLI'.,O aol.. IU.,O 4!H 'l"'''ul"a lo,i"lilblto 7 "'O 9 0 C.,llLlVOYO BO.IIDl 0 4\ 4 00 A4UO scanu - 0 ~ASfILIUO'O ~II'll _oonl selun 7 7.a 04, ClSflLSPUl 7l 4 l09 OtO,lfGLSCl sa, 0 clufo. on BLZOLA CaLLA aoltl 70 Otl Il$lLU&JO 9,,7 07 UIISlto U 0 0. IUSI... 7 ~I 9. 0 C... to GIUI 7 O" 'lll'oitl lod.. nio 9 u 09 C.. UIl "DGlIlSCO 7 00 COJlOLO ilo 0 "IUIO DI tolfoia 0 9 0,,conlllO on NSIlGIO 9 l:to 0 COSfl,aSCOIATO CIS 9 0 "IGlat'rO DI BOIIIU 7 0 elllouio llolgoufto "... USlIIDIUO 4 04 CUCClto 0'''0 S IlGO SAI "ltuo BIIIlCI 4,7 " 0 llosco "BIIGO.0" 44 0 D.. IIlCI ,,-0 7 iii 07,,aBllCl CuIOI IOIIOL. 9 '0' t 0,ILUalIO 7 ' n4.'iu'llo~i' ICltl 4 09,." nle ".alla LlGlIII U.. ~' 074 FIl'Cltlttl.ISlO 0 0,'lllGal 9 Iili Olt, "lllcl" 9:t U 0 <'li0 9 no 07 ralisl'!t.lo,.i.a AIO 0' 'tlupo ~luuli JllSSIIBro re Cl.IllIA \I"OB.l U9.t 04,.aSOllll 9 at \. OH Cl.0l SCII'll '7 9 0 IIOGUOLO 7..7 ts, ClllltlllO " C";lSUIO GlIUIO, t:lll'...,o GlI... O 7 ". III 0. 4l.llIlGl LIGOII O" GlIalGIl 9S 4'4 7 0S ClIIOSIO U n 0. GlUZlll, 0 cutosio :t U,l 0 Glfl 0 4 '0 on,slt. C... r.r.l 77.4 ' ili 0 /luiola OH ClSlf,GlO al 0 'IIIUSCO 77 4' 7, u. el$lli 0., e GIOCllllloo 04è nsallocito GIOlD tu CSASCO 0 0!lIIUZOU o.. a CUSlIO SPUor.l IlO. a. oe7 IlOr.Sllf'00 7 tu ClISU ose r.blia Il 4 49 Oli. CUIllIL".,0 U 09 (,0 7 Ò',C'lS'lILLlIll IO 090, IIILUCIIO 4 "

78 PROVINCIA DI ALESSANDRIA Segue TAV. - Aziende oon bovini, per oomune BOVINI BOVINI! Capi OOMUNI... Capi OOMUNI ~ 0 Aziende AzIende ~ Totale di cui Totale di cui vacche vacohe j I 09 BUIO 7. porzore ULUZO POZZOL GIO"O BA 0 POZZOLO POIIIGIIO IIIlBBLLO I0Uaa.l'lO 'RISCO 09 BOLlili 0 97 UO l'lbdosi.?:lll 09 I0LIRO DB: 'l'olfi QUIIGBEI'rO i I0UlILLO I0'lllllt' U Q0HORDIO 9. / 09 I0IPIliOn SII.0 /IlO RICALDOIl I0lCESfIRO liiulfl BOIIIIDI / ' 00 I0.GIIIDIRO LIGUal 0/ 40 aiuron 9,, 0 I0RLIlLl 4 0,. JOCC;U'ORTE LIGDII I0l'UCO''O.0 47 BOCCI GI.IIlILDI 40 0 I0llflLDEO 9 7 / BOCCBEfU LIGlIlIl /IO 9 0 0/ l0lt'udo 0lUDI 0 9.0SIGlnO I0... l'lo 0.04!t 0 IOIl''IICS UU.O SUa I0''I.. I'lO 4 0 f0lt!cililio O'ICQUI 0 47 SALI 0.49 / 07 BOITIGIOCO l4 SU CIIS''OI'ORO "OIlt'llII.lIZIIIO 9 t GIORGIO "OBI'II'lO lUO SOL '0,O / su SltYI''OIE "0''lO BORBELLO 7 79 SII SIIS''III0 COROIII l ' ' BOlnSI 4. SIRt"IGl'll '0SSILI 7 7 BOISASCO SIIDIGLIIIO 7 9 BunSI.GO.99.." ' SIIEZZUO ' 0 0 / 'OVI LIGUaB. 9 SIIIULURGI DI CIBI ~4 9 9 ". OCCIIIUIO '.f9 0 SlIIRIULLI SC.UIl SII 00 ODlLUGO GIl.DI 0. 0 $IZIlDIO.. 7 ODILlIIGO PICCOLO 7 'l 7 SILUIO D'OJI 74 7l H OLIVOLA U 7 SOtlllO 07.7 '9 OISIIU BOlllIDa 4 t ' SOLO'GULLO SO 9 '9 0 O!'t'IGUO 79 ' SpIGIO 0'''0." 40 (ludi 9 4 SPIIHO se'ivia II 7 OVIGLIO.0IJ 9 7 S'l'lZUIO 7 OSSIRO IlOB.IIRTO 9 0 ' S!'BlYI t PDII 'IGLIOLO 0'llIal'O 7 PAlIEt'O 7 '0 70 l'lssiiolo PARODI LIG !'IlIROGGIl SII l'lst'uun 7 TBUO PICH'lO DI ULIBU 0 ilo 7 ';tcui!'o l 07 '7 9 P:BfRl UllnSI 0 t'lli '0I'l0l f 0 PIOU SOl 7!'IIIVILLI 7 49 lf '00 0,'SII.ITO 7 / 09 " TISOBIO 7 0 POII!'IlCUIOII 7/ UtIBU POIt'IlS''OIl 00.~7 4 7 'llucci ' 4 POII'!'I YIGBLI 0.'ITO 9 polino BOI'Rno l 0 0 YlGIOLE B0 0

79 T~VOLlll ANALITICIDl 7 Segue TAV. - Aziende con bovini, per comune J BOVINI : COMUNI Capi l! AzIende ~ Totale di cul vacche : OOMUNI t AzIende BOVINI Totale Capi dlcul vacohe. "IGOZZOLO 9 70 nllaiioillgllio 97 ytltlojlui 9 4!t!t 7 nsoie 4 ULLILUIlIIA!t 0 VOLPEDO 0 40 Y:LLlIIIBOGLIO 44!t 9 'OLPEGLIIO 9!to '.,ILLlIOn 0"70!t!t 79!t 90 'OI.'l'.lGGIO S l09 PiOnieIA!t.9 '.9 7.

80 S Tav. - Aziencle seeoado l'attività lavorativa azieadale ed esttaziendale del conduttore, per comune J i I OOM:UN~ J A.ZIlIIIDB IL <mi OOJllDUTTOBlil A.ZIlIIIDlII IL <mi OOJllDUTTOma PRBSTA A''TIVT. PBESTA A''TIVT. PflI"&lente_te eseluatvaldènte i OOMUNI ptevalen_ente eacllllvamente o i o PflI"&ltll,tenwlte ~temente preiiiio al~ende la altri In altri preiiiio settori altre aaiende l'=' ~ settori ~ liijll'loole l'azienda agricole 00 lcqui 'fllllli 0 0i CUTBLLlII GUtOO0BO -.,0 l~lbu LIGUIE 7 0i7 CS?ELLlZSO 00 & 00 lt.lssdiu.7 97 I~4 0 CS'lEtLB''lO D'EIBO llrnlo ''' n 7 09 ~CIS''BttBftO D'OIBA 7 ~ 00 ALtCE UL COLLE OSO CS'ILLBftO IlBILl 0 00 llluviolll CUBIO 0 S 0 CAS'ILLB''O IIOlrBll'O 007 lltyilla I0lr!IIl' CSTELIUOYO aoliol 00 lulio SCRIVU ClS'BUOO'O SClIIYU li:00tl SCRIVII 0. CS'ILSIXIl 0 00 lvoliscl 99 - OSS CU'0lB 0 BLZOLI 7 0 CILLl I0lt'B 0 0 BASALUZZO CBBESB'O - 0 BlSIGIU C!aBETO GIOI 9 7 on BltfOB' 0'EII' CIBlIII Il 0 "IGUISCO 00 conolo 0'l, 0 0 UlUlO DI?OUOIA, 7 0 colzno BXS'UGIIO COS' nscouto 4 0 BOIGR'lT'O DX BOlalBl 7 0 CBlIOLIIO 9 09 BOIGOBlftO llfssliiduilo 70 0 CUCCUO I0lPEllnO - 00 BOIGO SII 'l'xi0 7 Il OCiS )IIIICI 0 BOSCO!!lIIBIGO 0 DB~aBICB 4 0 BOSIO tibbtica cuion t 7 0 BOSSOLI PBtIZZno 4 0 'IIG.llo-tRSCATi 7 09 "RCO.. L'O ' 0 CUBLL LIGUBI rlllcl'illl BISIO 0 CIUGII 7 07 'USClIO CUllO 0 07 'lassllello 0ltlATO 0 0 ClIULU'O LIGUIB l'iusili.tg ' ClPUat'AP'OIBI talsolla ClIaOllAU sc:tua 7 - n 07 raugliolo Il 0 CAl.lltno 7 07 "'BIli 7 B 4 0 CDZnO 9 07 GUUIO CUPEI"O 0 l 0 07 GlI!lLEIO CUIBGA LIGUBl! Hl 079 GUBGIA 0 ClIROStO 00 GUlZZllU - 0 C''OSIO 4 0 GAYI ~ 07 CSAL CJ!IIJlLLI GUBOLE ] 0] CISAUGGIO BOllO 4 0 G~BBUSCO 9 09 CUlti I0IFUll?O 7 oall GBOGllIDO ] 00 CSL'OCUO Il l 0 GIOlDOn 0 CaSlSCO 7 0 auuso.. Il 0 cassalo SPIlIOLl 07 ISOLA Sal'"l''l'OIIO ClSSIIB 7 0 LIBI! ClSSIIBLtI LO 4 04 CASTBLtlllIA 090 IAL'fICnO - 9

81 9 Segue TAV. - hiemte, B~. l'atutntà WlfxwatiJa,.ieMal,e e(j" fdlt~aze del otmtlu#ore,,eti' :0mtm J i J AZIBlU)B IL CVI OODt7TTòJùl: ~ A'"IlV'l'l j OOll'O'NI t,,;aisio tll'iiluso l'ouoii t POZSOL Gao"o 49,.. l.., 9 liti anui 9 POZZOLO rolligno liti 7 09' ailllillo 0' PlIlICO 9 l U 09 0LIII 0 40 'lados.l 0 tu 09 IOLllO DII loau 04 4 QUUG.al'fo 0 4 Ot7 aolllllo 0F.lallO 4 QU.lftOID,IO I'0la li lu IIC.lLDO.. 9,09' IOICaS'l'UO 7 44 II'IL'f t 9 00, 0lGlIIDlI0 LIGvaa ainlo. 7 to, 0lLaiLl aocclrol'f ~IG'.I 0 0'fICno Ii 0lULDIO U 7 IOCCI GUIILDA 4 BOCCHIni UGUla IO.. ALDO SIOI.. 0.O.F...l'fO 9 '09 0 IOI'fBCIS%aLLO 0 IOftBCllIlIO D 'ICQUI 04 u. l 0 SALA IOllFla.lO St SILI cto,i%kioco '" 0'f.IIUIIO SII CIISToFOIO l SII GIOaGIO 0.raBaTO tu. ltt aeallo SOL '0 HO 0BBaLLo Hl loalasa loaslsco 0 i 7 4 S.la SIL'.llOal 0IFI.. I'fO SII SaIIS'fI.lIO C'''.I 'SAntlGnl rossx~ 7 S.laDIGL.IIO 400 0, 9 4.., IUISalGO ItIBUIO al 0 ". lfoyl UGUItI ) l 9 SIBI.lLUIO.l DI cabl 9 J4 " OCCIIIIUO ODILalGO GaliDa " GDlLaHO PICCOLO ".OLnOLI i $IIII'I~I SCII 'ti Sa&lDIO SIt.flIO 0'0. tlsoliio.' l4 0 l OISlal SOLOIG ~LO 90 0 uto%'figuo S'IG'O 0'laal'fO O'flDI U 0 0 ~I'UftO SCBU.I 9l 9 GfIGLIO nan.0 0 l~i OaSI IO 0l'IIailO 9 9 & nilu pidlall 9 'figlxolo dolrllal'fo 4 Z. US PlaftO 'f.lss.0lo 94 7' '00 LIGUal nlauggu 0 7 PlnulllI 7 'Iao 7. 0 l'iicoio DI nulli TICIIftO 7 9 PIOli AI 'fohoii lu litt, "IOVlIal li~,l'oillo 0'.0 POI'fBCUIOII ls 7 'fb9x~l. 'falsobxo 77 YlLlnl '4 POI'fas'fUIl fllucci 4 U. l'oi'fx 7 l 9 79 'IGIILa 0lrlll POIIIIO IOI'IRaI'fO & 0 'tgiolll 0.RaI 7 40

82 70 l'ltovinoia ~I ALl'lSSANllltIA J ~ ~ ~ nllueul 9. TOLPEDO n Segue TAV. - A~iende secondo l'~ttività l~'vorati'l)a aziendale ed extr~iendale del oonduttore,. per com'une 00llUNI AZIENDE IL 0'Cl OONDU'J.'T()ltE l'r~ta ATTIVlT À ULLlIIOn "OnIaBnO el PIO,nCIl I a AZlBNDE IL QUI OONDUTl'O:aB l'us'l'a ATTIVlT À prevalentemente eiiillulvamente 0 0 U N I prev.,.entemente i eacl.iiivamente o o prevalentemente presso prevaientejll.ente presso presso altre aziende In altri In altri settori preaeo. altre aziende l'azienda agricole! l'azienda agricole settori YIGtJZZOLO 99 9 nso" 9 9 TlLLltUIIIIl YOLPEGLIIO YItLllIllIOlJt.lO 90 TOL'I!GGIO 9

Provincia di Piacenza

Provincia di Piacenza Provincia di Piacenza Servizio agricoltura Ufficio Statistica Censimenti dell'agricoltura - Serie storiche Fonte: ISTAT Ultimo aggiornamento: giugno 28 SAU provinciale, serie 197-2 Evoluzione delle superfici,

Dettagli

Dati di Fonte Istat -5 Censimento generale dell agricoltura-22 ottobre

Dati di Fonte Istat -5 Censimento generale dell agricoltura-22 ottobre Agricoltura 13 AGRICOLTURA La presente sezione riporta i dati statistici relativi al settore Agricoltura nel Lazio. In particolare riporta i dati del 5 Censimento generale dell agricoltura- Anno 2000,

Dettagli

Basilicata. Presentazione dei dati definitivi

Basilicata. Presentazione dei dati definitivi Presentazione dei dati definitivi Basilicata Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Basilicata, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le

Dettagli

Presentazione dei dati definitivi Abruzzo

Presentazione dei dati definitivi Abruzzo Presentazione dei dati definitivi Abruzzo Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi all'abruzzo, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

PREMESSA CONSIDERAZIONI

PREMESSA CONSIDERAZIONI PREMESSA Il 5 Censimento Generale dell Agricoltura è stato effettuato prendendo come riferimento la data del 22 ottobre 2000. Tale Censimento ha l obiettivo di offrire informazioni circa il numero, le

Dettagli

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE 19 febbraio 2013 Annata agraria 2012-2013 LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE Le intenzioni di semina dichiarate dai coltivatori, relative all annata agraria 2012-2013, fanno registrare

Dettagli

ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE

ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE Forma giuridica Forma di conduzione Superficie totale in proprietà Superficie totale in affitto Superficie totale in uso gratuito Totale Sat Superficie agricola

Dettagli

Liguria La struttura delle aziende

Liguria La struttura delle aziende Presentazione dei dati definitivi Liguria Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Liguria, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

Presentazione dei dati definitivi Calabria

Presentazione dei dati definitivi Calabria Presentazione dei dati definitivi Calabria Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Calabria, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE 8 febbraio 2012 Annata agraria 2011-2012 LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE Le intenzioni di semina dichiarate dagli agricoltori, relative all annata agraria 2011-2012, mostrano un

Dettagli

PRESENTAZIONE DEI DATI DEFINITIVI CAMPANIA

PRESENTAZIONE DEI DATI DEFINITIVI CAMPANIA PRESENTAZIONE DEI DATI DEFINITIVI CAMPANIA Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Campania, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

Il 6 Censimento generale dell Agricoltura in Emilia-Romagna: principali risultati e modalità di diffusione

Il 6 Censimento generale dell Agricoltura in Emilia-Romagna: principali risultati e modalità di diffusione Il 6 Censimento generale dell Agricoltura in Emilia-Romagna: principali risultati e modalità di diffusione Annalisa Laghi, Stefano Michelini Servizio Statistica Regione Emilia-Romagna Bologna, 10 dicembre

Dettagli

Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria

Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria 3 febbraio 2010 Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria 2009-2010 L Istat rende disponibili i risultati della rilevazione campionaria sulle intenzioni di semina delle principali

Dettagli

6 Censimento Generale dell Agricoltura 2010

6 Censimento Generale dell Agricoltura 2010 6 Censimento Generale dell Agricoltura Primi dati definitivi DATI Confronti con Italia e Centro Confronti con Censimento 2000 P.F. Sistemi Informativi Statistici e di Controllo di Gestione Introduzione

Dettagli

DATI SULLE CARATTERISTICHE' STRUTTURALI DELLE AZIENDE

DATI SULLE CARATTERISTICHE' STRUTTURALI DELLE AZIENDE ISTITUTO CENTRALE DI STATISTICA 2 CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA 25 OTTOBRE 1970 VOLUME II DATI SULLE CARATTERISTICHE' STRUTTURALI DELLE AZIENDE MARCHE DATI REGIONALI E PROVINCIALI :',!. I i ~ :.,~.,,'.

Dettagli

I PRINCIPALI RISULTATI DEL 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN PROVINCIA DI CREMONA ANNO 2010

I PRINCIPALI RISULTATI DEL 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN PROVINCIA DI CREMONA ANNO 2010 Ufficio Statistica I PRINCIPALI RISULTATI DEL 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN PROVINCIA DI CREMONA ANNO 2010 (Fonte: ISTAT) NUMERO AZIENDE SAU SAT Numero Aziende: 4.376 SAU: 135.531,08 ha SAT:

Dettagli

Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali

Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali Tabelle di sintesi Indice delle tabelle 3.2 La Sardegna nel quadro di riferimento nazionale

Dettagli

Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali. Tabelle di sintesi

Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali. Tabelle di sintesi Il 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Sardegna Caratteristiche strutturali delle aziende agricole regionali Tabelle di sintesi Indice delle tabelle 3.2 La Sardegna nel quadro di riferimento nazionale

Dettagli

VI CENSIMENTO AGRICOLTURA: PRIMI DATI DEFINITIVI

VI CENSIMENTO AGRICOLTURA: PRIMI DATI DEFINITIVI VI CENSIMENTO AGRICOLTURA: PRIMI DATI DEFINITIVI Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 SETTORE SUPPORTO ISTITUZIONALE E COMUNICAZIONE sportello Qualità e Controllo QUADRO GENERALE Nel luglio scorso l

Dettagli

Azienda agraria Strumenti per la pianificazione e la strategia

Azienda agraria Strumenti per la pianificazione e la strategia Azienda agraria Strumenti per la pianificazione e la strategia Matteo Legnani Azienda e impresa nel codice civile Azienda (art. 2555): complesso di beni organizzati dall imprenditore per l esercizio dell

Dettagli

Le Attività Produttive in Campania I numeri delle aziende

Le Attività Produttive in Campania I numeri delle aziende REGIONE CAMPANIA Assessorato all Agricoltura e alle Attività Produttive Le Attività Produttive in Campania I numeri delle aziende Ente Funzionale Innovazione & Sviluppo Regionale presentazione Con questo

Dettagli

Sicilia. Presentazione dei dati definitivi

Sicilia. Presentazione dei dati definitivi Presentazione dei dati definitivi Sicilia Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Sicilia, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

L agricoltura campana le cifre del D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA

L agricoltura campana le cifre del D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA L agricoltura campana le cifre del 2003 D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA 1 Il territorio La Campania ha una superficie pari a 13.595 Kmq e una densità media di 426 abitanti per kmq; il territorio è suddiviso

Dettagli

Presentazione dei dati definitivi. Emilia-Romagna

Presentazione dei dati definitivi. Emilia-Romagna Presentazione dei dati definitivi Emilia-Romagna 1 Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi all'emilia-romagna, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano

Dettagli

Lombardia. Presentazione dei dati definitivi

Lombardia. Presentazione dei dati definitivi Presentazione dei dati definitivi Lombardia Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Lombardia, del 5 Censimento dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano le caratteristiche

Dettagli

Indice. Avvertenze... Pagina 13 Introduzione.. 15

Indice. Avvertenze... Pagina 13 Introduzione.. 15 Indice Avvertenze.... Pagina 13 Introduzione.. 15 Capitolo 1 Principali coltivazioni legnose agrarie Obiettivi ed aspetti normativi 17 Metodologia dell indagine 17 Principali risultati... 18 Varietà coltivate.

Dettagli

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE Regione Emilia-Romagna PRSR Programma Operativo della Misura.a Tabella richiesta di manodopera Vers. Allegato n.. Richiesta di manodopera: numero di giornate necessarie sulla base dell'indirizzo produttivo

Dettagli

Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria 2010-2011

Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria 2010-2011 11 febbraio 2011 Le intenzioni di semina delle principali colture erbacee Annata agraria 2010-2011 L Istat rende disponibili i risultati della rilevazione campionaria sulle intenzioni di semina delle principali

Dettagli

Le coltivazioni e la zootecnia

Le coltivazioni e la zootecnia La SAU per coltivazione e Distribuzione della SAU per tipologia di coltivazione Seminativi Aziende SAU (ha) Num. 92.890 568.046-27,9-1,9 70,4% Prati e pascoli Aziende SAU (ha) Num. 22.128 128.731-56,1-20,0

Dettagli

COMUNE DI SANZA CARTA DELL USO DEL SUOLO (Fonte: Regione Campania 2009)

COMUNE DI SANZA CARTA DELL USO DEL SUOLO (Fonte: Regione Campania 2009) COMUNE DI SANZA CARTA DELL USO DEL SUOLO (Fonte: Regione Campania 2009) 10000 9000 9006,39 8000 Valori espressi in Ha 7000 6000 5000 4000 3000 2000 1000 0 34,28 434,76 968,63 290,52 155,81 471,93 49,82

Dettagli

Tavola Aziende agricole e risultati economici. Anni

Tavola Aziende agricole e risultati economici. Anni Tavola 6.1 - Aziende agricole e risultati economici. Anni 2005-2006 Valori assoluti Valori relativi Mezzogiorno =100 Italia =100 2005 2006 2005 2006 2005 2006 Aziende agricole 48.864 56.529 5,3 6,0 3,0

Dettagli

2. IL SETTORE AGRICOLO La struttura delle aziende e l utilizzazione del territorio

2. IL SETTORE AGRICOLO La struttura delle aziende e l utilizzazione del territorio 25 2. IL SETTORE AGRICOLO La conformazione del territorio su cui insiste il nostro Comune, stretto tra le Alpi Apuane ed il mare, non ha certamente favorito lo sviluppo della pratica agricola, tanto che

Dettagli

Rilevazione di controllo della copertura e qualità del prototipo di registro statistico delle aziende agricole

Rilevazione di controllo della copertura e qualità del prototipo di registro statistico delle aziende agricole Direzione Centrale dei Censimenti Generali Rilevazione di controllo della copertura e qualità del prototipo di registro statistico delle aziende agricole (CLAG) Il contesto L Istat è impegnato a costruire

Dettagli

Struttura dell agricoltura in Friuli Venezia Giulia e in Europa

Struttura dell agricoltura in Friuli Venezia Giulia e in Europa Al servizio di gente unica Struttura dell agricoltura L agricoltura in FVG e in Europa Europa 28 membri = 15 membri storici + 13 nuovi membri compresa Croazia: oltre 12 milioni di aziende e 173 milioni

Dettagli

IL LENTO CAMBIAMENTO DELL AGRICOLTURA CALABRESE

IL LENTO CAMBIAMENTO DELL AGRICOLTURA CALABRESE IL LENTO CAMBIAMENTO DELL AGRICOLTURA CALABRESE I PRIMI RISULTATI PROVVISORI DEL 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA Gennaio 2012 L AGRICOLTURA A BENEFICIO DI TUTTI IL LENTO CAMBIAMENTO DELL AGRICOLTURA

Dettagli

Metodologia per la stima dei carichi di azoto (N) di origine agricola della Regione Veneto

Metodologia per la stima dei carichi di azoto (N) di origine agricola della Regione Veneto Metodologia per la stima dei carichi di azoto (N) di origine agricola della Regione Veneto La stima dei carichi azotati di origine agricola derivanti dagli apporti delle concimazioni organiche e minerali

Dettagli

SISTAN SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Comune di Ferrara Servizio Statistica L AGRICOLTURA A FERRARA IL CENSIMENTO 2000 E LE ULTIME ANNATE AGRARIE

SISTAN SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Comune di Ferrara Servizio Statistica L AGRICOLTURA A FERRARA IL CENSIMENTO 2000 E LE ULTIME ANNATE AGRARIE SISTAN SISTEMA STATISTICO NAZIONALE Comune di Ferrara Servizio Statistica L AGRICOLTURA A FERRARA IL CENSIMENTO 2000 E LE ULTIME ANNATE AGRARIE GIUGNO 2004 Sistan Sistema Statistico Nazionale Notiziario

Dettagli

Censimento e struttura produttiva

Censimento e struttura produttiva Censimento e struttura produttiva La popolazione attiva I censimenti economici : Censimenti dell industria e dei servizi Censimenti dell agricoltura Salvatore Cariello Potenza, 5 dicembre 2001 Popolazione

Dettagli

Il censimento dell agricoltura 2010: primi risultati per il Veneto

Il censimento dell agricoltura 2010: primi risultati per il Veneto Regione del Veneto Direzione Sistema Statistico Regionale Le aziende agricole e la Superficie Agricola Utilizzata La SAU Le aziende agricole Numero aziende SAU (ha) Veneto 120.735-32,3 Italia 1.630.420-32,2

Dettagli

DICHIARA: (ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000)

DICHIARA: (ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) AL COMUNE DI CUNEO Settore Attività Produttive Servizio Agricoltura OGGETTO : D. Lgs. n. 99/2004 e D. Lgs n. 101/20505. DGR n. 107-1659 del 28/11/2005. Accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Il settore agricolo della Sardegna sotto la lente del Censimento

Il settore agricolo della Sardegna sotto la lente del Censimento Il settore agricolo della Sardegna Convegno L agricoltura in Sardegna Pietro Pulina Università degli Studi di Sassari Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio Di cosa si parla ammodernamento

Dettagli

AGRICOLTURA E PASTORIZIA IN SARDEGNA - APPUNTI SUL VI CENSIMENTO

AGRICOLTURA E PASTORIZIA IN SARDEGNA - APPUNTI SUL VI CENSIMENTO AGRICOLTURA E PASTORIZIA IN SARDEGNA - APPUNTI SUL VI CENSIMENTO Author : admin Se c è un nemico acerrimo dei contadini e, più in generale, dell agricoltura, è l insieme dei luoghi comuni, delle analisi

Dettagli

6. EFFETTI E CONSEGUENZE IN ASSENZA DI RICAMBIO GENERAZIONALE

6. EFFETTI E CONSEGUENZE IN ASSENZA DI RICAMBIO GENERAZIONALE Tali aziende, tra l altro, si attribuiscono 74.293 ettari di superficie totale (6,2% delle superficie regionale censita), di cui 54.592 ettari di SAU (6,4%). In pratica, ogni azienda così condotta ha dimensioni

Dettagli

Struttura Speciale di Supporto Sistema Informativo Regionale Servizio Infrastrutture Statistiche e Geografiche Ufficio Infrastrutture Statistiche

Struttura Speciale di Supporto Sistema Informativo Regionale Servizio Infrastrutture Statistiche e Geografiche Ufficio Infrastrutture Statistiche Struttura Speciale di Supporto Sistema Informativo Regionale Servizio Infrastrutture Statistiche e Geografiche Ufficio Infrastrutture Statistiche http://statistica.regione.abruzzo.it tel. 0862-363631 PREMESSA

Dettagli

ISTITUTO CENTRALE DI STATISTICA 2 CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA 25 OTTOBRE 1970 VOLUME II DATI SULLE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE

ISTITUTO CENTRALE DI STATISTICA 2 CENSIMENTO GENERALE DELL'AGRICOLTURA 25 OTTOBRE 1970 VOLUME II DATI SULLE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE STTUTO CENTRALE D STATSTCA 2 CENSMENTO GENERALE DELL'AGRCOLTURA 25 OTTOBRE 1970 VOLUME DAT SULLE CARATTERSTCHE STRUTTURAL DELLE AZENDE TALA DAT RASSUNTV NAZONAL E REGONAL ROMA - 1973 03 73 - Contratto

Dettagli

Struttura e produzioni delle aziende agricole Anno 2007

Struttura e produzioni delle aziende agricole Anno 2007 3 dicembre 2008 Struttura e produzioni delle aziende agricole Anno 2007 L Istat presenta i principali risultati della rilevazione sulla struttura e sulle produzioni delle aziende agricole con riferimento

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R ) PROGRAMMA OPERATIVO DI MISURA

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R ) PROGRAMMA OPERATIVO DI MISURA Allegato 4 PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Reg. (CE) del Consiglio n. 1698/2005 PROGRAMMA OPERATIVO DI MISURA Misura 121 Ammodernamento delle aziende agricole 4.4. Condizioni per dimostrare

Dettagli

Struttura dell agricoltura in Friuli Venezia Giulia e in Europa

Struttura dell agricoltura in Friuli Venezia Giulia e in Europa Al servizio di gente unica Struttura dell agricoltura - Servizio programmazione pianificazione strategica controllo di gestione e statistica L agricoltura in FVG e in Europa Europa 28 membri = 15 membri

Dettagli

ll CENSIMENTO IN PUGLIA: I PRINCIPALI RISULTATI

ll CENSIMENTO IN PUGLIA: I PRINCIPALI RISULTATI ll CENSIMENTO IN PUGLIA: I PRINCIPALI RISULTATI Massimo Bianco della Regione Puglia Lecce, 8 aprile 2013 1 Quante sono al 24 ottobre 2010 in Puglia le aziende agricole e come sono distribuite sul territorio

Dettagli

Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma) PEC:

Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma) PEC: Allo Sportello Unico Attività Produttive del COMUNE DI CIVITAVECCHIA (provincia di Roma) PEC: suap.pec@comunedicivitavecchia.legalmail.it MODELLO G-15 BILANCIO AZIENDALE (D.Lgs. 29 marzo 2004 n. 99, D.Lgs.

Dettagli

LE DINAMICHE STRUTTURALI DELL AGRICOLTURA PUGLIESE: i primi risultati del 6 Censimento generale dell agricoltura.

LE DINAMICHE STRUTTURALI DELL AGRICOLTURA PUGLIESE: i primi risultati del 6 Censimento generale dell agricoltura. LE DINAMICHE STRUTTURALI DELL AGRICOLTURA PUGLIESE: i primi risultati del 6 Censimento generale dell agricoltura. 1. Premessa I primi risultati provvisori del 6 Censimento generale dell agricoltura, riferiti

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 AGRICOLTURA Coltivazioni agricole I dati statistici riguardanti le superfici e le produzioni delle coltivazioni agricole vengono rilevati attraverso accertamenti

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Regione Campania

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Regione Campania PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 Regione Campania (Reg UE 1305/2013; Reg UE 807/2014, Reg. CE 1242/2008) Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS)

Dettagli

6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA RISULTATI PROVVISORI

6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA RISULTATI PROVVISORI 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA RISULTATI PROVVISORI Palermo, 20 luglio 2011 PREMESSA Oggi la Regione Siciliana diffonde, insieme ad ISTAT, i risultati provvisori del 6 Censimento generale dell

Dettagli

R E G I O N E L A Z I O BILANCIO AZIENDALE

R E G I O N E L A Z I O BILANCIO AZIENDALE 21/04/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 32 Pag. 159 di 343 ALLEGATO 2 R E G I O N E L A Z I O DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA BILANCIO AZIENDALE ANNO

Dettagli

DICHIARA. di essere iscritto all INPS per l attività agricola con il seguente n. di posizione

DICHIARA. di essere iscritto all INPS per l attività agricola con il seguente n. di posizione Al Comune di Moncalieri OGGETTO: Possesso dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo professionale ai sensi del ex Decreto Legislativo n. 99/2004 Autocertificazione ex artt. 40 (così come modificato

Dettagli

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2008

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2008 L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2008 Dall analisi completa dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia

Dettagli

Settore primario nazionale. Indicatori strutturali ed economici

Settore primario nazionale. Indicatori strutturali ed economici Settore primario nazionale Indicatori strutturali ed economici Indicatori strutturali Fonte: ISTAT 2011 Superficie agricola utilizzata (SAU) Insieme dei terreni investiti a seminativi, orti familiari,

Dettagli

CRA-ISCI, Bologna, dicembre 2006

CRA-ISCI, Bologna, dicembre 2006 Strumenti Informatici per la Pianificazione Eco-Compatibile ompatibile delle Aziende Agrarie Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali II L R U O L O D II A N B N E L P R O G E T T O S

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 COMUNE DI CASTEGNATO Provincia di Brescia PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 2005, n 12 DOCUMENTO DI PIANO P.1b.2a - Relazione agronomica giugno 2008 Adottato con delibera

Dettagli

6 CENSIMENTO DELL AGRICOLTURA Dati provvisori PROVINCIA DI PIACENZA

6 CENSIMENTO DELL AGRICOLTURA Dati provvisori PROVINCIA DI PIACENZA a cura di: Provincia di Alberto Palmeri - Servizio Agricoltura Marcella Bonvini - Ufficio Statistica Settembre 2011 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA - Dati provvisori Provincia di Si rammenta che

Dettagli

Le superfici agricole e le pratiche locali tradizionali: fra l eleggibilità e gli impegni di mantenimento. Paulilatino, 7 Maggio 2015

Le superfici agricole e le pratiche locali tradizionali: fra l eleggibilità e gli impegni di mantenimento. Paulilatino, 7 Maggio 2015 Le superfici agricole e le pratiche locali tradizionali: fra l eleggibilità e gli impegni di mantenimento Paulilatino, 7 Maggio 015 Superficie agricola "Superficie agricola": qualsiasi superficie occupata

Dettagli

I PRINCIPALI RISULTATI DEL 5 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA

I PRINCIPALI RISULTATI DEL 5 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA I PRINCIPALI RISULTATI DEL 5 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA Alla data di riferimento del Censimento (22 ottobre 2000) sono state rilevate in Italia 2.593.090 aziende agricole, zootecniche e forestali,

Dettagli

Aziende agricole totali. Censimento. Comunale. Anno Numero. Numero totale aziende. Numero aziende con superficie totale. Totale SAU.

Aziende agricole totali. Censimento. Comunale. Anno Numero. Numero totale aziende. Numero aziende con superficie totale. Totale SAU. Aziende agricole totali. Censimento. Comunale. Anno 2000 Codice Istat Comuni Numero totale aziende Numero aziende con superficie totale Numero aziende con SAU Totale aziende con allevamenti 56 56 56 30

Dettagli

IL TORRENTE COSIA: FILO CONDUTTORE DELLA BIODIVERSITA' TRA NATURA E UOMO BANDO CARIPLO - SCUOLA 21, A.S. 2013/14 FASE 1: "ESPLORAZIONE DELL'ARGOMENTO"

IL TORRENTE COSIA: FILO CONDUTTORE DELLA BIODIVERSITA' TRA NATURA E UOMO BANDO CARIPLO - SCUOLA 21, A.S. 2013/14 FASE 1: ESPLORAZIONE DELL'ARGOMENTO IL TORRENTE COSIA: FILO CONDUTTORE DELLA BIODIVERSITA' TRA NATURA E UOMO BANDO CARIPLO - SCUOLA 21, A.S. 213/14 FASE 1: "ESPLORAZIONE DELL'ARGOMENTO" CLASSE III UNITA' DI APPRENDIMENTO 1: L'AGROECOSISTEMA

Dettagli

ALLEGATO: AZIENDE BIOLOGICHE

ALLEGATO: AZIENDE BIOLOGICHE ALLEGATO: AZIENDE BIOLOGICHE Fonte: Pro.b.er. Associazione degli Operatori Biologici e Biodinamici dell'emilia Romagna SUPERFICIE (Ha) E COLTURE CERTIFICATE IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA - ANNO 2005 Fonte:

Dettagli

L evoluzione delle aziende agricole in Italia: evidenze dall indagine SPA 2013. Cecilia Manzi Elena Catanese Roberto Gismondi

L evoluzione delle aziende agricole in Italia: evidenze dall indagine SPA 2013. Cecilia Manzi Elena Catanese Roberto Gismondi L evoluzione delle aziende agricole in Italia: evidenze dall indagine SPA 2013 Cecilia Manzi Elena Catanese Roberto Gismondi Roma, 17 dicembre 2015 L indagine SPA 2013 Contesto normativo europeo indagine

Dettagli

SUPERFICIE TOTALE IN ETTARI; PRODUZIONE RACCOLTA IN QUINTALI; PRODUZIONE TOTALE IN MIGLIAIA DI QUINTALI

SUPERFICIE TOTALE IN ETTARI; PRODUZIONE RACCOLTA IN QUINTALI; PRODUZIONE TOTALE IN MIGLIAIA DI QUINTALI TAV. C3.1 - SUPERFICIE E PRODUZIONE DELLE PRINCIPALI COLTIVAZIONI AGRICOLE (a) (b) SARDEGNA ERBACEE Cereali 164.874 2.271.078 149.318 2.175.567 153.304 3.292.208 155.868 2.482.857 Frumento 97.108 1.065.544

Dettagli

SCHEDA AZIENDALE ATTIVITÀ AGRICOLA

SCHEDA AZIENDALE ATTIVITÀ AGRICOLA SCHEDA AZIENDALE ATTIVITÀ AGRICOLA DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale Cognome Nome Sesso Data di nascita Comune Provincia Domicilio (Via) (N. civico) Comune Provincia C.A.P. Telefono Fax e-mail Titolo

Dettagli

Tabella regionale dei valori medi di impiego di manodopera

Tabella regionale dei valori medi di impiego di manodopera Tabella regionale dei valori medi di impiego di manodopera ai 1. CEREALI Autunno-vernini da granella e da insilato 6 11 4 7 39 71,5 26 45,5 Mais e sorgo da granella e da insilato 6 12 6 12 39 78 39 78

Dettagli

I FATTORI ANTROPICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO: ATTIVITA IDROESIGENTI ED IDROINQUINANTI

I FATTORI ANTROPICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO: ATTIVITA IDROESIGENTI ED IDROINQUINANTI 3 I FATTORI ANTROPICI DEL COMUNE DI LANGHIRANO: ATTIVITA IDROESIGENTI ED IDROINQUINANTI La conoscenza dei settori produttivi, unitamente alla consistenza del settore civile, consente di capire la consistenza

Dettagli

6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN LOMBARDIA Risultati definitivi

6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN LOMBARDIA Risultati definitivi 6 CENSIMENTO GENERALE DELL AGRICOLTURA IN LOMBARDIA Risultati definitivi SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI L Istat diffonde oggi un approfondimento sui principali aspetti strutturali e sull evoluzione del

Dettagli

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2009

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2009 L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2009 Dall analisi completa dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia

Dettagli

L agricoltura campana le cifre del 2005. D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA

L agricoltura campana le cifre del 2005. D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA L agricoltura campana le cifre del 2005 D.ssa Emilia Casillo Settore SIRCA 1. Dati strutturali 1 La Campania, ha una superficie pari a 13.595 Kmq e una densità media di 426 abitanti per kmq; il territorio

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE

ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale

Dettagli

Prime stime dell annata agraria 2015 in Lombardia

Prime stime dell annata agraria 2015 in Lombardia Prime stime dell annata agraria 2015 in Lombardia Il contributo del Prof. Roberto Pretolani è sviluppato in collaborazione con la DG Agricoltura nell ambito dei lavori relativi al progetto di ricerca regionale,

Dettagli

Valori assoluti Variazioni % Superficie totale SAU Aziende

Valori assoluti Variazioni % Superficie totale SAU Aziende Aziende agricole, superficie totale e superficie agricola utilizzata per provincia.. Anno 2000 e variazioni percentuali 2000-1990 (superficie in ettari). Valori assoluti Variazioni % 2000-1990 Province

Dettagli

L agricoltura biologica piemontese

L agricoltura biologica piemontese L agricoltura biologica piemontese Un analisi delle strutture e delle forme di commercializzazione Alessandro Corsi Università di Torino 1 Obiettivi della ricerca Reperire informazioni su: Le caratteristiche

Dettagli

L agricoltura biologica piemontese

L agricoltura biologica piemontese L agricoltura biologica piemontese Un analisi delle strutture e delle forme di commercializzazione Alessandro Corsi Università di Torino 1 Obiettivi della ricerca Reperire informazioni su: Le caratteristiche

Dettagli

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA CHIEDE

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA CHIEDE COMUNE DI Prot. n. Data di presentazione AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA OGGETTO: D. Legislativi n. 99 del 29/3/2004 e n. 101/05 Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Il 6 Censimento generale dell agricoltura (Istat)

Il 6 Censimento generale dell agricoltura (Istat) Il 6 Censimento generale dell agricoltura (Istat) Fotografa la realtà italiana al 24 ottobre 2010, consentendo di delineare alcune interessanti tendenze dal confronto coi decenni precedenti: Dimensioni

Dettagli

REGIONE/ LAZIO ~ ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA BILANCIO AZIENDALE ANNO ----

REGIONE/ LAZIO ~ ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA BILANCIO AZIENDALE ANNO ---- ALLEGATO 2 REGIONE LAZIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA BILANCIO AZIENDALE ANNO ---- 1.- DATI TITOLARE AZIENDA. Sig. nato a (Provincia di ) il -------------- ----------

Dettagli

In qualità di (barrare una casella)

In qualità di (barrare una casella) Mod. P013 Oggetto: L.R. 49/97 - Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo principale al fine di ottenere una concessione edilizia in area agricola Il sottoscritto

Dettagli

Introduzione... pag Tav Coltivazioni legnose agrarie - superficie e produzione della vite, per provincia

Introduzione... pag Tav Coltivazioni legnose agrarie - superficie e produzione della vite, per provincia 10 - Agricoltura, foreste, pesca e caccia Introduzione................................................................ pag. 263 Coltivazioni agricole Tav. 10.1 Superficie e produzione delle coltivazioni

Dettagli

Il SINAB è un progetto di: L AGRICOLTURA BIOLOGICA AL 31/12/2009 Tabella 1 Numero operatori per tipologia e regione TOTALE. Var.

Il SINAB è un progetto di: L AGRICOLTURA BIOLOGICA AL 31/12/2009 Tabella 1 Numero operatori per tipologia e regione TOTALE. Var. Il SINAB è un progetto di: Tabella 1 Numero operatori per tipologia e regione produttori esclusivi preparatori esclusivi importatori esclusivi produttori / preparatori produttori / preparatori / importatori

Dettagli

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007 L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007 Dall analisi completa dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia

Dettagli

Statistiche dell agricoltura

Statistiche dell agricoltura SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Agricoltura Statistiche dell agricoltura Anno 2000 2005 Annuari I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA CULTURA FAMIGLIA

Dettagli

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE Regione Emilia-Romagna PRSR Programma Operativo della Misura.a Tabella richiesta di manodopera Allegato n.3). Richiesta di manodopera: numero di giornate necessarie sulla base dell'indirizzo produttivo

Dettagli

Valle d'aosta. Presentazione dei dati definitivi

Valle d'aosta. Presentazione dei dati definitivi Presentazione dei dati definitivi Valle d'aosta Vengono diffusi oggi i risultati definitivi, relativi alla Valle d'aosta, del 5 Censimento generale dell agricoltura. Le informazioni presentate riguardano

Dettagli

REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA

REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard

Dettagli

Presentazione dell Azienda

Presentazione dell Azienda Presentazione dell Azienda TRADIZIONE & BONTA Dal buon Latte Molisano Profilo Societario: Ragione Sociale : Soc. Agricola Sant Anacleto Srl Amministrazione: Amministratore unico con ampi poteri (Consilvio

Dettagli

AZIENDE SUPERFICIE TOTALE SAU. Variazioni assolute

AZIENDE SUPERFICIE TOTALE SAU. Variazioni assolute L AGRICOLTURA TOSCANA QUADRO GENERALE Le aziende agricole Il Censimento 2000 ha rilevato 139.872 aziende agricole, zootecniche e forestali in Toscana per un totale di 1.627.461,27 ettari di superficie

Dettagli

6 Censimento generale dell agricoltura Risultati provvisori

6 Censimento generale dell agricoltura Risultati provvisori 5 luglio 2011 6 Censimento generale dell agricoltura Risultati provvisori PREMESSA Oggi l Istat diffonde i risultati provvisori del 6 Censimento generale dell agricoltura, riferiti al 24 ottobre 2010.

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS).

REGIONE CALABRIA. Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS). Allegato A REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI AUTORITÀ DI GESTIONE PSR CALABRIA 2014-2020 Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione

Dettagli

Prime stime dell annata agraria 2013 in Lombardia

Prime stime dell annata agraria 2013 in Lombardia Prime stime dell annata agraria 2013 in Lombardia Il contributo del Prof. Roberto Pretolani è sviluppato in collaborazione con la DG Agricoltura nell ambito dei lavori relativi al progetto di ricerca regionale,

Dettagli

COME È CAMBIATA L AGRICOLTURA NEL COMUNE DI CESENA secondo i dati definitivi del 6 Censimento Generale dell Agricoltura.

COME È CAMBIATA L AGRICOLTURA NEL COMUNE DI CESENA secondo i dati definitivi del 6 Censimento Generale dell Agricoltura. COMUNE DI CESENA STAFF DIREZIONE GENERALE Servizio SIT-STATISTICA-Toponomastica CORSO COMANDINI, 7-47521 - CESENA (FC) TEL. +039 0547 368131 - FAX +039 0547 368130 e-mail: statistica@comune.cesena.fc.it

Dettagli

ESEMPIO DI STIMA PER UNA INDIRIZZO CEREALICOLO ZOOTECNICO APPUNTI DIGITALI PROF. VIGNOLI FRANCESCO 1

ESEMPIO DI STIMA PER UNA INDIRIZZO CEREALICOLO ZOOTECNICO APPUNTI DIGITALI PROF. VIGNOLI FRANCESCO 1 ESEMPIO DI STIMA PER UNA AZIENDA AD INDIRIZZO CEREALICOLO ZOOTECNICO 1 Analisi critica di un caso di stima per capitalizzazione relativo ad un azienda zootecnica da latte (FONTE UN I TORINO ) 2 METODOLOGIA

Dettagli

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007

L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007 L AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2007 Dall analisi completa dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia

Dettagli

PRIME STIME SULL'ANDAMENTO DELLE PRODUZIONI AGRICOLE NELLA REGIONE TOSCANA NEL 2001

PRIME STIME SULL'ANDAMENTO DELLE PRODUZIONI AGRICOLE NELLA REGIONE TOSCANA NEL 2001 PRIME STIME SULL'ANDAMENTO DELLE PRODUZIONI AGRICOLE NELLA REGIONE TOSCANA NEL 2001 (a cura dell INEA per la Toscana e del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Toscana) Indice 1. Premessa 2. L

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione.

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione. L Assessore DECRETO N. 1102/Dec A/32 DEL 09.05.2008 Oggetto: riconoscimento della qualifica di imprenditore agricolo professionale (I.A.P.) VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme

Dettagli