Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili"

Transcript

1 Convegno ADM Areha / Exposanità Ausili e mercato gli ausili per disabili tra norma e mercato, tra diritto e bisogno Bologna 19 maggio 2012 Strumenti innovativi per la valutazione di efficacia degli ausili Ing. Renzo Andrich Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus, Milano

2 Osservatorio Biomedicale Veneto Progetto Inno Med Studio Analisi dell efficacia e dell efficienza delle forniture protesiche Obiettivo Esaminare un campione di forniture protesiche effettuate da alcune aziende in territorio veneto, per analizzare: 1) l impatto economico interno alle aziende (costi aziendali di produzione e fornitura) 2) l impatto economico per il Servizio Sanitario e per la comunità(costi sociali) 3) l efficacia percepita da parte degli utenti degli ausili forniti;

3 Piano di lavoro Prodotti su misura 3 aziende 2 tipologie di prodotto IMECAP > Tracciamento costi di produzione e fornitura Audit 5 utenti/azienda QUEST> Analisi dell outcome SCAI> Analisi del costo sociale Ausili di serie 3 aziende 2 tipologie di prodotto 5 utenti/azienda QUEST> Analisi dell outcome SCAI> Analisi del costo sociale

4 Appropriatezza Efficacia L intervento consegue l obiettivo Efficienza Lo consegue facendo un uso ottimale delle risorse Risultati Sul piano clinico, personale, familiare, sociale Positivi, negativi, neutri Costi Tecnologia, manutenzione, servizi, tempo/uomo Investimenti, risparmi, spostamenti di risorse

5 ICF Asse dell attività/partecipazione d1 - Apprendimento e applicazione delle conoscenze d2 Compiti e richieste generali d3 - Comunicazione d4 -Mobilità d5 -Cura della propria persona d6 Vita domestica d7 Interazioni e relazioni interpersonali d8 Aree di vita principali d9 Vita sociale, civile e di comunità 1 qualificatore -> performance 2 qualificatore -> capacità senza assistenza Restrizione: 0> nulla 1 > lieve 2 > media 3 > grave 4 > completa Es. d Media limitazione nella performance nel camminare per brevi distanze Grave limitazione nella capacità di camminare per brevi distanze

6 ICF Asse dei fattori contestuali ambientali e1 e1 Prodotti e tecnologia e2 e2 Ambiente naturale e cambiamenti effettuati dall uomo e3 e3 Relazioni e sostegno sociale e4 e4 --Atteggiamenti e5 e5 Servizi, sistemi e politiche.1.1 lieve barriera.2.2 media barriera.3.3 sostanziale barriera.4.4 completa barriera lieve facilitatore medio facilitatore sostanziale facilitatore completo facilitatore e Grave Grave barriera costituita dalla dalla qualità della della luce luce E Medio facilitatore costituito da da ausili ausili per per la la comunicazione

7 La research question ICF Fattore contestuale ambientale barriera facilitatore compl sostan moder lieve no lieve moder sostan compl Partecipazione rispetto ad una determinata attività Completa restrizione Grave restrizione Moderata restrizione Lieve restrizione Nessuna restrizione

8 It is better to be vaguely right than exactly wrong (Ezra Mishan on valuation of life and limb) It is better to have an imprecise estimate of the right concept than a precise estimate of the wrong concept (Bengt Jönsson, CMT s 20th anniversary 2005) Fonte/ By Jacobs P, Hailey D, Jones A (University of Alberta, Canada): Economic evaluation for assistive technology policy decisions. Journal of Disability Policy Studies, 14, 2003,

9 Misurare l outcome come efficacia / utilità? Outcome in terms of effectiveness / utility? Efficacia livello di conseguimento degli obiettivi prefissati effectiveness extent to which pre-defined objectives are met Utilità valore percepito dall utente degli obiettivi raggiunti utility user-perceived value of achieved objectives Altan Distrofia Muscolare n.134/1999

10 QUEST L. Demers, R. Weiss Lambrou, b. Ska, 2000 Quebec User Evaluation of Satisfaction with Assistive Technology Strumento per valutare la soddisfazione dell utente rispetto all uso di un ausilio Questionario autocompilato a 12 items Indaga su due aspetti di soddisfazione Rispetto al prodotto (8 items) Rispetto al servizio(4 items) Ad ogni item si risponde con una scala a 5 punti

11 QUEST: esempio Quanto sei sei soddisfatto rispetto a a Item punteggio. 5. La facilità d uso del tuo ausilio Commenti 1 > non non soddisfatto per per niente 2 > non non molto soddisfatto 3 > più piùo meno soddisfatto 4 > abbastanza soddisfatto 5 > molto soddisfatto

12 Il questionario di soddisfazione dell utente (1/2)

13 Il questionario di soddisfazione dell utente (2/2)

14 User rating prototype

15 User rating prototype

16 User rating prototype

17 User rating prototype

18 User rating prototype

19 Un tentativo: lo strumento FABS/M Facilitators and Barriers Survey for people with lower limb Mobility impairment (Gray et al, 2008) Indaga su 6 fattori ambientali: Ausili per la mobilità personale Caratteristiche dell ambiente domestico Caratteristiche dell ambiente esterno Caratteristiche delle destinazioni più comuni Accessibilità delle destinazioni più comuni Ambiente sociale: servizi e atteggiamenti Per ciascun fattore esamina Quanto sia percepito come facilitatore o barriera E con che frequenza

20 Esempio del questionario FABS/M From section 1 Personal mobility devices Please check on of the following mobility devices that you use most often when you participate in community activities Manual wheelchair / Power wheelchair / Scooter / Cane / Crutches/ Walker / Other device / Do not use any type of mobility device How often do you use this device in your community? Always / Often / Sometimes / Never How does your device influence your participation in community activities Helps a lot / Helps some / Limits some / Limits a lot

21 Modulo informatizzato per la relazione di valutazione ausili

22 Relazione di valutazione ausili Persone presenti alla valutazione Quadro clinico (sintesi) Richiesta iniziale dell utente Ausili giàin uso Sintesi delle analisi e delle prove fatte nel corso della valutazione Soluzioni proposte Eventuali avvertenze e controindicazioni Componenti del team che ha svolto la consultazione Firma (manuale o digitale) Allegati tecnici (schede ausilio, testi, foto )

23 Il modello ImEcAP per l analisi dei costi degli ausili Costo Sociale dell ausilio = C Costo di prodotto + Costo di percorso K S = C + K

24

25 L equazione IMECAP modello generale per il calcolo dei costi delle prestazioni K [ ] n r q (1 s ) (1 c ) (1 m ) = i i i i r i costo unitario della risorsa utilizzata q i quantitàutilizzata di tale risorsa s i percentuale di costi indiretti specifici c i percentuale di costi indiretti comuni m percentuale di mark-up

26 Il Foglio di lavoro IMECAP Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'impatto economico dell'assistenza protesica: tracciamento dei costi delle prestazioni Foglio 1: Analisi dei profili e dei costi unitari delle risorse umane e strumentali utilizzate Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Risorse utilizzate per risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa la fornitura delle prestazioni Nome della risorsa Tipologia di risorsa costo unitario della risorsa (euro) unità di misura: h (/ora) oppure p (/prestaz.) % costi indiretti specifici 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% % costi indiretti comuni totale costo unitario aziendale Dati utili alla stima dei costi indiretti specifici h medie/sett. dedicate complessivamente h medie/sett. dedicati direttamente alle prestazioni h medie/sett. dedicati indirettamente alle prestazioni h.medie/sett. dedicate ad altre attività percentuale da attribuire ai costi indiretti specifici 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% 0,00% Dati utili alla stima del costo orario delle risorse strumentali Ammortamento annuo (solo risorse strumentali) Cotso orario (ammort./ 52 settimane / h dedicate sett) Tipologia di risorsa Nome Descrizione della risorsa

27 Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'im patto econom ico dell'assistenza protesica: tracciam ento dei costi delle prestazioni Foglio 2: Tempo (minuti) o unità dedicate da ciascuna risorsa all'erogazione della prestazione Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Risorse utilizzate per risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa la fornitura delle prestazioni Nome della risorsa Tipologia di risorsa Elenco Ausili su Misura in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna busto a tre punti per iperestensione dorsolombare SU MISURA Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'impatto economico dell'assistenza protesica: tracciamento dei costi delle prestazioni Foglio 3: Costo della componentistica utilizzata Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Costo % costi Costo Elenco Ausili su Misura diretto indiretti aziendale Descrizione dei principali componenti utilizzati in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna busto a tre punti per iperestensione dorsolombare SU MISURA

28 Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'impatto economico dell'assistenza protesica: tracciamento dei costi delle prestazioni Foglio 4: Costo dei materiali utilizzati Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Costo % costi Costo Elenco Ausili su Misura diretto indiretti aziendale Descrizione dei principali materiali utilizzati e delle rispettive quantità in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna busto a tre punti per iperestensione dorsolombare SU MISURA Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'impatto economico dell'assistenza protesica: tracciamento dei costi delle prestazioni Foglio 5: Costo dei servizi utilizzati Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Costo % costi Costo Elenco Ausili su Misura diretto indiretti aziendale Descrizione dei principali servizi utilizzati in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna in stoffa doppia normale, per uomo in stoffa doppia normale, per donna in stoffa doppia, con panciera contentiva, per uomo in stoffa doppia, con panciera contentiva, per donna busto a tre punti per iperestensione dorsolombare SU MISURA con struttura univalva in materiale termoplastico

29 Polo Tecnologico Biomedical Technology Department Progetto ImEcAP Studio sull'impatto economico dell'assistenza protesica: tracciamento dei costi delle prestazioni Foglio 6: Costo aziendale della prestazione Scheda compilata dall'azienda/associazione/centro: Risorse utilizzate per risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa risorsa Compo Mate Ser TOTALE Tariffa Mark up la fornitura delle prestazioni nenti riali vizi proposta Nome della risorsa Tipologia di risorsa Elenco Ausili su Misura in stoffa doppia normale, per uomo 0,00% in stoffa doppia normale, per donna 0,00% in stoffa doppia, con panciera contentiv a, per uomo 0,00% in stoffa doppia, con panciera contentiv a, per donna 0,00% in stoffa doppia normale, per uomo 0,00% in stoffa doppia normale, per donna 0,00% in stoffa doppia, con panciera contentiv a, per uomo 0,00% in stoffa doppia, con panciera contentiv a, per donna 0,00% busto a tre punti per iperestensione dorsolombare SU MISURA 0,00% Audit Verifica del corretto tracciamento dei costi Verifica della corretta attribuzione dei costi indiretti

30 COSTO SOCIALE COSTI DIRETTI COSTI INDIRETTI COSTI MARGINALI COSTI FISSI COSTO SOCIALE DELL INTERVENTO COSTO SOCIALE DEL NON INTERVENTO = COSTO SOCIALE AGGIUNTIVO

31 Un esempio delle stime SCAI (intervento: consentire di entrare/uscire di casa mediamente unavolta al giorno, superando il dislivello di un piano) Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Con due assistenti Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa da parte dell ASL Spesa da parte del Comune Recupero fiscale Spesa complessiva in 5 anni

32 SCAI: categorie di costo sociale diretto SCAI: direct social cost categories I costi comprendono: Apparecchiatura manutenzione servizi collegati assistenza umana Livello A: chiunque Livello B: forza fisica Livello C: professionale Costs include: equipment maintenance related services human assistance Level A: anybody Level B: strenght Level C: professional

33 Ipotesi: durata tecnica anni anni Valorizzazione assistenza livello A: A: /ora Soluzione 1 Elementi economici: Ausilio chiavi in in mano Consumo /anno Manutenzione /anno Assistenza 10 /azione livello A da da parte dei dei familiari (per (per abbassare/alzare la la pedana) Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Con due assistenti Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa da parte dell ASL Spesa da parte del Comune Elementi finanziari: Recupero fiscale Spesa complessiva in 5 anni Acquisto ausilio (9.880 ), ), più più Consumo/manutenzione, meno: Recupero fiscale 36% 36% Contributo del del Comune (L (L 13/89)

34 Ipotesi: durata tecnica anni anni Nessuna necessità di di assistenza umana Elementi economici: Ausilio chiavi in in mano Consumo /anno Manutenzione /anno Soluzione 2 Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Con due assistenti Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa da parte dell ASL Spesa Elementi da parte finanziari: del Comune Recupero Acquisto fiscale ausilio ( ), più Spesa complessiva in 5 anni Elementi finanziari: Acquisto ausilio ( ), più Consumo/manutenzione, meno: Recupero fiscale 36% 36% Contributo del del Comune (L (L 13/89)

35 Soluzione 3 Elementi economici: Ausilio chiavi in in mano Se Se l orizzonte temporale fosse maggiore di di 7 anni anni andrebbe acquistato più piùvolte Consumo /anno Manutenzione /anno Assistenza 30 (10 effettivi), 2 volte volte al al giorno, livello B, B, da da parte di di personale pagato Ipotesi: durata tecnica 7 anni anni Valorizzazione assistenza livello B: B: /ora Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Con due assistenti Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa Elementi da parte finanziari: dell ASL Spesa Acquisto da parte del Comune ausilio (ASL) (ASL) più più Recupero fiscale Consumo/manutenzione Spesa (utente), complessiva in 5 anni più più Assistente pagato dal dal Comune (mattino) Assistente pagato dall utente (pomeriggio)

36 Soluzione 4 Ipotesi: Valorizzazione assistenza livello B: B: /ora) Elementi economici: Assistenza (10 (10 effettivi) 2 persone, 2 volte al al giorno, livello B Elementi finanziari: Assistente pagato dal dal Comune (mattino) Assistente pagato dall utente (pomeriggio) Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Con due assistenti Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa da parte dell ASL Spesa da parte del Comune Recupero fiscale Spesa complessiva in 5 anni

37 Qual èil non-intervento? Opzione 1: non uscire dall appartamento Quali sono le conseguenze? E ragionevole? E accettabile sotto il profilo etico? Opzione 2: affidarsi all aiuto umano anziché tecnologico due aiutanti per trasportare su e giùdalle scale Opzione 3:??

38 Nel caso si consideri la soluzione due aiutanti come il non intervento Soluzione (4 alternative) Servoscala con piattaforma Elevatore per interni Montascale mobile Prezzo d acquisto Costo sociale diretto in 5 anni Spesa da parte dell utente Spesa da parte dell ASL Spesa da parte del Comune Recupero fiscale Spesa complessiva in 5 anni = = =

39 Programma di facilitazione ambientale = Somma degli interventi Nel calcolo economico di ogni intervento occorre tenere conto delle risorse rese disponibili dagli interventi precedenti! Esempio:

40

41 Grazie per l attenzione

Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER)

Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER) Ricerca corrente 2014 Titolo: Studio sull Efficacia delle carrozzine elettroniche nella domiciliarietà - POwered Wheelchairs Effectiveness in Real life study (POWER) Anagrafica progetto: Responsabile Progetto:

Dettagli

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology

QUEST. Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology QUEST Quebec User Evaluation of Satisfaction with assistive Technology versione 2.0 L. Demers, R. Weiss-Lambrou & B. Ska, 2000 Traduzione italiana a cura di Fucelli P e Andrich R, 2004 Introduzione Il

Dettagli

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it Gruppo di Studio SIGG La cura nella fase terminale della vita sostenuto da un contributo non condizionato della Fondazione Alitti SOSTENIBILITA DELLE CURE DI FINE VITA TRA CULTURA E ORGANIZZAZIONE Bologna

Dettagli

Strumenti per il progetto individuale in Unità Spinale Dal bisogno di cura, alla cura del bisogno

Strumenti per il progetto individuale in Unità Spinale Dal bisogno di cura, alla cura del bisogno Strumenti per il progetto individuale in Unità Spinale Dal bisogno di cura, alla cura del bisogno Studio e comparazione dei costi sociali dell ausilio Luigi Reale lreale@istud.it Ostia, 12 Novembre 2010

Dettagli

FABS/M (Facilitators and Barriers Survey/Mobility 1 ) Valutazione di Facilitatori e Barriere/Mobilità (Traduzione sperimentale in lingua italiana)

FABS/M (Facilitators and Barriers Survey/Mobility 1 ) Valutazione di Facilitatori e Barriere/Mobilità (Traduzione sperimentale in lingua italiana) FABS/M (Facilitators and Barriers Survey/Mobility 1 ) Valutazione di Facilitatori e Barriere/Mobilità (Traduzione sperimentale in lingua italiana) n.prog.: Iniz: Luogo di abitazione: Data di nascita: Dominio

Dettagli

Elementi di analisi dei costi degli ausili

Elementi di analisi dei costi degli ausili PORTALE SIVA sulle tecnologie per la disabilità e l autonomia Elementi di analisi dei costi degli ausili Renzo Andrich Polo Tecnologico Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus, Milano Riassunto. Il prezzo di

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

SCAI (Siva Cost Analysis Instrument) Foglio 1 Obiettivi del programma

SCAI (Siva Cost Analysis Instrument) Foglio 1 Obiettivi del programma Foglio 1 Obiettivi del programma Quadro clinico Anamnesi personale e familiare Obiettivi del programma Evoluzione probabile in assenza di interventi Risultati previsti a livello individuale Risultati previsti

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

Asset Management Bond per residenti in Italia

Asset Management Bond per residenti in Italia Asset Management Bond per residenti in Italia Agosto 2013 1 SEB Life International SEB Life International (SEB LI www.seb.ie) società irlandese interamente controllata da SEB Trygg Liv Holding AB, parte

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

Valutazione sull utilizzo dei montascale a cingoli e analisi di soluzioni alternative

Valutazione sull utilizzo dei montascale a cingoli e analisi di soluzioni alternative Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia Roma Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS Centro S.Maria della Pace Roma Corso di Perfezionamento Tecnologie per l autonomia e l integrazione

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI

Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI Riguardo le ABITUDINI ALIMENTARI degli ADOLESCENTI Indagine svolta dalla classe 2AL Indirizzo Linguistico I.S. Liceo di Faenza Hanno collaborato alla elaborazione dei dati alcuni alunni di 5AC Indirizzo

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi

Istituto Comprensivo San Cesareo. Viale dei Cedri. San Cesareo. Lingua Inglese. Classi I II III IV V. Scuola Primaria E Giannuzzi Istituto Comprensivo San Cesareo Viale dei Cedri San Cesareo Lingua Inglese Classi I II III IV V Scuola Primaria E Giannuzzi Anno Scolastico 2015/16 1 Unità di Apprendimento n. 1 Autumn Settembre/Ottobre/Novembre

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles

Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Economic Evaluation of Upstream Technology Beyond NPV & IRR: touching on intangibles Massimo Antonelli Alberto F. Marsala Nicola De Blasio Giorgio Vicini Vincenzo Di Giulio Paolo Boi Dean Cecil Bahr Lorenzo

Dettagli

Anno di studio all estero

Anno di studio all estero Anno di studio all estero Premessa Durante il periodo di studio all estero l alunno è regolarmente iscritto alla scuola di appartenenza e, quindi, la scuola deve mettere in atto una serie di misure di

Dettagli

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Firenze, 6 marzo 2013 Consiglio Regionale della Toscana Evento organizzato dal Branch Toscana-Umbria del PMI NIC Walter Ginevri, PMP, PgMP, PMI-ACP

Dettagli

Rapporto sui risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2009

Rapporto sui risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2009 Rapporto sui risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2009 User satisfaction survey Technology Innovation 2009 summary of results Rapporto sui risultati del

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

Abstract italiano e inglese

Abstract italiano e inglese CAAD di Bologna: valutazione dei costi di adattamento degli ambienti di vita / Bologna CAAD: evaluating the social costs in the adaptation of living environments di Claudio Bitelli, Nicolò Bensi, Massimiliano

Dettagli

...DA OLTRE 30 ANNI FACCIAMO LA COSA CHE CI RIESCE MEGLIO, VENDITE E MANUTENZIONI DI VALORE... PIATTAFORME ELEVATRICI

...DA OLTRE 30 ANNI FACCIAMO LA COSA CHE CI RIESCE MEGLIO, VENDITE E MANUTENZIONI DI VALORE... PIATTAFORME ELEVATRICI ...DA OLTRE 30 ANNI FACCIAMO LA COSA CHE CI RIESCE MEGLIO, VENDITE E MANUTENZIONI DI VALORE... PIATTAFORME ELEVATRICI C.da Ralla - Tel. 0983.200665 87064 Corigliano Calabro http://www.kabergroupitalia.it

Dettagli

Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità

Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità Corso di Alta Formazione Milano, Centro IRCCS S.Maria Nascente, via Capecelatro 66 Febbraio Aprile 2014 Organizzato dal CeFOS

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

Tema: Domotica per la disabilità: sviluppo e sperimentazione di strumenti e metodologie per l'autonomia domestica

Tema: Domotica per la disabilità: sviluppo e sperimentazione di strumenti e metodologie per l'autonomia domestica Ricerca Corrente Linea 1 Attività svolta nel 2009 Polo tecnologico area tecnologie assistive Tema: Domotica per la disabilità: sviluppo e sperimentazione di strumenti e metodologie per l'autonomia domestica

Dettagli

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA

DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA Convegno Nazionale Società Italiana di Chirurgia Ginecologica Endometriosi: patologia, clinica ed impatto sociale Sabato 8 Marzo 2014 - Bergamo ENDOMETRIOSI DOLORE PSICHE E QUALITA DI VITA A. Signorelli

Dettagli

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede

Circolare n. 61 Perugia, 01 ottobre 2015. Agli alunni delle classi seconde terze quarte Ai genitori Al personale ATA Sede Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0 Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06135 Perugia Centralino

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF - Are you searching for Guida Agli Etf Books? Now, you will be happy that at this time Guida Agli Etf PDF is available at our online

Dettagli

AVVERTENZE UTILI USEFUL INFORMATION

AVVERTENZE UTILI USEFUL INFORMATION QUESTIONARIO PROPOSTA D&O Proposta di assicurazione R.C. per gli Amministratori, Dirigenti e Sindaci di società (Inclusa la copertura RC Patrimoniale per la Società) La seguente Proposta di ASSICURAZIONE

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti

Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti Accesso a Windows e al Word Wide Web per non vedenti Paolo Graziani CNR - Istituto di Fisica Applicata Nello Carrara, Firenze Fondaz. Don Gnocchi, Milano 2008 1 Dai principi della Progettazione Universale

Dettagli

Volvo Simulated Operator training. Volvo Construction Equipment

Volvo Simulated Operator training. Volvo Construction Equipment Volvo Simulated Operator training 1 It doesn t matter how many sensors, systems and technology a machine has, our customers can t get the most out of them unless they know how to use them. Eco Operator

Dettagli

WP7 Predisposizione strumenti condivisi da utilizzare: protocollo ICF PEI

WP7 Predisposizione strumenti condivisi da utilizzare: protocollo ICF PEI WP7 Predisposizione strumenti condivisi da utilizzare: protocollo ICF PEI Premessa: la necessità di sviluppare strumenti di valutazione basati su ICF Il livello di partecipazione alle attività scolastiche

Dettagli

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo)

NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA. HEAD OFFICE ADRESS (Indirizzo) QUESTIONARIO PER L ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE DEL GRAFOLOGO NOTA PER LA COMPILAZIONE: OVE LE DOMANDE PROPONGANO UNA RISPOSTA CON OPZIONI PREDEFINITE, BARRARE QUELLA SCELTA

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

This document shows how.

This document shows how. Security policy GTS è impegnata a garantire alti standard di sicurezza per le spedizioni dei propri clienti. Il presente documento illustra le principali misure adottate. GTS commits itself to guarantee

Dettagli

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO

COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO COMUNITA TERAPEUTICA IL FARO Ristrutturazione per danni provocati dal sisma e adeguamento nuove normative Presentazione al 31.10.2010 STATO DI FATTO PRIMA DEL SISMA DI APRILE 2009 CRITICITA CRITICITA Spazi

Dettagli

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte 01 A cura di Àncora Servizi Premessa metodologica Àncora Servizi, in collaborazione

Dettagli

Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei

Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei Uno sguardo ai sistemi di fornitura degli ausili negli altri Paesi europei Lucia Pigini CITT (Centro di Innovazione e Trasferimento Tecnologico) IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi Dai risultati di uno

Dettagli

WITTUR SPA LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI / / / / / / / / / / / / /

WITTUR SPA LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI / / / / / / / / / / / / / LIST OF POSSIBLE CONFIGURATIONS FOR REFURBISHMENTS ELENCO DELLE CONFIGURAZIONI DISPONIBILI PER LE MODERNIZZAZIONI Landing entrances replaceable parts Porte di piano parti sostituibili Car doors replaceable

Dettagli

ICF DALLA CONDIVISIONE DEL LINGUAGGIO, ALL OSSERVAZIONE PARTECIPATA

ICF DALLA CONDIVISIONE DEL LINGUAGGIO, ALL OSSERVAZIONE PARTECIPATA La rivoluzione dell ICF: ogni persona, in qualunque momento della vita, può avere una condizione di salute che in un contesto sfavorevole diventa disabilità. M. Leonardi ICF DALLA CONDIVISIONE DEL LINGUAGGIO,

Dettagli

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia La Mobility ha cambiato il nostro modo di lavorare e può cambiare il modo in cui le aziende

Dettagli

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Units 1-2 Pronomi personali soggetto be: Present simple, forma affermativa Aggettivi possessivi Articoli: a /an, the Paesi e nazionalità Unit

Dettagli

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org

Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Le procedure di valutazione dei Corsi di studio www.anvur.org Roberto Torrini Direttore ANVUR Roberto.Torrini@anvur.org Una offerta formativa flessibile, orientata alle competenze, atta a migliorare l

Dettagli

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale

L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale L impresa sociale come fattore trainante di innovazione sociale Social enterprise as a driving factor of social innovation Giornata di studio / Study Day Martedì 19 maggio 2015 Aula Magna SUPSI Trevano

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

Quartiere Fieristico di Bologna Sala ROSSINI - Ammezzato PADD. 21/22 22 Maggio 2014

Quartiere Fieristico di Bologna Sala ROSSINI - Ammezzato PADD. 21/22 22 Maggio 2014 Ausili, Nomenclatore Tariffario e pubbliche procedure di acquisto: a che punto siamo? Seminario EXPOSANITA Quartiere Fieristico di Bologna Sala ROSSINI - Ammezzato PADD. 21/22 22 Maggio 2014 Presentazione

Dettagli

L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute

L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute L ICF - Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute CHE COS È È una classificazione della salute e dei domini ad essa correlati che aiuta a descrivere i cambiamenti

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

Customer Satisfaction SISSA 2012

Customer Satisfaction SISSA 2012 Customer Satisfaction SISSA 2012 1 - PERIODO DI SVOLGIMENTO DELL INDAGINE 31 luglio 2012-15 settembre 2012 2 - OBIETTIVI GENERALI L obiettivo principale è stato quello di effettuare una prima indagine

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

Accomodamento ragionevole e disabilità L approccio biopsicosociale e l ICF

Accomodamento ragionevole e disabilità L approccio biopsicosociale e l ICF Accomodamento ragionevole e disabilità L approccio biopsicosociale e l ICF Paola Bucciarelli I architetto 4inclusion Supporting Human Diversity Through Inclusive Design Disabilità e accomodamento ragionevole:

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Il CRM per la ripresa

Il CRM per la ripresa Convegno Il CRM per la ripresa Milano - 19 Gennaio 2002 Convegno Il CRM per la ripresa sabato 19 gennaio Milano - Fiera Milano - ore 11,00 - Il CRM è un opportunità? Mario Massone, (CMMC) - ore 11,20 -

Dettagli

A cura del Prof. Antonio Pignatto. ANTIFORMA S.r.l. Via M. Aurelio, 55 Milano Tel: 02 28.97.02.49 www.antiforma.it

A cura del Prof. Antonio Pignatto. ANTIFORMA S.r.l. Via M. Aurelio, 55 Milano Tel: 02 28.97.02.49 www.antiforma.it I BISOGNI DEL PAZIENTE AUDIOLESO, TRA SALUTE E DISABILITA A cura del Prof. Antonio Pignatto ANTIFORMA S.r.l. Via M. Aurelio, 55 Milano Tel: 02 28.97.02.49 www.antiforma.it ICF Un nuovo membro della famiglia

Dettagli

Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio. Incontri territoriali

Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio. Incontri territoriali Analisi della dimensione inclusiva dell offerta formativa e delle misure di accompagnamento dei giovani 14-18 anni con disagio Incontri territoriali Nell ambito della attività dell ISFOL dal 2006 è attivo

Dettagli

MODELLO DI ENERGY AUDIT

MODELLO DI ENERGY AUDIT MODELLO DI ENERGY AUDIT Modello di Energy Audit Work Package n : 4 Deliverable nº: 13 Partner coordinatore di questo deliverable: A.L.E.S.A. Srl The sole responsibility for the content of this publication

Dettagli

Valutazione e prescrizione

Valutazione e prescrizione Valutazione e prescrizione Ortesi, Protesi ed Ausili Corso Nazionale di Aggiornamento SIMFER 2010 Manfredonia FOGGIA 15-17 novembre 2010 Tavola Rotonda ESPERIENZE A CONFRONTO NELLA ORGANIZZAZIONE DEL SETTORE

Dettagli

ICF : approccio educativo. Elisabetta Ghedin Facoltà di Scienze della Formazione

ICF : approccio educativo. Elisabetta Ghedin Facoltà di Scienze della Formazione ICF : approccio educativo Elisabetta Ghedin Facoltà di Scienze della Formazione LINEE GUIDA PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITA L ICF sta penetrando nelle pratiche di diagnosi condotte

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità

Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità Corso di Alta Formazione Milano, Centro IRCCS S.Maria Nascente, via Capecelatro 66 Febbraio Aprile 2016 Obiettivi Il corso si

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

IBM Green Data Center

IBM Green Data Center IBM Green Data Center Mauro Bonfanti Director of Tivoli Software Italy www.ibm.com/green Milano, 17/02/2009 Partiamo da qui... L efficienza Energetica è una issue globale con impatti significativi oggi

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA...2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)...2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico 2014-2015 DOCENTE: Prof.ssa Antonella Di Giannantonio Disciplina: Lingua Inglese Classe: 1 Sez.: D A) Strumenti di verifica e di

Dettagli

TECNOLOGIE SANITARIE

TECNOLOGIE SANITARIE Corso di aggiornamento in cardiologia nucleare ULSS n.6 Vicenza, 18 settembre 2004 Technology assessment: aspetti metodologici Paolo Spolaore Regione Veneto Definizioni TECNOLOGIE SANITARIE Dispositivi

Dettagli

Roma, 7 luglio 2010 Presso Sede AIL, Via Casilina 5, ROMA Orario: 10.30-17.00

Roma, 7 luglio 2010 Presso Sede AIL, Via Casilina 5, ROMA Orario: 10.30-17.00 Roma, 7 luglio 2010 Presso Sede AIL, Via Casilina 5, ROMA Orario: 10.30-17.00 1 Sicurezza domiciliare tra domotica e superamento delle barriere architettoniche Dr. Angelo Montesano, Responsabile Servizio

Dettagli

Politecnico di Torino. Porto Institutional Repository

Politecnico di Torino. Porto Institutional Repository Politecnico di Torino Porto Institutional Repository [Other] Open Access e anagrafe della ricerca: l esperienza al Politecnico di Torino Original Citation: Morando M. (2010). Open Access e anagrafe della

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE

ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE UDA UDA N. 1 About me Ore: 25 ore UDA N. 2 Meeting up Ore: 25 ore ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 PRIMA Bi Frof. Filomena De Rosa COMPETENZE DELLA UDA Utilizzare

Dettagli

materiali plastici colorati per occhialeria colored plastics for eyewear lo veste per natura Trust who wears colours by nature

materiali plastici colorati per occhialeria colored plastics for eyewear lo veste per natura Trust who wears colours by nature materiali plastici colorati per occhialeria colored plastics for eyewear FIDATI di chi il colore lo veste per natura Trust who wears colours by nature COLORAZIONE MATERIE PLASTICHE. ANCHE...L OCCHIALE

Dettagli

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip

Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Guida all installazione del prodotto 4600 in configurazione plip Premessa Questo prodotto è stato pensato e progettato, per poter essere installato, sia sulle vetture provviste di piattaforma CAN che su

Dettagli

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF

EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF ==> Download: EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF EMAIL MARKETING CHE FUNZIONA PDF - Are you searching for Email Marketing Che Funziona Books? Now, you will be happy that

Dettagli

Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007

Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007 Fondazione Pinna Pintor sabato 17 novembre 2007 L errore medico Alla ricerca delle procedure di provata efficacia per prevenirlo Dr.ssa Grace Rabacchi Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari (A.Re.S.S.)

Dettagli

L applicazione dell Icf nelle statistiche sulla disabilità

L applicazione dell Icf nelle statistiche sulla disabilità L applicazione dell Icf nelle statistiche sulla disabilità Alessandro Solipaca Disabilità e integrazione sociale ISTAT Convegno finale La diffusione dell ICF* nell inserimento lavorativo dei disabili 28

Dettagli

Utilizzo della Classificazione ICF Esperienza della Regione Lazio

Utilizzo della Classificazione ICF Esperienza della Regione Lazio Utilizzo della Classificazione ICF Esperienza della Regione Lazio ICF, OUTCOME e RIABILITAZIONE Perugia, 24 giugno 2011 Gabriella Guasticchi - Rita De Giuli Perché l ICF nel Sistema Informativo per l Assistenza

Dettagli

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione

CONCETTI GENERALI. Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Tecnologie per l autonomia e la partecipazione delle persone con disabilità corso di alta formazione Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS-IRCCS Centro S. Maria Nascente Milano 5 febbraio 2014 Organizzazione

Dettagli

BOLOGNA CITY BRANDING

BOLOGNA CITY BRANDING BOLOGNA CITY BRANDING La percezione di Bologna Web survey su «testimoni privilegiati» FURIO CAMILLO SILVIA MUCCI Dipartimento di Scienze Statistiche UNIBO MoodWatcher 18 04 2013 L indagine Periodo di rilevazione:

Dettagli

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP.

L accesso alla Cochrane è consentito solo dal PC collegati alla rete della struttura tramite controllo dell indirizzo IP. La Cochrane Library è il principale prodotto della Cochrane Collaboration. Si tratta di un Database che raccoglie tutte le revisioni sitematiche (RS) prodotte dalla Cochrane Collaboration ed i protocolli

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

Funzionamento Umano e Qualità della Vita delle Persone con Disabilità Intellettive ed Evolutive: quale contributo per i Diritti e l Inclusione sociale

Funzionamento Umano e Qualità della Vita delle Persone con Disabilità Intellettive ed Evolutive: quale contributo per i Diritti e l Inclusione sociale Funzionamento Umano e Qualità della Vita delle Persone con Disabilità Intellettive ed Evolutive: quale contributo per i Diritti e l Inclusione sociale Prof. Luigi Croce Dinamica dell integrazione Comunità:

Dettagli

Guida rapida di installazione

Guida rapida di installazione Configurazione 1) Collegare il Router Hamlet HRDSL108 Wireless ADSL2+ come mostrato in figura:. Router ADSL2+ Wireless Super G 108 Mbit Guida rapida di installazione Informiamo che il prodotto è stato

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID

Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID Guida all installazione degli Hard Disk SATA ed alla configurazione del RAID 1. Guida all installazione degli Hard Disk SATA... 2 1.1 Installazione di Hard disk Serial ATA (SATA)... 2 1.2 Creare un dischetto

Dettagli

Can virtual reality help losing weight?

Can virtual reality help losing weight? Can virtual reality help losing weight? Can an avatar in a virtual environment contribute to weight loss in the real world? Virtual reality is a powerful computer simulation of real situations in which

Dettagli

Oggi parliamo di. Liberalizzazione del mercato elettrico

Oggi parliamo di. Liberalizzazione del mercato elettrico The sole responsibility for the content of this presentation lies with the authors. it does not necessarily reflect the opinion of the European Communities. The European Commission is not responsible for

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma Domanda L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze Perché è necessario un approccio interprofessionale in sanità? Giorgio Bedogni Unità di Epidemiologia Clinica Centro Studi Fegato

Dettagli