Telemedicina, ambiti di applicazione: le esperienze siciliane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Telemedicina, ambiti di applicazione: le esperienze siciliane"

Transcript

1 Telemedicina, ambiti di applicazione: le esperienze siciliane TSRM Dott.ssa Teresa Calandra

2 Culture: formazione Prof. Muir Gray: The Healthcare Culture Club Structure: sistema di regole TEMPISTICA Systems: organizzazione

3 La diffusione della telemedicina nel contesto della programmazione sanitaria regionale: obiettivo specifico del Piano regionale di innovazione digitale per la Sanità poi (aprile 2010), con previsione di fonti finanziarie a valere del PO FESR , APQ S.I. 2005, PON , etc.- la visione integrata e l approccio di sistema su finalità e risorse obiettivo operativo del Piano di sviluppo dell Health Technology Assessment nel SSR (DA 597/2010)- l approccio multidisciplinare all innovazione e agli impatti derivanti obiettivo diffuso del PSR Piano della Salute , approvato con D.P.Reg.n.282/2011(cfr. in particolare la sezione Ricerca e innovazione) la consapevolezza delle opportunità e dei campi di applicazione obiettivo formativo di specifici eventi finalizzati a far crescere la conoscenza e la consapevolezza tra gli operatori sulle opportunità offerte dalla Telemedicina, e sulle concrete esperienze maturate nel contesto del SSR- la formazione è leva strategica del cambiamento obiettivo specifico della linea di intervento verticale n.5 del POAT Salute Sicilia Supporto allo sviluppo dell innovazione e dell informatizzazione nel settore sanitario Soggetto attuatore FORMEZ PA - dedicata al rafforzamento e crescita del network regionale esistente con laboratori di confronto sui progetti e sui protocolli operativi, avviati nel 2012 la necessità di accelerare i processi di innovazione

4 Il PON Governance Assistenza Tecnica FESR 2007/2013 Nell'ambito del PON Governance Assistenza Tecnica FESR 2007/2013, il Ministero della Salute ha elaborato un "Piano di riorganizzazione e rafforzamento delle capacità", comprendente il Progetto Operativo di Assistenza Tecnica (POAT Salute ) per le Regioni dell'obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), che hanno fornito gli specifici fabbisogni. La Regione Sicilia ha previsto una Linea di attività dedicata, la Linea 5 Supporto allo sviluppo dell'innovazione e dell'informatizzazione nel settore sanitario, e con il supporto del FORMEZ PA, soggetto attuatore incaricato dal Ministero della Salute per le attività di assistenza tecnica, ha sviluppato specifiche azioni di rafforzamento e crescita dell'esistente network regionale, costituito dai Referenti regionali ed aziendali per la telemedicina e dai Responsabili dei diversi progetti, attivi e non attivi, presso le Aziende del Sistema Sanitario Regionale, anche con focus dedicati alla teleradiologia ed all'homecare.

5 Obiettivo della Linea 5 del POAT Salute fornire linee guida per indirizzare l evoluzione della ICT e della Telemedicina rafforzare e favorire una crescita dell'esistente network regionale per lo sviluppo della telemedicina, costituito dai Referenti regionali ed aziendali per l'osservatorio nazionale e-care (la è stata componente del board scientifico) e dai Responsabili dei progetti di telemedicina, attivi e non attivi, presso le Aziende del SSR.

6 Focus su Tele Homecare Esame dei progetti esistenti sul territorio: Home Monitoring dei pazienti con insufficienza terminale d organo (ISMETT) Teleassistenza della disabilità in pazienti affetti da sclerosi multipla e da altre patologie(irccs Bonino Pulejo) Alzheimer e famiglie fragili(irccs Bonino Pulejo) Semplicemente nascere(aopu Policlinico di Catania) Progetto di monitoraggio telecardiologico, per pazienti non autosufficienti (ASP di Palermo) Oasinet Rete per la teleassistenza Socio-Psico-Pedagogica (ASP di Messina)

7 Focus su Teleradiologia 1/2 Confronto e analisi dei progetti: -TELETAC Sistema telematico finalizzato alla realizzazione di una rete regionale per il teleconsulto e la valutazione dell indicazione chirurgica dei pazienti neurolesi gravi. Attivo dal 2010 Strutture Hub: U.O. di Neurochirurgia ARNAS Civico di Palermo e U.O. di Neurochirurgia A.O Villa Sofia Cervello Strutture Spoke: ASP AG P.O. di Sciacca e P.O. S. Giovanni di Dio, ASP PA P.O. Termini Imerese e P.O. Partinico, ASP TP P.O. S. Antonio Abate, Ospedale S. Raffaele Giglio di Cefalù -RESPECT Sistema telematico finalizzato alla realizzazione di una rete provinciale di teleconsulto neurochirurgico per pazienti affetti da trauma cranico ed ictus cerebrale emorragico. Attivo dal 2005 Strutture Hub: U.O. di Neurochirurgia A.O. Papardo Piemone e U.O. di Neurochirurgia A.O.U.P. Messina. Strutture Spoke: ASP ME P.O. di Lipari, P.O. di Milazzo, P.O. di Barcellona Pozzo di Gotto, P.O. di Patti, P.O. S.Agata di Militello, P.O. di Mistretta, P.O. di Taormina

8 Il Tavolo di Lavoro per la Teleradiologia, a partire dalle esperienze dei progetti ReSpeCt e Teletac, ha definito, con l assistenza tecnica del FORMEZ il documento: Linee Programmatiche per progetti di Telemedicina e Studio di Fattibilità per la Rete Regionale di Teleconsulto Neurochirurgico Approvato con D.A. n /12 del 30 ottobre 2012 Con D.A. n. 635/13 del 3 aprile 2013 è stato istituito il Comitato di Coordinamento Tecnico Scientifico per la Rete regionale di Teleconsulto Neurochirurgico - TeleNeuReS

9 La Governance di progetto ed i prossimi passi Comitato di Coordinamento Tecnico Scientifico (CTS) - organismo consultivo di settore (DDAn.635/13del3aprile2013) Consulta dei Nodi della Rete, cui partecipano tutti i Referenti delle strutture HUBe SPOKE della Rete regionale TeleNeuReS(DDG Azienda capofila, ARNAS Civico di Palermo (designazione assessoriale n. Del ) Operano durante tutte le fasi del ciclo di vita del progetto: Fase di Progettazione di dettaglio Fase di Realizzazione Fase di Esercizio della rete TeleNeuReS La Governancea regime Gli esiti/le lezioni della sperimentazione indirizzeranno i nuovi compiti e la nuova organizzazione _AssessoratoSalute/PIR_AreeTematiche/PIR_Telemedicina/PIR_PonGovernance/PIR_Tele NeuRes

10 Stime di economics iniziali e gestionali dei sistemi TeleTAC e ReSpecT Sistema TeleTAC Costo iniziale del progetto: ,00 Fondi: Assess.to Reg.le Salute D.A. n del Canone annuo per la manutenzione: Fondi: Strutture Richiedenti ed Eroganti. Stima costi per ogni nuova sede: attivazione SPOKE: circa, canone di gestione annuale comprensiva dei costi di connettività: ,00 attivazione HUB: circa, canone di gestione annuale comprensiva dei costi di connettività: ,00 Sistema ReSpecT Costo iniziale del progetto: ,00 Fondi: Ministero Istruzione, Università e Ricerca. Canone annuo di manutenzione: ,00 Fondi: Asp Messina. Stima costi per ogni nuova sede: attivazione SPOKE: ,00 circa; canone di gestione annuale senza costi di connettività: 8.500,00 attivazione HUB: ,00 circa; canone di gestione annuale senza costi di connettività: 1.650,00 costi progettazione, installazione e formazione: 5.720,00 Fonte: Studio di fattibilità TeleNeuReS(DA n.2335/12 del )

11 Analisi del progetto e rinnovo della convenzione: Focus su Teleradiologia 2/2 -SeTT (Servizi di Telemedicina e Teleformazione) Componente Teleradiologia Servizio di teleconsulto radiologico di second opinion relativamente a prestazioni di TC e RM, utile a migliorare ed innovare l offerta dei servizi sanitari al cittadino condividendo le competenze all interno della comunità professionale specifica. Attivo dal Giugno 2011 Strutture Hub: U.O. di Radiologia dell A.O.U.P.di Palermo e U.O. di Radiologia dell A.O.U.P.di Catania Strutture Spoke: ASP AG P.O. Canicattie P.O. Ospedali Riuniti Civili di Sciacca, ASP CLP.O. San Cataldo, ASP CT P.O. di Biancavilla, ASP EN P.O. Basilottadi Nicosia, ASP ME P.O. di Lipari, ASP PA P.O. Ingrassia, ASP RG P.O. di VIttoria, P.O. Civile OMPA, ASP SR P.O. Muscatellodi Augusta, ASP TP P.O. di Marsala e P.O. S. Antonio Abate

12 ART Le immagini acquisite e ricostruite della prestazione ed il referto di second opinion devono essere archiviate e conservate legalmente presso il relativo CRIF. ART.5 1. La responsabilità diagnostica nei confronti del paziente resta attribuita alla SSP richiedente.

13 Centri di riferimento (CRIF) Progetto Regionale SETT ASP Messina P.O. Lipari U.O. Radiologia A.O.U.P. Palermo ASP Trapani P.O. di Marsala P.O. S. Antonio Abate ASP Palermo P.O. Ingrassia ASP Enna P.O. Nicosia ASP Catania P.O. Biancavilla U.O. Radiologia A.O.U.P. Catania ASP Caltanissetta P.O. S. Cataldo Strutture Sanitarie periferiche (SSP) ASP Agrigento P.O. Canicattì P.O. Ospedali Riuniti Civili di Sciacca ASP - Ragusa P.O. Vittoria P.O. Civile OMPA ASP - Siracusa P.O. Augusta

14 Focus su Teleradiologia 2/2 La Governance di progetto ed i prossimi passi Implementare i nodi della rete preservando e capitalizzando tutti gli investimenti fatti in termini di piattaforme informatiche, di connettività e di processi operativi, formazione e modus operandi degli operatori coinvolti nel network regionale di teleconsulto SETT nel contesto del SSR.

15 Il progetto EOLIENET, promosso dal Ministero della Salute e sviluppato dall ASP di Messina, nell ambito dei servizi disponibili, offre la possibilità di effettuare nei vari presidi la rilevazione di parametri ematochimici utili ai fini diagnostici. La soluzione tecnologica adottata consiste nella realizzazione di 7 POCT (Point of Care Testing) dislocati presso le strutture di assistenza sanitaria territoriale delle 6 isole che compongono l arcipelago delle Eolie, ovvero Stromboli.Ginostra(2 POCT), Vulcano, Salina, Panarea, Filicudi e Alicudi. La scelta della tipologia e delle caratteristiche della strumentazione diagnostica dei POCT si è basata su specifici requisiti di semplicità di utilizzo e di precisione analitica, privilegiando strumentazione che non richiede una fase preanalitica di trattamento del campione. Dott. Salvatore De Gregorio Dir. Prog. EOLIENET

16 Dott. Salvatore De Gregorio Dir. Prog. EOLIENET

17

18 TSRM Dott.ssa Teresa Calandra

PROGETTO REGIONALE PILOTA DI TELERADIOLOGIA

PROGETTO REGIONALE PILOTA DI TELERADIOLOGIA APQ S.I. 2005 PROGTTO RGIONAL SRVIZI DI TLMDICINA TLFORMAZION (STT) COMPONNT TLMDICINA Assessorato dell conomia PROGTTO RGIONAL PILOTA DI TLRADIOLOGIA CONVNZION PR L ATTUAZION DL PROGTTO PILOTA DI TLRADIOLOGIA

Dettagli

L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN. Modelli di attuazione della sanità elettronica: Regione Sicilia

L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN. Modelli di attuazione della sanità elettronica: Regione Sicilia L innovazione digitale per la sostenibilità del SSN Modelli di attuazione della sanità elettronica: Regione Sicilia Dott. Sergio Buffa Dirigente Area Interdipartimentale Sistemi informativi- Statistiche

Dettagli

Dipartimento della programmazione e dell ordinamento del Servizio sanitario nazionale Direzione generale della programmazione sanitaria

Dipartimento della programmazione e dell ordinamento del Servizio sanitario nazionale Direzione generale della programmazione sanitaria DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICADIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA Dipartimento della programmazione e dell ordinamento del Servizio sanitario nazionale Direzione generale della programmazione

Dettagli

Strutture per le donne vittime di violenza in Sicilia Dati prima rilevazione

Strutture per le donne vittime di violenza in Sicilia Dati prima rilevazione Strutture per le donne vittime di violenza in Sicilia Dati prima rilevazione Forum permanente contro le molestie e la violenza di genere 28 maggio 205 Sequenza attuazione L.r. /202 --202 Approvazione della

Dettagli

Implementazione delle linee guida per il trattamento del dolore cronico e Audit di monitoraggio.

Implementazione delle linee guida per il trattamento del dolore cronico e Audit di monitoraggio. Implementazione delle linee guida per il trattamento del dolore cronico e Audit di monitoraggio. Progetto Obiettivo di Piano Sanitario Nazionale anno 2013 Legge 38/2012 Disposizioni per garantire l'accesso

Dettagli

Scheda di previsione del fabbisogno tecnico-finanziario per la realizzazione della Rete regionale per il teleconsulto neurochirurgico

Scheda di previsione del fabbisogno tecnico-finanziario per la realizzazione della Rete regionale per il teleconsulto neurochirurgico Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato della Salute Codice Fiscale 80012000 Partita I.V.A. 02711070 Dipartimento Regionale Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico Servizio 10 Valutazione

Dettagli

ex art. 10 del decreto legge n.101/2013 convertito, con modificazioni, della Legge n.125/2013 (in G.U. 30/10/2013, n.255)

ex art. 10 del decreto legge n.101/2013 convertito, con modificazioni, della Legge n.125/2013 (in G.U. 30/10/2013, n.255) UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale ex art. 10 del decreto legge n.101/2013 convertito, con modificazioni, della Legge n.125/2013 (in G.U. 30/10/2013, n.255) Dipartimento della programmazione

Dettagli

Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico

Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico Mercoledì 7 giugno 2006 si è tenuta al Policlinico Universitario di Messina la conferenza

Dettagli

PROGETTO INTERAZIENDALE DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TELETAC CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL PROGETTO DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TRA

PROGETTO INTERAZIENDALE DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TELETAC CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL PROGETTO DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TRA PROGETTO INTERAZIENDALE DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TELETAC Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato della Salute CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL PROGETTO DI TELECONSULTO NEUROCHIRURGICO TRA

Dettagli

Azienda N. Titolo intervento art. 20 1. Completamento e adeguamento a norma del plesso dei servizi territoriali di Casteltermini

Azienda N. Titolo intervento art. 20 1. Completamento e adeguamento a norma del plesso dei servizi territoriali di Casteltermini Di seguito le tabella con i 79 interventi previsti dall art. 20, organizzati sia per aziende che per obiettivo di investimento. A fianco l importo per ogni opera prevista dall art. 20 a cui bisognerà aggiungere

Dettagli

Scritto da Administrator Domenica 02 Gennaio 2011 22:22 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Gennaio 2011 17:58. Massimo Russo

Scritto da Administrator Domenica 02 Gennaio 2011 22:22 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Gennaio 2011 17:58. Massimo Russo Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 31 dicembre 2010 sono stati pubblicati i bandi per 2.507 assunzioni a tempo indeterminato nelle aziende ospedaliere e nelle aziende sanitarie provinciali.

Dettagli

62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7

62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7 62 7-2-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 7 FIG. 1 - Rappresentazione dei flussi sulla rete stradale FIG. 2 - Rappresentazione dell accessibilità attiva 7-2-2003 - GAZZETTA

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RILEVAZIONE DEI DATI RELATIVI AI PROGRAMMI DI SCREENING, APPROVATI PER LA MEDICINA SCOLASTICA

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RILEVAZIONE DEI DATI RELATIVI AI PROGRAMMI DI SCREENING, APPROVATI PER LA MEDICINA SCOLASTICA 9-5-2003 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 21 139 CIRCOLARE 9 aprile 2003, n. 1110. Programmi di screening in ambito scolastico. Direttive in merito all art. 4 del decreto n. 2306

Dettagli

Elaborazione su dati GSE

Elaborazione su dati GSE Il fotovoltaico in Sicilia dati al 31 dicembre 2011 Nei grafici seguenti viene rappresentata la distribuzione a livello regionale del numero e della potenza degli impianti fotovoltaici installati (conto

Dettagli

SEMESTRE APRILE-SETTEMBRE 2014

SEMESTRE APRILE-SETTEMBRE 2014 SEMESTRE APRILE-SETTEMBRE 2014 CONVENZIONI SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE Verbale del 13/06/2013 del Consiglio della Fondazione Istituto San Raffaele G. Giglio di Cefalù AA.AA. 2013/16 6.05.2014 Scuola di

Dettagli

REGIONE SICILIANA PIANO NAZIONALE DELLA PREVENZIONE 2005-2007

REGIONE SICILIANA PIANO NAZIONALE DELLA PREVENZIONE 2005-2007 REGIONE SICILIANA PIANO NAZIONALE DELLA PREVENZIONE 2005-2007 I PROGETTI DELLA REGIONE SICILIA SUGLI SCREENING ONCOLOGICI Lo screening della cervice uterina Dott. Saverio Ciriminna Dirigente Generale Ispettorato

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento Regionale Tecnico

Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento Regionale Tecnico Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento Regionale Tecnico RELAZIONE SULL ANDAMENTO DEL SETTORE DEI CONTRATTI PUBBLICI IN SICILIA ANNO 2013 (L.R. 12/2011, art.4,

Dettagli

Proposta di PSIM (Piano Sanitario Isole Minori) Regione Siciliana

Proposta di PSIM (Piano Sanitario Isole Minori) Regione Siciliana 1 Proposta di PSIM (Piano Sanitario Isole Minori) Regione Siciliana contesto Il particolare contesto orogeografico della Regione Siciliana è costituito anche dagli arcipelaghi delle Eolie (o Lipari), delle

Dettagli

20-2-2015 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 8 59

20-2-2015 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 8 59 20-2-2015 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 8 59 organismo... ore sett.... comune... tipo di attività... tipo di lavoro... dal...; 9) operare/non operare a qualsiasi titolo in presidi,

Dettagli

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA SICILIA 3 SSN Messina Trapani Palermo Enna Catania 3 SSN Agrigento 1 SSN Caltanissetta Siracusa 1 SSN Ragusa Distribuzione dei Centri Antifumo per provincia AGRIGENTO E PROVINCIA ASL 1 - Poliambulatorio

Dettagli

Il dolore cronico in Sicilia. Il punto della situazione 2015

Il dolore cronico in Sicilia. Il punto della situazione 2015 Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia/Cervello. Palermo U.O. Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore Dott.ssa M.Lucia Il dolore cronico in Sicilia. Il punto della situazione 2015 DECRETO

Dettagli

REPORT GRUPPO DI LAVORO III

REPORT GRUPPO DI LAVORO III REPORT GRUPPO DI LAVORO III Piattaforma web Network per la RCS per la gestione dei flussi informativi ed organizzazione Centrale di produzione coordinata e permanente delle pillole informative del SSR

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Progetto Mattone Internazionale Il Patto per l internazionalizzazione dei SSR: impegni dei livelli regionali"

Progetto Mattone Internazionale Il Patto per l internazionalizzazione dei SSR: impegni dei livelli regionali Regione Siciliana Assessorato della Salute Progetto Mattone Internazionale Il Patto per l internazionalizzazione dei SSR: impegni dei livelli regionali" Roma 12-13 febbraio 2014 Dirigente Area Interdipartimentale

Dettagli

Progetto POAT SALUTE Risultati e prospettive Linee regionali 1, 5, 6, 7 per la Regione Siciliana Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014

Progetto POAT SALUTE Risultati e prospettive Linee regionali 1, 5, 6, 7 per la Regione Siciliana Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Progetto POAT SALUTE Risultati e prospettive Linee regionali 1, 5, 6, 7 per la Regione Siciliana Comitato di Sorveglianza Roma, 20 giugno 2014 Titolo: Poat Salute Opportunità: La progettualità è stata

Dettagli

(GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA DEL DECRETO DEL DATI AGGIORNATI AL

(GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA DEL DECRETO DEL DATI AGGIORNATI AL Audit regionale per la valutazione e gestione del paziente con dolore cronico (GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA DEL 24-1-2014 - DECRETO DEL 27-12-2013 - DATI AGGIORNATI AL 01-09-2016) All interno

Dettagli

MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA, RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA Ufficio VII

MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA, RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA Ufficio VII MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA, RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA Ufficio VII Piano di Formazione/Ricerca rivolto al personale della scuola impegnato nell integrazione scolastica degli

Dettagli

EVENTO INTERNAZIONALIZZAZIONE. TORINO, 08 novembre 2012 Sicilia Giada Li Calzi

EVENTO INTERNAZIONALIZZAZIONE. TORINO, 08 novembre 2012 Sicilia Giada Li Calzi EVENTO INTERNAZIONALIZZAZIONE TORINO, 08 novembre 2012 Sicilia Giada Li Calzi Dirigente esterno Ufficio di Gabinetto dell Assessore fondi europei, ricerca sanitaria, progettazione e comunicazione Membro

Dettagli

Codice Filiale: 0813 Cab: 16601 Tel: 0922 490711 Fax: 0922 21799 Filiale ALCAMO VIALE EUROPA, 303-91011 ALCAMO (TP)

Codice Filiale: 0813 Cab: 16601 Tel: 0922 490711 Fax: 0922 21799 Filiale ALCAMO VIALE EUROPA, 303-91011 ALCAMO (TP) Filiale AGRIGENTO N. 1 PIAZZALE ROSSELLI - 92100 AGRIGENTO (AG) Codice Filiale: 0813 Cab: 16601 Tel: 0922 490711 Fax: 0922 21799 Filiale ALCAMO VIALE EUROPA, 303-91011 ALCAMO (TP) Codice Filiale: 0708

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 5 DEL 14-04-2009 REGIONE SICILIA. Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale.

LEGGE REGIONALE N. 5 DEL 14-04-2009 REGIONE SICILIA. Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale. LEGGE REGIONALE N. 5 DEL 14-04-2009 REGIONE SICILIA Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIA N. 17 del 17 aprile 2009 SUPPLEMENTO ORDINARIO

Dettagli

Linee Programmatiche e Studio di Fattibilità per la Rete Regionale di Teleconsulto Neurochirurgico

Linee Programmatiche e Studio di Fattibilità per la Rete Regionale di Teleconsulto Neurochirurgico Linee Programmatiche e Studio di Fattibilità per la Rete Regionale di Teleconsulto Neurochirurgico dai sistemi interaziendali TeleTac e ReSpect al sistema regionale TeleNeuReS ALLEGATO C Presentazioni

Dettagli

La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza

La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza 1 La strategia per lo sviluppo del Sud ha come requisito essenziale la soddisfazione dei diritti di cittadinanza Con scuola, sicurezza, qualità dell aria e dell acqua, la giustizia è uno dei servizi essenziali

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

Invecchiamento della popolazione. Livelli minimi di assistenza. Gestione delle patologie croniche

Invecchiamento della popolazione. Livelli minimi di assistenza. Gestione delle patologie croniche Il contesto attuale: keywords Invecchiamento della popolazione Livelli minimi di assistenza Gestione delle patologie croniche Appropriatezza del servizio e della risposta sanitaria Sviluppo sostenibile

Dettagli

Regolamento. Personale Infermieristico S. U. E. S. 118

Regolamento. Personale Infermieristico S. U. E. S. 118 Regolamento Personale Infermieristico S. U. E. S. 118 Sommario : 1. Obiettivo AZIENDAOSPEDALIERA RIUNITI PAPARDO PIEMONTE 2. Finalità 3. Criteri di ammissione al servizio 118 4. Elenco Postazioni 118 5.

Dettagli

RELAZIONE SULLE ATTIVITA DEL 2009

RELAZIONE SULLE ATTIVITA DEL 2009 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL LAVORO, DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL EMIGRAZIONE DIPARTIMENTO LAVORO Centro Informatico - Unità Intranet/Internet

Dettagli

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA SICILIA 2 SSN 2 SSN Messina Messina Trapani Palermo Catania 7 SSN Enna Agrigento Caltanissetta 1 SSN Caltanissetta Siracusa 1 SSN Ragusa Distribuzione dei Centri Antifumo per provincia AGRIGENTO E PROVINCIA

Dettagli

FRUIZIONE BENI CULTURALI IN SICILIA 2012-2013

FRUIZIONE BENI CULTURALI IN SICILIA 2012-2013 Agrigento Museo archeologico 12.664 34.760 47.424 137.376,50 15.769 36.137 51.906 165.542,50 Agrigento Parco archeologico della Valle dei Templi 291.428 240.328 531.756 2.860.758,50 339.738 204.141 543.879

Dettagli

Dott. Fabrizio De Nicola

Dott. Fabrizio De Nicola Il sistema sanitario non può più fare a meno della competenza manageriale in quanto il bisogno di salute della popolazione si articola in domande sempre più complesse. Aprire una nuova stagione di formazione

Dettagli

UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i. Lucia. La rete di Terapia. le cefalee: prospettive

UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i. Lucia. La rete di Terapia. le cefalee: prospettive UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i Lucia i La rete di Terapia del Dolore e le cefalee: stato attuale e prospettive Epidemiologia del dolore cronico In occidente: 39%

Dettagli

Volumi di prestazioni in Radiologia: un modello per la valutazione della performance dell

Volumi di prestazioni in Radiologia: un modello per la valutazione della performance dell Volumi di prestazioni in Radiologia: un modello per la valutazione della performance dell Equipe Radiologica e delle apparecchiature. Percorso sperimentale SIRM Sicilia Dr. Placido Romeo Dr. Giuseppe Capodieci

Dettagli

Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo?

Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo? Il Decreto attuativo della Regione Lazio: Punto di arrivo o punto di sviluppo? Francesco Cognetti Istituto Regina Elena Camera dei Deputati 2 Dicembre 2010 Perché una rete oncologica? Integrare tutte le

Dettagli

Registrazione N.193 del 29/12/2005 presso il Tribunale di Caltanissetta. N 9 - Anno VI Settembre 2011

Registrazione N.193 del 29/12/2005 presso il Tribunale di Caltanissetta. N 9 - Anno VI Settembre 2011 N 9 - Anno VI Settembre 2011 Rischio clinico: in Sicilia approvati nuovi standard della Joint Commission Il recente decreto assessoriale del 12 agosto 2011 Approvazione dei nuovi standard Joint Commission

Dettagli

PIANI ATTUATIVI AZIENDALI

PIANI ATTUATIVI AZIENDALI PIANI ATTUATIVI AZIENDALI Il Piano attuativo delle Aziende sanitarie del Servizio Sanitario regionale è, ai sensi dell art.5 della legge regionale 14 aprile 2009, n.5, atto della programmazione sanitaria

Dettagli

Ore Attribuite. 161 CEFOP PA Formazione istruzione e lavoro Palermo 3.03 74 5400 686.653,31 162.000,00 848.653,31

Ore Attribuite. 161 CEFOP PA Formazione istruzione e lavoro Palermo 3.03 74 5400 686.653,31 162.000,00 848.653,31 161 CEFOP PA Formazione istruzione e lavoro Palermo 3.03 74 5400 686.653,31 162.000,00 848.653,31 1277 CIAPI SR SR meccanica delle costruzioni Siracusa 3.03 73 3000 252.782,00 90.000,00 342.782,00 1460

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

Il PATTO DEI SINDACI : Giugno 2015. Un impegno per l energia sostenibile

Il PATTO DEI SINDACI : Giugno 2015. Un impegno per l energia sostenibile Il PATTO DEI SINDACI : Giugno 2015 Un impegno per l energia sostenibile Seminario Il Patto dei Sindaci Programma di assistenza tecnica alle Amministrazioni Locali per lo Start up Agrigento, Enna, Trapani,

Dettagli

Regione Sicilia. Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori al 31 dicembre 2006. Istruzioni per la compilazione

Regione Sicilia. Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori al 31 dicembre 2006. Istruzioni per la compilazione Regione Sicilia Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori al 31 dicembre 2006 Istruzioni per la compilazione Determinazione del valore dei debiti verso i fornitori al 31 dicembre 2006 1 INDICE

Dettagli

AGLI UFFICI DI PRESIDENZA E DELLA PROGRAMMAZIONE DELLE PROVINCE SICILIANE:

AGLI UFFICI DI PRESIDENZA E DELLA PROGRAMMAZIONE DELLE PROVINCE SICILIANE: Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità Dipartimento delle Infrastrutture e della Mobilità e dei Trasporti ex Servizio 4 - Politiche Urbane

Dettagli

Immobili in comodato ai Comitati C.R.I. in Sicilia Ubicazione Proprietario Catasto Comodatario - Utilizzo

Immobili in comodato ai Comitati C.R.I. in Sicilia Ubicazione Proprietario Catasto Comodatario - Utilizzo Immobili in comodato ai Comitati C.R.I. in Sicilia Ubicazione Proprietario Catasto Comodatario - Utilizzo 1 LICATA (AG) Via Panepinto Licata Agrigento Sede C.R.I. di Licata 2 MENFI (AG) Corso Bilello,

Dettagli

Prot.n. 5049/A22 Vittoria, 27/10/2014

Prot.n. 5049/A22 Vittoria, 27/10/2014 Prot.n. 5049/A22 Vittoria, 27/10/2014 VERBALE DI GARAN. 1 per l affidamento di incarico professionale di Direzione dei lavori, misura e contabilità, Coordinamento sicurezza in fase di esecuzione e Certificato

Dettagli

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA

SICILIA AGRIGENTO E PROVINCIA SICILIA 3 SSN Messina Messina Trapani Palermo Enna Catania 2 SSN Agrigento Caltanissetta Caltanissetta Ragusa Siracusa Distribuzione dei Centri Antifumo per provincia AGRIGENTO E PROVINCIA ASL 1-Poliambulatorio

Dettagli

Rif. Prot. n. Oggetto: Progetto VALORE PAESE DIMORE. Invito a manifestare interesse per la partecipazione al progetto

Rif. Prot. n. Oggetto: Progetto VALORE PAESE DIMORE. Invito a manifestare interesse per la partecipazione al progetto Direzione Regionale Sicilia Trasmessa via e-mail Non segue originale Palermo, Prot. n. 2013/ /DRSI/POTS Agli Enti di cui all allegato elenco E p.c. All ANCI Sicilia ancisicilia@pec.it Rif. Prot. n. Oggetto:

Dettagli

CALENDARIO SERVIZI TEMPORANEI FILATELICI CON ANNULLO SPECIALE E TARGHETTA PUBBLICITARIA

CALENDARIO SERVIZI TEMPORANEI FILATELICI CON ANNULLO SPECIALE E TARGHETTA PUBBLICITARIA FILATELIA Commerciale Servizi Temporanei Roma, 27/11/12 CALENDARIO SERVIZI TEMPORANEI FILATELICI CON ANNULLO SPECIALE E TARGHETTA PUBBLICITARIA pubblicato anche sul sito Internet www.poste.it/postali/filatelia

Dettagli

SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE

SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE SINAPSYS SRL COMPANY PROFILE www.sinapsys.it info@sinapsys.it sinapsys@certificatamail.it HEADQUARTER via s. Giuseppe Moscati, 3 88068 Soverato (CZ) - ITALY FILIALE Centro Italia via Francesco Ferraironi,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI - SICILIA

CAMERA DEI DEPUTATI - SICILIA CAMERA DEI DEPUTATI - SICILIA TRAPANI TRAPANI - CRAXI VITTORIO detto BOBO Commissione Affari esteri e comunitari Gruppo Misto/NPSI Editore (Laurea in scienze politiche) MARSALA - GRILLO MASSMO VINCENZO

Dettagli

Soccorso sulle piccole isole

Soccorso sulle piccole isole Soccorso sulle piccole isole Dott. Marco Palmeri Convegno H.E.M.S. Association C. O. S.U.E.S. 118 S.U.E.M. 118 Regione del Veneto 1 Bacino Palermo-Trapani Montegrotto Terme (PD) A.R.N.A.S. Ospedale Civico

Dettagli

m.9 x 0,10 = Punti 0,90 A.S.L. n. 9 Palermo a.1 x 1,20 = Punti 1,20 m. 8 x 0,10 = Punti 0,80

m.9 x 0,10 = Punti 0,90 A.S.L. n. 9 Palermo a.1 x 1,20 = Punti 1,20 m. 8 x 0,10 = Punti 0,80 CHIRURGIA D ACCETTAZIONE ED URGENZA. SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PRODOTTI DAL DOTT. MARINO MAURO ANTONIO NATO A TERMINI IMERESE IL 07.02.1974 ALLEGATA IL VERBALE N. 2 DEL 11/10/2011. SEPARATO 2 FIGLI.

Dettagli

RADUNO REGIONALE SIRM SICILIA Siracusa 19/21 novembre 2015

RADUNO REGIONALE SIRM SICILIA Siracusa 19/21 novembre 2015 RADUNO REGIONALE SIRM SICILIA Siracusa 19/21 novembre 2015 GIOVEDI 19 NOVEMBRE GIOVEDI 19 NOVEMBRE 10,00/12,30 Riunioni Societarie 10,00 Insediamento Seggio Elettorale Gruppo Regionale SIRM Sicilia 10,00

Dettagli

QUALE SPAZIO PER LA SALUTE?

QUALE SPAZIO PER LA SALUTE? AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE SOCIALE E INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA I FONDI STRUTTURALI NELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020: QUALE

Dettagli

Angelo Aliquò. Estratto Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale. Nome / Cognome. Data di nascita 16 gennaio 1968

Angelo Aliquò. Estratto Curriculum Vitae. Informazioni personali. Esperienza professionale. Nome / Cognome. Data di nascita 16 gennaio 1968 Estratto Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Angelo Aliquò Data di nascita 16 gennaio 1968 Esperienza professionale Periodo dal 14 febbraio 2014 Direttore generale SEUS SCpA Management,

Dettagli

Esperienza della Regione Sicilia

Esperienza della Regione Sicilia ASSESSORATO DELLA SALUTE Osteonecrosi dei mascellari (ONJ): Prevenzione, Diagnosi, Trattamento UPDATE 2010 Alessandria, 5 giugno 2010 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO Esperienza della Regione Sicilia

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA Policlinico G. Martino Messina Deliberazione del Commissario Straordinario n 1163 del 28/11/2013 A seguito di Proposta n. 736 in data 26/11/2013 U.O.C. Settore Affari

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO

PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO PUNTI A) E B) DEL REGOLAMENTO Pagina 1 di 5 1) CEFALU' SI RAGGIUNGE DALL'AUTOSTRADA: A [ ] CATANIA-SIRACUSA B [ ] PALERMO-CATANIA C [*] PALERMO-MESSINA 2) COME SI CHIAMA L'AEROPORTO DI CATANIA? A [ ] FALCONE-

Dettagli

Tecnico della Prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro. Posizione Organizzativa - Dipartimento di Prevenzione Medico

Tecnico della Prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro. Posizione Organizzativa - Dipartimento di Prevenzione Medico INFORMAZIONI PERSONALI Nome Poloni Mario Data di nascita 25/09/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Tecnico della Prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956)

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956) Allegato B BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE (Regime d aiuto n. 646/2009, approvato dalla Commissione Europea con Decisione C 2010/2956) In risposta all obiettivo dell UE di garantire a tutti i cittadini

Dettagli

Servizio Accoglienza Attiva per i Cittadini Stranieri

Servizio Accoglienza Attiva per i Cittadini Stranieri Servizio Accoglienza Attiva per i Cittadini Stranieri Garantisce assistenza e supporto all utenza straniera che afferisce all Azienda. Il servizio si avvale della consulenza di mediatori culturali, del

Dettagli

Convegno Annuale AISIS. IT nella creazione di valore e nell innovazione di prodotto in sanità: un modello di teleconsulto

Convegno Annuale AISIS. IT nella creazione di valore e nell innovazione di prodotto in sanità: un modello di teleconsulto Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità Convegno Annuale AISIS Mobile Health: innovazione sostenibile per una sanità 2.0 IT nella creazione di valore e nell innovazione di prodotto in sanità:

Dettagli

HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario

HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario HTA & Sostenibilità del Sistema sanitario L esperienza in Ires Piemonte Torino, 17 Aprile 2015 Chiara Rivoiro Valeria Romano Il primo passo: PSSR 2007-2010 Riteniamo che le funzioni di un moderno technology

Dettagli

Prot.n.AOODGAI/370 Roma, 15/01/2014

Prot.n.AOODGAI/370 Roma, 15/01/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Affari Internazionali

Dettagli

OGGETTO: Rete Unitaria Amministrazione Regionale. Comunicazione indirizzi e password, modalità di accesso e gestione. Convocazione.

OGGETTO: Rete Unitaria Amministrazione Regionale. Comunicazione indirizzi e password, modalità di accesso e gestione. Convocazione. REPUBBLICA ITALIANA Numero di Codice Fiscale 80012000826 Numero di Partita I.V.A. 02711070827 Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali ed Ambientali e della Pubblica Istruzione Dipartimento Regionale

Dettagli

AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI

AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI Provincia Autonoma di Trento AZIENDA PROVINCIALE PER I SERVIZI SANITARI Trento via Degasperi 79 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Reg. delib. n. 473 2011 OGGETTO: Riorganizzazione delle attività

Dettagli

Iscritto all Ordine dei Medici della Prov.di Firenze prima e di Messina poi, al n 5149 ; *****

Iscritto all Ordine dei Medici della Prov.di Firenze prima e di Messina poi, al n 5149 ; ***** Curriculum Vitae Europass (Allegato all istanza per l inserimento nell Elenco permanente ed aggiornamento periodico degli aspiranti idonei alla nomina a Direttore Generale delle Aziende Sanitarie Provinciali,

Dettagli

Zone Scout della Regione Sicilia

Zone Scout della Regione Sicilia Zone Scout della Regione Sicilia DIOCESI DELLA REGIONE SICILIA ZONE SICILIANE PROVINCE-LOCALITÀ DIOCESI CONCORDIA AGRIGENTO-SCIACCA AGRIGENTO EREA ENNA - CALTANISSETTA MERIDIONALE PIAZZA ARMERINA ETNEA

Dettagli

La Salute come occasione di sviluppo territoriale. Giada Li Calzi

La Salute come occasione di sviluppo territoriale. Giada Li Calzi La Salute come occasione di sviluppo territoriale Giada Li Calzi AVERE A CUORE l interesse di cittadini e operatori Piano di rientro come condizionalità ex ante: un occasione di riqualificazione della

Dettagli

ASSE II. Obiettivo Operativo II.4. Rafforzamento delle strutture operative e delle competenze nella Pubblica Amministrazione

ASSE II. Obiettivo Operativo II.4. Rafforzamento delle strutture operative e delle competenze nella Pubblica Amministrazione Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione ASSE II Obiettivo Operativo II.4 Rafforzamento delle strutture operative e delle competenze nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Progetto Operativo di Assistenza Tecnica POAT Salute 2007-2013

Progetto Operativo di Assistenza Tecnica POAT Salute 2007-2013 Progetto Operativo di Assistenza Tecnica POAT Salute 2007-203 Progetto di Dettaglio della Rete TeleNeuReS Teleconsulto Neurochirurgico in Rete Sicilia Proposta del CTS A cura di: Assessorato della Salute

Dettagli

Dipartimento Regionale Protezione Civile. Protocollo d intesa

Dipartimento Regionale Protezione Civile. Protocollo d intesa Dipartimento Regionale Protezione Civile Protocollo d intesa tra Dipartimento Regionale di Protezione Civile della Presidenza della Regione Siciliana e i Centri Servizi per il Volontariato della Regione

Dettagli

Health Information Technology

Health Information Technology Health Information Technology IRCCS Ospedale Opera di San Pio da Pietrelcina San Giovanni Rotondo con il contributo di: disegno s.r.l. servizi e sistemi di archiviazione INTRODUZIONE In un contesto socio-economico

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E TURISTICI ROCCO CHINNICI

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E TURISTICI ROCCO CHINNICI Istituto Tecnico Tecnologico Statale E. MAJORANA Milazzo (ME) PROT. 3332 del 21/04/2015 Campobello 21/04/2015 ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E TURISTICI ROCCO CHINNICI INDIRIZZO

Dettagli

Consulta Ordini degli Ingegneri Sicilia Via F. Crispi, 120 90139 Palermo (PA) Codice Fiscale 80027710823. Bilancio consuntivo 2013

Consulta Ordini degli Ingegneri Sicilia Via F. Crispi, 120 90139 Palermo (PA) Codice Fiscale 80027710823. Bilancio consuntivo 2013 Consulta Ordini degli Ingegneri Sicilia Via F. Crispi, 120 90139 Palermo (PA) Codice Fiscale 80027710823 Bilancio consuntivo 2013 Bilancio previsionale 2014 Premessa Il presente documento, che costituisce

Dettagli

NGN & WIFI PROMOSSI DALLA PA

NGN & WIFI PROMOSSI DALLA PA Il Trentino Territorio d innovazione Mario Groff mario.groff@trentinonetwork.it L infrastrutturazione in larga banda ed in fibra ottica sono elementi abilitanti allo sviluppo imprenditoriale, dei servizi

Dettagli

SNTFNC67D20C351I. Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Qualifica di Dirigente. Qualifica di Capo Redattore

SNTFNC67D20C351I. Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Qualifica di Dirigente. Qualifica di Capo Redattore CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo FRANCESCO SANTOCONO N. 5, VIA SALVATORE DI FRANCO, 95125, CATANIA (CT) Telefono 0957594853 3331950730 Fax 0957594944 E-mail

Dettagli

Progetto Atipico. Partners

Progetto Atipico. Partners Progetto Atipico Partners Imprese Arancia-ICT Arancia-ICT è una giovane società che nasce nel 2007 grazie ad un gruppo di professionisti che ha voluto capitalizzare le competenze multidisciplinari acquisite

Dettagli

Punto 10 all Ordine del Giorno

Punto 10 all Ordine del Giorno QUADRO STRATEGICO NAZIONALE 2007-2013 PER LE REGIONI DELLA CONVERGENZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE RICERCA E COMPETITIVITA (CCI: 2007IT161PO006) Punto 10 all Ordine del Giorno INFORMATIVA SULLE MODALITÀ

Dettagli

La proposta di una Rete Formativa Nazionale

La proposta di una Rete Formativa Nazionale SIFO e la formazione post lauream: La proposta di una Rete Formativa Nazionale Prof. Rosario Pignatello Direttore SSFO Università degli Studi di Catania 1 L evoluzione negli anni della Scuola di Specializzazione

Dettagli

L a cardiologia interventistica

L a cardiologia interventistica Evento Formativo ANMCO 2014 L a cardiologia interventistica nella pratica quotidiana: confronto di esperienze Programma preliminare Palermo 26-27 settembre 2014 Palermo, 26 settembre 2014 15.00 Saluti

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE : SICILIA DIOCESI : NICOSIA ELENCO RISERVISTI GRADUATORIA DEFINITIVA CONCORSO RISERVATO PERSONALE DOCENTE DI RELIGIONE - SCUOLA PRIMO E SECONDO GRADO PAG. 1 DIOCESI : NICOSIA 000001 NOVELLO MARIA YF/005712 38,60 12,00 13,00 4,00 09,60 M GQR 02 30/05/1965 LEONFORTE (EN)

Dettagli

Dott.ssa Laura Calcara Dott.ssa Julie Lidia Citarrella U.O.C. Integrazione Socio-Sanitaria ASP PALERMO. Le dimissioni protette: esperienze sul campo

Dott.ssa Laura Calcara Dott.ssa Julie Lidia Citarrella U.O.C. Integrazione Socio-Sanitaria ASP PALERMO. Le dimissioni protette: esperienze sul campo Dott.ssa Laura Calcara Dott.ssa Julie Lidia Citarrella U.O.C. Integrazione Socio-Sanitaria ASP PALERMO Le dimissioni protette: esperienze sul campo Il territorio dell ASP Palermo Comprende la provincia

Dettagli

ForumPA 2010. Convegno: Telemedicina, la salute a portata di click. Telemedicina: il ruolo delle Società scientifiche; la SIT

ForumPA 2010. Convegno: Telemedicina, la salute a portata di click. Telemedicina: il ruolo delle Società scientifiche; la SIT ForumPA 2010 Convegno: Telemedicina, la salute a portata di click. Telemedicina: il ruolo delle Società scientifiche; la SIT Giancarmine Russo Segretario generale SIT Roma, 20 maggio 2010 Agenda Le basi

Dettagli

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali PRIMA INDAGINE NAZIONALE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLE RETI ONCOLOGICHE REGIONALI (Dicembre 2014 - Febbraio 2015) Programma Azioni Centrali: DEFINIRE

Dettagli

My Hospital Assistant

My Hospital Assistant Centro Ricerca Elettronica ed Informatica CREI Centro Ricerca Elettronica ed Informatica Progetto PON04a3_00222 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dello Sviluppo Economico

Dettagli

PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE. anno 2012

PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE. anno 2012 PIANO ANNUALE DI ATTIVITA RETE ONCOLOGICA REGIONALE anno Vista la delibera costitutiva della ROR (dicembre 2008) e considerate le finalità della rete oncologica come già espresse dal Piano Sanitario Regionale

Dettagli

Piano di Azione e Coesione fase III

Piano di Azione e Coesione fase III Piano di Azione e Coesione fase III Il PO FESR e 2007/2013 rimodulazione del PO FESR 2007/2013 Dipartimento Regionale Fondi Strutturali Europei Palermo 31 dicembre 2013 Adesione della Regione Siciliana

Dettagli

Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA

Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA Progetti assistiti a livello nazionale e regionale (art.11, comma 1 del D.P.R. 263/12) IL PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALL AVVIO DEI CPIA Indicazioni per la realizzazione del progetto assistito USR Sicilia

Dettagli

La Riforma del Sistema Sanitario Regionale. L.R. n 5/2009. Norme per il riordino del Servizio sanitario. regionale

La Riforma del Sistema Sanitario Regionale. L.R. n 5/2009. Norme per il riordino del Servizio sanitario. regionale La Riforma del Sistema Sanitario Regionale L.R. n 5/2009 Norme per il riordino del Servizio sanitario regionale 1 Introduzione La riforma nasce dalla necessità di riorganizzare un sistema sanitario che

Dettagli

Azienda Ospedaliera Cannizzaro

Azienda Ospedaliera Cannizzaro Regione Sicilia Catania () - Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania... Pag. 227 Catania () - Casa di Cura Gretter Lucina... Pag. 228 Catania () - Humanitas Centro Catanese di... Pag. 229 Viagrande ()

Dettagli

Descrizione dell'impresa

Descrizione dell'impresa Denominazione : XENIA PROGETTI s.r.l. Azienda fondata nel 1990 Descrizione dell'impresa Sede: 95021 Acicastello (CT), Via Acicastello, 71 Forma giuridica: S.r.l. Settore: ICT- Progettazione, consulenza

Dettagli

GUCCIO FRANCESCO PAOLO. Dirigente Amministrativo di struttura complessa. Responsabile - Unità Operativa Complessa Servizio Facility Management

GUCCIO FRANCESCO PAOLO. Dirigente Amministrativo di struttura complessa. Responsabile - Unità Operativa Complessa Servizio Facility Management INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 17/06/1961 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio GUCCIO FRANCESCO PAOLO Dirigente Amministrativo di struttura complessa Responsabile

Dettagli