Una esclusiva di Professionisti Scuola Network che in anteprima svela finalmente il dato più atteso per tanti docenti alle prese con il piano di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una esclusiva di Professionisti Scuola Network che in anteprima svela finalmente il dato più atteso per tanti docenti alle prese con il piano di"

Transcript

1 Una esclusiva di Professionisti Scuola Network che in anteprima svela finalmente il dato più atteso per tanti docenti alle prese con il piano di stabilizzazione imminente e che stanno facendo i conti con la possibilità di dover inserire nella domanda per la Fase B nazionale l ordine delle province secondo cui intendono partecipare per l attribuzione dei ruoli sui posti residui dell OD. L esclusiva elaborazione di PSN ha permesso di verificare quali siano le effettive disponibilità che potranno risultare residuate al termine delle Fasi 0 e A e disponibili per la fase B nazionale ripartite per ciascuna classe di concorso e provincia. Il dato è fondamentale per comprendere se potrebbero residuare posti per la fase B nazionale e se la loro distribuzione sia tale da costringere a fare le valige i precari storici inseriti nelle Gae. L analisi realizzata grazie all'incrocio per la prima volta di tutti i dati reperiti da PSN e di quelli messi a disposizione dal MIUR ha permesso di fare luce su quali siano le possibilità di ruolo dei docenti dei vari ordini e gradi individuando per ciascuna classe di concorso i posti che saranno residuati alla fase B. Un dato emerge subito evidente dall analisi condotta da PSN, i posti oltre ad essere molto esigui su numerosissime classi di concorso saranno in gran parte appannaggio degli idonei delle gm avendo attribuito loro la precedenza assoluta su tutti i posti delle fasi B e C. L analisi ha evidenziato numerose classi di concorso dove i posti residui sono pari a 0. Sono infatti pari a 0 i posti che residueranno per la fase B sulle seguenti cdc comuni, tra queste: Infanzia, A017, A019, A025, A028, A031, A032, A036, A037, A048, A060, A061, A074, A075, A345. Posti residui quasi nulli o poco significativi rispetto alla numerosità degli iscritti in Gae per le seguenti cdc (in parentesi i posti residui e su quante province): Primaria (20 posti su 2 province), A018 (3 posti su 3 province), A022 (1 posto), A029 (2 posti su 2 province), A030 (1 posto), A038 (4 posti su 4 province), A047 (12 posti su 4), A049 (3 posti su 2), A051 e A052 (1 posto), A245 (20 posti su 11), A246 (8 posti su 6), A346 (2 posti su 2), C260 (2 posti su 2) e C270 (9 posti su 7 province). Poche le cdc che avranno numerosi posti residui per fase B, per carenza di aspiranti in Gae in diverse province (in parentesi i posti residui e su quante province): A013 (87 posti su 33 province), A020 (238 posti su 60), A024 (38 posti su 25), A033 (455 posti su 71), A034 (70 posti su 28), A035 (59 posti su 35), A039 (56 su 29), A040 (73 posti su 46) e A050 (147 posti su 30). Pochissime le cdc che avranno più di 200 posti residui per fase B e che potranno essere coperti solo in minima parte per carenza di presenti in Gae e Gm: A042 (336 posti su 67), A043 (938 su 46), A059 (1823 posti su 63), A445 (435 posti su 64) e A446 (327 posti su 76). Il dato shock più evidente che viene fuori dall analisi è la beffa che per quelle poche classi di concorso che hanno posti che residuano per la fase B saranno quasi tutti attribuiti agli idonei presenti in gm 2012 per la precedenza assoluta attribuita loro dalla legge di riforma della buona scuola appena approvata in parlamento. Dunque chi è presente in Gae e non ha specializzazione sul sostegno partecipa alla fase B nazionale con davvero poche speranze se la propria cdc presenta ancora idonei in gm Possibilità per chi è in gae che invece sono molto più alte sul sostegno dove i posti sono molto più numerosi su Fase 0+A per un totale di a fronte di circa 14 mila specializzati (secondo l opuscolo della buona scuola pag. 78) e quindi potrebbero restare liberi circa cattedre di sostegno non date a ruolo ma la precedenza su tutti posti della fase B riservata agli idonei rischia di lasciare ai presenti in gae posti in province più lontane da quello che si sarebbero attesi. Sostegno su cui l analisi di PSN non ha calcolato però i posti residui dettagliati per ciascuna provincia ma solo il dato complessivo, visto che sarà oggetto di una analisi molto più dettagliata di prossima pubblicazione. Riportiamo di seguito il dettaglio per alcune delle classi di concorso più numerose i posti residui

2 che potrebbero avanzare la fase B nazionale: Infanzia Comune: sono presenti in gae docenti se contati una volta col punteggio maggiore tra tutte le graduatorie in cui sono presenti secondo il criterio indicato dal Miur e conteggiati come indicato nel foglio 2. I posti a ruolo per fase provinciale 0+A sono e dunque docenti non troveranno sistemazione. La numerosità dei candidati per ciascuna provincia è tale che non si potrà avere nessun posto residuo. Dunque neppure i idonei potranno accedere alla fase B e dovranno pertanto sperare solo sulla fase provinciale 0+A per poter essere immessi in ruolo non essendo previsto alcun organico aggiuntivo in fase C per la scuola dell infanzia. Primaria Comune: sono presenti in Gae docenti se conteggiati una volta secondo i criteri del foglio 2. I posti a ruolo per fase provinciale 0+A sono e dunque docenti non troveranno sistemazione. La numerosità dei candidati per ciascuna provincia è tale che soltanto su 2 province (Lodi e Savona) ci potranno essere posti per un totale di 20 posti così ripartiti 18 a lodi e 2 a Savona. Briciole a cui potranno accedere solo gli idonei per la precedenza assoluta loro riservata su fase B e che cmq lascerà a bocca asciutta quasi la totalità dei idonei che insieme ai docenti delle Gae dovranno attendere e sperare nella fase C nazionale successiva per poter aspirare al ruolo. A017: sono presenti in Gae docenti che possono vantare un punteggio più alto su tale tutto soltanto 84 dunque ci sono aspiranti in graduatoria in più rispetto ai posti. Con tali premesse dunque non si svuoteranno le gae per la classe di concorso A017 in nessuna provincia. A riprova di quanto affermato la colonna DB del foglio 4 in cui sono indicati il numero di province in cui avanzeranno posti per la fase B pari in questo caso a 0 province con zero posti residui per fase B. Questo significa che i 730 idonei al concorso presenti nelle gm non potranno aspirare ad ottenere alcun ruolo sulla fase nazionale B per la classe di concorso A017 nonostante la precedenza assoluta riservata loro dalla legge appena approvata dal Governo. A019: sono presenti in Gae docenti che possono vantare un punteggio più alto su tale tutto soltanto 36 dunque ci sono aspiranti in graduatoria in più rispetto ai posti. La numerosità dei docenti in ciascuna graduatoria ad esaurimento provinciale è tale che nessun posto possa avanzare come residuo per la fase B. Questo significa che i 566 idonei al concorso presenti nelle gm non potranno aspirare ad ottenere alcun ruolo sulla fase nazionale B per la classe di concorso A019 al pari dei presenti in gae. Stessa situazione per le cdc A025 e A028 con zero posti residui per fase B nazionale, il cui dettaglio è evidente dal file allegato all articolo. A033: sono presenti in Gae con punteggio più alto 227, posti complessivi nelle fasi 0+A pari a 958, sono dunque 731 i posti in più rispetto ai presenti in Gae. In 71 province avanzeranno posti per gae esaurite essendo presenti meno docenti dei posti messi a ruolo, per un totale di 455 posti. Gli idonei presenti in GM sono 1163 e questi prenderanno dunque tutti i posti avanzati per la fase B. Pertanto su A033 le gae saranno svuotate e i posti residui per fase B saranno attribuiti ai presenti nelle graduatorie del concorso 2012 A036: sono presenti in Gae docenti che possono vantare un punteggio più alto su tale tutto 93 dunque ci sono aspiranti in graduatoria in più rispetto ai posti. Con tali premesse dunque non si svuoteranno le gae per la classe di concorso a036 in nessuna provincia così ome già evidenziato per le classi di concorso A017, A019, A025 e A028. Questo significa che i 101 idonei al concorso presenti nelle gm non potranno aspirare ad ottenere alcun ruolo sulla fase nazionale B per la classe di concorso a036 nonostante la precedenza assoluta riservata loro dalla legge appena approvata dal Governo.

3 A037: discorso quasi analogo alla A036 ma con numeri più consistenti. Sono infatti presenti in Gae docenti che possono vantare un punteggio più alto su tale classe di concorso rispetto alle altre cdc in cui sono iscritti. I posti però in fase 0+A sono in tutto 106 dunque ci sono aspiranti in graduatoria in più rispetto ai posti. Con tali premesse dunque non si svuoteranno le gae per la classe di concorso A037 in nessuna provincia al pari della cdc A036. Questo significa che i 289 idonei al concorso presenti nelle gm non potranno aspirare ad ottenere alcun ruolo sulla fase nazionale B per la classe di concorso a036 nonostante la precedenza assoluta riservata loro dalla legge appena approvata dal Governo. A047: docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento di tale cdc si dovranno spartire per fase 0 e A solo 391 posti, dunque 1480 docenti, nonostante abbiano punteggio più alto su tale cdc rispetto ad eventuali altre abilitazioni possedute, resteranno senza immissione in ruolo. Molto poche le province con possibilità di posti residui per la fase B, sono infatti soltanto 4 le province in cui residueranno sicuramente posti: Sassari, Piacenza, Udine e Savona per un totale di 12 miseri posti per la fase nazionale B a graduatoria unica. Posti però che saranno preda dei docenti presenti in graduatoria di merito del concorso 2012 cui è riservata la precedenza assoluta per i posti di fase B e C. In tutto 486 idonei si spartiranno dunque i 12 posti residui per la fase nazionale B A049: Situazione simile alla A047 con numeri più consistenti. Saranno infatti 2500 i docenti presenti in Gae a potersi contendere nelle fasi provinciali 0 e A i 356 posti messi in palio. Resteranno dunque a bocca asciutta docenti abilitati su A049 che possono vantare posizioni migliori su tale classe di concorso. Ancora meno rispetto alla A047 i posti residuati in fase B dove saranno solo 2 le province che con certezza daranno posti residui, situate in Liguria: Imperia (1 posto) e La Spezia (2) per un totale complessivo di soli 3 posti. Disponibilità che saranno sicuramente assegnate ai 59 presenti in gm che hanno precedenza assoluta sui posti di fase B e C rispetto ai docenti presenti in Gae. A050: situazione molto differente rispetto a quelle delle cdc già analizzate. Saranno infatti docenti con punteggi migliori in tale cdc a spartirsi per le fasi provinciali 0 e A i 1060 posti disponibili con almeno 754 docenti delle Gae che non avranno immissione in ruolo nelle proprie province. Tali docenti saranno pertanto costretti a partecipare alla fase B visto che in molte province saranno residuati in tutto 147 posti per la fase nazionale, esattamente 30 province. Le province con più posti residui sono Bergamo con 28, Milano (23), Treviso (10), Vicenza (10), Varese (8), Genova (8), Pordenone (6), Piacenza (6) e Cuneo (6) e poi a seguire altre 22 province con meno posti residui. Posti residui che però saranno ancora una volta presi d assalto dai presenti in gm del 2012 vista la precedenza assoluta loro riservata nelle assunzioni in tale fase. A051 e A052 sono accomunati dalla stessa previsione per la fase B: un solo posto residuo in una sola provincia. Sono infatti docenti in Gae con migliore punteggio su A051 si spartiranno 330 posti in fase 0+A mentre docenti di A052 si dovranno accontentare di soltanto 20 posti in fase provinciale 0+A. I 625 idonei su A051 e i 162 su A052 dunque insieme a quelli delle Gae delle rispettive cdc resteranno a bocca asciutta in fase B visto che sia su A051 e A052 avanzerà con certezza un solo posto. A059: situazione rosea per tale classe di concorso. I presenti in Gae con punteggio più alto su tale classe di concorso parteciperanno alla spartizione nelle fasi provinciali di posti con quindi posti che sicuramente non saranno coperti dalle Gae. Vista la diversa distribuzione e affollamento dei presenti in gae su province differenti saranno ben 63 province a restituire posti residui per la fase B per un totale di almeno posti. Dunque saranno completamente svuotate le Gae di tale classe di concorso e i 251 idonei saranno tutti assunti senza riuscire a coprire tutti i posti in palio, restando infatti scoperte almeno dati dalla differenza posti in organico di diritto della fase B che quindi a settembre andranno alle supplenze sicuramente ai docenti della seconda e terza fascia delle graduatorie di istituto.

4 Non vedranno invece la fase B i docenti idonei o in gae delle classi di concorso A060 e A061 che presentano molti più aspiranti in graduatoria che posti disponibili per le fasi 0 e A. In nessuna provincia infatti avanzeranno posti per la fase B sia per la cdc A060 che A061 avendo la prima docenti meglio posizionati su A060 che concorreranno per 211 posti provinciali delle fasi 0 e A e la seconda (A061) aspiranti in Gae a fronte di 35 posti provinciali per fase 0 e A. Per tali docenti si salterà dunque direttamente alla fase C sperando che la roulette russa della fase nazionale possa non spedire troppo lontano ciascun docente sui posti che eventualmente saranno messi a disposizione. Completamente differenti sulla fase B la situazione dei posti residui sulle classi di concorso delle lingue straniere con pochi posti residui per francese, quasi nulla per inglese e tantissimi posti per spagnolo che non saranno coperti per carenza di docenti in Gae e assenza totale di idonei. Questo il dettaglio A245 (Francese Medie): docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento di tale cdc si dovranno spartire per fase 0 e A solo 328 posti, dunque 790 docenti, con maggiore su tale cdc rispetto ad eventuali altre abilitazioni possedute, resteranno senza immissione in ruolo nella loro provincia. La diversa distribuzione ed affollamento dei presenti in Gae porterà ad avere almeno 11 province con posti residui per la fase B di cui quelle con più posti sarebbero solo tre Mantova (5 posti), Cuneo (4) e Alessandria (4) con tutte le altre con un solo posto residuo per un totale complessivo di 20 posti in fase B. Posti che si spartiranno i 175 idonei delle gm, visto la precedenza loro riservata per i posti di fase B e C. A246 (Francese II grado): 804 docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento di tale cdc si dovranno spartire per fase 0 e A solo 190 posti, dunque 614 docenti, con punteggio maggiore su tale cdc rispetto ad eventuali altre abilitazioni possedute, resteranno senza immissione in ruolo nella loro provincia. I posti residui certi sono soltanto 8 distribuiti su 6 province sicuramente attribuiti selezionando i docenti tra i 231 idonei delle gm. A345 (Inglese I grado): Numeri davvero sconsolanti per tale cdc, visto che almeno docenti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento di tale cdc si dovranno spartire per fase 0 e A i 491 posti su base provinciale. Restano fuori dalle assunzioni almeno docenti inseriti in gae nonostante il punteggio maggiore vantato su tale cdc con zero posti residui per fase B nazionale. Dunque nessuna assunzione in fase B possibile neppure per i 1139 idonei presenti nelle gm del concorso. Per idonei e presenti in gae resta solo la speranza di ottenere il ruolo su fase C ma è molto probabile che gae e gm non si esauriranno neppure in tale fase con diversi docenti a bocca asciutta. A346 (Inglese II grado): situazione molto simile a quella di A345 con almeno docenti non saranno assunti nella fase provinciale. Solo 2 i possibili posti residui su soltanto due province, con 1274 idonei che saranno costretti ad attendere la fase C per avere qualche possibilità di assunzione. Anche in tale cdc altissima possibilità di non esaurire sia gae che gm. Pubblichiamo in allegato il file dell elaborazione di PSN da cui è possibile verificare i numeri dettagliati per ciascuna provincia e per tutte le cdc costituito da 4 fogli excel con tutte le informazioni utili per l analisi e da cui è possibile conoscere in anticipo posti eventualmente residui per fase B : Il foglio 1. Denominato Totale posti fase 0+A riporta il totale dei posti disponibili per fase 0 + A ed eventualmente per fase B nazionale (tiene conto anche di tutti i posti di sostegno della III trance del piano Carrozza pari a 8.895, di della seconda tranche del 2014/15 e di posti di sostegno presenti per i pensionamenti per un totale pari a ). Il foglio 2 denominato Gae con punteggio maggiore è la distribuzione degli aspiranti in GaE per provincia, grado di istruzione, classe di concorso (considerando ciascun aspirante una sola volta per la graduatoria per la risulta incluso con il punteggio maggiore). Il file rilasciato ad aprile dal Miur, su richiesta del M5S, conteggia dunque una sola volta i presenti in gae e solo

5 sulla cdc col punteggio maggiore, per un totale di a differenza di quello fatto circolare ieri che conteggia più volte i docenti presenti su diverse cdc e che riportava un totale apparente di oltre 206 mila presenti in gae. Il foglio 3 denominato Presenti in gm 2012 riporta la distribuzione dei candidati del concorso DDG 82/12 per regione, gradi di istruzione, classi di concorso (considerando ciascun aspirante per tutti i gradi di istruzione, classi di concorso per i quali è presente in graduatoria) ancora presenti nelle gm al 25 giugno Il foglio 4 denominato Posti vs presenti in Gae-Gm è la vera e propria analisi condotta da PSN e riporta il dettaglio delle disponibilità di posti rispetto ai presenti in GaE per provincia, grado di istruzione, classe di concorso (considerando ciascun aspirante una sola volta per la graduatoria per cui risulta incluso con il punteggio maggiore) e confrontando i posti residui per fase B rispetto a presenti in GM. In tale foglio sono calcolati per ciascuna cdc e provincia i posti che avanzerebbero dalla fase 0+A evidenziando in verde i posti residui e in rosso il numero di docenti non assunti su ciascuna gae corrispondente. Nello stesso foglio 4 colonne sono poi fondamentali per comprendere l analisi condotta Colonna CY, Totale aspiranti Gae è il totale nazionale per ciascuna classe di concorso dei presenti in Gae contati una volta secondo il criterio del foglio 2. Colonna CZ Totale posti 0+A è il totale nazionale dei posti che sono dati a ruolo nelle fasi provinciali secondo quanto già riportato al foglio 1 e ripartiti come disposto con i contingenti ufficiali pubblicati dal Miur. Colonna DA Differenza aspiranti-posti Gae è la differenza tra le due colonne precedentemente descritte. Colonna DB Province con posti per fase B, riporta per ciascuna cdc il numero di province che risulterebbe avere posti residui dalle fasi 0+A. E in sostanza il conteggio su ciascuna cdc delle province con posti avanzati dopo aver scorso le graduatorie di merito e ad esaurimento per le fasi 0 e A. Colonna DC Eventuali posti residui per fase B riporta per ciascuna cdc la somma dei posti residui su ciascuna provincia restituendo la disponibilità eventuale che sarà presente per la fase B nazionale. Colonna DD Idonei presenti in gm 2012 riporta la somma per ciascuna cdc degli idonei in gm del 2012 secondo quanto riportato al foglio 3 citato. Colonna DE posti attribuibili a ruolo da gae in fasi 0+A+B riporta per ciascuna cdc il numero di ruoli attribuibili dalle Gae tenendo presente posti e disponibilità. La somma di tali posti rappresenta il totale dei posti attribuibili dalle Gae rispetto alle immissioni totali di tutti i posti in OD. Va precisato che la presente elaborazione è sensibile di lievi miglioramenti in quanto alcuni presenti nelle Graduatorie del Concorso risulta essere presente anche nelle GAE, permettendo un eventuale scorrimento di posti. Sicuramente in buona sostanza è chiara la situazione che risulta favorevole solo se si risulta essere in possesso della specializzazione per il sostegno.

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009

RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO IN UNA GRADUATORIA ACCETTO SU SOSTEGNO HO AVUTO IL RUOLO SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 SECONDO LE ISTRUZIONI MINISTERIALI DEL 25 AGOSTO 2009 a cura di Laura Razzano RINUNCIO IN UNA GRADUATORIA PER QUEST'ANNO (2009/2010)O NON POTRO' PIU' LAVORARE NELLA GRADUATORIA DI QUELLA PROVINCIA POTRO'

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~

JI~~J~J deii~erlella ~ q;~fu»e ii~ educativo cii ~ e cii~ q;~ ~fu»eil[!/)~../~ ca MIUR _Ministero dell'istruzione dell'universuà e della Ricerca AOODPIT _DIPARTIMENTO DELL'ISTRUZIONE REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI Prot. n. 0000767 _ 17/07/2015 _ REGISTRAZIONE 1111_11111 JI~~J~J

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno

assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno 1 assumere tutti i docenti di cui la buona scuola ha bisogno È difficile pensare di poter affrontare i nodi strutturali della scuola italiana senza affrontare prima le emergenze. Quelle emergenze diventate

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della FLC CGIL PIEMONTE - Via Pedrotti n. 5 - Torino

inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della FLC CGIL PIEMONTE - Via Pedrotti n. 5 - Torino inform@ata news l agenzia di informazione sulle problematiche del settore ATA della - Via Pedrotti n. 5 - Torino Torino, 8 febbraio 2010 Per contatti o segnalazioni: e-mail: c.innamorato@flcgil.it sito

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO

GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO Modello A3 GRADUATORIE DI CIRCOLO E D ISTITUTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO MODELLO DI RICHIESTA DI INSERIMENTO NEGLI ELENCHI AGGIUNTIVI ALLE GRADUATORIE DI 2^ FASCIA PER GLI AA.SS. 2014/2015 2015/2016

Dettagli

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese

la buona SCUOLA facciamo crescere il paese la buona SCUOLA facciamo crescere il paese INDICE Assumere tutti 1 i docenti di cui 2 la buona scuola ha bisogno 1.1 Tutti i nuovi docenti 1.2 Fuori e dentro la classe, cosa faranno questi nuovi docenti

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico.

CAPO I - criteri di assegnazione ai plessi del personale collaboratore scolastico. Oggetto: contrattazione integrativa a livello di Istituzione Scolastica per la determinazione dei criteri riguardanti l assegnazione del personale docente e ATA ai plessi: a.s. 2011/2012. Istituzione Scolastica:

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

IPOTESI DI TRA PREMESSO

IPOTESI DI TRA PREMESSO IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO CONCERNENTE LE UTILIZZAZIONI E LE ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO ED A.T.A. PER L ANNO SCOLASTICO 2015/16. L'anno 2015 il

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PISTOIA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PISTOIA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Legge 20 maggio 1982, n. 270 (in SO alla GU 22 maggio 1982, n. 139)

Legge 20 maggio 1982, n. 270 (in SO alla GU 22 maggio 1982, n. 139) Legge 20 maggio 1982, n. 270 (in SO alla GU 22 maggio 1982, n. 139) Revisione della disciplina del reclutamento del personale docente della scuola materna, elementare, secondaria ed artistica, ristrutturazione

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15.

COMUNICATO N. 400. In allegato alla medesima nota è reperibile la modulistica da utilizzare per le istanze relative all a.s. 2014/15. Istituto Tecnico Statale Settore Tecnologico Via Tronconi, 22-31100 Treviso tel. 0422.430310 fax 0422.432545 mail: pallad@tin.it dirigente@palladio-tv.it pec: itspalladio@pec.palladio-tv.it url: www.palladio-tv.it

Dettagli

OrizzonteScuola.it 1

OrizzonteScuola.it 1 1 2014 Orizzonte Scuola S.R.L. Via J. A. Spataro 17/A 97100 Ragusa (Rg) - Sicily E-mail: redazione@orizzontescuola.it http://orizzontescuola.it 2 INDICE LE SUPPLENZE DI COMPETENZA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

MEMORIA SU LA BUONA SCUOLA

MEMORIA SU LA BUONA SCUOLA MEMORIA SU LA BUONA SCUOLA Novembre 2014 1 Il documento sulla buona scuola è molto ricco di stimoli e proposte su diversi argomenti. TreeLLLe lo apprezza nel complesso ed intende appoggiarlo in ogni sede

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

La ricostruzione della carriera del personale della scuola

La ricostruzione della carriera del personale della scuola La ricostruzione della carriera del personale della scuola Se guardiamo gli ultimi 50 anni, l evoluzione della progressione di carriera aveva subito parecchie variazioni, ma sostanzialmente un principio

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento

Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento Disegno di legge su La buona scuola. Il nostro commento Questo il contenuto articolo per articolo, in sintesi nella colonna di sinistra, del DDL di riforma della scuola e le nostre valutazioni nella colonna

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n.1 (Prova di ammissione per i corsi di laurea e laurea magistrale cui agli articoli 2, 4, 5 e 6 ) 1. Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca si avvale del CINECA Consorzio

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

CIRCOLARE n. 37 Roma, 13 aprile 2010 Prot. n. AOODIP/1228 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI

CIRCOLARE n. 37 Roma, 13 aprile 2010 Prot. n. AOODIP/1228 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI CIRCOLARE n. 37 Roma, 13 aprile 2010 Prot. n. AOODIP/1228 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI e p.c. al Gabinetto del Ministro SEDE OGGETTO: Dotazioni organiche del personale

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 6522 del 2007, proposto da: N. 00513/2015 REG.PROV.COLL. N. 06522/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente ORDINANZA sul ricorso

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. 26329/2015 Selezione pubblica per l assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per l Abruzzo Direzione Generale DECRETO n 2228 IL DIRETTORE GENERALE Visto il D.P.R.10.1.1957, n.3 e successive

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE)

VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) Normativa VADEMECUM SUL PART-TIME (RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE) a cura di Libero Tassella da Scuola&Scuola, 8/9/2003 Riferimenti normativi: artt. 7,8 legge 29.12.1988, N. 554; artt. 7,8 Dpcm 17.3.1989,

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Personale dei comparti:

GUIDA OPERATIVA. Personale dei comparti: GUIDA OPERATIVA Personale dei comparti: Modalità di calcolo del monte ore dei permessi sindacali di spettanza delle organizzazioni sindacali rappresentative e della RSU nei luogo di lavoro Novembre 2013

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Taranto in short. Bando

Taranto in short. Bando Taranto in short Bando L Associazione culturale Mente Acrobatica con il sostegno dell Associazione Palio di Taranto e del Castello Spagnolo di Statte, organizza per il mese di Luglio 2015 la seconda edizione

Dettagli

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE

Prot. n. 1250 AOODRBA Reg. Uff. Usc. Potenza, 28 febbraio 2014 IL DIRETTORE GENERALE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 - Potenza - Tel. 0971.449911 - Fax 0971.445103

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO ON-LINE 10 aprile 2014 RTI : HP Enterprise Services Italia S.r.l. Selex ES S.p.A. Pag. 1 Ed. 1 Rev. 0 / 10-04-2014

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA Allegato sub. 1) SISTEMA DI DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE, DEL PERSONALE E DEL SEGRETARIO COMUNALE* informato ai principi di cui all art 9 cc.

Dettagli

TRA. la delegazione di parte pubblica costituita con D.M. n. 24 del 10 marzo 2010.

TRA. la delegazione di parte pubblica costituita con D.M. n. 24 del 10 marzo 2010. Contratto Collettivo Nazionale Integrativo concernente la mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. per l a.s. 2014/2015, sottoscritto nell anno 2014 il giorno 26 del mese di febbraio, in Roma,

Dettagli

La scuola che vogliamo Il Piano del Governo - Le proposte della FLC CGIL UNA GRIGLIA DI TEMI PER LA DISCUSSIONE. Quale idea di scuola

La scuola che vogliamo Il Piano del Governo - Le proposte della FLC CGIL UNA GRIGLIA DI TEMI PER LA DISCUSSIONE. Quale idea di scuola La scuola che vogliamo Il Piano del Governo - Le proposte della FLC CGIL UNA GRIGLIA DI TEMI PER LA DISCUSSIONE La presente griglia contiene tutti i temi del Piano scuola del Governo del 3 settembre 2014

Dettagli

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013.

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013. REGIONE AUTONOMA DELLA LA SARDEGNA L Assessore Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività di informazione e promozione del PSR 2007/2013. Dotazione finanziaria Il fabbisogno

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio VI Personale della scuola BANDO DI CONCORSO DEL DIRETTORE GENERALE REGIONALE DELLA LOMBARDIA

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n. 2 (Procedure per l iscrizione, l accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria) 1. Ciascun candidato deve presentare la richiesta di partecipazione al test selettivo per l accesso

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA SEMPLIFICAZIONE E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (MADIA) (PADOAN)

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA SEMPLIFICAZIONE E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (MADIA) (PADOAN) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2994 DISEGNO DI LEGGE PRESENTATO DAL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (GIANNINI) DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio

Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio Di seguito si riporta la graduatoria pubblicata: Nom Cogm. Dat nasc. Punteggio 26 SILVESTRI FRANCESCO 08/09/1984 21,00 27,00 48,00 40 GENTILI EDOARDO 14/12/1985 22,00 24,00 46,00 41 CAPPELLI CLAUDIO 14/07/1985

Dettagli

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE

ADDETTO ALLE AZIENDE AGRARIE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA BANDO DI CONCORSO DEL DIRETTORE GENERALE DELLA TOSCANA DECRETO N. 36 FIRENZE, 30 MARZO 2015 INDIZIONE

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Liceo Primo Levi _- S. Donato Milanese Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Scade il 15 marzo la

Dettagli