RIPARTIAMO DA QUI PIÙ DI DUEMILA IMPRESE SI SONO INCONTRATE AL MATCHING UN OTTIMO SEGNALE PER TUTTA L ECONOMIA ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIPARTIAMO DA QUI PIÙ DI DUEMILA IMPRESE SI SONO INCONTRATE AL MATCHING UN OTTIMO SEGNALE PER TUTTA L ECONOMIA ITALIANA"

Transcript

1 2012 DICEMBRE 7ANNO I CDO Basilicata CDO Foggia 4 PRIMO PIANO TEMPO DI CLASSIFICHE ARRIVA QUELLA DEL SOLE 8 VITA CDO LE CONVENZIONI CDO AL FIANCO DELLE IMPRESE 12 VITA D AZIENDA LE STORIE DI LINKEM ED IMPRESITALIA RIPARTIAMO DA QUI PIÙ DI DUEMILA IMPRESE SI SONO INCONTRATE AL MATCHING UN OTTIMO SEGNALE PER TUTTA L ECONOMIA ITALIANA

2 DICEMBRE PRIMOPIANO Il Sole illumina le nuove imprese SALVATORE DE MARTINO 6 TERRITORIO Alla sfida della Grande Capitanata 10 VITACDO Risparmiare sui costi aziendali è possibile VITA D AZIENDA FINANZA Migliorare il rating. La sfida delle aziende VITA D AZIENDA EDITORIALE SOMMARIO Lavorare con fiducia Il segnale del Matching ha vissuto a fine novembre un momento importante: il Matching. Sin dall inizio tra i padiglioni di FieraMilano si è concretizzato pienamente il titolo dell Assemblea Nazionale di delle Opere: Con l audacia del realismo. E proprio la stessa audacia che ha portato le imprese presenti e le quasi settanta provenienti dalla Puglia e dalla Basilicata ad incontrarsi, confrontarsi, progettare e programmare possibili partnership e non solo. Il Matching è stato un esempio di come si debba lavorare con fiducia. anche nel prossimo anno lavorerà al fianco delle imprese e per questo la parte centrale del giornale viene dedicata alle convenzioni che CDO ha stipulato con alcuni partner in vari campi strategici. E poi i vari appuntamenti informativi come il seminario sul rating delle imprese. Tutto questo per affermare quanto sia importante creare un associazione tra imprese e della quale le imprese siano protagoniste. Linkem, internet senza limiti e senza fili ANNA LISA SCAIOLA L Inail non è un problema Grazie ad Impresitalia SALVATORE DE MARTINO Massimo Mezzina Direttore Foggia Editore: Centro Grafico srl Via Manfredonia (1ª trav.) Foggia Registrazione Tribunale di Foggia N. 9/12 (cron. 1011) Direttore Responsabile: Salvatore de Martino Caporedattore: Fabio Quitadamo Redazione: Nicola Capurso, Riccardo Di Maso, Marilena Ferrucci, Loredana Perrone, Anna Lisa Scaiola Progetto grafico: Mediafarm srl - via San Severo Km 2, Foggia Stampa: Centro Grafico srl - Via Manfredonia (1ª trav.) Foggia Distribuzione: City Service - viale degli Artigiani, Foggia Pubblicità: Faicon soc. coop. - via Gramsci, 39/A tel Foggia Per metterti in contatto con la redazione scrivi a:

3 4 5 DICEMBRE 2012 PRIMOPIANO SALVATORE DE MARTINO invariate le posizioni dell anno precedente. Potenza è stabile al 76 posto e Matera che si attesta al 77 posto (+1 rispetto al 2011, ndr). Per quanto riguarda gli aspetti economici partiamo dalla ricchezza prodotta. Il Pil pro capite in euro delle province di Puglia e Basilicata va dai 17 mila euro di Potenza ai euro di Foggia. La sezione Affari e Lavoro della classifica è sicuramente però quella più interessante dal punto di vista degli spunti economici. Qui la classifica si ribalta poiché le province lucane soccombono a quelle pugliesi e a guidare queste ultime c è Foggia con il suo 77 posto seguita da Bari all 87 posto e Brindisi al 90 posto. Un dato importante che porta ad un miglioramento in questa particolare sezione per la Capitanata, dovuto soprattutto al 19 posto nella sezione Lo spirito d iniziativa, che riguarda le imprese registrate su 100 abitanti. Secondo i dati di Movimprese-Infocamere elaborati dal quotidiano economico, la provincia di Foggia a settembre 2012 conta quasi 12 imprese registrate per ogni 100 abitanti contro le 10,75 di Matera e le 10,13 di Potenza. Fanalino di coda di questa sezione è Taranto con 8,29 imprese registrate su 100 abitanti. Un dato quello della Capitanata che fa sicuramente ben sperare e che dimostra come il tessuto economico locale sia vivo, ma che non sembra essere supportato in maniera adeguata dagli altri protagonisti territoriali. Un altro dato positivo per la Capitanata è dato dalla sezione Propensione ad investire dove ancora una volta, sfatando anche a nostro avviso un luogo comune sul tema, la provincia di Foggia primeggia sulle altre di Puglia e Basilicata, con il suo 73 posto nel Rapporto impieghi/depositi (i dati sono riferiti al 2011, ndr). Due posizioni più in basso c è Bari e subito dopo Taranto, con Potenza quart ultima sulla propensione ad investire. La province pugliesi in special modo, ma anche quella di Potenza si attestano a metà classifica per quanto concerne l export, con Taranto come prima provincia del Mezzogiorno (52 posto). Stessa cosa non può dirsi per la sezione riguardanti gli imprenditori under 30, dove Taranto è soltanto terz ultima. A guidare questa speciale classifica è ancora una volta la provincia di Foggia con quasi 44 giovani imprenditori per mille della stessa età. Siamo certamente lontani dai quasi 70 di Prato, ma vogliamo pensare che proprio dallo spirito d iniziativa e dai giovani imprenditori possa partire una nuova stagione per l economia pugliese e lucana. E un buon proposito di fine anno, che dovrà essere necessariamente incoraggiato però dall azione congiunta delle varie istituzioni che devono supportare gli imprenditori vogliosi di investire e crescere nel proprio territorio. Il Sole illumina le nuove imprese torna la classifica del quotidiano economico. Spicca tra i dati la buona performance della Capitanata per lo spirito d iniziativa Fine anno è tradizionalmente tempo di bilanci per tutti. E puntuali arrivano le classifiche sulla qualità della vita. Tra le tante sicuramente la più famosa e più attesa è quella del quotidiano economico Il Sole 24 Ore, che ogni anno dà la sua pagella alle varie province italiane. Una pagella che vede la presenza di numerosi indicatori, come il tenore di vita, gli affari ed il lavoro, i servizi, l ambiente, la salute, il tempo libero ed altro ancora. Ma come si posizionano in questa classifica le province della Puglia e della Basilicata e quali sono gli aspetti economici fondamentali che escono fuori dall annuale graduatoria. Nella classifica generale della Qualità della Vita riscontriamo una flessione generale delle province pugliesi con il triste ultimo posto di Taranto, che ha ricevuto il testimone da Foggia, unica provincia pugliese a migliorare la propria posizione in classifica scalando sei posizioni ed arrivando al 101 posto. Caduta rovinosa di Brindisi che perde diciotto posizioni passando al 104 posto. Si difendono le province lucane che mantengono pressoché

4 6 TERRITORIO massimo mezzina Direttore Foggia 7 Alla sfida della Grande Capitanata Il cambiamento deve partire da noi La nostra provincia ha bisogno di una linea strategica Un percorso che deve coinvolgere tutte le istituzioni Nelle ultime settimane le cronache hanno dato ampio risalto alla notizia dell annessione dei comuni della BAT alla nostra provincia. Naturalmente diverse sono state le reazioni nei due territori: in casa nostra unanime entusiasmo per un annessione che sembra possa far tornare venti di dinamicità ad un territorio da troppo tempo apatico e bloccato; nel nord barese invece i soliti moti di campanilismo per una decisione non condivisa. Poste così, le cose non sembrano affatto semplici da mediare e si rischia, così come annunciato da qualche politico ben informato (anche se poco elegante), di dover assistere ad un aborto o ad una semplice unione di territori, privo di una qualsiasi base comune strategica che possa rilanciare la nuova grande Capitanata. In tutta questa vicenda però ciò che è davvero singolare a mio avviso è l atteggiamento emerso in casa nostra che ancora una volta fa emergere, quella che ormai sembra essere il comune denominatore di un modo di essere di cui non riusciamo proprio a fare a meno. Per noi foggiani sembra proprio che l autodeterminazione sia un concetto astratto: la nostra salvezza può venire solo dal di fuori, sia esso il potente di turno che decide per noi o l imprenditore illuminato che viene ad investire sul nostro territorio, salvo poi scoprire che se lo fa è solo per un suo tornaconto, se non a volte per mera speculazione. Allora vien da farsi tutti una domanda: ma cosa ci manca? Cosa è che ci impedisce di essere protagonisti del nostro futuro, artefici del nostro sviluppo? Probabilmente tanti anni di assistenzialismo ci hanno svuotato, ci hanno tolto quel poco di verve umana che nei primi decenni successivi al dopoguerra ha caratterizzato i nostri padri, dandogli la possibilità di ricostruire una città devastata dalla guerra e di tracciare, a volte inconsapevolmente, partendo dal semplice lavoro di ogni giorno, direttrici di sviluppo che hanno cambiato il nostro modo di essere e prima ancora le nostre economie. Semplici artigiani nell Alto Tavoliere ad esempio hanno creato un distretto del mobile che per diversi anni ha saputo imporsi sui mercati nazionali; tenaci agricoltori hanno dato vita ad un distretto conserviero nel Basso Tavoliere, che ancora oggi tramanda impulsi di positività. Non occorre perciò aspettare la rinascita dal di fuori, sebbene la possibile annessione della Bat può aprire scenari interessanti e di sicuro stimolo. Questi scenari potranno essere virtuosi però solo se la provincia di Foggia saprà presentarsi all appuntamento avendo chiara una sua identità e soprattutto una linea strategica di sviluppo sulla quale chiamare a confrontarsi i cugini dell oltre Ofanto, operando insieme per lo sviluppo territoriale. Tanti sono i temi sui quali agire: dalle infrastrutture alla competitività per le nostre imprese, chiamate sempre più a confrontarsi con i mercati internazionali; dalla cultura come patrimonio per crescere,all Università come luogo del sapere autentico che possa permeare un intera comunità. Solo così la grande provincia potrà avere una connotazione che vada oltre la mera composizione ai fini della spending review. Di certo questo percorso non potrà avvenire delegando a terzi ciò che non è delegabile: l idea chiara di chi si è e di dove si vuole andare. Di questi temi bisognerebbe cominciarne a parlare, dentro e fuori le istituzioni, in modo da stimolare la voglia di crescere e svilupparsi. Il desiderio è il primo motore dell uomo che va alimentato per cambiare realmente la situazione di stasi nella quale da troppo tempo ci troviamo.

5 8 DICEMBRE VITACDO anna lisa scaiola Risparmiare sui costi aziendali è possibile Partner CDO sul ramo Energia e Gas, consente di risparmiare fino al 20% del costo dell energia in bolletta, grazie ad un programma Tutti per Uno che prevede la diminuzione progressiva del prezzo grazie al doppio sconto: Bonus consumi e Bonus Tutti per Uno, che premia la fedeltà del cliente e la capacità di fare squadra delle aziende associate a. Ed ancora l analisi dei premi Inail versati. Grazie all accordo con Impresitalia (ne parliamo in maniera più approfondita a pag.13, ndr) è possibile istruire una pratica amministrativa che consente di definire il giusto importo dei premi da versare e il rimborso del surplus già versato. Vanno inoltre ricordati i numerosi accordi per la gestione di Carte carburante con Eni-Agip e Total Erg, il noleggio di automobili e veicoli commerciali con Avis, Hertz, Maggiore e Europcar; l acquisto di vetture e veicoli commerciali con Audi, Fiat, Renault e Volkswagen, la telefonia con Vodafone, Wind, Tim e Telecom Italia; il comparto dei viaggi e dell ospitalità con i numerosi alberghi convenzionati e il settore delle attrezzature e del materiale per l ufficio con Ricoh. A questi si aggiungono gli accordi che i soci e i Partner della sede locale di CDO Foggia mettono a disposizione della rete delle altre imprese associate. Lo stato delle convenzioni è costantemente aggiornato sul sito e su Verificare la convenienza delle convenzioni CDO è molto semplice: è sufficiente contattare i nostri uffici e chiedere l analisi dei costi di uno o più servizi al numero o scrivendo a DALLE CONVENZIONI BANCARIE AL CAMPO DELLE ASSICURAZIONI. ATTENZIONE RIVOLTA ALLE PRINCIPALI ESIGENZE DELLE IMPRESE Fine anno, tempo di bilanci consuntivi e di budget previsionali. In queste stime in cui sono impegnati tutti gli imprenditori molta attenzione deve essere posta ai costi dei servizi no-core, quindi non legati al ciclo produttivo. Sembra un dato non influente, in realtà si tratta di una voce di costo sulla quale, a ben guardare, si può risparmiare complessivamente dal 15 al 30%, senza rinunciare all efficienza dei servizi o addirittura migliorandola. Una buona prassi per le imprese associate a è quella di verificare con la sede locale l esistenza di convenzioni con partner nazionali e locali che consentano l abbattimento di costi per servizi per i quali normalmente non ci si sofferma a valutare alternative rispetto ai consueti fornitori. Vanno annoverate, per la frequenza di utilizzo Fine anno, tempo di bilanci e di previsioni. Vi guidiamo nel mondo delle convenzioni CDO e per il risparmio conseguente, sicuramente le convenzioni bancarie con i principali istituti di credito, Banco di Napoli, Banca Popolare di Milano, Monte dei Paschi di Siena, Unicredit e Banca Nazionale del lavoro. Una stima dei calcoli del risparmio effettuati stabilisce che l 85% dei soci che utilizzano la convenzione bancaria ha un risparmio medio annuo di circa Nel campo delle assicurazioni la convenzione con il nostro partner Assiteca, che attraverso un semplice check up assicurativo consente di trovare, rispetto ai rischi più significativi per le aziende, la polizza giusta al prezzo più conveniente. Un servizio assicurativo cucito su misura per i soci. Per le aziende con un alto costo energetico ma per tutte le PMI, Utilità, storico Una scuola per le opere sociali E partita lo scorso 22 Novembre il ciclo 2012/2013 della Scuola Opere, realizzata dalla CDO Opere Sociali insieme all Associazione Scuola di Impresa. In questi anni la Scuola Opere è stata l occasione di approfondire l importanza culturale delle opere sociali attraverso momenti assembleari con testimoni autorevoli che hanno affrontato lo scopo, gli strumenti e le difficoltà. Anche quest anno la scuola opere è dedicata ad un tema specifico Come gli strumenti realizzano lo scopo dell opera. Obiettivo di questo nuovo ciclo è quello di approfondire come l utilizzo degli strumenti possa sostenere gli operatori nel comunicare lo scopo e l identità di un opera sociale. Argomento del primo incontro la raccolta fondi. Ad aprire il primo incontro, moderato da Monica Poletto, presidente della CDO Opere Sociali, Mariella Carlotti curatrice della mostra Ad Usum Fabricae. L infinito plasma l opera: la costruzione del Duomo di Milano. Ascoltare il racconto e vedere documenti di donazioni effettuate da persone di ogni estrazione sociale, è stato fondamentale per capire come sia necessario immedesimarsi con lo scopo delle opere per contribuirne in qualche modo alla crescita. Successivamente è intervenuto Domenico Mongiello, economo generale della Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo che ha evidenziato come la cura delle relazioni sia un elemento fondamentale nella dinamica raccolta fondi. Infine Paola Pozzo, responsabile del fundraising nella Cooperativa Sociale il Carro di Paullo, ha descritto l esperienza di una cooperativa che ha iniziato a guardare al fund rasing in maniera sistematica. Il prossimo appuntamento è fissato per il prossimo 26 gennaio 2013 alle ore durante il quale si parlerà del tema dell organizzazione dell opera. Tutti gli incontri si svolgono presso la sede di CDO Opere Sociali in via Legnone a Milano ed in video collegamento presso la sede di CDO Foggia. Per saperne di più sui prossimi appuntamenti ed iscriverti al percorso puoi contattare il referente delle opere sociali Fabio Quitadamo all indirizzo o visitare il sito F.Q.

6 10 VITACDO FABIO QUITADAMO 11 FINANZA Dal Matching un esempio positivo per l imprenditoria Migliorare il rating La sfida delle aziende Si è conclusa con un bilancio molto positivo l ottava edizione di Matching, svoltasi dal 26 al 28 novembre 2012 nella cornice di FieraMilano: oltre 45mila gli incontri tra i duemila imprenditori partecipanti e presenze da 45 Paesi. Internazionalizzazione, reti ed innovazione le chiavi per la crescita delle imprese. L edizione 2012, caratterizzata da una rinnovata veste degli spazi espositivi e da otto Distretti tematici per favorire l incontro tra professionisti dello stesso settore, si è contraddistinta anche per il successo riscosso dai 125 workshop in programma. Questi appuntamenti hanno toccato i principali fattori in gioco per avviare e sostenere la ripresa in un momento così delicato per la nostra economia. Le case history di reti tra imprese, l internazionalizzazione con il coinvolgimento di oltre 100 buyer per scoprire opportunità concrete nei mercati esteri e l innovazione sostenibile sono emersi quali driver per guidare la crescita. Questi tre giorni di Matching hanno visto la collaborazione di migliaia tra imprenditori e professionisti venuti da tutto il mondo per incontrarsi in modo professionale ha dichiarato Bernhard Scholz, Presidente di e per individuare insieme nuove soluzioni alle esigenze del mercato e delle rispettive imprese. Un tale livello di impegno e professionalità fa comprendere quanto sia vitale l imprenditorialità Oltre 45 mila incontri, più di duemila le imprese impegnate NELL APPUNTAMENTO CDO italiana e quanto i singoli imprenditori mostrino una reale disponibilità al cambiamento, fattore indispensabile per diventare più competitivi. Se a questo si accompagneranno le necessarie riforme di sistema potremo davvero guardare con maggior positività al Per gli imprenditori del nostro territorio, l evento di Milano rappresenta un occasione unica per rafforzare relazioni e stabilire contatti utili alla crescita della propria azienda, presentare i propri progetti di sviluppo per i quali trovare partner nazionali ed internazionali. Anche per loro il bilancio è stato molto positivo dichiara Massimo Mezzina, Direttore CDO Foggia, presente al Matching con una delegazione pugliese e lucana di circa 70 aziende. Gli otto Distretti tematici hanno coinvolto le filiere Agroalimentare, Edilizia, Energia ambiente e sostenibilità, Finanza, Information Technology, Logistica, Meccanica, Sanità per un totale di 22 settori produttivi rappresentati. La nona edizione di Matching avrà luogo a Milano dal 25 al 27 novembre Nel corso dell anno si svolgeranno anche i quattro momenti dell edizione internazionale di Matching: Matching Qatar, Doha (18-21 marzo); Costruendo Russia, Mosca (19-22 maggio); Matching Brasile, San Paolo (23-26 giugno); Matching Cina, Shanghai e Wenzhou (27-30 ottobre). Per maggiori informazioni oppure Il seminario organizzato da CDO Foggia in collaborazione con BFS Partner. Un importante momento di confronto e dialogo tra banche ed imprese Come posso migliorare il mio rating? Consigli e strategie per gestire la finanza aziendale. E stato questo il titolo dell incontro, che si è svolto il 4 dicembre presso la sede di CDO Foggia. L incontro ha visto gli interventi tra gli altri di Tommaso Birelli, responsabile BFS Partner. Numerosi gli imprenditori presenti in sala, che hanno dato vita insieme ai relatori al seminario. Il rapporto tra banca ed impresa è sempre più complesso per una serie di ragioni, prima su tutte il Credit Crunch, la cosiddetta stretta sul credito. Altro aspetto importante è quello del rating assegnato dagli istituti di credito alle imprese. Ed è proprio su questo che si è concentrata gran parte dell analisi di Tommaso Birelli, Responsabile di BFS Partner. Birelli ha puntato l attenzione sui criteri di assegnazione del rating, sottolineando come la valutazione sia frutto di un analisi non solo quantitativa e quindi riguardante la situazione patrimoniale, economica e finanziaria dell impresa, ma anche qualitativa, dove gli aspetti valutati sono vari, tra cui il posizionamento sul mercato e l andamento del settore di appartenenza. Altro aspetto che viene considerato nella valutazione è quello del comportamento dell impresa nei confronti delle banche. E naturale che le imprese possono adottare delle strategie operative per il miglioramento del rating e lo possono fare grazie al ruolo fondamentale che possono ricoprire i consulenti di BFS Partner. Strategie che passano da un check up aziendale mirato a conoscere IL PMI TUTORING l andamento economico-finanziario e da un monitoraggio costante della Centrale Rischi. Importante in questo contesto è senza dubbio stabilire i criteri di scelta delle banche con cui lavorare e avere un maggior grado di trasparenza verso le banche. Infine Birelli ha parlato degli strumenti che BFS Partner e delle Opere mettono a disposizione delle imprese per migliorare il rapporto tra le banche e le imprese, come le convenzioni bancarie ed il PMI Tutoring. Il Pmi Tutoring è un progetto innovativo finalizzato ad accompagnare le imprese associate CDO nel rapporto con le banche al fine di ottenere nuovi finanziamenti e linee di credito. Il servizio riguarda la predisposizione di un memorandum sulla società e sulle motivazioni della richiesta, la riclassificazione dei dati di bilancio e la raccolta dei documenti necessari alla delibera di finanziamento. Ne parleremo in maniera più approfondita con gli esperti di BFS Partner nei prossimi numeri.

7 12 13 DICEMBRE 2012 VITA D AZIENDA Linkem, accesso a internet senza limiti e senza fili Cambia il modo di comunicare anche attraverso il web Sono in aumento le famiglie italiane definite mobile only Pensare di vivere senza essere connessi a internet, oggi è praticamente impossibile. Sarà per questo che il consumo di banda larga cresce in modo esponenziale spinto soprattutto dalla diffusione dei social network e delle applicazioni video. Fanno sempre più la parte del leone i terminali mobili: la diffusione di smartphone e tablet sta raggiungendo livelli importanti e l Italia in questo è tra i primi paesi al Mondo. Sulla scia di questo fenomeno sono in aumento le famiglie italiane definite mobile only, ovvero che scelgono addirittura di non attivare una linea fissa presso la loro abitazione. In questo scenario di mercato in grande evoluzione, stanno emergendo una serie di operatori che, sfruttando tecnologie all avanguardia si stanno ritagliando fette di mercato sempre più consistenti. Linkem si colloca tra questo novero di nuovi operatori, grazie alla sua tecnologia innovativa senza fili infatti è in grado di arrivare in tanti luoghi dove altri operatori non riescono con tecnologie basate sul cavo. Linkem dispone di una rete interamente di sua proprietà attraverso la quale i clienti non hanno bisogno di attivare una linea telefonica fissa e le consente di raggiungere tutte quelle zone in divario digitale. Linkem copre tutta la città di Foggia ed i comuni vicini come Carapelle, San Severo, Stornarella, Torremaggiore e Lucera. Nella sola città di Foggia sono circa tremila le famiglie che hanno scelto Linkem. L offerta verso la clientela Privata è particolarmente semplice, prevede solo due offerte internet, proprio per offrire il massimo della trasparenza. Un offerta in abbonamento Linkem No Limits a partire da 12,90 euro al mese con modem incluso e l altra prepagata Linkem No Limits Ricaricabile a partire da 49 euro e due mesi di traffico incluso. Linkem pensa anche al target Business, proponendo l offerta in abbonamento Linkem Office a partire da 25 euro al mese. Parlando di prestazioni, si può navigare fino a 7 Mega bit in download e 1 Mega in upload, con un traffico di tempo e di dati senza limiti. Sicuramente dei dati interessanti e sempre più a disposizione di tutti, dato che oggi questa azienda arriva a coprire il 30% del territorio nazionale; alla fine del 2012 saranno oltre le famiglie che usano il servizio Linkem. L Amministratore Delegato Davide Rota (in foto) sottolinea: La strategia di Linkem è quella di rivolgersi alle famiglie che si trovano in zone in vero divario digitale raggiungendo gli utenti con azioni di marketing mirate e strettamente connesse alle realtà territoriali: la partnership tecnologica con lo Stadio San Nicola di Bari e la sponsorhip della squadra di basket di Rieti sono solo alcune delle iniziative con cui l azienda mira ad instaurare, con i territori dove lavora, un legame sempre più forte. L Inail non è un problema Grazie ad Impresitalia Una società di consulenza aziendale nata negli anni 80 Che guida le imprese nel rapporto con l ente Nei primi anni 80 alcuni affermati professionisti decisero di dar vita ad un attività di consulenza aziendale. Impresitalia è oggi una realtà che offre consulenza per la richiesta di riduzione del premio Inail per le aziende e che ha stretto una convenzione con la. Il progetto si compone di tre fasi. Il primo step è dato dalla verifica iniziale gratuita. Richiede la disponibilità di alcuni documenti inviati da Inail a fine anno precedente e alcune informazioni relative all attività dell azienda. Nel giro di 15 giorni Impresitalia produce un primo rapporto in cui si indicano i settori aziendali in cui si ritiene opportuno intervenire. Successivamente viene sottoscritto l accordo in cui si stabilisce gli estremi del rapporto Cliente-Impresitalia. Sulla base dell incarico conferito viene approfondita l analisi in ogni minimo dettaglio, individuato per ogni lavoratore la collocazione corretta e prodotta da parte di Impresitalia tutta la documentazione necessaria da inviare a Inail per la messa in opera delle correzioni. Questa viene sottoposta all Azienda, che una volta presa visione, la sottoscriverà e la inoltrerà all Istituto. Dopo queste prime due fasi preparate per tempo e messe in opera in sede di successiva autoliquidazione Inail, si potrà affermare senza alcun dubbio che il rapporto con Inail è correttamente inquadrato. Questo è requisito indispensabile per procedere con la terza fase relativa ad una istanza annuale (da presentare entro il 28 febbraio) che fa riferimento all applicazione delle norme sulla salute e sicurezza dell ambiente di lavoro (D.L. 81 del 2008, ndr). Tale istanza verrà analizzata e redatta in collaborazione con un Tecnico Impresitalia e il Responsabile sicurezza dell azienda. Gli argomenti contemplati riguardano in particolare: formazione sulla sicurezza; manutenzione impianti e macchine; sorveglianza sanitaria ed altro. Una volta terminata l analisi viene verificato se i requisiti sono sufficienti per l inoltro. In caso negativo Impresitalia suggerirà di non procedere; l azienda non avrà alcun costo e il Responsabile della sicurezza sarà consapevole delle lacune che dovranno essere colmate per presentare l istanza l anno successivo. In caso positivo l istanza verrà inoltrata. Entro 120 giorni l Inail darà la risposta e in sede di successiva autoliquidazione si maturerà il beneficio ottenuto. SDM ESEMPIO Istanza presentata entro il 28 febbraio 2013; Inail risponde entro l estate; al 16 febbraio 2014 in sede di autoliquidazione 2013 si maturerà il beneficio concesso da Inail con opportuno documento. Il beneficio previsto può essere valutato in una percentuale intorno al 15 % del premio annuale Inail corrisposto (il riferimento normativo recita: dal 7% al 30% dei valori medi delle voci di tariffa). Tutti i servizi erogati da Impresitalia sono a totale carico e rischio della stessa. Il Cliente corrisponderà gli emolumenti previsti contrattualmente solo se Impresitalia apporterà benefici e solo dopo che saranno maturati e saranno una quota parte di questi: - Benefici derivanti dalla seconda fase (messa in opera della riduzione degli importi di premi Inail): verranno condivisi al 50% i benefici derivanti dal primo biennio. Per l azienda perdureranno al 100% per tutto il futuro. - Benefici derivanti dalla terza fase (riduzione tariffe medie comprese tra il 7% e il 30%): verranno condivisi al 70% per il Cliente e al 30% per Impresitalia.

8 14 INPILLOLE ALIMENTARE CDO Opere Sociali Colletta Alimentare: 9622 volte grazie. Si è svolta sabato 24 novembre la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. La XVI edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare ha visto protagonisti più di supermercati in tutta Italia ed è stata uno spettacolo di gratuità che ha cambiato coloro che vi hanno partecipato, come dimostrano i numerosissimi messaggi ricevuti. Grazie all aiuto di più di volontari sono state raccolte tonnellate di prodotti alimentari, confermando sostanzialmente, nonostante la crisi, il dato dell edizione Il cibo raccolto verrà distribuito alle oltre strutture caritative convenzionate con la Rete Banco Alimentare che assistono ogni giorno poveri. Il Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus Andrea Giussani, ringraziando tutti i volontari e i donatori, afferma che, ancora una volta, l opportunità di donare tocca le radici della persona e, contro il pessimismo, rilancia una piccola o grande responsabilità individuale. In Capitanata sono state raccolte più di 33 tonnellate di alimenti. Soddisfazione per la giornata del 24 novembre è stata espressa anche dal Presidente del Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli Onlus Giuseppe Brescia, che ha sottolineato come la Colletta Alimentare sia uno straordinario momento per la nostra comunità. L attività del Banco Alimentare continua per tutto l anno ed aspettiamo presso la nostra sede di via Manfredonia a Foggia tutti quei donatori che si sono avvicinati a noi attraverso il piccolo grande gesto della Colletta. LETTURECDO PER IL LAVORO CDO CDO Il sogno londinese nelle storie di Forte Cambiano i tempi ma Londra resta un punto di riferimento per molti italiani, che vedono nella capitale del Regno Unito la possibilità di crescere professionalmente ed economicamente. La Londra degli Italiani è la storia del sogno d Oltremanica, raccontata in 272 pagine da Alessandro Forte, nato a Lucera, laureato alla Bocconi e trapiantato a Londra dove lavora presso una banca d affari. Il sogno della City di oggi è un tutt uno con le storie di due secoli di emigrazione che hanno coinvolto gli italiani. Si passa quindi agevolmente da chi fuggiva dall Italia per necessità due secoli fa, vedendo in Londra un ancora di salvezza scappando dalla miseria delle aride campagne meridionali, per approdare al miraggio della patria della Rivoluzione industriale, a chi oggi sbarca nella metropoli del Regno Unito e che oggi viene etichettato come un cervello in fuga. Tante storie che scorrono agevolmente e piacevolmente nella rivisitazione di Alessandro Forte. La Londra degli Italiani è edito da Aliberti. Assunzione in sostituzione di lavoratori assenti per maternità/paternità Art. 10 L. 53/2000 e art. 4 L. 151/2001 Per l impresa Il lavoro somministrato, più comunemente definito lavoro interinale, è una forma di lavoro dipendente, attraverso cui il giovane viene assunto da una società dotata di apposita autorizzazione ministeriale (Agenzia per il lavoro) e successivamente inviato in missione presso un utilizzatore, ovverosia un azienda che ne abbia fatto richiesta. Il lavoratore somministrato è a tutti gli effetti (retributivi e contributivi) trattato come tutti i lavoratori dipendenti dell azienda. La missione di norma è a tempo determinato, e può essere prorogata fino a un massimo di 36 mesi. Per il giovane È una delle forme di ingresso nel mondo del lavoro più utilizzata. Nel 30% dei casi la missione si trasforma in un rapporto di lavoro, a tempo determinato o indeterminato, con l utilizzatore. Il lavoratore riceve la retribuzione contrattualmente stabilita per i dipendenti dell azienda impiegati nella medesima mansione.

9

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 Nucleo di Valutazione RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2014 (ex art. 5, comma 21 della Legge 24 dicembre 1993 n. 537) - GIUGNO 2015 - DOC 07/15 Sommario: 1. Obiettivi e struttura

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali Documento su Situazione finanziaria delle Province e valutazione sulla sostenibilità del concorso delle Province e Città metropolitane alla riduzione della spesa pubblica Analisi tecnica operata sulla

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2

Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Indice dell'economia e della società digitali 1 2015 2 Profilo per paese L', con un 3 complessivo pari a 0,36, è venticinquesima nella classifica dei Stati membri dell'. Nell'ultimo anno ha fatto progressi

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015

PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CCNL IMPRESE DI PULIZIA, SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI 2013 2015 A seguito delle riunioni con le strutture regionali, sono state approfondite le tematiche relative al rinnovo

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli