Codice di condotta aziendale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Codice di condotta aziendale"

Transcript

1 Codice di condotta aziendale

2 Cari colleghi, le decisioni che prendiamo e le azioni che svolgiamo quotidianamente contribuiscono a creare la reputazione della nostra azienda e a costruirne il futuro successo. Tutti noi dipendenti di AbbVie dobbiamo basarci sulle fondamenta etiche della nostra azienda e continuare a migliorare il nostro marchio, attenendoci ai più alti standard di onestà, equità e integrità nello svolgimento delle nostre mansioni lavorative. Prendere la decisione giusta non è sempre scontato o facile. Ecco perché abbiamo creato un Codice di condotta aziendale. Si tratta di un documento estremamente importante, che descrive, in modo chiaro, quello che la nostra azienda si aspetta da ogni dipendente, in quanto ognuno di noi rappresenta AbbVie. AbbVie, da oltre un secolo, svolge la propria attività nel modo giusto. Tutto è iniziato con il dr. Wallace Abbott, uno dei creatori dell'industria farmaceutica etica, che per primo ha stabilito gli elevati standard di sicurezza ed efficacia sui quali si basa la sanità moderna. Il nostro Codice definisce tali principi, per trasferire questa grande tradizione da Abbott ad AbbVie, in tutto il mondo e nel nostro futuro. Il Codice guiderà il nostro comportamento. Descrive ciò in cui crediamo e ciò che vogliamo offrire alle persone che serviamo: i pazienti, gli operatori sanitari, gli azionisti, i partner e i nostri colleghi. Il presente Codice supporta i nostri valori aziendali (Avanguardia, Risultati, Cure e Stabilità), che definiscono chi siamo e guidano le nostre azioni. Ognuno di noi ha la responsabilità di vivere in base al nostro Codice e ai nostri Valori. Ciò contribuisce a differenziare AbbVie, garantisce il nostro successo e, infine, incide sulla qualità di vita delle persone che serviamo. Il nostro successo dipende dalla fiducia dei nostri clienti e dei nostri partner nei nostri confronti, nonché dalla fiducia che riponiamo gli uni negli altri. Tutti noi abbiamo la responsabilità di tenere sott'occhio le attività aziendali, porre domande e riferire eventuali problemi in buona fede, senza paura di ripercussioni. La violazione del Codice potrebbe rendere AbbVie e i suoi dipendenti perseguibili civilmente o penalmente e metterebbe a rischio la nostra reputazione e il nostro successo.

3 In caso di dubbio, bisogna quindi ricordare di consultare il Codice. Se aveste bisogno di ulteriori delucidazioni, il management e i colleghi di AbbVie, l'ufficio Legale e l'ufficio Etica e Conformità, saranno sempre a vostra disposizione. Se aveste ancora domande o dubbi, la linea telefonica Etica e Conformità è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza alcun costo. Vi ringrazio per l'attenzione al Codice e per il rispetto dei principi essenziali che esso stabilisce; grazie a tutti per il vostro impegno per rendere grande AbbVie e renderne possibile il successo continuo. Richard A. Gonzalez Presidente del Consiglio di Amministrazione e CEO LA VOSTRA RESPONSABILITÀ

4

5 Indice I nostri valori - Pagina 2 Vivere i nostri valori - Pagina 4 Etica, conformità e i nostri valori: chi siamo e che cosa facciamo Pagina 4 Il nostro Codice e la conformità alle leggi e alle normative mondiali Pagina 4 Lealtà dei rapporti - Pagina 6 Fare domande e segnalare i problemi - Pagina 6 Utilizzare la linea telefonica e contattare l'ufficio Etica e Conformità - Pagina 8 Collaborare durante le ispezioni e le inchieste - Pagina 10 Verifica e monitoraggio - Pagina 12 Responsabilità e disciplina - Pagina 12 Fare la scelta giusta - Pagina 12 Chiedere aiuto - Pagina 14 I pazienti sono la nostra priorità - Pagina 16 Rispetto delle leggi e delle normative sulla sanità - Pagina 16 Mantenere la sicurezza dei pazienti - Pagina 18 Difendere la privacy dei pazienti e dei clienti - Pagina 19 Esecuzione di ricerche e studi clinici - Pagina 20 Interagire con gli operatori sanitari e altri clienti - Pagina 22 Rispettare gli impegni reciproci - Pagina 24 Collaborazione e rispetto - Pagina 24 Promuovere le pari opportunità - Pagina 24 Un ambiente di lavoro privo di molestie - Pagina 26 Promuovere la salute e la sicurezza dell'ambiente di lavoro - Pagina 28 Difendere la riservatezza delle informazioni personali dei dipendenti - Pagina 30 Responsabilità nei confronti degli azionisti, dei partner e del pubblico - Pagina 32 Utilizzare le risorse in modo giudizioso - Pagina 32 Tutela delle informazioni riservate - Pagina 34 Uso appropriato degli strumenti elettronici e dei social network - Pagina 34 Comunicare con il pubblico - Pagina 36 Conflitti d'interesse - Pagina 38 Gestire correttamente i registri e i documenti - Pagina 40 Lotta alla corruzione e alle tangenti - Pagina 42 Rispettare le leggi antitrust e a difesa della concorrenza - Pagina 44 Prevenire l'insider trading - Pagina 45 Gestire la business intelligence - Pagina 46 Rispettare le leggi in materia di commercio internazionale - Pagina 48 Il nostro impegno di cittadini del mondo - Pagina 50 Ripagare le comunità in cui viviamo e lavoriamo - Pagina 52 Partecipare ad attività politiche e di volontariato - Pagina 52 Tutela dell'ambiente - Pagina 53 Deroghe e revisioni - Pagina 54 Indice - Pagina 56 Utilizzare la linea telefonica e contattare l'ufficio Etica e Conformità - Pagina 58 Certificazione - Pagina 59 1

6 I nostri valori Avanguardia Essere all'avanguardia nella scienza e nella commercializzazione Siamo i leader del nostro settore, grazie a soluzioni che soddisfano i bisogni dell'umanità, aprendo la strada a trattamenti, prodotti e dispositivi medici salvavita innovativi e adottando un nuovo approccio alla gestione delle attività sanitarie. Per AbbVie, aprire nuove strade significa ricerca scientifica all'avanguardia e realizzazioni pratiche attraverso soluzioni innovative. Risultati Risultati orientati al cliente e realizzazioni di livello internazionale Il nostro obiettivo è ottenere risultati significativi e chiediamo a noi stessi il massimo impegno, perché dal nostro lavoro dipende la vita degli altri. Ci impegnamo a lavorare insieme, per fornire soluzioni che siano efficaci e redditizie. La nostra attenzione su esecuzione e collaborazione fa sì che manteniamo le promesse reciproche e quelle fatte a coloro che serviamo. Cure Fare la differenza nella vita degli altri La cura è fondamentale per il lavoro che facciamo per aiutare le persone a vivere una vita più sana. Nutriamo un profondo rispetto per la vita di tutti coloro che entrano in contatto con la nostra azienda, compresi i nostri clienti e i nostri dipendenti. Il nostro rispetto per gli altri si riflette in ciò che facciamo e nel modo in cui agiamo. Stabilità Onorare il passato e impegnarsi per il futuro Stabilità significa sia onorare la nostra storia che mantenere il nostro impegno per il futuro. Saremo sempre pronti a offrire il nostro contributo per la salute degli altri. Manteniamo le nostre promesse, in conformità con tutti i nostri valori. La nostra curiosità intellettuale e la nostra disponibilità a imparare e migliorare favoriscono la nostra crescita. 2

7 3

8 Vivere i nostri valori Etica, conformità e i nostri valori: chi siamo e che cosa facciamo Ogni giorno, ci viene offerta la possibilità di migliorare la vita degli altri. Grazie alla qualità dei nostri prodotti e alla nostra esperienza in campo scientifico, siamo in grado d'influire positivamente su coloro che utilizzano i nostri prodotti e su coloro che li consigliano e li prescrivono. È la natura del nostro lavoro ed è, al tempo stesso, un grandissimo privilegio e un'enorme responsabilità. Lo dobbiamo a coloro che contano su di noi, fiduciosi che svolgiamo le nostre attività nel rispetto dei più elevati standard etici, in conformità a tutte le leggi e a tutte le normative in vigore, in un ambiente di lavoro che rispecchia i nostri valori. Questo è il nostro impegno: svolgere il nostro lavoro con onestà, equità e integrità, nella consapevolezza di poter raggiungere obiettivi eccezionali ed essere sempre al fianco di chi desidera vivere in salute. Il nostro Codice e la conformità alle leggi e alle normative di tutto il mondo Ovunque operiamo, ci impegnamo a seguire pratiche aziendali etiche, che comprendono altresì il rispetto, in tutto il mondo, delle leggi e delle normative. Siamo un'azienda globale e le leggi di un paese possono influire sul nostro modo di lavorare in altri paesi. Alcune leggi, inoltre, variano da una regione all'altra. Ci atterremo agli standard più elevati. Per semplificare l'applicazione del Codice alle nostre attività quotidiane e per meglio comprendere come applicare le leggi e le normative in situazioni specifiche, abbiamo creato ulteriori politiche e procedure aziendali. Le politiche aziendali descrivono più in dettaglio i requisiti legali e di conformità. Le procedure rappresentano processi specifici da seguire e guidano le nostre azioni. Le politiche e le procedure aziendali riguardano le leggi e le normative applicabili, per esempio in materia di farmaci e di programmi di assistenza sanitaria pubblica. Tali politiche e procedure vengono aggiornate con regolarità, man mano che vengono apportate modifiche alle leggi, ai codici di settore e alle pratiche migliori. 4

9 Il nostro Codice, con il sostegno delle politiche e delle procedure aziendali, supporta l'impegno di AbbVie nei confronti dell'integrità e della conformità e definisce il comportamento che tutti noi siamo tenuti a seguire. Il Codice non può fornire norme di comportamento per ogni specifico problema, ma offre indicazioni e risorse necessarie per quei momenti in cui non è chiaro quale sia la scelta giusta ed è necessario un aiuto ulteriore. Chi è vincolato dal Codice di condotta aziendale? Il Codice fornisce le linee guida e indica le aspettative di carattere etico per la conduzione dell'attività lavorativa per conto di AbbVie. Deve essere applicato da tutti i dirigenti e dai dipendenti di AbbVie, ovunque si trovino, nei limiti di quanto consentito dalla legge locale. AbbVie si aspetta che, nello svolgimento delle proprie attività per conto dell'azienda, i partner, come per esempio i lavoratori con contratto a termine, i venditori, i fornitori e i consulenti, tengano un comportamento etico coerente con lo spirito del Codice e rispettoso delle leggi e delle normative in vigore. È desiderio di AbbVie collaborare con chi abbia adottato standard simili ai propri. I dipendenti che si occupano della supervisione delle attività dei partner devono assicurarsi che questi ultimi siano consapevoli dei propri obblighi. Se un partner non soddisfa le nostre aspettative e non rispetta le nostre linee guida di carattere etico e i relativi vincoli contrattuali, il rapporto di collaborazione viene interrotto. Il Codice non è un contratto di assunzione. 5

10 Lealtà nei rapporti Svolgiamo le nostre attività con onestà, equità e integrità. Ciò significa trattare lealmente gli altri, che siano clienti, fornitori, concorrenti, dipendenti o altre figure con le quali ci rapportiamo nello svolgimento della nostra attività. Quando svolgiamo il nostro lavoro per conto di AbbVie ci asteniamo da azioni ingannevoli o manipolative, non offriamo un'interpretazione fuorviante dei fatti e non ricorriamo ad altre pratiche scorrette. Fare domande e segnalare i problemi Il nostro successo dipende dalla fiducia dei nostri clienti e dei nostri partner nei nostri confronti e dalla fiducia che riponiamo gli uni negli altri. Ognuno di noi ha il compito di difendere tale fiducia. Le domande e la segnalazione di eventuali problemi ci aiutano a risolvere i problemi in modo più rapido ed efficiente. Abbiamo l'obbligo di parlare francamente, segnalando qualsiasi comportamento potenzialmente non etico e qualsiasi possibile violazione del Codice o delle politiche aziendali. È incoraggiata la discussione aperta con i colleghi e con i manager, per garantire un'atmosfera di onestà, equità e integrità durante le attività quotidiane. I manager, le Risorse Umane, l'ufficio Etica e Conformità e l'ufficio Legale sono sempre disponibili. Abbiamo la responsabilità di segnalare qualsiasi motivo di preoccupazione, anche se non siamo certi che esista effettivamente un problema. Tutte le dichiarazioni saranno prese sul serio e saranno adeguatamente esaminate, per stabilire quale tipo di azione o di indagine sia necessaria. Non si deve mai dare per scontato che sarà qualcun altro a segnalare il problema. D: Sono un manager. Se noto un comportamento non corretto in un'area non soggetta alla mia supervisione, sono comunque tenuto a segnalarlo? R: Sì. Tutti i dipendenti AbbVie sono tenuti a segnalare qualsiasi possibile comportamento non corretto che dovessero notare. 6

11 Segnali di pericolo: a cosa fare attenzione Se capita di sentire affermazioni simili a quelle che seguono o si notano azioni insolite e all'apparenza disoneste, potrebbe essere in atto un comportamento non corretto. Non è un problema se non ti beccano. Nessuna di queste regole ha comunque senso. Se non chiedi, non possono dire che sapevi. Devo raggiungere il mio obiettivo, non importa come". Lo devo fare perché lo fanno i miei concorrenti. La trasparenza è fondamentale. Quando non si è sicuri dell'appropriatezza di un atteggiamento, discuterne il prima possibile con il management o con l'ufficio Etica e Conformità. 7

12 Utilizzare la linea telefonica e contattare l'ufficio Etica e Conformità Ci sono vari modi per richiedere ulteriore aiuto o per riferire possibili violazioni del Codice o delle nostre politiche. La linea telefonica Etica e Conformità è disponibile gratuitamente 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Se consentito dalle leggi locali, le chiamate a questa linea telefonica possono essere effettuate in forma anonima e riservata. Per accedere alla linea telefonica: Da Stati Uniti, Portorico o Canada, comporre il numero In tutti gli altri paesi, contattare l'operatore AT&T USADirect, quindi comporre o far comporre all'operatore il numero Visitare il sito per trovare il numero AT&T USADirect del proprio paese. È inoltre possibile chiamare il numero tramite operatore e chiedere di effettuare la chiamata a carico del destinatario. 8

13 Infine, è possibile contattare direttamente il Vice Presidente, Direttore Etica e Conformità, in uno dei seguenti modi: Telefono: (dalle filiali ) Fax: (dalle filiali ) Posta ordinaria: Vice President, Chief Ethics and Compliance Officer AbbVie Department V36X 1 North Waukegan Road North Chicago, IL U.S.A. Sulla busta scrivere: Confidential To be opened by the Vice President, Chief Ethics and Compliance Officer only. Prevenire le ritorsioni Le nostre politiche antiritorsione sono molto rigide. Per creare e mantenere la fiducia reciproca, è importante sapere che possiamo condividere le nostre preoccupazioni in buona fede senza temere ritorsioni. AbbVie desidera mantenere un'atmosfera favorevole alla discussione aperta, affinché sia possibile identificare e risolvere rapidamente i problemi. Prendiamo in seria considerazione le denunce di ritorsione. Queste vengono tutte verificate in modo approfondito e, se risultano fondate, portano all'applicazione di misure disciplinari nei confronti dei responsabili, misure che possono prevedere anche la cessazione del rapporto di lavoro. Chiunque ritenga di aver subito una ritorsione a causa della segnalazione di un problema, deve denunciare il fatto all'ufficio Etica e Conformità o alle Risorse Umane. 9

14 Collaborare durante le ispezioni e le inchieste AbbVie verifica tempestivamente tutte le segnalazioni relative a comportamenti non corretti. I risultati delle ispezioni interne offrono grandi opportunità di miglioramento. Da un'ispezione potrebbe risultare, per esempio, che una politica aziendale in essere non sia sufficientemente chiara, che sia necessaria una nuova politica o che il personale abbia bisogno di ulteriore formazione. Quando vengono eseguite delle ispezioni interne, è importante ricordare che: Le ispezioni vengono affidate a ispettori indipendenti con esperienza. Manager e dipendenti possono effettuare ispezioni solo se autorizzati. Manterremo la riservatezza, per quanto possibile. Tutti dobbiamo collaborare con gli ispettori interni, fornendo tutte le informazioni che questi richiedono. Non possiamo fornire informazioni fuorvianti agli ispettori, alterare o distruggere documenti o registrazioni in previsione o a causa di un'ispezione, ostacolare le ispezioni o interferire con quelle in corso. Ognuna di queste azioni prevede l'applicazione di misure disciplinari, che possono comportare anche la cessazione del rapporto di lavoro. D: Ho appena saputo che un collega è stato accusato della violazione di una politica aziendale e che sta per essere avviata un'indagine. Non posso credere che sia vero e ritengo che sia giusto che io avvisi il collega, per consentirgli di difendersi. Non sono tenuto a informarlo? R: No, non bisogna dirglielo. Gli verrà infatti data l'opportunità di controbattere all'accusa e l'indagine verrà condotta da AbbVie in modo equo e imparziale. I fatti in questione potrebbero avere implicazioni non solo per gli individui coinvolti, ma anche per l'azienda. Avvisare il collega potrebbe mettere a repentaglio l'indagine ed esporre AbbVie a ulteriori rischi. 10

15 Ispezioni esterne Possiamo ricevere richieste di informazioni da parte di terzi, fra cui le agenzie governative. Dobbiamo trasmettere tutte le richieste di informazioni provenienti da terzi all'ufficio Legale. In questi casi risponderemo alle richieste in modo chiaro e tempestivo. Non forniremo mai informazioni fuorvianti agli ispettori, né interferiremo con le indagini. Collaboreremo con gli ispettori e conserveremo i documenti che possono essere importanti; non altereremo né distruggeremo documenti o registrazioni in previsione o a causa di un'ispezione. 11

16 Verifica e monitoraggio Utilizzando risorse interne ed esterne, effettuiamo revisioni, sia ordinarie che straordinarie, delle pratiche aziendali, per verificarne la conformità al Codice, alle politiche e alle procedure aziendali, oltre che alle leggi, collaborando con i professionisti incaricati di tali revisioni, laddove necessario. Queste verifiche sulle nostre procedure aziendali ci consentono di identificare le aree di possibile miglioramento e di risolvere potenziali problemi, per portare avanti la nostra attività nel modo giusto. Responsabilità e disciplina Ognuno di noi è responsabile del proprio comportamento e deve far fronte alle proprie responsabilità. Violare il Codice o incoraggiare altri a farlo può rendere l'azienda e singoli dipendenti passibili di azioni penali o civili e mettere a repentaglio la nostra reputazione e la possibilità di portare avanti l'attività. Di conseguenza, una violazione è ritenuta un'azione estremamente grave. Chiunque di noi violi il Codice, le leggi applicabili, le normative vigenti o le politiche e le procedure aziendali, viene sottoposto a misure disciplinari, che possono portare anche alla cessazione del rapporto di lavoro. Ciò include la mancata rilevazione e comunicazione di una violazione da parte del supervisore della persona che ha commesso una violazione, se tale mancanza è dovuta a una supervisione inadeguata o a una mancanza di controllo. Fare la scelta giusta Fare la scelta giusta non è sempre facile. A volte, possiamo non sapere cosa fare. È sempre bene ricordarsi che quando dobbiamo fare una scelta difficile, non siamo soli. I colleghi e i manager di AbbVie sono sempre pronti a venire in aiuto e non mancano utili risorse, quali l'ufficio Etica e Conformità e l'ufficio Legale. 12

17 Davanti a una decisione difficile di carattere etico, può essere utile fermarsi a riflettere e porsi le domande che seguono. Se si risponde "forse" anche a una sola domanda, è necessario agire diversamente o chiedere aiuto. Le mie azioni sarebbero illegali? Le mie azioni sarebbero in conflitto con i contenuti e con lo spirito del Codice o con le politiche e le procedure aziendali? Sarei in imbarazzo se i media locali riferissero le mie azioni? Che cosa ci si aspetta da noi? Che in tutte le nostre attività lavorative ci comportiamo con onestà, equità e integrità. Tutti abbiamo la responsabilità di: Conoscere e rispettare le leggi, le normative, le politiche e le procedure aziendali in vigore presso la sede dove lavoriamo, in relazione al lavoro che svolgiamo. Suggerire chiarimenti o miglioramenti alle politiche e procedure. Trattare con rispetto i colleghi e i partner. Dire la verità e assumersi la responsabilità delle proprie azioni. Segnalare qualsiasi violazione sospetta, senza presumere che lo faccia qualcun altro al nostro posto. Chiedere aiuto quando ne abbiamo bisogno. 13

18 Chiedere aiuto La prima domanda da porre a noi stessi è se le nostre azioni possano violare la legge o il Codice, le politiche o le procedure di AbbVie, quindi è necessario riflettere sulle conseguenze di tali azioni. Se non si è sicuri di quale sia la risposta corretta o la direzione da prendere, chiedere aiuto al proprio manager o contattare il proprio rappresentante locale delle Risorse Umane. Si può anche chiamare la linea telefonica per l'etica e la Conformità al numero ; un rappresentante risponderà alle domande o ai dubbi esposti. Inoltre, AbbVie offre varie risorse per risolvere problemi in specifiche aree. Per problemi relativi al Codice o alle politiche e procedure aziendali, contattare l'ufficio Etica e Conformità. Per assistenza su altri problemi, consultare di seguito le risorse appropriate: Salute, sicurezza e ambiente Ufficio finanziario Servizi di acquisto globali Revisioni interne Ufficio legale Qualità e normative 14

19 15

20 I pazienti sono la nostra priorità Rispettare le leggi e le normative in materia di assistenza sanitaria I pazienti sono la nostra priorità. Essi dipendono dalla nostra capacità di fornire loro prodotti innovativi, sicuri ed efficaci. Gli stati di tutto il mondo hanno varato leggi e normative che regolamentano il nostro settore, fra cui la ricerca, lo sviluppo, la produzione, la commercializzazione, la promozione e la distribuzione dei prodotti farmaceutici. Queste leggi influiscono direttamente sul nostro lavoro quotidiano e disciplinano i nostri rapporti con i pazienti, gli operatori sanitari, i ricercatori, i clienti, gli acquirenti, i governi e altri soggetti. Ci rendiamo conto che le leggi e le normative in materia sanitaria sono indispensabili per la protezione del pubblico. Per questo semplice motivo ci impegnamo a rispettare i contenuti e lo spirito di tali leggi, ovunque svolgiamo le nostre attività. Rispettiamo tutte le leggi e le normative che disciplinano l'approvazione e la produzione dei nostri prodotti. Ottemperiamo a tutte le leggi e le normative che regolamentano il modo in cui lavoriamo con i vari governi e i loro rappresentanti nella promozione e nella vendita dei nostri prodotti. Rispettiamo tutte le leggi e tutte le normative relative alla commercializzazione dei nostri prodotti. Ci impegnamo a fornire informazioni eque, equilibrate e corrette, per consentire ai pazienti e agli operatori sanitari che si prendono cura di loro di scegliere i trattamenti più appropriati

21 17

22 Mantenere la sicurezza dei pazienti Il nostro impegno nei confronti della sicurezza di coloro che utilizzano i nostri prodotti è sempre il primo pensiero in tutto ciò che facciamo. Per proteggere i pazienti, dobbiamo identificare, valutare, minimizzare e, se possibile, eliminare i problemi relativi alla sicurezza dei pazienti. Dobbiamo inoltre soddisfare la conformità a tutti i requisiti normativi e di legge in materia di dichiarazione delle informazioni sulla sicurezza presso gli enti normativi o sanitari, oltre a mantenerci in contatto con tutte le agenzie governative che esercitano la propria supervisione sui nostri prodotti, per evitare possibili problemi di sicurezza. Comunichiamo in modo aperto e onesto con gli operatori sanitari, con le istituzioni, con i pazienti e con gli enti sanitari pubblici, per far sì che abbiano le informazioni di cui hanno bisogno per utilizzare i prodotti AbbVie in modo sicuro ed efficace. Ci occupiamo tempestivamente dei reclami relativi ai nostri prodotti e intraprendiamo le azioni correttive più appropriate. Riferire gli eventi avversi Per verificare la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti, uno dei metodi che adottiamo è l'accurata raccolta delle informazioni relative all'esperienza di utilizzo degli utenti. Se si viene a conoscenza di un risultato sfavorevole all'utente verificatosi durante l'utilizzo di un prodotto AbbVie, è necessario riferirlo alle persone o i gruppi di competenza all'interno di AbbVie, chiamando il numero AbbVie rispetta tutti gli obblighi di comunicazione all'agenzia normativa di competenza delle informazioni sulla sicurezza relative ai propri prodotti. Dobbiamo segnalare gli eventi avversi dei farmaci entro un giorno lavorativo dal momento in cui ne siamo venuti a conoscenza, anche se non sussiste alcuna certezza sul rapporto di causa-effetto tra il prodotto e l' evento. Per segnalare i possibili problemi di sicurezza, seguire le procedure locali della propria divisione o della propria filiale

23 Difendere la privacy dei pazienti e dei clienti Abbiamo il massimo rispetto per la privacy di coloro che utilizzano i nostri prodotti. Rispettiamo tutte le leggi che regolano l'uso, la divulgazione e la tutela delle informazioni che riconducono a persone specifiche, che riceviamo in relazione agli studi clinici, al monitoraggio della sicurezza dei prodotti o ad altre attività aziendali. Rispettiamo inoltre tutte le norme che pongono dei limiti all'utilizzo delle informazioni riconducibili a persone specifiche nelle attività di marketing. Non contattiamo i pazienti o i potenziali pazienti per commercializzare i nostri prodotti senza la debita autorizzazione. Non vendiamo informazioni personali né otteniamo dati riconducibili a persone specifiche da fonti non autorizzate. I pazienti, i clienti e tutti coloro con cui intratteniamo rapporti professionali si affidano a noi per la tutela della privacy, della sicurezza delle informazioni sulla propria salute e degli altri dati che riconducono a persone specifiche. È nostro dovere dimostrare che tale fiducia è in buone mani. Non utilizzeremo, né condivideremo informazioni che riconducono a persone specifiche, salvo nella misura consentita dalla legge applicabile. Non divulgheremo in modo improprio a soggetti esterni ad AbbVie le informazioni che riconducono a specifici pazienti senza il consenso scritto del paziente, salvo altrimenti consentito dalla legge. È consentito condividere informazioni che riconducono a pazienti e clienti specifici esclusivamente con altro personale AbbVie che abbia bisogno di tali informazioni per lo svolgimento delle proprie mansioni. Se sospettiamo la divulgazione non autorizzata d'informazioni che riconducono a persone specifiche, segnaliamo tempestivamente il problema al manager o all'ufficio Legale. In caso di sospetta perdita o furto di materiale di proprietà di AbbVie, fra cui dispositivi, mezzi o documenti elettronici che potrebbero contenere informazioni che riconducono a persone specifiche, lo riferiremo il prima possibile alla Sicurezza Globale tramite il call center del centro di controllo globale (GCC) al numero (dalle filiali ). 19

24 Esecuzione di ricerche e studi clinici Per lo sviluppo di nuovi prodotti, gli enti normativi richiedono molti tipi di studi, tra cui studi clinici a cui partecipano soggetti umani. Le informazioni ottenute da ricerche di questo tipo ci consentono di scoprire nuovi prodotti o di migliorare i trattamenti esistenti. Durante lo studio: Non dimentichiamo mai che è indispensabile proteggere i partecipanti allo studio da rischi non necessari. Ci assicuriamo che i partecipanti abbiano compreso la natura e lo scopo della ricerca, nonché i rischi a essa associati. L'ottenimento del consenso informato dai partecipanti agli studi è una parte essenziale del nostro processo di ricerca. Siamo grati a coloro che offrono il proprio contributo partecipando alla ricerca e ci impegnamo a trattare i partecipanti allo studio con dignità e rispetto. Ci impegnamo a fornire i risultati delle ricerche, positivi o negativi che siano, in modo preciso e tempestivo, secondo gli standard del settore relativi alla pubblicazione di informazioni e all'attribuzione dell'opera. I risultati di tutti gli studi devono riflettere con precisione i dati generati dagli studi stessi. Non effettueremo alcun tentativo di influire impropriamente sugli esiti degli studi clinici o sulle relazioni redatte dai ricercatori. Riconosciamo l'importanza di garantire la correttezza dei dati provenienti dagli studi e dalle analisi correlate. Quando la ricerca viene effettuata per nostro conto, richiediamo che il rapporto sia divulgato, come appropriato. Attribuiamo grande valore alla completa divulgazione dei rapporti di carattere finanziario e di altro tipo nelle attività di ricerca e sviluppo

25 21

26 Interagire con gli operatori sanitari e con altri clienti Interagiamo regolarmente con i clienti, tra cui gli operatori sanitari, che consigliano e prescrivono i nostri prodotti, i manager dei benefit farmaceutici, che stabiliscono quali farmaci far rientrare nei loro formulari, i funzionari pubblici, gli ospedali e gli altri tipi di infrastrutture sanitarie, che prendono decisioni sui prodotti da acquistare. Gli operatori sanitari hanno il compito di decidere il percorso di cura migliore per i propri pazienti. È nostro dovere assisterli nelle decisioni relative ai trattamenti, fornendo informazioni precise in modo tempestivo. Dato il ruolo fondamentale degli operatori sanitari nelle decisioni relative ai prodotti da consigliare, prescrivere o utilizzare per la cura di malattie o disturbi specifici, dobbiamo prestare particolare attenzione ed evitare che il nostro atteggiamento sia, anche solo in apparenza, volto a influenzare le loro decisioni. Promuoviamo i nostri prodotti solo per gli usi approvati, certificati o autorizzati dagli organismi competenti. D: Tutti nel nostro settore fanno regali ai clienti, soprattutto in occasione delle Feste. Se non facessimo lo stesso, perderemmo dei clienti. Non è mai consentito fare regali ai clienti? R: In alcuni paesi non è mai consentito, mentre in altri la cultura locale considera appropriato, in determinate situazioni e in periodi particolari, fare regali di modesta entità. È necessario informarsi sulle politiche locali rivolgendosi all'ufficio locale Etica e Conformità della propria sede. Nella maggior parte dei paesi esistono normative specifiche che regolano le modalità con cui è possibile promuovere la vendita di farmaci. Queste leggi possono avere validità nazionale, regionale o locale. Per esempio, negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (FDA) richiede che le aziende che lavorano nel campo della sanità promuovano esclusivamente i farmaci soggetti a prescrizione per gli utilizzi che ha approvato o autorizzato. Inoltre, vari stati degli Stati Uniti hanno adottato delle leggi applicabili alla promozione dei nostri prodotti. In molti paesi non è consentita l'offerta di denaro o di beni di valore da parte delle aziende agli operatori sanitari in cambio dell'uso o della raccomandazione dei prodotti dell'azienda stessa. Secondo una legge federale degli Stati Uniti, detta Anti-Kickback Statute, è illegale per le aziende offrire o corrispondere denaro o beni di valore per indurre un operatore sanitario a utilizzare o a consigliare prodotti farmaceutici per i quali sia previsto il pagamento o il rimborso da parte del governo. Negli Stati Uniti, il False Claims Act consente al governo di recuperare fino al triplo dell'importo pagato relativo a richieste di rimborso di spese sanitarie false o fraudolente. La norma riguarda anche i prodotti la cui promozione è avvenuta in violazione alle norme della FDA o per i quali sono state offerte o pagate tangenti. Questa legge consente a chiunque di denunciare le violazioni direttamente al governo e di ricevere una quota degli importi recuperati. I dipendenti che riferiscono eventuali violazioni all'azienda o al governo non possono subire ritorsioni per questo fatto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto

Ambiente di lavoro improntato al rispetto Principio: Tutti hanno diritto a un trattamento rispettoso nell ambiente di lavoro 3M. Essere rispettati significa essere trattati in maniera onesta e professionale, valorizzando il talento unico, le esperienze

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.

«Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni. «Ogni società, grande o piccola che sia, ha bisogno di una serie di standard di guida che ne regolino i comportamenti interni ed esterni.» Code of Conduct Comunicazione del CEO «Ogni società, grande o

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L.

CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. CODICE ETICO DI CEDAM ITALIA S.R.L. Il presente codice etico (di seguito il Codice Etico ) è stato redatto al fine di assicurare che i principi etici in base ai quali opera Cedam Italia S.r.l. (di seguito

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità

:-) Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta. Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità General Business Principles Fare la cosa giusta! Inizia con il leggere la cosa giusta :-) Philips General Business Principles, La tua guida per agire con integrità pww.gbp.philips.com June 2014 Abbiamo

Dettagli

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice.

Se avete domande in merito al Codice IDEX di condotta ed etica aziendale o se avete episodi da segnalare, seguite le procedure indicate nel Codice. A tutti i dipendenti, dirigenti e direttori IDEX: Al fine di soddisfare e superare le esigenze dei nostri clienti, fornitori, dipendenti e azionisti sono essenziali criteri di comportamento elevati e coerenti,

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni

Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Associazione Italiana Brokers di Assicurazioni e Riassicurazioni Codice Etico Rev. 03 Versione del 21/01/2013 Approvato della Giunta Esecutiva del 18/02/2013 Ratificato del Consiglio Direttivo entro il

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Linee guida di condotta aziendale

Linee guida di condotta aziendale Linee guida di condotta aziendale INTEGRITÀ RISPETTO FIDUCIA RICERCA DELL ECCELLENZA CLIENTI DIPENDENTI PARTNER COMMERCIALI FORNITORI AZIONISTI COMMUNITÀ AMBIENTE SOMMARIO Linee guida di condotta aziendale

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE

Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE Consorzio per le AUTOSTRADE SICILIANE CODICE ETICO E COMPORTAMENTALE PREMESSA Il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS), costruisce e gestisce le tratte autostradali nell'ambito regionale siciliano, svolgendo

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

Approvato dal CdA del 27.06.12

Approvato dal CdA del 27.06.12 CODICE ETICO Approvato dal CdA del 27.06.12 1 1. INTRODUZIONE...4 1.1 La Missione di BIC Lazio SpA...4 1.2 Principi generali...4 1.3 Struttura e adeguamento del Codice Etico...5 2. DESTINATARI DEL CODICE...5

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY

DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY DICHIARAZIONE ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE E RIEPILOGO DELLA POLITICA ANTICONCUSSIONE E CORRUZIONE DI JOHNSON MATTHEY Johnson Matthey ha assunto alcuni impegni contro la concussione e la corruzione che

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009

Codice di Condotta Aziendale ed Etica. Luglio 2009 Codice di Condotta Aziendale ed Etica Luglio 2009 Contenuto 3 Messaggio dell'amministratore Delegato di Flextronics 4 La Cultura di Flextronics 5 Introduzione 5 Approvazioni, emendamenti e deroghe 6 Rapida

Dettagli

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità.

CODICE ETICO. Valori. Visione etica dell impresa-valore aggiunto. Orientamento al cliente. Sviluppo delle persone. Qualità. CODICE ETICO Premessa Il presente Codice Etico (di seguito, anche il Codice ) definisce un modello comportamentale i cui principi ispirano ogni attività posta in essere da e nei confronti di Starhotels

Dettagli

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale

2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale 2) Assenza di discriminazione e parità di trattamento nell ambito professionale a. Direttiva 2011/98/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 13 dicembre 2011, relativa a una procedura unica di domanda

Dettagli

Codice Deontologico degli psicologi italiani

Codice Deontologico degli psicologi italiani Codice Deontologico degli psicologi italiani Testo approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine nell adunanza del 27-28 giugno 1997 Capo I - Principi generali Articolo 1 Le regole del presente Codice

Dettagli

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1

Vivere nel rispetto dei nostri valori. Il nostro Codice di condotta. Il nostro Codice di condotta 1 Vivere nel rispetto dei nostri valori Il nostro Codice di condotta Il nostro Codice di condotta 1 La promessa di GSK Mettere i nostri valori al centro di ogni decisione che prendiamo Tutti insieme, noi

Dettagli

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo

Codice Etico e di Condotta Aziendale. Noi. ci impegnamo Codice Etico e di Condotta Aziendale Noi ci impegnamo La Missione di Bombardier La nostra missione è essere leader mondiali nella produzione di aerei e treni. Ci impegniamo a fornire ai nostri clienti

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE

CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE CODICE DI CONDOTTA E DI ETICA AZIENDALE INDICE UTILIZZO CORRETTO DEI BENI E DELLE INFORMAZIONI AZIENDALI Il nostro impegno 3 La missione e i valori di Thomson Reuters 4 Persone e figure giuridiche a cui

Dettagli

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa,

Il Comitato dei Ministri, ai sensi dell'articolo 15.b dello Statuto del Consiglio d'europa, CONSIGLIO D EUROPA Raccomandazione CM/REC(2014) 3 del Comitato dei Ministri agli Stati Membri relativa ai delinquenti pericolosi (adottata dal Comitato dei Ministri il 19 febbraio 2014 nel corso della

Dettagli

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro

LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro LINEE GUIDA in materia di discriminazioni sul lavoro (adottate dall Ente in data 10/06/2014) La Provincia di Cuneo intende promuovere un ambiente di lavoro scevro da qualsiasi tipologia di discriminazione.

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta

VimpelCom Ltd. Group. Codice di Condotta Group Codice di Condotta Il di VimpelCom delinea le regole di condotta aziendali di VimpelCom unitamente a linee-guida per spiegare come esse si applichino nella pratica a ciascun dipendente VimpelCom.

Dettagli

Codice di condotta professionale Xerox. Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali

Codice di condotta professionale Xerox. Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali Codice di condotta professionale Xerox Codice di condotta professionale La coerenza con i valori fondamentali Il nostro Codice di condotta professionale costituisce il nostro impegno alla rettitudine,

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) 1. I princìpi e i contenuti del presente codice costituiscono specificazioni esemplificative

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo

Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Il trattamento dei dati personali e l utilizzo degli strumenti informatici in ambito lavorativo Argomenti 1) Trattamento dei dati personali. Cenno ai principi generali per il trattamento e la protezione

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART-TIME, DELLE INCOMPATIBILITA' E DEI SERVIZI ISPETTIVI Approvato con D.G. N.40 DEL 10.04.2000 Modificato con D.G. N.79 DEL 04.11.2002 Modificato con D.G. N.70 DEL 13.11.2006

Dettagli

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001

SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 SER 1 S.p.A. CODICE ETICO ex D. Lgs. 231/2001 PREMESSA... 4 DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo 1... 5 Ambito di applicazione e Destinatari... 5 Articolo 2... 5 Comunicazione... 5 Articolo 3... 6 Responsabilità...

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Regolamento per l'accesso alla rete Indice

Regolamento per l'accesso alla rete Indice Regolamento per l'accesso alla rete Indice 1 Accesso...2 2 Applicazione...2 3 Responsabilità...2 4 Dati personali...2 5 Attività commerciali...2 6 Regole di comportamento...3 7 Sicurezza del sistema...3

Dettagli

Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità

Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità Divieto di percepire o dare indebitamente denaro o altre utilità Global Policy Funzione Competente: Compliance Data: Dicembre 2014 Unit: Global AML Versione: 3 Indice 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato

Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Come Si Arriva Ad Una Decisione Se Sette Ancora Disabilitato Nella maggior parte dei casi, chi legge quest opuscolo ha da poco ricevuto una

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA

LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO NELL'UNIONE EUROPEA Da dove nasce l'esigenza, per l'unione, di occuparsi di sicurezza sul lavoro? La sicurezza e la salute sul lavoro è uno degli aspetti più importanti

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET DICHIARAZIONE DEI DIRITTI IN INTERNET Testo elaborato dalla Commissione per i diritti e i doveri in Internet costituita presso la Camera dei deputati (Bozza) PREAMBOLO Internet ha contribuito in maniera

Dettagli

Codice etico dell AIP

Codice etico dell AIP Codice etico dell AIP Premessa Questo Codice fa parte integrante del Regolamento dell'aip e si propone di regolamentare gli aspetti etici dell'attività di ricerca e di insegnamento della psicologia. Le

Dettagli

PARTE SPECIALE 3 Altri reati

PARTE SPECIALE 3 Altri reati MODELLO ORGANIZZATIVO ai sensi del D.Lgs. 231/2001 PAGINA 1 DI 13 - SOMMARIO 1. TIPOLOGIA DI REATI... 3 1.1 DELITTI CONTRO LA PERSONALITA INDIVIDUALE... 3 1.2 SICUREZZA SUL LAVORO... 3 1.3 RICETTAZIONE,

Dettagli

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito

PRIVACY POLICY. Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come SI) è titolare del sito PRIVACY POLICY Smartphone Innovations S.r.l. (di seguito anche solo identificata come "SI") è titolare del sito www.stonexsmart.com ( Sito ) e tratta i tuoi dati personali nel rispetto della normativa

Dettagli

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO L Autopresentazione dell organizzazione e il Modello di report sono stati sviluppati da PICUM con il sostegno di due

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

REGOLE DI CONDOTTA AMWAY

REGOLE DI CONDOTTA AMWAY REGOLE DI CONDOTTA AMWAY Indice Sezione 1: Introduzione 4 Sezione 2: Glossario dei termini 4 Sezione 3: Diventare un Incaricato 6 Sezione 4: Responsabilità generali degli Incaricati 8 Sezione 5: Ulteriori

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014)

Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Obiettivi strategici del Consiglio federale per la sua partecipazione alla RUAG Holding SA (strategia basata sul rapporto di proprietà 2011 2014) Introduzione L'obiettivo primario della società di partecipazione

Dettagli