Gara C0598S14 CIG LOTTO 2. Criteri di valutazione dell offerta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gara C0598S14 CIG 5937846188 LOTTO 2. Criteri di valutazione dell offerta"

Transcript

1 Servizio per la campagna di informazione nazionale e servizio di grafica e creatività nell ambito dei processi di localizzazione e autorizzazione del Deposito Nazionale e Parco Tecnologico di cui al D.lgs. 31/2010 e ss.mm.ii. Gara C0598S14 CIG LOTTO 2 Criteri di valutazione dell offerta Gli elementi di valutazione tecnico-economici e i relativi punteggi parziali sono riportati nella tabella seguente: N. Elemento di valutazione Punteggi parziali (P) Valutazione tecnica (max 70 punti) P 1i Proposta progetto Seminario Nazionale 15 P 2i Proposta progetto Campagna di informazione nazionale 25 P 3i Attività analoghe svolte nel triennio P 4i Struttura tecnica ed organizzativa 10 Valutazione economica (max 30 punti) P 5i Prezzo offerto 30 A ciascun elemento di valutazione tecnico-economica sarà assegnato un punteggio parziale (da P 1i a P 5i ), sino al massimo indicato nella tabella sopra riportata. Il punteggio relativo alla valutazione tecnica per l i-esimo Concorrente P Ti (max 70 punti) sarà dato da: P Ti = P 1i + P 2i + P 3i + P 4i Saranno ammesse alla fase di valutazione economica solo le offerte che abbiano ottenuto almeno il 60% del punteggio massimo relativo alla valutazione tecnica (42 punti su 70). Il punteggio relativo alla valutazione economica P Ei (max 30 punti), sarà determinato come: P Ei = P 5i La gara sarà aggiudicata all offerta che otterrà il massimo punteggio complessivo, dato dalla somma dei punteggi ottenuti nelle valutazioni tecnica ed economica: P i = P Ti + P Ei Pagina 1 di 5

2 Elementi di valutazione tecnica Per ciascun Concorrente saranno determinati i punteggi parziali di seguito indicati. Per la valutazione di cui ai punti del presente paragrafo si richiede la redazione di una relazione tecnica di massimo 100 pagine corredata anche da un abstract. La relazione tecnica dovrà essere obbligatoriamente articolata secondo le componenti sotto indicate senza omettere alcuno degli elementi essenziali (sub-criteri) che saranno oggetto di valutazione. Si precisa che una differente strutturazione della relazione tecnica rispetto ai sub-criteri di valutazione così come di seguito definiti, in particolar modo quando non consentisse, anche in parte, alla Commissione giudicatrice di esprimere le valutazioni di propria competenza, comporterà l assegnazione di un punteggio pari a Proposta progetto Seminario Nazionale: presentazione di una ipotesi di progetto relativo all organizzazione del Seminario Nazionale di cui al punto 5 del paragrafo Procedura di legge e scenario di riferimento della Specifica Tecnica DN CO 00048, (P 1i max 15 punti) I concorrenti dovranno elaborare una ipotesi del progetto relativo all organizzazione del Seminario Nazionale di cui al punto 5 del paragrafo Procedura di legge e scenario di riferimento della Specifica Tecnica DN CO 00048, che dovrà articolarsi nelle seguenti componenti essenziali, tra loro integrate: studio del visual della manifestazione, storyboard del filmato introduttivo, invito e programma cartaceo ed elettronico, cartella stampa, badge staff, ospiti e stampa, brochure di 12/16 pagine che illustri la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee e il Progetto preliminare del Deposito Nazionale e Parco Tecnologico, gadget adeguato all iniziativa, elementi segnaletici. Verranno determinati i punteggi parziali come di seguito indicati: P 1ai Studio del visual della manifestazione, fino a 3 punti, di cui: a. originalità creativa (max 1 punti) b. attinenza al tema della manifestazione (max 1 punto) c. adattamento del visual all identità visiva Sogin (max 1 punto) P 1bi Storyboard filmato introduttivo, fino a 3 punti, di cui: a. completezza e immediatezza interpretativa dello storyboard (max 1 punto) b. chiara concatenazione logica dei frame (max 1 punto) c. originalità delle immagini utilizzate tra quelle non presenti nella mediagallery del sito sogin.it e loro attinenza al tema (max 1 punto) P 1ci invito, programma cartaceo ed elettronico, cartella stampa, fino a 2 punti, di cui: a. coerenza con il visual della manifestazione (max 1 punto) b. chiarezza nella declinazione dell identità visiva Sogin (max 1 punto) P 1ei badge staff, ospiti e stampa, fino a 1 punto, di cui: a. coerenza con il visual della manifestazione (max 0,5 punti) b. possibilità di personalizzazione (max 0,5 punti) Pagina 2 di 5

3 P 1fi brochure 12/16 pagine, fino a 2 punti, di cui: a. coerenza con il visual della manifestazione (max 1 punto) b. chiarezza e semplicità nella declinazione dell identità visiva Sogin (max 1 punto) P 1gi gadget, fino a 1 punto, di cui: a. attinenza al tema del gadget (max 0,5 punti) b. funzionalità del gadget individuato (max 0,5 punti) P 1hi immagini e impaginazione per la realizzazione degli elementi segnaletici (totem, paline), fino a 1 punto, di cui: a. coerenza con il visual della manifestazione (max 0,5 punti) b. originalità delle immagini utilizzate tra quelle non presenti nella mediagallery del sito sogin.it e loro attinenza al tema (max 0,5 punti) P 1ii organicità e consequenzialità nella pianificazione delle attività previste, fino a 1 punto P 1li completezza e chiarezza espositiva della relazione tecnica, fino a 1 punto 2. Proposta progetto Campagna di informazione nazionale: presentazione di una ipotesi di Campagna di Informazione nazionale così come descritta nella Specifica Tecnica DN CO (P 2i max 25 punti) I concorrenti dovranno elaborare una ipotesi di Campagna di Informazione Nazionale così come descritta nella Specifica Tecnica DN CO strutturata secondo i subcriteri di seguito elencati, che saranno utilizzati per la sua valutazione. Lo scopo della Campagna è quello di diffondere la conoscenza sulla esistenza e necessità di gestione dei rifiuti radioattivi, siano essi derivanti dalle attività di smantellamento dei siti nucleari o dalle attività di medicina nucleare. L ipotesi di Campagna dovrà tenere conto delle seguenti assunzioni, esemplificate in sede di gara al mero scopo di permettere la formulazione di una offerta tecnica e la sua relativa valutazione: Durata della campagna 60/90 giorni a partire dalla pubblicazione della CNAPI Target: pubblica opinione, con particolare riferimento ai giovani Il budget puramente indicativo ed esemplificativo per permettere la definizione dell offerta tecnica è di euro, comprensivo dell acquisto degli spazi pubblicitari P 2ai analisi del servizio/valore da comunicare: definizione del contesto sociale/scenario di riferimento con individuazione dei punti di forza e di debolezza dei messaggi da veicolare per sviluppare il progetto creativo Pagina 3 di 5

4 e il relativo piano mezzi. I messaggi da veicolare possono essere desunti dalla Specifica Tecnica DN CO e dal sito internet Valutazione dell accuratezza dell analisi (fino a 5 punti) P 2bi studio del target: realizzazione di uno studio finalizzato a individuare il target e i relativi segmenti con l'evidenza di esigenze e attese. Valutazione del linguaggio più adatto e dei mezzi di comunicazione più efficaci in base al migliore costo/contatto (fino a 5 punti) P 2ci progetto creativo: presentazione di 1 proposta creativa adattabile a tutti i mezzi pianificati. Fino a 10 punti, di cui: a. Originalità (max 4 punti) b. Efficacia (max 3 punti) c. attinenza al tema (max 3 punti) P 2di predisposizione del piano mezzi: predisposizione di una ipotesi di piano mezzi. Valutazione dell accuratezza del piano e della ricerca dei mezzi di comunicazione più efficaci con riferimento al target e al servizio/valore (fino a 5 punti) 3. Attività analoghe svolte nel triennio (P 3i max 20 punti) P 3ai realizzazione di grandi campagne di comunicazione: numero ed entità economica delle campagne di comunicazione con budget complessivo (comprensivo delle spese di acquisto di spazi pubblicitari) superiore a di euro realizzate nel triennio considerato. Le campagne devono essere descritte sinteticamente, suddivise per anno e per società per le quali sono state realizzate e numerate progressivamente dalla più recente alla meno recente indicando per ognuna l importo e l eventuale attinenza ai temi dell ambito nucleare e/o della gestione dei rifiuti. L elenco dovrà indicare il numero complessivo di servizi prestati (n 3ai) e la somma totale dei loro importi (s 3ai) (fino a 10 punti). Per il concorrente i-esimo il punteggio verrà determinato nel modo seguente: P 3ai= [(n 3ai/n 3amax) x 6] + [(s 3ai/ s 3amax) x 4]. P 3bi realizzazione di altre campagne di comunicazione: numero ed entità economica delle campagne di comunicazione con budget complessivo (comprensivo delle spese di acquisto di spazi pubblicitari) compreso tra e di euro nel triennio considerato. Le campagne devono essere descritte sinteticamente, suddivise per anno e per società per le quali sono state realizzate e numerate progressivamente dalla più recente alla meno recente indicando per ognuna l importo e l eventuale attinenza ai temi dell ambito nucleare e/o della gestione dei rifiuti. L elenco dovrà indicare il numero complessivo di servizi prestati (n 3bi) e la somma totale dei loro importi (s 3bi) (fino a 5 punti). Per il concorrente i-esimo il punteggio verrà determinato nel modo seguente: P 3bi= [(n 3bi/n 3bmax) x 3] + [(s 3bi/ s 3bmax) x 2]. P 3ci rilevanza di tutti i servizi elencati (fino a 5 punti): sarà effettuata una valutazione della tipologia dei servizi, della loro complessità e similitudine rispetto alle specificità del Deposito Nazionale e Parco Tecnologico, e della loro attinenza ai temi dell ambito nucleare e/o della gestione dei rifiuti e/o dell inserimento di infrastrutture di difficile accettabilità. Pagina 4 di 5

5 4. Struttura tecnica ed organizzativa (P 4i, max 10 punti) La valutazione sarà relativa agli elementi seguenti, che il Concorrente dovrà descrivere con sufficiente dettaglio: a. Organizzazione complessiva: dovranno essere forniti gli organigrammi del personale assegnato (per ogni persona indicata dovrà essere fornito il Curriculum Vitae), le responsabilità di ogni figura e le modalità di interfaccia con il committente. Saranno valutate la completezza delle strutture proposte, l attinenza con l attività specifica richiesta, la facilità di interfaccia (P 4ai, max 5 punti) b. Risorse umane: saranno valutati i CV di tutte le persone indicate nella struttura organizzativa come descritta al punto precedente sulla base di: esperienza generale, esperienza specifica nel ruolo indicato, esperienze maturate su analoghi progetti con preferenza con progetti simili espletati in ambito nucleare o nella gestione dei rifiuti. Si evidenzia che il personale indicato dal fornitore per la valutazione dovrà essere lo stesso che poi eseguirà le attività. Sogin non autorizzerà prestazioni da altri soggetti se non da quelli preselezionati (P 4bi, max 5 punti) 5. Modalità di valutazione dei punteggi P 1i, P 2i e P 4i Per ciascuna delle voci di valutazione P 1i, P 2i e P 4i il punteggio tecnico verrà attribuito dalla Commissione giudicatrice attraverso l attribuzione di punteggi/giudizi tra quelli di seguito riportati: 4 = OTTIMO 3= BUONO 2 = ADEGUATO 1 = PARZIALMENTE ADEGUATO 0 = INADEGUATO Si precisa, al riguardo, che ad ogni punteggio/giudizio espresso corrisponde l attribuzione di una differente percentuale di punteggio massimo attribuibile e segnatamente: 4 = 100%, 3 = 80%, 2 = 50%, 1 = 30%, 0 = 0%. Elementi di valutazione economica Prezzo offerto complessivamente (P 5i max 30 punti); Pr ciascun Concorrente sarà determinato il punteggio P 5i nel seguente modo: P 5i = 30 P min P i Dove: P i = valore dell offerta economica del Concorrente i-esimo P min = valore dell offerta economica d importo più basso tra tutti i concorrenti Pagina 5 di 5

Gara C0598S14 CIG 5937865136 LOTTO 3. Criteri di valutazione dell offerta

Gara C0598S14 CIG 5937865136 LOTTO 3. Criteri di valutazione dell offerta Servizio di consulenza strategica per la gestione degli aspetti di relazioni esterne ed istituzionali inerenti i processi di localizzazione e autorizzazione del Deposito Nazionale e Parco Tecnologico di

Dettagli

Gara C0597S14 CIG 5937743C85. Criteri di valutazione dell offerta

Gara C0597S14 CIG 5937743C85. Criteri di valutazione dell offerta Servizi per la comunicazione on line nell ambito dei processi di localizzazione e autorizzazione del Parco Tecnologico e Deposito Nazionale di cui al D.Lgs. 31/2010 e ss.mm.ii. Gara C0597S14 CIG 5937743C85

Dettagli

CONTENUTO DELL OFFERTA TECNICA E CRITERI DI VALUTAZIONE

CONTENUTO DELL OFFERTA TECNICA E CRITERI DI VALUTAZIONE ALLEGATO 2 CONTENUTO DELL OFFERTA TECNICA E CRITERI DI VALUTAZIONE All offerta tecnica saranno attribuiti un massimo di 70 punti suddivisi tra i seguenti criteri: 1. Conoscenze acquisite: 15 punti; 2.

Dettagli

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006

Sistema / Edificio / Argomento. Elaborato Livello Tipo / S tipo. Data 19/02/2015. Centrale / Impianto: Titolo Elaborato: A - Altro GE FM 00006 Elaborato Livello Tipo / S tipo GE FM 00006 A - Altro ETQ-00040735 A Sistema / Edificio / Argomento RFR - Rifiuti radioattivi Rev. 00 Data 19/02/2015 Centrale / Impianto: GE - Impianto: Generale Titolo

Dettagli

GARA LILT CIG. 6247957937. 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili

GARA LILT CIG. 6247957937. 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili GARA LILT CIG. 6247957937 Domande 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili 2. ma quando parlate di nuova immagine coordinata vi riferite

Dettagli

Modalità di formulazione dell offerta

Modalità di formulazione dell offerta ALLEGATO - PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA COMUNITARIA CON IL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Criteri di valutazione e ponderazione delle offerte per la selezione dell offerta economicamente più vantaggiosa.

Criteri di valutazione e ponderazione delle offerte per la selezione dell offerta economicamente più vantaggiosa. Criteri di valutazione e ponderazione delle offerte per la selezione dell offerta economicamente più vantaggiosa. All.B L affidamento della gestione del CPSA di Pozzallo avverrà mediante procedura aperta,

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Positano e Praiano C.A.F. 2014

Istituto Comprensivo di Positano e Praiano C.A.F. 2014 ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO CAF E TEMPI Avvio attività processo AV Processo AV Predisposizione Piano di miglioramento Periodo di riferimento 8 mesi GLI STEP DEL VIAGGIO CAF FASI PROCESSO AUTOVALUTAZIONE

Dettagli

OFFERTA TECNICA. Per la gara avente ad oggetto:

OFFERTA TECNICA. Per la gara avente ad oggetto: A Scuole Civiche di Milano Fondazione di Partecipazione Alzaia Naviglio Grande, 203 20144 Milano Tel. +39 02 89421706 fax +39 02 58109380 - +39 02/36661431 Posta Elettronica Certificata (PEC) scm@scuolecivichemilano.postecert.it

Dettagli

Comune di Carovigno Provincia di Brindisi Via Verdi, 1-72012 Carovigno - Telefax: 0831.992020 - Internet: http://www.comune.carovigno.br.

Comune di Carovigno Provincia di Brindisi Via Verdi, 1-72012 Carovigno - Telefax: 0831.992020 - Internet: http://www.comune.carovigno.br. Comune di Carovigno Provincia di Brindisi Via Verdi, 1-72012 Carovigno - Telefax: 0831.992020 - Internet: http://www.comune.carovigno.br.it Servizio Gestione del Territorio Avviso pubblico per integrazione

Dettagli

Servizi di comunicazione per il gioco del lotto

Servizi di comunicazione per il gioco del lotto Per quanto riguarda la domanda di partecipazione (impresa singola), le parti che non interessano possono essere tolte dalla dichiarazione oppure modificabili mediante tracciatura di una riga sulle parole

Dettagli

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Quest opera paradigmatica, capitale non solo per lo sviluppo dell arte moderna, ma anche e soprattutto

Dettagli

Informazione e coinvolgimento dei cittadini

Informazione e coinvolgimento dei cittadini Informazione e coinvolgimento dei cittadini IL DEPOSITO NAZIONALE PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI RADIOATTIVI: ASPETTI GEOLOGICI ED AMBIENTALI FEDERICO COLOSI Direttore Relazioni Esterne - Sogin COSA SANNO

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

Bologna 24/03/15. CUP n. E65I13000110007 PREMESSA:

Bologna 24/03/15. CUP n. E65I13000110007 PREMESSA: Bologna 24/03/15 Oggetto: Richiesta di offerte per il supporto all organizzazione della Mid Term Conference organizzata a Ravenna nei giorni del 28-29 aprile 2015, nell ambito del WP2 del progetto Europe-

Dettagli

Concorso di Idee per la Nuova Campagna di Comunicazione di Firenze Fiera (anno 2015)

Concorso di Idee per la Nuova Campagna di Comunicazione di Firenze Fiera (anno 2015) Concorso di Idee per la Nuova Campagna di Comunicazione di Firenze Fiera (anno 2015) Premessa Nell ottica di riposizionare il proprio brand e ridefinire in modo forte la propria identità come Azienda che

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa ISTITUTO COMPRENSIVO D. MANIN CAVALLINO - TREPORTI

Procedura per l affidamento della gestione del Servizio di cassa ISTITUTO COMPRENSIVO D. MANIN CAVALLINO - TREPORTI Allegato 5 5. Criterio selettivo delle offerte I punteggi dovranno essere attribuiti sulla base dei criteri sotto elencati, sia relativamente al merito tecnico che economico. L appalto sarà aggiudicato

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO III Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO III Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO III Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELL OFFERTA TECNICA - CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO TECNICO (CIG 5017502D9F

Dettagli

Criteri di aggiudicazione. Fattori ponderali

Criteri di aggiudicazione. Fattori ponderali Criteri di aggiudicazione Il sistema di aggiudicazione della gara è quello dell offerta economicamente più vantaggiosa, di cui agli articoli 83 e 84 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, codice

Dettagli

COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N.

COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N. COD. GE.CA. 23/2010 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE, DISTINTA IN N. 2 LOTTI: LOTTO 1 - SERVIZIO DI FULL SERVICE PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE E LOTTO 2 - SERVIZIO DI PROGETTO

Dettagli

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI RSU PRODOTTI SUL TERRITORIO DI ATO

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI RSU PRODOTTI SUL TERRITORIO DI ATO BANDO RISERVATO AI GESTORI DEL SERVIZIO DI RACCOLTA RIFIUTI URBANI E RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI ATO 5, 6, 10 CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DIRETTI ALL INCREMENTO DEL LIVELLO DI RACCOLTA

Dettagli

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE

DIPARTIMENTO AMBIENTE E TERRITORIO INFRASTRUTTURE, OPERE PUBBLICHE E TRASPORTI IL DIRIGENTE GENERALE DISCIPLINA DEI REQUISITI E DELLE PROCEDURE DI ACCESSO AI FINANZIAMENTI E MODALITA DI RIMBORSO DELLE SOMME ANTICIPATE Fondo rotativo per la progettazione a favore degli Enti Pubblici della Regione Basilicata

Dettagli

ENPAP ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI PSICOLOGI AVVISO DI GARA - C.I.G. 5622583E42

ENPAP ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI PSICOLOGI AVVISO DI GARA - C.I.G. 5622583E42 ENPAP ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI PSICOLOGI AVVISO DI GARA - C.I.G. 5622583E42 Al sottoscritto Ente Appaltante sono stati posti i seguenti quesiti: 1) sul Capitolato d'appalto al

Dettagli

Presentazione Osservatorio Chiusura Ciclo Nucleare

Presentazione Osservatorio Chiusura Ciclo Nucleare Presentazione Osservatorio Chiusura Ciclo Nucleare Presentazione Osservatorio Chiusura Ciclo Nucleare Stefano Leoni Presidente Osservatorio CCN Componenti dell Osservatorio CCN Cognome Nome Ente Leoni

Dettagli

PROPOSTE DI FINANZA DI PROGETTO PRESENTATE AI SENSI DEL COMMA 19 DELL ART.153 DEL D.LEG.VO 163/06 E S.M.I.

PROPOSTE DI FINANZA DI PROGETTO PRESENTATE AI SENSI DEL COMMA 19 DELL ART.153 DEL D.LEG.VO 163/06 E S.M.I. STAFF SINDACO PROPOSTE DI FINANZA DI PROGETTO PRESENTATE AI SENSI DEL COMMA 19 DELL ART.153 DEL D.LEG.VO 163/06 E S.M.I. REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ISTRUTTORIA E DI LIQUIDAZIONE DELLE COMPETENZE DEL

Dettagli

Allegato Tecnico. Fornitura di prodotti e servizi di comunicazione finalizzati alla promozione del Progetto "Campus Virtuale"

Allegato Tecnico. Fornitura di prodotti e servizi di comunicazione finalizzati alla promozione del Progetto Campus Virtuale Fornitura di prodotti e servizi di comunicazione finalizzati CODICE CIG:32685393B5 CODICE CUP: E62E09000030002 1. Oggetto dell appalto... 3 2. Finalità della fornitura oggetto dell appalto... 3 3. Descrizione

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO

COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO In esecuzione alla Determina del Dirigente del 4 Settore LL.PP. e Servizi Ufficio Tecnico - del Comune di Palazzolo Acreide n. 187 del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA IMPORTO PRESUNTO PRESTAZIONE INFERIORE A 100.000,00 EURO OLTRE IVA E ONERI PREVIDENZIALI Stazione appaltante: Conservatorio Statale

Dettagli

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CHIGNOLO PO 1. Criterio selettivo delle offerte L appalto sarà aggiudicato mediante il criterio selettivo

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI

IL BUDGET PUBBLICITARIO SILVIA LEGNANI SILVIA LEGNANI IL BUDGET! È un programma di spesa, riferito ad un periodo di tempo stabilito.! Le voci che compongono il budget riguardano tutti i settori dell azienda.! IL BUDGET PUBBLICITARIO! È il programma

Dettagli

REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII

REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII REGIONE SICILIANA Assessorato Infrastrutture e Mobilità Dipartimento Infrastrutture Mobilità e Trasporti SERVIZIO XXIII PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.Lgs N. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL Servizio

Dettagli

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it

ARTI Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione S.P. per Casamassima, Km 3 70010 Valenzano BA. www.arti.puglia.it Progetto NOBLE Ideas Young InNOvators Network for SustainaBLE Ideas in the Agro-Food Sector Attività cofinanziata dall Unione Europea a valere sul South East Europe Transnational Cooperation Programme

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Allegato 2 Offerta Tecnica Pag. 1 di 6 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA Si precisa che nella dicitura della busta B deve essere indicato specificamente il Lotto cui si riferisce l

Dettagli

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

AVVISO RISERVATO AI POLISTI

AVVISO RISERVATO AI POLISTI AVVISO RISERVATO REALIZZAZIONE EVENTI E SERVIZI DI COMUNICAZIONE PREMESSO CHE a) che la Regione Abruzzo, nell ambito del POR FESR ABRUZZO 2007-2013 e a valere sull Attività I.1.2. Sostegno alla creazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA Viviamo in un territorio ricco di cultura, con elevata potenzialità produttiva materiale e immateriale dove molti giovani trovano modo di esprimere la loro creatività

Dettagli

COME DIVENTARE BRAND. Percorso formativo I Mestieri della creatività. IAAD - 24 marzo 2014

COME DIVENTARE BRAND. Percorso formativo I Mestieri della creatività. IAAD - 24 marzo 2014 Andrea Terranova COME DIVENTARE BRAND Percorso formativo I Mestieri della creatività IAAD - 24 marzo 2014 Passo 1: Analisi di Start Up L'analisi di Start Up costituisce il passaggio fondamentale per poter

Dettagli

Allegato 7. Criteri tecnici

Allegato 7. Criteri tecnici Allegato 7 Criteri tecnici Criteri tecnici A Organizzazione per l erogazione dei servizi B Metodologia, tecniche e strumenti di lavoro per l erogazione dei servizi 0 C Soluzioni e piano di affiancamento

Dettagli

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale:

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale: AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE COSTITUITO DA: CAMPO DI CALCIO SITO IN CORSO 53 FANTERIA, CAMPO DI CALCIO DI VIA LOMBARDIA E CAMPETTO DI CALCIO

Dettagli

SCOPRI IL JRC La scienza e la tecnologia in Europa viste dai giovani

SCOPRI IL JRC La scienza e la tecnologia in Europa viste dai giovani SCOPRI IL JRC La scienza e la tecnologia in Europa viste dai giovani Concorso In occasione della celebrazione del 50 anniversario della firma dei trattati di Roma, il Joint Research Centre - Centro Comune

Dettagli

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere

www.safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere Imm a g i n e & Com u n i c a z i o n e Viale Pio VII, 41-43r 16148 Genova Tel. 010.893.61.94 - Fax 010.863.02.86 - Numero Verde 800.661.881 info@safenetwork.it Safe Network: L emozione di crescere www.safenetwork.it

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE TECNICO-ECONOMICHE

CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE TECNICO-ECONOMICHE CRITERI DI VALUTAZIONE OFFERTE TECNICO-ECONOMICHE Le imprese offerenti hanno facoltà di variare i capitolati tecnici esclusivamente inserendo o meno le varianti di seguito riportate. Verranno escluse le

Dettagli

Decreto n. 1399 Catanzaro, 18 marzo 2013 I L D I R I G E N T E S C O L A S T I C O

Decreto n. 1399 Catanzaro, 18 marzo 2013 I L D I R I G E N T E S C O L A S T I C O Decreto n. 99 Catanzaro, 8 marzo 0 BANDO DI GARA prot. 85 del marzo 0 MODIFICA DEI PUNTI 4. - 4. 4. DELL ALLEGATO codice CIG 498908 I L D I R I G E N T E S C O L A S T I C O VISTO il nuovo schema di convenzione

Dettagli

L.R. 15/2005 - D.G.R. 500/14 - D.G.R. 522/14 - D.G.R.

L.R. 15/2005 - D.G.R. 500/14 - D.G.R. 522/14 - D.G.R. L.R. 15/2005 - D.G.R. 500/14 - D.G.R. 522/14 - D.G.R. 754/14 Bando per la selezione dei volontari del Servizio Civile Regionale su Garanzia Giovani - anno 2014 (Estratto del bando approvato con decreto

Dettagli

GRUPPO DI AZIONE COSTIERA JONICO SALENTINO scarl

GRUPPO DI AZIONE COSTIERA JONICO SALENTINO scarl CAPITOLATO TECNICO GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA CAMPAGNA DI ANIMAZIONE TERRITORIALE PER LA PROMOZIONE DEL PRODOTTO ITTICO E DELLA DIVERSIFICAZIONE

Dettagli

Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014

Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014 Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014 ERRATA CORRIGE Con riferimento all Appendice 6 Tariffario Creatività (lotto 1), TARIFFARIO COSTO/UOMO - Lotto 1 e all Appendice 7 Tariffario

Dettagli

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 Reg. Deliberazioni OGGETTO: CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI IGIENE URBANA INDIVIDUAZIONE CRITERI PER VALUTAZIONE

Dettagli

Glossario di Marketing

Glossario di Marketing Viale Atlantici, 65/a - 82100 Benevento Tel: +39.0824.334189 Fax: +39.06.23318693 www. info@ www. Glossario di Marketing Advertising O pubblicità. E il termine che indica le forme e i servizi di comunicazione

Dettagli

CORSO VISUAL DESIGN ANNUALE

CORSO VISUAL DESIGN ANNUALE CORSO VISUAL DESIGN ANNUALE Comunicare attraverso le immagini VISUAL DESIGN - ANNUALE Un anno di studio dedicato al Visual Design Obiettivi del corso Il Corso Visual Design annuale, attraverso un percorso

Dettagli

SI DICHIARA. E inoltre requisito essenziale la piena ed incondizionata idoneità fisica all'incarico.

SI DICHIARA. E inoltre requisito essenziale la piena ed incondizionata idoneità fisica all'incarico. Allegato alla deliberazione Prot. n. 0035194 N. 591 del 05/08/2015 Brescia, 10 agosto 2015 AVVISO PUBBLICO PER INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE DELLA DURATA DI QUATTRO MESI A N. 1 MEDICO SPECIALISTA IN NEFROLOGIA

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria

REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria REGIONE PUGLIA Area organizzazione e riforma dell amministrazione Servizio Affari Generali A.P. Contratti di rilevanza comunitaria PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E GESTIONE

Dettagli

Allegato sub. 2 alla determinazione n. 236 del 25.09.2015

Allegato sub. 2 alla determinazione n. 236 del 25.09.2015 Allegato sub. 2 alla determinazione n. 236 del 25.09.2015 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA (BROKERAGGIO ASSICURATIVO) DELCOMUNE DI MEL PER IL

Dettagli

PRESIDENZA AUTORITÀ DI GESTIONE COMUNE DEL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO SERVIZIO PER LA GESTIONE OPERATIVA

PRESIDENZA AUTORITÀ DI GESTIONE COMUNE DEL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO SERVIZIO PER LA GESTIONE OPERATIVA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI AUDIT ESTERNO NEL QUADRO DELL ASSISTENZA TECNICA E DELLA GESTIONE DEI PROGETTI (PAGAMENTI) FINANZIATI DAL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO

Dettagli

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN

OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN OUTSOURCING SISTEMI SAP SOGIN INDICE. SCOPO DEL DOCUMENTO 2 2. Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa 2. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 4 4. VALORE TECNICO - A 4 4. MODALITA UTILIZZATE PER L ATTRIBUZIONE

Dettagli

Il Business Game di Conform. Il Piano di Marketing

Il Business Game di Conform. Il Piano di Marketing Il Business Game di Conform Il Piano di Marketing 2 Indice -- Premessa -- Business game - marketing plan -- La struttura del gioco -- Un caso concreto -- Le modalità di gioco -- L inizio del percorso --

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE IMPIEGATO D ORDINE ADDETTO ALLA SEGRETERIA E MARKETING

AVVISO DI SELEZIONE IMPIEGATO D ORDINE ADDETTO ALLA SEGRETERIA E MARKETING AVVISO DI SELEZIONE IMPIEGATO D ORDINE ADDETTO ALLA SEGRETERIA E MARKETING AVVISO SELEZIONE IMPIEGATO D ORDINE ADDETTO ALLA SEGRETERIA E MARKETING SYNERGIE ITALIA SPA SU CONFERIMENTO DA PARTE DI COSVEGA

Dettagli

CORDAR S.p.A. BIELLA SERVIZI. AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Provvedimento adottato dal C.D.A. di Cordar spa Biella Servizi in seduta del 23 Aprile 2015

CORDAR S.p.A. BIELLA SERVIZI. AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Provvedimento adottato dal C.D.A. di Cordar spa Biella Servizi in seduta del 23 Aprile 2015 CORDAR S.p.A. BIELLA SERVIZI P. I. 086689002 C.C.I.A.A. 69505 / 996 BI P.za Martiri della Libertà,3 3900 Biella Tel. 05.3580044 Fax 05.3580060 - http://www.cordarbiella.it AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

Dettagli

parlargli con che mezzo con quale intensità

parlargli con che mezzo con quale intensità 4.2.3 Il Piano di Il piano di integra le diverse attività di con l'obiettivo della soddisfazione del cliente Il tipo di pubblico da raggiungere con la determina contenuto e medium del messaggio Per una

Dettagli

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara

CIG: 0389472A73. Disciplinare di gara DIPARTIMENTO I - TERRITORIO E PROGRAMMAZIONE DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E PROGRAMMAZIONE Procedura aperta per l affidamento della fornitura di un sistema di supervisione del traffico e di una piattaforma

Dettagli

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it 1/6 Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it Prot. n. 7790 del 30/07/2007 AVVISO PUBBLICO Incarico professionale per la redazione: - del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.); - del Regolamento Urbanistico

Dettagli

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO CONVENZIONE TRA L AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO E AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO - PER LE PROCEDURE DI SELEZIONE PER INCARICHI O ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

CONCORSO EXTRA SCOLASTICO PER IL FINANZIAMENTO

CONCORSO EXTRA SCOLASTICO PER IL FINANZIAMENTO CONCORSO EXTRA SCOLASTICO PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE D INGEGNO ED INVENZIONI I INDUSTRIALI REGOLAMENTO 1. Presentazione Il Comitato Genitori dell'i.t.i.s. A. Rossi di Vicenza con la collaborazione della

Dettagli

PREMIO IL BATTELLO A VAPORE edizione 2012 Miglior autore, miglior illustratore. Art. 3 Il regolamento Premio letterario Autori di libri per ragazzi

PREMIO IL BATTELLO A VAPORE edizione 2012 Miglior autore, miglior illustratore. Art. 3 Il regolamento Premio letterario Autori di libri per ragazzi PREMIO IL BATTELLO A VAPORE edizione 2012 Miglior autore, miglior illustratore Art. 1 Definizione dell iniziativa Al fine di promuovere una produzione italiana di qualità nell ambito della letteratura

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

A.3. Elementi di natura organizzativa e professionale - suddivisi:

A.3. Elementi di natura organizzativa e professionale - suddivisi: MODALITA DI GARA E CRITERI DI AGGIUDICAZIONE PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO AVENTE DURATA DI ANNI TRE DALLA CONSEGNA ART. 1: OGGETTO DELL APPALTO 1. Il Comune di Sanremo

Dettagli

Pubblicate in data 27.03.2009

Pubblicate in data 27.03.2009 Pubblicate in data 27.03.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti ID QUESITO RISPOSTE 1 Riferimenti Bando di gara, punto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste Disciplinare

Dettagli

AVVISO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CREAZIONE E GESTIONE DEL SITO INTERNET

AVVISO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CREAZIONE E GESTIONE DEL SITO INTERNET ATC Provincia di Caserta Viale Lamberti (area ex Saint Gobain) Palazzo della Provincia Telefono 0823-2478106 fax 0823-2478119 Prot. n. 84631/ATC del 04/11/2015 AVVISO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013

Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013 Allegato alla deliberazione Prot. n. 10537 N. 167 del 27/02/2013 Brescia, 28/02/2013 AVVISO PUBBLICO PER INCARICO LIBERO PROFESSIONALE A LAUREATO IN SCIENZE MOTORIE PRESSO IL CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT

Dettagli

GARA C0226S10 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

GARA C0226S10 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE Servizi di Telecomunicazioni, Trasmissione rete Dati, Connettività Internet e Telefonia Fissa di Sogin GARA C06S0 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE I servizi saranno affidati al concorrente che risulterà

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

VERBALE DI GARA. - d.ssa Paola Galli Responsabile dell U.O.C. Attività Tecnico Patrimoniali - Presidente. - Ing. Giuseppe Ielmini Componente

VERBALE DI GARA. - d.ssa Paola Galli Responsabile dell U.O.C. Attività Tecnico Patrimoniali - Presidente. - Ing. Giuseppe Ielmini Componente Dipartimento Amministrativo UOC Attività Tecnico-Patrimoniali 22100 Como via Pessina 6 Tel. 031 370.932 Fax 031/370.627 E-mail tecnico.patrimoniali@asl.como.it Affidamento del servizio di conduzione manutenzione

Dettagli

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE ALLEGATO D) PARAMETRI E CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1) MODALITA DI FORMULAZIONE DELL OFFERTA L offerta dovrà essere redatta in conformità alle prescrizioni del presente documento e alla vigente

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il presente Allegato è parte integrante del bando di concorso Giovani e Idee di Impresa 3 e non può essere modificato nella composizione delle sue parti. Ogni componente del gruppo

Dettagli

I.N.P.D.A.P. REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DEL PERSONALE INPDAP

I.N.P.D.A.P. REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DEL PERSONALE INPDAP I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE DEL PERSONALE INPDAP Art. 1 (Oggetto del regolamento

Dettagli

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse

Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie. Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante: Comune di Firenze - Direzione Risorse Finanziarie - Servizio Centrale Acquisti P.O. Autoparco, Viale

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO Allegato 1 Fornitura di Software Applicativo (Sistema di Content Management), campagna di comunicazione web e servizi annessi, per la realizzazione del Portale web territoriale del Consorzio

Dettagli

LIPANI & PARTNERS AVVISO DI SELEZIONE PER UNA BORSA DI STUDIO DA ASSEGNARE AD UN PRATICANTE AVVOCATO

LIPANI & PARTNERS AVVISO DI SELEZIONE PER UNA BORSA DI STUDIO DA ASSEGNARE AD UN PRATICANTE AVVOCATO LIPANI & PARTNERS AVVISO DI SELEZIONE PER UNA BORSA DI STUDIO DA ASSEGNARE AD UN PRATICANTE AVVOCATO Articolo 1 - Caratteristiche e finalità Lo Studio Lipani & Partners (di seguito, per brevità, solo Studio)

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia e di connettività MXP - LIN SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia, connettività geografica, connettività Internet, sicurezza e gestione della banda,

Dettagli

Non è richiesto un gettone di partecipazione per i membri della commissione.

Non è richiesto un gettone di partecipazione per i membri della commissione. Procedura ristretta per la progettazione del concorso nazionale a premi Che Gusto C è (nell ambito del programma di comunicazione ed educazione alimentare) destinato alle classi del II Ciclo della scuola

Dettagli

AREA. azienda regionale per l edilizia abitativa Direzione Generale - Servizio Edilizia

AREA. azienda regionale per l edilizia abitativa Direzione Generale - Servizio Edilizia Comune di Selargius - DM 27.12.2001 n 2522 - DGR 26.09.2003 n 34)10 - COlI PROS@ - OPERA 8- Costruzione di n. 14 alloggi AREA azienda regionale per l edilizia abitativa - Servizio Edilizia Affidamen o

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica ALLEGATO F PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica Appalto n. 1649 - S.P. n. 29 del Colle di Cadibona. Lavori di adeguamento del tracciato stradale

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI CULTURALI

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA AREA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI CULTURALI AVVISO PER LA SELEZIONE DI DOCENTI PER I CORSI DI LINGUE ESTERE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 e 2016/2017 (con riserva di utilizzare le graduatorie anche per gli anni 2017/2018 e 2018/2019) organizzati dal

Dettagli

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013 DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI 2013 dos-media.net #1 DOS MEDIA PROFILO & VISION 2013 dos-media.net è un progetto ispirato ad una filosofia Open che fornisce prodotti e servizi di comunicazione digitale

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE - Pubblicazione 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE - Pubblicazione 1 Prot.n. 3314/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 4 agosto 2014 Gara per l affidamento del servizio di assistenza tecnica al POR FESR 2014-2020 ed al POR FSE 2014-2020 per le attività di attività volte a

Dettagli

BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici. ALLEGATO 2 Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1

BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici. ALLEGATO 2 Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici ALLEGATO 2 Offerta Tecnica Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per l affidamento di servizi informatici POR 2000/2006 misura

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER LA RICERCA DI PERSONALE TECNICO INFORMATICO A TEMPO DETERMINATO IN AMBITO SANITARIO

AVVISO DI SELEZIONE PER LA RICERCA DI PERSONALE TECNICO INFORMATICO A TEMPO DETERMINATO IN AMBITO SANITARIO AVVISO DI SELEZIONE PER LA RICERCA DI PERSONALE TECNICO INFORMATICO A TEMPO DETERMINATO IN AMBITO SANITARIO IN.VA. S.p.A., Società in house della Regione Autonoma Valle d'aosta, del Comune di Aosta e dell'azienda

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! La predisposizione del Budget COME NASCE UN BUDGET DI PROGETTO COME NASCE UN BUDGET DI PROGETTO La pianificazione e la gestione finanziaria dall attività

Dettagli

VALUTAZIONE DEI RISULTATI CONSEGUITI DAL PERSONALE DI CAT. EP - ANNO 2014 INDIVIDUAZIONE DEGLI OBIETTIVI PER IL 2015 NOME E COGNOME DEL DIPENDENTE

VALUTAZIONE DEI RISULTATI CONSEGUITI DAL PERSONALE DI CAT. EP - ANNO 2014 INDIVIDUAZIONE DEGLI OBIETTIVI PER IL 2015 NOME E COGNOME DEL DIPENDENTE VALUTAZIONE DEI RISULTATI CONSEGUITI DAL PERSONALE DI CAT. EP - ANNO 2014 INDIVIDUAZIONE DEGLI OBIETTIVI PER IL 2015 NOME E COGNOME DEL DIPENDENTE STRUTTURA DI APPARTENENZA FIRMA E TIMBRO DEL RESPONSABILE

Dettagli

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONFERIMENTO DI INCARICHI LIBERO PROFESSIONALI, DI COLLABORAZIONE, OCCASIONALI E 15 septies D.Lgs. 502/1992 PRESSO

Dettagli

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Settore Affari Internazionali e Comunitari Direzione Sanità Settore Programmazione Sanitaria BANDO Per il personale sanitario dipendente delle strutture

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO SERVIZI PER L ENOGASTONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO SERVIZI PER L ENOGASTONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO SERVIZI PER L ENOGASTONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Via Leopai, 4 88068 SOVERATO (CATANZARO) TEL. 096725642 FAX 0967521620 CZRH04000Q@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA OPERATIVO

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA NELL AREA DELL ONCOLOGIA CLINICA E DELLA CARDIOLOGIA ANNO 2011

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA NELL AREA DELL ONCOLOGIA CLINICA E DELLA CARDIOLOGIA ANNO 2011 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI FONDI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI RICERCA NELL AREA DELL ONCOLOGIA CLINICA E DELLA CARDIOLOGIA ANNO 2011 La Fondazione Umberto Veronesi bandisce un pubblico concorso

Dettagli

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE In forza della delibera del Consiglio di Amministrazione del 09/07/2015 che prevede l assunzione di più profili a tempo indeterminato entro i termini previsti dal comma 118 dell art. 1, L. 190/2014 affinché

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SANIFICAZIONE E SERVIZI AUSILIARI 4 CHIARIMENTI

PROCEDURA APERTA PER L ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SANIFICAZIONE E SERVIZI AUSILIARI 4 CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SANIFICAZIONE E SERVIZI AUSILIARI 4 CHIARIMENTI (Aggiornato al 13 aprile 2015) DOMANDA 1 Con riferimento alla procedura per servizio di pulizia,

Dettagli