NeoLuoghi - Soluzioni per l esperienza culturale nei luoghi elettivi della surmodernità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NeoLuoghi - Soluzioni per l esperienza culturale nei luoghi elettivi della surmodernità"

Transcript

1 D3. Relazione su modelli di riferimento e specifiche architetturali e funzionali di soluzioni di interazione sociale peer-to-peer per la fruizione emozionale dei NeoLuoghi 1

2 Indice generale 1 Introduzione Scenario applicativo e casi d'uso Funzioni del modulo SN Architettura Raccomandazioni social Aggregazione di Social Network e Social Login Funzione di Aggregazione di Social Network Funzione di Social Login

3 Indice delle illustrazioni Figura Figura Indice delle tabelle Tabella 1: Struttura dati del profilo social dell utente di NeoLuoghi...7 3

4 1 Introduzione Non puoi evitare la riprogettazione. È una parte naturale della progettazione. Eberhardt Rechtin Definire un architettura per il sistema NeoLuoghi, in conformità con l approccio Unified Process (UP) adottato per lo sviluppo del software del progetto NeoLuoghi, significa definirne: 1. il contesto in cui il sistema si colloca (catturato e descritto negli scenari d uso di NL) 2. l organizzazione interna del sistema, identificandone i componenti principali e relative specifiche funzionalità, concentrandosi sulla visione d insieme del sistema e astraendo dai dettagli implementativi del componente (black box), 3. le modalità con le quali i componenti del sistema interagiscono tra di loro per fornire le funzionalità complessive (i casi d uso) del sistema, 4. le tecnologie software usate per l implementazione dei componenti, 5. le risorse hardware utilizzate per l esecuzione. L architettura costituisce il fondamento tecnico del progetto; il consolidamento dell architettura avviene solo quando si è certi (tipicamente, tramite sperimentazioni) della sua fattibilità tecnica. L architettura dunque evolve durante lo sviluppo del sistema, per cui il processo di definizione dell architettura è tipicamente evolutivo e iterativo. Le attività di definizione dell architettura iniziano con una definizione ad alto livello dell organizzazione del sistema stesso (vista architettura di alto livello), che, partendo da quanto già realizzato per il punto (i) si focalizza sui punti (ii) e (iii) del processo di sviluppo. A tale scopo, si parte dalla definizione dei principali casi d uso, passando poi alla identificazione delle funzioni principali del componente o modulo di Social Network (nel seguito modulo SN) e le interazioni previste tra questo e gli altri componenti del sistema. Nel presente documento vengono affrontati in dettaglio i primi tre aspetti sopra elencati, riferibili ad attività di progettazione, ed accennati brevemente gli ultimi due aspetti, attinenti alla implementazione. Maggiori dettagli riguardo alla descrizione dei punti (iv) e (v) sono forniti nel deliverable SC5, Prototipo di componente software interfacciabile via web services per le funzioni di profilazione utente, a corredo del prototipo della componente software denominata modulo Social Network. 4

5 2 Scenario applicativo e casi d'uso Il modulo SN è un applicazione software realizzata nella forma di un server 1 che implementa il Social Network di NeoLuoghi, un SN turistico geolocalizzato. Il modulo SN registra il comportamento del visitatore durante la fruizione del NeoLuogo ed elabora semplici raccomandazioni inerenti le attività degli utenti sul SN. Inoltre, colloquia con i più comuni SN di terze parti (ad es. Foursquare, Twitter, Tripadvisor, etc.) per i quali l utente visitatore concede esplicitamente l'accesso, estraendone le informazioni necessarie al completamento del profilo utente, nonché eventuali raccomandazioni, se rilevanti. L utente finale impiega il tablet, su cui opera l applicazione Player, per interagire con la SN, ad esempio per dare un like ad un contenuto. Poi il Player notifica questo evento al modulo SN che gestisce appunto la SN di NeoLuoghi (oltre a fare crawling sui SN terzi per ottenere il profilo social dell utente). Quindi l interazione con il tablet da parte del modulo SN è indiretta. Con riferimento allo scenario applicativo completo e conseguente workflow generale di NeoLuoghi, si può definire un semplice caso d uso riferito al modulo SN estraendo dallo scenario generale le interazioni che questo compie con gli altri attori di NeoLuoghi (altri componenti del sistema NL). In fase di registrazione, il Profiler invia al modulo Social Network i dati ricevuti dal Player per accedere ai social network esterni ed estrarre informazioni sulle preferenze dell utente. I dati estratti dal Modulo Social Network vengono memorizzati dal Profiler associandoli al profilo creato sul sistema NeoLuoghi e resi disponibili al Recommender. Durante la visita, il Player raccoglie informazioni dinamiche e le invia alla Sensor Network (in particolare, una traccia della posizione geografica dell utente). Il modulo Social Network, interrogando la Sensor Network, riceve ed utilizza queste informazioni integrandole con dati originati da altre sorgenti (SN esterni ad es. o dati storici) per elaborare raccomandazioni di tipo social, ed inviarle al Recommender, che a sua volta le inoltrerà al Player, insieme ad altre. Il modulo Social Network monitora inoltre lo stato dei social network esterni, e nel caso ci siano feedback da parte di altri utenti circa attività (inerenti la visita al parco: esempio, posta una foto, scrive un commento, ecc) compiute dall utente sui propri profili, rileverà queste attività, le comunicherà al Recommender che le visualizzerà sul Player. Nelle seguente sezione Architettura verranno dati dettagli aggiuntivi relativamente alle interazioni previste dal workflow tra modulo SN e gli altri attori (componenti del sistema NeoLuoghi, componenti esterne). 1 Il modulo SN è precisamente un web engine (un web server che espone dei servizi tramite API). 5

6 3 Funzioni del modulo SN In questa sezione si definiscono le funzioni principali del componente o modulo di Social Network e le interazioni previste tra questo e gli altri componenti del sistema. In particolare, il modulo SN ha il compito di: 1.Realizzare e gestire il Social Network di NeoLuoghi, un SN turistico geolocalizzato (simile a Foursquare/Swarm) che permette all utente di accedere durante il percorso narrativo anche a momenti di interazione sociale, così come di gioco competitivo, possibilità di postare foto, commenti e di individuare persone con cui incontrarsi durante l esperienza, 2.Raccogliere i dati sui comportamenti ed attività dell utente nei Social Network (dati social, necessari alla definizione delle raccomandazioni), sia dalla SN di NeoLuoghi che dai principali Social Network di terze parti (ad es. Foursquare, Twitter, Tripadvisor, recuperati tramite rispettive API o tramite aggregatori di Social Network, come gnip, LoginRadius o Hootsuite). 3.Normalizzare i dati social, che hanno formati e significati diversi, ed inviarli al sistema che gestisce e mantiene il profilo utente, Profiler, dove potranno in seguito essere prelevati dal Recommender ed usati come tracce di input per la definizione delle raccomandazioni principali (raccomandazioni pure). 4.Elaborare semplici raccomandazioni inerenti le attività degli utente sui SN (raccomandazioni social) ed inviarle al modulo UI Storytelling Player (trovare persone vicine/affini per incontri e condivisione; trovare attività comuni di interesse, come la presenza di un evento/gioco nella zona). 5.Raccogliere le raccomandazioni provenienti da Social Network esterni ed inoltrarle al modulo UI Storytelling Player che le visualizza opportunamente (ad es. tramite lista scorrevole laterale non intrusiva) ed eventualmente cercando di collegarle al POI / percorso che l'utente sta visitando). In fase di registrazione, l utente che desidera una maggiore personalizzazione dell esperienza di visita, può fornire accesso ai propri account Social Network (Foursquare/Swarm, Google+,, Facebook, Tripadvisor, etc.). Le credenziali dei SN esterne vengono memorizzate nel modulo Profiler. In alternativa si può implementare un meno intrusivo meccanismo di social login nel Player, in modo da minimizzare le operazioni di autorizzazione necessarie, come descritto nel seguito. Le raccomandazioni social sono calcolate dal modulo SN e sono dedicate all utente finale (e quindi devono arrivare in ultima istanza al modulo Player). Sono semplici raccomandazioni, di secondaria importanza rispetto alle raccomandazioni pure, perchè basate su uno spettro di dati molto più limitato (potrebbero anche essere omesse). Gli algoritmi e gli input di calcolo delle raccomandazioni social sono diversi da quelli delle raccomandazioni che abbiamo definito pure (es. raccomandazioni relative ai contenuti dei POI), che sono generate dal modulo Recommeder. 6

7 Nella tabella seguente è schematizzata la struttura dei dati del profilo social. Tabella 1: Struttura dati del profilo social dell utente di NeoLuoghi. dati profilo social user ID NL dati registrazione NeoLuoghi Facebook Twitter Foursquare Interessi Post Like Twit Venues Like Raccomandazioni Raccomandazioni 1 Gennaro Esposito, studente POI1, POI3, 10-set :30, proiezione 3D, PO1 storia medioevale, armi storiche, pizza 10-set :30, bello questo monumento, 1-set :30 è meglio la baestra o la fionda? Castello dell ovo Maschio angioino 2 3 7

8 4 Architettura Considerando la funzionalità del modulo SN e quelle di tutti gli altri componenti del sistema NeoLuoghi, ed i casi d uso e workflow definiti, possiamo sintetizzarne le modalità di interazione, identificando le interfacce di comunicazione con gli altri componenti, sia quelli interni al sistema NeoLuoghi che quelli esterni. In particolare, il modulo SN interagisce con: Social Network esterni a NeoLuoghi, ricevendone dati social utili alla comprensione dei comportamenti dell utente e quindi al completamento del profilo, Componente Profiler, al quale l utente invia i dati social raccolti, per completare ed affinare il profilo utente con questo aspetto 2, Componente Recommender, al quale il modulo SN invia le raccomandazioni social internamente definite o ricevute da SN esterni, Componente UI Storytelling Player, con il quale c è una interazione bidirezionale: (a) a questo componente vengono inviati, su richiesta, i dati relativi alle raccomandazioni social, e (b) si raccolgono da questo i dati relativi ai comportamenti dell utente durante la visita riferibili agli aspetti di social interaction (il player invia al modulo SN tutte le richieste relative ai SN (ad es. post, messaggi e notifiche, sia su SN interno di NeoLuoghi che su SN esterni). Componente Sensor Network, per la ricezione della posizione dell utente (coordinate geografiche e timestamp). Le principali interazioni tra il modulo di SN ed il mondo esterno avvengono tramite comunicazioni con gli altri componenti del sistema NeoLuoghi. In questo caso, l utente del sistema non è una persona ma è un software client esterno (UI Storytelling Player, Profiler, Sensor Network) che interagisce attraverso chiamate a servizi web del Linked Data Layer del sistema NeoLuoghi, per cui il compito del livello dati è ridotto alla sola trasformazione dei dati richiesti nel formato di scambio definito. L interfaccia di comunicazione del modulo SN con l esterno verrà quindi implementata da un Web Server che attraverso chiamate API invierà secondo il paradigma REST i dati al client in formato JSON. Il modulo SN invia al Profiler i dati social cioè l aspetto social del profilo utente. Questi dati sono recuperati dal modulo SN in due modi diversi. Il primo modo è il crawling su social network esterni (ad es. like sulle pagine Facebook dell utente, twit dell utente, etc.). Il secondo modo ha lo scopo di ottenere i dati relativi ai comportamenti dell utente durante la visita e riferibili agli aspetti di social interaction. Queste interazioni si verificano sul tablet e pertanto possono essere registrate e 2 Una parte del profilo utente sarà caratterizzato da aspetti social, sia provenienti da fonti esterne (altri social network, sezioni social di sistemi esterni non social, es. amazon) sia rilevati dal modulo SN stesso (social network di NL locale agli utenti del NeoLuogo, raccomandazioni fatte, post etc). A completare la descrizione, nel profilo utente ci saranno ovviamente altri dati, ed in particolare dati dinamici raccolti dal UI Storytelling Player, come la posizione geografica, gli interessi dimostrati, le preferenze, i percorsi, l'interazione con i POI dei neoluoghi. 8

9 notificate al modulo SN. Le raccomandazioni social, inclusi i messaggi dai social esterni sono inviati al Recommender. A sua volta il Recommender le invia al Player, che le visualizza opportunamente nell interfaccia utente. Questo per unificare il generatore di raccomandazioni in modo da ridurre le interazioni, in modo che ci sia un solo produttore di raccomandazioni nel sistema NeoLuoghi, che le notifica al modulo consumatore Player. Ogni raccomandazione social generata è assegnata ad un codice di priorità, un timestamp ed espressa con brevi testi (e.g. 140 caratteri). La figura seguente schematizza le modalità di interazione appena discusse, identificando le interfacce di comunicazione (rappresentate con un cerchio/ellisse) ed i flussi informativi verso i componenti esterni al modulo SN (rappresentati con frecce, indicanti il verso della comunicazione, dello stesso colore del componente esterno che le origina). Figura 1: Schema delle interazioni tra il modulo SN e le altre componenti, interne ed esterne, del sistema NeoLuoghi. 9

10 Considerando funzionalità ed interazioni, il modulo SN di colloca quindi al secondo livello del l architettura Three-tiers definita per il sistema NeoLuoghi (ed avrà a sua volta un architettura a tre livelli, come dettagliato nel seguito). Tale livello contiene la Business Logic del sistema in cui, tramite web service REST e tecnologia JSON, si interfacciano i moduli che la compongono per fornire le informazioni richieste dal livello superiore Spingendosi ad un livello di dettaglio maggiore, si definiscono, partendo dalle funzionalità del modulo SN e dalle interazioni con l esterno appena descritte, i componenti interni al modulo SN stesso, risolvendo in parte il punto (iv) del processo di sviluppo precedentemente descritto. In particolare, il modulo SN sarà composto dai seguenti sotto-componenti: - Gestore del Social Network di NeoLuoghi, attraverso la realizzazione di una rete sociale georeferenziata, nella quale gioca un ruolo centrale l informazione sulla posizione geografica dell utente, dei suoi pari e dei POI. I Geo Social Network, o reti sociali georeferenziate, possono essere sinteticamente definiti come location-based social services, - Sistema di raccomandazioni social, che fornisce semplici raccomandazioni relative ai SN, partendo dalla posizione geografica dell utente, sulla base di semplici criteri di similarità. Le raccomandazioni potranno essere fornite nella forma di utenti "vicini" (posizionati in un raggio predefinito rispetto all utente che riceve la raccomandazione) e di lista di POI visitati o valutati come preferiti (liked, recensiti con voto alto, ecc.) da utenti "affini" (cioè con interessi simili). - SN crawler, che ha il compito di recuperare i dati disponibili dai SN esterni per i quali l'utente si è connesso 3, normalizzarli e renderli disponibili in un formato universale al Profiler. Il modulo SN ha necessità di conoscere, con timing opportuno (ad es. 30 sec), la posizione geografica dell utente sia per fornire raccomandazioni social, sia per gestire la social network di NL. Questo implica una interazione tra il modulo SN ed il modulo sensor network, per ottenere la georeferenziazione dell utente rispetto al NeoLuogo. In alternativa si potrebbe usare il sistema GPS sul tablet, per cui il Player invia periodicamente le coordinate al modulo SN. 3 Da Foursquare si possono ottenere informazioni georeferenziate e quindi, per il nostro obiettivo, più adatte perchè facilmente collegabili ai POI. Stesso discorso vale (indirettamente) anche per Tripadvisor. Per gli altri SN le informazioni recuperabili attraverso le varie API sono eterogenee in formato e significato. 10

11 5 Raccomandazioni social Come anticipato nelle precedenti sezioni, il modulo SN ha anche il compito di elaborare semplici raccomandazioni inerenti le attività degli utente sui SN (raccomandazioni social) ed inviarle al modulo UI Storytelling Player. Queste raccomandazioni hanno l obiettivo di trovare persone vicine/affini per condivisione dei contenuti della visita e di trovare attività di interesse comune, come la presenza di un evento nella zona del parco gestito da NeoLuoghi. Esempi di raccomandazioni possibili sono le seguenti: Raccomandazione di una visita di un luogo vicino di interesse dello specifico utente (cioè attinente al contenuto del suo profilo social); Raccomandazione di una visita di un POI o della fruizione di un contenuto di interesse (implementato nel Recommender, raccomandazione pura); Indicazione di un altro utente di NL con interessi affini (cioè con profilo social simile a quello dell utente destinatario della raccomandazione); Notifica di un evento di interesse (attinente al profilo social). In fase di registrazione, l utente che desidera una maggiore personalizzazione dell esperienza di visita, può fornire accesso ai propri account Social Network (Foursquare/Swarm, Google+, Facebook, tripadvisor, etc.). Le credenziali dei SN esterne vengono memorizzate nel modulo Profiler. In alternativa si può implementare un meno intrusivo meccanismo di social login nel Player, in modo da minimizzare le operazioni di autorizzazione necessarie, come descritto nel seguito. Le raccomandazioni social sono calcolate dal modulo SN e sono dedicate all utente finale (e quindi devono arrivare in ultima istanza al modulo Player). Sono semplici raccomandazioni, di secondaria importanza rispetto alle raccomandazioni pure, perché basate su uno spettro di dati molto più limitato (potrebbero anche essere omesse). Gli algoritmi e gli input di calcolo delle raccomandazioni social sono diversi da quelli delle raccomandazioni che abbiamo definito pure (es. raccomandazioni relative ai contenuti dei POI). Le raccomandazioni social (es. segnalazione all utente di presenza di altro utente affine nelle vicinanze) sono dati diversi dall aspetto social del profilo utente (cioè dai dati che il modulo SN invia al Profiler, ad es. interessi dichiarati, like di pagine Facebook etc). Le raccomandazioni social sono il risultato dell elaborazione da parte del modulo SN, dei dati social (e di altri dati). Inoltre, le raccomandazioni social hanno valenza temporanea in quanto potenzialmente e tipicamente legate ad una caratteristica dinamica dell utente (ad es. la posizione geografica). Al contrario i dati social del Profiler sono, in questo contesto, statici, rappresentano la fotografia che condensa la storia passata dell utente nei SN al fine di carpirne i potenziali interessi, ottenuta attraverso il crawling. Ovviamente i dati social sono periodicamente aggiornati ma con tempi sicuramente superiori alla dinamica delle raccomandazioni social. 11

12 L algoritmo di raccomandazione social parte dall analisi del profilo social di un utente (cioè dall insieme dei data points, o campi di record, di tutti i social network che sono stati collegati dall utente stesso in fase di registrazione a NeoLuoghi). Tramite query avanzate implementate attraverso strumenti di data mining (come ad esempio ElasticSearch, MongoDB, Mahout, strumenti di test analysis/mining) si estraggono un insieme di parole chiave, o tag, che sintetizzano il profilo social (ad es. vino, pesca sportiva, storia medioevale, iphone 6), una sorta di hash o sintesi del profilo SN. Ai tag sono associati anche dei pesi che tentano di stimare la rilevanza dei tag identificati. In sintesi, possiamo identificare una funzione f SN che associa al testo non strutturato estratto dai SN esterni un insieme di parole chiave, o tag, ad ognuna delle quali è associato un valore [0,1] che ne rappresenta il peso (rilevanza). f SN : testo > tag (parole chiave nel testo), peso (rilevanza) Indipendentemente dallo strumento adottato per l implementazione del motore di raccomandazione, i risultati delle query, ed i pesi associati, devono tenere conto dei seguenti aspetti: Il numero di volte in cui compare il concetto identificato; Il contesto anche se non viene espressamente menzionato il tag (ad es. associare al profilo social di un utente il tag storia medioevale anche se mai, o raramente, menzionato nei contenuti delle conversazioni, ma dove sono frequenti riferimenti ad es. a templari, crociate, monaci ; La rilevanza del tag per il sistema NeoLuoghi (rafforzamento dei pesi per i tag che corrispondono alle categorie e metadati dei contenuti di NeoLuoghi). Successivamente i tag identificati vengono trasformati in raccomandazioni. Anche in questo caso, ci sono varie possibilità: Usare i tag identificati per eseguire una query a Foursquare per recuperare i luoghi (venue) rilevanti in un intorno dell user; Usare i tag per eseguire una query alla Digital Library di NeoLuoghi (per trovare match con le categorie NeoLuoghi); Trovare un subset di tag sovrapposti tra due utenti, per raccomandare utente con interessi affini. A livello di architettura del sistema, per ottimizzare le comunicazioni tra i vari moduli e le interfacce, sono state effettuate le seguenti scelte implementative: 12

13 Le raccomandazioni social ed i messaggi (ad esempio post, like, commenti 4 ) dai social network (sia esterni che di NeoLuoghi) vengono inviate al modulo Recommender opportunamente formattati. Il modulo Recommeder provvederà poi ad inoltrare questi messaggi al modulo Player (mobile app che lavora sul Tablet), che le visualizzerà in una opportuna sezione della interfaccia utente; Il modulo Player invia al modulo SN tutti i messaggi (ad es. i post inviati dall utente) e le richieste relativi ai SN (interno NL ed esterni); Le risposte dai SN (ad es. i commenti o i post destinati all utente) sono inviate dal Player al modulo Recommender. 4 Inclusi i post/like provenienti da SN esterni e relativi al tema NeoLuoghi (menzione di NeoLuoghi, eventualmente anche menzione di POI, titoli dei contenuti di NL). 13

14 6 Aggregazione di Social Network e Social Login Nel seguito vengono descritti i vantaggi e l implementazione delle funzioni di Aggregazione di Social Network e di Social Login, mentre le specifiche di comunicazione vengono date nella sezione successiva. Queste funzioni sono state inizialmente implementate, nelle prime versioni dei prototipi del modulo SN (che è stato sviluppato secondo l approccio Unified Process), attraverso l integrazione del prodotto di terze parti LoginRadius. Durante l evoluzione dello sviluppo, nelle versioni finali del prototipo del modulo SN, si è preferito riportare in-house lo sviluppo di queste funzionalità, per motivi strategici (mantenimento del know-how e del vantaggio competitivo) e di efficienza dei costi. 6.1 Funzione di Aggregazione di Social Network Questa funzione consente di ottenere l'accesso ad oltre 200 User Profile Data Points, come la anagrafica, il nome, l'istruzione, indirizzo di posta elettronica verificato e molti altri, al fine di capire meglio le preferenze degli stessi utenti e di personalizzare l esperienze degli utenti e quindi migliorare la fruizione dei contenuti di NeoLuoghi. Questo permette di avere accesso completo on-demand dati del profilo degli utenti, attraverso la creazione automatica del profilo social: non appena un utente si è connesso con l ID del proprio account social, si crea automaticamente il suo profilo individuale con il nome, la data di nascita, luogo, genere ed altri data points rilevanti. Occorre comunque definire criteri riduttivi per identificare i campi che servono realmente, tenendo presente che non tutti i SN hanno gli stessi campi, e che on tutti i campi hanno valore per tutti gli utenti (tipicamente pochi campi e ripetitivi). 6.2 Funzione di Social Login Il social login permette ad un utente la registrazione ad un sito tramite la connessione ad un account esistente di un social network di terze parti, quali Facebook, LinkedIn, Twitter, Google e altre 30 social network. Questo meccanismo riduce le barriere che gli utenti devono affrontare quando tentano di registrarsi su un sito web, consentendo loro una esperienza più fluida, eliminando la necessità compilare un modulo, creare e ricordare un nuovo nome utente ed una nuova password. Tipicamente, i tassi di registrazione ai siti web aumentano significativamente dopo aver abilitato il social login (sino al 63% secondo alcune ricerche 5 ). Il social login fornisce inoltre l'accesso autorizzato ai dati del profilo degli utenti in modo da poter creare un'esperienza utente completamente personalizzata. login unico con social login associazione connessione account social network. 5 Secondo indagini di mercato realizzate dalla società Gartner per LoginRadius. 14

15 La figura seguente mostra un esempio di interfaccia per il social login. Figura 2: Interfaccia di esempio per il Social Login 15

SPORTLANDIA TRADATE Cookie Policy

SPORTLANDIA TRADATE Cookie Policy SPORTLANDIA TRADATE Cookie Policy Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all atto della loro iscrizione sono limitati all indirizzo e-mail e sono obbligatori

Dettagli

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione PRIVACY POLICY Informativa Privacy 1. INTRODUZIONE La presente Privacy Policy è relativa al sito www.aslnapoli2-formazione.eu. Le informazioni che l utente deciderà di condividere attraverso il Sito saranno

Dettagli

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna.

1. elaborazione di dati per statistiche interne; 2. finalità di direct marketing; 3. attività operative per la gestione interna. La salvaguardia della riservatezza dei dati personali per Just Fitness s.r.l. costituisce un impegno primario; per tale ragione le nostre attività Web vengono gestite in accordo con le leggi sulla protezione

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE INQUADRAMENTO OR3

VERBALE DI RIUNIONE INQUADRAMENTO OR3 Pagina 1 di 5 PRESENTI Salvatore Lusso () Raffaella Lantini () Francesca Mighela () Daniele Rizzo () Torello Querci () Donatella Capaldi () Emiliano Ilardi () Francesco Spadoni (RIGEL) Mariano Marinelli

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY. Politica ed informativa sull'utilizzo cookie

INFORMATIVA PRIVACY. Politica ed informativa sull'utilizzo cookie INFORMATIVA PRIVACY Politica ed informativa sull'utilizzo cookie Informazioni importanti sul consenso: utilizzando il nostro sito web o la nostra app mobile («Sito»), utilizzando i servizi forniti tramite

Dettagli

Brochure Internet. Versione 2010.1 The Keyrules Company s.r.l. Pagina 2 di 8

Brochure Internet. Versione 2010.1 The Keyrules Company s.r.l. Pagina 2 di 8 Ogni organizzazione possiede un sistema di regole che la caratterizzano e che ne assicurano il funzionamento. Le regole sono l insieme coordinato delle norme che stabiliscono come deve o dovrebbe funzionare

Dettagli

NOTE LEGALI - PRIVACY

NOTE LEGALI - PRIVACY NOTE LEGALI - PRIVACY In osservanza di quanto previsto dal D.L.gs 9/04/03, n. 70 e dal DL 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali, il Consorzio del Prosciutto di Parma

Dettagli

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA Esigenza Con riferimento al Decreto Ministeriale 290 dell 1 dicembre 2010, fanno parte dei servizi svolti dagli Istituti di Vigilanza le seguenti attività: servizio

Dettagli

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte.

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. 1 Guida Utente 1.1 Panoramica di OASIS OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. Grazie a OASIS, sarai in grado di acquistare o selezionare, dallo store,

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE

INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE INFORMATIVA PRIVACY & COOKIE Il presente documento sulla privacy policy (di seguito, Privacy Policy ) del sito www.fromac.it (di seguito, Sito ), si conforma alla privacy policy del sito del Garante per

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Elaborazione testi. Foglio elettronico. Strumenti di presentazione

Uso del computer e gestione dei file. Elaborazione testi. Foglio elettronico. Strumenti di presentazione Il è finalizzato a elevare il livello di competenza nell utilizzo del computer, del pacchetto Office e delle principali funzionalità di Internet. Il percorso formativo si struttura in 7 moduli Concetti

Dettagli

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito

LEZIONE 3. Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito LEZIONE 3 Il pannello di amministrazione di Drupal, configurazione del sito Figura 12 pannello di controllo di Drupal il back-end Come già descritto nella lezione precedente il pannello di amministrazione

Dettagli

Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate

Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate Università degli Studi di Salerno Ingegneria del Software: Tecniche Avanzate Mystic Pizza Gestione Pizzeria Scheda di Progetto Version 1.0 Data 19/03/2007 Indice degli argomenti 1. Introduzione 3 a. Scenario

Dettagli

Raccolta e utilizzo dei dati personali

Raccolta e utilizzo dei dati personali Il presente documento, denominato Politiche in linea in materia di privacy, contiene informazioni relative al trattamento dei dati personali. Raccolta e utilizzo dei dati personali VEN.LAT. srl raccoglie

Dettagli

Cookie Policy per www.ligurealassio.it

Cookie Policy per www.ligurealassio.it Cookie Policy per www.ligurealassio.it Uso dei cookie Il "Sito" (www.ligurealassio.it) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le pagine di www.ligurealassio.it.

Dettagli

L APP PER IPHONE E ANDROID

L APP PER IPHONE E ANDROID L APP PER IPHONE E ANDROID PER LA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DELLA FORZA LAVORO IN MOBILITA GIUGNO 2013 RCSOFT Software House 1 GAT MOBILE COS E GAT MOBILE è una APP rivolta alle aziende che si occupano

Dettagli

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Ipertech è un potente sistema per la configurazione tecnica e commerciale di prodotto. È una soluzione completa, che integra numerose funzioni che potranno essere attivate in relazione alle necessità del

Dettagli

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE PREPARAZIONE ALL ESAME, PARTE II INGEGNERIA DEL SOFTWARE. La soluzione corretta è la c)

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE PREPARAZIONE ALL ESAME, PARTE II INGEGNERIA DEL SOFTWARE. La soluzione corretta è la c) DESIGN PATTERN Barrare con una X la lettera del diagramma delle classi che fra i seguenti rappresenta in modo corretto il design pattern architetturale Model View Controller (MVC) ESERCITAZIONE PREPARAZIONE

Dettagli

Analisi dei Requisiti

Analisi dei Requisiti Analisi dei Requisiti Pagina 1 di 16 Analisi dei Requisiti Indice 1 - INTRODUZIONE... 4 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...4 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...4 1.3 - RIFERIMENTI...4 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare CIG: Z7A142CF56 Specifiche tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...2

Dettagli

Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento

Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento Informativa sulla Privacy per il Sito Web (art. 13 D.lgs. 196/03) Nella presente pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che

Dettagli

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita

Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fare Retail L organizzazione innovativa del tuo punto vendita fareretail è una soluzione di by www.fareretail.it fareretail fareretail è la soluzione definitiva per la Gestione dei Clienti e l Organizzazione

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste

Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste versione 2.1 24/09/2015 aggiornamenti: 23-set-2015; 24-set-2015 Autore: Francesco Brunetta (http://www.francescobrunetta.it/)

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE INQUADRAMENTO OR3

VERBALE DI RIUNIONE INQUADRAMENTO OR3 Pagina 1 di 5 PRESENTI Novella Palomba (Isola dei Ragazzi) Franz Cerami (Isola dei Ragazzi) Emiliano Ilardi () Giuseppina Rita Mangione (con gruppo di lavoro crmpa/cemsac) Pierluigi Ritrovato (CTS) Claudio

Dettagli

Mobile-Commerce Libero e gratuito

Mobile-Commerce Libero e gratuito Mobile-Commerce Libero e gratuito Likella è libera e gratuita sia per i retailer che intendono utilizzarne i servizi sia per i loro clienti che ne andranno a beneficiare. L iscrizione, l apertura di uno

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali

Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali Regione Puglia Specifiche di notifica delle variazioni anagrafiche dei Medici dei Servizi Territoriali Versione 1.02 13 Maggio 2013 DIRITTI DI AUTORE E CLAUSOLE DI RISERVATEZZA La proprietà del presente

Dettagli

VisualTailor. Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc

VisualTailor. Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc VisualTailor Il software di configurazione tecnico commerciale ad hoc devo creare le specifiche per realizzare un prodotto personalizzato su richiesta dei miei clienti!!! Come devo fare????? Visual Tailor

Dettagli

PRIVACY POLICY - WWW.TIMEMOTORS.IT

PRIVACY POLICY - WWW.TIMEMOTORS.IT PRIVACY POLICY - WWW.TIMEMOTORS.IT La privacy policy di questo sito web è un informativa resa anche ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali - a

Dettagli

Privacy e cookie policy. Trattamento dei Dati Personali degli Utenti

Privacy e cookie policy. Trattamento dei Dati Personali degli Utenti Privacy e cookie policy Trattamento dei Dati Personali degli Utenti I Dati Personali (che includono i dati identificativi, di recapito, di navigazione e di eventuale scelte effettuate tramite il sito)

Dettagli

'importanza dei profili sui Social Network a livello professionale può essere riassunta in tre parole-chiave: controllo, connessione, visibilità.

'importanza dei profili sui Social Network a livello professionale può essere riassunta in tre parole-chiave: controllo, connessione, visibilità. L 'importanza dei profili sui Social Network a livello professionale può essere riassunta in tre parole-chiave: controllo, connessione, visibilità. Controllo sulla propria reputazione online perché i Social

Dettagli

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE

INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE Uso dei cookie cantiwinestyle.com o il Sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le pagine di cantiwinestyle.com

Dettagli

Cup HiWeb. Integrazione dei servizi del CUP Marche in applicativi di terze parti

Cup HiWeb. Integrazione dei servizi del CUP Marche in applicativi di terze parti Cup HiWeb Integrazione dei servizi del CUP Marche in applicativi di terze parti Ver 1.2 2015 Insiel Mercato SpA Change History 23/03/2015 Versione 1.0 Paolo Pitton 18/12/2015 Versione 1.1 Paolo Pitton

Dettagli

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008

Fiat Group Purchasing Supplier Quality SQP Manuale Utente Versione 1, Dicembre 2008 SQP Certificazione Fornitore Versione 1, Dicembre 2008 Indice argomenti 1. Versione documento...2 2. Premessa...3 3. Introduzione alla nuova funzionalità...4 4. Tipi di certificazione...5 5. Enti certificatori...6

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

Master Quiz. Matteo Zignani. 18 agosto 2014

Master Quiz. Matteo Zignani. 18 agosto 2014 UNIVESITÁ DEGLI STUDI DI MILANO LAUREA TRIENNALE IN COMUNICAZIONE DIGITALE PROGETTO LABORATORIO DI RETI DI CALCOLATORI Master Quiz Matteo Zignani 18 agosto 2014 1 PRESENTAZIONE DEL PROBLEMA Lo studente

Dettagli

www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER

www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER www.softwaretelemarketing.com SOLUZIONE CRM E CTI PER CALL E CONTACT CENTER SOFTWARE PER LA GESTIONE E P SOFTWARE PER LA due. CRM è lo strumento dedicato alla gestione e pianificazione delle azioni di

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F Variazioni mensili al cartellino presenze Versione 6.1 SCHEDA PRODOTTO PAG. 2 INTRODUZIONE Il mercato degli applicativi informatici si sta consolidando sempre più

Dettagli

Titolare del trattamento dei dati innanzi descritto è tsnpalombara.it

Titolare del trattamento dei dati innanzi descritto è tsnpalombara.it Decreto Legislativo 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali COOKIE POLICY La presente informativa è resa anche ai sensi dell art. 13 del D.Lgs 196/03 Codice in materia di protezione

Dettagli

Progetto: Gest.Pro. Analisi e Sviluppo

Progetto: Gest.Pro. Analisi e Sviluppo Progetto: Gest.Pro GEstione PROtocollo Analisi e Sviluppo Aggiornato a dicembre 2013 Indice GEST.PRO. 1 PREMESSA 1 2 CONFIGURAZIONE 1 2.1 ARCHIVI DI BASE 1 3 AUTENTICAZIONE 2 4 ANAGRAFICA 2 4.1 STRUTTURA

Dettagli

Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite

Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite Esercizi sulla progettazione di architetture distribuite Negli esercizi proposti di seguito, si richiede di specificare: l architettura complessiva del sistema l elenco dei web service previsti i dati

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 /MOS http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 Descrizione sintetica IC 3 è un Programma di Formazione e Certificazione Informatica di base e fornisce

Dettagli

Esempio Cookie Policy

Esempio Cookie Policy Esempio Cookie Policy INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE Uso dei cookie cascinaladoria.it o il Sito utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le

Dettagli

NEOLUOGHI VERBALE DI RIUNIONE. ARGOMENTI DISCUSSI e ATTIVITA PREVISTE. La riunione del 29/07/2014 ha avuto come temi principali: OR1:

NEOLUOGHI VERBALE DI RIUNIONE. ARGOMENTI DISCUSSI e ATTIVITA PREVISTE. La riunione del 29/07/2014 ha avuto come temi principali: OR1: Pagina 1 di 7 PRESENTI Salvatore Lusso (SPACE) Francesca Mighela (SPACE) Torello Querci (SPACE) Daniele Rizzo (SPACE) Luigi Trevisant (CEMSAC) Francesco Spadoni (Rigel) Mariano Marinelli (CNR) Roberto

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Cookie Garante Privacy. Cookie Garante Privacy

Cookie Garante Privacy. Cookie Garante Privacy Cookie Garante Privacy Cookie Garante Privacy Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l esperienza di navigazione più

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

Cookie Policy per www.lalocandadisettala.com

Cookie Policy per www.lalocandadisettala.com Policy per www.lalocandadisettala.com Uso dei cookie Il "Sito" (www.lalocandadisettala.com) utilizza i per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l utenza che visiona le pagine di www.lalocandadisettala.com.

Dettagli

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati 2012 Progetto Turismo Pisa Sommario dei risultati 0 Studio realizzato per il Comune di Pisa da KddLab ISTI-CNR Pisa Sommario 1 Progetto Turismo Pisa: Sintesi dei risultati... 1 1.1 L Osservatorio Turistico

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione

Utilizzo dei Cookie Cosa sono i cookie? A cosa servono i cookie? cookie tecnici cookie, detti analitici cookie di profilazione Utilizzo dei Cookie Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web l'utente accetta e acconsente all utilizzo dei cookie in conformità con i termini di uso dei cookie espressi in questo

Dettagli

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve?

Prodotti. Introduzione. CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Introduzione CMS: Content Management System: che cos'è, a cosa serve? Per riassumerne in poche righe la funzione dei CMS è sufficiente rifarsi alla traduzione letterale della definizione inglese: gestione

Dettagli

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali CIG: 6261506635 Specifiche tecniche Pagina 1 Sommario 1. Oggetto del servizio... 3 1.1 Contesto

Dettagli

PRIVACY POLICY TIPI DI DATI TRATTATI

PRIVACY POLICY TIPI DI DATI TRATTATI PRIVACY POLICY La privacy policy di questo sito web è un informativa resa anche ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali - a coloro che interagiscono

Dettagli

Single Sign On sul web

Single Sign On sul web Single Sign On sul web Abstract Un Sigle Sign On (SSO) è un sistema di autenticazione centralizzata che consente a un utente di fornire le proprie credenziali una sola volta e di accedere a molteplici

Dettagli

Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a

Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a Cookie Policy INFORMATIVA ESTESA SULL USO DEI COOKIE www.agordino.net Il Sito web www.agordino.net, usa i cookie per raccogliere informazioni utili a migliorare la tua esperienza online. La presente policy

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie.

Ogni browser (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o Safari) permette di impostare le preferenze per i cookie. COSA SONO? Un cookie è rappresentato da un file di testo memorizzato sul vostro computer, tramite il browser di navigazione, creato durante la navigazione sui siti web. Servono nella maggioranza dei casi

Dettagli

Informativa estesa sull utilizzo dei cookie

Informativa estesa sull utilizzo dei cookie Informativa estesa sull utilizzo dei cookie che Gli OPTIMA utenti visiona S.R.L. vedranno le pagine utilizza inserite del i Cookie sito. delle per quantità rendere minime i propri informazioni servizi

Dettagli

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento

Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine. port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento I protocolli del livello di applicazione Porte Nelle reti di calcolatori, le porte (traduzione impropria del termine port inglese, che in realtà significa porto) sono lo strumento utilizzato per permettere

Dettagli

Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici

Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici Basi di Dati. Programmazione e gestione di sistemi telematici Coordinatore: Prof. Paolo Nesi Docenti: Prof. Paolo Nesi Dr.sa Michela Paolucci Dr. Emanuele Bellini UML La prima versione ufficiale risale

Dettagli

Autodesk Fusion 360 per i clienti con un contratto Autodesk Subscription per Product Design Suite

Autodesk Fusion 360 per i clienti con un contratto Autodesk Subscription per Product Design Suite Autodesk Fusion 360 per i clienti con un contratto Autodesk Subscription per Product Design Suite Qual è il vantaggio per i clienti che dispongono di un abbonamento a Product Design Suite? I clienti con

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione: Informativa estesa sui Cookie Cosa sono i cookies? In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer Christian Saviane SCENARIO Il mondo è cambiato Siamo bombardati da schermi e almeno uno è sempre con noi Più della metà degli italiani sono connessi a internet (penetrazione del 58%); In italia ci sono

Dettagli

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I

REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I REQUISITI FUNZIONALI DELLE PROCEDURE ELETTRONICHE PER GLI APPALTI PUBBLICI NELL UE VOLUME I GENNAIO 2005 eprocurement pubblico Clausola di esclusione della responsabilità Commissione europea Original document

Dettagli

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo

GRUPPO CAMBIELLI. Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo GRUPPO CAMBIELLI Posta elettronica (Webmail) Consigli di utilizzo Questo sintetico manuale ha lo scopo di chiarire alcuni aspetti basilari per l uso della posta elettronica del gruppo Cambielli. Introduzione

Dettagli

Eguestbook 3.0. Manuale per il gestore Della struttura ricettiva

Eguestbook 3.0. Manuale per il gestore Della struttura ricettiva Eguestbook 3.0 Manuale per il gestore Della struttura ricettiva Vers. 09-2014 DocLine Service Via Poggio al pino 68 56037 Peccioli (Pi) http://www.docsnet.it mail : staff@docsnet.it Eguestbook : http://www.eguestbook.it

Dettagli

TITLE Sistemi Operativi 1

TITLE Sistemi Operativi 1 TITLE Sistemi Operativi 1 Cos'è un sistema operativo Definizione: Un sistema operativo è un programma che controlla l'esecuzione di programmi applicativi e agisce come interfaccia tra le applicazioni e

Dettagli

NOVITÀ SITI COMMERCIALISTA

NOVITÀ SITI COMMERCIALISTA NOVITÀ E-COMMERCE Sono state introdotte, nella versione 2011B, una serie di implementazioni grazie alle quali sarà ora possibile disporre all interno del proprio sito E-commerce delle seguenti funzionalità:

Dettagli

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi Il progetto del sistema di ricerca delle informazioni L'esigenza del sistema di ricerca

Dettagli

Sistema di autopubblicazione di siti Web

Sistema di autopubblicazione di siti Web Sistema di autopubblicazione di siti Web Manuale d'uso Versione: SW 2.0 Manuale 2.0 Gennaio 2007 CEDCAMERA tutti i diritti sono riservati CEDCAMERA - Manuale d'uso 1 1 Introduzione Benvenuti nel sistema

Dettagli

Cookie Policy Informativa

Cookie Policy Informativa Cookie Policy Informativa Adempiendo agli obblighi previsti dall Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, dall articolo 13 del Decreto

Dettagli

Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET.

Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET. Nome soluzione Ruven S.r.l. Settore: Cosmetica Descrizione Sito web per la presentazione e l accesso ai servizi di Ruven integrato con la piattaforma B2B del pacchetto software ERP Stratega.NET. MediaFile

Dettagli

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni.

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni. <Task AP3> Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni AP3-Documento Descrittivo degli Accordi di Servizio Versione AP3-specificaADSv1.2.1.doc Pag. 1

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1

MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1 MANUALE UTENTE VERSIONE A.1.1 (11/ 2014) 1 Sommario PREMESSA... 3 1 SPECIFICHE E CARATTERISTICHE... 4 1.1 Accesso al programma... 5 1.2 Area riservata... 6 2 INSERIMENTO NUOVO PROGRAMMA DI VIAGGIO... 6

Dettagli

UML e (R)UP (an overview)

UML e (R)UP (an overview) Lo sviluppo di sistemi OO UML e (R)UP (an overview) http://www.rational.com http://www.omg.org 1 Riassumento UML E un insieme di notazioni diagrammatiche che, utilizzate congiuntamente, consentono di descrivere/modellare

Dettagli

Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda

Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda Scenario Monitoraggio e certificazione dei servizi di ronda I servizi di ronda/ispezione forniti dagli Istituti di Vigilanza vengono effettuati da Guardie Giurate incaricate di verificare ed ispezionare

Dettagli

Turismo Virtual Turismo Virtual Turismo Virtual

Turismo Virtual Turismo Virtual Turismo Virtual Da una collaborazione nata all inizio del 2011 tra le società Annoluce di Torino e Ideavity di Porto (PT), giovani e dinamiche realtà ICT, grazie al supporto della Camera di Commercio di Torino, nasce

Dettagli

Cookie Policy - Informativa. Cosa sono i Cookie? Tipologie di Cookie

Cookie Policy - Informativa. Cosa sono i Cookie? Tipologie di Cookie Cookie Policy - Informativa Adempiendo agli obblighi previsti dall'art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, dall articolo 13 del Decreto

Dettagli

7.1 Livello di completezza degli esempi

7.1 Livello di completezza degli esempi Luca Cabibbo Analisi e Progettazione del Software Capitolo 7 marzo 2013 Buono, poco costoso, rapidamente. Puoi scegliere due di queste caratteristiche. Anonimo 1 *** AVVERTENZA *** I lucidi messi a disposizione

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Gentile cliente, le seguenti condizioni generali di vendita indicano, nel rispetto delle normative vigenti in materia a tutela del consumatore, condizioni e modalità

Dettagli

L architettura dell applicazione La figura seguente rappresenta l architettura dell applicazione di Rilevazione Presenze.

L architettura dell applicazione La figura seguente rappresenta l architettura dell applicazione di Rilevazione Presenze. Rilevazione Presenze Molte aziende si avvalgono di personale che svolge la propria attività in mobilità, lontano dalla sede, e hanno la necessità di registrarne e certificarne la presenza e gli orari di

Dettagli

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Grazie per dedicare qualche minuto alla consultazione di questa sezione del nostro sito Web. La tua privacy è molto importante per me e per tutelarla al meglio, ti

Dettagli

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati

Il File System. È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Il File System È la componente del S.O. che si occupa della gestione della memoria di massa e dell organizzazione logica dei dati Le operazioni supportate da un file system sono: eliminazione di dati modifica

Dettagli

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE UML E DP INGEGNERIA DEL SOFTWARE. A quali pattern si riferiscono i tre schemi?

DESIGN PATTERN ESERCITAZIONE UML E DP INGEGNERIA DEL SOFTWARE. A quali pattern si riferiscono i tre schemi? ESERCITAZIONE UML E DP INGEGNERIA DEL SOFTWARE Università degli Studi di Padova Dipartimento di Matematica Corso di Laurea in Informatica, A.A. 2014 2015 rcardin@math.unipd.it DESIGN PATTERN A quali pattern

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Premessa... 2 Richieste di personale create con le precedenti versioni... 3 Configurazioni necessarie... 3 Particolarità... 3 Status delle richieste... 5

Dettagli

MINI-MANUALI DEI SERVIZI PER ARGOMENTI

MINI-MANUALI DEI SERVIZI PER ARGOMENTI GSM/GPRS/GPS MINI-MANUALI DEI SERVIZI PER ARGOMENTI La personalizzazione del profilo utente Versione: 2.01 settembre 2014 Dalla pagina principale http://www.mywakes.com anche senza essere registrati è

Dettagli

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A.

Manuale utente del Portale Connessioni Attive di Hera S.p.A. HERA S.p.A. Holng Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna tel. 051.287.111 fax 051.287.525 www.gruppohera.it Manuale utente del Portale Connessioni Attive Hera S.p.A. Questo

Dettagli

COOKIES COSA SONO I COOKIES? COME UTILIZZIAMO I COOKIES?

COOKIES COSA SONO I COOKIES? COME UTILIZZIAMO I COOKIES? COOKIES Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano cookies. Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. COSA SONO

Dettagli

YOUTUBE: UN CANALE PER LA PARTECIPAZIONE

YOUTUBE: UN CANALE PER LA PARTECIPAZIONE YOUTUBE: UN CANALE PER LA PARTECIPAZIONE Viene qui proposto un uso di YouTube (http://www.youtube.com/?gl=it&hl=it) che va oltre le modalità più diffuse che vedono esclusivamente il caricamento rapido

Dettagli

ALTRO. v 2.5.0 (Maggio 2015)

ALTRO. v 2.5.0 (Maggio 2015) ALTRO v 2.5.0 (Maggio 2015) Contenuto 3 3 4 4 5 5 6 8 8 9 10 11 12 13 14 14 14 15 17 18 Panoramica menù Altro Informazioni Assistenza Sistema Notifiche Geolocalizzazione Meteo Configurazioni Modifica Utente

Dettagli