La popolazione della Svizzera

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La popolazione della Svizzera"

Transcript

1 01 Popolazione La popolazione della Svizzera 2012 Neuchâtel, 2013

2 L essenziale in breve La popolazione residente permanente contava, a fine 2012, persone, ovvero l 1,1% in più rispetto al 2011 ( persone). I cittadini di nazionalità straniera avevano raggiunto quota e costituivano il 23,3% della popolazione residente permanente complessiva della Svizzera. Nel 2012, quasi tutti i Cantoni hanno registrato un incremento della loro popolazione. In nove Cantoni la crescita demografica è stata addirittura superiore alla media nazionale. I tassi di crescita più elevati sono stati riscontrati nei Cantoni di Friburgo, Turgovia, Vallese e Argovia. Nel 2012, il numero di matrimoni (+1,4%) e di unioni domestiche registrate (+3,4%) è aumentato rispetto all anno precedente. Le nascite registrate nel 2012 hanno fatto segnare un aumento dell 1,7% rispetto al Tale aumento ha riguardato anche i nati fuori dal matrimonio che, nel 2012, erano il 20,2% del totale. Il numero di divorzi nel 2012 è rimasto stabile rispetto all anno precedente e pari a L invecchiamento demografico è un fenomeno che si rafforza di anno in anno. Nel 2012, il numero di persone di 65 o più anni nella popolazione totale ha raggiunto il 17,4%, mentre gli ultracentenari erano La speranza di vita alla nascita è cresciuta nuovamente, seppure in maniera leggera, per gli uomini (80,5 anni) mentre per le donne è rimasta invariata a 84,7 anni. 2

3 Stato della popolazione Popolazione residente permanente al 31 dicembre 2012 Totale Uomini Donne Svizzeri Stranieri Totale Età 0 19 anni anni anni anni anni anni e più Fonte: STATPOP Rapporto di dipendenza dei giovani e degli anziani, G Rapporto di dipendenza dei giovani Rapporto di dipendenza degli anziani Nel 1900, ogni 100 persone in età lavorativa (20 64) anni vi erano 76 giovani (minori di 20 anni) e 10 persone di 65 anni e più. Questo rapporto è cambiato radicalmente: nel 2012, infatti, vi erano solo 33 giovani ma ben 28 persone di 65 anni e più. L indice di dipendenza degli anziani è quasi triplicato, mentre quello dei giovani si è più che dimezzato. Il rapporto tra le generazioni è influenzato dall invecchiamento della popolazione, che comporta un maggior numero di persone anziane, a fronte di meno giovani. Le cause di un tale squilibrio sono dovute al continuo aumento della speranza di vita e al contestuale calo della natalità. Rapporto di dipendenza dei giovani Rapporto di dipendenza degli anziani = Pers. di meno di 20 anni Pers. di età compresa tra 20 e 64 anni = Pers. di più di 64 anni Pers. di età compresa tra 20 e 64 anni 3

4 Piramide delle età in Svizzera Piramide delle età della popolazione residente permanente secondo il sesso, al 31 dicembre 1962 G 2 Età Uomini Numero di persone Donne Piramide delle età della popolazione residente permanente secondo il sesso, al 31 dicembre 2012 G 3 Età Uomini Nel corso del XX secolo, la composizione per età della popolazione ha subito profonde trasformazioni a causa del calo della natalità e della mortalità e in seguito ai forti flussi migratori che hanno caratterizzato la seconda metà di questo periodo. Tali fenomeni hanno provocato un progressivo assottigliamento della base e un continuo allargamento dell apice della piramide dell età. L ingresso della generazione del baby-boom degli anni sessanta nel gruppo d età dei 50 anni ha dato importanza a questa classe d età. Il prolungamento della durata media della vita ha fatto sì che il numero di anziani aumentasse considerevolmente: nel 2012 si contavano persone di 79 o più anni contro nel Il numero dei giovani di meno di 20 anni è invece diminuito, passando da nel 1962 a nel Donne Numero di persone

5 Popolazione residente permanente straniera Popolazione residente permanente straniera secondo la nazionalità, Nazionalità Tutti i Paesi Germania Francia Italia Austria Spagna Portogallo Serbia e Montenegro Serbia Montenegro Kosovo Croazia Bosnia e Erzegovina Macedonia Jugoslavia Turchia Europa Africa America Asia, Oceania Incl. sconosciuto Fonti: PETRA (fino al 2010), STATPOP (dal 2011) Nel 2012 in Svizzera vivevano persone di nazionalità straniera (il 23,3% della popolazione residente permanente), di cui quasi due terzi (63,7%) proveniente dai Paesi dell UE27 o dell AELS. Rispetto all anno precedente, la popolazione residente permanente di nazionalità straniera ha registrato un aumento del 3,0% ( persone). 5

6 Popolazione secondo il luogo di nascita Popolazione secondo il luogo di nascita e la durata della residenza, 2012 G 4 100% 80% 6,6 6,1 4,5 3,8 6,6 8,0 1,6 * 1,8 21,1 15,6 60% 15,1 40% 72,4 88,4 26,9 20% 19,5 0% Totale Svizzeri Stranieri Nati in Svizzera * 0 4 anni = 0,4% 5 9 anni = 0,4% anni = 1,1% Nati all estero 0 4 anni 5 9 anni anni 20 anni e più Senza indicazione Nel 2012, il 72,4% della popolazione è nato in Svizzera, persone erano di nazionalità svizzera e erano stranieri. L 11,6% ( persone) della popolazione di nazionalità svizzera è nato all estero. Un quinto dei cittadini stranieri in possesso di un permesso di soggiorno di 12 mesi o più (20,0%) è nato in Svizzera. Tra le persone nate all estero, il 45,6% vive in Svizzera da almeno 10 anni. 6

7 Acquisizione della nazionalità svizzera L acquisizione della nazionalità svizzera da parte di persone di nazionalità straniera influisce notevolmente sulla diffusione delle comunità straniere nel nostro Paese. A partire dalla data d acquisizione della nazionalità svizzera, questa persona è conteggiata infatti nella popolazione di nazionalità svizzera e non più nella popolazione di origine straniera. Acquisizione della nazionalità svizzera, Totale Uomini Donne Nazionalità Europa di cui: Paesi dell UE Africa America Asia Oceania, apolide o senza indicazione Fonti: PETRA (fino al 2010), STATPOP (dal 2011) Acquisizione della nazionalità svizzera, G 5 Numero di persone ,5% ,0% ,5% ,0% ,5% ,0% ,5% ,0% Acquisizione della nazionalità svizzera Tasso lordo di naturalizzazione Tasso lordo di naturalizzazione Negli anni 90, il numero annuale di nuovi cittadini svizzeri era aumentato, ma dal 2007 è in diminuzione. Nel 1990, 8658 stranieri sono stati naturalizzati, nel 2006, invece, le naturalizzazioni sono state mentre nel persone hanno ottenuto la nazionalità svizzera. La metà delle persone che hanno ottenuto il passaporto svizzero aveva meno di 30 anni (46,2%). Nel 2012, solo 2 stranieri che vivono in Svizzera su 100 hanno ricevuto la nazionalità svizzera, una percentuale relativamente bassa nel raffronto internazionale. 7

8 Migrazioni internazionali Per migrazioni internazionali si intendono tutti i flussi migratori di persone da un Paese all altro. Migrazioni internazionali, * Immigrazioni Svizzeri Stranieri Emigrazioni Svizzeri Stranieri Saldo migratorio Svizzeri Stranieri Fonte: ESPOP (fino al 2010), STATPOP (dal 2011) Immigrazione ed emigrazione della popolazione residente permanente, * G 6 Numero di persone Immigrazione Emigrazione * Fino al 2010 incl. i cambiamenti di statuto e i trasferimenti del processo d asilo 8

9 Movimento naturale della popolazione Per movimento naturale della popolazione si intende la dinamica tra i fattori naturali che concorrono a far aumentare o diminuire naturalmente la popolazione, ovvero il bilancio tra nati vivi e decessi. Nati vivi, Totale Maschi Femmine Età della madre alla nascita < 20 anni anni anni anni anni e più Età media alla maternità 31,2 31,2 31,4 31,5 Numero medio di figli per donna 1 1,50 1,54 1,52 1,53 1 Indicatore sintetico della fecondità (ISF) Fonte: BEVNAT Nati vivi secondo lo stato civile della madre, G Numero di nati vivi Madre sposata Madre non sposata Le donne tendono a rimandare sempre più il momento del parto. Se nel 1970 il 65,3% dei nati era partorito da donne tra i 20 e i 29 anni, nel 2012 tale percentuale era solo del 31,7%. La maggior parte delle madri aveva tra i 30 e i 39 anni al momento del parto (61,6%). Anche se la maggioranza dei bambini nasce da coppie sposate, negli ultimi anni il numero di nascite al di fuori del matrimonio è aumentato dal 3,8% nel 1970 al 20,2% nel 2012, il che ha comportato una crescita dei riconoscimenti di paternità. 9

10 Riconoscimenti di paternità, G Prima della nascita Dopo la nascita Fino al 2005 la maggior parte dei figli era riconosciuta dopo la nascita. In seguito la tendenza si è rovesciata: nel 2012, il numero di riconoscimenti di figli da parte dei padri è 5 volte più importante rispetto al 1980, passando da 3061 a in circa 30 anni. Questa progressione è stata accompagnata dall aumento del numero di nascite fuori dal matrimonio (3496 nel 1980 contro nel 2012), il 57,7% dei figli è stato riconosciuto dal padre prima della nascita. Totale dei parti, Totale dei parti Semplici Plurimi Gemellari Altri Sono compresi i bambini nati vivi e quelli nati morti Fonte: BEVNAT La quota di parti plurimi é raddoppiata negli ultimi 30 anni, passando dall 1,0% nel 1980 al 2,0% nel Nella maggioranza dei casi si tratta di parti gemellari. 10

11 Decessi Componenti del movimento naturale, i decessi fanno diminuire naturalmente la popolazione. Si parla di mortalità quando si rappresenta l occorrenza dei decessi in una data popolazione. La speranza di vita rappresenta il numero medio di anni che una persona può aspettarsi di vivere. Decessi, Totale Uomini Donne Età 0 anni anni anni anni anni anni anni e più Tasso di mortalità infantile 1 4,3 3,8 3,8 3,6 Speranza di vita alla nascita Uomini 79,8 80,2 80,3 80,5 Donne 84,4 84,6 84,7 84,7 1 Numero di decessi di bambini di meno di un anno d età ogni 1000 nati vivi Fonte: BEVNAT Se la totalità dei decessi é rimasta relativamente stabile in questi ultimi tre decenni, i cambiamenti nella ripartizione dell età delle persone decedute sono eloquenti. La proporzione di decessi sopravvenuti prima dei 65 anni è fortemente diminuita e si attesta nel 2012 al 14,5% rispetto al 22,4% nel Per contro, la proporzione di decessi di persone di 75 anni e più è aumentata fortemente. Nella classe d età degli 85 anni e più, questo aumento è particolarmente importante: nel 2012, le persone decedute di 85 anni e più erano il 44,5%, mentre nel 1980 erano solo un quinto. 11

12 Decessi secondo l età e il sesso, G 9 100% 80% 60% 40% 20% 0% Uomini 3,3 19,6 29,3 22,8 10,4 14,7 4,5 23,6 32,1 19,1 9,5 11,3 7,1 29,7 27,5 16,8 7,7 11,3 10,9 30,7 26,6 14,6 8,3 8,8 14,7 34,4 23,1 14,5 7,0 6,4 15,9 34,0 22,7 14,5 7,1 5, Donne 7,0 31,5 31,0 15,4 6,3 8,7 11,2 36,7 29,1 11,3 5,4 6,4 18,1 42,0 21,1 9,1 4,1 5,6 27,1 38,4 18,0 7,8 4,5 4,3 31,2 38,2 15,2 8,2 3,8 3,6 32,5 38,1 14,6 7,8 4,0 3, anni e più anni anni anni anni Meno di 50 anni Speranza di vita Attualmente la speranza di vita alla nascita in Svizzera è una delle più elevate al mondo ed è la conseguenza di un forte aumento avvenuto nel corso del XX secolo. Dal 1900, è praticamente raddoppiata: da 46,2 a 80,5 anni per gli uomini e da 48,8 a 84,7 anni per le donne. Tuttavia, negli ultimi anni si nota un rallentamento progressivo di questa evoluzione. La differenza tra i due sessi si sta riducendo e si attestava nel 2012 a 4,2 anni. Speranza di vita alla nascita, G 10 Età (in anni) Uomini Donne 12

13 Stato civile, matrimonio e divorzio Gli eventi demografici, come il matrimonio o il divorzio, riguardano unicamente lo stato civile delle persone e non influiscono minimamente sullo stato della popolazione, ma solo sulla sua composizione. La statistica demografica distingue sette diversi stati civili: celibe-nubile, sposato-a, divorziato-a, vedovo-a, non coniugato-a (può essere la conseguenza di un annullamento dell ultimo matrimonio o di una dichiarazione di scomparsa dell ultimo coniu ge), in unione domestica registrata e unione domestica sciolta. Popolazione residente permanente secondo il sesso e lo stato civile, 2012 G 11 Numero di persone Celibi/nubili Sposati/e Divorziati/e Vedovi/e Uomini Donne In unione domestica registrata: uomini, 3491 donne Unione domestica sciolta: 415 uomini, 240 donne Non coniugato/a: 181 uomini, 321 donne Alla fine del 2012, le percentuali di uomini e donne celibi/nubili o sposati presentavano valori dello stesso ordine di grandezza (celibi: 53,1%; uomini sposati: 50,5%). Tra le persone divorziate invece, erano le donne ad essere più numerose (57,6%). Nel caso delle vedovanze, le differenze tra i sessi erano più marcate: in entrambi i casi le vedove sono più numerose rispetto agli uomini (vedove: 81,5%). I motivi alla base di questo fenomeno sono la speranza di vita, più elevata tra le donne, e l atteggiamento nei confronti delle seconde nozze, molto più frequenti tra gli uomini. La quota di persone divorziate sull insieme della popolazione è passata dall 1,9% nel 1970 al 7,9% attuale. 13

14 Matrimoni, Totale Uomini di cui: celibi Donne vedovi divorziati di cui : nubili vedove divorziate Età media al primo matrimonio Uomini 31,5 31,6 31,8 31,7 Donne 29,2 29,4 29,5 29,5 1 Incl. altri stati civili Fonte: BEVNAT Matrimoni secondo la nazionalità, G % 80% 60% 9,5 7,3 8,5 5,7 6,7 10,3 9,0 7,6 15,4 13,3 9,7 20,3 13,4 16,2 19,3 13,6 16,0 19,6 40% 20% 74,7 77,3 68,0 56,7 51,1 50,8 0% Svizzero/Svizzera Straniero/Svizzera Svizzero/Straniera Straniero/Straniera Nel 2012, sono stati celebrati matrimoni. In due terzi dei casi (29 487) si trattava di primi matrimoni (tra un celibe e una nubile) erano invece seconde nozze per almeno uno dei due partner e la loro quota sull insieme dei matrimoni è più che raddoppiata negli ultimi 40 anni. Da qualche decina d anni, è in aumento il numero di matrimoni di coppie composte da almeno un partner straniero. Nel 2012, quasi la metà (20 969, 49,2%) dei matrimoni era tra coppie miste di cui (35,5% del totale) tra una persona svizzera ed una persona straniera. Nella scelta del partner straniero, la preferenza va ai cittadini dei Paesi confinanti: 1261 uomini svizzeri sono convolati a nozze con donne tedesche, mentre 1031 donne svizzere hanno scelto uomini italiani. 14

15 Divorzi, Totale Durata del matrimonio anni anni anni anni anni e più Durata media del matrimonio prima del divorzio (in anni) 14,5 14,5 14,6 14,6 1 Calcolo: anno del divorzio meno quello del matrimonio Fonte: BEVNAT 2 Divorzio: interruzione nella serie dovuta all utilizzo di una nuova fonte di dati Divorzi con o senza figli minorenni, G % 80% 60% 59,4 52,0 50,5 45,8 46,7 43,5 44,9 44,9 40% 20% 40,6 48,0 49,5 54,2 53,3 56,5 55,1 55,1 0% Divorzi con uno o più figli minorenni Divorzi senza figli minorenni Nel 2012, sono stati registrati divorzi. La maggioranza dei divorzi si verifica tra coniugi di età compresa tra i 40 e i 49 anni per entrambi i sessi. Gli scioglimenti si verificano più spesso nel settimo anno di matrimonio (6,3%) e sempre più coppie sposate da oltre 20 anni ricorrono al divorzio (28,8%). Se la tendenza al divorzio in futuro non cambia, le coppie divorziate raggiungeranno la proporzione di 2 su 5. In 7880 divorzi (44,9%) erano coinvolti anche figli minorenni. La proporzione di divorzi con figli minorenni è più o meno stabile dal

16 Popolazione dei Cantoni Popolazione residente permanente dei Cantoni, Popolazione residente permanente Popolazione residente permanente straniera Rapporto di dipendenza degli anziani 1 Popolazione residente permanente Popolazione residente permanente straniera Rapporto di dipendenza degli anziani 1 Svizzera , ,0 Zurigo , ,1 Berna , ,8 Lucerna , ,2 Uri , ,0 Svitto , ,8 Obvaldo , ,0 Nidvaldo , ,5 Glarona , ,1 Zugo , ,7 Friburgo , ,2 Soletta , ,4 Basilea Città , ,8 Basilea Campagna , ,9 Sciaffusa , ,5 Appenzello Esterno , ,7 Appenzello Interno , ,5 San Gallo , ,9 Grigioni , ,1 Argovia , ,5 Turgovia , ,3 Ticino , ,9 Vaud , ,0 Vallese , ,9 Neuchâtel , ,4 Ginevra , ,3 Giura , ,2 1 Rapporto di dipendenza delle persone di 65 anni e più a quelle in età dai 20 ai 64 anni Fonte: STATPOP Con una sola eccezione, tutti i Cantoni hanno registrato un aumento della popolazione nel 2012, in particolare Friburgo (+2,4%), seguito da Turgovia (+1,7%), Vallese e Argovia (ognuno con un tasso di crescita dell 1,5%). Il tasso di crescita è stato superiore alla media svizzera in nove Cantoni (+1,1%). Solo il Cantone di Appenzello Interno ha segnato un leggero calo della popolazione (-0,2%).

17 Movimento naturale della popolazione dei Cantoni Movimento naturale della popolazione dei Cantoni, 2012 Nati vivi Decessi Matrimoni Divorzi 1 Svizzera Zurigo Berna Lucerna Uri Svitto Obvaldo Nidvaldo Glarona Zugo Friburgo Soletta Basilea Città Basilea Campagna Sciaffusa Appenzello Esterno Appenzello Interno San Gallo Grigioni Argovia Turgovia Ticino Vaud Vallese Neuchâtel Ginevra Giura Divorzio: interruzione nella serie dovuta all utilizzo di una nuova fonte di dati Fonte: BEVNAT Il 2012 è stato caratterizzato da un aumento delle nascite (+1,7%), dei decessi (+3,4%) e dei matrimoni (+1,4%) mentre i divorzi sono rimasti stabili (-0,1%). 19 Cantoni hanno registrato una crescita del numero di nascite e 20 un aumento di decessi. Nei Cantoni di Zurigo e Vaud, la crescita naturale è stata più consistente, solo i Cantoni di Glarona, Basilea Città, Sciaffusa, Grigioni e Ticino hanno registrato una crescita negativa, dovuta al numero di decessi superiore alle nascite. In 6 Cantoni è stato riscontrato un calo dei matrimoni. 17

18 La Svizzera nel raffronto internazionale Dati demografici di diversi Paesi europei, 2012 Svizzera Belgio Germania Francia Italia Popolazione totale (in migliaia) Percentuale delle persone 0 14 anni 1 15,0 17,0 13,2 18,6 14,0 Percentuale delle persone di 65 anni e più 1 17,4 17,3 20,6 17,1 20,6 Percentuale di stranieri 1 23,3 11,0 9,1 5,9 8,1 Media di figli per donna 2 1,5 1,8 1,4 2,0 1,4 Speranza di vita alla nascita (in anni) 3 Uomini 80,5 77,8 78,4 78,7 80,1 Donne 84,7 83,2 83,2 85,7 85,3 Saldo migratorio (ogni 1000 abitanti) Matrimoni (ogni 1000 abitanti) 4 Divorzi (ogni 1000 abitanti) 5 5,6 5,8 4,5 0,8 5,3 3,6 4,7 3,7 3,4 2,2 2,5 2,3 2,0 0,9 18 Paesi Bassi Austria Portogallo Regno Unito Popolazione totale (in migliaia) Percentuale delle persone 0 14 anni 1 17,3 14,5 14,8 17,5 Percentuale delle persone di 65 anni e più 1 16,2 17,8 19,4 16,9 Percentuale di stranieri 1 4,2 11,2 4,2 7,6 Media di figli per donna 2 1,8 1,4 1,4 2,0 Speranza di vita alla nascita (in anni) 3 Uomini 79,4 78,3 77,6 79,1 Donne 83,1 83,9 84,0 83,1 Saldo migratorio (ogni 1000 abitanti) Matrimoni (ogni 1000 abitanti) 4 Divorzi (ogni 1000 abitanti) 5 0,9 5,4-3,6 0,2 4,7 4,6 3,4 4,5 2,0 2,0 2,5 2,1 1 1 gennaio Indicatore sintetico della fecondità (ISF): Belgio, Germania, Francia, Italia, Paesi Bassi, Austria, Portogallo, Regno Unito: Italia, Portogallo: 2011, Regno Unito: Italia: 2010, Germania, Francia, Portogallo, Regno Unito: 2011 Fonti: Svizzera: UST; altri paesi: Eurostat, stato al 3 ottobre 2013

19 Svizzeri all estero Svizzeri all estero secondo il Paese di domicilio, Totale Europa Francia Germania Italia Regno Unito Africa America Stati Uniti Canada Argentina Asia Oceania Fonte: STATPOP Svizzeri all estero secondo il Paese di domicilio, 2012 G 14 2,2% 5,4% 10,7% 6,3% 2,9% 6,4% 4,3% 13,2% 7,0% 4,3% 26,1% 11,3% Francia Germania Italia Regno Unito Resto d Europa Africa Stati Uniti Canada Argentina Resto d America Asia Oceania Nel 2012, quasi cittadini svizzeri vivevano all estero temporaneamente o definitivamente. Ciò corrisponde grosso modo alla popolazione del cantone di Vaud. Tre quinti degli Svizzeri all estero vivono in Europa la maggior parte dei quali in Francia, Germania e Italia. Un quarto degli Svizzeri vive in America (principalmente negli Stati Uniti e in Canada). Il numero degli Svizzeri che vivono all estero continua ad aumentare ogni anno. 19

20 Informazioni supplementari I dati sulla statistica della popolazione si basano su due fonti princi pali: BEVNAT (Statistica del movimento naturale della popolazione) fornisce informazioni su nascite, decessi, matrimoni, unioni domestiche registrate, divorzi, adozioni e riconoscimenti di paternità. Maggiori informazioni sulla BEVNAT sono disponibili all indirizzo: à Infoteca à Rilevazioni, Fonti à Rilevazioni, fonti Statistica del movimento naturale della popolazione (BEVNAT) à Scheda segnaletica STATPOP (Statistica della popolazione e delle economie do me stiche) fa parte del sistema di censimento annuale della popo la zione introdotto nel 2010 e fornisce dati sullo stato e sulla struttura della popolazione residente sul suolo elvetico e sulle migrazioni e naturalizzazioni a livello cantonale, distrettuale e comunale. Maggiori informazioni sulla STATPOP sono disponibili all indirizzo: à Infoteca à Rilevazioni, Fonti à Rilevazioni, fonti 01 Statistica della popolazione e delle economie domestiche (STATPOP) à Scheda segnaletica Pubblicazioni elettroniche Nella banca dati interattiva STAT-TAB è possibile trovare cubi di dati STATPOP e BEVNAT con cui creare delle tabelle su misura: à Temi à Popolazione Altre informazioni dettagliate, testi e tabelle sono disponibili sulla nostra pagina Internet: à Temi à Popolazione Le Newsletter Démos (informazioni demografiche) dell UST è pubbli cate 3 volte all anno (disponibile in tedesco ed in francese). à Temi à Popolazione à Da consultareà Newsletter 20 Informazioni Ufficio federale di statistica (UST) Demografia e migrazione Tel Ordinazioni Numero di ordinazione: Tel Fax Immagine di copertina UST; concezione: Netthoevel & Gaberthüel, Bienne Foto: Bundeskanzlei Béatrice Devènes, Dominic Büttner

La popolazione della Svizzera

La popolazione della Svizzera 1 Popolazione 81-9 La popolazione della Svizzera 29 Neuchâtel, 21 L essenziale in breve Nel 29, l evoluzione demografica della Svizzera si è distinta da quella registrata l anno precedente per un saldo

Dettagli

Il 30% dei neonati ha una madre di 35 anni o più

Il 30% dei neonati ha una madre di 35 anni o più DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO UFFICIO FEDERALE DI STATISTICA Comunicato stampa Embargo: 04.07.2013, 9:15 1 Popolazione N. 0352-1306-60 Movimento naturale della popolazione 2012 Il 30% dei neonati

Dettagli

La popolazione della Svizzera

La popolazione della Svizzera 0 Popolazione 80-00 La popolazione della Svizzera 20 Neuchâtel, 202 L essenziale in breve La popolazione residente permanente contava, a fine 20, 7 954 662 persone, ovvero l,% in più rispetto al 200 (+84

Dettagli

Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Movimento naturale della popolazione 2010

Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Movimento naturale della popolazione 2010 Saldo naturale negativo, matrimoni e divorzi in aumento Nel si registra un aumento delle nascite (+21, per un totale di 2.953) e dei decessi (+110, per un totale di 2.971). Il saldo naturale, ossia la

Dettagli

La popolazione della Svizzera

La popolazione della Svizzera 01 Popolazione 801-1300 La popolazione della Svizzera 2013 Neuchâtel, 2014 L essenziale in breve La popolazione residente permanente contava, a fine 2013, 8 139 631 persone, ovvero l 1,25% in più rispetto

Dettagli

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare. Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane

CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare. Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane CITTA DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d Oro al Valor Militare Area 1^ -Amministrativa - Economico finanziaria Risorse Umane L EVOLUZIONE DEL MODELLO FAMILIARE A BASSANO DEL GRAPPA Traccia di lettura dei

Dettagli

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione (OFAD) 837.141 del 31 gennaio 1996 (Stato 12 marzo 2002) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 109 della legge del 25

Dettagli

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle

La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle Trento, 23 gennaio 2012 La popolazione residente in provincia di Trento attraverso l anagrafe e i flussi demografici anche in un ottica di Comunità di Valle La popolazione residente in provincia di Trento

Dettagli

Turismo 1073-1200. Neuchâtel, 2013

Turismo 1073-1200. Neuchâtel, 2013 10 Turismo 1073-1200 La statistica svizzera del turismo 2012 Neuchâtel, 2013 La serie «Statistica della Svizzera» pubblicata dall Ufficio federale di statistica (UST) comprende i settori seguenti: 0 Basi

Dettagli

Turismo 1073-1300. Neuchâtel, 2014

Turismo 1073-1300. Neuchâtel, 2014 10 Turismo 1073-1300 La statistica svizzera del turismo 2013 Neuchâtel, 2014 La serie «Statistica della Svizzera» pubblicata dall Ufficio federale di statistica (UST) comprende i settori seguenti: 0 Basi

Dettagli

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE La parte dedicata alla popolazione assistibile contiene le principali informazioni di carattere demografico sulla popolazione residente in Provincia di Bolzano: struttura della popolazione e sua distribuzione

Dettagli

Sviluppi globali, tendenze europee e invecchiamento in Svizzera

Sviluppi globali, tendenze europee e invecchiamento in Svizzera Demografia: quello che ci aspetta domani Una vita media in costante aumento a fronte di una natalità in calo e, nel contempo, un intensificazione della migrazione internazionale. Pur con intensità e tempistiche

Dettagli

La popolazione della Svizzera

La popolazione della Svizzera 01 Popolazione 801-1400 La popolazione della Svizzera 2014 Neuchâtel 2015 Informazioni: Ufficio federale di statistica (UST) Demografia e migrazione info.dem@bfs.admin.ch, tel. 058 463 67 11 Grafica/ layout:

Dettagli

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE

1. POPOLAZIONE ASSISTIBILE La parte dedicata alla popolazione assistibile contiene le principali informazioni di carattere demografico sulla popolazione residente in Provincia di Bolzano: struttura della popolazione e sua distribuzione

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

Piccolo saldo naturale positivo, matrimoni e divorzi in aumento

Piccolo saldo naturale positivo, matrimoni e divorzi in aumento Ufficio di statistica Stabile Torretta CH-6501 Bellinzona Tel. +41 (0)91 814 64 16 Fax +41 (0)91 814 64 19 1 Popolazione dfe-ustat.cds@ti.ch www.ti.ch/ustat Bellinzona, 17 luglio 2008 Movimento naturale

Dettagli

1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici.

1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici. 1 / 20 Analisi statistiche Rapporto annuale 2014, analisi relativa a tutta la Svizzera Informazioni e moduli di richiesta: www.ilprogrammaedifici.ch 2 / 20 05.01.2015 Centro nazionale di prestazioni, Ernst

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2014 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2014 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro del Dipartimento Programmazione coordinato dal Capo Dipartimento

Dettagli

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti

MOVIMENTI DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE - ANNO 2013 Totale residenti COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE EUROPEE Servizio Aziende comunali, Servizi pubblici e Statistica Popolazione residente a Faenza anno 2013 Edizione 1/ST/st/03.01.2014 Supera: nessuno

Dettagli

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio E con trasparenza, in modo tale da essere Strumento di controllo sociale

Dettagli

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro

6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE. Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro A.A. 2013-2014 Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell Amministrazione Sistemi di welfare 6. STRUTTURA DELLA POPOLAZIONE E COMPOSIZIONE DELLE FAMIGLIE Maria Letizia Pruna SPS/09 Sociologia dei processi

Dettagli

SAVONA - CENSIMENTO 2001

SAVONA - CENSIMENTO 2001 Popolazione residente 59.97 Popolazione residente in famiglia 59.37 Popolazione residente in Convivenza 6 Popolazione residente straniera 1.66 Famiglie 27.831 Nuclei familiari 17.594 Convivenze con almeno

Dettagli

Ecco come pagano le fatture le aziende svizzere

Ecco come pagano le fatture le aziende svizzere Ecco come pagano le fatture le aziende svizzere Quasi la metà delle fatture vengono pagate in ritardo. Differenze fra i diversi cantoni anche per quanto riguarda ildenaro: gli svizzeri occidentali sono

Dettagli

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA Analisi dei matrimoni nel Comune di Parma anni 2009-2012 A CURA DI RENZO SOLIANI Parma ottobre 2013 Matrimoni a Parma, anni 2009-2012 Nell attuale momento storico affrontare

Dettagli

OPEN - Fondazione Nord Est Febbraio 2013

OPEN - Fondazione Nord Est Febbraio 2013 A7. FECONDITÀ, NUZIALITÀ E DIVORZIALITÀ Diminuisce il tasso di fertilità dopo la crescita degli ultimi anni A livello nazionale il tasso di fecondità totale (numero medio di figli per donna in età feconda)

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

Lo scenario demografico regionale, nazionale ed europeo

Lo scenario demografico regionale, nazionale ed europeo Lo scenario demografico regionale, nazionale ed europeo Angelina Mazzocchetti Servizio statistica e informazione geografica ? Transizione demografica: dove e quando Aree diverse del mondo si trovano in

Dettagli

COMUNE DI COMO. I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004. (1 Edizione)

COMUNE DI COMO. I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004. (1 Edizione) COMUNE DI COMO I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004 (1 Edizione) Settore Statistica - Agosto 2007 I MATRIMONI NEL COMUNE DI COMO Presentazione dei dati dal 2000 al 2004

Dettagli

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana

Famiglie. Evoluzione del numero di famiglie residenti in Toscana Famiglie La società pratese negli ultimi anni è stata sottoposta a profonde trasformazioni; la prima struttura sociale a subire delle modificazioni è la famiglia, che tende a ridurre le sue dimensioni

Dettagli

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 aprile 2015 Capo Dipartimento Programmazione: Direttore Settore Statistica: Redazione a cura di: Gianluigi Bovini Franco Chiarini Brigitta Guarasci L'uso

Dettagli

I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007

I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007 I TREND DEMOGRAFICI NELLA PROVINCIA DI RIMINI TRA IL 2000 E IL 2007 Natalità in ripresa Mortalità stazionaria Immigrazione in aumento Giovani (0-14) in aumento Giovani (25-35) in diminuzione I giovani

Dettagli

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti

Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Migrazioni e statistiche demografiche dei migranti Questo articolo presenta le statistiche dell'unione europea (UE) in materia di migrazioni internazionali, la popolazione di cittadini autoctoni e stranieri

Dettagli

La città di Messina al Censimento della popolazione 2001

La città di Messina al Censimento della popolazione 2001 8 luglio 2004 La città di al Censimento della popolazione 2001 L Istat diffonde oggi alcuni approfondimenti riguardanti la struttura demografica e familiare della città di, sulla base dei dati rilevati

Dettagli

Comunicato. I ticinesi campioni svizzeri nella tutela del clima

Comunicato. I ticinesi campioni svizzeri nella tutela del clima Comunicato I ticinesi campioni svizzeri nella tutela del clima Zurich Svizzera www.zurich.ch Zurigo Compagnia di Assicurazioni SA Zurigo Compagnia di Assicurazioni sulla Vita SA Media Relations Thurgauerstrasse

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna. Dicembre 2015 La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Dicembre 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Provincia di Trieste Area Servizi

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino Marzo - maggio 2015 Contenuti La sintesi dell Osservatorio del Turismo 3 Analisi per regioni turistiche svizzere 4 Arrivi e pernottamenti mensili

Dettagli

Interruzioni di gravidanza in calo tra le adolescenti

Interruzioni di gravidanza in calo tra le adolescenti Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 05.07.2011, 9:15 14 Salute N. 0352-1107-10 Statistica delle interruzioni di gravidanza 2010 Interruzioni

Dettagli

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento: Franco Chiarini Redazione

Dettagli

Indicatori del mercato del lavoro 2013

Indicatori del mercato del lavoro 2013 Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale di statistica UST Attualità UST 3 Lavoro e reddito Neuchâtel, Luglio 213 Indicatori del mercato del lavoro 213 Risultati commentati per il periodo

Dettagli

1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI 2.1. DATI STATISTICI

1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI 2.1. DATI STATISTICI 1. LA SEPARAZIONE IN ITALIA OGGI. DATI STATISTICI N.d.R.: I dati qui di seguito riportati sono stati ricavati dal sito www.istat.it e sono aggiornati al: - 13/11/2013 (dati sui matrimoni) - 23/06/2014

Dettagli

Sociologia della famiglia

Sociologia della famiglia Sociologia della famiglia Corso di laurea in Servizio Sociale sede di Biella Anno accademico 2008-2009 Lezione n. 3 Prof. ssa Elisabetta Donati 1 La famiglia: problemi di analisi comparata Diverse definizioni

Dettagli

Popolazione. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014

Popolazione. Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Popolazione Pagine tratte dal sito http://statistica.comune.bologna.it/cittaconfronto/ aggiornato al 24 marzo 2014 Popolazione L'Istat calcola che al 31 dicembre 2012 risiedono in Italia 59.685.227 persone.

Dettagli

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA

BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA BREVI APPUNTI SU ALCUNI FONDAMENTI DELL ANALISI DEMOGRAFICA Nunzio Mastrorocco I quozienti grezzi o generici Volendo procedere all esame di un fenomeno demografico, in un primo e generico approccio è sufficiente

Dettagli

Interruzioni di gravidanza in leggera diminuzione

Interruzioni di gravidanza in leggera diminuzione Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 14.06.2010, 9:15 14 Salute N. 0352-1005-70 Statistica delle interruzioni di gravidanza 2009 Interruzioni

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE. Anno 2004

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE. Anno 2004 DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO ANNUARIO COMUNALE Anno 2004 Edizione 2005 ANNUARIO COMUNALE Anno 2004 Edizione 2005 Capitolo 1 POPOLAZIONE PREMESSA Redatta dalla Direzione Demografia - Servizio Anagrafe

Dettagli

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea XIII CONVEGNO Italian National Focal Point Infectious Diseases and Migrant Salute e Migrazione: nuovi scenari internazionali e nazionali Roma, 17 Febbraio 2015 Crisi economica e migrazioni nella realtà

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Formazione e scienza 1558-1500. Edizione 2015. Istituzioni di formazione. Neuchâtel 2015

Formazione e scienza 1558-1500. Edizione 2015. Istituzioni di formazione. Neuchâtel 2015 15 Formazione e scienza 1558-1500 Edizione 2015 Istituzioni di formazione Neuchâtel 2015 Informazioni: Statistica delle istituzioni di formazione (SBI): schulstat@bfs.admin.ch. Altre informazioni inerenti

Dettagli

MATERIALI DI LAVORO PER LA

MATERIALI DI LAVORO PER LA MATERIALI DI LAVORO PER LA COSTRUZIONE DEL PROFILO DI COMUNITÀ PIANI DI ZONA 2013-2015 A CURA DELL OSSERVATORIO PROVINCIALE POLITICHE SOCIALI DELLA PROVINCIA DI TRIESTE Contesto demografico Ambito distrettuale

Dettagli

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST 11 Mobilità e trasporti 901-1000 Mobilità in Svizzera Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST Ufficio federale dello sviluppo territoriale

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011

IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011 IL MATRIMONIO IN ITALIA DATI ISTAT RELATIVI ALL ANNO 2011 Nel 2011 sono stati celebrati in Italia 204.830 matrimoni (3,4 ogni 1.000 abitanti), 12.870 in meno rispetto al 2010. La tendenza alla diminuzione,

Dettagli

Ordinanza concernente la perequazione finanziaria e la compensazione degli oneri

Ordinanza concernente la perequazione finanziaria e la compensazione degli oneri Ordinanza concernente la perequazione finanziaria e la compensazione degli oneri (OPFC) Modifica del 19 novembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 7 novembre 2007 1 concernente

Dettagli

Popolazione Neuchâtel 2016

Popolazione Neuchâtel 2016 01 Popolazione 801-1500 La popolazione della Svizzera 2015 Neuchâtel 2016 Facts and Figures 2015 Popolazione residente permanente stato alla fine del 2015 8 327 126 Nati vivi nel 2015 86 559 Decessi nel

Dettagli

I bolognesi emigrati all'estero

I bolognesi emigrati all'estero I bolognesi emigrati all'estero Le principali caratteristiche degli iscritti all'anagrafe dei cittadini Italiani Residenti all'estero (AIRE) del Comune di Bologna maggio 2013 Capo Dipartimento Programmazione:

Dettagli

Il matrimonio in Italia: un istituzione in mutamento

Il matrimonio in Italia: un istituzione in mutamento 12 febbraio 2007 Il matrimonio in Italia: un istituzione in mutamento Anni 2004-2005 All indirizzo web demo.istat.it l Istat rende disponibili i principali risultati delle rilevazioni sui Matrimoni celebrati

Dettagli

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA

LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA COMUNE DI FAENZA SETTORE SVILUPPO ECONOMICO Servizio Aziende e Partecipazioni comunali LA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE IN ITALIA AL 1/1/2006 A CONFRONTO CON QUELLA RESIDENTE A FAENZA Edizione 1/ST/st/26.10.2006

Dettagli

Ufficio di Statistica n 4 - ottobre/dicembre 2009

Ufficio di Statistica n 4 - ottobre/dicembre 2009 n 4 - ottobre/dicembre 2009 Sposarsi a Roma Sempre più tardi e sempre di meno. Introduzione Il matrimonio è sempre stato considerato fin dall antichità il pilastro per la creazione di una famiglia e per

Dettagli

Statistica criminale di polizia (SCP)

Statistica criminale di polizia (SCP) 19 Criminalità e diritto penale 1118-1100 Statistica criminale di polizia (SCP) Rapporto annuale 2011 KONFERENZ DER KANTONALEN JUSTIZ- UND POLIZEIDIREKTORINNEN UND -DIREKTOREN CONFERENCE DES DIRECTRICES

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

INDICATORI DEMOGRAFICI

INDICATORI DEMOGRAFICI 27 gennaio 2012 INDICATORI DEMOGRAFICI Stime per l anno 2011 Sono 556 mila i bambini nati nel 2011, seimila in meno rispetto al 2010. Il numero di persone morte nell anno è pari a 592 mila, quattromila

Dettagli

Profilo demografico della Comunità di Primiero. A cura di Marco Bettega

Profilo demografico della Comunità di Primiero. A cura di Marco Bettega Profilo demografico della Comunità di Primiero A cura di Marco Bettega COMUNITÀ DI PRIMIERO OTTOBRE Indice La situazione demografica della Comunità di Primiero PROIEZIONI: IL MODELLO STRUDEL....p. 3. LA

Dettagli

Pari opportunità delle persone con disabilità

Pari opportunità delle persone con disabilità 20 Situazione economica e sociale della popolazione 1230-1100 Pari opportunità delle persone con Principali risultati Neuchâtel, 2011 Pari opportunità delle persone con Dal 1999, il principio dell uguaglianza

Dettagli

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa

Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa Ordinanza sull ammissione, il soggiorno e l attività lucrativa (OASA) Modifica del 12 dicembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 24 ottobre 2007 1 sull ammissione, il soggiorno

Dettagli

18 Finanze pubbliche. Introduzione

18 Finanze pubbliche. Introduzione 8 Finanze pubbliche Introduzione 3 Panorama 3 Le finanze del Cantone Ticino 4 Entrate e uscite del Cantone per categoria 4 Debito pubblico e altri indicatori del Cantone 5 Indicatori finanziari del Cantone

Dettagli

Cresce il parco veicoli nonostante la diminuzione delle immatricolazioni

Cresce il parco veicoli nonostante la diminuzione delle immatricolazioni Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 05.02.2015, 9:15 11 Mobilità e trasporti N. 0352-1500-70 Veicoli stradali nel 2014 Cresce il parco veicoli

Dettagli

DATI AL 1 GENNAIO 2015. a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini

DATI AL 1 GENNAIO 2015. a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini DATI AL 1 GENNAIO 2015 a cura di: Cristina Biondi e Rossella Salvi Ufficio Statistica Provincia di Rimini LE FAMIGLIE NELLA PROVINCIA DI RIMINI Al 1 gennaio 2015 le persone residenti nella Provincia di

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Le tendenze della mortalità a Bologna nel 2010. Maggio 2011

Le tendenze della mortalità a Bologna nel 2010. Maggio 2011 Le tendenze della mortalità a Bologna nel 2010 Maggio 2011 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Brigitta Guarasci Si ringrazia

Dettagli

Uguaglianza tra donna e uomo: la Svizzera nel contesto internazionale. Marcate differenze nelle modalità di conciliare lavoro e famiglia

Uguaglianza tra donna e uomo: la Svizzera nel contesto internazionale. Marcate differenze nelle modalità di conciliare lavoro e famiglia Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 03.09.2009, 9:15 20 Situazione economica e sociale della popolazione N. 0352-0909-10 Uguaglianza tra

Dettagli

Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera

Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera Buona integrazione nel mercato del lavoro dei cittadini dell UE/AELS in Svizzera Riassunto dei principali risultati dello studio Oggetto dello studio L inizio della crisi economica, nel 2008, in Svizzera

Dettagli

INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OBIETTIVI...3 3. DATI DEMOGRAFICI RELATIVI AL MONDO INTERO...4

INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OBIETTIVI...3 3. DATI DEMOGRAFICI RELATIVI AL MONDO INTERO...4 1 2 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OBIETTIVI...3 3. DATI DEMOGRAFICI RELATIVI AL MONDO INTERO...4 3.1 Confronto dei dati demografici riguardanti Africa, America, Asia e Europa dal 1800 al 1900... 5 3.2

Dettagli

Il diritto di cittadinanza in Europa

Il diritto di cittadinanza in Europa Il diritto di cittadinanza in Europa Il diritto e le politiche della cittadinanza sono uno strumento essenziale per regolare i processi di integrazione a lungo termine. Perciò è importante fare il punto

Dettagli

I matrimoni a Padova dal 2010 al 2014

I matrimoni a Padova dal 2010 al 2014 Comune di Padova Settore Programmazione Controllo e Statistica La statistica per la città I matrimoni a Padova dal 21 al 214 Analisi dei matrimoni celebrati nel comune di Padova nel quinquennio 21/214

Dettagli

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori

Separazioni, divorzi e affidamento dei minori 2 luglio 2004, divorzi e affidamento dei minori Anno 2002 Ogni anno l Istat conduce un indagine sulle separazioni e una sui divorzi rilevando, presso le cancellerie dei 165 tribunali civili, i dati relativi

Dettagli

TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA

TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA TENDENZE RECENTI DELL IMMIGRAZIONE IN ITALIA Asher Colombo Elisa Martini LA PRESENZA STRANIERA COMPARAZIONI INTERNAZIONALI DIMENSIONI E CARATTERISTICHE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IN ITALIA Cittadini

Dettagli

L assistenza sociale in Ticino

L assistenza sociale in Ticino PAGINA 1 Divisione dell azione sociale e delle famiglie (DASF) L assistenza sociale in Ticino In questo numero 1 Dati statistici 12-2 Legenda 3 Evoluzione delle domande inoltrate 4 Le domande attive 5

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Disoccupati registrati (+368, +5.2%)

Disoccupati registrati (+368, +5.2%) Disoccupati registrati (+368, +5.2%) Persone in cerca di impiego registrate (+319, +3.0%) Tasso di disoccupazione (+0.2 punti percentuali) Documentazione per la stampa della Sezione del lavoro / 9 gennaio

Dettagli

Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Ufficio Statistica e Controllo di Gestione

Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Ufficio Statistica e Controllo di Gestione Città di Bassano del Grappa Area 1^ - Area Risorse, Sviluppo Servizio Informativo Comunale Annuario statistico Anno 2014 Contiene i risultati dei Censimenti Generali degli anni 2010 e 2011 15 Censimento

Dettagli

Rilevazione omnibus 2010 : Internet nelle economie domestiche della Svizzera. Gli internauti svizzeri preoccupati per i pericoli di Internet

Rilevazione omnibus 2010 : Internet nelle economie domestiche della Svizzera. Gli internauti svizzeri preoccupati per i pericoli di Internet Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 04.02.2011, 9:15 16 Cultura, media, società dell'informazione, sport N. 0352-1101-10 Rilevazione omnibus

Dettagli

Famiglia e nuzialità sono due fenomeni strettamente collegati,

Famiglia e nuzialità sono due fenomeni strettamente collegati, c - PARTE 2 -comune di ROMA_ A introduzione 1-14 22/11/12 17.45 Pagina 146 146 Romina Polverini* I matrimoni misti e tra stranieri a Roma 1 L andamento della nuzialità e della famiglia in Italia Famiglia

Dettagli

Definizioni. 3 Lavoro e reddito dicembre 2014

Definizioni. 3 Lavoro e reddito dicembre 2014 Dipartimento federale dell interno DFI Ufficio federale di statistica UST 3 Lavoro e reddito dicembre 2014 Definizioni Informazioni: Sezione lavoro e occupazione, tel.: +41 58 46 36400 E-mail: info.arbeit@bfs.admin.ch

Dettagli

Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione. Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica

Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione. Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica Indagine conoscitiva sulla immigrazione e l'integrazione Audizione dell Istituto Nazionale di Statistica Roma, 21 febbraio 2007 Camera dei Deputati Senato della Repubblica Comitato Parlamentare di Controllo

Dettagli

Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011)

Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011) Marzo 2014 Separazioni e divorzi in Trentino* (2000-2011) Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta un report sulla dinamica dei matrimoni, delle separazioni e dei divorzi in Trentino

Dettagli

1 Rapporto sugli immigrati in Italia

1 Rapporto sugli immigrati in Italia 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 1 Rapporto sugli immigrati in Italia Dicembre 2007 INDICE CAPITOLO I - IL QUADRO NORMATIVO E LE POLITICHE LOCALI 26 I.1. Introduzione 26 I.2. Le leggi

Dettagli

Figura 1 Andamento della popolazione residente in Piemonte dal 1951 al 2014

Figura 1 Andamento della popolazione residente in Piemonte dal 1951 al 2014 Capitolo 5.1 ANALISI DEI MOVIMENTI ANAGRAFICI DELLA PO- POLAZIONE 1 Maria Cristina Migliore Un primo sguardo di sintesi Nel 2014 la popolazione residente in Piemonte è diminuita di oltre 10mila unità.

Dettagli

1. LA POPOLAZIONE TORINESE

1. LA POPOLAZIONE TORINESE 1. LA POPOLAZIONE TORINESE 1.1. UNA CITTÀ UN PO PIÙ PICCOLA Torino continua a spopolarsi. Non solo nel 1999, ma durante tutta la seconda metà degli anni novanta, la città continua a perdere popolazione.

Dettagli

CITTADINANZA CONFRONTO EUROPEO

CITTADINANZA CONFRONTO EUROPEO CITTADINANZA CONFRONTO EUROPEO NORMATIVA ITALIANA La normativa italiana in materia di cittadinanza si basa principalmente sullo ius sanguinis, per il quale il figlio/a nato/a da padre italiano o da madre

Dettagli

Bollettino Epidemiologico n. 79. La popolazione nella ASL BN1 (anno 2004)

Bollettino Epidemiologico n. 79. La popolazione nella ASL BN1 (anno 2004) Dipartimento di Prevenzione E & P ASL - Benevento Bollettino Epidemiologico n. 79 Servizio Epidemiologia e Prevenzione - Tel. 0824-322240 - Fax 0824-23154 - e-mail sep@aslbenevento.it La popolazione nella

Dettagli

Le famiglie di Udine raccontate dai numeri. 1. Premessa. 2. Cambiamenti

Le famiglie di Udine raccontate dai numeri. 1. Premessa. 2. Cambiamenti Le famiglie di Udine raccontate dai numeri 1. Premessa Nel linguaggio comune il concetto di Famiglia è da sempre legato all esistenza di un nucleo di persone unite da legami di natura specifica, quali

Dettagli

FAMIGLIA. 1 2 3 4 5 6 totale 2011 29.4 27.4 20.4 17.1 4.3 1.3 100 2012 30.1 27.3 20.3 16.5 4.5 1.3 100 2013 30.2 27.3 20.2 16.6 4.3 1.

FAMIGLIA. 1 2 3 4 5 6 totale 2011 29.4 27.4 20.4 17.1 4.3 1.3 100 2012 30.1 27.3 20.3 16.5 4.5 1.3 100 2013 30.2 27.3 20.2 16.6 4.3 1. FAMIGLIA Numero di famiglie. Il numero di famiglie abitualmente dimoranti sul territorio nazionale è aumentato da 21.8 a 24.6 milioni nel 2013. Durante il periodo intercensuario le famiglie unipersonali

Dettagli

Le previsioni demografiche nell area fiorentina

Le previsioni demografiche nell area fiorentina Le previsioni demografiche nell area fiorentina Convegno nazionale: Persone, popolazioni, numeri Statistiche per le comunità locali Cagliari, 16-17 settembre 2010 Francesco Acciai Gianni Dugheri Serena

Dettagli

Milano Indicatori demografici

Milano Indicatori demografici Milano Indicatori demografici Anno 2011 Comune di Milano Area Innovazione economia e sviluppo Settore Statistica A cura di Paolo Bonomi Pagina 2 Milano Indicatori demografici Anno 2011 INDICE PREMESSA...

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

La popolazione: previsioni demografiche 2010-2030

La popolazione: previsioni demografiche 2010-2030 La popolazione: previsioni demografiche 2010-2030 Lamberto Soliani 1 - Introduzione. Le prossime trasformazioni demografiche nazionali e regionali sono descritte dall Istat in Previsioni demografiche 1

Dettagli