GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI, SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI, SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA"

Transcript

1 PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER L ASSUNZIONE DI N. 1 RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART.24, COMMA 3, LETTERA A) DELLA LEGGE 240/2010, PER IL MACROSETTORE: 10/L - ANGLISTICA E ANGLOAMERICANISTICA, SETTORE CONCORSUALE: 10/L1 - LINGUE, LETTERATURE E CULTURE INGLESE E ANGLOAMERICANA E PER IL PROGETTO DI RICERCA DAL TITOLO: LA LETTERATURA INGLESE DELL'800 E DEL '900 TRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE. - PRESSO LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE, INDETTA CON D.R. N DEL 22 DICEMBRE 2011, IL CUI AVVISO E' STATO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA N. 103 DEL 30 DICEMBRE 2011 IV SERIE SPECIALE, COME RETTIFICATO CON D.R. N. 24 DEL 5 GENNAIO GIUDIZI ANALITICI INDIVIDUALI E COLLEGIALE SUI TITOLI, SUL CURRICULUM E SULLA PRODUZIONE SCIENTIFICA 1) Candidato Dott. ssa Simonetta Falchi Giudizio del Prof. Giulia Pissarello: La candidata, partendo dalla sua tesi di Dottorato (L Ebreo Errante: l eterno vagare di un mito), ha poi affrontato, a livello sia monografico (Il mito dell ebreo errante, Sassari, 2006) sia di saggio sia di intervento ai Convegni di Studio nazionali e internazionali un considerevole corpus di testi (prosa, poesia e teatro) di riscritture del mito dell Ebreo Errante, anche in prospettiva comparatistica, indagandone con rigore metodologico e originalità gli elementi distintivi e il loro costituirsi in relazione all intreccio, per svelare quali elementi consentano di parlare di attualizzazione del mito o, al contrario, rivelino lo svuotamento di significato del personaggio. All analisi semiotica dei vari testi presi in esame, la candidata ha affiancato lo studio del testo integrato con quello del contesto e, infine ha affrontato l analisi del quadro spazio-temporale dei personaggi e delle unità tematiche principali. Inoltre la Dott.ssa Falchi ha studiato altre figure matrice da Eva a Amleto a Ofelia. Ha curato Atti di Convegno e relazionato a convegni in Italia e all estero. Ha svolto attività scientifica in qualità di Academic Visitor a Cambridge. Si è pure dedicata più di recente, con apprezzabili risultati, al rapporto tra letteratura e arti visive ("'The Lady of Shalott' in Pre-raphaelite paintings", in Figures in the Carpet: studi di letteratura e cultura vittoriana, 2012). Apprezzabili le numerose pubblicazioni e la partecipazione come relatore a convegni in lingua a inglese. Giudizio del Prof. Susan K. Payne: La Candidata si distingue per la specificità del suo curriculum che coniuga percorsi fondamentali della letteratura anglofona con una sua personale indagine di ricerca. Il suo interesse precipuo per il mito dell Ebreo Errante l ha portata a mettere in luce, attraverso una cospicua serie di testi di vari generi letterari e di diversa periodizzazione, le varianti e le invarianti di tale figura mitica in molteplici riscritture. Inoltre la produzione della Dott.ssa Falchi include autori di primaria importanza quali Shakespeare e Tennyson: nel primo caso ha preso in esame l afterlife della tragedia di Amleto sia nel caso della monografia Ich bin nicht Hamlet. Ich spiele keine Rolle mehr. Amleto e la crisi dell intellettuale in Hamletmaschine di Heiner Müller sia della figura di Ofelia (" Maddening Endurance Post-modern Images of Ophelia s Madness") e nel secondo caso ha condotto un analisi di tipo semiologico: "'The Lady of Shalott' in Pre-raphaelite Paintings" (articolo), in Figures in the Carpet: studi di letteratura e cultura vittoriana. Giudizio del Prof. Valerio Viviani: Conseguito il titolo di Dottore di Ricerca con una tesi intitolata L Ebreo Errante: l eterno vagare di un mito, la Dott.ssa Falchi ha proseguito i suoi studi approfondendo la tematica sia dal punto di vista archetipico sia da quello più prettamente letterario e culturale, ampliando la sua produzione in una serie di saggi e in una monografia che prendono in esame, in maniera originale, i testi letterari più significativi nella trattazione e nelle varie riscritture del mito, con particolare attenzione a quelli elaborati in un arco di tempo che va dal Romanticismo al Novecento. In un'altra monografia incentrata sulla figura di Amleto, Ich bin nicht Hamlet. Ich spiele keine Rolle mehr. Amleto e la crisi dell intellettuale in Hamletmaschine di Heiner Müller (2006), la candidata ripercorre in modo esaustivo l evolversi di un mito più prettamente letterario, Amleto appunto, in altri contesti culturali e in altri generi. Analogo intento è alla base dell interessante studio, Maddening Endurance Post-modern Images of Ophelia s Madness", dedicato alla figura di Ofelia che si concentra soprattutto sulla sua evoluzione postmoderna. L interesse della candidata si è rivolto anche all aspetto traduttivo-ricettivo delle versioni inglesi dell opera di Grazia Deledda dal 1985 al 2006 ( Deledda Speaks English, 2010) dimostrando competenze anche nella sfera linguistica. La candidata, partendo dalla sua tesi di Dottorato (L Ebreo Errante: l eterno vagare di un mito), ha proseguito i suoi studi approfondendo la tematica sia dal punto di vista archetipico sia da quello più prettamente letterario e culturale. La sua produzione scientifica dedicata al tema si compone di una monografia (Il mito dell Ebreo Errante, Sassari, 2006) e di una serie saggi e di interventi a Convegni di Studio nazionali e internazionali, indagando in maniera originale e con rigore metodologico un considerevole corpus di testi (prosa, poesia e teatro) di riscritture del mito, anche in prospettiva comparatistica. Inoltre, includendo nella sua produzione autori di primaria importanza come Shakespeare e Tennyson, la candidata prende in esame con competenza l afterlife di miti rilevanti, quali Amleto e Ofelia, ripercorrendone l evoluzione fino all epoca cosiddetta postmoderna. L aspetto traduttivo-ricettivo delle versioni inglesi dell opera di Grazia Deledda dimostra la competenza linguistica della candidata. Nel loro insieme le pubblicazioni della Dott.ssa Falchi disegnano un quadro di studi nell ambito della Letteratura Inglese assai coerente producendo risultati di rilievo che ne connotano l attitudine alla ricerca.

2 2) Candidato Dott. ssa Mariateresa Franza Giudizio del Prof. Giulia Pissarello: La candidata, conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel 2006 in Lingua, testi e linguaggi in area inglese e statunitense discutendo un elaborato dal titolo Tra Letteratura e Scienza. Le strutture spazio-temporali nella narrativa vittoriana di fine 800. Percorsi immaginari a più dimensioni, dallo stesso anno ha fruito, sempre presso l Università di Salerno, di un Assegno di ricerca in La linguistica dei corpora nella didattica dell inglese come lingua straniera. Per quanto attiene il suo interesse scientifico, la dott.ssa Franza ha rivolto invece la sua attenzione alla Science Fiction, al rapporto tra Letteratura e Scienza e al genere Nonsense rielaborando aspetti teorici affrontati in precedenza e approfondendo l esegesi testuale di opere narrative oggetto di studio per la sua tesi di laurea e di dottorato e producendo una serie di paper a Convegni nazionali e internazionali e quattro significativi articoli in rivista, tra i quali si segnalano in particolare: Viaggio nella quarta dimensione: i Scientific Romances di Charles H. Hinton", del 2006, e From Flatland, A Romance of Many Dimensions lo Flatland the Film (2007), Migrations to 'new Dimensions", del Nel suo insieme la ricerca dimostra una convergenza di interesse in particolare orientata verso questa quarta dimensione e la categoria del Tempo come elementi strutturanti, denotando un raggiunto grado di maturità, acquisizione di competenze tecnicometodologiche e un taglio originale. La dott.ssa Franza ha inoltre prodotto una ben fatta edizione, traduzione e curatela di un racconto lungo, Gli Argonauti del Tempo, di H.G. Wells e recensito due volumi sullo stesso campo di ricerca e di studio. Giudizio del Prof. Susan K. Payne: La dott.ssa Franza colloca la sua ricerca in una zona del Vittorianesimo di indubbio fascino la prima fantascienza matematica focalizzandosi su un autore in particolare, Edwin Abbott, che nel romanzo omonimo crea il paese di Flatland, un mondo fantastico che segue le leggi della geometria. Le pubblicazioni presentate, di un certo livello e originalità, che seguono per area di interesse la tesi di laurea su H.G. Wells, si incentrano su autori quali Dodgson/Carroll, Abbott, Hinton, un seguace di Abbott. L articolo From Flatland, A Romance of Many Dimensions lo Flatand the Film (2007), Migrations to 'new Dimensions" porta lo studio della candidata nella direzione molto attuale e interessante della transcodificazione del testo tramite riproduzione digitale e grafica computeristica tridimensionale, laddove analizza il rapporto tra il romanzo Flatland (1884) e il film recente Flatland (2007) mostrando una notevole competenza in materia. Giudizio del Prof. Valerio Viviani: Dopo la tesi di Dottorato Tra Letteratura e Scienza. Le strutture spazio-temporali nella narrativa vittoriana di fine 800. Percorsi immaginari a più dimensioni la Dott.ssa Franza ha proseguito i suoi studi in questa direzione con pregevoli saggi che prendono in esame le relazioni fra Scienza (soprattutto fisico-matematica: "Viaggio nella quarta dimensione: i Scientific Romances di Charles H. Hinton" e Mathematically literate gentlemen: letteratura e matematica nell'età vittoriana ) e Letteratura nell era tardovittoriana, mettendo in risalto, in maniera anche originale, quei mutamenti epistemologici che hanno modificato la visione della realtà da parte dell individuo, cui la letteratura, pur nel suo ambito fittizio e immaginario, ha dato un notevole contributo. A seguito di questi interessi la candidata si è inoltre occupata delle relazioni fra Narrativa e Cinema in From Flatland, A Romance of Many Dimensions lo Flatland the Film (2007), Migrations to 'new Dimensions", indagando lo sviluppo di tali modalità immaginarie in campi artistici diversi, e ha offerto, per i tipi di Aracne, un ottima versione con ampia introduzione del racconto di H.G. Wells The Chronic Argonauts, che costituisce il nucleo originario del più noto The Time Machine. La produzione della Dott. Franza tratta in maniera competente le tematiche e gli autori presi in esame. La candidata, conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel 2006 in Lingua, testi e linguaggi in area inglese e statunitense discutendo un elaborato dal titolo Tra Letteratura e Scienza. Le strutture spazio-temporali nella narrativa vittoriana di fine 800. Percorsi immaginari a più dimensioni, ha proseguito i suoi studi in questa direzione con pregevoli saggi che prendono in esame le relazioni fra Scienza (soprattutto fisico-matematica) e Letteratura e il genere Nonsense ("L'estetica del rovescio in Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso to Specchio"), rielaborando aspetti teorici affrontati in precedenza e approfondendo l esegesi testuale di opere cardine della letteratura tardo-ottocentesca. A seguito di questi interessi l articolo From Flatland, A Romance of Many Dimensions lo Flatland the Film (2007), Migrations to 'new Dimensions" porta lo studio della candidata nella direzione molto attuale della transcodificazione del testo tramite riproduzione digitale e grafica computeristica tridimensionale, laddove analizza il rapporto tra il romanzo Flatland (1884) e il film recente Flatland (2007) mostrando una notevole competenza in materia. Ha inoltre prodotto, per i tipi di Aracne, un ottima versione con ampia introduzione del racconto di H.G. Wells The Chronic Argonauts, che costituisce il nucleo originario del più noto The Time Machine. La candidata denota un raggiunto grado di maturità scientifica, acquisizione di competenze tecnico-metodologiche e un taglio originale nell approccio alla ricerca. 3) Candidato Dott.ssa Serena Guarracino: Giudizio del Prof. Giulia Pissarello: La Candidata ha conseguito, nel 2005, presso l Università di Napoli L Orientale il titolo di Dottore di Ricerca in Letterature, culture e storie dei paesi anglofoni. Ha successivamente fruito di un Assegno quadriennale di Ricerca in Letterature anglofone e identità di frontiera. La sua copiosa attività di ricerca si è espletata, ad oggi, seguendo tre nuclei tematici individuabili rispettivamente in Musicologia (opera lirica), studi di Gender e Letteratura postcoloniale. In ciascuno dei tre ambiti la Dott.ssa Guarracino ha tenuto sia conferenze a Convegni di Studio nazionali e internazionali sia prodotto saggi in italiano e/o in inglese e due studi monografici. La monografia del 2010, La primadonna all'opera. Scrittura e performance nel mondo anglofono, come si evince dal titolo stesso, è dedicata a figure femminili (le primedonne) e a castrati. Quest ultimo aspetto è stato anche affrontato in Voci dal Sud: la voce castrata e la dislocazione dello sguardo, (2011 ) in un contesto vocale /musicale ma, in senso più ampio, anche più marcatamente letterario inglese (Addison e Steele, George Eliot) e postcoloniale anglofono (Coetzee, Walcott, Morrison ecc.); nella recente monografia Donne di passioni. Personagge della lirica tra differenza sessuale, classe e razza (2011) analizza esaustivamente tre eroine della musica lirica dal punto di vista soprattutto dei Cultural Studies. L ottica postcoloniale anglofona, unita all interesse per la musica e per il

3 femminile come genere è privilegiata anche in saggi quali "Re-imagining through Sound: The Postcolonial Ear in U-Carmen ekhayelitsha", mentre il taglio più teorico appare privilegiato in 'The Sound of Music. Aural Metaphors in Postcolonial Theory" (2006) in cui la candidata dimostra di padroneggiare, anche con spunti originali, la metafora of having / of giving. Nelle altre numerose pubblicazioni in rivista prodotte ai fini del presente concorso, ben scritte e che si mantengono nel complesso incentrate sui tre nuclei di interesse succitati, la Dott.ssa Guarracino dimostra di padroneggiare soprattutto le questioni metodologiche inerenti alla sfera della Musica sempre messa in relazione alla questione del femminile, della razza e della classe (con interessi che sconfinano a volte nell ambito della Cinematografia come in "The Frenzy of the Audible: Voice, Image, and the Quest for Representation", 2007; "Musical 'Contact Zones' in Gurinder Chadha's Cinema"(2009). La candidata ha al suo attivo due interviste, a Ernesto Tomasini e a Joan Anim-Addo. Giudizio del Prof. Susan K. Payne: La ricca produzione della Dott.ssa Guarracino si colloca per la maggior parte nell ambito della Musicologia occupandosi soprattutto dell opera lirica (in particolare e in dettaglio) di Verdi, Puccini e Bizet e, marginalmente, di Garshwin e sviluppando le sue indagini su una base metodologica e critica di tipo culturale, decostruzionista e femminista (la candidata adopera la critica di Barthes, Cixous, Derrida, Iragaray, Kristeva, Lacan, Said e Spivak). I saggi della Dott.ssa Guarracino si avventurano anche nel dibattito sul Postcolonialismo e, in particolare, nella monografia più recente (Donne di passioni. Personagge della lirica tra differenza sessuale, classe e razza, 2011) nelle problematiche attinenti alle figure delle protagoniste di opere liriche emblematiche quali Violetta, Carmen e la Butterfly. Un altro aspetto di questo interessante volume sono le riprese, l afterlife, delle opere da lei analizzate nel cinema della Germania/Perù, del Sudafrica e nel teatro lirico postmoderno. Questo testo, pur di indubbio valore, pare esulare dall anglistica in senso stretto e per l appunto viene pubblicato da una collana di saggistica e testi teatrali. Il volume del 2010, La primadonna all'opera. Scrittura e performance nel mondo anglofono, si lega più strettamente all area dell anglistica, particolarmente nel IV capitolo dove la discussione verte sull opera poetica di George Eliot e di Willa Cather. E veramente degna di nota la bravura stilistica della candidata, sia in lingua italiana sia in lingua inglese: la dott.ssa Guarracino si esprime con padronanza e sicurezza per forma e contenuto. Bisogna ribadire però che si tratta spesso di saggistica su opere, personaggi e problemi squisitamente attinenti al mondo della Musica. Il materiale poi dei molti saggi, di buon livello, è confluito nelle due monografie anche se altri ampliano e completano un campo di indagine e un corpus critico essenzialmente concernente studi di cultura musicale. Giudizio del Prof. Valerio Viviani: Coerente nel suo sviluppo il corposo nucleo di saggi in lingua italiana e inglese e le due monografie della Dott.ssa Guarracino, che si è addottorata presso l Università di Napoli L Orientale, si incentra su tre principali campi di indagine, talvolta messi in relazione tra di loro in modo originale: rapporti fra Musica (prevalentemente operistica, anche nell aspetto performativo) e letteratura, studi culturali e di genere, e studi di letteratura postcoloniale anglofona. La sua produzione mostra un carattere interdisciplinare di cui è pregevole esempio il volume La primadonna all'opera. Scrittura e performance nel mondo anglofono, laddove si ripercorre il tema della voce migrante tra luoghi e culture diverse analizzando le opere di scrittori e scrittrici anglofoni di varia provenienza (anche cronologica, dal Settecento ai giorni nostri) e di vario genere (dai saggisti Steele e Addison ai poeti e narratori contemporanei). In un altra e più recente monografia, Donne di passioni. Personagge della lirica tra differenza sessuale, classe e razza, la candidata affronta il tema della ricezione, necessariamente non uniforme, in contesti culturali eterogenei e in generi artistici diversi, di eroine dell opera lirica entrate nell immaginario collettivo: tema che la porta a ridiscutere il rapporto fra le personagge nelle loro infinite reincarnazioni e i loro autori. Di indubbio interesse è anche il lavoro in cui la candidata si confronta con i romances di Shakespeare, Hosting the Bo(d)y Actor in Shakespeare's Romances: An Experiment in Listening", mettendo in risalto il ruolo dei boy-singers all interno di tali drammi. Mentre si esprime il più vivo apprezzamento per l attività di ricerca della Dott.ssa Guarracino non si può non rilevare che i suoi studi esulano talvolta dal settore scientifico disciplinare oggetto della presente procedura di valutazione comparativa. La Candidata ha conseguito, nel 2005, presso l Università di Napoli L Orientale il titolo di Dottore di Ricerca in Letterature, culture e storie dei paesi anglofoni. Ha successivamente fruito di un Assegno quadriennale di Ricerca in Letterature anglofone e identità di frontiera. La sua copiosa attività di ricerca si è espletata, ad oggi, seguendo tre nuclei tematici individuabili rispettivamente in Musicologia (opera lirica), studi di Gender e Letteratura postcoloniale. La sua produzione mostra un carattere interdisciplinare di cui è pregevole esempio il volume La primadonna all'opera. Scrittura e performance nel mondo anglofono, laddove si ripercorre il tema della voce migrante tra luoghi e culture diverse analizzando le opere di scrittori e scrittrici anglofoni di varia provenienza (anche cronologica, dal Settecento ai giorni nostri) e di vario genere (dai saggisti Steele e Addison ai poeti e narratori contemporanei). Nella monografia più recente (Donne di passioni. Personagge della lirica tra differenza sessuale, classe e razza, 2011) la candidata affronta problematiche attinenti alle figure delle protagoniste di opere liriche emblematiche quali Violetta, Carmen e la Butterfly. Un altro aspetto di questo interessante volume sono le riprese, l afterlife, delle opere da lei analizzate nel cinema della Germania/Perù, del Sudafrica e nel teatro lirico postmoderno. Questo testo, pur di indubbio valore, pare esulare dall anglistica in senso stretto e per l appunto viene pubblicato da una collana di saggistica e testi teatrali. L ottica postcoloniale anglofona, unita all interesse per la musica e per il femminile come genere è privilegiata anche in saggi quali "Re-imagining through Sound: The Postcolonial Ear in U-Carmen ikhtyetitsha", mentre il taglio più teorico appare privilegiato in 'The Sound of Music. Aural Metaphors in Postcolonial Theory" (2006) in cui la candidata dimostra di padroneggiare, anche con spunti originali, la metafora of having / of giving. Nelle altre numerose pubblicazioni in rivista, prodotte ai fini del presente concorso, ben scritte e che si mantengono nel complesso incentrate sui tre nuclei di interesse succitati, la Dott.ssa Guarracino dimostra di padroneggiare soprattutto le questioni metodologiche inerenti alla sfera della Musica sempre messa in relazione alla questione del femminile, della razza e della classe. Mentre si esprime il più vivo apprezzamento per l attività di ricerca della Dott.ssa Guarracino non si può non rilevare che i suoi studi esulano talvolta dal settore scientifico disciplinare oggetto della presente procedura di valutazione comparativa.

4 4) Candidato Dott.ssa Saba Serena Giudizio del Prof. Giulia Pissarello La candidata dichiara nel curriculum di aver discusso una tesi di Laurea dal titolo Strategie intertestuali in Midnight s Children di Salman Rushdie e di aver conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Letterature e Culture dei paesi di lingua inglese. L attività di ricerca intrapresa è stata poi proseguita, a livello individuale mediante visite di studio presso la British Library di Londra e la frequenza di un ciclo di seminari, e la Dott.ssa Saba ha prodotto tre articoli complessivamente ben organizzati sia tematicamente che strutturalmente. Tra questi, di particolare interesse appare l espansione della ricerca di area anglo-indiana su Rushdie di "II film nel testo: il cinema come strategia intertestuale in Midnight's Children di Salman Rushdie" (2008) e il suo articolo più recente "From poetics to politics. Obama's image in L'Intraitable Beauté du Monde by Édouard Glissant and Patrick Chamoiseau", (in corso di stampa). Il profilo scientifico della candidata e l esiguo numero delle pubblicazioni prodotte evidenziano le caratteristiche di una studiosa ancora in una fase di approfondimento e formazione. Giudizio del Prof. Susan K. Payne La produzione scientifica della Dott.ssa Saba costituisce quello che sembra l inizio di un percorso ben avviato ma ancora in fieri: un percorso che pare precludere a una ricerca che si situa nel campo dell anglistica postcoloniale. I tre saggi presentati dalla candidata si collegano l un l altro pur essendo tratti da ambienti letterari molto diversi quali la saggistica in lingua francese, la letteratura australiana e la letteratura anglo-indiana attraverso l attenzione per testi che analizzano l outsider alle prese con un Altrove che dovrebbe appartenergli di diritto. In particolare il saggio su Rushdie merita menzione per il rigore metodologico. I tre saggi sono ben scritti sia in lingua italiana che in inglese ma quantitativamente non bastano a mostrare la sua completa maturità scientifica. Giudizio del Prof. Valerio Viviani Dopo il conseguimento del Dottorato di Ricerca nel 2008, come da curriculum, la candidata, nella sua produzione scientifica piuttosto limitata, si è concentrata prevalentemente su aspetti rilevanti della letteratura e della cultura postcoloniale con interessanti riflessioni ( II film nel testo: il cinema come strategia intertestuale in Midnight's Children di Salman Rushdie") sul pluralismo narrativo del romanzo di Salman Rushdie, messo in relazione con altre forme artistiche tipiche della cultura indiana, su tutte quella cinematografica. Di ambito australiano è il saggio Questioning Belonging in Thea Astley's Vanishing Points in cui viene preso in esame il romanzo di Thea Astley Vanishing Points nel suo ambiguo rapporto fra luogo e senso di appartenenza nella formazione dell identità culturale. Il testo dedicato a Barack Obama dei due autori martinicani Édouard Glissant (che la candidata ha anche intervistato) e Patrick Chamoiseau, in cui il Presidente americano viene visto come esempio di creolizzazione, e le recensioni che presenta mostrano la competenza della candidata in ambito postcoloniale. Dopo il conseguimento del Dottorato di ricerca nel 2008, come da curriculum, l attività di ricerca della candidata si è concentrata prevalentemente su aspetti rilevanti della letteratura e della cultura postcoloniale. La sua produzione scientifica, a tutt oggi piuttosto limitata, costituisce tuttavia quello che sembra l inizio di un percorso ben avviato ma ancora in fieri. I tre saggi presentati, ben organizzati tematicamente e strutturalmente, si collegano l un l altro pur essendo tratti da ambienti letterari molto diversi, quali la saggistica in lingua francese, la letteratura australiana e la letteratura anglo-indiana attraverso l attenzione per testi che analizzano l outsider alle prese con un Altrove che dovrebbe appartenergli di diritto. In particolare appare degno di nota il saggio sul pluralismo narrativo del romanzo Midnight s Children di Salman Rushdie messo in relazione con le altre forme artistiche della cultura indiana, su tutte quella cinematografica. PUNTEGGIO DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI E VALUTAZIONE PROVA ORALE 1) Candidato Dott.ssa FALCHI SIMONETTA Punteggio titoli professionali: 25 Punteggio titoli accademici: 20 Punteggio pubblicazioni relativo all elenco pubblicazioni allegato: Pubblicazione 1. 4,5 Pubblicazione 2. 4,5 Pubblicazione 3. 3,0 Pubblicazione 4. 2,5 Pubblicazione 5. 3,5 Pubblicazione 6. 4,5 Pubblicazione 7. 5,0 Pubblicazione 8. 5,0 Pubblicazione 9. 4,5 Pubblicazione 10. 2,5 Punteggio totale pubblicazioni: 39,5 Valutazione conoscenza lingua straniera: ottimo Punteggio totale: 84,5

5 2) Candidato Dott.ssa FRANZA MARIATERESA Punteggio titoli professionali: 16 Punteggio titoli accademici: 20 Punteggio pubblicazioni relativo all elenco pubblicazioni allegato: Pubblicazione 1. 3,0 Pubblicazione 2. 4,0 Pubblicazione 3. 4,0 Pubblicazione 4. 3,0 Pubblicazione 5. 4,0 Pubblicazione 6. 4,0 Pubblicazione 7. 4,0 Pubblicazione 8. 1 Pubblicazione 9. 1 Punteggio totale pubblicazioni: 28,0 Valutazione conoscenza lingua straniera: ottimo Punteggio totale: 64,0 RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa per l assunzione di n.1 ricercatore con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato (art. 24, comma 3, lettera a) - Legge 240/2010) indicata in epigrafe, nominata con D.R. n. 575 del 23/02/2012, composta dai: Prof.ssa PISSARELLO Giulia Ordinario presso l Università degli Studi di Sassari; Prof.ssa PAYNE Susan Kathleen Ordinario presso l Università degli Studi di Firenze; Prof. VIVIANI Valerio Associato presso l Università degli Studi della Tuscia si riunisce a Sassari, il giorno 8 giugno alle ore 9,30 presso il Dipartimento di scienze Umanistiche e Sociali, Università di Sassari, Via Roma 151, presso l Aula Shakespeare per redigere la seguente relazione finale. La Commissione ha tenuto complessivamente n. 5 riunioni iniziando i lavori il 18 aprile 2012 e concludendoli l 8 giugno Nella prima riunione (in modalità telematica) del 18 aprile 2012 la Commissione ha immediatamente provveduto alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Giulia Pissarello e del Segretario nella persona del Prof. Valerio Viviani. La Commissione ha preso visione dell elenco dei candidati fornito dall Amministrazione e ciascun commissario ha dichiarato la non sussistenza di situazioni di incompatibilità, ai sensi degli artt. 51 e 52 del c.p.c e dell art. 5 comma 2 del D.Lgs. 1172/1948, con i candidati e con gli altri membri della Commissione. La Commissione ha provveduto a predeterminare i criteri per procedere alla valutazione preliminare dei titoli, del curriculum e della produzione scientifica, ivi compresa la tesi di dottorato, dei candidati e ha individuato i punteggi da attribuire, a seguito della discussione, ai titoli e a ciascuna delle pubblicazioni presentate dai candidati, nonché i criteri di valutazione della prova orale volta ad accertare il livello di conoscenza della lingua straniera (inglese, Livello C2) La Commissione, al termine della seduta ha consegnato il verbale contenente i criteri stabiliti al responsabile della procedura, affinché provvedesse alla pubblicazione sul sito Web dell Università. Nella seduta del 5 giugno 2012 alle ore 11,00 la Commissione ha accertato che i criteri fissati nella precedente riunione sono stati resi pubblici per almeno sette giorni sul sito Web dell Università. La Commissione, presa visione dell elenco dei candidati alla procedura di valutazione comparativa trasmesso dall Amministrazione, delle pubblicazioni effettivamente inviate, delle esclusioni operate dagli uffici e delle rinunce pervenute (Dott. PALUMMIERI COSIMO, Dott.ssa SERANI CHIARA), ha indicato i candidati da valutare: 1) FALCHI SIMONETTA 2) FRANZA MARIATERESA 3) GUARRACINO SERENA 4) SABA SERENA Per la valutazione delle pubblicazioni e dei titoli di ciascun candidato la Commissione ha tenuto conto dei criteri indicati nella seduta preliminare del 18 aprile La Commissione, terminata la fase dell enucleazione, ha analizzato le pubblicazioni e i titoli presentati da ciascun candidato ed ha poi proceduto (riaggiornatasi nella seduta del 6 giugno 2012 ore 9,00) ad effettuare la valutazione preliminare dei candidati con motivato giudizio analitico sui titoli, sul curriculum e sulla produzione scientifica, ivi compresa la tesi di dottorato (Allegato 1 al Verbale 2 BIS).

6 Nella seduta del 7 giugno alle ore 10,00 la Commissione ha proceduto all appello dei candidati, in seduta pubblica per l illustrazione e la discussione dei titoli presentati da ciascuno di essi. Sono presenti i seguenti candidati dei quali è accertata l identità personale: I candidati sono chiamati a sostenere il colloquio in ordine alfabetico. 1) FALCHI SIMONETTA 2) FRANZA MARIATERESA Al termine della discussione dei titoli e della produzione scientifica e della prova orale, la Commissione ha proceduto all attribuzione di un punteggio ai titoli e a ciascuna delle pubblicazioni presentate dai candidati e di un punteggio totale, nonché alla valutazione dell adeguata conoscenza della lingua straniera (Allegato 1 Verbale 3) Successivamente la Commissione ha indicato, con la seguente motivazione: La Dott.ssa Simonetta Falchi, il cui punteggio totale tra titoli professionali, accademici e pubblicazioni è di complessivi punti 84,5, ha dimostrato di possedere competenza, rigore metodologico e un ottima conoscenza della lingua inglese (livello C2). Inoltre il suo curriculum scientifico-didattico e le sue pubblicazioni sono congrui con il settore concorsuale oggetto della presente valutazione comparativa. il candidato Dott.ssa SIMONETTA FALCHI idoneo della procedura di selezione per l assunzione di n.1 Ricercatore a tempo determinato per il Settore concorsuale 10/L1 - LINGUE, LETTERATURE E CULTURE INGLESE E ANGLOAMERICANA Facoltà di Lingue e letterature Straniere- Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali indetta con D.R. N DEL 22 DICEMBRE 2011, IL CUI AVVISO E' STATO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA N. 103 DEL 30 DICEMBRE 2011 IV SERIE SPECIALE, COME RETTIFICATO CON D.R. N. 24 DEL 5 GENNAIO La Commissione inoltre ha redatto la seguente graduatoria di merito sulla base dei punteggi conseguiti nella valutazione dei titoli e delle pubblicazioni: 1) Dott. FALCHI SIMONETTA punti 84,5 2) Dott. FRANZA MARIATERESA punti 64,0 La Commissione, con la presente relazione finale, dichiara conclusi i lavori e raccoglie tutti gli atti concorsuali in un plico che viene chiuso e sigillato con l apposizione delle firme di tutti i commissari sui lembi di chiusura. Il plico, contenente duplice copia dei verbali delle singole riunioni, dei quali costituiscono parte integrante gli allegati e duplice copia della relazione finale dei lavori svolti, viene consegnato al Responsabile del procedimento, il quale provvederà, dopo l approvazione degli atti medesimi, a disporre la pubblicazione per via telematica sul sito dell Università. Inoltre la Commissione, nella persona del Presidente o del Segretario, trasmette gli atti sopra elencati per al seguente indirizzo: La seduta è tolta alle ore 10,45. Il presente verbale viene redatto, letto e sottoscritto seduta stante. Sassari, 8 giugno 2012 LA COMMISSIONE: F.to Prof.ssa PISSARELLO Giulia (Presidente) F.to Prof.ssa PAYNE Susan Kathleen (Componente) F.to Prof. VIVIANI Valerio (Segretario)

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale.

si riunisce telematicamente il giorno 13 maggio 2015 alle ore 17.30 per la stesura della relazione finale. PROCEDUM VALUTATIVA DI CHIAMATA RISERVATA PER I.A COPERTUM DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ORDINARIO AI SENSI DELL',ART. 24 CO. 6 DEL -A LEGGE N.240l2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 10/G1, SETTORE SCIENTIFICO

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto

Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Metodi e strategie per la redazione di una tesi di dottorato in diritto comparto Elena Sorda Con le note del Prof. G. Rolla Premessa Questo breve scritto nasce dall idea, espressa dal Prof. Rolla, di individuare

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013

Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza assolute e relative delle risposte alle domande. Ottobre 2013 Consultazione Pubblica per l istituzione dell Anagrafe Nazionale Nominativa dei Professori e dei Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) Appendice 2: Tabelle delle distribuzioni di frequenza

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.)

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) (A cura di Barbara Limonta e Giulia Scacco) INDICE Introduzione pag. 3 Efficacia della registrazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

LA TESINA DI MATURITÀ

LA TESINA DI MATURITÀ Prof. Matteo Asti LA TESINA DI MATURITÀ INDICE 1. COS'È LA TESINA DI MATURITÀ 2. LE INDICAZIONI DI LEGGE 3. COME DEVE ESSERE LA TESINA 4. LA PRESENTAZIONE DELLA TESINA 5. GLI ARGOMENTI DELLA TESINA 6.

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. 26329/2015 Selezione pubblica per l assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, con il quale è stato approvato il testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3.

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. LAZIODISU BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. Visti: il D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165; il D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487; il D.P.R

Dettagli

GRIGLIE DI VALUTAZIONE ESAMI DI STATO

GRIGLIE DI VALUTAZIONE ESAMI DI STATO GRIGLIE DI VALUTAZIONE ESAMI DI STATO a cura di Salvatore Madaghiele SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA PRIMA PROVA SCRITTA: ITALIANO N. Candidato Classe Sesso: M F Data di nascita: Tema scelto: A B1 n. B2 n.

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli