Thinking Outside the Box: l'origine del Progetto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Thinking Outside the Box: l'origine del Progetto"

Transcript

1 Thinking Outside the Box: l'origine del Progetto Angelo Luigi Camillo Ciribini - DICATAM, Università degli Studi di Brescia e ITC CNR In The Second World War, Closing the Ring, Churchill referred, in April 1944, to the prefabricated house (although he disliked the name and suggested ready-made instead) Patricia Hillebrandt La scaturigine del Progetto L'Information Modelling and Management è altrimenti definito sia come Beginning with the End in Mind sia come Delivering an Operational Building. Con ciò si è ormai messo in chiaro che l'obiettivo finale traguarda il Whole Life Cycle dell'opera e inerisce alla Performativity del Manufatto medesimo, giocata sul paradigma dell'anticipazione che trova il suo culmine nella Digital Pre-Occupancy Evaluation basata sulla Simulation of the Users' Behaviours, possibilmente da contrattualizzarsi nei Contratti di Concessione e nei Contratti di Rendimento Energetico. Con il che è possibile accantonare tutte le anime belle che pensano con perplessità al cosiddetto BIM come un artifizio strumentale facilmente criticabile od opponibile. Epperò, tutto questo assodato, ciò non deve indurre a uno strabismo, come, infatti, dimostra Arup che occupandosi, per conto del CERN del Future Circular Collider (FCC), un next-generation proton-proton and electron-positron high-energy frontier particle accelerator, si preoccupa giustamente di definire un "conceptual Building Information Modelling design of a Future Circular Collider (FCC), a much longer version of the Large Hadron Collider (LHC) at nearly four times the size... Arup are working closely with project partners Géotechnique Appliquée Dériaz S.A. (GADZ) and Amberg Engineering AG to make sure their BIM tool works as effectively as possible. The aim of implementing BIM at the genesis stage of the project is to improve efficiency and aid cost effective decision for CERN, as well as inform performance, risk and cost optimized options for the FCC, which is a 100 km long, circular particle-accelerator tunnel.to help with the project, Arup have also created a web-based GIS application which will integrate various geological data sources which will bring together geological, tunnelling and particle collider system constraints in a user-friendly digital environment". Matt Sykes, Project Director, afferma: using BIM this early on in the design process is invaluable. It allows us to make critical decisions using data that can be easily visualised, enabling the team to make decisions with a clear overview of the multiple, highly complex components of this ground breaking project. We re delighted to be working with such a far-sighted client and strong project team to help CERN achieve its objective to break new boundaries in particle physics research". Che cosa deve essere rilevato, in particolare, come particolarmente significativo? Il fatto che lo scopo ultimo sia quello di rendere computabile digitalmente l'intero processo di Briefing e di Sketching, vale a dire, la fonte primigenia del processo decisionale e creativo. Ritiene, in effetti, John Osborne (CERN): "several layouts for this new machine are under consideration, with the tunnel circumference ranging from 80 to 100km. This tool being developed by Arup, will be crucial in the decision making process, to help decide which layout is most feasible". Non troppo dissimile era apparsa l'ipotesi adombrata da Google con Genie. Un early stage Building Information Modelling (BIM) tool to inform performance, risk and cost optimized option è, dunque, un dispositivo per sviluppare l'ingegneria delle Alternative che si fonda 1

2 - ed è quest'ultimo il passaggio decisivo - sulla Visualizzazione dei Dati Alfanumerici, sulla Visualizzazione delle Nozioni. Come ben riconosciuto, da Beck a Nosyko e a Trelligence, dispositivi in grado di correlare bidirezionalmente applicativi di Space Programming e di BIM Authoring sono da tempo disponibili, ma la Fase di Concezione Iniziale non può dirsi ancora completamente governata in ambito digitale. Si tratta della sfida decisiva poiché per il Committente (ovvero per il Promotore o per lo Sviluppatore) si avrebbe la possibilità di sovrintendere e di monitorare in tempo pressoché reale le conseguenze delle ipotesi progettuali precoci nell'economia del Programme o del Project. Il che significa, pertanto, che l'originatore del Data-Driven Process è in grado di interagire coi Design Team non solo nel senso che gli è facilitata la comprensione spaziale del Progetto, ma che il proprio apporto diretto alla Progettazione si accresce di intensità, proprio perché Feasibility e Briefing trascendono, ad esempio, il Conceptual Massing. Qui convergono le ricerche condotte a Stanford sulla Multidisciplinary Design Optimization (MDO) e le Metriche della Progettazione Digitale proposte da CASE Inc. Ovviamente ciò significa che la Progettazione si arricchisce di potenzialità modellistiche e computazionali, ma, appunto, pure che il primato dei Progettisti può essere conteso da altri Attori, che la Smart City ci rammenta possano provenire anche da lidi assai remoti. Certamente l'in-formazione resta probabilmente nei canoni convenzionali, ma la Progettazione delle Funzioni indubbiamente acquisisce connotati imprevisti e più prossimi alla Cultura Industriale. Già nel 2007 Paola Sanguinetti, al Georgia Tech, proponeva di integrare la dicotomia tra Sketching e Parametric Design, e questa appare la strada perseguita dalle maggiori società che figurano nelle classifiche di ENR. La centralità del Progetto? Se guardiamo più semplicemente ai Provider degli Electronic Document Management System (EDMS), come 4Projects, ci possiamo meglio rendere conto di come la loro evoluzione segua la progressione di ciò di cui trattiamo. Da mere piattaforme di Gestione di Documenti, peraltro, mal sopportate dagli Organismi di Progettazione in Italia, a causa della disciplina metodologica che esse implicano, a livello internazionale esse si sviluppano per transare Modelli Informativi in Clouding e terminano con l'ibridarsi con strumenti di Model Checking, come, appunto, Solibri Model Checker che nasce su Regole per (verificare) semi automaticamente il Progetto. In buona sostanza, ciò vuol dire che vi è, nella Gestione dei Dati, Grafici e Alfanumerici, una crescente richiesta di erogazione di valori aggiunti. Analogamente, su un piano ancor più operativo, ad esempio, BIM Object offre il seguente servizio: "every product published on the BIMobject Portal is tracked to record activity by user and this information can be presented in a variety of ways. This makes it easy for marketing to see download hot-spots, identify which marketing campaigns are working best, review performance by country, area or user, and, most importantly, be able to measure the return on investment from their BIM content. Ultimately the aim is to provide sales staff with the means and information to engage and assess the value of sales opportunities before their use of a CRM system, like SAP or Salesforce. Sales staff, either in the manufacturer or their distribution channel, can be provided with access to BIManalytics so they can retrieve information about individual users or at an aggregated level, by area, country, region, etc.". Non vi ha dubbio che le BIM (International & National) Library siano destinate a divenire per antonomasia tanto un Marketplace per Business Intelligence quanto un Data Warehouse per Risk & Knowledge Management. 2

3 È chiaro, ormai, che, da un lato, come detto, il Primato dei Progettisti può essere insidiato, ma, che, dall'altro, essi stessi possono diventare più Imprenditivi, magari associandosi ad Addictive Manufacturer. La partita è, del resto, aperta, ma richiede un atteggiamento proattivo. Non è certo a una Architettura senza Architetti che si deve pensare à la Rudofsky, ma è evidente che ben profonde sono le dinamiche sociali, contrattuali e finanziarie che denoteranno le prestazioni attese da chi l'intervento deve concepire. In ogni caso, è chiaro che il grado di (Co)Responsabilizzazione dei Progettisti aumenta considerevolmente e che, pertanto, la cosiddetta Centralità del Progetto andrebbe affrontata con minore enfasi retorica, poiché, in quanto diviene ancor più cruciale, la Progettazione non può essere svolta col il Sistema di Responsabilità sinora vigente nel Nostro Paese. Terminato, infatti il periodo della Multi-Disciplinarietà o della Trans-Disciplinarietà, esauritasi nella Indeterminatezza dei Saperi, si cerca ora affannosamente di ribadire, anche nei percorsi formativi, la specificità delle Discipline, ma, così facendo non ci si avvede che si tratta di un atteggiamento regressivo e, soprattutto, difensivo. Non perché le Specializzazioni non debbano più esistere (anzi, la stagione della contaminazione è risultata troppo vaga per essere credibile), ma perché ciascun Sapere deve con-centrarsi su obiettivi comuni e non, invece, dis-integrarsi. Così come i robot che posano i blocchi in laterizio, che pure sarebbero molto piaciuti al Gilbreth del bricklaying system, pur esistendo e, in prospettiva potendo dimezzare la natura labour-intensive del Settore, non paiono determinare un rivolgimento epistemologico, neppure sistemi semi-automatici di Verifica dei Modelli Informativi potranno fortunatamente sopperire all'apporto umano nella Progettazione. Ciò, però, non significa che sia sufficiente alle classi libero professionali trincerarsi dietro gli indubbi bachi che gli applicativi strumentali legati all'information Modelling and Management conservano tuttora, poiché la strada indicata da Arup segna un discrimine che concerne l'affidabilità delle prestazioni professionali dei Progettisti e la loro capacità di influire positivamente sui Processi Industriali delle Costruzioni. A Winston Churchill non piaceva la parola, Prefabbricazione: Ready-Made, in effetti, significa molto di più... Le dimensioni del Futuro Pochi si rendono conto del rilievo che assumerà il digital Plan of Work, per quanto esso possa essere riduzionista. Il fatto è che esso, connesso agli Employer's (già Client's) Information Requirements, struttura un percorso obbligato verso la piena Computazionalità attesa col Legacy Group (BIM Level 3) e colla Digital Built Britain. Spesso, d'altronde, non si è colto il fatto che, se, da un lato, il Governo Britannico ha varato un vasto e ambizioso, persino più di quello del Governo Francese, programma di investimenti infrastrutturali (il Governo Federale Tedesco è ovviamente assai prudente sugli Investimenti Pubblici in Conto Capitale, ma non per questo disattento alla Agenda Digitale), la maggiore posta in gioco riguardava la reputazione e l'entità del Settore dei Servizi Professionali legati alla Costruzione sui Mercati Internazionali. In pratica, se la scommessa sulla Strategia Industriale verte sui classici canali di Sostenibilità e Digitalizzazione, il disegno non è certo quello di penalizzare Architect e Consultant: anzi. Ma è evidente che il BIM, la cui popolarità non lo fa divenire certo un fine, è solo la premessa e il presupposto per ripensare proprio il Settore come Industriale nella accezione della Servitization. Il Ready-Made di Churchill appare, allora, come una suggestiva metafora di un ambito in cui l'informazione, visualizzata, si riusa e si trasforma. 3

4 Questa osservazione ci riporta al dilemma iniziale: è evidente che l'hand-drawing assume una valenza cruciale nei Processi Ideativi, non solo poiché la Concezione non procede linearmente, bensì iterativamente, ma, soprattutto, in quanto per il valore architettonico dell'opera è fondamentale il protrarsi di una certa ambiguità e indefinitezza delle Opzioni. Del resto, proprio Arup ha molto investito sullo Sketching come veicolo comunicativo tra Architetti e Specialisti. In ogni maniera, molti Architetti utilizzano non solo gli schizzi, ma anche i modelli analogici, e lo fanno utilizzandoli intenzionalmente con un grado di parzialità e di provvisorietà. Ovviamente schizzi e modelli rappresentano Conoscenza acquisita e riutilizzabile, ma nel nuovo contesto occorre domandarsi quale sia il margine di flessibilità. Detto altrimenti, le potenzialità computazionali dell'information Modelling, ma anche del Parametric Design, potrebbero togliere spazi di creatività e banalizzare i processi ideativi. Un tempo ciò avveniva con la riproduzione seriale di volumi regolari (anche perché la loro variazione avrebbe comportato un riattrezzaggio lungo e costoso degli impianti produttivi). Ora la stessa condizione potrebbe ripetersi all'inverso con una variazione sul tema sempre diversa, ma anche dozzinale. D'altra parte, se nei Gloriosi Trenta, a livello internazionale, la Serialità in Edilizia riproduceva una interpretazione tutto sommato riduttiva della produzione manifatturiera, essa, non di meno non era disgiunta dall'impostazione del quadro esigenziale e prestazionale, sorto in una ottica fortemente funzionalista. Questa stessa declinazione, tuttavia, al di là di una razionalità esasperata, deve, però, anch'essa essere ripensata alla luce della interpretazione computazionale che si dovrebbe conferire ai Programmi di Committenza. In fondo, nella concezione tradizionale, alla Struttura di Committenza era affidato il compito di definire alfanumericamente e schematicamente Esigenze, Requisiti e Prestazioni, con un certo meccanicismo, mentre, agli Organismi di Progettazione competeva, anzitutto la conformazione iniziale con gli schizzi. Nella realtà delle cose, nei casi migliori, il Committente esprimeva in maniera non pienamente formalizzata le proprie aspettative, mentre i Progettisti davano corso a questi stimoli in maniera autonoma e, talvolta, autoreferenziale (anche tra i diversi Specialismi). La Committenza Digitale, che è, in primo luogo, Computazionale, avrebbe, dunque, la possibilità di operare secondo un approccio probabilistico attraverso la Simulazione, proprio perché la Prestazionalità e la Fruibilità sono le proprie categorie preminenti. Ciò spiega perché il nesso tra Information Modelling e Performance Contracting non sia del tutto causale, vale a dire, che la strumentalità operativa rende possibili evoluzioni del Prodotto Immobiliare che, però, dipendono, soprattutto da altri fattori, connessi alla evoluzione sociale e alla logica finanziaria. In altre parole, ciò vuol dire che i bisogni sociali da soddisfare, espressi dalla Utenza, più o meno strutturata, sono divenuti stratificati e dinamici e che i risultati attesi, anche in materia, ad esempio, di risparmio energetico (o addirittura di positività energetica) variano al variare degli User Profile. Stante questa accezione del Prodotto Immobiliare che, tuttavia, per una parte prevalente del patrimonio immobiliare, nei Paesi Occidentali si confronta con il Costruito, e con la sua struttura proprietaria diffusa e parzializzata, appare assai difficile immaginare nuove con-formazioni e nuove flessibilità. La Cultura Architettonica e la Pratica Professionale Ingegneristica possiedono certamente corpi disciplinari e statuti consolidati, non facilmente discutibili, ma sembrano in grave disagio a offrire risposte convincenti a tematiche inedite. È comprensibile, allora, che, non solo nel Nostro Paese, Committenti, Progettisti, Costruttori e Gestori (per non dire di Assicuratori, Finanziatori e Utenti) cerchino di conservare categorie e metodi conosciuti, ma questo tentativo appare irrimediabilmente eccentrico. I Millenarismi, le Svolte, nel Settore delle Costruzioni, in effetti, troppo sovente sono stati velleitari ed evanescenti, ma, in effetti, la Quarta Rivoluzione Industriale, stretta tra Sostenibilità e 4

5 Digitalizzazione, appare convergere con un processo di maturazione delle Forme Contrattuali che non possiamo immaginare dipenda esclusivamente da Innovazione Tecnologica di Prodotto. Ciò che è accaduto, insomma, è che il dover disporre di risorse finanziarie altrui, di rischio o di debito, da parte della Committenza Pubblica, la ha forse particolarmente indebolita, ma sicuramente ha posto in primo piano il contributo che i Contenitori Edilizi danno al conseguimento, nel tempo, dei Livelli di Servizio erogabili: dagli impianti sportivi ai presidi ospedalieri. Questa è l'autentica Dematerializzazione in corso nel Settore, la sua Terziarizzazione... Di conseguenza, la Gestione Computazionale dei Dati (in sede di Modellazione e di Simulazione), connessa ai Flussi Informativi permessi dalla Sensoristica, appare più esito che non causa dell'innovazione nel Processo Ediliizio. Al tempo stesso, però, la grande attualità della stagione della Industrializzazione Edilizia, nella sua straordinaria inattualità, consiste propriamente nell'aver proposto originariamente questioni che ora si ripropongono con una certa ambiguità. Le istanze e le aspirazioni non appaiono, in effetti, troppo dissimili. Le fonti di ispirazione sono le medesime (dai Paesi Nordici e Scandinavi ai Maggiori Paesi Comunitari): il che denota, ancora una volta, il grande ritardo culturale e la scarsa passione per il Futuribile del Nostro Paese. Di converso, si potrebbe obiettare che lo scarso afflato innovatore nelle realizzazioni pratiche dei decenni tra i Cinquanta e i Settanta, abbia risparmiato al Paese molte criticità, così come il dissolversi delle aspirazioni industriali a partire dagli Anni Ottanta sino a quegli Anni Duemila che hanno contrassegnato il periodo espansivo maggiore del Settore, basato su una forte avversione all'innovazione. Ma davvero possiamo ritenere, a seguito di una lunga fase recessiva, che il congelamento di assetti e di equilibri sia accettabile, che la proliferazione di laureati in Discipline incentrate su presupposti antiquati possa essere sopportabile? Impressiona davvero, nei lessici delle Rappresentanze, un profondo arcaismo, anche quando si ricorre al Ri-Uso, alla Ri-Qualificazione, alla Ri-Generazione. Ma assomigliano a Ripetizioni, a Riproduzioni, più che a Riconfigurazioni, a Ripensamenti. Il Settore delle Costruzioni stenta a definirsi come dell'ambiente Costruito, pur incidendo ben oltre la cospicua percentuale nota sul PNL, risulta vecchio, logorato, poco credibile e poco attrattivo. Assai meno di quanto, invece, non lo sia il Settore Agroalimentare, un tempo, appunto, non più Primario. Persino nella Agenda Digitale del Governo Federale Tedesco l'agricoltura è considerata più rinnovabile dell'edilizia. Digitalizzazione e Sostenibilità appaiono ancora artifizi retorici, anche nella sfera del Marketing Politico, così come la Post Modernità e il Post Industrialesimo sembrano archeologici. Ecco perché l'insistenza di Arup, esattamente come della Task Force BIM2050, sui Driver for Change sembra l'unica leva sfruttabile. Se il Settore non si immagina nel Futuro avrà solo un Passato, più o meno glorioso, oltre che un misero Presente. 5

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio

Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Il VISUAL PM: la Quadratura del Cerchio Angelo Ciribini Bologna, Ottobre 2014 TEAM Angelo Ciribini Marzia Bolpagni Giovanni Caratozzolo Tiziana Chiamone Silvia Mastrolembo Michela Paneroni Andrea Vanossi

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

Il Building Information Modelling (BIM)

Il Building Information Modelling (BIM) Sede dell'ordine degli Ingegneri di Lecco Lecco,16 aprile 2015 Il Building Information Modelling (BIM) BIM e Digitalizzazione Angelo Ciribini, Università degli Studi di Brescia L Assunto La Digitalizzazione

Dettagli

PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE PREMESSA Per la prima volta quest anno la responsabilità sociale in Italia diventa un tema diffuso di dibattito

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA vision guide line 6 LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA QUANDO SI PARLA DI UN MERCATO COMPLESSO COME QUELLO DELL EDILIZIA E SI DEVE SCEGLIERE UN PARTNER CON CUI CONDIVIDERE L ATTIVITÀ SUL MERCATO, È MOLTO

Dettagli

Convegno. Aree industriali e politiche di piano. Tra deindustrializzazione e nuova industrializzazione sostenibile. Roma 30 gennaio 2014 ore 14,00

Convegno. Aree industriali e politiche di piano. Tra deindustrializzazione e nuova industrializzazione sostenibile. Roma 30 gennaio 2014 ore 14,00 Roma 30 gennaio 2014 ore 14,00 Università Roma Tre, Dipartimento di Architettura Via della Madonna dei Monti, 40 Convegno Aree industriali e politiche di Tra deindustrializzazione e nuova industrializzazione

Dettagli

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Gallipoli, Venerdì 2 luglio 2010 Claudio Giannotti Università LUM Laboratorio di Finanza immobiliare Dottorato di Ricerca in Banca e

Dettagli

PRESENTAZIONE Time & Mind

PRESENTAZIONE Time & Mind PRESENTAZIONE Time & Mind Febbraio 2008 Time & Mind srl C.so Svizzera, 185 10149 Torino T +39 011 19505938 www.timeandmind.com - info@timeandmind.com Ecosistemi Digitali al servizio delle aziende L agenzia

Dettagli

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner

Sommario. L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 1 Sommario L'Azienda I Servizi Le Soluzioni I Partner 2 L azienda 3 Profilo La Società Essematica nasce nel 1987 da un team di specialisti e ricercatori informatici che, aggregando le esperienze maturate

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Your business to the next level

Your business to the next level Your business to the next level 1 2 Your business to the next level Soluzioni B2B per le costruzioni e il Real Estate New way of working 3 01 02 03 04 BIM Cloud Multi-Platform SaaS La rivoluzione digitale

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo

Osservatorio ISTUD - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo - seconda Survey: Aziende italiane e mercato unico europeo Quesito 1 In linea generale ritieni positiva la tendenza di molti paesi europei a cercare di proteggere alcuni settori ritenuti strategici per

Dettagli

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA

IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA PRESENTAZIONE DELLA RICERCA IL CONSUMO CONSAPEVOLE DI ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA ROMA 23 OTTOBRE 2008 Vorrei ringraziare gli intervenuti, i relatori, le Istituzioni ed il GSE che con la sua collaborazione

Dettagli

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano.

Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. Project Portfolio Management e Program Management in ambito ICT: la verifica di fattibilità del Piano. di: Enrico MASTROFINI Ottobre 2004 Nella formulazione iniziale del Piano Ict sono di solito inseriti

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 5 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 5 Modulo 5 Il Sistema Informativo verso il mercato, i canali ed i Clienti: I nuovi modelli di Business di Internet;

Dettagli

Il Building Information Modelling (BIM)

Il Building Information Modelling (BIM) Sede dell'ordine degli Ingegneri di Lecco Lecco,16 aprile 2015 Il Building Information Modelling (BIM) Processi di progettazione e metodi di verifica del progetto: il ruolo del Building Information Modelling,

Dettagli

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture

Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture TRASFORMARE LE COMPAGNIE ASSICURATIVE Un approccio in tre passi per l evoluzione di applicazioni e infrastrutture Costruire la compagnia digitale? L approccio DDway alla trasformazione dell IT Un percorso

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno?

ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano. Perché le aziende fanno fatica a trovare i talenti professionali di cui hanno bisogno? Lo sviluppo dei Talenti per la crescita. Un confronto tra aziende e istituzioni ExpoTraining 2013-17 ottobre 2013 - Milano L Italia cerca talenti. Sembra incredibile, ma in uno scenario di crisi del mercato

Dettagli

PUNTI DI FORZA. 1. Piano operativo nazionale con obiettivi concreti e costituzione del Catasto delle infrastrutture

PUNTI DI FORZA. 1. Piano operativo nazionale con obiettivi concreti e costituzione del Catasto delle infrastrutture CRITICITÀ 1. Inadeguatezza della infrastruttura digitale (connettività) a fronte di investimenti importanti permangono profonde differenze territoriali nel paese e all'interno della stessa Regione 2. difficoltà

Dettagli

Team Building e Volontariato d impresa

Team Building e Volontariato d impresa Team Building e Volontariato d impresa LE MALATTIE RARE OGNI MINUT0 NEL MONDO NASCONO 10 BAMBINI COME TOMMASO, AFFETTI DA UNA MALATTIA GENETICA RARA. La Formazione di Valore produce VALORE Rebis e Zeta

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Gennaio/febbraio 2014

Gennaio/febbraio 2014 Gennaio/febbraio 2014 Marzo 2014 5 marzo 2014 Il modello Dynamics di Microsoft converge sul cloud Nuove estensioni e funzionalità per il CRM. Annunciata per il 2015 la disponibilità della versione cloud

Dettagli

INTELLIGENCE & GAMIFICATION. Discovery & Redemption dei clienti bancari. www.bewe.it

INTELLIGENCE & GAMIFICATION. Discovery & Redemption dei clienti bancari. www.bewe.it INTELLIGENCE & GAMIFICATION Discovery & Redemption dei clienti bancari www.bewe.it Quick Facts Start UP INNOVATIVA costituita nel 2011 con sede a Milano e con controllata BEWE Ltd a Londra Missione progettare

Dettagli

Concept. Docenti. Destinatari

Concept. Docenti. Destinatari Concept Il Direct Marketing, grazie alla diffusione di internet e in particolare dell e-mail, è oggi utilizzato in modo massivo da un numero considerevole di aziende per comunicare direttamente con i loro

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Sviluppo Strategico dell'internet Marketing. d.ssa Barbara Bonaventura barbara.bonaventura@mentis.it

Sviluppo Strategico dell'internet Marketing. d.ssa Barbara Bonaventura barbara.bonaventura@mentis.it Sviluppo Strategico dell'internet Marketing Obiettivo del marketing è il conseguimento di un vantaggio competitivo attraverso il perseguimento della soddisfazione del cliente. FASE OPERATIVA - Prodotto/Contenuto

Dettagli

PROGETTIAMO IL TUO FUTURO

PROGETTIAMO IL TUO FUTURO PROGETTIAMO IL TUO FUTURO NETSHOPPE PRESENTA SOLUZIONI CLOUD, WEB, E CRM SICURE E FLESSIBILI CHE RISPONDONO ALL ESIGENZA DI SVILUPPO E GESTIONE DEL BUSINESS DEL MANAGEMENT DI IMPRESA. UNO STRUMENTO DI

Dettagli

Labour market intelligence in Europa

Labour market intelligence in Europa Labour market intelligence in Europa di Mara Brugia* e Antonio Ranieri** Dal nostro punto di osservazione che è quello di chi guarda all insieme del sistema europeo della formazione professionale e del

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati E015 Un opportunità per tutti Cos è E015 E un ecosistema volto a favorire l incontro tra domanda e offerta di beni e servizi grazie all esposizione e al riutilizzo di informazioni grazie alle tecnologie

Dettagli

Indice. Introduzione L. Cinquini e A. Di Minin... 1. Parte I: I fondamenti della Service Science

Indice. Introduzione L. Cinquini e A. Di Minin... 1. Parte I: I fondamenti della Service Science Indice Introduzione L. Cinquini e A. Di Minin... 1 Parte I: I fondamenti della Service Science 1 Service Science, Management, Engineering, and Design (SSMED): una disciplina emergente Profilo e riferimenti

Dettagli

Le valutazioni immobiliari nel processo creditizio delle banche: aspetti operativi e regolamentari

Le valutazioni immobiliari nel processo creditizio delle banche: aspetti operativi e regolamentari Le valutazioni immobiliari nel processo creditizio delle banche: aspetti operativi e regolamentari Modena, 4 ottobre 2008 Michele Campanardi Vice Direttore Divisione Corporate michele.campanardi@bper.it

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia

La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia La sfida che si può vincere: innovare ed essere più competitivi riducendo i costi IT Brunello Bonanni Center of Excellence Manager IBM Italia Le aziende sono sotto pressione Le aziende sentono la pressante

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER GREEN JOBS Formazione e Orientamento ZEB DESIGNER La Direttiva 31 del 2010 stabilisce che gli Stati membri provvedano affinché entro il 31 dicembre

Dettagli

La sponsorizzazione e la sua pianificazione strategica. Abstract

La sponsorizzazione e la sua pianificazione strategica. Abstract Abstract L attuale ricerca di sempre nuove opportunità di comunicazione da parte delle imprese e la crescente richiesta di sponsorizzazione da parte delle organizzazioni sponsee rendono necessarie procedure

Dettagli

Il ruolo del Direttore come Leader e come Manager Giliberto Capano

Il ruolo del Direttore come Leader e come Manager Giliberto Capano Il ruolo del Direttore come Leader e come Manager Giliberto Capano (Università di Bologna) Il Direttore come responsabile della gestione complessiva (1) Cosa vuol dire avere una visione gestionale complessiva,

Dettagli

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede ATTIVITA DI RICERCA 2013 Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI I dati sulla diffusione del web in Italia segnalano

Dettagli

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia. Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia. Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time Agenda BAM : una vista sul processo BAM : l inizio del Business

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI

CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI CORSO DI LAUREA IN STORIA E CONSERVAZIONE DEI BENI ARCHITETTONICI E AMBIENTALI LABMATER=Laboratorio dei "Materiali e risparmio energetico" Corso di: A.A. 2011/2012 Tema d anno: Ambienti Mediterranei e

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management

di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management EDILIZIA di Antonio Ferrandina Marketing e Vendite>> Sistemi di management DEFINIZIONE DEL SETTORE Nel settore edilizio possono essere individuati 2 micro-settori: edilizia residenziale in conto proprio:

Dettagli

Studio Staff R.U. S.r.l. Consulenti di Direzione REFERENZE AREA FORMAZIONE Nell ambito della propria strategia di crescita, lo Studio Staff R.U. ha da sempre riservato un ruolo importante alle attivitàdi

Dettagli

PASS_Compagnia. Danni & Vita OBIETTIVO EFFICIENZA. Case study BancAssurance Popolari

PASS_Compagnia. Danni & Vita OBIETTIVO EFFICIENZA. Case study BancAssurance Popolari PASS_Compagnia Danni & Vita OBIETTIVO EFFICIENZA Case study BancAssurance Popolari Indice 1. PASS_COMPAGNIA DANNI & VITA... 3 1.1Sommario... 3 1.2Lo scenario e gli obiettivi... 4 1.3Le fasi e l approccio

Dettagli

Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in

Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in Master Universitario di II Livello in Post Graduate Programme in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) Building Information Modelling & Management nelle Costruzioni e nelle Infrastrutture

Dettagli

I Sistemi di Gestione per la Sicurezza

I Sistemi di Gestione per la Sicurezza I Sistemi di Gestione per la Sicurezza OHSAS 18001, Rischi Rilevanti, Antincendio, Sistemi di Gestione Integrati Luca Fiorentini TECSA Sommario Presentazione... 9 1. INTRODUZIONE 15 2. SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Big Data: il futuro della Business Analytics

Big Data: il futuro della Business Analytics Big Data: il futuro della Business Analytics ANALYTICS 2012-8 Novembre 2012 Ezio Viola Co-Founding Partner & Direttore Generale The Innovation Group Information Management Tradizionale Executive KPI Dashboard

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli Piano d azione: Favorire l accesso ad abitazioni dignitose (housing sociale) SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di

Dettagli

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE DELL ARCHITETTURA E DESIGN PIER LUIGI SPADOLINI SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA Il ruolo del Knowledge Management BENEDETTA BIONDI La conoscenza

Dettagli

Security Convergence: lo stato dell arte dall inizio del secolo

Security Convergence: lo stato dell arte dall inizio del secolo Security Convergence: lo stato dell arte dall inizio del secolo Milano, 14 dicembre 2011 Chairman of the ASIS International Security Convergence Subcommittee Contenuto della presentazione Agenda Cosa si

Dettagli

Elementi introduttivi

Elementi introduttivi Progetto Spin off Il marketing territoriale e il ruolo dei distretti industriali Elementi introduttivi Obiettivo La relazione intende delineare le opportunità imprenditoriali legate alla professione del

Dettagli

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI:

LA FORMULA. TERZA PARTE: DOVE TROVARLI Indirizzi e recapiti per viaggiare sicuri. I QUADERNI SI ARTICOLANO IN TRE PARTI: LA FORMULA PROFILO EDITORIALE: La collana de I Quaderni della Comunicazione nasce come una guida mensile rivolta alle Aziende per aiutarle a orientarsi nei diversi meandri della comunicazione commerciale.

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione ARTIGIANATO ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_

METODO_ SOLUZIONI_ DIALOGO_ MANAGEMENT_ COMPETENZE_ ASSISTENZA_ SERVIZI_ MISSION_ TECNOLOGIE_ DIALOGO_ METODO_ SOLUZIONI_ COMPETENZE_ MISSION_ TECNOLOGIE_ ASSISTENZA_ MANAGEMENT_ SERVIZI_ GEWIN La combinazione di professionalità e know how tecnologico per la gestione aziendale_ L efficienza per

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

dalla natura l energia per la vita

dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita È racchiusa in questa frase l identità di Ciesse Energia. Poche parole per definire un azienda convinta che progresso e sviluppo, in

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

IL CONTROLLO AMBIENTALE DEL CANTIERE EDILIZIO

IL CONTROLLO AMBIENTALE DEL CANTIERE EDILIZIO Corso di Project Management, Gestione OO.PP e Cantiere - C prof. Renato G. Laganà IL CONTROLLO AMBIENTALE DEL CANTIERE EDILIZIO LA NORMA ISO 14001/2015 Il cantiere e l ambiente Il cantiere a differenza

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9

Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Insegnamento di Gestione e Organizzazione dei Progetti A.A. 2008/9 Lezione 15: P.M.: metodologie di progetto Prof.ssa R. Folgieri email: folgieri@dico.unimi.it folgieri@mtcube.com 1 Modelli di conduzione

Dettagli

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI

Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane. Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Il processo di definizione e gestione del Risk Appetite nelle assicurazioni italiane Renzo G. Avesani, Presidente CROFI Milano, 10 07 2013 1. Che cosa è il Risk Appetite? 2. Il processo di Risk Appetite

Dettagli

Èuna situazione complessa e per

Èuna situazione complessa e per LE RISORSE PER IL VOLONTARIATO NELLA CRISI: COME QUADRARE IL CERCHIO? Investire nella qualità della progettazione, ricerca di nuovi potenziali finanziatori, ricorso a campagne di sottoscrizione popolare.

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Talent Management in Ferrero

Talent Management in Ferrero Talent Management in Ferrero Ferrero al Summit dei Talenti Allineare le strategie di Talent Management agli obiettivi di business dell azienda: il caso Ferrero Milano, 18 marzo 2010 Executive summary (1/2)

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi A1_1 V2.2 Ingegneria del Software Il contesto industriale del software Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

RELAZIONE FINALE 1 ANNO DOL Progetto BIM BUM BAM.SPOT. 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti

RELAZIONE FINALE 1 ANNO DOL Progetto BIM BUM BAM.SPOT. 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti RELAZIONE FINALE 1 ANNO DOL Progetto BIM BUM BAM.SPOT 1. Descrizione di contenuti, tempi, luoghi, fasi, modalità, strumenti e protagonisti Questa esperienza didattica ha preso spunto dallo studio del fenomeno

Dettagli

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici

27/28 MAGGIO 2015 PIEMONTE TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE WORKSHOP. Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici MAGGIO TORINO INCONTRA CENTRO CONGRESSI REMAKE Tecnologie e metodologie per il recupero energetico degli edifici WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner WORKSHOP GIOVEDÌ 28 MAGGIO REMAKE ORE 14.15

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. Per il settore Servizi Finanziari. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio Per il settore Servizi Finanziari Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il divario tra Business e IT nel settore Servizi Finanziari Il settore dei servizi finanziari è

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 1. Comprendere le principali caratteristiche distintive dei gruppi di lavoro 2. Conoscere i fattori che incidono sul funzionamento dei gruppi di lavoro 3. Acquisire conoscenze

Dettagli

Configurazioni del Bilancio Sociale. Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di

Configurazioni del Bilancio Sociale. Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di Configurazioni del Bilancio Sociale Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di interessi, deve fare i conti con un contesto ampio e complesso che esprime,

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico

Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico Il gruppo di lavoro Laura Bovone - Cattolica, facoltà di Scienze Politiche Roberto Conti già dirigente Fiat Marco Carcano Università di Parma Enrico Ioli Architetto e già Consigliere Comunale ad Arese

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

GUFPI-ISMA. Evoluzione delle Linee Guida: l utilizzo contrattuale dei Function Points. Roberto Meli

GUFPI-ISMA. Evoluzione delle Linee Guida: l utilizzo contrattuale dei Function Points. Roberto Meli GUFPI-ISMA Evoluzione delle Linee Guida: l utilizzo contrattuale dei Function Points Roberto Meli Coordinatore Consiglio Direttivo GUFPI-ISMA 2 Perché era necessario intervenire? I contratti per il software

Dettagli

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio Titolo intervento Ambiente e sostenibilità per la tua Azienda sono un costo?.noi lo trasformiamo in ricchezza. Relatore: : Gian Piero Zattoni Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione

Dettagli

The Zachman Framework for Enterprise Architecture

The Zachman Framework for Enterprise Architecture The Zachman Framework for Enterprise Architecture Introduzione Una delle sfide più importanti che un impresa moderna deve affrontare è quella del cambiamento. Considerando la necessità di cambiamento dal

Dettagli

IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI

IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI I consumatori sono saturi e hanno poco tempo, ha sentenziato recentemente Enrico Finzi, presidente di Astra/Demoskopea,

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

Da alcuni anni Anffas Trentino Onlus è testimone diretta della funzionalità di alcune esperienze di integrazione lavorativa. Se ne occupa un servizio

Da alcuni anni Anffas Trentino Onlus è testimone diretta della funzionalità di alcune esperienze di integrazione lavorativa. Se ne occupa un servizio I prerequisiti dell inserimento d lavorativo: la funzionalità del metodo di Anffas Trentino a cura di Linda Pizzo Responsabile del Servizio Inserimenti Lavorativi di Anffas Trentino Onlus Da alcuni anni

Dettagli

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche

Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Ingegneria del Software Requisiti e Specifiche Obiettivi. Affrontare i primi passi della produzione del software: la definizione dei requisiti ed il progetto architetturale che porta alla definizione delle

Dettagli

MANIFESTO DELLA CULTURA D IMPRESA

MANIFESTO DELLA CULTURA D IMPRESA MANIFESTO DELLA CULTURA D IMPRESA GRUPPO DI LAVORO CULTURA D IMPRESA MANIFESTO DELLA CULTURA D IMPRESA GRUPPO DI LAVORO CULTURA D IMPRESA Manifesto della Cultura d Impresa MANIFESTO DELLACULTURA D IMPRESA

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli