Atti del Convegno Pisa 3 Aprile, 2004

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Atti del Convegno Pisa 3 Aprile, 2004"

Transcript

1 Atti del Convegno Pisa 3 Aprile, 2004 SULLE PISTE D EUROPA. SISTEMI, OPERATORI E MODELLI DI FINANZIAMENTO DELL IPPICA: UN CONFRONTO INTERNAZIONALE. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE Buon giorno a tutti, io non vi nego la sia sincera felicità di essere qui perché quando l ippica chiama io sono sempre felice, soddisfatto, gratificato di poter intervenire. Come forse saprete le mie strade professionali mi portano verso destinazioni leggermente diverse da quelle che ho praticato fino a adesso, però ripeto, quando l ippica è questo tipo d ippica, che in qualche modo ha piacere di confrontarsi con le mie idee e di far si che io stimoli le vostre idee, per me è veramente un motivo di grande orgoglio. Quest ippica che in questo momento ha così poche certezze e qualcuna la stiamo recuperando questa mattina grazie all intervento d oratori importanti di tutta Europa e grazie ad uno studio molto importante che è stato commissionato; questa ippica che non ha tante certezze, una certezza stupenda ce l ha ed è questo ippodromo che è il più vecchio d Italia e che da 150 anni dà prova di serietà, professionalità e tutto quanto comporta. Abbiamo una fase iniziale nella quale siamo felici di ascoltare i saluti istituzionali, ci sono tanti padroni di casa oggi, ma ce n è uno che è più padrone di casa degli altri naturalmente ed è il Sindaco di Pisa Paolo Fontanelli, prego. PAOLO FONTANELLI - SINDACO DI PISA Buon giorno, io porto innanzi tutto il saluto di benvenuto nella nostra città a nome dell Amministrazione Comunale, delle istituzioni cittadine, parlo portando il saluto anche delle Amministrazione Provinciale qui rappresentata dal Presidente Gino Nunes. La realtà dell ippica per quanto riguarda il nostro territorio, la nostra città è una realtà di grande importanza ed è per questo che guardiamo con simpatia e interesse a questo convegno, convegno che si tiene nell ambito delle iniziative per i 150 anni dell ippodromo e poi della società che gestisce le attività ippiche nella nostra città; l ippica ha rappresentato molto nella storia di questa città perché praticamente lungo il corso di questi 150 anni sono stati sviluppati elementi di cui si trova chiaramente il segno non solo nella realtà di San Rossore, dove si trova la struttura Pag. 1

2 dell ippodromo e poi le piste d allenamento che rappresentano un patrimonio straordinario e straordinariamente inserito in quell ambiente da sempre, ma subito accanto c è un quartiere, Barbaricina, che è un quartiere sostanzialmente nato e cresciuto come il quartiere legato alle attività dell ippica; poi negli anni come avviene sempre, si allarga e diventa un punto residenziale in cui si sviluppano anche altre funzioni, ma la sua origine, la sua storia è legata in maniera forte, primaria, inscindibile alle attività dell ippica. Oggi queste attività rappresentano per la città anche sul piano economico una realtà di grande valore: sono più di mille qui gli addetti, fra diretti e indiretti, che lavorano nell ippica e come potete capire in una città come la nostra, che in fondo è una piccola città perché come sapete ha meno di 100 mila abitanti, è una città importante per i suoi monumenti e per le sue Università, ma tutto sommato è una città abbastanza contenuta, un attività di queste dimensioni come quelle dell ippica è un attività che ha certamente un notevole rilievo.per questo guardiamo sempre con attenzione e impegno allo sviluppo di queste attività. Bisogna ricordare che, anche sul piano dell Amministrazione pubblica, in modo particolare della Amministrazione Provinciale, c è un lavoro legato alla formazione professionale nell ippica assai significativo e vi è anche un progetto su cui si sta lavorando da tempo, che ha previsto la possibilità di realizzare proprio a San Rossore una scuola di formazione legata ai mestieri dell ippica e si tratterebbe di un opportunità e di un occasione importante non solo per il nostro territorio, ma noi possiamo anche dire su scala più generale a livello nazionale, perché potrebbe contribuire a creare condizioni ancora migliori per lo sviluppo delle attività e delle professioni legate all ippica; questo è possibile oggi anche perché l ippodromo è collocato in una realtà che è stata fino a poco tempo fa una tenuta della Presidenza della Repubblica e da poco tempo questa tenuta è stata trasferita alla Regione Toscana, che oggi è titolare pienamente: ricordava in maniera simpatica il Presidente Studiati Berni in questi giorni, che la Regione Toscana è l unica regione a trovarsi oggi proprietaria di un ippodromo. Questo passaggio permette oggi realisticamente di poter ragionare attorno a ipotesi, progetti, certamente sempre compatibili dal punto di vista dello sviluppo e dell inserimento ambientale e naturale con San Rossore che è un Parco di straordinaria importanza, di straordinario valore, però oggi consente di poter guardare in modo più incisivo, più realistico possibile di valorizzazione e di promozione di attività; in questo senso è importante la discussione che oggi c è attorno al progetto per rinnovare e rafforzare le attività dell ippodromo ed è importante in questo disegno anche l obiettivo di creare una più forte attenzione dal punto di vista anche culturale: una delle ipotesi su cui si ragiona da tempo è anche quella di realizzare un museo del cavallo e dell ippica all interno di San Rossore proprio per raccogliere gli elementi che hanno un legame con questa storia con la Pag. 2

3 possibilità di qualificare ulteriormente anche guardando al futuro il ruolo e l importanza che ha l attività ippica: in questo senso il vostro convegno di stamani è senz'altro un occasione importante, è scambio di conoscenze, di esperienze, di idee che possono esserci molto utili anche nel nostro lavoro: In questo senso io vi rinnovo il saluto dell Amministrazione e vi auguro buon lavoro. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE Grazie al Sindaco di questa meravigliosa e fortunata città: altro che 100 mila abitanti, voi siete uno degli orgogli, credo, della nostra Nazione! Io voglio ringraziare anche Gino Nunes Presidente della Provincia che si riconosce nelle parole del Sindaco, prima di iniziare una presentazione degli ospiti che sono a questo tavolo che saranno i protagonisti della mattinata, oltre ai relatori stranieri: alla mia destra il Presidente dell UNIRE Roberto Baldassarri (potete anche applaudire anche se il convegno ha un alto tasso di austerità): vi assicuro che la platea vista da questa parte è molto bella perché vedo un tasso di competenza, di qualificazione, di amore per l ippica che è molto bello vedere riunito; poi, nel derby dei padroni di casa - è un padrone di casa anche lui, anzi ci mancherebbe altro - stiamo parlando di Piero Studiati Berni Presidente della ALFEA, alla sua sinistra Guido Melzi D Eril Presidente della Federippodromi e già Presidente dell UNIRE e poi due relatori che illustreranno sempre in mattinata lo studio sempre molto bello, molto interessante di Nomisma, ne vedremo un estratto, e sono il professor Giorgio Zagnoli dell Università di Bologna, e Mario Pelucchi responsabile area sport cultura e tempo libero di Nomisma. Piero Studiati Berni è il felice secondo padrone di casa in questo derby dei padroni di casa, io posso condividere fin da adesso credo, il suo orgoglio, e gli do la parola. PIERO STUDIATI BERNI - PRESIDENTE ALFEA Desidero dare il benvenuto a tutti i partecipanti al convegno e alle delegazioni straniere, a tutti va il mio più sentito ringraziamento per aver accolto quest invito. Abbiamo ritenuto utile organizzare questo convegno in un momento di difficile trasformazione dell ippica italiana, un percorso che parte da lontano e che sta creando un profondo disagio nelle categorie e nelle società di corse, perché rischia di compromettere il futuro di un settore economico che in Italia conta 50 mila addetti, un importante indotto e una nobile tradizione. Se non saranno adottati provvedimenti urgenti e una linea programmatica chiara, sarà azzerato un patrimonio di cultura, di storia, di lavoro, di passione e di produttività. Pag. 3

4 I cambiamenti profondi che hanno caratterizzato gli ultimi decenni del novecento non potevano non interessare anche questo settore le cui origini sono legate ad un filo di vita e ad un costume che oggi vivono solamente nella memoria storica. L ippica non è più uno sport per ricchi signori in cerca di glorie sportive e d emozione, ma è un attività complessa che ha bisogno di capacità imprenditoriale, di capitale, di professionalità, di regole chiare, di certezze istituzionali, di correttezza e di un piano strategico nel quale dovrà trovare adeguata collocazione anche la nuova convenzione tra l UNIRE e le società di corse; non può essere ulteriormente rinviata la classificazione degli ippodromi per stabilire livelli e funzioni, compito questo che per la storica litigiosità tra le società di corse spetta oggi all UNIRE; a questa poi dovrà seguire la formazione di un nuovo calendario di corse con regole precise e una distribuzione razionale delle giornate di corse e dei premi al traguardo; il palinsesto televisivo non può essere affidato alla discrezionalità, così come le corse estere possono trovare accoglienza nei programmi televisivi utili alla rete delle scommesse italiane, ma soltanto per assoluta necessità o in occasione di eventi straordinari; il proliferare delle scommesse sugli eventi sportivi più disparati, il continuo variare delle regole, lo spostamento del pubblico verso altri sport, il mancato adeguamento delle strutture tecniche ricettive, la dequalificazione delle corse, l appiattimento dei programmi, la mancanza di un piano strategico e l assenza di una convenzione pluriennale equilibrata e incentivante, sta spingendo l ippica verso un futuro che vedrà al posto della qualità forse un presunto e immediato interesse ma un declino inevitabile, un appiattimento che non servirà né alle società di corse per migliorare lo spettacolo, nè alla stessa rete di vendita per raccogliere più scommesse, lasciando la stessa UNIRE di fronte ad un compito sempre più difficile da svolgere e con le casse sempre più vuote. L orizzonte che con sempre maggiore chiarezza vediamo profilarsi è quello di un sistema che non ha più le corse come espressione finale, le piste come palcoscenico, una selezione sportiva, l ippodromo come luogo d incontro, di scommesse e di passione, ma un meccanismo ripetitivo senza anima, fatto soltanto per far girare la pallina del gioco. Il vecchio sistema che aveva governato l ippica per tanti anni doveva necessariamente finire, anche per quei cambiamenti sociali che hanno caratterizzato la nostra epoca; l ippica oggi vede nuove figure muoversi sul palcoscenico e azionare la leva di questo complesso sistema dove le regole imprenditoriali e la qualificazione professionale nonchè la trasparenza e la qualità degli impianti e delle strutture, sono assolutamente basilari; il mercato si conquista con un buon prodotto e le aziende che lo producono devono essere delle vere imprese governate con regole chiare e rapporti certi con l UNIRE. Fino ad oggi è stato fatto un grande sforzo coronato anche da importanti risultati nell allevamento, ora occorre rivolgere la massima attenzione al palcoscenico, sul quale i cavalli debbono muoversi, ammodernando gli Pag. 4

5 ippodromi anche per riconquistare il nostro interlocutore principale che rimane il pubblico: l istituzione del fondo investimenti per sostenere con un consistente contributo l ammodernamento degli ippodromi fu un iniziativa di gran respiro che avrebbe reso possibile quel cambiamento qualitativo e quell adeguamento tecnico che da tempo è invocato dagli addetti ai lavori e dal pubblico. Alcune società hanno presentato dei progetti, ottenuto l ammissione al fondo ed è stato comunicato loro l ammontare del contributo: congelare o cancellare il fondo investimenti vuol dire aprire un pericoloso contenzioso tra l UNIRE e le società di corse danneggiate perché già ammesse al contributo e riportare l ippica sulla strada della decadenza. Deve cessare il sistema che fino a ora è stato adottato nei confronti dei centri nazionali di allenamento che devono essere definiti, individuati e verificati; i contributi dovranno essere commisurati alle reali funzioni che essi svolgono a favore dell ippica e non servire come stanza di compensazione per discutibili gratificazioni: il confronto con le esperienze effettuate in altri paesi e le delegazioni estere, soprattutto sulla formazione professionale che rimane ancora uno dei nodi importanti da sciogliere e sulla funzione vitalizzante degli ippodromi, sarà di grande utilità per la compilazione di quella carta dei diritti e dei doveri che per l ippica ancora deve essere scritta. Questi sono gli argomenti e non solo questi, sui quali si apre il nostro convegno e sui quali dovrà svilupparsi il dibattito. L augurio che facciamo a noi stessi è che il confronto possa chiarire alcune posizioni oggi contrapposte, dare sicurezza alle aziende restituendo agli operatori la speranza in un futuro positivo che oggi sembra si stia allontanando.grazie a tutti. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE L ippica è professionalità è cultura, è sport, ma come ha dimostrato Piero Studiati Berni è soprattutto passione, passione applicata sul campo. La parola passa alla Presidente dell UNIRE Roberto Baldassarri gravido di argomenti in base a quello che è stato detto e a quello che forse sentirà. ROBERTO BALDASSARRI - PRESIDENTE UNIRE Mi dispiace se rimango seduto anche perché non sono in condizioni fisiche eccellenti. Innanzi tutto il saluto al signor Sindaco, Autorità, signor Presidente Studiati. La nostra presenza evidentemente non poteva mancare in un occasione così importante, che noi riteniamo importante, tant'è che l UNIRE oggi è presente in tutte le sue maggiori espressioni: ci sono membri del Consiglio d Amministrazione, l onorevole Masini, il dottor Zanetti; il segretario generale dottor Panzironi, proprio a significare, a sottolineare, l importanza che noi diamo a Pag. 5

6 quest appuntamento, a quest evento: diciamo che è il primo momento di verifica di quello che si sta facendo dopo la restaurazione, uso un termine improprio, di quelle che sono le realtà statutarie dell Ente: si è ricreato un Consiglio d Amministrazione dopo un periodo di comissariamento e si è nominato un Consiglio al quale va effettivamente il riconoscimento di essere un Consiglio di spessore professionale e di grossa capacità. Detto questo, è importante l appuntamento di oggi qui in questa realtà dove si celebrano 150 anni di realtà ippica, 150 anni di storia dell ippica, che ha rappresentato non solo per questo paese, per Pisa, ma io penso anche e soprattutto per la città, per la Toscana, un grosso veicolo non soltanto di sport ma di grosso volano di economia, di realtà sociali, di cultura e quello che io invidio almeno per quanto mi riguarda che è riuscito a realizzare San Rossore, che è uno dei compiti che noi in fondo idealmente pensiamo anche come UNIRE: cioè coniugare il cavallo, l ambiente e il territorio. Io penso che questa realtà ci sia riuscita e va quindi il merito di averlo fatto perché rientra anche in quelli che sono i compiti istituzionali dell ente, dell UNIRE, non soltanto l aspetto sportivo agonistico, ma anche l aspetto che riguarda la realtà della sella e di tutte quelle che sono le attività collaterali; e devo dare anche grande riconoscimento alla ALFEA, se andiamo a rivedere un po la storia: una società che in 100 anni e più, perché mi sembra che poi l unificazione con l altra società fu nel 1898 e quindi voi considerate da quell epoca a oggi quanta strada, quante sofferenze, quanti successi - ricordo Nearco, Ribot, tanto per citarne alcuni che sono passati per qui - ma anche tanti sacrifici perché nel 45 tutta questa realtà fu rasa al suolo e fu soltanto grazie, e lo diceva giustamente Bartoletti, alla passione, perché al di là dei soldi c è anche una grande componente di passione, che alcuni uomini vicini all ippica sono riusciti a ricostruire e oggi a darci, a offrirci quello che San Rossore è e rappresenta. Quindi una grossa realtà, un grosso modello che noi stiamo attentamente valutando anche perché questo si inserisce in quella che è una rivisitazione che l UNIRE sta facendo. Presidente lei ha toccato tanti problemi, problemi che sono nella nostra agenda, classificazione ippodromi, calendario, palinsesto televisivo: noi siamo stati inseriti, e sono cento giorni, nei quali abbiamo lavorato, abbiamo lavorato in maniera piuttosto profonda, con senso di serietà e lei consideri che tutto questo si inserisce in un contesto dove c è una crisi palese, dove c è una crisi economica, dove ci sono altre realtà simili alle nostre che soffrono e cercano di trovare delle soluzioni per uscirne fuori; quando poi invece l ippica ancora una volta attraverso questo governo, attraverso il ministro Alemanno ha avuto una apertura di credito con un finanziamento di 70 miliardi, ma con una missione ben precisa, di affrontare i problemi che lei stava elencando, qui non ci sono né sconti e né scorciatoie per nessuno; voi avete letto in questi ultimi giorni alcune polemiche etc., astensioni e quanto altro. Io ritengo che veramente per cercare di salvare l ippica, per cercare di portarla a riconquistare un immagine e una funzione importante per quanto riguarda il Pag. 6

7 mondo intero dell ippica, bisogna tutti quanti, bisogna fare un passo indietro, bisogna abbassare i toni: non è possibile, bisogna riprendere un senso di responsabilità, bisogna dialogare; guardate, io capisco, nessuno vuole penalizzare nessuno, ma poi è la logica delle cose che porta a certe situazioni, la logica delle cose è la logica di bilancio; noi questo anno abbiamo chiuso un bilancio con 90 miliardi in perdita, siamo riusciti a ripianarlo con un accordo con le categorie e io mi auguro che quelle categorie quell accordo non l abbiano già dimenticato o che pensino che questo accordo poi faccia parte dei tanti accordi che poi non si mantengono; la nostra missione è essere inflessibili su questo: è un accordo che va mantenuto, bisogna affrontare questi vari problemi, nel segno di una ippica di qualità senza voler penalizzare nessuno, ma affrontare i problemi, ne vale la politica dell irresponsabilità, io non voglio dire del ricatto, perché questa politica se viene messa in atto viene rimandata al mittente anche perché noi abbiamo una missione ben precisa, ben delineata: siamo fermi, vogliamo ragionare, vogliamo affrontare i problemi, uno per tutti come diceva il Presidente, il finanziamento, per esempio, dei centri di allenamento: io non so, ho avuto la possibilità di dare una breve lettura, probabilmente ci saranno stati dei principi informatori nel momento in cui fu fatto quel piano di finanziamento per i centri di allenamento, ma quando poi ti trovi di fronte a una realtà come questa che è un centro di allenamento a livello nazionale se non internazionale, perché mi sembra che durante l inverno ci siano ottocento realtà comprese anche quelle che vengono dall estero, quindi bisogna valutare, approfondire, verificare e assumere determinate decisioni che siano compatibili con gli impegni e gli sforzi e la qualità che viene offerta. Tutto questo io lo dico con molta serenità; la nostra vuole essere la ripresa di un governo dell ippica, il governo dell ippica che ha tante sfaccettature, ha tante realtà che noi intendiamo rispettare, non chiudiamo la porta in faccia a nessuno, ma il punto di riferimento deve sempre essere la politica rigorosa del bilancio, come la politica delle regole. Io capisco che è più facile non avere regole perché forse uno riesce a agire in modo più libero, ma qui bisogna avere delle regole per garanzia di tutti e per dare un equilibrio, una giustizia in tutte le varie forme, in tutte le varie realtà. Dicevo del Consiglio di Amministrazione: noi in questi quattro Consigli per altro abbiamo già affrontato temi importanti: il bilancio preventivo del 2005, la definizione degli indirizzi di calendario, tra l altro non siamo tra coloro che hanno la verità in tasca, siamo anche disponibili sempre a verificare se c è la necessità di un aggiustamento, ma non ad accettare gli aut-aut, gli autaut non fanno parte della nostra cultura già l ho detto; abbiamo approvato, realizzato il regolamento di amministrazione e contabilità, il piano di comunicazione del 2004, il documento di pianificazione strategica; tra l altro la nostra sensibilità ci induce a convocare nei prossimi giorni, settimane, le categorie, per illustrare, verificare e far presente quelle che sono le linee strategiche che noi Pag. 7

8 intendiamo portare avanti per cercare di uscire fuori dall impasse di questa realtà, da queste difficoltà; e come altri argomenti che verranno approvati al prossimo Consiglio, l organico del personale che non dipende poi da noi perché poi si parla, si dice, si sbraita, voi immaginate che io penso che sul piano amministrativo l UNIRE sia l unico ente al mondo il cui personale amministrativo incide nella misura del 2 % sul bilancio dell Ente, e considerate che rispetto a un organico di 320, 330 persone ne abbiamo 200, e stiamo lavorando in questo modo; adesso aspettiamo di risolvere alcuni problemi sulla pianta organica, appena risolti cercheremo di avviare le procedure consentite per implementare questa posizione delle risorse umane; il piano di formazione; poi stiamo anche lavorando sul regolamento relativo alle consulte in attesa che venga approvato dai vari ministeri il nostro statuto, che dà grande respiro, perché noi attribuiamo grande rilevanza e grande importanza alle consulte; le consulte devono essere però propositive, non deve essere la consulta un momento di scontro, di conflitto, di odio, deve essere un momento in cui ciascuno deve fare la propria parte, deve cercare di portare le proprie ragioni, confrontarle e trovare poi dei momenti di sintesi che consentano a tutti di vivere in modo corretto in questa realtà difficile e abbastanza articolata. Io dico che stiamo iniziando una realtà e una situazione nuova, nuova nel segno delle regole, nuova perché vogliamo sentire tutti quanti, nuova perché prendiamo delle decisioni, e questo ci viene imposto dal ruolo che ci viene dato e quindi se qualcuno pensa che poi alla fine non si perverrà a prendere le decisioni sbaglia perché le prenderemo, dopo aver sentito le varie realtà interessate, con molto equilibrio; però bisogna andare avanti, anche perché secondo me, e come alcuni hanno la sensibilità di avvertire, non dico che sia l ultima spiaggia, ma questo è il momento in cui tutti quanti insieme dobbiamo reagire, affrontare i problemi e portare l ippica a quei livelli nazionali, internazionali, di qualità che merita per tutto quello che negli anni ha fatto. Vi ringrazio e chiudo così. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE Grazie Presidente Baldassari, allora dai saluti, dalle parole agli appelli accorati e sinceri, dagli impegni, passiamo non dico ai fatti, ma comunque alla concretezza di una ricerca che penso sia uno dei valori aggiunti fondamentali di questa giornata, una giornata che respira ampio, che respira fino ai confini europei, ci illustrerà l estratto di questa ricerca, Guido Melzi d Eril già Commissario e poi Presidente dell UNIRE e attualmente Presidente di Federippodromi. Pag. 8

9 GUIDO MELZI D ERIL - PRESIDENTE FEDERIPPODROMI Buon giorno a tutti, io porto il saluto di Federippodromi alle autorità, agli operatori, agli amici presenti. Qualche minuto per qualche considerazione introduttiva, il perché di questo studio affidato da Lottomatica e Federippodromi a NOMISMA per sapere, per conoscere, per confrontare le opinioni con i fatti, i numeri con le realtà vicine e meno vicine. Non è che questo studio sarà un Vangelo; sarà semplicemente un buon punto di partenza didattico, un punto su cui fare delle riflessioni importanti: il tempo passa, la continua evoluzione è sempre più rapida, spesso, più delle nostre scelte e delle nostre idee. Francia, Germania, Inghilterra, Stati Uniti, Italia nord Europa, Austria, paesi dell est: c è chi ride e c è chi piange in questo momento, c è chi ha saputo coniugare sport e spettacolo e chi viceversa inesorabilmente continua a arretrare, chi ha ridotto la propria attività, chi invece domani 4 aprile parte per un viaggio che forse segnerà il futuro della vecchia Europa: quindi tanti auguri da Pisa, dalla società che festeggia i centocinquanta anni di attività, alla città di Vienna che parte domani con un grandissimo impianto avveniristico. Quindi il lavoro che è in corso, questo lavoro di Nomisma, vuole aiutare a conoscere, a capire i fenomeni, vuole incoraggiare a leggere i fatti e i numeri con serenità, senza cercare affannosamente a tutti i costi conforto alle proprie tesi talvolta preconcette: c è un profondo contenuto morale: non predisporre leggi alle analisi, obiettività e oggettività per soddisfare le esigenze di conoscenza, di dialogo con la voglia di essere propositivi, con la capacità di identificare indirizzi comuni per il bene comune. Spero che quanto dico al di là delle parole riesca a trasmettere le nostre sensazioni, cioè la voglia di dare un contributo al di là del ricorrente, chiamiamolo, cannibalismo, che talora anima il nostro mondo e nostro tempo; voi e noi, con tutti quelli che o amano questo mondo e vivono questo mondo, possiamo provare con umiltà e onestà d animo a camminare nel nostro futuro. Anche dall incontro e dal dibattito di oggi, sono sicuro che si troverà materiale di spunto e di riflessione utile al lavoro che stiamo facendo, grazie. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE Prima di passare alla illustrazione dei dati tecnico-scientifici di cui ci ha parlato Guido Melzi d Eril ancora una digressione perché a complemento importante di quello che ha detto il Presidente Baldassarri, vorrei che l onorevole Mario Masini - se gentilmente può accedere al pulpito - ci parlasse anche della proposta di legge di cui forse non si è parlato abbastanza e che potrebbe essere utilmente complementare a riempire gli argomenti di questa mattinata. Pag. 9

10 ONOREVOLE MARIO MASINI Grazie Presidente, grazie alle autorità presenti per l ospitalità, giusto due parole per allargare i ragionamenti che già sono stati presentati sia dal Presidente Berni che nel Presidente Baldassarri che da Guido Melzi d Eril; un grazie all ex Ministro Paolo De Castro che ha già interpretato le esigenze dell ippica in svariati ruoli e ora anche a livello europeo. Io credo che bene ha fatto il Presidente Baldassarri a interpretare due sentimenti, un sentimento di forte rigore perché è vero come ha detto il Presidente che nella deregulation spesso ci si trova bene, ma nella deregulation quando le acque sono agitate e le risorse non sono ottimali probabilmente si crea maggiore confusione; su questa confusione io devo sinceramente, e non lo faccio con spirito di parte politica, applaudire gli sforzi fatti da questo governo, nel tentativo di mettere ordine in una antica e annosa situazione legata ai concessionari per la raccolta delle scommesse ippiche, che può essere vista da una parte o dall altra, in modo positivo, negativo, mediocre, sufficiente, ognuno può farlo come crede, ma certamente ha messo un punto fermo rispetto a una situazione che ingenerava grande confusione non solo nel sistema della raccolta, ma che ha ingenerato grosse preoccupazioni e non mi stancherò mai di dirlo perché lo dicevo anche in tempi non sospetti, nei bilanci del nostro ente, nei bilanci dell UNIRE. Altrettanta attenzione si sta facendo in questo momento con l incardinamento per via legislativa di una nuova legge sull ippicoltura: il ministro Alemanno ha dato l ok all inizio di questo percorso, che la settimana scorsa ha avuto avvio in commissione agricoltura, e che vede una partecipazione comune di tutte le forze politiche: questo sta a significare che non ci sono visioni oltranziste, che non ci sono conflittualità, ma che anche all interno della politica l ippica unisce e non divarica. Sono state messe insieme quattro proposte di legge, una porta la mia come prima firma, una proposta dell onorevole Pecoraro Scanio, una proposta dell onorevole Rocchi, una proposta dell onorevole Rava: su queste noi lavoreremo, probabilmente fin dalla prossima settimana anche se ci saranno a livello camerale due giorni di lavoro per poi riprenderlo dopo le festività pasquali e all interno di questo dovremmo cercare tutti insieme con il confronto e il supporto delle idee che vengono non soltanto dall ippica dell agonismo, ma anche dell ippicoltura nazionale di cui dobbiamo tenere comunque conto come legislatori. Quindi questo convegno può essere già il primo confronto al lavoro di noi parlamentari, ma credo che anche all interno delle aule parlamentari ascolteremo l UNIRE come cercheremo di ascoltare tutti i soggetti interessati dal mondo allevatorio a quello delle corse, a quello dei concessionari per la raccolta delle scommesse, proprio per individuare delle regole più certe, per scrivere un percorso da fare comunemente senza contrapposizioni e senza rissosità. Pag. 10

11 Credo quindi nello strumento della politica, anche se tanto spesso si ama leggere che molti dei guai oppure delle lentezze e delle incomprensioni che ci sono anche nel nostro settore, sono dovute alla politica; io non credo, rendiamo merito al grande sforzo che fanno gli operatori ippici, io credo che il loro sforzo insieme agli sforzi di chi come me li rappresenta in parlamento, serviranno per raddrizzare una barca, una barca che sta viaggiando in un mare difficile, ma credetemi che il mare difficile dell economia italiana, è un mare difficile comune, quindi non piangiamo su noi stessi, ma cerchiamo di vedere il nostro bicchiere sempre mezzo pieno e sono convinto che come questa immagine alle mie spalle lo testimonia, così come ha fatto l ippodromo di San Rossore, tutta l ippica arriverà per prima al traguardo. Vi ringrazio. MARINO BARTOLETTI - MODERATORE Grazie Mario, grazie Onorevole Masini, se mi passa la battuta affettuosa, lei è la continuità dell UNIRE in questo momento e forse anche il futuro dell UNIRE. Ha infuocato e sottolineato quello che ha detto il Presidente Baldassari, cioè questo forte sentimento di rigore morale. Adesso ci riinalberiamo nel rigore dei numeri e quindi prendiamo visione di questo estratto della ricerca di Nomisma, non so se noi dobbiamo lasciare il tavolo perché vengono proiettate le diapositive alle nostre spalle, forse non le vediamo noi, comunque la parola al professor Zagnoli. PROFESSOR GIORGIO ZAGNOLI - NOMISMA Buon giorno a tutti, credo che prima di iniziare questa breve relazione, sia opportuno ribadire quanto ha già affermato il dottor Bartoletti, cioè che noi oggi in questa sede ci limiteremo soltanto a fornire i primi dati parziali di un lavoro che non è ancora terminato. Quando lo studio sarà ultimato sarà nostra cura fornire i dati definitivi. In questa mia breve relazione mi limiterò a portare alcuni elementi circa la organizzazione del sistema ippico nazionale; l obiettivo in questa prima fase del lavoro è stato quello, diciamo, di organizzare in maniera organica tutte le informazioni del sistema ippico nazionale per le quali attualmente esiste una notevole dispersione, in modo tale da poter offrire un quadro, una fotografia del settore, in relazione alla tipologia degli attori coinvolti e al ruolo che tali soggetti assumono nel contesto territoriale. Vi premetto subito, che purtroppo anche in questo settore, così come avviene in molti settori dell economia l organizzazione delle statistiche pubbliche si basa quasi esclusivamente su rilevazioni di tipo amministrativo piuttosto che su indagini dirette: ad esempio, per conoscere indicativamente il numero di cavalli impegnati nella attività delle corse, si è dovuto per forza fare ricorso a delle stime, stime alle quali si è giunti avvalendoci di queste rilevazioni di tipo amministrativo effettuate in parte dalle associazioni di categoria, mi riferisco alle associazioni Pag. 11

12 allevatori, in parte dall ufficio statistico dell UNIRE, in parte dal servizio informativo servizi veterinari regionali, il così detto Sisvet che purtroppo ad oggi esiste solo in alcune regioni di Italia, in molte ancora non funziona. Ci tenevo a anticiparlo per capire quelle che sono state le difficoltà che noi abbiamo incontrato e che sicuramente incontreremo lungo il percorso Sistemi, operatori e modelli di finanziamento dell ippica: un confronto internazionale Giorgio Zagnoli Alma Mater - Università degli Studi di Bologna Pisa, 3 aprile 2004 Pag. 12

13 Filiera cavallo in Italia Servizi attività agonistiche sottofiliera che ha come prodotto il servizio fornito dal cavallo attività ricreative altre attività Carne sottofiliera che ha come prodotto la carne del cavallo destinata al consumo LE FASI E L INDOTTO DEL SISTEMA IPPICA ITALIA ALLEVAMENTO allevatori e relativi dipendenti stallonieri per la vendita di seme fresco e congelato per la monta; fornitori di strutture (ditte specializzate nella costruzione di box, recinti, recinzioni elettrificate, mangiatoie, abbeveratoi, etc.) allenatori e relativi dipendenti dipendenti dei centri di allenamento distributori di abbigliamento e di accessori ALLENAMENTO CORSE dipendenti e collaboratori delle società di corse dipendenti e collaboratori delle agenzie ippiche allibratori e dipendenti addetti al controllo disciplinare delle corse driver, fantini e allenatori con relativi artieri addetti manutenzione piste manager di scuderia handicappers personale specializzato nel dare i partenti distributori di abbigliamento cronisti e stampa specializzata SCOMMESSE Pag. 13

14 I SERVIZI DEL SISTEMA IPPICA IN ITALIA banche fisco assicurazioni sindacati istituzioni GENERALI servizi che assicurano il funzionamento della filiera associazioni di categoria altri soggetti INTERMEDI servizi che contribuiscono in maniera specifica alla realizzazione del prodotto della filiera fornitori diretti di servizi assistenza in ambito riproduttivo fornita da: - veterinari - cliniche per la gestione della riproduzione - istituti di incremento ippico assistenza sanitaria fornita da: - veterinari - cliniche per il ricovero degli animali in allenamento assistenza per il controllo dei cavalli in corsa (identificazione, benessere cavallo, controllo sanitario e controllo antidoping) fornito dai: - veterinari (UNIRE e libero professionisti) - ispettori antidoping - laboratori specializzati mascalcia trasportatori mediatori distributori di alimenti (fieno, paglia, avena, ecc.) distributori di integratori, farmaci, ecc. Dati strutturali società di corse Società di corse 34 Ippodromi 46 di cui in attività: 42 - trotto 21 - galoppo 16 - galoppo-trotto 5 Ippodromi di proprietà privata 15 Occupati società di corse: dipendenti (impiegati + operai) 712 addetti al totalizzatore addetti all'ingresso e servizi vari 585 Pag. 14

15 Numero di corse e cavalli che hanno corso numero di corse numero cavalli che hanno corso Pubblico medio per riunione Pag. 15

16 scommesse negli ippodromi dati in milioni di scommesse per riunione dati in migliaia di scommesse per corsa scommesse per persona Montepremi medio per corsa Pag. 16

17 Andamento delle scommesse Agenzie esterne Dati in milioni di Scommesse Tris Concorso Totip Totale complessivo 500 Scommesse dentro ippodromi Scommessa media per corsa (escluse corse estere) dati in migliaia di Pag. 17

18 Scommessa media per corsa Media scommesse per corsa (escluse corse estere) Media scommesse per corsa estere Ripartizione delle scommesse 2002 SCOMMESSA TRIS 16% CONCORSO TOTIP 2% TOT. NAZ. IPPODROMI 5% ALLIBRATORI 0% AGENZIE IPP. CAMPO* 1% AGENZIE ESTERNE 76% Pag. 18

19 Variazioni agenzie esterne agli ippodromi Agenzie esterne Dati in milioni di Scommessa media per agenzia Numero Agenzie ,0 4,0 3,0 2,0 1, Pag. 19

20 Totale concessioni ippiche per provider 117 Gruppo SNAI 113 TOTO 2000 srl AMBRA 611 Scommesse nelle agenzie degli ippodromi Dati in milioni di Pag. 20

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si

È senz altro riduttivo definire il libro di Antonello Ciervo come un saggio introduttivo. Si Università degli studi di Roma La Sapienza, Dipartimento di Economia e Diritto, 17 dicembre 2013. Seminario organizzato nell ambito del Dottorato di Diritto pubblico dell economia dell Università degli

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

TUTTO CIO CHE AVRESTE SEMPRE VOLUTO SAPERE E NON AVETE MAI OSATO CHIEDERE SUI DANNI A TAPPETI!!!

TUTTO CIO CHE AVRESTE SEMPRE VOLUTO SAPERE E NON AVETE MAI OSATO CHIEDERE SUI DANNI A TAPPETI!!! TUTTO CIO CHE AVRESTE SEMPRE VOLUTO SAPERE E NON AVETE MAI OSATO CHIEDERE SUI DANNI A TAPPETI!!! LIBERA CHIACCHIERATA CON UN CONSULENTE DEL SOTTOSCRITTO, ESPERTO CONOSCITORE DI TAPPETI. Durante l attività

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli