quando avremo i nuovi stadi?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "quando avremo i nuovi stadi?"

Transcript

1 il magazine dei protagonisti dello sport business numero ZERO Impianti sportivi All inglese, all italiana, alla francese: quando avremo i nuovi stadi? Mentre in Europa si parla di stadi di seconda e terza generazione, il Bel Paese è fermo a ipotesi di progetto, tranne qualche eccezione I CLUB Sampdoria LE AZIENDE Innovare Impiantistica sportiva GLI SPONSOR Carpisa EVENTI&MEDIA Calciomercato.com

2 il magazine dei protagonisti dello sport business numero 0 INDICE :: PUNTI DI VISTA Parliamo di Sport Business :: COMMENTI DALLO SPORTBIZ 7 I CLUB Sampdoria tra sport&sponsor La rubrica di commenti dal network sui fatti dello sport business :: I CLUB Sampdoria tra sport&sponsor: quando il marketing aiuta a fare cassa IMPIANTI SPORTIVI 1 9 La proposta dello stadio all Italiana di Dario Boldoni :: LE AZIENDE Impianti sportivi/1 La proposta dello stadio all Italiana di Dario Boldoni Il bollino blu lo dà il Comitato presieduto da Pancalli Project financing quando lo stadio diventa caldo Impianti sportivi/2 Nuovi stadi: l Italia si avvicina al modello inglese? CARPISA: la tartaruga con la passione per lo sport :: GLI SPONSOR Carpisa: la tartaruga con la passione per lo sport intervista a Carlo Palmieri :: EVENTI & MEDIA 14 CALCIO MERCATO.COM: il nostro motto? essere sempre i primi Calciomercato.com: il nostro slogan? Essere sempre primi, intervista a Cosimo Baldini e a Marco Frattini :: TESTIMONIAL Un portafoglio mondiale :: COMUNICATI & AGENDA Eventi, Aziende, Sponsor, Club, Sportivi e Spettatori 16 :: FACCIAMO I NOMI

3 PUNTI DI VISTA PARLIAMO DI SPORT BUSINESS Questo è il primo numero di SponsorNet.it Magazine un appuntamento con il mondo del business sportivo e, per noi, un occasione per far conoscere e rafforzare il nostro progetto. Progetto che nasce con il portale internet sullo sport business e prosegue con l evento b2b Napoli Sport Business Forum. La nostra mission è dare voce al network dei protagonisti dello sport business ed offrire loro occasioni di incontro, di confronto e di aggiornamento su quanto avviene nelle realtà professionali ed imprenditoriali dell economia dello sport nazionale ed europeo. Già.. ma si può scrivere e parlare di sport come business perchè alimenta un settore importante dell economia italiana? C è bisogno di uno spazio dedicato allo sport business e ai suoi operatori? C è bisogno di un portale sullo sport business che metta in rete la comunità degli operatori dello sport business? Noi crediamo di sì e, questo magazine, ne è un esempio importante.

4 COMMENTI DALLO SPORTBIZ LA RUBRICA DI COMMENTI DAL NETWORK SUI FATTI DELLO SPORT BUSINESS Il pubblico italiano può accettare tutto, ma non che il suo club cambi nome. Vi immaginate i telecronisti che annunciano la gara tra Nike Juventus vs. Mediaset Milan? Sponsorship: non è tutto oro quello che luccica di Marcel Vulpis Spesso, quando si parla di sponsorizzazioni si è portati, inevitabilmente, a considerare il calcio come l eldorado del settore, e le altre discipline come figlie di un dio minore. Se è vero che il calcio è ancora oggi il punto di riferimento del settore sponsoring per volume d affari e per quantità di accordi, grazie anche alla sua fan-base, dall altro basket e pallavolo possono permettersi iniziative di sponsoring per il momento vietate nel football tricolore. Sia nella pallacanestro, che nella pallavolo, infatti, la sponsorship più importante è quella della titolazione della squadra/club. L Itas Trentino volley, fresco campione di A1 maschile, fa pensare subito alla compagnia assicurativa Itas, così come l AJ Olimpia Milano è legata a filo doppio all azienda dello stilista Giorgio Armani. Nel calcio, quale che sia la serie non è possibile arrivare al titling diretto. Solo nei campionati minori ci sono stati esempi di questo genere (il più clamoroso è stato il modello di show-football del Vodafone Cervia), ma è naufragato in pochi mesi. Il pubblico italiano può accettare tutto, ma non che il suo club cambi nome. Vi immaginate i telecronisti che annunciano la gara tra Nike Juventus vs. Mediaset Milan. Farebbe arricciare il naso ai puristi del settore, e più di un tifoso parlerebbe di vera e propria rivoluzione. Basket e pallavolo hanno da tempo abdicato all idea di tenere la divisa di gioco pulita. Non è possibile a meno che il patron della società non decida di coprire integralmente il budget stagionale. Il calcio è arrivato all idea della parcellizzazione delle offerte commerciali solo nelle ultime quattro stagioni. E ancora lontano dall effetto marmellata di basket/volley, ma i piccoli club sono pronti ad equipararsi a queste due sorelle pur di reperire nuove risorse finanziarie. Non è tutto oro, quindi, quello che luccica nel settore sponsoring, quale che sia lo sport. SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _04

5 Quando il calcio inglese è politically uncorrect di Enrico Flavio Giangreco Tempi grami, questi, per tutto ciò che sa d Europa. Per anni, i signori del Regno Unito ci hanno raccontato che il loro calcio fosse un modello di virtù, la realizzazione dei sogni dell entertainment business. Lo scorso 6 giugno, però, il presidente dell Uefa Michel Platini, le Roi, ha raccontato in un articolo di Maurizio Crosetti, apparso sulle pagine di Repubblica¹, che chi vince in Europa non lo debba alla sua bravura ma al fatto che bara con i conti. Ci siamo capiti? Noi italioti, noi pronti a vergognarci di un calcio che ha prodotto Moggi e Giraudo, abbiamo scoperto che il Manchester United e il Chelsea, i due club inglesi finalisti di Champions League, quest anno assommano, insieme, un deficit pari alla bellezza di 1,9 miliardi di euro. Alla faccia della sana gestione d azienda, si potrebbe ben dire. Platini ha anche detto: Guardate il deficit di Manchester United e Chelsea ormai non si gioca per vincere ma per ripianare i debiti. Uefa e Fifa devono combattere questa situazione che mi imbarazza molto: bisogna evitare che una sconfitta sportiva si trasformi in un dramma finanziario. Osservazioni da sottoscrivere e che devono valere per tutte le società calcistiche del continente, altro che storie. Con una semplice aggiunta. I regolamenti Uefa, dal 2004, impongono bilanci revisionati e nessun debito con altri tesserati o enti previdenziali, con l obbligo di presentare alla propria lega di appartenenza, entro il marzo di ogni anno, budget e piani di liquidità. Pena, altrimenti, l iscrizione alle coppe europee. Speriamo che nessuno se ne dimentichi. Platini non ce l ha con l Inghilterra ma con le proprietà del Chelsea (il russo Roman Abramovich) e del Manchester (l americano Malcom Glazer) e insiste: Non vedo perché dagli Usa debbano investire nel calcio europeo, se non per trasformarlo in un prodotto. E, quindi, sostiene: Ecco la ragione di proposte come quella di giocare all estero l ultima gara della Premier League. Ma, a ben pensarci, quello che è emerso non si può, soltanto, addebitare all azione di due miliardari extracomunitari dimentichi dei principi che governano il calcio continentale. E, invece, il riproporsi della solita storia: c è, sempre, qualcuno che si preoccupa di aumentare i ricavi, ma non tiene sotto controllo i costi. Brutta roba: qualsiasi impresa, il cui primo margine di contribuzione non copre i costi fissi, è destinata a vivere giorni difficili. Se lo ricordino i presidenti-padroni, anche perché i comportamenti sopra citati possono complicare la vita del sistema calcio europeo. Ha ragione Arrigo Sacchi, quando, sulla Gazzetta dello Sport del 24² maggio afferma che I club inglesi sono bene organizzati e sfruttano adeguatamente le risorse pubblicitarie, di merchandising e marketing. Inoltre stadi moderni, produttivi, confortevoli e di proprietà SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _05

6 contribuiscono a impegnativi bilanci. In Inghilterra sono stati ingaggiati osservatori di buon livello che si muovono in tutte le parti del mondo per trovare nuovi talenti. Dalle parole di Platini, però, si comprende come determinate follie gestionali, che noi italiani conosciamo bene, potrebbero, alla lunga, caratterizzare non soltanto tutto il calcio del Regno Unito, ma dell intero continente europeo, se non saranno ribadite regole puntuali che ispirino i comportamenti degli addetti ai lavori. Per i club grandi e piccoli dell Italia del pallone il modello gestionale di riferimento resta, comunque, quello inglese, arricchito delle migliori esperienze tedesche e spagnole che, oggigiorno, vanno per la maggiore. Trattamenti fiscali inclusi. Platini ammonisce Manchester United e Chelsea, i due club inglesi finalisti di Champions League, che quest anno assommano, insieme, un deficit pari a quasi due miliardi di euro. 1 Vedi ontent&task=view&id=312&itemid=64 Maurizio Crosetti, La prima crociata del presidente Platini I club inglesi barano - La Repubblica, giugno Vedi ontent&task=view&id=251&itemid=42 Arrigo Sacchi, Lo strapotere inglese nasce con investimenti e pazienza - Gazzetta dello Sport, maggio SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _06

7 I CLUB Incontriamo Marco Caroli giovane uomo marketing del club blucerchiato. Abbiamo avuto un netto aumento di visibilità grazie all ottimo posizionamento raggiunto dalla squadra nella classifica del Campionato di Calcio di serie A e naturalmente grazie alla presenza di Antonio Cassano nella squadra Sampdoria tra sport&sponsor: quando il marketing aiuta a fare cassa SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _07 Acquisire nuovi sponsor senza trascurare quelli già affiancati alle società, è uno dei ruoli più importanti dei marketing manager dei grandi club sportivi. Ne parliamo con Marco Caroli trentasei anni, responsabile marketing, alla Samp dal La visibilità della Sampdoria sulla carta stampata in quest ultimo anno è passata dal 3,5% al 6,8%, è questo uno dei dati forniti dalla Sport system Europe che diamo ai nostri sponsor come risultato della stagione 2007/2008. Abbiamo avuto un netto aumento di visibilità grazie all ottimo posizionamento raggiunto dalla squadra nella classifica del Campionato di Calcio di serie A e naturalmente grazie alla presenza di Antonio Cassano nella squadra. Chiaro segnale del successo della visibilità del club blucerchiato è la campagna di acquisizione sponsor e di vendita degli spazi pubblicitari a bordo campo che in genere riesce a chiudersi non prima della fine del mese di agosto e che quest anno già nel mese di luglio era in fase conclusiva. Successo di sponsor, dunque, per la Sampdoria che dice no all effetto marmellata a bordo campo vendendo l 80% degli spazi a pacchetto mentre solo un 20% ai singoli inserzionisti, così da non invalidare i propri sponsor e rendendo visibili non più di due o tre marchi contemporaneamente nelle riprese TV. Tuttavia, Caroli tiene a precisare che la Sampdoria, oltre alla comunicazione pubblicitaria,

8 offre ai suoi partner altre opportunità nell area degli eventi e del marketing esperienziale, non a caso, dice Caroli, la Sampdoria quest anno ha confermato ben l 85% delle sponsorizzazioni dell anno appena chiuso. Negli ultimi anni, infatti, il marketing Sampdoria ha sviluppato una serie di iniziative che esaltano il ruolo del calcio come experience provider (ospitalità e walk about) e come aggregatore (eventi incentive allo stadio ed eventi istituzionali). Il Welcome day, ad esempio, è l appuntamento di inizio stagione in cui si incontrano e si salutano tutti gli sponsor e si presenta lo staff tecnico del club. Nel corso del welcome day, gli sponsor hanno la possibilità di presentare la loro azienda agli altri partner e possono anche prendere parte per un giorno alla vita quotidiana della squadra, vivendo lo spirito dello spogliatoio. Il Business Seat consiste, invece, in un pacchetto per gli ospiti degli Sponsor della Sampdoria. Proprio sotto la tribuna centrale è situata un area di circa 600 metri quadri divisa in quattro differenti zone, su due piani. Per ogni incontro casalingo della Sampdoria gli Sponsor invitano ad assistere alla partita mediamente circa 250 ospiti, ai quali viene riservata un accoglienza e un servizio di livello. Non potevamo chiudere l intervista senza intraprendere il discorso nuovo stadio che riguarda da vicino il club blucerchiato e in merito Caroli dice dice esiste il progetto di un nuovo stadio di circa 32 mila posti seguito dalla Forum Invest, è certamente un importante opportunità che attualmente è al varo delle istituzioni preposte. Sarebbe un progetto autofinanziato che deve superare tutti gli iter burocratici, e aggiunge i finanziatori sono interessati alla gestione dello stadio con orari di apertura continui sette giorni su sette e, in questo contesto, la Samp sarebbe uno dei condomini dello stadio, sicuramente il più importante perché porta lo spettacolo più importante. Riccardo Garrone Marco Caroli un calcio fatto si passione, di sogni, di ricordi jo.ve vico monteroduni, napoli SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _08 tel faxmail p. iva

9 LE AZIENDE IMPIANTI SPORTIVI/1 Costruire un nuovo stadio significa investire tra i 3000 e i 4000 euro a seduta. Le volumetrie aggiuntive in grado di garantire rientri nell investimento sono un valore fondamentale al fine di creare appeal Dario Boldoni La proposta dello stadio all Italiana di Dario Boldoni La costruzione di nuovi impianti sportivi in Italia è un argomento di grande attualità che interessa non solo squadre di calcio e club sportivi ma anche istituzioni pubbliche, investor e imprenditori. Ne parliamo con l ingegnere-imprenditore napoletano Dario Boldoni, già consigliere di amministrazione del calcio Napoli ai tempi di Ferlaino.Territorio, socialità, cultura, sono le peculiarità alla base dell idea di Dario Boldoni sullo stadio italiano del futuro, non più visto come impianto esclusivamente sportivo ma come un complesso multifunzionale, in grado di essere una efficiente struttura ricettiva in cui poter mangiare una pizza o guardare un film anche nei giorni in cui non si gioca la partita. Quella di Boldoni, è un idea di stadio glocale, in grado di competere con il mercato globale grazie alla valorizzazione del territorio: nel caso napoletano, ad esempio, il nuovo stadio dovrebbe trasudare napoletanità dice Boldoni. Tuttavia, per realizzare un progetto di questa portata c è una condizione fondamentale da garantire. Costruire un nuovo stadio significa investire tra i 3000 e i 4000 euro a seduta e, quindi, per uno stadio da spettatori sarà necessario un investimento di circa 160 milioni di euro. Tale investimento sarebbe giustamente recuperabile solo se ci fosse l opportunità di realizzare delle ulteriori opere immobiliari nelle aree circostanti lo stadio, quali ad esempio: centri commerciali, multisala, campi da tennis, area uffici e perché no? Anche centri residenziali. Secondo Boldoni solo in questo modo sarebbe possibile avere un rientro dell investimento nell arco di anni (mentre la sola gestione dell impianto sportivo farebbe recuperare solo il 15-20% dello stesso). Le volumetrie aggiuntive in grado di garantire rientri nell investimento (per realizzare il complesso stadio occorrerebbe uno spazio di mq2), sono un valore fondamentale al fine di creare appeal nei soggetti che intendono investire nel business SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _09

10 dell impiantistica sportiva. La città di Lille, ad esempio, attraverso la costruzione del nuovo stadio avvenuta in una zona degradata della municipalità, ha tradotto in riqualificazione del territorio la necessità di costruire un nuovo impianto. La formula del successo dell operazione è leggibile nell apertura del Comune francese nell apportare le dovute modifiche di adeguamento del piano regolatore. Tuttavia, una intelligente operazione di marketing avviata due anni prima della costruzione del nuovo stadio ha coinvolto i cittadini a partecipare alla definizione di importanti aspetti del progetto (dal nome dello stadio, alla sua localizzazione passando per la raccolta fondi) avvicinandoli in maniera forte e diretta alla costruzione dell impianto sportivo. Gli stadi, dunque, come moderno luogo di svago, intrattenimento e servizi rivolti all intera collettività per un modello di sviluppo che non è soltanto sportivo ed economico ma anche sociale. Ed è a questo tipo di modello ovvero quello francese che, secondo Boldoni, l Italia deve ispirarsi perché, al contrario di quello inglese, identifica nelle peculiarità territoriali e culturali il fattore vincente dei suoi nuovi impianti sportivi. Ricordiamo che oggi la Francia ha 12 stadi cantierati di cui 4 in ristrutturazione e 8 nuovi impianti al contrario dell Italia che, come ricorda Marcel Vulpis di Sporteconomy, è ancora ferma a ipotesi di progetto. Ma la costruzione dei nuovi stadi non è l unica urgenza dell impiantistica sportiva: Dario Boldoni già da alcuni anni sta proponendo un progetto alle amministrazioni comunali e provinciali riguardo la costruzione di cittadelle dello sport che con le loro strutture promuoveranno l incontro sportivo ma soprattutto saranno motori territoriali di aggregazione sociale. Il progetto si muove su un doppio binario: da un lato c è l imprenditore che garantisce e si preoccupa di fornire i mezzi finanziari e gli investimenti necessari, dall altro il Comune, esentato da qualsiasi onere finanziario, si preoccupa di effettuare le modifiche giuste alla realtà urbanistica. Anche questo progetto, come quello della costruzione dei grandi centri, è caratterizzata da un operazione di project financing. Quello degli impianti sportivi, in effetti, è un tema complesso perchè complessa è la compagine degli attori che si incrociano spesso configgendo sul campo. Da un lato ci sono gli attuali proprietari degli stadi ovvero i Comuni (tranne per lo stadio di Reggio Emilia) che dettano il ritmo e i cambiamenti della politica, dall altro le squadre di calcio che nella maggior parte dei casi si considerano i veri proprietari dello stadio e, sullo sfondo, investor e imprenditori interessati a fare business ma alle loro condizioni. In questo contesto è nata la prima proposta di legge bipartisan sull impiantistica sportiva che a breve sarà presentata in parlamento. L imprenditore napoletano ha le idee molto chiare sulle motivazioni del ritardo italiano in materia di impiantistica sportiva e dichiara: Il problema di fondo in Italia risiede nell adeguamento urbanistico delle aree predisposte alla costruzione degli impianti sportivi, fin quando non si supererà questa condizione, parlare di stadi di nuova generazione è semplicemente utopia. Project financing quando lo stadio diventa caldo Il project financing, o finanza di progetto, è una forma di finanziamento tramite la quale le pubbliche amministrazioni possono ricorrere a capitali privati per la realizzazione di progetti e infrastrutture ad uso della collettività. In altre parole le spese per la realizzazione di un opera pubblica possono essere sostenute totalmente nel caso di project financing puro o parzialmente da privati. I vantaggi di questa collaborazione tra pubblico e privato sono noti. Sotto il profilo strettamente economico-finanziario l ambito di operatività del project financing è fortemente condizionato dalla finanziabilità dell opera o del servizio: caratteristica che ha portato a distinguere le opere pubbliche in opere fredde e opere calde. Le opere fredde sono opere in cui la funzione sociale è assolutamente predominante e che non consentono, per tale motivo, l applicazione di tariffe o in cui il livello socialmente accettabile delle tariffe è talmente basso da non generare flussi di cassa in grado di consentire il rimborso dei fondi impiegati. Le opere calde sono invece opere per le quali è possibile applicare un prezzo del servizio, come controprestazione che l utente è tenuto a effettuare per fruire del servizio stesso di cui ha bisogno; si tratta quindi di opere che consentono di svolgere un attività organizzata di tipo imprenditoriale, con costi e ricavi. Lo Stadio anche se multifunzionale, resterebbe un opera tiepida, secondo Boldoni, perché una realtà non remunerativa (anche considerando gli spazi accessori come tribune vip e spazi per gli sponsor); unica formula per poter trasformarla in un opera calda sarebbe riuscire a realizzare il complesso stadio, ovvero tutta una serie di strutture esterne ad esso in grado di assicurare, ad imprenditori e investors, introiti a medio e lungo termine. SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _10

11 IMPIANTI SPORTIVI/2 Nuovi stadi: l Italia si avvicina al modello inglese? di Marcel Vulpis Se in Italia siamo agli squilli di tromba per il nuovo Delle Alpi, bisognerebbe ricordare ai 20 presidenti della serie, che siamo, comunque, in forte ritardo rispetto al resto del Vecchio continente. SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _11 Finalmente, dopo l occasione mancata di Euro2012 si inizia, in Italia, a lavorare su stadi polifunzionali seguendo il modello del football inglese. Il Delle Alpi sarà un arena da oltre 40 mila posti, con un costo complessivo di 105 mln di euro (50 mln di euro del debito pluriennale contratto con l Istituto per il Credito Sportivo coperto dai 75 mln di euro di minimo garantito di SportFive e dai). La Juve è diffusa capillarmente in tutta Italia e Torino è solo la sede sociale di questa enorme fan-base (stimata in 14 mln di unità solo sul territorio tricolore). Ma la ragione di avere uno stadio a misura di città nasce anche dall esempio vincente degli impianti della Premier league. Piccolo è bello, sembrerebbe voler dire la Juventus con un impianto di queste dimensioni. Senza arrivare allo stadio del Manchester United, il club più blasonato d Inghilterra, o al Chelsea village di Roman Abramovich (al suo interno vi è anche un albergo e una Spa per i momenti di relax), c è l esempio dell Aston Villa, piccolo club con una tifoseria tradizionalmente molto calda, che, oggi, grazie ai ricavi da stadio, incassa circa il 40% delle sue entrate. Se in Italia siamo agli squilli di tromba per il nuovo Delle Alpi, bisognerebbe ricordare ai 20 presidenti della serie A -Tim, che siamo, comunque, in forte ritardo rispetto al resto del Vecchio continente. Il caso dell Allianz Arena, che oggi può contare sui 90 milioni di euro dei naming rigths del colosso finanziario-assicurativo tedesco, o dell Emirates stadium dell Arsenal (l impianto di calcio più tecnologico al mondo), sono un chiaro segno di come, all estero, sia possibile produrre ricavi da tutto, perfino dal nome della struttura che ospita le partite di football. Il business vero, poi, è nei cosiddetti no match days, i giorni feriali, dove la gente si reca allo stadio per fare la spesa (nel Delle Alpi ci saranno le catene Conad e Obi), per andare al cinema e in generale per rilassarsi al di là del mero evento sportivo. Tutti aspetti che bisognerà valutare post 2011, a partire dallo stadio torinese, per capire se il tifoso italiano ha le stesse caratteristiche e propensione alla spesa di quello inglese, spagnolo o tedesco.

12 Il bollino blu lo dà il Comitato presieduto da Pancalli Il Comitato per l attuazione del programma straordinario per l impiantistica sportiva destinata allo sport professionistico, presieduto dall avv. Luca Pancalli, è stato costituito l 8 febbraio 2008 con Decreto del Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive controfirmato dal Ministro dell Economia e delle Finanze presso il Dipartimento per le Politiche giovanili e le Attività sportive. Ruolo fondamentale del Comitato è la verifica della conformità dei progetti alle Linee Guida del Programma Straordinario. Ferme restando le competenze dell Istituto per il Credito Sportivo, infatti, la concessione dei mutui concessi attraverso l utilizzo delle risorse è subordinata al parere espresso dal Comitato che non gestisce alcun fondo. Un esempio di questa tipologia di finanziamento lo si è avuto con la Juve per la costruzione del nuovo stadio Delle Alpi (vedi articolo di Marcel Vulpis Nuovi Stadi: L Italia si avvicina al modello inglese? ). Esso, inoltre, può fissare requisiti aggiuntivi di carattere tecnico per la valutazione dei progetti anche in relazione alle disposizioni emanate dagli organismi competenti sportivi in materia di realizzazione di impianti. Le Linee Guida prevedono che per beneficiare dei contributi in conto interessi i progetti devono: - rispettare le norme in materia di sicurezza degli impianti e le misure previste dalla 41 del 2007; - garantire l equilibrio economico e finanziario nella gestione degli impianti; - rispettare le procedure fissate dal Comitato di gestione dei Fondi apportati dell Istituto per il Credito Sportivo per la concessione del credito a valere sul fondo speciale di cui all articolo 5 della legge 24 dicembre 1957, n SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _12

13 Napoli Sport Business Forum il network dei protagonisti dello sport business jo.ve vico monteroduni, napoli tel faxmail p. iva SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _13

14 GLI SPONSOR Federica Pellegrini Il carpisa yamamay con il direttore tecnico Italo Palmieri Testa Di Meglio Nate Green, Carlo Palmieri, il presidente della Napoli Basket Mario Maione La strategia vincente di Carpisa è puntare su personaggi e su sport che meglio rappresentano la nostra filosofia, per questo scegliamo iniziative e progetti sportivi che conservano questi quattro fattori: lealtà, trasparenza, gioventù e passione Carpisa: la tartaruga con la passione per lo sport La Carpisa nasce nel 2001 come progetto congiunto della famiglia Cimmino e Carlino e, nello stesso anno, nasce anche l azienda Yamamay a opera delle famiglie Cimmino e Garda. Le due aziende in questi anni hanno camminato di pari passo: entrambe raggiungono fatturati da circa cento milioni di euro l anno ed entrambe investono nello sport per veicolare la propria immagine. Ne abbiamo parlato con Carlo Palmieri dottore commercialista, referente della famiglia Carlino. Con la Carpisa si vince non ci piove! Qual è stato il risultato più alto raggiunto negli ultimi 40 anni del basket napoletano? La vittoria della Coppa Italia TIM nel 2006 quando noi eravamo title sponsor del Napoli Basket (battendo in seguenza MPS, Armani Jeans e Lottomatica Roma) e, qual è stato l ultimo scudetto vinto dalla pallanuoto a Napoli? La Carpisa Posillipo nel Chi è stato campione europeo 2008 di Offshore classe 3/6 litri? Testa - Di Meglio sponsorizzati da Carpisa-Yamamay. E chiuderei con la promozione della Carpisa calcio femminile in A2 nell ultima stagione dopo essere stata promossa dalla C alla B sempre con Carpisa come title Sponsor (3 promozioni in 3 stagioni) Carlo Palmieri, come nasce la decisione di affiancare il marchio Carpisa SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO _OTTOBRE 08_14

15 allo sport? E con quale strategia scegliete le iniziative da sponsorizzare o alle quali legare il vostro marchio? Tutto è conducibile alla volontà delle famiglie Cimmino e Carlino di legare la loro passione per lo sport allo sviluppo dei propri marchi, considerando lo sport un canale privilegiato per la comunicazione della tipologia dei nostri prodotti. Il primo affiancamento sportivo della Carpisa allo sport è avvenuto nel 2003, praticamente immediatamente dopo la nascita aziendale. Prima sponsorizzazione (Carpisa Posillipo nella pallanuoto) nel biennio e immediatamente prime vittorie con la Coppa delle Coppe europea e scudetto in una memorabile gara 5 a Recco contro la favorita Pro Recco. La strategia vincente di Carpisa è puntare su personaggi e su sport che meglio rappresentano la nostra filosofia, per questo scegliamo iniziative e progetti sportivi che conservano questi quattro fattori: lealtà, trasparenza, gioventù e passione. Abbiamo deciso di sponsorizzare, ad esempio, la Carpisa di Calcio femminile accompagnandola fino alla promozione in A2. Il calcio femminile rispecchia il nostro target rappresentato per lo più da famiglie e giovani donne tra i 16 e i 40 anni, ma la ragione più profonda è che nel calcio femminile la lealtà e la trasparenza sono ancora valori tangibili e questi si sposano con la pura passione per il giuoco del calcio. Abbiamo anche una scuola giovanile di calcio maschile e femminile, perché investiamo e crediamo nei giovani e non solo ad esempio, abbiamo sponsorizzato La Carpisa Champions Cup, campionato europeo annuale di vela classe optmist per ragazzi a Riva del Garda, e continueremo a farlo fino al Che percentuale del vostro budget utilizzate per azioni di comunicazione e quanto di questa percentuale dedicate allo sport? La Carpisa ad oggi conta 450 punti vendita di cui 30 si trovano in città estere, il negozio più rappresentativo lo abbiamo inaugurato nel cuore di Londra ad Oxford Street nel L azienda destina alle attività di marketing e comunicazione circa l 8-10% del volume di affari, di cui circa il 30% va alla sponsorizzazione sportiva. È importante sottolineare che la nostra strategia di comunicazione è trasversale e punta soprattutto sui giovani non solo attraverso lo sport ma anche attraverso l arte contemporanea e la musica, un esempio per tutti è il Carpisa Neapolis Festival che ha portato a Napoli artisti quali Rem, Santana, Iggy Pop, Battiato, Jovanotti, etc Come seguite i progetti sportivi che sponsorizzate? Da sempre noi affianchiamo team diventando loro grandi tifosi, accompagnandoli in tutto ciò che riguarda il loro percorso sportivo, dalla partecipazione alle loro partite fino alla strutturazione di un percorso di incentivi collegati agli obiettivi sportivi raggiunti. Ricordo ad esempio che regalammo uno scooter griffato a tutti i giocatori della squadra del Carpisa Posillipo di pallanuoto in caso di vittoria dello scudetto, per una scommessa simpatica in negativo: avremmo perso in caso di loro vittoria ovviamente fummo felici di aver perso la scommessa! Queste sono emozioni e rapporti che vanno ben oltre le operazioni di marketing Novità per il prossimo anno? Seguendo la scia di successi abbiamo come testimonial la neocampionessa olimpica Federica Pellegrini e per il prossimo anno la nostra strategia di co-branding e co-marketing Carpisa-Yamamay si rinsalderà maggiormente. Carpisa sponsor della fed cup 2008 Gianluigi Cimmino a. d. Yamamay, socio Carpisa Federica Pellegrini SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _15

16 EVENTI&MEDIA Nato nel 1996 calciomercato.com è oggi tra i siti più visitati in Italia, ne parliamo con Cosimo Baldini amministratore unico del sito e Marco Frattini di recente entrato a far parte della redazione Calciomercato.com: il nostro slogan? Essere sempre primi Marco Frattini Cosimo Baldini In ufficio, al bar con gli amici, sotto l ombrellone o durante le passeggiate in montagna, il calcio mercato è uno degli argomenti di cui maggiormente si discute nei mesi estivi. Il Chi va dove e a quanto è uno slogan che continua ad entusiasmare e a interessare centinaia di migliaia di italiani, senza distinzione di provenienza geografica, sociale ed economica. Calciomercato.com, azienda web nata nel 1996, è stato il primo sito a dedicare uno spazio virtuale al calcio mercato, arrivando oggi a contare 300 mila visitatori unici al giorno alle sue pagine web. Abbiamo incontrato Cosimo Baldini amministratore unico del sito e Marco Frattini redattore di calciomercato.com. Cosimo Baldini come nasce l idea di calciomercato.com? Calciomercato.com è nato da un idea congiunta di procuratori di calcio come Pallavicino e di alcuni giornalisti sportivi. Inizialmente calciomercato.com era un sito b2b rivolto alle società di calcio in cui venivamo pubblicati i contratti dei calciatori in scadenza. Quasi subito, però, ci si è accorti che il sito aveva un forte appeal per un pubblico ben più vasto, come quello degli appassionati e tifosi sportivi e, per questo, nel giro di pochi anni il sito si è evoluto in termini di contenuti e notizie fino ad arrivare al format attuale. SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _16

17 Da chi è composto lo staff di calciomercato.com? Oggi calciomercato.com lavora con uno staff qualificato e indipendente formato da una redazione di 6 persone con sede a Milano e operativa dalle 8e30 alle 24 e da alcuni inviati sul posto. Qual è il vostro target? Il nostro è un target trasversale, da varie indagini è emerso che il pubblico di calciomercato.com comprende al 90% uomini di età compresa tra i 15 e i 55 anni, in cui la fascia più presente e partecipativa è quella di età compresa tra i 20 e i 35 anni. Possiamo dire che il sito è letto un po da tutti, e geograficamente rispecchia le maggiori tifoserie italiane a livello di pubblico: Milan, Inter, Napoli, Roma, Juve, Roma Quante persone visitano il vostro sito ogni giorno? Andiamo da un minimo di visitatori unici al giorno, ad un massimo di , dipende dai periodi: in un mese notoriamente caldo per il calcio mercato come luglio, arriviamo in 30 giorni a 50 milioni di pagine viste con ben 2 milioni di utenti unici, fonti google analytics. Come si finanzia il vostro progetto? Sicuramente grazie alla pubblicità, il 95% del totale del fatturato è coperto proprio dalla pubblicità e il restante 5% dalla vendita di contenuti, ad esempio, ad altri siti. Vi affidate ad una concessionaria? Si, la Adsolutions gestisce in esclusiva il nostro sito ma abbiamo anche accordi e sponsor diretti, nel primo caso un esempio è google, nel secondo Bwin. Avete qualche ritorno del grado di soddisfazione degli inserzionisti? Come affrontate la concorrenza di pubblicità e visibilità offerta da altri media? Beh, il mercato on-line, anche se in crescita, è sicuramente sottostimato rispetto alle sue potenzialità. A differenza di altri canali di visibilità, l on-line è totalmente misurabile, inoltre, c è l interazione immediata con l utente che viene portato all azione attraverso varie strategie: dalla richiesta di compilazione di moduli di iscrizioni fino ad arrivare ad SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO _OTTOBRE 08_17 acquisti fatti real-time, ad esempio, nel caso delle scommesse on-line, si può verificare se l utente che ha giocato sia arrivato al sito da una pubblicità on-line, e inoltre, si può capire il suo profilo e il suo comportamento. Marco Frattini negli ultimi anni i siti dedicati al calcio e al calcio mercato sono in continuo aumento e con essi la concorrenza virtuale, come si confronta con questa realtà calciomercato.com? Il mercato negli ultimi anni si sta vivacizzando molto e sono entrate in scena altre realtà. Oggi ci sono almeno 30 siti di informazione sul calcio italiano, escludendo i siti delle tifoserie, ogni squadra ha almeno 3 siti di riferimento, il Napoli, ad esempio, ne ha ben 6. Proliferazione di siti che, se da un lato sono una fonte di informazioni utili e aggiornate, dall altro fanno emergere forse il più grande dei limiti del web: la presenza di fonti incontrollabili e incontrollate di notizie che spesso risultano inesistenti o inesatte. Per questo Calciomercato.com sta lavorando ad una nuova strategia, ovvero, alla costruzione di un webnetwork professionale formato da siti che fungano da partner esclusivi in loco e che possano abbracciare il nostro slogan - arrivare sempre primi alle notizie-. Riprende Baldini E importante ricordare che il nostro pubblico è composto da veri appassionati di calcio, molto tecnici e interessati ad avere notizie in anteprima, poi, per l approfondimento, vanno ad informarsi su siti non-ufficiali delle squadre, sui giornali, etc. Marco Frattini come spiega il successo di calciomercato.com? Calciomercato.com è tra i siti più visitati in Italia, secondo alexa è al 50esimo posto ( ). Il successo è sicuramente conducibile alla fedeltà che Calciomercato.com ha con il suo dominio, infatti, pur occupandosi di calcio a tutto tondo dando riferimenti al calcio giocato nei periodi di campionato, è il calcio mercato il protagonista indiscusso del sito, con aggiornamenti puntuali e continui. Riprende Baldini La più grande intuizione di chi ha fondato calciomercato.com, è stata quella di dare notizie in tempo reale tuttavia, oggi stiamo lavorando ad altre aree del sito, un esempio è il blog Vivo per lei interamente dedicato ai tifosi. Vivo per lei è il classico social network in cui ci si iscrive e si diventa parte del circolo di amicizia della propria tifoseria, poi, a richiesta, un tifoso può partecipare ed entrare nel circolo di un altra tifoseria...un modo per tutelare noi, evitando incontriscontri verbali tra tifosi di diverse squadre e, nello stesso tempo, un modo nuovo per creare contatti tra tifosi di club calcistici differenti. la primavera del River Plate, squadra di calcio sponsorizzata da calciomercato.com nell ultimo torneo di Viareggio

18 TESTIMONIAL Un portafoglio mondiale Non stupisce più vedere un calciatore leggere il Sole 24ore anziché la Gazzetta dello Sport sull aereo. Né Felipe Massa controllare, tra un test e l altro in pista, il televideo Ferrari sulla pagina non dei risultati sportivi, bensì dei titoli azionari Sponsorizzazioni, stipendi da capogiro, investimenti: oggi i grandi dello sport mettono da parte in pochi anni patrimoni talmente imponenti da dover diventare industriali molti anni prima di ritirarsi dal sano agonismo. Edilizia, abbigliamento, discoteche, locali, cereali, cozze, mozzarelle, farmacie, ospedali, cliniche, giornali, banche: le direzioni che prendono i loro capitali sono le più varie, anche se il mattone resta l indirizzo principale. Non stupisce più vedere un calciatore leggere il Sole 24ore anziché la Gazzetta dello Sport sull aereo. Né Felipe Massa controllare, tra un test e l altro in pista, il televideo Ferrari sulla pagina non dei risultati sportivi, bensì dei titoli azionari (fonte L espresso ). Né ormai fa notizia che i 23 campioni del mondo dell Italia di Marcello Lippi mettessero assieme, ben prima di sollevare la coppa a Berlino, 40 società e un fatturato totale di 16 milioni, nel frattempo sicuramente cresciuto, solo per le loro attività extra. Se diamo, infatti, uno sguardo ai campioni della nostra nazionale azzurra ci si rende conto che gli affari per molti di loro vanno davvero a gonfie vele. Il difensore più forte del mondo Fabio Cannavaro, ad esempio, difende bene anche il suo patrimonio con una rete di partecipazioni fra le più consistenti e varie. Il gruppo è coordinato dalla Cma holding e servizi. La controllata Cma immobiliare, amministrata direttamente da Cannavaro, ha 4 milioni di euro di immobili a libro in varie città d Italia. A creare reddito ci pensano il comparto edilizio con la partecipazione del 45% nell impresa Tasso sit e il comparto industriale con la Fattoria Gaia, un azienda che produce mozzarella di bufala nell agro aversano e che, dribblando la polemica sulla diossina, è passata da 1,5 milioni di ricavi nel primo anno di attività (2004) a 4,6 milioni di euro nell esercizio Altri 700 mila euro arrivano dai ristoranti che Cannavaro possiede. Uno è a Napoli sul lungomare di via Partenope e nel mese di marzo Cannavaro si è lanciato sulle piste di altri colleghi e ha debuttato nell abbigliamento con la Fenix, costituita con l imprenditore tessile Luigi Iavarone. La Edge, invece, controllata insieme al fratello-manager Stefano, è la struttura principale di Alessandro del Piero che produce 4 milioni di euro di fatturato l anno. La Edge non contiene il comparto immobiliare. Appartamenti, capannoni industriali e negozi per un valore di 6 milioni sono stati conferiti alla Olympic, alla quale si è aggiunta nel 2006 la SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _18

19 Hera (nessun legame con la utility), comprata per 2,4 milioni di euro e proprietaria di alcuni terreni a Conegliano Veneto. Come Del Piero, anche Andrea Pirlo ha una holding che ha fra i suoi obiettivi lo sfruttamento dei diritti di immagine. Ma la Ap sport service, con i suoi 3 milioni di ricavi e 8 milioni di attivo netto di cui 6,6 milioni di valore immobiliare, è solo un frammento delle attività del centrocampista rossonero. Andrea Pirlo viene da una famiglia bresciana di imprenditori dell acciaio. Attraverso la Ap, ha una partecipazione del 2,3% nella Elg steel di Castel Mella controllata al 71,3% del padre Luigi e passata da 41 milioni di ricavi nel 2004 a 52 milioni di ricavi nel Il rossonero non si limita però al ruolo di erede e nel maggio 2007 ha fondato un azienda che è sua al 100%. Si chiama Fidbon e lavora a freddo il ferro e l acciaio. Sempre l anno scorso Pirlo ha costituito un azienda agricola, la Pratum Coller, ancora a Brescia. Molti dei nostri giocatori pensano al loro futuro con investimenti gestiti insieme ai familiari più stretti, a volte affidati a esperti del settore, ma sempre seguiti da molto vicino. Lo sportivo più ricco del mondo, come è ormai noto da anni, però, non è né un calciatore né un giocatore di Basket, bensì un golfista, l americano Tiger Woods. Il golfista più famoso al mondo, ha guadagnato fino ad oggi, circa 800 milioni di dollari. Una cifra record che potrà raggiungere anche il tetto del miliardo di dollari entro la stagione sportiva del Woods, anche quest anno, ha stravinto la classifica dei paperoni dello sport, stilata per tradizione dal settimanale americano Forbes, riportata di seguito. Si stima che nell ultimo anno abbia incassato circa 120 milioni di euro, di cui 25 mln di euro dalle sponsorship e dallo sfruttamento dei diritti di immagine. Il contratto più importante è con la Nike, che ha creato una divisione golf proprio puntando sul suo volto e carisma sul campo. Dopo le cifre da capogiro di Woods a seguire nella classifica del Forbes è il Boxista Oscar De La Hoya con soli 43 milioni di dollari e il golfista Phil Mickelson con 42,2 milioni di dollari. Il primo e unico italiano nella lista dei quattordici paperoni dello sport mondiale è Valentino Rossi, che deve accontentarsi dell undicesimo posto e godersi il suo gruzzoletto stimato intorno ai 30 milioni di euro. Fonti: G. Turano - il Mondo, 30 maggio 2008; Sportweek, 5 Aprile 2008; E. Matarrese - L espresso, 1 Maggio I guadagni dell ultimo anno secondo Forbes SPORT IN DOLLARI 1 Tiger Woods (Usa) Golf 100 mln 2 Oscar De La Hoya (Usa) Boxe 43 mln 3 Phil MIckelson (Usa) Golf 42,2 mln 4 Kimi Raikkonen (Fin) Auto 40 mln 5 Michael Schumacher (Ger) Auto 40 mln 6 David Beckham (Ing) Calcio 33 mln 7 Kobe Bryant (Usa) Basket 32,9 mln 8 Shaquille O Neal (Usa) Basket 31,9 mln 9 Michael Jordan (Usa) Basket 31 mln 10 Ronaldinho (Bra) Calcio 31 mln 11 Valentino Rossi (Ita) Moto 30 mln 12 Alex Rodriguez (Usa) Baseball 23,2 mln 13 Roger Federer (Svi) Tennis 29 mln 14 Derek Jeter (Usa) Baseball 28,3 mln SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _19

20 COMUNICATI&AGENDA Mondiale 2014 Il volley rosa beffa il basket Settembre 2008, Flavio Vanetti - Corriere della Sera Pallavolo batte basket 3-0. Tre come i Mondiali che l Italia della rete ospiterà nel futuro: dopo beach volley (2009) e volley maschile (2010), ecco quello delle donne nel 2014 (nella foto: la nazionale olimpica). Il contratto tra la Fipav e la Fivb relativo alla rassegna iridata rosa, che si svolgerà nel mese di settembre, è stato firmato ieri. Ma nel 2014 l Italia non ambiva a ospitare il Mondiale maschile di basket? Sì e in teoria, visto che la scelta avverrà nel maggio 2009, la possibilità esiste ancora. Da ieri, però, la candidatura «vede» il binario morto. Come se non bastassero infatti la discesa in campo della Cina (diventata la favorita) o la solidità dell opzione spagnola (che qualche ingenuo sosteneva sarebbe caduta qualora l Italia avesse proposto la propria...), o ancora le chance di una Russia piena di soldi, ecco la palla avvelenata dei cugini del volley. Dato che settembre è mese iridato pure per il basket e che in Italia gli impianti sono contati, la Fiba, secondo voi, che cosa farà? Scantonerà dai nostri lidi, anche per non creare sovrapposizioni mediatiche con l altro evento, già appaltato. Quella del Mondiale 2014 di basket è una storia che nasce nel pieno del fervore veltroniano (cfr. Walter Veltroni, leader del Pd, ex sindaco di Roma, patito di canestri), che si intoppa quando il presidente del Coni boccia l organigramma già deciso del comitato promotore e che vira al peggio quando il gruppo di lavoro si avvia tardi e con risorse tutte da trovare. Ora è in vista il cartello «The End». Noi però non scordiamo che in inverno Gianni Petrucci diede una ramanzina «alle federazioni che chiedono i Mondiali e poi battono cassa», rivendicando il diritto del Coni a coordinare gli interventi. A giudicare dai fatti, le marcature sono saltate. E quelli del basket si sentono cornuti e mazziati. SPONSORNET MAGAZINE NUMERO ZERO_OTTOBRE 08 _20

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

GLI STADI POLIFUNZIONALI IN ITALIA: DAL CONFRONTO CON L EUROPA SPUNTI DI RIFLESSIONE. di Alfredo de Martini *

GLI STADI POLIFUNZIONALI IN ITALIA: DAL CONFRONTO CON L EUROPA SPUNTI DI RIFLESSIONE. di Alfredo de Martini * RIVISTA DI ISSN 1825-6678 DIRITTO ED ECONOMIA DELLO SPORT Vol. VIII, Fasc. 2, 2012 GLI STADI POLIFUNZIONALI IN ITALIA: DAL CONFRONTO CON L EUROPA SPUNTI DI RIFLESSIONE di Alfredo de Martini * SOMMARIO:

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania)

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Business Plan KIG RE - DIOMA Valore acquisizioni immobiliari, gestione, sviluppo e ricollocazione assets immobiliari della società veicolo di investimento

Dettagli

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015

NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 NEL SEGNO DI VETTEL LA STORIA DI UN PILOTA CHE ARRIVA IN FERRARI PER LASCIARE UN IMPRONTA UNICA E INDIMENTICABILE + SPECIALE MONDIALE FORMULA UNO 2015 ANNO 16. N. 10 (726), 14 marzo 2015. Poste Italiane

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Ospitalità. inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT

Ospitalità. inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT Ospitalità inter STAGIONE SPORTIVA 2013/14 INTER.IT Il nuovo modo di vivere la partita Mai da soli e sempre nel modo migliore. Può riassumersi così la filosofia dell ospitalità che l Inter offre per la

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

di Armando Pedicini * e Tullio Tiani **

di Armando Pedicini * e Tullio Tiani ** RIVISTA DI ISSN 1825-6678 DIRITTO ED ECONOMIA DELLO SPORT Vol. VIII, Fasc. 1, 2012 LO SPORT E LE RISORSE FINANZIARIE NELL UNIONE EUROPEA: L INQUADRAMENTO DELLA DISCIPLINA A FAVORE DELLA COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità.

Scegli il Totem. La forza di Tòco sta nella continuità. Studio Le tue aspettative, il nostro Totem. Nella tradizione indigena il tucano rappresenta la guida per la comunicazione tra la realtà ed il mondo dei sogni. Per Tòco è il simbolo della comunicazione

Dettagli